Interfund. Interfund Sicav Società di investimento. Banca Fideuram Società incaricata del collocamento PROSPETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interfund. Interfund Sicav Società di investimento. Banca Fideuram Società incaricata del collocamento PROSPETTO"

Transcript

1 Interfund Sicav Società di investimento PROSPETTO Banca Fideuram Società incaricata del collocamento Interfund Prospetto informativo pubblicato mediante deposito presso l'archivio - Prospetti della Consob in data 22/11/2010

2 Prospetto informativo pubblicato mediante deposito presso l Archivio - Prospetti della CONSOB in data 22/11/2010. Il presente prospetto informativo è una traduzione fedele di quello approvato in Lussemburgo dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier.

3 INTERFUND SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE DI DIRITTO LUSSEMBURGHESE, A COMPARTIMENTI MULTIPLI, AD ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI RC LUSSEMBURGO B PROSPETTO Prospetto di vendita del 15 Ottobre 2010 Il presente prospetto deve essere obbligatoriamente accompagnato dall ultimo rendiconto annuale pubblicato nonché dall ultima relazione semestrale, ove pubblicata successivamente all ultimo rendiconto annuale. I rapporti citati costituiscono parte integrante del prospetto. Non è consentito diffondere informazioni diverse da quelle contenute nel presente prospetto, nel prospetto semplificato, nei rendiconti periodici nonché nei documenti quivi menzionati e mantenuti a disposizione del pubblico. Oltre al prospetto completo, la SICAV ha predisposto un prospetto semplificato contenente le informazioni fondamentali relative alla Società fra le quali in particolare le performance storiche di ogni compartimento, la descrizione del profilo di rischio di ciascun compartimento e del profilo di rischio dell investitore. Il prospetto semplificato deve essere consegnato gratuitamente a ciascun sottoscrittore prima della sottoscrizione. Può essere ottenuto gratuitamente presso la sede della SICAV, della Società di Gestione e delle Società di Collocamento. Le azioni della SICAV non possono essere acquistate né detenute, direttamente o indirettamente, da investitori residenti negli Stati Uniti d America o cittadini degli Stati Uniti d America o di loro territori sovrani; è fatto divieto altresì di trasferire azioni della SICAV a tali soggetti. Le azioni della SICAV saranno quotate alla Borsa di Lussemburgo. Le azioni di ciascun compartimento della SICAV sono destinate a investitori privati e/o istituzionali. L investitore deve essere consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. 15 Ottobre

4 INDICE Indirizzi importanti pag. 3 Come leggere il prospetto Cosa è la Società Come è gestita la Società Scopo della Società Politica di investimento Limiti agli investimenti Considerazioni generali sui rischi dell investimento Politica di distribuzione dei proventi Come si investe nella Società Modalità di sottoscrizione Prezzo di emissione delle azioni Azioni I diritti dell investitore Come si modifica la composizione dell investimento: le conversioni Come si disinveste Valore netto di inventario Sospensioni Spese a carico dell investitore Spese e oneri a carico della Società Regime fiscale Pubblicazioni e rendicontazione Liquidazione della Società - Liquidazione e fusione dei compartimenti La Società di Gestione La Banca Depositaria e l Agente Domiciliatario L Agente per le Registrazioni, i Trasferimenti e i Rimborsi Il Soggetto delegato alla Gestione - I Soggetti sub-delegati alla Gestione La Società di Collocamento Dichiarazione di responsabilità

5 INDIRIZZI IMPORTANTI Sede della Società Società di Gestione Banca Depositaria e Agente Domiciliatario Agente per le Registrazioni, i Trasferimenti e i Rimborsi Soggetto delegato alla Gestione Soggetti sub-delegati alla Gestione INTERFUND S.I.C.A.V. 17A, Rue des Bains L LUSSEMBURGO FIDEURAM GESTIONS S.A. 17A, Rue des Bains L 1212 LUSSEMBURGO FIDEURAM BANK (LUXEMBOURG) S.A. 17A, Rue des Bains L LUSSEMBURGO FIDEURAM ASSET MANAGEMENT (IRELAND) LIMITED George s Court Townsend Street DUBLINO 2 per INTERFUND EQUITY ITALY (I08), INTERFUND SYSTEM 40 (I33), INTERFUND SYSTEM EVOLUTION (I34), INTERFUND SYSTEM 100 (I35) E INTERFUND SYSTEM FLEX (I32): FIDEURAM INVESTIMENTI SGR S.p.A Piazza Erculea, MILANO Per INTERFUND EQUITY USA (I10), INTERFUND GLOBAL CONVERTIBLE (I11) INTERFUND EQUITY EUROPE (I13) e INTERFUND EQUITY GLOBAL EMERGING MARKETS (I17): GLG Partners LP One Curzon Street LONDRA W1J 5HB Per INTERFUND EMERGING MARKETS LOCAL CURRENCY BOND (I19) PIMCO Europe Ltd. Nations House 103, Wigmore Street LONDRA W1U 1QS Soggetti sub-sub delegati alla Gestione Società di Collocamento in Lussemburgo per INTERFUND EQUITY USA (I10), GLG Inc. 390 Park Avenue, 20 Piano NY NEW YORK FIDEURAM BANK (LUXEMBOURG) S.A. 17 A Rue Des Bains L 1212 LUSSEMBURGO Società di Collocamento BANCA FIDEURAM S.p.A. in Italia Piazzale Giulio Douhet, ROMA Società di Revisione Consulenti Legali ERNST & YOUNG S.A. 7, Parc d Activité Syrdall L MUNSBACH BONN SCHMITT STEICHEN rives de Clausen L LUSSEMBURGO Jacques DELVAUX 29, Avenue Monterey L LUSSEMBURGO 3

6 COME LEGGERE IL PROSPETTO Il prospetto fornisce le notizie necessarie per comprendere le caratteristiche ed il funzionamento di Interfund. Per agevolare la lettura, di seguito si fornisce una breve spiegazione dei termini più importanti che sono utilizzati nel prospetto: Società: Compartimenti: Azione: Valore netto d inventario: Società di Collocamento: Investitore: Conversione: Benchmark: Mercato regolamentato: Versamento iniziale: UNI: Versamenti aggiuntivi: è il termine utilizzato per brevità nel testo per indicare Interfund, società di investimento a capitale variabile (SICAV) costituita da più compartimenti. sono le suddivisioni della Società costituite al fine di offrire agli investitori specifici portafogli di titoli. Ciascun compartimento è gestito in modo autonomo e distinto dagli altri. è l unità in cui è suddiviso il patrimonio di ciascun compartimento. indica, per ciascuno dei compartimenti, il valore, espresso in Euro, delle rispettive azioni. Tale valore è pubblicato secondo quanto disposto dal successivo art. 12, ed è disponibile ciascun giorno bancario lavorativo in Lussemburgo presso la Società e presso le sedi delle Società di Collocamento. In Lussemburgo è Fideuram Bank (Luxembourg) S.A. e in Italia è Banca Fideuram S.p.A.. è il proprietario di azioni della Società. è l operazione effettuata dall investitore che modifica la composizione dell investimento tra i diversi compartimenti della Società. è un indice - specifico per la maggior parte dei compartimenti - che descrive l andamento del mercato finanziario in cui investe il compartimento stesso. Il benchmark costituisce per la Società l obiettivo da perseguire. è un mercato disciplinato da apposite norme, regolarmente funzionante, riconosciuto ed aperto al pubblico. è il versamento effettuato al momento della sottoscrizione iniziale di un contratto di investimento in Interfund. è l unica tipologia di contratto di investimento mediante la quale è possibile investire nella Società. sono i versamenti effettuati dopo quello iniziale. 1. COSA È LA SOCIETÀ Interfund è una società di investimento a capitale variabile (SICAV), sotto forma di società per azioni, di diritto lussemburghese, regolata dalla parte Iª della legge del 20 dicembre 2002 (la Legge ) relativa agli organismi di investimento collettivo (nel seguito la Società ). La Società ha designato Fideuram Gestions S.A. quale società di gestione in Lussemburgo (la Società di Gestione ). La Società è stata costituita il 28/8/1968 sotto forma di società a capitale fisso e il suo primo statuto è stato pubblicato sul Memorial, Recueil Special des Societes et Association ( Memorial ) C n. 161 del 26/10/1968. La versione dello statuto che include la trasformazione della Società in SICAV a compartimenti multipli, è stata pubblicata sul Memorial C del 13/12/1996. Lo statuto è stato modificato il 26/10/2005 con effetto dal 1/12/2005, in relazione alla messa in conformità con la Legge, e le modifiche sono state pubblicate sul Memorial del 18/11/2005. Lo statuto della Società è stato depositato presso la cancelleria del Tribunal d Arrondissement di Lussemburgo, Granducato di Lussemburgo. La notizia legale è stata parimenti depositata presso la cancelleria del Tribunale d Arrondissement di Lussemburgo. La Società è iscritta al Registre de Commerce e des Sociétés presso il Tribunale del Lussemburgo, Granducato del Lussemburgo, al numero B La Società ha sede in Lussemburgo, Granducato del Lussemburgo - 17A, Rue des Bains. La Società ha durata illimitata. L esercizio sociale ha inizio l 1 gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. Il capitale della Società sarà in ogni momento uguale al valore dell attivo netto di tutti i compartimenti della Società. Il capitale della Società non potrà essere inferiore a ,00 Euro. 4

7 Il Consiglio di Amministrazione è composto come segue: - Luigi CAPPUGI Professore presso l Università della Tuscia di Viterbo, residente a Firenze, Presidente - Franca CIRRI FIGNAGNANI Consigliere di società, residente a Bologna, Vice Presidente - Tommaso CORCOS Amministratore Delegato Fideuram Investimenti SGR, Milano, Consigliere - Claudio SOZZINI Presidente Fideuram Investimenti SGR S.p.A., Milano, Consigliere - Alex SCHMITT Avvocato, Bonn Schmitt Steichen, Lussemburgo, Consigliere In conformità all art. 113 della Legge, i dati contabili contenuti nella relazione annuale della Società saranno controllati da una Società di revisione autorizzata nel Granducato del Lussemburgo. È stabilito che per gli azionisti ogni compartimento è da considerarsi un entità autonoma, con i propri apporti, profitti, perdite, costi e spese, ciò a titolo esemplificativo e non esaustivo. 2. COME È GESTITA LA SOCIETÀ 2.1 Scopo della Società Lo scopo della Società è l investimento delle proprie disponibilità in portafogli di strumenti finanziari, strumenti del mercato monetario e/o altri attivi finanziari liquidi previsti dall art. 41 (1) della Legge (compartimenti) con l obiettivo di ripartire i rischi, di far beneficiare i propri azionisti dei risultati di una gestione professionale e di aumentare nel tempo il valore dei capitali conferiti. Per raggiungere questo obiettivo, l attivo della Società è articolato in diversi compartimenti, ognuno con il proprio attivo ed i propri impegni, a ciascuno dei quali corrisponde una specifica politica di investimento. Per ciascun compartimento, la Società può emettere una o più classi di azioni, ciascuna con caratteristiche differenti da quelle delle altre categorie, quali ad esempio una politica di copertura o meno del rischio di cambio. Le classi di azioni all interno dei diversi compartimenti possono essere di valore diverso. I compartimenti, tutti denominati in Euro, sono: INTERFUND EURO CURRENCY ("I01"); INTERFUND BOND EURO HIGH YIELD ("I02"); INTERFUND EURO BOND MEDIUM TERM ("I03"); INTERFUND EURO BOND SHORT TERM 1-3 ( I04 ); INTERFUND EURO BOND LONG TERM ("I05"); INTERFUND BOND USA ("I06"); INTERFUND BOND JAPAN ("I07"); INTERFUND EQUITY ITALY ("I08"); INTERFUND EURO CORPORATE BOND ("I09"); INTERFUND EQUITY USA ("I10"); INTERFUND GLOBAL CONVERTIBLE ("I11"); INTERFUND EQUITY JAPAN ("I12"); INTERFUND EQUITY EUROPE ("I13"); INTERFUND EQUITY PACIFIC EX JAPAN ("I14"); INTERFUND GLOBAL ("I15"); INTERFUND BOND GLOBAL EMERGING MARKETS ( I16 ); INTERFUND EQUITY GLOBAL EMERGING MARKETS ( I17 ); INTERFUND INTERNATIONAL SECURITIES NEW ECONOMY ( I18 ); INTERFUND EMERGING MARKETS LOCAL CURRENCY BOND ("I19"); INTERFUND EQUITY USA HEALTH CARE ("I20"); INTERFUND EQUITY USA CONSUMER STAPLES ("I21"); INTERFUND INFLATION LINKED ("I22"); INTERFUND EQUITY USA FINANCIALS ("I23"); INTERFUND EQUITY EUROPE T.T. ("I24"); INTERFUND EQUITY EUROPE HEALTH CARE ("I25"); INTERFUND EQUITY EUROPE ENERGY - MATERIALS - UTILITIES ("I26"); INTERFUND EQUITY EUROPE FINANCIALS ("I27"). 5

8 INTERFUND EQUITY EUROPE INDUSTRIALS ( I28 ); INTERFUND EQUITY EUROPE CONSUMER DISCRETIONARY ( I29 ); INTERFUND EQUITY EUROPE CONSUMER STAPLES ( I30 ); INTERFUND EQUITY USA INDUSTRIALS ( I31 ); INTERFUND SYSTEM FLEX ( I32 ); INTERFUND SYSTEM 40 ( I33 ); INTERFUND SYSTEM EVOLUTION ( I34 ); INTERFUND SYSTEM 100 ( I35 ); INTERFUND EURO BOND SHORT TERM 3-5 ( I36 ). La Società può in qualsiasi momento istituire nuovi compartimenti e nuove classi di azioni, liquidare uno o più compartimenti esistenti o una o più classi di azioni esistenti o procedere a unificazioni dando avviso agli investitori con le modalità previste dalla legge e pubblicato sui quotidiani nei quali viene pubblicato giornalmente il valore netto di inventario (successivo art. 12). Tali circostanze comporteranno l aggiornamento del Prospetto e del Prospetto Semplificato. 2.2 Politica di investimento Il Consiglio di Amministrazione della Società è responsabile della determinazione della politica di investimento di ciascun compartimento. Il Consiglio di Amministrazione ha incaricato Fideram Gestions S.A. della gestione, dell amministrazione e della distribuzione della Società. La Società di Gestione potrà, sotto il proprio controllo e la propria responsabilità, avvalersi di un soggetto delegato alla gestione al quale viene affidata la gestione giornaliera del portafoglio di ciascun compartimento. Alla maggior parte dei compartimenti viene attribuito uno specifico parametro di riferimento (d ora in poi indicato quale benchmark ), costituito da un indice elaborato da primarie istituzioni finanziarie, che la Società si prefigge di raggiungere. In vista di una gestione ottimale degli averi del compartimento, la Società può in qualsiasi momento sostituire il benchmark già attribuito ad un compartimento con altro peraltro collegato alla medesima politica di investimento. I compartimenti e le relative politiche di investimento sono: (1) Interfund Euro Currency, espresso in Euro, costituito da attività a basso rischio e pronta liquidabilità quali titoli di Stato, obbligazioni di categoria ordinaria emesse da entità non sovrane e strumenti del mercato monetario, nel rispetto dei limiti precisati al paragrafo 2.3. Tali strumenti finanziari sono denominati in Euro. La vita residua di ciascun titolo, valore o strumento non supera i 18 mesi, ad eccezione delle obbligazioni indicizzate, per le quali non sussiste alcun limite di durata residua. I criteri di selezione sono caratterizzati da un particolare interesse per titoli e strumenti il cui valore, data la loro breve durata residua, è di norma poco sensibile alle variazioni dei tassi di interesse. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice JP Morgan Euro 6 month Cash Index. Il compartimento è indicato per gli investitori che cercano investimenti a breve termine. L investitore cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (2) Interfund Bond Euro High Yield, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria emessi da soggetti emittenti non governativi caratterizzati da elevato rischio creditizio ovvero da un rating inferiore a investment grade e domiciliati in paesi caratterizzati da un rating medio alto del debito a lungo termine in valuta estera, ovvero da un rating superiore o uguale a investment grade ( investment grade identifica, in base alle classificazioni effettuate dalle due principali agenzie internazionali indipendenti Moody s e Standard & Poor s quei titoli emessi da emittenti caratterizzati da adeguate capacità di assolvere ai propri impegni finanziari). Gli investimenti saranno prevalentemente denominati in Euro. 6

9 Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Merrill Lynch Euro High Yield, BB-B Rated Constrained Index. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (3) Interfund Euro Bond Medium Term, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile, denominati in Euro. I criteri di selezione sono caratterizzati da un particolare interesse per titoli aventi una vita media residua tra 5 e 10 anni e quindi con una significativa sensibilità a variazioni dei tassi di interesse. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Citigroup (ex Salomon Smith Barney) EMU Government Bond Index 5-10 anni. Il compartimento è indicato per gli investitori che cercano investimenti a medio termine. L investitore cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (4) Interfund Euro Bond Short Term 1-3, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile, denominati in Euro. I criteri di selezione sono caratterizzati da un particolare interesse per titoli aventi una vita media residua compresa tra 1 e 3 anni e quindi con una modesta sensibilità alle variazioni dei tassi di interesse. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Citigroup EMU Government Bond Index 1-3 anni. Il compartimento è indicato per gli investitori che cercano investimenti a breve termine. L investitore cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (5) Interfund Euro Bond Long Term, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile, denominati in Euro. I criteri di selezione sono caratterizzati da un particolare interesse per titoli aventi una vita media residua oltre a 10 anni e quindi con una elevata sensibilità a variazioni dei tassi di interesse. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Citigroup (ex Salomon Smith Barney) EMU Government Bond Index oltre 10 anni. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (6) Interfund Bond USA, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile denominati in Dollari USA. Gli investimenti saranno effettuati indipendentemente dalla durata dei titoli. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Citigroup (ex Salomon Smith Barney) US Government Bond Index, valorizzato in Euro. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (7) Interfund Bond Japan, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile denominati in Yen giapponesi. Gli investimenti saranno effettuati indipendentemente dalla durata dei titoli. 7

10 Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Citigroup (ex Salomon Smith Barney) Japan Government Bond Index, valorizzato in Euro. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (8) Interfund Equity Italy, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in un altro mercato regolamentato in Italia. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Comit Globale R della borsa valori italiana. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (9) Interfund Euro Corporate Bond, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria denominati in Euro e emessi da soggetti emittenti non governativi caratterizzati da un limitato rischio di insolvenza ovvero da un rating superiore o uguale a investment grade ( investment grade identifica, in base alle classificazioni effettuate dalle due principali agenzie internazionali indipendenti Moody s e Standard & Poor s quei titoli emessi da emittenti caratterizzati da adeguate capacità di assolvere ai propri impegni finanziari). Una quota minoritaria del compartimento risulta invece composta da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile, denominati in Euro e emessi da emittenti governativi, prevalentemente caratterizzati da una vita residua compresa tra i 3 e i 5 anni. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice iboxx Euro Corporates espresso in Euro. Il compartimento è indicato per gli investitori che cercano investimenti a medio termine. L investitore cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (10) Interfund Equity USA, espresso in Euro, che si pone come obiettivo il raggiungimento di un rendimento positivo rispetto al benchmark di riferimento, attraverso l investimento in azioni prevalentemente di società quotate nelle Borse valori o negoziate in un altro mercato regolamentato dei Paesi compresi nel benchmark e in strumenti finanziari derivati, quali ad esempio futures, options, swaps e contratti differenziali su ogni tipo di strumenti finanziari; il compartimento può altresì investire in quote di altri organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchange Traded Funds. Il compartimento può investire in strumenti finanziari principalmente denominati in Dollari USA; inoltre, nel rispetto dei limiti precisati al successivo paragrafo 2.3, può far ricorso a strumenti derivati per la copertura parziale o totale dei rischi di cambio che possono sorgere per effetto delle fluttuazioni tra l Euro e le altre valute in cui sono denominati gli investimenti. Il compartimento può far ricorso a strumenti derivati (inclusi i contratti a termine su valute) non solo per la copertura dei rischi o per una migliore gestione del portafoglio, bensì per qualsiasi fine di investimento. Il compartimento può assumere posizioni lunghe o corte mediante l uso di strumenti finanziari derivati sempre che le posizioni lunghe siano sufficientemente liquide al fine di soddisfare le obbligazioni assunte con le posizioni cosiddette corte. Le scelte di investimento effettuate saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. In base alle condizioni di mercato, il compartimento può essere interamente investito in azioni o in strumenti finanziari derivati. Il benchmark del compartimento è costituito: - per le azioni di classe A dall indice Morgan Stanley Capital International USA, valorizzato in Euro; - per le azioni di classe H dall indice Morgan Stanley Capital International USA, valorizzato in Euro, 100% Euro Hedged. 8

11 deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (11) Interfund Global Convertible, espresso in Euro, ha come obiettivo di investimento il conseguimento di un apprezzamento complessivo del capitale degli investitori misurato in Euro tramite l'investimento globale in un portafoglio attivamente gestito di obbligazioni convertibili, azioni privilegiate convertibili, titoli di debito, warrant e altri strumenti finanziari legati ad azioni che includono, tra l altro, strumenti quali i diritti di opzione su azioni e gli swap su azioni, caratterizzati da volatilità inferiore a quella del portafoglio dei titoli azionari sottostanti sui mercati finanziari internazionali. Il compartimento può utilizzare anche derivati su crediti, tassi, azioni, materie prime, volatilità e valuta estera sia a scopo di investimento che di copertura. Il compartimento, mediante l utilizzo di derivati, può trovarsi in posizione di leva finanziaria, e le posizione sintetiche al ribasso saranno utilizzate sia per coprire un rischio di investimento correlato sia per beneficiare di una diminuzione dei prezzi qualora il Gestore ritenga che un titolo o un mercato siano sopravvalutati. Inoltre una parte consistente del compartimento può essere detenuta in titoli di debito non-investment grade o privi di rating incluse le obbligazioni convertibili e le azioni privilegiate convertibili. Un titolo di debito è di tipo investment grade se il titolo (o l emittente) ha un rating superiore o uguale a Baa3 del Moody's Investors Services, Inc o BBB di Standard & Poor's Rating Services. Il compartimento può effettuare delle transazioni su valuta inclusi i contratti su valute a termine, gli swaps su valuta e valuta estera, al fine di modificare l esposizione degli strumenti finanziari detenuti. Il compartimento può investire in Asset Swapped Convertible Options Transactions ( ASCOT s ). Gli ASCOTS saranno utilizzati dal Gestore con l intento di proteggere il compartimento da potenziali conseguenze del rischio di credito o del rischio del tasso di interesse in particolari obbligazioni convertibili. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice UBS Global Focus Convertible Bond EUR Hedged cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (12) Interfund Equity Japan, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altro mercato regolamentato del Giappone. Il benchmark del compartimento è costituito: - per le azioni di classe A dall indice Morgan Stanley Capital International Japan, valorizzato in Euro; - per le azioni di classe H dall indice Morgan Stanley Capital International Japan, valorizzato in Euro, 100% Euro Hedged. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (13) Interfund Equity Europe, espresso in Euro, che si pone come obiettivo il raggiungimento di un rendimento positivo rispetto al benchmark di riferimento, attraverso l investimento in strumenti finanziari di natura azionaria prevalentemente di società quotate nelle Borse valori o negoziate in altri mercati regolamentati di uno Stato sviluppato dell Europa compreso nel benchmark e in strumenti finanziari derivati, quali ad esempio futures, options, contratti di swaps e contratti differenziali su ogni tipo di strumenti finanziari; il compartimento può altresì investire in quote di altri organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchenge Traded Funds. Il compartimento può investire in strumenti finanziari principalmente denominati in Euro e Sterline inglesi; inoltre, nel rispetto dei limiti precisati al successivo paragrafo 2.3, può far ricorso a strumenti derivati per la copertura parziale o totale dei rischi di cambio che possono sorgere per effetto delle fluttuazioni tra l Euro e le altre valute in cui sono denominati gli investimenti. Il compartimento può far ricorso a strumenti derivati (inclusi i contratti a termine su valute) non solo per la copertura dei rischi o Il compartimento può assumere posizioni lunghe o corte mediante l uso di strumenti finanziari derivati sempre che le posizioni lunghe siano sufficientemente liquide al fine di soddisfare le obbligazioni assunte con le posizioni cosiddette corte. 9

12 Le scelte di investimento effettuate saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. In base alle condizioni di mercato, il compartimento può essere interamente investito in azioni o in strumenti finanziari derivati. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Pan- Euro espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (14) Interfund Equity Pacific Ex Japan, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in un altro mercato regolamentato dei paesi sviluppati della regione del Pacifico, ad eccezione del Giappone. Tali Stati, in via esemplificativa, sono: Australia, Hong Kong, Nuova Zelanda e Singapore. Il benchmark del compartimento è costituito: - per le azioni di classe A dall indice Morgan Stanley Capital International Pacific Free ex Japan, espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters; - per le azioni di classe H dall indice Morgan Stanley Capital International Pacific Free ex Japan, espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters, 100% Euro Hedged. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (15) Interfund Global, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altro mercato regolamentato di Stati dell Europa, dell Africa, dell Asia, delle Americhe e dell Oceania. L investimento in titoli di natura obbligazionaria privilegia titoli e strumenti denominati in Euro, con vita residua non superiore a 5 anni. Il benchmark del compartimento è costituito dalla media aritmetica ponderata dei seguenti indici: indice Morgan Stanley Capital International World, valorizzato in Euro, peso pari al 60%; indice Comit Globale R della Borsa valori italiana, peso pari al 10%; indice Citigroup (ex Salomon Smith Barney) EMU Government Bond Index 1-5 anni, peso pari al 30%. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (16) Interfund Bond Global Emerging Markets, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria denominati in Dollari USA di emittenti governativi di paesi emergenti. Gli investimenti saranno effettuati indipendentemente dalla durata dei titoli e saranno prevalentemente coperti dalle fluttuazioni dei tassi di cambio. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice J. P. Morgan Emerging Markets Bond Index Global Diversified 100% Euro hedged. L investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (17) Interfund Equity Global Emerging Markets, espresso in Euro, che si pone come obiettivo il raggiungimento di un rendimento positivo rispetto al benchmark di riferimento, attraverso l investimento in strumenti finanziari di natura azionaria prevalentemente di società quotate nelle Borse valori o negoziate in altri mercati regolamentati di Stati in via di sviluppo compresi nel benchmark e in stru- 10

13 menti finanziari derivati, quali ad esempio futures, options, contratti di swaps e contratti differenziali su ogni tipo di strumenti finanziari; il compartimento può altresì investire in quote di altri organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchenge Traded Funds. Il compartimento può investire in strumenti finanziari denominati nelle valute dei Paesi compresi nel benchmark di seguito indicato e nelle principali valute del mondo; inoltre, nel rispetto dei limiti precisati al successivo paragrafo 2.3, può far ricorso a strumenti derivati per la copertura parziale o totale dei rischi di cambio che possono sorgere per effetto delle fluttuazioni tra l Euro e le altre valute in cui sono denominati gli investimenti. Il compartimento può far ricorso a strumenti derivati (inclusi i contratti a termine su valute) non solo per la copertura dei rischi o Il compartimento può assumere posizioni lunghe o corte mediante l uso di strumenti finanziari derivati sempre che le posizioni lunghe siano sufficientemente liquide al fine di soddisfare le obbligazioni assunte con le posizioni cosiddette corte. Le scelte di investimento effettuate saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. In base alle condizioni di mercato, il compartimento può essere interamente investito in azioni o in strumenti finanziari derivati. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Emerging Markets Free espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. L investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (18) Interfund International Securities New Economy, espresso in Euro, costituito per almeno il 60% del suo patrimonio netto da strumenti finanziari di natura azionaria o altri strumenti finanziari assimilati emessi da imprese che possano beneficiare dello sviluppo tecnologico e dell innovazione, cioè impieghino estensivamente la tecnologia nello sviluppo di nuovi prodotti e/o processi o nel miglioramento di quelli esistenti e conseguano, quindi, elevati tassi di crescita grazie a metodologie e a prodotti innovativi. In particolare i settori che, in via esemplificativa ed al momento, presentano i necessari requisiti sono: media, biotecnologico, internet software e servizi, consulenza informatica, software, attrezzatura per comunicazioni, computers e periferiche, attrezzature elettroniche e strumenti, automazione d ufficio, semiconduttori, servizi di telecomunicazione e telefonia mobile. Alcune delle imprese oggetto di investimento possono essere particolarmente impegnate nel campo della Ricerca & Sviluppo. I loro titoli sono suscettibili, in virtù del tipo di attività e dei relativi risultati commerciali, di variazioni di prezzo anche superiori alla media. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International World limitatamente ai settori Consumer Discretionary, Health Care, Information Technology e Telecommunication Services. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (19) Interfund Emerging Markets Local Currency Bond, espresso in Euro, ha come obiettivo d investimento il raggiungimento della massimizzazione del rendimento totale, compatibilmente con una gestione prudente dell investimento. Il compartimento investe di norma almeno l 80% delle proprie attività in titoli a rendimento fisso (come definiti di seguito) denominati nelle valute dei paesi emergenti ed in contratti a termine o strumenti derivati come opzioni, contratti futures, o contratti swap con un esposizione in titoli a rendimento fisso denominati nella valuta di un paese emergente. Il compartimento ha la possibilità, ma non l obbligo, di coprire la propria esposizione alle valute diverse dall Euro. Le attività non investite in strumenti denominati in valute di paesi emergenti possono essere investite in altri tipi di strumenti a rendimento fisso. Il compartimento può investire senza limitazioni in strumenti a rendimento fisso che sono economicamente legati a paesi emergenti. La composizione dei paesi e delle valute del compartimento viene selezionata sulla base di una valutazione dei relativi tassi di interesse, tassi di inflazione, tassi di cambio, politiche monetarie e fiscali, saldi commerciali e delle partite correnti, e altri specifici fattori rilevanti. Il compartimento concentra probabilmente i propri investimenti in Asia, Africa, Medio Oriente, America Latina e paesi in via di sviluppo dell Europa. Il compartimento può investire in strumenti il cui rendimento 11

14 si basa su quello di un titolo di un paese emergente come gli strumenti derivati, piuttosto che investire direttamente in titoli di paesi emergenti. La durata media del portafoglio varia intorno ai due anni (in più o in meno) rispetto alla durata dell indice JPMorgan Government Bond - Emerging Markets Global Diversified (GBI-EM Global Diversified) Unhedged. L indice JPMorgan Government Bond - Emerging Markets Global Diversified (USD Unhedged) è un indice completo dei mercati emergenti locali di tutto il mondo, ed è costituito da titoli di stato in valute nazionali, regolarmente negoziati, liquidi a tasso fisso nei confronti dei quali gli investitori internazionali possono acquisire un esposizione. Il compartimento può investire tutte le proprie attività in titoli ad alto rendimento ( titoli cd. spazzatura ) con un limite pari al 15% delle attività totali in titoli con un rating inferiore a B attribuito da Moody s o con un rating equivalente di S&P o Fitch. Il compartimento può investire tutte le proprie attività in strumenti derivati, come opzioni, contratti futures o contratti swap. La copertura all esposizione valutaria e le posizioni valutarie attive sono attuate utilizzando contratti in valuta estera a pronti e a termine nonchè futures, opzioni e swap su valuta. Tali strumenti derivati possono essere utilizzati (i) per scopi di copertura e/o (ii) per scopi di investimento. Con titoli a rendimento fisso si comprendono i seguenti strumenti: titoli emessi o garantiti dagli Stati membri e dagli Stati non membri, e loro divisioni, agenzie o enti para-statali; titoli obbligazionari societari e carte commerciali di società; obbligazioni indicizzate in base all andamento del tasso di inflazione emesse da governi e società; obbligazioni il cui rendimento è legato alla realizzazione di un evento, emesse da governi e società; titoli emessi da enti internazionali o supernazionali; titoli di debito i cui interessi siano, a parere del consulente ai titoli obbligazionari dell emittente al momento dell emissione, esenti dall imposta federale statunitense sul reddito (obbligazioni comunali); note strutturate liberamente trasferibili, comprese le partecipazioni a mutui securizzati; titoli ibridi liberamente trasferibili che sono strumenti derivati che combinano un azione o un obbligazione con un opzione od un contratto a termine; partecipazioni in prestiti e cessioni di mutui che costituiscono strumenti del mercato monetario. Gli strumenti a rendimento fisso possono avere tassi d interesse fissi, variabili o fluttuanti e possono presentare variazioni di segno opposto rispetto al tasso di riferimento. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice «JPMorgan Government Bond Index-Emerging Markets Global Diversified» valorizzato in dollari USA Unhedged e convertito in EURO al tasso WM/Reuters. L investimento in mercati di stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (20) Interfund Equity USA Health Care, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in un altro mercato regolamentato degli Stati Uniti d America e emessi da imprese operanti nel settore della salute (health care). Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International USA Health Care Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (21) Interfund Equity USA Consumer Staples, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in un altro mercato regolamentato degli Stati Uniti d America e emessi da imprese operanti nel settore dei beni di prima necessità. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International USA Consumer Staples Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. 12

15 (22) Interfund Inflation Linked, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria caratterizzati da un indicizzazione delle cedole, del capitale o di entrambi ad indici che rilevano la variazione del costo della vita in diversi paesi, con lo scopo di proteggere il rendimento reale dell investimento. Gli investimenti riguarderanno principalmente strumenti finanziari denominati in Dollari USA, canadesi, australiani e neozelandesi, Corone svedesi, Sterline inglesi, Yen ed Euro e saranno effettuati indipendentemente dalla durata dei titoli. L investimento verrà generalmente coperto dal rischio di cambio. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Merrill Lynch Global Government Inflation Linked (EUR hedged 100%), valorizzato in Euro. L investimento in tale compartimento, caratterizzato da strumenti finanziari emessi con la finalità di coprire il rendimento dell investimento dal rischio derivante dall inflazione, non presenta alcun rischio particolare per l investitore. cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. (23) Interfund Equity USA Financials, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in un altro mercato regolamentato degli Stati Uniti d America e emessi da imprese operanti nel settore finanziario. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International USA Financials Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (24) Interfund Equity Europe T.T., espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regolamentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nei settori dei servizi di telecomunicazione e dell informatica. A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Telecommunication Services - Information Technology Custom Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (25) Interfund Equity Europe Health Care, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regolamentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nel settore della salute (health care). A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Health Care Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. 13

16 (26) Interfund Equity Europe Energy - Materials - Utilities, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regolamentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nei settori dell energia, dei materiali e dei servizi di pubblica utilità (utilities). A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Energy - Materials - Utilities Custom Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (27) Interfund Equity Europe Financials, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regolamentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nel settore finanziario. A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Financials Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (28) Interfund Equity Europe Industrials, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regolamentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nel settore industriale. A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Industrials Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (29) Interfund Equity Europe Consumer Discretionary, espresso in Euro e costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regolamentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nel settore dei beni voluttuari. A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Consumer Discretionary Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (30) Interfund Equity Europe Consumer Staples, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in altri mercati regola- 14

17 mentati di uno Stato europeo e emessi da imprese operanti nel settore dei beni di prima necessità. A titolo di esempio questi Stati sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International Europe Consumer Staples Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (31) Interfund Equity Usa Industrials, espresso in Euro e costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria quotati nelle Borse valori o negoziati in un altro mercato regolamentato degli Stati Uniti d America e emessi da imprese operanti nel settore industriale. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Morgan Stanley Capital International USA Industrials Index espresso in Dollari USA e convertito in Euro al cambio WM/Reuters. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. Il compartimento non è aperto attualmente alle sottoscrizioni. (32) Interfund System Flex, espresso in Euro, che si pone come obiettivo d investimento il raggiungimento di un rendimento positivo in termini assoluti, variando in maniera dinamica l esposizione in quote o azioni di organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchange Traded Funds, di diversi tipi (flessibili, bilanciati, azionari e obbligazionari), in attività a basso rischio e in liquidità (titoli di Stato, obbligazioni ordinarie emesse da società private e strumenti del mercato monetario). Il compartimento può anche investire in obbligazioni convertibili, obbligazioni strutturate ed in altri strumenti finanziari di natura azionaria, obbligazionaria, monetaria nonché in strumenti finanziari derivati, quali futures, options e swap, tra l altro, su tassi, indici, o valute. Gli strumenti finanziari possono essere emessi da emittenti residenti in qualsiasi Stato, caratterizzato o no da una economia definita dalla Banca Mondiale o dalle Nazione Unite come «emergente» o «in via di sviluppo». Il compartimento potrà investire in strumenti denominati in qualsiasi valuta e potrà essere investito interamente in una sola valuta o in quote o azioni di organismi di investimento collettivo o in titoli di Stato o in strumenti del mercato monetario. Le scelte di investimento saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. Il compartimento non ha benchmark. Nonostante il compartimento abbia come obiettivo un rendimento positivo in termini assoluti, sia l andamento del mercato che le strategie applicate dal gestore non consentono di garantire un rendimento positivo e possono anche mettere a rischio il capitale investito. La strategia di gestione mira a contenere ed ottimizzare l esposizione ai rischi dei mercati, tuttavia il compartimento mantiene una sensibilità all andamento avverso dei tassi, dei cambi, del deterioramento del merito di credito e dell andamento dei mercati azionari. L investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. Infine, il compartimento può far ricorso a strumenti finanziari derivati non solo per la copertura dei rischi o deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (33) Interfund System 40, espresso in Euro, che si pone come obiettivo d'investimento il raggiungimento di un rendimento positivo in termini assoluti, variando in modo dinamico l esposizione a: - attività a basso rischio e pronta liquidabilità (quali titoli di Stato, obbligazioni di categoria ordinaria emesse da entità non sovrane, strumenti del mercato monetario e depositi presso istituzioni creditizie); - strumenti finanziari di natura obbligazionaria di emittenti governativi e non governativi (senza limitazioni di scadenza, valuta di denominazione e merito creditizio); 15

18 - strumenti finanziari di natura azionaria di tutto il mondo, quotati nelle Borse valori o negoziati in altro mercato regolamentato di Stati dell Europa, dell Asia, delle Americhe, dell Africa, dell Oceania e dei paesi in via di sviluppo; - strumenti finanziari derivati (quali per esempio swaps, contratti finanziari differenziali, futures, forwards, options, certificati) su tassi, indici, crediti, strumenti finanziari o valute; - obbligazioni convertibili e obbligazioni strutturate di tutto il mondo; - quote o azioni di organismi di investimento collettivo (O.I.C.R.) armonizzati e/o di altri organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchange Traded Funds, nel rispetto dei limiti riportati al successivo paragrafo 2.3; - ogni altro strumento finanziario autorizzato. Il compartimento può investire in azioni fino ad un massimo del 40% del proprio attivo netto. Conformemente all art. 41 (2), il compartimento potrà inoltre investire in quote e/o azioni di hedge fund, di fondi di hedge fund o di fondi specializzati in commodities o in fondi immobiliari, a condizione che tutti i fondi siano debitamente regolati. L investimento in altri strumenti finanziari rivolti al mercato immobiliare a livello mondiale o in strumenti finanziari derivati su indici di commodities è consentito nei limiti previsti dalla regolamentazione in vigore. Gli strumenti finanziari possono essere emessi da emittenti residenti in qualsiasi nazione, ivi comprese quelle caratterizzate da economie definite dalla Banca Mondiale o dalle Nazioni Unite emergenti o in via di sviluppo. Il compartimento può investire in strumenti finanziari denominati in tutte le valute e potrà essere interamente investito in una sola valuta, in quote o azioni di organismi di investimento collettivo, in obbligazioni, in strumenti del mercato monetario o in strumenti finanziari derivati. Il compartimento può far ricorso a strumenti derivati non solo per la copertura dei rischi o per una migliore gestione del portafoglio, bensì per qualsiasi fine di investimento. Le scelte di investimento effettuate saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. Il compartimento non ha benchmark. Nonostante il compartimento abbia come obiettivo un rendimento positivo in termini assoluti, sia l'andamento del mercato che le strategie applicate dal gestore non consentono di garantire un rendimento positivo e possono anche mettere a rischio il capitale investito. La strategia di gestione mira a contenere ed ottimizzare l esposizione ai rischi dei mercati, tuttavia il compartimento mantiene una sensibilità all'andamento avverso dei tassi, dei cambi, del deterioramento del merito di credito e dell'andamento dei mercati azionari. L investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (34) Interfund System Evolution, espresso in Euro, che si pone come obiettivo d'investimento il raggiungimento di un rendimento positivo in termini assoluti, variando in modo dinamico l esposizione a: - attività a basso rischio e pronta liquidabilità (quali titoli di Stato, obbligazioni di categoria ordinaria emesse da entità non sovrane, strumenti del mercato monetario e depositi presso istituzioni creditizie); - strumenti finanziari di natura obbligazionaria di emittenti governativi e non governativi (senza limitazioni di scadenza, valuta di denominazione e merito creditizio); - strumenti finanziari di natura azionaria di tutto il mondo, quotati nelle Borse valori o negoziati in altro mercato regolamentato di Stati dell Europa, dell Asia, delle Americhe, dell Africa, dell Oceania e dei paesi in via di sviluppo; - strumenti finanziari derivati (quali per esempio swaps, contratti finanziari differenziali, futures, forwards, options, certificati) su tassi, indici, crediti, strumenti finanziari o valute; - obbligazioni convertibili e obbligazioni strutturate di tutto il mondo; - quote o azioni di organismi di investimento collettivo (O.I.C.R.) armonizzati e/o di altri organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchange Traded Funds, nel rispetto dei limiti riportati al successivo paragrafo 2.3; - ogni altro strumento finanziario autorizzato. Il compartimento può investire in azioni fino ad un massimo del 90% del proprio attivo netto. Conformemente all art. 41 (2) della Legge, il compartimento potrà inoltre investire in quote e/o azioni di hedge fund, di fondi di hedge fund o di fondi specializzati in commodities o in fondi immobiliari, a condizione che tutti i fondi siano debitamente regolati. L investimento in altri strumenti finanziari 16

19 rivolti al mercato immobiliare a livello mondiale o in strumenti finanziari derivati su indici di commodities è consentito nei limiti previsti dalla regolamentazione in vigore. Gli strumenti finanziari possono essere emessi da emittenti residenti in qualsiasi nazione, ivi comprese quelle caratterizzate da economie definite dalla Banca Mondiale o dalle Nazioni Unite emergenti o in via di sviluppo. Il compartimento può investire in strumenti finanziari denominati in tutte le valute e potrà essere interamente investito in una sola valuta, in quote o azioni di organismi di investimento collettivo, in obbligazioni, in strumenti del mercato monetario o in strumenti finanziari derivati. Il compartimento può far ricorso a strumenti derivati non solo per la copertura dei rischi o per una migliore gestione del portafoglio, bensì per qualsiasi fine di investimento. Le scelte di investimento effettuate saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. Il compartimento non ha benchmark. Nonostante il compartimento abbia come obiettivo un rendimento positivo in termini assoluti, sia l'andamento del mercato che le strategie applicate dal gestore non consentono di garantire un rendimento positivo e possono anche mettere a rischio il capitale investito. La strategia di gestione mira a contenere ed ottimizzare l esposizione ai rischi dei mercati, tuttavia il compartimento mantiene una sensibilità all'andamento avverso dei tassi, dei cambi, del deterioramento del merito di credito e dell'andamento dei mercati azionari. L investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (35) Interfund System 100, espresso in Euro, che si pone come obiettivo d'investimento il raggiungimento di un rendimento positivo in termini assoluti, variando in modo dinamico l esposizione a: - attività a basso rischio e pronta liquidabilità (quali titoli di Stato, obbligazioni di categoria ordinaria emesse da entità non sovrane, strumenti del mercato monetario e depositi presso istituzioni creditizie); - strumenti finanziari di natura obbligazionaria di emittenti governativi e non governativi (senza limitazioni di scadenza, valuta di denominazione e merito creditizio); - strumenti finanziari di natura azionaria di tutto il mondo, quotati nelle Borse valori o negoziati in altro mercato regolamentato di Stati dell Europa, dell Asia, delle Americhe, dell Africa, dell Oceania e dei paesi in via di sviluppo; - strumenti finanziari derivati (quali per esempio swaps, contratti finanziari differenziali, futures, forwards, options, certificati) su tassi, indici, crediti, strumenti finanziari o valute; - obbligazioni convertibili e obbligazioni strutturate di tutto il mondo; - quote o azioni di organismi di investimento collettivo (O.I.C.R.) armonizzati e/o di altri organismi di investimento collettivo, compresi gli Exchange Traded Funds, nel rispetto dei limiti riportati al successivo paragrafo 2.3; - ogni altro strumento finanziario autorizzato. Conformemente all art. 41 (2) della Legge, il compartimento potrà inoltre investire in quote e/o azioni di hedge fund, di fondi di hedge fund o di fondi specializzati in commodities o in fondi immobiliari, a condizione che tutti i fondi siano debitamente regolati. L investimento in altri strumenti finanziari rivolti al mercato immobiliare a livello mondiale o in strumenti finanziari derivati su indici di commodities è consentito nei limiti previsti dalla regolamentazione in vigore. Gli strumenti finanziari possono essere emessi da emittenti residenti in qualsiasi nazione, ivi comprese quelle caratterizzate da economie definite dalla Banca Mondiale o dalle Nazioni Unite emergenti o in via di sviluppo. Il compartimento può investire in strumenti finanziari denominati in tutte le valute e potrà essere interamente investito in una sola valuta, in quote o azioni di organismi di investimento collettivo, in azioni, in obbligazioni, in strumenti del mercato monetario o in strumenti finanziari derivati. Il compartimento può far ricorso a strumenti derivati non solo per la copertura dei rischi o per una migliore gestione del portafoglio, bensì per qualsiasi fine di investimento. Le scelte di investimento effettuate saranno rese note tramite il rendiconto annuale e la relazione semestrale. Il compartimento non ha benchmark. Nonostante il compartimento abbia come obiettivo un rendimento positivo in termini assoluti, sia l'andamento del mercato che le strategie applicate dal gestore non consen- 17

20 tono di garantire un rendimento positivo e possono anche mettere a rischio il capitale investito. La strategia di gestione mira a contenere ed ottimizzare l esposizione ai rischi dei mercati, tuttavia il compartimento mantiene una sensibilità all'andamento avverso dei tassi, dei cambi, del deterioramento del merito di credito e dell'andamento dei mercati azionari. L investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta i rischi specifici descritti più avanti. deve poter accettare una certa volatilità ed il rischio di perdere parte del capitale investito. (36) Interfund Euro Bond Short Term 3-5, espresso in Euro, costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura obbligazionaria a tasso fisso e variabile, denominati in Euro. I criteri di selezione sono caratterizzati da un particolare interesse per titoli aventi una vita media residua compresa tra 3 e 5 anni e quindi con una modesta sensibilità alle variazioni dei tassi di interesse. Il benchmark del compartimento è costituito dall indice Citigroup EMU Government Bond Index 3-5 anni. Il compartimento è indicato per gli investitori che cercano investimenti a medio termine. L investitore cerca un investimento relativamente sicuro, pur consapevole che il suo investimento non è garantito contro eventuali perdite. Con riferimento ai punti (16), (17), (19), (33), (34) e (35) si fa presente che l investimento in mercati di Stati in via di sviluppo comporta un rischio più elevato di quello normalmente legato ad investimenti mobiliari di paesi sviluppati. Il rischio è dovuto al fatto che l andamento dei paesi in via di sviluppo tende a fluttuare più sensibilmente in quanto è maggiore la loro volatilità. Questa maggiore volatilità è legata a fattori politici, monetari ed economici ed in particolare a sistemi economici e politici meno consolidati, nonché alla minore affidabilità dei dati finanziari relativi alle società i cui titoli sono negoziati su tali mercati. Alcuni mercati emergenti non possono essere qualificati come mercati regolamentati ai sensi dell art. 41 (1) della Legge. Gli investimenti in tali mercati sono assimilabili a quelli in valori mobiliari o strumenti del mercato monetario non quotati o non trattati su un mercato regolamentato, regolarmente funzionante, riconosciuto e aperto al pubblico e di conseguenza non possono superare, unitamente agli altri valori dello stesso tipo (valori mobiliari o strumenti del mercato monetario non quotati o non trattati su un mercato regolamentato, regolarmente funzionante, riconosciuto e aperto al pubblico) detenuti dal compartimento, il 10% dell attivo netto del medesimo. La Società non può, tuttavia, garantire che venga ottenuto un determinato rendimento. La Società può investire in valori mobiliari o strumenti del mercato monetario ammessi alla quotazione ufficiale di una Borsa valori ovvero negoziati su altro mercato regolamentato, regolarmente funzionante, riconosciuto e aperto al pubblico in Europa, Americhe, Asia, Africa e Oceania. La Società può conservare, a titolo accessorio, gli averi di un compartimento in conti a vista od a termine in qualsiasi divisa. La Società è autorizzata a ricorrere a tecniche e strumenti che hanno per oggetto strumenti finanziari, ivi compresi quelli del mercato monetario o altri tipi di sottostanti, nel rispetto dei limiti e delle condizioni previsti dalla regolamentazione in vigore. L'utilizzo di strumenti finanziari derivati deve avvenire nel rispetto delle condizioni e dei limiti fissati al successivo articolo Utilizzo di strumenti finanziari derivati L'utilizzo di strumenti finanziari derivati deve avvenire nel rispetto delle condizioni e dei limiti di seguito riportati. La Società può far ricorso ad operazioni in strumenti finanziari derivati finalizzate alla buona gestione del portafoglio, alla copertura dei rischi o, se specificato nella politica di investimento del singolo compartimento, ad altri scopi. Tali operazioni non devono in alcun caso modificare gli obiettivi di investimento del compartimento. 18

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli