GATTI ADULTI 2 SALUTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GATTI ADULTI 2 SALUTE"

Transcript

1 2.1 Visite dal veterinario GATTI ADULTI Il veterinario continua ad essere una delle persone più importanti nella vita del nostro gatto. Per consultarlo, non bisogna aspettare che passi molto tempo o che il gatto contragga una malattia grave. È importante portare il gatto dal veterinario semplicemente per un controllo, in modo che questi possa effettuare un esplorazione e un check-up completo dell animale. Inoltre, dobbiamo tenere presente che occorre ancora vaccinarlo. Sebbene abbiamo rispettato rigorosamente il calendario delle vaccinazioni durante il primo anno di vita del gatto, neanche adesso possiamo trascurare questo importante aspetto della salute. Alcune malattie, come quelle respiratorie, si presentano a qualsiasi età del gatto, mentre altre, come l enterite felina, viene contratta più facilmente da gatti adulti. Non possiamo trascurare le vaccinazioni del nostro gatto. Oltre a rispettare il calendario stabilito, ogni anno e durante tutta la vita dell animale, occorre somministrare un vaccino combinato. 2.2 Cure del gatto adulto Le consuetudini stabilite quando il gatto è piccolo devono essere mantenute durante tutta la sua vita e, in particolar modo, le abitudini di igiene. I gatti sono animali ai quali piace la pulizia e, a maggior ragione, se sono stati abituati ad essere puliti sin dalla tenera età. Pulizia naturale: I gatti si lavano leccandosi continuamente per vari motivi: Eliminare resti di sporcizia e peli morti. Stimolare le ghiandole epidermiche affinché segreghino una sostanza speciale che serve ad impermeabilizzare in certa misura il mantello. Mediante il grooming ovvero l attività di leccamento del pelo, i gatti spargono questa secrezione in tutto il mantello. Eliminare eventuali nodi del pelo. Rinfrescarsi quando fa caldo. I gatti non sudano, pertanto l evaporazione della saliva allevia la sensazione di calore. Ridurre i parassiti. Conferire un effetto calmante e rilassante. Il fatto che i gatti effettuino con cura il grooming, non esime il padrone dal compito di lavare l animale. Così come quando è piccolo, anche in età adulta occorre pettinarlo regolarmente. Per un gatto adulto, la spazzolatura deve essere la principale abitudine. Per il padrone questo deve essere un compito che lo leghi all animale ed è un operazione necessaria, così come darle da mangiare e mantenere puliti i recipienti di acqua e cibo. Inoltre, mediante la spazzolatura o pettinatura del pelo, è possibile verificare la presenza di parassiti, come ad esempio zecche o pulci. Boli di pelo Una pettinatura continua del gatto può evitare la formazione di boli di pelo nello stomaco e, pertanto, l insorgere di una gastrite. È importante tenere presente che a questi animali piace essere sempre puliti, per questo si leccano continuamente. Se non pettiniamo il gatto, i peli morti del mantello non vengono rimossi, quindi, vengono ingeriti dall animale e con il tempo si formano boli di pelo che dovranno essere espulsi. I boli di pelo sono la causa principale di gastrite o infiammazione allo stomaco. Se l animale presenta sensazione di vomito, inappetenza o perdita di appetito, è possibile

2 che presenti questo disturbo. In questi casi, la cosa migliore da fare è rivolgersi al veterinario. In commercio, esistono prodotti che aiutano i gatti ad espellere i boli di pelo, facilitando così il processo digestivo. Tuttavia, il veterinario è l unica persona che può consigliare questi prodotti. Cure dentali È fondamentale che il gatto mantenga i denti in buone condizioni, per garantire la qualità di vita dell animale durante molti anni. Dobbiamo considerare che, sebbene il gatto si alimenti di cibo asciutto (che consente di esercitare i denti e, in certa misura, mantenerli puliti), con il tempo si produce un accumulo di tartaro. Il tartaro accumulato negli anni provoca un infiammazione nelle gengive del gatto e di conseguenza queste si ritraggono, formando cavità in cui si depositano i resti di cibo. Queste cavità sono il luogo ideale per lo sviluppo di infezioni che possono colpire la radice dei denti e che, se non vengono curate in tempo, possono degenerare nella caduta o nell estrazione forzata dei denti del gatto. Per evitare questo problema, occorre assicurarsi che i denti dell animale siano puliti, pertanto molti esperti consigliano ai padroni di occuparsi di questo compito. Ovviamente, l unico modo per riuscire in questa operazione, è abituare il gatto alla pulizia dei denti. Se prendiamo con noi un gatto adulto che non ha acquisto questa abitudine, probabilmente non riusciremo nell intento. In questo caso, non appena notiamo un accumulo di tartaro, dobbiamo rivolgerci al veterinario, il quale sarà in grado di eseguire un igiene professionale senza problemi. I sintomi dei problemi dentali sono: eccesso di bava gengive infiammate denti rotti perdita di peso e appetito Per pulire i denti del gatto,occorre arrotolare una garza umida intorno al dito e massaggiare i denti e le gengive dell animale. Il veterinario, inoltre, può consigliare prodotti efficaci per eseguire questa operazione; non dobbiamo utilizzare il nostro dentifricio perché potrebbe essere tossico per l animale. 2.3 Verifiche in casa Così come per la pulizia, dobbiamo osservare continuamente occhi, orecchie, naso, bocca, pelle e ano dell animale, per verificare se si trovano in buone condizioni di salute. È importante sapere che un gatto, nelle prime fasi della malattia, può mostrare pochi sintomi. Per questo, è importante esaminare periodicamente l animale come misura preventiva o al fine di evitare l avanzamento di un eventuale malattia. Ecco alcuni segnali di allarme: Ano. Dobbiamo controllare il leccamento costante dei genitali, eventuali difficoltà per orinare e l insorgere di diarrea. Pelo. Attenzione alla caduta, a zone prive di pelo, a un eventuale decolorazione della pelle e, ovviamente, alla presenza di parassiti. Orecchie. Occorre esaminare le orecchie con particolare attenzione e controllare se il gatto le gratta o le strofina costantemente o se sono presenti infiammazioni o secrezioni scure. Occhi. È importante portare il gatto dal veterinario, se gli occhi presentano secrezioni, palpebre infiammate o se appare la terza palpebra o membrana che rimane piegata nell angolo interno dell occhio, la quale si presenta quando il gatto è ammalato o quando è affetto da numerosi parassiti. Bocca. Se la bocca dell animale perde il colore rosato, vuol dire che qualcosa non va. Inoltre, è importante controllare lo stato dei denti. Naso. Dobbiamo fare attenzione se il gatto presenta un eccesso di muco o se respira con difficoltà.

3 Se osserviamo nel gatto cambiamenti comportamentali, se si nasconde in un angolo più buio della casa, se il pelo si increspa o se il respiro risulta più veloce o mozzato, dobbiamo portarlo dal veterinario. 2.4 Primo soccorso Occorre essere previdenti e coscienti del fatto che il gatto può subire un incidente in qualsiasi momento. Per questo, dobbiamo tenere sempre a portata di mano il numero di telefono del veterinario o della clinica di assistenza disponibile 24 ore. Inoltre, è molto pratico tenere in casa una cassetta di pronto soccorso che ci permetta di intervenire immediatamente. La cassetta di pronto soccorso per gatti deve contenere: Bende: è utile avere a disposizione un rotolo che non superi i 5 cm di larghezza. Inoltre, sono molto utili le garze di diverse dimensioni. Nastro adesivo. Questo ci consente di applicare un bendaggio a pressione in caso di ferite sanguinanti. Cotone sterilizzato. Siringa o contagocce di plastica. Per somministrare farmaci liquidi. Prodotti antisettici per gatti. Sono importanti poiché, visto che i gatti si leccano le ferite, i prodotti convenzionali potrebbero essere nocivi. Per scegliere il prodotto più adeguato, dobbiamo chiedere consiglio al veterinario. Pinze. Termometro rettale e vasellina. Cesta portagatti. È importante tenerla sempre a portata di mano, soprattutto se si presenta un emergenza. Se il gatto sta male per via di un incidente, è normale che non sia facile avvicinarsi a lui. Dobbiamo parlargli tranquillamente e, se è molto nervoso, la cosa migliore da fare è avvolgerlo con una coperta o un asciugamano. In seguito, dobbiamo tirare fuori la testa e muoverlo il meno possibile mentre lo portiamo immediatamente dal veterinario. 2.5 Situazioni di emergenza È molto importante sapere quando il gatto corre un serio pericolo. Non appena riconosciamo le seguenti situazioni, dobbiamo portare l animale dal veterinario il prima possibile: Lesioni prodotte in seguito a una caduta da più di sette metri, un forte impatto o a un incidente stradale. Vomito allarmante o reiterano. Diarrea persistente per oltre 48 ore. Sangue nelle feci. Una ferita che sanguina abbondantemente o aperta. Soffocamento con un oggetto qualsiasi. In questi casi, se estrarre l oggetto risulta difficile, è meglio desistere e andare dal veterinario. Dobbiamo tenere presente che, quando cerchiamo di estrarre un oggetto che ostruisce la gola del gatto, è possibile che questo venga spinto involontariamente verso l interno della trachea causando numerose lesioni.

4 Ustioni. Convulsioni per più di dieci minuti. Ingestione di un prodotto tossico. Congelamento. In questo caso, occorre spostare immediatamente l animale in un luogo caldo, collocarlo su una coperta o applicare panni di acqua tiepida nelle zone congelate. Nel frattempo, è necessario chiamare il veterinario. Folgorazione. È probabile che possano verificarsi incidenti del genere, soprattutto se pensiamo che ai gatti piace giocare con i cavi elettrici. In tal caso, occorre staccare la corrente elettrica e separare il gatto dai cavi o dalle prese con un bastone di legno. Diversamente, anche noi corriamo il rischio di folgorazione. In seguito, è necessario andare immediatamente dal veterinario. Febbre. La temperatura normale dei gatti è di 38,6 ºC. Se abbiamo il sospetto che il gatto abbia la febbre, l unico modo per saperlo con certezza è inserire un termometro rettale, ben lubricato, nel retto dell animale. Questa, di solito, non è un operazione semplice, pertanto, se non possiamo effettuarla senza forzare l animale, è meglio andare dal veterinario. Ad ogni modo, se abbiamo il sospetto di febbre, è importante fornire al gatto acqua abbondante, mentre lo portiamo dallo specialista. Disidratazione. A differenza di altri animali, i gatti possono disidratarsi molto facilmente. Per questo motivo è importante riempire sempre con acqua fresca il recipiente dell animale e non chiuderlo mai in macchina senza un adeguata ventilazione. Se il gatto è ferito, non deve prendere freddo. Dobbiamo avvolgerlo delicatamente in una coperta e, se è incosciente, occorre inoltre tirare la lingua in avanti e liberare le vie respiratorie. 2.6 Affezioni più comuni Di seguito illustriamo le affezioni più comuni che colpiscono i gatti, ma non è detto che si presentino necessariamente. La conoscenza di tali patologie, può aiutarci a riconoscerle immediatamente. Problemi uditivi. L udito è uno degli organi più sensibili del gatto. Da questo, non solo dipende la capacità di ascolto, ma anche l equilibrio, due sensi fondamentali per i gatti. È molto importante, quindi, mantenere sotto controllo l udito dell animale. Il padiglione dell orecchio del gatto tende a subire lesioni in seguito a litigi con altri animali, lesioni autoinflitte o dovute a un problema uditivo che induce l animale a grattarsi con forza. Se si produce un emorragia, la cosa migliore da fare è andare immediatamente dal veterinario, poiché il sangue eventualmente accumulato all interno dell orecchio del gatto, una volta asciugato, può causare irritazioni continue. I gatti tendono inoltre ad essere colpiti da otiti esterne, dovute, in molti casi, a irritazioni prodotte dagli acari dell orecchio. In queste situazioni, il gatto si gratta provocando infiammazioni e creando le condizioni ideali per l insorgere di un infezione batterica dovuta a vari tipi di funghi. In questi casi, i principali sintomi da ricercare sono: Irritazione. Il gatto si gratta e scuote la testa. Infiammazione. Arrossamento della pelle che circonda la parte superiore dell orecchio. Secrezione. Può essere marrone, gialla, di colore scuro e addirittura verde. Cattivo odore. Questo tipo di affezioni devono essere trattate il prima possibile dal veterinario e occorre rispettare rigorosamente le indicazioni prescritte. Inoltre, dobbiamo applicare il trattamento completo durante tutto il tempo stabilito dal veterinario, anche se notiamo che l animale mostra segni di miglioramento prima del termine della cura. Problemi urinari. Si tratta di problemi frequenti nei gatti, pertanto è importante sapere quando l animale orina con difficoltà e quando andare dal veterinario, in modo da frenare il problema il prima possibile. L affezione più comune è l infiammazione della vescica o cistite. In generale, questa patologia si manifesta quando si produce un accumulo di sabbiolina nella vescica e nell uretra che causa infiammazione all interno della vescica. Nei maschi questa malattia è più fastidiosa che nelle femmine, poiché l uretra è più stretta, per cui si producono più ostruzioni nel flusso dell orina. Inoltre, la patologia si accentua se il gatto maschio presenta un eccesso di peso e beve poca acqua. Per riconoscere questa malattia, occorre osservare se il

5 gatto tende a orinare frequentemente e se si sforza molto per espellere qualche goccia che spesso presenta del sangue. Se si osservano questi sintomi, occorre andare dal veterinario il quale prescriverà il trattamento adeguato. Diarrea. Può manifestarsi per molteplici cause: da parassiti, come i lombrichi intestinali (anche se questa causa è più comune nei mici), fino a una malattia soggiacente in un altro organo del corpo, come i reni o il fegato. Tuttavia, la diarrea può anche manifestarsi in seguito a un infezione o come conseguenza del cibo somministrato al gatto. Se il gatto presenta diarrea, la prima cosa da fare è stare attenti all alimentazione. Il fegato crudo, ad esempio, produce un effetto lassativo. Alcuni gatti, inoltre, presentano intolleranza al latte. 2.7 Somministrazione di farmaci Anche se può sembrare complicato, con un po di destrezza, applicare la medicazione al gatto risulta un operazione molto semplice: Compresse. Occorre sostenere la testa del gatto afferrando i due lati della mandibola. In seguito, bisogna piegare delicatamente la testa all indietro fino a quando la mandibola inferiore non si apre. A questo punto, è possibile introdurre la pillola nella gola dell animale, mantenendo la testa all indietro durante qualche minuto e massaggiando la gola. Liquidi. È possibile somministrare questo tipo di farmaci in modo simile con una siringa di plastica. È importante versare lentamente il farmaco sulla lingua; diversamente il gatto potrebbe soffocarsi. Gocce per le orecchie. Prima dell applicazione, occorre pulire bene le orecchie con un bastoncino cotonato. Dobbiamo effettuare questa operazione con estrema attenzione e in modo superficiale, poiché, se spingiamo il bastoncino troppo in dentro, possiamo causare lesioni all orecchio. Dopo aver pulito l orecchio, applichiamo le gocce nel canale uditivo. Occorre sostenere l orecchio fino ad assicurarsi che il farmaco sia entrato completamente nel suo interno. Affinché questa operazione sia meno fastidiosa per l animale, consigliamo di riscaldare previamente il liquido con le mani. Gocce per gli occhi. Occorre sostenere la testa del gatto come se gli stessimo somministrando una pillola, ma senza piegare la testa all indietro. Con il flacone in mano, dobbiamo avvicinarci al gatto da dietro e lasciar cadere la goccia nell occhio. Se non siamo molto abili nel somministrare al gatto una pillola o delle gocce e abbiamo paura che ci graffi, la cosa migliore da fare è avvolgerlo con un asciugamano in modo che fuoriesca solo la testa. In questo modo, staremo più comodi. 2.8 La mia gatta è incinta Se accettiamo la maternità della nostra gatta, dobbiamo prepararci ad assistere a un esperienza molto gratificante. È molto importante, quindi, assumere la responsabilità di preparare tutto per il momento del parto e per la cura dei mici durante le prime settimane di vita, fino a quando non troviamo un altra casa che li accolga. Le gatte incinte hanno bisogno di pochissime cure e di solito si gestiscono molto bene da sole, per cui, a volte, i padroni non si accorgono della gravidanza dell animale fino a quando non si avvicina il momento del parto.

6 La gravidanza dura solitamente nove settimane; tuttavia in caso di cucciolate numerose, questo periodo si accorcia e, al contrario, è più lungo in determinate razze, come ad esempio i gatti siamesi. I primi segni esterni della gravidanza sono visibili dopo le prime quattro settimane, quando può apparire un arrossamento dei capezzoli. Alla sesta o settima settimana di gravidanza, il corpo del gatto subisce dei cambiamenti e il ventre è visibilmente più grande. Durante la gravidanza è possibile che la gatta abbia più appetito o mangi porzioni di cibo più ridotte con più frequenza. Alcuni specialisti consigliano di curare l alimentazione della gatta e di somministrare del cibo adatto per il suo stato. La cosa più importante è fornire all animale una dieta equilibrata e la gatta regolerà in modo autonomo le quantità che desidera ingerire. Ovviamente, non dobbiamo somministrare nessun integratore vitaminico, salvo nei casi prescritti dal veterinario. È importante preparare la cuccia per il parto in anticipo, al meno una o due settimane prima dell evento. La cuccia deve essere situata in un luogo caldo, tranquillo e privo di corrente. Rivestendo la cuccia con fogli di giornale che la gatta può rompere, daremo all animale la possibilità di costruire un comodo nido che sentirà come suo. Una settimana prima del parto, la gatta comincia a cercare il luogo più adatto per il parto. È questo il momento in cui l animale deve sentirsi a proprio agio all interno della cuccia. Due o tre giorni prima del parto, noteremo che il ventre della gatta si abbassa e assume la forma di una pera. È possibile inoltre che dai capezzoli fuoriescano gocce di latte. Le ultime ventiquattro ore prima del parto, la gatta è inquieta ed è possibile che non voglia mangiare. La nascita dei mici è dunque vicina. 2.9 Il parto Quando arriva il momento del parto non dobbiamo innervosirci. La maggior parte delle gatte è autosufficiente in questo momento, pertanto è meglio controllare la gatta da una certa distanza per non disturbarla. Il parto ha inizio quando la gatta si installa nel luogo scelto e mostra segni di agitazione. Dopo un ora appare il primo micio. Questo può essere avvolto in una borsa che la madre rompe e lecca, non solo per pulirlo, ma anche per stimolare la respirazione. Il micio appena nato si attacca immediatamente al seno della madre e dopo un po arrivano gli altri mici. L azione di succhiare stimola le contrazioni dell utero. A questo punto, bisogna mantenere la calma: è importante lasciare alla gatta il tempo necessario per partorire tutti i mici. Occorre, quindi, tenere a portata di mano il numero di telefono del veterinario, in modo da poterlo consultare in caso di problemi, anche minimi. Dopo la nascita dei mici, la madre si occupa di loro diligentemente, allattandoli e pulendoli; noi dobbiamo occuparci solamente di mantenere pulita la cuccia. Fino al momento dello svezzamento, quando i mici già si mantengono in piedi da soli, il latte materno è sufficiente per la loro alimentazione e non dobbiamo offrire nessun altro alimento, salvo nei casi prescritti dal veterinario. Quando inizia la fase dello svezzamento, occorre somministrare il cibo adatto per mici in modo graduale, per evitare problemi digestivi. Dopo le prime tre o quattro settimane di vita, i mici sono in grado di mangiare da soli e questo è il momento di iniziare lo svezzamento, somministrando latte speciale per mici (in vendita in qualsiasi negozio per animali) insieme ad altri alimenti adatti alla loro età. In questa fase, i mici sono già indipendenti e si mostrano teneri, giocherelloni e graziosi... Sicuramente sarà dura separarsi da loro! Nell eventualità, prima del parto, si consiglia di preparare un asciugamano pulito, un recipiente con acqua calda, cotone sterilizzato, una soluzione antisettica per gatti, vasellina, forbici chirurgiche e filo di cotone resistente. È molto importante tenere a portata di mano il numero di telefono del veterinario, nel caso in cui si dovessero presentare problemi.

7 2.10 Sterilizzazione Alla maggior parte dei gatti domestici viene effettuata questa operazione senza problemi. Questo intervento evita comportamenti fastidiosi, rende gli animali più socievoli e, inoltre, impedisce l abbattimento o l abbandono di cucciolate non desiderate. A differenza di quanto sostenuto da miti e false credenze, il temperamento, la vitalità, l intelligenza e l affetto dei gatti non cambiano con la sterilizzazione. Gli interventi che si consigliano sono: Per i maschi: un operazione denominata orchiectomia, che elimina la produzione di spermatozoi e ormoni sessuali. È l operazione più diffusa nella Comunità Europea. Per le femmine: si consiglia la ovarioisterectomia, che consiste nell estirpazione di ovaie, trombe uterine e collo dell utero. Anche questa è l operazione più diffusa nella Comunità Europea. Con la sterilizzazione si elimina l ansia sessuale e, pertanto, comportamenti aggressivi soprattutto dei maschi. Tutte le operazioni vengono effettuate con anestesia totale e il recupero è veloce. Dopo solo due o tre giorni, i gatti sono di nuovo attivi, giocherelloni e affettuosi come sempre.

4 CONSIGLI PER LA SALUTE

4 CONSIGLI PER LA SALUTE 4.1 Garantire la salute del gattino Oltre alle visite dal veterinario e a curare l alimentazione dell animale, possiamo controllare la salute del gattino osservando semplicemente una serie di segnali esterni.

Dettagli

Il parto nella gatta

Il parto nella gatta Il parto nella gatta Al termine del periodo di gestazione la gatta si appresta al parto. Il periodo di gravidanza nella gatta ha durata variabile da 63 a 65 giorni in media (anche se si possono considerare

Dettagli

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. )

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) MANUALE DI PRIMO SOCCORSO (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) IN OGNI CASO,PRIMA DI TUTTO CHIAMARE UN ADULTO O SE SIAMO COL BRANCO, UN VECCHIO LUPO 1) FERITE e ABRASIONI cutanee Cosa sono?

Dettagli

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE 27. Aumentare la produzione di latte e riallattare 129 Sessione 27 AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE Introduzione Se l offerta di latte di una madre si riduce, è necessario aumentarla. Ciò

Dettagli

Diabete Mellito 'insulina pancreas un aumento dell appetito accompagnato da una perdita di peso corporeo aumentare la diuresi della sete

Diabete Mellito 'insulina pancreas un aumento dell appetito accompagnato da una perdita di peso corporeo aumentare la diuresi della sete Diabete Mellito Il Diabete mellito è una comune malattia endocrina causata da una carenza relativa o assoluta di insulina. L'insulina è un ormone prodotto da particolari cellule del pancreas (cellule beta)

Dettagli

Asilo Nido ME AGAPE SCHEDE DI PRIMO SOCCORSO PER EDUCATORI D INFANZIA

Asilo Nido ME AGAPE SCHEDE DI PRIMO SOCCORSO PER EDUCATORI D INFANZIA Asilo Nido ME AGAPE SCHEDE DI PRIMO SOCCORSO PER EDUCATORI D INFANZIA Primo Soccorso per ASILI NIDO CODICE ROSSO EMERGENZA SANITARIA - 118 (AVVISARE SEMPRE CHE SI TRATTA DI UN MINORE) CODICE GIALLO PEDIATRA

Dettagli

La Febbre: Info per i genitori. Calvani Mauro e Laura Reali

La Febbre: Info per i genitori. Calvani Mauro e Laura Reali La Febbre: Info per i genitori Calvani Mauro e Laura Reali 1. A cosa serve la febbre? La febbre èun importante e benefico meccanismo di difesa con cui il tuo bambino si difende dai germi che entrano nel

Dettagli

COLPO DI CALORE: COME RICONOSCERLO E COSA FARE

COLPO DI CALORE: COME RICONOSCERLO E COSA FARE : COME RICONOSCERLO E COSA FARE Le temperature elevate estive sono PERICOLOSE per i nostri amici a quattro zampe, si rischia il COLPO DI CALORE che è un innalzamento della temperatura corporea, che nel

Dettagli

Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale

Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale Sempre più in questi ultimi anni ci siamo rese conto che è possibile promuovere, ovvero trasmettere in modo efficace,

Dettagli

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina. 00332.indd 1 29-05-2010 11:10:4

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina. 00332.indd 1 29-05-2010 11:10:4 Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina 002.indd 29-0-200 :0:4 6 4 2 [Z] Type H290 00-240 V 0/60 Hz 42 W 002.indd 29-0-200 :0:4 ISTRUZIONI PER L USO DELLA PIASTRA PER CAPELLI

Dettagli

A cura di Marcello Ghizzo

A cura di Marcello Ghizzo IL PRIMO SOCCORSO A NOI E AGLI ALTRI A cura di Marcello Ghizzo Per cominciare Il rischio che tu o i tuoi compagni possiate restare vittime di incidenti durante la pratica sportiva, il gioco, a scuola o

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso 6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso In qualità di assistente è possibile trovarsi nelle condizioni in cui è necessario avere alcune nozioni di pronto soccorso. Un modo per apprendere queste competenze

Dettagli

SEGNI CHE UN BAMBINO NON PRENDE ABBASTANZA LATTE. Segni attendibili

SEGNI CHE UN BAMBINO NON PRENDE ABBASTANZA LATTE. Segni attendibili 21. Poco latte 101 Sessione 21 POCO LATTE Introduzione La maggior parte delle madri può produrre latte a sufficienza per uno o anche due bambini. Generalmente, anche quando una madre pensa di non avere

Dettagli

Direttore Dott. Massimo Mazzella. CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO...un dono tutto tuo

Direttore Dott. Massimo Mazzella. CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO...un dono tutto tuo Direttore Dott. Massimo Mazzella CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO...un dono tutto tuo INDICE Introduzione... 3 Indicazioni per spremitura e conservazione del latte materno... 4 Temperature di conservazione...

Dettagli

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale Scuola Primaria Paritaria «San Giuseppe» Foggia Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale 17 e 24 aprile 2012 Dott. Felice Lipari odontoiatra IL SORRISO Ciao, amici, sapete che il nostro sorriso

Dettagli

A N I M A L V I L L A G E

A N I M A L V I L L A G E manda il tuo animale in vacanza SAPEVI CHE. IL CONIGLIO breve brochure esplicativa per conoscere meglio il tuo amico COMPORTAMENTO E CURA IL CONIGLIO Il coniglio è considerato un buon animale da compagnia,

Dettagli

A N I M A L V I L L A G E

A N I M A L V I L L A G E manda il tuo animale in vacanza SAPEVI CHE. LA CAVIA breve brochure esplicativa per conoscere meglio il tuo amico LA CAVIA PERUVIANA PANORAMICA DELL ANIMALE La cavia, o porcellino d india, rappresenta

Dettagli

La «Toilette a getto»

La «Toilette a getto» Biowater vi presenta il suo ultimo innovativo prodotto : La «Toilette a getto» Perche il vostro corpo ha bisogno di pulizia, igiene e confort I 4 elementi di cui avete bisogno per una vita piu sana: Mangiare

Dettagli

In caso di emergenza. Corpi estranei nelle orecchie, nel naso e negli occhi

In caso di emergenza. Corpi estranei nelle orecchie, nel naso e negli occhi In caso di emergenza Ecco i primi interventi, del tutto provvisori, da mettere in atto in caso di emergenza prima di portare il cucciolo dal veterinario. E buona norma tenere a disposizione nell armadietto

Dettagli

CISTITE. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

CISTITE. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate CISTITE A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è la CISTITE? La cistite è la più comune e frequente malattia delle vie urinarie e può colpire

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Un catetere può migliorare la vostra salute e qualità di vita. Siccome sappiamo che potrebbe richiedere un bel po di adattamento, abbiamo

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro.

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro. Polipi precancerosi I polipi sono piccole escrescenze dovute ad una proliferazione eccessiva delle cellule sane della mucosa intestinale che può causare lo sviluppo di polipi cosiddetti adenomatosi (anche

Dettagli

Informazione sul processo di morte

Informazione sul processo di morte Informazione sul processo di morte Se non avete mai visto qualcuno morire, potreste temere ciò che accadrà, ma il momento della morte è solitamente tranquillo. Questa brochure è stata progettata per aiutarvi.

Dettagli

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario Lezione 07 Traumi dell Apparato Tegumentario La Cute Ferite Cosa è? Interruzione della continuità della cute Classificazione Taglio Punta Lacero Contusa Avulsione cutanea Complicanze: Gravità: Lesioni

Dettagli

Salute orale dell anziano: qualità della vita. un aspetto determinante per la. Tiziana Miola CPSE S.C. A.S.T.

Salute orale dell anziano: qualità della vita. un aspetto determinante per la. Tiziana Miola CPSE S.C. A.S.T. Salute orale dell anziano: un aspetto determinante per la qualità della vita Tiziana Miola CPSE S.C. A.S.T. Una delle condizioni di salute che più influisce sulla qualità della vita degli anziani è quella

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

Dispositivo di assistenza meccanica al circolo. Consigli per la prevenzione delle infezioni

Dispositivo di assistenza meccanica al circolo. Consigli per la prevenzione delle infezioni Dispositivo di assistenza meccanica al circolo Consigli per la prevenzione delle infezioni Gentile questo e il vademecum del dispositivo di assistenza meccanica al circolo che le è stato applicato. Lo

Dettagli

PET-300 Termometro auricolare ad infrarossi per animali da compagnia Istruzioni d uso

PET-300 Termometro auricolare ad infrarossi per animali da compagnia Istruzioni d uso PET-300 Termometro auricolare ad infrarossi per animali da compagnia Istruzioni d uso Leggere attentamente le istruzioni prima dell uso Prefazione: Temperatura corporea di cani, gatti e conigli 1. Temperatura

Dettagli

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Pochi e semplici consigli per un estate in salute per la futura mamma ed il suo bambino sapere che... In estate, il caldo può nuocere alla mamma che non

Dettagli

Presentazione di Calma : La soluzione di alimentazione adatta per l allattamento al seno MEDELA

Presentazione di Calma : La soluzione di alimentazione adatta per l allattamento al seno MEDELA Presentazione di Calma : La soluzione di alimentazione adatta per l allattamento al seno MEDELA 1 2 MEDELA Con Calma, il vostro bambino può respirare, alimentarsi e fare una pausa proprio come al seno.

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO Dr.ssa Roberta Boldrini Roma, 28 gennaio 2012 Le cure igieniche L igiene è la scienza della salute e del suo mantenimento L igiene personale è la cura di sé con la

Dettagli

La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo

La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo Centro Veterinario S. Martino Dr. Marmiroli Mauro Obiettivi per un buon sistema di gestione della vitella Costruire il Sistema

Dettagli

RELAZIONE INTERVENTO CROCE ROSSA ITALIANA

RELAZIONE INTERVENTO CROCE ROSSA ITALIANA Giulia Poggi 1 A RELAZIONE INTERVENTO CROCE ROSSA ITALIANA La Croce Rossa è un associazione internazionale fondata a Ginevra (Svizzera) nel 1864 da Henry Dunant. Nel 1859 durante la battaglia di Solferino

Dettagli

Nausea e vomito da chemioterapia

Nausea e vomito da chemioterapia Nausea e vomito da chemioterapia La nausea e il vomito sono tra gli effetti collaterali più temuti dai soggetti che devono sottoporsi a una chemioterapia per un tumore perché hanno un grande impatto sulla

Dettagli

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina M1501 M1502 M1503 M1504. Type

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina M1501 M1502 M1503 M1504. Type Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina 1 Type M1501 M1502 M1503 M1504 140 C 230 C GUIDA ILLUSTRATIVA 1 2 3 4 5 7 6 8 9 DATI TECNICI TYPE M1501 M1502 M1503 M1504 100-240V

Dettagli

Che cosa sono i coni vaginali? A che cosa servono i coni vaginali?

Che cosa sono i coni vaginali? A che cosa servono i coni vaginali? 9. I coni vaginali I coni vaginali sono stati ideati nel 1985 da Stanislov Plevnik come strumento di ausilio per valutare e rinforzare i muscoli del pavimento pelvico (perineo). Il pavimento pelvico forma,

Dettagli

Capitolo 5_d URGENZE MEDICHE ADULTO

Capitolo 5_d URGENZE MEDICHE ADULTO Capitolo 5_d URGENZE MEDICHE ADULTO 1 OBIETTIVI RICONOSCERE LE PRINCIPALI PATOLOGIE NEUROLOGICHE CHE PROVOCANO ALTERAZIONI DELLA COSCIENZA IDENTIFICARE I SEGNI E SINTOMI DI: SINCOPE, CONVULSIONI, MENINGITE,

Dettagli

Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA EMORRAGIE - FERITE OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere le emorragie e saperle trattare Conoscere le ferite e saperle trattare Il meccanismo della

Dettagli

1 Vita Hexin Pomata per le ferite e per la pelle

1 Vita Hexin Pomata per le ferite e per la pelle Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport DDPS Esercito svizzero Forze terrestri Formazione d addestramento della logistica Capo S vet CC S vet e anim Es 3000

Dettagli

Vivere in sicurezza a scuola e... a casa

Vivere in sicurezza a scuola e... a casa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CORIO Via Ponte Picca, 2 10070 CORIO (TO) iccorio@libero.it www.iccorio.altervista.org Vivere in sicurezza a scuola e... a casa 1 SOMMARIO TI SPIEGO LE PAROLE DIFFICILI

Dettagli

Rischio ELETTRICO Prima Parte: Pericoli e conseguenze Seconda Parte: Aspetti Legislativi / Normativi Terza Parte: Misure di protezione

Rischio ELETTRICO Prima Parte: Pericoli e conseguenze Seconda Parte: Aspetti Legislativi / Normativi Terza Parte: Misure di protezione Rischio ELETTRICO Prima Parte: Pericoli e conseguenze Seconda Parte: Aspetti Legislativi / Normativi Terza Parte: Misure di protezione Normativa ART. 15, 36, 37, 45, 165 D. Lgs.. 81/2008 ART. 6.1.7 NORMA

Dettagli

Istruzioni per l uso STYLER PER CAPELLI. STYLER PER CAPELLI IT pagina. 00331.indd 1 30/06/10 13.2

Istruzioni per l uso STYLER PER CAPELLI. STYLER PER CAPELLI IT pagina. 00331.indd 1 30/06/10 13.2 Istruzioni per l uso STYLER PER CAPELLI STYLER PER CAPELLI IT pagina 1 00331.indd 1 30/06/10 13.2 [Z] 1 2 3 6 9 7 5 4 8 TYPE G3501 220-240V 50/60 Hz 105 W 00331.indd 1 30/06/10 13.2 ISTRUZIONI PER L USO

Dettagli

Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione. Ricerca quantitativa settembre 2012

Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione. Ricerca quantitativa settembre 2012 Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione Ricerca quantitativa settembre 2012 Questa ricerca COMMISSIONATA AD ASTRARICERCHE DA LILT NEL SETTEMBRE 2012 REALIZZATA TRA L'11 E

Dettagli

Consigli per assistere la Persona con Demenza

Consigli per assistere la Persona con Demenza Ospedale San Lorenzo Valdagno Dipartimento Medicina Interna Unità Operativa di Lungodegenza Responsabile dr. Marcello Mari Consigli per assistere la Persona con Demenza Strumenti per qualificare le cure

Dettagli

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite Guida per il paziente Gengivite e parodontite La parodontite è più comune di quanto tu possa immaginare. Circa il 40% degli adulti soffre di questa patologia - spesso senza esserne a conoscenza. Le condizioni

Dettagli

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

I CRAMPI NEL RUNNER. Come faccio a prevenire i crampi? oppure perché vengono i crampi?

I CRAMPI NEL RUNNER. Come faccio a prevenire i crampi? oppure perché vengono i crampi? I CRAMPI NEL RUNNER Ai bicipiti femorali o ai polpacci, i crampi, contrazioni muscolari involontarie, sono sempre molto fastidiosi e a volte dolorosi. La decisione di trattare questo argomento è nata dalle

Dettagli

Il Chihuahua è un cane molto piccolo e molto pulito per sua natura. Diversamente dalla maggior parte dei cani, inoltre, emana cattivo odore.

Il Chihuahua è un cane molto piccolo e molto pulito per sua natura. Diversamente dalla maggior parte dei cani, inoltre, emana cattivo odore. IL BAGNO LA TOELETTATURA Il Chihuahua è un cane molto piccolo e molto pulito per sua natura. Diversamente dalla maggior parte dei cani, inoltre, non emana cattivo odore. Ad ogni modo, essendo il cane da

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRAVIDANZA E PARTO. V.d.S. Marcello CESINARO

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRAVIDANZA E PARTO. V.d.S. Marcello CESINARO CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRAVIDANZA E PARTO V.d.S. Marcello CESINARO OBIETTIVO COMPORTAMENTO E AZIONI DA ADOTTARE NEL CASO IN CUI LA PAZIENTE SIA IN GRAVIDANZA OPPURE SI PROSPETTI UN

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

VIAGGIARE IN MACCHINA CON IL CANE

VIAGGIARE IN MACCHINA CON IL CANE VIAGGIARE IN MACCHINA CON IL CANE Quattrozampeinfiera 7-8 giugno 2014 Novegro Manuela Michelazzi, DVM Specialista in Etologia Applicata e Benessere Animale 1) CONSIGLI PER IL VIAGGIO Verificare che la

Dettagli

FACELIFT GYM. Facelift Gym deve essere usato 2-3 volte a settimana, 10 minuti ogni volta. 1. Aiuta a ridurre le borse e le occhiaie sotto gli occhi

FACELIFT GYM. Facelift Gym deve essere usato 2-3 volte a settimana, 10 minuti ogni volta. 1. Aiuta a ridurre le borse e le occhiaie sotto gli occhi FACELIFT GYM Facelift Gym è un dispositivo dotato di una tecnologia ad impulsi a bassa frequenza. È stato sviluppato per ringiovanire la pelle e i muscoli sotto e intorno agli occhi e per ridurre ed eliminare

Dettagli

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché

Dettagli

Soluzione Spot on per Cani e Gatti con FIPRONIL. Per il trattamento delle infestazioni da pulci e zecche

Soluzione Spot on per Cani e Gatti con FIPRONIL. Per il trattamento delle infestazioni da pulci e zecche Soluzione Spot on per Cani e Gatti con FIPRONIL Per il trattamento delle infestazioni da pulci e zecche Le PULCI possono rappresentare un vero disturbo per il tuo animale, tormentandolo senza tregua e

Dettagli

Scienze laboratorio: I RISCHI

Scienze laboratorio: I RISCHI Queste note pratiche presentano i rischi che si incontrano durante le esercitazioni di laboratorio e i comportamenti corretti da tenere. Seguire queste indicazioni servirà non solo a ridurre il rischio

Dettagli

ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA

ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA OPUSCOLO CON INFORMAZIONI ED ISTRUZIONI PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo

Dettagli

un tubicino che gli entrava nell'ombelico.

un tubicino che gli entrava nell'ombelico. Un altro Miracolo Quel bimbo non aveva un nome né sapeva se era un maschietto o una femminuccia. Inoltre non riusciva a vedere, non poteva parlare, non poteva camminare né giocare. Riusciva a muoversi

Dettagli

BLS-D Basic Life Support- Defibrillation

BLS-D Basic Life Support- Defibrillation BLS-D Basic Life Support- Defibrillation Rianimazione Cardiopolmonare e Defibrillazione Precoce per Comunità M. & G. for and La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce una persona su 1.000 Molte di

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

ANATOMIA DELL ORECCHIO UMANO

ANATOMIA DELL ORECCHIO UMANO ANATOMIA DELL ORECCHIO UMANO Approccio all infortunato 1) Protezione del soccorritore 2) Valutazione rischio ambientale si Il paziente va rimosso no 3) Valutazione delle condizioni dell infortunato Approccio

Dettagli

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C!

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! L Epatite C può essere trasmessa attraverso: L uso comune di aghi e siringhe L uso comune di filtri, cucchiai e acqua al momento del consumo di droghe

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA. Il tuo Pediatra

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA. Il tuo Pediatra AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Il tuo Pediatra Il tuo Pediatra Gentili Genitori, abbiamo realizzato questa guida Il tuo Pediatra per presentare in modo semplice e comprensibile l

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza mancanza di energia e di voglia di fare le cose Materiale a cura di: L. Magliano, A.

Dettagli

Distruzione e danni in casa. Scritto da Davide Mercoledì 27 Ottobre 2010 09:20 -

Distruzione e danni in casa. Scritto da Davide Mercoledì 27 Ottobre 2010 09:20 - Si tratta di un comportamento tipico dei cuccioli che si manifesta in particolare in relazione al cambiamento dei denti. Può capitare che tale comportamento continui anche una volta che il cane raggiunge

Dettagli

USTIONI USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO SHOCK IPOVOLEMICO

USTIONI USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO SHOCK IPOVOLEMICO USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO OBIETTIVI Sapere cos è l USTIONE Sapere riconoscere la gravità di un USTIONE Conoscere le tipologie di USTIONE

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

CENNI DI LEGISLAZIONE

CENNI DI LEGISLAZIONE CENNI DI LEGISLAZIONE L articolo 593 del Codice Penale prescrive, in via generale, che ogni cittadino che trovi un corpo umano inanimato o una persona ferita o altrimenti in pericolo, deve prestare l assistenza

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. Dequadin 0,25 mg compresse Dequalinio cloruro

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. Dequadin 0,25 mg compresse Dequalinio cloruro Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore Dequadin 0,25 mg compresse Dequalinio cloruro Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni

Dettagli

Igiene orale tradizionale

Igiene orale tradizionale www. wa t er pi k. c om. hk 58 BENVENUTO Igiene orale tradizionale Complimenti, scegliendo l idropulsore dentale Waterpik Ultra siete sulla strada giusta per ottenere una migliore salute gengivale e un

Dettagli

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente) Sezione Provinciale di Cosenza e COMUNE DI PAOLA PROVINCIA DI COSENZA presentano ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio

Dettagli

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 Prof.ssa Chiara Bertonati 1 Il ciclo di vita: la vecchiaia Fasi evolutive (periodi): L

Dettagli

Che cosa è la infezione da HIV?

Che cosa è la infezione da HIV? Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI B-EQUIPMENT ULTRASUONI REF. F-312A

MANUALE D ISTRUZIONI B-EQUIPMENT ULTRASUONI REF. F-312A MANUALE D ISTRUZIONI B-EQUIPMENT ULTRASUONI REF. F-312A AVVERTENZE Non cercare mai di aprire o ispezionare gli elementi o gli accessori interni dell apparecchiatura. Se fosse necessaria un'ispezione, contattare

Dettagli

Azienda Sanitaria Firenze

Azienda Sanitaria Firenze Azienda Sanitaria Firenze LA PEDICULOSI NELLE SCUOLE prevenzione e controllo Assistente Sanitario Dott.ssa Elisa Sereno, Dott.ssa Daniela Zocchi U.O. Assistenza Sanitaria in Ambito Preventivo Direttore

Dettagli

L apparato tegumentario

L apparato tegumentario L apparato tegumentario... o di rivestimento protegge il nostro corpo e permette gli scambi con l esterno, è formato da pelle o cute + annessi cutanei La pelle riveste tutta la parte esterna del corpo.

Dettagli

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di materiali per fare funzionare il nostro corpo È il carboidrato

Dettagli

Educazione alimentare e cura di sé

Educazione alimentare e cura di sé Educazione alimentare e cura di sé Attività in sede per gli allievi di terza 23 marzo 2007 Formulario-inchiesta - RISPOSTE Allievo/a maschio / femmina classe.. Secondo te, questa giornata è stata utile

Dettagli

Pediculosi del capo. Che cos'è

Pediculosi del capo. Che cos'è Pediculosi del capo Che cos'è La pediculosi è una infestazione da parte di pidocchi, piccoli insetti che vivono succhiando il sangue dell'ospite. Esistono 3 tipi di pidocchi: il pidocchio della testa,

Dettagli

I disturbi del comportamento alimentare. Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

I disturbi del comportamento alimentare. Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale I disturbi del comportamento alimentare Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Cosa sono i disturbi alimentari (DCA)? Sono problematiche che riguardano il rapporto

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Patologia da incendio

Patologia da incendio USTIONI FUMI TOSSICI TRAUMI Patologia da incendio la vittima di un incendio può essere intossicata senza essere ustionata, al contrario ustioni gravi sono sempre concomitanti con una intossicazione da

Dettagli

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA Ecco LE MOSSE VINCENTI LA BOCCA I punti nevralgici della masticazione La bocca è, in tutti gli animali, il luogo in cui avviene la prima parte della digestione,

Dettagli

I problemi legati agli animali sono tanti, soprattutto in una società che si sta solo ora mettendo al passo con le loro esigenze.

I problemi legati agli animali sono tanti, soprattutto in una società che si sta solo ora mettendo al passo con le loro esigenze. I problemi legati agli animali sono tanti, soprattutto in una società che si sta solo ora mettendo al passo con le loro esigenze. È quindi fondamentale portare le persone che posseggono animali, o vorrebbero

Dettagli

Epistassi : il sangue dal naso

Epistassi : il sangue dal naso Epistassi : il sangue dal naso L'epistassi (sangue dal naso) è un fenomeno molto comune durante l'infanzia, tanto che vostro/a figlio Si verifica di solito per la secchezza della mucosa nasale, cui si

Dettagli

Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica

Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica Descrizione: 1. Entrata busta 2. Spia pronto 3. Spia alimentazione 4. Interruttore di alimentazione 5. Uscita busta Parametro: Dimensione: 335 x 100 x 86 mm Velocità

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera Lo shock Lo shock è uno stato di sofferenza dell organismo, grave e progressivo, potenzialmente mortale, dovuto a ridotta perfusione ai tessuti, in seguito a caduta della Pressione Arteriosa che

Dettagli

Sopralluoghi igienico - nutrizionali ed alimentazione sicura

Sopralluoghi igienico - nutrizionali ed alimentazione sicura Sopralluoghi igienico - nutrizionali ed alimentazione sicura Intervento a cura di: Dario Signorelli -Dipartimento di Prevenzione Medica SC Alimenti e Nutrizione ASL Milano Milano, 3 maggio 2012 1 servizio

Dettagli

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04. U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.1994 Via Dell Abbadia, 8-40122 Bologna Tel 051/26.11.85 Fax 051/26.74.55 -

Dettagli

Toelettatura del Flat Coated Retriever

Toelettatura del Flat Coated Retriever Toelettatura del Flat Coated Retriever Come altri cani a pelo semilungo frangiato, il flat coated retriever non ha bisogno di eccessive e partcolari cure del mantello. Il manto di copertura è costituito

Dettagli

Corso di Qualifica Professionale Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.) ELEMENTI DI IGIENE. Igiene personale ed ambientale

Corso di Qualifica Professionale Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.) ELEMENTI DI IGIENE. Igiene personale ed ambientale Corso di Qualifica Professionale Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.) ELEMENTI DI IGIENE Igiene personale ed ambientale Tecnico della Prevenzione Azienda Sanitaria Locale LECCE Come affrontare i problemi

Dettagli

guida pratica per la salute orale del paziente disabile

guida pratica per la salute orale del paziente disabile Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari U.O. di Odontostomatologia Direttore: Prof.ssa Pietrina Franca Lugliè guida pratica per la salute orale del paziente disabile A cura dell Igienista dentale

Dettagli

CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE

CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE Sig/Sig.ra data di nascita Motivo della terapia anticoagulante: PERCHÈ IL MEDICO LE HA PRESCRITTO GLI ANTICOAGULANTI ORALI (Coumadin o Sintrom).

Dettagli

L uso delle mani e del corpo

L uso delle mani e del corpo PARTE SECONDA 77 78 1 L uso delle mani e del corpo Il contatto: massimo Il contatto delle mani e, quando possibile, delle avambraccia sul corpo, deve essere pieno e senza interruzioni. Durante il massaggio

Dettagli