TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO"

Transcript

1 AREA FINANZA MERCATO: I CORSI DI FORMAZIONE TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO terza edizione Milano, 11 e 12 aprile 2005 Congress and Training Centre Palazzo Mezzanotte Borsa Italiana Piazza degli Affari 6, Milano

2 La completezza e la qualità della formazione costituiscono un fattore determinante nel processo di rinnovamento del sistema economico-finanziario. Per rispondere a queste esigenze, Academy, il centro di formazione di Borsa Italiana, a partire dal 2000 progetta, sviluppa e propone programmi e percorsi formativi in ambito finanziario, legale e manageriale. Alla base di tutti i programmi di Academy è l attenzione costante verso le novità proposte dai mercati internazionali, sia dal punto di vista dei contenuti, sia dal punto di vista delle più recenti metodologie didattiche. ACADEMY Academy propone al proprio target di riferimento percorsi d aula, online e blended, per la formazione corporate e individuale. Il modello formativo di Academy si identifica nella Corporate University, un campus associato a una vera e propria accademia online, in cui banche, SIM, assicurazioni, operatori di mercato, società quotate o in fase di quotazione, investitori privati e istituzionali, consulenti e neolaureati possono confrontarsi con professionisti del mondo finanziario, esperti di Borsa Italiana e professori delle più autorevoli Università italiane e internazionali.

3 didattica il contesto formativo A poche settimane dall avvio della Borsa Elettrica, comprendere le logiche di funzionamento del prezzo dell energia elettrica rappresenta un passo fondamentale per mettere in atto strategie adeguate di copertura del rischio e di trading di prodotti derivati. Una conoscenza adeguata della microstruttura e del funzionamento della piattaforma elettronica del Mercato Elettrico consente infatti di negoziare con efficacia su questo nuovo mercato. In particolare i soggetti che operano sul Mercato Elettrico italiano saranno sempre più interessati a: Comprendere i meccanismi di funzionamento del nuovo Mercato Elettrico Identificare e misurare le principali fonti di rischio presenti nei mercati dell energia Adottare strategie di risk management adeguate Scegliere gli strumenti derivati più idonei per la copertura del rischio Il corso è realizzato in collaborazione con AIGET Associazione Italiana di Grossisti di Energia e Trader (www.aiget.org). L Associazione, nata nel 2000 con l inizio della liberalizzazione dei mercati energetici italiani, rappresenta i nuovi operatori italiani ed esteri entrati ad operare nella fornitura, importazione e trading di elettricità, gas naturale ed altri servizi energetici. obiettivo del corso Il corso di formazione TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO permetterà ai partecipanti di acquisire il know how necessario per: Utilizzare i principali modelli per la simulazione dei prezzi spot e forward dell energia elettrica Calibrare statisticamente tali modelli ai dati di mercato Valutare opzioni plain vanilla e di tipo esotico sulle commodity energetiche Gestire il rischio di portafogli di opzioni su commodity energetiche Compendere gli aspetti più importanti della microstruttura e della nuova piattaforma informatica del Mercato Elettrico italiano destinatari Il corso è rivolto a risk manager, energy trader, responsabili desk di derivati su energia, CFO, direttori amministrativi e finanziari di società del settore energia, di banche e sim. docenti La parte di modellistica e di pricing dei derivati energetici verrà trattata da due dei più autorevoli Professori di Finanza Internazionale: Hélyette Geman Professor of Finance UNIVERSITÉ PARIS DAUPHINE & ESSEC BUSINESS SCHOOL Ecole Normale Superieure (Matematica); PhD in Matematica, Università Pierre et Marie Curie, PhD in Finanza, Università Pantheon-Sorbonne; Masters in Fisica Teorica; Nomination alla Hall of Fame di Energy Risk, Nov Autore del libro: Commodities and Commodity Derivatives, Pricing and Modeling for Agricolturals, Metals and Energy, Wiley Finance, Gen Adjoint Professor of Finance ESSEC BUSINESS SCHOOL Professore a contratto Università Bocconi PhD in Finance, Université Paris Dauphine, France; PhD in Matematica applicata, Università di Trieste; MSc in Pure Mathematics, Courant Institute, New York University; Laurea in Economia, Università Bocconi. Autore del libro Implementing Models in Quantitative Finance Methods and Cases for Portfolio Management, Energy Markets, Risk Analysis, Exotic Derivative Trading and Financial Econometrics (con G. Fusai), Springer-Verlag, 2005 In tema di mercato energetico italiano interverranno: Daniele Biglino Responsabile Sviluppo Sistema Informatico del Mercato Elettrico ELSAG Lavora dal 1979 nel settore dell energia, nell ambito di grandi progetti nazionali e internazionali. Recentemente si è occupato di diversi aspetti legati alla liberalizzazione degli scambi energetici: automatic meter reading, customer relationship management, billing, energy trading. Cristiano Campi Senior Risk Manager SHELL INTERNATIONAL TRADING AND SHIPPING COMPANY LIMITED Responsabile per l attività di Energy Risk Management sul mercato Europeo per Shell Trading; ha lavorato in Merrill Lynch nell ambito del Project Financing sul mercato dell energia nel Regno Unito e in Italia, in Goldman Sachs nell ambito dell Energy Risk Management sul mercato italiano e in Mitsui Energy Risk Management nell ambito dell Energy Risk Management sul mercato del Sud Europa Paolo Luca Ghislandi Segretario Generale AIGET - ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER Head of Strategy & Business Development, Dalmine Energie S.p.A.; Vice Presidente, The Adam Smith Society; Membro del Comitato di Redazione, rivista L Energia Elettrica (organo dell AEIT- Federazione Italiana di Elettrotecnica, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni); Membro dell Italian Demand Response Resources Committee dell IEA International Energy Agency metodologia didattica Il corso verrà suddiviso in sessioni di didattica attiva che alterneranno parti teoriche a momenti di esercitazioni pratiche. quesiti on line Accedendo alla sezione del sito di Academy (www.academy.borsaitaliana.it) dedicata al corso, i partecipanti potranno inviare nell aula virtuale alcuni temi di dibattito o anticipare quesiti di particolare interesse che verranno ripresi dai docenti durante il corso. L aula online resterà aperta per un mese dopo l incontro in aula. materiale didattico Ai partecipanti del corso sarà distribuita una dispensa contenente il materiale di supporto alle presentazioni.

4 Trading di commodity e prodotti derivati nei mercati dell energia e nel mercato elettrico italiano codice: C Registrazione dei partecipanti 9.15 INTRODUZIONE Paolo Luca Ghislandi Segretario Generale AIGET Associazione Italiana di Grossisti di Energia e Trader 9.30 LA MICROSTRUTTURA DEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO Elementi di specificità della struttura del mercato italiano: limiti di trasporto. zone di mercato, punti di dispacciamento, importazioni, impianti CIP/6 Contratti bilaterali e mercato borsistico Fase a regime del Sistema Italia 2005: stato dell arte Piattaforme informatiche per il trading nel mercato spot Daniele Biglino TRADING DI COMMODITY ENERGETICHE Il concetto di sottostante nei mercati energetici europei L evoluzione del sottostante nel mercato energetico italiano Il ruolo dei soggetti coinvolti nelle operazioni di risk management Strumenti e liquidità Cristiano Campi Coffee break PREZZI SPOT DI COMMODITY ENERGETICHE E FATTORI DI RISCHIO Proprietà del prezzo Spot di una commodity energetica: eletticità, gas e petrolio Fattori di rischio di mercato, extreme event risk e fattori di previsibilità (trend, clima) Case-Study 1: l'esperienza del mercato elettrico Californiano Caratteristiche analitiche ottimali di un modello dinamico per il prezzo Spot Colazione di lavoro I CONTRATTI DERIVATI SEMPLICI NEI MERCATI DELL ENERGIA La nozione di prodotto derivato Forward e futures sulle commodity immagazzinabili: gas, petrolio e carbone La gestione di un portafoglio di contratti forward Le peculiarità della microstruttura del mercato dell elettricità: mercato del giorno prima, mercato di aggiustamento, mercato intraday, riserve Hélyette Geman Coffee break Cascade futures nel mercato dell elettricità: il caso di Nordpool e la Energy European Exchange La gestione di una posizione di contratti di acquisto e vendita Plain vanilla e opzioni complesse nei mercati del gas e del petrolio Hélyette Geman LUNEDÌ 11 APRILE Chiusura dei lavori della prima giornata

5 programma del corso MARTEDÌ 12 APRILE I DERIVATI COMPLESSI: MODELLI DI PRICING La formula di Merton per opzioni su commodity energetiche Opzioni asiatiche nei mercati del petrolio e dell elettricità: aspetti valutativi Floating strike Asian Options nel mercato del petrolio: Case-study 1 Opzioni sull elettricità e Real Assets: Case-study 2 Opzioni quanto su commodity: Case-study 3 Valutazione di impianti di stoccaggio del gas: Case-study 4 Hélyette Geman Coffee break LA MODELLIZZAZIONE DEI PREZZI SPOT DI COMMODITY ENERGETICHE Modelli di Equilibrio per il prezzo Spot: Costruzione di curve di Domanda e Offerta Case-study 2: un modello di Domanda/Offerta Modelli Econometrici per il prezzo Spot: Costruzione analitica a partire da osservazioni di mercato Case-study 3: un modello di spike-diffusion Colazione di lavoro LA MODELLIZZAZIONE DEI PREZZI FORWARD DI COMMODITY ENERGETICHE Caratteristiche empiriche del prezzo Forward: periodicità e convenience yield Modelli di Equilibrio per il prezzo Forward: interazione competitiva Case-study 4: un modello di prezzo nel mercato del giorno prima (Day-ahead price) Calibrazione ai dati di mercato: metodi di stima vs. fitting di opzioni Case-study 5: un esempio di stima parametrica di processo Coffee break COSTRUZIONE E SIMULAZIONE DI CURVE FORWARD Curva Forward: costruzione a partire dai prezzi osservati (bootstrap methodology) Simulazione di scenarî futuri e stress test: metodo Monte Carlo Case-study 6: la tecnica di Scenario Simulation di Jamshidian-Zhu Chiusura lavori

6 informazioni generali data e luogo del corso 11 e 12 aprile 2005 Congress and Training Centre Palazzo Mezzanotte Piazza degli Affari, 6 a Milano Codice: C055 modalità di iscrizione L iscrizione può essere effettuata inviando entro una settimana prima dell iniziativa la scheda di iscrizione debitamente compilata, a Academy Borsa Italiana secondo una delle seguenti modalità: Via WEB al seguente indirizzo: italiana.it (sezione Academy ). Registrandosi gratuitamente al sito IEA si acquisiscono punti formazione che permettono di avere sconti sui prodotti formativi dell Academy Via POSTA a Borsa Italiana S.p.A. Academy Borsa Italiana - Piazza degli Affari, Milano (P. IVA ) Via FAX al numero Per iscrizioni successive alla scadenza sopra indicata, si prega di contattare il seguente numero di telefono: quota di iscrizione e modalità di pagamento La quota di partecipazione individuale è di IVA 20%. Include il materiale didattico, le colazioni di lavoro e i coffee break. La quota deve essere versata all atto dell iscrizione, effettuando il pagamento mediante: Bonifico bancario intestato a Borsa Italiana S.p.A. San Paolo IMI Ag. 28 via Negri, 8 Milano C/c CIN 0 ABI 1025 CAB 1630 Copia dell avvenuto bonifico dovrà essere trasmessa via fax al seguente numero: insieme con la scheda di iscrizione debitamente compilata. Verrà spedita fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite. iscrizione di più partecipanti della stessa società Qualora tre partecipanti della stessa società si iscrivano allo stesso modulo, sarà previsto uno sconto del 10% sull importo complessivo. Per quattro partecipazioni della stessa società, sarà previsto uno sconto del 15% sull importo complessivo. Gli sconti non sono cumulabili con la scala sconti prevista per l iscrizione via web, né per l iscrizione a più moduli. Il numero dei partecipanti è limitato. Le iscrizioni verranno accettate in ordine cronologico. modalità disdetta Ai sensi dell art C.C., ai partecipanti è concessa la facoltà di recedere dal presente contratto tramite invio di disdetta scritta al seguente numero di fax Tale facoltà potrà essere esercitata con le seguenti modalità: fino a 7 giorni lavorativi prima dell inizio corso scelto, il partecipante potrà recedere senza dovere alcun corrispettivo a Borsa Italiana S.p.A. Oltre il termine dei 7 giorni e fino al giorno di inizio del corso scelto, il partecipante potrà recedere pagando un corrispettivo pari al 50% della quota di iscrizione. Oltre i termini suddetti qualsiasi rinuncia alla partecipazione all iniziativa non darà diritto al partecipante ad alcun rimborso della quota di iscrizione che sarà dovuta integralmente. E prevista comunque la facoltà di sostituire il partecipante con altro dipendente dell azienda oppure partecipare all edizione successiva o ad un altro corso di Academy. Il recupero dovrà però avvenire entro un anno dalla data di inizio del corso cui si è iscritti. variazioni di programma Academy si riserva la facoltà di rinviare o annullare i corsi in aula dandone comunicazione via fax o via ai partecipanti entro il 4 aprile 2005; in tal caso suo unico obbligo è provvedere al rimborso dell importo ricevuto senza ulteriori oneri. Academy si riserva inoltre la facoltà, per motivi organizzativi, di modificare il programma/sede del corso e/o sostituire i docenti indicati con altri docenti di pari livello professionale.

7 scheda di iscrizione Si desidera iscrivere al corso TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO dell 11 e 12 aprile 2005, il seguente partecipante: nome e cognome funzione Codice Iniziativa C055 AREA DI APPARTENENZA Direzione generale EDP Fisco Personale, Organizzazione e Formazione Legale Finanza Amministrazione e Controllo Ricerca e Sviluppo Altro Società Indirizzo Cap Città prov. Prefisso telefono fax Fatturato (in milioni) n. dipendenti partita IVA referente amministrativo Per Informazioni: Servizio Clienti Fax: QUOTA DI PARTECIPAZIONE La quota individuale di partecipazione è di IVA 20% e include: il materiale didattico, le colazioni di lavoro e i coffee break. MODALITA DI PAGAMENTO Bonifico Bancario intestato a Borsa Italiana S.p.A San Paolo IMI - Agenzia 28 - Via Negri, 8 Milano C/c CIN 0 - ABI CAB 1630, indicando il codice del Corso: C055 totale importo (IVA 20% compresa) di Sulla causale del bonifico vanno obbligatoriamente specificati il codice del corso e il nome del partecipante. I dati da Lei forniti verranno trattati da Borsa Italiana S.p.A, con sede in Milano, piazza degli Affari, 6, con modalità informatiche e/o cartacee, che ne assicurano la riservatezza e la sicurezza, per lo svolgimento e la gestione dell'iniziativa di cui sopra e, ove la casella di seguito riportata non venga barrata, per l'aggiornamento in merito ad iniziative commerciali e promozionali di Borsa Italiana. Il conferimento dei dati per tale finalità di aggiornamento è facoltativo e l'eventuale barra apposta alla casella non comporta altra conseguenza che l'impossibilità per Borsa Italiana di tenerla aggiornata sulle predette iniziative. Tali dati - accessibili esclusivamente a coloro che all'interno della Società ne abbiano necessità in ragione dell'attività svolta, coerentemente con le finalità sopra descritte - possono essere comunicati alle sole Società del Gruppo Borsa Italiana e da queste ultime trattati per le medesime finalità e con le stesse modalità. Ai sensi dell'art. 7 del d.lgs. 196/2003, può fare richiesta in qualunque momento di copia delle informazioni trattate e, ove ne ricorrano gli estremi, chiederne altresì l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione, la cancellazione o il blocco, scrivendo al "Responsabile del trattamento dei dati", presso la sede della Società. Ove non desiderasse ricevere aggiornamenti in merito ad iniziative commerciali e promozionali di Borsa Italiana barri questa casella. Timbro e firma Data / /

8 Borsa Italiana Spa - Piazza degli Affari, Milano -

TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO

TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO AREA FINANZA MERCATO: I CORSI DI FORMAZIONE TRADING DI COMMODITY E PRODOTTI DERIVATI NEI MERCATI DELL'ENERGIA E NEL MERCATO ELETTRICO ITALIANO quarta edizione Milano, 22 e 23 giugno 2005 Palazzo Affari

Dettagli

I Corsi di Formazione

I Corsi di Formazione I Corsi di Formazione Borsa Italiana Spa Piazza degli Affari, 6 20123 MI www.borsaitaliana.it Strumenti derivati per la gestione del rischio nel mercato dell energia: modelli di pricing e strategie di

Dettagli

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI AREA MERCATI: I CORSI DI FORMAZIONE LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI Milano, 13 e 14 dicembre 2005 Palazzo Mezzanotte Congress and

Dettagli

FONDI IMMOBILIARI: REGOLAMENTI E OPERATIVITÀ DEL FRONT E DEL BACK OFFICE

FONDI IMMOBILIARI: REGOLAMENTI E OPERATIVITÀ DEL FRONT E DEL BACK OFFICE AREA FINANZA MERCATO: I CORSI DI FORMAZIONE FONDI IMMOBILIARI: REGOLAMENTI E OPERATIVITÀ DEL FRONT E DEL BACK OFFICE Milano, 21 e 22 settembre 2005 Palazzo Mezzanotte Congress and Training Centre Piazza

Dettagli

FINANZIARI, LEGALI E GESTIONE DEL COLLATERALE

FINANZIARI, LEGALI E GESTIONE DEL COLLATERALE LE OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI E REPO: ASPETTI FINANZIARI, LEGALI E GESTIONE DEL COLLATERALE Milano 19 20 ottobre 2009 Un confronto sulle modalità applicative e i profili contrattuali delle operazioni

Dettagli

Emission Trading: organizzazione del Carbon Market e attività del trader di CO2

Emission Trading: organizzazione del Carbon Market e attività del trader di CO2 Emission Trading: organizzazione del Carbon Market e attività del trader di CO2 Una giornata di formazione focalizzata sull organizzazione attuale e le prospettive future del mercato delle quote di emissione

Dettagli

obiettivo del master CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONI QUANTITATIVE DEL RISPARMIO Milano 8 febbraio - 28 aprile 2007

obiettivo del master CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONI QUANTITATIVE DEL RISPARMIO Milano 8 febbraio - 28 aprile 2007 obiettivo del master CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONI QUANTITATIVE DEL RISPARMIO Milano 8 febbraio - 28 aprile 2007 MIP - Politecnico di Milano Via Garofalo, 39 ACADEMY - BORSA ITALIANA La completezza

Dettagli

NATURALE: ORGANIZZAZIONE E TECNICHE DI TRADING E RISK MANAGEMENT

NATURALE: ORGANIZZAZIONE E TECNICHE DI TRADING E RISK MANAGEMENT IL MERCATO DEL GAS NATURALE: ORGANIZZAZIONE E TECNICHE DI TRADING E RISK MANAGEMENT Milano 18 19 20 marzo 2009 Il mercato del gas naturale: caratteristiche, organizzazione, regolamentazione 18 marzo 2009

Dettagli

La nuova regolamentazione europea sul trading fisico e finanziario di energia: mercati, impatti e compliance Milano, 24 gennaio 2012

La nuova regolamentazione europea sul trading fisico e finanziario di energia: mercati, impatti e compliance Milano, 24 gennaio 2012 La nuova regolamentazione europea sul trading fisico e finanziario di energia: mercati, impatti e compliance Milano, 24 gennaio 2012 Derivati su commodities energetiche: aspetti contabili e di valutazione

Dettagli

IL MERCATO DEL GAS NATURALE

IL MERCATO DEL GAS NATURALE IL MERCATO DEL GAS NATURALE E LE PROSPETTIVE DI UNA BORSA DEL GAS: ORGANIZZAZIONE, REGOLAMENTAZIONE E TRADING Milano 24 25 giugno 2010 Un aggiornamento sulle prospettive di una borsa del gas e sulle caratteristiche

Dettagli

RISCHIO SISTEMICO, RISCHIO

RISCHIO SISTEMICO, RISCHIO RISCHIO SISTEMICO, RISCHIO DI CONTROPARTE E COLLATERAL MANAGEMENT NELLE BANCHE E NELLE SGR Milano 14 15 aprile 2010 Un aggiornamento sulle modalità di credit risk mitigation nelle banche e nelle SGR Palazzo

Dettagli

NOVITÀ IN MATERIA DI ANTIRICICLAGGIO

NOVITÀ IN MATERIA DI ANTIRICICLAGGIO NOVITÀ IN MATERIA DI ANTIRICICLAGGIO E ANTITERRORISMO: GLI IMPATTI SUGLI ADEMPIMENTI DI BANCHE, SIM, SGR E ASSICURAZIONI Milano 24 25 settembre 2009 Seminario: un aggiornamento sulle novità introdotte

Dettagli

IL CONTROLLO E LA GESTIONE

IL CONTROLLO E LA GESTIONE IL CONTROLLO E LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI IN AZIENDA Milano 3 4 maggio 2010 Un occasione di confronto sull attuale approccio nella prevenzione, gestione e controllo dei rischi di liquidità, credito,

Dettagli

La revisione della Direttiva MiFID: impatti sull industria finanziaria italiana

La revisione della Direttiva MiFID: impatti sull industria finanziaria italiana La revisione della Direttiva MiFID: impatti sull industria finanziaria italiana COMPETEN ZE E CONOSCENZE PER LA CRESCITA Milano, 22 aprile 2013 Palazzo Mezzanotte Congress Centre and Services Piazza degli

Dettagli

INTRADAY POWER TRADING

INTRADAY POWER TRADING CORSO INTRADAY POWER TRADING in Italia e in Europa Milano 23 e 24 Ottobre 2013 Un offerta elettrica sempre più intermittente non può che avere bisogno di strumenti idonei a permettere un corretto ed equo

Dettagli

Fonti rinnovabili, certificati verdi

Fonti rinnovabili, certificati verdi PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 23/9/2002 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Fonti rinnovabili, certificati verdi e la nuova Borsa Elettrica italiana Roma

Dettagli

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel Milano, 3 dicembre 2002 Seminario L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite con il patrocinio di L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 169 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Basic Facility Management

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT II

INVENTORY MANAGEMENT II INVENTORY MANAGEMENT II AREA Inventory Management Modulo Avanzato INVENTORY MANAGEMENT - II Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta organizzazione della catena

Dettagli

Pianificare e controllare il business

Pianificare e controllare il business Amministrazione, finanza e controllo In collaborazione con Confindustria Messina Destinatari e Obiettivi del corso Il percorso formativo è rivolto a persone che operano nella funzione amministrativa delle

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

La Corporate Social Responsibility nei piani di comunicazione e nelle relazioni con investitori e analisti

La Corporate Social Responsibility nei piani di comunicazione e nelle relazioni con investitori e analisti La Corporate Social Responsibility nei piani di comunicazione e nelle relazioni con investitori e analisti Milano, 22 e 23 novembre 2010 Palazzo Mezzanotte - Congress Centre & Services Piazza degli Affari,

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro WAREHOUSE MANAGEMENT WAREHOUSE MANAGEMENT Il corso mira a creare le abilità di base necessarie a progettare e svolgere lo stoccaggio e il prelievo corretto delle merci. Inoltre si vuole delineare un quadro

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

www.ilsole24ore.com/formazione WEB USABILITY: DESIGN E SOLUZIONI TECNOLOGICHE TECNOLOGIA E BUSINESS Milano, 7 e 8 giugno 2001

www.ilsole24ore.com/formazione WEB USABILITY: DESIGN E SOLUZIONI TECNOLOGICHE TECNOLOGIA E BUSINESS Milano, 7 e 8 giugno 2001 www.ilsole24ore.com/formazione TECNOLOGIA E BUSINESS WEB USABILITY: DESIGN E SOLUZIONI TECNOLOGICHE Un corso destinato a fornire le metodologie necessarie per rendere il proprio sito accessibile e navigabile

Dettagli

www.ilsole24ore.com/formazione IL MANAGER DELLE VENDITE: LE COMPETENZE PER GESTIRE E MOTIVARE LA RETE COMMERCIALE FORMAZIONE MANAGEMENT

www.ilsole24ore.com/formazione IL MANAGER DELLE VENDITE: LE COMPETENZE PER GESTIRE E MOTIVARE LA RETE COMMERCIALE FORMAZIONE MANAGEMENT FORMAZIONE MANAGEMENT www.ilsole24ore.com/formazione IL MANAGER DELLE VENDITE: LE COMPETENZE PER GESTIRE E MOTIVARE LA RETE COMMERCIALE Le evoluzioni nel mondo delle vendite e le competenze manageriali

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA LA MISURA DELLA PERFORMANCE AREA Core Management Skills Modulo Avanzato IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza

Dettagli

Corsi di AGGIORNAMENTO per mediatori di controversie civili e commerciali

Corsi di AGGIORNAMENTO per mediatori di controversie civili e commerciali Servizio di conciliazione della C.C.I.A.A. di Bergamo iscritto al n. 54 del registro degli organismi abilitati a svolgere la mediazione Ministero di Giustizia In collaborazione con: Corsi di AGGIORNAMENTO

Dettagli

LA RIFORMA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

LA RIFORMA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI LA RIFORMA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI Decreto MEF n. 53/2015 Circolare Banca d Italia n. 288/2015 giovedì 25 giugno 2015 Milano, Via Chiossetto n. 20 Spazio Chiossetto DESTINATARI Il workshop è rivolto

Dettagli

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 DESTINATARI Il workshop è rivolto ad imprese di assicurazione

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

IL RISCHIO USURA NELLA CONCESSIONE DEI FINANZIAMENTI BANCARI TRA RESPONSABILITA CIVILI E PENALI

IL RISCHIO USURA NELLA CONCESSIONE DEI FINANZIAMENTI BANCARI TRA RESPONSABILITA CIVILI E PENALI IL RISCHIO USURA NELLA CONCESSIONE DEI FINANZIAMENTI BANCARI TRA RESPONSABILITA CIVILI E PENALI Milano, martedì 18 marzo 2014 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 DESTINATARI Il workshop è rivolto a banche

Dettagli

Executive Master Bancario e Assicurativo in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria

Executive Master Bancario e Assicurativo in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria Promosso da In collaborazione con Executive Master Bancario e Assicurativo in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria Modulo di adesione 2016 L Executive Master Bancario e Assicurativo in Marketing

Dettagli

VALUTAZIONE FINANZIARIA

VALUTAZIONE FINANZIARIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT SUPPLY CHAIN MANAGEMENT La Gestione Operativa AREA BASIC SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Modulo Avanzato SUPPLY CHAIN MANAGEMENT La Gestione Operativa Il corso approfondisce i temi fondamentali della logistica,

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza sulle tecniche di Management Accounting più

Dettagli

www.24oreformazione.com

www.24oreformazione.com FORMAZIONE TECNOLOGIA E BUSINESS www.24oreformazione.com BUSINESS INTELLIGENCE: I DATI AZIENDALI A SUPPORTO DELLE DECISIONI STRATEGICHE D IMPRESA Milano, 10 e 11 dicembre 2001 Il corso si completa in rete

Dettagli

LA NUOVA DISCIPLINA DELLE SOCIETA PER AZIONI E IL DOCUMENTO CONSOB DEL 5.11.2014

LA NUOVA DISCIPLINA DELLE SOCIETA PER AZIONI E IL DOCUMENTO CONSOB DEL 5.11.2014 LA NUOVA DISCIPLINA DELLE SOCIETA PER AZIONI E IL DOCUMENTO CONSOB DEL 5.11.2014 IL VOTO PLURIMO E MAGGIORATO LE MODIFICHE STATUTARIE LA RELAZIONE DI STIMA EX ART. 2343 BIS Milano, Spazio Chiossetto, Via

Dettagli

FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO

FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053.1 IV Edizione / Formula weekend 8 MAGGIO 23 MAGGIO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori,

Dettagli

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT AREA Production Planning Modulo Base STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire gli strumenti operativi per implementare alcune attività

Dettagli

Percorso formativo su energia e mercato elettrico: organizzazione, caratteristiche e trading

Percorso formativo su energia e mercato elettrico: organizzazione, caratteristiche e trading Percorso formativo su energia e mercato elettrico: organizzazione, caratteristiche e trading Un percorso articolato in tre moduli distinti rivolti a junior, trader, analisti ed executive COMPETEN ZE E

Dettagli

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare Fondi Immobiliari per la Ristrutturazione del Debito Martedì 11 maggio 2010 NCTM - Studio Legale Associato Via Agnello, 12 - MILANO > Le opportunità offerte dai Fondi Immobiliari per la ristrutturazione

Dettagli

Europrogettazione 2014-2020.

Europrogettazione 2014-2020. Percorso di formazione in progettazione europea per il periodo 2014-2020. 7-21 ottobre, 4 novembre 2013. Futura Europa - Milano, via Pergolesi 8. Futura Europa propone agli enti no-profit e alle pubbliche

Dettagli

Executive Master in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria

Executive Master in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria Promosso da In collaborazione con Executive Master in Marketing Strategico e Innovazione finanziaria Modulo di adesione 2015 L Executive Master in Marketing Strategico e Innovazione Finanziaria prevede:

Dettagli

CONDIZIONI ABBONAMENTO RAPPORTO OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE

CONDIZIONI ABBONAMENTO RAPPORTO OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE CONDIZIONI ABBONAMENTO RAPPORTO OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Per ricevere le pubblicazioni è necessario essere abbonati al rapporto "Osservatorio sul Mercato Immobiliare". L'abbonamento annuale

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO

SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO 2016 Accounting, Finance & Control Z1152.1 V Edizione / Formula weekend 18 MARZO 2016 19 MARZO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Cristiano Busco,

Dettagli

Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004

Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004 www.24oreformazione.com Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004 Agricoltura Banche, Assicurazioni

Dettagli

TUTTO SUI NUOVI PARAMETRI: un autorevole attenta e pratica analisi commentata. Iscritto nel: Albo dell Ordine degli Avvocati di

TUTTO SUI NUOVI PARAMETRI: un autorevole attenta e pratica analisi commentata. Iscritto nel: Albo dell Ordine degli Avvocati di www.legalforma.it T 030.991.03.98 F 030.910.86.16 SCHEDA ISCRIZIONE (SI PREGA DI COMPILARE IN STAMPATELLO) Pagine 1 e 2 e 3 da inviare a mezzo fax al n. 030 910 86 16, oppure via mail a formazione@legalforma.it

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies INVENTORY MANAGEMENT INVENTORY MANAGEMENT Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta pianificazione delle scorte nel sistema produttivo e distributivo e per

Dettagli

IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI

IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI I COSTI MINIMI DI ESERCIZIO AREA TRANSPORT MANAGEMENT IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI Il

Dettagli

Sales Management: Tecniche di vendita e di relazioni

Sales Management: Tecniche di vendita e di relazioni Tecniche di vendita In collaborazione con Confindustria Messina Destinatari e Obiettivi del corso Il corso è rivolto a Imprenditori, Manager di PMI, Venditori e Gestori di attività di vendita che vogliono

Dettagli

INFORMAZIONE FINANZIARIA AL MERCATO:

INFORMAZIONE FINANZIARIA AL MERCATO: INFORMAZIONE FINANZIARIA AL MERCATO: RESPONSABILITA CIVILI E PENALI NEI RECENTI ORIENTAMENTI GIURISPRUDENZIALI Milano, mercoledì 12 giugno 2013 Spazio Chiossetto Via Chiossetto 20 TEMA DEL WORKSHOP Nel

Dettagli

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici La nuova regolazione Corso di formazione 24 e 25 Febbraio 2016 Milano 09.30 18.00 Il corso Tariffe e separazione contabile sono due pilastri della regolazione

Dettagli

La Revisione Legale dei Conti

La Revisione Legale dei Conti Direzione Scientifica: dei Professori Marco Allegrini e Giuseppe D Onza (Università di Pisa) La Revisione Legale dei Conti Principi e strumenti applicativi Venerdì 22 febbraio 2013-09.30/18.30 e Sabato

Dettagli

Quota di partecipazione

Quota di partecipazione La gestione degli acquisti in rete: le nuove modalità Quota di partecipazione Un public procurement innovativo ed efficiente è considerato uno strumento strategico per fornire beni e servizi che incontrano

Dettagli

Vado Ligure, 26 Gennaio 2015 Alla c.a. del TITOLARE

Vado Ligure, 26 Gennaio 2015 Alla c.a. del TITOLARE Vado Ligure, 26 Gennaio 2015 Alla c.a. del TITOLARE OGGETTO: Programma formativo fiscale del 1 semestre 2015 Nell intento di fornire a Professionisti e Aziende un servizio sempre più completo abbiamo ritenuto

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

Social Listening 101 EDIZIONE 2015

Social Listening 101 EDIZIONE 2015 Social Listening 101 EDIZIONE 2015 INTRODUZIONE Il corso Social Listening 101 ha l obiettivo di fornire ai partecipanti elementi utili per definire strategie di social listening finalizzate ad informare

Dettagli

VALUTAZIONE D AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA

VALUTAZIONE D AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA VALUTAZIONE D AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6055.3 IV Edizione / Formula weekend 5 FEBBRAIO 20 FEBBRAIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE AREA Production Planning Modulo Base PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo

Dettagli

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta OBIETTIVI E CONTENUTI Quali sono le principali caratteristiche del

Dettagli