I NOSTRI DENTI Prevenire per non curare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I NOSTRI DENTI Prevenire per non curare"

Transcript

1 I NOSTRI DENTI Prevenire per non curare OPUSCOLO GUIDA PER OPERATORI SANITARI, GENITORI ED INSEGNANTI-EDUCATORI

2 Rotary Club di Treviglio e della Pianura Bergamasca 2042 Distretto Italia Con il Patrocinio di: Città di TREVIGLIO Città di Cassano d Adda Comune di Filattiera Comune di Fara Gera D Adda Comune di Pontremoli Comune di Villafranca Lunigiana Comune di Caravaggio Comune di Lurano Comune di Spirano

3 Dr. Angelo Beghini, nato a Filattiera (Massa Carrara) nel 1947, laureato in Medicina e Chirurgia (Milano), Specialista in Odontoiatria e Protesi dentale con lode (Modena), Master secondo livello in ottimizzazione neuropsicofisica con CRM (Firenze), già Professore a contratto di Ortodonzia presso Università di Palermo, esperto in Posturologia, Kinesiologia applicata, Omeopatia Classica e di Risonanza. Vive e lavora in Cassano d Adda (MI) - Via A. Volta, 27 Tel

4 Ho accolto con piacere l incarico di presentare ai lettori questa nuova opera del dott. Angelo Beghini, al quale mi unisce l amicizia personale di vecchia data, la comune militanza nelle file del Rotary e la condivisione di una visione della professione odontoiatrica fortemente orientata verso la prevenzione. Nel corso del tempo la moderna Odontoiatria si è progressivamente affrancata dai limiti culturali e tecnici che la vedevano relegata in un ambito ristretto e per certi versi marginale rispetto al mondo della Medicina. Molte patologie, fino a ieri considerate ineluttabili, come la carie e le malattie che colpiscono le gengive, possono essere curate efficacemente e, soprattutto prevenute mediante la diagnosi precoce dei sintomi premonitori e l eliminazione dei fattori di rischio. Anche molti difetti, comunemente noti come malocclusioni, possono essere intercettati e curati molto precocemente, in modo da evitare la loro progressione e il loro aggravamento. Molti studi clinici, peraltro, segnalano come le patologie che originano dalla bocca possono causare danni, anche gravi, che possono riguardare l intero organismo. Oggi possiamo affermare che l Odontoiatria è in grado di contribuire in modo determinante alla salute delle persone, nel senso più ampio del termine. Una bocca sana, illuminata da un bel sorriso, è indice di benessere fisico, aumenta dell autostima e facilita la comunicazione sociale. Si tratta di possibilità costose, riservate a ristrette élite economiche? Proprio no! Il costo di un programma di prevenzione ben condotto da un Dentista preparato nel campo, è irrisorio rispetto al costo delle cure che si possono evitare. Il dott. Beghini, non nuovo a iniziative di successo nel campo della prevenzione, per puro spirito di servizio, ippocratico e rotariano al tempo stesso, mette in questo modo a disposizione dei giovani, delle famiglie, degli educatori, o meglio, di noi tutti, il peso della sua esperienza, fondata su solide basi scientifiche, continuamente oggetto di approfondimento e di revisione critica. Il risultato è un volume di gradevole lettura, ricco di preziose informazioni e insegnamenti, dove l impiego di una terminologia semplice, fruibile da tutti, non penalizza affatto la precisione dei contenuti. Bravo Angelo! Grazie anche da parte di tutti i tuoi futuri lettori! Dott. Claudio Lanteri * *Socio Rotary Club Casale Monferrato Distretto Presidente 2014 Società Italiana di Ortodonzia

5 È con immenso piacere e orgoglio che scrivo di Angelo Beghini, socio del Rotary Club Treviglio e della Pianura Bergamasca, amico da oltre vent anni e splendido rotariano che ha abbracciato il motto del servire al disopra di ogni interesse personale da sempre. La sua elevatissima preparazione medica lo ha portato a livelli di vera eccellenza nella professione con specializzazione in odontoiatria, conseguita con lode all Università di Modena. Il Rotary, grazie a persone come Angelo Beghini, ha la possibilità di essere presente sul territorio con iniziative di altissimo significato, iniziative che si rivolgono ai cittadini, di ogni estrazione, per migliorare la cultura dell informazione e della formazione. La professionalità, la capacità e la generosità proprie di Angelo Beghini hanno permesso la pubblicazione di questo preziosissimo libro dedicato ai pediatri, ai genitori e agli insegnati, ma anche ai bambini e agli adolescenti perché una buona cultura della prevenzione può prevenire una cura costosa e dolorosa. Il motto del Presidente Internazionale Kalyan Benarjee per l anno rotariano è Conosci te stesso per abbracciare l umanità In un mondo superficiale ed egoista privo di solidarietà e altruismo, il Rotary si impegna al Servizio : questo libro né è la migliore testimonianza, voluto e scritto con tanto impegno e soprattutto con tanta professionalità da Angelo Beghini che ringrazio sentitamente anche a nome del Distretto 2040 che rappresento. Tra le enfasi dettate dal Presidente Internazionale al primo posto c è la Famiglia. Ed è la famiglia di Angelo Beghini a partire dai genitori, dalla moglie Mariarosa e dai figli Paolo, Chiara e Filippo, che ora è tra le braccia del Signore, che è e sarà sempre il più valido sostegno di Angelo Beghini, persona, concedetemi questa espressione del passato, davvero per bene. Ettore Roche Governatore anno Distretto 2040 Rotary International 3

6 L opuscolo I NOSTI DENTI - Prevenire per non curare dell amico rotariano Dr. Angelo Beghini, avvalendosi di un ottimo lavoro di grafica, offre precise indicazioni sanitarie per la prevenzione dentale e senza alcun dubbio costituisce un prezioso documento da diffondere nel nostro territorio. Ad immagini specialistiche e radiologiche di assoluta chiarezza e scientificità si accostano immagini fumettistiche, simpatiche e divertenti, che invoglieranno i ragazzi ma anche pediatri, genitori ed insegnanti, a osservare e scoprire, ma anche solo leggere, importanti consigli medici per la salute dei denti. Un lavoro di ricerca che mette a fuoco, a mio personale parere con ottimi risultati, l esperienza in Odontoiatria e Ortodonzia del Dr. Beghini, maturata in tanti anni di lavoro in ambulatorio e nell insegnamento. Un testo scorrevole, quindi, con numerose immagini che costituisce il service di Alfabetizzazione per la Prevenzione Dentale eseguito dal socio ed amico Angelo a cui va la nostra gratitudine per il lavoro svolto. Sergio Moroni Presidente a.r Rotary Club di Treviglio e della Pianura Bergamasca Rotary Club di Treviglio e della Pianura Bergamasca 2042 Distretto Italia 4

7 INDICE Premessa...6 Ringraziamenti...7 Capitolo 1 Ciò che ogni genitore deve sapere...9 Capitolo 2 I denti e le gengive Capitolo 3 Igiene orale Capitolo 4 Igiene alimentare Capitolo 5 Il fluoro Capitolo 6 Visite periodiche e ortodonzia Consigli utili per gli adulti Illustrazioni e foto didattiche... 62

8 PREMESSA Nel 1978, nasceva a MILANO, la C.P.S, (commissione di prevenzione stomatologica), formata da un gruppo di medici-odontoiatri volontari, di cui mi onoro di aver fatto parte, che con la regia del prof. Carlo Guastamacchia, si era proposta di studiare le cause più comuni della carie e della piorrea. Dopo accurata indagine, erano stati identificati gli AMICI ed i NEMICI dei DENTI e, soprattutto, l età e le figure più significative nell educazione sanitaria e nella PREVENZIONE. L età più ricettiva risultava quella corrispondente alla scuola materna e la figura più autorevole, ancor più dei genitori, pediatra, parenti, risultava l insegnante di questo periodo. FACEMMO UN MANUALE PER LE INSEGNANTI DELLA SCUOLA MATERNA, che avrebbe dovuto essere donato a tutte in LOMBARDIA, ma dopo il primo slancio iniziale, così purtroppo non fu. Comunque ricordo con nostalgia e con molto piacere i miei incontri con le insegnanti, entusiaste di poter accrescere il loro bagaglio culturale per poterlo donare ai loro bambini, in un periodo così importante per il loro sviluppo neuro-psico-fisico. Nel , il geniale presidente del nostro club, Sergio Mulitsch di Palmenberg, con la collaborazione dell Istituto Sieroroterapico SCLAVO di Siena, dava l avvio ad una campagna di vaccinazione ANTI POLIO nelle Filippine, estesa poi ad altri paesi poveri martoriati da questa patologia. Nel 1985 il Rotary International faceva sua questa nobile ed utile iniziativa, proponendosi di vaccinare tutti i bambini del mondo in 20 anni. Oltre due miliardi ( ) di bambini sono stati vaccinati nei paesi dove è stato permesso ai volonterosi rotariani di operare: la campagna continua, con la speranza che questa iniziativa sanitaria possa essere completata anche dove per ideologie politico-religiose non si è capito, apprezzato o voluto partecipare alla più grande campagna di prevenzione mondiale sanitaria della storia. Il Rotary International nato a Chicago nel 1905, per nobilissima ispirazione di Paul Harris e pochi amici, per mettere al servizio della povera gente le competenze professionali dei soci volontari, è oggi presente in circa 200 paesi del mondo, con oltre iscritti, organizzati in club e distretti (parecchi club). Tra i vari servizi internazionali, nazionali e territoriali che il nostro Club onora, non ultimo ACQUA PLUS e NUOVI SPAZI AL SERVIRE, con piacere ho ricevuto l invito per fare qualcosa di molto più modesto, ma non meno importante, in campo sanitario sul nostro territorio. Mi auguro che questo libro-opuscolo possa comunque insegnarvi qualcosa che aiuti a mantenere una buona salute a voi, ai vostri figli, allievi, intercettando sul nascere o meglio, prevenendo situazioni patologiche che se trascurate diventano spesso irreversibili, dolorose, invalidanti, costose 6

9 RINGRAZIAMENTI Un particolare ringraziamento va al mio Club rotariano di TREVIGLIO E DELLA PIANURA BERGAMASCA al Past Governor Ettore Roche per gli stimoli ed il sostegno nella elaborazione di questo vademecum odontoiatrico che mi auguro sia utile a chi lo visionerà, unitamente al CD realizzato con l amico Umberto Forlini col quale ho realizzato molte opere preventodontiche illustrate a fumetti, dal Un grazie particolare agli sponsor che hanno reso possibile questa realizzazione unitamente al club, all amico dott. Prof. Claudio Lanteri, incoming presidente della SIDO (soc. ital. di ortodonzia), per la disponibilità ad usare gran parte del materiale fotografico e all EDITORE. Una dedica speciale ai miei genitori, maestri, colleghi, in modo particolare F. Inzani, M. Cagediaco, G. Perscarmona, G. Cozzani, A. Giannelly, F. Poggio, A. Levrini, D. Caradonna, L.F. Andrews, F. Tenti, M. Esposito, S. Rinaldi, E. Anitua, A. e M. Giacomello, M. Pantani... ai miei collaboratori, allievi, pazienti, che da oltre 35 anni mi hanno stimolato e insegnato moltissimo. Una dedica speciale a mia moglie Mariarosa, a Paolo, Chiara e a Filippo, laureando in odontoiatria, col quale avrei tanto desiderato condividere questa iniziativa e tante altre esperienze professionali, culturali, scientifiche ed umane se il PADRE CELESTE non lo avesse così precocemente chiamato nel suo REGNO PERCHÉ LA PREVENZIONE? PERCHÉ DOVETE LEGGERE QUESTO OPUSCOLO? Se la carie, la gengivite e la piorrea sono le malattie più diffuse, significa che la terapia da sola non basta, anche perché è molto costosa e non tutti possono permettersela. Inoltre, il tipo di allattamento, deglutizione, respirazione, masticazione, abitudini igieniche ed alimentari, stress fisici e psichici possono gradualmente modificare non solo la salute orale, ma anche lo sviluppo e crescita del volto e del corpo. Pertanto il mezzo più efficace è l informazione che crea un atteggiamento nuovo, consapevole, coscientizzato (CORTICALIZZATO), da parte dei genitori e degli operatori, scolastici, sanitari e sociali, verso i vari problemi che possono accompagnare il neonato fino al suo pieno sviluppo, per una migliore gestione della sua salute orale e generale. È necessario pertanto preventivare tutte le metodiche atte ad impedire o ad intercettare quei comportamenti che, se trascurati, potrebbero poi sfociare in patologie difficili da trattare. Mi rendo conto come medico chirurgo e specialista in odontoiatria, che il problema non riguarda solo il cavo orale, ma lo sviluppo sano e armonico dell individuo e coinvolge l alimentazione, lo sviluppo, la crescita, la coscienza del proprio corpo, il rapporto con se stessi e con quanti ci relazioniamo: genitori, fratelli, compagni di scuola, insegnanti, pediatri, odontoiatri, 7

10 psicologi, psichiatri e tutte quelle figure mediche e paramediche che ci aiutano a risolvere problematiche diverse. In questo piccolo vademecum, privilegerò la mia branca, dove opero anche in campo preventodontico dal I genitori pretendono giustamente che il dentista non si limiti solo a rilevare carie e gengiviti, ma sappia anche fare una previsione di sviluppo e crescita delle strutture dentoalveolari, dell occlusione, del volto, le eventuali correlazioni con la postura e sappia riconoscere per tempo possibili fattori di disturbo che, se trascurati, potrebbero sfociare in situazioni patologiche irreversibili o comunque difficili da trattare qualche anno dopo, senza la chirurgia maxillo-facciale. Pertanto una visita odontoiatrica non può prescindere, nel soggetto in crescita, da una valutazione ortodontica, posturale, respiratoria, masticatoria, deglutitoria ecc. Trovato poi e riconosciuto un problema, occorre la massima collaborazione tra genitori, pediatra, odontoiatra, insegnanti per segnalare, diagnosticare, monitorare, curare secondo il livello di gravità e opportunità, che può andare dall indispensabile, al necessario, al facoltativo, immediati o programmati. Mi auguro che quanto troverete in questo opuscolo, pur con tutti i limiti, vi aiuti a conoscere meglio le problematiche odontoiatriche più importanti, per una miglior salute personale, dei vostri figli e alunni. 8

11 CAPITOLO 1 CIÒ CHE OGNI GENITORE DEVE SAPERE 1) COSA DEVE FARE UNA FUTURA MAMMA PER LA SALUTE DEL SUO BAMBINO? Una vita sana, con un alimentazione ricca, varia e completa (grassi, proteine, amidi, carboidrati, vitamine, oligoelementi, fibre ), evitare stress psicofisici eccessivi, fumo, alcool, droghe, comunicare al nascituro ogni sensazione positiva possibile in quanto sono un tutt uno, in modo che nasca con un ricco corredo affettivo, non solo biologico. Prevenire le carie o curarle durante la gravidanza: il dolore prolungato stressa più dell anestesia locale e del trapano! (preferibilmente dopo il terzo mese). 2) MEGLIO IL PARTO NORMALE O CESAREO? Meglio quello normale, quando possibile, perché il neonato viene stimolato dalla testa ai piedi nel passaggio del canale del parto e quindi sarà più reattivo ad ogni stimolo, sia fisico che immunitario, molto più precocemente dei nati col parto cesareo. 3) COSA NE PENSA DEL PARTO IN ACQUA O DELLE METODICHE ALTERNATIVE OGGI DI MODA? Servono per aiutare la partoriente a raggiungere uno stato migliore di relax e collaborazione durante il travaglio e quindi ad una minor medicalizzazione ed uso di farmaci. 4) È VERO CHE LA NASCITA È IL MOMENTO PIÙ IMPORTANTE? È certamente il più drammatico perché da un ambiente caldo e liquido si passa ad uno freddo ed aereo, al quale gradualmente ci si dovrà adattare per sopravvivere e sviluppare tutte le capacità di relazione col mondo esterno. Dobbiamo inoltre sapere che noi genitori trasmettiamo al nascituro non solo il corredo genetico biologico, ma anche quello emotivo del nostro clan (parenti). Sarebbe opportuno, prima del concepimento, prepararci facendo un reset di tutte le negatività nostre e dei nostri parenti, perdonare tutti, per far nascere il bambino con la minor trama negativa possibile, ed in più, con l aspettativa di ogni bene. Purtroppo, spesso non sappiamo quando abbiamo concepito i nostri figli o, peggio, a volte pensiamo che era il momento sbagliato: una vita dovrebbe sempre sentirsi voluta e amata, non tollerata 9

12 5) ALLA NASCITA IL CERVELLO DEL NEONATO È COMPLETO? Contiene tutte le informazioni che, se stimolate, svilupperà nella vita. Sembra che solo una parte (non dimostrato) sia libero di evolvere, il resto è già inscritto nei geni, compresa la predisposizione alle malattie. L ambiente, il condizionamento culturale, religioso, sociopolitico, le esperienze umane e professionali saranno comunque determinanti per la sua personalità futura. La presenza costante della madre nei primi mesi, col suo odore, le carezze, lo sguardo, la voce, oltre al latte, influenzeranno tutto il resto della sua vita nel suo sviluppo neuro-psico-fisico. Le connessioni neuronali saranno sempre in grado di funzionare, se stimolate, anche tramite i neuroni a specchio, altrimenti si atrofizzano per lasciar posto alle parti attive. Questo spiega perché i trapianti si devono fare al più presto, altrimenti il sistema nervoso non li accetta più come se fossero corpi estranei, anche se biologicamente integrati. Secondo Mc Lean il nostro cervello è il risultato dell integrazione di tre stadi evolutivi: il cervello rettiliano o ipotalamico o primitivo, il cervello dei mammiferi o paleocervello o limbico, il neo cervello o neocortex degli umani. 6) QUAL È L ETÀ PIÙ IMPORTANTE PER L APPRENDIMENTO? Nei primissimi anni di vita il bambino ha una capacità portentosa di apprendere tutto ciò che vede e sente: dobbiamo sfruttare bene questo periodo e non pensare che tanto è piccolo e quindi non capisce. La scuola materna ed i genitori, sotto forma di gioco coinvolgente, possono fare moltissimo per lo sviluppo e la crescita non solo fisica, ma anche neuropsicofisica del futuro uomo, perché hanno la fortuna di entrare per primi nel mondo dove poi si sedimenterà per sempre la memoria dell appreso e del vissuto. Gli anziani non ricordano fatti recenti, ma quasi tutto di quando erano piccoli o giovani, perché la sede della memoria nel nostro cervello è come una bottiglia: rimane dentro tutto ciò che mettiamo finché c è spazio, quando è piena fuoriesce subito quasi tutto. 7) LO SVILUPPO E CRESCITA DEL VOLTO SONO PREDISPOSTI GENETICAMENTE? Certamente, però ci sono funzioni essenziali come la respirazione, la deglutizione, la masticazione, il tipo di allattamento, abitudini viziate, traumi cranici, stress durante la gestazione ed il parto e posture anomale possono modificarli e interferire in modo negativo. 10

13 CAPITOLO 1 Al V mese di vita intrauterina il feto è già in grado di succhiarsi il pollice Deformazioni delle arcate dentarie e delle strutture scheletriche causate dal succhiamento 11

14 8) COSA C ENTRA L ALLATTAMENTO? C entra moltissimo, sia sul piano generale che orale. L allattamento al seno al di là del rapporto psicoaffettivo unico tra madre e figlio, offre moltissimi vantaggi: è il più economico e il più completo. Il latte materno contiene anticorpi e fattori di protezione per il neonato (meno asma, diabete, celiachia, allergie, tumori infantili, carie, sovrappeso, obesità, più intelligenza), rispetto al latte artificiale. L allattamento al seno favorisce lo sviluppo della mandibola e della muscolatura masticatoria, con un azione di pompa aspirante: quello col biberon stimola solo le labbra e la muscolatura periorale. ALLATTAMENTO NATURALE - prevenzione delle abitudini viziate - armonico sviluppo e crescita della regione oro-facciale Cronenwett L. et al Victora C.G. et al Righard L., Alade M.O ALLATTAMENTO ARTIFICIALE - statisticamente è la più probabile causa di deglutizione atipica Raccomandazioni dell Organizzazione Mondiale della Sanità/UNICEF allattamento materno esclusivo per i primi 6 mesi di vita introduzione graduale dopo i 6 mesi di alimenti complementari proseguimento dell allattamento al seno fino a 2 anni di età e oltre 12

15 CAPITOLO 1 BABY BOTTLE SYNDROME 9) COME PUÒ INTERFERIRE IL TIPO DI RESPIRAZIONE SULLA BOCCA E SUL VOLTO? Noi siamo un motore ad aria; la giusta respirazione nasale (umidificazione, riscaldamento, filtro dell aria e raffreddamento del cervello) con le labbra chiuse (competenti), tiene la lingua in alto contro il palato (spot palatale), lo modella tridimensionalmente con i movimenti deglutitori, favorisce lo sviluppo del naso e della parte anteriore della mascella, tiene la mandibola sotto controllo in senso antero-posteriore e verticale, fa espandere meglio il torace e il diaframma. La respirazione orale, ovvero dell aria non pretrattata al di là degli svantaggi sopra citati, non stimola la crescita del palato, del naso, ma favorisce quella mandibolare e l allungamento del volto, poiché la lingua appoggia sulla mandibola spingendola in basso e in avanti: il risultato estetico non è certo bello per il gentil sesso. Il palato stretto, oltre al problema della carenza di spazio per i denti permanenti nell arcata superiore, comprime i tubi dell aria del naso (turbinati), rendendo più difficoltosa la respirazione nasale e favorendo ristagno di muco e batteri con riniti, raffreddori frequenti, problematiche fonetiche. 13

16 10) SI PUÒ FARE QUALCOSA? Sì: primo un controllo dall otorino per escludere ostruzioni delle vie aeree. Secondo portare il bambino dall odontoiatra ortodontista per espandere il palato: migliorerà la respirazione nasale, la fonetica, l allineamento dei denti anteriori. Terzo: fare lavaggi nasali con acqua tiepida salata 2-3 volte al dì: se passa l acqua ancor meglio l aria! Ed in più si fa un azione di toilette e antiristagno. Quarto: eseguire esercizi di respirazione nasale consigliati dall odontoiatra con l aiuto del fisioterapista e\o logopedista. Quinto: controllo osteopatico cranio-sacrale per eliminare eventuali blocchi suturali da stress durante la gravidanza, il parto o dopo. 11) CI SONO VARI TIPI DI DEGLUTIZIONE? Sì: quella infantile e quella adulta. Il neonato per un certo periodo può deglutire e respirare contemporaneamente. Progressivamente, non avendo i denti per deglutire, impara a chiudere la parte anteriore della bocca (sigillo anteriore) con la lingua tra le labbra, creando una pressione che fa aprire il faringe (sigillo posteriore). Quando erompono gli incisivi, gradualmente la lingua si ritira nella bocca e in deglutizione sta contro il palato dietro gli incisivi superiori (SPOT PAL.) Alcune situazioni occlusali disfunzionali però, possono favorire l interposizione della lingua e/o del labbro per creare il sigillo anteriore in deglutizione. A ciò può concorrere l abitudine del ciucco oltre i 30 mesi, del dito o di altri oggetti in bocca, che creano uno spazio aperto (beanza) anteriormente. Ma anche senza queste cause, alcuni continuano a deglutire da adulti, con la lingua tra i denti. Un frenulo corto linguale può alterare la dinamica deglutitoria con coinvolgimento dei muscoli accessori del collo con grave ripercussione sulla postura del cranio e di tutto il corpo. La brevità del frenulo linguale riduce la mobilità della lingua causando malocclusioni e problemi di deglutizione e di fonazione 14

17 CAPITOLO 1 Un semplice intervento ambulatoriale restituisce alla lingua la sua naturale mobilità 12) QUALI PROBLEMI PUÒ PROVOCARE LA DEGLUTIZIONE ATIPICA? Nei respiratori orali, la lingua è abituata a stare in basso e può, invece che dietro gli incisivi superiori, puntare contro quelli inferiori in deglutizione (2400 volte nelle 24 ore) con una forza di grammi nel bambino e nell adulto ad ogni atto, facendo da vero propulsore e far crescere in avanti la mandibola creando morsi inversi (III classi) o peggiorandoli. La lingua tra i denti altera tutta la cinetica deglutitoria modificando il tono dei muscoli orali, periorali e del collo: provate! La lingua è composta da 17 muscoli e coinvolge ben 6 nervi cranici: da tutto ciò deriva la sua influenza sulla postura non solo della mandibola ma anche su tutto il corpo. Esempio di Deglutizione Atipica 15

18 Correzione spontanea del morso aperto 6 mesi dopo cessazione del succhiamento Giulia anni 5 dopo 6 mesi dopo 1 anno Sofia anni 5 dopo 6 mesi dopo 1 anno 13) SI POSSONO CORREGGERE LA RESPIRAZIONE E LA DEGLUTIZIONE ANOMALE? Per una crescita armonica del volto, oltre che per una giusta funzionalità, con l aiuto dell otorino, dell ortodontista, del fisioterapista, del logopedista e, spesso, dello psicologo, si devono assolutamente correggere. 14) PERCHÉ LA MASTICAZIONE INTERFERISCE SULLA CRESCITA DEL VOLTO? Masticando solo da un lato, quello si svilupperà di più a livello muscolare, osseo e dentale, spostando la mandibola verso il lato non lavorante, creando alterazioni del combaciamento occlusale, asimmetria del volto, della posizione dei condili mandibolari, della lingua e del baricentro del capo, con ripercussioni nelle catene muscolari dal cranio all appoggio plantare (POSTURA). I movimenti mandiblari concorrono alla modellazione di crescita del resto del cranio durante lo sviluppo. 15) LA DENTIZIONE E L OCCLUSIONE INTERFERISCONO CON LA FONETICA? La bocca è una cassa di risonanza: per i fonemi è importante che i denti, la lingua, le labbra, le vie aeree e le parti molli lavorino in sintonia e armonia: se 16

19 CAPITOLO 1 a qualsiasi livello c è un problema, può farsi risentire sulle varie funzioni come causa, effetto o compensazione adattatoria. La collaborazione con il pediatra, l otorino, il logopedista, l ortodontista, il fisioterapista, lo psicologo è indispensabile in tal caso: la salute e la buona funzionalità orale si ripercuotono sul benessere generale! 16) COM È POSSIBILE CHE L OCCLUSIONE INFLUISCA SULLA COLONNA, FINO ALL APPOGGIO PLANTARE? Gli spostamenti disfunzionali laterali, in avanti o indietro della mandibola rispetto all arcata superiore, con i vari movimenti deglutitori che coinvolgono per circa 2400 volte al dì con la lingua oltre 20 muscoli della faccia, possono alterare il baricentro del capo e quindi variare le tensioni muscolari preposte all azione antigravitaria per permettere al nostro corpo bipodalico di tenersi eretto, coinvolgendo le catene muscolari che vanno dalla testa ai piedi. L influenza dell occlusione sul tono muscolare paravertebrale è stata dimostrata con test elettromiografici, bioenergetici, posturali, kinesiologici: la mandibola direttamente o indirettamente è sempre coinvolta come causa diretta o come compensazione o adattamento a tutti i problemi disfunzionali neuromuscolari. d. c. m. disordini cranio-mandibolari d. c. c. m. disordini cranio-cervicomandibolari d. c. c. m. p. disordini cranio-cervicomandibo-posturali 17

20 17) MA I PIEDI COSA C ENTRANO? Cambiando il baricentro del corpo, i piedi dapprima lotteranno contro la variazione della distribuzione del carico, ma poi saranno costretti ad adattarsi alla nuova situazione disfunzionale, anche se non voluta, con appoggi asimmetrici. Ciò si può vedere bene dal consumo diverso dei tacchi delle scarpe, dell avampiede o degli archi mediale e laterale, dalle callosità, soprattutto negli adulti non trattati. 18) COS È LA POSTURA? La postura è l insieme di tutti gli elaborati che il nostro corpo crea per vincere la forza di gravità in statica e dinamica, permettendoci di non cadere e tenere il capo ed il tronco eretti. Una buona postura è sinonimo di salute e benessere: dove ci sono asimmetrie, c è sempre patologia. Sono importantissime per il bambino, le fasi di strisciamento (rettile) e gattonamento (quadrupede), prima della stazione eretta, per lo sviluppo armonico e simmetrico neuromotorio e posturale. I principali attori della postura sono gli occhi, il vestibolo dell orecchio, l apparato masticatorio, la lingua, i piedi e la pelle: essi inviano input al sistema nervoso centrale per una risposta automatica integrata (cibernetica), per ogni situazione. 19) NON ESISTONO ALLORA PROBLEMI SETTORIALI? No, ma risposte strategiche globali, frutto dell analisi delle situazioni emotive, fisico-chimiche, energetiche, neuromotorie, posturali, ormonali, immunitarie, funzionali e disfunzionali che coinvolgono tutto il corpo. Le malocclusioni, i colpi di frusta, traumi al bacino, cranio e colonna, cicatrici, stress emotivi e alimentari, sono sempre artefici di cattive posture, da trattare Prevenzione delle alterazioni posturali 18 18

21 CAPITOLO 1 multidisciplinariamente: dentista, osteopata, ortodontista, pediatra, chirurgo, fisioterapista, gnatologo, posturologo, psicologo. Purtroppo il nostro sistema nervoso centrale non è fatto solo per farci stare bene, ma per sopravvivere in ogni situazione ed agisce sempre in base a ciò che gli dà più soddisfazione e si autoregola di conseguenza, accettando spesso anche situazioni negative disfunzionali con l adattamento se non vengono eliminate le cause. Le patologie croniche sono la forma di compensazione automatica più conveniente per il nostro organismo. 20) COSA SONO LE ABITUDINI VIZIATE? Tutti quei comportamenti che nel tempo possono alterare il normale equilibrio funzionale e la crescita della bocca e dei denti: dito in bocca statico o mobile oltre i tre anni, matite tra i denti, ciuccio oltre 30 mesi, mordersi le unghie (onicofagia), il labbro, posture anomale della testa, della lingua e del corpo, respirazione, deglutizione anomale 21) NELLE PATOLOGIE DELLA COLONNA, DEL BACINO, DELL OCCLU- SIONE, DELL APPOGGIO PLANTARE E DELLA POSTURA IN GENE- RALE, SI SENTE SPESSO PARLARE DI PROBLEMA DISCENDENTE O ASCENDENTE O MISTO: COSA SIGNIFICA? Che un problema a carico dell occlusione, degli occhi, della lingua, del vestibolo dell orecchio, può provocare atteggiamenti neuromuscolari disfunzionali con patologie nei settori della parte inferiore del corpo: colonna bacino, arti inferiori, appoggio plantare e viceversa. 22) COME SI PUÒ FARE UNA DIAGNOSI DIFFERENZIALE? A supporto della medicina tradizionale (esami radiografici, esame locale e generale in statica e dinamica, misurazioni tridimensionali ecc..), ci sono test usati dalla kinesiologia applicata (a.k.), dagli osteopati, chiropratici, posturologi che sono in grado di dare una risposta, spesso con risultati funzionali e di riallineamento simmetrico molto eclatanti. Anche in campo odontoiatrico, grazie alla curiosità, all approccio olistico (globale), al confronto con operatori stranieri di altra estrazione formativa, sono in grado da oltre 30 anni, con colleghi che hanno fatto lo stesso percorso, di eseguire questi test, usati anche in campo sportivo da importanti squadre di calcio di serie A ed in altre discipline. A mio avviso, questo screening andrebbe fatto ogni 2 anni a partire dai 6 anni in età pediatrica e almeno ogni 3 anni da adulti per escludere correlazioni tra occlusione e patologie in altri distretti, soprattutto neuromuscolare e posturale (cefalee, emicranie, cervicalgie, lombalgie, appoggio plantare, tendinite, pubalgie...) 19

Prevenzione della carie dentaria

Prevenzione della carie dentaria Studio Medico Dentistico Prestigiacomo s.n.c. Via B. Mattarella, 30 90011 Bagheria (Pa) Tel. 091.903448 Cell. 320.7104860 E-mail: studioprestigiacomo@yahoo.it Campagna di: Prevenzione della carie dentaria

Dettagli

Dott.ssa Gloria Funiciello

Dott.ssa Gloria Funiciello MANUALE PRATICO DI PREVENZIONE DENTALE PER TUTTA LA FAMIGLIA A Cura della Dott.ssa Gloria Funiciello Odontoiatra e Specialista in Ortodonzia e Gnatologia Quando un bel SORRISO vuol dire BUONA SALUTE! La

Dettagli

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA Ecco LE MOSSE VINCENTI LA BOCCA I punti nevralgici della masticazione La bocca è, in tutti gli animali, il luogo in cui avviene la prima parte della digestione,

Dettagli

Igiene e cura dei denti

Igiene e cura dei denti Igiene e cura dei denti Capitolo 3 La salute della bocca La nostra bocca (cavo orale) è un sito anatomico riccamente abitato da microrganismi, che insieme formano un complesso e delicato ecosistema in

Dettagli

Numero Libretto sanitario Pediatrico. codice sanitario. cognome. nome. nato/a a. data di nascita. indirizzo. telefono. variazioni di indirizzo

Numero Libretto sanitario Pediatrico. codice sanitario. cognome. nome. nato/a a. data di nascita. indirizzo. telefono. variazioni di indirizzo Numero Libretto sanitario Pediatrico codice sanitario cognome nome nato/a a data di nascita indirizzo telefono variazioni di indirizzo Indicazioni generali sulle problematiche odontoiatriche dell età evolutiva

Dettagli

Perche l, igiene orale si impara da piccoli!

Perche l, igiene orale si impara da piccoli! Prevenzione avanzata della carie Perche l igiene orale si impara da piccoli! I tuoi denti.. un mondo pieno di sorprese Lo sapevi che......i tuoi primi dentini si sono formati ancor prima di nascere? Nella

Dettagli

I NOSTRI DENTI Prevenire per non curare

I NOSTRI DENTI Prevenire per non curare I NOSTRI DENTI Prevenire per non curare OPUSCOLO GUIDA PER OPERATORI SANITARI, GENITORI ED INSEGNANTI-EDUCATORI Rotary Club di Treviglio e della Pianura Bergamasca 2042 Distretto Italia Con il Patrocinio

Dettagli

A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini!

A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini! A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini! I denti sono un bene prezioso! Ci aiutano a: 1. MASTICARE 2. PRONUNCIARE BENE LE PAROLE 3. AVERE UN BEL SORRISO Sai chi è l igienista dentale? L igienista

Dettagli

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale Scuola Primaria Paritaria «San Giuseppe» Foggia Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale 17 e 24 aprile 2012 Dott. Felice Lipari odontoiatra IL SORRISO Ciao, amici, sapete che il nostro sorriso

Dettagli

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE CARIE DENTALE MIOPIA SCOLIOSI OBESITA CARIE DENTALE La carie dentale nasce come processo erosivo e si evolve come processo destruente del dente che perde così

Dettagli

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione Opuscolo informativo per i pazienti I quattro pilastri della prevenzione La carie, le parodontiti e le erosioni La carie insorge quando la placca batterica, che aderisce sulla superficie dei denti, non

Dettagli

Guida all Igiene Dentale

Guida all Igiene Dentale Guida all Igiene Dentale Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati I DENTI La bocca o cavità orale è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide con

Dettagli

Un sorriso da salvare

Un sorriso da salvare R O T A R Y I N T E R N A T I O N A L Service Above Self He Profits Most Who Serves Best DISTRETTO 2110 SICILIA E MALTA - ROTARY CLUB COSTA GAIA Un sorriso da salvare Progetto prevenzione della carie dentale

Dettagli

Costruiamo insieme il tuo sorriso!

Costruiamo insieme il tuo sorriso! Costruiamo insieme il tuo sorriso! Οrtodonzia CHE COS E? L Ortodonzia e quella branca dell odontoiatria che si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malposizioni dentarie e delle anomalie

Dettagli

EDUCAZIONE ALIMENTARE

EDUCAZIONE ALIMENTARE EDUCAZIONE ALIMENTARE E uno dei pilastri fondamentali per la prevenzione della carie, insieme alla: sigillatura dei solchi Fluoroprofilassi Igiene orale Controlli periodici CARIE E ALIMENTAZIONE PLACCA

Dettagli

Guida interattiva. all educazione orale nella prima infanzia. A cura della Dott.ssa Miriam Madau M. Madau, A. Dovana

Guida interattiva. all educazione orale nella prima infanzia. A cura della Dott.ssa Miriam Madau M. Madau, A. Dovana Guida interattiva all educazione orale nella prima infanzia A cura della Dott.ssa Miriam Madau M. Madau, A. Dovana DALLA MAMMA AL BAMBINO Come mantenere sana la bocca dei nostri figli Educare i bambini

Dettagli

Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco

Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia OPUSCOLO IGIEE Documento informativo per il paziente Pratica esclusiva in Ortodonzia In accordo UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE

SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE ARTICOLO CASTELLETTO TICINO SCONFIGGERE LA CARIE DENTALE OGGI SI PUO! COME FARE CE LO SVELA L IGIENISTA DENTALE Esiste un miglior biglietto da visita di un bel sorriso? La nostra epoca è sicuramente dominata

Dettagli

Che cosa dovete osservare?

Che cosa dovete osservare? Se il vostro bambino tiene abitualmente la bocca aperta perché non riesce - o riesce con difficoltà - ad avvicinare le labbra fra di loro: osservate se i due incisivi superiori sono disposti a punta e

Dettagli

SPORCHICINI NASCOSTI TRA I DENTINI

SPORCHICINI NASCOSTI TRA I DENTINI Daniela Batisti SPORCHICINI NASCOSTI TRA I DENTINI Guida per mamme e papà alla prevenzione della carie Daniela Batisti, Sporchicini nascosti tra i dentini Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale

Dettagli

terapia della carie con ozono.

terapia della carie con ozono. Il vostro dentista consiglia: terapia della carie con ozono. "Per tutti quelli che danno importanza ad un trattamento delicato e approfondito!" 99,9% senza carie indolore 100% "Salve, io sono il Dott.

Dettagli

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI.

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CARTA DEI SERVIZI MISSION. Doctor Dentist si propone di erogare PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE di qualità e di attenta professionalità clinica, avvalendosi per questo

Dettagli

Una bocca sana. ad ogni età

Una bocca sana. ad ogni età Una bocca sana ad ogni età La bocca e i denti Attraverso la bocca possiamo nutrirci e assaporare il cibo, parlare e comunicare, sorridere. Prendersi cura della bocca è importante, per tutta la durata della

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 Educare i bambini ad acquisire e mantenere sane abitudini alimentari rappresenta un importante intervento di promozione alla salute Il progetto

Dettagli

Prof. Giampaolo Dott. Gabriele Dott. Beatrice

Prof. Giampaolo Dott. Gabriele Dott. Beatrice Prof. Giampaolo Dott. Gabriele Dott. Beatrice Lo Studio Caruso si avvale della professionalità di quattro Professionisti, specializzati nelle diverse discipline odontoiatriche. Prof. Giampaolo Caruso Dott.

Dettagli

DR. MARIO BUCCIARELLI MEDICO DENTISTA DANILO AVOLIO MEDICO DENTISTA

DR. MARIO BUCCIARELLI MEDICO DENTISTA DANILO AVOLIO MEDICO DENTISTA 1 DR. MARIO BUCCIARELLI MEDICO DENTISTA Denti e dentizioni DANILO AVOLIO MEDICO DENTISTA 2 A seconda della loro morfologia distinguiamo quattro tipi di denti: - Gli incisivi - I canini - I premolari -

Dettagli

Studio Ortodontico. Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia. Documento informativo per il paziente

Studio Ortodontico. Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia. Documento informativo per il paziente Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia INTRODUZIONE AL TRATTAMENTO ORTODONTICO Documento informativo per il paziente Pratica esclusiva in Ortodonzia

Dettagli

LINEE GUIDA DI SALUTE ORALE NEL BAMBINO

LINEE GUIDA DI SALUTE ORALE NEL BAMBINO LINEE GUIDA DI SALUTE ORALE NEL BAMBINO La salute orale del bambino è un obiettivo per i genitori che sanno quanto sia importante per la qualità di vita del bambino. La bocca è infatti sede di funzioni

Dettagli

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

- All inizio, la carie può essere solo visibile, senza dare sintomi particolari. Man mano che la lesione cariosa progredisce fino a giungere alla

- All inizio, la carie può essere solo visibile, senza dare sintomi particolari. Man mano che la lesione cariosa progredisce fino a giungere alla LA CARIE La carie è una malattia degenerativa dei tessuti duri del dente (smalto dentina) e che origina dalla superficie e procede in profondità fino alla polpa dentale. CAUSE: Le cause della carie sono

Dettagli

l Ortodonzia Paziente per il informazioni e spiegazioni

l Ortodonzia Paziente per il informazioni e spiegazioni l Ortodonzia informazioni e spiegazioni per il Paziente Giovanna Perrotti si dedica in maniera esclusiva all ortodonzia, in stretta collaborazione con le altre figure professionali dell odontoiatria e

Dettagli

I principali obiettivi del trattamento ortodontico sono:

I principali obiettivi del trattamento ortodontico sono: L ortodonzia o ortognatodonzia è quella branca dell' odontoiatria che si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malposizioni dei denti e delle ossa facciali. Orto = dritto Gnato = mascella

Dettagli

LE DOMANDE PIU FREQUENTI AL VOSTRO DENTISTA:

LE DOMANDE PIU FREQUENTI AL VOSTRO DENTISTA: Lo sbiancamento Posso fare lo sbiancamento? Ci sono determinate situazioni in cui lo sbiancamento non è utile o non avrebbe un buon risultato oppure ha delle controindicazioni. E consigliabile eseguire

Dettagli

COME BISOGNA PULIRE I DENTI CON LO SPAZZOLINO

COME BISOGNA PULIRE I DENTI CON LO SPAZZOLINO COME BISOGNA PULIRE I DENTI CON LO SPAZZOLINO G G.R.IERFINO www.igieneorale.info PREMESSA IMPORTANTE Il fatto che alla verifica dal dentista si constati che le condizioni di salute dentale e parodontali

Dettagli

E LA SALUTE DEI DENTI

E LA SALUTE DEI DENTI IO & OTTAVIO Due amici per denti più felici E LA SALUTE DEI DENTI Yep! La salute della comunità degli emofilici passa anche attraverso la salute della bocca. La FedEmo promuove l alleanza tra il S.S.N.,

Dettagli

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione.

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. L ALIMENTAZIONE E L APPARATO DIGERENTE Una dieta equilibrata è fatta di tutti gli alimenti

Dettagli

Quando un dente si ammala dovremmo curarlo non solo con la stessa attenzione ma anche con la stessa sollecitudine delle altre parti del corpo.

Quando un dente si ammala dovremmo curarlo non solo con la stessa attenzione ma anche con la stessa sollecitudine delle altre parti del corpo. Igiene orale Tecniche e gli strumenti per una corretta igiene orale quotidiana. Il metodo e la tecnica di esecuzione sono semplici e poco costosi e sono alla portata di tutti e richiedono poco tempo. Osservandoci

Dettagli

F.A.Q. (Domande Frequenti)

F.A.Q. (Domande Frequenti) F.A.Q. (Domande Frequenti) 1) QUANTO COSTA UNA VISITA? La prima visita è gratuita; 2) OGNI QUANTO DOVREI FARE L'ABLAZIONE DEL TARTARO? La frequenza con cui è opportuno farsi controllare dipenda essenzialmente

Dettagli

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI.

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. 15 settembre 2015 CARTA DEI SERVIZI MISSION. Doctor Dentist si propone di erogare PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE di qualità e di attenta professionalità clinica, avvalendosi

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

Estetica in odontoiatria.

Estetica in odontoiatria. Estetica in odontoiatria. Il tema Estetica viene trattato nei seguenti 8 Files. 1) Introduzione all Estetica in Odontoiatria (in questo File). 2) Nozioni cliniche di estetica del sorriso, utili al paziente.

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

Libretto Sanitario Odontoiatrico

Libretto Sanitario Odontoiatrico Libretto Sanitario Odontoiatrico PRESENTAZIONE Il Servizio sanitario nazionale ha tradizionalmente dedicato un impegno limitato alla salute del cavo orale e all assistenza odontoiatrica, nonostante siano

Dettagli

Gengivite e parodontite

Gengivite e parodontite Gengivite e parodontite Opuscolo informativo per il paziente La malattia parodontale (chiamata anche parodontite, parodontosi, piorrea, parodontopatia) è una infezione batterica che colpisce il parodonto,

Dettagli

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite Guida per il paziente Gengivite e parodontite La parodontite è più comune di quanto tu possa immaginare. Circa il 40% degli adulti soffre di questa patologia - spesso senza esserne a conoscenza. Le condizioni

Dettagli

TEMI DI ODONTOIATRIA PER PEDIATRI. Copyright, 1996 Dale Carnegie & Associates, Inc.

TEMI DI ODONTOIATRIA PER PEDIATRI. Copyright, 1996 Dale Carnegie & Associates, Inc. TEMI DI ODONTOIATRIA PER PEDIATRI Copyright, 1996 Dale Carnegie & Associates, Inc. PATOLOGIE ODONTOIATRICHE CARIE GENIVITI E LESIONI MUCOSE ORALI MALOCCLUSIONI TRAUMI Introduzione CARIE:patologia dentale

Dettagli

«I DENTI E L IGIENE ORALE» Lunedì 14 Dicembre 2015 Scuola media statale Padre Pio Torremaggiore Dott. Antonio Recchia

«I DENTI E L IGIENE ORALE» Lunedì 14 Dicembre 2015 Scuola media statale Padre Pio Torremaggiore Dott. Antonio Recchia «I DENTI E L IGIENE ORALE» Lunedì 14 Dicembre 2015 Scuola media statale Padre Pio Torremaggiore Dott. Antonio Recchia IL DENTE CORONA RADICE SMALTO DENTINA CEMENTO RADICOLARE POLPA OSSO ALVEOLARE GENGIVA

Dettagli

Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno

Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno Gentile paziente, siamo lieti di presentarle questo vademecum informativo, sperando Le possa essere di aiuto per una migliore conoscenza dei

Dettagli

Attività ospedaliera con pazienti autistici

Attività ospedaliera con pazienti autistici Attività ospedaliera con pazienti autistici DIRIGENTE DR ARRIGONI CARLO RESPONSABILE DR TEALDI RODOLFO COLLABORATORI DR FIORELLINO MARIO MEDICO FREQUENTATORE INFERMIERE BONGIOVANNI ISABELLA GIRAUDI CARMEN

Dettagli

Combatti la minaccia della carie!

Combatti la minaccia della carie! Segui il tuo istinto! Gioco 1 Sai riconoscere il tuo vero maestro? Trova le 7 differenze tra le due immagini di Yoda nel minor tempo possibile: la potenza di un cavaliere Jedi si riconosce anche dalla

Dettagli

Guida per il paziente. Consigli utili per un sorriso sano

Guida per il paziente. Consigli utili per un sorriso sano Guida per il paziente Consigli utili per un sorriso sano 2 Denti sani per tutta la vita Hai parecchio da guadagnare dedicando ai tuoi denti qualche minuto di attenzione ogni giorno. Lo sapevi che una bocca

Dettagli

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia Denti di latte sani Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia I denti di latte sono importanti per lo sviluppo del bambino

Dettagli

STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it. Faq: Gnatologia

STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it. Faq: Gnatologia STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it Faq: Gnatologia Cosè la gnatologia? E' una branca dell' odontoiatria che si occupa del funzionamento dei mascellari, dei denti e dell'articolazione mandibolare.

Dettagli

Un alternativa trasparente all apparecchio. Che cos è Invisalign?

Un alternativa trasparente all apparecchio. Che cos è Invisalign? Un alternativa trasparente all apparecchio Che cos è Invisalign? Il tuo trattamento con Invisalign si compone di una serie di aligner quasi invisibili e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane

Dettagli

Lo Studio Dentistico Chiavassa vi da il benvenuto! Vogliamo che le nostre poltrone siano prima di tutto un luogo di relax.

Lo Studio Dentistico Chiavassa vi da il benvenuto! Vogliamo che le nostre poltrone siano prima di tutto un luogo di relax. Lo Studio Dentistico Chiavassa vi da il benvenuto! Ospiti, non pazienti. È una differenza sostanziale per noi! Il nostro team si impegna quotidianamente affinché l esperienza vissuta dal paziente sia sempre

Dettagli

PER GENGIVE PIÙ SANE MANUALE DI IGIENE ORALE DOMICILIARE SOLUZIONI COMPLETE PER L IGIENE ORALE

PER GENGIVE PIÙ SANE MANUALE DI IGIENE ORALE DOMICILIARE SOLUZIONI COMPLETE PER L IGIENE ORALE PER GENGIVE PIÙ SANE MANUALE DI IGIENE ORALE DOMICILIARE SOLUZIONI COMPLETE PER L IGIENE ORALE D A L L A P R E V E N Z I O N E A L L A C U R A LA CORRETTA IGIENE ORALE TUTELA LA SALUTE DI TUTTO L ORGANISMO

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

Una forte struttura ossea per denti splendidi. Informazioni per il paziente Ricostruzione ossea con Geistlich Bio-Oss e Geistlich Bio-Gide

Una forte struttura ossea per denti splendidi. Informazioni per il paziente Ricostruzione ossea con Geistlich Bio-Oss e Geistlich Bio-Gide Una forte struttura ossea per denti splendidi Informazioni per il paziente Ricostruzione ossea con Geistlich Bio-Oss e Geistlich Bio-Gide Indice Il sorriso è il più bel modo di mostrare i tuoi denti 3

Dettagli

LA PEDODONZIA. STUDIOdiOdontoiatriaCENTRA www.studiodentisticocentra.it DEFINIZIONE

LA PEDODONZIA. STUDIOdiOdontoiatriaCENTRA www.studiodentisticocentra.it DEFINIZIONE STUDIOdiOdontoiatriaCENTRA www.studiodentisticocentra.it LA PEDODONZIA ( OVVERO COME CURARE I PAZIENTI IN ETA PEDIATRICA ) E IL CONCETTO DI PREVENZIONE DEFINIZIONE L odontoiatria pediatrica o Pedodonzia

Dettagli

Le tue gengive. La tua salute.

Le tue gengive. La tua salute. Noi tutti pensiamo che il colesterolo sia importante per la malattia cardiaca. La salute delle vostre gengive è un più importante fattore indicativo se avrete un infarto cardiaco o meno. Mehmet C. Oz,

Dettagli

Vuoi risparmiare dal dentista? Comincia con una buona prevenzione!

Vuoi risparmiare dal dentista? Comincia con una buona prevenzione! Vuoi risparmiare dal dentista? Comincia con una buona prevenzione! Prenderti cura della tua salute non dà solo benefici riguardanti il tuo benessere ma ti aiuta anche ad acquisire fiducia in te stesso,

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 2 Argomento ALIMENTAZIONE BAMBINI 0-3 ANNI Eccoci al secondo appuntamento, dedicato ai più piccoli. Una dieta sana ed equilibrata

Dettagli

CHE COSA SONO I BIFOSFONATI?

CHE COSA SONO I BIFOSFONATI? Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico CHE COSA SONO I BIFOSFONATI? Informativa per i pazienti I bifosfonati sono farmaci introdotti più di vent

Dettagli

Manuale Igiene.qxd 24-07-2012 17:10 Pagina 2

Manuale Igiene.qxd 24-07-2012 17:10 Pagina 2 Manuale Igiene.qxd 24-07-2012 17:10 Pagina 2 Sunstar Italiana s.r.l. Corso Italia 13 21047 Saronno (Va) Italia Tel. 02.96319003 - Fax 02.96319008 www.sunstargum.it - info.italy@it.sunstar.com SEGUICI SU

Dettagli

Esercizio 1 ILLUSTRA CON UN DISEGNO A PIACERE LA FIABA LO SCIENZIATO E IL TESORO

Esercizio 1 ILLUSTRA CON UN DISEGNO A PIACERE LA FIABA LO SCIENZIATO E IL TESORO Esercizio 1 ILLUSTRA CON UN DISEGNO A PIACERE LA FIABA LO SCIENZIATO E IL TESORO Esercizio 2 SCRIVI SOTTO LA FACCIA SORRIDENTE I COMPORTAMENTI CHE FANNO BENE ALLA SALUTE E SOTTO LA FACCIA TRISTE I COMPORTAMENTI

Dettagli

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE IMPLANTOLOGIA I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE Un bel Sorriso è il nostro primo biglietto da visita, la prima espressione di benessere interiore e armonia estetica. A causa dell età, carie, malattie o

Dettagli

L utilizzo dei dispositivi preformati nella pratica ortodontica intercettiva

L utilizzo dei dispositivi preformati nella pratica ortodontica intercettiva UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA Istituita nel 1240 Rettore: Prof. Silvano Focardi Facoltà di Medicina e Chirurgia Preside: Prof. Gian Maria Rossolini Dipartimento Scienze Odontostomatologiche e Oftalmologiche

Dettagli

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE Dott. ssa Annalisa Caravaggi Biologo Nutrizionista sabato 15 febbraio 14 STRESS: Forma di adattamento dell organismo a stimoli chiamati STRESSOR.

Dettagli

ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE

ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE Una corretta igiene orale è fondamentale per mantenere nel tempo i propri denti e le proprie gengive sane. I nemici principali della salute orale sono i batteri,

Dettagli

Crescita e sviluppo: una guida per i genitori

Crescita e sviluppo: una guida per i genitori Crescita e sviluppo: una guida per i genitori Cari genitori, Promes Sanità lancia l iniziativa Giovani Sorrisi destinata ai pazienti più piccoli con l obiettivo di assicurare la salute della bocca dei

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

IGIENE DENTALE E PREVENZIONE

IGIENE DENTALE E PREVENZIONE IGIENE DENTALE E PREVENZIONE Dispensa n.3 Introduzione Secondo l Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l origine di molte patologie organiche sono dovute ai rapidi cambiamenti dello stile di vita

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RICEVUTA INFORMAZIONE E CONSENSO A TRATTAMENTO ORTODONTICO. Cognome: Nome: Nato/a il: a: Residente a: Via Tel. Cell.

DICHIARAZIONE DI RICEVUTA INFORMAZIONE E CONSENSO A TRATTAMENTO ORTODONTICO. Cognome: Nome: Nato/a il: a: Residente a: Via Tel. Cell. DICHIARAZIONE DI RICEVUTA INFORMAZIONE E CONSENSO A TRATTAMENTO ORTODONTICO Cognome: Nome: Nato/a il: a: Residente a: Via Tel. Cell. Gentile Paziente, lo scopo di questo modulo è di avere il Suo consenso

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Dietista Silvia Bernardi Trento, 5 Marzo 2010 Il movimento spontaneo e l attività fisica, se iniziati precocemente, rappresentano la misura più efficace di terapia e prevenzione delle patologie del benessere.

Dettagli

BITE tratto da Sport Invernali - Organo Ufficiale F.I.S.I.

BITE tratto da Sport Invernali - Organo Ufficiale F.I.S.I. BITE tratto da Sport Invernali - Organo Ufficiale F.I.S.I. Introduzione di Chicco Cotelli Negli ultimi anni sempre più sciatori, nelle varie specialità di sci alpino e nordico della Coppa del Mondo, usano

Dettagli

Carta Servizi PROTESI DENTALE

Carta Servizi PROTESI DENTALE Dott. Antonio Calabrese Carta Servizi PROTESI DENTALE La Protesi Dentale è quella branca odontoiatrica che si occupa della sostituzione dei denti naturali andati persi. Se uno o più denti sono andati perduti

Dettagli

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT ACQUATICI (nuoto,tuffi,pallanuoto,immersione,, surf, windsurf,sci d acqua o VELA) Necessitano una DIETA EQUILIBRATA Ogni SPORT ha CARATTERISTICHE

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Il corpo umano, il Sistema Solare

Dettagli

Metodo per la valutazione del rischio individuale in Parodontologia

Metodo per la valutazione del rischio individuale in Parodontologia Come può modificare il suo livello di rischio? Dalla corretta attuazione di procedure preventive e terapeutiche atte a diminuire il livello di rischio per la Parodontite deriva una migliore probabilità

Dettagli

IL VERO MANUALE A CASA SULL IGIENE ORALE

IL VERO MANUALE A CASA SULL IGIENE ORALE IL VERO MANUALE SULL IGIENE ORALE A CASA Prenderti cura della tua salute non dà solo benefici riguardanti il tuo benessere ma ti aiuta anche ad acquisire fiducia in te stesso, facilitando i rapporti con

Dettagli

Abstract: Diagnosi e gestione della xerostomia

Abstract: Diagnosi e gestione della xerostomia Abstract: Diagnosi e gestione della xerostomia Autore: Dott.ssa Caterina Ardito Razionale La xerostomia è definita come una denuncia soggettiva di secchezza della bocca derivante da una diminuzione della

Dettagli

Un sano sorriso... per il tuo bambino

Un sano sorriso... per il tuo bambino Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Direzione per la promozione e l educazione alla salute Dipartimento di Odontostomatologia Un sano sorriso... per il tuo bambino Progetto

Dettagli

guida pratica per la salute orale del paziente disabile

guida pratica per la salute orale del paziente disabile Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari U.O. di Odontostomatologia Direttore: Prof.ssa Pietrina Franca Lugliè guida pratica per la salute orale del paziente disabile A cura dell Igienista dentale

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

L'angolo del sorriso

L'angolo del sorriso L'angolo del sorriso A cura di: Dott. Maria Cristina Ceccarelli, Laurata in Odontoiatria e Protesi Dentale, Specialista in Ortognatodonzia Daniela Martelli Diplomata in Igiene Dentale Questo è un breve

Dettagli

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013 Attività fisica e Alimentazione Per guadagnare salute 09/05/2013 ? QUANTA ENERGIA ENERGIA SERVE AL PODISTA AMATORE? 09/05/2013 FABBISOGNO ENERGETICO Metabolismo basale (60-75%): età, sesso, massa corporea

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down

L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down Dr Claudio Gallo Servizio di Odontoiatria di Comunità Azienda ULSS 14 Presidio Ospedaliero di Piove di Sacco (PD) Apparato stomatognatico

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel.

Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel. Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel. 051/433862 ISTRUZIONI PER PAZIENTI PORTATORI DI PROTESI TOTALE PREMESSA

Dettagli

Scovolini interdentali:

Scovolini interdentali: Scovolini interdentali: istruzioni per l uso UN COSTANTE IMPEGNO IN DIFESA DELLA SALUTE Migliorare il benessere e la salute delle persone anche attraverso una corretta igiene orale: questa la filosofia

Dettagli

IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA

IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA Linee guida per l igiene orale in caso di apparecchi ortodontici. Durante il periodo di trattamento con l apparecchiatura ortodontica il paziente deve mantenere

Dettagli

LE DOMANDE PIU FREQUENTI AL VOSTRO DENTISTA:

LE DOMANDE PIU FREQUENTI AL VOSTRO DENTISTA: LE DOMANDE PIU FREQUENTI AL VOSTRO DENTISTA: Lo sbiancamento Posso fare lo sbiancamento? Ci sono determinate situazioni in cui lo sbiancamento non è utile o non avrebbe un buon risultato oppure ha delle

Dettagli

L odontoiatria conservativa

L odontoiatria conservativa Gianfranco Politano L odontoiatria conservativa come ripariamo un dente cariato Una pubblicazione dello: L autore! Gianfranco Politano Laureato in odontoiatria e protesi dentale all universita di Modena

Dettagli

Dai 0 ai 3 anni. Con l obiettivo di ridurre i rischi della contaminazione mammabimbo è consigliabile che la mamma:

Dai 0 ai 3 anni. Con l obiettivo di ridurre i rischi della contaminazione mammabimbo è consigliabile che la mamma: Studio Dentistico LE REGOLE D'ORO DELLA PREVENZIONE Prevenzione odontoiatrica a 360 - Corriere della salute - Articolo tratto da Corriere Salute, inserto del Corriere della Sera del 3 febbraio 2002-1-

Dettagli

APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE AI DISORDINI MUSCOLARI OROFACCIALI

APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE AI DISORDINI MUSCOLARI OROFACCIALI APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE AI DISORDINI MUSCOLARI OROFACCIALI Il corso si articola in tre giornate, secondo il programma e nelle date di seguito riportate. Assieme alla parte teorica grande sviluppo

Dettagli

INDICE. Introduzione alla Guida del Sorriso. Da cosa si riconosce una bocca sana? Un sorriso che può migliorare. Malocclusione

INDICE. Introduzione alla Guida del Sorriso. Da cosa si riconosce una bocca sana? Un sorriso che può migliorare. Malocclusione GUIDA DEL SORRISO INDICE Introduzione alla Guida del Sorriso pg.1 La bocca Da cosa si riconosce una bocca sana? Un sorriso che può migliorare Malocclusione Articolazioni temporomandibolari Bruxismo Cura

Dettagli

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare?

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Per le persone, sappiamo che solo 1 incidente con colpo di frusta può provocare sofferenza e dolore a lungo termine. L anatomia del cane

Dettagli