L integrazione dei mercati mobiliari europei

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L integrazione dei mercati mobiliari europei"

Transcript

1 Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dipartimento Sefemeq L integrazione dei mercati mobiliari europei (Gianni Nicolini*) * Ricercatore di Economia degli intermediari finanziari presso il Dipartimento Sefemeq dell Università di Roma Tor Vergata.

2 Indice La catena del valore Gli stakeholders del mercato Le direzioni dell integrazione I modelli di integrazione I progetti in corso 2

3 Indice La catena del valore Gli stakeholders del mercato Le direzioni dell integrazione I modelli di integrazione I progetti in corso 3

4 La catena del valore (Inizio anni 90) (Quotazione) + NEGOZIAZIONE POST-NEGOZIAZIONE (Clearing + Settlement) 4

5 La catena del valore (Fine anni 90) LISTING TRADING 5

6 Indice La catena del valore Gli stakeholders del mercato Le direzioni dell integrazione I modelli di integrazione I progetti in corso 6

7 Gli stakeholder (Inizio anni 90) Emittenti BORSA (pubblica) Listing Trading Clearing Settlement Intermediari autorizzati Intermediari autorizzati Intermediari non autorizzati Intermediari non autorizzati Investitori (Acquirenti) Investitori (Venditori) 7

8 Gli stakeholder (Fine anni 90) Fornitori di tecnologia Emittenti Investitori Intermediari Borse estere Emittenti Fornitori di tecnologia Owner Intermediari autorizzati Owner-member SOCIETA DI GESTIONE Intermediari autorizzati Listing Trading Clearing Settlem. + INFO Agenzie di rating Intermediari ECN Fornitori di tecnologia Intermediari non autorizzati Investitori (Acquirenti) Intermediari non autorizzati Investitori (Venditori) Agenzie di informazione 8

9 Il caso scandinavo Fornitori di tecnologia Borse estere Borse estere Emittenti Fornitori di tecnologia Intermediari autorizzati Intermediari non autorizzati Owner SOCIETA DI GESTIONE Intermediari autorizzati Intermediari non autorizzati Listing Trading Clearing Settlem. + INFO Investitori (Acquirenti) Investitori (Venditori) 9

10 Indice La catena del valore Gli stakeholders del mercato Le direzioni dell integrazione I modelli di integrazione I progetti in corso 10

11 Il mercato europeo DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING 11

12 Integrazione orizzontale su un singolo mercato DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING 12

13 Integrazione orizzontale su più mercati DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING 13

14 Integrazione verticale su un singolo mercato DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING 14

15 Integrazione verticale su più mercati DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI DERIVATI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI OBBLIGAZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI AZIONI LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING LISTING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING TRADING 15

16 Indice La catena del valore Gli stakeholders del mercato Le direzioni dell integrazione I modelli di integrazione I progetti in corso 16

17 I modelli di integrazione Quotazioni multiple Alleanze tra mercati Acquisizioni ostili INTEGRAZIONE Fusioni tra mercati Collegamenti in rete 17

18 Spaghetti model POR DAN UK BEL ITA GRE FRA NDL IRL GER SPA 18

19 Modello hub and spoke POR DAN UK BEL ITA HUB GRE FRA NDL IRL GER SPA 19

20 Indice La catena del valore Gli stakeholders del mercato Le direzioni dell integrazione I modelli di integrazione I progetti in corso 20

21 I progetti di integrazione Euronext Eurex EuroMTS Norex OmHex Clearstream Euroclear 21

22 Paesi partecipanti Mercati coinvolti Struttura progetto Punti di forza I progetti di integrazione Euronext Azionario Obbligazionario Derivato Fusione (prospettica) Punti di debolezza Numero partecipanti Chiarezza e flessibilità del progetto Natura pluricomparto Sforzi di coordinamento Regolamentazione 22

23 Paesi partecipanti I progetti di integrazione Eurex Mercati coinvolti Derivato Struttura progetto Fusione Punti di forza Punti di debolezza Elevata qualità Ampia gamma prodotti Leadership raggiunta Spiccato carattere nazionale 23

24 Paesi partecipanti I progetti di integrazione EuroMTS Mercati coinvolti Obbligazioni Struttura progetto Network Punti di forza Punti di debolezza Estrema flessibilità Condivisione della tecnologia Sforzi di coordinamento Regolamentazione 24

25 I progetti di integrazione Norex Paesi partecipanti ( ) Mercati coinvolti Azioni Obbligazioni Struttura progetto Alleanza Punti di forza Punti di debolezza Flessibilità Condivisione regole di mercato Tecnologia condivisa Eccessivo sbilanciamento sulla fase di trading 25

26 Paesi partecipanti I progetti di integrazione OmHex Mercati coinvolti Azioni Obbligazioni Struttura progetto Fusioni (Holding) Punti di forza Punti di debolezza Coerenza culturale tra i partecipanti Grande attenzione alla tecnologia (OM) 26

27 Paesi partecipanti I progetti di integrazione Clearstream Mercati coinvolti Struttura progetto Azioni Obbligazioni Derivato Fusioni Punti di forza Punti di debolezza Operatività in 39 paesi Esperienza in attività cross-border Legame eccessivo al gruppo Deutsche Börse (Eurex) 27

28 I progetti di integrazione Euroclear Paesi partecipanti Mercati coinvolti Struttura progetto ( ) Azioni Obbligazioni Derivato Network Punti di forza Punti di debolezza Numero di mercati coinvolti (Stretto legame al progetto Euronext) Tasso di espansione 28

29 Un quadro di sintesi 29

I possibili modelli di implementazione di un mercato mobiliare integrato a livello europeo

I possibili modelli di implementazione di un mercato mobiliare integrato a livello europeo Università degli studi di Roma Tor Vergata Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI ciclo Spring paper I possibili modelli di implementazione di un mercato mobiliare integrato a livello europeo Gianni

Dettagli

Corso di ECONOMIA DEI MERCATI E DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI INTERNAZIONALI mod. 2. Prof. Paola Schwizer LAMIB A.A. 2009/2010

Corso di ECONOMIA DEI MERCATI E DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI INTERNAZIONALI mod. 2. Prof. Paola Schwizer LAMIB A.A. 2009/2010 Università degli Studi di Parma Corso di ECONOMIA DEI MERCATI E DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI INTERNAZIONALI mod. 2 5. L integrazione delle borse europee. La struttura della exchange industry, le forme,

Dettagli

Indice. Capitolo 1 La securities industry in Italia: profili introduttivi

Indice. Capitolo 1 La securities industry in Italia: profili introduttivi Presentazione XI Capitolo 1 La securities industry in Italia: profili introduttivi 1.1. Articolazione del capitolo 1 1.2. Alcune definizioni preliminari 2 1.2.1. Premessa 2 1.2.2. Valori mobiliari, strumenti

Dettagli

MINIBOND: NUOVA FINANZA PER LE PMI

MINIBOND: NUOVA FINANZA PER LE PMI MINIBOND: NUOVA FINANZA PER LE PMI A cura della Dott.ssa Paola D'Angelo Manager, BP&A Finance and Business Consulting E-mail: paoladangelo@bpeassociati.it Ufficio: +39.0734.281411 Mobile: +39.393.1706394

Dettagli

ExtraMOT PRO. Il mercato di riferimento dei minibond

ExtraMOT PRO. Il mercato di riferimento dei minibond ExtraMOT PRO Il mercato di riferimento dei minibond ExtraMOT PRO E il mercato obbligazionario nato per consentire alle società italiane un accesso flessibile ed efficiente ai mercati dei capitali Nasce

Dettagli

La comunicazione economico-finanziaria

La comunicazione economico-finanziaria La comunicazione economico-finanziaria Università di Urbino La comunicazione economico-finanziaria E il complesso delle comunicazioni effettuate attraverso qualsiasi canale di diffusione dalla direzione

Dettagli

Le fusioni cross-border nell exchange industry: la misurazione del valore. Josanco Floreani, Maurizio Polato

Le fusioni cross-border nell exchange industry: la misurazione del valore. Josanco Floreani, Maurizio Polato Le fusioni cross-border nell exchange industry: la misurazione del valore Josanco Floreani, Maurizio Polato agenda Le fusioni nell exchange industry: La ratio Opportunità e minacce I driver del valore

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI ExtraMOT PRO 1. I mercati obbligazionari di Borsa Italiana 2. Perchè quotarsi su ExtraMOT PRO 3. ExtraMOT PRO, finalità e caratteristiche

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane Borsa Italiana I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte

Dettagli

La quotazione in borsa delle PMI: il progetto STAR Prof. Angelo Tantazzi

La quotazione in borsa delle PMI: il progetto STAR Prof. Angelo Tantazzi La quotazione in borsa delle PMI: il progetto STAR Prof. Angelo Tantazzi Presidente, Borsa Italiana S.p.A. Fiera del Levante Bari, 14 settembre 2000 La quotazione in borsa delle PMI: il progetto STAR Contenuti

Dettagli

Nota di Sintesi del Prospetto di Base Europeo dell Emittente

Nota di Sintesi del Prospetto di Base Europeo dell Emittente Nota di Sintesi del Prospetto di Base Europeo dell Emittente Ciò che segue è una sintesi del Prospetto di Base Europeo e dei programmi d emissione Series C euro medium-term notes e Series E subordinated

Dettagli

L innovazione nella pubblica amministrazione: teoria e prassi Roma Tor Vergata 15 luglio 2005

L innovazione nella pubblica amministrazione: teoria e prassi Roma Tor Vergata 15 luglio 2005 L innovazione nella pubblica amministrazione: teoria e prassi Roma Tor Vergata 15 luglio 2005 La demutualizzazione dei mercati mobiliari come spinta all innovazione nel governo pubblico delle borse valori

Dettagli

Strategia di finanziamento della Repubblica Italiana L emissione sindacata del BTP trentennale. Direzione del Debito Pubblico Dipartimento del Tesoro

Strategia di finanziamento della Repubblica Italiana L emissione sindacata del BTP trentennale. Direzione del Debito Pubblico Dipartimento del Tesoro Strategia di finanziamento della Repubblica Italiana L emissione sindacata del BTP trentennale Direzione del Debito Pubblico Dipartimento del Tesoro Settembre 2003 2 Introduzione Rafforzamento del quadro

Dettagli

NOTA DI SINTESI. CREDEM INTERNATIONAL (LUX) SA CREDITO EMILIANO S.p.A. or ABAXBANK S.p.A. Descrizione dell'emittente

NOTA DI SINTESI. CREDEM INTERNATIONAL (LUX) SA CREDITO EMILIANO S.p.A. or ABAXBANK S.p.A. Descrizione dell'emittente NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi va letta come un'introduzione al Prospetto Base. Qualunque decisione di investimento nei Covered Warrant e/o nei Certificates (congiuntamente, gli "Strumenti

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI Ciclo

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI Ciclo Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI Ciclo Tesi di dottorato Un modello interpretativo dei processi di integrazione dei mercati mobiliari

Dettagli

Struttura e funzionamento dei mercati di borsa

Struttura e funzionamento dei mercati di borsa Università degli Studi di Ancona Facoltà di Economia Giorgio Fuà Corso di laurea specialistico: FINANZA, BANCHE E ASSICURAZIONI (Classe 19/S) Percorso: Borsa e Struttura e funzionamento dei di borsa Prof..

Dettagli

Documento di sintesi della

Documento di sintesi della Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del settembre 2015 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società Chi siamo PEP&CFC appartiene al Gruppo Dafisa Holdings Capital Finance Group Limited, ed è stata istituita quale società specializzata nella consulenza in materia finanziaria

Dettagli

Borsa Italiana nell evoluzione dello scenario dell exchange industry

Borsa Italiana nell evoluzione dello scenario dell exchange industry Università degli Studi di Bergamo - Facoltà di Economia Borsa Italiana nell evoluzione dello scenario dell exchange industry Luca Filippa Director Research & Development - Borsa Italiana Bergamo - 3 maggio

Dettagli

Transmission and Execution Policy

Transmission and Execution Policy Transmission and Execution Policy Luglio 2014 1 INTRODUZIONE Il presente documento - approvato dal Consiglio di Amministrazione di BG Fund Management Luxembourg S.A. (di seguitio BGFML) - definisce e formalizza

Dettagli

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10. Relatori Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria

Dettagli

Università degli studi di Roma Tor Vergata Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI ciclo. Autumn paper

Università degli studi di Roma Tor Vergata Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI ciclo. Autumn paper Università degli studi di Roma Tor Vergata Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI ciclo Autumn paper Uno schema di analisi dei comportamenti dei portatori di interesse della exchange industry nell

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI L offerta di Borsa Italiana per le PMI Paola Fico Responsabile Regolamentazione Emittenti quotati Borsa Italiana London Stock Exchange Group Convegno di studi Università di Macerata 14 Novembre 2014 I

Dettagli

4. CONCENTRAZIONE E CONCORRENZA TRA LE BORSE EUROPEE

4. CONCENTRAZIONE E CONCORRENZA TRA LE BORSE EUROPEE 49 4. CONCENTRAZIONE E CONCORRENZA TRA LE BORSE EUROPEE Il settore delle Borse in Europa ha vissuto alcune operazioni di concentrazione nel recente passato: la più rilevante è forse la fusione delle borse

Dettagli

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul LE NOVITA NEL SISTEMA DI POST-TRADING Le Novità nel sistema di post-trading La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul mercato tramite l abbinamento di ordini

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

AL CUORE DELL ECONOMIA Milano, 20 novembre 2002

AL CUORE DELL ECONOMIA Milano, 20 novembre 2002 AL CUORE DELL ECONOMIA Milano, 20 novembre 2002 SINTESI Software House. Fondata nel 1982. Quotata al Nuovo Mercato dal 26 maggio 2000. Leader in Italia nella fornitura di Prodotti e Servizi per la gestione

Dettagli

LE DECISIONI STRATEGICHE DI ACQUISIZIONE- CESSIONE AZIENDALE

LE DECISIONI STRATEGICHE DI ACQUISIZIONE- CESSIONE AZIENDALE LE DECISIONI STRATEGICHE DI ACQUISIZIONE- CESSIONE AZIENDALE Prof. Massimo Saita Direttore Istituto Economia, Amministrazione e Politica Aziendale Università degli Studi di Milano Bicocca Professore ordinario

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE DI MPS CAPITAL SERVICES BANCA PER LE IMPRESE S.P.A. INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE DI MPS CAPITAL SERVICES BANCA PER LE IMPRESE S.P.A. INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE ORDINI INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE ORDINI 1. Definizioni Strategia di Esecuzione o anche semplicemente Strategia : le misure, i meccanismi e le procedure adottate da MPS Capital Services - Banca

Dettagli

Securitisation Act 2004 (Legge sulla Cartolarizzazione) e Comparti

Securitisation Act 2004 (Legge sulla Cartolarizzazione) e Comparti 1. NOTA DI SINTESI Le informazioni riportate di seguito rappresentano unicamente una sintesi e devono essere lette congiuntamente alle altre sezioni del Prospetto. La presente nota di sintesi ha lo scopo

Dettagli

AVVISO n.7972. 06 Maggio 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.7972. 06 Maggio 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.7972 06 Maggio 2014 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : REPUBBLICA PORTOGHESE Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'REPUBBLICA PORTOGHESE'

Dettagli

BANCA AKROS. Una costante attività di analisi finanziaria è alla base dei servizi specializzati che Banca Akros offre alla propria clientela.

BANCA AKROS. Una costante attività di analisi finanziaria è alla base dei servizi specializzati che Banca Akros offre alla propria clientela. BANCA AKROS Banca Akros, banca d investimento e di private banking del gruppo Banca Popolare di Milano, è un punto di riferimento per investitori istituzionali, aziende e privati che operano sui mercati

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Il MOT: il mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato

Il MOT: il mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato Il Mot: il mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato Apartire dal 1994, anno della sua nascita, il Mot ha conosciuto un continuo processo di innovazioni strutturali che si è assestato

Dettagli

Focus sulla finanza della PMI: Linee guida per una corretta strutturazione della provvista Confindustria Genova, 13 giugno 2013

Focus sulla finanza della PMI: Linee guida per una corretta strutturazione della provvista Confindustria Genova, 13 giugno 2013 Focus sulla finanza della PMI: Linee guida per una corretta strutturazione della provvista Confindustria Genova, 13 giugno 2013 Leonardo Frigiolini - AD Unicasim SpA Piazza De Ferrari, 2 - Genova info@unicasim.it

Dettagli

Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX. Head of Market Supervision

Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX. Head of Market Supervision Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX Milano, 18 dicembre 2006 Stefano Cuccia Head of Market Supervision 1 I normali ambiti di attività dei mercati 1.Listing (ammissione alla negoziazione

Dettagli

Aprile 2014. Il procedimento di ammissione a quotazione dei Minibond presso l ExtraMOT PRO

Aprile 2014. Il procedimento di ammissione a quotazione dei Minibond presso l ExtraMOT PRO Aprile 2014 Il procedimento di ammissione a quotazione dei Minibond presso l ExtraMOT PRO Piergiorgio Leofreddi e Azzurra Campari, Simmons & Simmons Il presente articolo si propone di analizzare alcuni

Dettagli

IL CASO: Hewlett-Packard

IL CASO: Hewlett-Packard IL CASO: Hewlett-Packard Proposta acquisizione Compaq con duplice finalità (Fiorina): 1) conseguimento economie di scala; 2) ingresso nel mercato dei servizi. Pareri sfavorevoli alla fusione (Hewlett e

Dettagli

Definizioni Generali applicabili ai Titoli. Fonte di Riferimento: Reuters Screen ECB37. Valuta Base e Prima Valuta: Euro ("EUR")

Definizioni Generali applicabili ai Titoli. Fonte di Riferimento: Reuters Screen ECB37. Valuta Base e Prima Valuta: Euro (EUR) [Di seguito si riporta la traduzione di cortesia in lingua italiana del contenuto dei Product Terms (c.d. Condizioni del Prodotto), applicabili agli strumenti finanziari di seguito individuati. Si precisa

Dettagli

AVVISO n.10288. 09 Giugno 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso.

AVVISO n.10288. 09 Giugno 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso. AVVISO n.10288 09 Giugno 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Regno di Spagna Regno di Svezia Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'Regno di Spagna,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. AVVIO NEGOZIAZIONE FONDI 16 Marzo 2015

RASSEGNA STAMPA. AVVIO NEGOZIAZIONE FONDI 16 Marzo 2015 RASSEGNA STAMPA AVVIO NEGOZIAZIONE FONDI 16 Marzo 2015 SEC RELAZIONI PUBBLICHE E ISTITUZIONALI - PRESS MONITORING TESTATA: SOLE 24 ORE DATA: 20 FEBBRAIO 2015 CLIENTE: BANCA FINNAT Quotidiano Data Pagina

Dettagli

EQUITY FIRST PRODUCT PROGRAMME NOTA DI SINTESI

EQUITY FIRST PRODUCT PROGRAMME NOTA DI SINTESI EQUITY FIRST PRODUCT PROGRAMME NOTA DI SINTESI Citibank International plc Emissione fino a EUR 50.000.000 di Strumenti Finanziari legati agli Indici EURO STOXX 50 SM, Nikkei 225 ed S&P 500 (Europe Outperformance

Dettagli

Vuoi amplificare il tuo trading?

Vuoi amplificare il tuo trading? Vuoi amplificare il tuo trading? Benchmark a Leva Linea Smart di UniCredit. Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il Prospetto Informativo. Strumenti finanziari strutturati

Dettagli

Un nuovo modello per ridurre la distanza tra il capitale privato e le imprese. Andrea Crovetto

Un nuovo modello per ridurre la distanza tra il capitale privato e le imprese. Andrea Crovetto Un nuovo modello per ridurre la distanza tra il capitale privato e le imprese Andrea Crovetto Confindustria, 4 marzo, 2014 Allineare le prospettive temporali verso orizzonti più lontani Capitale privato

Dettagli

Titolo fruttifero Raiffeisen Express Azioni Svizzera CHF 10/2015

Titolo fruttifero Raiffeisen Express Azioni Svizzera CHF 10/2015 Il prodotto è salvaguardato ai sensi delle disposizioni del «Contratto quadro per strumenti con garanzia garanzia da pagno» del SIX Swiss. Informazioni più dettagliate riguardanti la copertura nella sezione:

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI Ciclo. Final Paper

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI Ciclo. Final Paper Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dottorato di ricerca in Banca e Finanza XVI Ciclo Final Paper La struttura dei mercati mobiliari europei ed i progetti di integrazione in

Dettagli

Art. 1 volume 5_8. 1.38079 Calderoli

Art. 1 volume 5_8. 1.38079 Calderoli Art. 1 volume 5_8 1.38078 seguenti parole: «e anche all espressione di pareri sulle decisioni espresse dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione al fine di: vigilare sul buon funzionamento del

Dettagli

I Mercati Regolam entati Telematici e i Corporate Bonds : esperienze a confronto

I Mercati Regolam entati Telematici e i Corporate Bonds : esperienze a confronto I Mercati Regolam entati Telematici e i Corporate Bonds : esperienze a confronto Pietro Poletto Responsabile Fixed Income & Securitised Derivatives Markets Borsa Italiana SpA Verona 2 Luglio 2004 Mercati

Dettagli

Mercato Italiano 2007-2008. Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD. Tour

Mercato Italiano 2007-2008. Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD. Tour Mercato Italiano 2007-2008 Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD Chi è IG Markets? Parte del Gruppo IG fondata nel 1974 Autorizzata da FSA e da Consob tramite passaporto europeo Leader globale

Dettagli

Seconda Emissione - Scheda informativa

Seconda Emissione - Scheda informativa BTP Italia Seconda Emissione - Scheda informativa Emittente Rating Emittente Annuncio dell emissione Tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito Modalità di collocamento sul MOT Quotazione Taglio minimo

Dettagli

Titoli di debito. caratteristiche rendimento

Titoli di debito. caratteristiche rendimento Titoli di debito caratteristiche rendimento categorie BUONI ORDINARI DEL TESORO (BOT); CERTIFICATI DEL TESORO ZERO COUPON (CTZ); BUONI DEL TESORO POLIENNALI (BTP); BTP INDICIZZATI ALL INFLAZIONE EUROPEA

Dettagli

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE Con i nuovi Benchmark a Leva 3 o 5 puoi replicare, moltiplicando x 3 o x 5 la performance giornaliera degli indici FTSE/MIB, CAC40, DAX ed

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte Titoli) EuroMOT

Dettagli

NOTA DI SINTESI. Informazioni generali sugli Emittenti e sul Garante. Emittenti:

NOTA DI SINTESI. Informazioni generali sugli Emittenti e sul Garante. Emittenti: NOTA DI SINTESI La presente nota di sintesi deve essere letta come introduzione a questo Prospetto di Base e qualsiasi decisione di investire nei Titoli dovrebbe essere basata sull esame da parte dell

Dettagli

Oggetto: Delisting di 4 Lyxor ETF ( a partire dalla chiusura della seduta di borsa del 15/05/2013) e successiva liquidazione

Oggetto: Delisting di 4 Lyxor ETF ( a partire dalla chiusura della seduta di borsa del 15/05/2013) e successiva liquidazione All attenzione di: Borsa Italiana Da: Société Générale Data: 12/04/13 Oggetto: Delisting di 4 Lyxor ETF ( a partire dalla chiusura della seduta di borsa del 15/05/2013) e successiva liquidazione La società

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

XI Autori XIII Presentazione. 3 Parte prima L assetto istituzionale dei mercati finanziari

XI Autori XIII Presentazione. 3 Parte prima L assetto istituzionale dei mercati finanziari INDICE XI Autori XIII Presentazione 3 Parte prima L assetto istituzionale dei mercati finanziari 5 Capitolo primo L intermediazione finanziaria: teoria, organizzazione dei mercati e emissione di strumenti

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia LE FORME AGGREGATIVE NELLE IMPRESE TURISTICHE 2 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Globalizzazione

Dettagli

- Advisory per Fondi - Segnali Obbligazioni - Segnali Fondi - Formazione - Advisory Minibond

- Advisory per Fondi - Segnali Obbligazioni - Segnali Fondi - Formazione - Advisory Minibond - Advisory per Fondi - Segnali Obbligazioni - Segnali Fondi - Formazione - Advisory Minibond - Lupotto & Partners si propone come advisor per fondi di investimento, comparti di sicav, fondi assicurativi

Dettagli

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende LO SCENARIO MINI BOND Il Decreto Sviluppo ed il Decreto Sviluppo bis del 2012, hanno introdotto importanti novità a favore delle società

Dettagli

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività 2012 Gruppo Unipol perimetro ante acquisizione Premafin Durante il 2012 le politiche di investimento hanno perseguito, in un

Dettagli

Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing

Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing Nel seguito sono presentati i servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni

Dettagli

"U.S.$80,000,000,000 Euro Medium-Term Note Program" NOTA DI SINTESI

U.S.$80,000,000,000 Euro Medium-Term Note Program NOTA DI SINTESI MERRILL LYNCH & CO., INC. (società costituita ai sensi delle leggi dello Stato del Delaware, Stati Uniti D'America) (l'"emittente") Fino ad un massimo di 250,000,000 Multi-Callable 3.60 per cent. Fixed

Dettagli

AVVISO n.11673. 23 Giugno 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso REGNO DEL BELGIO.

AVVISO n.11673. 23 Giugno 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso REGNO DEL BELGIO. AVVISO n.11673 23 Giugno 2014 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Repubblica Austriaca REGNO DEL BELGIO Regno di Spagna Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

COSTRUISCI CON BLACKROCK IL GESTORE DI FIDUCIA DI MILIONI DI INVESTITORI AL MONDO

COSTRUISCI CON BLACKROCK IL GESTORE DI FIDUCIA DI MILIONI DI INVESTITORI AL MONDO COSTRUISCI CON BLACKROCK IL GESTORE DI FIDUCIA DI MILIONI DI INVESTITORI AL MONDO COSTRUISCI CON BLACKROCK In un universo degli investimenti sempre più complesso, il nostro obiettivo rimane invariato:

Dettagli

Esercitazione sui certificati di deposito

Esercitazione sui certificati di deposito Esercitazione sui certificati di deposito In data 30 marzo un investitore sottoscrive un certificato di deposito a 390 gg al prezzo di emissione di 94,6 e prezzo di rimborso pari a 100. Valore nominale

Dettagli

«Specchio delle mie brame» com è la transizione dalla scuola al lavoro in Italia?

«Specchio delle mie brame» com è la transizione dalla scuola al lavoro in Italia? «Specchio delle mie brame» com è la transizione dalla scuola al lavoro in Italia? Relazione presentata in occasione del Seminario Internazionale di Formazione «I percorsi della scuola secondaria: il dilemma

Dettagli

AVVISO n.12713. 23 Luglio 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12713. 23 Luglio 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12713 23 Luglio 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BIRS Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'BIRS' Testo del comunicato Si veda allegato.

Dettagli

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007 soggetta al controllo e coordinamento di ICCREA HOLDING

Dettagli

NOTA DI SINTESI. Emittente: Dealer: Deutsche Bank AG, filiale di Londra. Agente Principale per l'emissione e il pagamento:

NOTA DI SINTESI. Emittente: Dealer: Deutsche Bank AG, filiale di Londra. Agente Principale per l'emissione e il pagamento: NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi deve essere letta come introduzione al Documento di Registrazione del 10 maggio 2006 (il "Documento di Registrazione") redatto dall'emittente con riferimento

Dettagli

QUADERNI DI FINANZA STUDI E RICERCHE L INDUSTRIA DEI SERVIZI DI REGOLAMENTO STRUTTURA, DINAMICHE COMPETITIVE N. LINCIANO, G. SICILIANO, G.

QUADERNI DI FINANZA STUDI E RICERCHE L INDUSTRIA DEI SERVIZI DI REGOLAMENTO STRUTTURA, DINAMICHE COMPETITIVE N. LINCIANO, G. SICILIANO, G. QUADERNI DI FINANZA STUDI E RICERCHE L INDUSTRIA DEI SERVIZI DI REGOLAMENTO DELLE OPERAZIONI IN TITOLI. STRUTTURA, DINAMICHE COMPETITIVE E QUESTIONI REGOLAMENTARI N. LINCIANO, G. SICILIANO, G. TROVATORE

Dettagli

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana 2 BIt Systems si inserisce nella catena del valore dei servizi offerti concentrandosi sulle competenze ICT applicate alle esigenze

Dettagli

Documento di Sintesi della strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini

Documento di Sintesi della strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini Documento di Sintesi della strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini Delibera Cda del 27/10/2011 Ultima revisione Cda del 27/02/2014 Ultima revisione Cda dell 11/06/2015 1. LA NORMATIVA MiFID

Dettagli

MINI BOND NUOVA FINANZA ALLE IMPRESE

MINI BOND NUOVA FINANZA ALLE IMPRESE 2 Indice Background Il Decreto Sviluppo 2012 ha introdotto una serie di provvedimenti studiati su misura per le PMI non quotate: Cambiali Finanziarie : strumento di funding a breve termine; MiniBond (obbligazioni)

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

Strategia di Trasmissione ed Esecuzione degli ordini presso Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.a.

Strategia di Trasmissione ed Esecuzione degli ordini presso Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.a. Strategia di Trasmissione ed Esecuzione degli ordini presso Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.a. Introduzione Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.a. offre diverse tipologie di servizi d investimento tra cui la ricezione e

Dettagli

Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio

Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio Glossario Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio (nell accezione accolta nella Relazione e con esclusione dei termini entrati nel lessico comune italiano oppure inseriti in un contesto

Dettagli

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Art. 1 - Denominazione del Fondo Interno La Società gestisce, con le modalità stabilite dal presente Regolamento, un portafoglio di valori

Dettagli

AVVISO n.3289. 09 Marzo 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso REPUBBLICA FINLANDESE

AVVISO n.3289. 09 Marzo 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso REPUBBLICA FINLANDESE AVVISO n.3289 09 Marzo 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : REGNO DEL BELGIO REPUBBLICA FINLANDESE REPUBBLICA D'IRLANDA Regno di Spagna Oggetto : 'EuroMOT'

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI D.D.S. STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI D.D.S. STRATEGIA ESECUZIONE E TRASMISSIONE ORDINI Ed. Marzo 2012 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte Titoli) EuroMOT

Dettagli

Decorrenza 05/08/2015 Foglio 00.09.001 pag. 1 di 8

Decorrenza 05/08/2015 Foglio 00.09.001 pag. 1 di 8 Società per Azioni con socio unico Sede Legale e Amministrativa: Piazzale Fratelli Zavattari, 12 20149 MILANO Tel.: 800.99.11.88 - Fax: (+39) 02 74.874.918 Indirizzo e-mail: info@iwbank.it - Sito internet:

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Ultimo aggiornamento con delibera del C.d.A. del 06/12/2011 Indice 1 PRINCIPI GENERALI...

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA La presente nota di sintesi deve essere letta come introduzione al presente Prospetto di Base ed ogni eventuale decisione di investire nei Titoli dovrebbe basarsi su un analisi

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) CBS127_it 25 Giugno 2012 NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) Monte Titoli è lieta di fornire ai propri clienti informazioni riguardanti la prossima tassa

Dettagli

SOCIÉTÉ GÉNÉRALE. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann - 75009 Parigi

SOCIÉTÉ GÉNÉRALE. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann - 75009 Parigi Le presenti Condizioni Definitive sono state redatte in conformità alla Direttiva 2003/71/CE (la "Direttiva Prospetto") e al Regolamento 2004/809/CE e, unitamente al Documento di Registrazione (Incluso

Dettagli

Accordo tra NEW MILLENNIUM SICAV e DIRECTA SIM sui Fondi quotati nel nuovo segmento della Borsa Italiana.

Accordo tra NEW MILLENNIUM SICAV e DIRECTA SIM sui Fondi quotati nel nuovo segmento della Borsa Italiana. COMUNICATO STAMPA Accordo tra NEW MILLENNIUM SICAV e DIRECTA SIM sui Fondi quotati nel nuovo segmento della Borsa Italiana. Dal 9 marzo 2015 i clienti di Directa SIM che compreranno in Borsa i Fondi di

Dettagli

LA DIFFERENZIAZIONE 1

LA DIFFERENZIAZIONE 1 LA DIFFERENZIAZIONE 1 La differenziazione Condizioni per la differenziazione: -unicità (distintività) -valore per il cliente (meno costi o soddisfazione superiore) -percezione del valore da parte del cliente

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Gli strumenti della comunicazione finanziaria applicabili alle PMI

Gli strumenti della comunicazione finanziaria applicabili alle PMI Gli strumenti della comunicazione finanziaria applicabili alle PMI Fiorenzo Tagliabue SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali Bari, 16 novembre 2001 Perché occuparsi di comunicazione? Perché la comunicazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Scegli la tua Banca...

Scegli la tua Banca... Caratteristiche principali del Prestito Obbligazionario. Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente Tasso Variabile con Minimo e Massimo 2016 - ISIN IT000532187 Obbligazione

Dettagli

AVVISO n.16247. 29 Settembre 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso BIRS

AVVISO n.16247. 29 Settembre 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso BIRS AVVISO n.16247 29 Settembre 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BEI BIRS BANCA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio

Dettagli