FACOLTÀ DI INGEGNERIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FACOLTÀ DI INGEGNERIA"

Transcript

1 FACOLTÀ DI INGEGNERIA Bando per l ammissione al Corso di Laurea Specialistica in INGEGNERIA EDILE/ARCHITETTURA Anno Accademico 2005/2006

2 INDICE PREMESSA SEZIONE... 4 AMMISSIONE DEGLI STUDENTI ITALIANI, CITTADINI DI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA E DEGLI STUDENTI STRANIERI AD ESSI EQUIPARATI (art. 26 L. 189/2002) Iscrizione alla prova di selezione Espletamento della prova Modalità di svolgimento della prova di ammissione e programma d esame Formazione della graduatoria Immatricolazione degli studenti utilmente collocati in graduatoria Recupero posti... 6 AMMISSIONE DEGLI STUDENTI NON COMUNITARI NON RICOMPRESI NELLE CATEGORIE DI CUI ALL ART. 26 L. 189/ Posti messi a concorso: contingente riservato ai cittadini non comunitari non ricompresi nelle categorie di cui all art. 26 L. 189/ Prova di selezione e prova di conoscenza della lingua italiana Formazione della graduatoria e immatricolazione SEZIONE (LAUREATI) Iscrizione alla prova di selezione Formazione della graduatoria Immatricolazione degli studenti utilmente collocati in graduatoria SEZIONE (TRASFERITI) Iscrizione alla prova di selezione Formazione della graduatoria Immatricolazione degli studenti utilmente collocati in graduatoria

3 Premessa Come previsto dalla legge 2 agosto 1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari, in particolare dall articolo 1, il numero di posti disponibili per l immatricolazione al corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura è programmato a livello nazionale, su proposta dei singoli atenei. Con Decreto ministeriale di data 22 giugno 2005 è stato fissato il numero di posti disponibili a livello nazionale, suddivisi per ogni singolo ateneo. Ciò premesso, l immatricolazione al corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura dell Università degli Studi di Trento, per l anno accademico 2005/2006, avviene previo superamento di un test di ammissione. Il numero dei posti disponibili, per l'anno accademico 2005/2006, è determinato in 100: 97 per i candidati cittadini italiani, comunitari e stranieri ad essi equiparati (di cui all art. 26 L. 189/2002); 3 per i candidati cittadini non comunitari non ricompresi nelle categorie di cui all art. 26 L. 189/2002. Nel presente bando, come previsto dell art. 4 della legge 2 agosto 1999, sono indicati scadenze e procedure per la preiscrizione e l effettuazione del test, nonché per l eventuale successiva immatricolazione. 3

4 1 Sezione Bando per l ammissione al Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile-Architettura AMMISSIONE DEGLI STUDENTI ITALIANI, CITTADINI DI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA E DEGLI STUDENTI STRANIERI AD ESSI EQUIPARATI (ex art. 26 L. 189/2002). Sono ammessi, a parità di condizioni, gli studenti cittadini italiani, cittadini comunitari 1, cittadini non comunitari con carta di soggiorno, ovvero permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario o per motivi religiosi, ovvero cittadini stranieri regolarmente soggiornanti da almeno un anno in possesso di titolo di studio superiore conseguito in Italia, nonché agli stranieri, ovunque residenti, che sono titolari dei diplomi finali delle scuole italiane all estero o delle scuole straniere o internazionali, funzionanti in Italia o all estero, oggetto di intese bilaterali o di normative speciali per il riconoscimento dei titoli di studio e soddisfino le condizioni generali richieste per l ingresso per studio, ovvero cittadini non comunitari già regolarmente soggiornanti attualmente iscritti a corsi universitari in Italia, rifugiati politici, personale in servizio nelle Rappresentanze diplomatiche estere e negli organismi internazionali aventi sede in Italia e relativi familiari a carico, limitatamente a coniugi e figli. Costituiscono titoli di ammissione i diplomi rilasciati da un istituto di istruzione secondaria superiore. E' altresì valido per l'ammissione il titolo di studio conseguito all'estero, dopo dodici anni di scolarità, che consenta l'ammissione all'università e al corso di studi prescelto nel Paese ove è stato conseguito (vedasi Circolare Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca - MIUR - prot. n. 658 del 21 marzo 2005, consultabile sul sito del Ministero) Iscrizione alla prova di selezione L'ammissione al corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura è regolata da una prova sulla base del numero dei posti disponibili. Il numero dei posti disponibili, per l'anno accademico 2005/2006, è determinato in 97. Per essere ammessi a sostenere la prova di selezione, i candidati devono far pervenire 2 a partire dal 18 luglio 2005 ed entro il termine perentorio del 24 agosto 2005 alle ore 12.00, alla Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria, via Mesiano, Trento, apposita domanda di ammissione, fotocopia della carta d identità, permesso/carta di soggiorno valido se cittadini stranieri. Il modulo è disponibile presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti, Facoltà di Ingegneria e on line sul sito internet: Non saranno prese in considerazione domande pervenute a qualunque mezzo in data successiva a quella di scadenza. Per gli studenti iscritti ad altro corso di studio dell Università degli Studi di Trento o di altra Università, che intendano trasferirsi al Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura, nonché per gli studenti già in possesso di altro titolo accademico si rinvia a quanto indicato di seguito negli appositi paragrafi del presente bando Espletamento della prova L'esame di ammissione avrà luogo il giorno 2 settembre 2005 ad ore presso la Facoltà di Ingegneria, Via Mesiano Trento. 1 Ai fini specifici delle presenti disposizioni sono equiparati ai cittadini comunitari, i cittadini di NORVEGIA, ISLANDA, LIECHTENSTEIN, SVIZZERA e REPUBBLICA DI SAN MARINO, ai quali con decorrenza rispettivamente 1 gennaio 1994 e 1 maggio 1995 vengono applicati i Regolamenti CEE 1408/71 e 1612/68, a seguito dell intervenuta ratifica da parte dei predetti paesi dell Accordo sullo Spazio Economico Europeo. 2 Al fine di evitare che le iscrizioni arrivino incomplete o errate, e consigliabile presentarsi personalmente presso gli sportelli della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria, o se impossibilitati, controllare la completezza del modulo di iscrizione prima dell invio, contattando per eventuali dubbi il Call Center al numero

5 Su proposta del Consiglio di Area Didattica viene nominata un'apposita commissione esaminatrice, composta da almeno n. 3 membri (scelti fra il personale Docente afferente al Corso di studio e Tecnico-Amministrativo), sufficiente a garantire il corretto svolgimento delle procedure selettive. I candidati saranno ammessi a sostenere la prova previa esibizione di un documento d'identità in corso di validità. La commissione esaminatrice provvederà alla verifica dell'identità personale di ciascun candidato, mediante annotazione su apposito registro degli estremi del documento di riconoscimento. Nel caso in cui il numero delle domande pervenute alla data di scadenza fissata dal bando (24 agosto 2005) sia inferiore o pari a quello dei posti disponibili. o qualora i candidati presenti alla prova siano in numero pari o inferiore a quello prestabilito il test non avrà valore selettivo ma costituirà comunque test autovalutativo. Saranno pertanto accolte tutte le domande di coloro che avranno sostenuto la prova a test il 2 settembre La Commissione procederà comunque a rendere noti i risultati della prova a test obbligatoria. N.B. I candidati non ammessi, per esaurimento dei posti disponibili potranno immatricolarsi ad uno degli altri Corsi di laurea della Facoltà di Ingegneria di Trento Modalità di svolgimento della prova di ammissione e programma d esame La prova di ammissione, che comprende una valutazione su elementi di tipo conoscitivo e su elementi di tipo attitudinale, consiste nella soluzione di ottanta quesiti a risposta multipla (di cui una sola risposta esatta tra le cinque indicate) su argomenti di: logica e cultura generale; storia; disegno e rappresentazione; matematica e fisica. I programmi relativi alle aree suddette sono riportati nell Allegato B del DM , scaricabile dal sito Sulla base dei programmi di cui all allegato B, che costituisce parte integrante del decreto, vengono predisposti ventisei quesiti per l argomento di logica e cultura generale e diciotto per ciascuno dei restanti argomenti. La durata della prova è stabilita in due ore e quindici minuti. Un libretto guida contenente degli esempi di test sarà consegnato a coloro i quali presenteranno domanda di ammissione al test. Il giorno della prova ciascun candidato riceverà un plico contenente i testi delle prove, la cui integrità sarà già stata accertata dalla commissione esaminatrice. Ai candidati, durante le prove, non è permesso di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i membri della commissione esaminatrice. I candidati non potranno altresì tenere con sé borse o zaini, libri o appunti, carta, telefoni cellulari, calcolatrici e altri strumenti elettronici; chi ne fosse in possesso dovrà depositarli al banco della Commissione prima dell inizio della prova. Il candidato che venga trovato in possesso dei suddetti oggetti sarà escluso dalla prova. Durante l'espletamento della prova sarà presente in aula personale di vigilanza col compito di far rispettare le norme sopraccitate. I candidati sono obbligati a rimanere nell aula di esame fino alla scadenza del tempo della prova Formazione della graduatoria Espletate le operazioni concorsuali, verrà compilata una graduatoria generale di merito espressa in ottantesimi. Il punteggio complessivo sarà calcolato esclusivamente in base al punteggio conseguito nella prova concorsuale. Il punteggio da attribuire a ciascun candidato risulterà dalla somma dei voti riportati nella prova. Verrà assegnato un punto ad ogni risposta esatta, zero punti ad ogni risposta non data, mentre, per ogni risposta errata, verrà sottratto un quinto di punto. In caso di parità di punteggio verrà data precedenza al candidato anagraficamente più giovane. 5

6 Le graduatorie saranno affisse presso la Facoltà di Ingegneria Via Mesiano, 77 Trento, presso la bacheca della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti di Trento in via Inama 1 - Trento, entro il giorno 9 settembre 2005 e sul sito internet Immatricolazione degli studenti utilmente collocati in graduatoria Entro il termine perentorio del 16 settembre 2005 gli studenti utilmente collocati in graduatoria dovranno effettuare il pagamento della prima rata di tasse pari a 510,62 euro mediante: Bancomat/POS direttamente presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria; attraverso bonifico bancario (da qualsiasi banca) a favore di: Università degli Studi di Trento - conto corrente numero /77, - presso Banca di Trento e Bolzano, via Mantova, Trento - ABI CAB CIN A. Nella causale deve essere indicato il nome e cognome e immatricolazione Ing. edile/architettura. Il pagamento della prima rata di tasse non costituisce immatricolazione: questa dovrà essere perfezionata con la presentazione dell'apposita documentazione, entro l'inderogabile termine del 16 settembre In caso contrario lo studente decade dal diritto all immatricolazione e non assume rilevanza nessuna motivazione giustificativa del ritardo Recupero posti Terminate le immatricolazioni dei candidati utilmente collocati in graduatoria, a partire dal giorno 19 settembre 2005 verrà reso noto il numero dei posti ancora disponibili, mediante pubblicazione di un avviso presso la Facoltà di Ingegneria e sul sito web: A partire dalla stessa data saranno accolte, in relazione alla loro progressiva collocazione in graduatoria, un numero di domande pari a quello dei posti ancora disponibili. A tale scopo l avviso riporterà il numero dei posti disponibili, l indicazione nominativa dei candidati ammissibili e il termine di scadenza assegnato per effettuare l immatricolazione. I candidati riportati in elenco, che non effettueranno l immatricolazione nei termini e con le modalità previste, saranno comunque considerati tacitamente rinunciatari, indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative del ritardo. In via residuale, e fino ad esaurimento degli eventuali posti ancora disponibili, sarà possibile l ammissione di studenti che abbiano superato analogo test di ingresso presso altri Atenei. 6

7 AMMISSIONE DEGLI STUDENTI NON COMUNITARI NON RICOMPRESI NELLE CATEGORIE DI CUI ALL ART. 26 L. 189/2002 Le disposizioni di carattere generale contenute nella prima parte del presente bando, trovano applicazione anche nei confronti degli studenti non comunitari residenti all estero e pertanto di seguito vengono riportate le sole disposizioni specifiche Posti messi a concorso: contingente riservato ai cittadini non comunitari non ricompresi nelle categorie di cui all art. 26 L. 189/2002 Le norme per l'ammissione (termini e modalità di presentazione della domanda di ammissione, requisiti per accedere alle università italiane, ecc.) sono definite dal Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca (MIUR) e dal Ministero per gli Affari Esteri (MAE) (per l'a.a. 2005/2006, vedasi Circolare MIUR prot. n. 658 del 21 marzo 2005). Gli studenti non comunitari residenti all estero che intendono immatricolarsi al corso di laurea in Ingegneria Edile/Architettura, concorrono sullo specifico contingente loro riservato, che per l'anno accademico 2005/2006 è fissato in 3 posti. Qualora i posti a disposizione di studenti non comunitari residenti all estero non fossero interamente utilizzati, saranno messi a disposizione degli studenti comunitari o non comunitari residenti in Italia secondo le procedure di recupero posti descritte al punto Prova di selezione e prova di conoscenza della lingua italiana Gli studenti la cui iscrizione è regolata dalla presente sezione devono obbligatoriamente sostenere la prova di conoscenza della lingua italiana, che si terrà - come previsto dalla Circolare MIUR prot. n. 658 del 21 marzo il giorno 1 settembre 2005, presso la Facoltà di Ingegneria, via Mesiano, 77 Trento. I candidati dovranno presentarsi muniti del passaporto con lo specifico visto d ingresso "per motivi di studio". Sono esonerati dalla prova di lingua italiana gli studenti esplicitamente ricompresi nelle categorie di cui alla Circolare MIUR prot. n. 658 del 21 marzo Formazione della graduatoria e immatricolazione Per la formazione della relativa graduatoria si fa riferimento esclusivamente al punteggio conseguito nella prova concorsuale. Ai fini dell immatricolazione si applicano le stesse disposizioni richiamate al punto 1.5, salvo: la consegna entro il termine perentorio del 16 settembre 2005 del diploma originale di studi medi tradotto e legalizzato dalla competente rappresentanza diplomatica italiana, corredato della prescritta dichiarazione di valore 3 ; il possesso al momento dell immatricolazione del permesso di soggiorno, di tipologia e durata conformi a quanto previsto dalla Circolare MIUR prot. n. 658 del 21 marzo 2005). 3 I titoli di studio conseguiti all'estero devono essere corredati da traduzione, legalizzazione e dichiarazione di valore della competente Rappresentanza diplomatica o consolare italiana nel Paese di conseguimento del titolo stesso. La dichiarazione di valore deve essere completa di informazioni sul sistema di valutazione del titolo nel Paese di conseguimento (voto complessivo, minimo e massimo conseguibile). 7

8 2 Sezione (LAUREATI) Bando per l ammissione al Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile-Architettura Il Consiglio di Area Didattica in Ingegneria Civile nella seduta del 7 giugno 2005 ha deliberato un contingente di 2 posti per l immatricolazione di studenti già in possesso di titolo di studio di durata quinquennale in Ingegneria o in Architettura Iscrizione alla prova di selezione Per essere ammessi a sostenere la prova di selezione, i candidati devono far pervenire 4 a partire dal 18 luglio 2005 ed entro il termine perentorio del 24 agosto 2005 alle ore 12.00, alla Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria, via Mesiano, Trento, apposita domanda di ammissione, fotocopia della carta d identità, permesso/carta di soggiorno valido se cittadini stranieri. Il modulo è disponibile presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti, Facoltà di Ingegneria e on line sul sito internet: Alla domanda di ammissione andrà allegato il certificato di laurea con votazione finale, esami sostenuti e relative votazioni. Non saranno prese in considerazione domande pervenute a qualunque mezzo in data successiva a quella di scadenza Formazione della graduatoria 1. Per la selezione delle domande ai fini della formazione della graduatoria, si adotterà quale unico criterio di merito il voto conseguito in sede di laurea Immatricolazione degli studenti utilmente collocati in graduatoria A partire dalla pubblicazione della graduatoria ed entro il termine perentorio del 16 settembre 2005 gli studenti utilmente collocati in graduatoria dovranno presentare all'ufficio della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria la seguente documentazione: Pagamento della prima rata di tasse pari a 510,62 euro mediante: o Bancomat/POS direttamente presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria; o attraverso bonifico bancario (da qualsiasi banca) a favore di: Università degli Studi di Trento -conto corrente numero /77, - presso Banca di Trento e Bolzano, via Mantova, Trento - ABI CAB CIN A. Nella causale deve essere indicato il nome e cognome e immatricolazione Ing. edile/architettura. Domanda di abbreviazione di carriera in marca da bollo da 14,62 Euro per il riconoscimento degli esami sostenuti, allegando i programmi degli insegnamenti; 4 Al fine di evitare che le iscrizioni arrivino incomplete o errate, e consigliabile presentarsi personalmente presso gli sportelli della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria, o se impossibilitati, controllare la completezza del modulo di iscrizione prima dell invio, contattando per eventuali dubbi il Call Center al numero

9 3 Sezione (TRASFERITI) Bando per l ammissione al Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile-Architettura Il Consiglio di Area Didattica in Ingegneria Civile nella seduta del 7 giugno 2005 ha deliberato un contingente di 5 posti per l immatricolazione di studenti provenienti da altri corsi di studio dell Università degli Studi di Trento o da altre Università Iscrizione alla prova di selezione Per essere ammessi a sostenere la prova di selezione, i candidati devono far pervenire 5 a partire dal 18 luglio 2005 ed entro il termine perentorio del 24 agosto 2005 alle ore 12.00, alla Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria, via Mesiano, Trento, apposita domanda di ammissione, fotocopia della carta d identità, permesso/carta di soggiorno valido se cittadini stranieri. Il modulo è disponibile presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti, Facoltà di Ingegneria e on line sul sito internet: Alla domanda di ammissione vanno inoltre allegati il certificato con gli esami sostenuti presso il corso di laurea di provenienza, con le relative votazioni, unitamente ai programmi di insegnamento e al monte ore dei corsi frequentati. Non saranno prese in considerazione domande pervenute a qualunque mezzo in data successiva a quella di scadenza Formazione della graduatoria Lo studente può essere trasferito solo al secondo anno o successivi e solo nel caso in cui il Consiglio di Area Didattica convalidi almeno 30 crediti della precedente carriera relativi ad insegnamenti previsti dal manifesto degli studi in Ingegneria Edile-Architettura. In questo caso non sarà necessario sostenere la prova di ammissione. Nell eventualità in cui vi fossero più di 5 candidati si procederà ad una selezione tenendo conto del numero dei crediti convalidabili e, a parità di crediti convalidabili, si terrà conto della media dei voti relativi alle materie convalidate. Nel caso in cui allo studente non siano riconosciuti almeno 30 crediti lo studente dovrà comunque sostenere la prova di ammissione Immatricolazione degli studenti utilmente collocati in graduatoria A partire dalla pubblicazione della graduatoria ed entro il termine perentorio del 16 settembre 2005 gli studenti utilmente collocati in graduatoria, provenienti da altro corso di studi dell Università di Trento, dovranno presentare all'ufficio della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria la seguente documentazione: Pagamento della prima rata di tasse pari a 510,62 euro mediante: o Bancomat/POS direttamente presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria; o attraverso bonifico bancario (da qualsiasi banca) a favore di: Università degli Studi di Trento - conto corrente numero /77, - presso Banca di Trento e Bolzano, via Mantova, Trento - ABI CAB CIN A. Nella causale deve essere indicato il nome e cognome e immatricolazione Ing. edile/architettura. Domanda di passaggio in marca bollo da 14,62 Euro; Libretto di iscrizione. 5 Al fine di evitare che le iscrizioni arrivino incomplete o errate, e consigliabile presentarsi personalmente presso gli sportelli della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria, o se impossibilitati, controllare la completezza del modulo di iscrizione prima dell invio, contattando per eventuali dubbi il Call Center al numero

10 A partire dalla pubblicazione della graduatoria ed entro il termine perentorio del 16 settembre 2005 gli studenti utilmente collocati in graduatoria, provenienti da altra Università, dovranno presentare all'ufficio della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria la seguente documentazione: Pagamento della prima rata di tasse pari a 510,62 euro mediante: o Bancomat/POS direttamente presso gli uffici della Divisione Servizi alla Didattica e agli Studenti della Facoltà di Ingegneria; o attraverso bonifico bancario (da qualsiasi banca) a favore di: Università degli Studi di Trento - conto corrente numero /77, - presso Banca di Trento e Bolzano, via Mantova, Trento - ABI CAB CIN A. Nella causale deve essere indicato il nome e cognome e immatricolazione Ing. edile/architettura. Versamento della indennità di congedo in entrata pari a 50 Euro contestualmente al pagamento della prima rata di tasse; Dichiarazione dell avvenuta presentazione della domanda di trasferimento dall Ateneo di provenienza; Domanda di abbreviazione di carriera in marca da bollo da 14,62 Euro per il riconoscimento degli esami sostenuti, allegando i programmi degli insegnamenti. TABELLA RIASSUNTIVA DELLE PRINCIPALI SCADENZE: 18 luglio 2005 Inizio pre-iscrizioni 24 agosto 2005 Fine pre-iscrizioni 1 settembre 2005 Prova di lingua italiana (per gli studenti stranieri) 2 settembre 2005 Test di ingresso Entro il 9 settembre 2005 Esposizione della graduatoria Entro il 16 settembre 2005 Immatricolazione con pagamento della prima rata di tasse Dal 19 settembre 2005 Recupero eventuali posti ancora disponibili Informativa Ai sensi dell art. 10 della legge 31 dicembre 1996, n. 675, si informa che il conferimento dei dati riportati nella domanda di partecipazione al concorso è previsto dalle disposizioni che regolano il procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente in tale ambito. Trento, 1 luglio 2005 IL PRESIDE Prof. Ing. Riccardo Zandonini 10

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Scuola di Ingegneria e Architettura

Scuola di Ingegneria e Architettura Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Bando per l ammissione ai Corsi di laurea a numero programmato - Anno Accademico 2014/2015 Il presente bando, congiunto tra la Scuola di Ingegneria e Architettura

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n. 2 (Procedure per l iscrizione, l accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria) 1. Ciascun candidato deve presentare la richiesta di partecipazione al test selettivo per l accesso

Dettagli

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E VISTA la legge 9 maggio 1989. n. 168; VISTO il D.P.R. del 3 maggio 1957 n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

I L R E T T O R E. VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341 recante riforma degli ordinamenti universitari;

I L R E T T O R E. VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341 recante riforma degli ordinamenti universitari; Ripartizione Relazioni Studenti VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; I L R E T T O R E VISTO il D. P. R. del 3 maggio 1957 n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 MACROAREA DI INGEGNERIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO,DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE LM-41) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari

Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari Dipartimento per l Università, l Alta Formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca Direzione Generale per l Università, lo studente e il diritto allo studio universitario Ufficio VIII Norme

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, con il quale è stato approvato il testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

LAZIODISU. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3.

LAZIODISU. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3. LAZIODISU BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3. Visti: il D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165; il D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487; il D.P.R

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore

Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore Procedure per l accesso degli studenti stranieri richiedenti visto ai corsi di formazione superiore

Dettagli

Prot. 604 SCADENZA 10 giugno 2011

Prot. 604 SCADENZA 10 giugno 2011 Prot. 604 SCADENZA 10 giugno 2011 Unione dei Comuni dell Anglona e della Bassa Valle del Coghinas Bulzi - Chiaramonti Erula Laerru Martis Nulvi - Perfugas S.M. Coghinas Sedini - Tergu - Valledoria - Viddalba

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. 26329/2015 Selezione pubblica per l assunzione a tempo indeterminato di 892 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ORDINANZA MINISTERIALE n. 11 Prot. n. 320 del 29 maggio 2015 Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001.

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144 Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. VISTA la legge 9 maggio 1989, n.168, con la quale è

Dettagli