Guida pratica ai tipi di investimento. chiarezza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida pratica ai tipi di investimento. chiarezza"

Transcript

1 Guida pratica ai tipi di investimento creates chiarezza

2 Contatti: Indirizzo: Telefono: Fax: Sito web: Sito web dei fondi di fondi: Le telefonate potrebbero essere registrate. Insight Investment Funds Management Limited PO Box 23630, Edinburgh, EH7 5GR Le informazioni contenute in questa guida non costituiscono dei consigli o delle raccomandazioni di investimento. 2

3 Sommario Benvenuti in Insight Investment Tutto quello che c è da sapere sui tipi d investimento La liquidità I titoli obbligazionari I titoli azionari Beni immobili a uso commerciale Prodotti strutturati e strumenti derivati Hedge fund Abbinamenti tra più categorie di titoli La scelta dell investimento

4 Benvenuti in Insight Investment Sono poche le società di investimento che possono vantare legami con istituti rinomati come Halifax e Bank of Scotland Group (HBOS). Insight Investment è la filiale del Gruppo HBOS dedicata alla gestione patrimoniale. Costituita nel settembre 2002, è già diventata uno dei gestori patrimoniali più importanti del Regno Unito, con un patrimonio gestito, al 30 settembre 2005, di 124 miliardi di euro. Tra i nostri clienti figurano i più importanti nomi della finanza britannica, come Halifax e Clerical Medical. La solidità della nostra azienda, la cui controllante vanta più di 22 milioni di clienti, è la base che ci consente di perseguire il nostro principale obiettivo: fornire ad ogni singolo cliente servizi e performance qualitativamente elevati e costanti nel tempo. Al tal fine abbiamo costituito dei team specializzati di gestori con una comprovata esperienza nel settore, che hanno il compito di gestire tutta la vasta gamma di investimenti da noi proposti: azioni, obbligazioni, beni immobili, hedge fund, partecipazioni in aziende e fondi multigestione. IL GERGO DEL SETTORE Alla fine di ogni capitolo proponiamo le definizioni di alcune parole chiave del settore in un riquadro chiamato Il gergo del settore. Si tratta di parole o frasi comunemente utilizzate nello specifico settore di investimento a cui il capitolo si riferisce. Importante: I diagrammi e i grafici presentati nella guida illustrano la volatilità dei vari tipi di investimenti. Non è possibile investire direttamente negli indici citati. Le performance passate, riportate nei grafici, non sono indicative delle dinamiche future. I risparmiatori devono essere consapevoli che il valore degli investimenti può aumentare o diminuire e che il capitale investito potrebbe non essere recuperato. 4

5 Tutto quello che c è da sapere sui tipi d investimento Insight ritiene che l unico modo per essere sicuri di scegliere l investimento migliore e più adatto ai propri obiettivi sia quello di essere in possesso del maggior numero possibile di dati utili.questa guida si propone di spiegare agli investitori, in un linguaggio semplice e chiaro, in cosa consiste e come viene svolta l attività della nostra azienda. Grazie a questa guida, l investitore approfondirà la conoscenza dei fondamentali dell investimento: i tipi di beni in cui è possibile investire. Cos è un bene? Un bene è qualsiasi cosa che può essere acqui-stata, venduta o scambiata. Pertanto una cate-goria di investimento non è altro che una categoria di beni in cui è possibile investire. I tipi di investimenti più comuni sono la liquidità, le obbligazioni e le azioni, ma ne esistono molti altri quali le materie prime (ad esempio l oro o il petrolio), l arte, e persino le auto d epoca o i vini pregiati. Negli ultimi anni è aumentato l interesse verso i tipi d investimento cosiddetti alternativi, come gli immobili a uso commerciale. Stanno diventando sempre più diffusi anche i cosiddetti investimenti alternativi moderni, tra i quali gli hedge fund e i prodotti strutturati. Lo schema a fianco mostra l evoluzione dell universo d investi-mento. Gli investimenti alternativi, in passato riservati esclusivamente agli investitori istituzionali e a quelli particolarmente facoltosi, sono oggi sem-pre più accessibili al pubblico mediante fondi di investimento autorizzati. Investimento diretto o indiretto? Gli investitori possono decidere di investire sia direttamente in un determinato tipo di bene, sia tramite un fondo d investimento che investe collettivamente le somme conferite da molti sottoscrittori, consentendo così di dividere tra tutti il costo dell investimento e di poter quindi investire in beni altrimenti irraggiungibili. La nostra guida passerà in rassegna gli investi-menti tradizionali più comuni come le liquidità, le obbligazioni e le azioni, quelli alternativi come gli immobili a uso commerciale e quelli alternativi moderni come gli hedge fund e i prodotti struttu-rati. Esamineremo inoltre il modo in cui queste diverse categorie d investimento possono essere abbinate per creare la prossima generazione di investimenti. Nella guida, salvo ove diversamente specificato, l espressione a breve termine indica un perio-do compreso tra uno e tre anni, quella a medio termine tra tre e cinque anni e quella a lungo termine indica un periodo superiore ai cinque anni. Investimenti tradizionali Azioni, Obbligazioni Universo di investimento Alternativi tradizionali Partecipazioni in aziende Materie prime Beni immobili Alternativi moderni Hedge Fund Prodotti strutturati 5

6 Liquidità Cosa sono gli investimenti in liquidità? Gli investimenti in liquidità hanno la doppia funzione di salvaguardare il capitale investito e di produrre un interesse. Molte persone investono in liquidità sotto forma di conti di deposito, che producono regolarmente un interesse e consentono all investitore di disporre facilmente alla somma investita. Sono questi gli investimenti più sicuri, anche se il loro valore può essere eroso dall inflazione. Gli investimenti in liquidità producono un guada-gno mediante l accredito degli interessi, general-mente calcolati a un tasso prestabilito. La liquidità è particolarmente adatta per investi-menti a breve termine, in quanto offre sicurezza e disponibilità immediata, ossia è facilmente smobilizzabile. La liquidità è il tipo di investimento meno volatile ma storicamente ha offerto uno scarso potenzia-le di crescita, come illustrato dal grafico sottostante. Rendimento Liquidità Quali sono i diversi tipi di investimento in liquidità? Accanto ai depositi bancari e a quelli presso società di credito edilizio, gli investimenti in liquidità comprendono i Certificati di deposito e i Buoni del Tesoro, investimenti che vengono generalmente utilizzati dalle banche e da altre istituzioni per ottenere finanziamenti a breve termine o per depositare fondi per brevi periodi. I mercati in cui vengono negoziati tali investimenti si chiamano mercati monetari. I fondi monetari costituiscono un altro tipo di investimento in liquidità e sono utilizzati da quegli investitori alla ricerca di investimenti sicuri e facilmente smobilizzabili. Vantaggi Rischi Gli investimenti in liquidità sono caratterizzati da scarso rischio nonché da sicurezza e liquidità elevate. Il loro andamento è facilmente prevedibile. In un portafoglio diversificato, la liquidità consente di controbilanciare la volatilità di altre categorie di investimenti, come ad esempio le azioni. I rendimenti sono solitamente inferiori a quelli delle obbligazioni o delle azioni e nel medio o lungo periodo possono essere penalizzati dall inflazione. Rischio - misurato in rapporto alla volatilità (scarto medio) Fonte: Lipper, Datastream, Insight Multi-Manager Liquidità: LIBOR 3 mesi, maggio

7 IL GERGO DEL SETTORE Liquidità: se un investimento è liquido può essere convertito rapidamente e facilmente in denaro, mentre un investimento illiquido è difficile da convertire. Lo stesso denaro è liquido, così come la maggior parte delle azioni. Meno liquido è invece l investimento in beni immobili a uso commerciali, perché l acquisto o la vendita di tali beni può richiedere diversi mesi. Certificati di deposito: rappresentano l impegno di una banca di rimborsare i depositi agli investitori in un determinato momento del prossimo futuro. Fondo monetario: fondo liquido, per il quale il gestore ricerca i migliori tassi di interesse a breve termine, creato per consentire ai singoli investitori di beneficiare degli stessi tassi di interesse concessi dalle banche o da altri istituti finanziari alla migliore clientela, tramite l investimento collettivo delle somme conferite dai singoli risparmiatori. Volatilità: la tendenza del valore di un investimento o del mercato ad aumentare o diminuire marcatamente nel breve termine. Buoni del Tesoro: rappresentano l impegno assunto da parte del Tesoro pubblico di rimborsare agli investitori una determinata somma a una data futura prestabilita, solitamente entro 91 giorni. 7

8 Obbligazioni Cos è un obbligazione? Un obbligazione, chiamata anche investimento a reddito fisso o a interesse fisso, rappresenta un credito concesso dall investitore a uno Stato o a una società, in cambio del quale il debitore accetta di pagare all investitore un determinato tasso di interesse e di rimborsare il finanziamento al termine di un periodo stabilito, ossia alla data di scadenza....e cosa non è? La parola obbligazione" è utilizzata a volte per descrivere altri tipi di investimenti o conti di risparmio. Prodotti quali le obbligazioni con garanzia di rimborso del capitale, o le obbligazioni di partecipazione, possono essere tipi di conti di risparmio o prodotti emessi da compagnie assicurative o altri istituti. Il loro funzionamento è diverso e non hanno niente a che fare con il mercato obbligazionario oggetto di questo capitolo. Esistono due principali tipi di obbligazioni: I titoli di Stato che, come indica il nome, sono emessi dagli Stati e sono tradizionalmente considerati il tipo di obbligazione più sicura, perché garantiti da uno Stato e solitamente facilmente acquistabili o vendibili. I loro rendimenti tuttavia sono sempre stati inferiori a quelli delle obbligazioni societarie. I titoli di stato emessi dal governo britannico sono comunemente chiamati gilt-edged securities o gilts. Le obbligazioni societarie vengono emesse dalle aziende, solitamente per finanziare o sviluppare l attività, ed offrono in linea generale rendimenti più elevati di quelli dei titoli di Stato, ma presentano tuttavia un livello di rischio più elevato. Come funzionano le obbligazioni? Le obbligazioni vengono negoziate come le azioni: è possibile acquistare obbligazioni già esistenti da un investitore che desidera venderle, oppure a volte è possibile anche acquistare direttamente dall emittente un obbligazione appena emessa. L interesse che costituisce la remunerazione corrisposta dalle obbligazioni (chiamato anche cedola) è solitamente espresso come percentuale del prezzo di emissione originario dell obbligazione. Per esempio, un obbligazione può essere emessa a 100 sterline con un interesse del 5% (5 sterline) all anno fino alla scadenza, quando le 100 sterline verranno rimborsate all investitore. Tuttavia, nel corso della sua durata, l obbligazione può essere negoziata tra investitori, che potrebbero essere disposti a pagare una somma superiore o inferiore a 100 sterline per percepire il reddito che essa produce. Il valore dell obbligazione nel corso della sua durata viene determinato dalla domanda esistente per tale titolo, che è a sua volta dipende da due fattori: i tassi di interesse e la solvibilità dell emittente. I tassi di interesse influiscono sui prezzi delle obbligazioni a causa della natura a interesse fisso delle obbligazioni. Riprendendo l esempio precedente, al momento dell emissione l obbligazione garantisce il pagamento del 5% annuo; se i tassi di interesse sono solo del 3%, è molto più probabile che la domanda per tale obbligazione sia elevata, facendone così aumentare il prezzo che gli investitori sono disposti a pagare per acquistarla. Se, dopo un paio d anni, i tassi di interesse salgono al 7%, l obbligazione non sarà più conveniente e la 8

9 domanda diminuirà (dato che in quel caso sarà più semplice e remunerativo per i risparmiatori investire il loro denaro in un conto di deposito), cosicché il valore del capitale dell obbligazione diminuirà: pertanto, mentre il rendimento (il 5%) resta fisso rispetto al valore nominale dell obbligazione, l investitore potrà realizzare un guadagno o una perdita a seconda del momento in cui venderà il titolo. Il valore di un obbligazione oscilla anche a seconda della solvibilità dell emittente: se la solvibilità della società (o dello Stato) emittente diminuisce, il valore dell obbligazione scenderà, ma se aumenta, il valore del titolo salirà. La solvibilità influisce inoltre sul tasso di interesse dell obbligazione al momento dell emissione: gli Stati o le società più a rischio tendono a offrire tassi d interesse più elevati per compensare il maggior rischio assunto dagli investitori. La maggior parte degli investitori individuali che acquistano obbligazioni lo fa attraverso un fondo di investimento e raramente rivolgendosi direttamente all emittente. Vantaggi Rischi Le obbligazioni possono offrire rendimenti costanti e stabili, nonché la salvaguardia del capitale se non sono vendute prima della scadenza. Nell ambito di un portafoglio, le obbligazioni possono compensare la volatilità a breve termine delle azioni e offrire allo stesso tempo un rendimento. Esiste il rischio che l emittente possa non rimborsare il suo debito, ma quest eventualità dipende dalla solvibilità dell emittente. Le oscillazioni dei tassi di interesse possono influire sul valore delle obbligazioni: in generale, se i tassi di interesse aumentano, i prezzi delle obbligazioni diminuiscono e viceversa. Come mostrato dal grafico sottostante, i rendimenti totali delle obbligazioni del Regno Unito sono storicamente più elevati di quelli delle liquidità nel lungo termine, ma lo è anche il rischio. Rendimento Obbligazioni Regno Unito Liquidità Rischio - misurato in rapporto alla volatilità (scarto medio) Fonte: Lipper, Datastream, Insight Multi-Manager Liquidità: LIBOR 3 mesi Obbligazioni del Regno Unito: FTSE British Govt All Stock maggio IL GERGO DEL SETTORE Data di rimborso/data di scadenza: data in cui l emittente rimborserà l obbligazione, che può essere molto ravvicinata (alcuni mesi) o molto lontana nel tempo (oltre 50 anni). Rendimento: il rendimento totale prodotto da un titolo in proporzione al suo valore. Rendimento a scadenza: il rendimento e l incremento (o il decremento) del capitale se l obbligazione è detenuta fino alla data di scadenza. Cedola: pagamenti a intervalli regolari (solitamente ogni sei mesi) versati al titolare dell obbligazione per tutta la vita del titolo, sulla base del tasso di interesse fissato al momento dell emissione. Valore nominale: l importo pagato al titolare dell obbligazione alla scadenza, sulla base del valore facciale del titolo al momento dell emissione. 9

10 Azioni Cos è un azione? Le azioni, chiamate anche titoli azionari, rappresentano la proprietà di una cointeressenza nella società che le ha emesse. Quando si acquista un azione si diventa possessori di una quota della società e si può pertanto acquisire il diritto di esprimere il proprio voto nelle decisioni importanti che riguardano la società nonché di condividerne una parte dei profitti attraverso la distribuzione dei dividendi. Cosa offrono le azioni? Nel lungo termine le azioni si sono dimostrate il bene di investimento più redditizio, in grado di fornire agli investitori rendimenti superiori a quelli delle obbligazioni, degli immobili a uso commerciale e della liquidità. Il grafico sottostante ne evidenzia le caratteristiche rischio/rendimento. Rendimento Obbligazioni Regno Unito Liquidità Azioni Rischio - misurato in rapporto alla volatilità (scarto medio) Fonte: Lipper, Datastream, Insight Multi-Manager Liquidità: LIBOR 3 mesi Obbligazioni Regno Unito: FTSE British Govt All Stock Azioni: Indice FTSE All Share Total Return - maggio una parte degli utili agli azionisti sotto forma di dividendi. Perché il valore delle azioni fluttua? Diversi elementi influiscono sulle oscillazioni delle quotazioni delle azioni: innanzitutto l andamento della società che le ha emesse, ma anche eventi come le offerte pubbliche di acquisto possono sospingere al rialzo la quotazione azionaria di una società. I mercati azionari possono inoltre registrare rialzi o ribassi a seconda della situazione politica o dell andamento dell economia nazionale o mondiale. Anche il clima del mercato, ossia quello che gli operatori del settore e gli investitori prevedono sarà l andamento dei L andamento dell Indice FTSE All Share negli ultimi 30 anni ( ) Detenere azioni consente innanzitutto di beneficiare dell apprezzamento del capitale: se la società in cui si è investito riesce a incrementare gli utili anno dopo anno, è probabile che la domanda di azioni di questa società cresca, con conseguente incremento del prezzo delle azioni. Ma l azionista usufruisce anche della distribuzione dei dividendi: nel Regno Unito, le società solitamente remunerano gli investitori versando Fonte: Datastream. L'Indice FTSE All-Share è rappresentato dall'indice UK Datastream Total Return Market, al 30/04/

11 prezzi, può infine esercitare un influenza determinante. Tuttavia con il passare del tempo i massimi e i minimi del mercato si elidono e possiamo affermare che nel lungo periodo la tendenza storica delle quotazioni azionarie è generalmente al rialzo. Tuttavia gli investitori non dovranno mai dimenticare che le performance passate non sono indicative di quelle future. In questo tipo di investimento è fondamentale adottare un prospettiva a lungo termine. La volatilità può, infatti, essere ridotta tenendo le azioni in portafoglio per un lungo periodo (almeno per cinque anni). In questo modo le oscillazioni del mercato avranno il tempo di compensarsi. Come si misura la performance? Per verificare la performance di un mercato azionario si utilizzano degli indici. Un indice è composto da un determinato numero di società che hanno degli elementi in comune, come ad esempio il fatto di essere quotate nella stessa borsa valori o di svolgere la loro attività nello stesso settore. Esempi di indici molto noti nel Regno Unito sono l indice FTSE 100 e l indice FTSE All-Share. Molti gestori misurano la performance del fondo da loro gestito confrontandola con quella di un determinato indice, che viene chiamato il benchmark o indice di riferimento. Vantaggi Nel lungo termine le azioni hanno sempre registrato performance superiori a quelle delle altre categorie di titoli*. Anche le azioni offrono un reddito (con la distribuzione dei dividendi) oltre all incremento del capitale investito. Rischi I mercati azionari possono essere volatili e in passato hanno sperimentato sia rialzi spettacolari che drammatici ribassi. Nell eventualità di fallimento di una società gli azionisti sono all ultimo posto tra gli aventi diritto al recupero del capitale investito. IL GERGO DEL SETTORE Capitalizzazione di mercato: valore di mercato del complesso delle azioni emesse da una società. A seconda della capitalizzazione di mercato, una società viene definita large-cap, medium-cap o small-cap, ossia a elevata, media o bassa capitalizzazione. Dividendi: pagamento effettuato dalla società agli azionisti. L ammontare del pagamento è in genere direttamente proporzionale agli utili registrati dalla società e avviene di norma due volte l anno. Tuttavia non tutte le società distribuiscono dei dividendi. * Fonte: CAPS. Azioni rappresentate dall Indice FTSE All-Share Total Return, marzo 1988 marzo

12 Beni immobili a uso commerciale: Cos è un bene immobile a uso commerciale? Esistono tre tipi di beni immobili commerciali: a destinazione industriale, rivendite al dettaglio e a uso ufficio. Gli immobili commerciali vengono distinti da quelli residenziali, perché le loro dinamiche e i rendimenti prodotti sono diversi. Perché investire in beni immobili commerciali? Questa categoria di investimenti offre sia un red-dito (ossia i canoni di locazione) sia un potenziale di crescita del capitale. L investimento in immobili commerciali è in un certo senso simile all investi-mento obbligazionario, in quanto l investitore acquista un reddito fisso (che in alcuni casi può anche aumentare) per un determinato periodo, e insieme adesso anche la possibilità di apprezza-menti del capitale. Reddito da locazione A differenza degli immobili residenziali, i cui ren-dimenti solitamente provengono dall aumento dei prezzi sul mercato immobiliare, gli immobili commerciali possono offrire redditi consistenti. I locatari spesso sottoscrivono contratti di affitto di lunga durata (dieci anni o più), fornendo così un reddito sicuro al proprietario. I redditi da locazione possono oscillare in base alla doman-da, ma dato che i locatari sono vincolati da contratti a lungo termine, i proprietari subiscono gli effetti dell oscillazione solo alla scadenza della locazione. Incremento del capitale Come per gli immobili residenziali, anche il valore degli immobili commerciali può subire consistenti incrementi, ma anche dei ribassi. Spesso gli immobili commerciali vengono ceduti anche se ancora occupati dal locatario e ciò può influire sul prezzo. La durata della locazione e le caratteristiche del locatario sono elementi che possono incidere sul valore di un immobile. Per esempio, un immobile locato a una società solida e importante con un contratto a lungo termine varrà di più che se fosse affittato a un locatario meno affidabile o con un contratto di durata inferiore. L investimento nei beni immobili a uso commerciale Uno svantaggio dei beni immobili a uso commerciale è la loro illiquidità, poiché le operazioni di compravendita sono lunghe e costose. L investimento in questa categoria di beni non era quindi fino ad oggi molto diffuso tra gli investitori privati, poiché la maggior parte dei risparmiatori desidera mantenere l immediata disponibilità del proprio denaro. Esistono tuttavia diverse modalità di investire in immobili commerciali, ad esempio indirettamente attraverso gli organismi di investimento collettivo, come i fondi comuni o le società di investimento immobiliare (per maggiori dettagli sugli organismi di investimento collettivi si rinvia alla pagina 18). Volatilità dei beni immobili commerciali? Gli investimenti immobiliari indiretti possono essere più volatili nel breve termine rispetto al mercato dei beni immobili commerciali vero e proprio, perché il prezzo delle quote sottoscritte 12

13 nei fondi immobiliari tende a fluttuare in conseguenza delle variazioni quotidiane della domanda, mentre sul mercato immobiliare i proprietari di immobili commerciali possono far fronte alla scarsità della domanda mantenendo le proprietà fino a quando il valore dei beni non si sarà stabilizzato. I rendimenti, e di conseguenza il rischio, possono essere più elevati rispetto a agli investimenti in obbligazioni ma inferiori a quelli in azioni, come illustrato dal grafico sottostante. Rendimento Obbligazioni Regno Unito Liquidità Rischio - misurato in rapporto alla volatilità (scarto medio) Fonte: Lipper, Datastream, Insight Multi-Manager Liquidità: LIBOR 3 mesi Obbligazioni Regno Unito: FTSE British Govt All Stock Azioni: Indice FTSE All Share Total Return Società di investimento immobiliare: Indice ASX maggio Vantaggi Società di investimento immobiliare Azioni I beni immobili a uso commerciali si comportano diversamente rispetto al mercato azionario. Per esempio, se il mercato azionario subisce un calo, ciò non significa che i titoli del settore immobiliare commerciale facciano altrettanto. Per questo motivo gli immobili possono essere inseriti in portafoglio per controbilanciare, in caso di necessità, la performance negativa di un altra categoria di titoli. Rischi, A causa della natura fortemente illiquida dei beni sottostanti, gli investitori in fondi immobiliari potrebbero non poter disporre agevolmente delle somme investite a causa della limitata frequenza delle date di negoziazione. Per investire in beni immobili a uso commerciale occorre disporre di somme elevate. Sebbene la maggior parte dei fondi sia di dimensioni tali da poter detenere un ampia gamma di immobili, tale gamma non è così estesa come quella dei titoli proposti dai fondi azionari o obbligazionari. IL GERGO DEL SETTORE Rendimento immobiliare: il reddito da locazione, espresso come percentuale del valore del capitale. Investimenti immobiliari diretti: acquisto o investimento diretti in immobili a destinazione industriale, destinati a rivendite al dettaglio e a uso ufficio. Investimenti immobiliari indiretti: acquisto di quote o azioni di un organismo o fondo comune di investimento, oppure di azioni in una società di investimento immobiliare. Generalmente gli investimenti dei fondi immobiliari sono diversificati in immobili a uso commerciale, in azioni di società immobiliari e in liquidità. 13

14 Prodotti strutturati e strumenti derivati Cos è un prodotto strutturato? Un prodotto strutturato non è esattamente un titolo, ma piuttosto un tipo di prodotto di investimento che può comprendere diverse tipologie di titoli e che è stato creato appositamente per fornire un determinato rendimento in un determinato contesto. Una parte del rendimento si basa solitamente sulla performance di uno o più indici azionari. Un prodotto strutturato si compone normalmente di due parti: Un elemento di salvaguardia del capitale, ad esempio un investimento sul mercato monetario. Un elemento di rischio, ad esempio uno o più strumenti derivati, che offre il potenziale per la realizzazione della performance. Quanti tipi di prodotti strutturati esistono? Esistono due tipi principali di prodotti strutturati. Un tipo offre un rendimento prestabilito, sotto forma sia di reddito o di crescita del capitale; tuttavia, la possibilità di recuperare l importo investito dipende spesso dall andamento dei mercati, in quanto se i mercati sono in flessione l investitore rischia di perdere tutta la somma investita o parte di essa. L altro tipo di prodotto strutturato garantisce un rendimento minimo, il che significa solitamente che l investitore recupererà almeno l importo investito inizialmente, ma la crescita del capitale dipenderà dall andamento dei mercati azionari sottostanti. Se tali mercati non registrano una performance positiva, l investitore potrebbe guadagnare meno di quello che avrebbe ottenuto da un conto di risparmio. Uno tra i prodotti strutturati più comunemente proposti è un investimento a cinque anni che garantisce il recupero alla scadenza del capitale investito più il 70% del guadagno ottenuto dall indice FTSE 100. Tuttavia, se tale indice non registra alcun progresso, l investitore, sebbene conservi almeno l investimento iniziale, non avrà percepito nessun guadagno e la somma investita avrà perso valore a causa dell inflazione. Come funzionano i prodotti strutturati? La maggior parte della somma destinata all investimento (circa il 75%) viene investita sul mercato monetario, ed è in pratica come se venisse versata in un conto di deposito, fornendo così un elemento di salvaguardia e consentendo all emittente di offrire un rendimento garantito. La somma restante (circa il 25%) viene usata per acquistare strumenti derivati. Cos è uno strumento derivato? Gli strumenti derivati sono strumenti finanziari il cui prezzo o valore dipende da quello di un bene sottostante (il loro prezzo deriva cioè da qualcos altro). Vengono utilizzati nei prodotti strutturati per fornire un assicurazione contro i ribassi del mercato, per compensare il rischio derivante dal possesso di azioni, la cui quotazione è spesso soggetta a fluttuazioni impreviste. 14

15 Vantaggi Rischi A differenza degli altri investimenti di tipo azionario, alcuni prodotti strutturati possono generare un rendimento positivo anche quando i mercati azionari sono in ribasso. Forniscono una salvaguardia del capitale, sebbene ciò potrebbe implicare una riduzione del potenziale di reddito offerto. Se gli investimenti originali non sono garantiti, in caso di ribasso del mercato l investitore può perdere tutto il capitale investito, o parte di esso. IL GERGO DEL SETTORE Mercati monetari: sono il punto di riferimento per gli investimenti con scadenza inferiore o pari a un anno. Le banche e gli altri istituti finanziari li utilizzano per parcheggiare temporaneamente la liquidità o per investimenti a breve termine. Il mercato monetario o gli investimenti in liquidità sono solitamente considerati sicuri. Se i mercati azionari restano stabili o registrano forti ribassi, l investitore rischia di perdere la somma investita o di non guadagnare abbastanza per compensare il deprezzamento dovuto all inflazione. Gli emittenti di prodotti strutturati stipulano solitamente accordi con altri istituti finanziari. Se uno di questi istituti non è in grado di adempiere agli obblighi finanziari contratti, l investitore potrebbe non ricevere il rendimento previsto o perdere completamente o parzialmente la somma investita. Data l ampia gamma di prodotti strutturati, non è possibile fare un raffronto con le altre categorie di investimenti presentate in questa guida. 15

16 Hedge fund Cosa sono gli hedge fund? Come nel caso dei prodotti strutturati, gli hedge fund non sono una categoria di titoli, ma un prodotto di investimento che utilizza altre categorie di investimenti per raggiungere i propri obiettivi. In pratica, gli hedge fund analizzano la possibilità di un bene di aumentare o diminuire di valore, utilizzando delle tecniche di investimento per volgere a proprio vantaggio ambedue le situazioni. Questo duplice approccio consente di guadagnare sia durante i rialzi sia durante i ribassi dei mercati. In tutto il mondo gli hedge fund valgono oltre mille miliardi di dollari e alcuni sono gestiti dai più importanti istituti finanziari internazionali. Una delle caratteristiche che li rendono interessanti per alcuni investitori è il loro potenziale di controllo del rischio, tramite la riduzione dell esposizione ai mercati in ribasso avvalendosi di vendite di azioni allo scoperto. Come si nota dal grafico, gli hedge fund hanno un rendimento simile alle società di investimento immobiliare, ma il livello di rischio è minore. Rendimento Hedge Fund Obbligazioni Regno Unito Liquidità Società di investimento immobiliare Rischio - misurato in rapporto alla volatilità (scarto medio) Azioni Fonte: Lipper, Datastream, Insight Multi-Manager Liquidità: LIBOR 3 mesi Obbligazioni Regno Unito: FTSE British Govt All Stock Azioni: Indice FTSE All Share Total Return Società di investimento immobiliare: Indice ASX Hedge Fund: Tremont Market Neutral maggio Gli hedge fund non sono però tutti uguali. Ce ne sono di diversi tipi, con obiettivi, livelli di rischio e tecniche variabili. Ad esempio in un tipo, denominato long-short, i gestori cercano di tenere in portafoglio le azioni sottovalutate e di vendere allo scoperto le azioni sopravvalutate, nel tentativo di minimizzare gli effetti della volatilità dei mercati. Altri tipi di hedge fund privilegiano invece le obbligazioni, o particolari tipi di azioni come quelle di società penalizzate da vendite generalizzate quando i mercati sono in preda al panico. In linea generale i gestori degli hedge fund sono alla ricerca di situazioni in cui vi è una discrepanza tra il valore dei titoli e le loro quotazioni e ne traggono vantaggio prima che altri ne prendano atto. Di conseguenza, i rendimenti degli hedge fund dipendono soprattutto dall abilità del gestore più che dall andamento del mercato. Normativa vigente Fino a poco tempo fa solo gli investitori istituzionali o quelli molto facoltosi investivano negli hedge fund, che richiedevano investimenti minimi molto elevati (ad esempio più di sterline). A differenza degli altri fondi, come quelli che investono esclusivamente in azioni od obbligazioni, gli hedge fund non sono sottoposti al controllo dell organo di supervisione sui servizi finanziari nel Regno Unito, la Financial Services Authority (FSA). Recentemente, tuttavia, la FSA ha modificato la propria normativa e, anche se continua a non esistere una disciplina per gli hedge fund, attualmente i singoli risparmiatori possono aumentare l esposizione verso questo settore investendo in fondi autorizzati gestiti da. 16

17 Vantaggi Rischi Investitore Fondi autorizzati Hedge fund non regolamentati La flessibilità, che è la caratteristica principale degli hedge fund, consente di guadagnare in tutte le situazioni di mercato con l unico obiettivo di conseguire rendimenti positivi. Secondo le analisi compiute da Insight Investment, il passato rischio statistico degli hedge fund è un utile indicatore del rischio futuro. Se utilizzato correttamente, questo tipo di fondi può quindi neutralizzare il rischio di altre categorie di titoli e in particolare delle azioni. Gli hedge fund, che tendono a comportarsi diversamente rispetto ad altre classi di attivo come le azioni o le obbligazioni, costituiscono dunque uno strumento utile per bilanciare il rischio in un portafoglio. L efficacia degli hedge fund dipende quasi totalmente dall abilità del gestore, il cui errore di giudizio potrebbe penalizzare sostanzialmente il patrimonio del fondo. Poiché gli hedge fund sono spesso caratterizzati da commissioni elevate e da un investimento minimo consistente, acquistarne o cederne le quote potrebbe non essere agevole. Gli organismi non regolamentati, come gli hedge fund, sono soggetti a un minore controllo dell autorità competente e possono quindi essere più rischiosi. IL GERGO DEL SETTORE Investimento long-only (operare solo al rialzo), detto anche posizione lunga : acquisto di un titolo, che rimane in portafoglio in previsione di un aumento del suo valore nel lungo termine. Vendita allo scoperto o shorting : si tratta di una tecnica utilizzata esclusivamente dagli investitori che intendono trarre vantaggio dal ribasso del prezzo di un titolo. Un investitore può, ad esempio, vendere azioni che non possiede realmente, essendo tuttavia consapevole che per chiudere l operazione dovrà comunque acquistarle in un secondo tempo (possibilmente a un prezzo più basso). Per questo può chiedere in prestito dei titoli, ad esempio delle azioni, a un intermediario per poi venderle, con l intesa che tali azioni dovranno in un secondo tempo essere ricomprate (ancora una volta possibilmente a un prezzo più basso) e restituite all intermediario. Il guadagno dell operazione è rappresentato dalla differenza tra il prezzo a cui l azione è stata venduta e l importo sborsato per riacquistarla, meno le spese. Se il prezzo dell azione aumenta, l investitore subirà una perdita dato che alla scadenza stabilita dovrà in ogni caso restituire l azione all intermediario. 17

18 Abbinamenti tra più categorie di titoli Cosa si intende per ripartizione degli investimenti? In questo capitolo esaminiamo come diverse categorie di titoli possano essere abbinate tra loro per costituire un portafoglio di investimento. Questa procedura, nota come ripartizione degli investimenti, consiste semplicemente nel ripartire la somma da investire tra le diverse categorie di titoli in base agli obiettivi di investimento e di rischio. Vari studi hanno dimostrato che la ripartizione degli investimenti tra azioni, obbligazioni, liquidità e altre tipologie è l elemento fondamentale per determinare il risultato dell investimento nel lungo termine; il fattore chiave, insomma, consiste nella capacità di trovare il giusto equilibrio. Più il proprio portafoglio è diversificato, ossia investito nella più ampia gamma di titoli, minori saranno le probabilità di essere penalizzati dalla performance deludente di un singolo investimento o categoria di titoli. Se, ad esempio, un risparmiatore investe in una combinazione di azioni e obbligazioni, probabilmente risentirà di un eventuale ribasso del mercato molto meno di un altro che abbia investito solo in azioni. È inoltre possibile diversificare l investimento all interno delle stesse categorie di titoli: se si investe, ad esempio, in azioni di 50 società si avranno meno probabilità di subire perdite qualora una società registri una performance scadente. È consigliabile infine diversificare l investimento in categorie di titoli che reagiscano in modo diverso allo stesso evento. Si definiscono correlate due categorie di titoli che reagiscono allo stesso modo alla stessa congiuntura economica, mentre due categorie di titoli che reagiscono in modo diverso alla stessa congiuntura vengono considerati non correlati. Come mostrato dal grafico a destra, la scelta di titoli o investimenti non correlati può costituire una buona strategia per 1 anno 3 anni 5 anni Obbligazioni (FTSE A British Govt da 5-15 anni TR) Obbligazioni (FTSE A British Govt da 5-15 anni TR) Hedge Fund (CSFB/Tremont Hedge Fund) Fonte: Lipper, a REUTERS Company. Base: performance misurata da prezzo di rimborso a prezzo di rimborso, con reinvestimento dei redditi, in sterline. Rendimento totale al 30/04/2005. Le performance passate non sono indicative di quelle future ripartire il rischio, in modo da massimizzare i rendimenti anche in condizioni ostili di mercato. La diversificazione in investimenti non tradizionali può ridurre il rischio Un altro modo per gestire la volatilità nel breve periodo è abbinare tra loro categorie di investimento tradizionali con altre non tradizionali. Se ad esempio il gestore di un fondo inserisce alcuni hedge fund in portafoglio, gli investitori potranno beneficiare dei rendimenti di un investimento sul mercato azionario ma con minori rischi. Infatti le caratteristiche degli hedge fund consentono di guadagnare in tutte le situazioni di mercato e quindi, anche se il segmento azionario in portafoglio dovesse registrare una flessione, ciò non penalizzerebbe eccessivamente la performance complessiva. 18

19 L investimento in fondi ( organismi di investimento collettivo o fondi di investimento ) L investimento in un fondo, cioè in un organismo di investimento collettivo o in un fondo di investimento, è il modo più semplice per ridurre ulteriormente la volatilità potenziale di un investimento. I fondi unificano le sottoscrizioni dei singoli risparmiatori, creando così una massa che viene investita in un ventaglio di titoli più ampio di quello alla portata di un singolo investitore. Quindi, anche se la somma investita dai singoli risparmiatori non è elevata, l investimento risulterà comunque più diversificato rispetto alle possibilità di ciascuno di loro. Fondi multigestione Se l investimento in un fondo costituisce il modo di diversificazione più semplice, l investimento nella multigestione o nei cosiddetti fondi di fondi rappresenta un ulteriore passo avanti. La scelta dell investimento Nuove opportunità L ampio ventaglio di scelte oggi a disposizione degli investitori, dai titoli azionari e obbligazionari agli hedge fund e ai prodotti strutturati, rappresenta allo stesso tempo una sfida e un opportunità. Esistono diversi modi per ridurre il rischio e aumentare la possibilità di ottenere rendimenti elevati. Da questo punto di vista, attraverso l abbinamento di una vasta gamma di investimenti, i gestori stanno creando un nuova generazione di fondi. Per conoscere meglio le molteplici possibilità di investimento e scegliere quelle più adatte ai Invece di investire in un fondo che investe in talune categorie di titoli, come le azioni o le obbligazioni, l investimento è effettuato in un fondo che a sua volta investe in una serie di altri fondi, i quali detengono un ampio ventaglio di categorie di titoli. Così, attraverso l investimento in un unico fondo, l investitore potrà usufruire di una vasta gamma di titoli. Rendimenti più elevati correndo meno rischi Ricorrere a tutti gli strumenti illustrati in questa guida per diversificare un investimento può migliorare il rapporto rischio/rendimento, aumentando la possibilità di ottenere un incremento del capitale pur riducendo il grado d incertezza. Tramite l attento abbinamento di categorie di titoli e prodotti di investimento diversi, un gestore esperto può costruire un portafoglio bilanciato in grado di realizzare gli obiettivi di investimento di qualunque sottoscrittore. propri obiettivi, invitiamo gli investitori a rivolgersi a un Consulente finanziario che, grazie alla sua esperienza, potrà aiutarli a investire nel fondo più adatto alle rispettive esigenze. La proposta di Insight Insight propone un ampia scelta di fondi ed è quindi in grado di fornire la soluzione di investimento più adatta, sia che l investitore sia interessato in un fondo che investa in un unica categoria di titoli, oppure in un tipo che invece combini tra loro diverse categorie, o infine in un prodotto della nostra gamma multigestione. Gli indirizzi ai quali rivolgersi per ottenere ulteriori informazioni sono riportati nella pagina iniziale della guida. 19

20 Pubblicato da Insight Investment Funds Management Limited. Sede legale 33 Old Broad Street, Londra EC2N 1HZ. La società è autorizzata a svolgere la propria attività in Inghilterra e Galles ed è sottoposta al controllo della Financial Services Authority. Numero di iscrizione al registro delle imprese

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Rosa Maria Mininni a.a. 2014-2015 1 Introduzione ai modelli binomiali La valutazione degli strumenti finanziari derivati e, in particolare, la valutazione

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Introduzione al corso. Mario Parisi. Università di Macerata Facoltà di Economia

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Introduzione al corso. Mario Parisi. Università di Macerata Facoltà di Economia Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Introduzione al corso 1 Inquadramento del corso 1996: Gruppo di ricerca sulle metodologie di analisi, sugli

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli