Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità batte un colpo. Data: 10 LUGLIO 2015 PAG. 17

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità batte un colpo. Data: 10 LUGLIO 2015 PAG. 17"

Transcript

1 Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità batte un colpo Data: 10 LUGLIO 2015 PAG. 17

2 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, maggio su del 2,6% DATA: 10 LUGLIO 2015

3 Fonte primaonline.it 09 luglio :15 Il presidente Upa, Lorenzo Sassoli: i dati Nielsen di maggio confermano i segnali di ripresa La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa. Così ha il Presidente dell Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi, ha commentato i dati Nielsen sugli investimenti pubblicitari nel mese di maggio pubblicati oggi. Registriamo il +2,6% rispetto allo stesso mese dell anno precedente; e un picco record per la televisione del +4,5%. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%. Lorenzo Sassoli de Bianchi (foto Olycom)

4 FONTE YOUMARK.IT NIELSEN, IL MERCATO PUBBLICITARIO IN ITALIA A MAGGIO SEGNA +2,6%. 10 I SETTORI IN CRESCITA. SASSOLI/UPA: CONFERMATA LA NOSTRA PREVISIONE Pubblicato nel JUL Stando alle analisi Nielsen, l andamento della pubblicità registra un miglioramento nei primi cinque mesi del Il mercato degli investimenti pubblicitari segna una crescita del 2,6% per il singolo mese di maggio, facendo registrare per i primi cinque mesi dell anno un calo dell 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un saldo negativo di circa 35,5 milioni. Se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi dell anno a +1,1%. Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno, spiega nella nota Alberto Dal Sasso, Advertising Information Service Business Director di Nielsen. La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori sulla fine della crisi e a consolidare le prospettive di crescita. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che ad oggi rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del Relativamente ai singoli mezzi, la tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese, con i tipici andamenti differenti al suo interno, chiudendo il periodo cumulato gennaio maggio a -0,7%. Migliora l andamento del mezzo stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine. Ne beneficia il trend del periodo cumulato sui primi cinque mesi dell anno, che chiude rispettivamente a -5,9% e -3,6%. Resta in terreno positivo la radio nel singolo mese (+1,1%) e nel periodo gennaio maggio (+5,5%), continuando a mostrare segnali molto confortanti se si considera l andamento generale del mercato e il peso rilevante del mese di maggio sul resto dell anno. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, resta leggermente negativo a maggio (-0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web advertising, aggiungendo dunque

5 la porzione di mercato non monitorata, il digitale crescerebbe dell 8,8% per il periodo gennaio maggio Continuano a perdere il cinema (-2,8%) e il direct mail (-3,1%). Buoni segnali anche dal mondo dell out of home, trainato da Expo. Nel dettaglio: outdoor a +3,2%, transit a +9,4% e out of home tv in recupero (-10,1%). Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 10 in crescita o intorno alla parità, con un apporto di circa 55 milioni di euro. Per i primi comparti del mercato si registrano andamenti differenti nei cinque mesi: alla crescita di finanza / assicurazioni (+3,9%, circa 5,3 milioni) e dei farmaceutici (+8%, circa 11,4 milioni), si contrappongono il calo dell automotive (-2,2%, circa 6,3 milioni) e delle telecomunicazioni (-14,1%, circa 23 milioni). I maggiori apporti alla crescita arrivano dai servizi professionali (+17,8%), gestione casa (+7,3%), oggetti personali (+7,6%) ed enti / istituzioni (+4,8%). La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa, aggiunge il Presidente dell Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi. Registriamo il +2,6% rispetto allo stesso mese dell anno precedente e un picco record per la televisione del +4,5%. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%.

6 Fonte engage.it Nielsen: la spesa pubblicitaria a +1,1% nei primi 5 mesi del 2015, con search e social Senza la stima della parte web non monitorata dall'istituto, il dato progressivo si attesta su un -1,3%. Buono comunque il dato relativo a maggio: +2,6%. Sassoli de Bianchi (UPA): «Con questi dati, confermiamo la previsione di chiusura dell anno vicina al +2%» di Teresa Nappi 9 luglio 2015 La pubblicità rialza la testa a maggio, portando il dato progressivo sui 5 mesi del 2015 a registrare un miglioramento. Secondo il quadro restituito da Nielsen, il mercato degli investimenti pubblicitari segna una crescita del 2,6% per il singolo mese di maggio, facendo registrare per i primi cinque mesi dell anno un calo dell 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un saldo negativo di circa 35,5 milioni. Quadro diverso si palesa se invece viene inclusa anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social): in questo caso il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi dell anno a +1,1%. Alberto Dal Sasso

7 «Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno», spiega Alberto Dal Sasso, Advertising Information Service Business Director di Nielsen. «La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori sulla fine della crisi e a consolidare le prospettive di crescita. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che ad oggi rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del 2014». Relativamente ai singoli mezzi, la tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese, con i tipici andamenti differenti al suo interno, chiudendo il periodo cumulato gennaio maggio a -0,7%. Migliora l andamento del mezzo stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine. Ne beneficia il trend del periodo cumulato sui primi cinque mesi dell anno, che chiude rispettivamente a -5,9% e -3,6%. Resta in terreno positivo la radio nel singolo mese (+1,1%) e nel periodo gennaio maggio (+5,5%), continuando a mostrare segnali molto confortanti se si considera l andamento generale del mercato e il peso rilevante del mese di maggio sul resto dell anno. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, resta leggermente negativo a maggio (-0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web advertising, aggiungendo dunque la porzione di mercato non monitorata, il digitale crescerebbe dell 8,8% per il periodo gennaio maggio Continuano a perdere il cinema (-2,8%) e il direct mail (-3,1%). Buoni segnali anche dal mondo dell out of home, trainato da Expo. Nel dettaglio: outdoor a +3,2%, transit a +9,4% e out of home tv in recupero (-10,1%).

8 Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 10 in crescita o intorno alla parità, con un apporto di circa 55 milioni di euro. Per i primi comparti del mercato si registrano andamenti differenti nei cinque mesi: alla crescita di finanza / assicurazioni (+3,9%, circa 5,3 milioni) e dei farmaceutici (+8%, circa 11,4 milioni), si contrappongono il calo dell automotive (-2,2%, circa 6,3 milioni) e delle telecomunicazioni (-14,1%, circa 23 milioni). I maggiori apporti alla crescita arrivano dai servizi professionali (+17,8%), gestione casa (+7,3%), oggetti personali (+7,6%) ed enti / istituzioni (+4,8%).

9 «I segnali positivi ci sono e arrivano da più parti conclude Dal Sasso soprattutto dalle parole degli investitori: le recenti dichiarazioni di UPA nella assemblea annuale ne sono la significativa testimonianza». Pubblicità: il commento di Lorenzo Sassoli de Bianchi Lorenzo Sassoli De Bianchi E proprio da UPA, arriva ipso facto il commento del Presidente Lorenzo Sassoli de Bianchi ai dati Nielsen relativi a maggio 2015: «La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa. Registriamo il +2,6% rispetto allo stesso mese dell anno precedente; e un picco record per la televisione del +4,5%. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%».

10 Fonte ideeideas.it Gli investimenti pubblicitari crescono a maggio del 2.6% e il calo sui primi cinque mesi si contiene a -1.3%. IL TREND MIGLIORA E SE ALLE RILEVAZIONI ATTUALI DI NIELSEN DEL WEB SI AGGIUNGESSERO SEARCH E SOCIAL IL SALDO DEI PRIMI 5 MESI SAREBBE IN ATTIVO, +1.1%. IN MAGGIO LA TV SEGNA UN PICCO CON + 4.5%, CRESCONO ANCHE I MAGAZINE, DEL 2.2%, MENTRE L'OUT OF HOME SI AVVANTAGGIA DEL TRAINO DELL'EXPO. NON SARÀ ALTRETTANTO POSITIVO GIUGNO VISTO CHE SI CONFRONTERÀ CON GIUGNO 2014 COI MONDIALI 13 luglio Migliora l'andamento degli investimenti pubblicitari nei primi cinque mesi dell'anno, il calo si contiene a -1.3% rispetto ai primi cinque mesi del 2014, grazie alla crescita del 2,6% registrata nel singolo mese di maggio. Se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata da Nielsen (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi a +1,1%. Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno osserva Alberto Dal Sasso, advertising information service business director di Nielsen - la situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori. Siamo comunque di fronte alla crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma a giugno quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del La tv cresce del 4,5% in maggio, chiudendo il periodo cumulato a -0,7%. Migliora il trend della stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani (-5,9% nei cinque mesi) e invece una crescita del 2,2% per i magazine (-3,6% nei cinque mesi). In terreno positivo la radio che segna +1,1% in maggio e +5.5% tra gennaio e maggio. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, resta leggermente in negativo a maggio (-0,6%) e flette del 2,2% nei primi cinque mesi (ma Nielsen stima che il totale web advertising cresca dell 8,8%). Continuano a perdere il cinema (-2,8%) e il direct mail (-3,1%). Buoni segnali al mondo dell out of home, trainato da Expo: outdoor a +3,2%, transit a +9,4% e out of home tv in recupero (-10,1%). Per quanto riguarda i settori merceologici, per i primi comparti si registrano andamenti differenti nei cinque mesi: alla crescita di finanza / assicurazioni (+3,9%, circa 5,3 milioni) e dei farmaceutici (+8%, circa 11,4 milioni), si contrappongono il calo dell automotive (-2,2%, circa 6,3 milioni) e delle telecomunicazioni (-14,1%, circa 23 milioni). I maggiori apporti alla crescita arrivano da servizi professionali (+17,8%), gestione casa (+7,3%), oggetti personali (+7,6%) ed enti / istituzioni (+4,8%). L'associazione degli utenti pubblicitari trova nei dati Nielsen una conferma della previsioni annunciate all'assemblea annuale (vedi news del 2 luglio). La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa dice il presidente dell Upa Lorenzo Sassoli de Bianchi -. La crescita del 2,6% in maggio e il picco record per la tv del 4,5% ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura d'anno vicina a +2%.

11

12

13 Testata: MF-DOW JONES Pubblicità: Sassoli (Upa), ottimi dati a maggio Data: 09 LUGLIO 2015

14 Testata: RADIOCOR - IL SOLE 24 ORE Pubblicità: Sassoli (Upa), dati Nielsen confermano stima vicina +2% per 2015 Data: 09 LUGLIO 2015

15 Testata: LIBERO La pubblicità torna a crescere Data: 10 LUGLIO 2015 PAG. 17

16 Testata: ILSOLE24ORE.COM 2 PAG. La pubblicità batte un colpo Data: 10 LUGLIO 2015 PAG.

17 Testata: ILSOLE24ORE.COM Data: 11 LUGLIO 2015 PAG.

18 Testata: CORRIERE.IT Pubblicità: Sassoli (Upa), ottimi dati a maggio Data: 09 LUGLIO 2015 PAG.

19 Testata: KAIROSPARTNERS.COM Pubblicità: Sassoli (UPA), dati Nielsen confermano stima vicina +2% per 2015 Data: 09 LUGLIO 2015 PAG.

20 Testata: AFFARITALIANI.IT 2 PAG. La pubblicità prende vigore: +2,6%. Sassoli de Bianchi (Upa): Dati ottimi Data: 09 LUGLIO 2015 PAG.

21 Testata: AFFARITALIANI.IT Data: 09 LUGLIO 2015 PAG.

22 Testata: BORSAITALIANA.IT Pubblicità: Sassoli (UPA), dati Nielsen confermano stima vicina +2% per 2015 Data: 09 LUGLIO 2015 PAG.

23 Il quotidiano della comunicazione anno XXV 127 venerdì 10 luglio 2015 p. 4 Mercato Nielsen: gli investimenti pubblicitari migliorano nel mese di maggio: la crescita è del +2,6% Il progressivo dei primi 5 mesi vede un calo dell 1,3%, che diventa +1,1% con il search L a n d a m e n t o della pubblicità registra un miglioramento nei primi cinque mesi del 2015, secondo le rilevazioni Nielsen. Il mercato degli investimenti pubblicitari segna una crescita del 2,6% per il singolo mese di maggio, facendo registrare per i primi cinque mesi dell anno un calo dell 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un saldo negativo di circa 35,5 milioni di euro. Se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi dell anno a +1,1%. Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno, spiega Alberto Dal Sasso, Advertising Information Service Business Director di Nielsen. La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori sulla fine della crisi e a consolidare le prospettive di crescita. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che ad oggi rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del Relativamente ai singoli mezzi, la tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese, con i tipici andamenti differenti al suo interno, chiudendo il periodo cumulato gennaio - maggio a -0,7%. Migliora l andamento del mezzo stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine. Ne beneficia il trend del periodo cumulato sui primi cinque mesi dell anno, che chiude rispettivamente a -5,9% e -3,6%. Resta in terreno positivo la radio nel singolo mese (+1,1%) e nel periodo gennaio maggio (+5,5%), continuando a mostrare segnali molto confortanti se si considera l andamento generale del mercato e il peso rilevante del mese di maggio sul resto dell anno. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, resta leggermente negativo a maggio (-0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web Stima del mercato pubblicitario (Dati netti) (Migliaia di Euro) Gen./Mag. Gen./Mag. Var.% TOTALE PUBBLICITA' 2,764,560 2,729, QUOTIDIANI 1 336, , PERIODICI 1 211, , TV ² 1,654,917 1,643, RADIO ³ 144, , INTERNET (Fonte: FCP-Assointernet) 190, , OUTDOOR (Fonte: AudiOutdoor) 33,484 34, TRANSIT 36,691 40, OUT OF HOME TV 6,187 5, CINEMA 7,385 7, DIRECT MAIL 142, , L'universo di riferimento è quello dei mezzi rilevati da Nielsen ad eccezione dei Quotidiani dove vengono utilizzati i dati FCP-ASSOQUOTIDIANI solo per le tipologie: Locale, Rubricata e Di Servizio e delle Radio dove vengono utilizzati i dati FCP-ASSORADIO solo per la tipologia Extra Tabellare (comprensiva c.a.). Le elaborazioni sono effettuate con il contributo di FCP - ASSOQUOTIDIANI e FCP - ASSOPERIODICI. ¹ Per i dati di Stampa Commerciale Locale, Rubricata e Di Servizio la fonte è FCP-ASSOQUOTIDIANI ² li dato comprende le emittenti Generaliste, Digitali e Satellitari ³ Le elaborazioni sono effettuate con il contributo di FCP -ASSORADIO 2014 The Nielsen Company All rights reserved. advertising, aggiungendo dunque la porzione di mercato non monitorata, il digitale crescerebbe dell 8,8% per il periodo gennaio - maggio Continuano a perdere il cinema (-2,8%) e il direct mail (-3,1%). Buoni segnali anche dal mondo dell out of home, trainato da Expo. Nel dettaglio: outdoor a +3,2%, transit a +9,4% e out of home tv in recupero (-10,1%). Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 10 in crescita o intorno alla parità, con un apporto di circa 55 milioni di euro. Per i primi comparti del mercato si registrano andamenti differenti nei cinque mesi: alla crescita di finanza / assicurazioni (+3,9%, circa 5,3 milioni) e dei farmaceutici (+8%, circa 11,4 milioni), si contrappongono il calo dell automotive (-2,2%, circa 6,3 milioni) e delle telecomunicazioni (-14,1%, circa 23 milioni). I maggiori apporti alla crescita arrivano dai servizi professionali (+17,8%), gestione casa (+7,3%), oggetti personali (+7,6%) ed enti / istituzioni (+4,8%). I segnali positivi ci sono e arrivano da più parti - conclude Dal Sasso - soprattutto dalle parole degli investitori: le recenti dichiarazioni di UPA nella assemblea annuale ne sono la significativa testimonianza. La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa - ha dichiarato, infine, il Presidente di Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi, commentando l uscita dei dati Nielsen di maggio -. Registriamo il +2,6% rispetto allo stesso mese dell anno precedente; e un picco record per la televisio- 08/07/2015 ne del +4,5%. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%.

24 LA TUA INFORMAZIONE QUOTIDIANA DAL 1989 Anno XXVI Venerdì 10/07/2015 N 128 Media & Multimedia Nei primi cinque mesi il calo dell area monitorata si attesta a -1,3%. Con search e social a +1,1% Nielsen: a maggio investimenti adv a +2,6% Alberto Dal Sasso andamento della pubblicità registra un mi- L glioramento nei primi cinque mesi del Il mercato degli investimenti pubblicitari segna una crescita del 2,6% per il singolo mese di maggio, facendo registrare per i primi cinque mesi dell anno un calo dell 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un saldo negativo di circa 35,5 milioni. Se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi dell anno a +1,1%. Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno - spiega Alberto Dal Sasso, Advertising Information Service Business Director di Nielsen -. La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori sulla fine della crisi e a consolidare le prospettive di crescita. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che ad oggi rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del Relativamente ai singoli mezzi, la tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese, con i tipici andamenti differenti al suo interno, chiudendo il periodo cumulato gennaio - maggio a -0,7%. Migliora l andamento del mezzo stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine. Ne beneficia il trend del periodo cumulato sui primi cinque mesi dell anno, che chiude rispettivamente a -5,9% e -3,6%. Resta in terreno positivo la radio nel singolo mese (+1,1%) e nel periodo gennaio - maggio (+5,5%), continuando a mostrare segnali molto confortanti se si considera l andamento generale del mercato e il peso rilevante del mese di maggio sul resto dell anno. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, resta leggermente negativo a maggio (-0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web advertising, aggiungendo dunque la porzione di mercato non monitorata, il digitale crescerebbe dell 8,8% per il periodo gennaio - maggio Continuano a perdere il cinema (-2,8%) e il direct mail (-3,1%). Buoni segnali anche dal mondo dell out of home, trainato da Expo. Nel dettaglio: outdoor a +3,2%, transit a +9,4% e out of home tv in recupero (-10,1%). Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 10 in crescita o intorno alla parità, con un apporto di circa 55 milioni di euro. Per i primi comparti del mercato si registrano andamenti differenti nei cinque mesi: alla crescita di finanza / assicurazioni (+3,9%, circa 5,3 milioni) e dei farmaceutici (+8%, circa 11,4 milioni), si contrappongono il calo dell automotive (-2,2%, circa 6,3 milioni) e delle telecomunicazioni (-14,1%, circa 23 milioni). I maggiori apporti alla crescita arrivano dai servizi professionali (+17,8%), gestione casa (+7,3%), oggetti personali (+7,6%) ed enti / istituzioni (+4,8%). I segnali positivi ci sono e arrivano da più parti - conclude Dal Sasso -soprattutto dalle parole degli investitori: le recenti dichiarazioni di Upa nella assemblea annuale ne sono la significativa testimonianza. La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa - ha commentato a questo proposito il presidente dell Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi -. Registriamo il +2,6% rispetto allo stesso mese dell anno precedente; e un picco record per la televisione del +4,5%. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%. per i dati completi CLICCA QUI

25 nei primi cinque mesi dell anno il calo è dell 1,3% rispetto al 2014 L andamento della pubblicità in Italia, secondo gli ultimi dati rilasciati da Nielsen, registra un miglioramento. Il mercato degli investimenti in adv segna una crescita del 2,6% per il singolo mese di maggio, facendo registrare per i primi cinque mesi dell anno un calo dell 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un saldo negativo di circa 35,5 milioni di euro. Se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi dell anno a +1,1%. «Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno spiega Albermaggio a 0,7%. Migliora l andamento della stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine. Ne beneficia il trend del periodo cumulato sui primi cinque mesi dell anno, che chiude rispettivamente a 5,9% e 3,6%. Resta in terreno positivo la radio nel singolo mese (+1,1%) e nel periodo gennaio-maggio (+5,5%), continuando a mostrare segnali molto confortanti se si considera l andamento generale del mercato e il peso rilevante del mese di maggio sul resto dell anno. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, Anno II Numero 128 VENERDÌ 10 luglio 2015 Nielsen, a maggio il mercato della pubblicità migliora: +2,6% pagina La riproduzione è riservata. La divulgazione a terzi deve essere autorizzata. primo piano to Dal Sasso, advertising information service business director di Nielsen. La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori sulla fine della crisi e a consolidare le prospettive di crescita. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che ad oggi rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del 2014». Relativamente ai singoli mezzi, la tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese, con i tipici andamenti differenti al suo interno, chiudendo il periodo cumulato gennaioresta leggermente negativo a maggio ( 0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web advertising, aggiungendo dunque la porzione di mercato non monitorata, il digitale crescerebbe dell 8,8% per il periodo gennaio-maggio Continuano a perdere il cinema ( 2,8%) e il direct mail ( 3,1%). Buoni segnali anche dal mondo dell out of home, trainato da Expo. Nel dettaglio: outdoor a +3,2%, transit a +9,4% e out of home tv in recupero ( 10,1%). «I segnali positivi ci sono e arrivano da più parti, soprattutto dalle parole degli investitori conclude Dal Sasso. Le recenti dichiarazioni di UPA nella assemblea annuale ne sono la significativa testimonianza». E proprio il presidente di UPA, Lorenzo Sassoli de Bianchi, ha commentato: «La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%». Alberto Dal Sasso

26 venerdì 10 luglio 2015 quotidiano di brand marketing, comunicazione, media, web & digital, pubblicità, design DATI PAG. 4 ITALIA INVESTIMENTI Nielsen, a maggio la pubblicità torna a crescere: +2,6%. Da inizio anno -1,3% (+1,1% con stima search e social) A maggio la tv registra una crescita del 4,5%, in miglioramento la stampa: periodici +2,2%, quotidiani -2% L andamento della pubblicità registra un miglioramento nei primi cinque mesi del Il mercato degli investimenti pubblicitari segna una crescita del 2,6% per il singolo mese di maggio, facendo registrare per i primi cinque mesi dell anno un calo dell 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un saldo negativo di circa 35,5 milioni. Se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi dell anno a +1,1%. Continuano gli alti e bassi di questa prima parte dell anno - spiega Alberto Dal Sasso, Advertising Information Service Business Director di Nielsen. La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori sulla fine della crisi e a consolidare le prospettive di crescita. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che ad oggi rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, che, però, difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del Relativamente ai singoli mezzi, la tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese, con i tipici andamenti differenti al suo interno, chiudendo il periodo cumulato gennaio maggio a -0,7%. Migliora l andamento del mezzo stampa, in particolare dei periodici: a maggio si registra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine. Ne beneficia il trend del periodo cumulato sui primi cinque mesi dell anno, che chiude rispettivamente a -5,9% e - 3,6%. Resta in terreno positivo la radio nel CLICCA PER INGRANDIRE singolo mese mercato si registrano andamenti differenti (+1,1%) e nel periodo gennaio maggio (+5,5%), continuando a mostrare segnali molto confortanti se si considera l andamento generale del mercato e il peso rilevante del mese di maggio sul resto dell anno. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, resta leggermente negativo a maggio (- 0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web advertising, aggiungendo dunque la porzione di mercato non monitorata, il digitale crescerebbe dell 8,8% per il periodo gennaio maggio Per quanto riguarda i settori merceologici (clicca qui per vedere la tabella), se ne segnalano 10 in crescita o intorno alla parità, con un apporto di circa 55 milioni di euro. Per i primi comparti del nei cinque mesi: alla crescita di fi- nanza / assicurazioni (+3,9%, circa 5,3 milioni) e dei farmaceutici (+8%, circa 11,4 milioni), si contrappongono il calo dell automotive (-2,2%, circa 6,3 milioni) e delle telecomunicazioni (-14,1%, circa 23 milioni). I maggiori apporti alla crescita arrivano dai servizi professionali (+17,8%), gestione casa (+7,3%), oggetti personali (+7,6%) ed enti / istituzioni (+4,8%). La pubblicazione dei dati di maggio conferma i segnali di ripresa, ha dichiarato il Presidente dell UPA Lorenzo Sassoli de Bianchi commentando i dati -. Registriamo il +2,6% rispetto allo stesso mese dell anno precedente; e un picco record per la televisione del +4,5%. Questi dati ci spingono a confermare la nostra previsione di chiusura dell anno vicina al +2%.

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Effetto Expo sulla pubblicità DATA: 6 NOVEMBRE 2015

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Effetto Expo sulla pubblicità DATA: 6 NOVEMBRE 2015 TESTATA: IL SOLE 24 ORE Effetto Expo sulla pubblicità DATA: 6 NOVEMBRE 2015 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, +1% nei nove mesi DATA: 6 NOVEMBRE 2015 finanza-mercati.ilsole24ore.com 5/11/2015 17:19 Pubblicita':

Dettagli

Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità paga l effetto Mondiali. Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 11

Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità paga l effetto Mondiali. Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 11 Testata: IL SOLE 24 ORE La pubblicità paga l effetto Mondiali Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 11 Testata: ITALIA OGGI Pubblicità, giugno giù del 10,2% Data: 31 LUGLIO 2015 PAG. 20 Testata: RADIOCOR - IL SOLE

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Stime. Sassoli de Bianchi: a fine anno tra +1% e +2% Pubblicità, investimenti stazionari nel 2015 DATA: 12 SETTEMBRE 2015

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Stime. Sassoli de Bianchi: a fine anno tra +1% e +2% Pubblicità, investimenti stazionari nel 2015 DATA: 12 SETTEMBRE 2015 TESTATA: IL SOLE 24 ORE Stime. Sassoli de Bianchi: a fine anno tra +1% e +2% Pubblicità, investimenti stazionari nel 2015 DATA: 12 SETTEMBRE 2015 Fonte primaonline.it 11 settembre 2015 18:45 Il presidente

Dettagli

Sassoli de Bianchi (Upa): Il 2015 è l anno della svolta nel mercato pubblicitario. Prevediamo un aumento degli investimenti dell 1,5%

Sassoli de Bianchi (Upa): Il 2015 è l anno della svolta nel mercato pubblicitario. Prevediamo un aumento degli investimenti dell 1,5% Fonte primaonline.it 11 febbraio 2015 18:29 Sassoli de Bianchi (Upa): Il 2015 è l anno della svolta nel mercato pubblicitario. Prevediamo un aumento degli investimenti dell 1,5% E l anno della svolta:

Dettagli

Media Monthly Report Luglio 2009

Media Monthly Report Luglio 2009 Media Monthly Report Luglio 2009 Media Monthly Report Luglio 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News dal mondo

Dettagli

Comunicare Domani. Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008. Milano, 26 giugno 2008

Comunicare Domani. Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008. Milano, 26 giugno 2008 Comunicare Domani Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008 Milano, 26 giugno 2008 Il mercato della comunicazione in Italia Le previsioni per il 2008 e la vision di AssoComunicazione

Dettagli

Media Monthly Report Settembre 2009

Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Rai e Sky guadagnano quote su Mediaset DATA:20 SETTEMBRE 2016

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Rai e Sky guadagnano quote su Mediaset DATA:20 SETTEMBRE 2016 TESTATA: IL SOLE 24 ORE Rai e Sky guadagnano quote su Mediaset DATA:20 SETTEMBRE 2016 TESTATA: ITALIA OGGI Nielsen, pubblicità in crescita del 5% da gennaio a luglio DATA: 20 SETTEMBRE 2016 Il quotidiano

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Per i broadcaster Tv pubblicità in crescita DATA: 13 LUGLIO 2016

TESTATA: IL SOLE 24 ORE Per i broadcaster Tv pubblicità in crescita DATA: 13 LUGLIO 2016 TESTATA: IL SOLE 24 ORE Per i broadcaster Tv pubblicità in crescita DATA: 13 LUGLIO 2016 TESTATA:MF Spot, la tv traina e salva il mercato DATA: 13 LUGLIO 2016 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta

Dettagli

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Milano, 30 Giugno 2010 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato della comunicazione mondiale Le previsioni per

Dettagli

Media Monthly Report. Giugno 2009

Media Monthly Report. Giugno 2009 Media Monthly Report Giugno 2009 Media Monthly Report Giugno 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News dal mondo

Dettagli

Analisi del mercato dei prodotti per bambini

Analisi del mercato dei prodotti per bambini Analisi del mercato dei prodotti per bambini Gli investimenti pubblicitari: categoria Giocattoli Andamento % Categoria Giocattoli I semestre 2011 vs 2010 25.000 20.000 15.000 10.000 5.000 0 +11,6% gen

Dettagli

LA PUBBLICITA NEL 2014. Alberto Dal Sasso Milano, 11 febbraio 2015

LA PUBBLICITA NEL 2014. Alberto Dal Sasso Milano, 11 febbraio 2015 LA PUBBLICITA NEL 214 Alberto Dal Sasso Milano, 11 febbraio 215 IL CONTESTO INTERNAZIONALE L ADVERTISING NEL MONDO 27 US$m 167 US$m 16 US$m 25 US$m 51 US$m 38 US$m 6 US$m 9,5 US$m 17.9 US$m 12 US$m Fonte:

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook GIUGNO 2012 Nielsen Economic and Media Outlook NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK BROCHURE Maggio 2012 GIUGNO 2012 Scenario macro economico Tendenze nel mondo media Andamento dell advertising in Italia

Dettagli

TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +4,3% DATA: 15 NOVEMBRE 2016

TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +4,3% DATA: 15 NOVEMBRE 2016 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +4,3% DATA: 15 NOVEMBRE 2016 Il quotidiano della comunicazione anno XXVI 193 martedì 15 novembre 2016 p. 35 Nei primi nove mesi dell anno, il mercato degli investimenti

Dettagli

Media Monthly Report. Maggio 2009

Media Monthly Report. Maggio 2009 Media Monthly Report Maggio 2009 Media Monthly Report Maggio 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience, letture e contatti News

Dettagli

Gli Investimenti Pubblicitari in ITALIA nel corso del 2011 giorgio di martino Responsabile MEDIA Fondazione Accademia di Comunicazione

Gli Investimenti Pubblicitari in ITALIA nel corso del 2011 giorgio di martino Responsabile MEDIA Fondazione Accademia di Comunicazione Gli Investimenti Pubblicitari in ITALIA nel corso del 2011 giorgio di martino Responsabile MEDIA Fondazione Accademia di Comunicazione Il mercato Nel 2011 le aziende con un investimento SIGNIFICATIVO (*)

Dettagli

Media Monthly Report Gennaio 2010

Media Monthly Report Gennaio 2010 Media Monthly Report Gennaio 2010 Media Monthly Report Gennaio 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

Bellezza e Internet: la ricetta anticrisi? Paolo Duranti Managing Director Nielsen Media Southern Europe

Bellezza e Internet: la ricetta anticrisi? Paolo Duranti Managing Director Nielsen Media Southern Europe Bellezza e Internet: la ricetta anticrisi? Paolo Duranti Managing Director Nielsen Media Southern Europe 19.000 18.000 L andamento del mercato pubblicitario 9.200 9.000 8.800 8.600 8.400 n aziende 17.000

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +3,7% DATA: 17 GENNAIO 2017

TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +3,7% DATA: 17 GENNAIO 2017 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +3,7% DATA: 17 GENNAIO 2017 TESTATA: MF Pubblicità, regna la tv con 3,48 miliardi raccolti DATA: 17 GENNAIO 2017 Pubblicità: Nielsen, a novembre +0,1% mese e

Dettagli

Investimenti pubblicitari in crescita del 3% a fine anno, secondo il presidente Upa, Sassoli. Prematuro cercare indicazioni per il 2017

Investimenti pubblicitari in crescita del 3% a fine anno, secondo il presidente Upa, Sassoli. Prematuro cercare indicazioni per il 2017 Primaonline.it 18 ottobre 2016 16:14 Investimenti pubblicitari in crescita del 3% a fine anno, secondo il presidente Upa, Sassoli. Prematuro cercare indicazioni per il 2017 Con il +4,8% i primi otto mesi

Dettagli

Media Monthly Report. Maggio 2010

Media Monthly Report. Maggio 2010 Media Monthly Report Maggio 2010 Media Monthly Report Maggio 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

Testata: IL SOLE 24 ORE Upa - Sassoli de Bianchi confermato alla guida. Data: 23 APRILE 2015 Pag. 14

Testata: IL SOLE 24 ORE Upa - Sassoli de Bianchi confermato alla guida. Data: 23 APRILE 2015 Pag. 14 Testata: IL SOLE 24 ORE Upa - Sassoli de Bianchi confermato alla guida Data: 23 APRILE 2015 Pag. 14 Testata: CORRIERE DELLA SERA Upa, Sassoli confermato presidente Data: 23 APRILE 2015 Pag. 37 Testata:

Dettagli

Workshop Nielsen. TV+Web: l'analisi dell'audience cross-mediale

Workshop Nielsen. TV+Web: l'analisi dell'audience cross-mediale Comunicazione pubblicitaria ed effetto Social : nuove prospettive per l analisi del ROI Workshop Nielsen 13 Ottobre 2011 ore 12.00 TV+Web: l'analisi dell'audience cross-mediale 12-13 Ottobre 2011 Internet:

Dettagli

La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso

La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso La comunicazione in anni difficili. Inquadramento e misure. Alberto dal sasso Agenda Cambia il consumatore Cambia il mezzo (tecnologia) Alcune tendenze 1 Progressivo calo della fiducia dei consumatori

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A.

COMUNICATO STAMPA. Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. COMUNICATO STAMPA Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. Il Consiglio di Amministrazione esamina i risultati al 31 dicembre

Dettagli

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni La congiuntura italiana N. 3 FEBBRAIO 2014 Il Pil torna positivo nel quarto trimestre ma il dato è sotto le attese. La crescita si prospetta debole, penalizzata della mancanza di credito e per ora sostenuta

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Gruppo DigiTouch Q2-2015. 21/07/2015 finanza.lastampa.it Gruppo DigiTouch: nel T2 7 nuovi clienti +23% volume impressions erogate

RASSEGNA STAMPA. Gruppo DigiTouch Q2-2015. 21/07/2015 finanza.lastampa.it Gruppo DigiTouch: nel T2 7 nuovi clienti +23% volume impressions erogate RASSEGNA STAMPA Gruppo DigiTouch Q2-2015 22/07/2015 Pubblicita Today Gruppo DigiTouch, Nel Secondo Trimestre I Clienti salgono sa 255 a 277 21/07/2015 finanza.repubblica.it Digitouch scatta al rialzo grazie

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK Ottobre 2012 Press briefing 5 ottobre 2012 Scenario macro economico Focus Internet Andamento dell advertising in Italia e nel mondo La linea del tempo degli investimenti

Dettagli

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI per IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI ELEMENTI DI SINTESI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE: 3,9 miliardi il valore degli investimenti in opere pubbliche

Dettagli

Media Monthly Report. Aprile 2010

Media Monthly Report. Aprile 2010 Media Monthly Report Aprile 2010 Media Monthly Report Aprile 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7%

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Milano 15 maggio

Dettagli

25.05 INTERNET E NOI

25.05 INTERNET E NOI 25.05 INTERNET E NOI 1 1 INTERNET E GLI ITALIANI INTERNET E L ADVERTISING INTERNET E GLI ITALIANI Le fonti AW Trends è il report trimestrale sui dati sintetici della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI CONTENUTI NEL RAPPORTO IMMOBILIARE 2015-SETTORE RESIDENZIALE DELL OSSERVATORIO DELL AGENZIA DELLE ENTRATE PUBBLICATO IL 2 LUGLIO SCORSO CASA, QUOTAZIONI IN PICCHIATA A SALERNO

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Data/Ora Ricezione 15 Maggio 2015 14:27:30 MTA Societa' : MONRIF Identificativo Informazione Regolamentata : 58492 Nome utilizzatore : MONRIFN01 - NATALI Tipologia

Dettagli

INVESTIMENTI DI DIRECT MARKETING PRESENTAZIONE DEI RISULTATI

INVESTIMENTI DI DIRECT MARKETING PRESENTAZIONE DEI RISULTATI RICERCA SU SCENARIO E INVESTIMENTI DI DIRECT MARKETING IN ITALIA E IN EUROPA NEL 2003 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI Milano, 20 aprile 2004 Obiettivi Obiettivi di scenario Ruolo, utenza e strumenti del Direct

Dettagli

STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO

STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO Il presente studio fa parte delle pubblicazioni effettuate ogni anno, sin dal 1994, a cura della FRT - Federazione Radio Televisioni e SLC-CGIL,

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 La riduzione delle copie vendute nel quinquennio è stata di 400 milioni, oltre un milione di copie al giorno. Lievemente meno accentuato il calo degli abbonamenti, passati da circa 380mila

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST DECEMBER 2014. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA.

Area TREND MERCATI TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST DECEMBER 2014. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA. 8 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 8 Executive Summary Zenith Optimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede che la spesa globale in pubblicità nel 2015 crescerà

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

Comunicato stampa del 6 agosto 2015

Comunicato stampa del 6 agosto 2015 Comunicato stampa del 6 agosto 2015 Crisi dell edilizia in Sardegna: crollo degli investimenti pubblici e privati e rubinetti a secco per il credito le cause prevalenti La Sardegna è infatti una delle

Dettagli

CINEMA 37,861 29,

CINEMA 37,861 29, Stima del mercato pubblicitario (Dati netti) 2012 2013 (Migliaia di Euro) Gen./Dic. Gen./Dic. Var.% TOTALE PUBBLICITA' 7,304,790 6,408,583-12.3 QUOTIDIANI 1 1,115,917 898,324-19.5 PERIODICI 1 695,187 528,726-23.9

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Il riciclo e il recupero

Il riciclo e il recupero 22 Rapporto di sostenibilità Conai 213 Il riciclo e il recupero Conai si fa carico del conseguimento degli obiettivi fissati dalla normativa europea e nazionale in materia di gestione ambientale dei rifiuti

Dettagli

Costruzioni, investimenti in ripresa?

Costruzioni, investimenti in ripresa? Costruzioni, investimenti in ripresa? Secondo lo studio Ance nelle costruzioni c'è ancora crisi nei livelli produttivi ma si riscontrano alcuni segnali positivi nel mercato immobiliare e nei bandi di gara

Dettagli

STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE

STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE 22 giugno 211 Maggio 211 STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE A maggio 211 entrambi i flussi commerciali registrano una flessione congiunturale, più marcata per le importazioni (-2,2%) rispetto

Dettagli

LA PUBBLICITA IN SICILIA

LA PUBBLICITA IN SICILIA LA PUBBLICITA IN SICILIA Quadro produttivo, articolazione della spesa e strategie di sviluppo Paolo Cortese Responsabile Osservatori Economici Istituto G. Tagliacarne Settembr e 2014 Gli obiettivi del

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE In crescita il 2016 della pubblicità DATA: 9 FEBBRAIO 2017

TESTATA: IL SOLE 24 ORE In crescita il 2016 della pubblicità DATA: 9 FEBBRAIO 2017 TESTATA: IL SOLE 24 ORE In crescita il 2016 della pubblicità DATA: 9 FEBBRAIO 2017 TESTATA: ITALIA OGGI Pubblicità, raccolta a +3,6% DATA: 9 FEBBRAIO 2017 Primaonline.it 08 febbraio 2017 16:41 Investimenti

Dettagli

NOTA PER LA STAMPA IL MERCATO PUBBLICITARIO A APRILE 2013 E LE PREVISIONI PER LA FINE DELL ANNO

NOTA PER LA STAMPA IL MERCATO PUBBLICITARIO A APRILE 2013 E LE PREVISIONI PER LA FINE DELL ANNO The Nielsen Company (Italy) S.r.l. Via G. di Vittorio, 10 20094 Corsico (Milano) www.nielsen.com/it CONTATTI Nielsen: Samantha Rovatti, samanta.rovatti@nielsen.com, Mobile +39-3358478689 SEC Relazioni

Dettagli

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO Società per Azioni RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 31 MARZO 2002 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Milano 14 Maggio 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29 Testata: LA REPUBBLICA Sassoli de Bianchi (Upa): La pubblicità e i consumi tornano a crescere nel 2015. Google paghi i diritti d autore PAG. 29 Testata: ITALIA OGGI Costa: ora il progetto per l editoria

Dettagli

ANDAMENTO DEGLI ORDINI Primo trimestre 2016

ANDAMENTO DEGLI ORDINI Primo trimestre 2016 ANDAMENTO DEGLI ORDINI Primo trimestre 216 Il primo trimestre 216 evidenzia segnali confortanti sia sul mercato domestico che su quello estero. L industria italiana delle tecnologie per la lavorazione

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

Comunicare Domani. Gli investimenti pubblicitari nel 2013

Comunicare Domani. Gli investimenti pubblicitari nel 2013 Comunicare Domani Gli investimenti pubblicitari nel 2013 1 2 Per le nostre previsioni, partiamo come sempre dalle evidenze che le agenzie associate conferiscono al gruppo di lavoro del Centro Studi AssoCom;

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Web e New Media. Comunicare trasmettendo valore. API - Baveno, 24/11/11

Web e New Media. Comunicare trasmettendo valore. API - Baveno, 24/11/11 API - Baveno, 24/11/11 2? Comunicazione Tempi duri anche per la 3 Sì, ma... 4 Investimento pubblicitario nazionale Variazione % misurata sul periodo Gen-Sett 2011 vs. 2010 Totale pubblicità -3,3 Cards

Dettagli

TESTATA: IL SOLE 24 ORE INTERVISTA Lorenzo Sassoli de Bianchi Presidente Upa Pubblicità in crescita nel 2017 DATA: 22 DICEMBRE 2016

TESTATA: IL SOLE 24 ORE INTERVISTA Lorenzo Sassoli de Bianchi Presidente Upa Pubblicità in crescita nel 2017 DATA: 22 DICEMBRE 2016 TESTATA: IL SOLE 24 ORE INTERVISTA Lorenzo Sassoli de Bianchi Presidente Upa Pubblicità in crescita nel 2017 DATA: 22 DICEMBRE 2016 TESTATA: ITALIA OGGI Upa, la pubblicità chiuderà a +2% nel 2017 Sassoli:

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

Le evidenze dell analisi del patrimonio informativo di EURISC Il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF

Le evidenze dell analisi del patrimonio informativo di EURISC Il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF Barometro CRIF della domanda di credito da parte delle famiglie: a ottobre ancora vivace la domanda di mutui (+42,5%) e prestiti finalizzati (+17,8%). In controtendenza, si consolida la flessione dei prestiti

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 L Economia Italiana nel 2004 Gli Sviluppi Recenti Dopo la battuta d arresto avvenuta alla fine dell anno scorso, l economia italiana è tornata a crescere nel

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI DELLA BANCA D ITALIA CONFERMANO LA SITUAZIONE DI CRITICITA PER IL COMPARTO DELLE COSTRUZIONI. ANCE SALERNO: EDILIZIA, CREDITO SEMPRE DIFFICILE Le sofferenze sui crediti totali

Dettagli

Risultati Alstom 2014/15

Risultati Alstom 2014/15 Comunicato stampa 6 maggio 2015 Risultati Alstom 2014/15 Nuovo record di ordini (10 miliardi di euro) e del portafoglio ordini (28 miliardi di euro) Utile operativo in aumento di circa il 20% Free cash

Dettagli

Media Monthly Report Dicembre 2009

Media Monthly Report Dicembre 2009 Media Monthly Report Dicembre 2009 Media Monthly Report Dicembre 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2009

Media Monthly Report. Marzo 2009 Media Monthly Report Marzo 2009 Media Monthly Report Marzo 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience, letture e contatti News dal

Dettagli

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno La pubblicità in cifre 2006 totale anno PARTE 1 I MACRO INDICATORI ECONOMICI La crescita del prodotto interno lordo Dati a prezzi costanti 1995; variazioni percentuali medie annue. paesi 1994 1995 1996

Dettagli

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive S Studi di Settore PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive L analisi dei risultati derivanti dall applicazione degli studi di settore offre molteplici spunti di riflessione in relazione

Dettagli

Obiettivi Generali COS È

Obiettivi Generali COS È Obiettivi Generali COS È Una tecnologia attraverso la quale è possibile fare simulazioni di scenario per comprendere meglio le scelte di marketing e comunicazione. PERCHÈ La progressiva complessità di

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Costruzioni: all illusione del 2011 fa seguito un nuovo calo produttivo nel 2012 Verona 21 giugno 2012 - Dopo tre anni di profondo declino,

Dettagli

Il Cda approva il progetto di bilancio 2008 Ricavi totali in crescita dellʹ8,4%, a 132 milioni di euro Ebitda a 6,6 milioni di euro

Il Cda approva il progetto di bilancio 2008 Ricavi totali in crescita dellʹ8,4%, a 132 milioni di euro Ebitda a 6,6 milioni di euro Il Cda approva il progetto di bilancio 2008 Ricavi totali in crescita dellʹ8,4%, a 132 milioni di euro Ebitda a 6,6 milioni di euro Milano, 25 Marzo 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori

Dettagli

Febbraio, 2015. Lo scenario energetico 2014

Febbraio, 2015. Lo scenario energetico 2014 Febbraio, 2015 Lo scenario energetico 2014 Il quadro dell energia elettrica in Italia vede persistere due elementi caratteristici: il perdurare della crisi economica con conseguente riduzione della domanda

Dettagli

Energia e trasporti: il ruolo del metano

Energia e trasporti: il ruolo del metano Metano e trasporti per il governo della mobilità Energia e trasporti: il ruolo del metano di Edgardo Curcio Presidente AIEE Parma, 16 marzo 2010 Centro Congressi Paganini Indice della presentazione 1.

Dettagli

Alberto Dal Sasso Advertising Information Services Business Director Nielsen Italia

Alberto Dal Sasso Advertising Information Services Business Director Nielsen Italia Data round table Michele Marzan Vice Presidente IAB Italia Alberto Dal Sasso Information Services Business Director Nielsen Italia Marta Valsecchi Responsabile della Ricerca dell'osservatorio New Media

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 Trieste, 19 febbraio 2016 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

Previdenza privata ed investimento immobiliare: tendenze e potenzialità

Previdenza privata ed investimento immobiliare: tendenze e potenzialità Previdenza privata ed investimento immobiliare: tendenze e potenzialità di Daniela Percoco Pubblicato ne Il Settimanale n. 41 09/11/2013 127 miliardi di Euro, oltre l 8% del PIL italiano: questa la stima

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE Sintesi per la stampa Roma, 11 settembre 2014 Sintesi per la Stampa L attività produttiva del settore metalmeccanico, dopo la fase recessiva protrattasi

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 3 Marzo 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

A gennaio si consolida la domanda di prestiti da parte delle famiglie: +6,4%. A incidere maggiormente sono le richieste di prestiti finalizzati

A gennaio si consolida la domanda di prestiti da parte delle famiglie: +6,4%. A incidere maggiormente sono le richieste di prestiti finalizzati BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE A si consolida la domanda di prestiti da parte delle famiglie: +6,4%. A incidere maggiormente sono le richieste di prestiti finalizzati Le

Dettagli

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI 1 trimestre 201 Allegato Statistico Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica Maggio 201 1. Gli indicatori congiunturali Nel primo trimestre 201 le imprese

Dettagli

Casa.it Innovazione e cultura come volano del Real Estate

Casa.it Innovazione e cultura come volano del Real Estate Casa.it Innovazione e cultura come volano del Real Estate Agenda 1. Il World Wide Web: I numeri di Internet 2. Real Estate il sito internet: Il settore dell immobiliare online 3. Internet e real estate

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Ad aprile continua la flessione della domanda di credito da parte di famiglie e imprese: -3% i prestiti, -9% i mutui richiesti dalle famiglie;

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE L'industria italiana della raffinazione apporta un contributo sostanziale all economia italiana. Il settore impiega circa 7000 persone, con circa altre 7600 che lavorano

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 INDICE REPLAT: TRA GIUGNO E DICEMBRE LA DOMANDA RECUPERA IL +5,27% MA IL SETTORE CONTINUA A

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%)

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli