RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO"

Transcript

1 RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova IL MODELLO DEBITAMENTE COMPILATO E FIRMATO, CON I RELATIVI ALLEGATI, DEVE ESSERE FIRMATO DIGITALMENTE ED INOLTRATO IN FORMATO PDF.p7m ALL INDIRIZZO DI Posta Elettronica Certificata (P.E.C.): ANAGRAFICA Il/la sottoscritto/a: Cognome:... Nome:... Codice Fiscale:... Tel.: Fax :... Cellulare:. (Indicare il numero di cellulare ed per eventuale invio di sms o avviso in caso di emergenze climatiche) Data di nascita.../.../... Cittadinanza... Sesso M F Luogo di nascita: Stato... Provincia... Comune... Residenza: Provincia... Comune... Via/Piazza... N... C.A.P... Permesso Soggiorno n.... rilasciato dalla Questura di... nella sua qualità di: in data.../.../... valido sino al.../.../... Titolare dell impresa individuale Legale rappresentante della Società: Denominazione o ragione sociale Codice Fiscale:... Partita I.V.A. (se diversa da C.F.):... con sede nel Comune di... Provincia... Via/Piazza... N... C.A.P... Tel... N. d iscrizione al Registro Imprese... CCIAA di... 1

2 Con riferimento all attività di: SALAVLT (ex art.88 TULPS) AGENZIE PER LA RACCOLTA DI SCOMMESSE IPPICHE E SPORTIVE (ex art.88 TULPS) SALA BINGO (art.88 TULPS) SALA BILIARDI (ex art.86 TULPS) SALA GIOCHI (ex art.86 TULPS) altra attività da specificare. nei locali siti in:.. Con una superficie di mq.. Disponibilità per la clientela di n.posti auto ubicati in.. CHIEDE ai sensi dell art. 1 della Legge Regionale N.17 il rilascio dell autorizzazione all esercizio di Sala Giochi Sala biliardi l autorizzazione a detenere apparecchi leciti da trattenimento e a tal fine consapevole delle sanzioni penali previste dalla legge (art. 76 D.P.R. N. 445 del ) in caso di false dichiarazioni o di false attestazioni, DICHIARA che l esercizio NON è ubicato in un raggio di 300 metri, misurati per la distanza pedonale più breve, da istituti scolastici di qualsiasi grado, luoghi di culto, impianti sportivi e centri giovanili o altri istituti frequentati principalmente da giovani o strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio assistenziale ed inoltre strutture ricettive per categorie protette; (1) di rispettare la normativa vigente in materia di barriere architettoniche; la normativa vigente in materia di inquinamento acustico; la normativa vigente in materia igienico-sanitaria e di sicurezza; i regolamenti locali di Polizia Urbana e i regolamenti edilizi le norme urbanistiche e quelle relative alla destinazione d uso i limiti numerici previsti per le varie tipologie di esercizio dai Decreti Direttoriali emessi dall Amministrazione delle Dogane e dei Monopoli che dovrà rilasciare il regolare nulla-osta con l indicazione del codice identificativo ; 2

3 le prescrizioni previste dalla legge n. 289/2002 (legge finanziaria 2003) e successive modifiche che disciplinano l installazione dei videogiochi negli esercizi nonché le seguenti prescrizioni: - divieto di consentire l uso degli apparecchi di cui all art. 110 c. 6 del TULPS ai minori di anni 18 ed ai minori di anni 14 per gli altri giochi autorizzati - Il gioco deve svolgersi in modo da non arrecare disturbo alla quiete pubblica e privata. Dichiara inoltre che sarà esposta la Tabella dei giochi proibiti (allegato D); che, ai sensi della legge n.189, sarà esposto, all ingresso e all interno dei locali, il materiale informativo predisposto dalla ASL 3 Genovese, diretto ad evidenziare i rischi correlati al gioco e a segnalare la presenza sul territorio dei servizi di assistenza pubblici e del privato sociale dedicati alla cura e al reinserimento sociale delle persone con patologie correlate al gioco d azzardo patologico. che non sussistono nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all art. 10 della legge 575/1965 (antimafia) ; di non aver riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni, per delitto non colposo senza aver ottenuto la riabilitazione (art. 11 del TULPS); di non essere sottoposto a sorveglianza speciale o a misura di sicurezza personale nonché di non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza (art. 11 TULPS); di non aver riportato condanna per delitti contro la personalità dello Stato o contro l ordine pubblico, ovvero per delitti contro le persone commessi con violenza, o per furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione, o per violenza o resistenza all autorità e di godere di buona condotta (art. 11 TULPS); di non essere stato condannato per reati contro la moralità pubblica ed il buon costume o contro la sanità pubblica o per giochi d azzardo, o per delitti commessi in stato di ubriachezza o per contravvenzioni concernenti la prevenzione dell alcolismo, per infrazioni alla legge sul lotto o per abuso di sostanze stupefacenti. Che per gli apparecchi installati dovrà essere in possesso: della dichiarazione di inizio attività S.I.A.E. in regola con la normativa della Zonizzazione Acustica e, se dovuta, della tassa di concessione governativa per l'abbonamento alla R.A.I./T.V.; (1) Qualora la S.V. non sia in grado di verificare personalmente la sussistenza dei requisiti potrà inviare in alternativa una certificazione o asseverazione circa il rispetto delle suddette distanze, sottoscritta da un tecnico abilitato Data. Firma 3

4 ALLEGATO A (solo per le società) DICHIARAZIONE DI ALTRE PERSONE (AMMINISTRATORI, SOCI) DI CUI ALL ART. 2 DPR 252/98 1. di essere in possesso dei requisiti morali previsti dagli artt. 11 e 92 del Reggio Decreto 18 giugno 2. che non sussistono nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all art.10 della legge 31 maggio 1965, n. 575 (antimafia). 1.. di essere in possesso dei requisiti morali previsti dagli artt. 11 e 92 del Reggio Decreto 18 giugno 2. che non sussistono nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all art.10 della legge 31 maggio 1965, n. 575 (antimafia) di essere in possesso dei requisiti morali previsti dagli artt. 11 e 92 del Reggio Decreto 18 giugno 2. che non sussistono nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all art.10 della legge 31 maggio 1965, n. 575 (antimafia). 4

5 ALLEGARE: Una relazione descrittiva dei locali, a firma di tecnico abilitato, contenente la superficie totale ed utile degli stessi, la capienza massima, l indicazione degli ingressi, delle eventuali uscite di sicurezza e dei servizi igienici, corredata di planimetria dei locali in scala 1:100, datata e firmata, che riporti le superfici dei locali, la loro destinazione funzionale e la disposizione degli apparecchi, con particolare riferimento a quelli appartenenti alla tipologia dell'articolo 110 comma 6 e 7 del TULPS copia della licenza ex art.88 del TULPS nel solo caso di locali destinati ad accogliere biliardi, relazione tecnica contenente la dichiarazione attestante la solidità del piano di appoggio (minimo 600 Kg. X mq.). Dichiarazione di un tecnico abilitato attestante la conformità dell impianto elettrico alle normative vigenti in materia. Copia dei Nulla Osta rilasciati dall Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per ogni apparecchio Certificato di Prevenzione Incendi, se del caso. attestazione dell avvenuto versamento di euro 409,00 da effettuare con bonifico bancario sul conto corrente n presso Unicredit S.p.A. ABI CAB CIN T IBAN IT 08 T , indicando come causale Sottoconto n.257 E obbligatorio indicare i dati su menzionati (beneficiari, sottoconto, e causale). Una marca da bollo da euro da apporre sull istanza Fotocopia di un documento di identità in corso di validità. Fotocopia permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari. 5

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Il rilascio della licenza per l apertura di una sala giochi è subordinato ad un procedimento così distinto:

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI PIAZZA LIBER PARADISUS N.10- CAP 40129 TORRE A 5 PIANO

SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI PIAZZA LIBER PARADISUS N.10- CAP 40129 TORRE A 5 PIANO COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI PIAZZA LIBER PARADISUS N.10- CAP 40129 TORRE A 5 PIANO Tel. 051-2194082 - 2194013 - Fax 051-2194870 - Comunicazione di avvio del procedimento

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Città di Torino Divisione Commercio Settore Regolamentazione Sanzioni Contenzioso Sanità Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA

Dettagli

C O M U N E D I B R U I N O

C O M U N E D I B R U I N O C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 POLIZIA MUNICIPALE Tel. 011.908.40.60 Fax 011.904.87.63 pmbruino@tin.it poliziamunicipale@comune.bruino.to.it OGGETTO: Segnalazione certificata

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI PORTOGRUARO UFFICIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE e SUAP P.zza della Repubblica n. 1 30026 Portogruaro (VE) SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA TRATTENIMENTO

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

AL COMUNE DI ROVIGO SETTORE SICUREZZA Ufficio Polizia Amministrativa Viale Oroboni, 8 45100 Rovigo e-mail: polizialocale@comune.rovigo.

AL COMUNE DI ROVIGO SETTORE SICUREZZA Ufficio Polizia Amministrativa Viale Oroboni, 8 45100 Rovigo e-mail: polizialocale@comune.rovigo. Marca da bollo da 16,00 Esenti le ONLUS (con presentazione di idonea certificazione) e gli enti pubblici Richiesta di rilascio licenza di agibilità per locale di pubblico spettacolo o impianto sportivo

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO I Modello di segnalazione certificata di inizio attività per Agenzie di viaggio e turismo (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO I Modello di segnalazione certificata di inizio attività per Agenzie di viaggio e turismo (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel.

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel. SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO... Via 00. ROMA Oggetto: SCIA Segnalazione certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/90 s.m.i;, D.M. 27 ottobre 2003;D.M. 7 gennaio 2007; art. 49

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE

Dettagli

- Al Prefetto di Verona Via S. Maria Antica 1 37121 VERONA

- Al Prefetto di Verona Via S. Maria Antica 1 37121 VERONA - Al Prefetto di Verona Via S. Maria Antica 1 37121 VERONA - All Ufficio Commercio del Comune di Grezzana 37023 GREZZANA OGGETTO: Comunicazione relativa a manifestazione di sorte locale di cui agli artt.

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel.

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel. SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO... Via 00. ROMA Oggetto: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/90 s.m.i.) relativamente agli apparecchi e congegni automatici, semiautomatici

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) C H I E D E

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) C H I E D E Marca da bollo 16,00 P54 MODULISTICA MD021 Rev. 4 del 26/11/2013 ALL UFFICIO POLIZIA AMMINISTRATIVA COMANDO POLIZIA LOCALE VIA I MAGGIO SNC 20090 SEGRATE (MI) RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO

Dettagli

Allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell'unione della Romagna Faentina

Allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell'unione della Romagna Faentina Allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell'unione della Romagna Faentina In carta semplice Unione della Romagna Faentina Tit. Cl. Fascicolo Data Prot. Gen. Presentata all'ufficio di........ in

Dettagli

ALLEGATO H: Modello di dichiarazione di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica

ALLEGATO H: Modello di dichiarazione di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica ALLEGATO H: Modello di dichiarazione di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica Logo del Comune Al Comune di DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA' PER L'INTERMEDIAZIONE

Dettagli

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito COMUNE DI GALLIATE C.A.P. 28066 PROVINCIA DI NOVARA Piazza Martiri della Libertà, 24 Tel. 0321/800700 Fax 0321/800725 Sito internet:www.comune.galliate.no.it SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto,

Dettagli

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov.

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA art. 86 T.U.L.P.S. per installazione di APPARECCHI E CONGEGNI PER IL GIOCO LECITO Art. 110, comma 6, lett. a) e comma 7 del T.U.L.P.S. SOTTOSCRITT AL COMUNE

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Timbro Protocollo MOD. 1172 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale Marca da bollo Domanda

Dettagli

INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA !!""!""!#$" INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Installazione di New Slot e apparecchi da divertimento

Dettagli

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov.

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI SALA GIOCHI Art. 86 T.U.L.P.S. Codice Attività Economiche approvato con atto di C.C. n. 135 del 21/12/2011 - art.66 SOTTOSCRITT AL COMUNE DI CESENA Settore

Dettagli

Comune di Oggiono Provincia di Lecco

Comune di Oggiono Provincia di Lecco Comune di Oggiono Provincia di Lecco Regolamento per la disciplina delle sale da gioco lecito. (Approvato con delibera di Consiglio comunale n. 23 del 14.03.2011) INDICE Titolo I Disposizioni generali

Dettagli

[ ] Titolare della impresa individuale [ ] Legale rappresentante della Società [ ] Proprietario/comproprietario [ ] Affittuario [ ] Presidente [ ]

[ ] Titolare della impresa individuale [ ] Legale rappresentante della Società [ ] Proprietario/comproprietario [ ] Affittuario [ ] Presidente [ ] AL COMUNE DI POGGIARDO (Provincia di Lecce) Servizio SUAP INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI presso esercizi non in possesso di Autorizzazione ex artt.86 o 88 TULPS R.D. 18/6/1931 n.773 domanda

Dettagli

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI marca da bollo Domanda di AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA ALL APERTURA DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Art. 7 comma 1 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI (ART 2 D.P.R. 4/4/2001 n. 235 ART. 19 L. 241/90) [ ] Dichiarazione

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Torre Pellice Ufficio Polizia Amministrativa

Al Sindaco del Comune di Torre Pellice Ufficio Polizia Amministrativa OGGETTO: spettacoli trattenimenti temporanei all aperto. Al Sindaco del Comune di Torre Pellice Ufficio Polizia Amministrativa Il sottoscritto consapevole delle sanzioni penali previste, nel caso di dichiarazioni

Dettagli

Comune di CALCO Provincia di Lecco

Comune di CALCO Provincia di Lecco Comune di CALCO Provincia di Lecco Regolamento Comunale per l apertura e la gestione Sale da Gioco (Approvato con delibera di Consiglio comunale n. 11 del 23 maggio 2012) 1 INDICE Titolo I Disposizioni

Dettagli

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale AL COMUNE DI BRUINO Settore Polizia Locale SERVIZIO POLIZIA AMMINISTRATIVA Piazza del Municipio n. 2 10090 Bruino Segnalazione certificata di inizio attività nuova apertura/trasferimento di sede attività

Dettagli

Comune di Cattolica. SETTORE ATTIVITA' ECONOMICHE Sportello Unico Attività Produttive

Comune di Cattolica. SETTORE ATTIVITA' ECONOMICHE Sportello Unico Attività Produttive Comune di Cattolica Provincia di Rimini http://www.cattolica.net P.IVA 00343840401 email:info@cattolica.net SETTORE ATTIVITA' ECONOMICHE Sportello Unico Attività Produttive Pos.doc.: Z:\Documenti\lavoro

Dettagli

Sezione 1. Titolare dell'omonima impresa individuale Legale rappresentante della Società: (DENOMINAZIONE E RAGIONE SOCIALE) all insegna dell esercizio

Sezione 1. Titolare dell'omonima impresa individuale Legale rappresentante della Società: (DENOMINAZIONE E RAGIONE SOCIALE) all insegna dell esercizio Marca da bollo ** AL COMUNE DI PADOVA Settore Commercio ed Attività Economiche Ufficio Pubblici Esercizi Palazzo Amuleo - Prato della Valle, 98 - PD ai sensi della legge n. 287 del 25/08/91, Il/la sottoscritto/a:

Dettagli

GIOCHI LECITI. Al Signor SINDACO del Comune di C O M O. Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) Io sottoscritta/o

GIOCHI LECITI. Al Signor SINDACO del Comune di C O M O. Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) Io sottoscritta/o Al Signor SINDACO del Comune di C O M O Classificazione VI Versione del 7/11/2011 Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) ART. 86 DEL T.U.LL.P.S. R.D. 18/6/1931, N. 773

Dettagli

Al Comune di SALO Settore Commercio - SUAP 25087 SALO BS

Al Comune di SALO Settore Commercio - SUAP 25087 SALO BS Al Comune di SALO Settore Commercio - SUAP 25087 SALO BS OGGETTO: Denuncia di inizio attività di agenzia d'affari per (1), ai sensi dell'art. 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241, sostituito dall'art.

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande Al COMUNE DI 33050 POZZUOLO DEL FRIULI Via settembre, 31 Ai sensi della

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale..

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale.. AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BITRITTO OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI- ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S., NONCHE DELL ART. 19 LEGGE N. 214/1990 COME

Dettagli

C H I E D E DICHIARA

C H I E D E DICHIARA DA CONSEGNARE IN DUE ESEMPLARI (ORIGINALE E UNA COPIA) AL PROTOCOLLO marca da bollo da 11,00 Euro Al sig. Sindaco del Comune di Il sottoscritto per conto della società recapito telefonico: Fax ; C H I

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE AL SINDACO DEL COMUNE DI ACQUAPENDENTE Piazza G. Fabrizio, 17 01021 ACQUAPENDENTE

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1 CITTÀ DI ARTENA (PROVINCIA DI ROMA) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Artena SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TRASFERIMENTO

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

TABELLA DELLE OPERAZIONI E DELLE TARIFFE

TABELLA DELLE OPERAZIONI E DELLE TARIFFE TABELLA DELLE OPERAZIONI E DELLE TARIFFE Praticate nell Agenzia d Affari denominata P. IVA con sede in allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività presentata al Comune di Villorba (TV) in

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Spett.le COMUNE DI OPPEANO Al Responsabile dell Ufficio Attività Produttive 37050 Oppeano (VR) Oggetto: COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE A SEGUITO DI SUBINGRESSO NELLA

Dettagli

AL SINDACO DEL COMUNE DI GATTEO

AL SINDACO DEL COMUNE DI GATTEO MODELLO INTERMEDIAZIONE DI AGENZIE IMMOBILIARI NELLA LOCAZIONE DI APPARTAMENTI AMMOBILIATI A TURISTI 354 Segnalazione certificata di inizio attività (art. 19 L. 241/90 e artt. 11 e 12 L.R. 16/04) Parte

Dettagli

Imposta di bollo. Il sottoscritto

Imposta di bollo. Il sottoscritto AL COMUNE di CAMPODENNO Imposta di bollo OGGETTO: Domanda autorizzazione per esercizio di somministrazione temporaneo di alimenti e bevande di cui all art. 14 della L.P. 9/2000 e autorizzazione sanitaria.

Dettagli

Ultimo aggiornamento 27/7/2006 Marca da bollo OGGETTO: MANIFESTAZIONE SPORTIVA PERMANENTE

Ultimo aggiornamento 27/7/2006 Marca da bollo OGGETTO: MANIFESTAZIONE SPORTIVA PERMANENTE 1 Al Sindaco del Comune di PECETTO TORINESE Ultimo aggiornamento 27/7/2006 Marca da bollo OGGETTO: MANIFESTAZIONE SPORTIVA PERMANENTE Il sottoscritto... nato il...a...(prov.)... residente a... via/piazza....

Dettagli

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA Timbro del Protocollo Generale PRATICA N. Allo Sportello Unico per le Attività Produttive COMUNE DI BRA Piazza Caduti Libertà n. 14 12042 BRA INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) Al Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (S.C.I.A.) PER L'INTERMEDIAZIONE DA PARTE DI AGENZIE IMMOBILIARI NELLA LOCAZIONE DI APPARTAMENTI AMMOBILIATI A TURISTI (Art. 19 L.241/90 e art.

Dettagli

marca da bollo Al Comune di Ufficio Commercio Pubblici Esercizi C H I O G G I A

marca da bollo Al Comune di Ufficio Commercio Pubblici Esercizi C H I O G G I A marca da bollo Al Comune di Ufficio Commercio Pubblici Esercizi C H I O G G I A Oggetto: domanda di autorizzazione per l' esercizio dell' attività di somministrazione al pubblico di alimenti/bevande, ai

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) Al Comune di Bertinoro Piazza Libertà 47032 Bertinoro SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (S.C.I.A.) PER L'INTERMEDIAZIONE DA PARTE DI AGENZIE IMMOBILIARI NELLA LOCAZIONE DI APPARTAMENTI AMMOBILIATI

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: IL/LA SOTTOSCRITTO/A COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE DEL DELEGATO

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P.

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P. Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza e costituisce titolo per l esercizio

Dettagli

Legale rappresentante della società sede legale in via n. CAP P.IVA n. iscrizione al Registro Imprese CCIAA di

Legale rappresentante della società sede legale in via n. CAP P.IVA n. iscrizione al Registro Imprese CCIAA di AUTNOL AL COMUNE DI TREZZO SULL ADDA Servizio Commercio e Attività produttive Via Roma 5 20056 TREZZO SULL ADDA AUTONOLEGGIO SENZA CONDUCENTE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÁ (ai sensi dell

Dettagli

ATTIVITA' RICETTIVA EXTRALBERGHIERA (Art. 83 del D. Lgs. 59/2010 - Legge Regionale 24 novembre 2001 n 17)

ATTIVITA' RICETTIVA EXTRALBERGHIERA (Art. 83 del D. Lgs. 59/2010 - Legge Regionale 24 novembre 2001 n 17) S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA (art. 83 D.Lgs. 59/2010 L.R. n.17/2001) Protocollo SUAP n. Del Pratica n. Cod. ISTAT Comune 0 6

Dettagli

Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre

Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Da presentare in duplice copia: una in bollo da 14,62 per l Ufficio Protocollo del Comune Via Santuario, 6 l altra in carta semplice (

Dettagli

AL SIG. SINDACO del Comune di CUNEO

AL SIG. SINDACO del Comune di CUNEO Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza e costituisce titolo per l esercizio

Dettagli

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via Marca da bollo 14,62 Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE (ex artt. 27 e 28 D.Lgs 22/97 - Legge Regionale n. 27/1998 articolo 6/2 - D.P.C.M. n. 2992

Dettagli

Somministrazione di alimenti e bevande effettuata all interno di: ASSOCIAZIONI/CIRCOLI PRIVATI

Somministrazione di alimenti e bevande effettuata all interno di: ASSOCIAZIONI/CIRCOLI PRIVATI posto riservato al PROTOCOLLO GENERALE Attività di: Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una COPIA FOTOSTATICA. AL COMUNE DI VILLAFRANCA DI VERONA Settore Servizi alla Popolazione Ufficio

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA BED & BREAKFAST (Legge regionale 15 aprile 1985 n 31 e s.m.i.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA BED & BREAKFAST (Legge regionale 15 aprile 1985 n 31 e s.m.i.) Timbro Protocollo APERTURA BED & BREAKFAST AREA COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale SEGNALAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ (S.C.I.A.) precedentemente soggetta a Licenza di Pubblica Sicurezza

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE CHIEDE

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE CHIEDE MARCA MOD. 1/AUT DA BOLLO 14,62 Al Comune di Vico del Gargano RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Il/La sottoscritto/a nat il a e residente

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SUGLI APPARECCHI DI INTRATTENIMENTO E SVAGO E SULLE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO COMUNALE SUGLI APPARECCHI DI INTRATTENIMENTO E SVAGO E SULLE SALE GIOCHI CITTÀ DI IMOLA REGOLAMENTO COMUNALE SUGLI APPARECCHI DI INTRATTENIMENTO E SVAGO E SULLE SALE GIOCHI Approvato con deliberazione C.C. n. 214 del 19.11.2007, esecutiva; Modificato con deliberazione C.C.

Dettagli

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia Barletta Andria - Trani

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia Barletta Andria - Trani COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia Barletta Andria - Trani PROT. N. TERZO SETTORE SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE Via Giovanni Falcone n. 134 76012 Canosa di Puglia (BT) Tel.. 0883/610309-610312

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) Allegato H - Modello di segnalazione certificata di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445

Dettagli

S.U.A.P. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel.

S.U.A.P. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel. Data di avvio del Procedimento PROTOCOLLO Responsabile del procedimento COMUNE DI MODICA Prov. di Ragusa Sportello Unico Attività Produttive S.U.A.P. Numero di pratica SUAP Sportello Unico Attività Produttive

Dettagli

COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE Ufficio Commercio REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SALE GIOCHI

COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE Ufficio Commercio REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SALE GIOCHI COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE Ufficio Commercio REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SALE GIOCHI 1 INDICE Capo I - Norme generali... 3 Articolo 1 - Principi generali... 3 Articolo

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA APERTURA DI AGENZIA PUBBLICA D AFFARI per. (art. 115 del Testo Unico delle Leggi di

Dettagli

REGIONE SICLIANA COMUNE DI MUSSOMELI PROVINCIA DI CALTANISSETTA. Regolamento Comunale per l esercizio dell attività di Agenzia d Affari

REGIONE SICLIANA COMUNE DI MUSSOMELI PROVINCIA DI CALTANISSETTA. Regolamento Comunale per l esercizio dell attività di Agenzia d Affari REGIONE SICLIANA COMUNE DI MUSSOMELI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Regolamento Comunale per l esercizio dell attività di Agenzia d Affari I N D I C E Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Esclusioni Art.

Dettagli

al Comune di ***** Basilicata Sportello di ***** Basilicata

al Comune di ***** Basilicata Sportello di ***** Basilicata Pratica N PROCEDIMENTO AUTOMATIZZATO (artt 5 e 6 del dpr n 160/2010) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA (art 19, della l n 241/1990 e sm) Protocollo Generale al Comune di ***** Basilicata

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APERTURA E LA GESTIONE DI SALE GOCHI.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APERTURA E LA GESTIONE DI SALE GOCHI. COMUNE DI BUDRIO ---------------- REGOLAMENTO COMUNALE PER L APERTURA E LA GESTIONE DI SALE GOCHI. 2011 Approvato con Deliberazione Consiliare n. 14 in data 14/03/2011. INDICE CAPO I Norme generali Articolo

Dettagli

ai sensi della Legge Regionale del Veneto 21 settembre 2007, n. 29 e Legge 31 luglio 2010, n. 122 Cognome Nome

ai sensi della Legge Regionale del Veneto 21 settembre 2007, n. 29 e Legge 31 luglio 2010, n. 122 Cognome Nome Spazio di protocollazione Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali, timbrato dall Ufficio competente, costituisce titolo autorizzatorio per l esercizio dell attività e pertanto dovrà essere

Dettagli

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA)

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Rep.n / Quietanza n del (Diritti d istruttoria) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino (Modello

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DI LICENZA PER APERTURA PARCO DI DIVERTIMENTO (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento)

DOMANDA PER IL RILASCIO DI LICENZA PER APERTURA PARCO DI DIVERTIMENTO (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) Pagina 1 di 8 P54 MODULISTICA MD16 Rev. 2 del 11/09/07 MARCA DA BOLLO 16,00 ALL UFFICIO POLIZIA AMMINISTRATIVA COMANDO POLIZIA LOCALE PIAZZA 9 NOVEMBRE 1989 20090 SEGRATE (MI) DOMANDA PER IL RILASCIO DI

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del D.Lgs del 31 marzo 1998, n 112 art. 19 L.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del D.Lgs del 31 marzo 1998, n 112 art. 19 L. Spazio per timbro di protocollo AL SIG. SINDACO del Comune di BARBARANO VICENTINO Ufficio Commercio - Polizia Amministrativa DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. POLITICHE ECONOMICHE REGOLAMENTO PER I GIOCHI LECITI

COMUNE DI PERUGIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. POLITICHE ECONOMICHE REGOLAMENTO PER I GIOCHI LECITI COMUNE DI PERUGIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. POLITICHE ECONOMICHE REGOLAMENTO PER I GIOCHI LECITI Approvato con atto del Consiglio Comunale n. 179 del 12.09.2005 SI

Dettagli

COMUNE DI MODICA Prov. di Ragusa Sportello Unico Attività Produttive

COMUNE DI MODICA Prov. di Ragusa Sportello Unico Attività Produttive Data di avvio del Procedimento PROTOCOLLO Responsabile del procedimento COMUNE DI MODICA Prov. di Ragusa Sportello Unico Attività Produttive S.U.A.P. Numero di pratica / SUAP Sportello Unico Attività Produttive

Dettagli

SOGGETTO CHE ESERCITA L ATTIVITÀ. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero Codice Fiscale

SOGGETTO CHE ESERCITA L ATTIVITÀ. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero Codice Fiscale ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE DEL COMUNE DI PROTOCOLLO TAURISANO SCIA immediatamente efficacie dal momento di ricezione da parte dell amministrazione competente secondo le modalità di legge

Dettagli

Il Sottoscritto nato a prov. il / /, residente in prov. Via n. int. cittadino C.F. Tel. fax

Il Sottoscritto nato a prov. il / /, residente in prov. Via n. int. cittadino C.F. Tel. fax ALLEGATO H - Modello di segnalazione certificata di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000. n. 445

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO C Modello di segnalazione certificata di inizio attività per attività ricettive rurali (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune/Unione

Dettagli

Il sottoscritto/a nato/a a il di nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto/a nato/a a il di nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI Dichiarazione di Inizio Attività DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NON SOGGETTO A PROGRAMMAZIONE Art. 4 comma 5 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

1. La domanda in carta legale deve pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Legnago

1. La domanda in carta legale deve pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Legnago MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI SUBINGRESSO IN AUTORIZZAZIONE PER SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE DI TIPO A (ristorazione) DI TIPO B (bar) DI TIPO D (bar senza alcolici) E AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Prov. Via n. Codice fiscale IN PROPRIO, ovvero nella sua qualità di rappresentanza di

Prov. Via n. Codice fiscale IN PROPRIO, ovvero nella sua qualità di rappresentanza di . 14,62 Al COMUNE di Borghetto Santo Spirito (Savona) OGGETTO: Richiesta autorizzazione per l'esercizio dell'attività di sala giuochi, ai sensi degli articoli 86 e 110 del T.U. delle Leggi di Pubblica

Dettagli

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Presidente Pro tempore del CIRCOLO denominato,

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Presidente Pro tempore del CIRCOLO denominato, SEGNALAZIONE INIZIO ATTIVITÀ PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI NAZIONALI AVENTI FINALITÀ ASSISTENZIALI (DPR 4/4/2001 n. 235) AL COMUNE DI CESENA

Dettagli

Estratto dal T.U.LP.S. DECRETO LEGISLATIVO DEL 31 MARZO 1998, n 112

Estratto dal T.U.LP.S. DECRETO LEGISLATIVO DEL 31 MARZO 1998, n 112 Estratto dal T.U.LP.S. Art. 8 Le autorizzazioni di polizia sono personali: non possono in alcun modo essere trasmesse né dar luogo a rapporti di rappresentanza, salvi i casi espressamente preveduti dalla

Dettagli

l sottoscritt sesso M F nat a Provincia Stato cittadinanza il residente a via/piazza n. CAP Provincia Stato avente il seguente numero di C.F.

l sottoscritt sesso M F nat a Provincia Stato cittadinanza il residente a via/piazza n. CAP Provincia Stato avente il seguente numero di C.F. Oggetto: Domanda di rilascio autorizzazione per l attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande di cui all art. 52 della L.R. 1/2007, nonché dell art. 65 del D.Lgs. 26 marzo 2010, n. 59..

Dettagli

Il/La sottoscritto nato/a a il e residente a in via n. codice fiscale

Il/La sottoscritto nato/a a il e residente a in via n. codice fiscale AL COMUNE DI VILLA GUARDIA UFFICIO COMMERCIO Oggetto: Denuncia, ai sensi delle legge 241/90, di inizio di attività per detenere e far funzionare in pubblico esercizio apparecchi e congegni automatici,

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' RELATIVA A UNA

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza Sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza Sesso S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA S.C.I.A. Attività di Agenzia di Affari e Commissioni (Art. 115 e 126 del R.D. 773/1931 del T.U.L.P.S - Art.163 D. Lgs. 31

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (R.D. n. 773/1931 Art. 115)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (R.D. n. 773/1931 Art. 115) COMUNE DI BRESCIA SETTORE INDUSTRIA E SPORTELLO UNICO ATTIVITÁ PRODUTTIVE Via Marconi, 12-I-25128 BRESCIA Tel. (39) 030 297 8555/8454 Fax (39) 030 338 76 51 Internet: http://sportellounico.comune.brescia.it

Dettagli

del Comune di DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

del Comune di DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) AL SIG. SINDACO del Comune di DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) Il sottoscritto nato il a (Prov. di ) C.F. n.

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BELMONTE CALABRO - UFFICIO COMMERCIO - Via Michele Bianchi, 7 87033 BELMONTE CALABRO

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BELMONTE CALABRO - UFFICIO COMMERCIO - Via Michele Bianchi, 7 87033 BELMONTE CALABRO Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BELMONTE CALABRO - UFFICIO COMMERCIO - Via Michele Bianchi, 7 87033 BELMONTE CALABRO SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Acquisita in data: Firma del Ricevente

Dettagli

pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it

pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it COMUNE DI CAPANNORI Numero di Pratica COMUNICAZIONE DI SUBINGRESSO IN ATTIVITA COMMERCIALE (art. 74 L.R.T.n.28/2005 e s.m.i.) Protocollo / COMUNICAZIONE SUBINGRES 25-1-2011.doc Inviare esclusivamente con

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI COMUNE DI COSTA MASNAGA PROVINCIA DI LECCO www.comune.costamasnaga.lc.it CAP 23845 TEL 031-358981 FAX 031-879022 P. IVA 00603040130 COD. FISC. 82002850137 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI

Dettagli

SEGNALA L INIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO AL DETTAGLIO a seguito di SUBINGRESSO

SEGNALA L INIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO AL DETTAGLIO a seguito di SUBINGRESSO Timbro del protocollo COMUNE DI ROSTA Provincia di Torino SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE S.U.A.P. del Comune di Rosta Piazza Vittorio Veneto n 1 10090 ROSTA (TO) Sito web: www.comune.rosta.to.it

Dettagli

C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI

C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA, AI SENSI DELL ART.19 DELLA L. N.241/90, DI INIZIO ATTIVITA DI SALA PUBBLICA PER

Dettagli

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA AL COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA UFFICIO COMMERCIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DI CUI ALL ART. 110 COMMA 6 E 7 TULPS (Artt. 86 comma 3 R.D.

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività

Segnalazione Certificata di Inizio Attività A.G.C. Turismo e Beni Culturali Settore Strutture Ricettive e Infrastrutture Turistiche Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Legge regionale n. 5/2001 Disciplina

Dettagli

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA)

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Rep. n / Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Quietanza n del (Diritti d istruttoria) Sportello Unico per le Attività Produttive SALA GIOCHI Segnalazione Certificata

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari segnalazione certificata

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA VENDITA PER CORRISPONDENZA O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE (art. 23 L.R. n. 29/2005)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA VENDITA PER CORRISPONDENZA O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE (art. 23 L.R. n. 29/2005) Al Comune di Spilimbergo Ufficio Comune del Commercio dell Associazione Intercomunale Dal Meduna al Tagliamento Piazzetta Tiepolo n. 1 33097 SPILIMBERGO SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA VENDITA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SUGLI APPARECCHI ED ATTIVITA DI TRATTENIMENTO E SVAGO E SULLE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO COMUNALE SUGLI APPARECCHI ED ATTIVITA DI TRATTENIMENTO E SVAGO E SULLE SALE GIOCHI Allegato alla Deliberazione del C.C. n. 46 del 26/03/2009 Comune di Castel San Pietro Terme Piazza XX Settembre, 3 40024 Castel San Pietro Terme (BO) Area Servizi per il Territorio e la Collettività Servizio

Dettagli

Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP. Titolare dell'omonima ditta individuale Con sede nel Comune di via/piazza n.

Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP. Titolare dell'omonima ditta individuale Con sede nel Comune di via/piazza n. pag. 1 di 4 Modulistica unificata SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE, COMMERCIO ELETTRONICO O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

Dettagli