SALUTE DELLA PELLE PEELING FAI-DA-TE PER RINNOVARE LA PELLE DEL VISO LOMBARDIA ALIMENTAZIONE I NUOVI INTEGRATORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SALUTE DELLA PELLE PEELING FAI-DA-TE PER RINNOVARE LA PELLE DEL VISO LOMBARDIA ALIMENTAZIONE I NUOVI INTEGRATORI"

Transcript

1 ABCsalute LOMBARDIA CONSIGLI E INDIRIZZI UTILI PER LA SALUTE DEL CORPO E DELLA MENTE I.P. ABCSALUTE Anno I n. 1 - Novembre 2008 in Lombardia SALUTE DELLA PELLE PEELING FAI-DA-TE PER RINNOVARE LA PELLE DEL VISO ALIMENTAZIONE I NUOVI INTEGRATORI BELLEZZA E BENESSERE LE TENDENZE DI QUESTA STAGIONE MEDICINA SALUTE ALLERGIE: COME CURARLE MEDICINE ALTERNATIVE I VANTAGGI DEI FIORI DI BACH FITNESS IL PERSONAL TRAINER SU MISURA 1

2 2

3 3

4 S. Anna Hospital un fiore all occhiello Alta specializzazione grande qualità Anche in Calabria Il S. Anna Hospital è oggi una struttura ospedaliera privata accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale e Centro di riferimento per l Alta Specialità del Cuore che assicura efficacia e tempestività di trattamento nelle malattie cardiache e nella chirurgia cardiovascolare. Con uno staff medico altamente specializzato il S. Anna offre un servizio di altissima qualità che ha permesso una sensibile diminuzione della migrazione di pazienti verso le aree del Nord Italia. 4 S.ANNA HOSPITAL V.le Pio X, Catanzaro (CZ) Centralino Fax

5 La parola allo specialista LA SOLUZIONE IN NOI Quando si parla di salute (o sanità), è opportuno fare riferimento alla Costituzione dell Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), agenzia dell ONU istituita nel 1948 con l obiettivo di operare per far raggiungere a tutte le popolazioni il livello di salute più elevato possibile. La salute, defi nita nella Costituzione dell OMS, come stato di completo benessere fi sico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia, viene considerata un diritto e come tale si pone alla base di tutti gli altri diritti fondamentali che spettano alle persone. Questo principio assegna agli Stati e alle loro articolazioni compiti che vanno ben al di là della semplice gestione di un sistema sanitario. Essi dovrebbero farsi carico di individuare e cercare, tramite opportune alleanze, di modifi care quei fattori che infl uiscono negativamente sulla salute collettiva, promuovendo al contempo quelli favorevoli. In tale contesto, la salute viene considerata più un mezzo che un fi ne e può essere defi nita come una risorsa di vita quotidiana che consente alle persone di condurre una vita produttiva a livello individuale, sociale ed economico. La defi nizione di salute proposta dall OMS è molto impegnativa; infatti la sua traduzione in termini operativi e soprattutto in azioni, ha sempre suscitato rifl essioni, dubbi, discussioni. Il carattere utopistico di tale defi nizione è molto chiaro e condivisibile in quanto descrive una situazione di completa soddisfazione e felicità che forse non può essere mai raggiunta, ciononostante costituisce un punto di riferimento verso il quale orientare i propri sforzi. La traduzione di dichiarazioni di principio in strategie operative costituisce da sempre un processo complesso e diffi cile soprattutto quando le implicazioni per l azione richiedono il cambiamento del nostro modo di pensare e di agire. In questo senso per dare un impulso signifi cativo al perseguimento della salute da parte dei governi, ai diversi livelli, l OMS ha cercato di rendere operative, a partire dagli anni ottanta, due strategie che vanno sotto il nome, rispettivamente, di promozione della salute e di strategia della salute per tutti. Ciò soprattutto nella consapevolezza che la salute è il risultato di una serie di determinanti di tipo sociale, ambientale, economico e genetico e non il semplice prodotto di una organizzazione sanitaria. Nel tempo, sul concetto di salute e sulla sua defi nizione, si è sviluppato un dibattito internazionale e sono state formulate alcune proposte di defi nizione alternativa. Fino ad ora però hanno avuto poco successo e quindi la defi nizione dell OMS rimane ancora un punto di partenza e di riferimento. La tradizione popolare ritiene sano chi non ha dolori, febbre o duraturi altri disagi, tanto da impedirgli di svolgere le proprie funzioni. Le funzioni dipendono (sempre secondo la tradizione popolare) maggiormente dall età e dai ruoli sociali. Questa defi nizione ha il vantaggio di essere di buon senso e lo svantaggio di essere poco quantifi cabile. 5

6 Argomenti 20 ALIMENTAZIONE 25 Voglia di Naturale Le nuove ricerche e i nuovi prodotti per una sana dieta 28 Integratori utili se... Un italiano sue tre non sa cosa decidere. Come fare? 32 BELLEZZA E BENESSERE 34 La meta giusta per il tuo benessere Trascorrere un fi ne settimana lontano dallo stress ti allunga la vita 45 MEDICINA - SALUTE 48 Salute dei denti I denti: quanto conta un sorriso 54 Chirurgia estetica Quando il tuo corpo non ti piace 58 Medicina fai da te Quanto conta il consiglio di un esperto 64 Non sottovalutate i dolori alle osse I migliori centri ortopedici 86 MEDICINE ALTERNATIVE 90 L importanza della quantità Ogni sostanza ha un suo giusto peso per il nostro organismo. Ecco un giusto rapporto peso/statura 108 FITNESS 114 Sciogli lo stress Seduti per ore davanti al computer danneggia la postura. Fai un break eliminando tensioni 120 Massaggi e trattamenti olistici Uno dei gesti più naturali e antichi per il benessere 125 PER SENTIRSI BENE 130 Cetri specializzati Sanità Privata: la tua salute una scelta consapevole. 140 MENS SANA 146 Psicologia Le scelte che sbagliate che ricadono sul nostro fi sico Affrontare i nostri problemi prima di tutto Dott.ssa Nicoletta Rao Dott.ssa Lidia Ravera Dott. Sergio Rizzo Dott.ssa Maria Giongo Dott.ssa Lucia Gomez Dott. Gigi Di Fiore 6 ABCsalute

7 ABCsalute è un iniziativa a cura di 71 S.r.l. - Milano, distribuito come I.P. gratuito, distribuito nella regione Lombardia e in forma indipendente attraverso un azione di direct mailing. Infoline ( Numero Verde MANLEVA - LE INFORMAZIONI PUBBLICATE NELLE PAGINE CONTRADDISTINTE DALLA GRAFI- CA DI COLORE ARANCIO SONO FORNITE DIRET- TAMENTE DALLE AZIENDE E DAI PROFESSIONISTI PRESENTI, NEL RISPETTO DEL ART.2, COMMA 1, LETT. B) DELLA LEGGE 4 AGOSTO 2006, N. 248 (DECRETO BERSANI) PERTANTO: L inserzionista esonera e manleva espressamente l Editore, il Direttore responsabile o il Vice Direttore in relazione a qualsiasi responsabilità derivante dalla correttezza, veridicità o, più in generale, dal contenuto delle inserzioni pubblicate ovvero dalla carenza delle autorizzazioni e/o dei requisiti e/o delle caratteristiche estetiche prescritti dalle normative vigenti in materia di pubblicità sanitaria, in relazione ai quali gli stessi pertanto non potranno in nessun caso essere ritenuti responsabili Dott.ssa Laura Dubini Dott.ssa Benedetta Corbi Dott.ssa Maria Carlini Dott. Enzo Chirico Dott.ssa Terry Cescon Dott. Giulietta Cavalieri ABCsalute 7

8 Salute dei denti I denti: quanto conta un sorriso CHI NON VORREBBE AVERE UN SORRISO SMAGLIANTE CON DENTI BIANCHI E LUMINOSI? MA...COME? La dentatura umana è di due tipi: * dentizione decidua (alias da latte ), presente nei bambini e composta da 20 denti. Essa è completamente presente all età di 2 anni e mezzo; e fino all età di sei anni: epoca in cui inizia l eruzione dei denti permanenti. * dentizione mista. Si ha compresenza dei denti decidui e degli erompenti denti permanenti. Va dai sei anni ai 12 anni, epoca in cui l adolescente presenterà 28 denti permanenti e più nessun deciduo. * dentizione permanente (alias definitiva ), presente dai dodici anni. Mancando solo i terzi molari permanenti che erompono tra i 18 e i 25 anni. Portando così la dentatura a 32 elementi. La carie è un processo distruttivo del dente, che può cominciare a manifestarsi molto precocemente già a carico della dentatura da latte. É la più diffusa di tutte le malattie dell uomo: in Italia, circa il 90% della popolazione ne è affetto. É praticamente accertato che la carie è dovuta all azione di batteri dei molti differenti tipi abitualmente presenti nella bocca. Essi, associandosi ai residui di cibo, formano sulla superfi cie dei denti una pellicola molto aderente (placca dentale), della cui presenza ci si può accertare semplicemente passando la lingua sui denti e che può essere asportata solo pulendoli con lo spazzolino, ma frequentemente, perché tale placca si forma nel giro di 24 ore. Nel caso che la pulizia dei denti non sia fatta dopo ogni pasto e accuratamente, i batteri producono degli enzimi, sostanze organiche che agiscono sugli amidi e sugli zuccheri contenuti nei residui del cibo, producendo una sostanza lesiva, l acido lattico. Questo acido, già presente un quarto d ora dopo il pasto, comincia ad attaccare lo smalto, cioè la copertura protettiva del dente, poi corrode lo strato successivo, la dentina. 8 ABCsalute

9 Salute dei denti In questo modo, si produce nel dente una cavità, da cui deriva dolore, soprattutto durante e dopo la masticazione di cibi dolci e, con l estendersi della carie, anche con la masticazione di cibi freddi e caldi, specie se la carie non viene subito individuata e si irritano i nervi presenti nella polpa all interno del dente. Il dentista, a questo punto, potrà solo eliminare con il trapano tutta la parte intaccata e otturare la cavità. In certe famiglie vi è tendenza naturale alle carie, mentre in altre si arriva alla tarda età con una dentatura perfetta o quasi. Sembra, pertanto, che lo sviluppo della carie dentaria sia determinato anche da fattori ereditari. Tuttavia, e in ogni caso, si possono adottare molte precauzioni per mantenere sani a lungo i denti. Prima di tutto, è essenziale pulire i denti con uno spazzolino dopo ogni pasto. Infatti, l azione dei batteri comincia quasi subito dopo che le particelle di cibo si sono depositate fra i denti; permettendo a tali residui di rimanere in loco, si aumentano le probabilità di insorgenza della carie. Può essere utile sciacquare vigorosamente la bocca anche solo con acqua, che spesso riesce ad asportare meccanicamente i residui di cibo. I prodotti chimici a base di fl uoro, in commercio sotto varie forme, specie come compresse da masticare o inghiottire, induriscono lo smalto dei denti e lo rendono quindi più resistente alla lesione da acido lattico. Nelle comunità dove si aggiunge una equilibrata dose di sali di fl uoro all acqua potabile o dove si dispone di acqua... ABCsalute 9

10 Salute dei denti... che contiene naturalmente sali di fl uoro ha potenzialmente maggiori probabilità di evitare la carie dentaria. emorragie; Dato che maggiore è la quantità di zucchero e di amido che si introduce in bocca e più cresce lo sviluppo della carie, bisognerebbe limitarsi nell assunzione di cibi a base di zucchero e di carboidrati in genere; in ogni caso, lavarsi con lo spazzolino ogniqualvolta si introduce qualsiasi cibo in bocca, anche un semplice caffè o una caramella. Infi ne, è consigliabile farsi controllare dal dentista almeno due volte l anno, indipendentemente dall aspetto sano dei denti o dalla cura con cui essi vengono tenuti puliti; questo vale specie per i bambini, a partire dall età di 3 anni. Le cavità formate dalla carie dentaria vengono generalmente otturate. Oggi, infatti, è possibile limitare più che nel passato le estrazioni, in quanto si può circoscrivere e quindi eliminare la polpa dentaria infetta. GENGIVITE Il termine gengivite sta ad indicare l infi ammazione delle gengive che inizia intorno al colletto del dente e causa se non è curata (vi sono particolarmente soggetti gli anziani), può provocare danni permanenti alle gengive e caduta dei denti. I sintomi sono sensibilità spiccata, emorragie gengivali e dolore all atto della masticazione. Se non si inizia tempestivamente una cura, nelle tasche gengivali si può formare del pus, che può anche provocare l insorgere di una parodontopaita cronica. La mancanza di igiene accurata dei denti è una delle cause della gengivite: i residui di cibo si fermano tra i denti o tra i denti o le gengive, permettendo ai batteri presenti nella bocca di iniziare la loro azione infettiva sulle gengive stesse. Le altre cause potenziali della gengivite sono il tartaro che si deposita sui denti, la presenza di carie e le protesi che irritano le gengive. Se lo stato di salute generale contribuisce a causare la gengivite, è indispensabile una visita medica. Una dieta ben equilibrata, scarsa di cibi zuccherini e ricca di vitamine è un buon coadiuvante nella cura dei disturbi delle gengive. 10 ABCsalute

11 Salute dei denti La cura può non essere semplice in caso di parodontopatia trascurata. Il primo passo indispensabile è la rimozione del tartaro che irrita le gengive. Devono essere curate le sacche di pus e ciò può richiedere la somministrazione di antibiotici, in qualche caso un piccolo intervento chirurgico sulla gengiva o l estrazione di parecchi denti. La malocclusione dovrebbe essere corretta. Il paziente dovrebbe pulire i denti regolarmente per asportare la placca dentale, una delle cause più importanti della parodontopatia, e massaggiare le gengive per ripristinare una normale circolazione. PARODONTOPATIA Per parodontopatia si intende l infi ammazione acuta o cronica del parodonto, cioè del complesso degli elementi che fi ssano il dente nella sua sede (osso alveolare, gengiva, legamento alveolo-dentale, cemento). É la causa più comune della perdita dei denti nell adulto. Nel passato, era chiamata piorrea, in quanto si identifi - cava con un sintomo (piorrea = pus dalle gengive) che, tra l altro, non è sempre presente. La parodontopatia, generalmente, è conseguenza di una infi ammazione trascurata delle gengive (gengivite), mentre gli elementi che ne favoriscono la comparsa possono essere una scarsa igiene della bocca, una malocclusione (denti di un arcata che non combaciano in modo corretto con quelli corrispondenti dell altra), un otturazione usurata, una protesi malmessa. In caso di infi ammazione, la gengiva comincia a tumefarsi, si arrossa e sanguina facilmente. Poi, peggiorando la gengivite, il tessuto comincia a staccarsi dai denti. Germi e particelle di cibo si raccolgono negli spazi che di conseguenza si formano attorno ai denti, provocando l insorgenza di sacche di pus. Gradualmente, i denti cominciano a dondolare e alla fi ne cadono. Vacillamento e spostamento dei denti negli adulti sono sempre segno della necessità di cure: se la malattia non è tenuta sotto controllo, i germi possono entrare nella corrente sanguigna e portare l infezione in qualsiasi altra parte del corpo. ODONTOGENESI L odontogenesi è il processo di formazione e sviluppo degli elementi dentali. Nonostante l eruzione dei denti inizi tipicamente verso il terzo mese di vita, per concludersi entro i 25 anni, gli elementi dentali iniziano a formarsi dopo solo un mese di vita embrionale. Nell embrione si forma precocemente la cavità buccale primitiva, detta stomodeo, sulla quale si forma la lamina dentale, un ispessimento dell epitelio di rivestimento, di origine ectodermica, che si approfonda nel mesenchima sottostante in corrispondenza di ogni futuro alveolo. La lamina dentale si dispone con una forma arcuata, seguendo la forma delle future ossa mascellari. Pertanto avremo due lamine dentali primarie: una superiore ed una inferiore. Da ognuna di esse si svilupperanno 10 denti decidui (da latte). I denti permanenti si sviluppano con... processi analoghi ai decidui, ma più tardivamente (a partire dalla di- ABCsalute 11

12 ELCADV Salute dei denti Immerse nella natura con PERLAX PERLAX Plus è una crema dentifricia, soffice e impalpabile ricca di ingredienti naturali in grado di liberare il bianco smagliante dei denti, senza abradere lo smalto, e assicurare contemporaneamente una azione antibatterica, tonica e lenitiva a tutto il cavo orale. PERLAX senzamenta indicato a chi segue cure OMEOPATICHE, mantiene inalterate tutte le qualità benefiche e cosmetiche di PERLAX Plus. Lichene Islandico Ippocastano Malva Frumento Riso In vendita nelle migliori Farmacie 12 ABCsalute

13 Salute dei denti epitelio interno: tessuto di cellule ectodermiche disposte a palizzata. Inoltre, tra l epitelio interno e il reticolo stellato, si sviluppa una strato intermedio di cellule appiatite. Con la differenziazione i tessuti ectodermici e mesodermici degli abbozzi dentali, maturano e si trasformano in smalto, dentina e polpa. La corona dentale è completata tra il terzo e il quinto mese di vita intrauterina, mentre la calcifi cazione inizia al primo anno di vita e dura circa un anno. La concavità dell organo dello smalto (vedi stadio a campana) resta riempita di cellule mesenchimale, che costituiscono la papilla dentale. Le cellule dell organo dello smalto a contatto con la papilla, stimolano il differenziamento del tessuto mesenchimale della papilla in odontoblasti (cellule capaci di produrre la dentina mediante il processo di dentinogenesi).... ciassettesima settimana), con gemme dentali che si dispongono posteriormente a quelle dei decidui su una lamina dentale secondaria, che origina dalla primaria. La mancata formazione della lamina provoca l anodontia (mancanza di tutti i denti). Ispessimenti anomali della lamina provocano la formazione di denti sovrannumerari. Interruzioni nella lamina provocano agenesia (mancanza di uno o più elementi dentali). Considerando che la lamina secondaria, da cui si formano i denti permanenti, origina dalla primaria, l agenesia di un dente deciduo comporterà l assenza del rispettivo permanente. Durante l ottava settimana di sviluppo embrionale, nella lamina si formano dei peduncoli ancorati al mesoderma, che terminano con un bottone epiteliale chiamato gemma dentale. Intorno all undicesima settimana il bottone epiteliale della gemma si introfl ette, generando una cavità che viene riempita da un addensamento di cellule mesodermiche. L epitelio, introfl ettendosi, assume una forma simile ad una campana, che conferisce il nome a questo stadio. La campana rimane comunque connessa alla lamina tramite il peduncolo. L epitelio della campana si differenzia in tre strati: epitelio esterno: tessuto di cellule epiteliali cubiche in diretta continuità, tramite il peduncolo, con la lamina dentale; reticolo stellato: tessuto formato da sporadiche cellule stellate, immerse in un abbondante sostanza intercellulare, interconnesse mediante lunghe propaggini citoplasmatiche; ALITOSI Chi non ha mai visto in televisione la pubblicità di una nota marca di chewingum in cui una segretaria esce dalla porta del suo capo con una faccia disgustatissima, mentre una segretaria sta sulle ginocchia di un non ben identifi cato capo uffi cio, e la voce fuori campo chiede: il direttore ha mangiato pesante? ABCsalute 13

14 Salute dei denti Chirurgia implantologica di Francesco Abate Piccola chirurgia orale implantologica e di base Dott. Fabrizio Costa C.S.T. srl è una società specializzata nel settore dei servizi per la medicina e la chirurgia estetica che si avvale di esperti medici specialisti che utilizzano le terapie più aggiornate e le tecnologie più affidabili. OPERAZIONE INVISIBILE Per piccola chirurgia orale si intendono tutte quelle terapie chirurgiche limitate al cavo orale e che sono compatibili con la struttura ambulatoriale La piccola chirurgia spesso permette di ripristinare la salute del cavo orale, non solo mediante estrazioni dentarie (semplici o complesse) ma anche mediante interventi di plastica gengivale o di rimozione di formazioni cistiche. Vengono effettuate altresì biopsie ed asportazioni delle neoformazioni dei tessuti molli. Eseguiamo inoltre interventi di chirurgia orale implantologica osteointegrata per la quale dobbiamo aspettare circa 5/7 mesi prima di eseguire la protesi defi nitiva, e nel frattempo posizionare una protesi mobile. Eseguimo anche interventi di implantologia a carico immediato, grazie alla quale possiamo cementare dei provvisori fi ssi precedentemente preparati, e procedere immediatamente per la realizzazione della successiva protesi fi ssa. Tutti gli interventi di piccola chirurgia orale di base che normalmente si possono attuare nel nostro studio dentistico: estrazioni dentarie (denti e radici); incisione di ascessi; estrazione di denti del giudizio complessi; estrazione di cisti; apicectomia; gengivectomia; innesti di osso sintetico; frenulectomia. Con le tecniche e gli anestetici moderni questi interventi di chirurgia orale una volta ritenuti dolorosi e spiacevoli si possono eseguire in modo assolutamente indolore. Grazie agli strumenti di ultima generazione come il laser (vedi attrezzatura studio dentistico), l intervento stesso è molto piu breve di un tempo, e anche il tempo di guarigione si è ridotto al minimo. 14 C.S.T. CENTRO SANITARIO TICINO Oleggio (NO) Via Circonvallazione, 1 Tel Fax ABCsalute Pubbliredazionale a cura di 71 srl ( Numero Verde

15 Salute dei denti Chirurgia implantologica...un grande passo avanti per il tuo sorriso... ESTRAZIONE DENTI E RADICI Nel nostro studio effettuiamo tutti i tipi di estrazioni dentarie e di radici ponendo particolare attenzione alle problematiche dolorose con uso di anestetici sia spray che iniettati, dopo verifi ca delle eventuali intolleranze. Gli ascessi dentali sono una raccolta circoscritta di pus in una cavità formatasi per distruzione di tessuti, delimitata da una membrana. In caso di presenza di un ascesso la gengiva si presenta arrossata e dolente alla pressione, la guancia si presenta spesso gonfi a; il dente può presentare mobilità e si accusano dolori alla pressione masticatoria. Alcune volte si può avere la presenza di una fi stola sulla gengiva che altro non è che lo sbocco all esterno del processo infettivo da cui fuoriesce il materiale purulento. Uno degli interventi di piccola chirurgia orale eseguiti nel nostro studio è l incisione degli ascessi dentali, la loro pulizia e sterilizzazione. Il risulato è di ridurre il gonfi ore ed il dolore in tempi rapidi. E possibile affi ancare una terapia antibiotica per bocca o parenterale (intramuscolo) nei casi di ascessi più gravi. ESTRAZIONE DEI DENTI DEL GIUDIZIO Nei tempi moderni, per cause legate allo sviluppo fi logenetico del genere umano, sono poche le persone che possiedono lo spazio suffi ciente per accogliere i denti del giudizio, defi niti anche terzi molari o ottavi (che erompono di solito fra i 17 e 21 anni). In circa 9 persone su 10, almeno un dente del giudizio rimane coperto parzialmente o totalmente dalla gengiva e non trova quindi il suo spazio nel cavo orale, e può andare ad intaccare la corretta posizione e la salute degli altri denti o della bocca perché causa di ripetute infezioni. Il segreto del corretto trattamento sta nell esaminare attentamente le radiografi e della bocca. Il chirurgo può capire se il dente può causare problemi nello sviluppo futuro e quindi consigliare la rimozione prima che il dente del giudizio sia arrivato alla maturazione fi nale. L estrazione nei pazienti giovani è molto più facile perché le radici del dente non sono ancora sviluppate e perché l osso circostante il dente è più tenero le possibilità di danneggiare le strutture circostanti sono minori e la guarigione più veloce. Parodontite grave? Se prima non viene curata e guarita la parodontite, l apparecchio ortodontico, qualunque esso sia, può compromettere la stabilità dei denti. Nel Suo caso, data la perdita d osso che ha subito, il trattamento va comunque effettuato sotto stretto controllo del parodontologo. Nei casi appropriati con l apparecchio invisibile si ottiene un buon risultato di allineamento, sovrapponibile a quello che si può ottenere con l apparecchio tradizionale. La blefaroplastica è l intervento di chirurgia estetica (plastica-estetica) che serve per ringiovanire il contorno occhi, ripristinando quell equilibrio che il tempo ha fatto venir meno. Il 15

16 16

17 Salute dei denti Sbiancamento denti di Lirio Accame Sorriso smagliante in pochi gesti SORRISO BIANCO Dott. Giovanni Serafini Chi non vorrebbe avere un sorriso smagliante con denti bianchi e luminosi? Nessun problema, i progressi fatti nel campo dell odontoiatria estetica consentono in tutta sicurezza di raggiungere l obiettivo, rendendo più giovane e comunicativo il sorriso naturale.da oggi potrai sbiancare i tuoi denti senza dover spendere cifre esorbitanti dal dentista. Invisalign è un sistema professionale per lo sbiancamento dei denti ad un prezzo accessibile. Potrai sbiancare i tuoi denti direttamente a casa tua in assoluta comodità e tranquillità risparmiando rispetto a costose sedute dal dentista e con un solo trattamento di 10 minuti! Include tutto il necessario per effettuare lo sbiancamento dei tuoi denti direttamente a casa. La formula di Invisalign è a base di Perossido di Carbamide con glicerina, garantendo in questo modo il massimo risulato per sbiancare i propri denti in totale sicurezza. Le mascherine trasparenti di Invisalign sono prodotte utilizzando una speciale plastica trasparente, che rende l applicazione di Invisalign molto confortevole da indossare. Se hai denti sensibili, Invisalign è l unico prodotto in grado di assicurarti ottimi risultati. Invisalign è un sistema completo per lo sbiancamento dei denti, contiene infatti Perossido di Carbamide. Invisalign è 100% privo di TEA (TriEthanolAmine); rappresendando un prodotto innovativo, unico e molto sicuro, anche in caso di ipersensibilità dei tuoi denti. Usare Invisalign è comodo, molto semplice e sicuro ed il risutato sarà visibile già dopo la prima applicazione. Invisalign vi restituisce il bianco naturale dei vostri denti e rimuove le scoloriture causate dall eta,dal fumo o da bevande quali tè, cola, caffè e vino rosso. Il segreto di questo sistema sbiancante, che richiede soli 8/10 minuti, è la tecnologia rivoluzionaria agli ioni, che sbianca i vostri denti attraverso l azione di una Lampada al Plasma. Macchie e scoloriture scompaiono ed i vostri denti sono più lisci e bianchi che mai! Chi non vorrebbe avere un sorriso smagliante con denti bianchi e luminosi? Nessun problema, i progressi fatti nel campo dell odontoiatria estetica consentono in tutta sicurezza di raggiungere l obiettivo, rendendo più giovane e comunicativo. SERAFINI DR. GIOVANNI Modena (MO) Via Div. Acqui, 4 Tel Fax ABCsalute Pubbliredazionale a cura di 71 srl ( Numero Verde

18 Salute dei denti Bruxsismo di Sabino Acquaviva Bruxsismo? Tutta colpa dello stress A DENTRI (TROPPO) STRETTI Dott. Giuliano Alfieri Bruxismo: la parola può suonare estranea, ma il concetto no. Si tratta infatti della tendenza a serrare e digrignare i denti inconsapevolmente. Fenomeno che, ovviamente, è più frequente durante il sonno, quando è impossibile esercitare un controllo cosciente sui movimenti. In particolare sono le prime fasi del sonno quelle in cui si presenta il digrignare dei denti, mentre con l arrivo del sonno profondo cessano i movimenti. In effetti il bruxismo è il terzo più diffuso disturbo del sonno dopo il sonniloquio e il russamento; è diffi cile dare dati precisi ma si ritiene che colpisca l 8-10% della popolazione generale. Tecnicamente viene defi nito una parafunzione, in quanto è un movimento che non ha alcuno scopo, a differenza della masticazione o della deglutizione. Non è un tic innocuo Apparentemente un tic innocuo, il bruxismo ha parecchie conseguenze sia sull apparato dentario sia su quello muscolo-scheletrico. Di solito chi ne soffre si sveglia con indolenzimento dei muscoli del volto e del collo, non riesce ad aprire al massimo la bocca e ha i denti più sensibili al caldo, al freddo e al contatto con le setole dello spazzolino. In effetti il continuo sfregamento delle superfi ci dei denti dell arcata inferiore e superiore comporta un logoramento dello smalto, a volte addirittura fratture, che si manifesta con la formazione delle cosiddette faccette di usura, superfi ci piatte dovute all erosione dello smalto. I denti più colpiti sono i canini e gli incisivi laterali. Con il passare del tempo, infi ne, si verifi ca un vero e proprio accorciamento del dente. Anche il parodonto (gengive, legamenti del dente) risente di questo trauma prolungato, così come l articolazione della mandibola (articolazione temporo-mandibolare) e, come già detto, le fasce muscolari del collo, costantemente tenute sotto tensione. Non si conosce la causa esatta del bruxismo, piuttosto una serie di fattori che possono indurre questo comportamento. Alcuni sono meccanici, per esempio il non perfetto allineamento delle due arcate dentarie oppure la presenza di precontatti, cioè la situazione in cui un singolo dente va a toccare il corrispondente dell altra arcata prima degli altri. I precontatti sono abbastanza frequenti in caso di applicazione di corone (capsule) che possono essere troppo lunghe rispetto al dente che vanno a sostituire. L altro tipo di fattori è invece psicologico, in quanto è stato provato che il bruxismo insorge spesso nelle persone sottoposte a stress prolungati. Infi ne, è stato provato che se il disturbo si presenta già nell infanzia tende a permanere in età adulta. 18 ALFIERI DOTT. GIULIANO Parma (PR) Via Venezia 30 Tel Fax: ABCsalute Pubbliredazionale a cura di 71 srl ( Numero Verde

19 Salute dei denti Alitosi di Gaetano Afeltra Alitosi: il controllo della placca batterica E l eliminazione dei batteri non solo sul colletto dei denti (tra dente e gengiva) ma anche all interno delle gengive (compito riservato al dentista). all eliminazione del tartaro sottogengivale con la cosiddetta levigatura delle superfi ci radicolari; igiene domiciliare dietro istruzione del vostro dentista. HOSPITADELLA srl Cittadella (PD) Via Dei Carraresi 18 Tel Dott. Gianni Bavagnoli Chi dovrebbe fare il controllo di placca? Tutti i soggetti che presentano un accumulo di placca eccessivo (il vostro dentista di fi ducia vi dirà quale indice di placca voi abbiate). L accumulo di placca eccessivo è in rapporto a diete incongrue (accesso di zuccheri adesivi), problemi di masticazione, fumo, malattie sistemiche quali diabete o malattie del sangue. Come si fa? In due modi: presso il vostro dentista di fi ducia che provvederà ad eliminare il tartaro sopra la gengiva con strumenti ad ultrasuoni o manuali e soprattutto Cause Ci possono essere disturbi della digestione o dell apparato respiratorio, come pure secchezza delle fauci. Comunque sia le carie che le tasche gengivali fanno da ricettacolo di prodotti alimentari fermentati e di batteri. Un tale complesso di fattori concorre a generare alitosi. Più in generale l alitosi è causata da una cattiva igiene orale in pazienti fumatori e sofferenti di patologie gengivali. Trattamento Il trattamento di elezione dell alitosi è senz altro una corretta igiene orale. 19

20 Chirurgia estetica Quando il tuo corpo non ti piace Acido Glicolico: * L Acido Glicolico fa parte della famiglia degli Alfaidrossiacidi. * L Acido Glicolico ad alte concentrazioni viene utilizzato per curare delle precise patologie dermatologiche. * Ha una duplice azione: la prima è quella di levigare, idratare e conferire luminosità alla pelle attraverso una esfoliazione dello strato superficiale della pelle (lo strato corneo), stimolando e facilitando il ricambio cellulare, e contrastando così gli effetti dell invecchiamento. Infatti le cellule dell epidermide (cheratinociti) per azione dell Acido Glicolico, si moltiplicano promovendo così un notevole aumento dello strato spinoso fatto di cellule giovani. TOSSINA BOTULINICA Il Botulino viene iniettato in piccole dosi bloccando il muscolo di quella zona. L effetto sulle rughe è perciò indiretto. Il farmaco non serve a riempire le rughe come i classici Fillers. Bloccando i muscoli, le pieghe delle pelle non si formano più ed i solchi si attenuano gradualmente fi no scomparire. Un altro importante ed effi cace impiego di questo farmaco è nel contrastare la sudorazione eccessiva (iperidrosi) legata a fattori emotivi o stress di mani, piedi ed ascelle, ove per 3-6 mesi dal trattamento il disturbo si presenta ridotto od interamente annullato, senza peraltro interferire sulla sudorazione fi siologicamente prevista in caso di temperature molto elevate. Attualmente, però, la legislazione italiana ne ha limitato i campi d utilizzo attraverso un decreto legge; nell attesa di una consona legge, le regolamentazioni prevedono l utilizzo di tali sostanze in campo estetico esclusivamente: del preparato Vistabex (Allergan); applicazioni nella regione gabellare (la parte della fronte tra le due sopracciglia); se ad iniettarle è un Medico Chirurgo specialista in Chirurgia Plastica, Chirurgia Maxillofacciale, Dermatologia o Neurologia - se il/la paziente non ha superato i 65 anni di età La Tossina Botulinica gruppo A (di cui al titolo si leggono alcuni dei preparati commerciali) è una sostanza che iniettata nella muscolatura mimica facciale, attenua la dinamica che è la causa della formazione delle rughe ed i segni d espressione. Si tratta di un prodotto affi dabile e ben conosciuto in campo medico dove da tempo viene usato in oculistica per curare i casi di strabismo o blefarospasmo. Le dosi utilizzate in campo estetico sono estremamente ridotte e scevre da rischi per la salute del paziente. 20 ABCsalute

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi STUDIO MEDICO DENTISTICO ROTA - Ripa - 20800 - BASIGLIO (MI) Tel: 02 90753222 Fax: 02 90753222 E-mail:maurorota2002@libero.it P.IVA

Dettagli

Regalo n. 1. Keope MFV

Regalo n. 1. Keope MFV Regalo n. 1 Keope MFV Struttura ergonomica a risonanza propriocettiva: La vibrazione è la forza vitale. Nell'universo tutto vibra. Attraverso la vibrazione meccanica, con il corpo in completo scarico funzionale,

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica.

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica. TRATTAMENTI VISO RIGENERANTI ESFOLIANTE attamento indicato per ottenere una pelle liscia, luminosa e elastica, previene o attenua gli inestetismi più comuni e diffusi. Rimuove le cellule morte, leviga

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO Congratulazioni per aver acquistato LUNA for MEN, il dispositivo

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE CHE COSA E UN NEVO? Il Nevo, parola latina che significa voglia o mola, è un termine generico che indica una lesione congenita della cute. Mola è il termine

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Dall Altopiano di Piné

Dall Altopiano di Piné Dall Altopiano di Piné Trattamenti Beauty La Carezza Alpina Montagnaga di Piné Beauty Viso PULIZIA PROFONDA DEL VISO ALLA GENZIANA Trattamento esfoliante e purificante agli estratti rigeneranti della genziana

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione:

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: IT SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2 Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: English (en) Deutsch (de) Nederlands (nl) Français (fr) Español (es) Italiano (it)

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo

Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo L INFORMATORE ENDODONTICO Estratto dal Vol. 2 n 4, 1998 Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo JOHN J. STROPKO, DDS IL TRIDENTE EDIZIONI

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA CERTIFICATO DEFINITIVO PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA CERTIFICATO DEFINITIVO PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE Allegato 5 FONDO ASSISTENZA SANITARIA DIRIGENTI AZIENDE FASDAC COMMERCIALI Via Eleonora Duse, 14/16-00197 Roma PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA Spazio per l etichetta con il codice a barre (a cura

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli