Bando di partecipazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bando di partecipazione"

Transcript

1 PREMESSE Banca Della Marca, Confartigianato Conegliano, Artigianato Trevigiano mandamento di Conegliano, i Consorzi Veneto Garanzie e Cofitre, Rotary Club Conegliano-VittorioVeneto ed in collaborazione con i 12 Comuni del Coneglianese: Codognè, Conegliano, Gaiarine, Godega di Sant Urbano, Mareno di Piave, Orsago, San Fior, Santa Lucia di Piave, San Pietro di Feletto, San Vendemiano, Susegana e Vazzola, intendono insieme realizzare il Progetto Lab Inn 2.0 che prevede l'attuazione di iniziative a favore dei giovani per facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro e dell'imprenditoria valorizzando e sostenendo la loro creatività e potenzialità. I dati nazionali, provinciali e territoriali descrivono una economia in crisi con conseguenze negative che in modo particolare ricadono sui giovani, sia in merito alle difficoltà di entrare nel mondo del lavoro sia per coloro che a fronte di un proprio progetto faticano a realizzarlo, scontando difficoltà di accesso al credito e un clima generale che spesso stenta a dare fiducia e speranza alle giovani generazioni. A tale proposito il Bando di Lab Inn 2.0 è finalizzato a sostenere i giovani che intendono avviare una attività imprenditoriale e rappresenta un'occasione anche per coloro che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro o che voglio rimettersi in gioco per poter immaginare un futuro diverso. Lab Inn 2.0 vuole essere quindi una opportunità concreta di valorizzazione dei giovani del nostro territorio, stimolando e valorizzando le loro energie, i loro talenti e le loro intuizioni, convinti che unendo le forze, integrando le risorse, le esperienze e le competenze, è possibile contribuire, insieme ai giovani, allo sviluppo ed al benessere delle nostre comunità. ARTICOLO 1 OBIETTIVI 1. Offrire l'opportunità di conoscere meglio ed essere consapevoli dell'attuale situazione del mercato del lavoro, stimolando la creatività e l'autoimprenditorialità 2. Bilancio delle competenze imprenditoriali attraverso l'applicazione di approcci e strumenti standardizzati (Test di attitudine Imprenditoriale) per consentire ai giovani di avere maggior consapevolezza dei propri punti di forza e delle aree di miglioramento. 3. Offrire finanziamenti agevolati, servizi e consulenze per l'avvio ed il supporto di una attività imprenditoriale ARTICOLO 2 - I SERVIZI OFFERTI L iniziativa Lab Inn 2.0 mette a disposizione ai partecipanti del bando i seguenti servizi: 1. Un Laboratorio In-formativo che tratterà i seguenti temi: a. Quadro di sintesi della situazione del mercato del lavoro, delle imprese in generale ed in particolare nel nostro territorio. Conoscenze, consapevolezze, consigli utili per accedere al mondo del lavoro oggi (e rimanerci). b. Bilancio delle competenze personali eseguito secondo il metodo ACI (assesment competenze imprenditoriali) dal Centro di Imprenditoria Giovanile della Facoltà di Economia di Verona. A ciascun candidato verrà rilasciata una scheda di valutazione sulle proprie competenze, attitudini imprenditoriali e professionali (TAI). c. Elementi di base per l avvio e la gestione dell attività d Impresa in ambito commerciale, fiscale, contabile e sicurezza. Fare impresa di qualità oggi tra punti di forza, criticità e innovazione: testimonianze 2. Finanziamenti per progetti di impresa, di primo e di secondo livello, relativi a start up ed investimenti per sviluppo di imprese esistenti. 3. Affiancamento allo start up delle imprese (tutoraggio): I destinatari dei finanziamenti saranno seguiti dai dei Tutor nella realizzazione dei progetti: a. Tutor di Banca della Marca: un componente del Servizio PMI affiancherà il giovane con attività di consulenza finanziaria e controllo di gestione. b. Tutor delle Associazioni di Categoria seguiranno il giovane imprenditore nell ambito delle attività di Marketing, della Sicurezza ed in materia Fiscale/Amministrativa. 4. Idee d impresa: i soggetti promotori possono mettere a disposizione proprie competenze interne per approfondire e sostenere quelle idee di impresa che non sono ancora strutturate in un progetto per accedere ai finanziamenti indicati

2 sopra, ma sono comunque meritevoli di un analisi specifica di sostenibilità e fattibilità. ARTICOLO 3 BONUS E FINANZIAMENTI AGEVOLATI 3.1 Bonus La commissione si riserva di attribuire un riconoscimento di merito ai primi 3 progetti, a condizione di aver ottenuto il massimo del punteggio previsto per il grado di innovazione (articolo 7), con i seguenti valori: 1 di 750,00 in buoni acquisto 2 di 500,00 in buoni acquisto 3 di 250,00 in buoni acquisto 3.2 Finanziamento di 1 livello Ai progetti valutati meritevoli dalla commissione di valutazione verrà riconosciuto un finanziamento (c.d. finanziamento di 1 livello) con le seguenti caratteristiche: - Importo massimo: ,00 Euro - Durata: 36 mesi - Durata di preammortamento: 6 mesi - Tasso di interesse: zero - Spese e commissioni: zero I finanziamenti verranno concessi fino ad esaurimento del fondo a garanzia previsto di euro 3.3 Finanziamento di 2 livello Ad ogni progetto, meritevole del finanziamento, che necessita di ulteriori risorse rispetto al 1 livello e che possiede i requisiti standard di merito creditizio, seguendo le pratiche già previste per la garanzia dei consorzi di garanzia, potrà accedere ad un finanziamento con le seguenti caratteristiche: - Importo max: euro - Tasso: Euribor 6m + 3,50% - Spese istruttoria bancarie: esente - Spese istruttoria Consorzi: esenti - Quota adesione al confidi: minimo previsto dallo statuto del Confidi - Costo garanzia consorzio: 1% sull importo di finanziamento erogato (garanzia 50%) ARTICOLO 4 DESTINATARI Possono partecipare: progetti d'impresa in fase di avvio; imprese costituite da giovani nel rispetto dei requisiti dei partecipanti indicati nel successivo art. 5; spin off aziendali e/o universitari; giovani interessati ad effettuare un bilancio delle competenze in ambito lavorativo; giovani o imprese di giovani con residenza o sede attività nel territorio di competenza dei soggetti promotori. Verranno accettate le richieste con le seguenti proporzioni: 80% residenti Area Coneglianese 20% territorio di competenza dei promotori fino ad esaurimento dei posti disponibili (max 80). ARTICOLO 5 REQUISITI PER ACCEDERE A LAB INN 2.0

3 1. tutti i soggetti che partecipano a Lab Inn 2.0 e/o che partecipano all impresa come soci devo avere un età compresa tra i 18 e 35 anni compiuti (alla data di presentazione) 2. le persone fisiche o gruppi di persone che presentano progetti di società di impresa si dovranno impegnare a costituire tale impresa entro sessanta giorni dalla comunicazione di ammissione all offerta di Lab Inn 2.0; 3. nel caso di titolari di imprese già attive i titolari stessi: a. dovranno essere in regola con la normativa vigente per quanto riguarda l esercizio dell attività d impresa; b. non dovranno essere o essere stati sottoposti a procedure concorsuali o liquidazione (liquidazione coatta o volontaria, fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria) o essere in stato di difficoltà ai sensi della Comunicazione della Commissione Europea 2004/C244/02; 4. possono partecipare anche quei giovani che non hanno 1 progetto di impresa (salvo disponibilità dei posti) ARTICOLO 6 MODALITA' DI PARTECIPAZIONE a. Per partecipare al Laboratorio in-formativo compilare il form dedicato nel sito internet nella sezione Iscrizione entro il 20 gennaio b. Per partecipare al bando per i progetti d impresa compilare i documenti specifici, scaricabili dalla sezione Progetti d Impresa nel sito internet ed inviarli in busta chiusa (o consegnati a mano) al seguente indirizzo entro il 28 febbraio 2014: Banca della Marca Credito Cooperativo Progetto Lab Inn 2.0 via Garibaldi Orsago (TV) NB: i progetti d Impresa potranno essere corredati di supporti multimediali ARTICOLO 7 - COMMISSIONE DI VALUTAZIONE E CRITERI DI VALUTAZIONE La Commissione di Valutazione, appositamente nominata dai soggetti promotori, determinerà l idoneità del progetto d impresa in fase di avvio stilando una classifica di merito. La formazione della graduatoria avverrà assegnando un punteggio ai seguenti elementi caratterizzanti così come indicato di seguito: a) Sostenibilità dell investimento e Possibilità di sviluppo dell attività max 40 p.ti a) Grado di innovazione (di processo e/o di prodotto) max 30 p.ti; b) Progetti presentati da giovani disoccupati, inoccupati o cassintegrati max 15 p.ti; c) Partecipazione al percorso di formazione dedicato al bilancio delle competenze max 15 p.it. Il processo di valutazione si realizza attraverso l esame della documentazione ed un successivo colloquio con il/i candidato/i. Il giudizio della Commissione è insindacabile. ARTICOLO 8 RISULTATI I risultati del bando saranno pubblicati sul sito I beneficiari dei servizi, finanziamenti e bonus riceveranno da Banca della Marca apposita comunicazione via lettera raccomandata con l invito a sottoscrivere il contratto di accettazione dei servizi previsti da Lab Inn 2.0 (artt. 2 e 3). ARTICOLO 9 - OBBLIGHI DEL/I BENEFICIARIO/I

4 (salvo eventuali proroghe che potranno essere accordate su richiesta motivata): 1. sottoscrivere il contratto di accettazione dei servizi entro venti giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione ai servizi previsti da Lab Inn 2.0 (art. 8) 2. costituirsi in impresa entro sessanta giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione ai benefici (nel caso di progetto di nuova impresa); 3. produrre copia della seguente documentazione (se non già allegata alla domanda di ammissione): a. atto costitutivo e statuto in forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, per le società di persone, cooperative o associazioni professionali; b. dichiarazione sostitutiva di certificazione di iscrizione alla C.C.I.A.A. ovvero ad un Albo Professionale; c. eventuali autorizzazioni amministrative o abilitazioni professionali previste dalla vigente normativa, nonché concessioni e licenze relative all attività svolta. 4. Non apportare modifiche o variazioni sostanziali ai contenuti dell iniziativa presentata, né variare la compagine sociale per tutto il periodo del godimento dei benefici, fatta salva l eventuale preventiva autorizzazione della commissione di valutazione di Lab Inn 2.0, che ha facoltà di negarla nell eventualità che tali variazioni alterino o snaturino l iniziativa originaria; così come di revocare i servizi previsti (artt. 2 e 3). ARTICOLO 10 - REVOCA DEL BENEFICIO La revoca dell assegnazione dei benefici potrà essere determinata dalla Commissione di Valutazione, nei seguenti casi: a) mancato rispetto degli obblighi generali o specifici di cui al precedente articolo 9; b) sottoscrizione di dichiarazioni mendaci, produzione di documenti o comunicazioni non veritiere; c) cessazione o modificazione dell attività in modo da rendere la stessa non più finalizzata alla realizzazione del progetto; e) qualora eventuali controlli rivelino modifiche sostanziali nella realizzazione del progetto stesso; ARTICOLO 11 - GARANZIA DI RISERVATEZZA Tutti i soggetti coinvolti nell assistenza e valutazione dei progetti presentati sono tenuti a garantire il pieno rispetto della riservatezza delle informazioni fornite dai partecipanti al concorso. I progetti d impresa rimarranno di esclusiva proprietà dei proponenti. ARTICOLO 12 DATE E LUOGO DEGLI INCONTRI 25 gennaio e 01 febbraio 2014 Bilancio delle competenze personali eseguito, secondo il metodo ACI (assesment competenze imprenditoriali), dal Centro di Imprenditoria Giovanile della Facoltà di Economia dell Università degli Studi di Verona con il rilascio di una scheda di valutazione personale. L attività verrà svola in 4 sessioni di lavoro con gruppi di 20 partecipanti. Ogni gruppo parteciperà ad una delle quattro sessioni previste: - Sabato 25 gruppo 1) dalle alle e gruppo 2) dalle alle Sabato 01 gruppo 3) dalle alle e gruppo 4) dalle alle Gli incontri si terranno presso la sala Informagiovani di Conegliano, piazzale F.lli Zoppas 70 (stazione autobus Biscione) 08 febbraio dalle 9:00 alle 12:00 Sede: Banca della Marca Orsago via Garibaldi 46 Quadro di sintesi della situazione del mercato del lavoro e delle imprese del territorio. Conoscenze, Creatività e consigli utili per accedere al mondo del lavoro oggi (e rimanerci).

5 15 febbraio 2014 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 Sede: Banca della Marca Orsago via Garibaldi 46 Fare impresa di qualità oggi tra punti di forza, criticità ed innovazione: incontro con giovani imprenditori che hanno avviato imprese di successo. Per ulteriori informazioni: Banca della Marca Credito Cooperativo tel Confartigianato Conegliano tel Artigianato Trevigiano mandamento di Conegliano tel

Regolamento di partecipazione

Regolamento di partecipazione PREMESSE Banca Della Marca, Confartigianato Conegliano, Artigianato Trevigiano mandamento di Conegliano, il Consorzio Cofitre, Federazione provinciale Coldiretti Treviso, Rotary Club Conegliano-VittorioVeneto

Dettagli

bando d impresa Ristart_2014

bando d impresa Ristart_2014 ARTICOLO 1 PREMESSE Fondazione La Fornace dell Innovazione di Asolo, con il contributo della Camera di Commercio di Treviso, promuove il secondo BANDO RISTART_2014: rilanciamo il territorio a sostegno

Dettagli

REGOLAMENTO 2014-2015 CONCORSO

REGOLAMENTO 2014-2015 CONCORSO 2014-2015 1. Società promotrice La società promotrice del concorso FACTORY è Banca di Credito Cooperativo di Manzano, con sede legale in Via Roma 7, Manzano, partita IVA 00251640306 in persona del legale

Dettagli

E un impresa essere giovani

E un impresa essere giovani SERVIZIO SCUOLA DI MUSICA, GIOVANI E POLITICHE INTERSETTORIALI Orario al pubblico: Lunedì e Giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì e Venerdì 9.00-13.00 Mercoledì chiuso Via Migliorati 1-59100 Prato Tel.

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Regolamento PRESTITO D ONORE (Delibere C.P. 27/04, 4/05 ) ------------------------------- La Provincia Regionale di Enna, IV Settore Programmazione e Sviluppo Economico concede

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 8 NOVEMBRE 2012 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena, APEA s.r.l. e la CCIAA

Dettagli

Macrofase 5 Azioni di sostegno allo start up di imprese green

Macrofase 5 Azioni di sostegno allo start up di imprese green Bando di partecipazione al percorso di accompagnamento alla progettazione di idee imprenditoriali green Macrofase 5 Azioni di sostegno allo start up di imprese green 1 1. Il progetto Green Jobs Opportunities

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena e la CCIAA di Siena promuovono il bando

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA Premessa DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2015 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore certificato di ComoNExT scpa Ministero dello

Dettagli

FONDO DI ROTAZIONE PER L'IMPRENDITORIALITÀ (FRIM) - LINEA DI INTERVENTO N.8 START UP E RE-START

FONDO DI ROTAZIONE PER L'IMPRENDITORIALITÀ (FRIM) - LINEA DI INTERVENTO N.8 START UP E RE-START FONDO DI ROTAZIONE PER L'IMPRENDITORIALITÀ (FRIM) - LINEA DI INTERVENTO N.8 START UP E RE-START DOTAZIONE BANDO SOGGETTI BENEFICIARI La dotazione finanziaria iniziale è pari ad 30.000.000,00, così suddivisa:

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI CITTÀ DI RAGUSA CENTRO RISORSE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE INCUBATORE D IMPRESA 2011 AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI RIVOLTO AD ASPIRANTI IMPRENDITORI/IMPRENDITRICI PER ESSERE AMMESSI

Dettagli

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero Bando Start Intep PER LA SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Premessa La presente procedura viene bandita

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile PROVINCIA DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile Premessa La Provincia promuove e finanzia interventi volti allo sviluppo di imprese giovanili

Dettagli

FONDO MICROCREDITO FSE

FONDO MICROCREDITO FSE FONDO MICROCREDITO FSE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE Art. 1- OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI Il presente documento costituisce il riferimento e la base per l attuazione del Fondo Microcredito FSE, che ha l obiettivo

Dettagli

Consorzio UNI.T.I. Modalita attuative FONDO START UP

Consorzio UNI.T.I. Modalita attuative FONDO START UP Consorzio UNI.T.I. Modalita attuative FONDO START UP luglio 2013 1 1. PREMESSA Il Consorzio UNI.T.I. ha come obiettivo la realizzazione di un programma dell Università degli Studi di Genova per il supporto

Dettagli

INNOVA NET Bando per partecipanti alla selezione di 10 Idee d impresa

INNOVA NET Bando per partecipanti alla selezione di 10 Idee d impresa INNOVA NET Bando per partecipanti alla selezione di 10 Idee d impresa TRAINING AND INNOVATION UNIVERSITY CONSORTIUM POLYTECHNIC OF BARI UNIVERSITY OF PATRAS ARTICOLO 1 Finalità e oggetto Nell'ambito del

Dettagli

Regione Marche. Giunta Regionale. Assessorato alla Conoscenza, Istruzione, Formazione e Lavoro

Regione Marche. Giunta Regionale. Assessorato alla Conoscenza, Istruzione, Formazione e Lavoro REGIONE MARCHE Regione Marche Giunta Regionale Assessorato alla Conoscenza, Istruzione, Formazione e Lavoro Obiettivo 3 FSE 2000-2006 Attuazione delle Misure B1, D3, E1, Annualità 2005 AVVISO PUBBLICO

Dettagli

BANDO Welcome Business

BANDO Welcome Business Il Comune di Milano e la Camera di Commercio di Milano promuovono il presente BANDO Welcome Business Incentivi ai talenti all estero che rientrino in Italia per costituire la loro impresa a Milano Art.1

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE AGRICOLE

REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE AGRICOLE REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE AGRICOLE ART. 1 Oggetto La Camera di Commercio di Mantova, nel quadro delle proprie iniziative istituzionali,

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Bollettino Ufficiale n. 22/I-II del 01/06/2010 / Amtsblatt Nr. 22/I-II vom 01/06/2010 102 57243 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2010 Provincia Autonoma di Trento AGENZIA DEL LAVORO del 25 marzo 2010, n.

Dettagli

BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI

BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI Settore Comunicazione, Turismo, Spettacolo che Giovanili e pari opportunità BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI Scadenza 1^ fase: 30 agosto 2012 2^ fase: 30 dicembre 2012 1. Finalità e obiettivi

Dettagli

TIROCINI PER DISABILI

TIROCINI PER DISABILI Provincia di Avellino Settore Lavoro, Formazione, Politiche Sociali e Giovanili TIROCINI PER DISABILI Invito a manifestare interesse Obiettivi generali dell intervento La Provincia di Avellino, promuove

Dettagli

AVVISO PUBBLICO 2 BANDO

AVVISO PUBBLICO 2 BANDO AVVISO PUBBLICO 2 BANDO INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER PROGETTI FINALIZZATI ALLA CREAZIONE E SVILUPPO DI IMPRESE INNOVATIVE ATTRAVERSO L INSERIMENTO NELL INCUBATORE D IMPRESA ART. 1 - PREMESSA IMPRESA

Dettagli

In collaborazione con. Il Distretto Culturale della Valle Camonica è un progetto di

In collaborazione con. Il Distretto Culturale della Valle Camonica è un progetto di In collaborazione con Impresa e Territorio S.c.a.r.l Piazza Giacomini, 2 25040 Cividate Camuno (Bs) C. F.e P. I.v.a. 03251090985 BANDO PUBBLICO PER LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DI NUOVI PROGETTI DI IMPRESA

Dettagli

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI BANDO PROGETTO CREATTIVITA Premessa Il presente bando si colloca nell'ambito del progetto CreAttività, presentato per il cofinanziamento dalla Provincia di Barletta Andria

Dettagli

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE OPERANTI NEL COMUNE DI VALLEDORIA (POIC) Fondo PISL POIC FSE. (approvato con deliberazione

Dettagli

8. Aiuti concessi a imprese in difficoltà.

8. Aiuti concessi a imprese in difficoltà. Fondo di Rotazione BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI A SOSTEGNO DELLE P.M.I. DELLA PROVINCIA DI FERRARA Docup Obiettivo 2 1997/1999 misura 2.1 1. premessa SIPRO Agenzia Provinciale per

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA. Provincia di Siracusa

COMUNE DI FLORIDIA. Provincia di Siracusa COMUNE DI FLORIDIA Provincia di Siracusa REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AI GIOVANI DI AGEVOLAZIONI IN CONTO INTERESSI PER L APERTURA DI NUOVE ATTIVITA NEL TERRITORIO DI FLORIDIA DELIBERATO DAL CONSIGLIO

Dettagli

Il sottoscritto nato a prov. il, Codice fiscale residente in Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa -

Il sottoscritto nato a prov. il, Codice fiscale residente in Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa - Alla Comunità Montana Valtellina di Tirano Via M. Quadrio, 11 23037 - T I R A N O OGGETTO:CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI -(L.r. 13/2000, art. 4, comma 3-ter) - Richiesta di contributi per interventi

Dettagli

FONDO PROVINCIALE DI GARANZIA PER I PRIVATI E LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Disposizioni operative

FONDO PROVINCIALE DI GARANZIA PER I PRIVATI E LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Disposizioni operative FONDO PROVINCIALE DI GARANZIA PER I PRIVATI E LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Disposizioni operative PARTE I DEFINIZIONI Nelle presenti disposizioni l espressione: Fondo, indica il Fondo di garanzia a favore

Dettagli

RICHIESTA DI AMMISSIONE ALLA CONTROGARANZIA

RICHIESTA DI AMMISSIONE ALLA CONTROGARANZIA ALLEGATO 4 - Pag. 1 di 10 FONDO DI GARANZIA REGIONALE PO FESR BASILICATA 2007 2013 DGR Basilicata n. 2124 del 15.12.2009 e DGR Basilicata n. 1813 del 29.10.2010 RICHIESTA DI AMMISSIONE ALLA CONTROGARANZIA

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 38 del 15/02/2010 dichiarata immediatamente NELL INTENTO

IL DIRETTORE GENERALE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 38 del 15/02/2010 dichiarata immediatamente NELL INTENTO Prot. n. 2471 del 22/02/2010 BANDO ANNO 2010 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI PER FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE ATTIVITA COMMERCIALI, TURISTICHE, ARTIGIANALI E DEI SERVIZI. IL DIRETTORE

Dettagli

BANDO PUBBLICO. per l assegnazione di incentivi (contributi e servizi) per l apertura di dieci nuove attività innovative in centro storico

BANDO PUBBLICO. per l assegnazione di incentivi (contributi e servizi) per l apertura di dieci nuove attività innovative in centro storico BANDO PUBBLICO per l assegnazione di incentivi (contributi e servizi) per l apertura di dieci nuove attività innovative in centro storico PREMESSA L Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Camera

Dettagli

Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino. Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare

Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino. Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare 1. Oggetto del bando Scopo del presente Bando è di selezionare, secondo i criteri di seguito

Dettagli

2 DESCRIZIONE DELL INIZIATIVA

2 DESCRIZIONE DELL INIZIATIVA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DISPOSIZIONI ATTUATIVE DELL INTERVENTO DI SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DI UN IDEA IMPRENDITORIALE Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 36 di data 28.05.2015 Articolo

Dettagli

CREA LAVORO: CREA TIVIT A' GIOVANILE PER IL VENETO DEL NUOVO SVILUPPO

CREA LAVORO: CREA TIVIT A' GIOVANILE PER IL VENETO DEL NUOVO SVILUPPO REGIONE DEL VENETO ~~ OSSERVATORIO (, r- REGIONALE ~ POLITICHE SOCIALI BANDO REGIONALE CREA LAVORO: CREA TIVIT A' GIOVANILE PER IL VENETO DEL NUOVO SVILUPPO CREA LAVORO: CREATIVITA' GIOVANILE NUOVO SVILUPPO

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA Provincia di Grosseto

COMUNE DI SANTA FIORA Provincia di Grosseto COMUNE DI SANTA FIORA Provincia di Grosseto REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DESTINATI ALLE NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI E ALLE IMPRESE APPROVATO con deliberazione del C.C. n 69 del 30.11.2011

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47661 /A.E.P. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA DIFFUSIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Presentazione Il presente bando disciplina le procedure per la presentazione

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013 Disposizioni generali Art. 1 Azione dell intervento La Camera di Commercio di Reggio Emilia, su indicazione

Dettagli

PREMIO START UP SOCIALI. Giovani idee per il social business. Patrignano e Banca Prossima nell ambito della convenzione tra di esse in essere con

PREMIO START UP SOCIALI. Giovani idee per il social business. Patrignano e Banca Prossima nell ambito della convenzione tra di esse in essere con PREMIO START UP SOCIALI Giovani idee per il social business ARTICOLO 1 - L INIZIATIVA Il Premio Start up sociali (di seguito solo Premio) è organizzato da Fondazione San Patrignano e Banca Prossima nell

Dettagli

FAQ Avviso Pubblico per il sostegno alla creazione di microimprese innovative (di seguito Talent Lab - startup )

FAQ Avviso Pubblico per il sostegno alla creazione di microimprese innovative (di seguito Talent Lab - startup ) FAQ Avviso Pubblico per il sostegno alla creazione di microimprese innovative (di seguito Talent Lab - startup ) Aggiornamento al 10 gennaio 2014 CHI PUÒ RICHIEDERE LE AGEVOLAZIONI Chi può presentare domanda

Dettagli

Assessorato allo Sviluppo Economico. Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo, Direzione Sviluppo Economico

Assessorato allo Sviluppo Economico. Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo, Direzione Sviluppo Economico Assessorato allo Sviluppo Economico Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo, Direzione Sviluppo Economico Università degli Studi di Firenze Centro servizi di Ateneo per la valorizzazione

Dettagli

Programma di Microcredito Per i giovani e per tutti quelli che vogliono lavorare CASERTA AL LAVORO

Programma di Microcredito Per i giovani e per tutti quelli che vogliono lavorare CASERTA AL LAVORO elli elli LA NOSTRA PROPOSTA MISSION La questione più importante che caratterizza molte aree del Mezzogiorno è il futuro dei giovani under 30. Ma altrettanto drammatica è la situazione degli over 40, che

Dettagli

ASSESSORATO DELLA COOPERAZIONE, DEL COMMERCIO DELL ARTIGIANATO E DELLA PESCA

ASSESSORATO DELLA COOPERAZIONE, DEL COMMERCIO DELL ARTIGIANATO E DELLA PESCA ASSESSORATO DELLA COOPERAZIONE, DEL COMMERCIO DELL ARTIGIANATO E DELLA PESCA Avviso per la presentazione e selezione delle istanze Misura 4.17 del P.O.R. Sicilia 2000/2006 Sottomisura C 1. Informazioni

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PREMIO IMPRESA GIOVANE A REGGIO EMILIA 1a Edizione ****

BANDO DI CONCORSO PREMIO IMPRESA GIOVANE A REGGIO EMILIA 1a Edizione **** BANDO DI CONCORSO PREMIO IMPRESA GIOVANE A REGGIO EMILIA 1a Edizione **** Premessa La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia intende assegnare n. 3 premi oggetto del

Dettagli

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni le start-up innovative*: a) Costituite

Dettagli

DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE

DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE Obiettivo DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE Il Bando in attuazione della Legge Regionale 30 maggio 2014, n. 13 Disciplina dei distretti industriali,

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELLA REALIZZAZIONE DI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI IN PROVINCIA DI LODI

BANDO A SOSTEGNO DELLA REALIZZAZIONE DI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI IN PROVINCIA DI LODI BANDO A SOSTEGNO DELLA REALIZZAZIONE DI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI IN PROVINCIA DI LODI Mantenere il lavoro, la propria abitazione e assicurarsi con continuità l'accesso al cibo in questi anni è diventato

Dettagli

ART. 1 FINALITA ART. 2 BENEFICIARI

ART. 1 FINALITA ART. 2 BENEFICIARI BANDO PER L ACCESSO AL FONDO DI ROTAZIONE PER LA CAPITALIZZAZIONE O LA RICAPITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE E PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI PER GLI INVESTIMENTI E IL CONSOLIDAMENTO DELLE

Dettagli

Presentazione Associazione promotrice

Presentazione Associazione promotrice Presentazione Associazione promotrice PREMIO START-UP MANIFATTURA DELLE IDEE nasce per iniziativa di un gruppo di persone, espressione del tessuto economico, produttivo e sociale appulo/lucano (area murgiana

Dettagli

ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA RICHIESTA DI FINANZIAMENTO.

ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA RICHIESTA DI FINANZIAMENTO. ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA RICHIESTA DI FINANZIAMENTO. FOTOCOPIA DEL DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO IN CORSO DI VALIDITA E DEL CODICE FISCALE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE E DEI SOCI DELLA SOCIETA.

Dettagli

La nuova iniziativa sarà denominata Sostegno prima Impresa mentre l iniziativa in essere sarà denominata Sostegno Sociale

La nuova iniziativa sarà denominata Sostegno prima Impresa mentre l iniziativa in essere sarà denominata Sostegno Sociale Allegato alla convenzione del 4/11/2011, modificato in data 25 settembre 2014 e in data 19 marzo 2015 FONDO DI GARANZIA FINALIZZATO A SOSTENERE LA NASCITA DI NUOVE IMPRESE E DI NUOVE ATTIVITÀ DI LAVORO

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Siena

Amministrazione Provinciale di Siena Amministrazione Provinciale di Siena BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI IN FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGRICOLO CHE ABBIANO FATTO RICORSO A FINANZIAMENTI PER INVESTIMENTI E/O

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ACCESSO AL MICROCREDITO IMPRENDITORIALE

AVVISO PUBBLICO ACCESSO AL MICROCREDITO IMPRENDITORIALE AVVISO PUBBLICO ACCESSO AL MICROCREDITO IMPRENDITORIALE FINALITA La Fondazione Banca del Monte di Foggia e Banca Popolare Etica intendono promuovere un programma di microcredito rivolto agli operatori

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI Scopo del presente regolamento è la definizione delle procedure per la selezione, fino ad esaurimento degli spazi a disposizione e secondo i

Dettagli

CITTÀ DI BARI Assessorato al Lavoro. Avviso pubblico

CITTÀ DI BARI Assessorato al Lavoro. Avviso pubblico CITTÀ DI BARI Assessorato al Lavoro Avviso pubblico BORSA LAVORO per tirocini formativi finalizzati allo sviluppo dell occupazione nelle imprese della provincia di Bari e riservato a giovani disoccupati

Dettagli

Bando di idee per la creazione d Impresa

Bando di idee per la creazione d Impresa Bando di idee per la creazione d Impresa VISTA la delibera di Giunta Provinciale n. 575 del 04/01/2010 prot. 162 che ha approvato il progetto Faimpresa. PREMESSO che -il progetto Faimpresa è un'occasione

Dettagli

BANDO DI CONCORSO Corsi di aggiornamento professionale (CAP) Anno 2014

BANDO DI CONCORSO Corsi di aggiornamento professionale (CAP) Anno 2014 BANDO DI CONCORSO Corsi di aggiornamento professionale (CAP) Anno 2014 Certificati e convenzionati da INPS - Gestione dipendenti pubblici Corsi Aggiornamento Professionale pag. 1 Premessa Istituzionale

Dettagli

BANDO DI CONCORSO Corsi di aggiornamento professionale (CAP) Anno 2014

BANDO DI CONCORSO Corsi di aggiornamento professionale (CAP) Anno 2014 BANDO DI CONCORSO Corsi di aggiornamento professionale (CAP) Anno 2014 Certificati e convenzionati da INPS - Gestione dipendenti pubblici Corsi Aggiornamento Professionale pag. 1 Premessa Istituzionale

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE AEROSPAZIALE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE AEROSPAZIALE Campania Innovazione S.p.A. Agenzia Regionale per la promozione della Ricerca e dell Innovazione Cod. Fisc.e P.IVA 04317491217 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE AEROSPAZIALE CREATIVE

Dettagli

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Scadenze Fino ad esaurimento fondi. In breve La SEZIONE A del Fondo di rotazione

Dettagli

PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale

PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale 1^ EDIZIONE Premessa La BCC dell Alta Brianza - Alzate Brianza Via IV Novembre 549 istituisce il primo concorso per la migliore

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELLE SMART CITIES AND COMMUNITIES CREATIVE CLUSTERS SMART CITIES

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELLE SMART CITIES AND COMMUNITIES CREATIVE CLUSTERS SMART CITIES AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELLE SMART CITIES AND COMMUNITIES CREATIVE CLUSTERS SMART CITIES PO FESR REGIONE CAMPANIA 2007/2013 ASSE 2- OBIETTIVO OPERATIVO 2.1 PIANO DI

Dettagli

Progetto. Invito a manifestare interesse

Progetto. Invito a manifestare interesse Progetto TiROCiNiinCAMPANiA Invito a manifestare interesse Obiettivi generali dell intervento La Regione Campania, con l assistenza tecnica di Italia Lavoro s.p.a., promuove il progetto Tirocini in Campania,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI MICROPROGETTI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA INTEGRATO DI RIGENERAZIONE URBANA DEL QUARTIERE LEUCA

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI MICROPROGETTI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA INTEGRATO DI RIGENERAZIONE URBANA DEL QUARTIERE LEUCA AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI MICROPROGETTI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA INTEGRATO DI RIGENERAZIONE URBANA DEL QUARTIERE LEUCA L.F.D. LIBERA FEDERAZIONE DONNE CASA DELLE DONNE DI LECCE c/o Manuela

Dettagli

LEGGE REGIONALE 23 marzo 1995,n. 12 Agevolazioni per favorire l'occupazione giovanile con il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali.

LEGGE REGIONALE 23 marzo 1995,n. 12 Agevolazioni per favorire l'occupazione giovanile con il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali. REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE 23 marzo 1995,n. 12 Agevolazioni per favorire l'occupazione giovanile con il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali. ARTICOLO 1 Oggetto 1. Con la presente legge la

Dettagli

MISURA 115 Avviamento dei servizi di assistenza alla gestione, servizi di sostituzione e di consulenza aziendale

MISURA 115 Avviamento dei servizi di assistenza alla gestione, servizi di sostituzione e di consulenza aziendale REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. 1698/05 BANDO PUBBLICO MISURA 115 Avviamento dei servizi di

Dettagli

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP All.5 BPW Italy FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI FIDAPA - BPW ITALY INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN Via Piemonte, 32 00187 Roma Tel 06 4817459 Fax 06 4817385

Dettagli

Bando START-UP. venture

Bando START-UP. venture Bando START-UP venture INDICE interattivo 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO 2. DOTAZIONE FINANZIARIA 3. AMBITI DI INTERVENTO 4. SOGGETTI BENEFICIARI 5. PRIMA FASE 5.1 AZIONE A - corso di formazione per la pianificazione

Dettagli

D.G.P.I.C. PREMIALITA ATTIRIBUITE DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E DAGLI ISTITUTI DI CREDITO

D.G.P.I.C. PREMIALITA ATTIRIBUITE DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E DAGLI ISTITUTI DI CREDITO Rating di Legalità D.G.P.I.C. PREMIALITA ATTIRIBUITE DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E DAGLI ISTITUTI DI CREDITO Interventi premiali delle Pubbliche Amministrazioni I benefici per le aziende in possesso

Dettagli

PER CHI VUOLE TRASFORMARE IL PROPRIO TALENTO IN UN IDEA IMPRENDITORIALE

PER CHI VUOLE TRASFORMARE IL PROPRIO TALENTO IN UN IDEA IMPRENDITORIALE PER CHI VUOLE TRASFORMARE IL PROPRIO TALENTO IN UN IDEA IMPRENDITORIALE Il Politecnico di Bari e l Università degli Studi di Bari Aldo Moro intendono promuovere l imprenditoria giovanile creando un laboratorio

Dettagli

INTERVENTI A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE E/O GIOVANILE VOLTI A SOSTENERE LE IMPRESE NELLA FASE DI START - UP

INTERVENTI A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE E/O GIOVANILE VOLTI A SOSTENERE LE IMPRESE NELLA FASE DI START - UP INTERVENTI A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE E/O GIOVANILE VOLTI A SOSTENERE LE IMPRESE NELLA FASE DI START - UP BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Approvato dalla Giunta della Camera di Commercio

Dettagli

ALLEGATO 1 PREMIO ER.RSI:

ALLEGATO 1 PREMIO ER.RSI: ALLEGATO 1 PREMIO ER.RSI: Premio per la responsabilità sociale in Emilia Romagna (in attuazione dell'art 17 punto 4 della L.R. 14/2014 e del Programma Regionale Attività Produttive 2012-2015 di cui alla

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE E INDUSTRIALI

REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE E INDUSTRIALI Allegato A) D.G. n. 154 del 4/12/2014 REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE E INDUSTRIALI ART. 1 - Finalità La Camera

Dettagli

Di seguito riportiamo le pec di ogni ente.

Di seguito riportiamo le pec di ogni ente. FONDO DI ROTAZIONE E operativo il nuovo fondo di rotazione istituito con Delibera della Giunta Provinciale n. 2168 del 11/10/20013 (ex art. 34 ter 1 della Legge Provinciale 13 dicembre 1999, n. 6). Il

Dettagli

Progetto Pilota Start Up House azione 1.2

Progetto Pilota Start Up House azione 1.2 LA REGIONE TOSCANA PER LE PMI Tour di presentazione delle prossime opportunità POR FESR 2014-2020 Intro Fondo rotativo Fondi di Garanzia Protocolli d insediamento Progetto Pilota Start Up House azione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELL EFFICIENZA ENERGETICA E DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELL EFFICIENZA ENERGETICA E DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE Campania Innovazione S.p.A. Agenzia Regionale per la promozione della Ricerca e dell Innovazione Cod. Fisc. e P.IVA 04317491217 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELL EFFICIENZA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 62 del 27.07.2013

AVVISO PUBBLICO Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 62 del 27.07.2013 Comune di Otricoli AVVISO PUBBLICO Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 62 del 27.07.2013 Procedura ad evidenza pubblica per la selezione di progetti imprenditoriali per attività produttive

Dettagli

COMUNE DI NOCETO PROVINCIA DI PARMA

COMUNE DI NOCETO PROVINCIA DI PARMA COMUNE DI NOCETO PROVINCIA DI PARMA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Visto la deliberazione assunta in nella seduta di Giunta Comunale del 178 del 7/10/2010 con la quale è stata approvato il piano assunzionale

Dettagli

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS Art. 1 - Promotore FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS 1 AVVISO ANNO 2015 Scuole aperte e promozione della cittadinanza attiva La Fondazione della

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

ALLEGATO B AVVISO PUBBLICO

ALLEGATO B AVVISO PUBBLICO ALLEGATO B AVVISO PUBBLICO Procedura ad evidenza pubblica per la selezione di progetti di iniziativa delle attività commerciali, turistico-ricettive, servizio-ricettive da inserire nel P.U.C. 3 del Comune

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI Speed MI Up Milano, 11 marzo 2014 Premessa Nell ambito dell Accordo di Collaborazione per la promozione dell occupazione e dell imprendito-rialità

Dettagli

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Febbraio 2015 Invitalia: chi siamo Invitalia è l Agenzia nazionale che agisce su mandato del Governo per sostenere i settori strategici per lo sviluppo

Dettagli

Spett.le COMUNE di Cagliari Servizio Attività Produttive Ufficio Incentivi alle Imprese Via Sonnino 09100 Cagliari

Spett.le COMUNE di Cagliari Servizio Attività Produttive Ufficio Incentivi alle Imprese Via Sonnino 09100 Cagliari ALLEGATO A Spett.le COMUNE di Cagliari Servizio Attività Produttive Ufficio Incentivi alle Imprese Via Sonnino 09100 Cagliari DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI PER LO SVILUPPO DI PICCOLE E MEDIE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE E INDUSTRIALI

REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE E INDUSTRIALI Allegato A) Deliberazione Giunta n. 95 del 19/07/2012 REGOLAMENTO PER LE INIZIATIVE DI CREDITO AGEVOLATO PROMOSSE DALL ENTE CAMERALE A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE E INDUSTRIALI ART. 1 Finalità

Dettagli

BANDO Good4 Start Up The Future. Il Gruppo Barilla in collaborazione con SDA Bocconi School of Management di Milano e Speed Mi Up presenta

BANDO Good4 Start Up The Future. Il Gruppo Barilla in collaborazione con SDA Bocconi School of Management di Milano e Speed Mi Up presenta In collaborazione con BANDO Good4 Start Up The Future Il Gruppo Barilla in collaborazione con SDA Bocconi School of Management di Milano e Speed Mi Up presenta BANDO DI SELEZIONE DI PROGETTI IMPRENDITORIALI

Dettagli

Mini GUIDA della Fondazione Studi

Mini GUIDA della Fondazione Studi ANNO 2015 Mini GUIDA della Fondazione Studi Il sostegno all imprenditorialità come strumento di politica attiva del lavoro. La grave crisi economica e finanziaria che oramai da anni attanaglia l economia

Dettagli

PROMUOVE LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO. AGRIstart up 2012-2013 ******** 2/9

PROMUOVE LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO. AGRIstart up 2012-2013 ******** 2/9 Agriventure S.p.A. è una società di consulenza del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al settore agroalimentare, agroindustriale e agroenergetico. E una realtà specialistica che opera sul territorio per comprendere

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Requisiti di ammissibilità al contributo

Art. 1 Finalità. Art. 2 Requisiti di ammissibilità al contributo Il presente bando vige in regime de minimis (ex Reg.CE 1998/2006, Reg. CE 15353/2007 ereg. CE 75/2007 ) 1 Art. 1 Finalità 1. La Camera di Commercio di Pistoia, anche al fine di sostenere il mantenimento

Dettagli

La Direttrice d Azienda dell Azienda Farmacia Comunale di Cornaredo. in esecuzione della deliberazione del Consiglio d'amministrazione del 18.12.

La Direttrice d Azienda dell Azienda Farmacia Comunale di Cornaredo. in esecuzione della deliberazione del Consiglio d'amministrazione del 18.12. BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI FARMACISTA COLLABORATORE A TEMPO PIENO E INDETERMINATO - LIVELLO A1 - DEL CCNL PER I DIPENDENTI DI AZIENDE FARMACEUTICHE SPECIALI.

Dettagli

START: PERCORSO PER LA CREAZIONE DI IMPRESA BANDO

START: PERCORSO PER LA CREAZIONE DI IMPRESA BANDO Regione del Veneto Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Sezione Formazione POR FSE 2007-2013 Fondo Sociale Europeo in sinergia con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Avviso pubblico Imprendiamo?

Dettagli

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia.

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia. Smart&Start Italia Per favorire la diffusione di nuova imprenditorialità legata all economia digitale, per sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione dei risultati del sistema

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R.

AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R. AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R. Liguria F.S.E. Ob. 2 Competitività regionale e Occupazione 2007-2013 NELL AMBITO DI Piano Provinciale

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU17S1 30/04/2015

REGIONE PIEMONTE BU17S1 30/04/2015 REGIONE PIEMONTE BU17S1 30/04/2015 Codice A14050 D.D. 13 aprile 2015, n. 227 Attuazione del programma di interventi di cooperazione sanitaria: sostegno alle associazioni di volontariato per l'attuazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A MASTER NON UNIVERSITARI

AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A MASTER NON UNIVERSITARI REGIONE BASILICATA REPUBBLICA ITALIANA AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A MASTER NON UNIVERSITARI Il presente Avviso Pubblico fa riferimento alle seguenti fonti normative

Dettagli

ALLEGATO A FONDO DI ROTAZIONE

ALLEGATO A FONDO DI ROTAZIONE ALLEGATO A FONDO DI ROTAZIONE Criteri di Assegnazione dei Finanziamenti (Ai sensi della LEGGE REGIONALE N. 33 del 04.11.2002 artt. 101 e 103 e ai sensi del Regolamento (CE) N. 70/2001 della Comunità del

Dettagli

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE 1. PREMESSA Manital, con la collaborazione della Compagnia di San Paolo ha istituito il Fondo Risorsa Canavese, con

Dettagli