VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DEL 24 GIUGNO 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DEL 24 GIUGNO 2010"

Transcript

1 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DEL 24 GIUGNO 2010 Il giorno 24 del mese di giugno duemiladieci, alle ore 09,00, su rituale convocazione del Preside datata 18 giugno 2010, integrata da successiva comunicazione del 22 giugno 2010, si è riunito nell Aula Magna della Facoltà il Consiglio della Facoltà di Economia dell Università di Bari Aldo Moro, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: - Comunicazioni 1) Approvazione verbali delle riunioni precedenti 2) Compiti didattici ai ricercatori a.a ) Compiti didattici e affidamento didattico integrativo ai ricercatori a.a ) Chiusura estiva della Facoltà 5) Regolamento per il riconoscimento dei CFU 6) Proposta contratti integrativi 7) Pratiche Erasmus 8) Pratiche studenti di Brindisi 9) Richiesta cicli interni di lezioni 10) Richiesta studenti posticipo inizio sedute di laurea di luglio 11) Norme transitorie lauree magistrali a.a ) Autorizzazione a dottorandi di ricerca per partecipazione ad esami di profitto 13) Pagamento compensi per docenti a contratto del Corso di laurea in Scienze e Tecnologia della Moda, a.a I componenti il Consiglio sono presenti (P), assenti giustificati (G) o assenti (A) come risulta dal seguente prospetto: Professori fuori ruolo 1 a fascia 1 BISSANTI Andrea A 2 ALBANO Luigi A Professori di ruolo 1 a fascia (in ordine di anzianità) 1 GIRONE Giovanni P 2 MASSARI Lanfranco A 3 TATARANO Giovanni P 4 DI VITTORIO Antonio G 5 MASTRODONATO Antonio P 6 MININNI Michele A 7 DELL'ATTI Antonio P 8 DIOMEDA Lorenza P Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

2 9 CAPUTI Vincenzo A JAMBRENGHI 10 PERCHINUNNO Remigio A 11 AMORUSO Onofrio G 12 SCICUTELLA Mario G 13 PASTORE Antonio G 14 LONGOBARDI Ernesto A 15 VALLERI Marisa P 16 MAFFIOLI Dionisia A 17 CARPARELLI Sante G 18 GIANNELLI Gianvito A 19 TATARANO Maria Chiara A 20 MUSERRA Anna Lucia A 21 PATRUNO Giuseppe A 22 BUQUICCHIO Michele A 23 DELL'ATTI Angelo P 24 CAPOZZA Giancarlo P 25 MONTRONE Silvestro G 26 DI BATTISTA Francesco A 27 CAPOLUPO Rosa P 28 OTTOLINO Maria A 29 CUSATELLI Giorgio A 30 TOMA Ernesto G 31 FERRI Giovanni G 32 MARENGO Vittorio P 33 TORRETTA Domenico P 34 LAPECORELLA Fabrizia G 35 CAMAGGIO Gigliola G 36 FIORI Maria P 37 CHIECO Pasquale G 38 FENICIA Giulio P 39 ATTALIENTI Antonio G 40 SOMMA Ernesto G 41 DELL'ATTI Vittorio A 42 GIRONE Gianluca G 43 MASSARI Antonella G 44 VENTURELLI Francesco A 45 MININNO Antonio P 46 CARRABBA Achille Antonio G 47 LAGIOIA Giovanni G 48 PATRONI GRIFFI Ugo A 49 PERFETTI Luca Raffaello A Professori fuori ruolo 2 a fascia 1 MASSARI Gilberto A Professori di ruolo 2 a fascia (in ordine alfabetico) 1 AMATO Pancrazio G 2 ARRIGO Giovanni G 3 BERGANTINO Angela G 4 BILANCIA Massimo P 5 CAMPOBASSO Francesco A 6 CAPOZZA Francesco G 7 CAPUTI Maria Teresa A JAMBRENGHI 8 CARRASSI Mario A 9 COCO Giuseppe G 10 COSTANTINO Vincenza A 11 DE LUCIA Amelia P 12 DENTAMARO Ida Maria G 13 D'OVIDIO Francesco G 14 DI VITTORIO Arianna P 15 DIOMEDE Sabrina G 16 GANGEMI Maurizio A 17 GRIMALDI Francesco A 18 GUARINI Cosimo Pietro A 19 LEOGRANDE Domenico A 20 LEPORE Amedeo G 21 MASSARI Fabrizio P 22 MASSARI Giansiro A 23 MAZZITELLI Dante A 24 MILONE Virginia P 25 NICO Annamaria P 26 PARADISO Giuseppe A 27 PELLEGRINO Giuseppina G 28 PETRUZZELLIS Luca P 29 POLLICE Alessio G 30 QUARANTA Adelaide P 31 RIBECCO Nunziata G 32 SALINAS Umberto A 33 SALLUSTIO Giulia G 34 SANTAMATO Vitoroberto P 35 SANTOVITO Savino P 36 SPALLINI Sabrina P 37 SUMMO Domenico P 38 TATARANO Marco P 39 TROIANI Saverio A 40 VIOLA Domenico P Professori stabilizzati (in ordine alfabetico) 1 LAMONARCA Pasquale P Ricercatori e Assistenti ordinari (in ordine alfabetico) 1 AMICARELLI Vera A 2 BALDASSARRE Fabrizio Flavio P 3 BARLETTA Giacomo A 4 BISCEGLIA Mauro P 5 BUCCI Gaetano A 6 CALDERAZZI Rosa P Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

3 7 CARNIMEO Nicolò A 8 CLEMENTE Carmine G 9 CONIGLIO Nicola Daniele P 10 DAMMACCO Giuseppe A 11 DE COSMO Lucrezia P 12 DE FEO Antonio G 13 DELL ATTI Gabriele G 14 DI COMITE Gabriele G 15 DI STEFANO Gaetano A 16 FILOGRANO Roberto G. A 17 FRANCONE Barbara P 18 GATTULLO Mariateresa P 19 GAUDIO Paola P 20 GIRONE Francesco A 21 GIRONE Raffaella A 22 GRUMO Rosalina P 23 INTONTI Mariantonietta P 24 IVONA Antonietta G 25 LEONE Gabriella G 26 LEVATI Maria Vittoria G 27 LOMBARDI Vincenzo A 28 LOPANE Iginia P 29 LUCHENA Giovanni P 30 MARENGO Agostino A 31 MASTRODONATO Giovanna G 32 MASTRORILLI Daniela P 33 MIGLIETTA Federica P 34 MOLA Deborah P 35 MONTESANO Gaetano A 36 MORONE Andrea A 37 NICASSIO Giovanna G 38 PAIANO Annarita P 39 PASSARO Pierluigi P 40 PERCHINUNNO Paola G 41 PICCINNO Antonio P 42 PIZZUTILO Fabio P 43 QUADRATO Maria Elena A 44 QUERCIA Potito Michele G 45 RINALDI Donato A 46 RINELLA Francesca P 47 ROMANAZZI Patrizia P 48 RONCONE Valeria G 49 SACCO Giuseppina G 50 SACCO Pietro P 51 SERLENGA Laura P 52 TAGLIALATELA Giovanni A 53 VANNELLA Giovanni P 54 VENEZIA Elisabetta P 55 VENEZIANO Vincenzo P 56 VINELLA Annalisa P 57 ZIZZA Alfonso A Rappresentanti del personale tecnicoamministrativo 1 LATORRE Leonardo P 2 MOLA Oscar P 3 VIOLA Gerardo P Rappresentanti degli studenti (in ordine alfabetico) 1 ACHILLE Fabio P 2 ANTENORI Vincenzo P 3 ARDITO Vito P 4 CIMMARUSTI Vito Angelo P 5 DENORA Michele P 6 DIBELLA Antonio A 7 FANIZZA Giuseppe A 8 FINO Emanuele P 9 FORNARELLI Adriano A 10 FUMAI Pierluigi P 11 FURLAN Luca A 12 GIORDANO Grazia P 13 MAGRONE Domenico A 14 MILANO Gianluca A 15 PALLOTTA Gianfranco P 16 PAVONE Antonio P 17 QUERCIA Salvatore P 18 ROSATO Leonardo D. P 19 SALVIA Emiliana A 20 SANTACESARIA Donato P 21 SPORTELLI Giuseppe G 22 ZAFFARANO Claudio P Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

4 RIEPILOGO Collegio (aventi diritto al voto) n. 164 Assenti giustificati (G) n. 43 Quorum di riferimento n. 121 Quorum costitutivo n. 61 Presenti (P) n. 73 Assenti (A) n. 48 Il Preside, constatata la regolarità della convocazione e la presenza del quorum valido a deliberare, dichiara costituito il Consiglio e dà inizio ai lavori. Presiede il Preside prof. Giuseppe Patruno, funge da Segretario verbalizzante il professore di prima fascia più giovane in ruolo prof. Antonio Mininno assistito dal dott. Oscar Mola. Comunicazioni 1. Il Preside comunica che gli studenti Pierluigi Fumai e Leonardo Daniele Rosato sono entrati a fare parte del Consiglio quali rappresentanti degli studenti per lo scorcio del triennio accademico 2008/2011, in sostituzione degli studenti Daniele Fraddosio e Paola Manica. Il Preside formula a nome del Consiglio sentiti auguri di buon lavoro. 2. Il Preside informa che il Servizio Amministrazione e Risorse umane del Consiglio regionale della Puglia, con lettera del 31 maggio 2010, ha comunicato che la prof.ssa Ida Maria Dentamaro è stata eletta Assessore esterno nella IX legislatura, a far data dal 27 aprile Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore II dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/II del 28 maggio 2010, ha comunicato che la prof.ssa Ida Maria Dentamaro è stata collocata in aspettativa dal 27 aprile 2010 e per tutta la durata della nomina a componente della Giunta Regionale Pugliese. 4. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore I Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

5 dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/II del 21 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del prof. Luigi Albano per raggiunti limiti di età, a decorrere dal 1 novembre prossimo. 5. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/2 del 21 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del prof. Antonio Bissanti per raggiunti limiti di età, a decorrere dal 1 novembre prossimo. 6. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/2 del 21 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del prof. Sante Carparelli per raggiunti limiti di età, a decorrere dal 1 novembre prossimo. 7. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/2 del 21 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del prof. Vittorio Marengo per raggiunti limiti di età, a decorrere dal 1 novembre prossimo. 8. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/2 del 21 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del prof. Lanfranco Massari per raggiunti limiti di età, a decorrere dal 1 novembre prossimo. 9. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Risorse Umane, Personale docente Area Docenti - Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/2 del 21 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del prof. Antonio Mastrodonato per raggiunti limiti di età, a decorrere dal 1 novembre prossimo. Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

6 10. Il Preside riferisce che il Dipartimento Direzione Risorse Umane e Organizzazione, Direzione Personale Tecnico Amministrativo Area Personale cat. B, C, D - Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro con lettera prot VII/2 del 31 maggio 2010, ha comunicato che è stato disposto il collocamento a riposo del sig. Nunzio Ciriello, della Segreteria di Presidenza, per volontarie dimissioni, a decorrere dal 1 novembre prossimo. 11. Il Preside riferisce che il Dipartimento Risorse umane e Organizzazione, Direzione Risorse umane Personale docente, Area ricercatori dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro, con lettera prot VII/5 del 21 maggio 2010, ha comunicato che il dott. Gabriele Dell Atti, ricercatore del settore s.d. IUS/04: Diritto commerciale, con D.R. n è stato immesso nel ruolo dei ricercatori confermati con decorrenza 17 luglio Il Preside riferisce che il Dipartimento Risorse umane e Organizzazione, Direzione Risorse umane Personale docente, Area ricercatori dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro, con lettera prot VII/5 del 26 maggio 2010, ha comunicato che il dott. Pierluigi Passaro, ricercatore del settore s.d. SECS-P/08: Economia e gestione delle imprese, con D.R. n è stato immesso nel ruolo dei ricercatori confermati con decorrenza 1 dicembre Il Preside informa che il Dipartimento Risorse umane, Direzione Risorse umane Organizzazione Direzione Risorse umane - Personale docente, Settore I dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro, con lettera prot VII/11 del 26 maggio 2010, ha comunicato la prosecuzione del periodo di aspettativa della prof.ssa Dionisia Maffioli per 30 giorni, con decorrenza 18 maggio Preside comunica che il prof. Amedeo Lepore, il 16 giugno u.s., è stato rieletto componente del Consiglio di Amministrazione della SVIMEZ per il triennio Il Preside informa che il S.A., nella seduta del 15 giugno 2010, ha deliberato che i Corsi di studio in Economia aziendale con sede in Brindisi, saranno disattivati in caso di mancata tempestiva ridefinizione degli impegni a carico degli Enti sostenitori. 16. Il Preside riferisce che il Magnifico Rettore ha fatto sapere che la delibera del S.A. di cui al punto precedente è stata comunicata al MIUR e ribadisce l attivazione con Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

7 riserva dei Corsi di studio in Economia aziendale ed informatica con sede in Brindisi a causa del mancato riscontro degli Enti sostenitori alla richiesta di incontro per la ridefinizione degli impegni a sostegno dei suddetti Corsi di studio. 17. Il Preside informa che il S.A., nella seduta del 15 giugno 2010, ha approvato l adesione della nostra Università al Progetto della European University Association (EUA) Institutional Evaluation Programme per il prossimo anno. 18. Il Preside riferisce che il Dipartimento Ricerca Didattica e Relazioni esterne dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro, con lettera dell 8 giugno 2010, ha dato notizia sullo stato di avanzamento dei lavori del Progetto Isomeri e sulla composizione dei componenti delle Commissioni d esame. 19. Il Preside riferisce che il Dipartimento per gli studenti, le innovazioni didattiche, il diritto allo studio e servizi agli studenti dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro ha trasmesso il D.R. n del 25/5/2010 con il quale è stato emanato il bando di concorso per il conferimento del premio di laurea in memoria del prof. Giuseppe Adamo, per l a.a Il Preside riferisce che il Dipartimento per gli studenti, le innovazioni didattiche, il diritto allo studio e servizi agli studenti dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro ha trasmesso il D.R. n del 25/5/2010 con il quale è stato emanato il bando di concorso per il conferimento del premio di laurea in memoria del Gr. Uff. Arturo Atti, per l a.a Il Preside riferisce che il Dipartimento per gli studenti, le innovazioni didattiche, il diritto allo studio e servizi agli studenti dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro ha trasmesso il D.R. n del 25/5/2010 con il quale è stato emanato il bando di concorso per il conferimento del premio di laurea in memoria dell On. prof. Michele Troisi, per l a.a Il Preside informa che il 31 dicembre prossimo scadrà la Convenzione tra l Università degli Studi di Bari Aldo Moro e il Centro Studi Americani di Roma, per cui le Facoltà sono invitate a comunicare l eventuale interesse ad avvalersi dei servizi e delle strutture del Centro stesso, onde valutare l opportunità di rinnovare tale collaborazione. Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

8 23. Il Preside informa che il 12 novembre prossimo scadrà la Convenzione tra l Università degli Studi di Bari Aldo Moro e l Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana, per cui la Facoltà è invitata a comunicare il perdurare dell interesse alla collaborazione con la suddetta struttura, onde valutare l opportunità di rinnovare la convenzione. 24. Il Preside comunica che è in fase di avvio un accordo di collaborazione tra l Università degli Studi di Bari Aldo Moro e l Università di Baia Mare (Romania) attraverso una convenzione da sottoscrivere. 25. Il Preside comunica che il Dipartimento Ricerca, Didattica e Relazioni Esterne ha trasmesso, con lettera prot. n Tit III Cl 12 del 17/06/2010, copia della convenzione quadro con il CNR. 26. Il Preside comunica che il Dipartimento Ricerca, Didattica e Relazioni Esterne ha trasmesso nota e rendiconto dell attività di orientamento formativo a firma del prof. Picciarelli. 27. Il Preside informa che il Dipartimento Ricerca, Didattica e Relazioni Esterne ha informato circa l opportunità, per giovani laureati, di svolgere un esperienza di un anno in paesi in via di sviluppo nel campo della cooperazione internazionale nell ambito dei programmi Fellowship Programme e UNV Internship Programme Il Preside informa che il Dipartimento Ricerca, Didattica e Relazioni Esterne ha informato circa l opportunità, per studenti e a neolaureati, di svolgere stage retribuiti in Spagna rivolgendosi all agenzia IES Consulting di Barcellona. 29. Il Preside dà comunicazione della istanza dei ricercatori di ridurre l eccessivo carico di lavoro nelle Commissioni nelle sedute di laurea auspicando un maggior coinvolgimento dei docenti di I e II fascia e confidando nell interessamento del Preside. Il Preside, pur sensibile alla richiesta, dichiara di non poterla patrocinare a causa dell imminenza della fine del suo mandato. Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

9 30. Il Preside riferisce che il prof. Onofrio Amoruso, Presidente del Corso di laurea in Economia e commercio, ha trasmesso copia del verbale della Giunta di Corso di laurea in Economia e commercio del 19 maggio Il Preside riferisce che il prof. Giovanni Lagioia, Presidente del Corso di laurea in Economia aziendale, ha trasmesso copia del verbale della Giunta di Corso di laurea in Economia aziendale del 16 giugno Punto 1 Approvazione verbali delle riunioni precedenti Il Preside informa che delle sedute precedenti è stato approntato il verbale della riunione del 18 maggio 2010, inviato per posta elettronica a tutti i componenti del Consiglio e lo sottopone all approvazione. Il Consiglio approva il verbale della riunione del 18 maggio 2010, con l'astensione degli assenti a tale riunione. Alle ore 9,50 entrano i proff. Vittorio Dell Atti e Maurizio Gangemi. Punto 2 - Compiti didattici ai ricercatori a.a Il Consiglio, dopo breve dibattito, delibera di assegnare ai ricercatori i compiti didattici così come previsto dall art. 32 del DPR 382/1980. Il Consiglio delibera, altresì, di dare mandato ai Presidenti dei Corsi di laurea di attribuire gli specifici compiti didattici ai singoli ricercatori. Punto 3 - Compiti didattici e affidamento didattico integrativo ai ricercatori a.a Il Preside ricorda che nel precedente Consiglio non sono stati assegnati i compiti didattici ai professori di ruolo dandogli mandato di verificare se tutti avessero il carico istituzionale. Il Preside riferisce che, da una prima verifica, risulta che tutti abbiano il carico di legge, restano da assegnare gli affidamenti integrativi ai ricercatori che ne abbiano fatto richiesta. Interviene la prof.ssa Lorenza Diomeda che, stante lo stato di agitazione dei ricercatori, propone che il punto sia rinviato al prossimo Consiglio, quando, probabilmente, il quadro sarà più chiaro. La prof.ssa Daniela Mastrorilli si associa alla proposta. Alle ore 10,05 entra il prof. Michele Mininni ed esce il prof. Giancarlo Capozza. Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

10 Il prof. Giovanni Girone pone la questione dei pensionandi e chiede un approfondita verifica dei carichi già attribuiti. Si dichiara d accordo con la prof.ssa Diomeda. Richiede, infine, un quadro riepilogativo degli affidamenti dei ricercatori. Il prof. Luchena propone con fermezza il rinvio del punto. Alle ore 10,10 esce il prof. Angelo Dell Atti. Il prof. Giulio Fenicia ricorda la linea di indirizzo, emersa sostanzialmente nel precedente Consiglio di Facoltà, che proponeva la disattivazione di alcuni insegnamenti per il prossimo anno accademico da parte di singoli settori scientifico-disciplinari (tra cui quello degli storici-economici) collegata allo stato di agitazione dei ricercatori e alla conseguente impossibilità di assicurare la copertura interna di alcune discipline. Ora, poiché il Consiglio appare orientato al rinvio dell assegnazione dei compiti didattici, evidenzia l opportunità di procrastinare ogni decisione anche in merito alle proposte di disattivazione poiché l eventuale rientro dello stato di agitazione dei ricercatori potrebbe consentire la copertura di tutti gli insegnamenti. La prof.ssa Amelia De Lucia, preso atto della dichiarazione del Preside che afferma di aver verificato, come da mandato del precedente Consiglio, che tutti i professori di ruolo avrebbero il carico istituzionale previsto, rammenta al Consiglio di aver inviato allo stesso Preside una nota, protocollata in data 19/5/2010, in cui lamentava di avere un carico didattico incompleto e di non aver mai avuto risposta. Al termine del dibattito il Preside pone ai voti il rinvio del punto in discussione al prossimo Consiglio. Il Consiglio, all unanimità, delibera di rinviare il punto all o.d.g. Il Preside propone di spostare la data del prossimo Consiglio del 13 al 20 luglio per poter avere un quadro più preciso sull iter parlamentare. Il Consiglio, unanime, accoglie la proposta del Preside. Alle ore 10,25 entra il prof. Remigio Perchinunno. Punto 4 - Chiusura estiva della Facoltà Il Preside propone che la Facoltà resti chiusa dal 9 al 22 agosto Il Consiglio, unanime, delibera la chiusura estiva della Facoltà nel periodo suddetto. Il Preside informa che, durante il periodo di chiusura, il personale docente e amministrativo della sede di Bari, che ne faccia esplicita motivata richiesta, potrà essere autorizzato ad accedere ai locali della Facoltà. L ingresso e l uscita delle persone autorizzate saranno annotati dall operatore della vigilanza in un apposito registro. Punto 5 - Regolamento per il riconoscimento dei CFU Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

11 Il Preside comunica che la Commissione didattica ha approvato la bozza di Regolamento per il riconoscimento delle attività seminariali e la sottopone all attenzione del Consiglio (Allegato 5.1). Il Consiglio, unanime, approva il suddetto Regolamento. Punto 6 - Proposta contratti integrativi 6.1 Dott. Germano Farina Il Preside riferisce di aver ricevuto da parte della prof.ssa Adelaide Quaranta, Direttore del Dipartimento di studi aziendali e giusprivatistici, con lettera prot. 292/10 del 6 maggio 2010, proposta di attivazione di un contratto integrativo, con il dott. Germano Farina richiesta dal prof. Giovanni Arrigo, sul tema La sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro nell ambito dell insegnamento di Diritto del lavoro dell impresa del Corso di laurea in Economia aziendale. Il Preside informa che la richiesta è corredata del parere favorevole del Dipartimento suddetto. Il Consiglio, unanime, delibera l attivazione di un contratto integrativo con il dott. Germano Farina nell ambito dell insegnamento di Diritto del lavoro dell impresa del Corso di laurea in Economia aziendale, per l a.a , con fondi che graveranno sul capitolo di bilancio Miglioramento della didattica funzionamento del Dipartimento di studi aziendali e giusprivatistici, senza alcun onere per la Facoltà Dott. Francesco Capozza Il Preside riferisce che i proff. Gianvito Giannelli ed Ugo Patroni Griffi, con lettera prot. 128/10 del 4 marzo 2010, hanno comunicato che il Notaio dott. Francesco Capozza, terrà 3 lezioni a carattere seminariale sulla trasformazione, fusione e scissione di società nell ambito dell insegnamento di Diritto commerciale (A-K L-Z) dei Corsi di laurea in Economia aziendale, in Economia e commercio e in Marketing e Comunicazione d azienda per l a.a Nessun onere ne viene alla Facoltà per tali lezioni. Alle ore 10,30 entrano i proff. Mario Scicutella ed Alfonso Zizza. Punto 7 - Pratiche Erasmus Il Preside riferisce che la prof.ssa Marisa Valleri ha trasmesso copia del verbale della Commissione Erasmus del 26 aprile 2010, in cui sono allegate le graduatorie Erasmus, a.a , e le pratiche studenti, a.a , da sottoporre all approvazione del Consiglio di Facoltà. Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

12 Al termine dell informativa il Consiglio, unanime, delibera di approvare le graduatorie Erasmus, a.a , (All.7.1) e le pratiche studenti Erasmus, a.a (All. 7.2). Chiede ed ottiene la poarola il prof. Fenicia che informa il Consiglio che la task force Erasmus d Ateneo ha approvato il Regolamento Attuativo della Mobilità Studentesca, Programma Lifelong Learning/Erasmus invitando i colleghi a tenerne conto. Chiede, altresì, che il predetto Regolamento sia pubblicato sul sito della Facoltà. I Presenti, ritenendo utile l iniziativa, esprimono parere favorevole alla richiesta. Punto 8 - Pratiche studenti di Brindisi Con riferimento alla delibera assunta nella seduta consiliare del 27 aprile 2010 relativamente al punto 4 dell ordine del giorno avente ad oggetto Pratiche studenti della sede di Brindisi, il Consiglio di Facoltà, su richiesta della Segreteria generale studenti della I Facoltà di Economia per quanto attiene al legame fra gli insegnamenti disattivati e quelli a cui fare riferimento per il sostenimento degli esami di profitto, unanime effettua la seguente precisazione: <<l espressione viene sostituito dall insegnamento di deve essere intesa nel senso che, nel processo di acquisizione delle conoscenze accademiche necessarie per il conseguimento della laurea specialistica in Amministrazione e Consulenza aziendale,rappresentate dai CFU riferiti ai settori scientifico-disciplinari indicati nei prospetti redatti e comunicati al Superiore Ministero, e limitatamente agli studenti cui la delibera del 27 aprile fa riferimento, l insegnamento disattivato viene equiparato all insegnamento di >>. La presente delibera è approvata seduta stante ed è, pertanto, immediatamente esecutiva. Punto 9 - Richiesta cicli interni di lezioni Il Preside riferisce che i proff. Gianvito Giannelli ed Ugo Patroni Griffi, con lettera prot. 129/10 del 4 marzo 2010, hanno comunicato che i dott.i Rosa Calderazzi, Barbara Francone e Gabriele Dell Atti terranno un ciclo di lezioni a carattere seminariale nell ambito dell insegnamento di Diritto commerciale (A-K L-Z) dei Corsi di laurea in Economia aziendale, in Economia e commercio e in Marketing e Comunicazione d azienda per l a.a Alle ore 10,40 entrano il prof. Giovanni Lagioia e lo studente Adriano Fornarelli. Punto 10 - Richiesta studenti posticipo inizio sedute di laurea di luglio Il Preside riferisce che i rappresentanti degli studenti Azione universitaria, con lettera del 27 aprile 2010, hanno proposto di posticipare l inizio della prossima sessione di Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

13 laurea per garantire agli studenti che intendono laurearsi in corso la possibilità di fruire di almeno 2 dei 3 appelli di giugno-luglio previsti dal calendario didattico vista l imminenza della data d inizio delle sedute di laurea. Si apre un dibattito a cui partecipano: lo studente Ardito, per proporre di posticipare l inizio della suddetta sessione al 12 luglio; il prof. Petruzzellis, il quale prevede che la Segreteria Studenti, causa i tempi ristretti, sarebbe sottoposta ad un lavoro oneroso nel controllo e predisposizione delle pratiche; il prof. Giovanni Girone che propone di prolungare i tempi della sessione. Il Preside propone di rispettare le date previste per le lauree e di prevedere una sessione straordinaria da tenersi a fine luglio (giorni 21 e 22). Al termine del dibattito il Consiglio, unanime, delibera di introdurre una sessione di laurea straordinaria, nei giorni 21 e 22 luglio 2010, per permettere agli studenti in debito di esami, di laurearsi in corso. Punto 11 - Norme transitorie lauree magistrali a.a Il Preside dà la parola al prof. Luca Petruzzellis che illustra i punti salienti delle norme transitorie per gli studenti forniti di laurea triennale ex DM 509/99 e che intendono iscriversi ad una laurea magistrale (Allegato 11.1). La prof.ssa Rosa Capolupo propone che gli studenti che non posseggono i requisiti minimi si devono iscrivere ai corsi singoli. Il prof. Petruzzellis ricorda che le norme transitorie sono richieste dall ordinamento per omogeneizzare i due diversi ordinamenti. Le proff.sse Capolupo e Valleri non condividono. Alle ore 11,05 si allontana la prof.ssa Lorenza Diomeda. Lo studente Pavone si esprime affermando che la frequenza ai corsi singoli non deve essere obbligatoria. Al termine del dibattito il Consiglio, a maggioranza, approva le norme transitorie di cui all Allegato Punto 12 Autorizzazione a dottorandi di ricerca per partecipazione ad esami di profitto 12.1 Dott.sse Samuela L Abbate e Liliana De Blasi Il Preside riferisce che il prof. Silvestro Montrone, Coordinatore del dottorato in Statistica e titolare degli insegnamento di Statistica I (L-Z) e Tecniche di campionamento del Corso di laurea in Marketing e comunicazione d azienda e Metodi statistici per il Marketing del Corso di laurea magistrale in Marketing, con lettera del 22 giugno 2010, ha Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

14 proposto che le dottorande Samuela L Abbate e Liliana De Blasi, possano essere nominate componenti delle Commissioni di esame di profitto per i suddetti insegnamenti. Il Consiglio, preso atto della proposta della prof.ssa Valleri, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico alle dott.sse Samuela L Abbate e Liliana De Blasi Dott. Giacomo Demarinis Il Preside riferisce che i proff. Giovanni Girone e Massimo Bilancia, con lettera del 17 maggio 2010, ha proposto che il dott. Giacomo Demarinis, Dottorando di Ricerca in Statistica, possa essere nominato componente, per l a.a , della Commissione di esame di profitto per l insegnamento di Analisi statistica territoriale del Corso di laurea magistrale in Economia e gestione delle aziende e dei sistemi turistici. Il Consiglio, preso atto della proposta dei proff. Girone e Bilancia e della contestuale autorizzazione del coordinatore del XXV Ciclo del dottorato di ricerca, prof. Montrone, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico al dott. Giacomo Demarinis Dott. Giacomo Demarinis Il Preside riferisce che il prof. Massimo Bilancia, con lettera del 17 maggio 2010, ha proposto che il dott. Giacomo Demarinis, Dottorando di Ricerca in Statistica, possa essere nominato componente, per l a.a , della Commissione di esame di profitto per l insegnamento di Laboratorio statistico del Corso di laurea in Scienze statistiche ed economiche. Il Consiglio, preso atto della proposta del prof. Bilancia e della contestuale autorizzazione del coordinatore del XXV Ciclo del dottorato di ricerca, prof. Montrone, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico al dott. Giacomo Demarinis Dott.ssa Emma Chicco Il Preside riferisce che il prof. Gianvito Giannelli, con lettera prot. n. 361/10 dell 8 giugno 2010, ha proposto che la dott.ssa Emma Chicco, cultore della materia, possa essere nominata componente, per l a.a , della Commissione di esame di profitto per gli insegnamenti di: - Diritto commerciale A-K (C. di L. triennale in Economia aziendale, Economia e commercio, Marketing); - Diritto delle società e delle procedure concorsuali (C. di L. specialistica in Consulenza professionale per le aziende) commissione tecnica; - Diritto dei marchi e dei brevetti e delle privative (C. di L. magistrale in Marketing); Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

15 - Diritto della proprietà industriale e intellettuale (C. di L. magistrale in Marketing); - Diritto fallimentare (C. di L. magistrale in Consulenza professionale per le aziende). Il Consiglio, preso atto della proposta del prof. Giannelli, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico alla dott.ssa Emma Chicco Dott.i Gaetano Ranieri ed Emma Chicco Il Preside riferisce che il prof. Ugo Patroni Griffi, con lettera prot. n. 360/10 dell 8 giugno 2010, ha proposto che i dott.i Gaetano Ranieri ed Emma Chicco, cultori della materia, possano essere nominati componenti, per l a.a , della Commissione di esame di profitto per gli insegnamenti di: - Diritto commerciale L-Z (C. di L. triennale in Economia aziendale, Economia e commercio, Marketing); - Diritto Commerciale (C. di L. specialistica in Economia e management) commissione tecnica. Il Consiglio, preso atto della proposta del prof. Patroni Griffi, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico ai dott.i Gaetano Ranieri ed Emma Chicco Dott. Luca Trivisano Il Preside riferisce che la prof.ssa Anna Lucia Muserra, con lettera del 29 marzo 2010, in qualità di tutor, ha proposto che il dottorando, dott. Luca Trivisano possa essere nominato componente della Commissione di esame di profitto per l insegnamento di Ragioneria applicata (A-D) e di Economia aziendale ed organizzazione. Il Consiglio, preso atto della proposta della prof.ssa Muserra e della contestuale autorizzazione del Coordinatore del dottorato di ricerca in Economia aziendale, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico al dott. Luca Trivisano Dott.ssa Rossella De Carolis Il Preside riferisce che il prof. Antonio Nisio, titolare dei Corsi di Economia e amministrazione delle aziende e delle istituzioni pubbliche e delle organizzazioni non profit, e di Economia delle aziende e delle PP:AA. presso la I Facoltà, con lettera del 10 maggio 2010, ha proposto che la dott.ssa Rossella De Carolis, cultrice della materia, possa essere nominata componente della Commissione di esame di profitto per gli insegnamenti suddetti. Il Consiglio, preso atto della proposta del prof. Nisio e della contestuale autorizzazione del Coordinatore del dottorato di ricerca in Economia aziendale, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico alla dott.ssa Rossella De Carolis. Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

16 12.8 Dott.ssa Olga Cucaro Il Preside riferisce che la prof.ssa Virginia Milone, con lettera del 17 maggio 2010, ha proposto che la dott.ssa Olga Cucaro, dottoranda, possa essere nominata componente della Commissione di esame di profitto per l insegnamento di Ragioneria generale del Corso di laurea in Marketing e Comunicazione d azienda (L-Z). Il Consiglio, preso atto della proposta della prof.ssa Milone e dell autorizzazione del Coordinatore del dottorato di ricerca in Economia aziendale, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico alla dott.ssa Olga Cucaro Dott.ssa Grazia Dicuonzo Il Preside riferisce che il prof. Fabio Pizzutilo, con lettera del 16 giugno 2010, ha proposto che la dott.ssa Grazia Dicuonzo, dottoranda, possa essere nominata componente della Commissione di esame di profitto per l insegnamento di Finanza aziendale dei Corsi di laurea magistrali in Economia & management e Consulenza professionale per le aziende. Il Consiglio, preso atto della proposta del prof.ssa Pizzutilo e dell autorizzazione del Coordinatore del dottorato di ricerca in Economia aziendale, unanime, esprime parere favorevole all attribuzione del suddetto incarico alla dott.ssa Grazia Dicuonzo. Punto 13 - Pagamento compensi per docenti a contratto del Corso di laurea in Scienze e Tecnologia della Moda, a.a Il Preside informa che il compenso complessivo per i docenti a contratto del Corso di laurea in Scienze e Tecnologia della Moda per l a.a ammonta a ,00. La quota spettante alla nostra Facoltà ammonta a 2.720,00 euro. Dopo l informativa del Preside il Consiglio, unanime, approva l assegnazione del pagamento di 2.720,00 euro per i compensi ai docenti a contratto del Corso di laurea in Scienze e Tecnologia della Moda, a.a , attingendo dal Fondo miglioramento della didattica. Alle ore 11,35 esaurito l ordine del giorno e nessuno avendo chiesto di parlare, il Preside dichiara chiusa la riunione. IL SEGRETARIO IL PRESIDE prof. Antonio Mininno prof. Giuseppe Patruno Verbale della riunione del Consiglio della Facoltà di Economia dell'università di Bari del 24 giugno

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS...

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS... SAPIENZA 1 7 FEB. 2015 Nell'anno duemilaquindici, addì 17 febbraio alle ore 16.00, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0009903 del 12.02.2015, per

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

DISPOSITIVO P. 11 VERBALE DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DI MECCANICA, MATEMATICA E MANAGEMENT (DMMM)

DISPOSITIVO P. 11 VERBALE DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DI MECCANICA, MATEMATICA E MANAGEMENT (DMMM) DISPOSITIVO P. 11 VERBALE DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DI MECCANICA, MATEMATICA E MANAGEMENT (DMMM) Seduta n. 8/2015 del giorno 21 maggio 2015 Il giorno 21 maggio 2015 alle ore 16.00, a seguito di convocazione

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Anno scolastico 2013-2014 Verbale n. 1 Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Il 2 Ottobre 2013, alle ore 16.30, si riunisce il Consiglio di Istituto del Comprensivo 1 di Frosinone nell aula

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per le Marche - Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per le Marche - Direzione Generale Classe di concorso AB77 - CHITARRA Cognome e nome Fasc Tit. 1) MONINA MARCO (AN 11/12/69) 3 Z 71,85 36,00 14,40 2007 122,25 2) GIORDANO EUGENIO (NA 21/12/82) * 3 L 6,00 11,00 1,20 2009 18,20 * Il docente

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET VERBALE n. 8 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO dell Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet di Abbiategrasso in data 11 ottobre 2013 Il giorno 11 ottobre 2013 alle ore 18.00 nella Sala Professori dell Istituto,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia Anno CXXXVI - Numero 1 Roma, 15 gennaio 2015 Pubblicato il 15 gennaio 2015 BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia PUBBLICAZIONE QUINDICINALE SOMMARIO PARTE PRIMA CONCORSI E COMMISSIONI DIPARTIMENTO

Dettagli

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014)

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio Stampa (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Caschera Finanzio AMMESSO De Ritis Gianni AMMESSO Degl'Innocenti

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

LICEO GINNASIO "I. KANT" IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA.

LICEO GINNASIO I. KANT IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA. LICEO GINNASIO "I. KANT" Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12 IV A CINTI MARIA CARLA GALLORO FELICIA CINTI MARIA CARLA CINTI MARIA CARLA TEDESCHINI ALESSANDRA CRISTOFORI PAOLA MATTONI ANNAMARIA

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM NUOVO STATUTO DELLA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM Preambolo La Fondazione autonoma "Vitae Mysterium" è stata eretta canonicamente dall'em.mo Card. Angelo

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Prot. n. 4582/1 Foggia, 20.8.2013 IL DIRIGENTE

Prot. n. 4582/1 Foggia, 20.8.2013 IL DIRIGENTE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la PUGLIA Direzione Generale Ufficio IX Ambito Territoriale Foggia Prot. n. 4582/1 Foggia, 20.8.2013 IL DIRIGENTE

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli