Cod. Mec.: BAIS02700X Sito web: certificata:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cod. Mec.: BAIS02700X - email: bais02700x@istruzione.it - Sito web: www.iisstecnicomonopoli.it Email certificata: dirscol@pec.iisstecnicomonopoli."

Transcript

1 I.I.S.S. Vito Sante Longo Monopoli - P.O.F. Anno Scolastico 2011/2012 Cod. Mec.: BAIS02700X Sito web: certificata: Tel. Uffici 080/

2 E il mio secondo anno presso l I.I.S.S. Tecnico Vito Sante Longo di Monopoli. Esperienza bellissima ma molto impegnativa, in quanto si tratta di un Istituto Tecnico molto complesso, articolato in 2 settori: quello Economico, presso il Polivalente, e quello Tecnologico di nuova costruzione, in località Pantano. Nel settore Economico sono presenti 2 indirizzi di studio: il Turismo con corso completo e l Amministrativo con le opzioni di Sistemi Informativi Aziendali e Relazioni Internazionali per il Marketing; nel settore Tecnologico sempre più si affermano due indirizzi di studio: Elettrotecnica ed Elettronica, Informatica e Telecomunicazioni, con articolazioni in Elettrotecnica, Informatica, Telecomunicazioni. L offerta formativa, dunque, è abbastanza ampia data da discipline curriculari specialistiche e da integrazione di essa attraverso i progetti P.O.N. e attività finanziate dal Fondo d istituto. Attualmente stiamo portando avanti in una classe del settore Turismo il percorso di Alternanza Scuola-Lavoro, vero fiore all occhiello dell intera Istituzione Scolastica, tanto da essere indotti a richiedere autorizzazione per tutti gli indirizzi di studio. Inoltre, stage in aziende (meccaniche, elettrotecniche, informatiche, turistico-ricettive, etc), soggiorni all estero con certificazione di competenze linguistiche a conclusione, visite guidate, contribuiscono a caratterizzare la formazione dei tanti studenti che si avvalgono della nostra offerta formativa, che passa attraverso i docenti seriamente impegnati per la sua realizzazione e tutto il personale tecnico e amministrativo che risulta essere non solo professionale ma anche di valido supporto per la completa formazione educativa. Tutto ciò ognuno di voi, cari ragazzi e gentilissime famiglie, trova in questa nostra pubblicazione, che propone e spiega il Piano dell Offerta Formativa del nostro Istituto Tecnico, sperando che venga accolto favorevolmente anche perché è il sicuro investimento per il vostro futuro. Il Dirigente Scolastico Prof. Gaetano Di Gennaro 2

3 Cos è il P.O.F. (Piano dell Offerta Formativa) Il P.O.F., approvato dal Collegio dei Docenti, è la Carta d Identità dell Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (acronimo I.I.S.S.) Vito Sante Longo Tecnico Economico (acronimo ITE) e Tecnologico (acronimo ITT ). Contiene informazioni sulla storia dell Istituto, sugli aspetti socioeconomici del territorio, sulle scelte didattiche, metodologiche, educative, formative ed organizzative, sui titoli di studio che si conseguono, sul percorso previsto per giungervi, sulle strutture e le risorse umane. La sua funzione è duplice: fornisce agli studenti e alle loro famiglie informazioni sull Istituto. rappresenta uno strumento-guida a disposizione del Dirigente Scolastico e degli Organi Collegiali per l organizzazione delle attività e degli incarichi necessari alla sua realizzazione. Le sue finalità sono molteplici: innalzare il livello di scolarità e il tasso di successo formativo; articolare la progettazione nel rispetto della specifica identità dell'istituto; sviluppare l'integrazione dell'istituto col tessuto culturale e produttivo del territorio; documentare gli obiettivi e gli esiti del processo educativo in modo da permetterne il monitoraggio. 3

4 LA NOSTRA SCUOLA L I.I.S.S. Vito Sante Longo (n. tel / sito web: nasce dall unione dell allora ITCT A. Moro e dell allora ITIS L. da Vinci, realizzatasi nell a.s. 2007/08. Oggi, a seguito del Regolamento e delle Linee Guida per l istituzione dei Tecnici, in vigore dal 1 settembre 2010, la nostra Scuola è denominata Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Tecnico Economico e Tecnologico Vito Sante Longo ed è articolata in: Istituto Tecnico Economico, già denominato Aldo Moro Istituto Tecnico Tecnologico, già denominato Leonardo da Vinci. Il Dirigente Scolastico è il Professor Gaetano Di Gennaro. L Istituto Tecnico Economico si articola con due indirizzi di studio: a) Amministrazione, Finanze e Marketing, con la duplice articolazione: Relazioni Internazionali per il Marketing e Sistemi Informativi Aziendali; b) Turismo. Ha sede in Monopoli, alla via San Marco n 10, in un ampio edificio scolastico (Polivalente) che offre locali e attrezzature idonei per soddisfare le richieste ed i bisogni dell utenza. Oltre alle aule sufficienti per oltre 20 classi, sono attivi: 1) 3 laboratori di informatica, 2) laboratorio linguistico, 3) laboratorio di chimica e fisica, 4) laboratorio di scienze naturali e geografia, 5) sala proiezione, 6) palestra coperta, 4

5 7) auditorium, 8) biblioteca attrezzata per ricerche, 9) uffici amministrativi. I piani sono serviti da ascensore. Collocato in un area di nuovi insediamenti abitativi, rappresenta un punto di riferimento per la gioventù di Monopoli e Polignano a Mare. I mezzi di collegamento con il centro abitato e le contrade, nonché con i paesi limitrofi, soddisfano pienamente le esigenze inerenti al trasporto degli studenti. Sono presenti, all interno e nelle adiacenze, ampi parcheggi. L Istituto Tecnico Tecnologico, si articola con due indirizzi di studio: a) Elettrotecnica ed Elettrotecnica ; b) Informatica e Telecomunicazioni. Esso ha una lunga tradizione di sperimentazione e di avanguardia e, nel tempo, ha introdotto importanti ammodernamenti dei laboratori. Ha sede in Monopoli, alla via C. Beccaria s.n.. Dall anno scolastico è stato istituito il Corso Serale SIRIO, destinato agli adulti, per il conseguimento del Diploma di Perito Industriale per l Elettrotecnica e l Automazione. Esso presenta una struttura più flessibile rispetto ai corsi diurni e si connota come una vera e propria seconda via all istruzione per la sua differenza con i curricoli istituzionali e deve assolvere due funzioni: a) qualificare i giovani e adulti privi di professionalità aggiornata; b) consentire la riconversione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo. 5

6 Dal punto di vista didattico, l indirizzo Tecnologico fonda il suo intervento su una struttura laboratoriale dotata di 11 laboratori: BIENNIO 1. LABORATORIO DI CHIMICA 2. LABORATORIO DI FISICA 3. LABORATORIO DI INFORMATICA 4. LABORATORIO DI SCIENZE 5. LABORATORIO DI DISEGNO TECNICO CON DISEGNO CAD. TRIENNIO 1. LABORATORIO DI INFORMATICA 2. LABORATORIO DI ELETTROTECNICA 3. LABORATORIO DI ELETTRONICA 4. LABORATORIO DI IMPIANTI ELETTRICI 5. LABORATORIO DI TECNOLOGIA E PROGETTAZIONE 6. LABORATORIO DI SISTEMI AUTOMATICI. Punti di forza dell IISS V. S. Longo Gli interventi formativi adottati dall Istituto d Istruzione Secondaria Superiore V. S. Longo sono rivolti a: potenziare le capacità e le competenze acquisite nel ciclo primario e rafforzare il senso di responsabilità, di autonomia e di conoscenza dei profondi cambiamenti sociali, economici e culturali che caratterizzano il presente; dimensionare "a misura di studente" l'istituto attraverso il sostegno delle attitudini e vocazioni degli studenti; utilizzare la professionalità e l esperienza degli insegnanti per valorizzare ulteriormente un istituzione che ormai fa parte della cultura e dell'identità' del territorio; 6

7 riaffermare il dialogo fra docenti e studenti, e docenti e genitori, nella convinzione che scuola e famiglia debbano procedere verso obiettivi comuni; impostare un azione didattica che utilizza metodologie nuove e coinvolgenti, come la scoperta guidata, le aree di progetto, la multidisciplinarietà ed i laboratori didattici; potenziare i processi di apprendimento delle lingue straniere e di utilizzo degli strumenti informatici; migliorare la qualità del servizio formativo, attraverso un progetto in rete con le altre istituzioni scolastiche presenti nel territorio; accogliere, promuovere e valorizzare le diversità individuali, sociali e culturali; rapportarsi con la comunità sociale e il territorio per offrire conoscenze e capacità adeguate per l accesso all istruzione universitaria ovvero all inserimento nel mondo del lavoro; attivare stage aziendali ed esperienze di alternanza scuola lavoro; proporre iniziative di recupero e di potenziamento durante l intero anno scolastico, rivolte a tutti gli studenti. Perché iscriversi L'identità' culturale dell'i.i.s.s. "Vito Sante Longo" si evidenzia in relazione alla sua storia, al ruolo che ricopre nel territorio, agli obiettivi che si propone, alle strategie condivise da tutto il personale che vi opera. Alle qualità ambientali definite in termini di tranquillità, ampie aree verdi, spazi interni, funzionalità degli ambienti, si affianca una efficiente rete di servizi territoriali e di mezzi di trasporto. Entrambi gli indirizzi di studio che caratterizzano l'i.i.s.s. Vito Sante Longo si propongono come luogo di formazione che, facendo proprie le finalità istituzionali della scuola, le rapporta e le adegua alle esigenze di una realtà complessa in continuo sviluppo ed alle specificità del contesto in cui opera. 7

8 COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Settore Economico: - Prof.ssa Caterina LADOGANA Settore Tecnologico: - Prof.ssa Antonia REO RESPONSABILI DI SETTORI ORGANIZZATIVI Settore Economico: - Prof. Tommaso MENGA Settore Tecnologico: - Prof. Giovanni PASCOSCHI Corso Serale: - Prof. Romeo BENEDETTO DIRIGENTE SCOLASTICO Prof. Gaetano Di Gennaro FUNZIONI STRUMENTALI Area 1 gestione e coordinamento POF: - Prof. Cesare CAVALLO Area 2 - Assistenza docenti: - Prof. Angelo PANARESE - Prof.ssa Caterina DI CEGLIE Area 3 - Assistenza alunni: - Prof.ssa Ivana SALERNO - Prof.ssa Maria CELLIE P.O.N. Facilitatore di piano: - Prof. Vito LOCONSOLE Referente per la valutazione: - Prof. Giovanni PASCOSCHI Area 4 Relazioni esterne: - Prof. Berardino SUSCA 8

9 COORDINATORI CONSIGLI DI CLASSE CLASSI SETTORE TECNICO ECONOMICO COORDINATORI Proff. CLASSI SETTORE TECNICO TECNOLOGICO COORDINATORI Proff. 1A ex igea Panarese Lucrezia 1A ex elet. Barbarito Martino 2A ex igea Brescia Grazia 2A ex elet. D Amico Ignazio 3A Masi Giuliani Teresa 3Ae Panarese Angelo 4A Chiantera Isabella 4Ae Saponara Carmela 5A Maniello Lucrezia 5Ae Campagna Domenico 1B ex iter Diomede Francesco 2B ex elet. Fino Nicoletta 2B ex iter Cellie Maria 4Be Pisonio Giulio 3AT Mazzone Anna 1B ex inf. Ciaccia Maristella 4AT Munno Giuseppe 2C ex inf. Gentile Antonio 5AT Muolo Severina 3Ai Caforio Giacoma 5BT Di Ceglie Caterina 4Ai Susca Berardino 1C ex iter Intini Luigi 5Ai Intini Renato 1C ex inf. Pinto Adele 3Bi Brescia Angela 4Bi Vinella Santina 5Bi Salerno Ivana CLASSI SIRIO 1A SIRIO De Meo Gius. Fab. 3A SIRIO Lorè Vittoria 4A SIRIO Benedetto Romeo 5A SIRIO Parato Giovanni RESPONSABILI DI DIPARTIMENTO Proff. Angelo PANARESE AREA STORICO-LINGUISTICA-UMANISTICA Luigi INTINI AREA SCIENTIFICO-MATEMATICA Tommaso MENGA AREA ECONOMICO-GEOGRAFICA Domenico CAMPAGNA AREA TECNOLOGICO-INFORMATICA 9

10 RESPONSABILI DI LABORATORIO Proff. Lucrezia PANARESE PALESTRA ECONOMICO Martino BARBARITO PALESTRA TECNOLOGICO Antonio CAMPANELLA LABORATORIO ELETTROTECNICA Diego CARRIERI Antonio CAVALERA Maristella CIACCIA Carlo CITO Ignazio D AMICO Leonardo FONZETTI Angelo LEPORE Grazia BRESCIA Caterina LADOGANA Giovanni PASCOSCHI LABORATORIO INFORMATICA ECONOMICO LABORATORIO ELETTRONICA LABORATORIO FISICA TECNOLOGICO LABORATORIO INFORMATICA TECNOLOGICO LABORATORIO CHIMICA TECNOLOGICO LABORATORIO DISEGNO TECNOLOGICO LABORATORIO TDP LABORATORIO SCIENZE ECONOMICO LABORATORIO LINGUISTICO ECONOMICO LABORATORIO INFORMATICA E SISTEMI 10

11 CALENDARIO SCOLASTICO: a. s SETTEMBRE G Coll.Doc. C OTTOBRE 2011 NOVEMBRE 2011 DICEMBRE 2011 GENNAIO S 1 M stato 1 G 1 D stato 1 M FEBBRAIO 2012 Scruti ni MARZO 2012 APRILE 2012 MAGGIO G 1 D 1 M stato 1 V GIUGNO V 2 D 2 M region region 2 V 2 L e e 2 G 2 V 2 L 2 M 2 S stato 3 S 3 L 3 G 3 S 3 M region e 3 V 3 S 3 M 3 G 3 D 4 D 4 M 4 V 4 D 4 M region e 4 S 4 D 4 M 4 V 4 L 5 L 5 M 5 S 5 L 5 G region region 5 D 5 L 5 G e e 5 S 5 M 6 M 6 G 6 D 6 M 6 V stato 6 L 6 M 6 V region e 6 D 6 M 7 M Coll. region region 7 V 7 L 7 M 7 S 7 M 7 M 7 S Doc. e e 7 L 7 G 8 G 8 S 8 M 8 G stato 8 D 8 M 8 G 8 D stato 8 M 8 V fine 9 V 9 D 9 M 9 V 9 L 9 G 9 V 9 L stato 9 M 9 S lezio. 1 1 region S L 10 G 10 S 10 M 10 V 10 S 10 M 10 G 10 D 0 0 e 1 1 Con. Scruti D M 11 V 11 D 11 M 11 S 11 D 11 M 11 V 11 L 1 1 Cl. V ni 1 1 Diparti Scruti L M 12 S 12 L 12 G 12 D 12 L 12 G 12 S 12 M 2 2 m. ni 1 1 Scruti M Inizio lezi. G 13 D 13 M 13 V 13 L 13 M 13 V 13 D 13 M 3 3 ni Col. 1 1 Coll. Scruti M V 14 L 14 M Famig 14 S 14 M 14 M 14 S 14 L 14 G 4 4 Doc. ni G V S D L M M G V S D L M M G V S 15 M 15 G 15 D 15 M 15 G 15 D 15 M 15 V D 16 M 16 V S. Patro no 16 L 16 G 16 V 16 L 16 M 16 S 1 L 17 G 17 S 17 M 17 V 17 S 17 M 17 G 17 D 7 1 Coll. Col. M 18 V 18 D 18 M 18 S 18 D 18 M 18 V 18 L 8 Doc. Fami. 1 Coll. Doc M 19 S 19 L 19 G 19 D 19 L 19 G 19 S 19 M 9 2 Carne Diparti Esami G 20 D 20 M 20 V 20 L 20 M 20 V 20 D 20 M 0 vale m. St. 2 Carne V 21 L 21 M 21 S 21 M 21 M 21 S 21 L 21 G 1 vale 2 S 22 M 22 G 22 D 22 M 22 G 22 D 22 M 22 V 2 Coll. Doc. 2 3 D 23 M 23 V region e 23 L 23 G 23 V Coll.Do c. 23 L 23 M 2 Con. region L 24 G 24 S 4 Classe. e 24 M 24 V 24 S 24 M 24 G 2 5 M 25 V 25 D stato 25 M 25 S 25 D 25 M stato 25 V Con 2 Coll.. M 26 S 26 L stato 26 G 26 D 26 L 6 Doc. Cla 26 G 26 S s. 2 7 G 27 D 27 M 2 Con. V 28 L 8 Classe 28 M 2 9 S 29 M 29 G 3 0 D 30 M 30 V 3 Region L 1 e 31 S region e region e region e region e region e set-11 ott-11 nov-11 dic (giorni (giorn (giorni) (giorni) ) i) Inizio lezioni 15 settembre 2011 Fine lezioni 09 giugno 2012 Con. Clas. Con. Clas. Con. Clas. Con. Clas. 23 S 24 D 25 L 26 M 27 V 27 L 27 M 27 V 27 D 27 M Coll. Doc. 28 S 28 M 28 M 28 S 28 L Con. Cla. 28 G 29 D 29 M Diparti Con. 29 G 29 D 29 M m.di Cla. 29 V 30 L 30 V 30 L region Con. 30 M e Cla. 30 S 31 M 31 S 31 G Con. Cla. gen- mar 12 feb apr-12 mag-12 Giu (giorn (giorn (gio (giorni 26 (giorni i) i) rni) ) (giorni) ) I giorni di lezione nella scuola primaria e nella scuola secondaria di 1 e 2 grado sono n. 204 e 222 per la scuola dell'infanzia che si riducono rispettivamente a 203 e a 221 nel caso in cui la ricorrenza del Santo Patrono cada in un giorno nel quale siano previste lezioni. Vacanze e festività Tot. giorni 203 Domenica GIORNI MINIMI DI LEZIONE INDISPENSABILI PER LA VALIDITA DELL'ANNO SCOLASTICO (Art. 74, comma 3 del D.Lgs. 297/1994)

12 DISCIPLINA Piano di studi settore Economico Indirizzo Turismo ultimo 1 biennio 2 biennio anno 1ª classe 2ª classe 3ª classe 4ª classe 5ª classe Lingua e letteratura italiana Storia Lingua inglese Matematica Diritto ed economia 2 2 Scienze integrate (Scienze della terra e biologia) 2 2 Scienze integrate (Fisica) 2 Scienze integrate (chimica) 2 Geografia 3 3 Informatica 2 2 Seconda lingua comunitaria Terza lingua straniera Economia aziendale 2 2 Discipline turistiche e aziendali Geografia turistica Diritto e legislazione turistica Arte e territorio Scienze motorie e sportive Religione cattolica o attività alternative Totale ore annue di attività e insegnamenti generali Totale ore annue di attività e insegnamenti di indirizzo Totale complessivo ore annue

13 Piano di studi settore Economico indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing DISCIPLINA ultimo 1 biennio 2 biennio anno 1ª classe 2ª classe 3ª classe 4ª classe 5ª classe Lingua e letteratura italiana Storia Lingua inglese Matematica Diritto ed economia 2 2 Scienze integrate (Scienze della terra e biologia) 2 2 Scienze integrate (Fisica) 2 Scienze integrate (Chimica) 2 Geografia 3 3 Informatica Seconda lingua comunitaria Economia aziendale Diritto Economia Politica Scienze motorie e sportive Religione cattolica o attività alternative Totale ore annue di attività e insegnamenti generali Totale ore annue di attività e insegnamenti di indirizzo Totale complessivo ore annue

14 Piano di studi settore Economico indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing Articolazione: Relazioni Internazionali per il Marketing DISCIPLINA ultimo 1 biennio 2 biennio anno 1ª classe 2ª classe 3ª classe 4ª classe 5ª classe Lingua e letteratura italiana Storia Lingua inglese Matematica Diritto ed economia 2 2 Scienze integrate (Scienze della terra e biologia) Scienze integrate (Fisica) Scienze integrate (chimica) 2 Geografia 3 3 Informatica 2 2 Seconda lingua comunitaria Terza lingua straniera Economia aziendale 2 2 Economia Aziendale e Geo-Politica Tecnologie della Comunicazione 2 2 Diritto Relazioni Internazionali Scienze motorie e sportive Religione cattolica o attività alternative Totale ore annue di attività e insegnamenti generali Totale ore annue di attività e insegnamenti di indirizzo Totale complessivo ore annue

15 Piano di studi settore Economico indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi Informativi Aziendali DISCIPLINA 1 biennio 2 biennio ultimo anno 1ª classe 2ª classe 3ª classe 4ª classe 5ª classe Lingua e letteratura italiana Storia Lingua inglese Matematica Diritto ed economia 2 2 Scienze integrate (Scienze della terra e biologia) 2 2 Scienze integrate (Fisica) 2 Scienze integrate (chimica) 2 Geografia 3 3 Informatica Seconda lingua comunitaria Economia aziendale Diritto Economia Politica Scienze motorie e sportive Religione cattolica o attività alternative Totale ore annue di attività e insegnamenti generali Totale ore annue di attività e insegnamenti di indirizzo Totale complessivo ore annue

16 I.I.S.S. Vito Sante Longo Monopoli - P.O.F. Anno Scolastico 2011/2012 ALCUNI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO Sala proiezione Palestra coperta ITC Auditorium ITC 16

17 I.I.S.S. Vito Sante Longo Monopoli - P.O.F. Anno Scolastico 2011/2012 Laboratorio Multimediale Laboratorio Scienze Laboratorio Linguistico 17

18 Il nuovo ordinamento (D.P.R. 15 marzo 2010) ha modificato i piani di studi dell Istituto Tecnico Tecnologico: si riporta qui di seguito quello che, a regime, è il piano di studi dell I.T.T. DISCIPLINA Piano di studi settore Tecnologico indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica 1 biennio 2 biennio ultimo anno 1ª classe 2ª classe 3ª classe 4ª classe 5ª classe Lingua e letteratura italiana Storia Lingua inglese Matematica Complementi di Matematica 1 1 Diritto ed economia 2 2 Scienze integrate (Scienze della terra e biologia) 2 2 Scienze integrate (Fisica) 3 3 di cui in compresenza 2 Scienze integrate (Chimica) 3 3 di cui in compresenza 2 Tecnologie Informatiche 3 di cui in compresenza 2 Informatica Diritto ed Economia 2 2 Tecnologie e Tecniche di rappresentazione grafica 3 3 di cui in compresenza 2 Scienze e Tecnologie applicate 3 Sistemi automatici Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici Elettronica ed elettrotecnica Scienze motorie e sportive Religione cattolica o attività alternative Totale ore annue di attività e insegnamenti generali Totale ore annue di attività e insegnamenti di indirizzo di cui in compresenza Totale complessivo ore annue

19 Piano di studi settore Tecnologico indirizzo Informatica e Telecomunicazione DISCIPLINA 1 biennio 2 biennio ultimo anno 1ª classe 2ª classe 3ª classe 4ª classe 5ª classe Lingua e letteratura italiana Storia Lingua inglese Matematica Complementi di Matematica 1 1 Diritto ed economia 2 2 Scienze integrate (Scienze della terra e biologia) 2 2 Scienze integrate (Fisica) 3 3 di cui in compresenza 2 Scienze integrate (Chimica) 3 3 di cui in compresenza 2 Tecnologie Informatiche 3 di cui in compresenza 2 Informatica Diritto ed Economia 2 2 Tecnologie e Tecniche di 3 3 rappresentazione grafica di cui in compresenza 2 Scienze e Tecnologie applicate 3 Sistemi e reti Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni Gestione progetto, organizzazione d'impresa Telecomunicazioni 3 3 Scienze motorie e sportive Religione cattolica o attività alternative Totale ore annue di attività e insegnamenti generali Totale ore annue di attività e insegnamenti di indirizzo di cui in compresenza Totale complessivo ore annue

20 I.I.S.S. Vito Sante Longo Monopoli - P.O.F. Anno Scolastico 2011/2012 ALCUNI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO Palestra coperta ITI Laboratorio di Elettrotecnica Laboratorio TDP 20

21 I.I.S.S. Vito Sante Longo Monopoli - P.O.F. Anno Scolastico 2011/2012 Laboratorio Informatica ITI Laboratorio Chimica ITI Laboratorio Fisica ITI 21

22 PROGETTO SIRIO QUADRO ORARIO (dal lunedì al venerdì) QUADRO ORARIO BIENNIO MATERIA 1 anno 2 anno Lingua e lettere italiane 4 4 Scienze storico-sociali 3 3 Lingua inglese 3 3 Matematica 4 4 Scienze integrate 3 3 Fisica 3 (2) 3 (2) Chimica 2 (2) 2 (2) Tecnologia e Disegno 3 (2) 3 (2) Totale ore settimanali QUADRO ORARIO TRIENNIO MATERIA 3 anno 4 anno 5 anno Italiano Lingua Inglese Econ. industriale ed elementi di diritto 2 2 Matematica Meccanica e Macchine 3 Elettrotecnica 4 (2) 4 (2) 6 (2) Elettronica 4 (2) 3 Sistemi elettrici automatici 3 (2) 3 (2) 3 (2) Impianti elettrici 3 4 Tecnologie elettriche, disegno e progettazione (TDP) 4 (3) 4 (4) 5 (4) Totale ore settimanali N.B.: In parentesi sono indicate le ore di lezione da effettuarsi con il supporto del laboratorio 22

23 Attività di laboratorio (ITT) Una particolare attenzione va riservata alle attività di laboratorio connesse a diverse discipline di studio per alcune delle ore curricolari. Esse hanno una rilevanza formativa notevole essendo finalizzate a: tradurre il sapere in fare; esaltare l'intelligenza pratica; dare concretezza a conoscenze spesso apprese in maniera astratta; sviluppare le capacità applicative ed operative degli studenti; abituare al lavoro di gruppo. Inoltre, non esiste alcun ostacolo all'utilizzo dei laboratori oltre le ore e le materie curricolari che esplicitamente lo prevedono, anche senza la presenza dell'i.t.p. La valenza formativa delle attività svolte in questo ambiente, la flessibilità e molteplicità del software disponibile, la diffusione delle conoscenze informatiche anche tra i docenti di discipline non professionalizzanti, inducono al più intenso utilizzo dei laboratori, compatibilmente con le disponibilità e nel quadro dell'organizzazione generale di Istituto. Crediti formativi I crediti costituiscono il riconoscimento di competenze già possedute dagli studenti e acquisite in seguito a: a) studi compiuti e certificati da titoli conseguiti in istituti statali o legalmente riconosciuti (crediti formali) b) esperienze maturate in ambito lavorativo o studi personali coerenti con l indirizzo di studi (crediti non formali). Il loro riconoscimento è automatico nella prima ipotesi, mentre nella seconda occorre una valutazione caso per caso sulla base di specifici accertamenti. Verifica e valutazione Verifica e valutazione assumono la connotazione di controllo di processi al fine sia di diagnosticare e correggere errori rilevati nel percorso di apprendimento sia di indurre corretti comportamenti autovalutativi negli studenti. La valutazione integra i risultati raggiunti nelle singole discipline con la maturazione globale dell alunno; i suoi indicatori sono: a) l impegno e la partecipazione, b) la progressione rispetto ai livelli di partenza, c) il raggiungimento dei livelli minimi disciplinari di conoscenza e di sviluppo delle capacità, indispensabili per la frequenza della classe successiva, fissati in sede di programmazione iniziale. 23

24 Profili professionali e sbocchi occupazionali PROFILO PROFESSIONALE DEL TECNICO ECONOMICO Esperto in problemi di economia aziendale, oltre ad una cultura generale, ha conoscenze ampie e sistematiche dei processi che caratterizzano la gestione aziendale sotto il profilo economico, giuridico, organizzativo e contabile. Per affrontare l attività professionale è necessario che il ragioniere sappia svolgere funzioni specializzate che richiedono competenza nel campo amministrativo-contabile e nel campo giuridico-tributario. PROFILO PROFESSIONALE DEL PERITO TURISTICO Esperto in problemi di economia aziendale sia nel settore turistico sia in quello dei servizi in genere, oltre ad una cultura generale, ha conoscenza delle lingue straniere oltre a conoscenze ampie e sistematiche dei processi che caratterizzano la gestione aziendale sotto il profilo economico, giuridico, organizzativo e contabile. SBOCCHI PROFESSIONALI Il Perito Economico-aziendale può svolgere la sua attività di collaborazione con aziende pubbliche e private sia come lavoratore dipendente sia come lavoratore autonomo. Il principale sbocco professionale del Perito Turistico-economico è sicuramente l impiego in imprese del settore turistico del territorio con mansioni diverse, non escluse mansioni relative ai rapporti con l estero ed al settore delle pubbliche relazioni e del marketing. PROFILO PROFESSIONALE DEL PERITO INDUSTRIALE Il Perito Elettrotecnico è in grado di: analizzare e dimensionare reti elettriche lineari e non lineari;analizzare le caratteristiche funzionali dei sistemi, anche complessi, di generazione, conversione, trasporto ed utilizzazione dell energia elettrica;partecipare al collaudo, alla gestione ed al controllo di sistemi elettrici anche complessi, sovrintendendo alla manutenzione degli stessi;progettare e realizzare impianti 24

25 elettrici di limitata potenza e di controlli automatici semplici, ma completi, valutando anche sotto il profilo economico la componentistica presente sul mercato;possedere autonomia nel campo dell organizzazione del lavoro, capacità di autoaggiornamento e flessibilità operativa;gestire con competenza e flessibilità gli strumenti informatici soprattutto in relazione ai propri settori di competenza, nella progettazione e nel campo dell automazione e controllo dei processi;orientarsi con sicurezza nel settore legislativo e normativo attinente la professione e soprattutto nel campo della sicurezza e della prevenzione degli infortuni;descrivere con precisione il lavoro svolto, redigere documenti per la produzione dei sistemi progettati e scriverne il manuale d uso;comprendere manuali d uso, documenti tecnici vari e redigere brevi relazioni in lingua inglese. Il Perito Informatico deve essere in grado di : partecipare alla progettazione, alla elaborazione e al dimensionamento di piccoli sistemi elettronici e di trasmissione dei segnali (Telefonia fissa e satellitare, Televisione digitale);partecipare alla progettazione e alla realizzazione di piccoli moduli di software; partecipare all analisi ed al progetto di piccoli sistemi di elaborazione dati, anche in rete locale, utilizzando anche i servizi delle reti geografiche (INTERNET_ INTRANET);partecipare al progetto di piccoli sistemi di produzione, elaborazione e trasmissioni dati, suoni, immagini. I titoli di studio, sia per il settore Economico che per il Tecnologico, oltre a dare la possibilità di esercizio della libera professione, attraverso iscrizione ad Albo specifico, e di lavorare alle dipendenze del pubblico e del privato, consentono il libero accesso a qualsiasi Facoltà Universitaria. 25

26 RAPPORTI SCUOLA-FAMIGLIA Un educazione efficace dei giovani è il risultato dell azione coordinata tra famiglia e scuola. Tutte le componenti dell Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Vito Sante Longo di Monopoli - insegnanti, genitori, studenti - sono impegnati a sviluppare un atteggiamento sereno, positivo e propositivo per evitare di creare pregiudizi e disinteresse per quel che attiene l azione educativa e didattica esercitata sugli alunni. Il Patto Educativo di Corresponsabilità rende esplicite diverse norme che, se accettate e condivise dalle parti coinvolte, facilitano il buon andamento dell Istituzione Scolastica nel rispetto dei diritti e delle libertà di ciascuno. La scuola offre agli studenti e alle famiglie: 1. accoglienza ; 2. dialogo aperto e rapporto di fiducia; 3. condivisione e corresponsabilità dei valori. La comunità scolastica si impegna in modo solidale nell affermazione di valori e nel perseguimento di alcuni fondamentali obiettivi: il rispetto della persona nella sua integralità; il rispetto delle cose; l educazione alla pace e alla tolleranza. La scuola stipula con la famiglia dello studente il PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ articolato per le seguenti componenti: DOCENTI I docenti hanno il diritto: alla libertà di scelta sul piano metodologico e didattico; al rispetto della propria persona e della propria professionalità; a veder difesa e tutelata la propria dignità professionale. I docenti hanno il dovere di: svolgere le lezioni con puntualità e professionalità; essere trasparenti e imparziali, disponibili a spiegare allo studente le proprie scelte metodologiche ed educative; fornire una valutazione il più possibile tempestiva e motivata; far conoscere alle famiglie il proprio percorso di lavoro. 26

27 GENITORI I genitori sono i responsabili più diretti dell educazione e dell istruzione dei propri figli. I genitori hanno il diritto di: essere informati sulle attività curricolari ed integrative, programmate per la classe di appartenenza del figlio; essere informati tempestivamente di comportamenti scorretti, di cali di rendimento o di altri atteggiamenti che possano risultare poco consoni rispetto al normale comportamento del figlio. I genitori hanno il dovere di: controllare ogni giorno il libretto personale o il quaderno delle comunicazioni o il diario per leggere e firmare tempestivamente gli avvisi; permettere assenze solo per motivi validi e ridurre il più possibile le uscite e le entrate fuori orario; rispettare le modalità di giustificazione delle assenze, dei ritardi e delle uscite anticipate; controllare l esecuzione dei compiti di casa; favorire la partecipazione dei figli a tutte le attività programmate dalla scuola; educare i figli a mantenere un comportamento corretto in ogni circostanza e in ogni ambiente; vietare ai propri figli di portare a scuola telefoni cellulari, apparecchi o oggetti che possano disturbare la lezione. STUDENTI Gli studenti hanno diritto: ad essere rispettati da tutto il personale della scuola; ad essere guidati, aiutati e consigliati nelle diverse fasi della crescita personale e dell apprendimento; ad essere ascoltati; ad essere informati sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola; ad una valutazione motivata, trasparente e tempestiva. Gli studenti hanno il dovere di: tenere nei confronti del Dirigente Scolastico, dei docenti, di tutto il personale e dei compagni, lo stesso rispetto, anche formale (linguaggio, atteggiamento, abbigliamento, ), che richiedono a sè stessi e consono a una corretta convivenza civile; rispettare le regole della scuola e quelle stabilite con i singoli insegnanti; frequentare regolarmente le lezioni, le attività didattiche, disciplinari e opzionali scelte; 27

M.I.U.R. Settore Economico: - indirizzo Amministrazione finanza e marketing - indirizzo Turistico

M.I.U.R. Settore Economico: - indirizzo Amministrazione finanza e marketing - indirizzo Turistico PIANO M.I.U.R. DELL OFFERTA FORMATIVA INTERVENTI EXTRACURRICULARI a.s. 2011/2012 Settore Economico: - indirizzo Amministrazione finanza e marketing - indirizzo Turistico Settore Tecnologico: - indirizzo

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA ISIS SARPI

OFFERTA FORMATIVA ISIS SARPI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 2 GRADO TECNICA E PROFESSIONALE Paolo Sarpi Scuola ESABAC Sede legale: via Brigata Osoppo -33078 San Vito al Tagliamento (PN) tel. 0434/80496 tel.0434/80372 fax 0434/833346

Dettagli

ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI DI TERZA MEDIA INFORMAZIONI GENERALI

ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI DI TERZA MEDIA INFORMAZIONI GENERALI ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI DI TERZA MEDIA INFORMAZIONI GENERALI (per procedere nella presentazione cliccare sulle frecce o girare la rotellina del mouse) Nelle pagine seguenti presenteremo una rapida

Dettagli

Istruzione professionale:

Istruzione professionale: Istruzione professionale: DUE BIENNI + QUINTO ANNO - ESAME DI STATO - ACCESSO AI CORSI UNIVERSITARI Indirizzi attivi: Servizi Commerciali dal terzo anno è possibile anche scegliere Servizi Socio-Sanitari

Dettagli

TURISTICO RELAZIONI INTERNAZIONALI COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO. CORSI STUDENTI LAVORATORI - ex serale

TURISTICO RELAZIONI INTERNAZIONALI COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO. CORSI STUDENTI LAVORATORI - ex serale ATERNO-MANTHONÈ St. TURISTICO RELAZIONI INTERNAZIONALI COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO CORSI STUDENTI LAVORATORI - ex serale Via Tiburtina, 0-6519 PESCARA Tel. 085 408-085 418880 petd07000x@istruzione.it

Dettagli

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 Presentazione degli indirizzi Dalle ore 9:30 alle ore 10:00 Presentazione Liceo Scienze Umane Dalle ore 10:00 alle ore 10.30 Presentazione Liceo Scienze Applicate Dalle

Dettagli

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI PARTE SECONDA 5. LA SCUOLA PRIMARIA DELL'ISTITUTO 5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI La scuola Primaria promuove il benessere dei bambini e si impegna ad educarli tenendo conto delle diverse dimensioni

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER IL SETTORE ECONOMICO Raffaele Piria

ISTITUTO TECNICO STATALE PER IL SETTORE ECONOMICO Raffaele Piria via Piria n 2, 89127 REGGIO CALABRIA - 0965 28547 0965 313252 Anno Scolastico 2011/2012 Premesso che Ai Genitori Agli Alunni Ai Docenti Al Personale ATA La scuola non è soltanto ambiente di apprendimento

Dettagli

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi Area di Riferimento 1 Gestione POF Riscrittura del POF alla luce delle innovazioni normative e dei bisogni formativi attuali, sia interni che del territorio Monitoraggio in itinere dell attuazione del

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza CORSO SERALE Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza Sede e orario segreteria Sede: ITIS ROSSI Via Legione Gallieno 6100 Vicenza Orario segreteria: tutti i giorni dalle 10 alle

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI

Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI Sede: Brescia via Cantore 9 tel. 030/3700267 fax 030/395205 Indirizzo posta elettronica: itisbs@numerica.it COSA SI STUDIA I diversi corsi di studio Al "Castelli"

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CRISTOFARO MENNELLA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CRISTOFARO MENNELLA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CRISTOFARO MENNELLA CORSO GARIBALDI 11, 80074 CASAMICCIOLA TERME (NA) ipiacasamicciola@libero.it www.istitutosuperioreischia.it C.F. 91005980635 Tel 081900215 Fax 081900998

Dettagli

6. LA VALUTAZIONE. Liceo Classico Dante Alighieri Latina P.O.F. Pagina 26

6. LA VALUTAZIONE. Liceo Classico Dante Alighieri Latina P.O.F. Pagina 26 6. LA VALUTAZIONE La valutazione è momento centrale nella pratica educativa e nel processo di apprendimento degli studenti, e riguarda molti aspetti della vita scolastica. Il Collegio dei Docenti indica

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE GUIDO CAVALCANTI SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI Via G. Guerrazzi 178, 50019 Sesto Fiorentino (FI) Tel 055/4210541/2 FAX 055/4200419 E-mail: fimm495000x@istruzione.it Sito Web: www.scuolacavalcanti.gov.it

Dettagli

1. TITOLO DEL PROGETTO TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (STAGE/ALTERNANZA SCUOLA LAVORO)

1. TITOLO DEL PROGETTO TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (STAGE/ALTERNANZA SCUOLA LAVORO) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. SACCO ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE AD INDIRIZZO IGEA E PROGRAMMATORI I S T I T U T O P R O F E S S I O N A L E PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE S A N T

Dettagli

Attività extracurriculari

Attività extracurriculari 8 Attività extracurriculari Ipsar Petronio Pof.2010 2011 Attività extracurriculari pag 1 di 6 Attività di orientamento L attività di orientamento, finalizzata a garantire scelte consapevoli per acquisire

Dettagli

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri F. Brunelleschi Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 PRESENTAZIONE DEL CORSO SERALE PROGETTO SIRIO Il CORSO SERALE A partire

Dettagli

1. LINEE D INDIRIZZO

1. LINEE D INDIRIZZO Liceo Scientifico Statale Giovanni Marinelli Viale Leonardo da Vinci, 4-33100 UDINE tel. 0432/46938 - fax 0432/471803 - C.F. 80006880308 anno scolastico 2015/16 1. LINEE D INDIRIZZO 1.1 Indirizzi generali

Dettagli

CORSI SERALI. Progetto SIRIO - Corso Serale. Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale

CORSI SERALI. Progetto SIRIO - Corso Serale. Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale CORSI SERALI Da alcuni anni in Italia, come in molti Paesi europei, si avverte l esigenza di offrire ai tanti adulti che hanno interrotto gli studi, o non li hanno mai iniziati, l occasione di riavvicinarsi

Dettagli

LICEO ARTISTICO DI VERONA CORSO SERALE

LICEO ARTISTICO DI VERONA CORSO SERALE LICEO ARTISTICO DI VERONA CORSO SERALE Premessa Il CORSO SERALE del Liceo Artistico statale di Verona Nani Boccioni, che prende avvio nell a.s. 2014/15, intende rispondere ai bisogni di un utenza particolare,

Dettagli

I.S.I.S.S. LUIGI SCARAMBONE. a.s. 2010-2011 PIANO DI LAVORO F.S. AREA 3 ORIENTAMENTO. Prof. Paola Perrone

I.S.I.S.S. LUIGI SCARAMBONE. a.s. 2010-2011 PIANO DI LAVORO F.S. AREA 3 ORIENTAMENTO. Prof. Paola Perrone I.S.I.S.S. LUIGI SCARAMBONE a.s. 2010-2011 PIANO DI LAVORO F.S. AREA 3 ORIENTAMENTO Prof. Paola Perrone PREMESSA Nell attuale contesto storico, che ha acquisito la tematica europea dell orientamento lungo

Dettagli

Laparelli. Istituto Tecnico Commerciale. Foiano della Chiana. Venerdì 14 dicembre 2012 dalle ore 15,30 alle ore 18,30

Laparelli. Istituto Tecnico Commerciale. Foiano della Chiana. Venerdì 14 dicembre 2012 dalle ore 15,30 alle ore 18,30 Istituto Tecnico Commerciale Laparelli Foiano della Chiana Venerdì 14 dicembre 2012 dalle ore 15,30 alle ore 18,30 Mercoledì 16 Gennaio 2013 dalle ore 15,30 alle ore 18,30 Amministrazione finanza e marketing

Dettagli

via Regina Elena, 5-62012- Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/812992 Fax 0733/779436 www.icviareginaelena.gov.it IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

via Regina Elena, 5-62012- Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/812992 Fax 0733/779436 www.icviareginaelena.gov.it IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 1 via Regina Elena, 5-62012- Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/812992 Fax 0733/779436 www.icviareginaelena.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA CHE COS E IL

Dettagli

VALUTAZIONE FORMATIVA

VALUTAZIONE FORMATIVA VALUTAZIONE FORMATIVA SETTEMBRE PROVE DI INGRESSO Le prove d ingresso, mirate e funzionali, saranno comuni a tutte le classi prime della scuola secondaria di primo grado dell Istituto Comprensivo e correlate

Dettagli

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE 3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE Il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate è un articolazione del Liceo Scientifico. Oltre agli obiettivi propri del Liceo Scientifico tradizionale, il Liceo

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE PAOLO SAVI VITERBO MODERNI NELLA TRADIZIONE

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE PAOLO SAVI VITERBO MODERNI NELLA TRADIZIONE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE PAOLO SAVI VITERBO MODERNI NELLA TRADIZIONE INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING INDIRIZZO TURISMO ARTICOLAZIONE SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI ORIENTAMENTO SPORTIVO

Dettagli

La riforma degli Istituti Tecnici

La riforma degli Istituti Tecnici La riforma degli Istituti Tecnici Il progetto di riordino dell istruzione tecnica intende rilanciare a pieno titolo gli Istituti Tecnici quale migliore risposta della scuola alla crisi, perché favorisce

Dettagli

VALUTAZIONE scuola primaria valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni

VALUTAZIONE scuola primaria valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni VALUTAZIONE In base all art. 3 del decreto legge del 30 ottobre 2008, n.169, dall'anno scolastico 2008/09, nella scuola primaria la valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni è espressa

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI PIETRA LIGURE PIETRA LIGURE BORGIO VEREZZI VAL MAREMOLA UFFICI VIA OBERDAN 84 17027 - PIETRA LIGURE SV Tel 019/628109 - fax 019/6295160 PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria

Dettagli

Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Napoli

Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Napoli Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Napoli Criteri di valutazione degli studenti per tutte le classi I singoli docenti attraverso i propri piani di lavoro, i consigli di classe e la programmazione di

Dettagli

Obiettivi formativi del documento

Obiettivi formativi del documento DIREZIONE DIDATTICA STATALE S.S. GIOVANNI PAOLO II SAN MARZANO SUL SARNO (SA) Piazza Amendola-84010-Tel. 081/955291- Fax: 081/5189080 C.F. 80047350659 Codice Meccanografico SAEE152003 Sito: www.ddsanmarzano.gov.it

Dettagli

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE 1. CONTESTO 1.1 Popolazione scolastica Status socio economico e culturale delle famiglie Livello medio dell'indice ESCS 1.1.a degli studenti Prove

Dettagli

attività integrative sbocchi futuri rapporti scuola famiglia

attività integrative sbocchi futuri rapporti scuola famiglia attività integrative Patente europea del computer (E.C.D.L.) Certificazione internazionale delle competenze linguistiche Stage estivi in azienda Corsi di educazione stradale (patentino) Gruppo sportivo

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore

Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore Modugno - Via P. Annibale M. di Francia, Grumo - Via Roma, L ISTITUTO ECONOMICO La formazione tecnica e scientifica di base necessaria a un inserimento altamente

Dettagli

EDUCAZIONE DEGLI ADULTI

EDUCAZIONE DEGLI ADULTI EDUCAZIONE DEGLI ADULTI La proposta EDA, al fine di consentire una personalizzazione ed una differenziazione dei percorsi, è stata costruita secondo una logica modulare e flessibile, strutturata su un

Dettagli

CRITERI SCRUTINI E VALUTAZIONI FINALI

CRITERI SCRUTINI E VALUTAZIONI FINALI CRITERI SCRUTINI E VALUTAZIONI FINALI 1 Criteri specifici per lo scrutinio finale Sulla base delle deliberazioni degli anni precedenti, in base alla normativa vigente, tenuto conto che il voto di condotta

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Aterno - Manthonè PESCARA. Regolamento "Progetto Sirio"

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Aterno - Manthonè PESCARA. Regolamento Progetto Sirio Prot. N 1442/C3 Pescara, 25.02.2012 Regolamento "Progetto Sirio" IL PROGETTO SIRIO PREMESSA: Questo modello organizzativo per il settore della formazione degli adulti si propone di contenere la dispersione

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

3. PROGETTO CURRICOLARE (Nuovo Ordinamento)

3. PROGETTO CURRICOLARE (Nuovo Ordinamento) La strategia di costruzione della personalità non può essere separata dal contesto cognitivo, così come il viceversa: dare istruzione significa fornire conoscenze e strumenti per interpretare se stessi

Dettagli

Liceo Scientifico Filippo Buonarroti Pisa

Liceo Scientifico Filippo Buonarroti Pisa Liceo Scientifico Filippo Buonarroti Pisa 1974/2014 Quaranta anni di impegno per l'innovazione nell'apprendimento Liceo Scientifico F.Buonarroti Largo C.Marchesi Pisa 050570339- Fax 050570180 email: pips04000g@istruzione.it

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Gestione del progetto ed organizzazione d impresa Classe: 5BI A.S. 2015/16 Docente: Mattiolo ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è costituita da 21 alunni. 20 alunni provenienti

Dettagli

5 IL SISTEMA INTERNO DI VALUTAZIONE 5.1 RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA

5 IL SISTEMA INTERNO DI VALUTAZIONE 5.1 RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA 5 IL SISTEMA INTERNO DI VALUTAZIONE L autovalutazione delle attività progettuali previste nel POF viene attuata tramite la somministrazione di questionari rivolti agli alunni, ai genitori e agli insegnanti

Dettagli

Come Raggiungerci. Tel. 0331/841260. Tel. 0331/519000. Tel. 0331/841260. Tel. 0331/841379 Tel. 0332/236127

Come Raggiungerci. Tel. 0331/841260. Tel. 0331/519000. Tel. 0331/841260. Tel. 0331/841379 Tel. 0332/236127 Come Raggiungerci Tel. 0331/841260 Tel. 0331/519000 Tel. 0331/841260 Tel. 0331/841379 Tel. 0332/236127 ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE Eugenio Montale Via Gramsci, 1 21049 TRADATE C.F.80101550129 Tel.

Dettagli

Istruzione professionale statale Servizi Commerciali. Istruzione e formazione professionale regionale Promozione e accoglienza turistica

Istruzione professionale statale Servizi Commerciali. Istruzione e formazione professionale regionale Promozione e accoglienza turistica Istruzione professionale statale Servizi Commerciali Istruzione e formazione professionale regionale Promozione e accoglienza turistica All avanguardia da sempre nella formazione dei giovani L istituto

Dettagli

Obiettivi Formativi Obiettivi Formativi: identità diversità integrazione senso critico

Obiettivi Formativi Obiettivi Formativi: identità diversità integrazione senso critico PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA 2014/15 P.O.F. sintesi Obiettivi Formativi La crescita individuale e lo sviluppo armonico della personalità costituiscono le basi su cui costruire il futuro del giovani e della

Dettagli

Oberdan: la strada per il mio futuro. Liceo. Tecnico economico. Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio

Oberdan: la strada per il mio futuro. Liceo. Tecnico economico. Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio Oberdan: la strada per il mio futuro Liceo Liceo delle Scienze Umane Liceo Economico Sociale (LES) Tecnico economico Amministrazione, finanza

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Allegato parte integrante regolamento PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Regolamento per l inserimento e l integrazione degli studenti stranieri nel sistema educativo provinciale (articolo 75 della legge provinciale

Dettagli

Istituto Tecnico Economico. Bramante. www.itcbramante.it. da oltre 150 anni

Istituto Tecnico Economico. Bramante. www.itcbramante.it. da oltre 150 anni Istituto Tecnico Economico Bramante www.itcbramante.it da oltre 150 anni OFFERTA FORMATIVA BIENNIO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING INDIRIZZI DEL TRIENNIO ECONOMICO AZIENDALE AMMINISTRAZIONE FI- NANZA

Dettagli

(Collegio Docenti del / /2012)

(Collegio Docenti del / /2012) Codice Fiscale: 80014050357 CM: CMRETD02000L Vìa Prati, 2 42015 Correggio (RE) Tel. 0522 693271 Fax 0522 632119 Sito Web: www.einaudicorreggio.gov.it e mail: info@einaudicorreggio.gov.it e mail certificata:

Dettagli

COLLEGAMENTI CON I MEZZI PUBBLICI

COLLEGAMENTI CON I MEZZI PUBBLICI La scuola COLLEGAMENTI CON I MEZZI PUBBLICI Linee AMAT V.le del Fante: 615, 645, 837 Via Resuttana/S.Lorenzo: 628, 619 V.le Strasburgo: 544, 614, 644, 662, 667, 704 P.zza A. De Gasperi: 101, 106, 107,

Dettagli

L autonomia scolastica

L autonomia scolastica L autonomia scolastica di Giacomo D Alterio La Legge 7 agosto 1990 n. 241, che detta le nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto d accesso ai documenti amministrativi, meglio

Dettagli

Rapporto con persone e con l istituzione scolastica, rispetto del Regolamento d Istituto

Rapporto con persone e con l istituzione scolastica, rispetto del Regolamento d Istituto Indicatori e descrittori per l attribuzione del voto relativo al comportamento di ciascuno studente VOTO 10 9 8 7 6 5 Rapporto con persone e con l istituzione scolastica, rispetto del Regolamento d Istituto

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Corso Serale I.G.E.A. LA FORMAZIONE TRA SCUOLA ED AZIENDA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 DIRIGENTE SCOLASTICO : Dott.ssa ADDOLORATA BRAMATO RESPONSABILE DEL PROGETTO :Prof.ssa LOREDANA CAROPPO REFERENTE SCUOLA

Dettagli

Allegato 4 al PTOF PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A.S. 2015/16 INDIRIZZO ALBERGHIERO

Allegato 4 al PTOF PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A.S. 2015/16 INDIRIZZO ALBERGHIERO Allegato 4 al PTOF PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A.S. 2015/16 INDIRIZZO ALBERGHIERO Codice Meccanografico istituto principale: CLTD00701D Codice meccanografico secondario (risultante da organico) CLPS00701N

Dettagli

SITUAZIONE DI PARTENZA

SITUAZIONE DI PARTENZA CLASSE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA POSEIDONE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2013/14 CLASSE SEZ COORDINATORE Alunni Maschi Femmine Ripetenti Altre culture

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

Il Collegio dei Docenti delibera

Il Collegio dei Docenti delibera Il Collegio dei Docenti delibera MODALITÀ E CRITERI DI VALUTAZIONE ai sensi dell art. 1, comma 5, del DPR 122 /2009: Il collegio dei docenti definisce modalità e criteri per assicurare omogeneità, equità

Dettagli

Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani

Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani Gli istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani dall anno scolastico 1996-97 aderiscono alla sperimentazione ministeriale

Dettagli

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE L Istituto Italo Calvino affronta una duplice sfida: rinnovare i tradizionali processi di apprendimento

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado Classe: Sezione: Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado PROGETTAZIONE CURRICOLARE Approvazione del Consiglio di Classe in data: Coordinatore:Prof.

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe:

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe: Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016 Consiglio della Classe Sez. Indirizzo Scenografia Coordinatore: Data di approvazione: Docenti: Disciplina:

Dettagli

3. PROGETTO CURRICOLARE

3. PROGETTO CURRICOLARE 3. PROGETTO CURRICOLARE Offerta formativa L'Istituto G. Cardano dall'anno scolastico 2010-2011 ha attivato la riforma scolastica della scuola media superiore. I corsi di studi proposti agli alunni che

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO COORDINATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

E-Mail: parentucelli@hotmail.com. http://www.parentucelli.com

E-Mail: parentucelli@hotmail.com. http://www.parentucelli.com 0187610831 E-Mail: parentucelli@hotmail.com http://www.parentucelli.com Gli ambienti Laboratori multimediali Informatico Linguistico Nuove Tecnologie Gli ambienti I Laboratori di Scienze Chimica Biologia

Dettagli

PQM-PON Potenziamento degli apprendimenti nell area logico-matematica

PQM-PON Potenziamento degli apprendimenti nell area logico-matematica PQM-PON Potenziamento degli apprendimenti nell area logico-matematica Scuola Secondaria di I grado Progetto realizzato con il contributo del Fondo Sociale Europeo - Programma Operativo Nazionale Competenze

Dettagli

LA TUA SCUOLA SILVIO CECCATO. Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA. P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore

LA TUA SCUOLA SILVIO CECCATO. Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA. P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore SILVIO CECCATO P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore Via Veneto, 29/31 36075 Montecchio Maggiore LA TUA SCUOLA IMPORTANTE Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA i nostri progetti

Dettagli

Programmazione Biennio e Triennio serale

Programmazione Biennio e Triennio serale Programmazione Biennio e Triennio serale Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci Sommario PROGRAMMAZIONE BIENNIO E TRIENNIO SERALE... 3 BIENNIO CORSO SERALE... 4 TRIENNIO ELETTRONICA CORSO SERALE...

Dettagli

Politica per la Qualità della Formazione

Politica per la Qualità della Formazione Politica per la Qualità della Formazione Valutazione e accreditamento lasciano un segno se intercettano la didattica nel suo farsi, se inducono il docente a rendere il suo rapporto con i discenti aperto,

Dettagli

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA 7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA Via San Giovanni Bosco, 171 - Modena tel. 059.223752 / fax 059.4391420 VADEMECUM IMPEGNI DI RECIPROCITA NEI RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA Premessa Dal POF 2009/2010 del 7 Circolo

Dettagli

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA Istituto Tecnico Statale L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ STUDENTESCA Linee guida per l implementazione delle seguenti forme di mobilità studentesca

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s.

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s. 2014 15 L obiettivo del patto di corresponsabilità è quello di impegnare le

Dettagli

L alternanza scuola-lavoro e il riordino del secondo ciclo di istruzione. Dario Nicoli

L alternanza scuola-lavoro e il riordino del secondo ciclo di istruzione. Dario Nicoli L alternanza scuola-lavoro e il riordino del secondo ciclo di istruzione Dario Nicoli I Regolamenti sul Riordino Nei nuovi Regolamenti sul Riordino dei diversi istituti secondari di II grado (Istituti

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE opzione economico sociale CORSO SERALE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE opzione economico sociale CORSO SERALE Liceo Antonio Rosmini - Trento LICEO DELLE SCIENZE UMANE opzione economico sociale CORSO SERALE ISCRIZIONE Il Liceo delle Scienze umane opz. economico sociale corso serale è rivolto a studenti che abbiano

Dettagli

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche FINALITA fornire una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell Unione europea offrire un limitato numero di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DI ALANNO (PE) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di Primo Grado, Istituto Tecnico Agrario Statale, Istituto

Dettagli

Vieni con noi Iscriviti alla

Vieni con noi Iscriviti alla Vieni con noi Iscriviti alla SEZIONE PROFESSIONALE per i servizi commerciali e turistici Ilaria Alpi Sede Via Mogadiscio, 41 Tel. 0832 947778 73043 Copertino dell Istituto d Istruzione Superiore Copertino

Dettagli

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI DI CARVICO SCUOLA SECONDARIA di CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA Estratto Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2015-2016 L OFFERTA FORMATIVA comune a tutti

Dettagli

Il RAV è un documento articolato in 5 sezioni che prevedono: definizione di 49 indicatori (attraverso i quali le scuole potranno scattare la loro

Il RAV è un documento articolato in 5 sezioni che prevedono: definizione di 49 indicatori (attraverso i quali le scuole potranno scattare la loro RAV Il RAV è un documento articolato in 5 sezioni che prevedono: definizione di 49 indicatori (attraverso i quali le scuole potranno scattare la loro fotografia); individuazione dei punti di forza e di

Dettagli

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI Nel nostro Istituto sono attivi i seguenti indirizzi, articolati nelle classi e nei quadri orari di cui sotto. Meccanica, Meccatronica Elettrotecnica

Dettagli

Liceo statale delle Scienze umane A. Sanvitale

Liceo statale delle Scienze umane A. Sanvitale Liceo statale delle Scienze umane A. Sanvitale Piazzale San Sepolcro, 4100 Parma Tel. 051/8176 Fax 051/0641 e-mail albertina@sanvitale.net Web www.sanvitale.net Dove siamo Sede: Piazzale San Sepolcro,

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR)

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR) Prot. n. 4723/A01 Cassino 19 settembre2015 Ai docenti dell istituto comprensivo Loro sedi Atti Oggetto: indicazioni e chiarimenti in merito al POF 2015/16 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la L. n.107/2015

Dettagli

PROFESSIONALE CHIMICO BIOLOGICO

PROFESSIONALE CHIMICO BIOLOGICO PROFESSIONALE CHIMICO BIOLOGICO Al termine dei cinque anni ottengo la maturità superando l'esame di stato e divento TECNICO PER LE PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore

Istituto d Istruzione Superiore Istituto d Istruzione Superiore Alfonso M. de Liguori Sant Agata de Goti Distretto scolastico n 8 82019 SANT AGATA DEI GOTI (BN) Tel. 0823/953117 0823/953140(fax) Via S. Antonio Abate n. 32 ANNO SCOLASTICO

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI SOCIO- SANITARI TECNICO DEI SERVIZI COMMERCIALI

ISTITUTO PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI SOCIO- SANITARI TECNICO DEI SERVIZI COMMERCIALI SEDE ASSOCIATA DI MELEGNANO ISTITUTO PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI SOCIO- SANITARI TECNICO DEI SERVIZI COMMERCIALI La sede associata dell istituto Piero della Francesca è situata a Melegnano, a pochi

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO DELLE SCIENZE UMANE (Potenziamento Linguistico - Antropologico) Il Liceo delle Scienze Umane completa la formazione umanistica con materie relative all area psicologica, sociale e formativa allo

Dettagli

Istituto Tecnico Economico

Istituto Tecnico Economico Il profilo dei percorsi del settore economico si caratterizza per la cultura tecnicoeconomica riferita ad ampie aree: l economia, l amministrazione delle imprese, la finanza, il marketing, le relazioni

Dettagli

I.I.S. Astolfo Lunardi

I.I.S. Astolfo Lunardi Piano dell offerta formativa IL Dirigente Scolastico Funzione Strumentale Pagina 1 di 1 POF - vers 02 - Copertina, 11/10/2010 Delibera CD n. 09 del 29/09/2010 Data stampa: 06/12/12 Delibera Cdi n. 17 del

Dettagli

PROTOCOLLO ORGANIZZATIVO C.T.P. 32 DI LATINA ANNO SCOLASTICO 2013 2014

PROTOCOLLO ORGANIZZATIVO C.T.P. 32 DI LATINA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROTOCOLLO ORGANIZZATIVO C.T.P. 32 DI LATINA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 UNA RETE TERRITORRIALE DI SERVIZIO Il 32 CTP ha un ruolo di centralità nel territorio di Latina e borghi limitrofi grazie alla sua

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

N.B. A CORREDO DEL MODELLO NELLA CARTE VIENE RIPORTATA LA DOCUMENTAZIONE UTILE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE

N.B. A CORREDO DEL MODELLO NELLA CARTE VIENE RIPORTATA LA DOCUMENTAZIONE UTILE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE N.B. A CORREDO DEL MODELLO NELLA CARTE VIENE RIPORTATA LA DOCUMENTAZIONE UTILE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE

Dettagli

Istituto offre inoltre le seguenti opportunità:

Istituto offre inoltre le seguenti opportunità: Il Polo Tecnico di Bra ha l obiettivo di rispondere alle diverse domande di formazione in ambito economico e tecnologico, intendendo in tale espressione la cultura di base, i patrimoni di conoscenze, le

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA. Anno scolastico 2008/09

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA. Anno scolastico 2008/09 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2008/09 Il Piano dell Offerta formativa 2008/09 è stato deliberato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 26 giugno 2008, con delibera n. 27/2008. CENTRO

Dettagli

INCONTRO STUDENTI CLASSI QUINTE 13 febbraio 2015

INCONTRO STUDENTI CLASSI QUINTE 13 febbraio 2015 INCONTRO STUDENTI CLASSI QUINTE 13 febbraio 2015 ESAME DI STATO: Documento del consiglio di classe Ammissione e giudizio di ammissione Credito scolastico e formativo La commissione Le prove d esame La

Dettagli

Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo. Piano dell offerta formativa

Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo. Piano dell offerta formativa Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo Piano dell offerta formativa Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo I PROGETTI DIDATTICI INDIRIZZI GENERALI DELLA SCUOLA LE STRUTTURE IL CURRICOLO P.O.F

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo.

Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo. Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo.it Sito: www.istitutomattei.it INDICE Chi siamo Profilo culturale,

Dettagli

Istituto Tecnico Settore Economico Alberto Magri

Istituto Tecnico Settore Economico Alberto Magri Sommario Istituto Tecnico Settore Economico Alberto Magri Indirizzo AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (5 anni) Istituto Tecnico Commerciale A. Magri (pre-riforma) Corso per il Diploma di Ragioniere

Dettagli