L'Open Source come risorsa per la pubblica amministrazione e le piccole aziende

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'Open Source come risorsa per la pubblica amministrazione e le piccole aziende"

Transcript

1 L'Open Source come risorsa per la pubblica amministrazione e le piccole aziende Ing. Gianluca Lombardi G.L. Consulting Consulenza informatica Presidente Commissione I Comune di Como : Bilancio, Personale, Regolamenti, Affari Generali

2 Argomenti dell intervento Il Progetto di E-government del Comune di Como : Comon line L utilizzo di software Open Source in piccole realtà amministrative Perché utilizzare applicativi Open Source nelle imprese 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 2

3 Il Progetto di E-government del Comune di Como : Comon line 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 3

4 Il Progetto Comon Line Scopo: messa a disposizione di informazioni ed erogazione di servizi on line ai cittadini, alle imprese e agli utenti della Pubblica Amministrazione 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 4

5 Cronistoria Febbraio 2000 : Emendamento Lombardi ,00 Settembre 2000 : Presentazione del progetto del Portale del Comune di Como Marzo 2001 : Incarico al Politecnico di Milano per la realizzazione del Portale Febbraio 2002 : on line nella sua prima versione 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 5

6 Cronistoria Maggio 2002 : presentazione al Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie della Presidenza del Consiglio, per concorrere ai finanziamenti previsti nell ambito dell attuazione del piano d azione di e-government; 15 novembre 2002: comunicazione dell accettazione del progetto Comon line, per il quale e stato previsto uno stanziamento di Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 6

7 Cronistoria 3 Marzo 2003: tutti gli enti partecipanti a Comon Line stipulano la convenzione per la formalizzazione dell aggregazione titolare del progetto, avente il Comune di Como come ente capofila; 14 Maggio 2003: comunicazione da parte dell approvazione definitiva della Convenzione tra il Comune di Como ed il Dipartimento per il co-finanziamento del Progetto Comon Line Budget finale : 1,8 milioni di euro 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 7

8 Comune di COMO Comune di CERMENATE Comune di ERBA Comune di LIPOMO Comune di LOMAZZO Comune di ROVELLO P. Comune di TAVERNERIO Comune di VILLAGUARDIA Comune di BRIENNO Comune di BRUNATE Comune di FENEGRO' Comune di MASLIANICO Comune di MOLTRASIO Comune di NESSO Comune di ORSENIGO Comune di SAN FERMO DELLA BATTAGLIA L Aggregazione Prefettura di COMO Camera di Commercio di COMO Comunità Montana del Triangolo Lariano Associazione Piccole e Medie Imprese Collegio Imprese Edili di COMO A.P.A.di COMO (Artigiani piccole az.) C.N.A. di COMO (Conf. Naz. Artigianato) A.S.L. di COMO I.S.P.E.S.L. di COMO I.N.P.S. di COMO A.R.P.A. di COMO Comando Prov.le Vigili del Fuoco di COMO 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 8

9 L Aggregazione 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 9

10 L Aggregazione PROVINCIA DI COMO Totale Comuni 163 Popolazione Comuni ComoOnLine 43 Comuni ComoOnLine (su TOT) 26% Comuni NON ComoOnLine 120 Comuni NONComoOnLine (su TOT) 74% Comuni Obiettivo 2 38 Comuni Obiettivo 2 (su TOT) 23% Comunità Montane, dati essenziali Como Erba Cermenate Lomazzo Villa Guardia Lipomo Rovello Porro Tavernerio San Fermo della Battaglia Maslianico Fenegrò Orsenigo Moltrasio Brunate Nesso Zelbio 195 Totale Popolazione Totale Comuni % su Tot Comuni Totale Pop. % su Pop. Prov. Triangolo Lariano 31 19% % Alto Lario Occidentale 18 11% % Alpi Lepontine Meridionali 16 10% % Lario Intelvese 26 16% % Sub Totale % % 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 10

11 Obiettivi definire una piattaforma hardware e una struttura di gestione condivisa dei siti web definire e realizzare l infrastruttura tecnologica e gli applicativi in grado di assicurare attraverso la Rete regionale la trasmissione sicura - in forma affidabile e protetta - e l interoperabilità per lo scambio di dati e documenti tra le istituzioni pubbliche coinvolte nel progetto 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 11

12 Obiettivi individuare e realizzare servizi avanzati che, attraverso l utilizzo della firma digitale, permettano l effettiva attivazione on line di procedimenti (autocertificazioni, pagamenti di tributi, Sportello Unico virtuale per le imprese, ecc.). 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 12

13 Benefici attesi Numerosi servizi one-way (livello 2 dell Unione Europea) forniti On-line Attivazione On-line di numerose procedure (livello 3-4 dell Unione Europea), anche cross-ente, grazie all introduzione della firma-digitale; pagamenti on-line affidabili compresi 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 13

14 La struttura 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 14

15 I servizi Servizi di livello 1 e 2 Informazioni di riferimento Modulistica (download o compilazione) Servizi di livello 3 e 4 Avviamento della procedura online Esecuzione dell intera procedura compreso il pagamento online 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 15

16 I servizi 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 16

17 Certificati Pagamento Ici Certificato agibilità e abitabilità Pagamento tarsu DIA Richiesta di rimborso ICI Comunicazione cessione attività Denuncia cementi armati Dichiarazione TARSU Moduli di autocertificazione precombilati Autorizzazione a installazione di insegne di pubblicitrà Comunicazione vendite straordinarie Richieste concessione temporanea occupazione suolo pubblico Dichiarazione ICI Pagamento tasse scolastiche Rilascio permesso di transito in ZTL Concessione edilizia Pagamento imposte insegne e pubblicità Autorizzazione modifica locali Denuncia fine attività Richiesta concessione permanente occupazione suolo pubblico Pagamento multe Comunicazione sospensione attività Denuncia impianti termici Rilascio parcheggio disabili I servizi Autorizzazione ampliamento e trasferimento attività di artigianato e servizi Richiesta permesso di circolazione Autorizzazione avvio nuova attività produttiva Denuncia impianti di terra Autorizzazione emissioni in atmosfera Autorizzazione scarico insediamenti produttivi Denuncia in corpo idrico superficiale Autorizzazione ampliamento o trasferimento nuova attività produttiva Autorizzazione emissioni in atmosfera (ridotte) Richiesta fissazione data di controllo Autocertificazioni su norme sicurezze impianti Denuncia impianti scariche atmosferiche Incontro domanda/offerta di lavoro Informazioni musei, mostre, spettacoli Informazioni scolastiche Informazioni servizi Comunali (URP) Informazioni su manifestazioni e impianti sportivi Informazioni sui progetti delle PA Iscrizione a scuola materna, elementare, media, superiore Pagamento diritti enti terzi Prenotazioni musei Rilascio certificati scolastici Rilascio certificazioni antimafia 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 17

18 I servizi Ogni procedura dei servizi di livello 3 e 4 da realizzare viene studiata, analizzando ogni azione componente, e rappresentata tramite un diagramma di flusso. Questo tipo di attività permette di mappare l attuale modalità di erogazione del procedimento e pone le basi per la sua successiva ottimizzazione ai fini dell erogazione online del procedimento A fianco una rappresentazione semplificata della prima parte della procedura Denuncia di Inizio Attività (DIA) SI Calcolo SI Assenso del Comune? SI DIA Contributo concessorio Ritiro Denuncia Nomina Responsabile Rilascio DIA prototipo NO Immobile Vincolato? SI NO NO Parere mancante Dell autorità Competente? NO [ ] [ ] [ ] [ ] 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 18

19 Infrastruttura Hardware Load Balancer Web Cache + Mid-tier Server Web Cache + Mid-Tier Server Local Area Network Cluster Interconnect Repository (+ Infrastructure) Server Oracle 9iAS Infrastructure Database Shared Storage (Storage Area Network) Oracle 9i RDBMS Custom Database Infrastructure (+ Repository) Server Cold Failover Cluster 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 19

20 Software Utilizzato Sistema Operativo : Red Hat Linux Gestore dei contenuti web : Oracle Portal Sever 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 20

21 L utilizzo di software Open Source in piccole realtà amministrative 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 21

22 Perché solo Open Source? Minor budget maggior utilizzo di strumenti Open Source CMS Evoluti Open Source 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 22

23 CMS Open Source Prodotti in grado di gestire ed organizzare dal principio alla fine tutte le attività di tipo istituzionale di un comune o gruppo di comuni. Gestione anche una serie di servizi aggiuntivi Ala base vi è la semplicità e la duttilità, in modo che siano facilmente gestibile da tutti. 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 23

24 Dati forniti da AIREC (Politecnico Milano) Regione Lombardia Portali dei Comuni Caratteristiche Siti rappresentativi di realtà informative specifiche Punti di forza Autonomia Proprietà dell informazione Punti deboli Costi di gestione Informazione poco diffusa Difficoltà per ottenere visibilità Difficoltà a seguire gli sviluppi della rete 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 24

25 W.O.R.M. W.O.R.M. Write One Read Many 1. la singola informazione riceve la massima diffusione possibile 2. un unico proprietario dell'informazione stessa CMS 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 25

26 Portali dei Comuni Comune Servizi Istituzioni SW CMS Associazioni Aziende 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 26

27 Outsourcing del servizio 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 27

28 Perché utilizzare applicativi Open Source nelle imprese 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 28

29 Nicholas Carr editorialista della prestigiosa Harvard Business Review : la diffusione della tecnologia diminuisce il suo valore strategico per l impresa, in quanto riduce l elemento differenziale, poiché tutte le aziende la possiedono. Da vantaggio competitivo diventa costo obbligatorio per fare business It dosen t count? Maggio Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 29

30 Nicholas Carr Secondo Carr : Tecnologia = Commodity Suggerisce di aspettare ad innovare Tecnologia = più costi che benefici 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 30

31 Forrester Research Il valore della tecnologia come differenziale strategico non diminuisce, va però gestito. Carr ha ragione a metà, quindi ha torto : Alcune tecnologie sono commodity ( ) altre sono ancora strategiche (CRM, SCM, ERP ) 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 31

32 A ns. avviso : La tecnologia è quasi mai driver di cambiamento e vantaggio competitivo in quanto tale. E il suo corretto utilizzo che rappresenta l elemento differenziale. Personalizzazione e Flessibilità sono le scelte da implementare 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 32

33 Il software libero Permette di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il programma. Genera 4 tipi di libertà : 1)Libertà di eseguire il programma 2)Libertà di studiare come funziona il programma, e adattarlo alle proprie necessità. 3)Libertà di ridistribuire copie. 4)Libertà di migliorare il programma, e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio. 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 33

34 La provocazione di Carr suggerisce 3 riflessioni fondamentali : 1) Alcune tecnologie sono essenziali per le imprese devono essere usate 2) Le imprese devono ragionare su cosa hanno bisogno per evitare bagni di sangue 3) Per la tecnologia di base (commodity) bisogna orientarsi su un uso a consumo, minimizzare i costi 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 34

35 La replica di Forrester ci suggerisce la vera riflessione più profonda : La tecnologia che genera vantaggio competitivo in azienda è quella che differenzia dal concorrente quella che è altamente flessibile e che si può personalizzare facilmente in funzione delle specifiche aziendali e dei cambiamenti che ci saranno nel futuro lavorativo dell impresa 29 Gennaio 2004 G.L. Consulting - Ing. Lombardi 35

36 Ing. Gianluca Lombardi

Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia

Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia T Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: 1.242.923 abitanti (185 Comuni aderenti al progetto) Ambito Progetto: e-government Settore: Innovazione

Dettagli

Nuove soluzioni organizzative e servizi integrati per l e-gov nella provincia di Como: Dai progetti ComOnLine e Comon.Net alla piattaforma

Nuove soluzioni organizzative e servizi integrati per l e-gov nella provincia di Como: Dai progetti ComOnLine e Comon.Net alla piattaforma Nuove soluzioni organizzative e servizi integrati per l e-gov nella provincia di Como: Dai progetti ComOnLine e Comon.Net alla piattaforma Giuliano Noci Politecnico di Milano Obiettivi di Clicc@Servizi

Dettagli

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale A. Pesaro 19 Giugno 2003 Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

il ruolo dell amministrazione provinciale a supporto dei piani di egovernment dei piccoli enti locali Provincia di Como

il ruolo dell amministrazione provinciale a supporto dei piani di egovernment dei piccoli enti locali Provincia di Como il ruolo dell amministrazione provinciale a supporto dei piani di egovernment dei piccoli enti locali Agenda Contesto di riferimento Obiettivi del piano d azione Passi operativi Cronoprogramma Contesto

Dettagli

Analisi del Primo Rapporto ASSINFORM sull ICT nella Pubblica Amministrazione Locale in Italia:

Analisi del Primo Rapporto ASSINFORM sull ICT nella Pubblica Amministrazione Locale in Italia: Analisi del Primo Rapporto ASSINFORM sull ICT nella Pubblica Amministrazione Locale in Italia: Le Province all avanguardia nell innovazione tecnologica! Premesse Lunedì 15 Novembre è stato presentato a

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

La tecnologia strumento di visibilità e partecipazione. Prato 5 Settembre 2006

La tecnologia strumento di visibilità e partecipazione. Prato 5 Settembre 2006 Ci.p.ì On Line La tecnologia strumento di visibilità e partecipazione Prato 5 Settembre 2006 1969 : nasce il Centro Elaborazione Dati 1995: nasce la Rete Civica Ad oggi : La rete intranet conta: 1600 PC

Dettagli

L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL

L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL Seminario sulla Società dell informazione, cooperazione territoriale e sviluppo locale Catania, 9 novembre 2005 Mauro Savini CNIPA, Progetto

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE VII APPENDICE I CASI DI STUDIO Servizi pubblici territoriali online

Dettagli

sviluppo della Società dell Informazione

sviluppo della Società dell Informazione Le attività della Regione Abruzzo per il supporto alle Smart Community Domenico Longhi Bologna 16 ottobre 2013 Sviluppo della Società dell Informazione La Regione Abruzzo si èdotata di strumenti normativi,

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

e-government Il progetto Polis ComuneAmico.NET ComuneAmico.NET: dall'idea alla realizzazione ComuneAmico.Net: nasce da un idea del Comune di Bergamo estesa e condivisa con altre realtà pubbliche cresce

Dettagli

Comunità Montana del Catria e Nerone Zona D1 Centro Servizi Associati

Comunità Montana del Catria e Nerone Zona D1 Centro Servizi Associati Comunità Montana del Catria e Nerone Zona D1 Centro Servizi Associati I SERVIZI IN RETE CNS - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI SUE - SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Cagli sabato 1 aprile 2006 Carta Raffaello

Dettagli

Preparare il futuro: finanziamenti pubblici per idee innovative basate su tecnologie Open Source. Stefano Penge steve@lynxlab.com

Preparare il futuro: finanziamenti pubblici per idee innovative basate su tecnologie Open Source. Stefano Penge steve@lynxlab.com Preparare il futuro: finanziamenti pubblici per idee innovative basate su tecnologie Open Source Stefano Penge steve@lynxlab.com L'opensource nella PA: perché funziona! 28 febbraio 2015 Una lunga esperienza

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi GUIDA ALLA CRS

Carta Regionale dei Servizi GUIDA ALLA CRS Carta Regionale dei Servizi GUIDA ALLA CRS Versione 1.1 - Febbraio 2008 INDICE 1 INTRODUZIONE 3 2 PROGETTO CRS NELLE BIBLIOTECHE 4 2.1 Postazioni Internet CRS Ready 5 2.2 Eldy per le biblioteche 6 2.3

Dettagli

I servizi di e-government

I servizi di e-government I servizi di e-government La Community regionale Net-SIRV 14 dicembre 2009 Andrea Boer Dirigente Servizio Progettazione e Sviluppo Reseaux della Società dell informazione Un RESEAU è una rete permanente

Dettagli

Area Immobili. Servizi attivi. Servizi da attivare (entro l estate 2005) Suolo pubblico Polizia municipale Ufficio cimiteri.

Area Immobili. Servizi attivi. Servizi da attivare (entro l estate 2005) Suolo pubblico Polizia municipale Ufficio cimiteri. Servizi attivi SERVIZI SPECIALIZZATI: Instradamento automatico delle richieste Servizi SMS Procedimenti amministrativi Servizi tributi Servizi edilizia Servizi istruzione Servizio finanze Pagamenti Servizi

Dettagli

Progetto di riuso unitario Comunas

Progetto di riuso unitario Comunas Progetto di riuso unitario Comunas La Regione Autonoma della Sardegna, con l occasione della pubblicazione dell Avviso per la realizzazione di progetti di riuso del CNIPA, si fa promotrice di un progetto

Dettagli

PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2

PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2 PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2 Evoluzione del Network di Linea Amica Meno costi per le PA, più efficienza per il cittadino 15 Marzo 2011 OGGI Linea Amica:

Dettagli

Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi

Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: Il progetto si riferisce all ambito territoriale del Comune di Vigevano,

Dettagli

Norme in materia di adozione del software libero e open source, dei formati di dati aperti e dei diritti digitali del cittadino. Art.

Norme in materia di adozione del software libero e open source, dei formati di dati aperti e dei diritti digitali del cittadino. Art. Disegno di legge Norme in materia di adozione del software libero e open source, dei formati di dati aperti e dei diritti digitali del cittadino Art.1 Finalità 1. La Provincia autonoma di Trento, in qualità

Dettagli

Comune di Cattolica provincia di Rimini Settore 4 Direzione del Sistema Informativo Comunale

Comune di Cattolica provincia di Rimini Settore 4 Direzione del Sistema Informativo Comunale Comune di Cattolica provincia di Rimini Settore 4 Direzione del Sistema Informativo Comunale Passaggio del software applicativo Tributi dalla piattaforma client/server SICRA alla piattaforma WEB SICR@WEB.

Dettagli

26/09/13 Soluzioni di Riuso

26/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO145 Servizi sull ambiente proposta da Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Lombardia

Dettagli

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity GEFRAN S.p.a. Utilizzata con concessione dell autore. GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity Partner Nome dell azienda GEFRAN S.p.a Settore Industria-Elettronica Servizi e/o

Dettagli

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia PIANO DEGLI OBIETTIVI ANNO 2011 OBIETTIVI ASSEGNATI AL DIRIGENTE: Dott. Giovanni Massimo Chiari DIPARTIMENTO SERVIZI DEL DIPARTIMENTO RESPONSABILE Innovazione

Dettagli

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza

Dettagli

Applicazione: SOLDI Servizi Online per i Dipendenti

Applicazione: SOLDI Servizi Online per i Dipendenti Riusabilità del software Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SOLDI Servizi Online per i Dipendenti Amministrazione: Università della Calabria Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Provincia di Forlì-Cesena Comune di Forlì Comune di Cesena Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Normativa di riferimento D.P.R. 20 ottobre

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI PERTICA BASSA Artt. 32, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 14 marzo

Dettagli

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi L AMMINISTRAZIONE LOCALE: IL FRONT OFFICE DELL INTERO MONDO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Con il Piano di E-Government, con il ruolo centrale

Dettagli

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE

COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE COME FARE PER. ARMONIZZARE IL SITO COL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DELL ENTE Flavia Marzano marzano@cibernet.it 10/05/2004 ARPA Club Forum PA 2004 Contenuti Cenni normativi Sistema di gestione documentale:

Dettagli

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388 VDI IN A BOX Con le soluzioni Citrix e la professionalità di Lansolution, ora puoi: -Ridurre i costi -Garantire la sicurezza -Incrementare la produttività -Lavorare ovunque* La flessibilità del luogo di

Dettagli

Progetto Virtualizzazione

Progetto Virtualizzazione Progetto Virtualizzazione Dipartimento e Facoltà di Scienze Statistiche Orazio Battaglia 25/11/2011 Dipartimento di Scienze Statiche «Paolo Fortunati», Università di Bologna, via Belle Arti 41 1 La nascita

Dettagli

1. Dati del Direttore dei lavori/professionista abilitato. 2. Dati dell impianto produttivo e dichiarazione conformità

1. Dati del Direttore dei lavori/professionista abilitato. 2. Dati dell impianto produttivo e dichiarazione conformità Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ ED AGIBILITÀ DELL IMPIANTO PRODUTTIVO ai sensi dell art 25 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i., e con le modalità di cui all art

Dettagli

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SUAP Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive Premesse Oggi la competizione ampliata a scala globale genera i seguenti effetti: alta pressione sui costi di produzione riduzione

Dettagli

Gli Sportelli Polifunzionali e i Servizi Innovativi. Napoli, 28 febbraio 2012

Gli Sportelli Polifunzionali e i Servizi Innovativi. Napoli, 28 febbraio 2012 Gli Sportelli Polifunzionali e i Servizi Innovativi Napoli, 28 febbraio 2012 Gli Sportelli Polifunzionali Coordinamento Intersettoriale Relazioni con i Cittadini Il servizio Sportello Polifunzionale è

Dettagli

Evol-x è una soluzione per: DIALOGO APERTO CON IL CITTADINO

Evol-x è una soluzione per: DIALOGO APERTO CON IL CITTADINO Evol-x è una soluzione per: DIALOGO APERTO CON IL CITTADINO Soluzioni gestionali integrate per la Pubblica Amministrazione L evoluzione dall e-government all e-governance mira alla costruzione di una comunità

Dettagli

25/09/13 Soluzioni di Riuso

25/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO140 Servizi anagrafici proposta da Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Lombardia Ambito/i

Dettagli

OPENSUE. Sportello Edilizia. Stringi la mano al cittadino

OPENSUE. Sportello Edilizia. Stringi la mano al cittadino OPENSUE Sportello Edilizia Stringi la mano al cittadino 2 OPENSUE Sportello Edilizia Il DPR n. 380/2001 impone a tutte le amministrazioni comunali di provvedere a costituire lo Sportello unico per l edilizia

Dettagli

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it La timeline del quadro normativo (1) 1998 2000 2004 2005 Protocollo informatico Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

Migrazione delle soluzioni SAP. a Linux? I tre passaggi per una strategia di successo. Indice dei contenuti

Migrazione delle soluzioni SAP. a Linux? I tre passaggi per una strategia di successo. Indice dei contenuti Migrazione delle soluzioni SAP a Linux? I tre passaggi per una strategia di successo Indice dei contenuti 1. Comprendere a fondo le opzioni Linux a disposizione.................... 2 2. Creare un business

Dettagli

Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali. Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011

Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali. Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011 Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011 Il contesto Il 49% del Pil dell UE è frutto dei servizi innovativi

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PRESENTAZIONE SINTETICA PROGETTO JOOMLA! UN SITO WEB OPEN SOURCE PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Premessa: Considerato che: 1. le attuali funzionalità e requisiti connessi alle piattaforme web della Pubblica

Dettagli

Il progetto Reti Amiche. 21 gennaio 2009

Il progetto Reti Amiche. 21 gennaio 2009 Il progetto Reti Amiche 21 gennaio 2009 1 Il progetto Reti Amiche Il progetto Reti Amiche agevola il rapporto tra il cittadino e la pubblica amministrazione, apre agli utenti dei servizi pubblici i vantaggi

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PER GARANTIRE L ACCESSO AI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni COMUNE DI VILLA BARTOLOMEA (Provincia di Verona) Corso Fraccaroli 70, 37049 Villa Bartolomea VR Tel. 0442.659077 Fax 0442.659033 Progetto: Gestione Istanze (MyInstance) Piano di informatizzazione delle

Dettagli

SERVIZI DISPONIBILI SERVIZI DEMOGRAFICI. di matrimonio, di morte. ritiro eseguita pubblicazione. Consegna modulistica per richiesta e notifica decreto

SERVIZI DISPONIBILI SERVIZI DEMOGRAFICI. di matrimonio, di morte. ritiro eseguita pubblicazione. Consegna modulistica per richiesta e notifica decreto SERVIZI DISPONIBILI SERVIZI DEMOGRAFICI Certificazione Stato Civile Richiesta pubblicazione matrimoni Cittadinanza Autorizzazione ingresso cimiteri - privati ed operatori Certificazioni anagrafiche Certificazioni

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE URP E TUTTE LE ALTRE UNITA ORGANIZZATIVE DEL COMUNE Visione atti e rilascio di copie atti e provvedimenti:

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

24/09/13 Soluzioni di Riuso

24/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO119 Pagamenti on line proposta da Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Lombardia Ambito/i

Dettagli

CHIEDE. locazione per investimenti in innovazione riguardanti le tipologie di cui all elenco in allegato n. 2

CHIEDE. locazione per investimenti in innovazione riguardanti le tipologie di cui all elenco in allegato n. 2 1 Appendice n. 3 DOMANDA DI AMMISSIONE PER L ASPIRANTE IMPRENDITORE ALLE AGEVOLAZIONI DI CUI ALLA LEGGE 240/81 ART. 23 E ALLA LEGGE REGIONALE 23/09 ART. 43 COME DISCIPLINATA DALLA DELIBERA DELLA GIUNTA

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Protocollo d intesa d tra il Ministro per la Pubblica amministrazione e l innovazione e il Ministro per i beni e le attività culturali PER REALIZZARE SISTEMA CULTURA Un programma di innovazione per il

Dettagli

COMUNE di PORTOGRUARO - PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2011

COMUNE di PORTOGRUARO - PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2011 SEZIONE A Sistema informativo comunale, rete e sicurezza Nell ambito del sistema informativo, degli applicativi in uso, della rete e del sistema di sicurezza va mantenuta e migliorata l efficienza intervenendo

Dettagli

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013 1 Posteitaliane Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni Giuseppe G. Pavone Ottobre 2013 Conoscere per crescere.. un nuovo ecosistema ALIMENTATORI/ FRUITORI Enti previdenziali (es. INPS) Ministeri e

Dettagli

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government Il progetto P.E.O.P.L.E. Dimensioni del progetto Presentato da 55 enti con quasi 7,4 milioni di abitanti, circa il 13% della popolazione nazionale. P.E.O.P.L.E. si basa su un budget iniziale complessivo

Dettagli

Il sistema documentario nella Intranet della Regione Marche

Il sistema documentario nella Intranet della Regione Marche Seminario di studio: Dai sistemi documentali al knowledge management Un opportunità per la Pubblica Amministrazione Gestione documentale e knowledge management Roma, 15 aprile 2003 MAURO ERCOLI BEATRICE

Dettagli

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero. COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.it TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI MURA Artt. 32, comma

Dettagli

Comune di Bertinoro Tempi medi di erogazione dei servizi e procedimenti. Settore 1 Affari Generali Servizi Demografici RILEVAZIONE TEMPI MEDI

Comune di Bertinoro Tempi medi di erogazione dei servizi e procedimenti. Settore 1 Affari Generali Servizi Demografici RILEVAZIONE TEMPI MEDI Comune di Bertinoro Tempi medi di erogazione dei servizi e procedimenti Settore 1 Affari Generali Servizi Demografici ELENCO DEI PROCEDIMENTI Iscrizione anagrafica per nascita Cambio di residenza con provenienza

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA L anno duemilatre il giorno tre del mese di dicembre, presso la Prefettura di

Dettagli

Al Responsabile dello Sportello Unico dell Edilizia del Comune di Alfonsine

Al Responsabile dello Sportello Unico dell Edilizia del Comune di Alfonsine Riservato al protocollo Al Responsabile dello Sportello Unico dell Edilizia del Comune di Alfonsine ALLEGATA ALLA : SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA (art. 20 e 21 L.R. 31/2002) RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA

Dettagli

Comune di Cattolica Direzione del Sistema Informativo

Comune di Cattolica Direzione del Sistema Informativo Comune di Cattolica Direzione del Sistema Informativo Relazione tecnica sulla scelta del fornitore per il software applicativo relativo alla gestione dei contratti e alla pubblicazione sull'albo pretorio

Dettagli

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale PARTNER DI PROGETTO Il raggruppamento dei soggetti attuatori è altamente qualificato. Da una parte, la presenza di quattro aziende del settore ICT garantirà, ognuna per le proprie aree di competenza, un

Dettagli

DOMANDA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA Ai sensi art. 24 e 25 del D.P.R. 380/2001

DOMANDA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA Ai sensi art. 24 e 25 del D.P.R. 380/2001 Settore Governo del Territorio Marca da Bollo Euro 16,00 Mod Agib_01 / 09.2014 DOMANDA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA Ai sensi art. 24 e 25 del D.P.R. 380/2001 (Da presentare entro 15 giorni dalla comunicazione

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT)

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 144 del 20/01/2011 OGGETTO: Micro Organizzazione Direzione Innovazione PA - Sistemi Informativi

Dettagli

ECM solutiondoc. Enterprise Content Management. inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h:p://www.inxpire.it commerciale@inxpire.

ECM solutiondoc. Enterprise Content Management. inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h:p://www.inxpire.it commerciale@inxpire. ECM solutiondoc Enterprise Content Management inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h:p://www.inxpire.it commerciale@inxpire.it Cos è SolutionDOC SolutionDOC : ECM (Enterprise Content Management

Dettagli

25/09/13 Soluzioni di Riuso

25/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO142 Servizi Impresa, industria e attività produttive proposta da Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione:

Dettagli

internazionalizzazione@regione.lombardia.it

internazionalizzazione@regione.lombardia.it Finalità: Favorire i processi di internazionalizzazione delle micro piccole medie imprese Risorse: 5.440.000 Ambiti di intervento: Valore del voucher: MPMI lombarde (escluso settore agricolo) Misura A:

Dettagli

Studio evolutivo Piattaforma AIDA

Studio evolutivo Piattaforma AIDA Studio evolutivo Piattaforma AIDA per il progetto SUED Agosto 2011 Agosto 2011 pag. 2 di 6 La piattaforma AIDA e il progetto SUED Agosto 2011 elementi per un programma di manutenzione evolutiva 1 INTRODUZIONE...

Dettagli

Dalla carta al Digitale

Dalla carta al Digitale Dalla carta al Digitale Walter D. Gualtieri Finmatica w.gualtieri@ads.it SITUAZIONE ATTUALE Cittadino / imprese Pubblica Amministrazione Si reca fisicamente c/o la PA riceve gestisce OBIETTIVO Cittadino

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni (D.L. 90/2014 convertito in legge 114/2014, art. 24 comma 3 bis) Indice 1. Finalità 2. Riferimenti

Dettagli

PloneGov.org Open source collaboration for the public sector

PloneGov.org Open source collaboration for the public sector PloneGov.org Open source collaboration for the public sector Assessora Fortunata Dini Navacchio, 04 Dicembre 2008 Quadro normativo Obiettivi strategici Conferenza di Lisbona del 2000 Il passaggio ad un

Dettagli

IL SERVIZI TERRITORIALI DEL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

IL SERVIZI TERRITORIALI DEL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA IL SERVIZI TERRITORIALI DEL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA Raffaele Gareri Area Innovazione e Territorio della Provincia di Brescia Brescia, 5 febbraio 2009 Strumenti GIS per il

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ ATTIVITA ARTIGIANALE PER LA LAVORAZIONE FERRO E/O METALLI Il sottoscritto, Cognome: Nome: 1. Dati azienda

Dettagli

Compilazione Profilo Azienda Laboratorio (PAL) Domanda/Offerta

Compilazione Profilo Azienda Laboratorio (PAL) Domanda/Offerta Compilazione Profilo Azienda Laboratorio (PAL) Domanda/Offerta Come Iniziare: La compilazione del profilo online è utile per dare visibilità della propria azienda/laboratorio e per facilitare l incontro

Dettagli

LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI l esperienza di San Giorgio a Cremano

LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI l esperienza di San Giorgio a Cremano Seminario E-Government: esperienze a misura di comune Proposte operative per migliorare la qualità dei servizi ed innovare il rapporto con cittadini ed imprese LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI l esperienza

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

VERSO UN SISTEMA REGIONALE AMPLIATO DEI SERVIZI AL LAVORO Giornata di confronto sui sistemi di accreditamento. Palermo 30 novembre 2010

VERSO UN SISTEMA REGIONALE AMPLIATO DEI SERVIZI AL LAVORO Giornata di confronto sui sistemi di accreditamento. Palermo 30 novembre 2010 VERSO UN SISTEMA REGIONALE AMPLIATO DEI SERVIZI AL LAVORO Giornata di confronto sui sistemi di accreditamento Palermo 30 novembre 2010 Cosa si intende per accreditamento? L art. 2 del DLgs 276/2003 definisce:

Dettagli

RisorseComuni. Nuove prospettive per la semplificazione dei procedimenti relativi alle attività produttive in Regione Lombardia.

RisorseComuni. Nuove prospettive per la semplificazione dei procedimenti relativi alle attività produttive in Regione Lombardia. RisorseComuni Nuove prospettive per la semplificazione dei procedimenti relativi alle attività produttive in Regione Lombardia 17 Novembre 2009 Cristina Colombo Direttore Vicario U.O. Semplificazione e

Dettagli

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali.

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Nasce nel Luglio del 2007 come Family Company in seguito agli investimenti

Dettagli

EGOV.COMUNE.VENEZIA.IT il portale dei servizi del Comune di Venezia

EGOV.COMUNE.VENEZIA.IT il portale dei servizi del Comune di Venezia Portali EGOV.COMUNE.VENEZIA.IT il portale dei servizi del Comune di Venezia L ESIGENZA Nel quadro delle politiche di e-government e per migliorare i servizi ai cittadini, molte amministrazioni locali hanno

Dettagli

CMS Museo & Web Maria Teresa Natale (OTEBAC) Venezia, 14-12-2007

CMS Museo & Web Maria Teresa Natale (OTEBAC) Venezia, 14-12-2007 CMS Museo & Web Le origini Gli strumenti MINERVA per la qualità dei siti Web culturali: Manuale per la qualità dei siti Web pubblici culturali (en, it) i 10 principi per la qualità di un sito Web culturale

Dettagli

Press Arrow-down or Arrow-up to view other pages of this document. Press Ctrl-L (WIN) or Command-L (Mac) to exit or enter in Full-screen mode.

Press Arrow-down or Arrow-up to view other pages of this document. Press Ctrl-L (WIN) or Command-L (Mac) to exit or enter in Full-screen mode. Per visionare le pagine del catalogo usare i tasti Freccia-giù o Freccia-sù. Per uscire e rientrare in modalità Pieno-schermo usare i tasti Ctrl+L (WIN) o Command-L (Mac). Press Arrow-down or Arrow-up

Dettagli

Avviso per la realizzazione dei progetti di riuso

Avviso per la realizzazione dei progetti di riuso Avviso per la realizzazione dei progetti di riuso IL PRESIDENTE Premesso che: - per progetti cofinanziati dal primo avviso di e-government, si intendono i progetti riportati negli allegati A e B del decreto

Dettagli

Le normative relative all avvio, trasformazione, trasferimento, gestione e cessazione dell attività d impresa sono state recentemente modificate.

Le normative relative all avvio, trasformazione, trasferimento, gestione e cessazione dell attività d impresa sono state recentemente modificate. Cos'è lo Sportello Unico Attività Produttive Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, già nella sua definizione data dal D.P.R. n. 447/1998, ha per oggetto la localizzazione degli impianti produttivi

Dettagli

A che punto siamo in Calabria? A cura di Luigi Labonia luigi.lab@libero.it

A che punto siamo in Calabria? A cura di Luigi Labonia luigi.lab@libero.it A che punto siamo in Calabria? A cura di Luigi Labonia luigi.lab@libero.it Direttiva 19 dicembre 2003 Sviluppo ed utilizzazione dei programmi informatici da parte delle pubbliche amministrazioni. Pubblicata

Dettagli

WEB PER LA P.A. E servizi di E-GOVENRMENT

WEB PER LA P.A. E servizi di E-GOVENRMENT WEB PER LA P.A. E servizi di E-GOVENRMENT Gianluca Venturi PREMESSA Di seguito non si intende trattare in modo esaustivo l'argomento ma solo porre l'attenzione su alcuni aspetti legati alle possibilità

Dettagli

Tavolo di Sanità Elettronica progetto: "Rete dei centri di prenotazione - Cup on line"

Tavolo di Sanità Elettronica progetto: Rete dei centri di prenotazione - Cup on line Tavolo di Sanità Elettronica progetto: "Rete dei centri di prenotazione - Cup on line" Roma, 28 Giugno 2011 La storia Ø Ha origine nel corso del 2005 dal primo Piano di e-government Obiettivo Programma

Dettagli

DOMANDA PER L AVVIO DEL PROCEDIMENTO UNICO ai sensi del D.P.R. 20/10/1998, n. 447, e s.s.m. ed integrazioni,

DOMANDA PER L AVVIO DEL PROCEDIMENTO UNICO ai sensi del D.P.R. 20/10/1998, n. 447, e s.s.m. ed integrazioni, DOMANDA PER L AVVIO DEL PROCEDIMENTO UNICO ai sensi del D.P.R. 20/10/1998, n. 447, e s.s.m. ed integrazioni, BOLLO Al SUAP del Comune di B U D R I O Il/La sottoscritto/a Nato/a a prov. il / / Nazionalità

Dettagli

Il bando Liguria/unioni di Comuni

Il bando Liguria/unioni di Comuni Il bando Liguria/unioni di Comuni Contributi alle nuove Unioni di Comuni Amministrazione Erogatrice Regione Liguria Istituzionale Normativa Dlgs 18 agosto 2000 n.267, articolo 32 Dl 31 maggio 2010 n.78/2010,

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

Collaborazione tra enti eterogenei in regime di gestione sicura dei documenti La soluzione as a service su piattaforma Cloud

Collaborazione tra enti eterogenei in regime di gestione sicura dei documenti La soluzione as a service su piattaforma Cloud Business Application Outsourcing & Private Cloud Collaborazione tra enti eterogenei in regime di gestione sicura dei documenti La soluzione as a service su piattaforma Cloud 26 Settembre 2013 Agenda Wiit,

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA Sede S. Piero in Bagno Piazza Martiri 25 luglio 1944 n. 1 Provincia Forlì-Cesena Tel. 0543 900411 Fax 0543 903032 e-mail: settoreurbanistica@comune.bagnodiromagna.fc.it SCHEDA

Dettagli

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina COMUNE DI FIRENZE Area Comunicazione Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina Forum P.A. - Roma, 08 maggio 2006 I PERCORSI DI CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE NEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

tra Il Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l Innovazione Best Union Company Spa per

tra Il Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l Innovazione Best Union Company Spa per PROTOCOLLO D INTESA tra Il Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l Innovazione e Best Union Company Spa per il Progetto Reti Amiche on the job Roma, 16 giugno g 2011 Best

Dettagli

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE ALL ESTERO DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE LOMBARDE 2011 Accordo di Programma Competitività tra Regione Lombardia e le Camere di Commercio

Dettagli

Scheda rilevazione sistemi ICT e strumenti ICT. Modelli di funzionamento istituzionale, organizzativo e gestionale POLO VALLI DEL VERBANO.

Scheda rilevazione sistemi ICT e strumenti ICT. Modelli di funzionamento istituzionale, organizzativo e gestionale POLO VALLI DEL VERBANO. Scheda rilevazione sistemi e strumenti sistemi ICT e strumenti ICT Modelli di funzionamento istituzionale, organizzativo e gestionale POLO VALLI DEL VERBANO Allegato Sommario 1 Dotazioni informatiche

Dettagli