Magistrato Camerale Antico Giunta Interinale di Bozzolo e Sabbioneta ( ) 126 ter

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Magistrato Camerale Antico Giunta Interinale di Bozzolo e Sabbioneta (1761-1762) 126 ter"

Transcript

1 Magistrato Camerale Antico Giunta Interinale di Bozzolo e Sabbioneta ( ) 126 ter

2 Nota introduttiva Questa busta è stata ritrovata fuori posto, durante il trasloco dei fondi archivistici dal vecchio al nuovo deposito e si inserisce nell' Archivio del Magistrato Camerale Antico ( ), alla sezione "Decreti Governativi", in quanto tratta disposizioni, pratiche della Giunta Interinale di Bozzolo e di Sabbioneta. Dopo la pace di Aquisgrana del 28 ottobre 1748, l'imperatrice Maria Teresa iniziò la riorganizzazione asburgica del ducato di Mantova. Sabbioneta e Bozzolo, dopo la morte di Giuseppe Maria Gonzaga, ultimo duca di Guastalla, prestarono il 4 settembre 1746 giuramento di fedeltà a Maria Teresa e successivamente, con Regio Decreto 2 aprile 1750, divennero una delle 19 Preture della Provincia di Mantova. Ricordiamo anche che il 19 marzo 1745, il ducato di Mantova veniva aggregato a quello di Milano. Nel luglio del 1750 veniva inviato a Mantova, come vice governatore, il conte Beltrame Cristiani il quale ripartiva quasi subito dal ducato mantovano per dirigersi a Vienna, lasciando in sua vece una Giunta di Governo da lui nominata. Teniamo presente che nel 1761 il Governo istituisce una "Ferma Generale", atta a controllare dazi e le privative, i cui titolari furono i conti Antonio Greppi e Giacomo Mellerio, con durata novennale, fino al La busta in questione consta di 684 carte, per 10 più richieste di perdono, di permessi etc. con relative concessioni, quasi interamente sottoscritte dal ministro plenipotenziario Firmian e indirizzate al conte Pedretti Paccini di Bozzolo, per gli anni E' stata collocata in coda all'archivio del Magistrato Camerale Antico. Bibliografia consultata: -Vivanti Corrado, "Le campagne del Mantovano nell'età delle riforme", Milano, Feltrinelli. -Mazzoldi L., Giusti R., Salvadori R., "Mantova la Storia", vol. III, Mantova, Istituto Carlo d'arco, Agosta del Forte Enrico, "Sabbioneta e il suo Comune", Mantova. 8 agosto 2000 Maria Luisa Aldegheri 2

3 Busta unica 1761 gennaio 14, Milano Trasmissione di Remigio Fuentes del ricorso dei fratelli Chizzini per appellarsi dal Tribunale di Pomponesco al Foro Vicariale, cc gennaio 24, Milano Il podestà di Sabbioneta e la Giunta ordinano il rilascio dei detenuti Giovanni Marangoni, Scazza Giuseppe e Bolchi Giuseppe, cc gennaio 24, Milano; gennaio 26, Bozzolo Autorizzazione alla Giunta di Governo di rendere noto il permesso di portare la maschera nel corrente carnevale, cc febbraio 5, Vienna; febbraio 26, Bozzolo Il conte Firmian autorizza il conte Pedretti Paccini di Bozzolo, in occasione delle spese da pagarsi per il passaggio di Sua Altezza Reale, di suddividere le spese erogate fra la Camera di Bozzolo e quella di Mantova, cc febbraio l0, Milano Remigio Fuentes avvisa il conte Paccini del trasporto di 11 carcerati da Bozzolo a Mantova, cc febbraio 14, Milano Permesso al principato di Bozzolo e al ducato di Sabbioneta di estrarre il grano, cc febbraio 28, Milano; marzo 31, Bozzolo Permesso di trasporto dalle carceri arcivescovili al confine ferrarese, del sacerdote Pietro Guidi, cc marzo 14, Milano; marzo 21, Bozzolo Contribuzione di Bozzolo e Sabbioneta al pagamento del proservizio in sussidio del fondo militare, cc

4 1761 marzo 16, Vienna; marzo 25, Bozzolo Incasso della Cassa camerale rimesso al tesoriere Giannantonio Plati, cc marzo 18, Vienna; marzo 25, Bozzolo Editto da pubblicarsi per il perdono dei disertori, cc aprile 22, Milano; maggio 6, Bozzolo Incitamento per il disbrigo delle cause criminali, cc aprile 28, Milano Richiesta di Giuseppe Ghizzardi di condono di pena per complicità nella rissa con Giovanni Margoni, Giuseppe Scazza, Giuseppe Bolchi ed altri, cc maggio 9, Milano, maggio 22, Bozzolo Richiesta di Carlo Lanfranchi Cassia di non ricorrere nelle molestie giudiziali per alcuni debiti contratti con privati, cc maggio 12, Milano, giugno 28, Bozzolo Richiesta del pulpito di Bozzolo del padre Giovanni Ambrogio di San Paolo, Agostiniano Scalzo Definitore e priore del convento di San Damiano, cc maggio 12, Milano Richiesta di Alessio e Diego Giovanelli di Bergamo di riconoscere l'inganno procurato dall'ebreo Giuseppe Frizzi, cc maggio 12, Milano, giugno 1, Bozzolo Permesso di poter visitare il convento di Ostiano al padre Francesco d' Ameno, dei padri Osservanti di Brescia, cc maggio 12, Milano; maggio 27, Bozzolo Abolizione del banco feneratizio degli ebrei Frizzi e piano del nuovo Monte Feneratizio d'ostiano, cc

5 1761 maggio 26, Milano Ricorsi per il pulpito di Bozzolo e Pomponesco, rispettivamente da don Giuseppe Raimondi, mantovano, e da frate Luca di Crezievo della Regolare Osservanza di San Francesco, cc giugno l0, Milano; giugno 17, Bozzolo Tangente del proservizio da pagarsi alla Giunta, cc giugno 20, Milano E' stato scelto per il pulpito di Sabbioneta il padre Giampietro Ardena, escludendo il padre Gian Grisostomo d'alessandria dei Minori Osservanti, cc giugno 23, Milano Approvazione favorevole alla supplica delle monache di Santa Maria degli Angeli, per I' acquisto di una casetta di Giambattista Perazzi ed altra di Camilla Perdi, cc giugno 27, Milano Approvazione dei bilanci consuntivi degli anni , cc luglio 4, Milano Esclusione di Reggiani Girolamo, della pretesa di quaranta zecchini dalla comunità di Dosolo, cc luglio 18, Milano Permesso di estrazione della seta al ducato di Sabbioneta, cc luglio 18, Milano Si passa alla Giunta la decisione del permesso d'acquisto, alle monache di Santa Maria della Consolazione, della casa di Tommaso Pedroni, cc luglio 18, Milano Condanna di Antonio Raffaldi e disposizioni per pubblicare la grida del 19 aprile 1760, relativa agli abigeati di Bozzolo, Sabbioneta, Ostiano, Rivarolo e Pomponesco, cc

6 1761 luglio 22, Milano Richiesta del pulpito quaresimale di Rivarolo Bozzolese del sacerdote Scardovi Carlo, cc luglio 22, Milano Si accusa ricevuta degli elenchi delle cause criminali delle Preture, cc luglio 25, Milano Domande degli ostianesi per la vendita del vino al minuto, cc luglio 29, Milano Si informa la Giunta che Azzolini Giuseppe e Marchesi Corona Giacomo, potrebbero essere assunti come scrittori al posto del rinunciatario Piardi Francesco, cc agosto 11, Milano Pagamento dell'impiegato Azzolini Giuseppe, cc agosto 15, Milano, agosto 17, Bozzolo Vidimazione della patente del tenente delle cacce Genovesi Girolamo, cc agosto 15, Milano, agosto 20, Bozzolo Si commuta la pena della galera in esilio perpetuo dagli Stati, al carcerato Raffoldi Antonio, cc agosto 18, Milano Si prendono in considerazione i motivi esposti nella Consulta a favore degli ostianesi, cc agosto 22, Milano, agosto 26, Bozzolo Leone Vita e fratelli Finzi, mercanti ebrei, desiderano un certificato che attesti i servizi loro prestati nell'amministrazione delle Ferme, cc

7 1761 agosto 22, Milano, agosto 26,.Bozzolo Controversia tra i coniugi Finzi Gondolina e Abramo e i loro cognati sull'eredità di Moisè Giona Finzi, cc agosto 29, Milano Certificato a favore di Leone Vita e fratelli Finzi, cc settembre 5, Milano Approvazione di un beneficio a favore del chierico Ramaroli, cc settembre 5, Milano; settembre 15, Bozzolo Busi Merlo Ippolito viene rilasciato dalle carceri di Viadana, cc settembre 5, Milano Ricorso del dottor Francesco Saetti Sabatini per essere stato licenziato da maestro pubblico di scuola, cc settembre 8, Milano Disposizioni di levare il sequestro sopra i frutti di un censo con la contessa Marianna Caracci, vedova del conte Luigi Papini, cc settembre 15, Milano Supplica degli speziali del principato di Bozzolo, cc settembre 22, Milano; ottobre 4, Bozzolo Ordini per il processo dei coniugi Paolo e Apollonia Bissolati e Giulia Fabris, cc settembre 26, Milano Viene accordata la grazia a Secondo Limoni, figlio di Laura, vedova di Gian Maria, cc

8 1761 ottobre 6, Milano Delegazione del podestà d'ostiano nel processo dei coniugi Bissolati e di Giulia Fabris, cc ottobre 8, Milano Te Deum da cantarsi per la presa di Schwidnit, cc ottobre 13, Milano Cedola bancaria offerta per cauzione della Regia Cassa del tesoriere Furga, cc ottobre 17, Milano Richiesta degli ebrei Forti e Cantoni di estrazione di grano, cc ottobre 17, Milano; ottobre 31, Bozzolo Ricorso del capitano Giovanni Battista Brunelli di chiudere il processo per furto a danno delle monache di Santa Croce di Viadana, cc ottobre 27, Milano; novembre l0, Bozzolo Trasporto da Cremona a Mantova del battitore della ferma di Mantova Paolo Borri, cc novembre 3, Milano; novembre 27, Bozzolo Viene accordata la grazia a Giovanni Battista Brunelli, cc novembre 16, Mantova Viene concesso a Giovanni Battista Tononi, trentino, Carlo Cornetti, milanese e Giovanni Franchini di Brugnolo l'acquisto di immobili, cc dicembre 12, Mantova, dicembre 22, Bozzolo Il signor Scipione Furga Gornini è confermato nella carica di tesoriere, cc gennaio 2, Milano; gennaio 17, Cremona Salvacondotto per l'ebreo Frizzi Giuseppe, cc

9 1762 gennaio 6, Milano Richieste d'estrazione di grano, cc gennaio 13, Milano; gennaio 29, Bozzolo Ricorsi di Specia Carlo, di San Martino dall'argine e di Isacco Cantoni, ebreo di Pomponesco, cc gennaio 19, Milano; marzo 4, Bozzolo Informazione da darsi a sua Eccellenza per il ricorso di Antonio Prini di Cividale, cc gennaio 26, Milano Ricevuta dei bilanci generali per l'anno 1761, cc febbraio 9, Milano Bilanci da uniformarsi a quelli del mantovano, cc febbraio 9, Milano; marzo 1, Bozzolo Richieste di Stefano Lottici di occupare la carica di tenente della compagnia dell'urbana Milizia di Sabbioneta, e di Giuseppe Agosta per il posto di secondo tenente, nella compagnia dei Granatieri dello stesso Ducato, cc febbraio 9, Milano Richiesta di condono di pena di Antonio e Bartolomeo, padre e figlio Buttarelli, di Rivarolo Fuori, cc febbraio l0, Milano; marzo 15, Bozzolo Supplica dei fratelli Tonini di San Martino dall'argine di remissione di pena per un delitto non commesso, cc febbraio l0, Milano Concessioni di portare la maschera nel periodo di carnevale, cc

10 1762 febbraio 16, Milano; marzo 29, Sabbioneta Sull'accaduto fra il padre Genovesi del convento dei Servi di Maria e l'aiutante locale Giambattista Verdi, cc febbraio 27, Milano Luigi Capra, di Rivarolo, chiede il permesso di permuta di un fondo di sua proprietà, posto nel quartiere di Castelletto con altri due fondi nelle contrade denominate il Savato ed il Bosco, cc febbraio 27, Milano Il capitano Antonio Pasetti chiede il permesso di alienare alle monache di Santa Maria della Consolazione di Bozzolo, alcuni beni situati in Rivarolo e nel quartiere Gualisi, cc febbraio 27, Milano Il dottor Zambelli Antonio aspira al posto di commissario dei confini del principato di Bozzolo e ducato di Sabbioneta, cc marzo 3, Milano; marzo 8, Bozzolo Sollecito per il disbrigo delle cause criminali, in particolar modo per quelle di Paolo e Apollonia Bissolati, Fabri Giulia e Garofolo Giovanni, cc marzo 3, Milano Sollecito al generale Marti per le informazioni su Stefano Lottici e Agosta Giuseppe, cc marzo 6, Milano Grazia a Rossi Bartolomeo di Bozzolo, cc marzo 6, Milano; maggio 4, Bozzolo Supplica di Francesco Reggiani di Rivarolo, cc marzo 6, Milano; marzo 27, Bozzolo Si accorda la grazia della liberazione a Primi Giovanni, cc

11 1762 marzo 10, Milano Giuseppe Asinari chiede di ottenere la carica di sotto sergente nella compagnia della Cavalleria, cc marzo 13, Milano; marzo 16, Bozzolo Informativo da farsi per la rissa tra Giuseppe Nardi e Pietro Taffagli, cc marzo 13, Milano; aprile 25, Bozzolo Informazioni da prendersi sullo stato di Carlo Specia di San Martino, cc marzo 16, Milano Trasmissione dei bilanci preventivi, cc marzo 27, Milano Avviso del parto di Isabella, moglie dell'arciduca Giuseppe, cc marzo 30, Milano; aprile 3, Bozzolo Giuseppe Nardi viene graziato, cc marzo 30, Milano; aprile 14, Bozzolo Condono della pena ai fratelli Giuseppe e Giovanni Battista Tonini, cc marzo 30, Milano Fatto accaduto in Sabbioneta tra il padre Genovesi dei Servi di Maria e l'aiutante Giovanni Battista Verdi, cc aprile 3, Milano Ricorso di Paolo Omacino, Agostiniano, predicatore scalzo, per il pulpito di San Martino, cc aprile 10, Milano; aprile 21, Bozzolo Estratto sommario del proservizio militare, cc

12 1762 aprile 10, Milano; giugno 8, Bozzolo Informazioni da prendersi per Francesco Zamboni, cc aprile 20, Milano Trasmissioni di patenti firmate a favore di Stefano Lottici, primo tenente della compagnia della milizia urbana di Sabbioneta, di Giuseppe Agosta, sottotenente della Compagnia dei Granatieri e di Giuseppe Asinari, prosergente di Cavalleria, c aprile 20, Milano; aprile 24, Bozzolo Informazione da prendersi per il padre Ardena, che aspira al pulpito quaresimale di San Martino, cc aprile 20, Milano; aprile 22, Bozzolo Si richiede la conclusione del processo di Bissolati Paolo ed Apollonia e di Giulia Fabrici, cc aprile 20, Milano Supplica del capitano Giuseppe Mancina per intervenire a tutti i consigli comunali, cc aprile 21, Milano; maggio 9, Bozzolo Approvazione e gradimento di Sua Maestà per gli elenchi delle cause criminali, cc aprile 21, Milano Si abilita il barone Montani alla commissione dei confini, cc aprile 24, Milano; aprile 29, Bozzolo Disposizioni per il riattamento della strada, cc aprile 27, Milano Conferimento del pulpito di San Martino al padre lettore, Gian Francesco Ardena, c

13 1762 aprile 27, Milano; aprile 30, Bozzolo Ricorso dei figli di Giuseppe Frizzi, ebreo d'ostiano, cc aprile 28, Milano Informazione dello stato reale di Carlo Specia, cc maggio 8, Milano Sulla convenzione fra Sua Maestà e la Serenissima Repubblica di Venezia, per i banditi e malviventi, cc maggio 18, Milano; maggio 22, Bozzolo Ricorso dell'università degli Ebrei di Ostiano, cc maggio 18, Milano; maggio 23, Bozzolo Supplica del medico Giovanni Battista Cavallino, d'ostiano, per promuovere ai Sacri ordini il figlio Francesco, cc maggio 26, Milano Giovanni Alessandro Wellens si dichiara creditore di Giovanni Battista Vecchi, cc giugno 8, Milano; giugno 14, Bozzolo Fiorini da pagarsi alla cassa di Mantova per il proservizio militare, cc giugno 8, Milano; giugno 15, Bozzolo Pagamento da effettuare per il proservizio militare, cc giugno 8, Milano; giugno 13, Bozzolo Condanna dei coniugi Bissolati e Giulia Fabrici per il veleno propinato alla contessa Papini, cc giugno 15, Milano Mutazione dei pretori da farsi ogni tre anni, cc

14 1762 giugno 19, Milano; giugno 25, Bozzolo De Stefani Donato implora la grazia a favore di Giulia Fabrici, cc giugno 22, Milano; luglio 17, Bozzolo Pagamento da farsi al bargello di Sabbioneta per l'arresto di un disertore, cc giugno 22, Milano; luglio 1, Bozzolo Denaro da dare alla cassa di Mantova per il pagamento dell'ultimo viaggio di sua Eccellenza a Mantova, cc giugno 22, Milano; luglio 1, Bozzolo Convenzione per l'arresto e consegna dei banditi e malviventi per la Lombardia Austriaca ed il Principato di Castiglione delle Stiviere, cc giugno 22, Milano Il consigliere Wellens si dichiara creditore verso Luca Cherubini, cc giugno 26, Milano; luglio 6, Bozzolo Consegna di gride contro gli oziosi e vagabondi, cc giugno 26, Milano; luglio 6, Bozzolo Reggiani Francesco viene graziato dalla pena inflittagli, cc giugno 30, Milano; luglio 11, Bozzolo Informazioni su Donato de Stefani, che vuole sposare Giulia Fabrici, cc luglio 13, Milano Bissolati Antonio chiede che si commuti la galera in prigionia al figlio Paolo, cc luglio 13, Milano; luglio 19, Bozzolo Convenzione dei banditi e malviventi tra la Lombardia Austriaca e lo Stato Pontificio, cc

15 1762 luglio 13, Milano Permesso a Donato de Stefani di sposare Giulia Fabrici, cc luglio 17, Milano Arrivo degli elenchi delle cause criminali del secondo trimestre, cc luglio 17, Milano; novembre 25, Bozzolo Pagamento militare da eseguirsi con quietanza invece di contanti, cc luglio 20, Milano; settembre 1, Bozzolo Supplica di Francesco Tininini che, condannato a tre tratti di corda in epoca precedente, chiede di poter rimpatriare, cc agosto 3, Milano Ricorso di Zambelli Giacomo contro Leon Vita e fratelli Finzi, di Rivarolo, per una causa in materia d'affitto, cc agosto 3, Milano Permesso per l'estrazione della seta, cc agosto 3, Milano; agosto 31, Bozzolo Convenzione seguita nel 1549 tra le digagne di Viadana, Dosolo e Pomponesco, per lo scolo della loro acqua, cc agosto 3, Milano Ricorsi di Antonia Bissolati per la commutazione della pena del figlio Paolo e della contessa Cavacci Papini, contro i coniugi Bissolati, cc agosto 7, Milano Liquidazione del fitto dei magazzini per il primo semestre dell'anno militare, cc

16 1762 agosto 7, Milano Approvazione della tassa straordinaria, cc agosto 10, Milano Si accusa ricevuta di due consulte, una dei pretori e l'altra dei bargelli, cc agosto 14, Milano Ordine alla cassa di guerra di Mantova di pagare il bargello Bonetti per l'arresto del disertore Mattia Kinez, cc agosto 17, Milano; agosto 23, Bozzolo Nomine di Carlo Guandalini a podestà di Viadana e di Vincenzo Cavalli a podestà di Sabbioneta, cc agosto 21, Milano Imposizione di una tassa straordinaria, cc agosto 24, Milano Il bargello Felice Santi chiede di conservare il suo posto, cc agosto 25, Milano Approvazione del rinnovo del ponte di Commessaggio, cc agosto 28, Milano Approvazione di una tassa dei livelli di Rivarolo, cc settembre 1, Milano Consegna da farsi alla Cassa di guerra delle quietanze di fiorini pagati, alla Comunità per affitto dei magazzini, cc settembre 4, Milano, settembre 11, Bozzolo Si concede la grazia a Francesco Tininini, cc

17 1762 settembre 4, Milano, settembre 12, Bozzolo Deliberazione a Domenico Obizi dell'appalto del risarcimento del ponte sul canale di Commessaggio, cc settembre 4, Milano Incarico alla comunità di Pomponesco di procedere, previo avviso al Magistrato Camerale di Mantova, alla ricognizione delle acque, cc settembre 4, Milano Lode alla Giunta per il suo operato nel Regio Erario, cc settembre 7, Milano, settembre 12, Bozzolo Si ordina agli ufficiali delle ferme di rispettare i Corpi di guardia delle porte, cc settembre 8, Milano, settembre 12, Bozzolo Permesso di curarsi al carcerato Paolo Bissolati, prima di trasferirlo alla galera; scarcerazione di Giulia Fabrici purché si sposi con Donato de Stefani, cc settembre 14, Milano; settembre 19, Bozzolo Esemplare d'invito all'appalto del pane di munizione, cc settembre 15, Milano; ottobre 3, Bozzolo Patente di podestà conferita al signor marchese Cavalli di Sabbioneta, cc settembre 18, Milano Si accorda il pulpito quaresimale di Pomponesco al padre Giuseppe da Livorno, dei Minori Osservanti, cc settembre 18, Milano; settembre 21, Bozzolo Conferma delle preture di Rivarolo a Francesco Maria Velluti, di Ostiano a Gabrielli Antonio e di Pomponesco a Giovanni del Bue, cc

18 1762 settembre 18, Milano; ottobre 5, Bozzolo Sulla causa pendente fra il questore, conte Peyri e alcuni proprietari di Correggio Verde, sopra il possesso di un terreno alluvionato, cc settembre 25, Milano; settembre 28, Bozzolo Nuovo piano per le visite alle spezierie, cc settembre 25, Milano; settembre 29, Bozzolo Si chiede a Zambelli Giacomo di procedere davanti al foro vicariale, nella causa del marchese Nerli con gli ebrei Finzi, cc settembre 25, Milano; ottobre 10, Bozzolo Patente di bargello a Francesco Raimondi per Bozzolo, a Zanazzi Francesco per Sabbioneta, a Bonetti Alessandro per Ostiano, a Palma Giuseppe per Pomponesco e a Zanassi Gaetano per Rivarolo, cc settembre 26, Milano; ottobre 4, Bozzolo Regolamenti prescritti dal governatore e ministro plenipotenziario Firmian, per il pagamento delle tasse, cc ottobre 2, Milano; ottobre 6, Bozzolo Concessione di grazia a Zamboni Francesco della pena assegnatagli, cc ottobre 12, Milano; dicembre 19, Bozzolo Informazione sulla causa Visioli Antonio di Sabbioneta e Alghisi Carlo, chierico di Spinetta, per pascolo abusivo sulle terre di Alghisi, cc ottobre 12, Milano Si accusa ricevuta degli elenchi delle cause criminali, cc ottobre 12, Milano Patenti per il bargello di Bozzolo, Rivarolo e Pomponesco, cc

19 1762 ottobre 16, Milano; ottobre 21, Bozzolo Avviso di pagamento ai Padri dell'ordine dei Servi, di Sabbioneta, cc ottobre 16, Milano Patenti per i bargelli Bonetti e Zanazzi, c ottobre 19, Milano; ottobre 24, Bozzolo Esenzioni pretese dalle Comunità per le rispettive fiere, in particolar modo per quella di San Martino, cc ottobre 30, Milano Richieste dei pulpiti quaresimali di San Martino dall'argine e di Pomponesco, rispettivamente dei padri dell'ordine dei Minori Osservanti, Gian Grisostomo di Alessandria e di Camelli, cc novembre 2, Milano Paolo della Silva viene nominato consigliere intimo di Stato dell'imperatore, cc novembre 3, Milano Appalto del Rimpiazzo a Maurizio Bolla, cc novembre 6, Milano Informazione sull'arresto del soldato Sammartino, carcerato, cc novembre 9, Milano Si accorda il pulpito quaresimale ai padri Gian Grisostomo e Camelli, dell'ordine dei Minori Osservanti, cc novembre 9, Milano Perquisizione in casa di Giovanni Ferrari, cc novembre 13, Milano Giovanni Ferrari viene scarcerato, cc

20 1762 novembre 20, Milano; novembre 25, Bozzolo Il capo-birro che arrestò Giovanni Ferrari, viene sospeso dal servizio, cc novembre 23, Milano; 1763 febbraio 5, Bozzolo Il padre Pasquale, dei Minori Osservanti, nativo di Castelleone, chiede di fermarsi nel convento di San Martino, cc novembre 17, Milano Ricevuta della pratica della liquidazione dei magazzini militari, cc dicembre 7, Milano Ordini di pagamento per l'affitto del magazzino militare, cc dicembre 7, Milano Bartolomeo Corenzi, capo-birro di San Martino dall'argine, chiede di essere riabilitato al suo servizio, sospeso per la causa Ferrari Giovanni, cc dicembre 11, Milano Biagio Vincenti chiede di essere assolto dalla condanna di renitenza, cc dicembre 14, Milano Cambio di pulpito del lettore Camelli, dell'ordine dei Minori Osservanti, cc dicembre 28, Milano Permesso d'estrazione dei grani dal ducato di Sabbioneta e dal principato di Bozzolo, cc

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Art. 54 decreto legge

Art. 54 decreto legge Art. 342 c.p.c. Forma dell appello L appello si propone con citazione contenente l esposizione sommaria dei fatti ed i motivi specifici dell impugnazione nonché le indicazioni prescritte nell articolo

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *** *** *** IV SETTORE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *** *** *** IV SETTORE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI Prot. n. 7889 del 3 Luglio 2013 COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *** *** *** IV SETTORE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI ELENCO IN ORDINE CRONOLOGICO DEI PAGAMENTI DEI DEBITI DI SORTE

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione LEGGE 20 FEBBRAIO 1958, n. 75 (GU n. 055 del 04/03/1958) ABOLIZIONE DELLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROSTITUZIONE E

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel.

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel. Denominazione Anna Lapini - Povere glie dalle Sacre Stimmate Il Gignoro - C.S.D. Diaconia Valdese orentina L. F. Orvieto - Suore Passioniste Paolo VI - glie della carità di San Vincenzo de Paoli Santa

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014)

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio Stampa (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Caschera Finanzio AMMESSO De Ritis Gianni AMMESSO Degl'Innocenti

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

L ESECUZIONE FORZATA NEI CONFRONTI DELLA P.A.

L ESECUZIONE FORZATA NEI CONFRONTI DELLA P.A. L ESECUZIONE FORZATA NEI CONFRONTI DELLA P.A. 1. La responsabilità patrimoniale della P.A. ed i suoi limiti Anche lo Stato e gli Enti Pubblici sono soggetti al principio della responsabilità patrimoniale

Dettagli

Comune di Bitonto. Nome e Cognome. Luogo e data di nascita BARI 2-4-1987

Comune di Bitonto. Nome e Cognome. Luogo e data di nascita BARI 2-4-1987 Comune di Bitonto CARELLI PASQUALE Luogo e data di nascita BARI 2-4-1987 Spese CICCARONE GIOVANNI P. Luogo e data di nascita BITONTO 28/5/1962 CUOCCIO FRANCESCO P. Luogo e data di nascita BARI 24/10/1977

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

LICEO GINNASIO "I. KANT" IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA.

LICEO GINNASIO I. KANT IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA. LICEO GINNASIO "I. KANT" Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12 IV A CINTI MARIA CARLA GALLORO FELICIA CINTI MARIA CARLA CINTI MARIA CARLA TEDESCHINI ALESSANDRA CRISTOFORI PAOLA MATTONI ANNAMARIA

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO 3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO Anno 1781 Mulino di Gallina Località: Rio Piastroso Fiume: Dx Rio Piastroso Palmenti: 2 1781, Arch. Stor. S. Marcello, Lettere e Negozi, Vol. 799

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere).

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere). Breve percorso sulla Magistratura La Magistratura La funzione giurisdizionale è la funzione dello stato diretta all applicazione delle norme giuridiche per la risoluzione delle controverse tra cittadini

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Operazioni varie di gestione aziendale

Operazioni varie di gestione aziendale Operazioni varie di gestione aziendale di Teresa Tardia Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC Nel mese di febbraio la ditta GiLuVi, azienda commerciale, ha compiuto le seguenti: 01-feb

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario.

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario. REGIO DECRETO 30 gennaio 1941 n. 12 ( indice ) (modificato e aggiornato dalle seguenti leggi: R.D.L. n. 734/43, L. n. 72/46, L. n. 478/46, R.D.Lgs. n. 511/46, L. n. 1370/47, L. n. 1794/52, L. n. 1441/56,L.

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti (Legge sul Tribunale federale dei brevetti; LTFB) Avamprogetto del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 191a capoverso

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ACCESSO AGLI ATTI, AI DOCUMENTI E ALLE INFORMAZIONI Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione Art. 2 Informazione e pubblicità Art. 3 Accesso ai documenti amministrativi Art.

Dettagli