Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione"

Transcript

1 CIRPA / 11 Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione Master di II livello in Direzione delle Aziende e delle Organizzazioni Sanitarie DAOSan Università degli Studi di Salerno

2

3 Ripensare la sanità Un progetto intorno all uomo a cura di Paola Adinolfi Contributi di Paola Adinolfi, Maurizio Agostini, Grazia Anna Aliberti Carmela Annarumma, Lia Bertoli, Amedeo Bianco Nicola Boccalone, Elio Borgonovi, Raffaele Calabrò Ivan Cavicchi, Annamaria Colao, Ottavio Coriglioni Paolo Cornaglia Ferraris, Antonio Cremone, Antonio D Avanzo Fernando De Angelis, Maurizio De Cicco, Carmela Di Giuditta Gianfranco Domenighetti, Silvestro Formisano, Enrico Garaci Andrea Gardini, Alfonso Gentile, Antonio Giordano Marilena Indrieri, Antonio Lucchetti, Andrea Manto Francesco Marino, Mario Marra, Attilio Maurano Carlo Melchionna, Renato Mele, Sylvie Mènard Riccardo Mercurio, Henry Mintzberg, Fulvio Moirano Giovanni Monchiero, Rocco Palumbo, Raimondo Pasquino Tonino Pedicini, Stefano Pepe, Giovanni Persico Aldo Pinto, Gabriella Piscopo, Bruno Ravera Giuseppe Rosato, Silvestro Scotti, Alessandra Storlazzi Aurelio Tommasetti, Maria Triassi Felice Ungaro, Giuseppe Zuccatelli

4 Copyright MMXV Aracne editrice int.le S.r.l. via Quarto Negroni, Ariccia (RM) (06) ISBN I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento anche parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Non sono assolutamente consentite le fotocopie senza il permesso scritto dell Editore. I edizione: aprile 2015

5 Indice 9 Prefazione Paola Adinolfi 13 Nota della curatrice 15 Preludio La crisi, tanto per cambiare Paola Adinolfi Parte I L umanizzazione dell assistenza sanitaria 21 Dall approccio biomedico alla centralità del paziente Raffaele Calabrò, Sylvie Menard, Gianfranco Domenighetti, Ivan Cavicchi Parte II Ripensare il management sanitario 51 La sanità intorno all uomo: dai miti ai valori Paola Adinolfi, Henry Mintzberg, Elio Borgonovi, Annamaria Colao, Paolo Cornaglia Ferraris, Andrea Gardini, Giovanni Monchiero, Giuseppe Zuccatelli, Antonio Lucchetti, Riccardo Mercurio, Renato Mele, Maria Triassi, Silvestro Formisano Parte III L identikit dei nuovi manager 5

6 6 Ripensare la sanità 79 La sanità del futuro: identikit dei nuovi manager Paola Adinolfi, Raimondo Pasquino, Aurelio Tommasetti, Ivan Cavicchi, Enrico Garaci, Andrea Manto, Giuseppe Zuccatelli Carlo Melchionna, Fulvio Moirano, Ottavio Coriglioni, Antonio Giordano, Mario Marra, Bruno Ravera, Giuseppe Rosato, Tonino Pedicini Parte IV La formazione dei medici 145 Formazione in sanità: un progetto intorno all uomo Amedeo Bianco, Paolo Cornaglia Ferraris, Giovanni Persico Antonio D Avanzo, Carlo Melchionna, Fernando De Angelis Bruno Ravera, Raimondo Pasquino 187 Un sistema ECM: l assetto di un portale per la formazione Attilio Maurano Parte V La formazione dei manager 195 Lo sviluppo della leadership nella sanità: l esperienza dell International Master for Health Leadership Henry Mintzberg 203 La formazione per i direttori generali Felice Ungaro, Fulvio Moirano, Paola Adinolfi 221 I master universitari tra vincoli e opportunità Paola Adinolfi 235 L esperienza del Master DAOSan Paola Adinolfi Parte VI Innovazione e sostenibilità nel sistema sanitario

7 Indice Le domande per ripensare la sanità Paola Adinolfi 249 La sanità del futuro: dalla politica del farmaco all organizzazione dei servizi Maurizio De Cicco 259 Percorsi per una sanità sostenibile: pubblico, privato e ricerca Fulvio Moirano, Paola Adinolfi, Lia Bertoli, Ottavio Coriglioni Tonino Pedicini, Giuseppe Rosato, Silvestro Scotti, Maurizio Agostini, Raffaele Calabrò 285 Innovazione e sostenibilità nella prospettiva farmacologica Aldo Pinto 287 Innovazione e sostenibilità da un punto di vista clinico: la gestione del percorso di cura oncologico Stefano Pepe, Catello Antonio Cremone 295 L innovazione aperta al settore del life science: l esperienza di Roche Alfonso Gentile 297 Innovazione e sostenibilità dal punto di vista organizzativo Paola Adinolfi 315 Prospettive e criticità nella realtà locale Raffaele Calabrò, Nicola Boccalone, Antonio Giordano Giampiero Maruggi, Tonino Pedicini, Giuseppe Rosato, Paola Adinolfi Parte VII Dalla crisi al progetto 349 Un approccio bilanciato al cambiamento Paola Adinolfi 353 Management ed Etica della Cooperazione Internazionale: il Progetto RAST Paola Adinolfi, Carmela Annarumma, Francesco Marino

8 8 Indice 357 Training, Re Organizing, Evaluating, Enabling: il progetto T.R.E.E. Paola Adinolfi, Gabriella Piscopo, Marilena Indrieri 365 Approfondimenti teorico metodologici per Progetto T.R.E.E. Carmela Annarumma, Gabriella Piscopo, Rocco Palumbo, Alessandra Storlazzi, Carmela Di Giuditta 375 Valutazione delle competenze e certificazioni: il progetto Uni.C.A.M.S. Paola Adinolfi, Francesco Marino, Rocco Palumbo, Carmela Annarumma, Gabriella Piscopo, Grazia Anna Aliberti 389 Etica formativa e formazione etica: il progetto Albero Maestro Paola Adinolfi, Francesco Marino, Carmela Annarumma 395 Autori

9 Ripensare la sanità ISBN DOI / pag (aprile 2015) Prefazione PAOLA ADINOLFI Salerno, 3 aprile 2015 Sin dalla prima edizione, il Master universitario di II livello in Direzione delle Aziende e delle Organizzazioni Sanitarie (DAOSan), ha organizzato momenti di riflessione, approfondimento e proposta per il ripensamento e l innovazione di quello che è sicuramente il settore più complesso nell organizzazione delle società contemporanee, la cura della salute delle persone. Questi eventi hanno dato luogo alla pubblicazione, all interno di una collana dedicata, di volumi che si sono susseguiti nel corso degli anni, alternandosi ai testi scientifici prodotti dai ricercatori e i docenti del master grazie al confronto con l aula e con i progetti realizzati nell ambito del DAOSan. Nell anno della decima edizione del Master DAOSan, ho il piacere e l onore di offrire al pubblico il decimo volume della collana CIRPA, che racchiude uno spaccato di alcuni temi fondamentali dell organizzazione sanitaria. Temi che, si vedrà, sono sempre trattati ed approfonditi con la formula del dialogo tra mondo della ricerca e mondo del lavoro. In primo luogo, il grande tema dell umanizzazione delle cure e dell intero sistema delle organizzazioni sanitarie: non si tratta solamente di confrontarsi su ciò che periodicamente i mass media impongono come problemi (eutanasia, procreazione assistita, aborto, ecc.), ma di riflettere su quanto le ordinarie cure che il paziente riceve nella quotidiana prassi clinica ed assistenziale siano rispettose dei suoi diritti. In secondo luogo, il tema delle competenze manageriali e l intero discorso sulla formazione, sia dei medici che dei manager, che non si limita ai consueti temi dell efficienza e dell efficacia, ma ha da tener sempre presente le specifiche esigenze di apprendimento di quanti lavorano in sanità. In terzo luogo, il tema dell innovazione e della sostenibilità del sistema sanitario, declinato secondo una molteplicità di prospettive per dare conto della complessità del sistema sanitario. 9

10 10 Prefazione In ultimo, il tema del cambiamento e della progettualità per costruire una sanità ripensata avendo anzitutto al centro la persona. Il volume raccoglie gli interventi sui temi suindicati che illustri esponenti della sanità, della politica, dell economia e della cultura, oltre che dell università e della ricerca italiana ed internazionale, hanno tenuto in convegni, seminari ed incontri organizzati nell ambito del Master DAOSan. Esso vuole costituire un terreno fertile per ospitare continui innesti di riflessione, confronto e proposta nell ambito della community che si sta costruendo intorno al Master DAOSan e anche oltre. Per questo ci auguriamo di poter avere presto nuove e più ricche edizioni ed anche una versione online per accogliere il dibattito in sanità che è quanto mai animato. Le 7 parti in cui vengono raccolti i materiali ripercorrono i temi fondamentali individuati, per una sanità ripensata avendo anzitutto al centro la persona. Nel preludio si propone una visione costruttiva della crisi, come momento di apprendimento e opportunità di cambiamento. Tale prospettiva è presente, più o meno esplicitamente, in tutti i momenti di riflessione, e culmina, nella parte finale, in una progettualità robusta e intrisa di valori. Tutti gli interventi presentati sono di valore, perché contribuiscono a tenere vivo il dibattito sulle proposte per ripensare la sanità e per co-progettarla secondo una new health governance centrata sull uomo. La prima parte raccoglie i contributi sull umanizzazione dell assistenza sanitaria, che costituisce il punto di partenza su cui costruire il ripensamento del sistema sanitario, nella prospettiva dell economista, del sociologo, del medico, e non ultima del medico che vive sulla propria pelle l esperienza della malattia. La parte II, partendo dalla centralità dei soggetti, propone un ripensamento del management sanitario, raccogliendo i contributi di illustri accademici e autorevoli practitioners a partire dalle riflessioni di Henry Mintzberg. La parte III punta a delineare il profilo dei nuovi manager sanitari, raccogliendo le riflessioni di manager eccellenti ed accademici di varia estrazione. La parte IV è dedicata alla formazione dei medici, vista dai medici stessi ma interpretata secondo prospettive diverse (dal modello biomedico al modello bio psico sociale). La parte V costituisce un approfondimento sulla formazione dei manager e direttori generali delle aziende sanitarie, con una riflessione sui corsi di formazione manageriale,

11 Prefazione 11 come i Master, e un focus sull International Master for Health Leadership di Henry Mintzberg, e sul Master DAOSan, che a quest ultimo si ispira. La parte VI tratta, mettendo a confronto managers del settore e accademici di diverso background, il tema della sostenibilità del sistema sanitario, con una focalizzazione sulle innovazioni organizzative, tra pubblico e privato, atte a garantire insieme sostenibilità, efficacia e universalità dei servizi di cura. Nella parte VII, infine, si sublima l approccio costruttivo ripercorrendo alcuni importanti progetti realizzati, o in fase di realizzazione, da parte dei discenti del master e di un gruppo di giovani studiosi promettenti che da anni contribuiscono con passione e impegno allo sviluppo del Master DAOSan. Si lancia così uno sguardo al futuro: vengono presentati il progetto RAST (Rete di Assistenza Sanitaria Territoriale a Port au Prince), esempio di connubio tra la logica manageriale e la prospettiva etica applicate ad interventi cooperativi di promozione e tutela della salute delle popolazioni svantaggiate; il progetto T.R.E.E. (Training, Re organizing, Evaluating, Enabling), dedicato all analisi economica e organizzativa dei percorsi di cura, in una prospettiva di attenzione ai costi ma anche ai risultati di salute; il progetto UNICAMS (l UNIverso delle Competenze Manageriali in Sanità), volto alla definizione di un sistema di valutazione delle competenze manageriali; il progetto Albero maestro, un esempio di connubio tra la logica pedagogica e la prospettiva etica, realizzato attraverso l utilizzo di metodologie formative innovative centrate sul discente. E con l immagine del veliero in mare si chiude il volume: come la navigazione procede guadagnando porti intermedi che segnano il senso di un viaggio verso una meta da raggiungere, così questo volume è solo una tappa di un percorso di riflessione e progettualità, costruito intorno all uomo, che avanza proiettato verso un futuro possibile. Paola Adinolfi Professore ordinario Università degli Studi di Salerno

12

13 Ripensare la sanità ISBN DOI / pag (aprile 2015) Nota della curatrice Convegni, giornate di studio, seminari e workshop I contributi all interno del volume sono frutto dei seguenti convegni: Towards new models of health leadership. Convegno del 2 aprile L umanizzazione del servizio sanitario. Giornata di studio del 30 ottobre Formazione in sanità: un progetto intorno all uomo. Convegno del 26 novembre La sanità intorno all uomo: dai miti ai valori. Convegno del 15 ottobre La sanità intorno all uomo: profili etici, giuridici e gestionali. Convegno del 24 gennaio La Sanità del futuro: dalla politica del farmaco all organizzazione dei servizi. Convegno del 10 giugno Inquadramento generale sulla situazione della sanità campana e dell organizzazione del sistema di formazione in sanità. Seminario del 16/01/2012. Dalla formazione manageriale alle prospettive e agli orientamenti strategici della sanità. Giornata di studio del 23 gennaio La sanità del futuro: identikit dei nuovi manager. Convegno del 19 luglio Percorsi per una sanità sostenibile: pubblico, privato e ricerca. Giornate di studio del 3 e 13 dicembre Innovazione e sostenibilità nel sistema sanitario. Convegno del 29 novembre Politiche sanitarie e cambiamento. Convegno del 19 marzo L Open Innovation nel settore Life Science: Nuove opportunità di collaborazione fra ricerca e industria. Workshop del 9 ottobre

14

15 Ripensare la sanità ISBN DOI / pag (aprile 2015) Preludio La crisi, tanto per cambiare Un sistema in crisi perenne PAOLA ADINOLFI Articoli sulla grave crisi del nostro sistema ospedaliero sono all ordine del giorno non solo sulla stampa italiana, ma anche su giornali esteri come l Economist, che scrive in un editoriale: Urgente è la riorganizzazione e il coordinamento del sistema ospedaliero [... ]. È difficile immaginare un settore che abbia più bisogno di riforme urgenti [... ]. Ciò che è incredibile è la confusione, il costo e lo spreco che contraddistingue tutto il sistema, [... ] pochissimi [... ] sono soddisfatti dell assistenza che ricevono. Nell Italia dei luoghi comuni lo stigma mediatico riguarda soprattutto gli ospedali del Sud, sul cui degrado abbondano inchieste e persino documentazioni fotografiche. Con Napoli comincia veramente l incredibile situazione del Sud, dove gli ospedali diventano sempre più simili a lazzaretti [...]. In antitesi a questa situazione, il Sud è costellato di magnifici ospedali costruiti dieci anni fa e non finiti. Commissioni parlamentari e organi tecnici asseriscono il pressante bisogno di una riforma ospedaliera che pur dovendo inquadrarsi nella più vasta riforma sanitaria, ha una sua propria menzione costituzionale che vale a sottolinearne l urgenza e l importanza [... ] e studiano riforme senza spese che si propongono 15

16 16 Preludio di lasciare immutata la quota di bilancio destinata all assistenza sanitaria. Quel che si richiede [... ] è un diverso impegno multifunzionale istituzionale, amministrativo, tecnologico, umano, sociale teso a recare a compimento, come dice il Ministro della Sanità una efficace azione diretta a razionalizzare le spese di assistenza. Le proposte di riforma, prima ancora di vedere la luce, vengono criticate, tacciate di una visione parziale o miope, di una mancata risposta globale alla questione sanitaria, [... ] di una razionalizzazione della macchina ospedaliera che [... ] senza un indirizzo generale di politica sanitaria [... ] rischia di annullare i risparmi attesi. I provvedimenti emanati suscitano le reazioni indignate di associazioni di categoria e ordini professionali, che lanciano appelli a resistere e opporsi: Orizzonti e panorami nebulosi si profilano davanti a noi, occorre resistere ai tentativi di [....] standardizzazione [... ], pronti a difendere con tutti i mezzi i postulati fondamentali etici e sociali della medicina. Si arma anche quella parte del mondo politico che vorrebbe che ogni ospedale restasse un ente autonomo, per di più ispirato ai tradizionali concetti e sistemi, allo scopo non dichiarato, ma perseguito, di moltiplicare i centri di potere e di controllarli, affidandoli a uomini ligi al sistema vigente e fedeli alla tradizione e che induce i cittadini a ritenere che «le condizioni sanitarie in Italia sono carenti perché mancano gli ospedali». Dopo aver dato spazio ai diversi umori che si agitano nel mondo della sanità, devo ai lettori una precisazione. Nell ordine: non citavo i recenti reportage sui nostri ospedali ma l Economist e il Tempo del 65; non menzionavo la recente proposta di decreto regolamento sugli standard per l assistenza ospedaliera ma il Libro bianco sulla riforma ospedaliera del 65; non mi riferivo alle nozze con i fichi secchi con cui Ignazio Marino bolla la riforma a costo zero, ma alle critiche mosse nel 73 dal medico Risaia, fondatore del movimento per la riforma sanitaria in Italia, riguardo alla riforma senza spese proposta

17 Preludio 17 dalla Commissione Dogliotti, di cui egli stesso era componente; non alludevo all ottobre caldo del 2012 ma alle reazioni successive alla legge Enti ospedalieri e assistenza ospedaliera n.132/68, come descritte da Cosmacini, né mi riferivo ai commenti di cittadini, associazioni o politici dopo la pubblicazione dei dati sui tagli di posti letto risultanti dall applicazione dei nuovi standard, ma alle percezioni rilevate da Giovanni Berlinguer nel 74, quando si raggiunse lo standard allora raccomandato dall OMS di ben 10 posti letto per 1000 abitanti. Questo mio pastiche dimostra quanto siano ricorrenti i termini della polemica culturale. In particolare appare duraturo, da un lato, il senso comune riformatore che propugna l idea della necessaria razionalizzazione, e, dall altro, il gusto delle doglianze, che immancabilmente si accompagnano a qualsiasi tentativo di cambiamento. Certo, si sa che riformare l assistenza sanitaria è roba da far tremare le vene e i polsi. Ma perché ci si duole tanto? Perché nessuno dice, emulando Marx, finalmente la crisi? Dirlo significherebbe finirla con le lamentele e cominciare a pensare che la crisi stessa è un valore, poiché ogni crisi non è mai fine senza essere un inizio. Questo è faticoso, richiede di pensare a cosa va dato inizio, e al modo in cui si vuole farlo, mentre è più comodo rivolgersi nostalgicamente a quello che va a finire, ed è più gratificante e socialmente rispettato assumere i panni del pensatore profondo che disvela a un pubblico sconfortato il percorso che sta portando il sistema sanitario verso il baratro. Dovrebbe anche incoraggiarci la constatazione che, malgrado nel 68 si pensasse di aver toccato il fondo, a distanza di pochi anni si è spiccato il volo: nel 78 ha visto la luce la riforma che ha abolito il sistema mutualistico e istituito il Servizio Sanitario Nazionale, una conquista incomparabile che ci invidia il mondo intero. Allora perché, anziché ripetere copioni già noti, non ci cimentiamo nella costruzione del nuovo? Mettiamo a sistema le esperienze e le proposte presenti nei diversi ambiti e livelli del servizio sanitario. Facciamo sì che dall analisi dei problemi parta un onda lunga di innovazioni profonde (neanche ipotizzabili in assenza di crisi) in modo da giungere ad un ripensamento generale del modo di fare salute. Qualcosa che, grazie al senso d urgenza conferito dalla crisi, vada ben oltre le intenzioni del riformatore. Ricordandoci che, come scrisse Cohelo, l ora più buia della notte è quella più vicina all arrivo del sole.

18

19 PARTE I L UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA

20

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Rassegna del 15/04/2015

Rassegna del 15/04/2015 Rassegna del 15/04/2015 SANITA' REGIONALE 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Lavori in corso nel centrodestra - «Un ponte tra chi non dialoga più» Costa Luana 1 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Le nomine fatte dai

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei rapporti business to business. I settori di azione spaziano

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

Sostenibilità del Ssn: un problema culturale e non soltanto finanziario. Presentata l indagine al Senato. De Biasi: Governo ci ascolti

Sostenibilità del Ssn: un problema culturale e non soltanto finanziario. Presentata l indagine al Senato. De Biasi: Governo ci ascolti Sostenibilità del Ssn: un problema culturale e non soltanto finanziario. Presentata l indagine al Senato. De Biasi: Governo ci ascolti di L.Va. pdf L indagine conoscitiva sulla sostenibilità del Ssn Questa

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Da Berlinguer alla Gelmini gli ultimi 15 anni di politica scolastica nel nostro Paese. di Walter Moro

Da Berlinguer alla Gelmini gli ultimi 15 anni di politica scolastica nel nostro Paese. di Walter Moro Da Berlinguer alla Gelmini gli ultimi 15 anni di politica scolastica nel nostro Paese. di Walter Moro Lo sfondo: tra continuità, discontinuità interventi parziali, assenza di un disegno complessivo di

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

Modalità di selezione. Modalità di affidamento

Modalità di selezione. Modalità di affidamento UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Ufficio X A.T.P. DATA COMPILAZIONE 23.10.2014 e della Ricerca ELENCO DEGLI INCARICHI RETRIBUITI E NON RETRIBUITI CONFERITI O AUTORIZZATI DALL'AMMINISTRAZIONE AL PERSONALE DIRIGENZIALE

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli