ECONOMIA DEI FONDI SOVRANI: PROBLEMI E PROSPETTIVE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ECONOMIA DEI FONDI SOVRANI: PROBLEMI E PROSPETTIVE"

Transcript

1 Accademia Nazionale dei Lincei ECONOMIA DEI FONDI SOVRANI: PROBLEMI E PROSPETTIVE Alberto Quadrio Curzio (Versione provvisoria) Roma, 9 gennaio 2009

2 Le notizie dei giornali sui fondi sovrani Le notizie dei giornali sui fondi sovrani Il Il Fondo Fondo Sovrano Sovrano di di Singapore Singapore entra entra nell azionariato nell azionariatodella della Unione Unione di di Banche Banche Svizzere Svizzere (CH) (CH) e di di Barclays Barclays (UK) (UK) Il Il Fondo Fondo Sovrano Sovrano del del Kuwait Kuwait entra entra nell azionariato nell azionariatodi di Citigroup Citigroup (USA) (USA) e di di Merrill MerrillLynch (USA) (USA) Il Il Fondo Fondo sovrano di di Abu AbuDabi Dabientra nell azionariatodi di Citigroup (USA) (USA) Il Il Fondo Fondo Sovrano della della Cina Cina entra entra nell azionariatodi di Morgan Stanley (USA) (USA) In sintesi In sintesi Le Le più piùprestigiose prestigiose banche banche USA USA e Inglesi Inglesi vedono vedono Cina, Cina, Singapore Singapore Kuwait Kuwait e Abu AbuDabi Dabicome loro loro principali principali azionisti, azionisti, Anche Anche l Italia l Italia ha ha i i suoi suoi ospiti:il ospiti:il fondo fondo sovrano sovrano libico libico entra entra nell azionariato nell azionariatodi di Unicredit Unicredit e di di Eni. Eni. Quesiti Cosa sono i Fondi Sovrani? Cosa sono i Fondi Sovrani? Perché investono massicciamente in USA e UE? Perché investono massicciamente in USA e UE?

3 Cosa sono i i Sovereign Wealth Fund (SWF) o FoS? Definizione: ne manca una univoca e stabilizzata Caratteristiche strutturali e funzionali Proprietà statale Investimenti in azioni e/obbligazioni denominati in valuta straniera Basso livello di indebitamento (bassa leva) Orizzonti temporali di lungo periodo Separazione dalle riserve ufficiali in valuta Ricerca di rendimenti elevati e alta tolleranza al rischio Caratteristiche geoeconomiche: Originano soprattutto in Paesi non democratici e non molto sviluppati hanno destinazione verso i Paesi sviluppati

4 SWF/FoS Origine-Destinazione Per Per origine delle risorse finanziarie: surplus della bilancia commerciale e/o e/o dei dei pagamenti Commodity (petrolio,gas ecc) (64% del totale) Commodity (petrolio,gas ecc) (64% del totale) Non-commodity (manufatti) (36% del totale) Non-commodity (manufatti) (36% del totale) Per finalità (IMF) Per finalità (IMF) Fondi di stabilizzazione Fondi di stabilizzazione Fondi di risparmio Fondi di risparmio Società di investimento delle riserve Società di investimento delle riserve Fondi di sviluppo Fondi di sviluppo Fondi pensione Fondi pensione

5 I SWF per provenienza geografica I SWF per provenienza geografica 13% 4% FoS da manufatti= FoS commerciali (Asia) Europa 2% 35% As ia Medio Oriente Am eriche Europa Altri 46% FoS da commodities energetiche=fos primari (Medio Oriente) Fonte: nostre elaborazioni su SWF Institute

6 I SWF a confronto con altre grandezze I SWF a confronto con altre grandezze Dati in migliaia di miliardi di dollari ovvero in trilioni Periodo di riferimento , ,6 50, ,9 16 Banche PIL mondiale Borse Fondi pensione Assicurazioni SWF Hedge Fund SWF 3,9 1,9 Fonte: nostre elaborazioni su Kern, 2008, Deutsche Bank Research

7 I FoS hanno risorse finanziarie comparativamente piccole? Patrimonio delle banche Patrimonio delle banche Capitalizzazione delle borse Capitalizzazione delle borse Patrimonio delle assicurazioni più più quello dei dei fondi pensione 19 volte > dei FoS 16 volte > dei Fos 8 (4+4) volte > dei Fos La La differenza sta sta nel nel fatto fatto che che il il patrimonio dei dei FoS FoS è concentrato in in pochissimi soggetti (circa (circa 20) 20) a fronte fronte di di centinaia di di migliaia di di soggetti che che compongono tutti tutti gli gli altri altri Operatori.

8 I 12 principali SWF-commodity I 12 principali SWF-commodity Paese Nome Fondo Patrimonio (mld USD) Anno di creazione EAU Abu Dhabi Investment Authority (ADIA) Arabia Saudita SAMA Foreign Holdings* Norvegia Government Pension Fund - Global Kuwait Kuwait Investment Authority (KIA) Russia National Welfare Fund + Oil Stabilisation EAU Investment Corporation of Dubai Qatar Qatar Investment Authority (QIA) Libia Lybian Investment Authority Algeria Revenue Regulation Fund Kazakhstan Kazakhstan National Fund (KNF) Brunei Brunei Investment Authority (BIA) USA Alaska Permanent Fund Altri SUB TOTALE * Autorità monetarie Fonte: nostre elaborazioni su SWF Institute

9 I 7 principali SWF non commodity I 7 principali SWF non commodity Paese Nome Fondo Patrimonio (mld USD) Anno di creazione Singapore Government Corporation(GiC) Investment Cina SAFE Investment Company* Cina China Investment Corporation(CIC) Cina - HK HK Monetary Authority* Singapore Temasek Holdings Australia Australian Government Future Fund Corea Sud del Korea Investment Corporation (KIC) Altri SUB TOTALE TOTALE Non-commodity + commodity * Autorità monetarie Fonte: nostre elaborazioni su SWF Institute

10 Previsioni di crescita dei SWF Previsioni di crescita dei SWF Fonte: Kern, 2008, Deutsche Bank Research

11 Principali acquisizioni nel settore finanziario ( ) 1/3 (Singapore) (Kuwait) (Kuwait) Fonte: Corradini e Fortis, 2008, Fondazione Edison.

12 Principali acquisizioni nel settore finanziario ( ) 2/3 (Singapore) (Sing) (Cina) (Singapore) Fonte: Corradini e Fortis, 2008, Fondazione Edison.

13 Principali acquisizioni nel settore finanziario ( ) 3/3 di Abu Dabi (EAU) (Singapore) Fonte: Corradini e Fortis, 2008, Fondazione Edison.

14 Un approfondimento: Abu Dhabi Investment Authority Data di creazione: 1976 Tipologia: commodity Proprietà: Governo dell Emirato di Abu Dhabi Struttura legale: istituzione legalmente indipendente dal Governo Dimensione: 875 miliardi di dollari Obiettivi: massimizzare i rendimenti finanziari dei fondi conferiti dal Governo di Abu Dhabi per mantenere e migliorare la prosperità economica e il benessere futuro dell Emirato e dei suoi cittadini. Politiche di investimento: il fondo può investire in azioni di società quotate nelle Borse internazionali, titoli obbligazionari pubblici e privati, investimenti immobiliari Partecipazioni rilevanti: Nel mondo: Carlyle Group; Citigroup (4,9%); Apollo Management; AP Alternative Asset In Italia: Bulgari, Banca Popolare Commercio e Industria, Mediaset (2%). Trasparenza: molto bassa. Ultima posizione con un punteggio pari a 9.

15 Un approfondimento: China Investment Corporation Data di creazione: settembre 2007 Tipologia: non-commodity Proprietà: Governo cinese Struttura legale: società indipendente Dimensione: 200 miliardi di dollari Obiettivi: massimizzare i rendimenti finanziari in corrispondenza di un livello di rischio accettabile e migliorare la corporate governance delle principali istituzioni finanziarie pubbliche cinesi. Politiche di investimento: investire in un portafoglio diversificato di strumenti esteri (azioni, reddito fisso e investimenti alternativi) per massimizzare i rendimenti di lungo termine e ricapitalizzare le istituzioni domestiche Partecipazioni rilevanti: domestiche: Bank of China (BOC) per il 68%; Industrial and Commercial Bank of China (ICBC) per il35%; China Construction Bank (CCB) per il 65%; China Everbright Bank per il 71%; Agricultural Bank of China (ABC) per il 50%; China Development Bank (CDB). estere: Blackstone Group per il 12,5%; Morgan Stanley per il 9,9%. Trasparenza: livello basso.l indice di Truman è pari a 29.

16 Un approfondimento: Libyan Investment Authority Data di creazione: dicembre 2006 Tipologia: commodity Proprietà: governo libico Dimensione: 50 miliardi di dollari Obiettivi: massimizzare i rendimenti finanziari dei fondi conferiti dallo stato libico costruendo un portafoglio di qualità e ben diversificato che provveda una fonte di reddito sostenibile così riducendo la dipendenza dal petrolio. Politiche di investimento: investimenti per lo più in strumenti esteri attraverso manager esterni di reputazione internazionale. Possibili anche investimenti domestici Partecipazioni rilevanti: In Africa: OiLibya (Tamoil), Afriqiyah Airways, Sahel-Saharan Investment and Trade Bank (BISC), LAP Green Network In Italia: Unicredit (4,99%); Eni (per accordo con Ministero delle Finanze italiano può arrivare fino al 10%); Fiat (2%); Juventus (7,8%); Finpart (9%); Olcese (31%); Retelit Trasparenza: un decreto del 2008 prevede l obbligo per la LIA di pubblicare un rapporto annuale sul sito sia in inglese che in arabo. Tuttavia attualmente il livello di trasparenza è basso e i dati relativi agli investimenti vengono comunicati solo attraverso la stampa e i media.

17 L indice di trasparenza di Truman L indice di trasparenza di Truman L indice di Truman è costruito sulla base di 4 dimensioni: 1. Struttura 2. Governance 3. Trasparenza 4. Comportamento Il punteggio più elevato è 94 conseguito dall Alaska Permanent Fund. Quello più basso è 9 dell Adia e del QIA. USA Norvegia Australia Kazakhstan Corea del Sud Russia Kuwait Singapore Cina Algeria Brunei EAU Qatar Paese Cina - HK Singapore Government Pension Fund - Global Australian Government Future Fund HK exchange fund Kazakhstan National Fund (KNF) Korea Investment Corporation (KIC) National Welfare Fund Kuwait Investment Authority (KIA) Temasek Holdings Nome Fondo Alaska Permanent Fund Government Investment Corporation China Investment Corporation Revenue Regulation Fund Brunei Investment Authority (BIA) Abu Dhabi Investment Authority (ADIA) Qatar Investment Authority (QIA) Indice di Truman Fonte: Truman, E., 2008, A Blueprint for Sovereign Wealth Fund Best Practices, Peterson Institute for International Economics, Policy Brief series No PB08-3, Washington DC

18 Relazione tra trasparenza e democrazia Relazione tra trasparenza e democrazia Esiste una correlazione tra il livello di trasparenza di un fondo misurato attraverso l indice di Truman e il livello di sviluppo istituzionale del paese che lo possiede. Risulta una correlazione sistematica tra basso livello di trasparenza da un lato e bassa qualità del sistema legale e di democraticità del paese dall altro. Fonte: Roland Beck and Michael Fidora, The impact of sovereign wealth funds on global financial markets, ECB Occasional Paper series No 91 / July 2008, ECB.

19 Fos e reazioni Usa Fos e reazioni Usa In USA il tentativo di acquisizione della Unocal, allora nona impresa petrolifera statunitense, da parte della cinese Cnooc (China National Offshore Oil Corporation) gestita dal governo di Pechino (2005) e quello della P&O (Peninsula & Oriental Steam Navigation Company) che gestiva una serie di porti negli US da parte della Dubai Ports World posseduta dal governo degli Emirati Arabi Uniti (2006) hanno scatenato una serie di reazioni e opposizioni che ne hanno decretato il fallimento. A seguito di questi eventi, nell ottobre 2007, è entrato in vigore il Finsa (Foreign Investment and National Security Act) che aggiorna le competenze del CFIUS (Committee on Foreign Investment in the United States) allo scopo di tutelare la sicurezza nazionale dagli investimenti stranieri. Esso prevede una revisione delle transazioni che comportino il controllo di un azienda americana quando: vi sono dei rischi per la sicurezza nazionale; l ente investitore è un ente di stato (per esempio fondi sovrani); l investitore estero arriva a controllare infrastrutture critiche. In questi casi il Finsa attribuisce al Cfius l autorità di: stabilire misure di adeguamento delle transazioni al fine di mitigarne gli elementi di rischio; chiedere l intervento del Presidente per sospendere o bloccare l operazione. La durata massima del processo è di 3 mesi. E prevista una maggiore supervisione da parte del Congresso sulle attività del Cfius.

20 Fos e reazioni Ue Fos e reazioni Ue Nella UE le reazioni legislative sono state frammentate per paese: Francia: decreto del 2005 per sottoporre ad autorizzazione le acquisizioni estere che comportino controllo in undici settori considerati sensibili per l interesse nazionale + istituzione di un fondo sovrano (Strategic Investment Fund o SiF) da 20 miliardi di euro. Germania: proposta di legge (agosto 2008) per sottoporre ad autorizzazione del Governo le acquisizioni da parte di investitori extra-ue che comportino il controllo di più del 25% del capitale di aziende tedesche qualora pongano dei rischi per la sicurezza pubblica Italia: proposto tetto del 5% per le acquisizioni da parte dei fondi sovrani in aziende italiane. Tale proposta è stata poi abbandonata. UK: no reazione. Approccio liberista. La Commissione ha emanato la comunicazione A Common European Approach to SWF, nel febbraio 2008, in cui propone le linee guida per la definizione di un approccio comune europeo ai fondi sovrani basato su due punti: governance (separazione responsabilità tra governi e manager; definizione di chiare politiche di investimento e dei correlati obiettivi; comunicazione pubblica dei principi generali che governano i rapporti del fondo sovrano col suo governo e dei principi di governance interna; sviluppo di politiche di risk management). trasparenza (pubblicazione annuale delle posizioni di investimento e delle attività in portafoglio; definizione delle modalità di esercizio dei diritti di proprietà e di voto; pubblicazione di dati relativamente a uso della leva finanziaria e composizione valutaria del portafoglio, dimensioni e fonti di finanziamento). La comunicazione in oggetto è stata presentata il 4 marzo all Ecofin e approvata dal Consiglio europeo del marzo 2008.

21 Principi di Santiago Principi di Santiago Il Fondo Monetario Internazionale ha istituito, il 30 aprile 2008, un gruppo di lavoro internazionale (International Working Group of Sovereign Wealth Fund o IWG) di cui fanno parte i rappresentanti di 26 governi dotati di fondi sovrani. A Santiago, l 11 ottobre 2008, il gruppo di lavoro ha pubblicato 24 principi guida (Generally Accepted Principles and Practices o GAPP) da adottare su base volontaria. Gapp 1 Solida struttura legale Gapp 13 Standard professionali ed etici Gapp 2 Gapp 3 Gapp 4 Gapp 5 Gapp 6 Gapp 7 Gapp 8 Gapp 9 Gapp 10 Gapp 11 Gapp 12 Obiettivi chiaramente definiti e pubblicizzati Coordinamento con politiche fiscali e monetarie Regole per modalità finanziamento e spesa Dati statistici periodici alle competenti autorità Struttura di governance che garantisca indipendenza del management Ruolo della proprietà Ruolo degli organi di governo Indipendenza operativa del management Chiaro contesto per attribuzione di responsabilità Bilancio annuale Certificazione del bilancio Gapp 14 Gapp 15 Gapp 16 Gapp 17 Gapp 18 Gapp 19 Gapp 20 Gapp 21 Gapp 22 Gapp 23 Gapp 24 Rapporti con terze parti basati su motivazioni economiche Rispetto della regolamentazione dei paesi ospiti Struttura di governance pubblica Informazioni finanziarie pubbliche Politica di investimento basata su priincipi di solida gestione di portafoglio Obiettivo della massimizzazione dei rendimenti finanziari Concorrenza leale con settore privato Modalità esercizio diritti dell azionista Struttura di gestione del rischio Risultati finanziari/dati investimenti pubblici Verifica periodica implementazione Gapp

22 Il FMI e la UE Il FMI e la UE FMI: lunghi elenchi del da farsi ma non dimostra adeguata capacità operativa. Nuova Bretton Woods che includa anche i FoS? L italia presiede il G8 nel 2009: da sola non potrà fare nulla ma potrà farlo come membro UE. La Commissione UE esercita poteri forti sui soggetti deboli e poteri deboli sui soggetti forti. La Commissione UE va integrata da un Presidente del Consiglio Europeo in carica per due anni e mezzo rinnovabili come previsto dal trattato di riforma. La UE è unione di popoli e stati, vive sulla combinazione di metodo comunitario e intergovernativo. Bisogna evitare una deriva statal-nazionale. Cooperazioni rafforzate UE. Nel corso della crisi nel secondo semestre del 2008 la presidenza francese di Nicolas Sarkozy del consiglio europeo ha dato un forte impulso alle cooperazioni rafforzate, pur con una notevole attenzione alla Gran Bretagna.

23 Proposta di di Alberto Quadrio Curzio per un Fondo Comunitario Europeo (FCE)con garanzia aurea Patrimonio: riserve auree del SEBC da da tenere come garanzia collaterale 355 milioni di once 320 miliardi di dollari 285 miliardi di dollari 900 dollari l oncia 800 dollari l oncia

24 Proposta di di Alberto Quadrio Curzio per l emissione di di titoli di di debito pubblico del del FCE Ipotesi: emissione di eurobond per il 5% del Pil di Eurolandia Ipotesi: emissione di eurobond per il 5% del Pil di Eurolandia 450 miliardi di euro (617 miliardi di dollari) al al 4% 4% annuo annuo costerebbero in in interessi miliardi di di euro euro (25 (25 miliardi di di dollari) 0,2% 0,2% del del Pil Pil di di Eurolandia Eurolandia pagabile pagabile con con una una minima minima imposta imposta europea europea al al 2% 2% annuo annuo costerebbero in in interessi 9 miliardi di di euro euro (12 (12 miliardi di di dollari) 0,1% 0,1% del del Pil Pil di di Eurolandia Eurolandia pagabile pagabile con con una una minima minima imposta imposta europea europea

25 L emissione di di titoli di di debito pubblico comunitari era già già stata propstada Delorsnel 1992 senza però riferimenti alla garazia aurea Servirebbe Per finanziare investimenti comunitari Servirebbe Per finanziare investimenti comunitari in R&S, specie energia in infrastrutture nell azionariato di aziende e banche che abbiano ruoli Continentali o siano in situazioni di urgente ristrutturazione o abbiano ruoli strategici. Per favorire integrazioni continentali es. automobile

26 Accademia Nazionale dei Lincei I FONDI SOVRANI Alberto Quadrio Curzio e Valeria Miceli volume di prossima edizione con il Mulino Febbraio 2009

I fondi sovrani del Paese di Mezzo

I fondi sovrani del Paese di Mezzo Alberto Quadrio Curzio e Valeria Miceli I fondi sovrani del Paese di Mezzo Tra le molte dimensioni che fanno della Cina una potenza globale capace di sviluppare strategie geoeconomiche e geopolitiche di

Dettagli

Questioni di Economia e Finanza

Questioni di Economia e Finanza Questioni di Economia e Finanza (Occasional Papers) Le strategie di portafoglio dei fondi di ricchezza sovrani e la crisi globale di Alessio Ciarlone e Valeria Miceli Aprile 2013 Numero 156 Questioni

Dettagli

I fondi sovrani. Francesco Carlucci

I fondi sovrani. Francesco Carlucci I fondi sovrani Francesco Carlucci Uno sguardo d insieme Aleggiano in questo tempo di depressione economica i fondi sovrani. C è chi li considera una panacea per le aziende in crisi finanziaria, chi una

Dettagli

2. ACCUMULAZIONE DI RISERVE E COSTITUZIONE DI FONDI SOVRANI (SWFs)

2. ACCUMULAZIONE DI RISERVE E COSTITUZIONE DI FONDI SOVRANI (SWFs) 15 2. ACCUMULAZIONE DI RISERVE E COSTITUZIONE DI FONDI SOVRANI (SWFs) Il maggior stock di riserve ufficiali accumulate in seguito ai fenomeni discussi nel capitolo 1, la crescente consapevolezza della

Dettagli

I fondi sovrani Sovereign Wealth Funds (SWF)

I fondi sovrani Sovereign Wealth Funds (SWF) I fondi sovrani Sovereign Wealth Funds (SWF) La crescente importanza degli investimenti operati dai fondi sovrani ha posto questi ultimi al centro dei riflettori. In alcuni ambienti si teme che le decisioni

Dettagli

Operazione salvataggio internazionale.

Operazione salvataggio internazionale. Operazione salvataggio internazionale. Gli interventi messi in atto per evitare la recessione Keith Wade Capo Economista L economia americana oggi Revisione del rischio Diminuzione del debito Settore finanziario

Dettagli

Dott. Stefano Marsaglia INVESTIRE SULLA CRESCITA: IL NUOVO RUOLO DEI FONDI SOVRANI E GLI INVESTIMENTI NELLE INFRASTRUTTURE EUROPEE

Dott. Stefano Marsaglia INVESTIRE SULLA CRESCITA: IL NUOVO RUOLO DEI FONDI SOVRANI E GLI INVESTIMENTI NELLE INFRASTRUTTURE EUROPEE Dott. Stefano Marsaglia INVESTIRE SULLA CRESCITA: IL NUOVO RUOLO DEI FONDI SOVRANI E GLI INVESTIMENTI NELLE INFRASTRUTTURE EUROPEE I Sovereign Wealth Funds ( SWF ) I SWF sono fondi d investimento di proprietà

Dettagli

I FONDI SOVRANI E GLI INVESTIMENTI INTERNAZIONALI SALVATORI O SOVVERTITORI? (Rapporto ICE 2007-2008)

I FONDI SOVRANI E GLI INVESTIMENTI INTERNAZIONALI SALVATORI O SOVVERTITORI? (Rapporto ICE 2007-2008) I FONDI SOVRANI E GLI INVESTIMENTI INTERNAZIONALI SALVATORI O SOVVERTITORI? (Rapporto ICE 2007-2008) di Andrea Goldstein e Paola Subacchi L economia mondiale sembra vivere un paradosso. Da un lato gli

Dettagli

Il Sistema Bancario Cinese

Il Sistema Bancario Cinese Il Sistema Bancario Cinese Andamento e prospettive delle banche domestiche Guido Masella Ambasciata d Italia Pechino 25 settembre 2007 cenni sulla struttura peculiarità evoluzione recente delle principali

Dettagli

Diritto del mercato finanziario. Francesca Mattassoglio

Diritto del mercato finanziario. Francesca Mattassoglio Diritto del mercato finanziario Francesca Mattassoglio GLI INTERMEDIARI DEL MERCATO È difficile che domanda e offerta si incontrino spontaneamente e direttamente nel mercato mobiliare; Sia per le diverse

Dettagli

Rotary Milano Giardini, 22 settembre 2008

Rotary Milano Giardini, 22 settembre 2008 LA CRISI DEI MERCATI FINANZIARI Rotary Milano Giardini, 22 settembre 2008 1 I Titoli della CRISI 2 1 I titoli internazionali della Crisi 3 I titoli internazionali della Crisi 4 2 I Numeri della Crisi Perdite

Dettagli

L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi

L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Napoli, 4 dicembre 28 Crisi finanziaria e recessione globale La situazione

Dettagli

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Opportunita di Business negli Emirati Arabi Uniti Visione

Dettagli

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010 Fidelity per il IV Itinerario previdenziale Ottobre 2010 Fidelity: una storia di indipendenza Fidelity è uno dei maggiori gestori di fondi al mondo, con un patrimonio gestito di oltre 1.700 miliardi di

Dettagli

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Stefano Guglielmetto Head of Portfolio Management Italy Osservatorio PMI 212 Milano 11 Luglio 212 Il 212 a metà strada: economic summary L economia mondiale

Dettagli

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI Atlante Statistico dell Energia RIE per AGI Settembre 215 ENERGIA E AMBIENTE 14 Emissioni totali di CO2 principali nei paesi Europei 12 1 mln tonn. 8 6 4 2 199 1992 1994 1996 1998 2 22 24 26 28 21 212

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

MALTA. Sviluppo e Crescita: in pole position per fondi UCITS e fondi alternativi. Palazzo Mezzanotte, Milano Joseph Camilleri - Valletta Fund Services

MALTA. Sviluppo e Crescita: in pole position per fondi UCITS e fondi alternativi. Palazzo Mezzanotte, Milano Joseph Camilleri - Valletta Fund Services MALTA Sviluppo e Crescita: in pole position per fondi UCITS e fondi alternativi Palazzo Mezzanotte, Milano Joseph Camilleri - Valletta Fund Services giovedí 10 aprile 2014 Agenda Sezione 1 I servizi finanziari

Dettagli

Prefazione. di Adolfo Urso Vice Ministro allo Sviluppo Economico con delega al Commercio Estero

Prefazione. di Adolfo Urso Vice Ministro allo Sviluppo Economico con delega al Commercio Estero Prefazione di Adolfo Urso Vice Ministro allo Sviluppo Economico con delega al Commercio Estero Le opportunità che il nuovo scenario di riferimento dei paesi del Med-Golfo offre al sistema imprenditoriale

Dettagli

Capire la finanza e la finanza etica

Capire la finanza e la finanza etica Corso Intensivo Capire la finanza e la finanza etica Sabato 5 febbraio 2011 Seminario di Marco Passarella (Università di Bergamo) PRIMA PARTE Il ruolo del pubblico nella regolazione dei mercati. L'evoluzione

Dettagli

I FONDI SOVRANI DEI PAESI EMERGENTI E IL PATRIOTTISMO ECONOMICO DELL EUROPA FRANCO LOCATELLI

I FONDI SOVRANI DEI PAESI EMERGENTI E IL PATRIOTTISMO ECONOMICO DELL EUROPA FRANCO LOCATELLI ARTICOLI E SAGGI I FONDI SOVRANI DEI PAESI EMERGENTI E IL PATRIOTTISMO ECONOMICO DELL EUROPA FRANCO LOCATELLI Per la prima volta nella storia gli investimenti diretti esteri dei Paesi emergenti in Occidente

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte 1 Lezione 16 La riforma della regolamentazione finanziaria (cap.5) La riforma finanziaria in Europa La riforma finanziaria negli Stati Uniti 2 La riforma

Dettagli

La diversificazione nel settore. immobiliare: nuova rotta e nuovo equipaggio

La diversificazione nel settore. immobiliare: nuova rotta e nuovo equipaggio La diversificazione nel settore c è una rotta fuori dai porti sicuri? immobiliare: nuova rotta e nuovo equipaggio Alberto Matta, Managing Director Optimum Asset Management Chi siamo é una società specializzata

Dettagli

EAU: Struttura dell economia e rapporti commerciali e di investimento con l Italia Opportunità per le imprese clienti di CARIME

EAU: Struttura dell economia e rapporti commerciali e di investimento con l Italia Opportunità per le imprese clienti di CARIME EAU: Struttura dell economia e rapporti commerciali e di investimento con l Italia Opportunità per le imprese clienti di CARIME Luigi LANDONI Responsabile Ufficio di Rappresentanza UBI Banca a Dubai I

Dettagli

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461. GP Private Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario. Non costituisce offerta

Dettagli

I Fondi Sovrani di Ricchezza.

I Fondi Sovrani di Ricchezza. FACOLTÀ DI ECONOMIA Cattedra di Storia della Finanza e dei Sistemi Finanziari I Fondi Sovrani di Ricchezza. Dalla penetrazione nelle economie estere alla protezione dell economia domestica RELATORE: Chiar.mo

Dettagli

COSTI E BENEFICI DI GESTIRE UNA VALUTA INTERNAZIONALE

COSTI E BENEFICI DI GESTIRE UNA VALUTA INTERNAZIONALE COSTI E BENEFICI DI GESTIRE UNA VALUTA INTERNAZIONALE Pellini Stefania - Pupo Rosina -Tarantini Thomas Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Corso di Politica Economica Avanzato

Dettagli

GP Benchmark GP Quantitative

GP Benchmark GP Quantitative Servizio d'investimento commercializzato da: GP Benchmark GP Quantitative Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario.

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) : Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

I soggetti che operano nel mercato finanziario. Francesca Mattassoglio

I soggetti che operano nel mercato finanziario. Francesca Mattassoglio I soggetti che operano nel mercato finanziario Francesca Mattassoglio Le tipologie dei fondi comuni di investimento (DM 228/1999): APERTI (armonizzati e non); CHIUSI (mobiliari e immobiliari); GARANTITI;

Dettagli

Principi Guida per l Investimento Finanziario

Principi Guida per l Investimento Finanziario Principi Guida per l Investimento Finanziario Giovanna Nicodano Università di Torino e CeRP-Collegio Carlo Alberto I nostri risparmi seminario di Financial Education Biennale Democrazia, Torino, Aprile

Dettagli

I Fondi Sovrani e la regolazione degli investimenti nei settori strategici

I Fondi Sovrani e la regolazione degli investimenti nei settori strategici Discussion papers I Fondi Sovrani e la regolazione degli investimenti nei settori strategici S. Alvaro, P. Ciccaglioni L attività di ricerca e analisi della Consob intende promuovere la riflessione e stimolare

Dettagli

Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore

Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore Milano, 28 novembre 2013 Euro mld Il fardello dell economia italiana Debito pubblico dello Stato italiano 2.068.564.740.090

Dettagli

BEGHELLI ELISABETTA. CONSULENTE FINANZIARIO CERTIFICATO EUROPEAN FINANCIAL PLANNER AND ADVISER ALBO EFPA tm

BEGHELLI ELISABETTA. CONSULENTE FINANZIARIO CERTIFICATO EUROPEAN FINANCIAL PLANNER AND ADVISER ALBO EFPA tm BEGHELLI ELISABETTA CONSULENTE FINANZIARIO CERTIFICATO EUROPEAN FINANCIAL PLANNER AND ADVISER ALBO EFPA tm Analista di Bilancio Aiaf CTU Tribunale di Cuneo Albo PF iscrizione nr 13491 1 LO SCENARIO ECONOMICO

Dettagli

MERRILL LYNCH GLOBAL WEALTH MANAGEMENT E CAPGEMINI PRESENTANO LA 15ª EDIZIONE DEL WORLD WEALTH REPORT, IL RAPPORTO ANNUALE SULLA RICCHEZZA NEL MONDO

MERRILL LYNCH GLOBAL WEALTH MANAGEMENT E CAPGEMINI PRESENTANO LA 15ª EDIZIONE DEL WORLD WEALTH REPORT, IL RAPPORTO ANNUALE SULLA RICCHEZZA NEL MONDO Merrill Lynch: Brunswick Ana Iris Reece Gonzalez aireece@brunswickgroup.com Natasha Aleksandrov naleksandrov@brunswickgroup.com +39 02 92 886200 / 03 Capgemini: Community - consulenza nella comunicazione

Dettagli

Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici. Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori

Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici. Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori METODOLOGIA DI STIMA DELLA COMPOSIZIONE DELLA BASE DI

Dettagli

Gruppo SACE - Country Risk Map

Gruppo SACE - Country Risk Map BAHRAIN Capitale Manama Popolazione (milioni) 1,17 42/100 41/100 52/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 34,96 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

Strategia di finanziamento della Repubblica Italiana L emissione sindacata del BTP trentennale. Direzione del Debito Pubblico Dipartimento del Tesoro

Strategia di finanziamento della Repubblica Italiana L emissione sindacata del BTP trentennale. Direzione del Debito Pubblico Dipartimento del Tesoro Strategia di finanziamento della Repubblica Italiana L emissione sindacata del BTP trentennale Direzione del Debito Pubblico Dipartimento del Tesoro Settembre 2003 2 Introduzione Rafforzamento del quadro

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente,

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio. anno centodiciottesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012 esercizio CXVIII Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno - centodiciottesimo esercizio

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

contents: La calda estate dei mercati finanziari Effetti sulle economie emergenti

contents: La calda estate dei mercati finanziari Effetti sulle economie emergenti Anno II_ N 8_Settembre 27 contents: La crisi dei mutui subprime statunitensi di quest estate è stata generata da livelli troppo bassi di percezione del rischio nel mercato del credito e comporterà un ricorso

Dettagli

Investire nell azionario europeo e statunitense

Investire nell azionario europeo e statunitense HALF IMAGE PLACEMENT HOLDER (HORIZONTAL) Resize image to cover grey box Investire nell azionario europeo e statunitense 27 maggio Milano Investire nell azionario ha ancora senso, ma la necessità di diversificazione

Dettagli

Nonostante l'attuale mancanza di sostenuta Deposit Insurance-government, MAS prevede di istituire un tale sistema nel prossimo futuro.

Nonostante l'attuale mancanza di sostenuta Deposit Insurance-government, MAS prevede di istituire un tale sistema nel prossimo futuro. Singapore è uno dei centri finanziari a livello mondiale ed hub distributivo importante di finanziamento nel sudest asiatico. Non sorprendentemente, il paese ha uno dei sistemi bancari più avanzati al

Dettagli

Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi

Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi In conformità delle disposizioni normative comunitarie e nazionali attualmente in vigore, Pioneer Investment Management

Dettagli

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato Pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della CONSOB in data 31 gennaio 2012 Società di gestione Collocatore Unico 2/44 Il presente Prospetto Semplificato

Dettagli

Regolamento sugli investimenti

Regolamento sugli investimenti di com peten za del Consigli o di fon da zione In caso di dubbio, fa stato la versione in lingua tedesca. in vigore dal 31 dicembre 2015 24 novembre 2015 Pagina 1 / 16 Indice Pagina A OBIETTIVI E PRINCIPI...

Dettagli

Zurich Life Insurance Italia

Zurich Life Insurance Italia Zurich Life Insurance Italia Documento sui soggetti che partecipano all operazione Il presente documento integra il contenuto del prospetto informativo relativo all offerta pubblica di adesione al fondo

Dettagli

Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio

Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio Ogni investitore è unico, come uniche sono le sue esigenze e le sue aspettative. GP Private sono gestioni patrimoniali caratterizzate da un elevato

Dettagli

Deutsche Bank AG London Fino a 300.000 di Certificati relativi ad un Paniere di Indici di Mercati Emergenti

Deutsche Bank AG London Fino a 300.000 di Certificati relativi ad un Paniere di Indici di Mercati Emergenti NOTA DI SINTESI & NOTA INFORMATIVA Deutsche Bank AG London Fino a 300.000 di Certificati relativi ad un Paniere di Indici di Mercati Emergenti Emessi nell ambito del Programma Prezzo di Emissione: USD

Dettagli

Capital Markets Union

Capital Markets Union Capital Markets Union Obiettivi, proposte e posizioni ABI Giovanni Sabatini Direttore Generale ABI Milano, 17 Settembre 2015 Capital Markets Union: cosa è? La CMU mira a creare entro il 2019 un mercato

Dettagli

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049)

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel seguito

Dettagli

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Logo azienda Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Nicola Carcano, Chief Investment Officer, MVC & Partners e Docente presso l Università

Dettagli

Prospetto. Société d Investissement à Capital Variable di diritto lussemburghese

Prospetto. Société d Investissement à Capital Variable di diritto lussemburghese Natixis International Funds (Lux) I Prospetto Natixis International Funds (Lux) I Société d Investissement à Capital Variable di diritto lussemburghese Natixis International Funds (Lux) I (il Fondo a ombrello

Dettagli

BLACKROCK GLOBAL FUNDS

BLACKROCK GLOBAL FUNDS IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E SE NE CONSIGLIA UN ATTENTA LETTURA. Per qualsiasi chiarimento su eventuali azioni da intraprendere, La preghiamo di rivolgersi al Suo agente di borsa, direttore di

Dettagli

Il CREDITO NON BANCARIO: OPPORTUNITA E LIMITI. Il fondo di debito: un nuovo protagonista del mercato finanziario italiano Roma 22 ottobre 2013

Il CREDITO NON BANCARIO: OPPORTUNITA E LIMITI. Il fondo di debito: un nuovo protagonista del mercato finanziario italiano Roma 22 ottobre 2013 Il CREDITO NON BANCARIO: OPPORTUNITA E LIMITI Giovanni Guazzarotti Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Il fondo di debito: un nuovo protagonista del mercato finanziario

Dettagli

RISCHIO GREXIT: USCIRA LA GRECIA DALL EURO?

RISCHIO GREXIT: USCIRA LA GRECIA DALL EURO? www.fondazioneistud.it RISCHIO GREXIT: USCIRA LA GRECIA DALL EURO? Ivo Pezzuto Milano, 9 Luglio 2015 i.pezzuto@gmail.com https://twitter.com/ivopezzuto Scenari globali Scenari globali Quadro geopolitico

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Cartella Stampa. Anno 2005 ~ 2004 ~ 2003 ~ 2003

Cartella Stampa. Anno 2005 ~ 2004 ~ 2003 ~ 2003 Cartella Stampa Anno 2005 ~ 2004 ~ 2003 ~ 2003 edizione : gennaio 2005 2 Sommario La società Storia e profilo I clienti in Italia La struttura organizzativa Le attività Risk management Asset allocation

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

UN TEAM AFFIDABILE UN APPROCCIO EFFICACE

UN TEAM AFFIDABILE UN APPROCCIO EFFICACE UN TEAM AFFIDABILE UN APPROCCIO EFFICACE CONVINZIONE E RESPONSABILITA NELLA GESTIONE DI ATTIVI Con 80 miliardi di attivi in gestione, Candriam è un multi-specialista europeo della gestione patrimoniale

Dettagli

Focus. Qualità. Adattabilità.

Focus. Qualità. Adattabilità. Goldman Sachs Global Equity Partners portfolio UN COMPARTO DI GOLDMAN SACHS FUNDS, SICAV Focus. Qualità. Adattabilità. Accedi a titoli di alta qualità tramite Goldman Sachs Global Equity Partners Portfolio

Dettagli

BANK OF CHINA LTD MILAN BRANCH. Confindustria - Genova 18 Aprile 2013

BANK OF CHINA LTD MILAN BRANCH. Confindustria - Genova 18 Aprile 2013 BANK OF CHINA LTD MILAN BRANCH Confindustria - Genova 18 Aprile 2013 Indice Parte Prima Parte Seconda Parte Terza Sistema Bancario Cinese Struttura Organizzativa BOC Dettaglio Servizi BOC Parte Prima Sistema

Dettagli

Mancato pagamento controparte Esproprio e violazioni contrattualimancato pagamento controparte bancaria

Mancato pagamento controparte Esproprio e violazioni contrattualimancato pagamento controparte bancaria CINA Capitale Pechino Popolazione (milioni) 1.360,76 PIL nominale (miliardi USD PPP) 13.374,02 PIL pro capite (USD, PPP) 9.828 Condizioni di assicurabilità Rischio sovrano Rischio privato Rischio bancario

Dettagli

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT IAI927 DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE di Luca Laureti DRAFT Documento preparato nell ambito del programma di ricerca

Dettagli

Focus. Qualità. Adattabilità.

Focus. Qualità. Adattabilità. UN COMPARTO DI GOLDMAN SACHS FUNDS, SICAV Focus. Qualità. Adattabilità. Accedi a titoli di alta qualità tramite Goldman Sachs Global Equity Partners Portfolio Prima dell adesione leggere il prospetto informativo

Dettagli

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio GP Benchmark GP Benchmark sono gestioni patrimoniali caratterizzate da uno stile di gestione attivo che comporta un impegno costante

Dettagli

Il sistema monetario internazionale pre 1973

Il sistema monetario internazionale pre 1973 Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali Il sistema monetario internazionale pre 1973 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

ASSOCONSULENZA. Associazione Italiana Consulenti d Investimento

ASSOCONSULENZA. Associazione Italiana Consulenti d Investimento ASSOCONSULENZA Associazione Italiana Consulenti d Investimento Formazione Mediatore Creditizio Proprio nel momento in cui il mondo finanziario occidentale è in ginocchio per gli effetti della crisi dei

Dettagli

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy INTRODUZIONE Un economia sempre più internazionalizzata: l export è il principale volano per la crescita dell economia italiana,

Dettagli

L euro e l integrazione dei mercati bancari e finanziari

L euro e l integrazione dei mercati bancari e finanziari EURO 6 L euro e l integrazione dei mercati bancari e finanziari Giovanni Berneschi Dopo anni di attesa e di preparazione, a partire dal 1 gennaio 2002 l Euro ha preso il posto di dodici monete nazionali

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI)

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) ARCA RR DIVERSIFIED BOND ARCA BOND CORPORATE ARCA BOND GLOBALE ARCA BOND PAESI EMERGENTI Valuta Locale

Dettagli

IL RUOLO DELLA CINA NEL MERCATO DELLE MATERIE PRIME LUGANO FUND FORUM - SIMONA GAMBARINI, RESEARCH ANALYST

IL RUOLO DELLA CINA NEL MERCATO DELLE MATERIE PRIME LUGANO FUND FORUM - SIMONA GAMBARINI, RESEARCH ANALYST IL RUOLO DELLA CINA NEL MERCATO DELLE MATERIE PRIME LUGANO FUND FORUM - SIMONA GAMBARINI, RESEARCH ANALYST IL PUNTO DELLA SITUAZIONE IN CINA P 2 2 21 22 23 24 25 26 27 28 29 21 211 212 213 214 LA CINA

Dettagli

Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia. Roma, 24 maggio 2010. Giovanni Sabatini

Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia. Roma, 24 maggio 2010. Giovanni Sabatini Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia Roma, 24 maggio 2010 Giovanni Sabatini Agenda 1. Scenario operativo nei mercati bancari 2. Redditività 3. Analisi comparata dei risultati economici di bilancio

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) Variazioni ai Fondi Esterni comunicate dalle Società istitutrici dal 1 Aprile al 31 Agosto 2008. JPMorgan Funds - Europe Dynamic Mega Cap Fund (Codice

Dettagli

LISTA PERIODICI CORRENTI 2011

LISTA PERIODICI CORRENTI 2011 LISTA PERIODICI CORRENTI 2011 A Acque e terre - bimestrale di politica internazionale Affari Esteri trimestrale dell Associazione italiana per gli studi in politica estera (AISPE) American economic journal

Dettagli

Ucits III alternativi: la nuova via d'accesso alle strategie hedge. Stefano Gaspari, Amministratore Delegato, MondoHedge. Rimini, 19 maggio 2011

Ucits III alternativi: la nuova via d'accesso alle strategie hedge. Stefano Gaspari, Amministratore Delegato, MondoHedge. Rimini, 19 maggio 2011 Ucits III alternativi: la nuova via d'accesso alle strategie hedge Stefano Gaspari, Amministratore Delegato, MondoHedge Rimini, 19 maggio 2011 Ucits Hedge Fund (o Ucits III alternativi): una nuova via

Dettagli

4. LE REAZIONI POLITICHE ALLO SVILUPPO DEI FONDI SOVRANI

4. LE REAZIONI POLITICHE ALLO SVILUPPO DEI FONDI SOVRANI 42 4. LE REAZIONI POLITICHE ALLO SVILUPPO DEI FONDI SOVRANI 1. SWFs e Investimenti Diretti Esteri La crescente importanza dei SWFs nel panorama internazionale, guadagnata, come mostrato nel capitolo precedente,

Dettagli

Fideuram Multibrand. Linea Value

Fideuram Multibrand. Linea Value Fideuram Multibrand Linea Value Banca Fideuram mette a disposizione dei propri clienti Fideuram Multibrand, una gamma completa che unisce all offerta della Casa oltre 700 tra fondi comuni e SICAV di rinomate

Dettagli

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE AD USO ESCLUSIVO DI INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Offri ai tuoi clienti

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO Allianz Global Investors Selection Funds plc (la Società ) (precedentemente Darta Investment Funds plc) PROSPETTO SEMPLIFICATO 26 giugno 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato fornisce importanti

Dettagli

L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione

L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione Contenuti 1. Asset liability management: il contesto e le evoluzioni 2. L approccio di Generali

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

Beneficiare dei trend GL BALI

Beneficiare dei trend GL BALI Beneficiare dei trend GL BALI I Trend Globali Cambieranno il Futuro degli Investimenti Parlare di investimenti globali non è certo una novità in qualità di gestori globali di successo ce ne occupiamo ormai

Dettagli

2010 e oltre: cosa aspettarsi dal proprio portafoglio hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr

2010 e oltre: cosa aspettarsi dal proprio portafoglio hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr 2010 e oltre: cosa aspettarsi dal proprio portafoglio hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr Milano, 13 ottobre 2010 Agenda 1 Uno sguardo ai mercati: ieri, oggi e domani 2

Dettagli

Renewable Energy in Italy, Equity and Corporate Governance Milan, 08/03/2011

Renewable Energy in Italy, Equity and Corporate Governance Milan, 08/03/2011 Renewable Energy in Italy, Equity and Corporate Governance Milan, 08/03/2011 Capitale di rischio nel settore RES: stato dell arte nel mondo Il 2010 ha visto gli investimenti nel settore delle rinnovabili

Dettagli

Sono le banche il punto debole della Cina

Sono le banche il punto debole della Cina Il sistema bancario cinese è molto fragile per l elevato peso dei Non Performing Loans, dovuti soprattutto alle pressioni politiche in favore delle imprese statali in difficoltà e alla scarsa attitudine

Dettagli

L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO

L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO INVESTMENT INSIGHT AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO MALGRADO LA VOLATILITÀ, I MERCATI HANNO REGISTRATO UN APPREZZAMENTO NEL CORSO DEL TEMPO I mercati

Dettagli

Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1. I punti di forza Pag. 4. I servizi offerti Pag. 5. La strategia di crescita Pag.

Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1. I punti di forza Pag. 4. I servizi offerti Pag. 5. La strategia di crescita Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA RBC DEXIA INVESTOR SERVICES Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1 I punti di forza Pag. 4 I servizi offerti Pag. 5 La strategia di crescita

Dettagli

Forum Cina IL SISTEMA BANCARIO IN CINA

Forum Cina IL SISTEMA BANCARIO IN CINA Forum Cina IL SISTEMA BANCARIO IN CINA Agenda Parte I: Sistema Bancario Cinese e riforme in corso Parte II: Peculiarità del settore Parte III: UniCredit in Cina 2 Le banche statali detengono una quota

Dettagli

INDICE. 1. I problemi 17 2. La Grande crisi del 1929. Gli Stati Uniti 18 2.1. Le 1 misure di salvataggio durante l'amministrazione

INDICE. 1. I problemi 17 2. La Grande crisi del 1929. Gli Stati Uniti 18 2.1. Le 1 misure di salvataggio durante l'amministrazione INDICE Presentazione, di Giulio Napolitano p. 13 1. Il salvataggio pubblico delle banche, di Giuliano Fonderico e Giulio Vesperini 17 1. I problemi 17 2. La Grande crisi del 1929. Gli Stati Uniti 18 2.1.

Dettagli

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè 21 Ottobre 2014 Gli attori della finanza Andrea Nascè Argomenti Classificazione degli attori e mappa ideale degli attori Focus su: 1. L investimento ad opera dei 2. Il finanziamento ad opera delle IMPRESE

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

Reale o percepita? La crisi e le la ricchezza nel nostro Paese

Reale o percepita? La crisi e le la ricchezza nel nostro Paese Reggio Emilia, 23 ottobre 2014 conoscitestesso2 Un impresa alla svolta Reale o percepita? La crisi e le la ricchezza nel nostro Paese Silvano Ghinolfi private banker Banca Generali Non si argomenti per

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) Reggio Emilia, 25 febbraio 2013 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel

Dettagli

Gruppo SACE - Country Risk Map

Gruppo SACE - Country Risk Map FILIPPINE Capitale Manila Popolazione (milioni) 97,48 37/100 63/100 67/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 454,29 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli