Tirocinio Formativo Attivo (TFA) AREA 3 - TIROCINIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tirocinio Formativo Attivo (TFA) AREA 3 - TIROCINIO"

Transcript

1 Università degli Studi di Trento Tirocinio Formativo Attivo (TFA) AREA 3 - TIROCINIO 16 febbraio 2015

2 Struttura generale del percorso TFA Insegnamenti di scienza dell educazione 18 CFU Insegnamenti di didattiche disciplinari e laboratori pedagogico/didattici 18 CFU Attività di tirocinio 19 CFU tirocinio diretto a scuola e indiretto pari a 475 ore Comprese le attività riservate al tirocinio nel sostegno agli alunni disabili Relazione finale di tirocinio ed esame finale di abilitazione 5 CFU TOTALE: 60 CFU

3 Il Tirocinio è strutturato in Tirocinio diretto attività a scuola - in aula con Tutor Accogliente osservazione dell attività in classe del docente (scelte metodologico/didattiche, gestione della classe, attenzioni comunicativo/relazionali, ) e gestione in prima persona, da parte del tirocinante, di un UDA, secondo un progettazione definita insieme al TA) - in aula dedicate ai BES osservazione nelle classi con BES (dinamiche inclusive, attività personalizzate; ma anche interviste a referente BES di istituto, al Dirigente rispetto all approccio dell istituto alla gestione dei BES...) - di sistema partecipazione a consigli di classe, dipartimenti disciplinari, gruppi di progetto, collegio docenti. 3

4 Tirocinio indiretto attività di rielaborazione dell esperienza - Con Tutor Coordinatore accompagnamento nella progettazione/pianificazione del tirocinio, incontri dedicati alla rielaborazione dell esperienza di tirocinio e approfondimenti su temi importanti, partendo dagli interessi e dagli scoperti formativi dei tirocinanti; accompagnamento e consulenza nella stesura della relazione finale del tirocinio - Con Tutor Accogliente momenti di rielaborazione relativi alle osservazioni fatte in classe dal Tirocinante e all attività didattica direttamente svolta in classe dal Tirocinante 4

5 ARTICOLAZIONE DEL TIROCINIO Percorso standard Tirocinio diretto a scuola 100 ore di cui 70 in aula + 10 sui BES (obbligatorie 64 ore) 20 ore attività sistema (da un minimo di 8 a un max di 20) Tirocinio indiretto 70 ore 30 con TC in presenza e 20 online (report inviati al TC) (obbligatorie 24 ore in presenza) 20 con TA nella scuola sede di tirocinio (obbligatorie 16 ore in presenza) Tirocinio indiretto sui BES 20 ore 10 ore con esperti BES in presenza 10 online (consultazione materiale di approfondimento) 5

6 ATTIVITA DI TIROCINIO per corsisti con almeno 2 anni di servizio (10 CFU riconosciuti) Tirocinio diretto a scuola 50 ore di cui 40 in aula + 10 sui BES (obbligatorie 40 ore) 0 ore di attività sistema Tirocinio indiretto 30 ore 20 con TC in presenza (obbligatorie 16 ore) 10 con TA nella scuola sede di tirocinio (obbligatorie 8 ore) Tirocinio indiretto sui BES 15 ore 10 ore con TC BES in presenza 5 online (consultazione materiale di approfondimento) 6

7 ATTIVITA DI TIROCINIO per corsisti con doppia abilitazione-percorso standard (lingue e lettere) Tirocinio diretto a scuola 100 ore di cui 70 in aula (35 per classe di concorso) + 10 sui BES (obbligatorie 64 ore) 20 ore attività sistema (da un minimo di 8 a un max di 20) in una delle classi di concorso Tirocinio indiretto 70 ore 30 con TC in presenza (20 online) (obbligatorie 24 ore) 20 con TA (10 con un TA e 10 con altro TA) Tirocinio indiretto sui BES 20 ore 10 ore con Esperti BES in presenza 10 online (consultazione materiale di approfondimento) (obbligatorie 16 ore) 7

8 ATTIVITA DI TIROCINIO per corsisti con doppia abilitazione e con 360 giorni di servizio 10 CFU riconosciuti Tirocinio diretto a scuola 50 ore di cui 25 in aula in una classe di concorso e 15 nell altra + 10 sui BES nella classe prevalente (obbligatorie 40 ore) Tirocinio indiretto 30 ore 20 con TC in presenza (obbligatorie 16 ore) 10 con TA nella classe prevalente (obbligatorie 8 ore) Tirocinio indiretto sui BES 15 ore 10 ore con Esperto BES in presenza 5 online (consultazione materiale di approfondimento) 8

9 Assegnazione sede Il tirocinio si può svolgere nelle scuole della Provincia Autonoma di Trento o anche nelle scuole delle province limitrofe alla provincia di Trento Corsisti con supplenza fino a giugno2015 tirocinio nella sede di servizio se coerente con la classe di abilitazione (secondo norma) Corsisti, anche senza i 360gg di servizio, ma con supplenza fino a giugno 2015 tirocinio nella sede di servizio se coerente con la classe di abilitazione Corsisti con supplenze brevi o non in servizio assegnazione nelle scuole accreditate secondo criteri geografici (residenza, ecc.) 9

10 Corsisti lingue e lettere (doppio grado di scuola) tirocinio in entrambe le classi Corsisti con supplenza fino a giugno 2015 tirocinio per una parte nella sede di servizio, se accreditata e se coerente con la classe di abilitazione, e per una parte in scuola assegnata Corsisti con supplenze brevi o non in servizio assegnazione nelle scuole accreditate secondo criteri geografici (residenza, ecc.) nelle due sedi N.B: i tutor accoglienti dovranno essere insegnanti abilitati e in servizio di ruolo a tempo in determinato nella specifica classe di abilitazione del tirocinante 10

11 Ruolo del Tutor Coordinatore Assegna ai tirocinanti affidati la sede di Tirocinio Dà informazioni e consulenza nella pianificazione del tirocinio Coordina e monitora l attività dei tutor accoglienti Gestisce il tirocinio indiretto attraverso attività di riflessione, approfondimento e rielaborazione dell esperienza con i tirocinanti, accompagnandoli nella progettazione dell intervento didattico e nella stesura della relazione finale supervisiona e valuta le attività di tirocinio diretto e indiretto partecipa alla commissione degli esami finali abilitanti Il TC per lo svolgimento del ruolo usufruisce di un esonero parziale dall insegnamento. 11

12 Ruolo del Tutor Accogliente accoglie i tirocinanti a scuola ed in classe dando la possibilità al tirocinante di vivere situazioni didattiche differenziate (metodologie diversificate, discipline diverse all interno della classe di concorso, progetti, modalità di verifica e valutazione, ecc..) Definisce con il tirocinante il progetto di Tirocinio Fa da ponte tra tirocinante e scuola accogliente per quanto riguarda le attività di sistema e gli aspetti organizzativi Gestisce l attività di rielaborazione e approfondimento del tirocinio (fino a un max di 20 ore di tirocinio indiretto) confrontandosi con il tirocinante sulle attività didattiche messe in campo, stimolando il dibattito e il collegamento con gli input teorici della formazione TFA partecipa alle riunioni di coordinamento con il tutor coordinatore di riferimento dà feedback sull andamento del tirocinio e sull attività del tirocinante al TC 12

13 Progetto di Tirocinio Va prediposto dal Tirocinante insieme al TA e in accordo con le linee guida proposte dal tutor coordinatore. Aspetti da precisare nel progetto: - organizzazione, pianificazione e articolazione delle ore di presenza nella/e classi/e - tipologia di lezioni/situazioni didattiche che verranno fatte oggetto di osservazione - tempistica e calendario di massima - definizione di massima dell intervento didattico diretto da parte del tirocinante - organizzazione delle attività di sistema - pianificazione e tempistica dell attività di rielaborazione dell esperienza di tirocinio 13

14 Altre figure nell Area Tirocinio Docenti esperti sul tema dell inclusione curano la rielaborazione e l approfondimento dell esperienza di tirocinio sui BES Tutor coordinatore trasversale - area Tirocinio Referente per il tirocinio, coordina e monitora l attività dei Tutor Coordinatori, dando supporto e consulenza in itinere 14

15 Alcune note pratiche Nelle prossime settimane (fine febbraio-inizio marzo) i TC incontreranno i loro Tirocinanti per procedere all assegnazione delle sedi e per condividere le indicazioni per la pianificazione del tirocinio e la sua organizzazione Dopo la definizione delle sedi di Tirocinio, l Università stipulerà le convenzioni con le scuole accoglienti Partenza del Tirocinio in aula appena sarà attiva la convenzione Durata del tirocinio a scuola: marzo-inizio giugno 2015 Luglio esame finale di abilitazione 15

VALUTAZIONE ED ESAME FINALE

VALUTAZIONE ED ESAME FINALE Università degli Studi di Trento Tirocinio Formativo Attivo a.a. 2014-2015 VALUTAZIONE ED ESAME FINALE Trento, 2 aprile 2015 1 11 Al punteggio in /70, la commissione aggiunge il punteggio risultante dalla

Dettagli

Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO. Quaderno del tirocinio di

Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO. Quaderno del tirocinio di Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Anno Accademico Quaderno del tirocinio di Cognome Nome Data e luogo di Nascita Via Città Recapito telefonico E-mail Abilitazione richiesta

Dettagli

Sistema di valutazione

Sistema di valutazione Dipartimento di psicologia e scienze cognitive Università di Trento Corso di specializzazione al sostegno 2013/2014 Sistema di valutazione Rovereto, giugno 2014 11 Al punteggio in /70, la commissione aggiunge

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL MOLISE. LINEE GUIDA PER IL RICONOSCIMENTO DI CREDITI FORMATIVI PER Il TFA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL MOLISE. LINEE GUIDA PER IL RICONOSCIMENTO DI CREDITI FORMATIVI PER Il TFA UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL MOLISE LINEE GUIDA PER IL RICONOSCIMENTO DI CREDITI FORMATIVI PER Il TFA Il riconoscimento dei crediti formativi per l assolvimento delle attività previste dal Tirocinio Formativo

Dettagli

PROGETTO DI TIROCINIO CORSO TFA UNIVERSITA' MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA TFA A.A. 2014/2015

PROGETTO DI TIROCINIO CORSO TFA UNIVERSITA' MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA TFA A.A. 2014/2015 PROGETTO DI TIROCINIO CORSO TFA UNIVERSITA' MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA TFA A.A. 2014/2015 Classi di Concorso A012 - A035 - A058 - A074 - A016 Ambito 1 Linee generali per lo svolgimento del tirocinio

Dettagli

5) DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE PER IL RICONOSCIMENTO CFU

5) DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE PER IL RICONOSCIMENTO CFU GUIDA TFA SAPIENZA a.a. 2014/15 Indice: 1) RIPARTIZIONE MONTE ORE TIROCINIO 2) FREQUENZA DELLE LEZIONI 3) VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE 4) PROVA FINALE E VALUTAZIONE 5) DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE PER IL

Dettagli

Corso di Laurea in. Scienze della Formazione Primaria. Prof.ssa Paola Perucchini Prof.ssa Daniela Peja Responsabile del Tirocinio

Corso di Laurea in. Scienze della Formazione Primaria. Prof.ssa Paola Perucchini Prof.ssa Daniela Peja Responsabile del Tirocinio Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Prof.ssa Paola Perucchini Prof.ssa Daniela Peja Responsabile del Tirocinio Coordinatrice del Corso di Laurea L ORGANIZZAZIONE DEL TIROCINIO Modalità:

Dettagli

U N I V E R S I T A D E G L I S T U D I D I C A T A N I A DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E INFORMATICA

U N I V E R S I T A D E G L I S T U D I D I C A T A N I A DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E INFORMATICA U N I V E R S I T A D E G L I S T U D I D I C A T A N I A DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E INFORMATICA MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A059 - SCIENZE MATEMATICHE, CHIMICHE, FISICHE

Dettagli

VALUTAZIONE ED ESAME FINALE

VALUTAZIONE ED ESAME FINALE Università degli Studi di Trento Corsi di Tirocinio Formativo Attivo a.a. 2011-2012 VALUTAZIONE ED ESAME FINALE Rovereto, 10 maggio 2013 1 11 Al punteggio in /70, la commissione aggiunge il punteggio risultante

Dettagli

5.6. Ipotesi progettuale di un percorso di lavoro possibile con la classe dell alunno con

5.6. Ipotesi progettuale di un percorso di lavoro possibile con la classe dell alunno con Indice 1. Dati personali e ordine di scuola (istituzioni scolastiche di 1 0 grado e di 2 0 grado) 2.1. Registrazione delle presenze nelle istituzioni scolastiche di 1 0 grado 2.2. Registrazione delle presenze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Scuola di Specializzazione all Insegnamento Secondario (SSIS)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Scuola di Specializzazione all Insegnamento Secondario (SSIS) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Scuola di Specializzazione all Insegnamento Secondario (SSIS) MODULO DI 800 ORE PER LA FORMAZIONE DI INSEGNANTI DI SOSTEGNO NELLA SCUOLA SECONDARIA Anno accademico 2006-2007

Dettagli

a.a.2016/2017 Direttore e Responsabile Scientifico Prof. Luigi Guerra

a.a.2016/2017 Direttore e Responsabile Scientifico Prof. Luigi Guerra CORSO ANNUALE DI FORMAZIONE CON VALORE ABILITANTE PER L ACCESSO ALL INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA MEDIA INFERIORE E SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE E ALL INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE ED EDUCAZIONE FISICA

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A060 SCIENZE NATURALI, CHIMICA E GEOGRAFIA, MICROBIOLOGIA Anno Accademico 011/01 Il

Dettagli

L Associazione Il Contrapasso

L Associazione Il Contrapasso L Associazione Il Contrapasso Ente accreditato dal Ministero della Pubblica Istruzione (DM 26/7/2007Prot. AOODGPER.15310) con sede in Via Madonna di Fatima, 81 Salerno in collaborazione con il CISS Cooperazione

Dettagli

Nuova Formazione iniziale degli Insegnanti

Nuova Formazione iniziale degli Insegnanti Nuova Formazione iniziale degli Insegnanti Maria Funicello email: maria.funicello@unibas.it Università della Basilicata Assemblea Con.Chimica-Milano 6 settembre 2016 Prima della Legge 107 Buona Scuola.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA REGOLAMENTO DIDATTICO TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Classe di abilitazione A025 - Disegno e Storia dell Arte DIPARTIMENTO PATRIMONIO, ARCHITETTURA, URBANISTICA - PAU A.A. 2014-2015 Art. 1 Finalità ed obiettivi

Dettagli

Note: - 1 CFU di insegnamento = 7,5 ore d aula e 17,5 di studio individuale - Si considerano ore da 60 minuti per i laboratori e il tirocinio

Note: - 1 CFU di insegnamento = 7,5 ore d aula e 17,5 di studio individuale - Si considerano ore da 60 minuti per i laboratori e il tirocinio Corsi di specializzazione per le attività di sostegno A.A. 206/207 Direzione del corso: Prof. Marco Lazzari Prof. associato SSD M-PED/03 Laboratori: laboratori affidati a docenti in possesso della specializzazione

Dettagli

Art. 1 Finalità ed obiettivi dei corsi di TFA

Art. 1 Finalità ed obiettivi dei corsi di TFA REGOLAMENTO DIDATTICO TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Classe di abilitazione A017 Discipline Economico-Aziendali DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E GIUSPRIVATISTICI A.A. 2011-2012 Art. 1 Finalità ed obiettivi

Dettagli

Art. 1 Finalità ed obiettivi dei corsi di TFA

Art. 1 Finalità ed obiettivi dei corsi di TFA REGOLAMENTO DIDATTICO TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Classe di abilitazione A345 LINGUA INGLESE DIPARTIMENTO DI LETTERE LINGUE ARTI ITALIANISTICA E CULTURE COMPARATE A.A. 2011-2012 Art. 1 Finalità ed obiettivi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A019 Discipline giuridiche ed economiche

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A019 Discipline giuridiche ed economiche Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Scienze politiche REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A019 Discipline giuridiche ed economiche TITOLO

Dettagli

MODELLO DI RICHIESTA ASSEGNAZIONE BONUS PREMIALE rev. 00_16

MODELLO DI RICHIESTA ASSEGNAZIONE BONUS PREMIALE rev. 00_16 COGNOME NOME Docente dell Istituto Comprensivo di Savignano sul Rubicone ORDINE DI SCUOLA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA PLESSO CLASSI/SEZIONI A) Qualità dell insegnamento e del contributo al miglioramento

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA L accoglienza a scuola dei tirocinanti di scienze della formazione primaria. Carlo Prandini Dipartimento di Scienze Dell Educazione «Giovanni Maria Bertin» carlo.prandini2@unibo.it

Dettagli

A.A. ORE TIPOLOGIA ORE ARTICOLAZIONE QUOTA ORARIA PER ORDINE DI SCUOLA. Preparazione c/o Università

A.A. ORE TIPOLOGIA ORE ARTICOLAZIONE QUOTA ORARIA PER ORDINE DI SCUOLA. Preparazione c/o Università Tirocinio Finalità fondamentale del didattico-professionale è la formazione delle competenze legate all esercizio concreto dell attività di insegnamento. Tale finalità è perseguita attraverso l espletamento

Dettagli

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) AI SENSI DEL D.M. 249/2010 CLASSE DI ABILITAZIONE A047 REGOLAMENTO DIDATTICO A.A.

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) AI SENSI DEL D.M. 249/2010 CLASSE DI ABILITAZIONE A047 REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. DATI GENERALI Classe di abilitazione Denominazione TFA Facoltà di riferimento ai fini amministrativi Altre Facoltà Sede didattica Università del Salento A047 Matematica Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Facoltà

Dettagli

FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015

FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015 2015 ATTIVITA USR LAZIO Anno di formazione 2014-15 Modalità formative per un totale di 50 ore - Attività in presenza - Attività di tutoring - Attività on line Come sono suddivise le 50 ore di formazione

Dettagli

Soggetto Qualificato dal MIUR per la formazione del personale della Scuola ai sensi della direttiva n. 170/2016

Soggetto Qualificato dal MIUR per la formazione del personale della Scuola ai sensi della direttiva n. 170/2016 TITOLO OBIETTIVI Le competenze e le abilità del docente tutor del TFA. Le funzioni tutoriali del docente Tutor del TFA (Tirocinio Formativo Attivo) Il tutor dei tirocinanti è un docente della scuola secondaria

Dettagli

Consensus Conference sul Tirocinio- risultati. Portonovo 10 Settembre 2010

Consensus Conference sul Tirocinio- risultati. Portonovo 10 Settembre 2010 Consensus Conference sul Tirocinio- risultati Portonovo 10 Settembre 2010 Principi e standard del tirocinio professionale 1. Tirocinio professionale definizione e principi pedagogici 2. Programmazione

Dettagli

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO Premessa La seguente tabella non pretende misurare ciò che non è misurabile, cioè la qualità del lavoro docente e, ancor meno, stilare classifiche o attribuire

Dettagli

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI Allegato Verb 2 del 5/5/2016 CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI PREREQUISITI - contratto a tempo indeterminato; - assenza di azioni disciplinari con sanzioni erogate nel corso dell a.s.

Dettagli

CORSO IN METODOLOGIA CLIL - TEDESCO - SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

CORSO IN METODOLOGIA CLIL - TEDESCO - SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO FORMAZIONE TRILINGUISMO CORSO IN METODOLOGIA CLIL - TEDESCO - SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO Iniziativa riservata a insegnanti di disciplina non linguistica (DNL) individuati dai Dirigenti scolastici.

Dettagli

La Formazione in ingresso dei docenti

La Formazione in ingresso dei docenti La Formazione in ingresso dei docenti Bergamo, 17 novembre 2015 Delia Campanelli Direttore Generale dell Ufficio Scolastico Regionale 1 Il contesto attuale Complessità crescente e rapidità di cambiamento

Dettagli

IL TIROCINIO. Tutor Organizzatori: Gilberto Ferraro Silvia Azzolin Marzia Micheletti. Verona, 12 maggio 2017

IL TIROCINIO. Tutor Organizzatori: Gilberto Ferraro Silvia Azzolin Marzia Micheletti. Verona, 12 maggio 2017 IL TIROCINIO Tutor Organizzatori: Gilberto Ferraro Silvia Azzolin Marzia Micheletti Verona, 12 maggio 2017 Il Tirocinio è 1 Il Tirocinio Forma di esplorazione della funzione docente guidata, assistita

Dettagli

A.A. ORE TIPOLOGIA ORE ARTICOLAZIONE QUOTA ORARIA PER ORDINE DI SCUOLA. Preparazione c/o l Università con il supervisore:

A.A. ORE TIPOLOGIA ORE ARTICOLAZIONE QUOTA ORARIA PER ORDINE DI SCUOLA. Preparazione c/o l Università con il supervisore: Tirocinio Finalità fondamentale del tirocinio didattico-professionale è la formazione delle competenze legate all esercizio concreto dell attività di insegnamento. Tale finalità è perseguita attraverso

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO PERCORSO ABILITANTE SPECIALE (PAS)

REGOLAMENTO DIDATTICO PERCORSO ABILITANTE SPECIALE (PAS) REGOLAMENTO DIDATTICO PERCORSO ABILITANTE SPECIALE (PAS) Classe di abilitazione A019 Discipline giuridiche ed economiche DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA A.A. 2013-2014 Art. 1 Finalità ed obiettivi formativi

Dettagli

SCHEDA DI RILEVAZIONE DATI

SCHEDA DI RILEVAZIONE DATI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - MIUR I.I.S.S. LICEO G. G. ADRIA - G. P. BALLATORE Via A. Oriani, 7 91026 Mazara del Vallo (TP) TEL. 0923-934095 FAX 0923-670879 C.F. 91030860810

Dettagli

Collegio Docenti 18 settembre 2013

Collegio Docenti 18 settembre 2013 Collegio Docenti 18 settembre 2013 Dalla disabilità ai Bisogni Educativi Speciali: cosa deve fare la scuola alla luce delle nuove direttive Allegato n.4 al verbale del 18 settembre 2013 PATRIZIA DEL BIANCO.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A051 - Materie letterarie e latino nei licei Il tirocinio formativo

Dettagli

Indicatori Descrittori Documentazione a cura del

Indicatori Descrittori Documentazione a cura del Area A. Qualità dell insegnamento e del contributo al miglioramento dell istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti A.1. Qualità dell insegnamento (7 indicatori)

Dettagli

Sommario ART 1. ATTIVAZIONE TFA... 3 ART. 2 FINALITA E OBIETTIVI FORMATIVI... 3 ART.3 QUADRO DEI CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI E SETTORI SCIENTIFICO

Sommario ART 1. ATTIVAZIONE TFA... 3 ART. 2 FINALITA E OBIETTIVI FORMATIVI... 3 ART.3 QUADRO DEI CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI E SETTORI SCIENTIFICO Regolamento didattico Tirocinio Formativo Attivo (TFA) TECNOLOGIA Classe A033 A.A. 2014/2015 1 Sommario ART 1. ATTIVAZIONE TFA... 3 ART. 2 FINALITA E OBIETTIVI FORMATIVI... 3 ART.3 QUADRO DEI CREDITI FORMATIVI

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALTRI BES NON TUTELATI DALLE LEGGI 170/2010 E 104/92

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALTRI BES NON TUTELATI DALLE LEGGI 170/2010 E 104/92 1. ACCOGLIENZA ALUNNO CON BES IN POSSESSO DI UNA DIAGNOSI/CERTIFICA ZIONE/RELAZIONE/ DOCUMENTAZIONE 1a) Iscrizione per la prima volta all IPSSAR De Cecco (nei tempi stabiliti dalla normativa) - Personale

Dettagli

ALLEGATO 1. Descrittori

ALLEGATO 1. Descrittori A1) Qualità dell'insegnamento Conseguimento di competenze professionali certificate e attestati di formazione con ricaduta sull attività professionale (rif. anno in corso) Capacità di progettazione Capacità

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA ATTIVITA DI TIROCINIO FORMATIVO nella PROFESSIONE EDUCATIVA Il Corso di laurea in Scienze dell Educazione dell Università degli Studi di Perugia, si è prefisso l obiettivo di valorizzare e potenziare l

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MARCHINI DI CAPRAROLA PROGETTO TFA Anno Scolastico

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MARCHINI DI CAPRAROLA PROGETTO TFA Anno Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO R. MARCHINI DI CAPRAROLA PROGETTO TFA Anno Scolastico 2014-15 Responsabile delle Attività di Tirocinio: Marcella Sacconi (f.s. area POF e autovalutazione) email: marcella69sacconi@libero.it

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Finalità fondamentale del tirocinio didattico-professionale è la formazione delle competenze legate all esercizio

Dettagli

1 dicembre 2015 ad oggi Ministero Pubblica Istruzione Sede di attuale assegnazione: IIS Argentia Via Adda, 2 Gorgonzola (Mi)

1 dicembre 2015 ad oggi Ministero Pubblica Istruzione Sede di attuale assegnazione: IIS Argentia Via Adda, 2 Gorgonzola (Mi) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Arfani Morena Indirizzo 20066 Melzo (Mi) Passaggio Turati, 8 Telefono 3493952572 E-mail marfani@comunemelzomiit Nazionalità ITALIANA

Dettagli

European Center of Education

European Center of Education STRUTTURA DEL MASTER Il Master Training of Educators of Infancy TraE Infancy è composto da complessive 1.500 ore di formazione annue corrispondenti a 60 CFU (crediti formativi universitari) per ciascun

Dettagli

Presentazione del corso di formazione per docenti referenti del GLI

Presentazione del corso di formazione per docenti referenti del GLI Ufficio Scolastico Regionale della SARDEGNA CTS-SASSARI Centro Territoriale di Supporto di Sassari ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G.M. DEVILLA - SASSARI Progetto Strumenti per l inclusione di alunni

Dettagli

Parma, 30 settembre 2013 Prot. N. 4537 del 02/10/2013 Comunicazione. n. 16 Ai docenti della scuola secondaria

Parma, 30 settembre 2013 Prot. N. 4537 del 02/10/2013 Comunicazione. n. 16 Ai docenti della scuola secondaria The image part with relationship ID rid7 was not found in the file. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PARMIGIANINO P.le Rondani, 1 43125 Parma Tel.0521/233874 Fax 0521/233046 e mail: smparmig@scuole.pr..it

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLA DAMIANI Anno di nascita 1964 Inquadramento attuale Docente comandato presso Professore a contratto Università Torino Sede di servizio Ufficio Scolastico

Dettagli

Regolamento del gruppo di lavoro per l inclusione (GLI)

Regolamento del gruppo di lavoro per l inclusione (GLI) ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE Regolamento del gruppo di lavoro per l inclusione (GLI) Ai sensi della C. M. n. 8 del 06 marzo 2013 Approvato dal Consiglio di Istituto in data 16 giugno 2015 GRUPPO DI

Dettagli

DESCRITTORI Ai quali attribuire un peso in rapporto alla loro attinenza con RAV, P d M, PTOF

DESCRITTORI Ai quali attribuire un peso in rapporto alla loro attinenza con RAV, P d M, PTOF AREA INDICATORI di COMPETENZA DESCRITTORI Ai quali attribuire un peso in rapporto alla loro attinenza con RAV, P d M, PTOF EVIDENZE E RISCONTRI PESO A A1 Qualità dell insegnamento 1. Innova la propria

Dettagli

PIANO ANNUALE ATTIVITA A.S. 2015/2016

PIANO ANNUALE ATTIVITA A.S. 2015/2016 PIANO ANNUALE ATTIVITA A.S. 2015/2016 Inizio delle lezioni: 14 settembre 2015 Termine delle lezioni: 8 giugno 2016 Termine delle attività didattiche: 30 giugno 2016 Suddivisione dell'anno scolastico I

Dettagli

C. D. A. De Gasperi - Palermo A.S

C. D. A. De Gasperi - Palermo A.S Piazza Papa Giovanni Paolo II, 906 Palermo Tel 09 599 Fax 09 67099 E-mail: paee000@istruzione.it C. D. A. De Gasperi - Palermo A.S. 05-06 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA VALUTAZIONE DEI DOCENTI: -Assenza di

Dettagli

COMPITI DELLE FUNFIONI STRUMENTALI

COMPITI DELLE FUNFIONI STRUMENTALI COMPITI DELLE FUNFIONI STRUMENTALI AREA 1: Gestione del Piano dell offerta formativa Attività funzionali alla realizzazione del POF Compiti: 1. cura il raccordo tra Collegio, Consiglio d Istituto e Dirigente

Dettagli

PROT CREMA, 21/11/2016

PROT CREMA, 21/11/2016 1 PROT. 2996 CREMA, 21/11/2016 COMITATO PER LA VALUTAZIONE DEI DOCENTI DELL I.C. CREMA TRE : CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEL PERSONALE DOCENTE DI RUOLO (L. n. 107/2015 art. 1 comma 129) APPROVATI

Dettagli

Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose

Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Istituto Istruzione La Rosa Bianca - Planning a.s. 25/16 Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose PLANNING A.S. 25 26 Settembre Mar. /09 09:00 11:00 Collegio dei Docenti - insediamento del Collegio

Dettagli

IL PERIODO DI FORMAZIONE E PROVA alla luce del DM 850/2015 e della CM del

IL PERIODO DI FORMAZIONE E PROVA alla luce del DM 850/2015 e della CM del IL PERIODO DI FORMAZIONE E PROVA alla luce del DM 850/2015 e della CM 36167 del 5-11-2015 Secondo quanto riportato dal DM 850 del 27/10/2015, il periodo di formazione e di prova è finalizzato specificamente

Dettagli

CHIAMATA DIRETTA, FACCIAMO CHIAREZZA aggiornato con le linee guida del Miur a cura di Antonietta Toraldo

CHIAMATA DIRETTA, FACCIAMO CHIAREZZA aggiornato con le linee guida del Miur a cura di Antonietta Toraldo CHIAMATA DIRETTA, FACCIAMO CHIAREZZA aggiornato con le linee guida del Miur a cura di Antonietta Toraldo Il Miur dopo giorni di attesa ha emanato le linee guida sulla procedura di assegnazione dei docenti

Dettagli

UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA. CDL SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) A.A. 2016/2017 REGOLAMENTO DI TIROCINIO

UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA. CDL SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) A.A. 2016/2017 REGOLAMENTO DI TIROCINIO UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA CDL SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) A.A. 2016/2017 REGOLAMENTO DI TIROCINIO Il presente Regolamento definisce le linee guida di riferimento di tutte le attività

Dettagli

Il tirocinio formativo attivo comprende quattro gruppi di attività: 18 CFU

Il tirocinio formativo attivo comprende quattro gruppi di attività: 18 CFU LINEE GUIDA DIDATTICO-AMMINISTRATIVE CORSO T.F.A. SECONDO CICLO Il presente documento riassume: la normativa nazionale relativa al TFA per le parti di interesse, le decisioni prese a livello Inter-Ateneo

Dettagli

Oggetto: Individuazione di personale esperto/tutor per la conduzione di laboratori per i docenti neoassunti a.s.2014/15. IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Oggetto: Individuazione di personale esperto/tutor per la conduzione di laboratori per i docenti neoassunti a.s.2014/15. IL DIRIGENTE SCOLASTICO 52 Distretto Scolastico SCUOLA SECONDARIA I GRADO A. BALZICO Viale G. Marconi n 38 Tel. e fax 089/ 464047 e-mail :samm285006@istruzione.it www.scuolabalzico.gov.it 84013 Cava de' Tirreni (SA) Prot.n. 2566

Dettagli

I tirocini curriculari del Corso di Laurea in Servizio sociale (L-39)

I tirocini curriculari del Corso di Laurea in Servizio sociale (L-39) I tirocini curriculari del Corso di Laurea in Servizio sociale (L-39) Tirocinio di 2 ^ anno (10 CFU) obiettivi formativi rilievo curriculare primo confronto diretto con la professione NEI servizi: obiettivo

Dettagli

TFA PIEMONTE ANNO ACCADEMICO CLASSI Sede di Torino INFORMAZIONI DIDATTICHE PRELIMINARI

TFA PIEMONTE ANNO ACCADEMICO CLASSI Sede di Torino INFORMAZIONI DIDATTICHE PRELIMINARI TFA PIEMONTE ANNO ACCADEMICO 2011-2012 CLASSI 038-047-049-059 Sede di Torino INFORMAZIONI PRELIMINARI Incontro informativo tra docenti coordinatori e tirocinanti Lunedì 28 gennaio 2013 ore 14:30 Aula Informatizzata

Dettagli

Commissione per il monitoraggio e la valutazione del Piano di formazione del personale docente neoassunto D.D.G. USR ER n. 363 del prot.

Commissione per il monitoraggio e la valutazione del Piano di formazione del personale docente neoassunto D.D.G. USR ER n. 363 del prot. 1 2 Bilancio competenze iniziale e finale Colloquio davanti al CdV Patto per lo sviluppo professionale Formazione on line e portfolio professionale Incontri propedeutici e di restituzione Peer to peer

Dettagli

Corso di preparazione al concorso per Dirigenti Scolastici 2017 Scheda riepilogativa livelli: 1,2 e 3

Corso di preparazione al concorso per Dirigenti Scolastici 2017 Scheda riepilogativa livelli: 1,2 e 3 Corso di preparazione al concorso per Dirigenti Scolastici 2017 Scheda riepilogativa livelli: 1,2 e 3 OBIETTIVI Percorso formativo svolto interamente in Rete, attivo già da febbraio 2015 e con iscrizioni

Dettagli

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) AI SENSI DEL D.M. 249/2010 CLASSE DI ABILITAZIONE A033 REGOLAMENTO DIDATTICO A.A.

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) AI SENSI DEL D.M. 249/2010 CLASSE DI ABILITAZIONE A033 REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. DATI GENERALI Classe di abilitazione Denominazione TFA Facoltà di riferimento ai fini amministrativi Altre Facoltà Sede didattica Università del Salento A033 Tecnologia Facoltà di Scienze Matematiche,

Dettagli

PROGETTO TIROCINIO NUOVO ORDINAMENTO

PROGETTO TIROCINIO NUOVO ORDINAMENTO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE Corso di Studio in Scienze della Formazione Primaria PROGETTO TIROCINIO NUOVO ORDINAMENTO Approvato dal Consiglio di Corso di Studio il 2 settembre

Dettagli

Regolamento Didattico del corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno agli alunni con disabilità

Regolamento Didattico del corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno agli alunni con disabilità Regolamento Didattico del corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno agli alunni con disabilità CAPO I Oggetto Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: LAZ0000015 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A049 COGNOME: Leopardi NOME: Annarita Di seguito è riportato l elenco delle

Dettagli

L33- Laurea triennale in Economia e Commercio (EC)

L33- Laurea triennale in Economia e Commercio (EC) L33- Laurea triennale in Economia e Commercio (EC) s. s. d Anno di corso Semestre CFU 1 anno IUS/01 Diritto privato I 10 IUS/09 Diritto pubblico I 10 SECS-P/07 Ragioneria generale II 10 SECS-P/01 Microeconomia

Dettagli

Convenzione. tra. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Firenze

Convenzione. tra. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Firenze Convenzione tra Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Firenze Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Prato Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti

Dettagli

IL PERCORSO FORMATIVO

IL PERCORSO FORMATIVO IL PERCORSO FORMATIVO LA TEMATICA: DA TEMPO SI DISCUTEVA TRA I DOCENTI DELLA RETE DI: 1 FARE SCUOLA CON LE INDICAZIONI NAZIONALI; 2 CONOSCERE E CONDIVIDERE STRUMENTI D INTERVENTO PER ALUNNI CON BISOGNI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A013 - Chimica e Tecnologie Chimiche

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A013 - Chimica e Tecnologie Chimiche Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A013 - Chimica e Tecnologie Chimiche

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE AUGUSTO RIGHI BOLOGNA

LICEO SCIENTIFICO STATALE AUGUSTO RIGHI BOLOGNA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA LICEO SCIENTIFICO STATALE AUGUSTO RIGHI BOLOGNA 6.1. Finalità 6. PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA

Dettagli

Corso di Perfezionamento Metodologico Didattico CLIL 20 CFU

Corso di Perfezionamento Metodologico Didattico CLIL 20 CFU Torino, 24 Novembre 2015 Corso di Perfezionamento Metodologico Didattico CLIL 20 CFU 1 a fase (2014-2015) e 2 a fase (2015-2016) CLA-UniTO e CLAT-UniGE Marie-Berthe Vittoz (a cura di) Professore Ordinario

Dettagli

PROGETTO TIROCINIO NUOVO ORDINAMENTO

PROGETTO TIROCINIO NUOVO ORDINAMENTO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE Corso di Studio in Scienze della Formazione Primaria PROGETTO TIROCINIO NUOVO ORDINAMENTO Approvato dal Consiglio di Corso di Studio 10 settembre

Dettagli

Master annuale di I livello (1500 ore 60 CFU) (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e D.M.n. 270 del 22 ottobre 2004)

Master annuale di I livello (1500 ore 60 CFU) (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e D.M.n. 270 del 22 ottobre 2004) Libera Università degli Studi San Pio V di Roma Facoltà di Scienze Politiche Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Economia Anno Accademico 2010/2011 Master annuale di I livello (1500 ore

Dettagli

Criteri di valutazione IIS Francesco la Cava Bovalino (RC)

Criteri di valutazione IIS Francesco la Cava Bovalino (RC) 1 Criteri di valutazione IIS Francesco la Cava Bovalino (RC) La legge 107/2015, art. 1, comma 129, ha statuito di premiare l impegno professionale e la qualità dell insegnamento dei docenti sulla base

Dettagli

COMPETENZE DIDATTICHE E METODOLOGICHE DELLA FUNZIONE DOCENTE

COMPETENZE DIDATTICHE E METODOLOGICHE DELLA FUNZIONE DOCENTE CORSO DI FORMAZIONE IN COMPETENZE DIDATTICHE E METODOLOGICHE DELLA FUNZIONE DOCENTE Presentazione (corso preparatorio al CONCORSO A CATTEDRA 2016) a.f. 2015/2016 (FORM10) L Istituto di Ricerca Scientifica

Dettagli

I candidati risultati vincitori nelle selezioni dei precedenti corsi di specializzazione, prioritariamente presso il medesimo Ateneo;

I candidati risultati vincitori nelle selezioni dei precedenti corsi di specializzazione, prioritariamente presso il medesimo Ateneo; Breve descrizione Il corso di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, istituito ai sensi dell'art. 13 del D.M. del 10 settembre 2010, n. 249, è un percorso formativo

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER ASSEGNAZIONE DELL'INCARICO

CURRICULUM VITAE PER ASSEGNAZIONE DELL'INCARICO CURRICULUM VITAE PER ASSEGNAZIONE DELL'INCARICO AMBITO: PUG0000013 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A019 Discipline Giuridiche ed Economiche INDIRIZZO EMAIL: danilo.alicino@gmail.com COGNOME: ALICINO NOME:

Dettagli

U N I V E R S I T A D E G L I S T U D I D I C A T A N I A MANIFESTO DEGLI STUDI PER I PERCORSI ABILITANTI SPECIALI A.A. 2013/2014

U N I V E R S I T A D E G L I S T U D I D I C A T A N I A MANIFESTO DEGLI STUDI PER I PERCORSI ABILITANTI SPECIALI A.A. 2013/2014 U N I V E R S I T A D E G L I S T U D I D I C A T A N I A MANIFESTO DEGLI STUDI PER I PERCORSI ABILITANTI SPECIALI A.A. 2013/2014 I percorsi abilitanti speciali (P.A.S.) di cui al D.M. n. 81 del 25.03.2013

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA 2014/2015

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA 2014/2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale Per la Sicilia ISTITUTO AUTONOMO COMPRENSIVO STATALE G.P A S C O L I-L.PIRANDELLO VIALE LEONARDO DA VINCI, 11-91014

Dettagli

Registro del tirocinio

Registro del tirocinio Corso di Studi in Scienze della Formazione Primaria Registro del tirocinio TIROCINANTE MATRICOLA a.a. T1 / T2 / T3 / T4* (indicare) periodo: da a Tutor Universitario Scuola Referenti scuola * T1= tirocinio

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A042 Informatica

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A042 Informatica Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE DI ABILITAZIONE A042 Informatica Art. 1 Dati generali...

Dettagli

I.I.S. VIA SALVINI - PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA

I.I.S. VIA SALVINI - PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA SETTEMBRE I.I.S. VIA SALVINI - PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA 06-07 Modificabile nel corso dell Anno Scolastico ( comma 4, art.8 ), per far fronte a nuove esigenze. MESE DATA ORARIO ATTIVITA ODG (di massima)

Dettagli

Anno di formazione e prova docenti neoassunti

Anno di formazione e prova docenti neoassunti Anno di formazione e prova docenti neoassunti Fase Peer to Peer Tutorial informativo/formativo per docenti neoassunti e tutor A cura del prof. Cesario Oliva 081.8112478 email:gildains.caserta@gmail.com

Dettagli

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) AI SENSI DEL D.M. 249/2010 CLASSE DI ABILITAZIONE A059 REGOLAMENTO DIDATTICO A.A.

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) AI SENSI DEL D.M. 249/2010 CLASSE DI ABILITAZIONE A059 REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. DATI GENERALI Classe di abilitazione Denominazione TFA Facoltà di riferimento ai fini amministrativi Altre Facoltà Sede didattica Università del Salento A059 Matematiche e Scienze nella Scuola Secondaria

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA FORMATIVE, DIDATTICHE E PEDAGOGICHE A.S. 2015-2016. Delibera CD del 9 settembre 2015 e del 1 ottobre 2015

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA FORMATIVE, DIDATTICHE E PEDAGOGICHE A.S. 2015-2016. Delibera CD del 9 settembre 2015 e del 1 ottobre 2015 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA FORMATIVE, DIDATTICHE E PEDAGOGICHE A.S. 015-016 Delibera CD del 9 settembre 015 e del 1 ottobre 015 Aggiornato al 13 ottobre 015, integrazione scrutini gennaio 016 e date

Dettagli

(Emanato con Decreto Rettore n del 20/11/2015)

(Emanato con Decreto Rettore n del 20/11/2015) Regolamento didattico dei Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto 10 settembre 2010, n. 249 A.A.2014/2015

Dettagli

Convenzione. tra. gli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia, Vigevano e Voghera. l Università degli Studi di Pavia

Convenzione. tra. gli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia, Vigevano e Voghera. l Università degli Studi di Pavia Convenzione tra gli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia, Vigevano e Voghera e l Università degli Studi di Pavia per lo svolgimento del tirocinio in concomitanza con il

Dettagli

PRIMO MODULO DI FORMAZIONE

PRIMO MODULO DI FORMAZIONE PRIMO MODULO DI FORMAZIONE Aspetti pedagogico didattici ed organizzativi del progetto di educazione cooperativa PARTE PRIMA SECONDA PARTE Struttura del progetto complessivo e sue articolazioni Fondamenti

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: 23 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A047 COGNOME: Nucibella NOME: Matteo Di seguito è riportato l elenco delle competenze

Dettagli

Il piano per la formazione docenti in breve

Il piano per la formazione docenti in breve Il piano per la formazione docenti in breve legge 107/2015 La formazione in servizio diventa obbligatoria, permanente e strutturale più valore al ruolo del docente per un sistema educativo di qualità in

Dettagli

ISTITITO COMPRENSIVO STATALE MONTE ARGENTARIO-GIGLIO PIANO DELLA FORMAZIONE

ISTITITO COMPRENSIVO STATALE MONTE ARGENTARIO-GIGLIO PIANO DELLA FORMAZIONE P I A N O D E L L A F O R M A Z I O N E Il Piano della formazione, relativo al triennio, è stato predisposto secondo le risultanze del RAV e degli obiettivi di miglioramento della scuola fissati nel PdM.

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Anno scolastico 2015/2016

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Anno scolastico 2015/2016 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Anno scolastico 2015/2016 MESE DATA e ORARIO ATTIVITA ORDINE DEL GIORNO - CONTENUTI COORDINATORE /I SETTEMBRE 01/09/2015 Presa di servizio personale docente 01/09/2015 Collegio

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: TOS0000010 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: EEEE SCUOLA PRIMARIA INDIRIZZO EMAIL: giovanna.marrazzo@gmail.com COGNOME:

Dettagli

Art. 1 - Finalità ed obiettivi dei corsi di TFA

Art. 1 - Finalità ed obiettivi dei corsi di TFA REGOLAMENTO DIDATTICO TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Classe di abilitazione A058 Scienze e Meccanica Agraria e Tecniche di Gestione Aziendale, Fitopatologia ed Entomologia Agraria Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali

Dettagli

TIROCINIO 3 anno a.a. 2015-16

TIROCINIO 3 anno a.a. 2015-16 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Corso di Studio in Scienze della Formazione Primaria TIROCINIO 3 anno a.a. 2015-16 Udine, 24 settembre 2015 GRUPPO SUPERVISORI 3 ANNO De Monte Paola Martini Serena Maurizio

Dettagli