ECONOMIA DEI FONDI SOVRANI: PROBLEMI E PROSPETTIVE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ECONOMIA DEI FONDI SOVRANI: PROBLEMI E PROSPETTIVE"

Transcript

1 Accademia Nazionale dei Lincei ECONOMIA DEI FONDI SOVRANI: PROBLEMI E PROSPETTIVE Alberto Quadrio Curzio (Versione provvisoria) Roma, 9 gennaio 2009

2 Le notizie dei giornali sui fondi sovrani Le notizie dei giornali sui fondi sovrani Il Il Fondo Fondo Sovrano Sovrano di di Singapore Singapore entra entra nell azionariato nell azionariatodella della Unione Unione di di Banche Banche Svizzere Svizzere (CH) (CH) e di di Barclays Barclays (UK) (UK) Il Il Fondo Fondo Sovrano Sovrano del del Kuwait Kuwait entra entra nell azionariato nell azionariatodi di Citigroup Citigroup (USA) (USA) e di di Merrill MerrillLynch (USA) (USA) Il Il Fondo Fondo sovrano di di Abu AbuDabi Dabientra nell azionariatodi di Citigroup (USA) (USA) Il Il Fondo Fondo Sovrano della della Cina Cina entra entra nell azionariatodi di Morgan Stanley (USA) (USA) In sintesi In sintesi Le Le più piùprestigiose prestigiose banche banche USA USA e Inglesi Inglesi vedono vedono Cina, Cina, Singapore Singapore Kuwait Kuwait e Abu AbuDabi Dabicome loro loro principali principali azionisti, azionisti, Anche Anche l Italia l Italia ha ha i i suoi suoi ospiti:il ospiti:il fondo fondo sovrano sovrano libico libico entra entra nell azionariato nell azionariatodi di Unicredit Unicredit e di di Eni. Eni. Quesiti Cosa sono i Fondi Sovrani? Cosa sono i Fondi Sovrani? Perché investono massicciamente in USA e UE? Perché investono massicciamente in USA e UE?

3 Cosa sono i i Sovereign Wealth Fund (SWF) o FoS? Definizione: ne manca una univoca e stabilizzata Caratteristiche strutturali e funzionali Proprietà statale Investimenti in azioni e/obbligazioni denominati in valuta straniera Basso livello di indebitamento (bassa leva) Orizzonti temporali di lungo periodo Separazione dalle riserve ufficiali in valuta Ricerca di rendimenti elevati e alta tolleranza al rischio Caratteristiche geoeconomiche: Originano soprattutto in Paesi non democratici e non molto sviluppati hanno destinazione verso i Paesi sviluppati

4 SWF/FoS Origine-Destinazione Per Per origine delle risorse finanziarie: surplus della bilancia commerciale e/o e/o dei dei pagamenti Commodity (petrolio,gas ecc) (64% del totale) Commodity (petrolio,gas ecc) (64% del totale) Non-commodity (manufatti) (36% del totale) Non-commodity (manufatti) (36% del totale) Per finalità (IMF) Per finalità (IMF) Fondi di stabilizzazione Fondi di stabilizzazione Fondi di risparmio Fondi di risparmio Società di investimento delle riserve Società di investimento delle riserve Fondi di sviluppo Fondi di sviluppo Fondi pensione Fondi pensione

5 I SWF per provenienza geografica I SWF per provenienza geografica 13% 4% FoS da manufatti= FoS commerciali (Asia) Europa 2% 35% As ia Medio Oriente Am eriche Europa Altri 46% FoS da commodities energetiche=fos primari (Medio Oriente) Fonte: nostre elaborazioni su SWF Institute

6 I SWF a confronto con altre grandezze I SWF a confronto con altre grandezze Dati in migliaia di miliardi di dollari ovvero in trilioni Periodo di riferimento , ,6 50, ,9 16 Banche PIL mondiale Borse Fondi pensione Assicurazioni SWF Hedge Fund SWF 3,9 1,9 Fonte: nostre elaborazioni su Kern, 2008, Deutsche Bank Research

7 I FoS hanno risorse finanziarie comparativamente piccole? Patrimonio delle banche Patrimonio delle banche Capitalizzazione delle borse Capitalizzazione delle borse Patrimonio delle assicurazioni più più quello dei dei fondi pensione 19 volte > dei FoS 16 volte > dei Fos 8 (4+4) volte > dei Fos La La differenza sta sta nel nel fatto fatto che che il il patrimonio dei dei FoS FoS è concentrato in in pochissimi soggetti (circa (circa 20) 20) a fronte fronte di di centinaia di di migliaia di di soggetti che che compongono tutti tutti gli gli altri altri Operatori.

8 I 12 principali SWF-commodity I 12 principali SWF-commodity Paese Nome Fondo Patrimonio (mld USD) Anno di creazione EAU Abu Dhabi Investment Authority (ADIA) Arabia Saudita SAMA Foreign Holdings* Norvegia Government Pension Fund - Global Kuwait Kuwait Investment Authority (KIA) Russia National Welfare Fund + Oil Stabilisation EAU Investment Corporation of Dubai Qatar Qatar Investment Authority (QIA) Libia Lybian Investment Authority Algeria Revenue Regulation Fund Kazakhstan Kazakhstan National Fund (KNF) Brunei Brunei Investment Authority (BIA) USA Alaska Permanent Fund Altri SUB TOTALE * Autorità monetarie Fonte: nostre elaborazioni su SWF Institute

9 I 7 principali SWF non commodity I 7 principali SWF non commodity Paese Nome Fondo Patrimonio (mld USD) Anno di creazione Singapore Government Corporation(GiC) Investment Cina SAFE Investment Company* Cina China Investment Corporation(CIC) Cina - HK HK Monetary Authority* Singapore Temasek Holdings Australia Australian Government Future Fund Corea Sud del Korea Investment Corporation (KIC) Altri SUB TOTALE TOTALE Non-commodity + commodity * Autorità monetarie Fonte: nostre elaborazioni su SWF Institute

10 Previsioni di crescita dei SWF Previsioni di crescita dei SWF Fonte: Kern, 2008, Deutsche Bank Research

11 Principali acquisizioni nel settore finanziario ( ) 1/3 (Singapore) (Kuwait) (Kuwait) Fonte: Corradini e Fortis, 2008, Fondazione Edison.

12 Principali acquisizioni nel settore finanziario ( ) 2/3 (Singapore) (Sing) (Cina) (Singapore) Fonte: Corradini e Fortis, 2008, Fondazione Edison.

13 Principali acquisizioni nel settore finanziario ( ) 3/3 di Abu Dabi (EAU) (Singapore) Fonte: Corradini e Fortis, 2008, Fondazione Edison.

14 Un approfondimento: Abu Dhabi Investment Authority Data di creazione: 1976 Tipologia: commodity Proprietà: Governo dell Emirato di Abu Dhabi Struttura legale: istituzione legalmente indipendente dal Governo Dimensione: 875 miliardi di dollari Obiettivi: massimizzare i rendimenti finanziari dei fondi conferiti dal Governo di Abu Dhabi per mantenere e migliorare la prosperità economica e il benessere futuro dell Emirato e dei suoi cittadini. Politiche di investimento: il fondo può investire in azioni di società quotate nelle Borse internazionali, titoli obbligazionari pubblici e privati, investimenti immobiliari Partecipazioni rilevanti: Nel mondo: Carlyle Group; Citigroup (4,9%); Apollo Management; AP Alternative Asset In Italia: Bulgari, Banca Popolare Commercio e Industria, Mediaset (2%). Trasparenza: molto bassa. Ultima posizione con un punteggio pari a 9.

15 Un approfondimento: China Investment Corporation Data di creazione: settembre 2007 Tipologia: non-commodity Proprietà: Governo cinese Struttura legale: società indipendente Dimensione: 200 miliardi di dollari Obiettivi: massimizzare i rendimenti finanziari in corrispondenza di un livello di rischio accettabile e migliorare la corporate governance delle principali istituzioni finanziarie pubbliche cinesi. Politiche di investimento: investire in un portafoglio diversificato di strumenti esteri (azioni, reddito fisso e investimenti alternativi) per massimizzare i rendimenti di lungo termine e ricapitalizzare le istituzioni domestiche Partecipazioni rilevanti: domestiche: Bank of China (BOC) per il 68%; Industrial and Commercial Bank of China (ICBC) per il35%; China Construction Bank (CCB) per il 65%; China Everbright Bank per il 71%; Agricultural Bank of China (ABC) per il 50%; China Development Bank (CDB). estere: Blackstone Group per il 12,5%; Morgan Stanley per il 9,9%. Trasparenza: livello basso.l indice di Truman è pari a 29.

16 Un approfondimento: Libyan Investment Authority Data di creazione: dicembre 2006 Tipologia: commodity Proprietà: governo libico Dimensione: 50 miliardi di dollari Obiettivi: massimizzare i rendimenti finanziari dei fondi conferiti dallo stato libico costruendo un portafoglio di qualità e ben diversificato che provveda una fonte di reddito sostenibile così riducendo la dipendenza dal petrolio. Politiche di investimento: investimenti per lo più in strumenti esteri attraverso manager esterni di reputazione internazionale. Possibili anche investimenti domestici Partecipazioni rilevanti: In Africa: OiLibya (Tamoil), Afriqiyah Airways, Sahel-Saharan Investment and Trade Bank (BISC), LAP Green Network In Italia: Unicredit (4,99%); Eni (per accordo con Ministero delle Finanze italiano può arrivare fino al 10%); Fiat (2%); Juventus (7,8%); Finpart (9%); Olcese (31%); Retelit Trasparenza: un decreto del 2008 prevede l obbligo per la LIA di pubblicare un rapporto annuale sul sito sia in inglese che in arabo. Tuttavia attualmente il livello di trasparenza è basso e i dati relativi agli investimenti vengono comunicati solo attraverso la stampa e i media.

17 L indice di trasparenza di Truman L indice di trasparenza di Truman L indice di Truman è costruito sulla base di 4 dimensioni: 1. Struttura 2. Governance 3. Trasparenza 4. Comportamento Il punteggio più elevato è 94 conseguito dall Alaska Permanent Fund. Quello più basso è 9 dell Adia e del QIA. USA Norvegia Australia Kazakhstan Corea del Sud Russia Kuwait Singapore Cina Algeria Brunei EAU Qatar Paese Cina - HK Singapore Government Pension Fund - Global Australian Government Future Fund HK exchange fund Kazakhstan National Fund (KNF) Korea Investment Corporation (KIC) National Welfare Fund Kuwait Investment Authority (KIA) Temasek Holdings Nome Fondo Alaska Permanent Fund Government Investment Corporation China Investment Corporation Revenue Regulation Fund Brunei Investment Authority (BIA) Abu Dhabi Investment Authority (ADIA) Qatar Investment Authority (QIA) Indice di Truman Fonte: Truman, E., 2008, A Blueprint for Sovereign Wealth Fund Best Practices, Peterson Institute for International Economics, Policy Brief series No PB08-3, Washington DC

18 Relazione tra trasparenza e democrazia Relazione tra trasparenza e democrazia Esiste una correlazione tra il livello di trasparenza di un fondo misurato attraverso l indice di Truman e il livello di sviluppo istituzionale del paese che lo possiede. Risulta una correlazione sistematica tra basso livello di trasparenza da un lato e bassa qualità del sistema legale e di democraticità del paese dall altro. Fonte: Roland Beck and Michael Fidora, The impact of sovereign wealth funds on global financial markets, ECB Occasional Paper series No 91 / July 2008, ECB.

19 Fos e reazioni Usa Fos e reazioni Usa In USA il tentativo di acquisizione della Unocal, allora nona impresa petrolifera statunitense, da parte della cinese Cnooc (China National Offshore Oil Corporation) gestita dal governo di Pechino (2005) e quello della P&O (Peninsula & Oriental Steam Navigation Company) che gestiva una serie di porti negli US da parte della Dubai Ports World posseduta dal governo degli Emirati Arabi Uniti (2006) hanno scatenato una serie di reazioni e opposizioni che ne hanno decretato il fallimento. A seguito di questi eventi, nell ottobre 2007, è entrato in vigore il Finsa (Foreign Investment and National Security Act) che aggiorna le competenze del CFIUS (Committee on Foreign Investment in the United States) allo scopo di tutelare la sicurezza nazionale dagli investimenti stranieri. Esso prevede una revisione delle transazioni che comportino il controllo di un azienda americana quando: vi sono dei rischi per la sicurezza nazionale; l ente investitore è un ente di stato (per esempio fondi sovrani); l investitore estero arriva a controllare infrastrutture critiche. In questi casi il Finsa attribuisce al Cfius l autorità di: stabilire misure di adeguamento delle transazioni al fine di mitigarne gli elementi di rischio; chiedere l intervento del Presidente per sospendere o bloccare l operazione. La durata massima del processo è di 3 mesi. E prevista una maggiore supervisione da parte del Congresso sulle attività del Cfius.

20 Fos e reazioni Ue Fos e reazioni Ue Nella UE le reazioni legislative sono state frammentate per paese: Francia: decreto del 2005 per sottoporre ad autorizzazione le acquisizioni estere che comportino controllo in undici settori considerati sensibili per l interesse nazionale + istituzione di un fondo sovrano (Strategic Investment Fund o SiF) da 20 miliardi di euro. Germania: proposta di legge (agosto 2008) per sottoporre ad autorizzazione del Governo le acquisizioni da parte di investitori extra-ue che comportino il controllo di più del 25% del capitale di aziende tedesche qualora pongano dei rischi per la sicurezza pubblica Italia: proposto tetto del 5% per le acquisizioni da parte dei fondi sovrani in aziende italiane. Tale proposta è stata poi abbandonata. UK: no reazione. Approccio liberista. La Commissione ha emanato la comunicazione A Common European Approach to SWF, nel febbraio 2008, in cui propone le linee guida per la definizione di un approccio comune europeo ai fondi sovrani basato su due punti: governance (separazione responsabilità tra governi e manager; definizione di chiare politiche di investimento e dei correlati obiettivi; comunicazione pubblica dei principi generali che governano i rapporti del fondo sovrano col suo governo e dei principi di governance interna; sviluppo di politiche di risk management). trasparenza (pubblicazione annuale delle posizioni di investimento e delle attività in portafoglio; definizione delle modalità di esercizio dei diritti di proprietà e di voto; pubblicazione di dati relativamente a uso della leva finanziaria e composizione valutaria del portafoglio, dimensioni e fonti di finanziamento). La comunicazione in oggetto è stata presentata il 4 marzo all Ecofin e approvata dal Consiglio europeo del marzo 2008.

21 Principi di Santiago Principi di Santiago Il Fondo Monetario Internazionale ha istituito, il 30 aprile 2008, un gruppo di lavoro internazionale (International Working Group of Sovereign Wealth Fund o IWG) di cui fanno parte i rappresentanti di 26 governi dotati di fondi sovrani. A Santiago, l 11 ottobre 2008, il gruppo di lavoro ha pubblicato 24 principi guida (Generally Accepted Principles and Practices o GAPP) da adottare su base volontaria. Gapp 1 Solida struttura legale Gapp 13 Standard professionali ed etici Gapp 2 Gapp 3 Gapp 4 Gapp 5 Gapp 6 Gapp 7 Gapp 8 Gapp 9 Gapp 10 Gapp 11 Gapp 12 Obiettivi chiaramente definiti e pubblicizzati Coordinamento con politiche fiscali e monetarie Regole per modalità finanziamento e spesa Dati statistici periodici alle competenti autorità Struttura di governance che garantisca indipendenza del management Ruolo della proprietà Ruolo degli organi di governo Indipendenza operativa del management Chiaro contesto per attribuzione di responsabilità Bilancio annuale Certificazione del bilancio Gapp 14 Gapp 15 Gapp 16 Gapp 17 Gapp 18 Gapp 19 Gapp 20 Gapp 21 Gapp 22 Gapp 23 Gapp 24 Rapporti con terze parti basati su motivazioni economiche Rispetto della regolamentazione dei paesi ospiti Struttura di governance pubblica Informazioni finanziarie pubbliche Politica di investimento basata su priincipi di solida gestione di portafoglio Obiettivo della massimizzazione dei rendimenti finanziari Concorrenza leale con settore privato Modalità esercizio diritti dell azionista Struttura di gestione del rischio Risultati finanziari/dati investimenti pubblici Verifica periodica implementazione Gapp

22 Il FMI e la UE Il FMI e la UE FMI: lunghi elenchi del da farsi ma non dimostra adeguata capacità operativa. Nuova Bretton Woods che includa anche i FoS? L italia presiede il G8 nel 2009: da sola non potrà fare nulla ma potrà farlo come membro UE. La Commissione UE esercita poteri forti sui soggetti deboli e poteri deboli sui soggetti forti. La Commissione UE va integrata da un Presidente del Consiglio Europeo in carica per due anni e mezzo rinnovabili come previsto dal trattato di riforma. La UE è unione di popoli e stati, vive sulla combinazione di metodo comunitario e intergovernativo. Bisogna evitare una deriva statal-nazionale. Cooperazioni rafforzate UE. Nel corso della crisi nel secondo semestre del 2008 la presidenza francese di Nicolas Sarkozy del consiglio europeo ha dato un forte impulso alle cooperazioni rafforzate, pur con una notevole attenzione alla Gran Bretagna.

23 Proposta di di Alberto Quadrio Curzio per un Fondo Comunitario Europeo (FCE)con garanzia aurea Patrimonio: riserve auree del SEBC da da tenere come garanzia collaterale 355 milioni di once 320 miliardi di dollari 285 miliardi di dollari 900 dollari l oncia 800 dollari l oncia

24 Proposta di di Alberto Quadrio Curzio per l emissione di di titoli di di debito pubblico del del FCE Ipotesi: emissione di eurobond per il 5% del Pil di Eurolandia Ipotesi: emissione di eurobond per il 5% del Pil di Eurolandia 450 miliardi di euro (617 miliardi di dollari) al al 4% 4% annuo annuo costerebbero in in interessi miliardi di di euro euro (25 (25 miliardi di di dollari) 0,2% 0,2% del del Pil Pil di di Eurolandia Eurolandia pagabile pagabile con con una una minima minima imposta imposta europea europea al al 2% 2% annuo annuo costerebbero in in interessi 9 miliardi di di euro euro (12 (12 miliardi di di dollari) 0,1% 0,1% del del Pil Pil di di Eurolandia Eurolandia pagabile pagabile con con una una minima minima imposta imposta europea europea

25 L emissione di di titoli di di debito pubblico comunitari era già già stata propstada Delorsnel 1992 senza però riferimenti alla garazia aurea Servirebbe Per finanziare investimenti comunitari Servirebbe Per finanziare investimenti comunitari in R&S, specie energia in infrastrutture nell azionariato di aziende e banche che abbiano ruoli Continentali o siano in situazioni di urgente ristrutturazione o abbiano ruoli strategici. Per favorire integrazioni continentali es. automobile

26 Accademia Nazionale dei Lincei I FONDI SOVRANI Alberto Quadrio Curzio e Valeria Miceli volume di prossima edizione con il Mulino Febbraio 2009

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Investimenti dei Fondi Sovrani: Reazione del Mercato ed Eetto Certicazione

Investimenti dei Fondi Sovrani: Reazione del Mercato ed Eetto Certicazione POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI INGEGNERIA DEI SISTEMI Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Investimenti dei Fondi Sovrani: Reazione del Mercato ed Eetto Certicazione Relatore: Ing. Fabio Bertoni

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Introduzione L imposta sul reddito delle persone fisiche Residenza Fiscale Aliquote 2004 L imposta sul reddito delle persone giuridiche (corporate tax) Aliquote 2004

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

La crisi finanziaria e il suo impatto sull economia globale

La crisi finanziaria e il suo impatto sull economia globale La crisi finanziaria e il suo impatto sull economia globale n. 30 - febbraio 2012 a cura di Franco Bruni e Antonio Villafranca 1 ABSTRACT: La Nota fornisce una breve analisi e delle indicazioni di policy

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

UBS CIO Monthly Letter

UBS CIO Monthly Letter ab CIO WM Ottobre 2012 UBS CIO Monthly Letter I banchieri centrali vestono il mantello dei supereroi Alexander S. Friedman CIO UBS WM Quando ero piccolo, mi piaceva guardare film come Superman. Oggi quei

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.com Mangustarisk Italia s.r.l. Via Giulia, 4 00186, Roma (Italia) Tel. +39 06 45439400 Fax.

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Adottare una prospettiva di più lungo periodo

Adottare una prospettiva di più lungo periodo Adottare una prospettiva di più lungo periodo Discorso di Jaime Caruana, Direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in occasione dell Assemblea generale ordinaria della Banca tenuta

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Aprile 2014 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della

Dettagli

scenari di liquidità: quali sfide per gli intermediari? Servizi d investimento e Best Execution a tre anni dalla MiFID

scenari di liquidità: quali sfide per gli intermediari? Servizi d investimento e Best Execution a tre anni dalla MiFID SECTORS AND Advisory THEMES Mercati Title alternativi heree scenari di liquidità: quali sfide per gli Additional information in Univers 45 Light 12pt on 16pt leading intermediari? kpmg.com Servizi d investimento

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Politica Industriale in Italia: come far ripartire la crescita?

Politica Industriale in Italia: come far ripartire la crescita? Politica Industriale in Italia: come far ripartire la crescita? Mauro Caselli 1 Paolo Falco 2 1 School of Economics Australian School of Business The University of New South Wales m.caselli@unsw.edu.au

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Studio di settore 03. Gas naturale. Marzo 2013. Il mercato del gas naturale. Cassa depositi e prestiti. in Italia: lo sviluppo. delle infrastrutture

Studio di settore 03. Gas naturale. Marzo 2013. Il mercato del gas naturale. Cassa depositi e prestiti. in Italia: lo sviluppo. delle infrastrutture Cassa depositi e prestiti Gas naturale Marzo 2013 Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Studio di settore 03 Cassa depositi e prestiti Gas naturale

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

ALCUNI NASCONO GIÀ GRANDI.

ALCUNI NASCONO GIÀ GRANDI. ALCUNI NASCONO GIÀ GRANDI. ALTRI LO DIVENTANO CON SACRIFICIO, IMPEGNO, CORAGGIO E DETERMINAZIONE. ALTRI, ANCORA, LA GRANDEZZA L HANNO NEL PROPRIO DNA. BUSINESS INTELLIGENCE GROUP LA NOSTRA PIATTAFORMA

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli