PROSPETTO INFORMATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROSPETTO INFORMATIVO"

Transcript

1 PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A. DI AZIONI ORDINARIE BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. EMITTENTE - BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. AZIONISTI VENDITORI - FEDONE S.R.L. - FUNDITA S.R.L. COORDINATORI DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE MEDIOBANCA - BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.P.A. - BOFA MERRILL LYNCH RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO E SPONSOR MEDIOBANCA - BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.P.A. L Offerta Pubblica è parte di un Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione di azioni ordinarie Brunello Cucinelli S.p.A.. L Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione comprende un offerta pubblica rivolta al pubblico indistinto in Italia ed una offerta istituzionale rivolta ad investitori qualificati in Italia ed istituzionali all estero, ai sensi della Regulation S dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato, e negli Stati Uniti d America, limitatamente ai Qualified Institutional Buyers, ai sensi della Rule 144A dello United States Securities Act del I soggetti residenti nei Paesi esteri al di fuori dell Italia nei quali l Offerta Globale non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità non potranno partecipare all Offerta Globale, salvo che nei limiti consentiti dalle leggi e dai regolamenti del Paese rilevante. Il Prospetto Informativo è costituito dal Documento di Registrazione, dalla Nota Informativa e dalla Nota di Sintesi, ai sensi dell art. 94, comma 4, del d.lgs. n. 58 del Il Documento di Registrazione è stato depositato presso la Consob in data 13 aprile 2012 a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione con nota dell 11 aprile 2012 protocollo n La Nota Informativa e la Nota di Sintesi sono state depositate presso la Consob in data 13 aprile 2012 a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione con nota dell 11 aprile 2012 protocollo n Il Documento di Registrazione, la Nota Informativa e la Nota di Sintesi devono essere letti congiuntamente tra loro. L adempimento di pubblicazione del Prospetto Informativo non comporta alcun giudizio di Consob sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. Il Prospetto Informativo è disponibile presso la sede legale dell Emittente in Corciano (PG), fraz. Solomeo, Via dell Industria n. 5, presso il Responsabile del Collocamento ed i Collocatori, nonché sul sito internet dell Emittente (www.brunellocucinelli.com), dei Collocatori e di Borsa Italiana.

2 INDICE GENERALE INDICE NOTA DI SINTESI DEFINIZIONI GLOSSARIO AVVERTENZE A. FATTORI DI RISCHIO B. L EMITTENTE, IL GRUPPO E L ATTIVITÀ SVOLTA C. SOGGETTI PARTECIPANTI ALL OPERAZIONE D. CARATTERISTICHE DELL OFFERTA E. INFORMAZIONI CONTABILI E FINANZIARIE RILEVANTI F. DOCUMENTI ACCESSIBILI AL PUBBLICO DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE DEFINIZIONI GLOSSARIO PERSONE RESPONSABILI RESPONSABILI DEL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ REVISORI LEGALI DEI CONTI SOCIETÀ DI REVISIONE E REVISORE LEGALE DELL EMITTENTE INFORMAZIONI SUI RAPPORTI CON LA SOCIETÀ DI REVISIONE INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE PREMESSA INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE RELATIVE AGLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E DATI SELEZIONATI ECONOMICI DEL GRUPPO PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E ANALISI DEI RICAVI DEL GRUPPO PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DI- CEMBRE 2011, 2010 E DATI SELEZIONATI PATRIMONIALI DEL GRUPPO AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E CAPITALE CIRCOLANTE NETTO IMMOBILIZZAZIONI E ALTRE ATTIVITÀ A LUNGO TERMINE PASSIVITÀ A LUNGO TERMINE

3 INDICE GENERALE INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO DATI SELEZIONATI RELATIVI AI FLUSSI DI CASSA DEL GRUPPO PER GLI ESERCIZI CHIUSI 31 DICEMBRE 2011, 2010 E UTILE PER AZIONE DEL GRUPPO PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEM- BRE 2011, 2010 E INFORMAZIONI RELATIVE ALL ANDAMENTO DEI COVENANTS FINAN- ZIARI INDICATORI GESTIONALI, REDDITUALI E PATRIMONIALI FATTORI DI RISCHIO RISCHI RELATIVI ALL ATTIVITÀ DELL EMITTENTE E DEL GRUPPO RISCHI CONNESSI ALL IMMAGINE DEL MARCHIO RISCHI CONNESSI ALLA PERCEZIONE DELLE NUOVE TENDENZE RISCHI CONNESSI ALLA PERCEZIONE DELL APPREZZAMENTO DELLE COLLEZIONI RISCHI CONNESSI ALLA DIPENDENZA DEL GRUPPO DALLA FIGURA DEL FONDATORE RISCHI CONNESSI ALLA DIPENDENZA DEL GRUPPO DA ALCUNE FIGURE CHIAVE RISCHI CONNESSI ALLA MANCATA REALIZZAZIONE O A RITARDI NEL- L ATTUAZIONE DELLA STRATEGIA INDUSTRIALE RISCHI CONNESSI AI RAPPORTI CON I FAçONISTI RISCHI CONNESSI ALLA CONTINUITÀ DELL ARTIGIANALITÀ E DELLE COMPETENZE ARTIGIANALI RISCHI CONNESSI AI FORNITORI DI MATERIE PRIME RISCHI CONNESSI ALLA DISPONIBILITÀ DEL CASHMERE E ALL INCRE- MENTO DEL SUO PREZZO RISCHI CONNESSI ALLA VENDITA DEI PRODOTTI DEL GRUPPO ATTRA- VERSO IL CANALE RETAIL RISCHI CONNESSI ALLA GESTIONE DEI DOS ESISTENTI RISCHI CONNESSI ALLA APERTURA DI NUOVI DOS RISCHI CONNESSI ALLA VENDITA DEI PRODOTTI DEL GRUPPO ATTRA- VERSO IL CANALE wholesale MONOMARCA RISCHI CONNESSI ALLA VENDITA DEI PRODOTTI DEL GRUPPO ATTRA- VERSO IL CANALE wholesale MULTIMARCA RISCHI CONNESSI AI FENOMENI DI STAGIONALITÀ E AL DIVERSO MIx DEI CANALI DI DISTRIBUZIONE RISCHI CONNESSI AL RAPPORTO CON L AGENTE IMC GROUP, INC. OV- VERO CON IL SIG. MASSIMO CARONNA RISCHI CONNESSI ALLA DIFESA DEI DIRITTI DI PROPRIETÀ INDUSTRIA- LE E INTELLETTUALE RISCHI CONNESSI AL RISPETTO DEI TERMINI E DELLE CONDIZIONI DEL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO RISCHI CONNESSI ALLA VARIAZIONE DEI TASSI D INTERESSE RISCHI CONNESSI ALLA VARIAZIONE DEI TASSI DI CAMBIO RISCHI CONNESSI AI RAPPORTI CON PARTI CORRELATE

4 INDICE GENERALE RISCHI CONNESSI ALLA NON CONTENDIBILITÀ DELLA SOCIETÀ RISCHI CONNESSI AL SISTEMA DI GOVERNO SOCIETARIO E ALL APPLI- CAZIONE DIFFERITA DI DETERMINATE PREVISIONI STATUTARIE RISCHI CONNESSI AL MODELLO ORGANIZZATIVO Ex D. LGS. 231/ RISCHI CONNESSI ALLA DISTRIBUZIONE DEI DIVIDENDI RISCHI CONNESSI ALLE DICHIARAZIONI DI PREMINENZA E ALLE INFOR- MAZIONI SUI MERCATI RISCHI RELATIVI AL MERCATO IN CUI OPERANO LA SOCIETÀ E IL GRUP- PO RISCHI RELATIVI ALL ELEVATA CONCORRENZA NEL MERCATO IN CUI IL GRUPPO OPERA RISCHI RELATIVI ALLA CONGIUNTURA ECONOMICO-FINANZIARIA RISCHI CONNESSI ALLA VENDITA DEI PRODOTTI DEL GRUPPO SU BASE INTERNAZIONALE RISCHI CONNESSI ALL EVOLUZIONE DEL quadro NORMATIVO NA- ZIONALE E INTERNAZIONALE IN CUI IL GRUPPO OPERA INFORMAZIONI SULL EMITTENTE STORIA ED EVOLUZIONE DELL ATTIVITÀ DELL EMITTENTE DENOMINAZIONE SOCIALE ESTREMI DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DATA DI COSTITUZIONE E DURATA DELL EMITTENTE DOMICILIO E FORMA GIURIDICA, LEGISLAZIONE IN BASE ALLA quale OPERA L EMITTENTE, PAESE DI COSTITUZIONE E SEDE SOCIALE FATTI RILEVANTI NELL EVOLUZIONE DELL ATTIVITÀ DELL EMITTENTE INVESTIMENTI INVESTIMENTI EFFETTUATI INVESTIMENTI IN CORSO DI REALIZZAZIONE INVESTIMENTI FUTURI DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ PRINCIPALI ATTIVITÀ PREMESSA TIPOLOGIA DEI PRODOTTI IL MODELLO ORGANIZZATIVO DELL ATTIVITÀ STILE, DESIGN E SVILUPPO DEL PRODOTTO PRESENTAZIONE DELLA COLLEZIONE CAMPAGNA VENDITE ACqUISTI PRODUZIONE E LOGISTICA DISTRIBUZIONE IL CANALE RETAIL IL CANALE wholesale MONOMARCA (FRANCHISING) IL CANALE wholesale MULTIMARCA ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE

5 INDICE GENERALE FILOSOFIA E CULTURA UMANISTICA D IMPRESA RICONOSCIMENTI OTTENUTI DAL GRUPPO BRUNELLO CUCINELLI E DAL SUO FONDATORE PROGRAMMI FUTURI E STRATEGIE quadro NORMATIVO PRINCIPALI MERCATI POSIZIONE CONCORRENZIALE BRAND AwARENESS FATTORI ECCEZIONALI DIPENDENZA DA BREVETTI O LICENZE, DA CONTRATTI INDUSTRIALI, COMMERCIALI O FINANZIARI, O DA NUOVI PROCEDIMENTI DI FABBRI- CAZIONE STRUTTURA ORGANIZZATIVA GRUPPO DI APPARTENENZA SOCIETÀ CONTROLLATE DALL EMITTENTE IMMOBILI, IMPIANTI E MACCHINARI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI BENI IMMOBILI IN PROPRIETÀ BENI IN USO IMPIANTI PRODUTTIVI E MACCHINARI PROBLEMATICHE AMBIENTALI RESOCONTO DELLA SITUAZIONE GESTIONALE E FINANZIARIA ANDAMENTO DELLA GESTIONE ANALISI DELL ANDAMENTO DELLA GESTIONE PER GLI ESERCIZI CHIU- SI AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E ANALISI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA ANALISI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA AL 31 DI- CEMBRE 2011, 2010 E INDICATORI ECONOMICI E FINANZIARI PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E INFORMAZIONI RIGUARDANTI POLITICHE O FATTORI DI NATURA GOVER- NATIVA, ECONOMICA, FISCALE, MONETARIA O POLITICA CHE HANNO AVUTO O POTREBBERO AVERE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, RIPERCUSSIONI SIGNIFICATIVE SULL ATTIVITÀ DELL EMITTENTE RISORSE FINANZIARIE PREMESSA RISORSE FINANZIARIE DELL EMITTENTE, FABBISOGNO FINANZIARIO E STRUTTURA DI FINANZIAMENTO ANALISI DELL INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E FLUSSI DI CASSA ANALISI DEI FLUSSI DI CASSA PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEM- BRE 2011, 2010 E

6 INDICE GENERALE 10.3 LIMITAZIONI ALL USO DELLE RISORSE FINANZIARIE FONTI PREVISTE DEI FINANZIAMENTI GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI INDICI GESTIONALI RAPPORTO FRA DEBITI E CAPITALE RAPPORTO FRA RISULTATI REDDITUALI E ONERI FINANZIARI RAPPORTO TRA INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO ED EBITDA RICERCA E SVILUPPO, BREVETTI E LICENZE RICERCA E SVILUPPO PROPRIETÀ INTELLETTUALE MARCHI IL MARCHIO BRUNELLO CUCINELLI IL MARCHIO FIGURATIVO RAFFIGURANTE IL LOGO DEL GRUPPO IL MARCHIO RIVAMONTI IL MARCHIO SOLOMEI AD MCCCxCI E FIGURA IL MARCHIO GUNEx BREVETTI, DISEGNI E MODELLI NOMI A DOMINIO INFORMAZIONI SULLE TENDENZE PREVISTE TENDENZE SIGNIFICATIVE RECENTI NELL ANDAMENTO DELLA PRE- STAZIONE DEI SERVIZI E NELL EVOLUZIONE DEI COSTI E DEI PREZZI DI VENDITA INFORMAZIONI SU TENDENZE, INCERTEZZE, RICHIESTE, IMPEGNI O FAT- TI NOTI CHE POTREBBERO RAGIONEVOLMENTE AVERE RIPERCUSSIONI SIGNIFICATIVE SULLE PROSPETTIVE DELL EMITTENTE ALMENO PER L ESERCIZIO IN CORSO PREVISIONI O STIME DEGLI UTILI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE, DI DIREZIONE O DI VIGILANZA E PRINCI- PALI DIRIGENTI ORGANI SOCIALI E PRINCIPALI DIRIGENTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COLLEGIO SINDACALE PRINCIPALI DIRIGENTI SOCI FONDATORI RAPPORTI DI PARENTELA ESISTENTI TRA I SOGGETTI INDICATI NEI PRE- CEDENTI PARAGRAFI , E CONFLITTI DI INTERESSI DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINI- STRAZIONE, DEL COLLEGIO SINDACALE E DI PRINCIPALI DIRIGENTI REMUNERAZIONI E BENEFICI REMUNERAZIONI E BENEFICI A FAVORE DEI COMPONENTI DEL CONSI- GLIO DI AMMINISTRAZIONE, DEI MEMBRI DEL COLLEGIO SINDACALE E DEI PRINCIPALI DIRIGENTI

7 INDICE GENERALE 15.2 AMMONTARE DEGLI IMPORTI ACCANTONATI O ACCUMULATI DALL E- MITTENTE O DALLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO PER LA CORRESPON- SIONE DI PENSIONI, INDENNITÀ DI FINE RAPPORTO O BENEFICI ANALOGHI PRASSI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DURATA DELLA CARICA DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRA- ZIONE E DEI MEMBRI DEL COLLEGIO SINDACALE CONTRATTI DI LAVORO STIPULATI DAI MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AM- MINISTRAZIONE, I PRINCIPALI DIRIGENTI DEL GRUPPO E DAI MEMBRI DEL COLLEGIO SINDACALE CON L EMITTENTE O CON LE ALTRE SOCIE- TÀ DEL GRUPPO INFORMAZIONI SUL COMITATO CONTROLLO E RISCHI E SUL COMITATO PER LA REMUNERAZIONE RECEPIMENTO DELLE NORME IN MATERIA DI GOVERNO SOCIETARIO DIPENDENTI ORGANIGRAMMA DI GRUPPO NUMERO DI DIPENDENTI PARTECIPAZIONI AZIONARIE E STOCK OPTION CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COLLEGIO SINDACALE PRINCIPALI DIRIGENTI DESCRIZIONE DI EVENTUALI ACCORDI DI PARTECIPAZIONE DEI DIPEN- DENTI AL CAPITALE DELL EMITTENTE PRINCIPALI AZIONISTI PRINCIPALI AZIONISTI DIRITTI DI VOTO DIVERSI IN CAPO AI PRINCIPALI AZIONISTI DELL EMIT- TENTE INDICAZIONE DELL EVENTUALE SOGGETTO CONTROLLANTE AI SENSI DELL ART. 93 DEL TUF PATTI PARASOCIALI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE OPERAZIONI INFRAGRUPPO PARTE ORDINARIA PARTE STRAORDINARIA OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE INFORMAZIONI FINANZIARIE RIGUARDANTI LE ATTIVITÀ E LE PASSIVITÀ, LA SITUAZIONE FINANZIARIA E I PROFITTI E LE PERDITE DEL GRUPPO BRU- NELLO CUCINELLI PREMESSA BILANCIO CONSOLIDATO PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E PRINCIPI CONTABILI E CRITERI DI REDAZIONE ADOTTATI NELLA PREPA- RAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2011, 2010 E CRITERI E AREA CONSOLIDAMENTO

8 INDICE GENERALE PRINCIPI CONTABILI CAMBIAMENTI DI PRINCIPI CONTABILI, NUOVI PRINCIPI CONTABILI, CAMBIAMENTI DI STIME E RICLASSIFICHE AGGREGAZIONI AZIENDALI, ACqUISIZIONE DI quote DI MINORANZA E OPERAZIONI UNDER COMMON CONTROL COMMENTO ALLE PRINCIPALI VOCI DEL PROSPETTO DELLA SITUAZIO- NE PATRIMONIALE CONSOLIDATA ATTIVITÀ IMMATERIALI IMMOBILI, IMPIANTI E MACCHINARI ALTRE ATTIVITÀ FINANZIARIE NON CORRENTI RIMANENZE CREDITI COMMERCIALI CREDITI TRIBUTARI ALTRI CREDITI E ATTIVITÀ CORRENTI DISPONIBILITÀ LIqUIDE E MEZZI EqUIVALENTI STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI ATTIVITÀ POSSEDUTE PER LA VENDITA CAPITALE E RISERVE PASSIVITÀ PER BENEFICI AI DIPENDENTI FONDI PER RISCHI E ONERI DEBITI VERSO BANCHE NON CORRENTI DEBITI FINANZIARI NON CORRENTI ALTRE PASSIVITÀ NON CORRENTI DEBITI COMMERCIALI DEBITI VERSO BANCHE CORRENTI DEBITI TRIBUTARI ALTRE PASSIVITÀ CORRENTI IMPOSTE COMMENTO ALLE PRINCIPALI VOCI DEL CONTO ECONOMICO CONSOLI- DATO RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI COSTI PER MATERIE PRIME, SUSSIDIARIE E DI CONSUMO COSTI PER SERVIZI COSTO DEL PERSONALE ALTRI (COSTI)/RICAVI OPERATIVI NETTI INCREMENTI DI IMMOBILIZZAZIONI PER COSTI INTERNI AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI RETTIFICHE DI VALORE E ATTIVITÀ E ALTRI ACCANTONAMENTI ONERI FINANZIARI PROVENTI FINANZIARI ALTRE INFORMAZIONI UTILE PER AZIONE BASE E DILUITO IMPEGNI E RISCHI

9 INDICE GENERALE RAPPORTI CON PARTI CORRELATE GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI RELAZIONI DELLA SOCIETÀ DI REVISIONE DATA DELLE ULTIME INFORMAZIONI FINANZIARIE POLITICA DEI DIVIDENDI POSIZIONE FISCALE BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. (GIÀ SOLOMEO S.P.A.) BRUNELLO CUCINELLI EUROPE S.R.L. (GIÀ BRUNELLO CUCINELLI RETAIL S.R.L.) BRUNELLO CUCINELLI USA, INC CUCINELLI HOLDING CO., LLC ALTRE INFORMAZIONI PROCEDIMENTI GIUDIZIARI E ARBITRALI CAMBIAMENTI SIGNIFICATIVI NELLA SITUAZIONE FINANZIARIA O COM- MERCIALE DELL EMITTENTE INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI CAPITALE AZIONARIO CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO E VERSATO ESISTENZA DI quote NON RAPPRESENTATIVE DEL CAPITALE, PRECISA- ZIONE DEL LORO NUMERO E DELLE LORO CARATTERISTICHE AZIONI PROPRIE AMMONTARE DELLE OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI, SCAMBIABILI O CON warrant, CON INDICAZIONE DELLE CONDIZIONI E MODALITÀ DI CONVERSIONE, SCAMBIO O SOTTOSCRIZIONE ESISTENZA DI DIRITTI E/O OBBLIGHI DI ACqUISTO SU CAPITALE AUTO- RIZZATO, MA NON EMESSO O DI UN IMPEGNO ALL AUMENTO DEL CA- PITALE ESISTENZA DI OFFERTE IN OPZIONE AVENTI AD OGGETTO IL CAPITALE DI EVENTUALI MEMBRI DEL GRUPPO EVOLUZIONE DEL CAPITALE SOCIALE NEGLI ULTIMI TRE ESERCIZI SO- CIALI Ex-BRUNELLO CUCINELLI S.P.A GUNEx S.P.A SOLOMEO S.P.A ATTO COSTITUTIVO E STATUTO SOCIALE OGGETTO SOCIALE E SCOPI DELL EMITTENTE SINTESI DELLE DISPOSIZIONI DELLO STATUTO DELL EMITTENTE RI- GUARDANTI I MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E I COM- PONENTI DEL COLLEGIO SINDACALE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE MODALITÀ DI NOMINA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COLLEGIO SINDACALE MODALITÀ DI NOMINA DEL COLLEGIO SINDACALE

10 INDICE GENERALE DIRITTI, PRIVILEGI E RESTRIZIONI CONNESSI A CIASCUNA CLASSE DI AZIONI ESISTENTI DISCIPLINA STATUTARIA DELLA MODIFICA DEI DIRITTI DEI POSSESSORI DI AZIONI DISCIPLINA STATUTARIA DELLE ASSEMBLEE ORDINARIE E STRAORDI- NARIE DELL EMITTENTE CONVOCAZIONI INTERVENTO E VOTO IN ASSEMBLEA SVOLGIMENTO DELL ASSEMBLEA DISPOSIZIONI STATUTARIE CHE POTREBBERO AVERE L EFFETTO DI RI- TARDARE, RINVIARE O IMPEDIRE UNA MODIFICA DELL ASSETTO DI CONTROLLO DELL EMITTENTE DISPOSIZIONI STATUTARIE RELATIVE ALLA VARIAZIONE DELL ASSET- TO DI CONTROLLO O DELLE PARTECIPAZIONI RILEVANTI PREVISIONI STATUTARIE RELATIVE ALLA MODIFICA DEL CAPITALE CONTRATTI IMPORTANTI CONTRATTO DI SERVIZI E-COMMERCE CONTRATTO DI FINANZIAMENTO ACCORDI TRA IL GRUPPO E IMC GROUP INC INDEPENDENT SALES REPRESENTATIVE AGREEEMENT OPERATING AGREEMENT OF CUCINELLI HOLDING CO., LLC ACCORDI TRA L EMITTENTE E SICHUAN LESSIN DEPARTMENT STORES CO., LTD PARTNERSHIP AGREEMENT DEL 3 AGOSTO HEAD OF TERMS DEL 26 GENNAIO CONTRATTO DI JOINT VENTURE DEL 26 MARZO ACCORDO PER L ACqUISTO DI AZIONI DELL EMITTENTE ACCORDI TRA IL GRUPPO, ITOCHU CORPORATION E woollen CO. LTD SHAREHOLDERS AGREEMENT MASTER DISTRIBUTORSHIP AGREEMENT E ACCORDI DI SUB-DISTRIBU- ZIONE ACCORDI TRA IL GRUPPO E MICHAEL MEYER E MP RESORT GMBH ACCORDO PARASOCIALE TRA BRUNELLO CUCINELLI EUROPE S.R.L. E MICHAEL MEYER ACCORDO TRA BRUNELLO CUCINELLI RETAIL DEUTSCHLAND GMBH E MP RESORT GMBH INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARA- ZIONI DI INTERESSI RELAZIONI E PARERI DI ESPERTI DICHIARAZIONE RELATIVA ALLE INFORMAZIONI PROVENIENTI DA FON- TE TERZA DOCUMENTI ACCESSIBILI AL PUBBLICO INFORMAZIONI SULLE PARTECIPAZIONI APPENDICI

11 INDICE GENERALE NOTA INFORMATIVA DEFINIZIONI PERSONE RESPONSABILI PERSONE RESPONSABILI DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ FATTORI DI RISCHIO RISCHI RELATIVI ALL OFFERTA E AGLI STRUMENTI FINANZIARI OFFER- TI RISCHI CONNESSI A PROBLEMI GENERALI DI LIqUIDITÀ DEI MERCATI E ALLA POSSIBILE VOLATILITÀ DEL PREZZO DELLE AZIONI DELL EMIT- TENTE DATI CONNESSI ALL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRIZIO- NE E ALTRE INFORMAZIONI CHE SARANNO COMUNICATE SUCCESSIVA- MENTE ALLA DATA DELLA NOTA INFORMATIVA RISCHI CONNESSI AGLI IMPEGNI TEMPORANEI DI INALIENABILITÀ DEL- LE AZIONI DELLA SOCIETÀ RISCHI CONNESSI ALL ATTIVITÀ DI STABILIZZAZIONE RECENTI OPERAZIONI SULLE AZIONI CONFLITTI D INTERESSE INFORMAZIONI FONDAMENTALI DICHIARAZIONE RELATIVA AL CAPITALE CIRCOLANTE FONDI PROPRI E INDEBITAMENTO FONDI PROPRI INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO INTERESSI DI PERSONE FISICHE E GIURIDICHE PARTECIPANTI ALL OF- FERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE RAGIONI DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E IMPIEGO DEI PRO- VENTI INFORMAZIONI RIGUARDANTI GLI STRUMENTI FINANZIARI DESCRIZIONE DELLE AZIONI LEGISLAZIONE IN BASE ALLA quale LE AZIONI SONO STATE EMESSE CARATTERISTICHE DELLE AZIONI VALUTA DI EMISSIONE DELLE AZIONI DESCRIZIONE DEI DIRITTI CONNESSI ALLE AZIONI E PROCEDURA PER IL LORO ESERCIZIO INDICAZIONE DELLE DELIBERE, AUTORIZZAZIONI E APPROVAZIONI IN VIRTù DELLE quali LE AZIONI SONO STATE O VERRANNO EMESSE DATA DI EMISSIONE E DI MESSA A DISPOSIZIONE DELLE AZIONI

12 INDICE GENERALE 4.8 LIMITAZIONI ALLA LIBERA TRASFERIBILITÀ DELLE AZIONI INDICAZIONE DELL ESISTENZA DI EVENTUALI NORME IN MATERIA DI OBBLIGO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI ACqUISTO E/O DI OFFERTA DI ACqUISTO E DI VENDITA RESIDUALI IN RELAZIONE ALLE AZIONI INDICAZIONE DELLE OFFERTE PUBBLICHE DI ACqUISTO EFFETTUATE DA TERZI SULLE AZIONI DELL EMITTENTE NEL CORSO DELL ULTIMO ESERCIZIO E DELL ESERCIZIO IN CORSO REGIME FISCALE PARTECIPAZIONI qualificate E NON qualificate: DEFINIZIONE REGIME FISCALE DEI DIVIDENDI DISTRIBUZIONE DI RISERVE DI CUI ALL ARTICOLO 47, COMMA 5, DEL TUIR REGIME FISCALE DELLE PLUSVALENZE DERIVANTI DALLA CESSIONE DI AZIONI TASSA SUI CONTRATTI DI BORSA E IMPOSTA DI REGISTRO IMPOSTA SULLE SUCCESSIONI E DONAZIONI CONDIZIONI DELL OFFERTA CONDIZIONI, STATISTICHE RELATIVE ALL OFFERTA, CALENDARIO PRE- VISTO E MODALITÀ DI SOTTOSCRIZIONE DELL OFFERTA GLOBALE CONDIZIONI ALLE quali L OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTO- SCRIZIONE è SUBORDINATA AMMONTARE TOTALE DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTO- SCRIZIONE PERIODO DI VALIDITÀ DELL OFFERTA PUBBLICA E MODALITÀ DI SOT- TOSCRIZIONE INFORMAZIONI CIRCA LA SOSPENSIONE DELL OFFERTA PUBBLICA O REVOCA DELL OFFERTA PUBBLICA E/O DELL OFFERTA ISTITUZIONALE RIDUZIONE DELLA SOTTOSCRIZIONE E MODALITÀ DI RIMBORSO AMMONTARE DELLA SOTTOSCRIZIONE RITIRO DELLA SOTTOSCRIZIONE PAGAMENTO E CONSEGNA DELLE AZIONI RISULTATI DELL OFFERTA PUBBLICA E DELL OFFERTA GLOBALE DI VEN- DITA E SOTTOSCRIZIONE PROCEDURA PER L ESERCIZIO DI UN EVENTUALE DIRITTO DI OPZIONE, PER LA NEGOZIABILITÀ DEI DIRITTI DI SOTTOSCRIZIONE E PER IL TRAT- TAMENTO DEI DIRITTI DI SOTTOSCRIZIONE NON ESERCITATI PIANO DI RIPARTIZIONE E DI ASSEGNAZIONE CATEGORIE DI INVESTITORI POTENZIALI AI quali LE AZIONI SONO OF- FERTE E MERCATI PRINCIPALI AZIONISTI, MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE O COMPONENTI DEL COLLEGIO SINDACALE DELL'EMITTENTE CHE IN- TENDONO ADERIRE ALL'OFFERTA PUBBLICA E PERSONE CHE INTEN- DONO ADERIRE ALL'OFFERTA PUBBLICA PER PIù DEL 5% INFORMAZIONI DA COMUNICARE PRIMA DELL ASSEGNAZIONE

13 INDICE GENERALE DIVISIONE DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRI- ZIONE IN TRANCHE CLAw BACK METODI DI ASSEGNAZIONE TRATTAMENTO PREFERENZIALE TRATTAMENTO DELLE SOTTOSCRIZIONI O DELLE OFFERTE DI SOTTOSCRIZIONE NELL AMBITO DELL ASSEGNAZIONE OBIETTIVO MINIMO DI ASSEGNAZIONE NELL AMBITO DELL OF- FERTA PUBBLICA CONDIZIONI DI CHIUSURA DELL OFFERTA PUBBLICA E DURA- TA MINIMA DEL PERIODO DI OFFERTA SOTTOSCRIZIONI MULTIPLE PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE AI SOTTOSCRITTORI DELLE AS- SEGNAZIONI OVER ALLOTMENT E OPZIONE GREENSHOE FISSAZIONE DEL PREZZO DI OFFERTA PREZZO DI OFFERTA E SPESE A CARICO DEL SOTTOSCRITTORE COMUNICAZIONE DEL PREZZO DI OFFERTA MOTIVAZIONE DELL ESCLUSIONE DEL DIRITTO DI OPZIONE DIFFERENZA TRA IL PREZZO DI OFFERTA E IL PREZZO DELLE AZIONI DELL EMITTENTE PAGATO NEL CORSO DELL'ANNO PRECEDENTE O DA PAGARE DA PARTE DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, DEI MEMBRI DEL COLLEGIO SINDACALE E DEI MANAGER CHIAVE, O PERSONE AD ESSI AFFILIATE COLLOCAMENTO, SOTTOSCRIZIONE E VENDITA NOME E INDIRIZZO DEI COORDINATORI DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE ORGANISMI INCARICATI DEL SERVIZIO FINANZIARIO COLLOCAMENTO E GARANZIA DATA DI STIPULA DEGLI ACCORDI DI COLLOCAMENTO AMMISSIONE ALLA NEGOZIAZIONE E MODALITÀ DI NEGOZIAZIONE DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA NEGOZIAZIONE ALTRI MERCATI REGOLAMENTATI COLLOCAMENTO PRIVATO CONTESTUALE ALL OFFERTA INTERMEDIARI NELLE OPERAZIONI SUL MERCATO SECONDARIO STABILIZZAZIONE POSSESSORI DI STRUMENTI FINANZIARI CHE PROCEDONO ALLA VENDITA AZIONISTI VENDITORI STRUMENTI FINANZIARI OFFERTI IN VENDITA ACCORDI DI LOCK-UP IMPEGNI DI FEDONE IMPEGNI DI FUNDITA, V.F. S.R.L. E PROGETTO NOVANTUNO S.R.L. ( A- ZIONISTI DI MINORANZA )

14 INDICE GENERALE IMPEGNI DELLA SOCIETÀ IMPEGNI DI CHEN LONG SPESE LEGATE ALL EMISSIONE/ALL OFFERTA PROVENTI NETTI TOTALI E STIMA DELLE SPESE TOTALI LEGATE ALL OF- FERTA GLOBALE DILUIZIONE AMMONTARE E PERCENTUALE DELLA DILUIZIONE IMMEDIATA DERI- VANTE DALL OFFERTA GLOBALE AMMONTARE E PERCENTUALE DELLA DILUIZIONE IMMEDIATA IN CA- SO DI NON SOTTOSCRIZIONE DESTINATA AGLI AZIONISTI DELL EMIT- TENTE INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SOGGETTI CHE PARTECIPANO ALL OFFERTA GLOBALE INDICAZIONE DI ALTRE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA NOTA IN- FORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI SOTTOPOSTE A REVISIONE O A REVISIONE LIMITATA DA PARTE DI REVISORI LEGALI DEI CONTI PARERI O RELAZIONI DEGLI ESPERTI INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI

15 [questa PAGINA è STATA LASCIATA VOLUTAMENTE BIANCA] 14

16 NOTA DI SINTESI NOTA DI SINTESI RELATIVA ALL OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE E ALL AMMISSIONE A quotazione SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A. DI AZIONI ORDINARIE BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. EMITTENTE BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. AZIONISTI VENDITORI FEDONE S.R.L. FUNDITA S.R.L. COORDINATORI DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE MEDIOBANCA BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.P.A. BOFA MERRILL LYNCH RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO E SPONSOR MEDIOBANCA BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.P.A. L Offerta Pubblica è parte di un Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione di azioni ordinarie Brunello Cucinelli S.p.A.. L Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione comprende un offerta pubblica rivolta al pubblico indistinto in Italia ed una offerta istituzionale rivolta ad investitori qualificati in Italia ed istituzionali all estero, ai sensi della Regulation S dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato, e negli Stati Uniti d America, limitatamente ai Qualified Institutional Buyers, ai sensi della Rule 144A dello United States Securities Act del I soggetti residenti nei Paesi esteri al di fuori dell Italia nei quali l Offerta Globale non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità non potranno partecipare all Offerta Globale, salvo che nei limiti consentiti dalle leggi e dai regolamenti del Paese rilevante. Nota di Sintesi depositata presso la Consob in data 13 aprile 2012 a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione con nota dell 11 aprile 2012 protocollo n L adempimento di pubblicazione della Nota di Sintesi non comporta alcun giudizio di Consob sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. La Nota di Sintesi deve essere letta congiuntamente al Documento di Registrazione di Brunello Cucinelli S.p.A. e alla Nota Informativa depositati presso la Consob in data 13 aprile 2012, a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione con nota dell 11 aprile 2012, protocollo n

17 NOTA DI SINTESI Il Documento di Registrazione, la Nota Informativa e la Nota di Sintesi costituiscono, congiuntamente, il Prospetto Informativo per l Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione e l ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di azioni ordinarie Brunello Cucinelli S.p.A.. La presente Nota di Sintesi, il Documento di Registrazione e la Nota Informativa sono disponibili presso la sede legale dell Emittente in Corciano (PG), fraz. Solomeo, Via dell Industria n. 5, presso il Responsabile del Collocamento ed i Collocatori, nonché sul sito internet dell Emittente (www.brunellocucinelli.com), dei Collocatori e di Borsa Italiana. 16

18 NOTA DI SINTESI DEFINIZIONI ACCORDO DI Lock Up AUMENTO DI CAPITALE AZIONI Indica ciascuno degli accordi di lock up che saranno sottoscritti, secondo i termini e le condizioni di cui al Capitolo 7, Paragrafo 7.3 della Nota Informativa, con i Coordinatori dell Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione: contestualmente alla firma del Contratto Istituzionale, da Fedone, dagli Azionisti di Minoranza e dalla Società; e, successivamente all avvio delle negoziazioni delle azioni della Società sul MTA, da Chen Long. Indica l aumento di capitale della Società con esclusione del diritto di opzione, ai sensi dell art. 2441, comma 5, cod. civ., deliberato dall assemblea straordinaria del 27 gennaio 2012, da Euro a massimi nominali Euro , e così per massime n azioni ordinarie, prive dell indicazione del valore nominale. Indica le azioni ordinarie della Società, prive dell indicazione del valore nominale, oggetto dell Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione. AZIONISTI DI MINORANZA Indica Fundita, Progetto Novantuno e VF. AZIONISTI VENDITORI BORSA ITALIANA Indica Fedone e Fundita. Indica Borsa Italiana S.p.A., con sede legale in Piazza degli Affari 6, Milano. CHEN LONG CODICE DI AUTODISCIPLINA Indica il sig. Chen Long, cittadino cinese, nato a Sichuan il 16 dicembre 1967, socio di controllo della società Sichuan Lessin Department Stores Ltd., partner commerciale del Gruppo in Cina e Macao. Indica il Codice di Autodisciplina delle società quotate approvato nel dicembre 2011 dal Comitato per la Corporate Governance e promosso da Borsa Italiana, ABI, Ania, Assogestioni, Assonime e Confindustria. COLLOCAMENTO Indica il finale collocamento di massime n Azioni, corri- ISTITUZIONALE spondenti al 90% delle Azioni oggetto dell Offerta Globale di Vendita e O OFFERTA ISTITUZIONALE Sottoscrizione, rivolto agli Investitori Istituzionali, con esclusione di Australia, Canada e Giappone, fatte salve eventuali eccezioni applicabili. COLLOCATORI CONSOB CONSORZIO PER IL COLLOCAMENTO ISTITUZIONALE (O CONSORZIO PER L OFFERTA ISTITUZIONALE) Indica i soggetti partecipanti al Consorzio per l Offerta Pubblica. Indica la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, con sede in via G.B. Martini 3, Roma. Indica il consorzio di collocamento e garanzia per il Collocamento Istituzionale. 17

19 NOTA DI SINTESI CONSORZIO PER L OFFERTA PUBBLICA CONTRATTO DI COLLOCAMENTO E GARANZIA PER L OFFERTA PUBBLICA CONTRATTO DI FINANZIAMENTO CONTRATTO ISTITUZIONALE COORDINATORI DELL OFFERTA GLOBALE DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE DATA DELLA NOTA DI SINTESI DIRETTIVA 2003/71/CE DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE EBITDA Indica il consorzio di collocamento e garanzia per l Offerta Pubblica. Ha il significato ad esso attribuito nel Capitolo 5, Paragrafo 5.4.3, della Nota Informativa. Indica il contratto di finanziamento, per un importo iniziale complessivo pari a Euro (venti milioni), stipulato tra la Ex-Brunello Cucinelli S.p.A. (il qualità di Prenditore ) da una parte e un pool di banche costituito da Banca Intesa Sanpaolo S.p.A., Banca Nazionale del Lavoro S.p.A., Banca Imi S.p.A. (in qualità di Banca Agente ), UniCredit Corporate Banking S.p.A., Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., Banca Popolare dell Etruria e del Lazio S.c.a.r.l., Mediocredito Italiano S.p.A., Cassa di Risparmio Città di Castello S.p.A., Banca Popolare di Ancona S.p.A. dall altra parte in data 16 dicembre 2009 e successivamente modificato in data 13 giugno Ha il significato ad esso attribuito nel Capitolo 5, Paragrafo 5.4.3, della Nota Informativa. Indica Mediobanca e Merrill Lynch International. Indica la data di pubblicazione della Nota di Sintesi. Indica la Direttiva 2003/71/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003, relativa al prospetto da pubblicare per l offerta pubblica o l ammissione alla negoziazione di strumenti finanziari e che modifica la Direttiva 2001/34/CE. Indica il documento di registrazione relativo all Emittente depositato presso la Consob in data 13 aprile 2012, a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione con nota dell 11 aprile 2012, protocollo n Il Documento di Registrazione è a disposizione del pubblico presso la sede legale dell Emittente in Corciano (PG), fraz. Solomeo, Via dell Industria n. 5, presso il Responsabile del Collocamento ed i Collocatori, nonché sul sito internet dell Emittente (www.brunellocucinelli.com), dei Collocatori e di Borsa Italiana. Indica il risultato operativo al lordo degli ammortamenti. L EBITDA così definito rappresenta una misura utilizzata dal management della Società per monitorare e valutare l andamento operativo della stessa. L EBITDA non è identificato come misura contabile nell ambito degli IFRS e, pertanto, non deve essere considerato misura alternativa per la valutazione dell andamen- 18

20 NOTA DI SINTESI to del risultato operativo del Gruppo. Poiché la composizione dell EBITDA non è regolamentata dai principi contabili di riferimento, il criterio di determinazione applicato dal Gruppo potrebbe non essere omogeneo con quello adottato da altri e quindi non comparabile. EMITTENTE O LA SOCIETÀ Indica Brunello Cucinelli S.p.A. (già Solomeo S.p.A.), con sede legale in Corciano (PG), frazione Solomeo, via dell Industria, 5, iscritta presso il Registro delle Imprese di Perugia con il numero Ex-BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. FEDONE FUNDITA FUSIONE Indica, nel periodo antecedente alla Fusione, la società Brunello Cucinelli S.p.A., con sede legale in Corciano (PG), frazione Solomeo, Piazza C. Alberto Dalla Chiesa, 6, iscritta presso il Registro delle Imprese di Perugia con il numero Per effetto della Fusione, Brunello Cucinelli S.p.A. è stata incorporata in Solomeo S.p.A. (l attuale Emittente) che, contestualmente alla Fusione, ha modificato la propria denominazione sociale in Brunello Cucinelli S.p.A.. Indica Fedone S.r.l., società a responsabilità limitata con socio unico, con sede legale in Corciano (Perugia), frazione Solomeo, Piazza C. Alberto Dalla Chiesa, 6, capitale sociale sottoscritto e versato pari a Euro , iscritta presso il Registro delle Imprese di Perugia al numero Indica Fundita S.r.l., società a responsabilità limitata con socio unico, con sede legale in Roma, Via Marcella, 14, capitale sociale sottoscritto e versato pari a Euro , iscritta presso il Registro delle Imprese di Roma al numero Indica l operazione di fusione per incorporazione della Ex-Brunello Cucinelli S.p.A. e di Gunex S.p.A. in Solomeo S.p.A. (l attuale Emittente), realizzata con atto di fusione del 13 giugno 2011, iscritto nel Registro delle Imprese di Perugia in data 14 giugno GrEEnshoE O OPZIONE Indica l opzione concessa da Fedone, in qualità di GrEEnshoE Azionista Venditore, ai Coordinatori dell Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione per l acquisto, al Prezzo di Offerta, di ulteriori massime n azioni dell Emittente, pari al 10% del numero delle Azioni oggetto dell Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione da assegnare ai destinatari del Collocamento Istituzionale. GRUPPO BRUNELLO CUCINELLI O GRUPPO GUNEx S.P.A. Indica l Emittente e le società dalla stessa direttamente o indirettamente controllate ai sensi dell articolo 2359 cod. civ.. Con riferimento al periodo antecedente la Fusione, il termine indica Solomeo S.p.A. e le società dalla stessa direttamente o indirettamente controllate ai sensi dell articolo 2359 cod. civ., comprese la Ex-Brunello Cucinelli S.p.A. e, a partire dal 31 agosto 2007, Gunex S.p.A.. Indica, nel periodo antecedente alla Fusione, la società Gunex S.p.A., con sede legale in Corciano (PG), frazione Solomeo, via dell Industria, 5/2, iscritta presso il Registro delle Imprese di Perugia con il numero Per effetto della Fusione, Gunex S.p.A. è stata incorporata in 19

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF )

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) (modello di amministrazione e controllo tradizionale) Emittente: SALINI

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari

Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari V Edizione (gennaio 2015) Premessa alla quinta edizione (gennaio 2015) Questa nuova edizione del format per la redazione della relazione

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A.

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A. BANCA SVILUPPO ECONOMICO Società per Azioni Sede sociale: 95128 Catania (CT), Viale Venti Settembre n. 56 Iscritta all albo delle Banche al n.3393 Capitale sociale Euro 6.146.855,00 Aderente al Fondo Interbancario

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A.

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A. DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Il è stato redatto ai sensi della Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, e dell art. 4 del Regolamento (CE) n. 809/2004

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Delibera n. 17221 del 12.3.2010 A cura della Divisione Tutela del Consumatore Ufficio Relazioni con il Pubblico Giugno 2010 [pagina bianca] Regolamento recante

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L.

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L. INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N. 11971 RELATIVE AL PATTO PARASOCIALE FRA EQUILYBRA CAPITAL PARTNERS S.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane CIRCOLARE N. 12 DEL 20 APRILE 2015 DIRITTO SOCIETARIO MERCATO DEI CAPITALI E SOCIETA QUOTATE L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane www.assonime.it ABSTRACT Nel corso del 2014 si è

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI )

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) ( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) PROCEDURA RELATIVA ALLA TENUTA E AGGIORNAMENTO DEL REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO AD INFORMAZIONI PRIVILEGIATE IN GIOVANNI CRESPI SPA Approvata dal Consiglio

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 e dell art. 12 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123-bis TUF. (modello di amministrazione e controllo tradizionale)

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123-bis TUF. (modello di amministrazione e controllo tradizionale) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123-bis TUF (modello di amministrazione e controllo tradizionale) - Denominazione Emittente: BANCA MONTE DEI PASCHI DI

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Relazione di valutazione

Relazione di valutazione Tribunale Civile e Penale di Milano Esecuzioni Immobiliari N. 10967/2009 RG Giudice: dott. Boroni Valentina * * * * Con provvedimento del Giudice dott. Boroni Valentina del 24 giugno 2010 il sottoscritto

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 Pagina 1 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS INDICE Organi sociali 3 Relazione sull andamento della

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. "BANCO POPOLARE Società Cooperativa

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. BANCO POPOLARE Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle Obbligazioni BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216 da emettersi nell ambito del programma di offerta e/o

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Una posta di bilancio che necessita particolare

Una posta di bilancio che necessita particolare Costi di ricerca e sviluppo: aspetti contabili e fiscali I principi contabili possono aiutare a interpretare correttamente le scarne istruzioni del legislatore in tema di deducibilità dei costi sostenuti

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli