IL TURISMO A ROMA. Offerta, domanda e occupazione nelle strutture ricettive di Roma

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL TURISMO A ROMA. Offerta, domanda e occupazione nelle strutture ricettive di Roma"

Transcript

1 IL TURISMO A ROMA Offerta, domanda e occupazione nelle strutture ricettive di Roma

2 Indice L offerta ricettiva... 3 Esercizi ricettivi... 3 Esercizi ricettivi alberghieri... 4 Esercizi ricettivi complementari... 4 La domanda turistica... 7 Flussi turistici negli esercizi ricettivi... 7, presenze e permanenza media Dettaglio mensile... 9 Grandi eventi La santificazione di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II... 10, presenze e permanenza media Dettaglio per nazionalità e presenze dettaglio per provenienza L occupazione nell industria alberghiera a Roma La distribuzione degli addetti per categoria alberghiera e sesso La distribuzione degli addetti per sesso ed età La distribuzione degli addetti per settore di attività aziendale Si ringrazia per la collaborazione il Dipartimento Attività Culturali e Turismo di Roma Capitale Pubblicato nel mese di dicembre 2015 Il turismo a Roma Pag. 1

3 I numeri più significativi +82,2% stabile l incremento dell occupazione femminile nel settore alberghiero dal 2010 al 2013 il numero degli esercizi alberghieri +108,9% l incremento degli esercizi complementari dal 2010 al ,1% l incremento degli arrivi dal 2010 al ,7% l incremento delle presenze dal 2010 al 2014 stabile (80%) la quota di mercato degli esercizi alberghieri dal 2010 al 2014 stabile (20%) la quota di mercato degli esercizi complementari dal 2010 al ,4% +1,2% 3,0 +0,7% +0,5% 50% l incremento degli arrivi per la santificazione di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II l incremento dell occupazione stabile nel settore alberghiero di Roma dal 2010 al 2013 numero medio di camere per addetto negli alberghi di Roma nel periodo dal 2010 al 2013 l incremento dell occupazione femminile nel settore alberghiero dal 2010 al 2013 l incremento dell occupazione maschile nel settore alberghiero dal 2010 al 2013 addetti appartenenti alla fascia di età anni impiegati nel settore alberghiero di Roma Il turismo a Roma Pag. 2

4 L offerta ricettiva Esercizi ricettivi L'offerta ricettiva sul territorio di Roma Capitale si compone di diverse tipologie di strutture: esercizi alberghieri ed esercizi complementari 1. Nel 2014 l offerta risulta costituita da esercizi ricettivi (Tavola 1), di questi il 13,6% è costituito da esercizi alberghieri e l 86,4% da esercizi complementari. Tavola 1. Consistenza degli esercizi ricettivi alberghieri e complementari - Anni Anno Esercizi Alberghieri Esercizi Complementari Totale Strutture Ricettive v.a. var.% v.a. var.% v.a. var.% ,6% ,3% ,4% ,2% ,2% ,2% ,1% ,0% ,1% ,0% ,5% ,1% Fonte: Elaborazione Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati SUAR - Sportello Unico Attività Ricettive Negli ultimi 5 anni è aumentato il totale degli esercizi ricettivi presenti sul territorio di Roma: dal 2010 al 2014 il numero complessivo delle strutture ricettive è cresciuto dell' 82,2%.In particolare è aumentato il numero degli esercizi ricettivi complementari che sono passati dai nel 2010 ai nel 2014 (+108,9%), stabile invece il numero delle strutture alberghiere che hanno registrato un incremento del solo 0,5%, passando dalle del 2010 alle del 2014 (Tavola 1). Nell ultimo anno, in particolare, si è registrato un sostanziale incremento del numero di strutture complementari: che sono passate da strutture nel 2013 a strutture nel 2014 (+22,5%). Stabile invece il numero degli esercizi alberghieri che sono passati da del 2013 a del 2014 (+1,0%) (Tavola 1 e Grafico 1). Grafico 1. Consistenza degli esercizi ricettivi alberghieri e complementari - Anni Fonte: Elaborazione Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati SUAR - Sportello Unico Attività Ricettive Esercizi Alberghieri Esercizi Complementari 1 Regolamento Regione Lazio n.16 del 24 Ottobre 2008, Disciplina delle Strutture Ricettive Extralberghiere. Il turismo a Roma Pag. 3

5 Esercizi ricettivi alberghieri Nel 2014, dei esercizi alberghieri presenti nella Capitale, il 36,8% è costituito da alberghi a 3 stelle, il 25,7% alberghi a 4 stelle, il 21,9% da alberghi a 2 stelle, mentre solo il 5,1% da alberghi a 5 stelle (Tavola 2). Tavola 2. Consistenza degli esercizi ricettivi alberghieri, dettaglio per categoria - Anni ANNO Esercizi Alberghieri 1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle Totale Alberghi Fonte: Elaborazione Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati SUAR - Sportello Unico Attività Ricettive Dai dati emerge come, negli ultimi 5 anni, si sia ridotto il numero degli esercizi alberghieri di categoria inferiore: -25,9% per gli alberghi ad 1 stella, -10,2% per gli alberghi a 2 stelle. Al contrario è aumentato il numero di alberghi di categoria elevata: +7,8% per gli alberghi a 3 stelle, +17,6% e +34,8% rispettivamente per quelli a e 4 e 5 stelle (Tavola 2). Esercizi ricettivi complementari Nel 2014 l offerta dei esercizi complementari, risulta costituta per il 42,1% da case vacanza, per il 28,0% da affittacamere, per il 25,3% da bed & breakfast mentre solo per il 4,0% da case per ferie (Tavola 3). Tavola 3. Consistenza degli esercizi ricettivi complementari dettaglio per categoria - Anni ANNO Esercizi Complementari Residence Affittacamere Case per ferie Case vacanza Bed & Breakfast Totale Esercizi Complementari Fonte: Elaborazione Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati SUAR - Sportello Unico Attività Ricettive Il turismo a Roma Pag. 4

6 In particolare, negli ultimi cinque anni, si registra un incremento del numero delle case vacanza che passano dalle 663 del 2010 alle del 2014 (+307,5%). Gli affittacamere crescono invece del 72,3%, i Bed & Breakfast del 50,3% mentre si riduce il numero dei residence (-32,2%) Esercizi ricettivi Dettaglio per municipio Dai dati emerge che le strutture ricettive presenti sul territorio della Capitale, si concentrano prevalentemente nel primo municipio (58,5%). Seguono il tredicesimo (7,4%), il secondo (6,9%) e il settimo (5,8%) (Tavola 4). Tavola 4. Consistenza delle Strutture Ricettive di Roma per tipologia e Municipio. Dicembre 2014 Tipologia Esercizio Alberghi Affittacamere Esercizi Complementari Bed & Breakfast Casa per ferie Case Vacanza Altro Incidenza % Municipio I ,5% Municipio II ,9% Municipio III ,8% Municipio IV ,3% Municipio V ,4% Municipio VI ,3% Municipio VII ,8% Municipio VIII ,2% Municipio IX ,9% Municipio X ,1% Municipio XI ,4% Municipio XII ,9% Municipio XIII ,4% Municipio XIV ,4% Municipio XV ,7% Fonte: Elaborazione Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati SUAR - Sportello Unico Attività Ricettive Grafico 2. Distribuzione degli esercizi ricettivi per Municipio Dicembre % 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Affittacamere Albergo Bed & Breakfast Casa per ferie Case Vacanza Altro (Residence, Ostello, Campeggio) Fonte: Elaborazione Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati SUAR - Sportello Unico Attività Ricettive Il turismo a Roma Pag. 5

7 Dall analisi della distribuzione delle diverse tipologie di esercizi ricettivi nei 15 municipi si osserva come l offerta del primo municipio sia prevalentemente caratterizzata dalla presenza delle case vacanze (33,2%) cui seguono gli affittacamere (32,4%) e i bed & breakfast (16,6%). Nel tredicesimo, invece, il 44,2% dell offerta è costituita dagli affittacamere, mentre il 27% dai Bed & Breakfast. Diversa è la composizione dell offerta del secondo, caratterizzata dalla prevalenza dei Bed & Breakfast (29,4%) e degli affittacamere (27,2%). Nel settimo troviamo altresì una prevalenza di Bed & Breakfast (41,4%) e case vacanza (35,0%) (Grafico 2). Il turismo a Roma Pag. 6

8 La domanda turistica Flussi turistici negli esercizi ricettivi Negli anni dal 2010 al 2014 emerge un incremento dei flussi turistici negli esercizi ricettivi alberghieri e complementari, sia in termini di arrivi sia in termini di presenze. In tale periodo, infatti, si è registrato un incremento degli arrivi pari al 27,1% e delle presenze pari al 23,7%. In particolare le presenze sono cresciute del 24,4% nelle strutture alberghiere e del 21,3% in quelle complementari. Dall analisi dei dati emerge che i turisti sostano mediamente di più nelle strutture complementari (3,0 giorni) che negli alberghi (2,4 giorni). La permanenza media dei turisti nella capitale, rimasta stabile dal 2010 al 2013, registra invece una flessione nell ultimo anno, passando dai 2,4 giorni ai 2,3 negli esercizi alberghieri e dai 3,0 giorni ai 2,9 nelle strutture complementari (Tavola 5). Tavola 5. e presenze negli esercizi ricettivi alberghieri e complementari - Anni Esercizi Alberghieri Esercizi Complementari Anno Permanenza Media Permanenza Media v.a. var.% v.a. var.% v.a. var.% v.a. var.% , , ,6% ,0% 2, ,8% ,9% 3, ,1% ,3% 2, ,0% ,3% 3, ,3% ,2% 2, ,5% ,8% 3, ,7% ,0% 2, ,8% ,7% 2,9 Grafico 3. negli esercizi ricettivi alberghieri e complementari - Anni strutture alberghiere esercizi complementari Il turismo a Roma Pag. 7

9 Grafico 4. negli esercizi ricettivi alberghieri e complementari - Anni strutture alberghiere esercizi complementari Nel corso del quinquennio considerato sia gli esercizi alberghieri sia quelli complementari hanno continuato a mantenere costante la propria quota di mercato, adattando le rispettive capacità ricettive all incremento dei flussi: circa l 80% di arrivi hanno riguardato gli esercizi alberghieri e circa il 20% quelli complementari. Le strutture alberghiere sono quelle che continuano ad accogliere il maggior numero di turisti. Nel 2014, l'80,1% dei turisti arrivati nella Capitale ha soggiornato nelle strutture alberghiere, mentre solo il 19,2% ha utilizzato le strutture complementari; lo stesso vale per le presenze, infatti il 77,3% dei turisti presenti a Roma utilizza le strutture alberghiere, mentre solo il 22,7% quelle complementari (Tavola 5). Il turismo a Roma Pag. 8

10 , presenze e permanenza media Dettaglio mensile Tavola 6. e presenze negli esercizi ricettivi alberghieri e complementari per mese - Anni ANNO MESE Esercizi Alberghieri Esercizi Complementari (a) Totale Strutture Ricettive Perm. media Perm. media Perm. media Gennaio , , ,7 Febbraio , , , , , ,6 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,4 Dicembre , , ,4 Gennaio , , ,6 Febbraio , , , , , ,5 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,3 Dicembre , , ,4 Gennaio , , ,6 Febbraio , , , , , ,6 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,3 Dicembre , , ,4 Gennaio , , ,6 Febbraio , , , , , ,5 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,3 Dicembre , , ,4 (a) RTA, B&B, Case per ferie, Camping e villaggi turistici, Ostelli Il turismo a Roma Pag. 9

11 Gennaio Gennaio Gennaio Gennaio Ragioneria Generale - I Direzione Sistemi di pianificazione e controllo finanziario - U.O. Statistica Grafico 5. e presenze negli esercizi ricettivi per mese - Anni Il grafico mostra l'andamento mensile dei flussi turistici nelle strutture ricettive presenti sul territorio del Comune di Roma per gli anni dal 2011 al Dal grafico emerge come il fenomeno sia caratterizzato da forte stagionalità. Il massimo delle presenze si registra nel mese di ottobre, durante il quale il numero di turisti supera i 3 milioni per tutti gli anni presi in considerazione. Al contrario gennaio risulta essere il mese in cui si registra il minor flusso turistico, sia in termini di arrivi che di presenze. Grandi eventi La santificazione di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II La santificazione di papa Giovanni XXIII e papa Giovanni Paolo II, svoltasi nel mese di aprile 2014, ha fatto registrare un incremento dei flussi turistici sia in termini di arrivi sia di presenze, rispetto alle stesso mese degli anni precedenti. Tavola 7. e presenze negli esercizi ricettivi alberghieri e complementari - Aprile Mese-Anno Totale Strutture Ricettive apr var% vs anno precedente var% vs anno precedente apr ,4% 4,4% apr ,1% 5,1% apr ,4% 8,6% Il turismo a Roma Pag. 10

12 Tavola 8. e presenze negli esercizi ricettivi alberghieri- Aprile Esercizi Alberghieri Mese-Anno var% vs anno var% vs anno precedente precedente apr apr ,6% 4,6% apr ,4% 5,4% apr ,2% 8,2% Tavola 9. e presenze negli esercizi ricettivi complementari- Aprile Esercizi Complementari Mese-Anno var% vs anno precedente var% vs anno precedente apr apr ,8% 3,8% apr ,0% 4,0% apr ,9% 24,9% In particolare, come si evince dai dati, gli arrivi sono aumentati del 11,4% ad aprile 2014 rispetto ad aprile 2013, contro un incremento medio mensile registrato negli anni precedenti pari al 5,1%. Anche per le presenze si è registrato un incremento:+8,6% ad aprile 2014 rispetto ad aprile 2013 contro un incremento medio mensile del 5,1%. Inoltre gli arrivi e le presenze nelle strutture ricettive complementari, hanno registrato, rispetto alle strutture alberghiere, un incremento consistente pari al 24,9% ad aprile 2014 rispetto allo stesso mese dell anno precedente., presenze e permanenza media Dettaglio per nazionalità Tavola 10. e presenze negli esercizi ricettivi a Roma per nazionalità - anni ITALIANI STRANIERI TOTALE ANNO italiani italiani Perm. media stranieri stranieri Perm. media Totale Totale Perm. media , , , , , , , , , , , ,5 Fonte: Elaborazioni Ufficio di Statistica di Roma Capitale su dati Ente Bilaterale Territoriale di Roma e Provincia Il turismo a Roma Pag. 11

13 Analizzando i flussi di turisti per nazionalità emerge che i turisti stranieri costituiscono il 58,7% del complesso dei turisti giunti nella capitale. Si osserva, inoltre, che gli arrivi di turisti stranieri sono aumentati dal 2010 in maniera più consistente di quelli italiani. Negli anni dal 2011 al 2014 i flussi di turisti stranieri ed italiani sono cresciuti, con un incremento medio annuo del 4,9% per gli arrivi dei turisti Italiani e del 5,8% dei turisti stranieri. Anche le presenze fanno registrare una crescita nel periodo considerato, con un incremento medio annuo del 4,0% dei turisti italiani e del 5,2% dei turisti stranieri. I turisti stranieri si fermano in media più degli italiani. La loro permanenza media nella Capitale, pari a 2,6 giorni, è infatti superiore a quella degli italiani che rimangono mediamente 2,2 giorni. Tavole e presenze negli esercizi ricettivi per nazionalità: Italiani e stranieri - Anni ITALIANI Esercizi Alberghieri Esercizi Complementari ANNO Permanenza media Permanenza media , , , , , , , ,1 STRANIERI Esercizi Alberghieri Esercizi Complementari ANNO Permanenza media Permanenza media , , , , , , , ,5 Dall'analisi dei dati emerge che, nonostante l'incremento dell'offerta degli esercizi complementari, i turisti sia italiani che stranieri prediligono le strutture ricettive alberghiere. Nel 2014 hanno soggiornato in tali strutture il 72% dei turisti italiani e l l'87% dei turisti stranieri. Al contrario, come si osserva in tabella, la permanenza media risulta maggiore per i turisti che scelgono di risiedere nelle strutture complementari. Il turismo a Roma Pag. 12

14 Tavola 13. e presenze negli esercizi ricettivi a Roma per nazionalità e per mese - Anni ANNO MESE italiani ITALIANI STRANIERI TOTALE italiani Perm. media stranieri stranieri Perm. media Totale Totale Perm. media 2011 Gennaio , , ,7 Febbraio , , , , , ,6 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,4 Dicembre , , , Gennaio , , ,6 Febbraio , , , , , ,5 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , , Ottobre , , , , , ,3 Dicembre , , ,4 Gennaio , , ,6 Febbraio , , , , , ,6 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,3 Dicembre , , ,4 Gennaio , , ,6 Febbraio , , , , , ,5 Aprile , , , , , ,5 Giugno , , , , , ,5 Agosto , , , , , ,4 Ottobre , , , , , ,3 Dicembre , , ,4 Il turismo a Roma Pag. 13

15 Gennaio Gennaio Gennaio Gennaio Gennaio Gennaio Gennaio Gennaio Ragioneria Generale - I Direzione Sistemi di pianificazione e controllo finanziario - U.O. Statistica Grafico 6. e presenze di turisti italiani negli esercizi ricettivi a Roma per mese - Anni italiani italiani Grafico 7. e presenze di turisti stranieri negli esercizi ricettivi a Roma per mese - Anni stranieri stranieri Come si osserva dai grafici entrambi i fenomeni, riguardanti gli arrivi e le presenze di turisti Italiani e stranieri nella Capitale, sono caratterizzati da forte stagionalità. Il turismo a Roma Pag. 14

16 Osservando il trend dei flussi negli ultimi 4 anni emerge che l'afflusso massimo di turisti italiani si registra nei mesi di maggio e dicembre, mentre ad agosto si registrano i valori minimi. Diverso è il trend dei flussi dei turisti stranieri, infatti la maggiore concentrazione di arrivi e presenze si registra nel mese di ottobre, mentre nel mese di gennaio si registrano i valori minimi. e presenze dettaglio per provenienza Tavola 14. negli esercizi alberghieri per mese e per provenienza - composizione % Anni PROVENIENZA Italia 37,7% 37,3% 37,1% 36,6% Europa 31,7% 31,7% 31,0% 30,7% Nord America 16,0% 16,5% 16,5% 16,5% Centro e Sud America 3,1% 3,3% 3,4% 3,9% Sud Est Asia 7,4% 7,4% 8,0% 8,3% Altri 0,0% 3,9% 3,9% 4,0% Medio Oriente 1,2% 0,0% 0,0% 0,0% Africa 0,4% 0,0% 0,0% 0,0% Oceania 1,3% 0,0% 0,0% 0,0% Altri extra europei 1,1% 0,0% 0,0% 0,0% Totale 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% Tavola 15. negli esercizi alberghieri per mese e per provenienza - composizione % Anni PROVENIENZA Italia 30,0% 29,5% 28,8% 28,5% Europa 38,4% 38,4% 37,4% 37,2% Nord America 17,3% 17,7% 17,7% 17,7% Centro e Sud America 3,4% 3,5% 4,2% 4,6% Sud Est Asia 6,8% 6,8% 7,6% 7,7% Altri 0,0% 4,0% 4,2% 4,4% Medio Oriente 1,3% 0,0% 0,0% 0,0% Africa 0,4% 0,0% 0,0% 0,0% Oceania 1,3% 0,0% 0,0% 0,0% Altri extra europei 1,1% 0,0% 0,0% 0,0% Totale 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% Il turismo a Roma Pag. 15

17 L occupazione nell industria alberghiera a Roma L occupazione stimata (attraverso un indagine campionaria svolta dall Ente Bilaterale Turismo della Regione Lazio EBTL) nel settore alberghiero è caratterizzata da una forte stagionalità che determina il ricorso a lavoro extra oltre a quello stabilmente occupato. Nel 2013 gli occupati stabili ammontano a unità, mentre quelli extra a unità. Gli addetti extra rappresentano mediamente, nel periodo considerato, il 7,9% dell occupazione stabile *. L'occupazione stabile nelle imprese alberghiere di Roma ha registrato negli anni dal 2010 al 2013 un lieve incremento: +1,2% pari a +192 unità impiegate nel settore. Anche nel 2013 il saldo occupazionale, rispetto all anno precedente, è stato positivo, registrando un incremento dello 0,5% pari a +72 unità impiegate. Dal 2010 al 2013 si registra un maggiore ricorso all occupazione extra che è cresciuta del 7,4% (da addetti del 2010 a del 2013). Nel 2013, rispetto all anno precedente, invece, l incremento è stato del solo 2,1% (da addetti del 2010 a del 2013). Tavola 1. Stima degli addetti stabili ed extra negli alberghi di Roma - Anni Anni Occupazione Stabile Stima addetti extra v.a. var. % v.a. var. % ,2% ,4% ,5% ,1% ,5% ,1% Grafico 1. Stima degli addetti stabili ed extra negli alberghi di Roma - Anni Stima addetti extra Occupazione Stabile (*) occupazione stabile: a tempo indeterminato e a tempo determinato. Il turismo a Roma Pag. 16

18 Nel complesso quindi l occupazione nel settore alberghiero di Roma mostra, negli anni, una tendenza alla crescita. La distribuzione degli addetti per categoria alberghiera e sesso Dall analisi della Tavola 2, che riporta la distribuzione dell occupazione per categoria alberghiera, emerge che, dal 2010 al 2013, si è registrato un sostanziale incremento degli addetti impiegati negli alberghi a 5 stelle: +2,7%., cresce anche il numero degli addetti impiegati negli alberghi a 4 e 3 stelle: +1,3%, mentre, rimane pressoché stabile, l'occupazione negli alberghi a 3 e 1 stella: +0,1%. Tavola 2. Distribuzione degli addetti per categoria alberghiera a Roma - Anni Anno Numero addetti per categoria degli alberghi 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella Totale Tavola 3. Distribuzione degli addetti per categoria alberghiera nella Provincia di Roma - Anni Anno Numero addetti per categoria degli alberghi 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella Totale Dal confronto tra la Tavola 2 e la Tavola 3 emerge come gli alberghi di categoria elevata sono localizzati esclusivamente nella capitale, infatti il numero degli addetti impiegati nelle strutture a 5 stelle situate nel territorio del comune (Tavola 2) coincide, nei diversi anni del periodo considerato, con gli addetti della provincia (Tavola 3). Per le altre categorie alberghiere risulta che circa l'80% delle strutture sono situate nel territorio del comune di Roma. La distribuzione dell'occupazione per categoria alberghiera, evidenzia come, per tutti gli anni del periodo considerato, vi è una maggiore concentrazione degli addetti negli alberghi di categoria intermedia: gli alberghi a 4 stelle impiegano mediamente il 48,1% degli addetti, il 24,8% sono invece impiegati in alberghi a 3 stelle, mentre solo il 18,5% degli addetti del settore lavora in alberghi a 5 stelle. Gli alberghi di categoria inferiore, 2 stelle e 1 stella, impiegano rispettivamente il 6,6% e il 2,0% degli addetti del settore (Grafico 2). Il turismo a Roma Pag. 17

19 Grafico 2. Distribuzione media percentuale degli addetti per categoria a Roma - Anni ,6% 2,0% 18,5% 24,8% 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella 48,1% Nella tavola 4 è riportato il rapporto camere/addetti negli alberghi del comune di Roma. Dalla tavola emerge come ci sia un rapporto di proporzionalità inversa tra la categoria della struttura e il numero di camere per addetto: a categorie alberghiere più elevate corrisponde un numero di camere per addetto inferiore. Negli alberghi a 5 stelle il rapporto camere addetti ammonta mediamente, nel periodo considerato, a 1,3, cioè poco più di una camera per addetto, al contrario le strutture a 1 stella hanno un rapporto camere/addetto pari mediamente a 4,9, ogni addetto è preposto alla gestione di quasi 5 camere. Tavola 4. Rapporto camere/addetti per categoria negli alberghi del Comune di Roma Anni Anno Categoria degli alberghi 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella Totale ,28 3,29 3,42 4,09 4,89 3, ,27 3,28 3,43 4,07 4,89 3, ,26 3,27 3,42 4,06 4,89 3, ,3 3,32 3,46 3,99 4,76 3,05 Complessivamente, negli anni il rapporto camere/addetti è rimasto stabile attestandosi mediamente intorno a 3,0 (ogni addetto è preposto a gestire 3 camere circa).l occupazione nel settore alberghiero è prevalentemente maschile: gli addetti uomini ammontano al 64,6%, mentre le lavoratrici di sesso femminile sono soltanto il 35,4%. Il turismo a Roma Pag. 18

20 Tavola 5. Stima degli addetti stabili nelle imprese alberghiere di Roma - Anni Anno Femmine Maschi Totale v.a. var.% v.a. var.% v.a. var.% ,88% ,09% ,37% ,53% ,34% ,41% ,67% ,35% ,46% L'occupazione femminile ha registrato un +0,67% dal 2010 al 2013, mentre quella maschile un +0,46%. Nel 2013 il numero delle addette impiegate nel settore alberghiero, è aumentato del 2,10. Il numero degli addetti uomini invece ha registrato un incremento del solo 1,24%. Nonostante la quota occupazionale maschile sia quella prevalente nel settore, emerge come l occupazione femminile tende a crescere, negli anni, ad un tasso quasi doppio rispetto a quella maschile. Grafico 3. Stima degli addetti stabili nelle imprese alberghiere di Roma - Anni Femmine Maschi Nella Tavola 6 è riportato il numero degli addetti, distinti per sesso e categoria alberghiera. Dal 2010 al 2013 è cresciuto il numero delle addette impiegate nelle strutture a 5 stelle +6,3% (da 588 addette nel 2010 a 625 nel 2013), quello delle addette impiegate nelle strutture a 4 stelle +2,5% (da addette nel 2010 a nel 2013) e a 2 stelle +1,8%. Sostanzialmente stabile, invece, il numero delle addette impiegate nelle altre categorie. L occupazione maschile, al contrario, registra, dal 2010 al 2013 un aumento sostanziale solo nelle categoria 5 e 2 stelle che registrano un incremento del numero degli addetti rispettivamente di +1,8% (da addetti nel 2010 a nel 2013) e 1,0% (da 625 addetti nel 2010 a 631 nel 2013). Pressoché stabile, invece, il numero degli addetti impiegati nelle altre categorie. Sostanzialmente stabile nel 2013, rispetto all anno precedente, il numero degli addetti maschi e femmine per categoria, l unico incremento importante si registra per le addette femmine impiegate nelle strutture a 4 stelle: +2,6% (da addette nel 2012 a nel 2013). Il turismo a Roma Pag. 19

21 Tavola 6. Stima degli addetti stabili nelle imprese alberghiere di Roma per categoria e sesso - Anni Categoria F M F M F M F M 5 stelle stelle stelle stelle stella Totale La composizione percentuale dell'occupazione per sesso e categoria alberghiera, come si vede dal grafico (Grafico 5), rimane pressoché invariata negli anni. L occupazione femminile si concentra nelle categorie intermedie 3 e 4 stelle che impiegano mediamente, nel periodo considerato, rispettivamente il 10,5% e il 17,4% delle addette, seguono gli alberghi di categoria elevata (5 stelle) con un 3,9% e infine gli alberghi di categoria inferiore 1 e 2 stelle che impiegano circa il 3,6% degli addetti donne del settore. Anche l occupazione maschile ricalca, con percentuali differenti nelle diverse categorie, la composizione dell occupazione femminile: il 30,7% si concentra negli alberghi a 4 stelle, seguono gli alberghi a 3 stelle con il 14,3% e quelli a 5 stelle con il 14,6%, infine negli alberghi a 1 e 2 stelle risultano impiegati il 5,0% degli addetti. Grafico 4. Composizione percentuale degli addetti stabili nelle imprese alberghiere di Roma - Anni % 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 1,1% 1,0% 1,1% 1,0% 1,1% 1,0% 1,1% 2,5% 4,0% 2,5% 4,0% 2,5% 4,1% 2,5% 10,5% 17,3% 3,8% 14,3% 30,8% 14,6% 10,5% 17,4% 3,9% 14,3% 30,7% 14,6% 10,5% 17,5% 3,9% 14,3% 30,8% 14,7% F M F M F M F ,4% 17,5% 4,0% 1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle Il turismo a Roma Pag. 20

22 La distribuzione degli addetti per sesso ed età Il turismo può contare su una forza lavoro sostanzialmente giovane: come si vede dalla Tavola 6 (Grafico 4), mediamente poco più del 50% degli addetti impiegati del settore appartiene alla fascia di età tra i 31 e i 50 anni. Segue la fascia dei giovanissimi tra i 20 e i 30 anni che impiega circa il 26% degli addetti e, infine, la fascia tra 51 anni e i 60 in cui troviamo circa il 22% degli addetti del settore. Come si vede dalla Tavola 6, la distribuzione percentuale dell occupazione femminile e maschile nelle diverse fasce di età risulta, nel periodo considerato, pressoché la medesima. Tavola 6. Distribuzione percentuale degli addetti stabili per classi di età negli esercizi alberghieri di Roma - Anni Categoria F M Totale F M Totale F M Totale F M Totale fino a 20 anni 3,75 4,00 3,89 3,74 3,98 3,88 3,78 3,93 3,87 3,78 3,93 3, anni 7,99 10,47 9,41 7,98 10,44 9,39 8,90 10,39 9,76 8,89 9,75 9, anni 13,11 13,04 13,07 13,09 13,00 13,04 12,80 12,92 12,87 12,67 12,81 12, anni 29,71 26,64 27,97 29,80 26,66 28,02 29,51 26,78 27,97 29,60 28,06 28, anni 23,85 23,41 23,60 23,94 23,43 23,65 23,66 23,13 23,36 23,87 23,50 23, anni 17,10 17,60 17,39 16,96 17,55 17,30 16,71 17,70 17,27 16,69 17,15 17,15 oltre 60 anni 4,49 4,84 4,67 4,49 4,94 4,72 4,64 5,15 4,90 4,50 4,87 4,87 Totale 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Grafico 4. Stima degli addetti stabili nelle imprese alberghiere di Roma - Anni % 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 4,7 4,7 4,9 4,9 17,4 17,3 17,3 17,2 23,6 23,7 23,4 23,5 28,0 28,0 28,0 28,1 13,1 13,0 12,9 12,8 9,4 9,4 9,8 9,8 3,9 3,9 3,9 3, oltre 60 anni anni anni anni anni anni sino a 20 anni Il turismo a Roma Pag. 21

23 La distribuzione degli addetti per settore di attività aziendale La tavola seguente (Tavola 8) riporta la distribuzione degli addetti impiegati nelle strutture alberghiere di Roma per settore di attività aziendale. Dal 2010 al 2013 c è stato un incremento degli addetti impiegati nel settore Commerciale : +10,7% e nei settori Ricevitoria-Portineria e Cucina rispettivamente del +2,4% e +1,3%. Al contrario i settori Direzione Generale Amministrazione e Sala-bar hanno registrato una contrazione rispettivamente del 4,4% e dello 0,8%. Anche nel 2013, rispetto all anno precedente, il settore Commerciale ha registrato un incremento del numero degli addetti pari a 7,4%, sostanzialmente stabile, invece l occupazione negli altri settori. Tavola 8. Distribuzione degli addetti per settore e livello professionale negli alberghi di Roma - Anni Settore Anno Direzione generale. - Amministrazione. Alloggio Ricevimento Portineria Commerciale Sala - bar Cucina Altri Dall'analisi dei dati emerge che i settori in cui è impiegato il maggior numero di addetti sono quelli del "Ricevimento-Portineria", in cui lavora mediamente il 26,7% degli addetti e il settore "Alloggio" che impiega mediamente circa il 24,0% degli addetti. Grafico 6. Distribuzione percentuale degli addetti per settore e livello professionale negli alberghi di Roma - Anni % 90% 80% 70% 60% 9,0% 8,8% 9,3% 9,3% 10,3% 10,3% 10,3% 10,3% 13,6% 13,5% 13,4% 13,3% 4,6% 4,8% 4,7% 5,0% Altri Cucina Sala - bar 50% 26,4% 26,8% 26,9% 26,7% Commerciale 40% Ricev.-Portineria 30% 20% 24,0% 24,0% 24,0% 24,0% Alloggio 10% Direz. gen. - 12,0% 11,7% 11,4% 11,3% Ammin. 0% Il turismo a Roma Pag. 22

Ragioneria Generale I Direzione Sistemi informativi di pianificazione e controllo finanziario U.O. Statistica IL TURISMO A ROMA

Ragioneria Generale I Direzione Sistemi informativi di pianificazione e controllo finanziario U.O. Statistica IL TURISMO A ROMA Ragioneria Generale I Direzione Sistemi informativi di pianificazione e controllo finanziario U.O. Statistica IL TURISMO A ROMA Offerta e domanda nelle strutture ricettive di Roma Anno 2015 Indice L offerta

Dettagli

Fig Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri del Comune di Roma dal 1994 al 2004 (v.a.)

Fig Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri del Comune di Roma dal 1994 al 2004 (v.a.) 9. Turismo Il 2004 è stato un altro anno difficile per l industria turistica italiana. Infatti nel complesso delle strutture ricettive diffuse sul territorio nazionale si è registrata, rispetto al 2003,

Dettagli

TURISMO. Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile

TURISMO. Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile La ricettività in Emilia Romagna 1 Il turismo rappresenta una risorsa molto importante per l Emilia-Romagna. Il patrimonio ricettivo alberghiero alla fine del

Dettagli

I flussi turistici in Lombardia nel 2016

I flussi turistici in Lombardia nel 2016 I flussi turistici in Lombardia nel 2016 Un analisi dell indagine ISTAT «Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi» A cura di Cavedo Lorenzo Giugno 2017 I flussi turistici nel 2016 15.409.809 arrivi

Dettagli

Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano

Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano 1 Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano Flussi turistici 2008 a confronto (triennio 2006-2008) Indice Flussi turistici nelle Province lombarde per

Dettagli

IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NELL ANNO 2015

IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NELL ANNO 2015 IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NELL ANNO 2015 Elaborazione su dati provvisori forniti dal Settore Turismo della Provincia di Como A cura di Massimo Gaverini Responsabile: Caterina Lorenzon Ufficio Studi

Dettagli

In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica.

In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica. Flussi Turistici di Milano e Provincia gennaio-giugno 2011 In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica. Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di

Dettagli

Rapporto flussi turistici Anni dal 2012 al 2016

Rapporto flussi turistici Anni dal 2012 al 2016 Rapporto flussi turistici Anni dal 2012 al 2016 Elaborazione a cura dell Ufficio Turismo della Provincia di Novara turismo.statistica@provincia.novara.it 1 CAPACITA RICETTIVA Qualifica Stelle Numero strutture

Dettagli

Il turismo nelle città d arte dell Emilia Romagna Anno 2015 SINTESI DEL RAPPORTO. Centro Studi Turistici di Firenze 1

Il turismo nelle città d arte dell Emilia Romagna Anno 2015 SINTESI DEL RAPPORTO. Centro Studi Turistici di Firenze 1 Il turismo nelle città d arte dell Emilia Romagna Anno 2015 SINTESI DEL RAPPORTO Centro Studi Turistici di Firenze 1 1. La stagione turistica 2015 in Italia e in Emilia Romagna Il 2015 è stato un anno

Dettagli

Esame del flusso turistico dalla Cina negli ultimi 10 anni

Esame del flusso turistico dalla Cina negli ultimi 10 anni TURISMO in TOSCANA Esame del flusso turistico dalla Cina negli ultimi 10 anni a cura di: CENTRO STUDI TURISTICI DI FIRENZE Firenze, 24 Ottobre 2011 Parte 1 Caratteri strutturali del turismo in Toscana

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO DA RECORD: OLTRE 3 MILIONI DI PRESENZE NEI PRIMI 4 MESI DELL ANNO In crescita del 6% le presenze, del 1% gli arrivi. Continua l ottima performance del turismo ligure anche nei primi 4 mesi del

Dettagli

ANALISI CONSISTENZA RICETTIVA COMUNE DI LECCE TABELLA H. 1 TOTALE STRUTTURE RICETTIVE DICEMBRE 2007

ANALISI CONSISTENZA RICETTIVA COMUNE DI LECCE TABELLA H. 1 TOTALE STRUTTURE RICETTIVE DICEMBRE 2007 REGIONE PUGLIA - APT LECCE ANALISI CONSISTENZA RICETTIVA 2007 - COMUNE DI LECCE TABELLA H. 1 TOTALE STRUTTURE RICETTIVE DICEMBRE 2007 Tipo di esercizio ricettivo N. ESERCIZI Camere N. Posti letto % Esercizi

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Luglio 2015 A cura di Storia del documento Copyright: Committente: IS.NA.R.T. Scpa Unioncamere Marche

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO PROVINCIA DI LIVORNO

OSSERVATORIO TURISTICO PROVINCIA DI LIVORNO Provincia di Livorno OSSERVATORIO TURISTICO PROVINCIA DI LIVORNO n. 1 L andamento dei flussi turistici nell anno 2009 1 INDICE: Sintesi dei risultati pag. 3 I movimenti turistici in provincia di Livorno

Dettagli

Comune di Senigallia Assessorato alla Promozione dei Turismi e Manifestazioni SENIGALLIA ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE GENNAIO/AGOSTO 2011

Comune di Senigallia Assessorato alla Promozione dei Turismi e Manifestazioni SENIGALLIA ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE GENNAIO/AGOSTO 2011 Comune di Senigallia Assessorato alla Promozione dei Turismi e Manifestazioni SENIGALLIA ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE GENNAIO/AGOSTO 2011 REPORT OTTOBRE 2011 I dati della stagione balneare 2011 La stagione

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi TURISMO : LA LIGURIA CHIUDE L ANNO CON SEGNO POSITIVO Buona performance sia degli italiani che degli stranieri. L imperiese in recupero. Con oltre 4 milioni di arrivi e quasi 13 milioni e mezzo di giornate

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 5

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 5 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 5 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 5 DOCUMENTO RISERVATO

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO 216: SUPERATA QUOTA 15 MILIONI DI PRESENZE Oltre il la crescita delle presenze, bene sia gli italiani che gli stranieri. Superata la quota dei 15 milioni di presenze: il turismo ligure ha registrato

Dettagli

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro Le lancette dell economia bolognese Il lavoro Marzo 2014 2 L occupazione in Emilia-Romagna e in provincia di Bologna dal 2008 al 2013 600 Occupati in provincia di Bologna 2.500 Occupati in Emilia-Romagna

Dettagli

Movimento turistico. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE I Trimestre 2016

Movimento turistico. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE I Trimestre 2016 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 22 giugno 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE I Trimestre 2016 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Maggio 2015 A cura di Periodo di riferimento: 2015 e prenotazioni I Pagina 1 di 26 Storia del documento

Dettagli

IL TURISMO IN CIFRE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA GENNAIO

IL TURISMO IN CIFRE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA GENNAIO G ENNAIO 2010 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma Proseguono anche nel mese di Gennaio nella provincia di Roma i segnali di ripresa della domanda turistica, che ha registrato

Dettagli

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI Roma e provincia nel 2014 Indice I numeri più significativi... 2 Le conseguenze della Crisi economica... 3 Il contesto nazionale... 3 I numeri di Roma: la condizione occupazionale...

Dettagli

Il turismo a Padova 2015

Il turismo a Padova 2015 2015 Maggio 2016 Padova è situata al centro della pianura veneta, tra la laguna, i colli e le Prealpi, in un area tra quelle più vive e dinamiche del nord-est. E una città di grandi tradizioni culturali

Dettagli

Tavola 7.1 Esercizi alberghieri per categoria e Agenzia di Promozione Turistica (Apt) - Anno 2004

Tavola 7.1 Esercizi alberghieri per categoria e Agenzia di Promozione Turistica (Apt) - Anno 2004 7 TURISMO I dati utilizzati in questo capitolo, relativi al movimento e alla ricettività turistica, sono stati rilevati dalle Agenzie di Promozione Turistica e rielaborati dall Istat. Per la rilevazione

Dettagli

39. IL LAVORO NELL ACCOGLIENZA TURISTICA

39. IL LAVORO NELL ACCOGLIENZA TURISTICA 39. IL LAVORO NELL ACCOGLIENZA TURISTICA Il turismo costituisce per l economia italiana un importante bacino occupazionale, tanto più in quanto negli ultimi anni l offerta turistica del Paese è andata

Dettagli

DISTRIBUZIONE % DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE PER NAZIONALITÀ

DISTRIBUZIONE % DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE PER NAZIONALITÀ DISTRIBUZIONE % DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE PER NAZIONALITÀ - 31.12.2007 Asia 8,6% Americhe 25,8% Europa 46,5% Africa 19,2% Fonte: Istat 2 MERCATO DEL LAVORO Nel secondo trimestre 2008 l'offerta

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO : LA LIGURIA CHIUDE L ANNO IN NETTO RECUPERO +6,3 le presenze complessive, trainate da una buona performance degli stranieri. Il turismo ligure ha registrato un annata decisamente migliore rispetto

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno Anno 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno Anno 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno 2015- Anno 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Marzo 2017 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di sintesi costituiscono

Dettagli

Movimento turistico. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015

Movimento turistico. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 08 febbraio 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 LIGURIA RICERCHE SpA Via

Dettagli

IV trimestre 2015 MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI

IV trimestre 2015 MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI 8 aprile 2016 IV trimestre 2015 DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI Dati provvisori Nel quarto trimestre 2015, sulla base dei dati finora disponibili, gli arrivi negli esercizi ricettivi sono stati pari

Dettagli

Il turismo a Treviso nel 2013: confronti e considerazioni. Elaborazioni dati ufficiali 2013

Il turismo a Treviso nel 2013: confronti e considerazioni. Elaborazioni dati ufficiali 2013 Il turismo a Treviso nel 2013: confronti e considerazioni Elaborazioni dati ufficiali 2013 I flussi turistici in Veneto nel 2013 Movimento turisti in Veneto per comprensorio. Variazioni % 2012/2013 Balneare

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2011 Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3 2. Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 3. Flussi turistici - Milano e provincia pag. 6 4.

Dettagli

Il flussi turistici di Montepulciano nel 2014

Il flussi turistici di Montepulciano nel 2014 Il flussi turistici di Montepulciano nel 2014 1 Il mercato turistico di Montepulciano nel 2014 (Elaborazione CST su dati parziali Amministrazione Provinciale di Siena) Premessa Le informazioni e i dati

Dettagli

Titolo di sezione LA DOMANDA TURISTICA NEL PERIODO LUGLIO AGOSTO 2007

Titolo di sezione LA DOMANDA TURISTICA NEL PERIODO LUGLIO AGOSTO 2007 Titolo sezione LA DOMANDA TURISTICA NEL PERIODO LUGLIO AGOSTO 2007 L analisi dei mese luglio e è stata effettuata su dati statistici ufficiali Dati relativi ad un campione strutture ricettive che viano

Dettagli

IL TURISMO NELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE

IL TURISMO NELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE IL TURISMO NELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE I numeri della stagione 2016 Elaborazioni del Centro Studi Turistici di Firenze su dati ufficiali provvisori (Fonte: Ufficio Servizi alle Imprese, Controlli

Dettagli

TURISMO IN LIGURIA, IL 2015 È UN OTTIMA ANNATA: IMPATTO ECONOMICO DA 5,3 MILIARDI

TURISMO IN LIGURIA, IL 2015 È UN OTTIMA ANNATA: IMPATTO ECONOMICO DA 5,3 MILIARDI (http://www.bjliguria.it/) 08 APR, 2016 0 (HTTP://WWW.BJLIGURIA.IT/2016/04/TURISMO-IN-LIGURIA-IL-2015- E-UNOTTIMA-ANNATA-IMPATTO-ECONOMICO-DA-53-MILIARDI/#RESPOND) TURISMO IN LIGURIA, IL 2015 È UN OTTIMA

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Luglio 2016 Turismo in Toscana nel 2015: le preferenze dei toscani Il report offre una breve

Dettagli

Movimento turistico. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE II Trimestre 2015

Movimento turistico. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE II Trimestre 2015 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 2 febbraio 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE II Trimestre 2015 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX

Dettagli

Il turismo in Brianza

Il turismo in Brianza Il turismo in Brianza Sistema delle imprese e flussi turistici A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Marzo 2013 I numeri del turismo in Brianza Strutture ricettive al 31

Dettagli

2014 Consuntivo e andamento negli ultimi 10 anni

2014 Consuntivo e andamento negli ultimi 10 anni Flussi Turistici in Piemonte 214 Consuntivo e andamento negli ultimi 1 anni Osservatorio Turistico Regionale Cristina Bergonzo Contesto internazionale Fonte UNWTO, ENIT, Ban nca d Itlia, Il Sole 24 Ore

Dettagli

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Competitività, internazionalizzazione e turismo: la Puglia nel contesto globale Laura Leoni Istat Direzione

Dettagli

IV. Infrastrutture della città: 2. Quale è la capacità di assorbimento della città in termini di alloggi turistici?

IV. Infrastrutture della città: 2. Quale è la capacità di assorbimento della città in termini di alloggi turistici? IV. Infrastrutture della città: 2. Quale è la capacità di assorbimento della città in termini di alloggi turistici? Nel descrivere la capacità di assorbimento della Città di Pisa Città d Arte a livello

Dettagli

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere 2 TRIMESTRE 215: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere Nel secondo trimestre 215 i saldi tra iscrizioni e cessazioni di imprese liguri giovanili, femminili e straniere ( * ) risultano

Dettagli

Ottobre 2012 1. 1. La Cigo, la Cigs e la Cassa in deroga (settembre 2012 e primi nove mesi 2012)

Ottobre 2012 1. 1. La Cigo, la Cigs e la Cassa in deroga (settembre 2012 e primi nove mesi 2012) Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione, Occupazione, Politiche attive del lavoro Visita il portale dell Osservatorio: www.cisl.it/osservatoriomdl Ottobre 2012 1 Indice 1. La Cigo,

Dettagli

Censimento della popolazione

Censimento della popolazione Censimento della popolazione Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Censimento della popolazione Il 9 Ottobre 2011 si è svolto in Italia

Dettagli

NOTIZIE STATISTICHE. La condizione lavorativa in Lombardia nel 2005 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2005)

NOTIZIE STATISTICHE. La condizione lavorativa in Lombardia nel 2005 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2005) NOTIZIE STATISTICHE S t a t i s t i c a e O s s e r v a t o r i N u m e r o 21 m a g g io 2006 La condizione lavorativa in nel 2005 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2005) La partecipazione al mercato

Dettagli

III trimestre 2015 MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI

III trimestre 2015 MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI 3 febbraio 2016 III trimestre 2015 DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI Dati provvisori Nel terzo trimestre 2015, sulla base dei dati finora disponibili, gli arrivi negli esercizi ricettivi sono stati

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E

R A P P O R T O A N N U A L E A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 3 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 3 1. L andamento

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di 2006-2016 Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di su dati Istat., aprile 2017 INDICE 1. Forze lavoro pag. 2 2. Tasso di attività

Dettagli

ALLE STRUTTURE RICETTIVE CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 8 aprile 2016

ALLE STRUTTURE RICETTIVE CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 8 aprile 2016 Albergatori Città Metropolitana di Milano aderente a ALLE STRUTTURE RICETTIVE CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 8 aprile 2016 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi - Istat Di

Dettagli

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE DEL COMUNE. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE DEL COMUNE. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero Movimentazione turistica COMUNE DI SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO (BIBIONE) Argomenti: Periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE DEL COMUNE 2. ARRIVI / PRESENZE 3. COMPARTO alberghiero

Dettagli

Diamo i numeri sui B&B

Diamo i numeri sui B&B Diamo i numeri sui B&B Dott. Giovanni Giagoni Direttore Settore Turismo Provincia di Milano II Edizione Aprire e gestire un B&B Aprire e gestire un B&B è alla sua seconda edizione: lo scorso hanno la partecipazione

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA APRILE 2010 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma

Dettagli

MOSAICO STATISTICO dicembre 2002

MOSAICO STATISTICO dicembre 2002 NUMERO UNO Comune di Roma Assessorato alle Politiche Economiche, Finanziarie e di Bilancio Assessore Marco Causi MOSAICO STATISTICO dicembre 2002 Dipartimento XV Politiche Economiche e Coordinamento Gruppo

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE: flussi turistici gennaio-settembre 2011 - STLCHIOGGIA ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico dei primi nove mesi del 2011, registra un contenuto aumento in termini di ARRIVI (+1,17%) ed una

Dettagli

L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata da:

L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata da: SINTESI RAPPORTO ANNUALE FLUSSI TURISTICI 2006-2007 L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata da: www.co.camcom.it

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 IL TURISMO NELLE MARCHE I MOVIMENTI 2014 Nel 2014 il turismo marchigiano

Dettagli

Il turismo a Treviso nel I semestre 2014: confronti e considerazioni

Il turismo a Treviso nel I semestre 2014: confronti e considerazioni Il turismo a Treviso nel I semestre 2014: confronti e considerazioni Elaborazioni dai dati ufficiali 2013-2014 e da Osservatorio Turistico Provinciale Regione Veneto: movimento 2014 Movimento di turisti

Dettagli

Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro. MODULO 1 Il mercato del lavoro in Molise

Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro. MODULO 1 Il mercato del lavoro in Molise Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro MODULO 1 Il mercato del lavoro in Molise Nel 2014 il mercato del lavoro molisano ha mostrato segnali di miglioramento, (Rilevazione sulle forze di lavoro dell Istat)

Dettagli

L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico

L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico XVIII Rapporto sul Turismo Italiano Laura Leoni Borsa internazionale del Turismo 14 Febbraio 2013 - Milano Indice La capacità ricettiva

Dettagli

STATISTICHE DEL TURISMO NEL MOLISE Anni Dr. Gianluca Iarocci

STATISTICHE DEL TURISMO NEL MOLISE Anni Dr. Gianluca Iarocci STATISTICHE DEL TURISMO NEL MOLISE Anni 1998-2003 Dr. Gianluca Iarocci g.iarocci@regione.molise.it Dati del Progetto CIM (Comunicazione Immagine Molise) in attuazione di delega della Regione Molise. Obiettivi

Dettagli

Distribuzione delle presenze, per mese. provincia di Piacenza. 2015

Distribuzione delle presenze, per mese. provincia di Piacenza. 2015 IL TURISMO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 215. Piacenzaeconomia presenta in anteprima i dati (provvisori) relativi ai flussi turistici in provincia di Piacenza nell anno 215, sulla base della rilevazione

Dettagli

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono 13. Turismo Il turismo nel comune di Roma si conferma uno dei principali assi di sviluppo del territorio, costituendo, all interno del sistema economico e sociale, un elemento centrale di crescita, che

Dettagli

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE accordo con quanto avvenuto in Italia e nelle altre ripartizioni territoriali. L incremento del +2,6% di occupazione femminile in Puglia, rispetto al 2011, pari a 11.000 unità, contribuisce a portare a

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2 al 29. Glossario: Arrivi: secondo la definizione dell ISTAT è il numero di clienti,

Dettagli

Forze di lavoro in complesso e tasso di attività anni per sesso. Lombardia, province e Italia. Anno 2006 (dati in migliaia e in percentuale)

Forze di lavoro in complesso e tasso di attività anni per sesso. Lombardia, province e Italia. Anno 2006 (dati in migliaia e in percentuale) NOTIZIE STATISTICHE S t a t i s t i c a e O s s e r v a t o r i N u m e r o 24 Aprile 2007 La condizione lavorativa in Lombardia nel 2006 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2006) La partecipazione

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2014- I trimestre 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2015 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Capacità ricettiva nel Comune di Milano

Dettagli

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2013 2014 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2013

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2013 2014 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2013 Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2013 2014 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2013 aprile 2014 1. Sintesi dei risultati Il mercato turistico in provincia

Dettagli

Terza congiuntura 2013: appeal della riviera ligure per l estate 2013

Terza congiuntura 2013: appeal della riviera ligure per l estate 2013 Terza congiuntura 2013: appeal della riviera ligure per l estate 2013 Occupazione camere luglio-settembre 1 2012-2013 per tipologia ricettiva (%) Alberghiero 73,9 80,6 45,0 Open air 69,7 81,6 26,4 Altro

Dettagli

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE http://www.enit.it/it/studi.html IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione 1. LA CONGIUNTURA MONDIALE I flussi turistici internazionali continuano a

Dettagli

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 27/07/2017. Artigianato e turismo in Sicilia

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 27/07/2017. Artigianato e turismo in Sicilia Sicilia Campania Toscana Marche Calabria Lazio Sardegna Puglia Basilicata Molise Abruzzo Umbria Liguria Emilia-Romagna Veneto Lombardia Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige Piemonte Valle d'aosta

Dettagli

MESSINA. La luce in fondo al tunnel? 5 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina. a cura della CGIL e dell IRES CGIL di Messina

MESSINA. La luce in fondo al tunnel? 5 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina. a cura della CGIL e dell IRES CGIL di Messina MESSINA La luce in fondo al tunnel? 5 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina a cura della CGIL e dell IRES CGIL di Messina Presentazione dei dati del 5 Studio sullo stato dell occupazione

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2012 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL RUOLO DEL TURISMO NELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CAMPANIA

COMUNICATO STAMPA IL RUOLO DEL TURISMO NELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CAMPANIA COMUNICATO STAMPA IL RUOLO DEL TURISMO NELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CAMPANIA Rapporto sul settore turistico della Campania realizzato da SRM, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, in collaborazione con

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Aprile A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA di Brindisi Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE ( * ) IN LIGURIA NEL 2016

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE ( * ) IN LIGURIA NEL 2016 LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE ( * ) IN LIGURIA NEL 216 Saldi positivi per giovani e stranieri, in calo le donne Nel 216 il saldo tra iscrizioni e cessazioni di imprese giovanili

Dettagli

I flussi turistici 2016 in provincia di Lecco

I flussi turistici 2016 in provincia di Lecco I flussi turistici 2016 in provincia di Lecco 233.159 arrivi 560.384 presenze 2,4 giorni di permanenza medi Presentazione In questo report statistico vengono illustrati i flussi turistici 2016 registrati

Dettagli

A fine 2009 la capacità ricettiva di Udine dispone di 85 strutture, in gran parte extra-alberghiere (61). Continua lo sviluppo dell'offerta di

A fine 2009 la capacità ricettiva di Udine dispone di 85 strutture, in gran parte extra-alberghiere (61). Continua lo sviluppo dell'offerta di A fine 2009 la capacità ricettiva di Udine dispone di 85 strutture, in gran parte extra-alberghiere (61). Continua lo sviluppo dell'offerta di alloggio in città: aumentano, seppur di poco, gli esercizi

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

UFFICIO STATISTICA. Rapporto sul turismo in provincia di Cremona

UFFICIO STATISTICA. Rapporto sul turismo in provincia di Cremona UFFICIO STATISTICA Rapporto sul turismo in provincia di Cremona Anno 2014 1 2 INDICE PREMESSA pag. 5 PARTE 1 Strutture ricettive e flussi turistici in provincia di Cremona Consistenza delle strutture ricettive

Dettagli

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 29.668 112.816 4.581 27.373

Dettagli

Comune di Diano San Pietro

Comune di Diano San Pietro Provincia di Imperia Comune di Diano San Pietro Redazione del Piano Urbanistico Comunale (PUC) ai sensi della L.U.R.n 36/97 PROGETTO DEFINITIVO Disciplina e programmazione dell offerta turistico - ricettiva

Dettagli

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 15 TURISMO CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 2003 11,7% 21,3% 21,7% 45,3% DISTRIBUZIONE PERCENTUALE PPRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI ANNO 2003 8,4% 23,2% 23,9% 44,4% 15.1 15.2

Dettagli

TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) VALORI ASSOLUTI

TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) VALORI ASSOLUTI TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) ITALIANI STRANIERI TOTALE ARRIVI PRESENZE PERMANENZA ARRIVI PRESENZE PERMANENZA ARRIVI PRESENZE

Dettagli

Il turismo in Provincia di Treviso nel periodo gennaio-ottobre 2012: confronti e considerazioni. Elaborazioni da Osservatorio Turistico Provinciale

Il turismo in Provincia di Treviso nel periodo gennaio-ottobre 2012: confronti e considerazioni. Elaborazioni da Osservatorio Turistico Provinciale Il turismo in Provincia di Treviso nel periodo gennaio-ottobre 2012: confronti e considerazioni Elaborazioni da Osservatorio Turistico Provinciale Regione Veneto: movimento 2012 Movimento di turisti in

Dettagli

Turismo 2013: +1,9% le vendite nel settore ricettivo Ma solo grazie agli alberghi, soprattutto a 4 e 5 stelle

Turismo 2013: +1,9% le vendite nel settore ricettivo Ma solo grazie agli alberghi, soprattutto a 4 e 5 stelle Comunicato stampa Turismo 2013: +1,9% le vendite nel settore ricettivo Ma solo grazie agli alberghi, soprattutto a 4 e 5 stelle Roma, 2 gennaio 2014 - L industria turistica italiana si lascia alle spalle

Dettagli

L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte

L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte TURISMO BIELLESE L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria Roberto Strocco Responsabile Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte LA RICETTIVITA BIELLESE Il settore alberghiero

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

L offerta turistica in Lombardia - Anno 2015

L offerta turistica in Lombardia - Anno 2015 Lombardia Statistiche Report N 6 / 4 agosto 2016 L offerta turistica in Lombardia - Anno 2015 L'offerta al Per il 2015 i dati sul patrimonio ricettivo mettono in evidenza che la Lombardia è caratterizzata

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Rispetto all anno precedente il

Dettagli

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO

L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO L OCCUPAZIONE AUTUNNALE NELLE STRUTTURE RICETTIVE MARCHIGIANE E LE PRENOTAZIONI PER L INVERNO L occupazione delle camere nelle strutture ricettive in autunno Occupazione camere netta ottobre-dicembre 2011

Dettagli

Il turismo in Provincia di Firenze

Il turismo in Provincia di Firenze Il turismo in Provincia di Firenze I numeri del turismo nel 1 semestre 2012 Elaborazioni su dati ufficiali provvisori (Fonte: Direzione Sviluppo Economico e Programmazione della Provincia di Firenze Servizio

Dettagli

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel 2011 Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli