Argomento 1 Superfici planetarie: geologia e composizione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Argomento 1 Superfici planetarie: geologia e composizione"

Transcript

1 Argomento 1 Superfici planetarie: geologia e composizione Coordinatori G. Cremonese e F. Altieri i. Introduzione G. Cremonese 10 ii. Definizione di un landing site, G.G.Ori 5 iii. Sinergia tra il geologo planetario e l'astronomo, M.Massironi 5 iv. Integrazione tra strumenti per l'analisi delle superfici planetarie e pianificazione scientifica: quale strategia per la comunità planetologica italiana, G.Di Achille 5 v. Stato e prospettive della cartografia planetaria, A. Frigeri 5 vi. Diversità mineralogica e risoluzione spaziale: l'esperienza di OMEGA e CRISM, F.G. Carrozzo 5 1. Cremonese G., M.Massironi, L.Giacomini, A.Lucchetti, E.Martellato, R.Pozzobon, C.Re, E.Simioni, V.Vivaldi Laboratory of DTM generation and numerical modelling: results and geologic implications 2. Di Achille G. Geology of martian fluvio-lacustrine deposits: 2D and 3D sedimentary modeling and implications for the climate of Early Mars and the astrobiological potential of the planet 3. Mancinelli P., Minelli G., Mondini A., Pauselli C. e Federico C. A downscaling approach for geological characterization of the Raditladi basin of Mercury 4. Mancinelli P., Pauselli C., Perugini D., Lupattelli A. e Federico C. Fractal dimension of geologically-constrained Mercury's craters populations 5. Milillo A., S. Orsini, A. Mura, V. Mangano, E. De Angelis, S. Massetti, C. Plainaki, L. Colasanti, F. Lazzarotto, R. Rispoli, N. Vertolli THE SURFACES INVESTIGATED VIA EXOSPHERES

2 Argomento 2 Geophysical sounding e planetary radars Coordinatori R. Orosei e R. Seu i. Introduzione R. Orosei ii. Batimetria dei laghi di Titano - Marco Mastrogiuseppe, DIET, Sapienza iii. Gravity Science su JUNO - Stefano Finocchiaro, DIMA, Sapienza iv. MORE su Bepi Colombo - Sara Diruzza, Università di Pisa v. RIME su JUICE - [Lorenzo Bruzzone, Università di Trento] 1. F. Bovolo, L. Bruzzone, D. Castelletti, A. Ferro, A.M. Ilisei Toward an automatic system for information extraction in planetary data 2. Bruzzone L., J. Plaut, and the RIME team JUICE: Radar for Icy Moon exploration (RIME) 3. Bruzzone L., F. Bovolo, R. Orosei, R. Seu A Radar Sounder for the analysis of the Venus subsurface 4. Cicchetti A. D Calabrese M Cartacci C Catallo E. Flamini S. Giuppi C. Nenna R. Noschese R. Orosei G. Picardi J. J. Plaut A. Safaeinili R. Seu G: Yonggyu Closest Radar Observation of Phobos by MARSIS 5. Cicchetti R. Noschese M. Cartacci S. Giuppi R. Orosei A. Frigeri Radar Sounder Observations Strategies and Commanding Concepts 6. Cicchetti C. Nenna R. Noschese A.B. Ivanov M. Cartacci A. Frigeri S. Giuppi R. Orosei MARSIS: The North Polar Campaign 7. Cicchetti M. Cartacci Y. Gim S. Giuppi E. Heggy S. Hegler A.B. Ivanov C. Nenna R. Noschese R. Orosei J.J. Plaut D. Plettemeier R. Seu MARSIS: Latest Phobos Flyby. Data Processing Results and Advanced Radar Configuration Design 8. Gregnanin M. e L. Iess Librations and Tides of the Moon from Same Beam Interferometry of a Lander Network

3 Argomento 3 Materiali analoghi e laboratorio Coordinatori E. Pettinelli e C. Carli i. Introduction to "Analogue Materials and Laboratories" (Pettinelli-Carli) 5-7 ii. Mattei-Lauro-Cosciotti-Di Paolo-Vannaroni-Pettinelli Laboratory measurements of planetary analogue electromagnetic properties iii. DeAngelis-Mancarella-DeSanctis-Fonti-Carli UV-VIS-IR Spectroscopy and characterization of planetary Analogues 4/5 iv. Fioretti-Domeneghetti-Serventi-Sgavetti-Carli Planetary surface composition through meteorites and terrestrial analogues 4/5' v. Snells-Stefani-Piccioni Gas phase spectroscopy applied to planetary atmospheres 4/5' vi. Ciaravella-Micela Soft X-rays Irradiation of Astrophysical Ice Analogues 4/5' vii. Schierano-Cestelli Guidi-Pace Exo-biosphere's evolution and biosignature characterization with FT-IR spectroscopy 3' 1. De Angelis E. A FACILITY TO STUDY THE PARTICLES RELEASED BY ION SPUTTERING PROCESS 2. J.J. Ding, P. Boduch, A. Domaracka, S. Guillous, T. Langlinay, X. Y. Lv, M.E. Palumbo,, H. Rothard, G. Strazzulla Sulfur ion irradiation of water ice and astrophysical implications 3. DOMENEGHETTI M.C., FIORETTI A.M., ALVARO M., CAMARA F., McCAMMON C. - CONSTRAINTS ON THE THERMAL HISTORY AND OXIDATION STATE OF MIL03346 MARTIAN METEORITE: SINGLE-CRYSTAL XRD, ELECTRON MICROPROBE AND MÖSSBAUER ANALYSES OF CLINOPYROXENE. 4. FIORETTI A.M., DOMENEGHETTI M.C., ALVARO M, CAMARA F., PISTORINO M. CARRARO A. - REINVESTIGATIND UNSHOCKED H4-6 CHONDRITES ORTHOPYROXENE CLOSURE TEMPERATURE 5. Mancarella F., S. Fonti, M. Pezzolla, A. Blanco, M. D Elia, V. Orofino Laboratory measurements of carbonate phyllosilicate mixtures 6. Schierano D. Cestelli Guidi M TBD

4 Argomento 4 Comete e asteroidi Coordinatori GP Tozzi e M. Lazzarin i. GP Tozzi: Introduzione ii. M.T. Capria: Abbondanza isotopica D/H e Main Belt Comets iii. M. Lazzarin: Osservazioni da Terra e dallo Spazio di comete e asteroidi iv. M. C. De Sanctis: materiali idrati su Vesta e Cerere v. E. Dotto: Primitive Asteroids: the puzzling case of asteroids belonging to the C-complex vi. F. La Forgia : Osservazioni dallo spazio di asteroidi: Lutetia e Steins vii. S. Faggi : Ghiacci organici in comete nuove 1. Ciarniello M., F. Capaccioni, G. Filacchione, G. Rinaldi, A. Raponi, Uwe Fink, G.P. Tozzi, M. I. Błęcka Monte Carlo simulations of light scattering from a cometary coma: application to 67P Churyumov- Gerasimenko 2. Formisano, M., De Sanctis, M.C., Capria, M.T., Capaccioni, F. Thermal and Physical Evolution of 67P Churymov-Gerasimenko nucleus 3. Plainaki C., Milillo Anna, Orsini Stefano, Mura Alessandro, De Angelis Elisabetta, Mangano Valeria, Massetti Stefano Ion sputtering production on NEO 4. Raponi A., F. Capaccioni, M. Ciarniello, G. Filacchione. MODELING THE SURFACE COMPOSITION OF 67/P CHURYUMOV-GERASIMENKO 5. Raponi A., F. Capaccioni, M. Ciarniello, G. Filacchione. EXPECTED PERFORMANCE OF THE VIRTIS-M SPECTROMETER ONBOARD THE ROSETTA SPACECRAFT. 6. Rinaldi G., U. Fink, F. Capaccioni, G. Filacchione, M. Ciarniello, G.P. Tozzi, M. I. Błęcka Scattered light Intensity from a cometary coma: application to the 67/P Churyumov-Gerasimenko 7. Tosi F., M.T. Capria, M.C. De Sanctis, F. Zambon, E. Palomba, E. Ammannito. Thermal properties of olivine- and diogenite-rich sites on Vesta 8. Zambon F., M. C. De Sanctis, S. Schr oder, F. Tosi, A. Longobardo, E. Ammannito, D. T. Blewett, D. W. Mittlefehldt, J.-Y. Li, E. Palomba, F. Capaccioni, A. Frigeri, M. T. Capria, S. Fonte, A. Nathues, C. Pieters, C. T. Russell and C. A. Raymond. Spectral Analysis of the Bright Materials on the Asteroid Vesta 9. Zambon F., M. C. De Sanctis, A. Frigeri, E. Ammannito, F. Carraro, S. Fonte, F. Tosi, F. Capaccioni, M. T. Capria, A. Longobardo, G. Magni, E. Palomba and the VIR team. VIR global mosaics of Vesta

5 Argomento 5 Icy worlds e esplorazione SS esterno Coordinatori P. Tortora e F. Tosi i. Introduzione F. Tosi 10 ii. Maree di Titano e potenzialità di analoghe misure per Ganimede/Callisto 5 (Paolo Racioppa TBC) iii. Overview of Italian Research in Geology and Geophysics of Icy Satellites 5 (Giuseppe Mitri e Goro Komatsu, speaker TBD) iv. Composizione superficiale delle lune ghiacciate da misure di spettroscopia VIS-NIR 5 (Gianrico Filacchione) v. Topografia delle lune ghiacciate da radar altimetria 5 (Valerio Poggiali) vi. Osservazioni di plume ed esosfere delle lune ghiacciate 5 (Giuseppe Piccioni) 1. E.D'Aversa, G.Bellucci, P.D.Nicholson, R.B.Brown, F.Altieri, F.G.Carrozzo Saturn ring spokes with Cassini/VIMS in the near-infrared 2. Della Corte et al.: JANUS: design of the visible camera onboard the ESA JUICE mission to the Jovian system 3. Mangano V. et al. GROUND-BASED OBSERVATIONS AS A TOOL TO INVESTIGATE THE EXOSPHERE OF EUROPA 4. Milillo A., C. Plainaki, S. Orsini, E. De Angelis, S. Massetti, A. Mura, L. Colasanti, F. Lazzarotto, V. Mangano, R. Rispoli, N. Vertolli Low-energy neutral detection at the Jupiter's icy moons 5. Palumbo et al. JANUS: scientific objectives ot the visible camera onboard the ESA JUICE mission to the Jovian system 6. Piccioni G., Langevin Y, Filacchione G., Poulet F., Tosi F., Eng P., Dumesnil C., Zambelli M., Saggin B., Fonti S., Grassi D., Altieri F. and the MAJIS team MAJIS, the Moons And Jupiter Imaging Spectrometer, designed for the future ESA/JUICE mission 7. Plainaki C., A Milillo, A Mura, J Saur, S Orsini and S Massetti Europa's exosphere dynamics 8. Rispoli R., Christina Plainaki, Anna Milillo, Stefano Orsini e Elisabetta De Angelis. Total Ionizing Dose Study of an Instrument in the Jovian Environment 9. Tosi F., G. Piccioni, M.C. De Sanctis, F. Capaccioni, G. Filacchione, F. Altieri, M.T. Capria Imaging Spectroscopy as a Key Technique to constrain Habitability on Icy Worlds

6 Argomento 6 Atmosfere planetarie ed esopianeti Coordinatori D. Grassi e A. Migliorini i. D. Grassi - A. Migliorini: Introduzione (10 min) ii. G. Micela: "Echo lesson and follow up" (10 min) iii. A. Geminale: "The study of the atmospheres with Mars and Venus Express and future ESA missions: a key for the climate of terrestrial planets" 5' iv. E. D'Aversa: "Atmospheres in outer solar system with Cassini, Juno and Juice" 5' v. C. Plainaki: "The exploration of the Uranus System: a challenge to our current paradigms of interactions between atmospheres and space environment" 5' 1. Adriani A., B.M. Dinelli,M. Lopez-Puertas, M. Garcia-Comas, M. L. Moriconi, E. D Aversa, B. Funke Retrieval of HCN Concentrations from Cassini/VIMS Limb Observations of the Titan s Upper Atmosphere 2. Claudi R., S. Erculiani, S. Benatti ATMOSPHERE IN A TEST TUBE 3. Claudi R., M. Bonavita, R. Gratton, D. Mesa, S. Desidera, A.L. Maire HIGH CONTRAST TIMAGING, EXOPLANETS SPACE QUEST, A POSSIBLE SYNERGY 4. Dinelli B. M., M. López-Puertas, A. Adriani, M. L. Moriconi, B. Funke,M. García-Comas, E. D Aversa PAH emission identified in Titan s upper atmosphere 5. Geminale A., D. Grassi, F. Altieri, G. Serventi, M. Sgavetti, R. Orosei, A. Frigeri, G. Carrozzo, C. Carli, G. C. Bellucci, E. D Aversa Removal of atmospheric features in near-infrared spectra for the identification of hydrated minerals in large datasets from Mars missions 6. Maccone C. GAIA and the Evolution of Life on Exoplanets (Evo-SETI Theory) 7. Giovannelli L., F. Berrilli, M Cocciolo, D Del Moro, A Egidi, R Piazzesi e M Stangalini Testing of the Tor Vergata Fabry-Pérot interferometer prototype 8. Migliorini, A., Piccioni, Capaccioni, F., Filacchione G., Tosi, F., Politi, R., Drossart, P. Airglow emissions in the terrestrial atmospheres 9. Oliva F., A. Adriani, M.L. Moriconi, G.L. Liberti Cloud-tops and vertical structure of Saturn s giant vortex by means of Cassini/VIMS-V data analysis 10. Piccialli A., D. Grassi, A. Migliorini, R. Politi, G. Piccioni, P. Drossart Zonal Thermal winds in Venus mesosphere from VIRTIS-H/Venus Express temperature retrievals 11. Turrini D., D Grassi, Barbieri M, F Altieri, A Adriani, Giuseppe Piccioni. Investigating the link between composition and evolution of giant planets

7 Argomento 7 In situ tra Marte e Luna: preparazione al Sample Return, alla esplorazione umana ed alla utilizzazione Coordinatori F. Esposito e M. Lavagna i. Michèle Lavagna (PoliMi) Esplorazione della Luna: introduzione e Esplorazione Planetaria al Politecnico di Milano 9' ii. Francesca Esposito (INAF OAC) Introduzione sulla esplorazione di Marte e attività OAC 9' iii. M. Martini (LFN INFN) Gravitational physics, planetary science and exploration with laser retroreflectors 5' iv. John R. Brucato (INAF Arcetri) European Curation Facility for samples returned by space missions 5' v. Giangabriele Ori (IRSPS) Roadmap to human exploration 5' vi. Stefano Debei (Uni Padova) Attività di esplorazione planetaria presso il CISAS 5' vii. Maria Cristina De Sanctis (INAF IAPS) Mars (and Moon) subsurface exploration: Ma_Miss 5' viii. Ernesto Palomba (INAF IAPS) Microtermogravimetria: Dall'analisi dei composti volatili in ambienti planetari insitu al monitoraggio di contaminanti sugli spacecraft 2' 1. Cozzolino F., F.Esposito, C.Molfese, F.Cortecchia, S.Ventura, F.D Amato, L.Gambicorti, B.Saggin MicroMED: A compact dust detector for Martian airborne dust investigation 2. Dell Agnello, S.; Delle Monache, G. O.; Martini, M.; Cantone, C.; Boni, A.; Patrizi, G.; Tibuzzi, M.; Lops, C.; Ciocci, E.; Porcelli, L.; Contessa, S.; Salvatori, L.; Intaglietta, N.; Maiello, M.; Mondaini, C.; Tuscano, P. SCF_Lab: an infrastructure to characterize satellite/lunar laser ranging and altimetry of icy and rocky moons. 3. Esposito F., C. Popa, G. Di Achille, C. Molfese, F. Cozzolino, L. Marty, K. Taj Eddine, G. G. Ori FIELD TEST CAMPAIGN IN THE MOROCCO DESERT AS ANALOG FOR THE DREAMS EXPERIMENT ON BOARD EXOMARS 2016 MISSION. 4. Longobardo A. e E. Palomba The MOVIDA instrument: Measurement of volatile content and charging processes of the lunar dust 5. Marinangeli L., L. Pompilio, A. Baliva e XMAP team XMAP, strumento XRD/XRF miniaturizzato proposto per la missione NASA Palomba E. e A. Longobardo VISTA: a micro-thermogravimeter for investigation of volatile compounds in planetary environments 7. Popa C., F. G. Carrozzo, Di Achille G., S. Silvestro, F. Esposito, V. Mennella EVIDENCES FOR COPPER BEARING MINERALS IN SHALBATANA VALLEY, MARS. 8. Silvestro S., D.A. Vaz, G. Di Achille F. Esposito, and C. Popa EOLIAN CHARACTERIZATION OF THE 2016 EXOMARS LANDING SITE: IMPLICATIONS FOR THE DREAMS EXPERIMENT

8 Argomento 8 Interazioni ambienti pianeti. Polvere cometaria, IDPs, Meteoriti Coordinatori C. Plainaki e V. Della Corte i. Vincenzo Della Corte, Christina Plainaki: - Introduzione (5 min) ii. The extreme environment of Mercury (Valeria Mangano et al.) (6 min) iii. Galilean icy moons in the extreme radiative environment of Jupiter's magnetosphere (Anna Milillo et al.) (6 min) iv. iii. Cometary Dust: Observations and Models (M. Ciarniello, M. Fulle, F. Marzari, I. Bertini, E. Mazzotta-Epifani, G. Rinaldi) (6 min) v. Collection and Analyses of Cometary dust and IDPs: GIADA, DUSTER e Stardust (Vincenzo Della Corte) (6 min) vi. Meteorites and Impact Craters (Maurizio Gemelli) (6 min) 1. Accolla M., R. Sordini, V. Della Corte, M. Ferrari, A. Rotundi GIADA: extended calibration activities before the comet encounter 2. Colasanti, L. E. De Angelis, R. Rispoli, N. Vertolli, S. Orsini, A. Milillo, A. Mura, V. Mangano, C. Plainaki, F. Lazzarotto, S. Selci, M. D'Alessandro, A.M. Di Lellis, R. Leoni, F. Mattioli. Testing the BepiColombo SERENA/ELENA sensor: laboratory results of the different instrument subsystems 3. Della Corte V., F.J.M. Rietmeijer, A. Rotundi, M. Ferrari and P. Palumbo DUSTER (Dust from Upper Stratosphere tracking experiment and Retrieval): dust collection Ferrari M., V. Della Corte, A. Rotundi and F.J.M. Rietmeijer Single minerals, carbon-and icecoated single minerals for calibration of GIADA onboard ROSETTA to comet 67P/Churyumov- Gerasimenko 5. Ivanivski S., V. Zakharov, V. Della Corte, F. Lucarelli, J.-F. Crifo, A. Rotundi, M. Fulle Aspherical dust dynamics code for GIADA experiment in the coma of 67P/Churyumov Gerasimenko 6. Mangano V. et al. The Contribution of Meteoritic Impact Vaporization to the Hermean Exosphere 7. Mangano V. et al. Dynamical evolution of sodium anisotropies in the exosphere of Mercury 8. Mura A., Helmut Lammer, Peter Wurz, Stefano Orsini, Anna Milillo, Valeria Mangano, Herbert Lichtenegger, Manuel Scherf, M. Khodachenko, Martin Pfleger Time-evolving model for the exosphere of Mercury with rotating surface 9. Plainaki C., A. Milillo, A. Mura, S. Orsini, S. Massetti Exospheres of the icy moons to be sensed during JUICE mission, based on the EGEON model 10. Sangiorgio I., G.A. Baratta, Z. Kaňuchová, M.E. Palumbo, G. Strazzulla Mercury surface modifications induced by space weathering

9 Argomento 9 Data Management e attività di SSA Coordinatori M.T. Capria e F. Bernardi i. M.T. Capria (IAPS/INAF, ASDC) - Data Management Introduzione 5 ii. M. Giardino (IAPS/INAF), S. Fonte (IAPS/INAF), R. Politi (IAPS/INAF), M.Teresa Capria (IAPS/INAF, ASDC), R. Smareglia (OATr), M. Molinaro (OATr), M.C. De Sanctis (IAPS/INAF) - Osservatorio virtuale di planetologia : stato e prospettive 5 iii. R. Politi, M. Giardino, S. Fonte (IAPS/INAF) - Past, Present and Future of High Performances Computing and Storage 5 iv. A. Zinzi (ASDC, INAF/OAR), M.T. Capria (IAPS/INAF, ASDC), E. Palomba (IAPS/INAF, ASDC), L.A. Antonelli (ASDC, INAF/OAR), P. Giommi (ASDC)- Data fusion, visualizzazione 3D e data mining:l¹approccio dell¹asdc 5 v. Giovanni Valsecchi (IAPS-INAF): La popolazione dei detriti spaziali: osservazioni e modelli; 5 min vi. Federica Spoto (Dip.Matematica, Univ. di Pisa): Immediate impactors: the case of 2014AA; 5 min vii. Dario Del Moro (Dip. Fisica, Univ. Roma II, Tor Vergata): The Solar System exploration, ESA- SSA and the Space Weather Italian Community; 5 min 1. Acton C.H. e Bernardini F. A System for Providing Observation Geometry Supporting Solar System Missions 2. Cartacci M. et al. Planetary Radar Sounder: Data Processing and Analysis 3. Cibin L., M. Chiarini, G. Annoni, F. Bernardi, A. Milani, L. Dimare, G. Valsecchi, A. Rossi, R. Ragazzoni, P. Salinari Fly Eye telescope and Advanced Orbit Determination asset: a Product Synergy between Hardware and Software for the Space Situational Awareness program 4. Galiazzo M. Fugitives from the Hungaria region: Close encounters and impacts with terrestrial planets 5. Giardino M., Fonte S., Molinano M., Politi R., De Sanctis M. C., Capria M. T., Smareglia R. A planetary virtual observatory service for Vesta Data from DAWN-VIR mission 6. Noschese R. Planetary Instruments Ground Segment Architecture and Management 7. Politi R., Giardino M., Fonte S., Rizzo F. e Zangari P. Manticore : a cloud architecture for science data processing and high performance computing

Esplorazione spaziale e scienze planetarie in Italia: presente e futuro. R. Orosei IAPS/INAF IRA/INAF

Esplorazione spaziale e scienze planetarie in Italia: presente e futuro. R. Orosei IAPS/INAF IRA/INAF Esplorazione spaziale e scienze planetarie in Italia: presente e futuro R. Orosei IAPS/INAF IRA/INAF Roma, primi anni 70 Lo studio dei corpi planetari Le scienze planetarie studiano i meccanismi di formazione

Dettagli

List of participants. armando.blanco@le.infn.it. - Blanco Carlo INAF-Osservatorio Astrofisico di Catania cblanco@oact.inaf.it

List of participants. armando.blanco@le.infn.it. - Blanco Carlo INAF-Osservatorio Astrofisico di Catania cblanco@oact.inaf.it 8 List of participants - Aronica Alessandro aronica@na.astro.it - Baldetti Cristina cristina.baldetti@ifsi-roma.inaf.it - Balucani Nadia Dipartimento di Chimica, Universitá di Perugia nadia.balucani@unipg.it

Dettagli

MASTER IN SCIENZA E TECNOLOGIA SPAZIALE

MASTER IN SCIENZA E TECNOLOGIA SPAZIALE è un Master di II livello che fornisce in maniera innovativa una preparazione altamente qualificata e competenze specifiche sugli aspetti scientifici dello spazio. Il master si propone di formare una figura

Dettagli

Space surveillance systems for close approach management

Space surveillance systems for close approach management Space surveillance systems for close approach management Università di Bologna Alma Mater Studiorum, Università di Roma La Sapienza CIGC SICRAL Ministero della Difesa Ricercatori Coinvolti Alessandro Ceruti,

Dettagli

Cometa. Un piccolo corpo celeste brillante che spesso sviluppa una coda quando è in orbita attorno al Sole. Cometa Hale Bopp. Amalia Ercoli Finzi

Cometa. Un piccolo corpo celeste brillante che spesso sviluppa una coda quando è in orbita attorno al Sole. Cometa Hale Bopp. Amalia Ercoli Finzi Cometa 1 Un piccolo corpo celeste brillante che spesso sviluppa una coda quando è in orbita attorno al Sole Cometa Hale Bopp La spia che viene dal freddo 2 Cintura di Kuiper 20 55 AU Nube di Oort 20.000-100.000

Dettagli

IN ORBITA! ROSETTA CACCIATRICE DI COMETE CONFERENZA STAMPA

IN ORBITA! ROSETTA CACCIATRICE DI COMETE CONFERENZA STAMPA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Ufficio Stampa Via VIII febbraio 2, 35122 Padova - tel. 049/8273041-3066-3520 fax 049/8273050 e-mail: stampa@unipd.it per la stampa: http://www.unipd.it/comunicati Padova,

Dettagli

Astronomia Spaziale in Italia: stato e prospettive per INAF. Roberto Della Ceca, Andrea Argan & Marco Santoro

Astronomia Spaziale in Italia: stato e prospettive per INAF. Roberto Della Ceca, Andrea Argan & Marco Santoro Astronomia Spaziale in Italia: stato e prospettive per INAF Roberto Della Ceca, Andrea Argan & Marco Santoro INAF-OABrera - Milano, 23/04/2012 AGENDA Overview Attivita UOAS Accordi in Corso (ASI, ESA,

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO N.1

UNITA DI APPRENDIMENTO N.1 UNITA DI APPRENDIMENTO N.1 TITOLO: CLIL MODULE: THE SOLAR SYSTEM TIPOLOGIA DELL UA: PLURIDISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO:2012-13 DESTINATARI: ALUNNI CLASSI 3D DOCENTI COINVOLTI: DOCENTI LINGUA INGLESE (FREGNAN

Dettagli

Predisposizione di una rete di osservatori amatoriali per l'osservazione di NEO e detriti spaziali

Predisposizione di una rete di osservatori amatoriali per l'osservazione di NEO e detriti spaziali Predisposizione di una rete di osservatori amatoriali per l'osservazione di NEO e detriti spaziali UAI Unione Astrofili Italiani Università Di Bologna Alma Mater Studiorum Università di Roma La Sapienza

Dettagli

Cometa Churyumov - Gerasimenko: primi risultati scientifici di Osiris/Rosetta

Cometa Churyumov - Gerasimenko: primi risultati scientifici di Osiris/Rosetta 1 Cometa Churyumov - Gerasimenko: primi risultati scientifici di Osiris/Rosetta Comunicato del team padovano del sistema di immagini OSIRIS a bordo della sonda cometaria europea Rosetta Esce oggi, 23 gennaio

Dettagli

Alcune Analisi Importanti

Alcune Analisi Importanti Missione Rosetta Alcune Analisi Importanti di Bonaccini Davide, Gonnelli Samuele Reni Caterina e Guidelli Sofia 5D Gli interrogativi dell uomo sul come sia nata la vita sulla Terra e le ultime scoperte

Dettagli

LISTA DEI TITOLI DI CUI SI CHIEDE IL RINNOVO DELL ABBONAMENTO PER L ANNO 2014

LISTA DEI TITOLI DI CUI SI CHIEDE IL RINNOVO DELL ABBONAMENTO PER L ANNO 2014 Allegato A) LISTA DEI TITOLI DI CUI SI CHIEDE IL RINNOVO DELL ABBONAMENTO PER L ANNO 2014 I. Abbonamenti on-line per tutto l INAF (con l indicazione del numero di copie cartacee richieste per ciascun titolo

Dettagli

ITALY-USA JOINT DOCTORATE PROGRAM IN MATERIALS FOR ENVIRONMENTAL AND ENERGY APPLICATIONS

ITALY-USA JOINT DOCTORATE PROGRAM IN MATERIALS FOR ENVIRONMENTAL AND ENERGY APPLICATIONS ITALY-USA JOINT DOCTORATE PROGRAM IN MATERIALS FOR ENVIRONMENTAL AND ENERGY APPLICATIONS Biomaterials Composite materials Superconducting materials Metals Optical/photonic materials Polymers Materials

Dettagli

GIORNATE DI PLANETOLOGIA, ROMA, 3 Giugno 2014. Monitoraggio degli impatti di NEO e implicazioni per la ricerca sulla fascia asteroidale

GIORNATE DI PLANETOLOGIA, ROMA, 3 Giugno 2014. Monitoraggio degli impatti di NEO e implicazioni per la ricerca sulla fascia asteroidale GIORNATE DI PLANETOLOGIA, ROMA, 3 Giugno 2014 Monitoraggio degli impatti di NEO e implicazioni per la ricerca sulla fascia asteroidale Andrea Milani C. Dipartimento di Matematica, Università di Pisa NEO

Dettagli

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move 3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move Fabrizio Berra, Fabrizio Felletti, Michele Zucali Università degli Studi di Milano, Dip. Scienze

Dettagli

Dott. LORENZO GIUFFRIDA CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM ATTIVITA DI RICERCA

Dott. LORENZO GIUFFRIDA CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM ATTIVITA DI RICERCA Dott. LORENZO GIUFFRIDA CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Nome: Lorenzo Giuffrida Data di nascita: 11 Aprile 1979 Email: lorenzogiuffrida@lns.infn.it; lgiuffrida@unime.it. Dicembre 2007: conseguimento laurea

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

INCARICHI AFFIDATI DALL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI BRERA INCARICHI AFFIDATI DALL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI CAPODIMONTE DURATA DEL CONTRATTO

INCARICHI AFFIDATI DALL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI BRERA INCARICHI AFFIDATI DALL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI CAPODIMONTE DURATA DEL CONTRATTO AFFIDATI DALL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI BRERA d JOSEPH HILARY SCHWARZ (Proroga) 01/01/2013 31/12/2013 Sviluppo software per il progetto ASTRI per telescopi avanzati in ambiente ACS (Alma Common Software)..

Dettagli

Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Sicurezza. SERIT Security Research in Italy

Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Sicurezza. SERIT Security Research in Italy Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Sicurezza SERIT Security Research in Italy Strategic Research Agenda La SRA presenta linee di orientamento condivise da tutti gli stakeholder per le attività di

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Cool roofs e Albedo Control: metodi per compensare la CO 2

Cool roofs e Albedo Control: metodi per compensare la CO 2 Cool roofs e Albedo Control: metodi per compensare la CO 2 Coordinatori gruppo di ricerca: Prof. Ing. Franco Cotana Prof. Ing. Federico Rossi presenta: Ing. Elisabetta Anderini A_ MITIGARE IL RISCALDAMENTO

Dettagli

Food production solutions for exploration Presented by Giorgio Boscheri Thales Alenia Space Italia

Food production solutions for exploration Presented by Giorgio Boscheri Thales Alenia Space Italia Food production solutions for exploration Presented by Giorgio Boscheri Thales Alenia Space Italia Authors: Cesare Lobascio Matteo Lamantea Giorgio Boscheri 83230913-DOC-TAS-IT-001 Agrospace Conference

Dettagli

Plato Input Catalog implementation in ASDC

Plato Input Catalog implementation in ASDC Plato Input Catalog implementation in ASDC ASDC involvement : 19 scientific missions, of which 9 in orbit 3 close to launch ASDC activities: Future scientific missions feasibility studies Multi-mission

Dettagli

Qualifica spaziale di componenti e strumentazione scientifica. Giovanni Ambrosi INFN Perugia

Qualifica spaziale di componenti e strumentazione scientifica. Giovanni Ambrosi INFN Perugia Qualifica spaziale di componenti e strumentazione scientifica Giovanni Ambrosi INFN Perugia LNGS, 5 Maggio 2005 Goal (ambizioso ) Individuare cosa e' necessario per trasformare uno strumento di fisica

Dettagli

Il contributo dei radiotelescopi INAF al monitoraggio dei detriti spaziali e NEO: attività svolte e prospettive future. S. Montebugnoli, E.

Il contributo dei radiotelescopi INAF al monitoraggio dei detriti spaziali e NEO: attività svolte e prospettive future. S. Montebugnoli, E. Il contributo dei radiotelescopi INAF al monitoraggio dei detriti spaziali e NEO: attività svolte e prospettive future S. Montebugnoli, E. Salerno Italian Workshop on Space Situational Awareness, ASI -

Dettagli

LA SIMULAZIONE NUMERICA COME STRUMENTO DI ANALISI DEL MOTO ONDOSO SULLE BARRIERE SOFFOLTE

LA SIMULAZIONE NUMERICA COME STRUMENTO DI ANALISI DEL MOTO ONDOSO SULLE BARRIERE SOFFOLTE DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CIVILE PER L AMBIENTE ED IL TERRITORIO X Ciclo - Nuova Serie (2008-2011) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO LA SIMULAZIONE NUMERICA

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

Corso: Advanced Solutions of Microsoft SharePoint Server 2013 Codice PCSNET: MSP2-5 Cod. Vendor: 20332 Durata: 5

Corso: Advanced Solutions of Microsoft SharePoint Server 2013 Codice PCSNET: MSP2-5 Cod. Vendor: 20332 Durata: 5 Corso: Advanced Solutions of Microsoft SharePoint Server 2013 Codice PCSNET: MSP2-5 Cod. Vendor: 20332 Durata: 5 Obiettivi Descrivere le funzionalità di base di SharePoint 2013 Pianificare e progettare

Dettagli

Microscopi digitali con Tablet PC B-190TB

Microscopi digitali con Tablet PC B-190TB Microscopi digitali con Tablet PC B-190TB La serie B-190 è il risultato di una perfetta fusione tra anni di esperienza nel settore microscopia e uno studio di design raffinato. Questa serie rappresenta

Dettagli

Progettazione di Sistemi Spaziali con la metodologia dell ingegneria concorrente/collaborativa. Unità QTA - Presentazione ASI CEF 1

Progettazione di Sistemi Spaziali con la metodologia dell ingegneria concorrente/collaborativa. Unità QTA - Presentazione ASI CEF 1 Progettazione di Sistemi Spaziali con la metodologia dell ingegneria concorrente/collaborativa Unità QTA - Presentazione ASI CEF 1 Contenuti ASI Concurrent Engineering Metodologia e Facility Indice: Descrizione

Dettagli

Punto della Situazione. Dipartimento di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano e-mail: cazzola@dico.unimi.it

Punto della Situazione. Dipartimento di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano e-mail: cazzola@dico.unimi.it Punto della Situazione Dipartimento di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di e-mail: cazzola@dico.unimi.it Slide 1 of 8 EOS-DUE: Informazioni Generali. L (responsabile), Lorenzo Capra e

Dettagli

L'esigenza della gestione degli edifici dalla progettazione all'installazione ed al monitoraggio nel tempo

L'esigenza della gestione degli edifici dalla progettazione all'installazione ed al monitoraggio nel tempo L'esigenza della gestione degli edifici dalla progettazione all'installazione ed al monitoraggio nel tempo Federico Noris Istituto per le energie rinnovabili, EURAC Research, Bolzano Fasi monitoraggio

Dettagli

UNA PIATTAFORMA PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE IN CLOUD Roberto Monsorno R. Monsorno

UNA PIATTAFORMA PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE IN CLOUD Roberto Monsorno R. Monsorno Institute for Applied Remote Sensing Technology for Environmental Monitoring UNA PIATTAFORMA PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE IN CLOUD Roberto Monsorno 1 Overview Introduzione EURAC Esperienza e Futuro Ground

Dettagli

Curriculum Vitae et Studiorum

Curriculum Vitae et Studiorum Curriculum Vitae et Studiorum Nome: Sebastian Emanuel Cognome: Lauro Nato a: Roma Il: 17/12/1979 Indirizzo: Via Gallia, 95 00183, Roma Telefono: 06/77072104 333/5392347 E-mail: sebastian.lauro@gmail.com

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO IN BIOSENSORI OTTICI E BIOFOTONICA. 3 Aprile 2009 CNR-IFAC Sesto Fiorentino (FI)

GRUPPO DI LAVORO IN BIOSENSORI OTTICI E BIOFOTONICA. 3 Aprile 2009 CNR-IFAC Sesto Fiorentino (FI) GRUPPO DI LAVORO IN BIOSENSORI OTTICI E BIOFOTONICA 3 Aprile 2009 CNR-IFAC Sesto Fiorentino (FI) M. Lepore Dipartimento di Medicina Sperimentale Facoltà di Medicina e Chirurgia Seconda Università di Napoli

Dettagli

Il progetto di Potenziamento del Centro Nazionale Multimissione di Matera Ettore LOPINTO - ASI

Il progetto di Potenziamento del Centro Nazionale Multimissione di Matera Ettore LOPINTO - ASI Il progetto di Potenziamento del Centro Nazionale Multimissione di Matera Ettore LOPINTO - ASI ASI, Roma, 24 Gennaio 2011 1 I razionali SOMMARIO L attuale CNM Le attività previste La timeline e i dati

Dettagli

Costellazioni di piccoli satelliti ottici e radar per l'individuazione e caratterizzazione di detriti spaziali in orbita LEO

Costellazioni di piccoli satelliti ottici e radar per l'individuazione e caratterizzazione di detriti spaziali in orbita LEO Costellazioni di piccoli satelliti ottici e radar per l'individuazione e caratterizzazione di detriti spaziali in orbita LEO Conferenza CESMA 2014 Roma, 9 Ottobre 2014 83230352-DOC-TAS-EN-003 Speaker:

Dettagli

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks HeatReCar Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks SST.2007.1.1.2 Vehicle/vessel and infrastructure technologies for optimal use of energy Daniela Magnetto,

Dettagli

Quadro complessivo Componente In-situ e Componente Servizi

Quadro complessivo Componente In-situ e Componente Servizi Programma europeo per l osservazione della Terra Workshop Nazionale Quadro complessivo Componente In-situ e Componente Servizi Prof. Bernardo De Bernardinis Presidente ISPRA Co-Delegato Nazionale Comitato

Dettagli

Alberto Adriani, CURRICULUM VITAE

Alberto Adriani, CURRICULUM VITAE Alberto Adriani, CURRICULUM VITAE Nato a Roma, l 8 gennaio 1953. Laureato in Fisica presso l'università di Roma "La Sapienza" nell aprile del 1978. Ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Dott. Giacomo Tommei 1. DATI ANAGRAFICI Luogo e data di nascita: Lucca, 26 Marzo 1978 Residenza: Cascina (PI) Stato civile: Coniugato, una figlia ed un figlio Codice Fiscale:

Dettagli

APRE Agenzia per la promozione della Ricerca Europea. Keji Adunmo & Monique Longo, APRE Punti di Contatto Nazionale per il tema SSH

APRE Agenzia per la promozione della Ricerca Europea. Keji Adunmo & Monique Longo, APRE Punti di Contatto Nazionale per il tema SSH APRE Agenzia per la promozione della Ricerca Europea Keji Adunmo & Monique Longo, APRE Punti di Contatto Nazionale per il tema SSH AGENDA: 1. APRE come National Contact Point 2. Il Network dei National

Dettagli

Introduction Pump & Probe Warm Dense Matter Coherent Diffraction Imaging Four Wave Mixing

Introduction Pump & Probe Warm Dense Matter Coherent Diffraction Imaging Four Wave Mixing Dinamica ultraveloce nei materiali e negli stati estremi della materia studiata con i FEL Introduction Pump & Probe Warm Dense Matter Coherent Diffraction Imaging Four Wave Mixing C. Masciovecchio Elettra-Sincrotrone

Dettagli

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments S. Crema, L. Schenato, B. Goldin, L. Marchi, M. Cavalli CNR-IRPI Outline The evaluation

Dettagli

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO DISS. ETH NO. 19321 DISCRETE DYNAMIC EVENT TREE MODELING AND ANALYSIS OF NUCLEAR POWER PLANT CREWS FOR SAFETY ASSESSMENT A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Saad Altarazi Via botticelli 14-20851 Lissone (MB) Telefono(i) +39 039483070 Cellulare: +39 3398822402 Fax +39 039483071

Dettagli

LA MISSIONE STARDUST La cometa 81P/Wild2 al microscopio Alla ricerca dell origine della vita

LA MISSIONE STARDUST La cometa 81P/Wild2 al microscopio Alla ricerca dell origine della vita LA MISSIONE STARDUST La cometa 81P/Wild2 al microscopio Alla ricerca dell origine della vita Maria Elisabetta Palumbo Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astrofisico di Catania Le Comete Possono

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Introduzione allo studio del Sistema Solare" IV" Pianeti nani, asteroidi e comete!

Introduzione allo studio del Sistema Solare IV Pianeti nani, asteroidi e comete! Introduzione allo studio del Sistema Solare" IV" Pianeti nani, asteroidi e comete! Lezione SolSys 4! G. Vladilo! 1! Corpi minori nel Sistema Solare interno! Verde: fascia degli asteroidi! Blu: Troiani

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Docente Dott. Vito Michele PARADISO email: vito.paradiso@agr.uniba.it Tel. 080 544 3467

Docente Dott. Vito Michele PARADISO email: vito.paradiso@agr.uniba.it Tel. 080 544 3467 Corso di Laurea: Scienze e Tecnologie Alimentari Corso Integrato: Tecnologie alimentari e packaging (9 CFU) Modulo: Packaging (3 CFU: 2.5 CFU Lezioni + 0.5 CFU Esercitazioni) Docente Dott. Vito Michele

Dettagli

M. SILVESTRI, M. F. BUONGIORNO,M. MUSACCHIO ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA, ROMA

M. SILVESTRI, M. F. BUONGIORNO,M. MUSACCHIO ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA, ROMA M. SILVESTRI, M. F. BUONGIORNO,M. MUSACCHIO ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA, ROMA Le infrastrutture del laboratorio di Telerilevamento dell INGV e relative applicazioni Il processamento

Dettagli

PROGRAMMA DOPPIO TITOLO. Università degli Studi di Ferrara (Italia) Cranfield University (United Kingdom)

PROGRAMMA DOPPIO TITOLO. Università degli Studi di Ferrara (Italia) Cranfield University (United Kingdom) PROGRAMMA DOPPIO TITOLO (Italia) Cranfield University (United Kingdom) Il Piano degli Studi del Dipartimento di Ingegneria dell Università degli Studi di Ferrara prevede un programma di doppio titolo con

Dettagli

CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO -

CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO - 1 CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO - Corsi di Laurea in Informatica, Ing. Informatica, Ing. di Internet (a.a. 2015-2016) Roberto Basili 2 Overview WM&R: Motivazioni e prospettive

Dettagli

PROGETTO DI RICERCA - MODELLO A Anno 2009

PROGETTO DI RICERCA - MODELLO A Anno 2009 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE RICHIESTA DI COFINANZIAMENTO PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

Funzionario Tecnico responsabile del Laboratorio di Spettroscopia Astrofisica Infrarossa del Dipartimento di Fisica dell'università del Salento.

Funzionario Tecnico responsabile del Laboratorio di Spettroscopia Astrofisica Infrarossa del Dipartimento di Fisica dell'università del Salento. Dati personali Nome: Marcella D'Elia Indirizzo: Dipartimento di Fisica Università del Salento Via Arnesano 73100 Lecce - Italy Tel. +39 832 297475 Fax +39 832 297505 E-mail: marcella.delia@le.infn.it TITOLI

Dettagli

Didattica e Divulgazione dell INAF verso un coordinamento nazionale: il progetto 2013 (MIUR L6/2000)

Didattica e Divulgazione dell INAF verso un coordinamento nazionale: il progetto 2013 (MIUR L6/2000) Istituto Nazionale di Astrofisica Gruppo Didattica e Divulgazione Didattica e Divulgazione dell INAF verso un coordinamento nazionale: il progetto 2013 (MIUR L6/2000) Antonio Maggio INAF Osservatorio Astronomico

Dettagli

NEAL. Increase your Siebel productivity

NEAL. Increase your Siebel productivity NEAL Increase your Siebel productivity Improve your management productivity Attraverso Neal puoi avere il controllo, in totale sicurezza, di tutte le Enterprise Siebel che compongono il tuo Business. Se

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

NAVIGAZIONE. Roma, CASD, 25 giugno 2013. Sergio Greco

NAVIGAZIONE. Roma, CASD, 25 giugno 2013. Sergio Greco 83230910-DOC-TAS-IT-002 Roma, CASD, 25 giugno 2013 NAVIGAZIONE Sergio Greco Thales Alenia Space Senior Vice President Navigation & AREA C BL Observation Exploration, Navigation EUROPE S FIRST STEPS ESA

Dettagli

Rassegna stampa Luglio Agosto 2014

Rassegna stampa Luglio Agosto 2014 Rassegna stampa Luglio Agosto 2014 1 CONSORZIO ROMA RICERCHE RASSEGNA STAMPA Luglio Agosto 2014 Guida Monaci pag. 3 TMNews pag. 4 Tribuna Economica pag. 5 ANSA Lazio pag. 6 IACC News pag. 7 GEO Ingegneria

Dettagli

HORIZON 2020 - SPAZIO RIUNIONE INFORMATIVA CON LA COMUNITÀ SPAZIALE ITALIANA. ASI, Sala Cassini 10 Giugno 2014, ore 13.00

HORIZON 2020 - SPAZIO RIUNIONE INFORMATIVA CON LA COMUNITÀ SPAZIALE ITALIANA. ASI, Sala Cassini 10 Giugno 2014, ore 13.00 HORIZON 2020 - SPAZIO RIUNIONE INFORMATIVA CON LA COMUNITÀ SPAZIALE ITALIANA ASI, Sala Cassini 10 Giugno 2014, ore 13.00 HORIZON 2020: 3 PILASTRI SPACE PROGRAMME COMMITTEE H2020 composto dai Delegati Nazionali

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer Inverter solare monofase con trasformatore ngle-phase solar inverter with transformer La soluzione migliore nel caso in cui esigenze normative o funzionali di modulo, d impianto o di rete, richiedano la

Dettagli

Sistemi di gestione dell energia e Green Building:

Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Marzo 2014 Marco Mari I temi trattati 1. Tendenze e orientamenti europei 2. La garanzia per la committenza: UNI CEI 11352:2010 Requisiti per le ESCO 1.

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato

ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato EXOMARS: la missione su Marte ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato avanti in collaborazione con la NASA. La missione è volta a dimostrare fattibilità di alcune

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Astrofisico, attivo in astronomia e astrofisica delle alte energie sia teorica che osservativa.

Astrofisico, attivo in astronomia e astrofisica delle alte energie sia teorica che osservativa. Curriculum Vitae Marco Tavani 1. Dati anagrafici e personali Nome: Marco Tavani Luogo e data di nascita: Roma, 5 ottobre 1957 Cittadinanza: italiana Indirizzo e-mail: marco.tavani@inaf.it 2. Attività scientifica

Dettagli

Politecnico de Milano Dipartamento di Architettura e Pianificazione Laboratorio di Qualità Urbana e Sicurezza Laboratorio Qualità urbana e sicurezza Prof. CLARA CARDIA URBAN SAFETY AND QUALITY LABORATORY

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

L impiego di ArcGIS 10 nell interpretazione archeologica di dati georadar

L impiego di ArcGIS 10 nell interpretazione archeologica di dati georadar L impiego di ArcGIS 10 nell interpretazione archeologica di dati georadar Valeria Poscetti Vienna Institute for Archaeological Science (VIAS), Università di Vienna Abstract Il georadar, metodo geofisico

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 8 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è l ottavo

Dettagli

Domenico Ercolani Come gestire la sicurezza delle applicazioni web

Domenico Ercolani Come gestire la sicurezza delle applicazioni web Domenico Ercolani Come gestire la sicurezza delle applicazioni web Agenda Concetti generali di sicurezza applicativa La soluzione IBM La spesa per la sicurezza non è bilanciata Sicurezza Spesa Buffer Overflow

Dettagli

INTERNATIONAL WORKSHOP AND CONFERENCE UNESCO ARCHAEOLOGICAL SITES: EXPERIENCES OF INVESTIGATION

INTERNATIONAL WORKSHOP AND CONFERENCE UNESCO ARCHAEOLOGICAL SITES: EXPERIENCES OF INVESTIGATION INTERNATIONAL WORKSHOP AND CONFERENCE UNESCO ARCHAEOLOGICAL SITES: EXPERIENCES OF INVESTIGATION ORGANIZING COMMITTEE SCIENTIFIC COMMITTEE FERDINANDO AURICCHIO MARCO BINI VITTORIO CASELLA CARLO CIAPONI

Dettagli

GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14

GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14 GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14 2 gruppi di ricerca MED & UNIBS Gruppo di Impianti Industriali Meccanici Laboratorio Chem4Tech Azioni A1 B2 e B9 C1 OPERATIONS MANAGEMENT AND INDUSTRIAL ENGINEERING

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Curriculum Vitae. Dati Personali Nome e cognome. Enrico Flamini. Telefono +39-8567298. Enrico.flamini@asi.it. Attività Lavorative 1977-1983

Curriculum Vitae. Dati Personali Nome e cognome. Enrico Flamini. Telefono +39-8567298. Enrico.flamini@asi.it. Attività Lavorative 1977-1983 Curriculum Vitae Dati Personali Nome e cognome Enrico Flamini Telefono +39-8567298 E-mail Nationalità Attività Lavorative 1977-1983 1977-1983 1983-1985 Enrico.flamini@asi.it italiana Dipendente dell'a.s.s.t.

Dettagli

Teledottorato II. Presentazione del progetto ai Docenti ed agli Studenti del Dottorato di Ricerca

Teledottorato II. Presentazione del progetto ai Docenti ed agli Studenti del Dottorato di Ricerca Teledottorato II Presentazione del progetto ai Docenti ed agli Studenti del Dottorato di Ricerca Di cosa parleremo Il progetto Teledottorato II Gli strumenti tecnici La rete La piattaforma software L offerta

Dettagli

CV dell Associazione Culturale Speak Science Aggiornato al 16/03/2016

CV dell Associazione Culturale Speak Science Aggiornato al 16/03/2016 CV dell Aggiornato al 16/03/2016 Denominazione: Speak Science Sito web: http://www.speakscience.it Mail: info@speakscience.it Natura giuridica: Associazione Culturale Codice fiscale: 90080420582 Sede legale:

Dettagli

COSTRUZIONI FISICA DELLE COSTRUZIONI

COSTRUZIONI FISICA DELLE COSTRUZIONI COSTRUZIONI FISICA DELLE COSTRUZIONI 1/6 FIREBOLT A2 mod. Standard varnished / galvanized / AISI 316 FIREBOLT A2 mod. STEALTH varnished / galvanized / AISI 316 FIREBOLT A varnished / galvanized / AISI

Dettagli

2014-2015 LEZIONI DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SOFTWARE E DEI SERVIZI IN RETE GIORNO

2014-2015 LEZIONI DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SOFTWARE E DEI SERVIZI IN RETE GIORNO 014-015 LEZIONI DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SOFTWARE E DEI SERVIZI IN RETE GIORNO ORARIO AULA TIPO ARGOMENTO ORE Lunedì 9 Settembre 14.00-15.45 C6 Lezione Presentazione del corso Mercoledì 1 Ottobre 11.30-13.15

Dettagli

VISIONNAIRE ITYVISION THE CITYVISION THE CITYVISION THE CITYVISION THE CITYVISION

VISIONNAIRE ITYVISION THE CITYVISION THE CITYVISION THE CITYVISION THE CITYVISION VISIONNAIRE Rivestimento decorativo minerale per interni, per effetti marmorizzati o tenuemente strutturati Interior mineral decorative coating, for gently-textured marbleizing effects ITYVISION THE CITYVISION

Dettagli

TiQ Adozione di soluzioni per la pianificazione e schedulazione della produzione

TiQ Adozione di soluzioni per la pianificazione e schedulazione della produzione TiQ Adozione di soluzioni per la pianificazione e schedulazione della produzione TIQ HQ Via Cusago, 160 20153 Milan, Italy Tel. +39 2 67493078 - Fax: +39 2 47999191 Da dove arriva la nostra esperienza

Dettagli

Cos'è Nubila What's Nubila

Cos'è Nubila What's Nubila Cos'è Nubila What's Nubila Nubila è una compagnia spin-off con sede a Bologna che si occupa di servizi e ricerca in meteorologia, fisica dell'atmosfera, remote sensing, osservazioni della terra e scienze

Dettagli

I corsi di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari

I corsi di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari I corsi di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Corsi di Dottorato in Ingegneria 1. PhD "Enzo Ferrari" in Industrial and Environmental Engineering: http://www.phd-enzoferrari.unimore.it

Dettagli

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory http://wasnlab.tlc.unipr.it gianluigi.ferrari@unipr.it Dig.it 2014 - Giornalismo

Dettagli

Professori & Ricercatori universitari

Professori & Ricercatori universitari OFFERTA LICENZE ACCADEMICHE Software DIANA Licenza DIANA Standard+ PERPETUAL VERSION Prezzo di listino 9.460 6.900 Licenza DIANA Standard+ NOLEGGIO ANNUALE Prezzo di listino 3.785 Caratteristiche software

Dettagli

MATEMATICA & SPORT. #mathandsport. Ottavio Crivaro

MATEMATICA & SPORT. #mathandsport. Ottavio Crivaro MATEMATICA & SPORT #mathandsport Ottavio Crivaro Monza, 9 Gennaio 2016 Who we are Ottavio CRIVARO CEO Alfio QUARTERONI EPFL CMCS Director Piercesare SECCHI PoliMI Math Department Director Luca FORMAGGIA

Dettagli

Stato risorse di calcolo CDF in Italia

Stato risorse di calcolo CDF in Italia Stato risorse di calcolo CDF in Italia - August 31, 2011 S. Amerio (INFN Padova) Stato risorse a Fermilab Portale CDFGRID per accedere alle risorse di calcolo locali a Fermilab. Job in corso 5k CDFGRID

Dettagli

Misura della radiazione solare UV nelle regioni polari: l'esperienza dell'isac-cnr

Misura della radiazione solare UV nelle regioni polari: l'esperienza dell'isac-cnr Misura della radiazione solare UV nelle regioni polari: l'esperienza dell'isac-cnr Vito VITALE e Boyan PETKOV Istituto t di Scienze dell'atmosfera e del Clima (ISAC-Bologna) Consiglio Nazionale delle Ricerche

Dettagli

Nicola Pirrone Direttore CNR - Istituto sull Inquinamento Atmosferico http://www.iia.cnr.it

Nicola Pirrone Direttore CNR - Istituto sull Inquinamento Atmosferico http://www.iia.cnr.it Nicola Pirrone Direttore CNR - Istituto sull Inquinamento Atmosferico Contributo IIA alla piattaforma SPIN-IT e future iniziative nel settore SPAZIO Organizzazione Nella struttura interna dell Istituto

Dettagli

Sviluppo e realizzazione di prototipi di coating ottici nel UV (Nicolosi) Ottiche per spettroscopia ad immagini UV/VIS(Fineschi)

Sviluppo e realizzazione di prototipi di coating ottici nel UV (Nicolosi) Ottiche per spettroscopia ad immagini UV/VIS(Fineschi) Sviluppo e realizzazione di prototipi di coating ottici nel UV (Nicolosi) Ottiche per spettroscopia ad immagini UV/VIS(Fineschi) Calibrazione e Validazione di Coronagrafi spaziali (Fineschi) P. Nicolosi

Dettagli

Building Design and Sustainable Space Planning: the Rebirth of Garibaldi Towers

Building Design and Sustainable Space Planning: the Rebirth of Garibaldi Towers WORLD OFFICE FORUM 19 October 2011 Milan Building Design and Sustainable Space Planning: the Rebirth of Garibaldi Towers Arch. Massimo Roj Progetto CMR nasce nel 1994 dall'incontro di professionisti con

Dettagli

Electron Holography for the Analysis of Magnetic and Electric Microfields in Nanostructured Systems

Electron Holography for the Analysis of Magnetic and Electric Microfields in Nanostructured Systems Diss. ETH No. 15170 Electron Holography for the Analysis of Magnetic and Electric Microfields in Nanostructured Systems A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH for

Dettagli

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra Progetto WHERE World HEritage monitoring by Remote sensing Realizzazione di un sistema per il monitoraggio Sistema

Dettagli

The approach to the application security in the cloud space

The approach to the application security in the cloud space Service Line The approach to the application security in the cloud space Manuel Allara CISSP CSSLP Roma 28 Ottobre 2010 Copyright 2010 Accenture All Rights Reserved. Accenture, its logo, and High Performance

Dettagli

Scuola Nazionale "Rivelatori ed Elettronica per Fisica delle Alte Energie, Astrofisica ed Applicazioni Spaziali"

Scuola Nazionale Rivelatori ed Elettronica per Fisica delle Alte Energie, Astrofisica ed Applicazioni Spaziali Scuola Nazionale "Rivelatori ed Elettronica per Fisica delle Alte Energie, Astrofisica ed Applicazioni Spaziali" (Course: "Detectors and Electronics for High Energy Physics, Astrophysics and Space Applications")

Dettagli