Pensieri e pedali : a cura di Paolo Tagliacarne Gli indirizzi : a cura della Banca Dati Turistica di Touring Editore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pensieri e pedali : a cura di Paolo Tagliacarne Gli indirizzi : a cura della Banca Dati Turistica di Touring Editore"

Transcript

1 Touring Club Italiano Presidente: Roberto Ruozi Direttore generale: Fabrizio Galeotti Touring Editore Direttore contenuti turistico-cartografici: Fiorenza Frigoni Edizione a cura della divisione servizi ai Soci Direttore marketing e commerciale: Paolo Sozzi Responsabile servizi ai Soci: Silvia Colombo Coordinamento editoriale: Bianca Dellerba Convenzioni: Maria Grazia Calcaterra, Ilaria Mosca Pensieri e pedali : a cura di Paolo Tagliacarne Gli indirizzi : a cura della Banca Dati Turistica di Touring Editore Progetto grafico e copertina: studio Markor - Milano Realizzazione grafica: Patrizia Masetti Concessionaria di pubblicità: Progetto Srl Milanofiori-Assago (MI), Strada 1, Palazzo F9, tel , fax Trento, via Grazioli 67, tel fax Roma, viale del Monte Oppio 30, tel fax Coordinamento tecnico: Francesco Galati Prestampa: APV Vaccani - Milano Stampa e legatura: Elcograf Marchio della Pozzoni Spa - Lecco Touring Club Italiano - corso Italia 10, Milano Touring Editore - Milano Codice GBG04 I dati contenuti in questo Manuale sono stati accuratamente controllati; tuttavia, consigliamo ai Soci di verificarne l esattezza prima dell utilizzo per non incorrere in eventuali cambiamenti avvenuti dopo la stampa del volume (agosto 2009) 10

2 sommario i partners del touring mondo touring Lo statuto, altri soci in famiglia, i canali e la rete TCI, punti touring, centro studi, gli appuntamenti, aperti per voi mondo bici Pensieri e pedali, bicicletta touring, assistenza bici, altri servizi viaggi Viaggi touring, tour operator, navi e traghetti, in aeroporto, autonoleggio, assistenza stradale, polizze vacanze, car sharing e moto, officine, stazioni di servizio, ospitalità cultura Editoria touring, riviste, musei, spettacoli e dvd, city cards e tours, scuole e corsi tempo libero Parchi e gite, centri estivi e sport, benessere e salute, shopping, shopping online, polizze, conto touring gli indirizzi: strutture convenzionate e succursali TCI Bandiere arancioni: gesti di benvenuto dei Comuni Agriturismi, campeggi e villaggi Alberghi B&B, case vacanze e affittacamere Centri estivi, corsi e attività sportive Enogastronomia Musei e monumenti Parchi naturali e di divertimento Ristoranti Salute e benessere Shopping Spettacoli Succursali TCI

3 i partners del touring Partners pag. Partners pag. A Abitare la Storia 67 AC Hotels 67 Accor Hospitality 66 Agamare 52 Alpitour 50 Alpitour World Hotels & Resorts 67 America Contourella 91 Amplifon 92 Anek Lines 52 Atahotels 67 Aviomar 50 B B&B Around Italy 72 B&B Case Piemontesi del VBO e Novara 72 Battelli di Roma 89 Bergamo Bed & Breakfast 72 Berlitz 84 Best Western Italia 68 Bolaffi 94 Bosch Car Service 64 Boscolo Tours 50 Bottega Verde 94 Bruno Magli 94 C Cardada 90 Carraro cicli 40 Castelli & Ville aperti in Lombardia 80 Centro Diagnostico Italiano 93 Centro Velico Caprera 91 Cervino 90 Chiariva 50 Choice Hotels Europe 68 Cinehollywood 81 City Cards Italia 82 CitySightseeing Italy 83 Consorzio Flotta del Parco 89 Consorzio Motoscafisti Associati 88 Costa Crociere 51 D-E Del Mare DF Sport Specialist 94 Dimaio Lines 52 Edinat Edizioni di Natura 79 Edizioni l Informatore Agrario 79 Esso Italiana 65 Euroline 89 Europ Assistance 62 Exibart.onpaper 79 F FAI 80 Fashion District 95 FIAS 91 Fidenza Village 95 FlorenceHotel 68 Fly Safe Bag 54 Francorosso 50 Funivie del Monte Baldo 90 Funivie Monte Bianco 90 G Gebart - Gestione Servizi Beni Culturali 80 Gestione Navigazione Laghi 88 Gestur Compagnia di Navigazione 89 Girolibero 45 Goethe Institut Italien 84 Grandi Giardini Italiani 80 Grimaldi Lines 52 Gruppo Banco Popolare 100 Gruppo British Institutes 85 Gruppo Clementi 79 Gruppo Cremonini 73 Gruppo Editoriale Olimpia 79 Gruppo Giunti Editore 78 Gruppo Piaggio 63 Gruppo Randazzo 96 Gruppo Robe di Kappa 96 Gruppo Villa Maria 93 12

4 Partners pag. Partners pag. H-I Happy-Child 93 Hertz Italiana 56 I Glide Italia 83 I Santi 95 Il Burchiello 88 InterContinental Hotels Group 68 International House 84 Io Guido car sharing 63 Istituto Auxologico Italiano 93 Italianflora 97 Italwin 45 J-K-L Jadrolinija 53 Jakala Marketing Solutions 97 Karambola 50 Koko Nor 72 L Albero delle Idee 95 L Erbolario 95 M MaTM 83 Milenij Hoteli 70 Mondial Assistance 41 Monte Generoso 90 Monte San Salvatore 90 Motonavi Andes Negrini 88 Mövenpick Hotels & Resorts 69 Musei in Comune Roma 80 MyPIX 97 N NAAR 48 Navigazione Alto Lazio 89 Navigazione Libera del Golfo 52 Navigazione Stefanato 88 NH Hoteles 69 Nitrodi Viaggi 51 Notturno Italiano Hotel Group 69 Nova Charta 78 O-P-Q Ospedale San Raffaele 93 Park to Fly 54 Pianeta Terra 51 Privatassistenza 93 QMI Group 96 R-S Rallo Viaggi 51 Rent and Go 91 Salmoiraghi & Viganò 96 Scambio Casa 71 Segway Italia 83 SIMB Scuola Italiana di Mountain Bike 45 Sina Fine Italian Hotels 69 SNAV 53 Società Navigazione del Lago di Lugano 88 Soglia Hotels & Resorts 70 Sol Melia Hotels & Resorts 70 Solaris 70 Sotterranei di Roma 82 Starhotels 70 SuperService 64 T Trenitalia Lombardia 45 TTTLines 53 Turismo FVG 82 Turismo Torino 82 U-V-W-X-Z UNA Hotels & Resorts e UNAWAY Hotels 71 Ustica Lines 53 Venezia Lines 53 Ventaglio 51 Ventasun 92 Viaggi dell elefante 51 Viaggidea 50 Villaggi Bravo 50 Vistonline 54 Vittoria Assicurazioni 98 Volovia 89 Welcome B&B in Umbria 72 XO Servizi Rapidi di Sartoria 96 20Hours 91 13

5 14

6 mondo touring lo statuto altri soci in famiglia i canali e la rete TCI punti touring centro studi gli appuntamenti aperti per voi 15

7 mondo touring lo statuto Articolo 1 - Il Touring Club Italiano (TCI), con sede in Milano, costituito l 8 novembre 1894 con la denominazione Touring Club Ciclistico Italiano, ha come scopo lo sviluppo del turismo inteso anche quale mezzo di conoscenza di paesi e culture e di reciproca comprensione e rispetto tra i popoli. In particolare il T.C.I. intende collaborare alla tutela ed alla educazione ad un corretto godimento del patrimonio italiano di storia, d arte e di natura, che considera nel suo complesso bene insostituibile da trasmettere alle generazioni future. Inoltre il T.C.I. intende svolgere attività di divulgazione della cultura geografica, storica e turistica di altri Paesi. Il Sodalizio può conseguire i propri scopi sia con attività proprie che con la collaborazione e/o la partecipazione in altri Enti. L associazione non ha scopo di lucro. Articolo 2 - I principali mezzi d azione del Touring Club Italiano sono: 1) realizzare e diffondere guide, carte ed altri mezzi di informazione atti a favorire lo sviluppo del turismo in modo consapevole, diffondendo la conoscenza dell Italia e del mondo; 2) dare opera per la tutela del paesaggio, degli ambienti naturali caratteristici, della geologia, della flora e della fauna, dei singoli monumenti ed opere d arte in genere, nonché dei complessi urbanistici di notevole importanza storica, artistica o etnologica; favorire la conoscenza di tali valori, tanto direttamente quanto in concorso con le autorità o con altri sodalizi, anche attraverso la formazione e l aggiornamento di docenti e operatori sulle tematiche del patrimonio storico e ambientale e della sua fruizione turistica; 3) dare opera per la soluzione di ogni problema collegato al turismo, favorendo il diffondersi di una cultura e di una imprenditorialità turistica più qualificata anche con riguardo alle tematiche urbanistiche e dell arredo urbano. In particolare promuovere il miglioramento dei servizi ricettivi e di quelli collegati al trasporto, alla viabilità e alla circolazione; 4) compiere ogni attività utile allo sviluppo del turismo sociale; 5) pubblicare e diffondere riviste e periodici, svolgere studi e ricerche, promuovere convegni allo scopo di approfondire, discutere e divulgare i temi connessi ai propri scopi associativi in Italia e all estero; 6) adoperarsi per incentivare, nelle debite sedi, la pratica del risparmio e delle assicurazioni in ambito turistico a favore dei Soci; 7) svolgere e promuovere in genere ogni attività utile nel campo del turismo, che possa orientare l utilizzazione del tempo libero alla crescita umana e culturale di ciascun individuo; 8) stabilire dei rapporti con tutte le consimili associazioni estere per la reciprocità di trattamento, riduzioni, facilitazioni, scambio di guide, assistenza ed eventuale rappresentanza; 9) istituire rappresentanti in Italia e all estero, con l incarico di fornire al Sodalizio tutte le informazioni che possano essere utili per le sue attività e di dare ai Soci, eventualmente, informazioni, consigli turistici ed assistenza; 10) nell ambito delle attività di promozione del Turismo produrre e/o diffondere, anche attraverso distribuzione per corrispondenza e per via telematica, all ingrosso ed al dettaglio, prodotti editoriali anche periodici, cartografici, pubblicazioni di carattere turistico e scientifiche, nonché prodotti e servizi accessori alla attività turistica; 11) promuovere, organizzare e intermediare viaggi e soggiorni in genere, in Italia e all estero; 12) ottenere a favore dei Soci speciali facilitazioni sia per la prestazione di servizi turistici che per l acquisto di pubblicazioni e oggetti utili per il turismo. Articolo 3 - Il Touring Club Italiano dovrà sempre mantenersi estraneo a qualsiasi manifestazione politica e religiosa. 16

8 DEI SOCI Articolo 4 - Il Touring Club Italiano è composto di Soci Ordinari, Soci Familiari e Soci Vitalizi. La qualifica di Socio non può avere durata temporanea antecedente la chiusura dell anno finanziario nel cui corso avviene l iscrizione. Essa è comunque a tempo indeterminato, salvo quanto previsto dall art. 15. L ammissione dei Soci Vitalizi è sospesa dal 31 luglio Ai Soci Vitalizi sono assimilati per diritti e prerogative i Soci del Centenario. Il Consiglio Direttivo prevede inoltre speciali programmi, servizi e agevolazioni per i Giovani attraverso particolari forme associative. Articolo 5 - I Soci Ordinari e Familiari - ammessi a norma dell art. 10 del presente Statuto - pagano una quota di associazione annuale o pluriennale nella misura stabilita e secondo le modalità indicate di seguito. Nella categoria dei Soci Familiari possono essere annualmente iscritti i congiunti conviventi con un Socio Vitalizio o Ordinario. La determinazione della quota associativa annuale, relativa ai Soci Ordinari e Familiari, è deliberata dall Assemblea Generale Ordinaria dei Soci su proposta del Consiglio Direttivo. È di particolare competenza del Consiglio Direttivo, tenuto conto della quota associativa annuale - Ordinari e Familiari - deliberata dall Assemblea, determinare l importo delle quote poliennali. Il Consiglio Direttivo ha facoltà d istituire fra i Soci Ordinari, Familiari, Vitalizi e del Centenario del Touring Club Italiano, speciali tipologie di associati indirizzate a particolari settori di attività e/o ai Giovani e/o all estero, deliberandone i particolari diritti e gli importi delle relative quote differenziate. Articolo 6 - Il Socio Vitalizio riconosce il diritto del Touring Club Italiano di controllare in qualunque momento la regolarità della sua permanenza nell albo sociale. Articolo 7 - È di competenza del Consiglio Direttivo di emanare e aggiornare un Regolamento delle modalità necessarie a disciplinare l accertamento periodico dell elenco dei Soci Vitalizi. Tale Regolamento, pubblicato tra le comunicazioni ufficiali per i Soci, disciplinerà i rapporti fra i Soci Vitalizi e il Sodalizio. Articolo 8 - Gli Enti, le Associazioni e le Società regolarmente costituiti potranno essere ammessi come Soci Ordinari. La tessera sociale sarà intestata impersonalmente all Ente, Associazione o Società ammessa. Anche la tessera sociale di questa categoria di Soci non è trasmissibile né modificabile per successione o trasformazione dell Ente, Associazione o Società iscritta. Se il Socio è stato ammesso come Vitalizio, l associazione si intende valida per la durata massima di anni venti dalla data dell iscrizione e decade di pieno diritto dopo tale termine, od anche prima nel caso di scioglimento dell Ente, Associazione o Società, o sua trasformazione. Nei riguardi del Touring Club Italiano gli Enti, Associazioni o Società iscritti s intenderanno rappresentati dal loro rispettivo legale rappresentante o da persona da esso espressamente delegata. Articolo 9 - La quota associativa è disposta per anno solare ed è intrasmissibile. Detta quota non ha valore patrimoniale e pertanto non determina alcun diritto di rivalutabilità. La quota associativa è dovuta per intero qualunque sia la data della domanda di ammissione o del rinnovo. Il Consiglio Direttivo potrà peraltro prevedere quote associative di valore ridotto in relazione ad eventuali omaggi collettivi della quota di adesione al Sodalizio da parte di Enti terzi. Il Consiglio Direttivo può tuttavia disporre che l associazione con durata annuale o pluriennale possa decorrere dal momento dell ammissione. mondo touring 17

9 mondo touring Articolo 10 - La richiesta di ammissione è indirizzata alla direzione del Touring Club Italiano, Milano, Corso Italia 10, e comporta l accettazione dell associato di tutte le norme del presente Statuto, del regolamento di cui all art. 7 e alle linee guida del Codice Etico del Sodalizio. Al richiedente potrà essere domandata, a mezzo di referenze, la prova della propria onorabilità. La richiesta di ammissione non ha effetto se non è accompagnata dal pagamento della quota associativa. Articolo 11 - Ad ogni Socio viene rilasciata la tessera associativa di riconoscimento non cedibile né trasmissibile. Articolo 12 - Il Consiglio Direttivo può deliberare la non ammissione del richiedente, al quale in tale evenienza verrà restituito l ammontare della quota versata. Il Consiglio Direttivo non ha obbligo di motivare il rifiuto dell ammissione. Articolo 13 - Il Touring Club Italiano informa i propri associati circa le attività e l andamento dell Associazione. Dette informazioni saranno rese mediante l invio di una pubblicazione periodica sulla quale verrà pubblicato il rendiconto economico e finanziario annuale e/o attraverso il sito internet riservato ai Soci. Articolo 14 - Ogni Socio Ordinario e Familiare ha l obbligo di inviare entro il 31 dicembre dell anno di scadenza del periodo associativo la quota per il periodo successivo, salvo che abbia dato le dimissioni a norma del successivo art. 15, lettera a. A tutti coloro che non avranno effettuato il pagamento sopradetto il Consiglio Direttivo farà pervenire una ricevuta per l ammontare della quota annua, aumentata delle spese postali d incasso incontrate per tale esazione. Articolo 15 - La qualità di Socio del Touring Club Italiano si perde: a) per le dimissioni inviate per lettera, al Touring Club Italiano, non oltre il 31 dicembre di ogni anno, trascorso il quale termine il Socio sarà obbligato per tutta l annualità successiva e così di seguito, finché non presenti le dimissioni nel modo e nel termine sopra stabiliti; b) per la radiazione pronunciata dal Consiglio Direttivo per insolvenza del Socio o per gravi motivi. La radiazione o le dimissioni comportano l immediata decadenza di ogni diritto già acquisito dal Socio ORGANI ISTITUZIONALI Articolo 16 - Il Touring Club Italiano ha Sede, Direzione Generale e Amministrazione Centrale in Milano. A dirigere ed amministrare il Touring Club Italiano è preposto un Consiglio Direttivo di non meno di diciotto e non più di ventiquattro Membri eletti dall Assemblea Generale fra i Soci capaci di obbligarsi, di provata e specifica competenza professionale. Spetta al Consiglio Direttivo determinare il numero dei suoi componenti nei limiti di cui sopra. Articolo 17 - Il Consiglio Direttivo elegge fra i Suoi Membri un Presidente e uno o due Vice Presidenti. La carica di Presidente può essere conferita, di regola, per non più di due mandati triennali consecutivi. Il Consiglio Direttivo elegge altresì nel proprio ambito un Comitato Esecutivo, del quale il Presidente e i Vice Presidenti fanno parte di diritto e che è composto di non meno di cinque e non più di sette Membri, compresi quelli di diritto. Il Consiglio Direttivo può conferire eventualmente altri incarichi per determinate funzioni. Articolo 18 - Salvo le competenze riconosciute all Assemblea dal presente Statuto, il Consiglio Direttivo è investito senza eccezioni di tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione del Sodalizio con facoltà di disporre in materia tanto mobiliare quanto immobiliare e in genere di compiere ogni atto che ritenga necessario o utile per il conseguimento degli scopi del Touring Club Italiano. Spetta al Consiglio Direttivo predisporre ogni opportuno regolamento interno per il 18

10 funzionamento del Sodalizio e dei suoi organi. Il Consiglio Direttivo, in occasione dell approvazione del rendiconto economico e finanziario annuale e del programma generale dell attività del Touring Club Italiano, determina almeno una pubblicazione da distribuire a titolo gratuito indistintamente a tutti i Soci Ordinari e Vitalizi del Centenario e fissa le norme secondo le quali durante il detto anno potranno essere distribuite, a titolo di premio o benemerenza, pubblicazioni supplementari, medaglie o altri oggetti ai Soci che si troveranno in determinate condizioni, o allo scopo di stimolare e favorire l iscrizione di nuovi Soci. Articolo 19 - Il Comitato Esecutivo assicura la continuità della gestione secondo le Direttive del Consiglio Direttivo; predispone i piani di attività e di gestione; delibera tutto quanto opportuno ai fini dell andamento e dell amministrazione del Sodalizio nell ambito dei poteri delegatigli dal Consiglio Direttivo al quale risponde; propone a questo gli investimenti di cui all art. 36; cura fra i propri componenti le opportune ripartizioni di compiti anche per i settori di attività. Il Consiglio Direttivo può delegare al Comitato Esecutivo parte dei suoi poteri deliberativi. Non possono essere delegate le attribuzioni di cui all art. 5, penultimo comma (proposta delle quote associative); all art. 7; all art. 15, lett. b (radiazione dei Soci); l approvazione dei documenti da sottoporre all Assemblea secondo l art. 29, lett. a,b,d (relazione e bilancio consuntivo e nomina delle cariche sociali); nonché quella dei programmi generali di attività e degli investimenti di cui all art. 36, secondo comma. In caso di urgenza, il Comitato Esecutivo può esercitare i poteri del Consiglio Direttivo (esclusi comunque quelli di cui all art. 29, lett. a,b,d), che deve essere convocato senza indugio per la ratifica. L elezione del Comitato Esecutivo dura sino alla scadenza del mandato di Consigliere in corso al momento dell elezione stessa. I membri del Comitato Esecutivo sono rieleggibili. Articolo 20 - Il Consiglio Direttivo si riunisce per le necessarie deliberazioni in seguito a convocazione del Presidente. Le convocazioni avranno luogo d ufficio ogni qualvolta saranno domandate per iscritto da tre Membri del Consiglio o dai Sindaci. Le decisioni del Consiglio sono prese a maggioranza di voti. Almeno oltre la metà dei Consiglieri deve presenziare le sedute e votare. In caso di mancanza di numero legale la seduta di seconda convocazione viene stabilita sempre in modo che l avviso pervenga agli interessati almeno nel giorno che precede la riunione indetta. Articolo 21 - Ogni attività prestata dai componenti del Consiglio Direttivo, del Comitato Esecutivo, del Comitato dei Garanti, dal Presidente e dai Vice Presidenti ha carattere gratuito. I Membri del Consiglio Direttivo durano in carica tre anni e si rinnovano per un terzo ogni anno. Al termine del primo e del secondo anno dalle elezioni generali sarà estratto a sorte un terzo dei Consiglieri che debbono scadere dall Ufficio. In seguito, la cessazione sarà determinata in base alla conseguente scadenza del mandato. Articolo 22 - I Membri del Consiglio Direttivo sono rieleggibili fino al compimento del 75 anno di età. In caso di vacanza, nel corso della durata della carica, il Consiglio Direttivo provvede in unione con i Sindaci a cooptare, sino alle successive elezioni ed interinalmente, un altro Membro scelto fra i Soci del Touring Club Italiano. Il Consiglio Direttivo, in unione con i Sindaci, dichiara decaduto il Consigliere che non sia intervenuto a cinque sedute consecutive del Consiglio Direttivo. I Consiglieri eletti dall Assemblea in sostituzione di altri cessati durante il loro mandato scadono alla stessa data prevista per il mandato di coloro che hanno sostituito. mondo touring 19

11 mondo touring Articolo 23 - Il Presidente presiede alla Direzione e alla Amministrazione del Touring Club Italiano. Ha la firma per tutte le operazioni sociali e ha la rappresentanza legale del Touring Club Italiano con facoltà di agire e resistere in giudizio per il Sodalizio e di nominare allo scopo avvocati e procuratori. Tutti i Soci danno anche singolarmente a lui mandato di rappresentarli in giudizio sia contro i Soci, sia contro i terzi, quando ritenga che l interesse di essi mandanti lo richieda e l autorizzano a rilasciare procure generali e speciali ad altri mandatari da lui scelti per far valere dette azioni in giudizio. Il Presidente è inoltre munito di ogni più ampia facoltà sia per l esecuzione delle deliberazioni del Consiglio Direttivo e del Comitato Esecutivo, sia - sempre con firma libera - per l ordinaria gestione del Touring Club Italiano, compresa quella di delegare temporaneamente ad altri talune determinate facoltà. Il Direttore Generale, su proposta del Presidente, viene nominato e/o revocato dal Consiglio Direttivo. Il Direttore Generale ha il compito di porre in essere le decisioni del Consiglio Direttivo e del Comitato Esecutivo, sovrintende al funzionamento della struttura operativa e coordina le attività istituzionali del Sodalizio. Il Direttore Generale è delegato dal Consiglio Direttivo allo svolgimento di alcuni atti o categorie di atti, con conferimento dei relativi poteri. Il Direttore Generale assiste alle riunioni del Consiglio Direttivo e del Comitato Esecutivo e di altri Comitati del Sodalizio, salvo diversamente disposto. Articolo 24 - Le facoltà tutte del Presidente s intendono, in sua mancanza, senz altro devolute al Vice Presidente più anziano di nomina, e in mancanza anche di questo all altro Vice Presidente. Tali facoltà potranno anche essere dal Presidente delegate, singolarmente o collettivamente, sia ai Vice Presidenti, sia ad altri Membri del Consiglio. Articolo 25 - L Assemblea elegge tre Sindaci effettivi e due supplenti. Le funzioni e i doveri del Collegio Sindacale sono quelli previsti dagli art e segg. del Codice Civile, in quanto applicabili. La retribuzione dei Sindaci è deliberata dall Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo, sulla base delle tariffe professionali. I Sindaci durano in carica tre anni e sono rieleggibili fino al compimento del 75 anno di età. In caso di decesso o dimissioni di uno dei Sindaci effettivi subentrerà il Sindaco supplente più anziano per età. COMITATO DEI GARANTI Articolo 26 - Il Comitato dei Garanti è organo consultivo ed ha il compito di esprimere, su richiesta del Consiglio Direttivo, pareri in ordine alle questioni relative all indirizzo culturale e associativo del Touring Club Italiano e in ordine al rispetto del Codice Etico del Sodalizio. I Membri del Comitato dei Garanti, fino a un massimo di 12, sono designati dal Consiglio Direttivo. Essi durano in carica tre anni. Possono essere nominati Membri persone che siano Soci da almeno dieci anni che, in relazione alla loro particolare e provata competenza professionale oltreché alla significativa attività svolta nell ambito del Touring, siano in grado di contribuire allo svolgimento della funzione. La carica di componente il Comitato dei Garanti è incompatibile con quella di Consigliere o di Sindaco del Touring Club Italiano in carica. Articolo 27 - Il Comitato dei Garanti si riunisce, almeno una volta all anno, su richiesta del Presidente del T.C.I. o di chi ne fa le veci. Il Comitato è regolarmente costituito con la presenza di almeno la metà dei suoi componenti e esprime il proprio parere a maggioranza assoluta dei presenti. 20

12 All inizio di ogni riunione il Comitato elegge un proprio Presidente e un Segretario per la redazione del verbale. Copia del verbale è trasmessa sottoscritta dal Presidente e dal Segretario, al Consiglio Direttivo. mondo touring ASSEMBLEA GENERALE Articolo 28 - L Assemblea Generale Ordinaria dei Soci sarà indetta non oltre il mese di giugno. Le Assemblee Generali Straordinarie saranno convocate tutte le volte che il Consiglio lo ritenga opportuno o quando ne sia stata fatta richiesta dai tre Sindaci o da un ventesimo dei Soci. Le Assemblee del Touring Club Italiano avvengono per votazione ad referendum indette fra tutti i Soci con le modalità di cui in appresso. L espressione del voto dei Soci avviene con votazione tramite scheda. Articolo 29 - All Assemblea Generale Ordinaria dovranno essere sottoposti: a) la relazione del Consiglio sull andamento economico e morale del Touring Club Italiano; b) il rendiconto economico e finanziario dal 1 gennaio al 31 dicembre dell anno precedente; c) la relazione dei Sindaci sul bilancio; d) l elezione delle cariche sociali; e) gli eventuali adeguamenti della quota associativa e gli altri argomenti che fossero proposti, sia dal Consiglio, sia dai Soci, ed iscritti a norma degli articoli 28 e 32. Articolo 30 - Alle Assemblee Straordinarie saranno sottoposti quegli argomenti per i quali furono convocate. Articolo 31 - Il giorno di chiusura della votazione delle Assemblee Generali sarà fissato per non prima del ventottesimo giorno del mese susseguente a quello cui corrisponde la Rivista nella quale sarà pubblicato l avviso di convocazione. In caso d urgenza, il termine di chiusura della votazione potrà venire abbreviato di quindici giorni dal Consiglio, che domanderà alla stessa Assemblea, così convocata, la convalida del provvedimento eccezionale. L avviso di convocazione indicherà l elenco degli oggetti su cui si deve votare e i termini in cui dovrà compiersi la votazione. L Assemblea Generale si intende tenuta nel giorno stabilito per la chiusura delle votazioni. Articolo 32 - Le proposte di iniziativa dei Soci, che questi volessero far portare all ordine del giorno dell Assemblea Generale Ordinaria, devono essere indirizzate al Consiglio Direttivo del Touring Club Italiano non oltre il mese di gennaio. Dovranno essere poste al relativo ordine del giorno se fatte unanimamente dai tre Sindaci, o da un ventesimo dei Soci, o se il Consiglio lo ritiene opportuno. Articolo 33 - Nel termine prefissato ciascun Socio esprimerà sulla scheda di votazione il proprio voto sulle questioni di cui all ordine del giorno. Non sono ammesse deleghe di voto. Articolo 34 - I Sindaci, a garanzia delle votazioni, potranno sempre organizzare il ricevimento, la raccolta e lo scrutinio delle schede, come meglio riterranno opportuno, verificando la regolarità di espressione di voto. Articolo 35 - Salvo i casi in cui è diversamente disposto, le proposte che hanno ottenuto la maggioranza dei votanti s intendono approvate. Il risultato delle votazioni obbliga tutti i Soci: esso è constatato dal verbale firmato dagli scrutatori e controfirmato dai Sindaci e dal Presidente e pubblicato nella Rivista. PATRIMONIO Articolo 36 - Il patrimonio del Touring Club Italiano, costituito dalle quote dei Soci Vitalizi, dalle somme donate al Touring senza speciale destinazione, da eventuali eccedenze 21

13 mondo touring attive della gestione non diversamente destinate dall Assemblea, verrà oculatamente impiegato dal Consiglio Direttivo nel modo che lo stesso ritenga opportuno. È fatto comunque divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale, durante la vita dell Associazione salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge ed è obbligatorio il reinvestimento di ogni eventuale avanzo di gestione a favore delle attività istituzionali dell Associazione previste nel presente statuto. Verranno particolarmente presi in considerazione gli impieghi in attività che possano risultare utili al conseguimento degli scopi sociali, quali: acquisto di terreni per campeggio, attività alberghiere, iniziative assicurative e di qualsiasi altro genere intese al servizio dei Soci e all agevolazione della loro attività turistica. Per gli impieghi di maggior rilievo, ogni singola proposta di investimento dovrà essere portata alla deliberazione del Consiglio Direttivo in esplicito ordine del giorno, comunicato con apposita relazione scritta almeno otto giorni prima della riunione. CORPO CONSOLARE Articolo 37 - Il Corpo Consolare è composto dai Consoli Regionali e dai Consoli scelti fra i Soci e nominati e riconfermati dalla Presidenza ogni triennio. Il computo dei trienni decorre dal 1 gennaio di ogni anno. Per i limiti di età vale quanto stabilito per i Membri del Consiglio Direttivo. I Consoli Regionali e i Consoli sono l organo di collaborazione locale del Touring Club Italiano; svolgono le mansioni ad essi affidate dal Consiglio Direttivo e dal Presidente; possono essere incaricati dell esecuzione delle delibere del Consiglio Direttivo e cooperano in ogni miglior modo all attività e allo sviluppo del Touring Club Italiano. Le cariche di Console Regionale e di Console sono gratuite. Articolo 38 - Per lo svolgimento dell attività del Touring Club Italiano presso le Autorità Centrali è in facoltà del Consiglio Direttivo di nominare una sua Delegazione in Roma. Il Consiglio Direttivo in unione ai Sindaci, nomina pure il Presidente della Delegazione Romana. All atto della nomina ne determina i compiti, le attribuzioni e le prerogative. La Delegazione dura in carica tre anni solari. Il Consiglio Direttivo ha facoltà di istituire delegazioni in paesi esteri nei quali la presenza italiana sia particolarmente significativa. DISTINTIVO E TESSERA Articolo 39 - Il distintivo del Touring Club Italiano e la tessera di riconoscimento sono quelli determinati dal Consiglio. REVISIONE DELLO STATUTO E SCIOGLIMENTO Articolo 40 - Per la revisione o modificazione del presente Statuto, come per lo scioglimento del Touring Club Italiano, sarà necessario il voto dell Assemblea Generale, specialmente convocata a tale scopo, e che alla votazione partecipi un ventesimo dei Soci, o almeno mille di essi qualora i Soci fossero più di ventimila. Articolo 41 - In caso di scioglimento del Touring Club Italiano, l attivo netto sarà tutto erogato, sentito l organismo di controllo come da normativa vigente pro-tempore, a enti associativi aventi scopi analoghi a quelli del Touring Club Italiano, o per pubblica utilità nel rispetto della normativa vigente, a seconda della deliberazione della rispettiva Assemblea Generale, esclusa sempre però una divisione fra i Soci. Articolo 42 - Il presente Statuto, come il Regolamento relativo, sono obbligatori per tutti i Soci del Touring Club Italiano dalla data di loro approvazione. 29 giugno

14 altri soci in famiglia mondo touring Per soddisfare ogni esigenza, il Touring offre una proposta associativa per i familiari conviventi del Socio e due per la fascia giovanile con lo scopo di arricchire il loro bagaglio culturale e stimolare la loro fantasia. Per sottoscriverle: ProntoToring ; Punti Touring (elenco pag. 26); Succursali TCI (elenco pag. 388); Touring junior Per i giovanissimi da 6 a 12 anni che amano la natura, gli animali, lo sport e la vita all aria aperta. Con una quota annua di 23 euro, offre: il kit di benvenuto con pubblicazioni e materiali su misura per conoscere meglio natura, ambiente, geografia e popoli del mondo e imparare giocando e divertendosi la rivista Touring Junior, 8 numeri l anno, divertenti fumetti, diari di viaggio, giochi e news utili per organizzare gite in famiglia, curiosità da tutto il mondo e rubriche pensate per i giovani lettori la Junior card per usufruire degli sconti e agevolazioni riservate ai piccoli Soci, tra cui i principali parchi tenatici e naturali, musei per ragazzi, acquari e science center, centri sportivi e vacanze Touring Giovani Per i ragazzi da 13 a 20 anni che desiderano viaggiare informati, rispettosi dell ambiente e del patrimonio artistico e culturale di ogni Paese. Con una quota annua di 23 euro, offre: il kit di benvenuto con Guide turistiche su mete amate e visitate dai ragazzi per i primi viaggi da soli o per organizzare itinerari per tutta la famiglia, in Italia o all estero. la tessera associativa e la webzine Con una quota di 43 euro, i Soci con motorino (di oltre 50 cc) o auto possono anche richiedere Touring Assistance, l utile servizio di assistenza stradale (dettagli a pag. 58) Associazione Familiare Permette ai conviventi del Socio di utilizzare tutti i servizi e le opportunità proposte dal Club. Con una quota annua di 22 euro consente di ricevere la tessera personalizzata da utilizzare individualmente. Con una quota annua di 42 euro è possibile usufruire anche di Touring Assistance che garantisce il servizio di assistenza stradale ad un veicolo di sua proprietà (dettagli a pag. 58). 23

15 mondo touring i canali e la rete TCI Per essere sempre vicino ai Soci, il Touring si avvale di un folto gruppo di Consoli e Fiduciari aziendali che svolgono in tutta Italia attività volontaristica per far crescere l Associazione e diffonderne i valori. I primi rappresentano il TCI a livello locale e istituzionale, i secondi all interno di aziende, enti, istituti bancari. Il Touring ha anche sviluppato una rete territoriale di circa Succursali: librerie, agenzie di viaggio, sportelli bancari e agenzie assicurative, uffici di pratiche auto e stazioni di servizio. Elenco da pag è poi presente in 26 città con un Punto Touring, vero centro polifunzionale dove acquistare con lo sconto volumi, viaggi e vacanze dei principali tour operator e accedere alle iniziative promosse dal Touring oltre a sottoscrivere e rinnovare l associazione. Sono inoltre attivi due canali diretti, un call center e un sito web. call center p ronto TOUR NG Il call center Touring offre assistenza telefonica a tutti i Soci, fornendo utili informazioni ed erogando pratici servizi a loro dedicati *. Orario: dal lunedì al venerdì, ore 9/17 (per i viaggi, 9,30/13 14/19); SMS ; fax ; I servizi: segreteria Soci per effettuare nuove iscrizioni al Touring, rinnovare la propria posizione associativa, cambiare i dati di residenza, richiedere arretrati della rivista Qui Touring informazioni su convenzioni e sconti per i Soci; catalogo Touring Editore; appuntamenti organizzati dalla rete dei Consoli; grandi partners del Club, Almanacco di Qui Touring: mostre, eventi musicali, appuntamenti teatrali e culturali pubblicati nell ultimo numero della rivista prenotazione di viaggi, villaggi e vacanze studio Touring; voli low cost e di linea, alberghi in Italia e nel mondo; appuntamenti organizzati dalla rete dei Consoli Touring e le tappe della Penisola del Tesoro vendita di volumi del catalogo Touring Editore, abbonamenti alla rivista Speciale Qui Touring, biglietti e abbonamenti per concerti, teatri, balletti, spettacoli musicali, festival e mostre; prodotti della Vetrina Touring per i viaggiatori, bicicletta a marchio Touring TCIone Buon Compleanno: i Soci che, nella settimana del loro compleanno, telefonano a Pronto Touring hanno la possibilità di ricevere un gesto di particolare attenzione: nelle prime pagine di questo Manuale sono illustrate le modalità da seguire per ricevere l omaggio che il Touring riserva ai Soci in questa ricorrenza *costo del servizio: per chiamate da fisso, uno scatto alla risposta (0,10 euro + iva); per chiamate da mobile, variabile in funzione dell operatore. 24

16 SITO INTERNET Completamente rinnovato, rappresenta il mondo Touring su internet: piattaforma di informazioni e di servizi utili per i viaggiatori, nonché strumento di aggiornamento e approfondimento sulle iniziative e l offerta del Club. È diventato un sito di confronto con spazi per discutere su turismo, cultura e ambiente, i nostri grandi temi. È un luogo di proposta sia da parte del Touring che da parte dei visitatori. mondo touring I servizi: informazioni sull Italia come punto di partenza per ogni viaggio, reale e virtuale. A breve la parte dedicata al mondo acquisti online per il viaggio e il tempo libero nella sezione Prenotazioni. Per godere delle agevolazioni e degli sconti bisogna essere Soci qui Touring è il mensile che ogni Socio riceve a casa. Sul sito è consultabile un estratto dell ultimo numero della rivista e del bimestrale Speciale Qui Touring eventi del mese la ricca raccolta di eventi organizzati sia dal Touring che da enti terzi, con informazioni riguardanti mostre, spettacoli teatrali, festival viaggi e vacanze direttamente online con l intera offerta Touring di villaggi, viaggi, vacanze studio, corsi di lingua all estero e interessanti proposte mondo touring una presentazione classica del mondo Touring e di tutte le sue iniziative consultabile nella sezione Attività Touring Editore collegamento al catalogo completo di volumi editoriali acquistabili online usufruendo di promozioni riservate ai Soci newsletter inviata agli oltre iscritti, è lo strumento ideale ed immediato per essere costantemente aggiornati su tutto il mondo Touring associarsi o rinnovare l associazione è possibile direttamente online, scegliendo la formula desiderata tra le tante disponibili Con la funzione Regala si può inoltre donare l associazione Touring a familiari e amici. Si riceve conferma dell adesione tramite un messaggio di posta elettronica, saranno poi inviati al recapito richiesto la tessera, il kit Touring e la rivista mensile Qui Touring. Lavori in corso, partecipa! è online, ma resta un cantiere: stiamo lavorando per trovare nuovi contenuti (sugli eventi, sul patrimonio culturale, sui luoghi da vedere), altre immagini (magari descritte e georiferite), ulteriori servizi online (allargando le offerte e migliorando le opportunità per i Soci). Un progetto come questo in realtà non è mai terminato. Attendiamo dai Soci ogni suggerimento, osservazione e critica utile a migliorare il sito. Stiamo anche rendendo disponibile una piattaforma per raccogliere e condividere tutti i vostri contributi. In arrivo, infatti, c é lo Spazio Community, in cui voi appassionati di viaggio, di cultura, di ambiente potrete discutere dei vostri viaggi, caricare foto, portare pensieri e tanto altro. 25

17 mondo touring Sede punti touring Telefono Alessandria - via Caniggia 12 libreria e agenzia viaggi Bari - via Melo 233 libreria e agenzia viaggi Bologna - viale A. Oriani 17/a-b-c libreria agenzia viaggi Brescia - corso Cavour 35 libreria e agenzia viaggi Busto Arsizio (VA) - via Cardinal Tosi 8 libreria agenzia viaggi Cagliari - via Dante 72/A libreria e agenzia viaggi Catania - via Pola 9/D libreria e agenzia viaggi Cuneo - via Caraglio 10/b, libreria e agenzia viaggi Genova Palazzo Ducale libreria p.zza Matteotti 62 agenzia viaggi IMPERIA - via Don Abbo 5 libreria e agenzia viaggi L Aquila - via dell Arcivescovado 5 libreria e agenzia viaggi Lucca - corso Garibaldi 32 libreria e agenzia viaggi MANTOVA - via Cavour 92 libreria e agenzia viaggi Milano - corso Italia 10 libreria agenzia viaggi Milano - piazza De Angeli 3 libreria e agenzia viaggi

18 mondo touring Modena - via Castellaro 5 libreria agenzia viaggi MoNZA - via De Gradi 2 libreria agenzia viaggi NAPOLI - via Cesare Battisti 11/13 libreria agenzia viaggi Padova - via Verdi 7 libreria agenzia viaggi Palermo - via Wagner 11/a libreria e agenzia viaggi Parma - largo Fausto Bocchi 57/A libreria e agenzia viaggi Barilla Center REGGIO EMILIA - via Guido da Castello 9/B libreria e agenzia viaggi Roma - viale Giulio Cesare , libreria e agenzia viaggi Savona - via Verzellino 60-62r, libreria e agenzia viaggi Stelvio Albergo Quarto Pirovano Passo Stelvio, estate (apertura giugno-ottobre) inverno Torino - via S. Francesco d Assisi 3, libreria agenzia viaggi Trieste - Molo Venezia 1 libreria e agenzia viaggi c/o Marina San Giusto Varese - piazza Giovine Italia 3 libreria agenzia viaggi Nelle sedi contrassegnate da questo simbolo a condizioni di favore. è possibile sottoscrivere polizze Vittoria Assicurazioni 27

19 mondo touring centro studi Ricerca e formazione occupano da sempre un ruolo fondamentale nella mission del Touring Club Italiano che sviluppa attività altamente coerenti con gli ideali del Sodalizio. LA RIVISTA DEL TURISMO È dal 1999 la più importante pubblicazione di economia e marketing del settore diffusa in Italia. Trimestrale e in abbonamento, segnala i risultati della ricerca turistica italiana e internazionale, su politica, economia e marketing del turismo. Le firme dei più autorevoli protagonisti, i forum di discussione e la presentazione di casi concreti fanno della rivista un indispensabile strumento di studio e documentazione. La linea editoriale di alto profilo è confermata anche dal materiale fotografico tratto dall archivio storico TCI che racconta oltre un secolo di turismo. Destinatari della rivista sono gli operatori pubblici e privati, il mondo della formazione e la comunità scientifica. Per i Soci, prezzi speciali. Per abbonarsi o acquistare: ProntoTouring ; Punti Touring (elenco pag. 26); L ANNUARIO DEL TURISMO E DELLA CULTURA Dal 1998 una delle più autorevoli fonti informative su turismo e cultura. Strumento di approfondimento per gli operatori pubblici e privati, per il mondo della formazione, universitaria in particolare, che si trova spesso senza supporti affidabili per comprendere settori complessi, trasversali e in rapida evoluzione. Si struttura in due parti: una, più statistica, con dati e informazioni sulla numerosità e tipologia delle imprese turistiche, sul mercato incoming, outgoing e domestico, sul sistema della mobilità, sul turismo culturale e sull offerta di musei, monumenti, mostre, spettacoli e fiere dell arte; l altra dedicata alle Opinioni, contributi di autorevoli esponenti del settore del turismo e della cultura. Per i Soci, prezzi speciali. Per acquistare: ProntoTouring ; Punti Touring (elenco pag. 26). DOSSIER E LIBRI BIANCHI Sono il pensiero del Touring su temi fondamentali per il turismo e i beni culturali in Italia, uno strumento di informazione e aggiornamento per operatori pubblici e privati, istituti di ricerca, università, opinion makers e giornalisti. I dossier hanno affrontato nel corso degli anni l andamento del turismo scolastico, i flussi di visitatori nei principali musei italiani e l efficienza dei servizi di informazione turistica. Hanno approfondito la sostenibilità ambientale delle destinazioni e delle imprese turistiche, il paesaggio, l occupazione e la formazione, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali. Info: ; 28

20 Corsi e convegni Il Centro Studi del Touring ha sviluppato una competenza specifica in ambito formativo e nel coordinamento di convegni pubblici di approfondimento su turismo e cultura. Dal 2001 realizza seminari che sono appuntamenti di aggiornamento su vari temi (tecnologie per il turismo e la cultura, mercati turistici internazionali, segnaletica, diritti del turista ecc.) per gli operatori della pubblica amministrazione della durata di un giorno che si declinano generalmente in quattro/sei moduli per complessive sei ore di formazione. I corsi, organizzati dal 2002, sono invece momenti formativi di alto livello strutturati in moduli full immersion della durata di 3-4 giorni. Rivolti agli operatori pubblici e privati, negli anni hanno affrontato temi quali il destination management, il management delle attrazioni turistiche e dell accoglienza. L esperienza maturata nel settore, infine, ha permesso al Centro Studi di sviluppare una competenza nel coordinamento scientifico di convegni su temi turistici e culturali e nell organizzazione di panel di esperti. Info: tel ; mondo touring Segnaletica turistica Il Touring ha sviluppato un attività di consulenza, rinnovando un suo impegno storico, per valorizzare il territorio attraverso la segnaletica turistica che, se ben pianificata e progettata, rappresenta un vero e proprio strumento di marketing facilitando l accesso e riducendo gli impatti ambientali e visivi. I progetti prevedono diverse applicazioni (segnaletica stradale, info-monumentale, pedonale e ciclabile) ma rispondono tutti all esigenza di migliorare la fruizione e la conoscenza del territorio dal punto di vista turistico, culturale e paesaggistico. Altri servizi di consulenza riguardano piani di sviluppo turistico-territoriale, studi di immagine delle destinazioni, osservatori turistici e culturali, supporto ai sistemi turistici locali, progettazione di destination card, sistemi di qualità per i servizi di informazione. Info: tel ; Centro Documentazione Conserva l archivio storico di tutte le pubblicazioni del Touring Club Italiano, la biblioteca, la cartoteca e l archivio fotografico. Raccoglie materiale prodotto o acquisito dal Touring a partire dal 1894, anno della sua fondazione. Un materiale eterogeneo e vastissimo, con una ventaglio di temi che vanno ben al di là del semplice turismo. Da maggio 2009 è stato trasferito presso la prestigiosa sede della Triennale di Milano in viale Alemagna 6. I Soci possono svolgere gratuitamente ricerche iconografiche e documentaristiche. per accedere alla biblioteca occorre fissare un appuntamento: tel per effettuare ricerche occorre inoltrare richiesta scritta a: per progetti relativi a mostre o proporre altre iniziative che valorizzino l archivio: tel /

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART.

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. 1 E costituita, nello spirito della Costituzione della Repubblica

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

CAPITOLO I - COSTITUZIONE

CAPITOLO I - COSTITUZIONE CAPITOLO I - COSTITUZIONE ART. 1- FONDAZIONE E' fondata per coloro che aderiscono e aderiranno al presente statuto, che prende vigore immediato, un' associazione per la pratica e la diffusione del Viet

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI S T A T U T O Art. 1 - Al fine di collaborare con g1i Organi preposti alla tutele dell ambiente lagunare, nonché per conservare e razionalizzare le attività sportive che in esso vengono svolte durante

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Statuti CAS Sezione Bregaglia

Statuti CAS Sezione Bregaglia Statuti CAS Sezione Bregaglia Art. 1 Costituzione Sotto il nome Club Alpino Svizzero (detto in seguito CAS) Sezione Bregaglia è costituita un associazione retta dal presente statuto e dagli art. 60 e seguenti

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Premessa La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione Civile, in base alla Legge

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001 GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs. n. 231/2001 Approvato dal consiglio di amministrazione in data 31 luglio 2014 INDICE ARTICOLO 1 - SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE.

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. Parte prima Premessa Il presente accordo assume la disciplina generale

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) INDICE Articolo 1 - Finalità e natura dell Ente 2 Articolo 2 - Attività dell INAF 3 Articolo 3 - Principi di organizzazione 5 Articolo 4 - Organi 6

Dettagli

COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI.. R E G O L A M E N T O

COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI.. R E G O L A M E N T O COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI.. R E G O L A M E N T O 1. Costituzione In applicazione della normativa nazionale ed europea al fine di: - Promuovere le politiche di pari

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA STATUTO FEDERALE CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA APPROVATO CON DELIBERA PRESIDENTE CONI N. 130/56 E RATIFICATO DALLA GIUNTA C.O.N.I. IL 4/9/2012 INDICE

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

ARTICOLI GENERALI Articolo 1 (Denominazione) Articolo 2 (Sede Legale) Articolo 3 (Finalità e attività) costruzione di un centro

ARTICOLI GENERALI Articolo 1 (Denominazione) Articolo 2 (Sede Legale) Articolo 3 (Finalità e attività) costruzione di un centro 1 ARTICOLI GENERALI Articolo 1 (Denominazione) È istituita per opera dei coniugi GASPARINI LUCIANO e PRAVATO CANDIDA, l Associazione UNA NUOVA SPERANZA O.N.L.U.S. con sede in Mirano (VE) Scaltenigo Via

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche 1)Pubblicata nel B.U. 7 novembre 1995, n. 51. Art. 1 (Ambito di applicazione) (1) Tutte le istituzioni scolastiche

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Statuto ATTO ESENTE IN MODO ASSOLUTO DA DALL IMPOSTA DI BOLLO AI SENSI DEL dpr642/72 art.27bis

Statuto ATTO ESENTE IN MODO ASSOLUTO DA DALL IMPOSTA DI BOLLO AI SENSI DEL dpr642/72 art.27bis Statuto ATTO ESENTE IN MODO ASSOLUTO DA DALL IMPOSTA DI BOLLO AI SENSI DEL dpr642/72 art.27bis Art. 1 - Denominazione E' costituita nel rispetto del codice civile e della L 383/2000 l'associazione di promozione

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA SEGGIANO D.O.P. (EX CONSORZIO OLIVASTA SEGGIANESE)

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA SEGGIANO D.O.P. (EX CONSORZIO OLIVASTA SEGGIANESE) STATUTO DI CONSORZIO DI TUTELA VOLONTARIO OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA SEGGIANO D.O.P. (EX CONSORZIO OLIVASTA SEGGIANESE) ART. 1 (Denominazione e Sede) E costituito il Consorzio tra produttori di Olio extravergine

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio;

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio; 5) GESTIONE DELL UFFICIO SVILUPPO TURISTICO, CULTURALE, RICETTIVO VALLI JONICHE Comuni di Pagliara, Mandanici, Itala, Scaletta Zanclea, Ali Terme, Ali, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Fiumedinisi. S T A

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM NUOVO STATUTO DELLA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM Preambolo La Fondazione autonoma "Vitae Mysterium" è stata eretta canonicamente dall'em.mo Card. Angelo

Dettagli