Da (in corso) Università IULM Via Carlo Bo, Milano Tel.: Fax: Università

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Da 1.6.2001 (in corso) Università IULM Via Carlo Bo, 1-20143 Milano Tel.: 02 891412639 - Fax: 02 891412770 Università"

Transcript

1 C U R R I C U L U M V I T A E Formato europeo AGGIORNAMENTO 25 aprile 2012 INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome STEFANO ROLANDO Indirizzo RESIDENZA: VIA CONCA DEL NAVIGLIO 5, MILANO, UNIVERSITA IULM : PERSONALE: Attività : Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita MILANO 20/02/1948 ATTUALE POSIZIONE PROFESSIONALE Date Nome e indirizzo del datore di lavoro Da (in corso) Università IULM Via Carlo Bo, Milano Tel.: Fax: Università Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Professore universitario di ruolo Principali mansioni e responsabilità Professore associato e confermato nel raggruppamento disciplinare di Economia e gestione delle imprese - idoneato nella valutazione comparativa bandita dalla Facoltà di Economia della Università Ca Foscari di Venezia nei giorni 5 e 6 aprile 2001,per la posizione di professore universitario di seconda fascia nel settore scientifico disciplinare P02B (poi SECS-P08) - chiamato dall Università IULM di Milano nel giugno 2001 con presa di servizio in data confermato con delibera del Consiglio di Facoltà della Università IULM del 7 settembre afferente all Istituto di Economia e Marketing Docente (a.a ) di Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (corso vincolato) nei corsi di laurea triennali di Relazioni Pubbliche e Comunicazione di impresa (1 semestre, 1 anno) e di Comunicazione, Media e Pubblicità (2 semestre, 2 anno). Docente (a.a ) di Politiche pubbliche per le Comunicazioni (corso opzionale) nei corsi di laurea triennali di Relazioni Pubbliche e Comunicazione di impresa e di Comunicazione, Media e Pubblicità (2 semestre, 3 anno). Direttore scientifico del master universitario annuale di I livello in Management della Comunicazione Sociale, Politica e Istituzionale (MASPI) progettato e avviato nel Direttore del Corso di specializzazione presso Scuola di Comunicazione IULM in Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (post-experience). Dal 2004 al 2010: Segretario Generale Fondazione Università IULM Coordinamento delle attività di ricerca applicata - Soci: Università IULM, Regione Lombardia, Provincia Milano, Camera Commercio Milano, Assolombarda, Unione Commercio, CTS. Dal 2007 al 2010: Direttore scientifico Scuola di Comunicazione IULM (post-universitaria) Dal 1993 al 2001 è stato professore a contratto presso l Università IULM di Milano con affidamento del corso di Comunicazione delle organizzazioni complesse Dal 2003 al 2010 delegato del Rettore per le relazioni istituzionali e con la P.A. dell Ateneo Dal 2003 al 2005 direttore scientifico del Master universitario di II livello in Management delle relazioni esterne nella P.A. e nei servizi di pubblica utilità (MAREC) In anni compresi tra il 2001 e il 2010 ha avuto in affidamento anche gli insegnamenti di carattere opzionale: Comunicazione di pubblica utilità; Tecnologie e comunicazione pubblica; Identità e immagine nazionale e Teoria e tecniche della promozione turistica (nel corso di laurea in Scienze turistiche) 1

2 INTEGRAZIONI RIGUARDANTI ATTUALE POSIZIONE (IULM) E ATTIVITA DI RICERCA Nel quadro della esperienza di professore di ruolo presso l Università IULM di Milano si segnalano anche le seguenti attività:: - ha avuto l incarico dal Consiglio di Facoltà dell Università IULM di coordinare il team progettuale e didattico del Master in management delle organizzazioni non profit promosso dall Università IULM unitamente alla PUL-Pontificia Università Lateranense nell anno 2004 e svoltosi presso la stessa Università Lateranense; - ha avuto annualmente incarico di docenza del modulo di Public Affairs nel corso progredito di R.P diretto dal prof. E. Invernizzi; - ha avuto incarico dal Consiglio di Facoltà di rappresentare l ateneo (insieme al collega prof. Alberto Abruzzese) nel Comitato Scientifico del Consorzio Campus Multimedia realizzato da Università IULM con Mediaset e con la partecipazione di Università Cattolica del Sacro Cuore per la realizzazione dei Master in Giornalismo e sulla Multimedialità (dal 2006 al 2009); - ha affiancato il Rettore nell ambito del Comitato dei Rettori delle università di Milano per la candidatura della Città a Expo Inoltre con autorizzazione dell Ateneo - ha coordinato per incarico del Ministro per i Beni e le Attività culturali la Commissione di esperti di economia della cultura presieduta dal prof. Walter Santagata dell Università di Torino che ha realizzato nel 2008 il Rapporto al Ministro sull economia della creatività in Italia nell ambito dell ano europeo della creatività (rapporto edito nel 2009 da Università Bocconi con il titolo Libro bianco sulla creatività in Italia). - ha svolto nel 2011 un rapporto di ricerca per Banca Intesa SP sul tema della internazionalizzazione delle Università di Milano. Ha realizzato programmi di ricerca nell area dei processi di gestione e di organizzazione delle funzioni informative, comunicative e relazionali di istituzioni e pubbliche amministrazioni, tra cui principalmente: Rapporto sulle linee di sviluppo delle funzioni comunicative del Comune di Verona (in Verona. La comunicazione al servizio dei cittadini e dello sviluppo, Franco Angeli, 2004). Laboratorio di ricerca e orientamento in materia di tecniche della comunicazione istituzionale integrata e sui connessi modelli organizzativi per Formez e Provincia di Lecco in Rapporto Processi di comunicazione istituzionale intergrata - Collana Comunicazione di pubblica utilità Università IULM Milano Arcipelago edizioni Coordinatore del Rapporto sulla situazione e le tendenze della comunicazione istituzionale in Italia (Funzione Pubblica - Università IULM, 2004), edito con prefazioni del Ministro per la FP e dal Rettore Iulm - del dal Dipartimento della Funzione Pubblica. L introduzione al Rapporto in Rivista italiana di comunicazione pubblica Franco Angeli, Milano n. 22/2004. Il cd contenente l intero Rapporto in allegato a Rivista italiana di comunicazione pubblica Franco Angeli, Milano n. 26/2005. Strategie comunicative e relazionali della Provincia di Monza e Brianza Rapporto di ricerca coordinato nell ambito del Master in Management delle relazioni esterne e della comunicazione della P.A. e nei servizi di pubblica utilità (2004) edito nella collana Comunicazione di pubblica utilità Università IULM Milano Arcipelago Edizioni, Rinnovamento della didattica in materia di comunicazione di pubblica utilità Documento di ricerca per assemblea ex-laureati e specializzati IULM nell ambito disciplinare della comunicazione pubblica (marzo 2008). Nell ambito della responsabilità di Segretario generale della Fondazione Università IULM ( ) ha avuto diretta responsabilità dei seguenti programmi di ricerca: ha coordinato per incarico del Comune di Milano - le ricerche sul opinione pubblica previste dal dossier di candidatura di Milano a Expo 2015 (illustrandone i risultati alla Commissione del BIE) ha diretto le ricerche riguardanti la prospettiva del Brand Milano nel quadro di una ricerca promossa da Camera di Commercio di Milano e Provincia di Milano con il patrocinio del Comune di Milano (2007) ha coordinato nel periodo insieme al prof. Franco Fontana dell Università Luiss di Roma il progetto Analisi dei bisogni formativi del management italiano Progetto di Fondirigenti (Confindustria-Federmanager) assegnato per gara a Fondazione Università IULM-Università LUISS-Booz Allen. ha diretto le ricerche riguardanti le relazioni di immagine tra Italia Romania ( con egida del Ministero degli Affari Esteri e in un programma di cooperazione bilaterale promosso da Unimpresa Romania l associazione delle ventimila imprese italiane operanti in Romania (in relazione a cui ha diretto fino al 2010 l Osservatorio sulle relazioni di identità e immagine tra Italia e Romania) ha avuto la responsabilità di coordinare l Osservatorio sulle politiche pubbliche per la moda a Milano (per il Comune di Milano) presentando a Palazzo Marino nel luglio 2008 il dossier delle ricerche realizzate per incarico dell Assessorato Ricerca e Innovazione. ha coordinato unitamente al collega prof. Luca Pellegrini lo sviluppo dei programmi connessi all Osservatorio sui problemi dei consumi alimentari (avviato nel 2008 con progetti di ricerca per il Comune di Milano); ha promosso e condiretto (con il collega prof. Andrea Carignani) l Osservatorio sugli sviluppi della tv digitale terrestre ( ) ha avuto la responsabilità della direzione scientifica della ricerca sulla creatività in Lombardia, per conto di IreR e Regione Lombardia, con il coordinamento operativo del prof. Michele Trimarchi (rapporto edito da IreR nel 2009); ha coordinando nel 2007 il monitoraggio e la valutazione delle attività comunicative del Ministero del Lavoro, ha coordinato per incarico del Rettore e per affidamento di Fiera Milano il programma scientifico del Salone della Comunicazione Pubblica realizzato nel 2008 e inaugurato dai responsabili delle istituzioni nazionali e territoriali. ha coordinato nel 2010 le ricerche sull opinione pubblica promosse da CGIL Lombardia per la realizzazione del primo bilancio sociale; Ha avuto incarico dall Assessorato al Marketing e Turismo del Comune di Milano a febbraio 2012 di profilare un progetto di creazione di un presidio tecnico-scientifico e di ricerca in materia di branding pubblico riferito alla Città di Milano che è in attesa di attuazione. Ultima customer satisfaction registrata tra gli studenti nel quadro delle lezioni di Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (a.a ) Risposte comprese tra molto e abbastanza. Interesse per argomenti del corso % Organicità e cura lezioni - 85,0 % Chiarezza espositiva - 75,0% Capacità suscitare interesse - 65,1% Utilità testi adottati - 100,0% Utilità materiali predisposti - 91,9% 2

3 PRECEDENTI PRINCIPALI ESPERIENZE LAVORATIVE Date Da a Nome e indirizzo del datore di lavoro Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali italiane Via Pietro Cossa 41, ROMA - Tel Fax Tipo di azienda o settore Associazione di rappresentanza istituzionale Tipo di impiego Segretario Generale Principali mansioni e responsabilità Coordinamento della struttura di supporto alla Conferenza Delegato alle relazioni istituzionali della Conferenza con specifica area di competenza nell area delle riforme istituzionali presso Parlamento e Governo. Responsabilità della ricerca, delle analisi di posizionamento, delle attività di comunicazione. Coordinamento del Comitato dei Segretari generali delle Assemblee regionali italiane. Responsabile del programma nazionale di formazione per dirigenti e dipendenti delle Assemblee regionali Direttore della rivista organo della Conferenza Parlamenti regionali (Franco Angeli) NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO TIPO DI AZIENDA O SETTORE TIPO DI IMPIEGO PRINCIPALI MANSIONI E RESPONSABILITÀ NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO TIPO DI AZIENDA O SETTORE TIPO DI IMPIEGO PRINCIPALI MANSIONI E RESPONSABILITÀ NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO TIPO DI AZIENDA O SETTORE TIPO DI IMPIEGO PRINCIPALI MANSIONI E RESPONSABILITÀ DATE Da a Consiglio Regionale della Lombardia Via Fabio Filzi 29 MILANO Tel Istituzione Assemblea legislativa regionale Coordinatore dei Direttori Generali Coordinamento generale della struttura di supporto alla Assemblea Specifica responsabilità della Direzione generale delle relazioni esterne (Informazione, Comunicazione, Ufficio studi e ricerche, Supporti agli Organi istituzionali) Delegato alle relazioni con il Segretario generale della Giunta Regionale Delegato ai rapporti con la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali (Roma) DATE Da a Ing. C.Olivetti s.p.a. IVREA-ROMA Gruppo di aziende operanti nell area dell informatica e delle telecomunicazioni Direttore Centrale Responsabile della Direzione Relazioni esterne (sedi Roma, Ivrea, Milano, Bruxelles) Competenze: comunicazione, design, corporate Identity, relazioni culturali, relazioni internazionali, relazioni istituzionali. Affiancamento del Presidente e dell Amministratore delegato in tutte le funzioni di Corporate Image&Communication DATE Da a Presidenza del Consiglio dei Ministri ROMA Istituzione Governo italiano Dirigente Generale, Capo del Dipartimento per l Informazione e l Editoria Responsabile delle aree di competenza (a riporto del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio) nei settori dell informazione, dei media, della comunicazione istituzionale, della promozione degli eventi culturali, del diritto d autore (e vigilanza SIAE) Direttore delle pubblicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri Consigliere di amministrazione ex-oficio della SIAE Responsabile delle relazioni con il quadro di competenza UE nel settore delle politiche per la comunicazione, l informazione e l audiovisivo. Confermato nell incarico per dieci anni da dieci governi fino a congedo volontario 3

4 Nello specifico di esperienze di promozione culturale e di grandi eventi svolte nelle funzioni presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri Ha coordinato e gestito i maggiori eventi istituzionali e culturali promossi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri tra il 1985 e il 1995 Tra di essi i programmi per il quarantennale e per il cinquantennale della Repubblica e della Costituzione. I programmi culturali connessi ai semestri di presidenza di turno italiana dell Unione Europea e le attività di comunicazione istituzionale riguardanti il G7 a Napoli nel Ha progettato e diretto nel 1992 a Roma con l Unesco Media Save Art un Forum mondiale sul rapporto tra media e salvaguardia del patrimonio artistico e culturale. Ha coordinato (per competenze assegnate nell ambito dell editoria) le maggiori manifestazioni dedicate al libro e alla lettura in Italia e all estero (tra cui l avvio del Salone nazionale del libro di Torino, di Galassia Gutemberg a Napoli e il ruolo dell Italia ospite d onore alla Buchmesse di Francoforte nel 1988.). In quegli anni è stato membro della Commissione per gli istituti italiani di cultura all estero presso la Farnesina e membro della Commissione Italiana per l Unesco. Dal 1986 al 1992 è stato vice-presidente (insieme a Giuseppe De Rita) e coordinatore della Commissione Immagine Italia istituita alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e presieduta dal Sottosegretario di Stato per il coordinamento tra istituzioni e sistema economico e di impresa. Nel settore dell audiovisivo, tra altre esperienze, si segnalano quelle di: - co-presidente Conferenza europea dell audiovisivo (Commissione/Parlamento, Bruxelles 1994) - responsabile istituzionale italiano delle Assise europee dell audiovisivo (Parigi, 1991) - co-responsabile (con amb. Bernard Miyet) della costituzione di Eureka audivisuel (Bruxelles, 1992) - presidente forum-festival Eurovisioni (Roma ) - presidente giuria internazionale del Festival di cinematografia italiana (Annecy, 1990) Nel settore della comunicazione istituzionale ha creato le basi concettuali, procedurali e organizzative delle attività di governo, gestendo in dieci anni mille eventi di comunicazione tra cui tutte le più importanti campagne nazionali del governo italiano e a favore delle principali istituzioni del Paese. DATE NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO TIPO DI AZIENDA O SETTORE TIPO DI IMPIEGO PRINCIPALI MANSIONI E RESPONSABILITÀ Da a (distaccato da Rai) Istituto Luce-Italnoleggio cinematografico s.p.a. (attualmente Cinecittà-Luce s.p.a.) Via Tuscolana ROMA Tel Fax Azienda a partecipazione statale (gruppo Ente Autonomo gestione Cinema) per la produzione e la distribuzione audiovisiva e cinematografica Direttore Generale Gestione generale dell azienda (con il mandato di realizzare la fusione tra le due società Luce e Italnoleggio) Coordinamento delle attività produttive e distributive nel settore cinematografico e documentaristico e dell archivio storico foto-cinematografico. NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO TIPO DI AZIENDA O SETTORE TIPO DI IMPIEGO PRINCIPALI MANSIONI E RESPONSABILITÀ DATE Da A 1982 (in servizio fino a ) Rai-Radiotelevisione italiana s.p.a. Viale Mazzini 14 ROMA Servizio pubblico radiotelevisivo italiano Dirigente Assistente dei Presidenti Paolo Grassi e Sergio Zavoli Specifica responsabilità delle relazioni istituzionali della Presidenza della Società Dirigente della Segreteria del Consiglio di Amministrazione. Segretario del Consiglio di Amministrazione di Rai International 4

5 NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO DATE Da a R.P.R. s.p.a. Via Ciro Menotti 5, ROMA TIPO DI AZIENDA O SETTORE Azienda di consulenza nel settore relazioni pubbliche e comunicazione di impresa TIPO DI IMPIEGO Responsabile delle relazioni esterne e internazionali ( ) Responsabile delle attività creative nella comunicazione integrata ( ) PRINCIPALI CLIENTI Società operante per grandi gruppi aziendali e industriali italiani (Fiat, IVECO, IRI, Finsider, Italsider, Dalmine, Fincantieri, Cementir, Banca di Roma). Direttore del programma internazionale Firma Italia NOME E INDIRIZZO DEL DATORE DI LAVORO TIPO DI AZIENDA O SETTORE TIPO DI IMPIEGO PRINCIPALI MANSIONI E RESPONSABILITÀ DATE Da a Istituto SPS s.c.r.l. Via Vincenzo Monti 25 - MILANO Istituto di ricerca nel settore socio-economico e della programmazione territoriale Ricercatore e responsabile delle relazioni istituzionali Attività di ricerca per istituzioni territoriali nel settore della programmazione socio-economica (Regione Lombardia, Provincia di Como, numerosi Comuni italiani). Responsabile del programma di ricerca per la Commissione Europea (Direzione Affari Industriali e Tecnologici, commissario Altiero Spinelli) sulle dinamiche di sviluppo nel settore siderurgico dei Paesi del Bacino del Mediterraneo e sulle prospettive di relazioni commerciali con la Comunità Europea. ESPERIENZE GIOVANILI DATE Da 1965 a 1971 PRINCIPALI ATTIVITÀ Direttore del giornale studentesco del Liceo Carducci di Milano Mr.Giusuè (1965) Presidente della ASC-Associazione degli studenti del Liceo Carducci di Milano (1966) Vice-Presidente nazionale studenti medi (1966) Segretario della Federazione Giovanile Repubblicana di Milano (1967) Membro del comitato di redazione della rivista Il Mulino, Bologna (1968) Collaboratore dei giornali Sette Giorni e Avvenire ( ) Coordinatore CADAL-Centro Azione e Documentazione America Latina (Corsia dei Servi, Milano ) e collaboratore del Tribunale Russell-Sezione italiana per i diritti umani in America latina. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche (indirizzo sociologico) Principali materie / abilità - Laureato in Sociologia dell Educazione (relatore prof. Alberto Melucci) professionali oggetto dello studio - Specializzato Scuola Direzione Aziendale Università Bocconi (Master in Pianificazione e analisi strategica, Direzione proff. Alessandro Sinatra e Claudio Demattè) Diploma Corso di perfezionamento in Politica ed economia internazionale (CESES) Diploma e borsa di studio annuale 1969 Qualifica conseguita Laurea (1976) Precedenti studi - Maturità conseguita presso Liceo Classico G. Carducci (Milano) - Scuola di formazione linguistica (Montpellier, Francia) LINGUE MADRELINGUA ITALIANA ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale ALTRE LINGUE FRANCESE Eccellente Eccellente Eccellente Inglese, spagnola, portoghese, romena - conoscenze operative 5

6 CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE - Tra i riconosciuti esperti in Italia e in Europa di Comunicazione di pubblica utilità - E stato presidente-fondatore ( ) della Associazione italiana comunicazione pubblica. - Ha fondato il Salone della comunicazione pubblica e servizi al cittadino (COM.P.A.) nel E tuttora presidente del Club di Venezia (coordinamento responsabili comunicazione istituzionale governi e istituzioni UE) fondato nel 1986 e coordinato operativamente fino al Iscritto dal 1970 all Ordine dei giornalisti. - Socio dalla fondazione della Federazione italiana relazioni pubbliche - Membro di organismi qualificati di ricerca, dibattito e relazioni tra cui Aspen Institute Italia (dal 1990), European Press Club (dal 1995) e Club of Venice (dal 1986). - Dirigente d azienda dal Ha avuto molteplici esperienze di attivazione e gestione di intere filiere organizzative (dai progetti all attuazione) con particolare riferimento a strutture da rilanciare e riorganizzare profondamente. - Ha gestito funzioni amministrative, commerciali e di bilancio. - Ha operato come consulente, come dirigente e come direttore generale nel settore Istituzionale e in quello d impresa. - In particolare ha sviluppato esperienze di orientamento strategico nella gestione dei fattori relazionali e di immagine. - Ha avuto molteplici esperienze di organizzazione e coordinamento di grandi eventi. - Ha ottenuto costanti risultati nella gestione e nella motivazione del capitale umano - Ha competenze nella metodologia della ricerca sociale - Ha competenze nella metodologia della didattica e della formazione - Ha competenze nel processo tecnico-creativo della comunicazione integrata e delle attività editoriali - Ha competenze nei processi di motivazione interna del capitale umano. - Ha competenze nella gestione dei sistemi relazionali e dei public affairs. - Scrittura giornalistica e creativa. - Senso estetico applicato alle funzioni comunicative. - Ha scritto e disegnato (per scopi famigliari) cinquanta favole inedite. ALTRI ATTUALI AMBITI DI ESPERIENZA CULTURALE E PROFESSIONALE - E membro del Consiglio superiore delle Comunicazioni, organo di consulenza del Ministro competente in materia di politiche pubbliche e normative (per nomina del Ministro delle Comunicazioni del 4 ottobre 2007) - E presidente della fondazione Francesco Saverio Nitti, dal 2010, sede a Melfi e a Roma (membri : Regione Basilicata, Ministeri dell Economia, dello Sviluppo economico, dei Beni Culturali, Provincia di Potenza, Università della Basilicata, Comuni di Melfi e Maratea). Dal 2001 al 2010 è stato presidente del comitato scientifico. Il Comitato scientifico è ora presieduto dal prof. Giuseppe Galasso affiancato dai proff. Luigi Mascilli Migliorini e Fabrizio Barca. - E presidente di Civicom (rete per la comunicazione di pubblica utilità), Milano-Roma, dal 2011 sostituendo dopo la sua scomparsa Guglielmo Trillo - dal 2003 al 2010 è stato presidente del Comitato scientifico.. Civicom opera nel campo della comunicazione politica e della comunicazione istituzionale (negli ultimi due anni con attività di ricerca per conto anche di Banca Intesa San Paolo e di Agenzia per le Entrate-Equitalia). - E stato membro presso l Istat del comitato scientifico per la decima conferenza nazionale di statistica (svoltasi nel dicembre 2010) e poi designato dal prof. Giovannini (presidente Istat) membro del Comitato scientifico di attivazione della Scuola nazionale di Statistica e di analisi economico-sociale (dal 2011). - E vice-presidente di Eurovisioni, festival forum annuale a Villa Medici a Roma, sull audiovisivo europeo con segretariato generale a Ginevra (presidente dal 1992 al 1994) - E membro del comitato scientifico della Associazione Labsus (cittadinanza attiva) - E membro dei comitati scientifici delle principali Fondazioni riguardanti la storia del socialismo italiano: la Fondazione Nenni (Roma, dal 1989), la Fondazione Craxi (Roma, dal 2006), la Fondazione Pertini (Firenze, dal 2010). - E membro del Consiglio direttivo del Circolo De Amicis di Milano. 6

7 ALTRI PRECEDENTI INCARICHI E PRECEDENTI AMBITI DI ESPERIENZA CULTURALE - E stato rappresentante italiano in seno al Consiglio scientifico dell Unesco-Bresce (per due mandati dal 2006 al 2010, con specifica responsabilità del settore Comunicazione) - E stato membro ex-oficio del Comitato ministeriale per la costituzione dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione (1991), con l incarico di redigere i profili tabellari delle discipline di Teoria e tecniche della comunicazione pubblica e di Diritto all informazione; - Ha svolto precedente attività didattica come professore universitario a contratto dal 1986 al 2000 presso le Università: LUISS e LUMSA Roma, Siena, Lugano; altri corsi svolti presso Ca Foscari Venezia, Bocconi Milano e le Scuole superiori della P.A. - Dal 1993 al 2000 ha insegnato all Università IULM Comunicazione delle organizzazioni complesse - Ha collaborato a lungo a quotidiani nazionali, tra cui Il Sole-24 ore, La Repubblica- Affari e Finanza. In precedenza ha scritto anche per Voce Repubblicana, Avanti!, L Espresso, Il Giorno. - E stato presidente della Fondazione culturale Piero della Francesca (Borgo di San Sepolcro, ). - E stato vice-presidente di ISIMM Istituto di Studio sull innovazione dei media e sulla multimedialità., Roma dal 1996 al E stato vice-presidente del CRESME Centro di studi economici sul mercato dell edilizia (dal 2004 al 2009). - E stato Presidente della Commissione di analisi e proposta al Presidente della Regione Lombardia sulla prospettiva legislativa regionale in materia di competenza concorrente sulle comunicazioni (primo semestre 2007). - E stato membro del Consiglio nazionale per il design (organo del Ministero per i Beni e le attività culturali) dal 2008 al E stato Presidente del comitato scientifico della Associazione italiana della comunicazione pubblica e istituzionale ( dal 1996 al 2008). - E stato consigliere in decreto di gabinetto per la comunicazione dei ministri della pubblica istruzione L. Berlinguer ( ) e della funzione pubblica L. Mazzella ( ). - E stato consigliere in decreto di gabinetto per l economia della cultura e della creatività del Ministro per i Beni e le Attività culturali F. Rutelli (2008) - Ha coordinato rapporti di ricerca e di orientamento organizzativo per istituzioni e aziende nell area della comunicazione e dei sistemi relazionali. - E stato Presidente Comitato valutazione Istituto formazione professionale Regione Basilicata - E stato Membro del Comitato di valutazione dell istituto italiano di Medicina sociale. - E stato a seguito della legge 150/ membro del Comitato di valutazione della formazione erogata dalla p.a. in materia di comunicazione presso la Funzione Pubblica. - E stato incaricato dal Formez (2006) di redigere il capitolo su L Amministrazione come sistema relazionale nell ambito del Rapporto sulla riforma della P.A. italiana denominato Rapporto Giannini 2. - Ha promosso nel 2002 il Forum nazionale della comunicazione di crisi e di emergenza svoltosi in Valle d Aosta. - Ha svolto progetti di consulenza in materia di identity, comunicazione e funzioni relazionali per Confservizi, Sogin, Ministero Giustizia (Dip. Amm.Penitenziaria), Comune di Verona, Provincia Milano, Provincia Lecco e numerose aziende e enti operativi nel territorio. - Ha svolto da molti anni in Italia e all estero una qualificata attività di conferenze professionali e di formazione sulle materie di competenza. - E stato per due mandati (negli anni 70 e negli anni 90) membro del Consiglio direttivo del World Wildlife Fund Italia, su designazione internazionale. 7

8 ATTIVITA EDITORIALI Nel 1998 ha fondato, dirigendola, Rivista italiana di comunicazione pubblica, trimestrale di riferimento del settore, edita da Franco Angeli, con un vasto comitato scientifico presieduto da Giuseppe De Rita. Pubblicati 40 fascicoli ordinari e 4 monografici (Da a fine 2010). E stato altresì: direttore di Parlamenti Regionali, quadrimestrale, Franco Angeli ( ) membro del comitato editoriale di Micro&Macro Marketing, trimestrale Il Mulino membro del comitato scientifico di Economia della cultura, trimestrale Il Mulino E tuttora: direttore della collana editoriale Comunicazione di pubblica utilità, Franco Angeli direttore della collana editoriale I luoghi e la memoria, Franco Angeli editore direttore della collana editoriale della Fondazione Francesco Saverio Nitti, Rubbettino editore direttore della collana editoriale Economia e gestione della comunicazione pubblica, Coop. Libraria IULM membro del comitato di redazione della rivista mensile Mondoperaio (Roma). Negli anni 70 ha avuto un intensa attività giornalistica scrivendo per Avvenire, Avanti!, Settegiorni, L Espresso, realizzando programmi per la Rai. Tra il 1968 il 1970 è stato membro del comitato di redazione della rivista Il Mulino (in una fase di sperimentazione diretta da Giorgio Galli). Nel 2000 ha fatto parte del comitato per la riorganizzazione editoriale della casa editrice EGEA (Università Bocconi, Milano). Tra il 1985 e il 1995 ha diretto le attività editoriali della Presidenza del Consiglio dei Ministri realizzando un catalogo di 800 prodotti editoriali e 100 prodotti audiovisivi. ONORIFICIENZE E RICONOSCIMENTI Commendatore al merito della Repubblica italiana (motu proprio Presidente Pertini, governo Craxi, 1985). Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana (Presidente Scalfaro, Governo Ciampi, su proposta del presidente del Consiglio Ciampi, 1993). Oficier dell Ordre national du Mérite della Repubblica francese (Presidente Mitterrand, Governo Rocard, su proposta dell ambasciatore di Francia Roma Gilles Martinet, 1991). Nel 2007 ha avuto il riconoscimento del governo romeno di Ufficiale al merito della Repubblica di Romania per meriti nelle relazioni culturali ed educative tra i due paesi. Nel 1990 il Rettore dell Università di Moròn-Buenos Aires gli ha conferito con cerimonia presieduta a Roma dal Ministro per l Università prof. Antonio Ruberti - la cattedra h.c. in Diritto e Scienze sociali (nel quadro di una ampia attività di cooperazione culturale italo-argentina). Nel 2008 ha ricevuto il Premio Contursi Terme Comunicazione alla carriera con le seguenti motivazioni: un percorso critico e coraggioso di un servitore delle istituzioni che ha sempre portato innovazione nei molteplici luoghi di impegno, tenendo in tensione creativa le comunità professionali guidate e il mondo esterno. Viaggi di lavoro Nel corso dell attività lavorativa e professionale ha viaggiato in larga parte del mondo e in particolare: - nel quadro di tutti i paesi dell Unione Europea - con particolari esperienze d lavoro compiute nei paesi dell Est negli anni 70 e 80), con ripetuti viaggi in Unione Sovietica; - con una esperienza annuale di lavoro al inizio degli anni 70, svolta per conto della Commissione europea, nei paesi del bacino del Mediterraneo; - con soggiorni di lavoro e di studio in Francia, in Germania e in Gran Bretagna; - con missioni di cooperazione culturale e attività formative in Svizzera, Spagna, Portogallo, Irlanda, Austria, Grecia, Romania, Turchia, Svezia, Ungheria,Polonia, Slovenia, Malta, Croazia, - con ripetute missioni compiute negli Stati Uniti d America (tra cui nel 1994, su invito del governo USA, per realizzare uno studio sull evoluzione delle imprese del settore delle comunicazioni) - con viaggi di lavoro e studio ripetutamente compiuti in Asia (soprattutto Cina, India, Iran e Giappone) - con diffusa conoscenza dei paesi dell America latina (tra cui esperienze di lavoro continuative dagli anni 70 a oggi) in Brasile e attività culturale e formativa in Argentina (esperienze anche a Cuba e Messico) - con viaggi di lavoro in Sud Africa (su invito del Parlamento) e ripetutamente nei paesi arabi (soprattutto Algeria, Tunisia, Egitto) e in Israele. 8

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Convegno Romeni emergenti o emergenza Romania? Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Prof. Stefano Rolando Segretario generale delle e Direttore scientifico

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli