FORMULE INVERSE. Nello studio della fisica si incontrano molte formule matematiche e spesso è necessario utilizarle in modo inverso.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FORMULE INVERSE. Nello studio della fisica si incontrano molte formule matematiche e spesso è necessario utilizarle in modo inverso."

Transcript

1 FORMULE INVERSE

2 FORMULE INVERSE Nello studio della fisica si incontrano molte formule matematiche e spesso è necessario utilizarle in modo inverso.

3 FORMULE INVERSE Nello studio della fisica si incontrano molte formule matematiche e spesso è necessario utilizarle in modo inverso. Si perviene alla formula inversa utilizzando le proprietà invariantive dell uguaglianza:

4 Se a = b allora:

5 Se a = b allora: b = a

6 Se a = b allora: b = a a + c = b + c oppure a c = b c

7 Se a = b allora: b = a a + c = b + c oppure a c = b c a b = b c

8 Se a = b allora: b = a a + c = b + c oppure a c = b c a b = b c se a 0 e b 0 allora 1 a = 1 b

9 Se a = b allora: b = a a + c = b + c oppure a c = b c a b = b c se a 0 e b 0 allora 1 a = 1 b se c 0 allora a c = b c

10 Se a = b allora: b = a a + c = b + c oppure a c = b c a b = b c se a 0 e b 0 allora 1 a = 1 b se c 0 allora a c = b c a c = b c

11 Se a = b allora: b = a a + c = b + c oppure a c = b c a b = b c se a 0 e b 0 allora 1 a = 1 b se c 0 allora a c = b c a c = b c se c > 0 allora c a = c b

12 ESEMPI

13 ESEMPI Sia a = c 3b 4 si vuole ricavare b

14 ESEMPI Sia a = c 3b 4 si vuole ricavare b c 3b 4 = a 3b4 c = 1 a b4 = c 3a b = 4 c 3a

15 Sia a = c 1 2b si vuole ricavare b c 1 2 b = a 1 b = a c b = 2 (a c) 2

16 LA NOTAZIONE SCIENTIFICA

17 LA NOTAZIONE SCIENTIFICA Un numero è espresso in notazione scientifica NS se formato da un numero decimale mantissa moltiplicato per una potenza di dieci.

18 LA NOTAZIONE SCIENTIFICA Un numero è espresso in notazione scientifica NS se formato da un numero decimale mantissa moltiplicato per una potenza di dieci

19 La NS permette di sintetizzare numeri che richiedono molte cifre: =

20 La NS permette di sintetizzare numeri che richiedono molte cifre: = =

21 OPERAZIONI CON NUMERI ESPRESSI IN NS

22 OPERAZIONI CON NUMERI ESPRESSI IN NS La NS è utile anche per i calcoli. Utilizzando le proprietà delle potenze, che per completezza riportiamo nella diapositiva successiva, si possono semplificare notevolmente i calcoli.

23 Proprietà delle potenze:

24 Proprietà delle potenze: a n a m = a n m esempio = 10 8

25 Proprietà delle potenze: a n a m = a n m esempio = 10 8 an a m = a n m esempio = 10 3

26 Proprietà delle potenze: a n a m = a n m esempio = 10 8 an a m = a n m esempio = 10 3 (a n ) m = a n m esempio ( 10 2 ) 4 = 10 8

27 Proprietà delle potenze: a n a m = a n m esempio = 10 8 an a m = a n m esempio = 10 3 (a n ) m = a n m esempio ( 10 2 ) 4 = 10 8 a 0 = 1 esempio 10 0 = 1

28 Proprietà delle potenze: a n a m = a n m esempio = 10 8 an a m = a n m esempio = 10 3 (a n ) m = a n m esempio ( 10 2 ) 4 = 10 8 a 0 = 1 esempio 10 0 = 1 a n = 1 a n esempi 10 5 = , = 108

29 Proprietà delle potenze: a n a m = a n m esempio = 10 8 an a m = a n m esempio = 10 3 (a n ) m = a n m esempio ( 10 2 ) 4 = 10 8 a 0 = 1 esempio 10 0 = 1 a n = 1 a n esempi 10 5 = , = 108 n a m = a m n esempi 10 6 = = 10 4, = 10 6

30 Esempi di operazioni con NS:

31 Esempi di operazioni con NS: ( ) ( ) = ( ) ( ) =

32 Esempi di operazioni con NS: ( ) ( ) = ( ) ( ) = = = =

33 Esempi di operazioni con NS: ( ) ( ) = ( ) ( ) = = = = = =

34 CIFRE SIGNIFICATIVE

35 CIFRE SIGNIFICATIVE Precisazione: (???? diapositive da inserire dopo la diapositiva numero 105 dispensa 1 a.a ) Quante sono le cifre significative di 3400 m?

36 CIFRE SIGNIFICATIVE Precisazione: (???? diapositive da inserire dopo la diapositiva numero 105 dispensa 1 a.a ) Quante sono le cifre significative di 3400 m? Due o quattro?

37 CIFRE SIGNIFICATIVE Precisazione: (???? diapositive da inserire dopo la diapositiva numero 105 dispensa 1 a.a ) Quante sono le cifre significative di 3400 m? Due o quattro? I due zeri servono per collocare il punto decimale o sono cifre significative?

38 CIFRE SIGNIFICATIVE Precisazione: (???? diapositive da inserire dopo la diapositiva numero 105 dispensa 1 a.a ) Quante sono le cifre significative di 3400 m? Due o quattro? I due zeri servono per collocare il punto decimale o sono cifre significative? Nel primo caso le CS sono 2 nel secondo 4.

39 Per evitare tali ambiguità è buona norma utilizzare la NS:

40 Per evitare tali ambiguità è buona norma utilizzare la NS: se le CS sono 4 si scriverà il numero per esteso: 3400 m

41 Per evitare tali ambiguità è buona norma utilizzare la NS: se le CS sono 4 si scriverà il numero per esteso: 3400 m se le CS sono 2 si scriverà il numero in NS: m

42 ORDINE DI GRANDEZZA

43 ORDINE DI GRANDEZZA L ordine di grandezza OG è definito come la potenza di 10 che meglio approssima il numero assegnato.

44 ORDINE DI GRANDEZZA L ordine di grandezza OG è definito come la potenza di 10 che meglio approssima il numero assegnato. Numero Ordine di grandezza

45 L OG è utile quando si vuole confrontare valori numerici molto diversi fra loro, ad esempio:

46 L OG è utile quando si vuole confrontare valori numerici molto diversi fra loro, ad esempio: le dimensioni di un uomo sono 10 3 volte maggiori di quelle di una formica;

47 L OG è utile quando si vuole confrontare valori numerici molto diversi fra loro, ad esempio: le dimensioni di un uomo sono 10 3 volte maggiori di quelle di una formica; la massa di un protone è 10 3 volte maggiore di quella di un elettrone.

48 Esprimendo una misura in NS si può facilmente individuare il numero di cifre significative e l ordine di grandezza.

49 Esprimendo una misura in NS si può facilmente individuare il numero di cifre significative e l ordine di grandezza. Numero cifre significative ordine di grandezza

50 In alcuni casi è utile stimare l OG di una quantità.

51 In alcuni casi è utile stimare l OG di una quantità. Per far ciò è necessario effettuare assunzioni e ipotesi ragionevoli sul valore di certe quantità da utilizzare in semplici formule matematiche. Esempi:

52 Stimare il numero di capelli di un essere umano.

53 Stimare il numero di capelli di un essere umano. Per rispondere occorre assumere un ragionevole numero di capelli per mm 2 di cuoio cappelluto (potrebbe essere 1 capello/mm 2 ). Ipotizzare il cranio come una sfera (superficie=4π r 2 ) di raggio medio 10 cm = 100 mm = 10 2 mm e ricoperta per il 50% di capelli e quindi:

54 Stimare il numero di capelli di un essere umano. Per rispondere occorre assumere un ragionevole numero di capelli per mm 2 di cuoio cappelluto (potrebbe essere 1 capello/mm 2 ). Ipotizzare il cranio come una sfera (superficie=4π r 2 ) di raggio medio 10 cm = 100 mm = 10 2 mm e ricoperta per il 50% di capelli e quindi: OG [capelli] = 1 capello mm 2 4π ( 10 2) 2 mm

55 CONVERSIONE DELLE UNITÀ DI MISURA

56 CONVERSIONE DELLE UNITÀ DI MISURA A volte si ha la necessità di esprimere il valore di una grandezza fisica utilizzando un particolare multiplo o sottomultiplo dell unità di misura.

57 CONVERSIONE DELLE UNITÀ DI MISURA A volte si ha la necessità di esprimere il valore di una grandezza fisica utilizzando un particolare multiplo o sottomultiplo dell unità di misura. Il SI prevede i prefissi indicati in tabella (diapositiva successiva), ad ognuno di essi corrisponde un determinato valore numerico.

58 Sottomultipli Simbolo d c m µ n p f a z y Nome deci centi milli micro nano pico femto atto zepto yocto Valore

59 Sottomultipli Simbolo d c m µ n p f a z y Nome deci centi milli micro nano pico femto atto zepto yocto Valore Multipli Simbolo da h k M G T P E Z Y Nome deca etto kilo mega giga tera peta exa zetta iotta Valore

60 Servendosi del valore numerico dei prefissi e di semplici passaggi algebrici è possibile effettuare qualsiasi cambiamento di unità.

61 Servendosi del valore numerico dei prefissi e di semplici passaggi algebrici è possibile effettuare qualsiasi cambiamento di unità. Esempi:

62 Servendosi del valore numerico dei prefissi e di semplici passaggi algebrici è possibile effettuare qualsiasi cambiamento di unità. Esempi: conversioni lineari (l unità di misura e il prefisso si presentano con esponente unitaro e non sono presenti unità di misura frazionarie):

63 Servendosi del valore numerico dei prefissi e di semplici passaggi algebrici è possibile effettuare qualsiasi cambiamento di unità. Esempi: conversioni lineari (l unità di misura e il prefisso si presentano con esponente unitaro e non sono presenti unità di misura frazionarie): 3.5 µs =... s

64 Servendosi del valore numerico dei prefissi e di semplici passaggi algebrici è possibile effettuare qualsiasi cambiamento di unità. Esempi: conversioni lineari (l unità di misura e il prefisso si presentano con esponente unitaro e non sono presenti unità di misura frazionarie): 3.5 µs =... s 3.5 µs = s

65 5.72 m =... km

66 5.72 m =... km m = km

67 1.7 ng =... pg

68 1.7 ng =... pg 1.7 ng = g = g = pg

69 conversioni non lineari (l unità di misura e il prefisso figurano con esponente maggiore di uno ma non sono presenti frazioni):

70 conversioni non lineari (l unità di misura e il prefisso figurano con esponente maggiore di uno ma non sono presenti frazioni): 3.57 Mm 2 =... m 2

71 conversioni non lineari (l unità di misura e il prefisso figurano con esponente maggiore di uno ma non sono presenti frazioni): 3.57 Mm 2 =... m (Mm) 2 = 3.57 ( 10 6 m ) 2 = m 2

72 2.1 m 3 =... µm 3

73 2.1 m 3 =... µm m 3 = m 3 = 2.1 ( µm ) = µm 3

74 5.9 km 3 =... µm 3

75 5.9 km 3 =... µm km 3 = 5.9 ( 10 3 m ) 3 = m 3 =

76 5.9 km 3 =... µm km 3 = 5.9 ( 10 3 m ) 3 = m 3 = = ( µm ) = µm 3

77 conversioni composte (sono presenti unità di misura e prefissi anche al denominatore):

78 conversioni composte (sono presenti unità di misura e prefissi anche al denominatore): 235 km h =... km h

79 conversioni composte (sono presenti unità di misura e prefissi anche al denominatore): 235 km h =... km h 235 km h = m 3600 s = 235 m 3.6 s = 65.3m s

80 5.68 g cm 2 =... kg m 2

81 5.68 g cm 2 =... kg m g (cm) 2 = g ( 10 2 m ) 2 =

82 5.68 g cm 2 =... kg m g (cm) 2 = g ( 10 2 m ) 2 = kg m 2 = 5.68 kg kg 10 1 = 56.8 m2 m 2

STRUMENTI ED UNITA' DI MISURA

STRUMENTI ED UNITA' DI MISURA STRUMENTI ED UNITA' DI MISURA Si chiama GRANDEZZA qualunque cosa sia suscettibile di essere misurata. Esempi di Grandezza sono la LUNGHEZZA, la MASSA, il TEMPO, l' AREA, il VOLUME. Il PESO, l' INTENSITA'

Dettagli

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) CLASSE DI CONCORSO A033 ANNO ACCADEMICO 2014/15 PROF. GIUSEPPE NATALE

CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) CLASSE DI CONCORSO A033 ANNO ACCADEMICO 2014/15 PROF. GIUSEPPE NATALE CORSO DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) CLASSE DI CONCORSO A033 METODOLOGIE DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA TECNOLOGIA ANNO ACCADEMICO 2014/15 PROF. GIUSEPPE NATALE La misura delle grandezze fisiche

Dettagli

La Misura Esercizi guida con soluzioni

La Misura Esercizi guida con soluzioni La misura Esercizi guida (UbiMath) - 1 La Misura Esercizi guida con soluzioni Grandezze e sistema metrico decimale Scrivi in forma di numerica e come potenza di dieci i seguenti prefissi SI. 1. mega- =

Dettagli

NUMERI. q Per contare le caramelle. 0, 1, 2,3, 4,.. Numeri naturali

NUMERI. q Per contare le caramelle. 0, 1, 2,3, 4,.. Numeri naturali Contare, misurare. q Quanti denti ha un cane? Da adulto 42, se cucciolo 28 q Quanto è lunga la coda di una marmotta? Circa 20 cm q Quanto liquido contiene un cucchiaio da minestra? Circa 15 ml q Quanto

Dettagli

CORSO DI BIOFISICA IL MATERIALE CONTENUTO IN QUESTE DIAPOSITIVE E AD ESCLUSIVO USO DIDATTICO PER L UNIVERSITA DI TERAMO

CORSO DI BIOFISICA IL MATERIALE CONTENUTO IN QUESTE DIAPOSITIVE E AD ESCLUSIVO USO DIDATTICO PER L UNIVERSITA DI TERAMO CORSO DI BIOFISICA IL MATERIALE CONTENUTO IN QUESTE DIAPOSITIVE E AD ESCLUSIVO USO DIDATTICO PER L UNIVERSITA DI TERAMO LE IMMAGINE CONTENUTE SONO STATE TRATTE DAL LIBRO FONDAMENTI DI FISICA DI D. HALLIDAY,

Dettagli

Alcune informazioni utili

Alcune informazioni utili Alcune informazioni utili DATE 12 incontri 10-17-24 ottobre 2016 7-14-21-28 novembre 2016 5-12-19 dicembre 2016 9-16 gennaio 2017 ogni lunedì ORARIO dalle 8.30 alle 10.30 Aula VM1 Dove trovarmi E-mail:

Dettagli

LA MISURA DELLE GRANDEZZE FISICHE. Prof Giovanni Ianne

LA MISURA DELLE GRANDEZZE FISICHE. Prof Giovanni Ianne LA MISURA DELLE GRANDEZZE FISICHE Prof Giovanni Ianne Il metodo scientifico La Fisica studia i fenomeni naturali per: fornire una descrizione accurata di tali fenomeni interpretare le relazioni fra di

Dettagli

GRANDEZZE FISICHE - UNITÀ DI MISURA

GRANDEZZE FISICHE - UNITÀ DI MISURA GRANDEZZE FISICHE - UNITÀ DI MISURA DOWNLOAD Il pdf di questa lezione (0227b.pdf) è scaricabile dal sito http://www.ge.infn.it/ calvini/scamb/ 27/02/2012 2 3 4 UNITÀ DI MISURA Ogni buona unità di misura

Dettagli

Il metodo scientifico

Il metodo scientifico Il metodo scientifico n La Fisica studia i fenomeni naturali per: n fornire una descrizione accurata di tali fenomeni n interpretare le relazioni fra di essi n Il metodo scientifico: n osservazione sperimentale

Dettagli

UNITA DI MISURA BASE

UNITA DI MISURA BASE Revisione del 2/9/15 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE V.E.MARZOTTO Valdagno (VI) Corso di Fisica prof. Nardon UNITA DI MISURA BASE Richiami di teoria Il Sistema Internazionale (S.I.) di unità di misura è composto

Dettagli

NUMERI. Per contare le caramelle. 0, 1, 2,3, 4,.. Numeri naturali

NUMERI. Per contare le caramelle. 0, 1, 2,3, 4,.. Numeri naturali NUMERI Per contare le caramelle. 0, 1, 2,3, 4,.. Numeri naturali N NUMERI Per contare i soldi del proprio conto in banca! 0,+1, 1,+2, 2,+3, 3,... Numeri interi Z NUMERI Per tagliare le torte! 0,1,-1,1/2,-1/2,2,-2,1/3,-1/3,2/3.-2/3,...

Dettagli

APPUNTI delle lezioni prof. Celino PARTE 1

APPUNTI delle lezioni prof. Celino PARTE 1 APPUNTI delle lezioni prof. Celino PARTE 1 PREREQUISITI MATEMATICI per lo studio della fisica e della chimica... 2 NOTAZIONE SCIENTIFICA... 2 APPROSSIMAZIONE DEI NUMERI DECIMALI... 2 MULTIPLI e SOTTOMULTIPLI...

Dettagli

Strumenti Matematici per la Fisica.

Strumenti Matematici per la Fisica. Strumenti Matematici per la Fisica www.fisicaxscuola.altervista.org 2 Strumenti Matematici per la Fisica Potenze di Prefissi: Multipli e Sottomultipli Sistema Metrico Decimale Equivalenze Proporzioni e

Dettagli

c) In quanti modi possono mettersi uno affianco all altro i 21 allievi della vostra classe?

c) In quanti modi possono mettersi uno affianco all altro i 21 allievi della vostra classe? La notazione scientifica l ordine di grandezza di un numero. 0) Introduzione. Capita frequentemente di dover scrivere grandi o piccoli numeri con un enorme quantità di cifre; vedremo come sia possibile

Dettagli

Fisicaa Applicata, Area Tecnica, M. Ruspa. GRANDEZZE FISICHE e MISURA DI GRANDEZZE FISICHE

Fisicaa Applicata, Area Tecnica, M. Ruspa. GRANDEZZE FISICHE e MISURA DI GRANDEZZE FISICHE GRANDEZZE FISICHE e MISURA DI GRANDEZZE FISICHE 1 LA FISICA COME SCIENZA SPERIMENTALE OSSERVAZIONI SPERIMENTALI Studio di un fenomeno MISURA DI GRANDEZZE FISICHE IPOTESI VERIFICA LEGGI FISICHE Relazioni

Dettagli

Tutte le altre grandezze fisiche derivano da queste e sono dette grandezze DERIVATE (es. la superficie e il volume).

Tutte le altre grandezze fisiche derivano da queste e sono dette grandezze DERIVATE (es. la superficie e il volume). Grandezze fisiche e misure La fisica studia i fenomeni del mondo che ci circonda e ci aiuta a capirli. Tutte le grandezze che caratterizzano un fenomeno e che possono essere misurate sono dette GRANDEZZE

Dettagli

1 - GRANDEZZE E MISURE

1 - GRANDEZZE E MISURE 1 - GRANDEZZE E MISURE INDICE Grandezze fisiche e loro misure: 2 Notazione: 3 Prefissi: 4 Grandezze fondamentali e unità di misura: 5 Grandezze derivate: 9 Valori ed errori, incertezza di misura: 12 Come

Dettagli

L elevamento a potenza

L elevamento a potenza Elevamento a potenza (UbiLearning) - 1 L elevamento a potenza Come la moltiplicazione può essere vista come abbreviazione di un addizione tra addendi uguali, così è possibile scrivere in maniera concisa

Dettagli

Il metodo scientifico

Il metodo scientifico Il metodo scientifico Legge Galileo Galilei (1564-1642) Misurare: confrontare una grandezza con l unità di misura di quella grandezza 10 24 yotta Y Quadrilione 10 21 zetta Z Triliardo 10 18 exa E Trilione

Dettagli

Corso di Fisica per Scienze e Tecnologie per l Ambiente.

Corso di Fisica per Scienze e Tecnologie per l Ambiente. Corso di Fisica per Scienze e Tecnologie per l Ambiente Fernando Scarlassara tel. 049-87-5911 tel. 049-8068 65 Dipartimento di Fisica (Paolotti) Laboratori Nazionali di Legnaro e-mail: scarlassara@pd.infn.it

Dettagli

Misure e Unità di Misura

Misure e Unità di Misura 2. La Mole Misure e Unità di Misura L Incertezza delle Misure - come utilizzare le cifre significative nel calcolo Le Quantità Chimiche - la MOLE - la MASSA MOLARE - la misura dei composti La Determinazione

Dettagli

Corso di FISICA. Docente: Prof. M.P. De Pascale Esercitazioni a cura: Prof. L. Narici, Dr.P.Castrucci

Corso di FISICA. Docente: Prof. M.P. De Pascale Esercitazioni a cura: Prof. L. Narici, Dr.P.Castrucci Anno accademico 2003/2004 Corso di Laurea in Biologia Cellulare e Molecolare Corso di FISICA Docente: Prof. M.P. De Pascale Esercitazioni a cura: Prof. L. Narici, Dr.P.Castrucci LEZIONI martedi ore 9-11

Dettagli

Calcoli applicati alla chimica analitica. Unità di misura del Sistema Internazionale

Calcoli applicati alla chimica analitica. Unità di misura del Sistema Internazionale Calcoli applicati alla chimica analitica Unità di misura del Sistema Internazionale Soluzioni e loro concentrazioni Stechiometria chimica 1 Unità di misura SI Il Sistema Internazionale delle Unità (SI)

Dettagli

Appunti di Stechiometria per Chimica GRANDEZZE FISICHE

Appunti di Stechiometria per Chimica GRANDEZZE FISICHE Appunti di Stechiometria per Chimica GRANDEZZE FISICHE Una grandezza fisica è una qualunque proprietà della materia che può essere misurata (quantificata). Misurare significa confrontare (rapportare) due

Dettagli

Particolare importanza assumono le potenze del numero 10, permettendo di semplificare la scrittura di numeri molto grandi e molto piccoli.

Particolare importanza assumono le potenze del numero 10, permettendo di semplificare la scrittura di numeri molto grandi e molto piccoli. Elevamento a potenza Potenze del 10, SI e potenze del 2 (UbiMath) - 1 Potenze del 10 e SI Particolare importanza assumono le potenze del numero 10, permettendo di semplificare la scrittura di numeri molto

Dettagli

Richiami di matematica per lo studio delle discipline scientifiche

Richiami di matematica per lo studio delle discipline scientifiche Richiami di matematica per lo studio delle discipline scientifiche La misura in chimica : Misurare significa confrontare una grandezza in rapporto con un altra ad essa omogenea, scelta come campione.i

Dettagli

Elevamento a potenza. L elevamento a potenza

Elevamento a potenza. L elevamento a potenza Elevamento a potenza (UbiMath) - 1 Elevamento a potenza L elevamento a potenza Come la moltiplicazione può essere vista come abbreviazione di un addizione tra addendi uguali, così è possibile scrivere

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE E. FERDINANDO MESAGNE INDIRIZZI SCIENTIFICO-COMMERCIALE-COREUTICO

ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE E. FERDINANDO MESAGNE INDIRIZZI SCIENTIFICO-COMMERCIALE-COREUTICO ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE E. FERDINANDO MESAGNE INDIRIZZI SCIENTIFICO-COMMERCIALE-COREUTICO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 MATERIA FISICA CLASSE 1 C/SA DOCENTE MILIZIA ROBERTO VERIFICA SCRITTA

Dettagli

Sistemi di unità di Misura

Sistemi di unità di Misura Sistemi di unità di Misura Costruzione di un sistema di unità di misura: 1) Scegliere un particolare gruppo ( 4) di grandezze fisiche (lunghezza, tempo, massa, velocità, accelerazione, energia, potenza,

Dettagli

Grandezze Fisiche, Sistema Internazionale e Calcolo Vettoriale

Grandezze Fisiche, Sistema Internazionale e Calcolo Vettoriale Grandezze Fisiche, Sistema Internazionale e Calcolo Vettoriale Soluzioni ai Quiz 1 Il Sistema Internazionale di Unità di Misura Le grandezze fisiche di base sono sei, ognuna delle quali ha una unità di

Dettagli

INTRODUZIONE GRANDEZZE FISICHE GRANDEZZE FISICHE

INTRODUZIONE GRANDEZZE FISICHE GRANDEZZE FISICHE INTRODUZIONE Scopo della Fisica è quello di fornire una descrizione quantitativa di tutti i fenomeni naturali, individuandone le proprietà significative (grandezze fisiche) ed analizzandone la loro interdipendenza

Dettagli

precorso di matematica per gli studenti iscritti al primo anno all ITIS Rossi

precorso di matematica per gli studenti iscritti al primo anno all ITIS Rossi precorso di matematica per gli studenti iscritti al primo anno all ITIS Rossi NUMERI ADEGUATI AD OGNI SITUAZIONE Rifletti sui dati numerici che ci sono nelle seguenti frasi: Sottolinea i numeri nelle frasi

Dettagli

Unità didattica 1. Prima unità didattica (Fisica) 1. Corso integrato di Matematica e Fisica per il Corso di Farmacia

Unità didattica 1. Prima unità didattica (Fisica) 1. Corso integrato di Matematica e Fisica per il Corso di Farmacia Unità didattica 1 Unità di misura Cinematica Posizione e sistema di riferimento....... 3 La velocità e il moto rettilineo uniforme..... 4 La velocità istantanea... 5 L accelerazione 6 Grafici temporali.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÁ DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA. Laurea in Scienze dell Archite?ura. FISICA TECNICA AMBIENTALE a.a.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÁ DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA. Laurea in Scienze dell Archite?ura. FISICA TECNICA AMBIENTALE a.a. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÁ DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA Laurea in Scienze dell Archite?ura FISICA TECNICA AMBIENTALE a.a. 2013-2014 Grandezze e Unità di Misura Docente: Indice: Grandezze

Dettagli

Misurare Grandezze. ( Testo: teoria pag ; esercizi )

Misurare Grandezze. ( Testo: teoria pag ; esercizi ) Misurare Grandezze. ( Testo: teoria pag. 53 73; esercizi 131 139) 1) La grandezza. Una grandezza è una quantità che può essere misurata con strumenti di misura. Tutto ciò che non è misurabile non può essere

Dettagli

Tabella 1: Denominazioni dei principali multipli e sottomultipli decimali delle grandezze fisiche

Tabella 1: Denominazioni dei principali multipli e sottomultipli decimali delle grandezze fisiche Unità di misura e fattori di conversione; potenze del 10; notazione scientica La misura di una grandezza va sempre riferita ad una data unità di misura: il metro(m), il grammo (g), e il secondo (s). A

Dettagli

i fenomeni nell universo fisico seguono precise regole, i risultati degli esperimenti devono essere riproducibili a piacere

i fenomeni nell universo fisico seguono precise regole, i risultati degli esperimenti devono essere riproducibili a piacere Metodo scientifico il metodo scientifico comporta l uso sistematico: del dubbio e dello scetticismo, intesi in senso costruttivo dei principi della logica della classificazione rigorosa delle osservazioni

Dettagli

METODI DI CONVERSIONE FRA MISURE

METODI DI CONVERSIONE FRA MISURE METODI DI CONVERSIONE FRA MISURE Un problema molto frequente e delicato da risolvere è la conversione tra misure, già in parte introdotto a proposito delle conversioni tra multipli e sottomultipli delle

Dettagli

Elettronica Grandezze elettriche e unità di misura

Elettronica Grandezze elettriche e unità di misura Elettronica Grandezze elettriche e unità di misura Valentino Liberali Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano valentino.liberali@unimi.it Elettronica Grandezze elettriche e unità di misura

Dettagli

Corso di Fisica Sperimentale 1. (Laurea in Scienza dei Materiali)

Corso di Fisica Sperimentale 1. (Laurea in Scienza dei Materiali) Corso di Fisica Sperimentale 1 (Laurea in Scienza dei Materiali) La Fisica: una scienza semplice La combinazione delle varie esperienze quotidiane forma nell uomo l intuito, possiamo quindi dire che la

Dettagli

Lezione di oggi. Sistema internazionale di unità di misura

Lezione di oggi. Sistema internazionale di unità di misura Lezione di oggi Sistema internazionale di unità di misura Processo di misura Risultato di una misurazione = STIMA + INCERTEZZA + U.M. Miglior stima della grandezza che deve essere quantificata Ampiezza

Dettagli

UNITA DI MISURA Università La Sapienza di Roma

UNITA DI MISURA Università La Sapienza di Roma UNITA DI MISURA Livio de Santoli, Francesco Mancini Università La Sapienza di Roma livio.desantoli@uniroma1.it francesco.mancini@uniroma1.it www.eeplus.it www.ingenergia.it Le proprietà della materia che

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE MOLECOLARI Matematica e statistica corso A. Docente: Paola Cerrai

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE MOLECOLARI Matematica e statistica corso A. Docente: Paola Cerrai CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE MOLECOLARI Matematica e statistica corso A Docente: Paola Cerrai Dipartimento di matematica Largo Pontecorvo 5 Stanza 115, piano terra e-mail: cerrai@dm.unipi.it La

Dettagli

Lezione II - 6/03/2003 ora 8:30-10:30 - Unità di misura - Originale di Riboni Luca

Lezione II - 6/03/2003 ora 8:30-10:30 - Unità di misura - Originale di Riboni Luca Lezione II - 6/03/2003 ora 8:30-10:30 - Unità di misura - Originale di Riboni Luca Unità di misura Si è precedentemente definito misura, il procedimento mediante cui si fa corrispondere un numero ad una

Dettagli

Il Sistema Internazionale di unità di misura. Ing. Gianfranco Miele

Il Sistema Internazionale di unità di misura. Ing. Gianfranco Miele Il Sistema Internazionale di unità di misura Ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Background Sin dall antichità vi è stata la necessità di definire delle unità campione delle più importanti grandezze

Dettagli

Esperienze di Fisica

Esperienze di Fisica Esperienze di Fisica Dr. Alen Khanbekyan Tel.: 057734665 E-mail: khanbekyan@unisi.it Relazioni. Per ogni prova pratica deve essere preparata una relazione scritta strutturata nel modo seguente:. Introduzione

Dettagli

CdL Professioni Sanitarie A.A. 2012/2013. Grandezze misurabili fondamentali: lunghezza, tempo, massa

CdL Professioni Sanitarie A.A. 2012/2013. Grandezze misurabili fondamentali: lunghezza, tempo, massa L. Zampieri Fisica per CdL Professioni Sanitarie A.A. 12/13 CdL Professioni Sanitarie A.A. 2012/2013 Introduzione Unità 1 Grandezze Fisiche e Unità di Misura Grandezze misurabili fondamentali: lunghezza,

Dettagli

UNITA di MISURA e DIMENSIONI delle OSSERVABILI FISICHE. UdM 1

UNITA di MISURA e DIMENSIONI delle OSSERVABILI FISICHE. UdM 1 UNITA di MISURA e DIMENSIONI delle OSSERVABILI FISICHE UdM 1 Lo studio dei fenomeni naturali si basa sulle osservazioni sperimentali e richiede la misura di certe grandezze fisiche. Ai fini della misurazione

Dettagli

Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe II e III

Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe II e III Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe II e III 1 CURRICOLO DI MATEMATICA OSA : Obiettivi Specifici di Apprendimento Classe 2 o I numeri naturali fino al cento o Apprendere un

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore Titolo/Title Regole di scrittura per i Laboratori di taratura e per i Produttori di materiali di riferimento Writing rules for Calibration Laboratories and for Reference material Producers Sigla/Reference

Dettagli

GRANDEZZE FISICHE STRUMENTI DI MISURA UNITA DI MISURA

GRANDEZZE FISICHE STRUMENTI DI MISURA UNITA DI MISURA GRANDEZZE FISICHE STRUMENTI DI MISURA UNITA DI MISURA GRANDEZZE FISICHE Grandezze fisiche Proprietà di un sistema che possono essere misurate Dirette Derivate Grandezze fisiche Proprietà di un sistema

Dettagli

Capitolo 5. La misura. (Ob. 1, 11) 5.1 Le grandezze e la misura 5.2 Il Sistema Internazionale 5.3 Le grandezze derivate 5.4 La misura dell ampiezza

Capitolo 5. La misura. (Ob. 1, 11) 5.1 Le grandezze e la misura 5.2 Il Sistema Internazionale 5.3 Le grandezze derivate 5.4 La misura dell ampiezza (Ob. 1, 11) 5.1 Le grandezze e la misura 5.3 Le grandezze derivate 5.4 La misura dell ampiezza 5.1 Le grandezze e la misura 5.1 Le grandezze e la misura Grandezza = qualità di un oggetto che può essere

Dettagli

del 23 novembre 1994 (Stato 1 gennaio 2013)

del 23 novembre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sulle unità 941.202 del 23 novembre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 2 capoverso 2 e 3 capoverso 2 della legge federale del 17 giugno 2011 1 sulla

Dettagli

1.1 Testo coordinato sulle unità di misura. Attuazione della direttiva (CEE) n. 80/181 relativa alle unità di misura. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

1.1 Testo coordinato sulle unità di misura. Attuazione della direttiva (CEE) n. 80/181 relativa alle unità di misura. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1.1 Testo coordinato sulle unità di misura DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 agosto 1982, n. 802. Attuazione della direttiva (CEE) n. 80/181 relativa alle unità di misura. Visti gli articoli 76

Dettagli

La grammatica del linguaggio delle misure

La grammatica del linguaggio delle misure 1 La grammatica del linguaggio delle misure Le tabelle e le regole che seguono sono state preparate per facilitare il lavoro di tutti coloro che devono scrivete: testi scolastici, cataloghi di strumenti

Dettagli

Corso di Fisica. Ada Solano / Giovanni Pollarolo. Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Torino

Corso di Fisica. Ada Solano / Giovanni Pollarolo. Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Torino Corso di Fisica Ada Solano / Giovanni Pollarolo Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Torino Informazioni generali sul corso DOCENTI Ada Solano email: ada.solano@unito.it tel. 011 670 7310 Giovanni

Dettagli

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Rappresentazione dell Informazione 1 Il bit Si consideri un alfabeto di 2 simboli: 0, 1 Che tipo di informazione si può rappresentare con un bit? 2 Codifica binaria

Dettagli

Informatica di Base - 6 c.f.u.

Informatica di Base - 6 c.f.u. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica di Base - 6 c.f.u. Anno Accademico 27/28 Docente: ing. Salvatore Sorce Rappresentazione delle informazioni Sistemi di

Dettagli

Corso di Chimica Dott.ssa Fioravanti

Corso di Chimica Dott.ssa Fioravanti Unità di Misura Unità di misura LA MISURA "La misura è la determinazione delle dimensioni, della capacità, della quantità o dell estensione di qualcosa" NUMERI ESATTI E APPROSSIMATI Un numero esatto ha

Dettagli

COMPITI DELLE VACANZE (FISICA)

COMPITI DELLE VACANZE (FISICA) COMPITI DELLE VACANZE (FISICA) Istituto Siai Marchetti A.S. 2008-2009 Gli esercizi proposti dovranno essere svolti su un quaderno e consegnati alla ripresa delle attivitá scolastiche per essere valutati

Dettagli

Curricolo verticale MATEMATICA

Curricolo verticale MATEMATICA Curricolo verticale MATEMATICA Scuola dell Infanzia L alunno è in grado di identificare e nominare i numeri naturali da 0 a 10 L alunno è in grado di comprendere le quantità L alunno è in grado di contare

Dettagli

I Workshop per gli Agenti dell Energia

I Workshop per gli Agenti dell Energia Coppa per il clima delle Imprese Europee I Workshop per gli Agenti dell Energia SPES Consulting Srl Galleria Mazzini, 3/3 Genova Telefono + 39 (0)10 8682570 E-mail: eecc-italia@spesconsulting.com Novembre

Dettagli

CI Scienze Propedeutiche

CI Scienze Propedeutiche CI Scienze Propedeutiche 2015-2016, 7 CFU: 5CU Fisica 40 ore + 2 CFU Fisiologia 16 ore 1. Introduzione 2. Meccanica 3. Liquidi 4. Trasporto regime viscoso 5. Termodinamica 6. Cariche elettriche e circuiti

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA IL NUMERO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Classe 1^

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA IL NUMERO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Classe 1^ ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - SPRESIANO Via U. Foscolo, 4-31027 Spresiano (TV) tel.: 0422/725223 fax: 0422/725684 cod.fisc. 80027900267 - e-mail: segreteria@icspresiano.it- C.M. TVIC838006 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

UNITA DI MISURA Università La Sapienza di Roma

UNITA DI MISURA Università La Sapienza di Roma UNITA DI MISURA Livio de Santoli, Francesco Mancini, Marco Cecconi Università La Sapienza di Roma livio.desantoli@uniroma1.it francesco.mancini@uniroma1.it www.eeplus.it www.ingenergia.it Le proprietà

Dettagli

Tab 2/1. Grandezze e unità SI fondamentali e supplementari.

Tab 2/1. Grandezze e unità SI fondamentali e supplementari. 2. UNITA' DI MISURA. R. Mi ha detto che avremmo incontrato spesso la sigla SI. Di che cosa si tratta, esattamente? D. SI è la sigla di Sistema internazionale di unità di misura, in vigore, nei Paesi dell

Dettagli

ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA. 2. Insiemi numerici A. A

ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA. 2. Insiemi numerici A. A ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA 2. Insiemi numerici A. A. 2013-2014 1 INSIEMI NUMERICI sono la base su cui la matematica si è sviluppata costituiscono le tappe di uno dei più importanti

Dettagli

Fisica (Laurea in Informatica)

Fisica (Laurea in Informatica) Fisica (Laurea in Informatica) 6 ore settimanali (2 di tutoraggio) per un totale di 48 + 24 ore Giovedì 10:30-12:30 (aula 405, via Celoria) Venerdì 8:30-10:30 (aula 405, via Celoria) Giovedì 16.30-18.30

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO INDICAZIONI (dalle indicazioni Nazionali)

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO INDICAZIONI (dalle indicazioni Nazionali) Curricolo di Matematica - Classe seconda CURRICOLO DI MATEMATICA - SCUOLA SECONDARIA classe seconda TRAGUARDI delle COMPETENZE (dalle indicazioni Nazionali) NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI di APPRENDIMENTO INDICAZIONI

Dettagli

Fisica applicata Lezione 1

Fisica applicata Lezione 1 Fisica applicata Lezione 1 Maurizio Tomasi maurizio.tomasi@unimi.it Dipartimento di Fisica Università degli studi di Milano 11 Ottobre 2016 Programma del corso 1. Concetti di base: 1.1 Fondamenti di matematica

Dettagli

Grandezze fisiche Grandezza fisica Sistema Internazionale d Unità di Misura

Grandezze fisiche Grandezza fisica Sistema Internazionale d Unità di Misura Grandezze fisiche Grandezza fisica Per descrivere qualitativamente e quantitativamente un fenomeno naturale attribuiamo delle proprietà a quelle entità che partecipano al fenomeno stesso. Ad esempio un

Dettagli

MATEMATICA CLASSE QUARTA

MATEMATICA CLASSE QUARTA MATEMATICA CLASSE QUARTA a) I NUMERI NATURALI E LE 4 OPERAZIONI U.D.A. : 1 I NUMERI NATURALI 1. Conoscere l evoluzione dei sistemi di numerazione nella storia dell uomo. 2. Conoscere e utilizzare la numerazione

Dettagli

Il Sistema Internazionale

Il Sistema Internazionale Il Sistema Internazionale L XI Conferenza Generale dei Pesi e delle Misure (CGPM), tenutasi a Parigi dall 11 al 20 ottobre 1960, definisce le sei unità che devono servire di base per l istituzione di un

Dettagli

Dr. Andrea Malizia Prof. Maria Guerrisi

Dr. Andrea Malizia Prof. Maria Guerrisi Dr. Andrea Malizia Prof. Maria Guerrisi 1 PROGRAMMA DEL CORSO E MODALITÀ DI ESAME Argomenti del corso: Sistema Internazionale, Unità di Misura, Errore di misura, Sistemi di riferiemento Vettori e basi

Dettagli

RIPASSO_FRAZIONI. Frazioni Equivalenti. per 2 per 3 per 2 per 3 frazione equivalente frazione equivalente frazione equivalente frazione equivalente

RIPASSO_FRAZIONI. Frazioni Equivalenti. per 2 per 3 per 2 per 3 frazione equivalente frazione equivalente frazione equivalente frazione equivalente RIPASSO_FRAZIONI N.B. La risposta ad ogni richiesta può essere riportata sul quaderno Completa: I numeri che possono essere scritti come frazione sono: Essi costituiscono l insieme dei numeri....che si

Dettagli

Campi Elettromagnetici e Circuiti I Concetti Fondamentali

Campi Elettromagnetici e Circuiti I Concetti Fondamentali Facoltà di Ingegneria Università degli studi di Pavia Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Elettronica e Informatica Campi Elettromagnetici e Circuiti I Concetti Fondamentali Campi Elettromagnetici

Dettagli

Richiami di aritmetica

Richiami di aritmetica Richiami di aritmetica I numeri naturali L insieme dei numeri naturali, che si indica con N, comprende tutti i numeri interi maggiori di zero. Operazioni fondamentali OPERAZIONE SIMBOLO RISULTATO TERMINI

Dettagli

Primo modulo: Aritmetica

Primo modulo: Aritmetica Primo modulo: Aritmetica Obiettivi 1. ordinamento e confronto di numeri;. riconoscere la rappresentazione di un numero in base diversa dalla base 10; 3. conoscere differenza tra numeri razionali e irrazionali;

Dettagli

Brady Senese Pignocchino Chimica.blu Zanichelli 2013 Soluzione degli esercizi Capitolo 2

Brady Senese Pignocchino Chimica.blu Zanichelli 2013 Soluzione degli esercizi Capitolo 2 Brady Senese Pignocchino Chimica.blu Zanichelli 2013 Soluzione degli esercizi Capitolo 2 Esercizio Risposta PAG 40 ES 1 Per permettere un confronto quantitativo tra i dati raccolti da operatori diversi.

Dettagli

Strumenti Matematici per la Fisica

Strumenti Matematici per la Fisica Strumenti Matematici per la Fisica Strumenti Matematici per la Fisica Sistema Metrico Decimale Equivalenze Potenze di Notazione scientifica (o esponenziale) Ordine di Grandezza Approssimazioni Proporzioni

Dettagli

Potenziamento formativo, Infermieristica, M. Ruspa RIPASSO DI MATEMATICA

Potenziamento formativo, Infermieristica, M. Ruspa RIPASSO DI MATEMATICA RIPASSO DI MATEMATICA MATEMATICA DI BASE CHE OCCORRE CONOSCERE Numeri relativi ed operazioni con i medesimi Frazioni Potenze e relative proprieta Monomi, polinomi, espressioni algebriche Potenze di dieci

Dettagli

Le Grandezze Fisiche e la loro Misura

Le Grandezze Fisiche e la loro Misura FISICA: Le Grandezze Fisiche e la loro Misura Giancarlo Zancanella (2009) 1 1 Le Grandezze Fisiche Si chiamano grandezze fisiche le proprietà dei corpi che possono essere misurate La forma, la bellezza

Dettagli

FISICA CON ELEMENTI DI MATEMATICA (A-E) CORSO DI LAUREA IN FARMACIA A.A. 2014/2015

FISICA CON ELEMENTI DI MATEMATICA (A-E) CORSO DI LAUREA IN FARMACIA A.A. 2014/2015 FISICA 1 CON ELEMENTI DI MATEMATICA (A-E) CORSO DI LAUREA IN FARMACIA A.A. 2014/2015 Dott.ssa Silvia Rainò: E-mail: silvia.raino@ba.infn.it silvia.raino@uniba.it Fisica: Contenuti disciplinari 2 Unità

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA RELAZIONI/ DATI E PREVISIONI/ MISURA

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA RELAZIONI/ DATI E PREVISIONI/ MISURA CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA / DATI E PREVISIONI/ MISURA SCUOLA PRIMARIA CONOSCENZE (Concetti) ABILITA Classe 1^ - Classificazione - in situazioni concrete, classificare persone, oggetti, figure, numeri

Dettagli

Appunti per le esercitazioni di Fisica 1 per Matematici

Appunti per le esercitazioni di Fisica 1 per Matematici Appunti per le esercitazioni di Fisica per Matematici Prof. M.Bassan Requisiti di matematica e aritmetica Per affrontare gli esercizi proposti (ma anche le lezioni del corso) supponiamo note: Derivate:

Dettagli

Elementi di Fisica Tecnica Ambientale

Elementi di Fisica Tecnica Ambientale Elementi di Fisica Tecnica Ambientale Prof. Piercarlo Romagnoni Dorsoduro 2206 30123 Venezia 1 Una premessa Simbologia = differenza Esempio: t = t 2 t 1 d = differenziale/ infinitesimo dv = volume infinitesimo

Dettagli

MATEMATICA LIGHT. Corso propedeutico di Matematica e Fisica non puoi non sapere! per il corso di laurea Equazioni

MATEMATICA LIGHT. Corso propedeutico di Matematica e Fisica non puoi non sapere! per il corso di laurea Equazioni MATEMATICA LIGHT Ovvero: le cose essenziali che Corso propedeutico di Matematica e Fisica non puoi non sapere! per il corso di laurea Equazioni in Infermieristica sede di Lodi Proporzioni Potenze Notazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA 2016/2017

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA 2016/2017 PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA 2016/2017 PRIMA CLASSE ARITMETICA Il sistema di numerazione decimale Leggere e scrivere i numeri interi e decimali Riconoscere il valore posizionale delle cifre in un numero

Dettagli

AUTOAGGIORNAMENTO GIUGNO 2006 REVISIONE PROGRAMMAZIONE DI CIRCOLO INDIVIDUAZIONE PUNTI NODALI COSTRUZIONE MAPPE CONCETTUALI PUNTI NODALI

AUTOAGGIORNAMENTO GIUGNO 2006 REVISIONE PROGRAMMAZIONE DI CIRCOLO INDIVIDUAZIONE PUNTI NODALI COSTRUZIONE MAPPE CONCETTUALI PUNTI NODALI AUTOAGGIORNAMENTO GIUGNO 2006 REVISIONE PROGRAMMAZIONE DI CIRCOLO INDIVIDUAZIONE PUNTI NODALI COSTRUZIONE MAPPE CONCETTUALI Durante il lavoro di autoaggiornamento, il gruppo di matematica ha preso in esame

Dettagli

RICHIAMI DI CONCETTI FONDAMENTALI

RICHIAMI DI CONCETTI FONDAMENTALI Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 2011/2012 - Docente: Prof. Carlo Isetti RICHIAMI DI CONCETTI FONDAMENTALI 1.1 GENERALITÀ La Scienza della Fisica si propone essenzialmente lo scopo di raggiungere

Dettagli

Attuazione della direttiva 80/181/CEE relativa alle unità di misura. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Attuazione della direttiva 80/181/CEE relativa alle unità di misura. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.P.R. 12 agosto 1982, n. 802 (1). Attuazione della direttiva 80/181/CEE relativa alle unità di misura. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 3 novembre 1982, n. 302, S.O. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti

Dettagli

Informatica per la Storia dell Arte

Informatica per la Storia dell Arte Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 3/4 Docente: ing. Salvatore Sorce Rappresentazione

Dettagli

Corso di Fisica per Scienze Naturali

Corso di Fisica per Scienze Naturali Corso di Fisica per Scienze Naturali Docente: Marcello Borromeo, ricercatore universitario Libro di testo: Giancoli, Fisica, Casa Editrice Ambrosiana (vedi il mio sito per alternative) Orario lezioni:

Dettagli

La codifica dell informazione

La codifica dell informazione La codifica dell informazione Algoritmo Codifica dati e istruzioni descrizione della soluzione di problema scritta in modo da poter essere eseguita da un esecutore (eventualmente diverso dall autore dell

Dettagli

Corso di fisica generale

Corso di fisica generale Corso di fisica generale A"lio Vi(orio Vargiu e- mail: vargiu@dsf.unica.it tel: 0706754911 Materiale Dida"co h(p://people.unica.it/a"liovargiu/dida"ca/materiale_dida"co/ corsi_aa_2014-2015/corso_integrato_competenze_base/

Dettagli

Seconda media C Istituto Elvetico Lugano prof. Mazzetti Roberto

Seconda media C Istituto Elvetico Lugano prof. Mazzetti Roberto Seconda media C Istituto Elvetico Lugano 2013 2014 prof. Mazzetti Roberto Carissimi, eccovi gli argomenti trattati in quest inizio d anno scolastico, fino al 17 di Aprile. Ti servono quale ripasso!!!se

Dettagli

Laboratorio di Fisica per Chimici

Laboratorio di Fisica per Chimici Laboratorio di Fisica per Chimici Contatti: Docente Dott. Marco Felici Ufficio: Vecchio Edificio di Fisica (Ed. Marconi)-Stanza 349 (3 piano); Telefono: 06-49914382; e-mail: marco.felici@roma1.infn.it.

Dettagli

MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA MATEMATICA CONCORRENTI DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA COMPETENZA DISCIPLINE tutte

MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA MATEMATICA CONCORRENTI DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA COMPETENZA DISCIPLINE tutte MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA MATEMATICA CONCORRENTI DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA COMPETENZA DISCIPLINE tutte MATEMATICA CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Utilizzare

Dettagli

Notazione scientifica e inversione di formule

Notazione scientifica e inversione di formule Notazione scientifica e inversione di formule M. Spezziga Liceo Margherita di Castelvì Sassari Indice 1 Calcoli in notazione scientifica 2 1.1 Moltiplicazioni per potenze di dieci.......................................

Dettagli

APPUNTI DI FISICA (tutto quello che dovete sapere!), CLASSE 1 AS A.A 2011/2012 PROF. PERRI

APPUNTI DI FISICA (tutto quello che dovete sapere!), CLASSE 1 AS A.A 2011/2012 PROF. PERRI APPUNTI DI FISICA (tutto quello che dovete sapere!), CLASSE AS A.A 20/202 PROF. PERRI 0. Le grandezze La misura delle grandezze Denizione. Una grandezza è una quantità che può essere misurata con strumenti

Dettagli