Catalogo Sementi, Agrofarmaci e Insetti ausiliari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Catalogo 2015. Sementi, Agrofarmaci e Insetti ausiliari"

Transcript

1 Catalogo 2015 Sementi, Agrofarmaci e Insetti ausiliari

2 Indice Dietro ogni buon cibo c è sempre un buon agricoltore pag. 4 L agricoltore al centro pag. 6 The Good Growth Plan pag. 8 Piattaforme integrate per coltura pag. 11 Cereali a paglia pag. 12 Mais e colture industriali pag. 14 Frutta e vite pag. 16 Colture orticole pag. 18 Floricole e ornamentali pag. 20 Syngenta in Italia pag. 22 Tutte le novità Syngenta a portata di click pag. 24 Ricerca & Sviluppo: l innovazione attraverso le nuove tecnologie pag. 26 Agricoltura Responsabile pag. 28 Gestione responsabile dei prodotti (Product Stewardship) pag. 32 Agricoltura sostenibile pag. 36 Responsabilità sociale pag. 40 La novità CLP pag. 43 Sementi pag. 49 Colture industriali pag. 51 Barbabietola da zucchero pag. 52 Erba medica pag. 53 Girasole pag. 54 Mais pag. 56 Soia pag. 58 Sorgo da granella pag. 59 Sorgo da trinciato pag. 60 Sorgo da foraggio pag. 61 Sorgo da biomassa e zuccherino pag. 62 Cereali pag. 63 Frumento duro pag. 64 Frumento tenero pag. 66 Orzo pag. 68 Orzo ibrido Hyvido pag. 69 Orticole pag. 71 Anguria pag. 72 Carota pag. 73 Cetriolo pag. 73 Melanzana pag. 73 Brassiche pag. 74 Colture da foglia pag. 76 Fagiolino pag. 78 Mais dolce pag. 80 Melone pag. 82 Peperone pag. 83 Pisello pag. 84 Pomodoro da industria pag. 85 Pomodoro mercato fresco pag. 86 Zucchino pag. 87 Portinnesti pag. 88 Spiegazioni dei termini e delle abbreviazioni pag. 89 ERBICIDi pag. 91 Axial Pronto 60 pag. 92 Calaris pag. 93 Callisto pag. 94 Camix pag. 95 Casper pag. 96 Dual Gold pag. 97 Elumis pag. 98 Fusilade Max pag. 99 Ghibli 240 OD pag. 100 Listego pag. 101 Logran pag. 102 Lumax pag. 104 Manta Gold pag. 105 Mondak 21 S pag. 106 Peak pag. 107 Primagram Gold pag. 108 Reglone W pag. 109 Topik 80 EC pag. 110 Touchdown pag. 111 Traxos One pag. 112 Traxos Pronto 60 pag. 113 FUNGICIDi pag. 115 Amistar pag. 116 Amistar Xtra pag. 117 Bion MX pag. 118 Chorus pag. 119 Cidely pag. 120 Coprantol Duo pag. 122 Coprantol Hi Bio pag. 124 Coprantol WG pag. 126 Dynali pag. 128 Folio Gold 537,5 SC pag. 129 Geoxe pag

3 Novel Duo pag. 131 Ohayo pag. 132 Ortiva pag. 134 Ortiva Top pag. 136 Pergado F pag. 137 Pergado MZ pag. 138 Pergado R pag. 139 Pergado SC pag. 140 Pergado SC & Zominex pag. 141 Prodeo 80 WG pag. 142 Quadris pag. 144 Quilt Xcel pag. 145 Revus Top pag. 146 Ridomil Gold Combi Pepite pag. 148 Ridomil Gold MZ Pepite pag. 149 Ridomil Gold R Liquido pag. 150 Ridomil Gold R WG pag. 151 Ridomil Gold SL pag. 152 Score 10 WG pag. 154 Score 25 EC pag. 156 Spyrale pag. 158 Switch pag. 160 Tellus pag. 162 Tilt 25 EC pag. 163 Tiovit Jet pag. 164 Tiptor Ultra pag. 165 Topas Combi Liquido pag. 166 Topas 10 EC pag. 168 Topas 200 EW pag. 170 INSETTICIDi e ACARICIDI pag. 173 Actara 25 WG pag. 174 Actara 240 SC pag. 176 Affirm pag. 178 Ampligo pag. 180 Force pag. 181 Karate Zeon pag. 182 Karate Zeon 1.5 pag. 184 Luzindo pag. 186 Match Top pag. 187 Pirimor 17,5 pag. 188 Plenum 50 WG pag. 190 Primial WG pag. 192 Suprafos EC pag. 194 Trigard 75 WP pag. 195 Vertimec EC pag. 196 Vertimec Pro pag. 198 Voliam Targo pag. 200 CONCIANTI pag. 203 Apron XL pag. 204 Celest pag. 205 Celest Trio pag. 206 Celest XL pag. 207 Cruiser 350 FS pag. 208 Cruiser 600 FS SB pag. 209 Dividend pag. 210 Force 20 CS pag. 211 Vibrance Gold pag. 212 SPECIALI pag. 215 Berelex 40 SG pag. 216 Bion 50 WG pag. 217 Break-Thru S240 pag. 218 Etravon Syngenta pag. 219 Hicure pag. 220 Moddus pag. 222 Nemathorin 10 G pag. 223 Nemathorin 150 EC pag. 224 Regulex 10SG pag. 225 Sequestrene Life pag. 226 Sequestrene NK 138Fe pag. 227 INFORMAZIONI UTILI SUGLI AGROFARMACI pag. 229 Elenco delle sostanze attive contenute negli agrofarmaci Syngenta pag. 230 Limiti Massimi di Residui (LMR) per impieghi autorizzati in Italia pag. 232 Agrofarmaci per coltura pag. 238 Centri antiveleni e Ospedali consigliati pag. 248 Trasporto e stoccaggio pag. 250 Insetti ausiliari pag. 253 Syngenta Bioline pag. 253 Tabella Insetti ausiliari pag

4 Dietro ogni buon cibo c è sempre un buon agricoltore Nel 2015 lavoreremo affinché sia l agricoltura sia gli agricoltori siano i veri protagonisti. Luigi Radaelli Amministratore delegato Syngenta Italia S.p.A. Il 2014 verrà ricordato come un anno tra i più caldi e piovosi. Gli agricoltori hanno dovuto confrontarsi con condizioni meteo avverse: una primavera ed un estate particolarmente piovose, soprattutto al Nord Italia, con improvvisi nubifragi che hanno colpito ovunque il nostro territorio creando, oltre che disagi per la popolazione, ingenti danni sia alle infrastrutture sia all agricoltura. Tutto questo ha infl uito sulle produzioni agricole limitandone la quantità e la qualità. Solo una parte degli agricoltori più attenti o di quelli che si avvalgono di servizi tecnici all avanguardia, sono riusciti a mettere in atto adeguati programmi di difesa, confermando ulteriormente l importanza della difesa fitosanitaria per il settore agricolo. Anche per noi di Syngenta è stato un anno impegnativo, ma come sempre abbiamo cercato di essere al fi anco di agricoltori, tecnici e clienti per fornire le soluzioni più idonee per le loro colture. I risultati produttivi di fi ne anno e la soddisfazione dei nostri 4

5 interlocutori sono stati per noi un grande riconoscimento e la dimostrazione che siamo riusciti a raggiungere un elevato grado di professionalità nel nostro Paese. Il 2014 ci ha visti però protagonisti di molte altre iniziative. La maggior parte di queste sono state collegate al nostro Good Growth Plan - Gli impegni concreti per il futuro dell agricoltura, il piano attraverso cui intendiamo contribuire alla sicurezza alimentare nel rispetto dell ambiente, che abbiamo presentato in Italia lo scorso giugno alla presenza di importanti stakeholders nella magnifica cornice dei Colli Fiorentini. Progetti come Pasta Grano Armando, Hyvido, Water Optimization Corn, Vino Libero, Sinergie e Operation Pollinator sono solo alcuni degli esempi concreti dell impegno che intendiamo portare avanti in Italia per contribuire a migliorare le rese, garantendone al contempo quella qualità che fa della nostra agricoltura un eccellenza mondiale. Tutto questo si traduce in un unico grande impegno: produrre di più con meno attraverso un agricoltura intensiva sostenibile. Ma produrre di più in Italia significherebbe anche importare di meno dall estero, esportare le nostre eccellenze richieste da tutto il mondo e contrastare un mercato da 60 miliardi di euro di cibo falso made in Italy consumato ogni anno. Ciò può essere possibile solo grazie a un utilizzo mirato delle risorse e all impiego delle tecnologie da parte di agricoltori e tecnici altamente qualificati. Migliaia di agricoltori hanno potuto vedere dal vivo, in decine di eventi in campo in tutta italia, il nostro approccio integrato tra sementi, agrofarmaci, tecnologie complementari e protocolli di coltivazione che sviluppiamo al servizio dell agricoltura italiana. Syngenta Italia quest anno è stata inoltre protagonista di un altro importante momento di soddisfazione: l investimento nella Società Produttori Sementi Bologna (PSB), l azienda sementiera più antica d Italia, leader nel breeding e sviluppo di varietà ad alto valore aggiunto di grano duro, grano tenero ed erba medica. La sede di PSB ad Argelato, vicino Bologna, diventerà il centro mondiale di Syngenta per il grano duro; i nostri nuovi colleghi avranno la responsabilità di mettere a punto nuove varietà non solo per l Italia, ma anche per i vari ambienti agro-climatici del globo in cui Syngenta è presente. Il 2015 non sarà meno sfidante per il nostro Paese. Grazie ad Expo e al tema Nutrire il pianeta, Energia per la vita, l Italia diventerà una vera e propria vetrina planetaria del sistema agroalimentare nazionale. Come Syngenta lavoreremo affinché sia l agricoltura sia gli agricoltori siano i veri protagonisti di questo evento, poiché dietro ogni buon cibo c è sempre un buon agricoltore. Sarà questa l occasione per dibattere serenamente su tutti i temi che riguardano agricoltura e alimentazione, senza pregiudizi e senza esclusioni. Dalla loro nascita questo è sempre stato lo spirito delle Esposizioni Internazionali e come Syngenta siamo pronti a dare il nostro contributo per un agricoltura sostenibile e per un pianeta che rimanga vivibile e rispettato da consegnare alle generazioni future. Luigi Radaelli Amministratore Delegato Syngenta Italia S.p.A. 5

6 L agricoltore al centro La forza di un Gruppo mondiale interamente dedicato all Agricoltura 6

7 Syngenta è l unica realtà che integra competenze, risorse scientifiche e supporto tecnico commerciale per proporre soluzioni innovative, concrete e ad elevato valore aggiunto agli agricoltori e a tutti gli operatori della fi liera. Il suo impegno è di offrire all agricoltura italiana gli strumenti per un futuro da protagonista perché possa contribuire in modo determinante al risultato economico del Paese. Pensando come un agricoltore, Syngenta sviluppa soluzioni integrate per colture La strategia di Syngenta ha a cuore le esigenze degli agricoltori. Per questo, e per rispondere meglio alle necessità delle aziende agricole e della fi liera, Syngenta ha organizzato tutti i propri business all interno di un unica realtà operativa così da rappresentare a livello mondiale la sola azienda capace di offrire una proposta completa e integrata di soluzioni. Syngenta sviluppa la propria offerta in modo integrato e specifico per coltura sulla base dell analisi dei bisogni degli agricoltori italiani. Per ciascuna area, quindi, vengono sviluppate offerte e soluzioni complete (varietà e sementi ibride, agrofarmaci, insetti ausiliari e servizi a valore aggiunto) per specifi ci segmenti di agricoltori e operatori professionali. 7

8 the Good Growth Plan Gli impegni concreti per il futuro dell agricoltura 8

9 The Good Growth Plan - Gli impegni concreti per il futuro dell agricoltura - è l ambizioso piano relativo all impegno concreto che Syngenta intende assumere per contribuire alla sicurezza alimentare nel rispetto dell ambiente. The Good Growth Plan consiste in tre sfide e sei impegni misurabili con cui Syngenta vuole dimostrare che agricoltura e salvaguardia dell ambiente possono coesistere e che l aumento della produzione agricola può avvenire in modo sostenibile, senza spreco di risorse. SFIDA IMPEGNO Più cibo, meno spreco di risorse Rendere le colture più efficienti: Aumentare la produttività media delle colture più importanti del mondo del 20%, senza utilizzare più suolo, acqua e prodotti per l agricoltura SFIDA IMPEGNO Più biodiversità, meno degrado ambientale Preservare più terreni agricoli: migliorare la fertilità di 10 milioni di ettari di terreno agricolo a rischio di degrado Favorire lo sviluppo della biodiversità: arricchire la biodiversità di 5 milioni di ettari di terreno agricolo SFIDA IMPEGNO Più salute, meno povertà Rendere più competitivi i piccoli produttori: raggiungere 20 milioni di piccoli produttori consentendo loro di aumentare la produttività agricola del 50% Contribuire alla sicurezza delle persone: formare 20 milioni di agricoltori sulla sicurezza sul lavoro, in particolare nei paesi in via di sviluppo Prendersi cura di ogni singolo lavoratore: garantire condizioni di lavoro eque in tutta la nostra rete di fornitori. Scopri di più nella sezione The Good Growth Plan su e su 9

10 L impegno di Syngenta nel contesto italiano Declinare The Good Growth Plan - Gli impegni concreti per il futuro dell agricoltura nel contesto agricolo italiano vuol dire garantire la valorizzazione e la protezione di quelle caratteristiche che fanno dell agricoltura italiana un eccellenza mondiale. Per questo motivo, l impegno concreto che Syngenta intende assumere in Italia si basa su 3 pilastri fondamentali: Promuovere un Agricoltura Intensiva Sostenibile Agricoltura Intensiva Sostenibile significa migliorare le rese delle colture e le pratiche agricole, aumentando la produttività dei terreni e salvaguardando nel contempo ecosistemi fondamentali per la biodiversità. Attraverso The Good Growth Plan, Syngenta vuole favorire la ricerca di nuove soluzioni per un agricoltura innovativa e rispettosa dell ambiente. Salvaguardare la qualità delle produzioni L Italia vanta un Made in Italy che è un patrimonio agroalimentare di eccellenza, sviluppato nel corso del tempo grazie a tecniche di produzione sempre attente alla qualità. Attraverso The Good Growth Plan, Syngenta si impegna ad offrire le proprie competenze agli agricoltori per mantenere alti gli standard qualitativi e aiutare le nostre produzioni a continuare ad essere apprezzate in Italia e all estero. Promuovere le peculiarità delle filiere agroalimentari italiane L Italia ha potuto sviluppare una tradizione agroalimentare di eccellenza grazie a uno stretto legame tra chi produce le materie prime locali e chi le trasforma. Ai tempi della globalizzazione, tale legame rischia di spezzarsi perdendo il controllo sulla qualità della materia prima. The Good Growth Plan mira a creare dei patti di filiera aiutando gli agricoltori italiani a diventare i fornitori privilegiati delle produzioni che hanno reso il Made in Italy famoso nel mondo. All interno di questi 3 pilastri, sono stati individuati una serie di progetti per realizzare gli obiettivi di The Good Growth Plan in Italia. Scopri di più nella sezione The Good Growth Plan su e su 10

11 Piattaforme integrate per coltura La sfida Syngenta per un agricoltura italiana competitiva sui mercati 11

12 cereali a paglia Nel comparto dei cereali a paglia, Syngenta è l unica realtà in grado oggi di proporre la miglior combinazione di varietà di frumento tenero, duro e orzo ibrido, sviluppate appositamente per le esigenze degli areali italiani, e agrofarmaci per la protezione sia delle sementi sia delle colture in vegetazione. Grazie alla recente acquisizione di Società Produttori Sementi S.p.A. di Bologna (PSB), leader in Italia nella selezione e nel miglioramento delle sementi di grano duro e grano tenero, Syngenta ha rafforzato in modo signifi cativo il suo impegno nella cerealicoltura e nella fi liera del frumento Made in Italy. I cerealicoltori italiani oggi possono contare su un pacchetto di soluzioni che comprende 16 varietà di frumento tenero, 18 di grano duro, 2 ibridi di orzo foraggero e 3 da birra oltreché una gamma completa di agrofarmaci, dai concianti agli erbicidi, dai fungicidi agli insetticidi fi no ai regolatori di crescita. La proposta tecnica è in costante evoluzione; ne è esempio tangibile HYViDO TM, l innovativa ed esclusiva tecnologia degli orzi ibridi che, combinata con uno specifi co protocollo di produzione, sta rivoluzionando la coltivazione di questa coltura in Italia con un aumento particolarmente signifi cativo delle rese e della qualità del raccolto. L attenzione alle filiere Agendo come partner tecnico, Syngenta ha anche dimostrato in questi anni di essere in grado di spingere per l aggregazione degli attori delle filiere cerealicole per la produzione di pasta, biscotti, birra, creando valore aggiunto per tutti gli operatori. Produrre frumento di qualità in quantità, consentire agli agricoltori un accesso remunerativo al mercato, ai trasformatori di ricevere partite di qualità e omogenee valorizzando nel contempo il Made in Italy sono gli obiettivi delle iniziative di Syngenta in cerealicoltura che vanno sotto il nome di CerealPlus. 12

13 Piattaforme integrate per coltura Syngenta in qualità di costitutore registra varietà sviluppate specificatamente per i diversi areali italiani Concia Syngenta sviluppa sinergie tra i nuovi prodotti concianti e le sementi per garantire la massima protezione Varietà Difesa Syngenta supporta l agricoltore nella scelta delle migliori pratiche e modalità di concimazione in funzione dei territori e delle varietà per ottenere produzioni in linea con le richieste del mercato Agronomia Syngenta sviluppa programmi di difesa su misura per varietà e territori per massimizzare le rese e proteggere la qualità Grano Armando è un chiaro esempio di filiera della pasta made in italy che applica un modello sociale e territoriale di sviluppo sostenibile volto a garantire un futuro all agricoltura italiana. Questo progetto di filiera, nato nel 2010 dalla collaborazione con il pastificio Baronia-De matteis, permette agli agricoltori del nostro Paese di produrre una pasta di Alta Qualità con grano 100% italiano. Gli agricoltori, che aderiscono a questo contratto, seminano specifi che varietà di grano duro e le coltivano secondo il disciplinare sviluppato da Syngenta, usufruendo anche dell assistenza in campo dei suoi agronomi. La combinazione di questi tre elementi - varietà, protocollo e assistenza - permette di produrre grano duro di alta qualità con rese superiori alla media, assicurando all agricoltore l acquisto del proprio raccolto da parte del pastifi cio De Matteis a un prezzo garantito superiore a quello di mercato. nasce così Grano Armando, pasta 100% italiana di altissimo pregio, ad alto contenuto proteico, trafi lata al bronzo ed essiccata lentamente. CerealPlus BigEvent: agricoltori e tecnici toccano con mano le più moderne tecnologie e protocolli di produzione in cerealicoltura 13

14 Mais e colture industriali Anche nel settore della maiscoltura e delle colture industriali, Syngenta opera per massimizzare il valore delle produzioni tramite l integrazione ottimale di tecnologie, mezzi di produzione e servizi con una particolare attenzione alla sostenibilità. Syngenta infatti è in grado di proporre oggi sul mercato piattaforme di gestione colturale all avanguardia (produzioni per alimentazione animale, energetica/ biogas, alimentazione umana, ecc) che integrano i diversi fattori della produzione e consentono nel contempo di minimizzare i rischi inerenti all attività produttiva. L offerta Syngenta è costituita da: una gamma di agrofarmaci che sono il riferimento in termini di effi cacia e affi dabilità: 13 erbicidi, 5 insetticidi fogliari, 1 geoinsetticida, 5 fungicidi fogliari e 3 concianti per la protezione delle sementi una genetica con prodotti fortemente innovativi in grado di rispondere alle nuove esigenze di un mercato in evoluzione: 23 ibridi di mais, 12 di girasole, 6 di barbabietola, 12 di sorgo e 3 varietà di soia un servizio di assistenza alle aziende agricole che si basa su: - una capillare ed esperta organizzazione sul territorio - sofisticati modelli di simulazione a supporto della gestione aziendale - le più moderne tecnologie di comunicazione Ibridi ad alta resa Grazie ad una genetica in continuo sviluppo Agrofarmaci innovativi Per una protezione sempre più effi cace 14

15 Piattaforme integrate per coltura Chiara testimonianza di una genetica innovativa è la nuova famiglia di mais ibridi ARteSiAn, caratterizzati da un elevata effi cienza idrica. Rispetto ai mais convenzionali, gli ibridi ARTESIAN offrono rese ai massimi livelli in condizioni ottimali e produttività superiori fi no al 15% in condizioni di stress. In ambito maidicolo Syngenta fornisce anche un servizio di assistenza tecnica online. Grazie al sito agricoltori e operatori possono avere importanti e tempestive indicazioni a supporto delle quattro principali decisioni agronomiche che ogni maiscoltore deve affrontare: quando seminare, quando e come diserbare e proteggere la coltura, quando irrigarla e quando effettuare la raccolta. SY HYDRO, lanciato nel 2014 da Syngenta, è il primo ibrido di mais ARTESIAN in Italia. Ha riscontrato da subito un grande interesse da parte dei maiscoltori e i buoni risultati in campo non si sono fatti attendere. L efficienza idrica dà più peso ai tuoi raccolti è il programma di produzione che Syngenta propone per massimizzare le rese produttive attraverso un utilizzo più effi cace, effi ciente e sostenibile della risorsa acqua. La soluzione si articola su 4 diversi componenti: 1. genetica ARteSiAn ad alta «effi cienza idrica» 2. il controllo precoce delle infestanti con LUmAX, per evitare che le malerbe possano sottrarre al mais importanti quantità di acqua 3. trattamento fungicida con QUiLt XCeL, soluzione innovativa che garantisce maggior vigore e produttività alla coltura in ogni condizione, grazie alla triplice azione fungicida e anti stress sulle piante di mais e al miglior utilizzo della risorsa acqua 4. intervento insetticida con AmPLiGO contro la piralide, per preservare l integrità della pianta e la sanità della granella Team di esperti dedicati al mais I tuoi partner in campo per massimizzare i risultati Eventi in campo Sempre a fi anco dei maiscoltori italiani Sito e servizi on-line Previsioni meteo e informazioni agronomiche 15

16 Frutta e vite I frutticoltori e i viticoltori italiani vivono quotidianamente una grande sfi da: valorizzare la qualità delle loro produzioni sui mercati interni e internazionali, sempre più competitivi ed esigenti. Syngenta affi anca i produttori in questa sfi da, supportandoli con soluzioni complete che comprendono agrofarmaci di ultima generazione (45 soluzioni, 25 diversi meccanismi di azione), insetti ausiliari e servizi di formazione e informazione. In viticoltura e frutticoltura Syngenta ha sviluppato veri e propri protocolli per la produzione di qualità che permettono di coniugare produzioni di elevato valore con un approccio di sostenibilità economica, attenzione alla salute, alla tutela ambientale e alla responsabilità sociale. Con questa fi nalità sono state implementate numerose iniziative di sensibilizzazione volte alla difesa integrata e sostenibile di vigneto e frutteto, all uso sicuro degli agrofarmaci, al miglioramento della qualità di distribuzione degli stessi e alle tecniche di tutela ed incremento della biodiversità con progetti specifi ci come OPeRAtiOn POLLinAtOR. Grape Quality Agreement è l offerte integrata di Syngenta per il viticoltore, studiata per produrre uva e vino in linea con le caratteristiche qualitative richieste dai consumatori e garantire ai produttori l accesso al mercato rispettando nel contempo gli standard di sostenibilità sociale ed ambientale. L obiettivo è mantenere un corretto equilibrio fra investimenti necessari per produrre in modo sano e sicuro salvaguardando la sostenibilità economica. 16

17 Piattaforme integrate per coltura Univeg e Syngenta Con UNIVEG, una delle principali società che commercializzano prodotti ortofrutticoli in Europa, Syngenta ha siglato una collaborazione pluriennale a partire dal In via di allargamento ad altre colture, interessa oggi 200 ettari di uva da tavola. L accordo prevede che i produttori aderenti applichino programmi di Integrated Pest Management (IPM) che combinano l utilizzo di agrofarmaci con mezzi di difesa biologica e seguano corsi di formazione, a cura di Syngenta, sul corretto impiego degli agrofarmaci. Grape Field Tour: prove di distribuzione di agrofarmaci in vigneto secondo le più moderne tecniche applicative Fontanafredda e Syngenta L accordo tra Syngenta e Fontanafredda per Vino Libero, il marchio nato nel 2012 che oggi riunisce 12 cantine italiane di qualità e che mette insieme le migliori conoscenze di agronomi ed enologi per realizzare un prodotto italiano di altissima qualità anche attraverso l utilizzo di pratiche agricole sostenibili. L iniziativa raggruppa importanti produttori vitivinicoli di tutto il territorio nazionale che adottano un protocollo per la coltivazione del vigneto volto alla sostenibilità, che ottimizza l impiego degli agrofarmaci utilizzati e preserva le risorse naturali come l acqua. Collaborazioni come quelle di Syngenta con i produttori del Grape Quality Agreement, UniVeG e le aziende di Vino Libero aiutano i viticoltori a rispondere ai requisiti della distribuzione e dei consumatori sempre più attenti anche alla sostenibilità, valorizzando allo stesso tempo i prodotti italiani di eccellenza esportati in tutto il mondo, come il vino e l uva da tavola. 17

18 colture orticole Forte di un ineguagliata gamma di soluzioni tecniche e servizi integrati, in un Paese come l Italia in cui le specie orticole coltivate professionalmente sono più di 40, Syngenta si pone l obiettivo ambizioso di rappresentare il riferimento tecnico per i più qualifi cati produttori orticoli e per l intera Filiera del prodotto fresco e trasformato. Il contributo di innovazione e di tecnologia si concretizza in un offerta di oltre 300 prodotti suddivisi tra varietà di sementi, agrofarmaci e insetti utili per supportare l imprenditore agricolo nello sviluppo di un orticoltura in grado di rispondere alle richieste dei mercati interni e internazionali, che valorizzi costantemente tipicità e Made in Italy, in un contesto di utilizzo oculato delle risorse disponibili. Tutto questo si traduce in un orticoltura moderna e sostenibile. Sinergie Combinando genetica d avanguardia, protezione delle colture, insetti ausiliari e servizi ad alto valore aggiunto, Sinergie è la soluzione di produzione integrata sviluppata da Syngenta per sostenere la competitività delle produzioni orticole italiane a benefi cio dell intera fi liera e soddisfare la crescente richiesta di prodotti salubri, sicuri e conformi ai criteri di sostenibilità. Specifici protocolli di coltivazione Sinergie sono stati studiati e sperimentati per pomodoro, peperone, zucchino, melanzana, fragole e ornamentali per fornire alla fi liera un offerta innovativa, mirata a soddisfare la richiesta sempre crescente di prodotti che siano non solo sicuri, controllati e affi dabili, ma anche frutto di produzioni realmente sostenibili. Grazie a Sinergie, Syngenta intende, da un lato, aiutare gli agricoltori ad offrire prodotti innovativi e di qualità e, dall altro, rispettare i requisiti sempre più stringenti di sostenibilità ed accesso al mercato. Syngenta si propone inoltre di creare valore dai produttori alla grande distribuzione, fi no al consumatore fi nale, attraverso un approccio di fi liera che valorizzi le eccellenze del Made in Italy. 18

19 Piattaforme integrate per coltura Agrofarmaci Sementi Servizi Insetti ausiliari Filiera di qualità del pomodoro da industria È un protocollo di coltivazione del pomodoro da industria che mira a far sistema tra produttori e trasformatori italiani per rispondere ai requisiti di sostenibilità dei mercati nazionali e internazionali. Ai produttori che aderiscono all accordo Syngenta fornisce genetica, agrofarmaci all avanguardia in abbinamento ad un programma di protezione e di miglioramento qualitativo della coltura oltre ad una serie di servizi ad alto valore aggiunto. L obiettivo della piattaforma Syngenta è produrre pomodoro da industria incrementando del 15% la quantità idonea alla trasformazione, ridurre del 20% l utilizzo degli agrofarmaci e del 15% il consumo idrico rispetto ai metodi tradizionali di coltivazione. RoadShow 2014: anche nel 2014 gli eventi in campo in orticoltura hanno coinvolto centinaia di produttori e tecnici di settore in tutta Italia 19

20 Floricole e ornamentali Syngenta per il florovivaismo: luce nuova nel mondo dei fiori Il settore fl orovivaistico riveste un ruolo importante nel panorama agricolo del nostro Paese, tant è che negli anni ha saputo imporsi sia per l alta qualità che per la tipicità delle produzioni. Per meglio capire il valore di questo settore è importante conoscere, attraverso una serie di dati, quali sono i principali numeri di questo mercato. Ad oggi il mercato risulta particolarmente frammentato ed è composto da circa: aziende di produzione di fiori e piante in vaso aziende vivaistiche (escluse quelle produttrici di giovani piantine) che coprono, in totale, meno dell 1% della superficie dei terreni agricoli in italia. Questa superfi cie rappresenta tuttavia il 30% della superficie totale europea delle coltivazioni fl orovivaistiche e colloca l italia ai primi posti per dimensione della superficie destinata al vivaismo e a coltivazioni di piante e fiori, assieme a paesi quali l Olanda e la Germania. Nel loro insieme queste aziende sono in grado di garantire una produzione di tutto rispetto, con volumi che danno il senso di quanto il settore sia vitale. In particolare sono prodotti ogni anno: milioni di fiori recisi 700 milioni di fronde 500 milioni di piante in vaso 100 milioni di alberi e arbusti per un valore totale di 2,6 miliardi di euro Questo valore corrisponde a oltre il 5% di quello totale della produzione agricola italiana e deriva in parti uguali dai comparti dei fi ori e piante in vaso e da quello delle piante, alberi e arbusti ornamentali. In più il valore dell export di questo settore arriva al 2% di quello totale dell export agroalimentare italiano: questo grazie soprattutto a eccellenze colturali tipicamente mediterranee (quali ad esempio gli agrumi, la bouganvillea, la dipladenia, le piante aromatiche, la lavanda, ecc.) particolarmente apprezzate nei Paesi del centro-nord Europa. 20

21 Piattaforme integrate per coltura è evidente quindi come questo sia un settore economico rilevante, sebbene talvolta sottovalutato, abbia grandi potenzialità e sia in grado di generare un alto valore aggiunto. Per tutti questi motivi Syngenta sceglie oggi di consolidare il proprio ruolo di protagonista nel settore florovivaistico investendo nuove risorse e portando innovazione e servizi esclusivi, per offrire ai professionisti del settore la possibilità di crescere e di stare al passo con i tempi. In particolare, nonostante la grande esperienza maturata nel settore, Syngenta ha ritenuto di dover approfondire ulteriormente le proprie conoscenze in merito alle attuali esigenze degli operatori del settore tramite un indagine di mercato ad hoc e, in particolare: - problematiche fitosanitarie legate al numero crescente di patologie ed alla normativa sempre più stringente, con progressiva riduzione dei principi attivi disponibili; - nuove regolamentazioni per l uso sostenibile degli agrofarmaci legate al nuovo Piano di Azione Nazionale (PAN); - aumento dei costi di produzione; - richiesta di rinnovamento ed evoluzione varietale; - evoluzione delle tecniche colturali; - frammentazione del mercato. Per dare risposte innovative, puntuali ed efficaci a tutte queste problematiche nasce dunque Syngenta per il Florovivaismo, il nuovo approccio Syngenta per guardare il mondo dei fiori e delle piante ornamentali sotto una luce nuova. Syngenta per il Florovivaismo è la forza di un offerta completa ed integrata che comprende genetica di alto livello, agrofarmaci di comprovata efficacia e nuovi agrofarmaci sviluppati specificatamente per il florovivaismo, insetti ausiliari per favorire la lotta integrata e un servizio di consulenza e assistenza altamente professionale in grado di migliorare l efficienza produttiva di tutta la filiera. Syngenta per il Florovivaismo: le nuove soluzioni a 360 per i professionisti che vogliono crescere. Syngenta per il Florovivaismo, il nuovo approccio Syngenta per guardare il mondo dei fiori e delle piante ornamentali sotto una luce nuova 21

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI Anno 2006/2007 A cura dell ufficio Agronomico Italpollina Spa OBIETTIVO

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI!

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! POTRA L EUROPA RINUNCIARE ALL INNOVAZIONE VARIETALE? LA NOSTRA VISIONE L innovazione legata alle sementi deve essere alla base della filiera alimentare, per stimolare lo sviluppo

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo CENTRO PO DI TRAMONTANA RISULTATI SPERIMENTALI 2014 nei settori orticolo e floricolo 23 SPERIMENTAZIONE E ORIENTAMENTI Per la ventitreesima stagione consecutiva Veneto Agricoltura presenta i risultati

Dettagli

Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN

Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN Alessandra Galosi - Stefano Lucci Luca Segazzi ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale 1.Premessa 2. L attività

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Affidabilità senza condizioni

Affidabilità senza condizioni NOVITÀ Affidabilità senza condizioni Pergado: fungicida antiperonosporico per la vite Mandipropamid, una molecola dalle caratteristiche innovative Mandipropamid, molecola originale della ricerca Syngenta,

Dettagli

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Questo contenuto ti è offerto da: www.sipcamitalia.it Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni.

Dettagli

Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori

Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori Marzo 2011 Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa **

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** MELONE Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** * Tecnico CReSO ; Tecnici SATA / Cadir Lab. Elenco delle cultivar poste a confronto Varietà Ditta Tip. Agustino Rijk

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT

S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT MONITORAGGIO DELLE MICOTOSSINE NEI PRINCIPALI ALIMENTI ZOOTECNICI PRESENTI SUL MERCATO LOMBARDO PER GARANTIRE PRODUZIONI ZOOTECNICHE DI QUALITA Siamo giunti alla 3 pubblicazione

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.7.2005 COM(2005) 304 definitivo 2005/0129 (CNS) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

Dettagli

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO FABRIANO 06 MAGGIO 2014 1 Fig 1 Intervento di semina su sodo con

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Miscele da Sovescio Agri.Bio

Miscele da Sovescio Agri.Bio Miscele da Sovescio Agri.Bio Il sovescio è una pratica agronomica consistente nell'interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. I risultati che si possono

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA Premesso che nell ambito del progetto Castagna di Montella:

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Introduzione alla Relazione del convegno

Introduzione alla Relazione del convegno PIANO D AZIONE NAZIONALE PER L USO SOSTENIBIL E DEI PRODOTTI FITOSANIT ARI E PROPOSTE DI STRUMENT I APPLICAT IV I 19 novembre 2012 Environmental Park Centro Congressi Sala Kyoto Via Livorno, 60 Torino

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO del 28 giugno 2007 RELATIVO ALLA PRODUZIONE BIOLOGICA E ALL ETICHETTATURA DEI PRODOTTI BIOLOGICI E CHE ABROGA IL REGOLAMENTO (CEE) N. 2092/91 TESTO COORDINATO

Dettagli

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Linea 1 Nella linea 1 sono state impiantate due prove di confronto parcellare nei due siti sperimentali di Antria e Marciano. Il materiale

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA Igiene, norme e sostenibilità: profilo di un settore in continua trasformazione assocasa.federchimica.it Indice 1. Introduzione al settore pag. 3 2. Le

Dettagli

REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO. del 28 giugno 2007

REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO. del 28 giugno 2007 20.7.2007 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 189/1 I (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO

Dettagli

MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA PER LA RINTRACCIABILITA E L IGIENE DEI PRODOTTI ALIMENTARI E DEI MANGIMI

MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA PER LA RINTRACCIABILITA E L IGIENE DEI PRODOTTI ALIMENTARI E DEI MANGIMI CONFEDERAZIONE NAZIONALE COLDIRETTI MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA PER LA RINTRACCIABILITA E L IGIENE DEI PRODOTTI ALIMENTARI E DEI MANGIMI REGOLAMENTI CE N.

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

Diserbare senz acqua si può, e conviene

Diserbare senz acqua si può, e conviene Edizione n. 34 del 29/11/04 www.phytomagazine.com Diserbare senz acqua si può, e conviene I risultati di prove eseguite con attrezzature per la distribuzione di erbicidi in assenza di diluizione con acqua

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara

Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara VitiMeteo-Plasmopara consente di affinare la lotta contro la peronospora, senza tralasciare gli episodi d infezioni importanti e permette di evitare dei

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

FAQ: Condizionalità. Cosa si intende per condizionalità?

FAQ: Condizionalità. Cosa si intende per condizionalità? FAQ: Condizionalità Cosa si intende per condizionalità? La condizionalità è una delle maggiori novità introdotte dalla Politica Agricola Comune (PAC) approvata nel 2003. Rappresenta l insieme delle norme

Dettagli

IT 2014. La Commissione ha gestito in maniera efficace l integrazione del sostegno accoppiato nel regime di pagamento unico? Relazione speciale

IT 2014. La Commissione ha gestito in maniera efficace l integrazione del sostegno accoppiato nel regime di pagamento unico? Relazione speciale IT 2014 n. 08 Relazione speciale La Commissione ha gestito in maniera efficace l integrazione del sostegno accoppiato nel regime di pagamento unico? CORTE DEI CONTI EUROPEA CORTE DEI CONTI EUROPEA 12,

Dettagli

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A PO PRVVO DLL COLVZO DLL V PRCH DLL O COLCO 2013/2014 Per la scelta delle varietà, quantità e modalità si rimanda alla programmazione settimanale. Va tenuto conto che le colture possono subire variazioni

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia.

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia. (S20/21). Non gettare i residui nelle fognature (S29). Non disfarsi è un erbicida selettivo per il diserbo in postemergenza viene assorbito dalle foglie delle piante trattate e, con sintomi visibili (ingiallimento,

Dettagli