SENZA CORRUZIONE IL PIÙ GRANDE PROGETTO DIGITALE CONTRO LA CORRUZIONE IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SENZA CORRUZIONE IL PIÙ GRANDE PROGETTO DIGITALE CONTRO LA CORRUZIONE IN ITALIA"

Transcript

1 SENZA CORRUZIONE IL PIÙ GRANDE PROGETTO DIGITALE CONTRO LA CORRUZIONE IN ITALIA AGOSTO 2013

2 TITOLO SEZIONE TITOLO 1 Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium. TITOLO 2 Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium. TITOLO 3 Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium.

3 Titolo Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum TITOLO 3 sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium.

4 1. TITOLO SEZIONE 1. 2 TITOLO SOTTOSEZIONE

5

6 TITOLO SEZIONE I Paesi con più corruzione percepita sono meno competitivi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor I Paesi meno competitivi attirano meno investimenti dall estero (Foreign Direct Investement)

7 FINE TEMPLATE

8 In breve L obiettivo Creare una community digitale di almeno di users entro giugno Si tratta di un obiettivo mai raggiunto da una ONG italiana. Le caratteristiche essenziali Agnostic: perché Riparte il Futuro non ha una agenda, ma un solo obiettivo di civiltà supportato da dati: liberare il nostro Paese dalla corruzione per far ripartire la crescita e l occupazione; Open & transparent: perché Riparte il Futuro è aperto a tutti, anzi incoraggia tutti, senza discriminazione TITOLO 3 ad aggregarsi a questa campagna di civiltà. Più siamo, meglio è! alcuna, Diverse: perché Riparte il Futuro ha un DNA rigorosamente apartitico e guarda al futuro con un messaggio alternativo; perché la piattaforma online di Riparte il Futuro è uno strumento innovativo, gratuito, che consente il monitoraggio delle attività politiche, e permette di fare arrivare la voce degli elettori agli eletti, senza intermediazione.

9 In breve Il problema L Italia è pervasa dal fenomeno della corruzione, che blocca il futuro del Paese. Infatti le principali ricerche internazionali evidenziano che l Italia: è al 72 posto nella ranking globale di percezione della corruzione, terzultima in Europa (fonte: Transparency International, «Corruption Perception Index», 2012) è al 42 posto nel Global Competitiveness Index (fonte: World Economic Forum, 2013) ha un tasso di disoccupazione giovanile che sfiora il 40% (fonte: Eurostat) intercetta 1/3 ca. degli investimenti stranieri («Foreign Direct Investments», o «FDI») attratti, ad esempio, da Francia e Spagna (fonte: The Boston Consulting Group, 2013). In realtà buona parte di questi FDI è «improduttiva» in quanto costituita da investimenti diretti ad acquisire aziende italiane e non ad investire in attività operative (es. Ducati, Bulgari) I nostri punti fermi la lotta alla corruzione è un passaggio inevitabile perché l'italia possa riprendere un corso di rinascita morale, politica ed economica l Italia può attrarre maggiori fondi di investimento combattendo la corruzione (che è certamente la negazione più alta del rule of law) la personalità ed il fascino e la vita di Don Luigi Ciotti costituiscono una bandiera per ispirare e guidare questa rinascita Il web costituisce lo strumento più innovativo ed efficace per stimolare e coinvolgere l Italia in questa lotta

10 1. SCONFIGGERE LA CORRUZIONE CONVIENE A TUTTI

11 La corruzione è un male assoluto «Ci farà molto bene, alla luce della parola di Dio, imparare a discernere le diverse situazioni di corruzione che ci circondano e ci minacciano con le loro seduzioni. Ci farà bene tornare a ripeterci l'un l'altro: «Peccatore sì, corrotto no!», e a dirlo con timore, perché non succeda che accettiamo lo stato di corruzione come fosse solo un peccato in più. (...) Il corrotto (...) passa la vita in mezzo alle scorciatoie dell'opportunismo, al prezzo della sua stessa dignità e di quella degli altri. Il corrotto ha la faccia da non sono stato io, "faccia da santarellino", come diceva mia nonna. Si meriterebbe un dottorato honoris causa in cosmetica sociale. E il peggio è che finisce per crederci. E quanto è difficile che lì dentro possa entrare la profezia! Per questo, anche se diciamo "peccatore, sì", gridiamo con forza "ma corrotto, no!".» (Jorge Mario Bergoglio) «Un fatalismo pernicioso è diventato sentimento comune. «Tanto non cambia nulla». «Anzi, oggi è peggio». La corruzione ha mutato pelle ed è penetrata in profondità nella nostra società. Ha un carattere più individuale, trasversale, minuto e non genera amara considerazione lo sdegno e l istinto di ribellione che mossero l opinione pubblica ai tempi di Mani Pulite. Il costo per l Erario è stimato dalla Corte dei Conti fra i 50 e 60 miliardi l anno. L Italia è al 69 posto nella classifica Transparency International. La corruzione è una tassa occulta, frena gli investimenti esteri, distorce i mercati, umilia il merito e calpesta la cittadinanza. ( ) La risposta non può essere esclusivamente di carattere penale o di contrasto all evasione o premiando (curioso) chi si comporta bene. Se la società non infligge anche un costo di reputazione a chi infrange le sue regole, se trascura istruzione e formazione, se banalizza le virtù civiche ed elegge i furbi simpatici a modelli di vita, non c è norma che tenga. L Italia ne ha persino troppe. All apparenza severe. Ma solo sulla carta. Straccia» (Ferruccio De Bortoli, Corriere della Sera, 12 TITOLO febbraio32012).

12 La corruzione è un male assoluto «un giorno, nella primavera del 2012, la Corte dei Conti torna a spiegare che la corruzione costa ancora all Italia 60 miliardi di euro l anno. Questo è il prezzo delle tangenti. E dei danni che provocano: opere pubbliche incomplete e con spese incontrollabili, distorsioni del mercato, alterazioni della concorrenza, servizi inefficienti, sprechi, disastri urbanistici e ambientali. Una macchia nera che si allarga sull immagine del Paese, scoraggiando gli investimenti dall estero. L evasione fiscale è l altra faccia della patologia. Ogni anno sottrae 120 miliardi alle casse dello stato. La parola corruzione ha prima di tutto un significato fisico. Indica la decomposizione, l inevitabile disfacimento di un corpo a causa dell età. Ma corruzione è anche un sinonimo di degenerazione o depravazione: del linguaggio, delle abitudini, dell etica. In senso attivo, è l opera di chi induce altri al male. Quando la corruzione si espande in tutte queste direzioni con l invecchiamento (specie della classe dirigente), l impoverimento del linguaggio, la degenerazione dei comportamenti individuali e collettivi, l allargamento dell economia sommersa e illegale nella pubblica amministrazione può arrivare allo stadio finale: la decadenza del sistema, di una società nel suo complesso. Il punto è capire a che grado sia arrivata la degenerazione, quali siano i rimedi possibili, quali possano essere messi in atto dal governo e dal parlamento. E, infine, quanto le contromisure dovrebbero essere incisive.» (Walter Mapelli Gianni Santucci, «La democrazia dei corrotti», BUR, 2012) «Disinteresse e rassegnazione dei cittadini sono il terreno più fertile per il ricorso o l adattamento alla pratica della corruzione. Per questa ragione, riconoscere e analizzare le esperienze positive, darne conoscenza, formare una TITOLO 3 massa critica di amministratori e cittadini sensibili all integrità pubblica, sono condizioni necessarie a riattivare i circuiti di controllo democratico. In ultima analisi, la ricerca di strumenti di contrasto dal basso della corruzione assume un valore in sé, al di là delle sue ricadute pratiche. La tensione verso il miglioramento della qualità della vita pubblica, infatti, incarna l impegno condiviso dei cittadini, la fiducia nella capacità di un sistema politico dei cittadini, la fiducia nella capacità di un sistema politico aperto alla partecipazione popolare di riformare se stesso. Se non è sufficiente a debellare la pratica delle tangenti, questa speranza può quanto meno preservare i valori democratici dall influsso corrosivo della corruzione.» (Alberto Vannucci, «Atlante della corruzione, Edizioni Gruppo Abele, 2012).

13 Cosa vogliamo fare Vogliamo alzare l'asticella del sentimento morale e civico, ora spaesato. Viviamo in un Paese capace di grandi imprese individuali e collettive. Vogliamo sfruttare questa forza storicamente presente in Italia. Abbiamo bisogno di una energia nuova, quasi ingenua; di un ottimismo determinato; di una capillare azione di responsabilità apartitica collettiva. Come dice don Luigi Ciotti: «solo trasformando i no in noi si vince» Per questo abbiamo sviluppato e continueremo a sviluppare attività con linguaggi diversi, destinati all intera popolazione italiana, muovendo da correlazioni di dati empirici che dimostrano che sconfiggere la corruzione conviene a tutti. Nelle slides seguenti riportiamo alcuni spunti a supporto di questa posizione.

14 1. SCONFIGGERE LA CORRUZIONE CONVIENE A TUTTI 1. 1 La corruzione impedisce l afflusso di investimenti stranieri e, quindi, la creazione di posti di lavoro

15 SINTESI DELL ANALISI 1) I Paesi con più corruzione percepita sono meno competitivi 4) Ridurre drasticamente la corruzione significa contribuire a ridurre la disoccupazione, specialmente giovanile 2) I Paesi meno competitivi attirano meno investimenti dall estero (Foreign Direct Investments, FDI) 3) I Paesi con più corruzione percepita e minori FDI hanno un tasso di disoccupazione più elevato, specialmente giovanile

16 SLIDE 9 DELL ORIGINALE CHE PERO NN CAPISCO BENE

17 SLIDE 10 DELL ORIGINALE CHE PERO NN CAPISCO BENE

18 ESEMPI DI SOCIETA ITALIANE RECENTEMENTE ACQUISTATE

19 1. SCONFIGGERE LA CORRUZIONE CONVIENE A TUTTI 1. 2 Ad una maggiore corruzione corrisponde un livello inferiore di investimenti in ricerca e sviluppo

20 Corruzione percepita Corruption Perception Index 2010 (CPI) (Transparency International) Investimenti R&D Investimenti in ricerca e sviluppo 2010 (Eurostat) I dati dimostrano che, tendenzialmente, un Paese con maggiore corruzione percepita, investe meno in ricerca e sviluppo ( in % del PIL)

21 1. SCONFIGGERE LA CORRUZIONE CONVIENE A TUTTI 1. 3 Ad una maggiore corruzione corrisponde un livello superiore di procedure burocratiche cui le nuove imprese sono sottoposte

22 Corruzione percepita Corruption Perception Index 2011 (CPI) (Transparency International) Fiducia dei cittadini Livello di fiducia dei cittadini nel proprio governo (World Bank) I dati dimostrano che, tendenzialmente, un Paese con maggiore corruzione percepita, la fiducia dei cittadini nel proprio governo è inferiore

23 2. LE FORZE IN CAMPO

24 DON LUIGI CIOTTI Don Luigi Ciotti è nato nel 1945 a Pieve di Cadore (Belluno) e ha dedicato la sua intera vita ad aiutare persone che vivono in circostanze molto difficili e alla lotta al crimine organizzato, divenendo l anima autentica di diverse organizzazioni non-profit e correndo altissimi rischi personali. Don Luigi Ciotti è fondatore e presidente di Gruppo Abele, fondata nel 1965, e Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, fondata nel Don Luigi ha una riconoscibilità unica e fantastica in tutta Italia e la sua presenza e partecipazione è fattore determinante del successo di Riparte il Futuro, sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo GRUPPO ABELE Con sede a Torino, il Gruppo Abele nel corso della sua storia ha aiutato migliaia di persone nella lotta contro varie tipologie di dipendenze: droghe, alcool, AIDS, gioco d azzardo. Gruppo Abele ha aperto diversi punti nella città di Torino cui si può rivolgere chiunque si trovi in difficoltà. Inoltre il Gruppo Abele promuove eventi culturali, seminari, corsi aperti a tutti (oltre persone nel 2010). Nel 1975 il Gruppo Abele ha fortemente richiesto e voluto l approvazione della prima legge non repressiva contro l abuso di droghe. Nel 1986, insieme ad altre associazioni, ha contribuito alla fondazione della LILA (Lega Italiana per la Lotta all AIDS), la principale associazione del settore in Italia. LIBERA Libera rappresenta, dal 1995, l impegno concreto e quotidiano di Don Luigi contro le mafie, impegno fortemente accresciuto dal 1992 in seguito agli omicidi dei giudici Falcone e Borsellino. Libera coordina oltre associazioni locali che lottano contro le mafie in Italia, cui offre continuo supporto e visibilità. Inoltre, Libera è molto attiva con scuole ed università con programmi dedicati per diffondere la cultura della legalità Nel 1995 Libera ha promosso ed ottenuto l approvazione della legge sul sequestro dei beni mafiosi e il loro riutilizzo a scopi sociali Libera è l unica NGO italiana ad essere inserite dall OCSE e dal Global Journal nella classifica delle migliori 100 NGO al mondo

25 LATTE CREATIVE Latte Creative è una agenzia di new media communication dedicata a campagne sociali. Il team di Latte Creative che supporta Riparte il Futuro è formato da personalità brillanti e giovani, ma allo stesso tempo di altissimo livello. Si tratta di un team unico nel panorama italiano, grazie a un mix di professionalità che riguardano social media strategy, digital community management, web development, campaign management, giornalismo digital native (a differenza della stragrande maggioranza dei giornalisti italiani) con esperienze a livello europeo ed internazionale.

26 3. LA CAMPAGNA RAGGIUNGE IL SUO PRIMO OBIETTIVO

27 LA PRIMA CAMPAGNA DI RIPARTE IL FUTURO La prima campagna di Riparte il Futuro ha colto l'opportunità delle elezioni politiche dello scorso febbraio per raggiungere coloro che, in veste di parlamentari, sarebbero poi stati delegati a intraprendere la lotta alla corruzione nelle Istituzioni: il primo luogo dove si può cambiare il Paese Riparte il Futuro ha chiesto a tutti i candidati, di tutti i partiti, di sottoscrivere 5 impegni: 4 di trasparenza preelettorale (di standard europeo) e uno di responsabilità legislativa da attuare entro i primi 100 giorni di attività parlamentare (rafforzare la norma sullo scambio elettorale politico-mafioso - art. 416-ter C.P.). Simbolo di questa campagna è il "braccialetto bianco", segno di trasparenza ed impegno nella lotta alla corruzione Dal giorno del lancio, il 16 gennaio, sono già i cittadini che hanno aderito all'iniziativa, quasi i candidati alle elezioni politiche appartenenti a partiti di ogni ispirazione che hanno sottoscritto i 5 impegni e, fra questi, circa 350 quelli che sono divenuti parlamentari Spiccano tra i "braccialetti bianchi", per il ruolo istituzionale attualmente ricoperto: Enrico Letta (Presidente del Consiglio dei Ministri), Laura Boldrini (Presidente della Camera), Piero Grasso (Presidente del Senato), Nunzia De Girolamo (Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Maria Chiara Carrozza (Ministro dell'istruzione, dell'università e della Ricerca) e Dario Franceschini (Ministro per i Rapporti con il Parlamento) Il 7 maggio, con una grande assemblea in Senato, si è costituito un intergruppo parlamentare ("l'intergruppo dei Braccialetti Bianchi") cui partecipano decine di parlamentari, di ogni schieramento, per discutere e legiferare di questi temi La Commissione Giustizia della Camera ha esaminato in tempi rapidissimi la riforma dell art. 416-ter C.P., che poi l aula della Camera ha votato all unanimità il 16 luglio Attualmente la legge è all esame della Commissione Giustizia del Senato, cui il Presidente Grasso per maggiore speditezza ha attribuito potere deliberante.

28 Senza Riparte il futuro il Presidente del Consiglio forse non avrebbe detto questo «Io sono talmente convinto di questa materia che io ho firmato l impegno di Libera «Riparte il Futuro», ho il braccialetto bianco, ci metterò tutto il mio impegno per esempio su quel tema della modifica (sulla quale mi sono preso un impegno personale che voglio portare avanti) dell art. 416-ter del Codice Penale ( ) Lì c è uno sforzo, secondo me giusto, di allargamento di questa fattispecie che dà il segno di una lotta dura e senza quartiere. ( ) Ho intenzione di usare le migliori intelligenze che in Italia ci sono su questi temi. ( )» Enrico Letta, 5 maggio 2013, intervista di Fabio Fazio a «Che tempo che fa» «Solo con la certezza del diritto gli investimenti possono aumentare» e solo «moralizzando la vita pubblica» combattendo «la corruzione che distorce regole e incentivi». Enrico Letta, 29 aprile 2013, discorso per la fiducia

29

30 Stralci dal Resoconto stenografico della Camera seduta del 16 luglio 2013, approvazione della proposta di legge di riforma dell art. 416-ter C.P. «Signor Presidente, semplicemente per lasciare testimonianza di questo iniziale dibattito su questo provvedimento importante e centrale, un provvedimento che ha visto un approvazione unanime da parte della Commissione giustizia e credo che questa sia la risposta migliore al fenomeno del contrasto alla criminalità organizzata che oggi trova compimento con questo provvedimento.» ( ) «Rimane, da parte nostra, la condivisione del fatto che questo provvedimento rappresenta un tassello importante, anzi fondamentale, anzi imprescindibile, in quella lunga e difficile, ma doverosa e necessaria lotta che quella buona politica, da un lato, e che il Paese, dall altro lato, chiede per fronteggiare un fenomeno, il fenomeno della criminalità organizzata rispetto al quale si impongono scelte importanti, scelte difficili, scelte drastiche e credo che questa proposta di legge vada esattamente in quella direzione».(on. Nicola Molteni, Lega Nord) «( ) riteniamo sia opportuno che, su temi così delicati, il Parlamento sia unito, al di là delle altre battaglie politiche ( )» (On. Edmondo Cirielli, Fratelli d Italia) «Signor Presidente, intervengo per esprimere anche un espressione di soddisfazione, perché, solo fino a sei mesi fa, era del tutto impensabile ritenere di approvare in quest Aula l articolo 416-ter, così come si è formulato in Commissione giustizia. Dunque, da un lato, anche una grande, una grande vittoria, alla quale noi oggi perveniamo ( )» (On. Laura Garavini, Partito Democratico) «( ) Preannuncio che ritirerò questo emendamento, perché non voglio neanche per un attimo, lo dico sinceramente, turbare il clima di unanimità che ha caratterizzato questo obiettivo. ( )» (On. Francesco Paolo Sisto, Popolo della Libertà)

31 Stralci dal Resoconto stenografico della Camera seduta del 16 luglio 2013, approvazione della proposta di legge di riforma dell art. 416-ter C.P. «Signor Presidente, anch io non perdo occasione per ringraziare tutti i colleghi della Commissione giustizia per il lavoro fatto per questo articolo 416-ter; io voglio anche ricordare che moltissimi di noi, prima delle elezioni, avevano aderito ad una campagna dell associazione Libera: avevamo indossato un braccialetto bianco impegnandoci ad approvare questo provvedimento entro 100 giorni e quindi mi pare che grosso modo ci siamo, il Parlamento ha risposto. ( )» (On. Ivan Scalfarotto, PD) «( ) Noi abbiamo lavorato per tre mesi nel Paese, in quest Aula, un gruppo di parlamentari, per raccogliere la sfida che ci ha lanciato Luigi Ciotti, che è stava sottoscritta, con la firma, da 300 mila italiani, che volevano che finalmente questo reato prevedesse che nello scambio elettorale tra il politico e il mafioso, ciò che contasse non fosse soltanto il denaro, ma anche la promessa, l utilità, l obbedienza. E il concetto chiave che noi abbiamo inserito in questa provvedimento, che da oggi diventa legge dello Stato, ( )» «Per la prima volta questa legge, che è una buona legge, non è una risposta a un lutto, ma è una sfida; una sfida che è nata fuori di qui, è nata per merito di Luigi Ciotti, come molte altre sfide che la buona politica ha saputo raccogliere in questi anni; è nata con uno sforzo di verità e di coerenza al quale hanno prestato faccia e firma centinaia di migliaia di cittadini chiedendoci di modificare l articolo 416-ter del codice penale; è nata con l impegno di molti candidati e, oggi, di più di trecento parlamentari, deputati e senatori, che hanno dato vita a questo intergruppo dei «braccialetti bianchi» e si sono assunti, con una solennità di cui sentivamo un po la mancanza in questi luoghi e in queste Aule, l impegno formale e sostanziale a far diventare questo precetto, questa intuizione finalmente legge entro cento giorni.( )» (On. Claudio Fava, Sinistra Ecologia Libertà) «( ) Come detto, con questa fattispecie si risponde all esigenza dalla quale è scaturita, anche nella società civile, quella forte richiesta di modifica dell attuale formulazione dell articolo 416-ter, tra cui quella promossa anche da iniziative tipo i «braccialetti bianchi» ( )» (On. Angelo Attaguile, Lega Nord)

32 Stralci dal Resoconto stenografico della Camera seduta del 16 luglio 2013, approvazione della proposta di legge di riforma dell art. 416-ter C.P. «( ) Basta con il gioco al ribasso del procacciamento di voti, sfruttando la miseria occupazionale. Basta, soprattutto in un momento come questo, nel quale i giovani hanno il deserto davanti. Compito della politica è arginare il deserto, obbligando l inclinazione del disonesto a giocare a carte scoperte ed in modo chiaro. Dal mese di febbraio, nel quale abbiamo aderito, ancora prima di sederci su questi banchi, alla campagna «Riparte il futuro» e poi da quel 7 maggio quando Luigi Ciotti è stato al Senato, la macchina della modifica dell articolo 416-ter si è messa in moto e in modo celere. In ben 278 parlamentari abbiamo guardato per un lasso di tempo nella stessa direzione. Voglio darne merito a Don Ciotti. Non capita spesso, quasi mai, di raggruppare tanti politici intorno ad un obiettivo ed in una maniera così trasversalmente costruttiva, come è avvenuto con «Riparte il futuro», segno che, se la società civile e, con essa, esponenti credibili ci credono davvero, possono operare dall esterno quel sindacato ispettivo e vigilanza civica insieme sulle attività parlamentari. Benvenuta modifica all articolo 416-ter! Da mesi assistiamo in tv e sui giornali, nei lanci di agenzia che dettano gli umori parlamentari, a confederazioni, sigle industriali, note associazioni, sindacati, convinti che il loro impegno e il dovere di rappresentanza degli iscritti coincide con la visibilità che ricevono i propri comunicati stampa o interventi pubblici. Prendete esempio da «Riparte il futuro!», gli dico oggi; prendete esempio da chi ci ha messi davanti al fatto compiuto di indicarci, articolo alla mano, e proposta di modifica, come potevamo intervenire per superare una ingiusta restrizione che finiva col favorire ulteriormente la corruzione, ma pure la cattiva politica. Ieri il collega Sanna del Pd giustamente ha definito «mafiosi che simulano la politica» coloro che scendono a queste contrattazioni, ed è vero pure il contrario «politici che simulano i mafiosi»: incutere il timore per riceverne un vantaggio. In un ottica come questa la campagna lanciata da Don Luigi Ciotti con «Riparte il Futuro» 273 mila firme assume un senso particolare, quello di cogliere il disagio che avvolge l Italia. Superato l esame di oggi e sono sicuro che avverrà a pieni voti il nuovo articolo 416-ter sarà legge, per poi passare all esame forse più duro, la sua applicabilità a livello probatorio. ( )» (On. Salvatore Micillo, MoVimento 5 stelle)

33 Riparte il Futuro ha raggiunto il suo primo obiettivo in anticipo Riparte il Futuro si era posto l ambizioso obiettivo di coinvolgere users entro 6 mesi dal lancio della campagna (16 gennaio). L obiettivo di users è stato raggiunto il 21 giugno, con quasi 1 mese di anticipo rispetto alla scadenza prevista. Ad oggi, 08 agosto 2013, il successo digitale di Riparte il Futuro è sempre più consolidato: gli users sul sito sono quasi ; la pagina Facebook di RIF conta quasi fan ; i like ( mi piace ) collezionati sulla pagina iniziale del sito di RIF sono stati oltre ; i followers del profilo Twitter di RIF sono oltre 5.300, con più di interazioni complessive. L approccio innovativo di Riparte il Futuro nella diffusione della consapevolezza delle conseguenze terribili che la corruzione ha sulla vita di ogni cittadino, è rappresentato ad esempio dal quiz che è stato lanciato qualche settimana fa e che ha già ricevuto significativi apprezzamenti da parte di diversi operatori del settore scolastico/educativo (http://www.riparteilfuturo.it/game/)

34 Esposizione mediatica della campagna Anche i media tradizionali che hanno parlato di Riparte il Futuro sono innumerevoli. In particolare, si segnalano: Rai 1 (Tg1, Unomattina), Rai 3 (Tg3, Agorà), Rai News, Rai Parlamento Sky TG 24 La7 «Zeta» di Gad Lerner ha dedicato un intera puntata a Don Luigi Ciotti durante la campagna elettorale, grazie al successo crescente della campagna Canale 5 (Striscia La Notizia) RAI Radio 2 («Un giorno da pecora», «Caterpillar») Radio 105 (Gruppo Finelco RCS) Corriere della Sera (con diversi articoli, fra cui, ad esempio, un editoriale in prima pagina di Gian Antonio Stella) La Repubblica Il Sole 24 Ore La Stampa Il Messaggero Il Fatto Quotidiano Avvenire Sette (settimanale del Corriere Libero quotidiano Il manifesto della Sera) L Unità Corriere del Mezzogiorno Il Secolo XIX Gazzetta del Mezzogiorno L Unità Wallstreetitalia.com Famiglia Cristiana Io Donna Il Mondo Huffingtonpost.it

35

36

37

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Elisabetta Mughini: Responsabile Ufficio Comunicazione Agenzia Scuola Lorenzo Guasti:

Dettagli

[IL MIO PRIMO SITO WEB] Come realizzare un sito web partendo da zero senza nessuna conoscenza di base.

[IL MIO PRIMO SITO WEB] Come realizzare un sito web partendo da zero senza nessuna conoscenza di base. IL MIO PRIMO SITO WEB INDICE INTRODUZIONE Pag. 2 STRUTTURA DI UN SITO WEB E TAGS Pag. 3 I CSS Pag. 5 INIZIO LAVORI Pag. 7 LE ALTRE PAGINE Pag.15 LISTA PRINCIPALI TAGS HTML Pag. 18 [IL MIO PRIMO SITO WEB]

Dettagli

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa /

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity Naming, logo, logotipo, immagine coordinata salt4skin DB DB DB cosmetics SpaWear beauty via Cavour, 8 (vicino

Dettagli

Principali tipi di detersivi presenti sul mercato al momento:

Principali tipi di detersivi presenti sul mercato al momento: I detersivi sono stati introdotti in commercio in Germania, nel 1917. II sapone è una sostanza pulente inefficace, se c o n f r o n t a t a a i c o m p o s t i c h i m i c i e s i n t e t i c i c o n o

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 201 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice BURANI PROCACCINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 MAGGIO 2006 (*) Modifica all articolo 110 del testo unico delle

Dettagli

Oggetto dell'attestato. Servizi energetici presenti Climatizzazione invernale Ventilazione meccanica Illuminazione

Oggetto dell'attestato. Servizi energetici presenti Climatizzazione invernale Ventilazione meccanica Illuminazione DATI GENERALI Destinazione d'uso Residenziale Non residenziale Classificazione D.P.R. 412/93: E.1(1) esclusi collegi, case di pena, conventi e caserme Dati identificativi Oggetto dell'attestato Intero

Dettagli

standards manual Brand Identity

standards manual Brand Identity standards manual Brand Identity Brand Identity Cos è un brand? È l insieme dei valori di riferimento di un azienda, riassunti, in genere, in un logo (costituito da logotipo e marchio o simbolo) e, in molti

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva INDICE INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva LOGO Gli elementi dell identità visiva Dallo Stemma al Logo Lo stemma Il logotipo

Dettagli

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER BANNER BANNER TOP Il banner è situato in alto, al di sotto dell'header. La categoria TOP prevede 6 posizioni allineate orizzontalmente per l'intera larghezza della pagina. Offre un'immediata visualizzazione

Dettagli

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus Introduzione alla manifestazione conclusiva del concorso per il miglior manifesto antiracket per l assegnazione del Premio Libero Grassi 2005 Care amiche e cari amici, grazie a tutti per aver voluto partecipare

Dettagli

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE Convegno nazionale Senato delle autonomie/federalismo e riforma dell'ordinamento locale Roma, 14 Ottobre 2013 Tempio di Adriano Sala Convegni Piazza di Pietra Ore 9.30/14.00 DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE 2

Dettagli

Gorizia/ Nova Gorica/ Miren/ Trieste/ 3-7 giugno 2015 IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING.

Gorizia/ Nova Gorica/ Miren/ Trieste/ 3-7 giugno 2015 IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING. IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING Il seguente bando è rivolto a singoli artisti, gruppi, collettivi, studi di produzione intendono realizzare uno spettacolo di video-mapping

Dettagli

Wór k. Meeting Room Light

Wór k. Meeting Room Light Meeting Room Light Meeting Room Light Meeting Room Light è la soluzione ideale per gestire e preparare al meglio lo svolgimento delle riunioni aziendali Meeting Room Light Grazie alla facile interfaccia

Dettagli

OSSERVATORIO GENERAZIONE PROTEO

OSSERVATORIO GENERAZIONE PROTEO SINTESI DEI RISULTATI DELLA RICERCA OSSERVATORIO GENERAZIONE PROTEO L INDAGINE( * ) SUI GIOVANI SICILIANI 17-19ENNI, A CURA DI LINK CAMPUS UNIVERSITY UNIVERSITÀ E LAVORO Dopo la scuola assolutamente l

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica"

Catania, Boldrini: Più Sud nell'agenda politica Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica" di Redazione Sicilia Journal - 10, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/catania-boldrini-piu-sud-nellagenda-politica/ di Graziella Nicolosi 1 / 5 CATANIA

Dettagli

L E G I S L A T U R A. (Difesa) SEDUTA DI MERCOLEDÌ 28 MAGGIO 1997. Presidenza del presidente GUALTIERI INDICE

L E G I S L A T U R A. (Difesa) SEDUTA DI MERCOLEDÌ 28 MAGGIO 1997. Presidenza del presidente GUALTIERI INDICE S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A 4 a COMMISSIONE PERMANENTE (Difesa) 17 o R e s o c o n t o s t e n o g r a f i c o SEDUTA DI MERCOLEDÌ 28 MAGGIO 1997 Presidenza del

Dettagli

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie Non è un corteo come gli altri perché a partecipare sono i familiari delle vittime della mafia, una mafia che è come la peste che si espande come un cancro per tutto il Paese. Per combatterla non basta

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

what your brand wants Relazioni Pubbliche

what your brand wants Relazioni Pubbliche Relazioni Pubbliche ottimi motivi per una campagna di RP Progettiamo e sviluppiamo campagne di Relazioni Pubbliche utilizzando in modo strategico ed integrato attività di comunicazione online ed offline

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

velit. Castia è una piattaforma facile, veloce ed economica, Progetto Castia Il progetto CASTIA

velit. Castia è una piattaforma facile, veloce ed economica, Progetto Castia Il progetto CASTIA Progetto Castia Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 1

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 1 XVI LEGISLATURA Giunte e Commissioni RESOCONTO STENOGRAFICO n. 1 N.B. I resoconti stenografici delle sedute di ciascuna indagine conoscitiva seguono una numerazione indipendente. 11ª COMMISSIONE PERMANENTE

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17

Dettagli

1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE

1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno III, mese di aprile 2013 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Nella città di Firenze, lo scorso 16 marzo, migliaia e migliaia

Dettagli

Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza Cerimonia di chiusura dell Anno di Studi 2013/2014

Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza Cerimonia di chiusura dell Anno di Studi 2013/2014 Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza Cerimonia di chiusura dell Anno di Studi 2013/2014 Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan Ostia (Roma), 17 giugno

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Ragionata. Alcol e Droga Quale soluzione?

RASSEGNA STAMPA Ragionata. Alcol e Droga Quale soluzione? RASSEGNA STAMPA Ragionata Alcol e Droga Quale soluzione? -Sala Consiliare Comune di Ceprano- Frosinone, 11 aprile 2014 www.youarefuture.it Patrocini: In Breve Ciociaria Oggi - Articolo dell 11 aprile 2014.

Dettagli

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione n. 61 25 gennaio / 1 febbraio 2013 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Appello dell ANPI per le elezioni del 24 e 25 febbraio Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della

Dettagli

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 738 DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

F.LLI MARIANI. S.p.A. NASTRI TRASPORTATORI CONVEYOR BELTS

F.LLI MARIANI. S.p.A. NASTRI TRASPORTATORI CONVEYOR BELTS F.LLI MARIANI S.p.A. NASTRI TRASPORTATORI CONVEYOR BELTS 1 2 F.LLI MARIANI INDICE INDEX FRATELLI MARIANI PAG. 04 FRATELLI MARIANI NASTRI TRASPORTATORI METALLICI PAG. 06 METAL CONVEYOR BELTS NASTRI TRASPORTATORI

Dettagli

In memoria di Guido Martinotti II FORUM DELL AGENDA URBANA ITALIANA

In memoria di Guido Martinotti II FORUM DELL AGENDA URBANA ITALIANA Consiglio italiano per le Scienze Sociali Italiadecide Intergruppo parlamentare per l Agenda urbana presentano In memoria di Guido Martinotti II FORUM DELL AGENDA URBANA ITALIANA Seminario 23 gennaio 2013

Dettagli

Edificio di classe: C

Edificio di classe: C ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Edifici Residenziali 1. INFORMAZIONI GENERALI Codice Certificato Validità 10 anni Riferimenti catastali Comune di: Palermo Cod. catast.: 0912891 Fg.: 215 Part.: 31 Sub:

Dettagli

Fra i candidati sindaco, otto su dieci hanno un profilo su Facebook, e tre su cinque hanno un sito personale

Fra i candidati sindaco, otto su dieci hanno un profilo su Facebook, e tre su cinque hanno un sito personale LA CAMPAGNA ON-LINE PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2011 Fra i candidati sindaco, otto su dieci hanno un profilo su Facebook, e tre su cinque hanno un sito personale Su Facebook De Magistris e De Luca i

Dettagli

Partecipazione della Vice Presidente del Senato, Valeria Fedeli, al Convegno. "Fare impresa sociale e buona economia"

Partecipazione della Vice Presidente del Senato, Valeria Fedeli, al Convegno. Fare impresa sociale e buona economia Partecipazione della Vice Presidente del Senato, Valeria Fedeli, al Convegno "Fare impresa sociale e buona economia" Milano, venerdì 7 novembre 2014 Presidente Vita, Presidente Carrara, Autorità, Gentili

Dettagli

vorrei anzitutto ringraziare la Camera di Commercio di Novara e l Università Amedeo Avogadro per avermi

vorrei anzitutto ringraziare la Camera di Commercio di Novara e l Università Amedeo Avogadro per avermi La responsabilità sociale delle imprese nel contesto del processo di internazionalizzazione e globalizzazione dei mercati Novara, 28 novembre 2005 Intervento Cari amici, vorrei anzitutto ringraziare la

Dettagli

CURRICULUM SINTETICO DI FERNANDO DALLA CHIESA

CURRICULUM SINTETICO DI FERNANDO DALLA CHIESA CURRICULUM SINTETICO DI FERNANDO DALLA CHIESA Presso la Facoltà di Scienze politiche dell Università degli studi di Milano: Direttore dell Osservatorio sulla criminalità organizzata dell Università degli

Dettagli

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE Tina Fasulo CRISI DEL MODELLO 1 A MOLTI La moltiplicazione dei contenuti digitali e distribuzione dell attenzione su molteplici canali

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO A ROMA

REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO A ROMA REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO A ROMA Il presente regolamento disciplina le modalità di costituzione del Partito Democratico nelle realtà territoriali della città di Roma. Si prevedono

Dettagli

LAVORO, FUTURO, ITALIA RIPARTIAMO INSIEME! ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE ASSEMBLEA NAZIONALE 2013

LAVORO, FUTURO, ITALIA RIPARTIAMO INSIEME! ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE ASSEMBLEA NAZIONALE 2013 LAVORO, FUTURO, ITALIA RIPARTIAMO INSIEME! ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE ASSEMBLEA NAZIONALE 2013 LE COOPERATRICI E I COOPERATORI PROTAGONISTI DEL FUTURO DELL ITALIA UN NUOVO IMPEGNO PER LO SVILUPPO

Dettagli

Provinciale di Napoli CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI PROGETTO SICUREZZA E LEGALITÀ Strumenti operativi per prevenire e contrastare efficacemente il racket e l usura, liberare le imprese da tutti i condizionamenti

Dettagli

Tutela della proprietà intellettuale e azioni di contrasto alla contraffazione

Tutela della proprietà intellettuale e azioni di contrasto alla contraffazione VALERIA FEDELI - Vice Presidente del Senato appunti intervento convegno dell associazione Amerigo Tutela della proprietà intellettuale e azioni di contrasto alla contraffazione Firenze, 25 ottobre 2013

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Declinazioni e azioni per la campagna sulla legalità. Focus su corruzione

Declinazioni e azioni per la campagna sulla legalità. Focus su corruzione Declinazioni e azioni per la campagna sulla legalità. Focus su corruzione 1 Definizione della corruzione Organizzazioni non governative ed esperti accademici sono concordi nel dire che per corruzione pubblica

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

PSR 2007-2013. Brand Manual

PSR 2007-2013. Brand Manual Indice 2 Note 3 Logo - Slogan 6 Logo - Slogan compatto 7 Logo + Sito web 8 Font 9 Codici cromatici 10 Utilizzi non consentiti 11 Applicazioni su tinte piatte 12 Applicazioni su fondi non uniformi 13 Applicazioni

Dettagli

MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA

MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA - REALIZZAZIONE NUOVO MARCHIO TRIDIMENSIONALE - APPLICAZIONE E COSTRUZIONE DEL NUOVO FORMAT - immagine coordinata 2 INDICE IL NUOVO MARCHIO pg. 3 ELEMENTI DI BASE

Dettagli

INTERVENTO DEL MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA

INTERVENTO DEL MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA INTERVENTO DEL MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA Signor Presidente, Signore e Signori, Cari colleghi, ringrazio innanzitutto il Governo del Brasile per l ospitalità che ha voluto riservare alle delegazioni

Dettagli

Italian-Turkish Forum

Italian-Turkish Forum Italian-Turkish Forum November 21-22, 2007 What do Europeans think of Turkey and what Turks think of Europe What do Europeans think of Turkey and what Turks think of Europe Nel 2004, anno in cui l Unione

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI

SINTESI DEI RISULTATI SINTESI DEI RISULTATI Valori Affetti ed etica. Nella vita dei più giovani occupano ancora un posto privilegiato affetti e legami come la famiglia, l amicizia e l amore. Il complessivo 97,5% del campione

Dettagli

Consultazione how-to. Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali

Consultazione how-to. Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali Consultazione how-to Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali 1 2 3 4 5 Autonomie Territoriali Forma di Governo e Parlamento Parlamentarismo o Presidenzialismo? Secondo te, l attuale

Dettagli

Alcune proposte per combattere l azzardo. Luigino Bruni (Lumsa) 18 maggio 2015

Alcune proposte per combattere l azzardo. Luigino Bruni (Lumsa) 18 maggio 2015 Alcune proposte per combattere l azzardo Luigino Bruni (Lumsa) 18 maggio 2015 Alcune premesse Prima di arrivare al tavolo della regolazione, sono necessarie alcune premesse sull azzardo e sull azzardo

Dettagli

CorriereInformazione.it. Organigramma

CorriereInformazione.it. Organigramma CorriereInformazione.it CorriereInformazione.it è un giornale on-line indipendente nato nell ottobre del 2009 per volontà della C.I.F.A. Confederazione Italiana delle Federazioni Autonome e della Skerma,

Dettagli

Intervento del Presidente ANTONIO PATUELLI

Intervento del Presidente ANTONIO PATUELLI Intervento del Presidente ANTONIO PATUELLI DOCUMENTI 31 Ottobre 2014 Il risparmio è una lungimirante scelta etica civile, frutto innanzitutto del lavoro, che presuppone valori come la parsimonia, la previdenza

Dettagli

Graphic Design Sviluppo Web ios e Web App. Abbiamo gli strumenti giusti per il tuo Messaggio.

Graphic Design Sviluppo Web ios e Web App. Abbiamo gli strumenti giusti per il tuo Messaggio. Graphic Design Sviluppo Web ios e Web App. Abbiamo gli strumenti giusti per il tuo Messaggio. Graphic Design Sviluppo Web Siti Web La vostra migliore vetrina, un sito Ecommerce PIATTAFORMA WORDPRESS DISEGNATO

Dettagli

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Biblioteca Nazionale Braidense presenta: DOMANI AVVENNE 2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Sala Microfilm 30 maggio - 30 giugno 2009 1 Rassegna DOMANI AVVENNE : ciclo di mostre documentarie di

Dettagli

8ª COMMISSIONE PERMANENTE

8ª COMMISSIONE PERMANENTE SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA 8ª COMMISSIONE PERMANENTE (Lavori pubblici, comunicazioni) DISEGNI DI LEGGE IN SEDE DELIBERANTE 5º Resoconto stenografico SEDUTA DI MERCOLEDÌ 20 MARZO 2002 Presidenza

Dettagli

2ª COMMISSIONE PERMANENTE

2ª COMMISSIONE PERMANENTE SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA 2ª COMMISSIONE PERMANENTE (Giustizia) Seduta n. 548 DISEGNI DI LEGGE IN SEDE DELIBERANTE 90º Resoconto stenografico SEDUTA DI MARTEDÌ 17 GENNAIO 2006 (Notturna)

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014 Segreteria Ordine Architetti L'Aquila Da: Segreteria Ordine Architetti L'Aquila [infolaquila@archiworld.it] Inviato: lunedì 7 aprile 2014 10:21 A: 'arch.m.bruno@virgilio.it' Oggetto: I: [Inu - Istituto

Dettagli

CREARE UN ONU ADATTA AL 21 SECOLO

CREARE UN ONU ADATTA AL 21 SECOLO CREARE UN ONU ADATTA AL 21 SECOLO Il Vertice Mondiale 2005 dibatterà le proposte che potrebbero dar vita alla ristrutturazione di maggiore portata che le Nazioni Unite abbiano mai conosciuto nei sessanta

Dettagli

La criminalità economica

La criminalità economica Con la crescente domanda di una migliore qualità della vita, la reazione sociale nei confronti dei reati economici e dei colletti bianchi si è molto inasprita: l opinione pubblica è sempre più attenta

Dettagli

La cultura manageriale per il rilancio del Paese Roma, 18 novembre 2013

La cultura manageriale per il rilancio del Paese Roma, 18 novembre 2013 Relazione dei Presidente CIDA, Silvestre Bertolini La cultura manageriale per il rilancio del Paese Roma, 18 novembre 2013 Prima di iniziare, vorrei ringraziare le autorità presenti in sala, che è sempre

Dettagli

Benvenuti a Sezze Rumeno

Benvenuti a Sezze Rumeno Facoltà di Scienze Politiche Sociologia Comunicazione Corso di Laurea Magistrale Scienze Sociali Applicate Sociologia e management della sicurezza Tesi di Laurea Anno accademico 2011/2012 Benvenuti a Sezze

Dettagli

MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune

MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione cattolica nel Mondo del Lavoro MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune I Promotori del Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 14

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 14 XVI LEGISLATURA Giunte e Commissioni RESOCONTO STENOGRAFICO n. 14 N.B. I resoconti stenografici delle sedute di ciascuna indagine conoscitiva seguono una numerazione indipendente. 12ª COMMISSIONE PERMANENTE

Dettagli

COME CAMBIA IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI. Antonio Misiani (Tesoriere nazionale PD) Roma, giugno 2012

COME CAMBIA IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI. Antonio Misiani (Tesoriere nazionale PD) Roma, giugno 2012 COME CAMBIA IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI Antonio Misiani (Tesoriere nazionale PD) Roma, giugno 2012 IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI: LA NORMATIVA ATTUALE (1) Il referendum del 18-19 aprile 1993 ha abrogato

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

UROWeek. Matteo Renzi e il suo operato. Tasse ed evasione. Jobs Act. Emergenza sbarchi NEWS. www.euromediaresearch.it.

UROWeek. Matteo Renzi e il suo operato. Tasse ed evasione. Jobs Act. Emergenza sbarchi NEWS. www.euromediaresearch.it. nr.33 del 17 giu. 2015 17 giugno 2015 ATTUALITA POLITICA Tasse ed evasione Matteo Renzi e il suo operato Emergenza sbarchi Jobs Act www.euromediaresearch.it Facebook.com/EuromediaResearch Twitter.com/EuromediaR

Dettagli

1. Corso istituzionale di Formazione politica 2012

1. Corso istituzionale di Formazione politica 2012 1. Corso istituzionale di Formazione politica 2012 Descrizione del progetto L Istituto di Formazione Politica Pedro Arrupe Centro Studi Sociali è per tradizione e per vocazione impegnato nella promozione

Dettagli

PIANO DELLA COMUNICAZIONE ANNO 2014

PIANO DELLA COMUNICAZIONE ANNO 2014 PIANO DELLA COMUNICAZIONE ANNO 2014 Legge n.150/2000 D.P.R. 21-9-2001 n. 422 Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 19 del 25/02/2014 1/9 PREMESSA L'evoluzione che caratterizza l'attuale scenario

Dettagli

Agenda digitale europea

Agenda digitale europea Agenda digitale europea A cura di: Giancarlo Cervino Dottore Commercialista Politecnico di Torino - 25 novembre 2011 Comunicazione COM (2010) 245 definitivo/2 del 26 agosto 2010 Lo scopo generale dell

Dettagli

XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani FOCUS: ECCO I CIVES.NET, LA COMMUNITY POLITICA

XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani FOCUS: ECCO I CIVES.NET, LA COMMUNITY POLITICA XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani FOCUS: ECCO I CIVES.NET, LA COMMUNITY POLITICA gennaio 2013 NOTA INFORMATIVA L Osservatorio sul Capitale Sociale è realizzato da Demos & Pi in collaborazione

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

COMMISSIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE

COMMISSIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE Durante la legislatura, gli studenti eletti al parlamento regione degli studenti nominati alla prima commissione Istruzione e Formazione hanno affrontato un duplice lavoro. In un primo momento si sono

Dettagli

Delib. n. 190-9.12.2013 N. 115043 P.G.

Delib. n. 190-9.12.2013 N. 115043 P.G. Delib. n. 190-9.12.2013 N. 115043 P.G. OGGETTO: Mozione presentata dai gruppi consiliari PD- Partito Democratico Del Bono Sindaco, Civica per Del Bono Sindaco, Al Lavoro con Brescia, Brescia per Passione,

Dettagli

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il Marketing territoriale Il territorio, sia esso una città, un area urbana, un area turistica

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

Sesto Forum Europeo sulla coesione

Sesto Forum Europeo sulla coesione Sesto Forum Europeo sulla coesione Bruxelles 8 settembre 2014 Intervento del Sottosegretario di Stato, On.Sandro Gozi, nella sessione di apertura Restoring growth and jobs: how can cohesion policy contribute

Dettagli

organizzano il Master di Esperto in Comunicazione e Relazioni Istituzionali 1^ edizione - inizio 8 novembre 2004

organizzano il Master di Esperto in Comunicazione e Relazioni Istituzionali 1^ edizione - inizio 8 novembre 2004 www.unicam.it Richiedi informazioni online www.runningonline.it organizzano il Master di Esperto in Comunicazione e Relazioni Istituzionali 1^ edizione - inizio 8 novembre 2004 ISTITUZIONE L Università

Dettagli

Fondazione Rete Civica di Milano

Fondazione Rete Civica di Milano Oltre www.comunalimilano2006.it Il portale www.comunalimilano2006.it è l iniziativa più recente di Rete Civica di Milano nata nel novembre 2005 con l idea di fare delle elezioni un occasione per riprendere

Dettagli

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI GRUPPO DI LAVORO: PROF. CIRACIFI / CSC PROF. PISCITELLI / DICDEA DOTT.SSA CASERTA / CONTRATTISTA DOTT.SSA MERGENNI / CEDA

Dettagli

PROGETTO Interventi a supporto delle Riforme della PA

PROGETTO Interventi a supporto delle Riforme della PA PROGETTO Interventi a supporto delle Riforme della PA LINEA ATTIVITA 3 - ULTERIORI INTERVENTI PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE NELLE AMMINISTRAZIONI REGIONALI E LOCALI DEL MEZZOGIORNO Prevenire la corruzione

Dettagli

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB Questo manuale fornisce una guida tecnica per scrivere testi da copiare all interno di siti web minimizzando il lavoro necessario per adattare tali testi affinché

Dettagli

Elezioni Comune di Napoli 2011

Elezioni Comune di Napoli 2011 Elezioni Comune di Napoli 2011 Alcune riflessioni sulle tendenze emerse dai sondaggi elettorali a cura di Michele Caiazzo, componente Assemblea Nazionale PD / responsabile Centro Studi e Ricerche PD Campania

Dettagli

LAVORO SOMMERSO E CULTURA DELLA LEGALITA

LAVORO SOMMERSO E CULTURA DELLA LEGALITA Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione VERSO IL XV CONGRESSO CONFEDERALE UIL LE TESI PER IL DIBATTITO CONGRESSUALE: LAVORO SOMMERSO E CULTURA DELLA LEGALITA 1 LAVORO SOMMERSO E CULTURA DELLA

Dettagli

Contribuire alla costruzione democratica dell Europa

Contribuire alla costruzione democratica dell Europa Contribuire alla costruzione democratica dell Europa attraverso la partecipazione ai progetti europei Chiara Lucchin Ufficio Europa di Caritas Ambrosiana Milano, 30 gennaio 2013 Indice Il sistema Caritas

Dettagli

VERSO LE REGIONALI 2015

VERSO LE REGIONALI 2015 VERSO LE REGIONALI 2015 COMMITTENTE SOGGETTO CHE HA EFFETTUATO IL SONDAGGIO NUMEROSITÀ DEL CAMPIONE METODOLOGIA DATE IN CUI È STATO EFFETTUATO IL SONDAGGIO LIGURIA CIVICA DIGIS SRL 1.000 CASI CATI 13-14

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it Milano Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012 Edizione Milano COMITATO PROMOTORE * PATROCINI ISTITUZIONALI Presidenza del Consiglio e dei Ministri Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti * Ministero

Dettagli

Rossi Francesco CURRICULUM VITAE. ALMALAUREA - Un ponte fra Università e mondo del lavoro e delle professioni 1 / 5

Rossi Francesco CURRICULUM VITAE. ALMALAUREA - Un ponte fra Università e mondo del lavoro e delle professioni 1 / 5 CURRICULUM VITAE ID: 9999994 aggiornato al 28/11/2012 Rossi Francesco Email: alberto.leone@almalaurea.it Cell.: 3387654765 Tel.: 051768765785 Blog: www.almalaurea.it Sito Web: www.google.com Informazioni

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio.

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. Gen. B. Stefano Screpanti Nel porgere un sentito saluto agli illustri Deputati

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

Catalogo Content Marketing

Catalogo Content Marketing Catalogo Content Marketing www.icarocommunication.com newsrimini.it PRODUZIONE DI CONTENUTI SU NEWSRIMINI.IT Pubbliredazionali Pubblicati sulla home page di newsrimini.it per 24 ore in posizione variabile

Dettagli

PROGETTOOSTELLIZEROWASTE. per:

PROGETTOOSTELLIZEROWASTE. per: PROGETTOOSTELLIZEROWASTE L i n e e G u i d a t e c n i c o - c o m u n i c a t i v e per: PROGETTOOSTELLIZEROWASTE AZIONI PER OSTELLO ZERO WASTE In queste Linee Guida troverete un elenco di 20 azioni di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA) MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 VI Edizione PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA) In convenzione con DIREZIONE E COMITATO SCIENTIFICO DIRETTORE: Prof. Angelo

Dettagli

Le pubbliche relazioni e le tradizioni

Le pubbliche relazioni e le tradizioni CONSIGLIO DEI FIDUCIARI DEI SERVIZI MONDIALI_ BOLLETTINO #25 Le pubbliche relazioni e le tradizioni Ciò che segue non sono delle linee guida emesse dal Consiglio dei Fiduciari dei Servizi Mondiali; ha

Dettagli