Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 UNIVERSIT ç A DEGLI STUDI DI MODENA Facoltça di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Supporto alla gestione di dati distribuiti in applicazioni di workæow mediante tecnologia DDBMS: progetto e realizzazione Relatore: Tesi di Laurea di: Chiar.mo Prof. Sonia Bergamaschi Nicola Fiorenzi Correlatore: Dott. Ing. Maurizio Vincini Anno Accademico

2

3 Parole chiave: Workæow Database distribuiti Replica di dati Dynamic Ownership Distributed Database Management System commerciale

4

5 Ai miei genitori

6 RINGRAZIAMENTI A conclusione di questo lavoro desidero ringraziare le persone che, direttamente o indirettamente, lo hanno reso possibile. Prima di tutto vorrei ringraziare la Professoressa Sonia Bergamaschi per l'aiuto fornito nella realizzazione della presente tesi. Un ringraziamento particolare va inoltre all'ing. Maurizio Vincini per la preziosa collaborazione e la costante disponibilitça. Un grazie, inæne, va anche alla Dott.ssa Alessandra Garuti per l'introduzione al Visual C++ e al signor Livio Laurora per la disponibilitça e l'aiuto nella conægurazione delle postazioni di SQL Server. Vorrei poi spendere qualche parola di ringraziamento per le persone che mi hanno accompagnato in questo lungo viaggio che mi ha portato alla laurea. Prima di tutto, ringrazio la mia famiglia per avermi sempre sostenuto in questi anni e avermi permesso di portare a termine gli studi nel migliore dei modi. Ringrazio poi i compagni dell'equipaggio per esserci sempre stati, ogni volta che c'era da fare pausa, uscire a cena, fare baracca. In particolare, grazie al capitano T. J. Kirk Antonio Antani; al sottouæciale Pippo Sulu, con cui ho avuto un imponente rapporto epistolare èelettronicoè; al dottor Carullo Max McCoy Bavaglino; alla nemica Jessy Chessy Klingon; a Katia Ura; a Massi Cerbiattone-Sorriso-Tintinnante, il piçu bell'uomo che l'ingegneria ricordi e nostro maestro di vita; a Scotty Devil "Toxic" Denis; al M.I.B Tiziano; al mitico help on line S.H.L e ai "DOH" che mi hanno aiutato ad andare avanti nei momenti diæcili. Un grosso grazie all'intero uæcio dottorandi per la simpatia e l'ospitalitça; ad Alberta, compagna di tesi, mouse contro mouse, per quasi sei mesi; a Sparc20 che ha sempre funzionato egregiamente. Ringrazio inoltre, la Scossa Shock Band per le serate di musica ed il Leader per avermi riportato a suonare il R&R; la squadra di volley per le partite e le serate in amicizia al Goblin. Ringrazio inæne Fra per essermi stata accanto, sempre e comunque, in tutti questi anni. Se qualcuno manca, çe solo perchçe non ho memoria suæciente per ricordare tutti.

7 Indice Introduzione 1 1 Introduzione al Workæow Che cos'çe il workæow? La promessa del workæow Chi utilizza il workæow e perchçe L'evoluzione del Workæow Concetti chiave Logica di processo Risorse umane per i task Risorse informative peri task Process management Come funziona il workæow Architettura dei prodotti Modello di implementazione dei prodotti di workæow Modelli di workæow Limiti dei prodotti attuali Limiti del modello di workæow basato sui task Limiti dei ruoli Limiti nella gestione dei processi Limiti nella gestione dei dati La decisione sul workæow Per cosa çe indicato il workæow? Selezione dei prodotti Alcune parole sull'implementazione Gli standard La Coalition Standard alternativi Previsioni sul mercato L'oæerta Gli standard

8 ii INDICE La domanda I prezzi Lo scenario Modellazione di processi di workæow Introduzione L'approccio della Coalition Activity Net Osservazioni La ricerca Lo schema di workæow Osservazioni Il mercato IBM Flowmark ATI ActionWorkæow Conclusioni I dati I ruoli Trattamento dei dati in processi di workæow distribuiti Il modello DOM Esempio Il modello Cenni sull'implementazione del modello Evoluzione del modello Modiæche iniziali Confronto con i sistemi di workæow DOM vs workæow Osservazioni e commenti I sistemi utilizzati Action Workæow System Il Process Builder Componenti Funzionali La Call Tracking Application Osservazioni e commenti Microsoft SQL Server Il sistema di replica di SQL Server L'ambiente software di implementazione

9 INDICE iii 5 Progetto di un supporto alla gestione di dati distribuiti per applicazioni di workæow Motivazioni Workæow distribuito Modello di workæow ActionWorkæow: da client-server a virtualmente distribuito Data-æow distribuito Architettura del sistema Fase di conægurazione Fase di esecuzione Setup del sistema Implementazione del sistema Il DOM Builder La prima versione Le modiæche apportate al DOM Builder Il sistema distribuito Distribuzione di ActionWorkæow System Sviluppi futuri Conclusioni 156 A Glossario dei termini del workæow 159 B Concetti base dei DDBMS 179 B.1 Introduzione ai sistemi distribuiti B.2 Sistemi di gestione di basi di dati distribuite B.3 Livelli di trasparenza nei DDBMS B.4 Architettura dei DDBMS B.4.1 User processor B.4.2 Data processor B.5 Frammentazione e replica dei dati B.5.1 Tipi di partizione B.5.2 Grado di frammentazione B.5.3 Alternative di allocazione B.5.4 Replica dei dati B.6 Sicurezza dei dati B.7 Esecuzione delle query B.8 Gestione delle transazioni distribuite B.8.1 Transaction manager

10 iv INDICE B.9 Controllo della concorrenza distribuita B.10 Reliability C Esempi di script 209 C.1 Stored procedure mynewdev C.2 Script di modæca delle tabelle di aws C.2.1 Generazione delle chiavi primarie C.2.2 Generazione delle tabelle di awsdup C.2.3 Esempi di trigger Bibliograæa 222

11 Elenco delle ægure 1.1 Il workæow raæorza la logica dei processi e trasporta le risorse per i task La tipica struttura di un task di workæow Persone, task e ruoli La struttura di un generico prodotto di Workæow Diagramma stati-transizioni per l'istanza di un processo Il Modello di riferimento del Workæow: componenti e interfacce Spesa mondiale èmilioni di $è in prodotti e servizi di workæow Spesa mondiale èmilioni di $è in prodotti di workæow per area geograæca Un semplice Activity Net di esempio OR-Split e OR-Join AND-Split e AND-Join Iteration Il simbolo graæco per il task di workæow I simboli graæci usati nella rappresentazione del workæow Supertask e multitask Un semplice processo di esempio Il modello di una conversazione La conversazione oworkæow loop in ActionWorkæow Il æusso della pratica di esempio Rete a stella Il mapping sito-ruolo Il nuovo diagramma stati-transizioni della pratica Schema E-R della pratica Un DST di esempio L'AN corrispondente al DST di esempio La conversazione o workæow loop in ActionWorkæow I componenti funzionali di ActionWorkæow

12 vi ELENCO DELLE FIGURE 4.3 La "mappa" della Call Tracking Application I componenti del sistema di replica di SQL Server Partizione verticale Partizione orizzontale Partizione mista Tipologia central publisher Tipologia Publishing Subscriber Tipologia central subscriber Tipologia PublisherèSubcriber Tipologia multiple publisher of one table Esempio di sistema misto: distribuito e clientèserver Implementazione del two-phase commit protocol nel MS-DTC Recovery nel MS-DTC Il workæow della pratica di esempio Il workæow con i ruoli della pratica di esempio Il diagramma stati-transizioni della pratica Architettura del sistema Il workæow della pratica di esempio secondo ActionWorkæow Funzionamento del C.A.S.E Replica unidirezionale di aws Replica bidirezionale di aws Il funzionamento dei trigger per la replica di aws A.1 I termini del workæow e le loro relazioni A.2 Dalla deænizione di processo alle worklist A.3 Rapresentazione graæca di un processo A.4 Rapresentazione graæca dell'and-split e dell'and-join A.5 Rapresentazione graæca dell'or-split e dell'or-join A.6 Rappresentazione graæca di un ciclo A.7 Gli stati possibili dell'istanza di un processo A.8 Gli stati possibili dell'istanza di una attivitça B.1 Database centralizzato B.2 Distributed Database System B.3 Livelli di trasparenza B.4 Architettura ANSIèSPARC B.5 DDBS reference B.6 Componenti di un DDBMS B.7 Schema di esecuzione di una query su DDBS B.8 Schema del distributed execution monitor

13 ELENCO DELLE FIGURE vii B.9 Funzionamento del two-phase commit protocol

14 viii ELENCO DELLE FIGURE

15 Introduzione Un'azienda che voglia aærontare competitivamente il mercato, non puço ignorare le spinte propulsive delle nuove tecnologie, soprattutto quelle dell'informatica. Questa, infatti, propone soluzioni nuove avecchi problemi, aumentando le capacitça competitive delle aziende e rimodellandole nella struttura. E ç diæcile dire dove æniscano i bisogni reali e inizino invece quelli ættizi creati dal mercato, certo çe che le aziende si devono confrontare criticamente con un mondo che evolve sempre piçu verso soluzioni che tentano di sfruttare la tecnologia informatica in ogni settore. L'informatica çe entrata e penetrerça con sempre piçu forza in azienda, non solo nell'area della produzione, dove giça da tempo lavorano macchinari guidati da computer, ma un po' in tutti i settori. In ambito gestionale, ad oggi, l'informatica çe spesso ridotta ai sistemi di videoscrittura, ai fogli di calcolo, ai database per gestire archivi di vario tipo. Manca quindi, rispetto alla funzione di produzione, un'automazione spinta dei processi gestionali, che faciliti il lavoro di gruppo, sfruttando al meglio le potenzialitça dicomputer, di reti locali sempre piçu economiche, ottimizzando procedure e risparmiando lavoro, tempo, carta. Le piçu recenti proposte in questo campo vengono dal settore dei sistemi di workæow, che si presentano come un'ottima opportunitça per un salto di qualitça nella gestione dei processi aziendali. In ambito aziendale sono molte le attivitça che richiedono, per essere portate a termine, il succedersi di piçu passi e il coinvolgimento di piçu attori con compiti speciæci: idealmente un processo aziendale dovrebbe æuire dall'inizio alla æne, nel minor tempo possibile, col minimo sforzo, passando da un agente al successivo æno al completamento. I sistemi di workæow propongono l'automazione dei æussi di lavoro implicati da questi processi, sfruttando i supporti informatici. Ivantaggi che un sistema di workæow puço portare sono principalmente tre: æ aumento dell'eæcienza, che porta a minori costi o ad una piçu alta capacitça di carico di lavoro;

16 2 Introduzione æ aumento del controllo, risultante dalla standardizzazione delle procedure; æ aumento della capacitça di gestione dei processi: i problemi di performance vengono evidenziati meglio e compresi, e c'çe in generale una riorganizzazione dei processi stessi. La promessa del workæow, quindi, çe di far risparmiare alle aziende lavoro, carta, ridurre i tempi morti nell'esecuzione dei processi e migliorare la qualitça dei processi stessi attraverso la standardizzazione delle procedure èmolto importante in aziende che vogliono avviarsi alla certiæcazione dei propri processiè. D'altra parte, perço, i sistemi reali non mantengono appieno ciço che promettono, soprattutto a causa della relativa novitça di questo settore, ancora troppo "giovane" e privo di standard æssati ed accettati. I prodotti commerciali presentano difetti in vari ambiti, ma le carenze piçu importanti riguardano la gestione dei dati e il supporto per ambienti distribuiti. In particolare, nella gran parte dei sistemi di workæow, non çe chiara la distinzione fra dati di controllo del æusso e dati dell'applicazione implementata, non si lascia il giusto spazio alla deænizione di dati dell'applicazione, mancano adeguati supporti di modellazione dei æussi di dati e di gestione degli stessi. Inoltre, a parte rare eccezioni, i prodotti di workæow sono basati sul paradigma clientserver e non oærono quindi le funzionalitça, oggi cosç richieste, di gestione di processi distribuiti. Quest'ultima mancanza çe grave e limitante per questo tipo di sistemi, soprattutto in una realtça dinamica come quella odierna, in cui sempre piçu le aziende tendono a decentralizzare determinate funzioni e a favorire l'elaborazione locale dei dati. Si distinguono in questo ambito i sistemi di gestione di basi di dati distribuite èddbmsè, che tramite la replica dei dati riescono a fornire il supporto informativo necessario ad aziende che sono divise in dipartimenti ubicati in luoghi diversi. Da queste osservazioni trae spunto il presente lavoro di tesi, che si ripropone di integrare le carenze dei sistemi di workæow tradizionali utilizzando una tecnologia giça aæermata qual'çe quella dei DDBMS. Si propone infatti il progetto e la realizzazione di un sistema di workæow che supporti l'elaborazione distribuita e sia adatto ad applicazioni data-intensive, in cui cioçe sono i dati utilizzati ad essere il cuore del processo aziendale. Il progetto e la realizzazione del sistema sono basati su due sistemi commerciali, uno di workæow e un DDBMS, per dare maggiore concretezza all'intero lavoro. La proposta, che si inserisce in un ampio ælone di ricerca, pone quindi particolare attenzione al trattamento dei dati in applicazioni di workæow distribuito, utilizzando un modello di replica, chiamato Dynamic Ownership, sviluppato all'universitça di Modena e presentato in un precedente lavoro di tesi. Questo

17 Introduzione 3 modello, infatti, presenta caratteristiche che lo avvicinano al workæow, di cui aæronta proprio l'aspetto relativo ai dati e al loro æusso. Il contenuto della tesi si articola nel modo seguente. Il primo capitolo çe dedicato ad una panoramica sul mondo del workæow: in esso si forniscono i concetti chiave dell'approccio, si descrivono architetture e funzionalitça dei sistemi attuali, si evidenziano i limiti degli stessi, si oære qualche notizia sul mercato e sulla sua possibile evoluzione. Il secondo capitolo si propone di aærontare il problema della modellazione dei processi di workæow, facendo un'analisi comparativa fra diversi approcci ad essa ègli standard, la ricerca, il mercatoè. Il terzo capitolo presenta il modello Dynamic Ownership, descrivendo le caratteristiche salienti, proponendo alcune modiæche evolutive e mettendolo a confronto con i sistemi di workæow. Nel quarto capitolo si oære una breve descrizione dei sistemi utilizzati nella tesi èactionworkæow della Action Technology Inc. e Microsoft SQL Serverè, cui si farça riferimento nel seguito del lavoro. Nel quinto capitolo si presenta il progetto del supporto alla gestione di dati distribuiti per applicazioni di workæow, la cui implementazione çe invece descritta nel sesto capitolo.

18 4 Introduzione

19 Capitolo 1 Introduzione al Workæow Il Workæow Management consiste nell'automazione di procedure o æussi di lavoro in cui vengono condivisi fra piçu partecipanti, in accordo a regole ben deænite, documenti, compiti da svolgere ètask è, informazioni. I prodotti di workæow, come altre tecnologie software, si sono evoluti da diverse origini: da sistemi di gestione di immagini o di documenti, da DBMS relazionali o ad oggetti, da sistemi di posta elettronica. Le aziende che hanno lanciato i primi prodotti di workæow, hanno ideato e proposto una terminologia e delle interfacce ad hoc, spesso svolgendo un lavoro di adattamento dei loro prodotti di tipo gestionale preesistenti. Il nuovo mercato che çe nato èe che çe in continua e rapida evoluzioneè, ha proposto una notevole varietça di prodotti di workæow, tanto che çe nata presto la necessitça diavere una base comune a cui fare riferimento sia per i produttori di software, sia per i possibili utenti. Il tentativo piçu importante di colmare questo vuoto çe cominciato nel 1993 con la nascita della Workæow Management Coalition èwf MCè, ma sono in corso anche altri tentativi di standardizzazione da parte di gruppi di aziende diverse. In questo capitolo tenteremo di entrare nel mondo del workæow per spiegare che cosa çe, come çe fatto, come funziona, quali limiti ha e in che modo si sta sviluppando il suo mercato. Le informazioni e le notizie raccolte fanno in gran parte riferimento a ë16ë e a ë7ë. 1.1 Che cos'çe il workæow? In ambito aziendale sono molte le attivitça che richiedono, per essere portate a termine, il succedersi di piçu passi e il coinvolgimento di piçu attori con compiti speciæci. Idealmente un processo aziendale dovrebbe æuire èto æow è, dall'inizio alla æne, nel minor tempo possibile, col minimo sforzo, passando da un agente al successivo æno al completamento. Per rendere possibile

20 6 Introduzione al Workæow Logica di processo Task Task Task Task Task Risorse informative Dati Documenti Applicazioni Risorse umane Figura 1.1: Il workæow raæorza la logica dei processi e trasporta le risorse per i task questo æusso çe necessario identiæcare le attivitça èo task è, che compongono il processo aziendale, assegnarle ai corretti esecutori, e ricostruire poi il processo stesso come æusso di lavoro coordinato. Collegando quest'idea con le tecnologie informatiche sono nati i sistemi di gestione di workæow èwfmsè, i quali forniscono un supporto software per automatizzare, ove possibile, le procedure e i processi aziendali opportunamente "rivisitati" mediante quello che çe noto come Business Process Reengineering, èbprè La promessa del workæow Il workæow promette di fornire una soluzione all'annoso problema della gestione e del supporto all'esecuzione dei processi aziendali. Le aziende sono motivate dalla prospettiva di risparmiare: lavoro, carta, ridurre i tempi morti nell'esecuzione dei processi e migliorare la qualitça dei processi stessi attraverso la standardizzazione delle procedure. Il workæow puço aiutare le aziende in un'esecuzione piçu eæciente e consistente dei processi. La novitça della proposta sta nel modo in cui le tecnologie informatiche vengono sfruttate per supportare il lavoro strutturato. Ciço che il workæow oære çe un nuovo paradigma per la divisione del lavoro fra persone e computer. Un sistema di workæow, come mostra la Fig. 1.1: æ documenta e raæorza la logica che governa le transizioni fra i vari task all'interno di un processo; æ raccoglie e mette insieme le risorse umane e informative necessarie a portare a termine ciascun task.

21 Chi utilizza il workæow e perchçe 7 I sistemi di workæow forniscono una base di controllo dei processi che permette l'unione "just-in-time" fra i task da eseguire e le persone disponibili a fare il lavoro; forniscono inoltre supporto alla progettazione èmodellazioneè e all'esecuzione dei processi. Il semplice controllo dei processi non çe perço suæciente: costringere i lavoratori a seguire il processo sbagliato va a danno della produttivitça, piuttosto che incrementarla. Le funzionalitça di controllo sui processi oæerte dai prodotti di workæow dovrebbero essere idealmente bilanciate da piçu ampie capacitça di gestione dei processi stessi. Un elemento essenziale del "process management" çe l'abilitça di rimodellare i processi, sia per sfruttare al meglio le risorse disponibili, sia per rispondere adeguatamenteanuovi bisogni. Molti, anche se non tutti, i prodotti di workæow, oærono supporto diretto per questo importante aspetto Chi utilizza il workæow e perchçe I sistemi di workæow vengono utilizzati da molte orgnizzazioni diverse e in diversi modi. Per esempio: æ le compagnie di assicurazione utilizzano il workæow per velocizzare la gestione dei reclami mantenendone perço il controllo; æ alcuni dipartimenti governativi inglesi utilizzano il workæow per aumentare l'eæcienza nel prendere le decisioni riguardo i pagamenti di indennitça della previdenza sociale; æ organizzazioni di tutti i tipi stanno utilizzando il workæow per aumentare l'eæcacia delle loro operazioni di servizio clienti e per la gestione degli ordini; æ il workæow viene utilizzato per supportare procedure amministrative standard, come il reporting sul personale o la gestione dei reclami sulle spese; æ processi molto complessi, come i progetti di sviluppo di prodotti software imponenti, sono ad oggi supportati da sistemi di workæow. La maggior parte delle organizzazioni sono motivate da tre fattori: æ aumento dell'eæcienza, che porta a minori costi o ad una piçu alta capacitça di carico di lavoro; æ aumento del controllo, risultante dalla standardizzazione delle procedure;

22 8 Introduzione al Workæow æ aumento della capacitça di gestione dei processi: i problemi di performance vengono evidenziati meglio e compresi, e c'çe in generale una riorganizzazione dei processi stessi. La domanda per prodotti di workæow negli ultimi anni sta letteralmente esplodendo. Tuttavia il workæow non çe necessariamente la giusta soluzione per tutti i tipi di processi e gli stessi prodotti diæeriscono molto fra loro per funzionalitça, condividendo invece parecchi limiti L'evoluzione del Workæow. Sono molti i prodotti che negli anni hanno supportato funzioni ora proprie dei sistemi di workæow, ma solo oggi si riconosce l'importanza di questo mercato di IT èinformation Technologyè, nell'evoluzione del workæow come tecnologia a se stante. Vediamo alcune delle aree interessate da prodotti di questo tipo. æ Image Processing. Il workæow çe stato associato molto strettamente ai sistemi di Image Processing, e d'altra parte, molti di essi possono fornire funzioni tipiche dei prodotti di workæow. Molti processi aziendali coinvolgono documenti su supporto cartaceo che devono essere digitalizzati ètramite l'uso di uno scanner, ad esempioè, per poter essere utilizzati dai computer. Una volta resi disponibili in forma elettronica ècome immaginiè, questi vengono spesso passati fra piçu partecipanti e possono interagire con altre applicazioni di IT, creando cosç una prima forma di workæow. æ Document Management. La tecnologia di Document Management çe incentrata sulla gestione del ciclo di vita dei documenti elettronici. Sempre piçu, oggigiorno, ciço signiæca poter oærire funzionalitça di gestione di archivi di documenti distribuiti fra vari siti su cui çe dislocata un'impresa. Si crea cosç una risorsa condivisa con tutta una serie di utilities per l'invio di documenti, per l'accesso ad essi in lettura o modiæca a seconda dei ruoli occupati dagli utenti all'interno dell'organizzazione. Se poi il documento entra a far parte di un processo aziendale che richiede l'accesso ad esso da parte di diversi utenti che intraprendono diverse attivitça in accordo a particolari regole procedurali, si puço a ra gione parlare di una forma di workæow document-oriented. æ Electronic Mail & Directories. I programmi di posta elettronica rappresentano un sistema potente di distribuzione di informazioni fra individui diversi all'interno di un'organizzazione o fra organizzazioni

23 L'evoluzione del Workæow. 9 diverse. L'uso del meccanismo dei direttori, inoltre, fornisce la possibilitça di identiæcare gli individui all'interno di un dominio di posta elettronica e di registrare per ognuno di essi attributi come il ruolo organizzativo o altri legati a particolari processi aziendali. I sistemi di posta elettronica si sono cosç evoluti verso funzionalitça tipiche dei sistemi di workæow, grazie all'aggiunta di meccanismi di routing per deænire una sequenza di destinatari per particolari tipi di oggetti di posta elettronica in risposta a determinate procedure aziendali. æ Groupware Applications. L'industria di sistemi "groupware" ha introdotto una vasta gamma di applicazioni software per supportare e migliorare le interazioni fra gruppi di individui. Inizialmente queste applicazioni non prevedevano una formalizzazione dei processi, requisito che çe perço divenuto sempre piçu importante con l'evoluzione e l'ampliamento degli scopi di questi sistemi. Il workæow puço essere una risposta a questo tipo di bisogni. æ Transaction-based Applications. Per molti anni determinate procedure aziendali èle transazioniè, sono state sviluppate sfruttando le funzionalitça oæerte dai TP monitors o dai DBMS. Sempre piçu queste applicazioni sono divenute distribuite, per rispondere alle nuove necessitça che il mercato imponeva alle imprese. Tipicamente, perço, queste applicazioni pur fornendo importanti caratteristiche di robustezza e supporto per transazoni atomiche, non hanno una netta separazione fra la logica della procedura aziendale e l'invocazione di diverse applicazioni che possono essere necessarie per svolgere appieno le attivitça costituenti il processo. Questa considerazione sta portando verso lo sviluppo di sistemi di workæow che da una parte sfruttano consolidate applicazioni transaction-based per determinate parti del processo aziendale, mentre dall'altra possono invocare diverse applicazioni di IT ègestione documenti, e cosç viaè, per altre necessitça del processo. æ Project Support Software. Il software per gestire lo sviluppo di complesse applicazioni di IT, ha spesso fornito funzionalitça tipiche del workæow all'interno dell'ambiente del progetto. Prova neçe la capacitça di trasferire speciæci compiti dello sviluppo fra i progettisti e con essi le informazioni per supportarli. In alcuni casi questo tipo di software çe stato generalizzato oærendo funzionalitça diworkæow piçu evolute e tali da permettere la gestione di progetti piçu ampi e complessi e da oærire una visione piçu generale del processo aziendale.

24 10 Introduzione al Workæow æ BPR and Structured System Design Tool. Questo tipo di applicazioni comprende tutti quei prodotti software di supporto alle attivitça di analisi, modellazione e rideænizione èper questo si parla di Re-Engineeringè, dei processi aziendali e alla valutazione dell'impatto sull'azienda di tali cambiamenti. Ciço signiæca analisi della struttura dei processi e dei æussi di informazioni necessari a supportarli, nonchçe dei ruoli organizzativi che prendono parte ai processi stessi. Una naturale estensione di questi prodotti çe il fornire la funzionalitça di implementazione del processo aziendale con tutto il supporto IT per controllare i æussi di attivitça e dati all'interno dello stesso. Il mercato di prodotti legati al workæow çe, come abbiamo visto, ampio e animato da spinte provenienti da diverse aree di interesse, con una vasta gamma di software dedicato alle singole aree. Per ottenere tutte le funzionalitça richieste da un sistema di workæow, quindi, çe necessario che diversi prodotti software di aziende diverse possano cooperare fra loro in un'implementazione il piçu possibile rispondente alle singole esigenze degli utenti. Questa possibilitça cosç ampia di scelta, perciço, si scontra con la necessitça di garantire la compatibilitça fra prodotti diversi, ed aumenta il bisogno di standard che regolino questo mondo cosç variegato. 1.2 Concetti chiave I sistemi di workæow sono basati su quattro concetti chiave: æ logica di processo; æ risorse umane per i task; æ risorse informative per i task; æ gestione dei processi Logica di processo La logica di processo deænisce le regole che un processo aziendale deve seguire. Per esempio: æ la logica di un processo d'ordine puço implicare che non vengano eæettuati controlli sulle credenziali di clienti di vecchia data che facciano piccoli ordini, ma che per nuovi clienti e grossi ordini sia attivata una procedura complessa che coinvolge anche agenti esterni;

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Progettazione di un DB....in breve

Progettazione di un DB....in breve Progettazione di un DB...in breve Cosa significa progettare un DB Definirne struttura,caratteristiche e contenuto. Per farlo è opportuno seguire delle metodologie che permettono di ottenere prodotti di

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Dispense di Informatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS. Dal Problema all'algoritmo

Dispense di Informatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS. Dal Problema all'algoritmo stituto Tecnico Statale Commerciale Dante Alighieri Cerignola (FG) Dispense di nformatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS Dal Problema all'algoritmo Pr.: 001 Ver.:1.0 Autore: prof. Michele Salvemini

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza PROCESS MAPPING (2) Approcci: 2- Identificazione del processo Esaustivo (o dei processi) da analizzare Mappatura a largo spettro (es.: vasta implementazione di un ERP) In relazione al problema ad es. i

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Corso di Programmazione ad Oggetti

Corso di Programmazione ad Oggetti Corso di Programmazione ad Oggetti Introduzione alla programmazione ad oggetti a.a. 2008/2009 Claudio De Stefano 1 La programmazione modulare Un programma può essere visto come un insieme di moduli che

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 La capacità di godere richiede cultura, e la cultura equivale poi sempre alla capacità di godere. Thomas Mann 1 Oggetto Il progetto consiste nella creazione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli