SIDO. Società Italiana di Ortodonzia. Prevenzione in Ortodonzia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIDO. Società Italiana di Ortodonzia. www.sido.it. Prevenzione in Ortodonzia"

Transcript

1 SIDO Scità Italiana di Ortda Prvn in Ortda

2

3 Prvn in Ortda Prsntain SIDO: 4-5 Prvn dntal: 6 L igin ral: 6 L rtgnatda: 14 L rtdntista: 19 L ragini dll rtda: 21 Il trattamnt rtdntic: 25 Cnclusin: 30 Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

4 2014 SIDO BOARD Claudi Lantri Prsidnt Flic Fsta Past Prsidnt Junir Maurii Manulli Past Prsidnt Snir Giampitr Farrnat Silvia Allgrini Pala Ca Prsidnt Eltt Prsidnt Eltt Prsidnt Eltt Carl Di Pal Sgrtari Marc Pirni Tsrir Ltiia Prill Sgrtari Eltt Eliana Di Giia Tsrir Eltt Gabrilla Gallucci Rvisr di Cnti Luigi Ciaravin Rvisr di Cnti Rbrt Girgtti Prbvir Carmla Savastan Prbvir Claudi Chimnti Prbvir 4 Sgrtria SIDO Via Pitr Gaggia, Milan Ph Fax

5 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i SIDO Scità Italiana di Ortda Ort r td dn ia La SIDO - Scità Italiana di Ortda, Assciain Scintifica n prfit cn sd in Milan, è stata fndata nl 1968 da un grupp di prfssinisti studisi, cnvinti dl rul ch l rtda ptva avr nl raggiungr mantnr l stat di salut bnssr, attravrs la risluin di disturbi funali prblmi sttici. Scp principal dlla SIDO è frmar una cultura rtdntica nll ambit dlla Mdicina dlla Odntiatria, cn il cinvlgimnt di tutti i Sci, attravrs il lr intns impgn pr un cstant aggirnamnt una cntinua cllabrain cn l Univrsità l Scità Scintifich Italian d str. Dtta finalità vin prsguita attravrs Cnvgni, Cngrssi, Crsi di aggirnamnt, Pubblicaini cnfrnti cn spnnti di prstigis scul intrnainali. CHI SIAMO Il raggiungimnt dgli bittivi è dimstrat dal cstant incrmnt dl numr di Sci nl crs dgli anni, numr ch ha rmai suprat i 3200, cmprsi i Dirttri di tutt l Scul di spcialiain in Ortda sistnti in Italia. I Sci Spcialisti in Ortgnatda sn 1200 gli Intrnatinal Affiliat circa 300; qusti numri cllcan la SIDO al prim pst tra l assciaini rtdntich urp. Pdiatria La SIDO ha inaugurat nl 2006 il prim vnt frmativ pr i Pdiatri ch è stat sguit da altr diini pr un ttal di 58 crsi ch hann intrssat circa Pdiatri. Inltr la SIDO, nll ambit di qust stimlant Prgtt, ha cllabrat cn la Scità Italiana di Pdiatria pr la raliain dl tst Odntiatria pr il Pdiatra. Il tst raggruppa argmnta i quadri clinici, fisilgici, patlgici malfrmativi dl cav ral in tà vlutiva pr frnir ai Pdiatri infrmaini strumnti utili qualificati pr un rintamnt mirat un prcrs guidat di smplic cnsultain. L bittiv dl prgtt è una sinrgia tra spcialisti pr la tutla dlla salut di bambini. ALTRE ATTIVITÀ Vlntariat Nl 2006 nasc il prgtt nainal di Vlntariat, raliat dalla SIDO cnsist nll adin clinica di bambini tra i 9 i 12 anni in affid prss l cas famiglia dislcat su tutt il trritri nainal. Il prgtt asscia a ciascun Sci SIDO vlntari, un bambin al fin di ffrir gratuitamnt trattamnti rtdntici in una srta di adin clinica dl srris. Ad ggi hann adrit 800 mdici sn in cura circa 200 bambini. Attività Editrial La SIDO cura la pubblicain di du rivist scintifich: Prgrss in Orthdntics Eurpan Jurnal f Clinical Orthdntics Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 5

6 PREVENZIONE DENTALE Il mssaggi dl prsnt puscl dvrà cntribuir ad ttnr dnti gngiv san ni bambini, ltr ch influnar psitivamnt alcuni asptti dlla lr vita di rlain, tra cui:. salut gnral. autstima fiducia in s stssi. svilupp dl linguaggi. svilupp scial. cmunicain dll mini. Una cattiva igin ral ptrbb avr un impatt dirtt sull apprndimnt dl bambin cinvlgr ngativamnt la famiglia. Trattamnt dntal L IGIENE ORALE Anatmia fisilgia dl dnt Il prgramma infrmativ ch vi prsntiam part dal prsuppst, scintificamnt dimstrat, ch il trattamnt dntal è di gran lunga più fficac quand è rintat alla prvn piuttst ch alla cura dlla malattia già cnclamata. DENTE (fig.1) Anatmia: Crna: la part visibil dl dnt. Radic: allggia nll alvl dà stabilità al dnt Apic: strmità dlla radic. Clltt: na intrmdia tra crna radic. Fun: Masticatria, fnatria, sttica. PARODONTO (apparat di sstgn dl dnt) (fig.2) Anatmia: Tssut gngival: part di mucsa ral ch ricpr l ss alvlar. Cmnt: ricpr la dntina nlla na dlla radic frnisc punti di attacc all fibr dl lgamnt pardntal. Oss alvlar: tin il dnt in psiin, l prtgg, l nutr d assicura un lvata snsibilità ch srv a lcaliar gli stimli strni Lgamnt pardntal: cmplss di fibr ch cllga saldamnt la radic all ss, assicura un lvata snsibilità, prmtt di lcaliar gli stimli strni. Fun: Tnr in psiin il dnt, prtggrl nutrirl. TESSUTI DENTALI (fig.3) 6 Plpa: cstituita da tssut cnnttiv, artri, vn nrvi, è racchiusa dalla dntina. Occupa la camra pulpar nlla crna d i canali radiclari nlla radic. Frma la dntina, la nutr dà snsibilità all lmnt dntari. Dntina: cstituisc la struttura di sstgn dl dnt. Di clr giall Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

7 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia avri, è cmprimibil d lastica, in md da assrbir l sfr dlla masticain trasmss dall smalt. Smalt: è la part nrmalmnt visibil dl dnt. E brillant, traslucid, mlt dur prtgg la dntina all intrn dlla crna. 1 - Anatmia dl dnt Mlari Prmlari Canini Incisivi 2 - Pardnt 3 - Tssuti dntali dnti dcidui (cnsciuti anch cm dnti da latt) svlgn un I rul imprtant nll svilupp dll ssa mascllari dlla dntatura prmannt: prmttn la masticain, la fnain, la dglutiin, mantngn l spai pr i dnti prmannti dann un bll asptt al srris dl bambin, cntribund alla sua autstima. Dnti dcidui dnti prmannti I grmi di dnti prmannti (aurr) sn prsnti nll ss stt la gngiva. I dnti da latt (giall) guidan i dnti prmannti nlla psiin crrtta mantngn l spai (fig.4). I dnti dcidui (fig.6) sn in numr di 1O pr l arcata dntaria suprir di 1O pr l arcata infrir; più prcisamnt, in bas alla frma: - 2 incisivi cntrali - 2 incisivi latrali - 2 canini - 4 mlari dcidui Quand il dnt prmannt è prnt pr rmpr, l radici dl dnt dcidu vann incntr a riassrbimnt prmttnd all lmnt di cadr spntanamnt. A qust punt il dnt prmannt ha spai pr muvrsi vrs il pst ch dv ccupar (fig. 5). I dnti prmannti (fig.7) in un adult cn dntatura cmplta sn 32, 16 pr gni arcata. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 7

8 I dnti prmannti dvn durar tutta la vita Sn csì distribuiti: - 2 incisivi cntrali - 2 incisivi latrali - 2 canini - 4 prmlari - 6 mlari I primi mlari sn gli lmnti prmannti ch rmpn pr primi, gnralmnt vrs i 6 anni, circa in cntmprana cn gli incisivi cntrali infriri. I primi mlari nascn nlla part pstrir dl cav ral nn sstituiscn alcun dnt dcidu, pr qust mtiv spss sn scambiati pr dnti dcidui. Gli ultimi dnti, vrs i anni, sn i tri mlari dnti dl giudii cmpltan la dntiin prmannt. dnti prmannti dvn durar tutta la vita! Un md valid prché i I bambi mantngan una buna salut ral prtggan la lr bcca è insgnar lr cmprtamnti crrtti in class nlla vita di tutti i girni. Quand un dnt prmannt rmp, l su radici si stann ancra frmand: la frmain dlla radic si cmplta circa 3 anni dp ch l lmnt ha fatt la sua cmparsa nl cav ral. Un trauma ai dnti tra i 6 d i 9 anni può intrrmpr qust prcss causar la prdita prmatura dl dnt stss la sua dclrain pr mrt dll cllul dlla plpa dntal. 4 - Fas di prmuta di dnti dcidui Dnti dcidui 7 - Dnti prmannti Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

9 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia La cari (fig.8) è un prcss distruttiv dl dnt dvut all ain dgli acidi prdtti dalla placca battrica. Iniia dall smalt in md indlr cn una piccla cavità: in qust stadi, nn ssnd ancra intaccata la plpa dntaria, il dnt può ssr curat rimanr vital. S il prcss caris cntinua, si stnd in prfndità raggiung la dntina; il dnt può ssr snsibil a cntatt cl frdd, cn cibi acidi ucchrati. S i battri raggiungn la plpa, il dlr cmincia ad ssr spntan, in particlar di ntt sdraiati. La plpa va incntr a ncrsi (mrt cllular), il dnt può ssr dlnt alla prssin a cntatt cn il cald. Si può frmar un ascss, vvr una racclta di pus ch si stnd all ss alvlar d ai tssuti vicini (fig.9). Può cmparir tumfain al vlt si rischia di prdr il dnt. La cari 8 - Cari 9 - Cari cn ascss dnti nn sn lisci cm appain. Al micrscpi, infatti, l smalt si I rivla pin di rugsità sprgn d è prpri in qust irrglarità ch, dp qualch ra dall spalamnt, si annidan i primi battri di frma sfrica qulli a frma di bastncll dp qualch girn. I battri si riprducn rganiandsi nlla csiddtta placca battrica (fig.10) ch risulta praticamnt invisibil ad cchi nud. Tuttavia, il clrant dll pastigli rivlatrici (fig.11a,b) può facilmnt prtarla alla luc. La placca si annida ngli anfratti dll smalt, sui clltti in prssimità dlla gngiva ngli spai tra dnt dnt. Riprducndsi, frma dgli acidi ch intaccan l smalt dand inii alla cari a patlgi dl sistma di supprt dl dnt (gngiva, lgamnt pardntal, ss alvlar). Unic rimdi è la rimin dl micrfilm battric cn una puliia cstant d accurata. Nl tmp la placca nn rimssa si minralia indurnd divnta tartar (fig.12), ch cntinua a frmarsi addntrandsi stt la gngiva d irritandla smpr di più. Il tartar può ssr rimss sl dal dntista dall iginista dntal. La placca dntal L rgl basilari pr mantnr sani i dnti: La prvn - infrmain : bisgna sapr cm sn fatti i dnti, ch csa avvin può avvnir lr csa far pr mantnrli sani; 9 - igin: dp la puliia, la placca si rifrma in pch r. Occrr pulirsi i dnti di frqunt, subit dp gni past, smpr prima di andar a drmir bisgna limitar il cnsum di alcuni alimnti. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

10 L us dll spalin mantin sani dnti gngiv rndnd brillant il srris frsc l alit. E dimstrat scintificamnt cm l us di un dntifrici al flur cntribuisca a rndr i dnti più rsistnti alla cari. Cm usar l spalin (fig.13) 1. Psiinar a 45 l stl dll spalin sulla suprfici dl dnt, facndl ntrar nl slc gngival imprimnd di piccli dlicati mvimnti rtatri. 2. Spalar vrticalmnt dal rss al bianc (dall gngiv al dnt). 3. Spalar l suprfici intrn di gni dnt cn la stssa tcnica. 4. Psiinar l spalin sulla part masticant dl dnt muvrl avanti d inditr. 5. Spalar dlicatamnt la lingua. Suggrimnti scglir un spalin cn stl mrbid di misura adatta all tà dl bambin usar una piccla quantità di dntifrici al flur (circa l dimnsini di un piccl pisll) sciacquar smpr l spalin dp avrl usat riprl in un lug arat dv l stl pssan asciugarsi sna ssr cmprss sstituir l spalin quand prd la sua frma, gnralmnt dp 3-4 msi smpr dp una malattia infttiva nn scambiar spalin cn altri nn usar l spalin pr altr ch nn sia spalar i dnti nn dimnticarsi di lavar i dnti, spcialmnt prima di cricarsi (infatti durant la ntt il fluss dlla saliva, un agnt nutraliant dlla placca, è ridtt quindi i dnti sn più sggtti a cari) Placca battrica 11 - Rivlain dlla placca battrica prima dp la puliia di dnti Tartar 13 - Cm si usa l spalin Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

11 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia Il flur è un lmnt natural ch si cmbina cn l smalt (strat più strn dl dnt) l raffra, prtggndl dalla cari. Agisc in manira invisibil d è particlarmnt imprtant pr la buna minraliain di dnti di bambini. Indipndntmnt dall tà, la suprfici dl dnt si mdifica di cntinu: quand il flur vin applicat sull smalt, l ripara, l rminralia l rnd più rsistnt. S si dminralia l smalt (pr l instaurarsi di un prcss caris) la rminraliain mdiant flur è un ccllnt antidt: prmtt, infatti, di blccar il prcss di frmain dlla cari all stadi iniial, prima ch divnga visibil. I prtttri dl dnt: flur sigillanti Mdalità di assun dl flur Il flur può ssr smministrat in vari mdi, sia pr via lcal ch pr via sistmica. Via lcal Il flur pr via lcal vin applicat al dnt dall strn attravrs: dntifrici al flur cllutri al flur (nn è cnsigliat pr bambini di tà infrir ai 5-6 anni prché ptrbbr ingrirl) gl al flur, una frmula cncntrata applicata dal prfssinista durant l visit di cntrll l sdut di igin Via sistmica Il flur pr via sistmica vin ingrit minralia il dnt dall intrn, prtant è fficac sl quand i dnti si stann frmand. L vi di assun sn: acqua, sal latt flururati pastigli, gcc, gmm da masticar al flur prscritt dall dntiatra nl dsaggi pprtun Il flur sistmic (gcc cmprss) nn dvrbb ssr prscritt s il bambin si spala rglarmnt utiliand un dntifrici flurat. S n risrva la prscriin a situaini di ggttiva difficltà nlla smministrain tpica cm tcnica prvntiva addiinal ni sggtti ad alt rischi (cari prcc dll infaa - Early Childhd Caris (ECC), cntsti sci-cnmici svantaggiati, disabili), cn la raccmandain di sciglir in bcca la cmprssa pr 1-2 minuti prima di dglutirla. Il dsaggi va inltr valutat cn attn in rapprt all tà d al quantitativ di flur assunt cn l acqua di rubintt / in bttiglia. Dalla ultim ricrch in lttratura, il flur assunt dalla madr durant la gravidana nn smbra ssr fficac nl prvnir la cari dl nascitur, prtant la smministrain in gravidana nn è cnsigliata. La sigillatura è ggi cnsidrata una dll armi più imprtanti di prvn. Cnsist nll applicain di un sttil strat di rsina sulla suprfici cclusal dl dnt, gnralmnt il prim mlar prmannt, Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

12 dv ssr sguita nn appna il dnt è rtt (ntr du anni dall ruin). Agisc cm barrira fisica ch impdisc il ristagn di placca di cib csì da prmttr una più facil autdtrsin salivar. La visita dal dntista Prndrsi cura di dnti è cmpit dl singl individu dll dntiatra di fiducia. Il bambin si assum la rspnsabilità di sui dnti ngli intrvalli di tmp tra l visit dntiatrich usand in md cstant d accurat l SPAZZOLINO CON UN DENTIFRICIO AL FLUORO. L dntiatra, in cllabrain anch cn l iginista dntal, dv ffttuar visit di cntrll pridich all scp di: accrtar la salut di dnti gngiv diagnsticar prblmi dntali insgnar l prcdur di igin ral vrificarn l applicain cntrllar la crrtta scuin S ncssari, l dntiatra infantil può: curar l cari; pulir lucidar i dnti pr rimuvr macchi tartar; applicar il gl al flur; far radigrafi panramich d ndrali; applicar sigillanti. L alimntain La rain dlla placca La placca dntal cntin di battri ch sn nrmalmnt prsnti in bcca. Dp avr mangiat, la placca aumnta d è facil apprarn la prsna cn la lingua piché si può avvrtir la cnsistna di una pllicla crspa sui dnti. Entr i primi 20 minuti dp l assun di ucchr cibi cntnnti amid, i battri prsnti nlla placca dann inii ad una rain ch prduc acidi ch rimangn in bcca fin a quand nn vngn spalati i dnti. L acid vin a cntatt cn l smalt dl dnt d ha inii il prcss caris. La saliva aiuta a nutraliar disslvr la placca (prcss di autdtrsin). Durant la girnata, l ain dtrgnt dlla saliva può ssr stimlata masticand dll gmm sna ucchr. All ppst, il fluss salivar d il ptr tampn dlla saliva sn ridtti durant il snn: pr qust è imprtant liminar la placca usand l spalin prima di andar a drmir. I furipast Limitar la frquna nll assun di cibi furi past (mrndin) può avr un ntvl impatt sulla salut ral. Infatti, gni vlta ch alimnti cntnnti ucchr amid vngn a cntatt cn il cav ral, acidi ncivi pssn attaccar il dnt. Insulti riptuti dann rigi- Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

13 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia n alla cari. Gnralmnt i cibi cntnnti amid nn sn csì dannsi pr il dnt cm qulli cntnnti ucchr, ma s vngn lasciati in bcca pr un prid di tmp sufficintmnt lung pssn facilitar l insrgna di cari. Più a lung riman in bcca un alimnt ricc di ucchri amidi (uva passa, dattri, patatin, crackrs, cc.), maggir sarà la rain placca-acid. S vngn ingrit 5 caramll cntmpranamnt si ha un rischi cari di 20 minuti, mntr s l 5 caramll vngn mangiat una alla vlta si è spsti al rischi di frmain dlla cari pr circa 100 minuti. S si bv una bvanda cntnnt ucchr durant il past il su fftt nciv è bass, ma s srsggiata pr un prid lung può risultar dannsa al pari di alcun caramll masticat una alla vlta. I furi past sani Nn tutti i dlci pssn dvn ssr liminati: è la frquna di assun la cadna risptt all prcdur di igin ral ch va rglata. È scnsigliata l assun frqunt di alimnti cntnnti ucchr amid tra i pasti (fig.14), ma nn vi sarann danni alla dntatura s vngn sguit l nrmali manvr di igin ral subit dp l assun. Al cntrari, sn cnsigliati frutta (ml pr), latt, ppcrn nn salati, vrdur (cart, sdan spinaci), bvand nn ucchrat (succhi di frutta al natural), gmm da masticar sna ucchr, ygurt (fig.15). Alcuni alimnti cm latt, frutta, pan sbbn cntnnti ucchri smplici (fruttsi glucsi) ucchri cmplssi (amid) frniscn al tmp stss anch lmnti nutritivi ssali (vitamin, sali minrali fibr): si dv smpr tnr prsnt l lvat fabbisgn nutriinal di bambini, spcialmnt in pridi di lvat svilupp psic-fisic. I bimbi dvn assumr alimnti cntnnti ucchr durant i pasti -quand sn mn dannsi pr i dnti - d vitarli al massim cm mrndin furi past Cibi da vitar 15 - Cibi di cui abbndar Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 13

14 L ORTOGNATODONZIA ORTO = DRITTO GNATO = MASCELLARI DONZIA = DENTI Dfiniin È la branca dll dntiatria ch si ccupa di prvn, diagnsi trattamnt dll malpsiini di dnti, dll ssa facciali dll cnsgunti altraini funali dlla musclatura annssa. Gli bbittivi I principali bittivi dl trattamnt rtdntic sn: - allinamnt crrtt di dnti; - salut di dnti dl lr apparat di sstgn; - fun masticatria fficint; - buna sttica dl vis; - stabilità nl tmp di risultati ttnuti. L pratr sanitari ddicat a qusta disciplina è l rtdntista rtgnatdntista. Lssic Ortdntic Ch cs è una malcclusin? La malcclusin può ssr dfinita cm il cmplss dll altraini schltrich, musclari dntari ch nn garantiscn l armnia il bun funamnt dll apparat stmatgnatic. Qual è la causa (ilgia) dll malcclusini? I fattri ch causan l malcclusini sn numrsi: pssn ssr rditari (trasmssi dal patrimni gntic di gnitri) ambintali (causati da fattri strni). Fattri rditari: - affllamnt dntari (fig.16) - diastmi intrdntali (spai tra i singli dnti) (fig.17) - dnti sprannumrari (dnti in più risptt al numr nrmal) (fig.18) - agnsi (mancana di alcuni lmnti dntali) (fig.19) - crscita ssa mascllar mandiblar in ccss in diftt (fig.20-21) 14 Fattri ambintali: - abitudini viiat prlungat, cm il succhiamnt di pllic, ciucci altri ggtti (fig.22) - dglutiin infantil ( atipica) cn intrpsiin dlla lingua tra i dnti (fig.23a,b); - rspirain ral pr struin dll vi ar supriri da tnsill d adnidi iprtrfich, ppur a causa dlla dviain dl stt nasal allrgi (fig.24a,b) - prdita prmatura di dnti dcidui prmannti (pr cari traumi) Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

15 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia Nn vann dimnticat l malcclusini ch sn l sprssin di sindrmi malfrmativ di rigin gntica ppur cnsgunti ad mbripati da fattri nn rditari cm farmaci, sstan tssich, radiaini d agnti infttivi Affllamnt dntari infrir 17 - Diastmi 18a,b - prsna di du dnti sprannumrari supriri ch impdiscn l ruin dgli incisivi prmannti 18c - Radigrafia panramica dp l strain di sprannumrari 18d - Trattamnt rtdntic 18 - Allinamnt dlla dntatura 19a - Agnsia dll incisiv latral suprir di sinistra Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 19b - Prcrs ruttiv difficlts cn rischi di mancata ruin dl canin suprir dstr 15

16 20 - Prgnatism: ipsvilupp dlla mandibla assciat mn ad iprsvilupp dl mascllar suprir 21 Prgnism: iprsvilupp dlla mandibla assciat mn ad ipsvilupp dl mascllar suprir 22 Mrs aprt antrir da succhiamnt dl dit 23a,b Dglutiin infantil, spinta dlla lingua cntr i dnti nn sul palat, cn mrs aprt 24a Rspirain ral, nas 16 sttil incmptna labil 24b Rspirain ral, prsna di iprtrfia adnida tnsillar, dviain dl stt nasal, prsna di allrgi, tndna al mrs aprt cntrain dl palat Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

17 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia Cm vngn classificat l malcclusini? Class I: Crrtt rapprt tra mascllar suprir mandibla. Il prblma è quindi sclusivamnt di tip dntal (prtrusin, affllamnt, rtaini, cc.) (fig.25 a cclusin idal; 25 b malcclusin di Class I) Class II: Il mascllar suprir si trva cllcat trpp in avanti, ppur la mandibla può ssr rtrpsta ntramb l cndiini assciat (fig.26a,b). Class III: La mandibla è psiinata trpp in avanti, il mascllar suprir risulta trpp inditr ntramb l cndiini assciat (ft. 27a,b). Mrs aprt: In cclusin i dnti pstriri vngn a cntatt mntr gli antriri rimangn distaati (fig.28). Mrs prfnd: In cclusin gli incisivi supriri cprn ccssivamnt qulli infriri (fig.29). Mrs crciat: Mn (fig.30) bilatral (fig.31). In cclusin alcuni dnti supriri ccludn all intrn di rispttivi dnti infriri cn pssibil dviain dlla mandibla d asimmtria faccial. Affllamnt: I dnti sn svrappsti disallinati, in gnr prché l ss di supprt è piccl i dnti sn larghi. In qusti casi è frqunt ch alcuni dnti nn trvin l spai ncssari pr rmpr in arcata (dnti inclusi: i più frqunti sn i canini supriri, spci nll fmmin) (fig.32a,b,c,d), è ncssari quindi un trattamnt spcific pr farli rmpr allinarli Malcclusin Class I 26 - Malcclusin Class II 27 - Malcclusin Class III Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 17

18 25a Occlusin dntal idal 25b Malcclusin di Class I 26 Malcclusin di Class II; si nti la sprgna di dnti supriri 27 Malcclusin di Class III; si nti la sprgna di dnti infriri 28 Mrs aprt 29 Mrs prfnd 30a Mrs crciat mnlatral cn dviain mandiblar 30b Mrs crciat mnlatral cn dviain mandiblar 31 Mrs crciat bilatral sna dviain mandiblar Canin suprir sinistr inclus, assciat a prdita di spai in arcata dp l sfliain dl canin da latt. Immagini prima al trmin dl trattamnt rtdntic ffttuat pr farl rmpr d allinarl. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

19 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia Chi è l rtdntista, mgli, l rtgnatdntista? Gli rtdntisti, iniialmnt, sn dntisti, ma nn tutti i dntisti divntan rtgnatdntisti. È imprtant ch il trattamnt rtdntic vnga sguit da prfssinisti cmptnti piché mdifica in md prmannt la psiin di dnti, di cmptnti mascllari il prfil dl vis. L ORTODONTISTA Chi può sguir un trattamnt rtdntic? Pssn srcitar l rtda gli abilitati all srcii dll dntiatria, quindi tutti i laurati in dntiatria i mdici chirurghi insriti nll Alb dgli Odntiatri. Alcuni di qusti laurati (più di 3.000) sn sci S.I.D.O. (Scità Italiana di Ortda). Gli iscritti a qusta Scità Scintifica sn di cultri di qusta disciplina, vngn cstantmnt aggirnati sull nuv tcnich mtdlgi. Tra tutti i sci S.I.D.O. alcuni srcitan sclusivamnt la prfssin rtdntica, altri sn spcialisti in rtgnatda. Scul di spcialiain in qusta disciplina sistn in Italia dal 1974, sn pranti nll sdi univrsitari più imprtanti. Dv pss trvar un rtdntista? Pui chiamar l Ordin di Mdici Chirurghi lcal, crcar sul sit dlla Fdrain dgli Ordini di Mdici: ppur sul sit dlla SIDO: utiliand crca l rtdntista più vicin a t. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 19

20 LE RAGIONI DELL ORTODONZIA Prché far un trattamnt rtdntic? La cnfrmain dll ssa mascllari di dnti influna dirttamnt la psiin dll labbra. Nlla figura 33 si può ntar il cambiamnt dl prfil dlla givan paint trattata cn l rtda. 33 Si nti il cambiamnt dl prfil dlla paint trattata cn rtda. Il diritt di avr una bcca sana Ogni gnitr dsidra un bl srris pr il prpri figli, cm pr s stss, d gnun ha il diritt di avr una bcca sana (fig.33). Cn la bcca cmunichiam cstantmnt, sprimnd i nstri stati d anim sntimnti. La piacvla dl vis è inltr imprtant pr avr fiducia in s stssi pr l autstima. Chi nn si piac si snt pc attrant, a causa di dnti strti di un prfil nn armnic, tnd a cprir la bcca quand parla, sita a srridr crca di nascndr cstantmnt la sua immagin. In qust sns il crrggr una malcclusin può dar di vantaggi sciali, prfssinali miglirar l attggiamnt di un individu ni cnfrnti dlla vita. Gli scpi dll rtda prcc sn: - smplificar ridurr i tmpi di un trattamnt tardiv - prmuvr una crrtta attività masticatria - ridurr la suscttibilità l incidna dll cari dntali - prvnir affllamnti gravi mancat ruini dntari - prvnir i traumi dntari (gichi, sprt...) - vitar l insrgr di lsini dll apparat di sstgn (pardnt) - prvnir d liminar attività rspiratri anmal - liminar l abitudini viiat (succhiamnt dl dit dl ciucci) 20 E imprtant sttlinar cm l abitudini viiat l altrain dll funi dll apparat stmatgnatic (dglutiin, rspirain, masticain) pssan influir ngativamnt sull svilupp di dnti dl vis. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

21 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia Dai 3 ai 6 anni Si cnsiglia di ffttuar la prima visita dai 3 ai 6 anni, quand tutti i dnti da latt sn ancra prsnti in bcca. Qust ha l scp di intrcttar vntuali disarmni dntali / schltrich ch, s nn crrtt in fas di crscita, difficilmnt pssn ssr rislt più tardi. Una visita in tà prcc divnta inltr imprtant pr vrificar l stat di salut dntal l crrtt prcdur di igin ral. Cm pr tutta la mdicina prvntiva anch in rtda è più imprtant prvnir piuttst ch curar. Trapia prcc intrcttiva significa prvnir l instaurarsi di mlt malcclusini. Pr far ciò bisgna cnscr in, md apprfndit, la causa dll disarmni crani-facciali, dll malcclusini dntali dll disfuni musclari, quindi riuscir ad liminarl. E dunqu imprtant visitar il bambin prccmnt pr vrificar s sist una buna armnia tra l cmpnnti muscl-schltrich dntali ch cstituiscn l architttura dll apparat stmatgnatic; in cas cntrari è cnsigliat intrvnir tmpstivamnt pr stabilir un giust quilibri raggiungr un cclusin crrtta. Talvlta la trapia rtdntica prcc risc a miglirar ma nn a rislvr la situain: sarà ncssari quindi prvdr prgrammar una trapia più tardiva, più cmplssa, ch prti ad una crrin dfinitiva in dntatura prmannt (dp i 12 anni). In crti casi ptrà rndrsi ncssaria l strain di alcuni lmnti dntali. I tmpi, la sd d il lr numr dipndn dalla valutain dll spcialista ch si prfigg di miglirar l sttica la buna fun dlla masticain. La ncssità d intrvnt varia a scnda dll tà dl bambin dl su svilupp. La dntatura è in cntinua vluin pr qust mtiv la valutain rtdntica dv ssr riptuta ad intrvalli pridici. In prsna di qust situaini è cnsigliabil sttprr il bambin ad un cntrll rtdntic: - prcc tardiva prdita di dnti - difficltà nl masticar nl chiudr la bcca - prblmi rspiratri - succhiamnt dl dit altr abitudini rali viiat - affllamnt dntal (dnti malpsiinati) - mascllari ch dvian nlla chiusura - difficltà nl parlar - dnti sprgnti - trauma masticatri dll guanc dl palat - disarmnia faccial - srramnt digrignamnt dntal - rumri nll articlain dlla mandibla. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - Quand far una visita dall rtdntista? Prvnir piuttst ch curar In quali casi bisgna prtar il bambin dall rtdntista? 21

22 PREVENZIONE IN ORTODONZIA Dalla nascita ai 3 anni Dai 3 anni ai 6 anni 22 Quand intrvnir? Apprfndimnt Vlnd schmatiar scnd un critri crnlgic in bas all tà dl bambin, si pssn distingur 3 pridi: - dalla nascita ai 3 anni (prid nnatal) - dai 3 anni ai 6 anni (prid dlla prima infaa) - dai 6 anni in pi (prid dlla fanciulla). La prvn è indirtta si avval dll aiut di gnitri, ch vann mtivati d ducati a tutt l prblmatich cnnss alla sfra ral. È prfribil l allattamnt matrn a qull artificial pr l ain favrvl svlta dalla musclatura durant la suin sull svilupp dll ssa dl vis. Opprtuni cnsigli prscriini sul tip di alimntain vrrann dati dai pdiatri: in particlar qualità quantità dgli alimnti, vitamin sali minrali. L bvand ucchrat sn mlt danns. Dp l svamnt, durant l ruin di dnti dcidui, è bn passar ad un alimntain slida ch cntribuisca cn la saliva all autdtrsin di dnti faciliti un armnic svilupp dll arcat. E pprtun sttprr il bambin in tnra tà a visit spcialistich pr abituarl all ambint dntiatric d istruir i gnitri all us crrtt dll spalin. Una nn adguata igin ral può favrir la frmain di cari, ch nn sl pssn prvcar dlr disagi alla masticain, ma anch causar spstamnti dntali cn prdita di spai quindi malcclusini. Nn dvn ssr usat tttarll succhitti dlcificati, sn ritnut mlt danns tutt l bvand ucchrat. L us dl ciucci nn dvrbb prlungarsi ltr il scnd ann di vita, si cnsiglia l utili di qulli rtdntici d anatmici, ch si adattan mgli alla frma dl palat. In qust prid dvn iniiar l visit pridich smstrali, durant l quali è ncssari prstar massima attn alla dntatura dcidua d all svilupp di mascllari, sprattutt pr intrcttar intrvnir su alcuni fattri ilgici (succhiamnt dl pllic succhitt, rspirain ral dglutiin atipica). Qust altraini funali mdifican l quilibri nur musclar il dann ch pssn prvcar dipnd da intnsità, dirin durata. Ess sn rspnsabili dll insrgr dlla malcclusin dll aggravamnt dlla stssa, mntr la lr liminain prcc può ripristinar l nrmali cndiini cclusali. Il succhiamnt dl dit fin ai 4 anni può ssr ammissibil, ma dp tal tà dv ssr liminat. La dglutiin avvin nrmalmnt cn l arcat dntari in cclusin, labbra a cntatt, musclatura priral a rips lingua ch prnd cntatt cn la vlta dl palat. Nl nnat, la mancana di dnti vin cmpnsata dalla lingua ch si intrpn tra l gngiv dntul. Cn il cmpltamnt dlla prima dntiin, qust tip di dgluti- Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

23 P Prvn in Ortda Pr rv vn in n in i Ort r td dn ia in, chiamata infantil, si mdifica. Spss causa di una dglutiin anmala è l allattamnt artificial, spcialmnt s il fr dlla tttarlla è stat allargat d il latt dfluisc spntanamnt sna cntrain musclar. S l intrpsiin lingual prdura è frqunt il riscntr di mrs aprt ch, s trascurat, dgnra in gravi situaini sttich pnnd cmplicati prblmi traputici. La rspirain ral può ssr dvuta ad una abitudin viiata al fatt ch l prim vi ar supriri sn struit. L aria rspirata attravrs la bcca nn vin riscaldata dpurata cn cnsgunt iprtrfia dll tnsill d adnidi. A livll nasal il mancat svutamnt dl scrt mucs cn cnsgunt stasi cngstin favrisc la frmain di riniti iprtrfich, sinusiti d titi. Il rspiratr ral pr la frata psiin bassa dlla lingua va incntr ad un rstringimnt dl palat. La cstant psiin a bcca smiaprta cnsnt la prtrusin dgli incisivi supriri. Il bambin prsnta una dntiin mista ch si prtrarrà fin al cmpltamnt dlla dntatura prmannt (12-13 anni). Dp i 6 anni Dvn cntinuar i cntrlli pridici annuali, sia pr prsguir gli scpi dl prid prcdnt, sia pr raggiungr nuvi bittivi: Cntrlli annuai - diagnsi prcc dll anmali di dnti prmannti; - cntrll dll spai in arcata, tnnd prsnt ch i dnti dcidui nn sl asslvn la lr fun masticatria, ma fungn anch da mantnitri di spai pr la dntatura prmannt. Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda - 23

24 IL TRATTAMENTO ORTODONTICO Cnsigli prvn Un apprfndimnt sulla prima visita Cm si svlg la prima visita rtdntica? La visita rapprsnta il mmnt irrinunciabil pr ptr far una diagnsi rtdntica. - S la valutain clinica nn ravvisa alcun tip di anmalia l rtdntista può dcidr di rivdr il bambin ngli anni succssivi pr vrificar nl tmp il crrtt svilupp dlla dntatura l ntità dirin di crscita dll struttur schltrich dl cmplss crani-faccial. In alcuni casi può richidr una radigrafia dll arcat dntari (rtpantmgrafia) pr vrificar prsna psiinamnt dgli lmnti prmannti nn ancra rtti. In qusta ccasin l rtgnatdntista dv cmunqu frnir utili cnsigli pr l igin ral la prvn dll affini dl cav ral. - Nl cas si vid una situain anmala, l rtdntista prcdrà ad un accurata analisi strumntal, al fin di labrar un pian di trattamnt prsnaliat. L studi dl cas si avvarrà dll ausili di mdlli in gss dll arcat dntali ( quivalnti mdlli digitali), di ftgrafi (dntali facciali) di radigrafi di dnti dl crani (tlradigrafia). In alcuni casi particlarmnt cmplssi pssn ssr prscritti sami aggiuntivi, quali, TC di nuva gnrain cn ricstruini 3D, risnana magntica, lttrmigrafia, tc. Pssn ssr richist anch cnsuln di altri spcialisti (lgpdista, stpata, trinlaringiatra, tc.). - Il clinic ptrà dcidr di intrvnir immdiatamnt (trattamnt intrcttiv prcc) ppur tnr stt ssrvain il piccl paint pr un trattamnt più tardiv (cntrlli gni 3-6 msi). Nl cas dcida di intrvnir immdiatamnt l spcialista ptrbb prprr una scnda fas di trapia in dntiin mista tardiva prmannt. In mlti casi un intrvnt prcc raggiung un risultat ch nn è pssibil ttnr dp ch la crscita è ultimata. In rari casi, ma pur smpr prsnti, si può rndr ncssari un intrvnt dl chirurg maxillfaccial: si tratta di situaini in cui il diftt di crscita assum asptti particlarmnt gravi. L rtda prvntiva richid abilità da part dll rtgnatdntista nl sapr apprar il nrmal svilupp di dnti dl vlt sapr ricnscr l dviaini dalla nrma. Cnsist principalmnt nl: - distingur la nrmal cclusin dalla malcclusin nlla dntatura dcidua (da latt), mista prmannt; - apprar l svilupp dntal dll ssa dl vis pr m di imprnt dll arcat dntari misuraini sull radigrafi dl crani; - ricnscr anrmalità nll svilupp di dnti dcidui prmannti, quindi attuar straini limatur di dnti da latt, quand ncssari; - ricnscr i fattri prdispnnti l caus di una malcclusin; - ricnscr d liminar l anmali dll struttur dntfacciali, intrcttar l abitudini viiat crrggrn l caus; Matrial SIDO - Scità Italiana di Ortda -

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi TitoloTitl Guida allʼscuzion di prov con risultati qualitativi Guid to prform tsts with qualitativ rsults SiglaRfrnc DT-07-DLDS RvisionRvision 00 DataDat 0602203 Rdazion pprovazion utorizzazion allʼmission

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

FONOSTOP ISOLAMENTO ACUSTICO DAI RUMORI DI CALPESTIO Prodotti e soluzioni tecniche

FONOSTOP ISOLAMENTO ACUSTICO DAI RUMORI DI CALPESTIO Prodotti e soluzioni tecniche TP ISLAMENT ACUSTIC DAI RUMRI DI CALPESTI Prdtti sluzini tcnich Lina Irvnti islamnt stic in nuvi fabbricati ristrutturazini igrali Islamnt stic di pavimnti su slai in latr-cmnt Bnifica stica snza dmlizini

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

LA TRASFORMATA DI LAPLACE

LA TRASFORMATA DI LAPLACE LA RASFORMAA DI LAPLACE Pr dcrivr l voluzion di un itma in rgim tranitorio, oia durant il paaggio dll ucit da un rgim tazionario ad un altro, è ncario ricorrr ad un modllo più gnral riptto al modllo tatico,

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

Tutti i nostri viaggi prevedono una copertura assicurativa inclusa nella Quota d Apertura Pratica,

Tutti i nostri viaggi prevedono una copertura assicurativa inclusa nella Quota d Apertura Pratica, ppur Tutti i nstri viggi prvdn un cprtur ssicurtiv clus nl Qut d Aprtur Prtic, grntit d Tutti i nstri viggi prvdn un cprtur ssicurtiv tiv utmticmnt clus nl Qut d iscriz, iz ssicurt t d In clbrz z cn 34

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine.

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine. Capitolo 2 Numri rali In qusto capitolo ci occuprmo dll insim di numri rali ch indichrmo con il simbolo R: lfunzionidfinitsutaliinsimiavaloriralisonol oggttodistudiodll analisi matmatica in una variabil.

Dettagli

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015.

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015. Vrsion 5 3 Agosto Valità 2015 la Manifstazion : Campionato Italiano Rally Assoluto Campionato Italiano Rally Junior Campionato Italiano Rally Costruttori Coppa ACI-SPORT Rally CIR Equipaggi Inpndnti Coppa

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi STUDIO MEDICO DENTISTICO ROTA - Ripa - 20800 - BASIGLIO (MI) Tel: 02 90753222 Fax: 02 90753222 E-mail:maurorota2002@libero.it P.IVA

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Chimica è una parolaccia? Si direbbe di sì, a giudicare dalle reazioni della opinione pubblica che associa

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Lo strato limite PARTE 11. Indice

Lo strato limite PARTE 11. Indice PARTE 11 a11-stralim-rv1.doc Rl. /5/1 Lo strato limit Indic 1. Drivazion dll qazioni indfinit di Prandtl pr lo strato limit sottil pag. 3. Intgrazion nmrica dll qazioni indfinit di Prandtl. 11 3. Lo strato

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3)

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3) G. Ptrucci Lzioni di Cotruzion di Macchin. CRITERI DI RESISTENZA La vrifica di ritnza ha o copo di tabiir o tato tniona d mnto truttura anaizzato è ta da provocarn i cdimnto into com rottura o nrvamnto.

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli