Tutti i diritti riservati, reg. presso Trib. Torino n 5468 del 22/12/2000. Grafica e e Stampa Gabo SGI s.r.l. --

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tutti i diritti riservati, reg. presso Trib. Torino n 5468 del 22/12/2000. Grafica e e Stampa Gabo SGI s.r.l. -- gabo@gabo.to.it"

Transcript

1 Centro Medico di Anno Fisiokinesiterapia di fondazione 1984, e Ginnastica Riabilitativa in collaborazione con numero 07, numero settembre 6, MEDICO Tutti i diritti riservati, reg. presso Trib. Torino n 5468 del 22/12/2000. Grafica e e Stampa Gabo SGI s.r.l. -- L implantologia Chiamata anche moderna malattia si silenziosa, avvale delle spesso non è diagnosticata fino professionalità a che non si subisce di odontoiatra una frattura, ed di solito dopo una caduta odontotecnico operanti in stretta sinergia Più colpite le donne dopo la menopausa. Tuttavia è possibile Il progetto protesico è lo strumento attraverso il quale si rendono possibili chirurgia guidata e carico immediato, con indiscutibili vantaggi per il paziente Il lavoro d equipe per la salute dei denti Rispondono nuove fratture Dr. in Andrea Europa Toson, nel specialista E si prevede un forte e Odt. aumento Tanio Tomasi, nei prossimi odontotecnico. anni, in odontoiatria Quali il numero sono salirà rispettivamente a 3,2 milioni i ruoli e e le le fratture professionalità costeranno dell odontoiatra qualcosa come e dell odontotecnico? 38,5 miliardi di L odontoiatra euro. Fondamentale è il medico sarà che dunque si occupa la prevenzione: dei l accesso denti e della ottimale bocca, della ai farmaci diagnosi preven- e della della salute terapia tivi potrebbe delle malattie infatti e anomalie far risparmiare del cavo fino orale, a della 700 mila prevenzione fratture e l anno. della riabilitazione. Per l odontoiatra Molto spesso oggi è la importante causa di interagire, tante fratture in pri-mis, l osteoporosi, con la figura malattia dell odontotecnico che colpisce per lo sche- tutto ciò letro, che in riguarda cui le la ossa protesi perdono dentaria resistenza sia fissa che e mobile, spessore: oltre il risultato alla sfera è dell implantologia che le ossa diventano protesica più e, fragili. poi, a 360 gradi con gli altri professionisti della Anche salute, se generalmente per garantire ai l osteoporosi pazienti un trattamento considerata sicuro una e soddisfacente. malattia a carico delle ossa, viene L odontotecnico secondo alcuni è si la tratterebbe figura professionale di un processo che, dal punto fisiologico di vista la tecnico-pratico, cui presenza costruisce predispone la protesi a un dentale, maggior su sviluppo indicazione dell odontoiatra. patologie e una L aspetto conseguente problematico diminuzione del lavoro della dell odontotecnico speranza di vita, è più interpretare se non adeguatamente correttamente trattata. il progetto del clinico e soddisfare Più che allo una stesso malattia tempo le aspettative l osteoporosi e le esigen-ze una del sindrome, paziente, verificando cioè la una fattibilità patologia delle indica- conziondizionata e traducendole da numerosi nella pratica fattori di realizzazione. e da con- La sinergia tra clinico e tecnico è indispensabile per arrivare al successo terapeutico protesico e si ottiene solo con un assidua collaborazione professionale e un comune percorso di training. Oggi l aggiornamento formativo è un obbligo qualitativo indispensabile per queste professioni infatti l evoluzione continua della tecnologia scientifica nel settore genera metodi, strumenti, materiali e procedure ogni anno più innovativi. Ad esempio si parla di tecniche di progettazione virtuali in CAD/CAM, impronte intraorali digitali, RX tridimensionali del dente o dell intera arcata. La fase della presa dell impronta è sempre stata cause vissuta non dai completamente pazienti come una conosciute. fonte di disagio Contrariamente e fastidio: oggi a l acquisizione quanto si dell immagine può ritenere, del l osso dente non o dell arcata è una struttura finalizzata inerte, alla produzione ma un tessuto del manufatto molto attivo protesico, dal punto in buona di vista parte metabolico, dei casi, si può che anche si rinnova ottenere costantemente senza prendere l impronta tradizionale in bocca. Un panorama che può e rapidasembrare futuristico ma che è Dr. già Sergio realtà Rigardo e che, anzi, Specialista costituisce la in base per un Fisica servizio e Riabilitazione al paziente sempre più efficace e meno invasivo. continua a pag. 2 Il lavoro d equipe per integrare la salute è dei denti p. p. 1 e Piccole perdite di urina. quando Il ruolo della la schiena fisiokinesiterapia fa male Misura il tuo grado di sonnolenza diurna p. Speciale sonno Le apnee ostruttive nel sonno Prevenzione e novità p. realizzato il Gruppo Larc. Diffusione copie.. anno ventottesimo. C.so Venezia, Torino Sito web:,

2 Più colpite le donne dopo la menopausa. Tuttavia è possibile quando la Anche se generalmente l osteoporosi viene Contrariamente a quanto si può ritenere, considerata una malattia a carico delle ossa, l osso non è una struttura inerte, ma un tessuto molto attivo dal punto di vista metabo- fisiologico la cui presenza predispone a un lico, che si rinnova costantemente e rapidap. 6 Specialista in Fisica e Riabilitazione continua a pag. 2 p. 7 2 numero 6, 2013 Quali vantaggi trae il paziente dalle nuove tecnologie messe a disposizione a medico e tecnico? Il primo traguardo che possiamo dire raggiunto è che andare dal dentista non fa più male e non deve quindi più far paura. Abbiamo tutto ciò che ci occorre per non far sentire nulla di doloroso al paziente. In secondo luogo, la ricerca e l innovazione nel campo dei materiali in uso, hanno portato vantaggi in termini di purezza e stabilità delle materie che costituiscono i manufatti protesici. Un tempo la creazione di un dente in ceramica o metallo-ceramica, pur nel rispetto di rigorose linee guida, comportava sempre una certa percentuale di inquinamento del materiale. Oggi invece, grazie alla progettazione virtuale e a macchinari appositi, lo stesso dente viene ricavato da un blocchetto di materiale e fresato su misura fino all adattamento preciso all impronta digitale. Questo con enormi vantaggi in termini di tempi di realizzazione, stabilità chimica del materiale, qualità estetica, riduzione di allergeni. A quale tipologia di paziente in particolare si rivolge il vostro lavoro d equipe? Il paziente tipo non esiste: oggi il paziente protesico non è più solo un paziente anziano e l implantologia (cioè la branca della chirurgia orale che si occupa di sostituire da uno a tutti gli elementi dentali) può riguardare anche adulti e giovani. Un centro odontoiatrico di qualità offre i propri servizi a persone di tutte le età, a partire dalla pedodonzia (odontoiatria pediatrica), con pratiche intercettive dedicate ai bambini per individuare precocemente problemi che possono insorgere in età adulta. MEDICO Qual è l iter che un corretto approccio di chirurgia implantare protesica deve rispettare? La fase più importante è quella di un accurata diagnosi, che comincia con un progetto di lavoro che tiene conto sia dell inquadramento del paziente, dal punto di vista di anamnesi medica generale e odontoiatrica, sia delle sue richieste e necessità, e si completa attraverso tutti gli esami diagnostici necessari. In un centro di qualità è importante poter effettuare, già in sede di prima visita, una semplice ma importante panoramica dentaria o delle lastrine endorali o, ancora, una TAC digitale, ed avere dunque un quadro diagnostico immediato e completo. Dopo l acquisizione di tutte le informazioni necessarie, in caso di percorso di riabilitazione protesica, procediamo ad un vero e proprio progetto virtuale che permette di tradurre in immagi- ni tridimensionali il caso preso in esame, risolvendolo a livello digitale e predisponendo una chirurgia guidata, cioè una chirurgia implantare eseguita secondo il progetto protesico, tenendo conto di analisi e pianificazioni concepite in anteprima a livello virtuale; anche questa prassi è una spia dell eccellenza del centro di cura prescelto. La chirurgia guidata è l avanguardia dell implantologia protesica: è possibile operare un paziente per poter inserire gli impianti a livello osseo e caricare la struttura protesica anche eventualmente in un unica seduta (carico immediato), nel giro di poche ore. Lo studio del caso da parte dell odontoiatra e dell odontotecnico avviene in sinergia e ci permette di lavorare in maggiore serenità, garantendo risultati di altissima qualità e predicibilità. L approccio chirurgico inoltre è meno invasivo, i tempi di realizzazione sono minimi e la riabilitazione è più rapida. A proposito di riabilitazione, quali i segreti di un corretto mantenimento della salute orale post-intervento? Ogni riabilitazione protesica o di odontoiatria generale deve essere proseguita nel tempo per poter mantenere un buon livello di salute orale: si va dalla semplice igiene orale, con la detartrasi, alla necessità di sedute di controllo delle protesi applicate. Oggi inoltre le potenzialità dell implantologia permettono revisioni a più step e correzioni di interventi fatti in passato e scelte di miglioramento della qualità della vita a livello estetico e funzionale, ad esempio con l ancoraggio della protesi e il passaggio da una soluzione mobile ad una semifissa o fissa. La difficoltà per il protesista nel reintervento può essere costituita da un mancato calcolo preventivo delle sedi anatomiche precise dell impianto; se, invece, il progetto protesico guida l implantologia e il lavoro è d equipe, le possibilità di successo sono moltiplicate. In un panorama di offerta odontoiatrica vastissima e concorrenziale, a cosa guardare per scegliere il servizio davvero migliore? La qualità di un servizio deve essere valutata a partire da tutto il team di lavoro che ruota attorno al paziente, quindi non solo nella professionalità di medico e tecnico ma in caratteristiche qualitative di igiene, pulizia, disinfezione, gestione dello studio, esperienza, attitudini umane. L attenzione alla persona e la trasparenza sono requisiti importanti; e non necessariamente il costo più elevato è sempre il criterio di scelta migliore. Dr. Andrea Toson Specialista in Odontoiatria Consulente LARC Tanio Tomasi Odontotecnico Consulente LARC

3 Più colpite le donne dopo la menopausa. Tuttavia è possibile quando la Anche se generalmente l osteoporosi viene Contrariamente a quanto si può ritenere, considerata una malattia a carico delle ossa, l osso non è una struttura inerte, ma un tessuto molto attivo dal punto di vista metabo- fisiologico la cui presenza predispone a un lico, che si rinnova costantemente e rapidap. 6 Specialista in Fisica e Riabilitazione continua a pag. 2 MEDICO numero 6, Le piccole perdite di urina sono un problema serio, che può avere implicazioni negative sulla qualità di vita e su quella di relazione, ma la soluzione esiste: la riabilitazione perineale Piccole perdite di urina Nulla può uguagliare la gratitudine di una donna che, consapevole del proprio disturbo, si scopre pienamente ristabilita e scopre, si fa per così dire, che le è stata data la vita per la seconda volta. (ChassarMoir) Si stima che circa il 50% delle donne giovani e in buona salute accusino, più o meno frequentemente, piccole perdite di urina. Sappiamo come la minzione sia un atto riflesso con controllo volontario, nel quale intervengono diverse strutture che regolano il riempimento e lo svuotamento della vescica: durante la fase di riempimento vescicale (in cui la pressione all interno della vescica è bassa) vi è una progressiva distensione della parete dell organo con contemporanea chiusura dello sfintere uretrale; quando il quantitativo di urina in vescica raggiunge un entità compresa tra cc, si viene a determinare una contrazione della parete vescicale, una sinergica apertura dello sfintere uretrale e ha inizio la minzione. Nella funzione della minzione svolgono la loro attività diverse componenti: neurologica (encefalo, midollo spinale e sistema neurovegetativo), vescicale (detrusore vescicale e sfintere uretrale) e la muscolatura del pavimento pelvico. La muscolatura del pavimento pelvico, oltre che fungere da supporto e sostegno dei visceri, contiene gli aumenti della pressione addominale (come avviene per esempio durante i colpi di tosse) ed è fondamentale nel sinergismo degli sfinteri (uretrale e rettale). Lo sforzo e i colpi di tosse nei soggetti con normali riflessi di difesa sono preceduti da co-contrazione dei muscoli addominali e pelvici che dirigono i vettori di forza verso l alto risparmiando i visceri e la fascia endopelvica. Quali le cause che possono essere responsabili delle piccole perdite di urina nel sesso femminile? Una aumentata sensibilità vescicale (vescica iperattiva), che può crearsi ad esempio in corso di cistiti o a causa di alterazioni ormonali, determina la comparsa di improvvise e non controllabili contrazioni della muscolatura vescicale: a tali contrazioni corrispondono aumenti della pressione all interno della vescica, superiori alla pressione di chiusura dello sfintere uretrale; la conseguenza è la perdita di urina. Ma di gran lunga più frequenti sono le piccole perdite di urina a causa di un non perfetto funzionamento dell apparato sfinterico (incontinenza urinaria da sforzo colpi di tosse, riso, movimenti con incidenza tra il 12.8 e il 46%). L età rappresenta certamente un fattore significativo nell incidenza dell incontinenza urinaria da sforzo (più frequente dopo i 50 anni), ma nel determinismo di tale condizione sono possibili correlazioni con l obesità, le gravidanze, il parto, interventi chirurgici addomino-pelvici (isterectomia) e il cistocele (abbassamento della vescica). In presenza di incontinenza urinaria da sforzo, è presente un errore di attivazione nei modi e nel tempo dell attività motoria della muscolatura del pavimento pelvico. L iter diagnostico La fase diagnostica prevede innanzitutto la valutazione delle caratteristiche della perdita di urina (vescica iperattiva o alterazione sfinterica?), quindi un esame delle urine e una urinocoltura (per escludere la presenza di un infezione urinaria) e una visita uro-ginecologica per valutare l indicazione all esecuzione di una diagnostica per immagini (ecografia, cistografia) e soprattutto di un indagine urodinamica (cistometria e studio del profilo pressorio uretrale). I presidi terapeutici In caso di piccole perdite di urina da aumentata sensibilità vescicale, si procederà al trattamento di una eventuale infezione urinaria e a una terapia sintomatica con lo scopo di diminuire la sensibilità vescicale (farmaci anticolinergici). Se le piccole perdite di urina sono determinate da una alterazione sfinterica, è essenziale la precocità del trattamento. Prima di prendere in considerazione un eventuale trattamento chirurgico, è valutare lo spazio per un trattamento fisiokinesico che, se eseguito precocemente e correttamente, è in grado di ottenere sensibili ed, in alcuni casi, risolutivi miglioramenti del quadro clinico. L obiettivo del trattamento riabilitativo è quello di ottenere un ripristino del sinergismo muscolare (coordinazione respiratoria addomino-perineale) e un miglioramento della performance del perineo da cui derivano facilitazioni del controllo del sistema sfinterico uretrale. Le tappe della riabilitazione (fisiokinesiterapia) in caso di perdite di urina da alterazioni sfinteriali prevedono: l informazione, la coordinazione respiratoria e il rinforzo della muscolatura del pavimento pelvico mediante l esecuzione di esercizi specifici, stimolazioni muscolari strumentali. è che tali tappe della riabilitazione vengano eseguite da personale sanitario specializzato in quanto, se non eseguite correttamente, possono determinare anche peggioramenti del quadro clinico, con accentuazione delle perdite di urina. La fisiokinesiterapia, se rappresenta un presidio importante (e talvolta risolutivo) per il trattamento delle piccole perdite di urina, è da considerarsi anche un valido mezzo di prevenzione dell incontinenza urinaria da alterazioni sfinteriche con specifiche indicazioni nel post-partum e dopo interventi addomino-pelvici che, come è dimostrato, rappresentano fattori di rischio significativi. Dr. Marco Laudi Primario Emerito di Urologia Ospedale Mauriziano Consulente LARC

4 4 Speciale sonno numero 6, 2013 L OSAS, dall inglese Obstructive Sleep Apnea Syndrome, è una patologia spesso sottovalutata ma che incide pesantemente sulla qualità della vita di chi ne è affetto Le apnee ostruttive nel sonno Russamento e sonnolenza diurna sono i primi sintomi da indagare...non riescono a tenere gli occhi aperti nonostante sia pieno giorno. Sbadigliano davanti alla tv e, per i più anziani, neanche i nipotini più scatenati hanno la meglio sulle loro continue pennichelle. Ma attenzione: gli adulti che finiscono nelle braccia di Morfeo nelle ore diurne rischiano di più, rispetto ai coetanei svegli e arzilli, di venire colpiti da ictus e malattie cardiovascolari in genere e di avere incidenti sul lavoro o guidando. La sonnolenza diurna, dunque, diventa un campanello d allarme! Il sonno è un fenomeno fisiologico che consiste in una perdita della conoscenza e delle manifestazioni della vita di relazione e in un rallentamento della vita vegetativa. Il sonno può definirsi come un susseguirsi di episodi spontanei nei quali all assenza di attività motoria si associa una aumentata soglia di risposta dell apparato sensoriale. Il sonno rappresenta un importante funzione corporea, contribuendo al mantenimento dell equilibrio psicofisico. I disturbi del sonno sono molto frequenti e sono associati a patologie di varia natura, infatti: 1/3 della popolazione soffre di insonnia; 1/2 dei pazienti con diabete, ipertensione, malattie cardiache soffre di insonnia; il 5% della popolazione adulta presenta la sindrome da apnea notturna di tipo ostruttivo (OSAS, dall inglese: Obstructive Sleep Apnea Syndrome). Le alterazioni della funzionalità respiratoria di tipo ostruttivo sono tra i disturbi più fastidiosi del sonno che, se non trattati, possono ripercuotersi negativamente sulle condizioni sociali e sulla salute di chi ne è colpito. La sindrome da apnea notturna è la forma più frequente di disturbo respiratorio del sonno, caratterizzata dal collasso delle vie aeree superiori e da ciclici episodi di chiusura parziale dell ipofaringe con successivi sforzi inspiratori allo scopo di riaprire il passaggio dell aria. Cinque apnee l ora sono considerate normali, qualche problema sorge quando diventano più di dieci. Ci sono persone però che arrivano anche a apnee l ora, quindi una ogni minuto. Si tratta però di un disturbo poco considerato e quindi sottodiagnosticato; solo il 15% dei soggetti con russamento cronico e ipersonnolenza diurna viene sottoposto ad indagine medica anche se questa patologia comporta dei rischi, come maggior numero di incidenti sul lavoro e stradali, e rende pessima la qualità della vita di chi ne è affetto. Si stima che il 3.9 % degli incidenti sul lavoro e stradali sia causato da soggetti affetti da OSAS. L OSAS è anche un fattore di rischio indipendente per malattie cardiovascolari, cioè è una componente che aumenta la possibilità nel soggetto di incorrere in simili patologie. Ad esempio le apnee notturne provocano un aumento della pressione arteriosa, perché lo stress conseguente all alterazione del sonno comporta il rilascio di sostanze (catecolamine) responsabili dell aumento pressorio. La riprova sta nel fatto che un adeguata terapia delle OSAS comporta una riduzione della pressione arteriosa. Il russamento e la sonnolenza eccessiva durante il giorno sono i sintomi riferiti più frequentemente. Il russamento è un sintomo diffuso nella popolazione generale: 35-45% degli uomini e 15-28% delle donne ne sono affetti. Come tale è poco predittivo, ma diventa più specifico se sono presenti anche pause respiratorie con sensazioni di soffocamento. La sonnolenza eccessiva è il sintomo diurno più frequente ed è dovuto ad un peggioramento della qualità del sonno. Il grado di sonnolenza può essere determinato in modo soggettivo ed oggettivo utilizzando appositi questionari standardizzati, autosomministrati. Un esempio è il Epworth Sleepness Scale (EES). Altri sintomi che possono far sospettare l OSAS, presenti con diversa frequenza sono: russamento importante ed abituale; cefalee e secchezza delle fauci al risveglio; alterazioni dell umore; ridotta capacità di concentrazione; incontinenza urinaria; riduzione della libido e della funzione erettile. POLISONNOGRAFIA Il gold standard per la diagnosi della sindrome dell apnea ostruttiva del sonno è rappresentato dalla polisonnografia (o monitoraggio cardiorespiratorio notturno), un indagine che si effettua con un apparecchio (polisonnografo) che consente di: rilevare le apnee e le ipopnee; permetterne la classificazione in centrali, ostruttive e miste; mostrare le desaturazioni e la loro entità e le alterazioni del ritmo cardiaco; riconoscere la fase del sonno in cui gli eventi si verificano.

5 numero 6, 2013 Speciale sonno 5 Misure comportamentali Il primo gradino della terapia è il dimagrimento, infatti una riduzione di anche solo il 10% del peso corporeo sarebbe in grado di migliorare in maniera clinicamente significativa l indice di apnea-ipopnea. Anche la posizione del corpo influenza l insorgere del problema: alcuni soggetti trovano beneficio modificando il decubito dalla posizione supina a quella laterale. Tra le misure atte a migliorare la sindrome respiratoria riveste importanza anche l igiene del sonno, intendendo con questo la messa in atto di determinati comportamenti in grado di favorire un riposo notturno. Tra i più importanti: evitare l assunzione di alcool e sedativi, prima di coricarsi che riducono il tono muscolare delle prime vie aeree e prolungano l apnea ritardando il risveglio, limitare il fumo o meglio ancora non fumare, coricarsi ed alzarsi in orari quanto più possibile costanti. Dr. Giovanni Borio Specialista in Pneumologia Consulente Larc MISURA IL TUO GRADO DI SONNOLENZA DIURNA Il seguente questionario ti aiuterà a misurare il tuo grado di sonnolenza diurna, valutando la tua capacità di rimanere sveglio o di addormentarti nelle diverse situazioni della routine giornaliera. Sono 8 domande con un punteggio da 0 a 3 per ciascuna. Un punteggio totale di 10 o più, è indicativo di eccessiva sonnolenza diurna e pertanto conviene inquadrare complessivamente il paziente. La valutazione del test deve essere fatta dallo specialista del sonno. Mentre sei seduto e stai leggendo... 0 punti Non ti addormenteresti mai Mentre stai guardando la TV... 0 punti Non ti addormenteresti mai Mentre sei seduto tranquillo in un posto pubblico, ad esempio a teatro o al cinema o ad una conferenza... Durante un viaggio in auto, come passeggero, senza fermate da circa un'ora... 0 punti Non ti addormenteresti mai 0 punti Non ti addormenteresti mai Se ti corichi per riposare nel pomeriggio... 0 punti Non ti addormenteresti mai Mentre sei seduto e stai chiacchierando con qualcuno... Quando ti vai a sedere placidamente dopo cena (e non hai bevuto alcolici)... 0 punti Non ti addormenteresti mai 0 punti Non ti addormenteresti mai Durante la guida, fermo al semaforo... 0 punti Non ti addormenteresti mai

6 quando la Più colpite le donne dopo la menopausa. Tuttavia è possibile Anche se generalmente l osteoporosi viene considerata una malattia a carico delle ossa, fisiologico la cui presenza predispone a un Specialista in Fisica e Riabilitazione continua a pag. 2 Contrariamente a quanto si può ritenere, l osso non è una struttura inerte, ma un tessuto molto attivo dal punto di vista metabolico, che si rinnova costantemente e rapida- 6 numero 6, MEDICO ARTROSI DEL GINOCCHIO: DIAGNOSI, TERAPIA E RIABILITAZIONE Mercoledì 20 novembre 2013, ore Relatori: Dr. Angelo Dettoni, Specialista in Ortopedia e Traumatologia; Dr. Giacomo Vona, Specialista in Ortopedia e Traumatologia;, Specialista in Fisica e Riabilitazione CENTRO CONGRESSI UNIONE INDUSTRIALE Via Vela 17 - Torino INGRESSO LIBERO corso di ipnosi per perdere peso Lunedì 11 novembre 2013, ore Direttore del corso: Dr. Aldo Nagar, Medico Psicoterapeuta, già Responsabile Ambulatorio di Ipnositerapia e Disassuefazione dal Fumo dell Ospedale Molinette Torino Centro Medico Chirurgico Freidour Via Freidour, 1 ang. C.so Trapani, 16 - Torino Informazioni e prenotazioni tel e NOVITà NUOVO SERVIZIO RADIOLOGICO NELLA SEDE LARC DI CIRIE La sede LARC di Ciriè si arricchisce del nuovo reparto di Diagnostica per Immagini, con i servizi di: Risonanza Magnetica articolare, Tc Cone Beam, Radiologia tradizionale, Densitometria Ossea con metodologia DEXA, Ecografie ed Ecocolordoppler. NUOVO PUNTO PRELIEVI LARC A PINEROLO è attivo il nuovo punto prelievi LARC presso lo Studio Medico Pinerolese di Via Gatto 28 a Pinerolo. è possibile effettuare i prelievi di sangue il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, dalle ore 8.00 alle ore anche in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale con accesso diretto senza prenotazione e la consegna dei referti entro 48 ore o in giornata tramite . Per avere maggiori informazioni telefona al numero oppure scrivi a Suggerisci gli argomenti che vorresti fossero trattati a Per essere sempre aggiornato sulle novità del Gruppo LARC iscriviti alla newsletter sul sito

7 quando la Più colpite le donne dopo la menopausa. Tuttavia è possibile Anche se generalmente l osteoporosi viene considerata una malattia a carico delle ossa, fisiologico la cui presenza predispone a un Specialista in Fisica e Riabilitazione continua a pag. 2 Contrariamente a quanto si può ritenere, l osso non è una struttura inerte, ma un tessuto molto attivo dal punto di vista metabolico, che si rinnova costantemente e rapida- MEDICO numero 6, fisiokinesiterapia La riabilitazione perineale è utile anche per l uomo? Sono un uomo di 40 anni e soffro di eiaculazione precoce, mi hanno consigliato di effettuare della fisioterapia, cosa ne pensa? G.C. Risponde il Specialista in Fisica e Riabilitazione ed idrologia Medica Direttore Fisiokinesiterapia Larc L eiaculazione precoce è la disfunzione sessuale maschile più diffusa ma solo il 9% di chi ne soffre si rivolge ad un medico. L eiaculazione precoce è quella che avviene prima che il soggetto lo desideri, a motivo dell assenza di un ragionevole controllo eiaculatorio. Secondo H.S. Kaplan, infatti, è l incapacità del controllo volontario sui muscoli che regolano il riflesso dell eiaculazione. Le tecniche riabilitative proposte sono quelle già impiegate nella terapia dell incontinenza urinaria e fecale: la kinesiterapia, il biofeedback e l elettrostimolazione. Partendo dal presupposto che i muscoli del piano perineale svolgono un ruolo importante nel controllo dell eiaculazione, la riabilitazione perineale è indicata al trattamento dell eiaculazione precoce. L efficacia della riabilitazione perineale è subordinata alla corretta valutazione da parte del riabilitatore, il quale può individuare eventuali alterazioni del controllo volontario dei muscoli del pavimento pelvico. In tale caso, il medico fisiatra consiglia l esecuzione di specifiche sedute di riabilitazione perineale, sotto la guida di un fisioterapista, per risolvere il problema. medicina legale Incidente stradale Ho avuto un incidente stradale e ho subito danni fisici. L assicurazione mi ha inviato a fare una visita dal medico legale che ha sminuito i miei dolori. Posso fare un ulteriore visita legale per avere un altro parere? F.T. Risponde il Dr. Massimo Massimelli Medico Legale Consulente Larc Il medico legale acquisisce la documentazione medica, cartacea e strumentale, rileva la sintomatologia ed esegue un esame obiettivo: non sminuisce i dolori, ma effettua una sua valutazione secondo scienza e coscienza. Tecnicamente, è facoltà del leso effettuare una propria visita, preferibilmente da specialista del settore. psicologia Mal di pancia Ho un bambino di 11 anni che si sveglia sempre con il mal di pancia. Va volentieri a scuola con buoni voti e ha un buon rapporto con maestri e compagni, ma è spesso ansioso. Il medico mi ha detto di evitare il latte, ma anche con il thé non è cambiato nulla. Penso che il mal di pancia sia collegato all ansia anche perché quest anno affronta una classe con nuovi compagni ed insegnanti. Cosa posso fare? B.B. Risponde la Dr.ssa Gabriella Belletrutti Psicologa e Psicoterapeuta Consulente Larc Le situazioni nuove, anche se non minacciose, quali l inserimento in una nuova classe, possono generare stati ansiosi che emergono talvolta con sintomi fisici come il mal di pancia. La sua ipotesi è probabilmente esatta. Quello che si può fare è tranquillizzare il bambino, rassicurarlo e magari aiutarlo a conoscere meglio i nuovi compagni, ad esempio, invitandone qualcuno a casa con l attenzione di mediare con i genitori degli altri, nel caso il bambino non si osi fare l invito. Le consiglio di continuare a monitorare l atteggiamento di suo figlio e di provare a parlare con un professionista psicologo nel caso in cui la situazione non cambi o peggiori. Per rivolgere una domanda agli specialisti consulenti LARC compilare e spedire in busta chiusa a: IL MONITORE MEDICO C.so Venezia, Torino oppure scrivere a: num. 6, 2013

8 quando la Più colpite le donne dopo la menopausa. Tuttavia è possibile Anche se generalmente l osteoporosi viene considerata una malattia a carico delle ossa, fisiologico la cui presenza predispone a un Specialista in Fisica e Riabilitazione continua a pag. 2 Contrariamente a quanto si può ritenere, l osso non è una struttura inerte, ma un tessuto molto attivo dal punto di vista metabolico, che si rinnova costantemente e rapida- 8 numero 6, 2013 MEDICO 2 Correnti diadinamiche Correnti interferenziali Elettrostimolazioni Endermoterapia Lpg Infiltrazioni articolari Kinesiterapia e Rieducazione funzionale Laserterapia Linfodrenaggio e Pressoterapia Logopedia Magnetoterapia Massoterapia riflessogena Mesoterapia e Mesoterapia antalgica omeopatica fisiokinesiterapia e ginnastica riabilitativa Onde d urto per uso ortopedico ed estetico (Cellulite) Osteopatia Radarterapia e Infrarossi: Termoterapie decontratturanti la muscolatura Riabilitazione Perineale Rieducazione Posturale Globale (Rpg) T.E.N.S. Antalgiche Ionoforesi Tecarterapia Trazioni vertebrali meccaniche computerizzate Ultrasuoni nelle patologie infiammatorie ed artrosiche Taping neuromuscolare LARC - *C.so Venezia, 10 - Torino LARC - *C.so Duca degli Abruzzi, 56 - Torino LARC - *Via Sempione, 148/C - Torino LARC - Via D Oria, 14/14 - Ciriè (To) LARC - Via Rieti, 30 - Grugliasco (To) (solo punto prelievi) ODONTOLARC - C.so Venezia, 10 - Torino Cliniche Dentali GIORDANA DUE Via Giordana, 2 ang. C.so Re Umberto, 64 - Torino Centro Medico Specialistico di Fisiokinesiterapia e Ginnastica Riabilitativa CENTRO MEDICO CHIRURGICO FREIDOUR Via Freidour, 1 ang. C.so Trapani, 16 - Torino Day Surgery e Ambulatorio Polispecialistico CENTRO MEDICO CHIRURGICO GUTTUARI Via Guttuari, 22 - Asti Day Surgery e Ambulatorio Polispecialistico STUDIO MEDICO PINEROLESE Via Gatto, 28 ang. Via Juvenal - Pinerolo (To) Poliambulatorio Specialistico e Diagnostica per Immagini *Centri accreditati SSN fascia A Tutti i centri sono convenzionati con i principali fondi di categoria ESAMI DI LABORATORIO DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Radiologia Tac Risonanze Magnetiche aperte Ecografie VISITE MEDICHE SPECIALISTICHE CHIRURGIA AMBULATORIALE STUDIO DENTISTICO PREVENZIONE ONCOLOGICA CHECK UP PERSONALIZZATI FISIOKINESITERAPIA TERAPIA A ONDE D URTO per uso ortopedico per uso estetico AMBULATORIO DELL OSTEOPOROSI MEDICINA DELLO SPORT MEDICINA DEL LAVORO DAY SURGERY Il monitore Medico è distribuito presso tutti i centri del Gruppo Larc e presso altri esercizi dislocati sul territorio: per conoscere quello più vicino a te, manda una con tuo indirizzo a Il MONITORE MEDICO è anche online sul sito *Tutti i centri sono convenzionati con i principali fondi di categoria

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Continenza urinaria e incontinenza urinaria La continenza urinaria è la capacità di posporre l atto minzionale

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20.

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20. Lo Studio Lo StudioFisiocenter del Dottor Marco Giudice è un team di professionisti che offre supporto e assistenza per la risoluzione di un ampia gamma di problemi fisici. Operano in ambito preventivo,

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Linee Guida sull Incontinenza

Linee Guida sull Incontinenza 4ª Consultazione Internazionale sull Incontinenza Linee Guida sull Incontinenza Raccomandazioni ICI 2009 Traduzione in lingua italiana A cura di Roberto Carone Linee Guida sull Incontinenza Prefazione

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.»

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» E di z i o ne //// 1/ 2 0 14 Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» Fatti riguardanti l apnea da sonno In Svizzera circa 150 000 persone soffrono di apnea da sonno. I sintomi

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G.

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. PROTOCOLLI E PROCEDURE IN CHIRURGIA GESTIONE DELLA RITENZIONE URINARIA Pag. 1 di Pag. 9 ELABORAZIONE Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. Data: 10/03/04 INDICE Premessa

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

DIFETTO INTERVENTRICOLARE

DIFETTO INTERVENTRICOLARE DIFETTO INTERVENTRICOLARE Divisione di Cardiologia Pediatrica Cattedra di Cardiologia Seconda Università di Napoli A.O. Monaldi Epidemiologia 20% di tutte le CC Perimembranoso: 80% Muscolare: 5-20% Inlet:

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS Manuale informativo per il paziente e la sua famiglia INTRODUZIONE L'ictus colpisce in Italia 194.000 soggetti ogni anno e di questi 80% sono primi episodi ed il 20% recidive.

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

La disassuefazione dal fumo

La disassuefazione dal fumo Piano regionale del Veneto per la prevenzione delle malattie legate al fumo La disassuefazione dal fumo Obiettivi Nei paesi industrializzati occidentali gli interventi che riducono i danni da fumo sono

Dettagli

Ogni giorno dopo i pasti

Ogni giorno dopo i pasti Ogni giorno dopo i pasti Se si facesse un sondaggio su che cosa la gente porti, abitualmente, nella borsa, uno degli oggetti più quotati sarebbe: medicinali. Non dico gli anziani, ma sapete quanti adolescenti

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

C.A.S. Teoria dell allenamento PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO. Le funzioni Le componenti

C.A.S. Teoria dell allenamento PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO. Le funzioni Le componenti Di Marco Mozzi PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO Le funzioni Le componenti Avendo riportato, all interno del paragrafo dedicato agli obiettivi, alcuni concetti che possono risultare di difficile comprensione

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli