Vademecum per il consumo consapevole

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vademecum per il consumo consapevole"

Transcript

1 1

2 Vademecum per il consumo consapevole La casa Come gestire il proprio budget con il mutuo ATTENZIONE: Moratoria sui mutui per le famiglie in difficoltà Dal I febbraio le famiglie in difficoltà a causa della crisi potranno richiedere la sospensione del rimborso del mutuo per almeno 12 mesi. Lo prevede l accordo siglato nel dicembre scorso tra l ABI e 13 Associazioni del Consumatori. La misura vale per i mutui d importo fino a 150mila euro accesi da clienti con un reddito fino a 40mila euro annui. Le banche che hanno aderito a questa moratoria sono più di 200 e tra queste vi sono i maggiori istituti bancari italiani ed esteri. 1. La scelta tra tasso fisso e variabile. Il criterio da seguire per la scelta dovrebbe portare ad accettare una rata di mutuo che non superi il 25% - 35% del reddito mensile complessivo dei richiedenti; quindi, su due redditi, solo 1/4-1/3 circa del totale dei redditi dovrebbe essere impegnato per il pagamento del mutuo. 2. Il Taeg indica il costo effettivo del mutuo (quello che si paga mensilmente). Questo dato è quello da tenere bene a mente quando una finanziaria o una banca ci offrono mutui a tassi bassissimi. Spesso, infatti, si stanno riferendo al Tan (di solito a tasso 0), senza nominare il Taeg. Facciamo molta attenzione, inoltre, a tutte le pubblicità che consigliano rate a tasso zero perché potrebbero nascondere Taeg affatto convenienti. 3. Fare attenzione all assicurazione che garantisca l immobile oggetto della garanzia contro i rischi di incendio, scoppio e fulmine. Alcune banche offrono gratuitamente l assicurazione per il mutuo. Attenzione anche alla tutela personale per il pagamento del mutuo. E opportuno da parte del/dei richiedenti il mutuo caricarsi di un ulteriore spesa per garantire, ad eventuali eredi, il puntuale pagamento delle rate in caso di decesso. 4. Fare attenzione agli eventuali costi acquisizione mutuo: coloro che hanno poca dimestichezza con le banche possono cadere nelle grinfie di presunti intermediari che garantiscono certezza della concessione e tempi rapidissimi per l erogazione del mutuo dietro compensi anche molto sostanziosi. 5. Considerare anche le spese di perizia il cui costo (tra i 500 ed i 1000 )è a carico del richiedente il mutuo. Alcune banche offrono gratuitamente la perizia dell immobile stesso; gli eventuali costi notarili, l imposta sostitutiva, e gli ulteriori costi accessori: di solito sono quelli legati alla riscossione della che varia da 1 a 5 a rata e che, quindi, fanno lievitare notevolmente il costo complessivo del mutuo. 6. Chiedere alla banca erogante se è necessaria l apertura di un nuovo conto corrente presso l istituto erogante il mutuo. Si tenga presente che alcune banche non richiedono l apertura di un conto corrente presso di loro in quanto addebitano, alle scadenze pattuite, la rata di ammortamento sul conto già detenuto dal richiedente. 7. Fare attenzione all ISC: indica, ridotta a misura percentuale, la sommatoria di tutti i costi, diretti ed indiretti, afferenti al mutuo ed è, quindi, il valore che va considerato determinante per la scelta del mutuo stesso. 8. Fare attenzione alle firme di garanzia. Quando apponiamo la firma come garante per un mutuo dobbiamo essere ben coscienti di quanto stiamo firmando, infatti, qualora l intestatario del mutuo dovesse interrompere i pagamenti verso la banca con la quale ha contratto il debito il garante sarà automaticamente obbligato a pagare. (E bene quindi prestare molta attenzione a quando si firmano questo tipo di carte anche quando a chiederci di fare da garante è un nostro caro e giovane parente). Le regole della Legge Bersani La legge Bersani ha abrogato le penali sui nuovi mutui: chiunque stipuli un nuovo mutuo per comprare la sua prima casa non dovrà più pagare penali per l estinzione anticipata del mutuo stesso. ha stabilito una disciplina nuova sulla semplificazione delle cancellazioni ipotecarie: chiunque abbia estinto il mutuo sulla prima casa potrà richiedere alla banca, senza costi aggiuntivi e senza ricorrere privatamente ad un notaio, che la sua ipoteca venga estinta dalla banca stessa. Nonostante la legge sia ben chiara, le banche continuano a provarci, chiedendo da 400 e fino a euro, per una cancellazione dell ipoteca che deve essere estinta gratuitamente alla fine del pagamento dell obbligazione. La Legge Bersani chiarisce anche le questioni sulla portabilità del mutuo : chiunque abbia stipulato un mutuo presso una banca potrà portarlo in un altro istituto bancario con più facilità. 2

3 Crack Lehman Brothers La Finanza creativa ha fatto nuove vittime in tutto il mondo e oggi si assiste, con una clamorosa impotenza da parte delle Autorità di Controllo di tutti i paesi, al default di giganti della finanza quale la Lehman e forse presto vedremo altri colossi in grave difficoltà. I titoli Lehman oltre che essere stati venduti come i titoli Cirio, Parmalat e Argentina in modo consistente direttamente ad ignari cittadini, sono anche entrati, grazie alle grandi Assicurazioni, alle Banche, alle SGR nei fondi dalle stesse gestiti o nelle Assicurazioni nelle polizze unit linked ed index linked.. In altre parole nel nuovo disastro finanziario, assistiamo a modalità ancora più subdole di commercializzazione dei prodotti finanziari che vengono inseriti in altri più rassicuranti. Questa situazione comporta che se, come sembra ormai pacifico, sono stati inseriti massicciamente nei fondi e nelle assicurazioni unit linked i titoli Lehman, i risparmiatori saranno chiamati a subire delle gravi perdite dal default della quarta Banca di Affari statunitense. Le Associazioni dei consumatori hanno messo a punto una serie di iniziative in merito al crack Lehman è quindi consigliabile, se non indispensabile, rivolgersi a loro al fine di comprendere la propria posizione e gestire con persone esperte i rapporti con il proprio istituto bancario. Attenzione ai consumi relativi alle utenze domestiche ed alla telefonia ATTENZIONE: Incentivo fotovoltaico in calo! Scatta nel 2010 la riduzione del 2% degli incentivi al fotovoltaico programmata dal decreto ministeriale del 19 febbraio Per gli impianti fino a 3KW, infatti, si passa da 43,1 eurocent (parzialmente integrati) a 47 eurocent (integrati nei tetti). Uguale riduzione è prevista per gli impianti più potenti, quelli compresi da 3 a 20 KW, che scendono rispettivamente da 39,2 a 38,4 eurocent e da 43,1 a 42,2 eurocent. Come risparmiare sui consumi: I riscaldamenti Controllare che le guarnizioni di porte e finestre non siano vecchie. Controllare che la caldaia non abbia dispersioni e sia a norma per gli scarichi dei fumi; inoltre acquistare caldaie ad alto rendimento che sono più efficienti e meno dispendiose. Gestione dei riscaldamenti autonomi basato sulla reale esigenza familiare gestendo quotidianamente la loro accensione. Fatto salvo esigenze diverse è bene mantenere una temperatura notturna non superiore ai 18 C ed una giornaliera suddivisa tra orario lavorativo fuori casa e orario serale in cui la famiglia è in casa; per il primo orario è sufficiente che la temperatura si attesti sui 19 C mentre per il secondo C. Non stendere sopra i termosifoni panni bagnati. L elettricità ATTENZIONE: E in arrivo la bolletta BIORARIA Dal I luglio 2010 scatta la tariffa bioraria per l energia elettrica. I Kilowattora consumati si pagheranno di più dal lunedì al venerdì nelle ore diurne (8,00-19,00) e meno dopo le ore 19,00, nei festivi e nel fine settimana. ATTENZIONE: Le vecchie lampadine hanno le ore contate! Prosegue la messa al bando delle lampadine a incandescenza che sono sostituite da altre tecnologie come ad esempio le fluorescenti: la dismissione è iniziata nel settembre 2009 ed è destinata a concludersi entro il Nel corso del 2010 non sarà più possibile acquistare le lampadine incandescenti da 100 watt. Controllare che l impianto sia a norma e soprattutto che non ci sia dispersione di corrente. Se c è uno scaldabagno non lasciarlo acceso durante il giorno ma solo nelle ore di maggior uso. Non eccedere nell uso di scaldini elettrici, oltre ad essere pericolosi se vecchi hanno un consumo elettrico elevatissimo. Usare gli elettrodomestici quali lavatrice, lavastoviglie e ferro da stiro in tarda serata qualora possibile oppure nella prima mattinata. Comprare elettrodomestici in tripla classe A. Utilizzare lampade a basso consumo energetico soprattutto per i giardini, i terrazzi e le stanze dove si passano molte ore quali studioli e cucina. Non lasciare in stand-by utenze domestiche quali televisori, stereo, computer. Non lasciare accese luci nei corridoi e nelle stanze non abitate. L acqua Adoperare l acqua con estrema parsimonia sia per rispetto dell ambiente sia per insegnare alle generazioni future che l acqua è un bene primario che non va sprecato. Non annaffiare orti e giardini e terrazzi con acqua potabile. Non lavare le superfici esterne a casa con acqua potabile. 3

4 Se avete possibilità è bene conservare l acqua piovana in cisterne per gli usi non domestici. Non lasciare rubinetti aperti e non scongelare i cibi sotto l acqua calda che scorre. Come difendersi dalle bollette pazze Circa l annosa questione delle bollette pazze le Associazioni dei consumatori possono essere di aiuto nella risoluzione delle controversie anche con lo strumento conciliativo, ma qualora non si volesse incappare in queste situazioni la prevenzione è lo strumento migliore da seguire: Fare l auto-lettura e comunicarla tempestivamente al proprio gestore almeno ogni due mesi. Tenere sotto controllo i contatori perché potrebbero essere starati oppure, qualora dovessero segnare consumi all improvviso molto alti, stare ad indicare una perdita nei propri impianti. Nella bolletta mensile, o bimestrale, leggere se è stato fatturato un consumo reale o presunto; qualora fosse quest ultimo ad essere in bolletta, controllare sempre che sia congruente con il vostro consumo reale altrimenti potreste incappare in bollette a conguaglio di migliaia di euro a fine anno o persino risalenti fino a cinque anni precedenti l ultima bolletta! Qualora procedessero alla sostituzione del contatore elettrico vecchio modello con quello elettronico fare sempre una fotografia del numero che segna (per prevenire errori di fatturazione) e segnalarlo alla compagnia erogatrice del servizio. Come difendersi dalle truffe telefoniche ATTENZIONE: Blocco delle chiamate salasso Dal I gennaio 2010 torna il blocco automatico delle chiamate dirette sui numeri cosiddetti a sovraprezzo, cioè quelli per il quale l utente rischia di spendere diversi euro al minuto. I numeri che iniziano con numerazioni tipo 899- potranno essere chiamati dal telefono di rete fissa soltanto su esplicita richiesta dell abbonato e con l utilizzo di un pin personale. Il provvedimento scatta per gli utenti che entro il 31 dicembre 2009 non avranno dato indicazioni in proposito (come ad esempio il fatto che sia stata attivata un altra tipologia di blocco selettivo) all operatore di cui utilizzano i servizi. Dal I febbraio entra invece in vigore il nuovo piano di numerazione che abbina a ogni decade alcune tipologie di servizi con i relativi costi massimi. I numeri che iniziano con , ad esempio, serviranno per l accesso a internet e il prezzo al minuto non supererà 0,012 euro più iva. Se il numero inizia con 709- il costo non sarà superiore a 0,06 euro al minuto Iva esclusa. Spesso accade di ricevere telefonate, anche molto insistenti e più volte al giorno, dai call center di compagnie telefoniche che tentano di promuovere contratti telefonici diversi da quello che si ha già. I rischi che si corrono nel rispondere a queste telefonate sono molteplici, primo fra tutti di trovarsi un nuovo contratto telefonico legalmente validato seppur solo telefonicamente oppure di diffondere i propri dati personali a persone e/o società che a loro volta non si faranno scrupoli a cederli a terzi. E possibile prevenire questi rischi seguendo alcuni consigli: Diffidare e non confermare mai richieste e/o domande circa i dati riservati e personali. Chiedere sempre, qualora i dati personali vi siano stati comunicati da sconosciuti per telefono da dove li abbiamo presi e per quale motivo ne siano in possesso. Non dare mai il consenso telefonico a ricever ulteriori informazioni circa il contratto o la compagnia che stanno pubblicizzando, anche se la persona del call center vi garantisce che invierà solo depliant illustrativi e che quella telefonata non sarà usata per validare un nuovo contratto. Non firmare contratti senza averli prima letti e compresi in ogni loro parte e clausola. Qualora fossero scritti con linguaggio tecnico le associazioni dei consumatori sono a vostra disposizione per aiutarvi nella scelta e nella comprensione di ogni sua parte. Se rappresentanti di compagnie telefoniche vi illustrano a domicilio il contratto telefonico è utile se non indispensabile farsi sempre esibire il contratto offerto per intero e non solo i fogli illustrativi delle offerte commerciali. Non rispondere agli sms di cui non si conosce il mittente soprattutto se pubblicizzando loghi, suoneria o servizi di informazione (bora, meteo, sporto, etc.) poiché potrebbero essere in abbonamento e costare anche 5,00 a settimana senza avere la possibilità di disdire l abbonamento stesso. Controllare sempre gli addebiti presenti in fattura perché potrebbero nascondere truffe, addebiti di servizi non richiesti, o collegamenti a internet mai fatti. Informarsi preventivamente sugli strumenti di tutela a nostra difesa come le associazioni dei consumatori, il Co.re.com, il Giudice di Pace e l AgCom. Conoscere i propri diritti: Le Associazioni dei Consumatori sono a Vostra disposizione per aiutarvi a risolvere eventuali problematiche dovessero insorgere in relazione alle bollette per utenze domestiche. 4

5 E necessario, qualora incappiate in un problema di bolletta troppo alta o in un contratto sottoscritto impulsivamente, sapere che: nel caso vi fosse recapitata una bolletta per la fornitura di elettricità a conguaglio, poiché la società a cui siete legati con contrato non ha effettuato la lettura del misuratore da anni, è diritto del consumatore ottenere una rateizzazione dell importo in un numero di rate non inferiore al numero delle bollette che vi sono state inviate nel periodo che va dall ultima lettura effettiva che la società ha provveduto a rilevare; se viene sottoscritto un contratto presso la vostra abitazione, in un autogrill, in un centro commerciale, per strada o anche per adesione telefonica, avete diritto a ripensarci nel termine di 10 giorni da quando è stato firmato; in tal caso basterà inviare alla sede legale della società una raccomandata a/r con cui comunicate il recesso dal contratto sottoscritto. È necessario conservare le bollette delle vostre utenze domestiche per almeno cinque anni, poiché, qualora vi sia richiesto il pagamento di una fattura da Voi già pagata, spetta al consumatore, per tutto questo lasso di tempo, dare la prova di aver provveduto ai pagamenti fornendo le relative ricevute. Nel caso in cui, specialmente per la telefonia, vi viene presentato un contratto con tariffe in promozione, accertatevi sempre, con il recapito della prima bolletta, della data in cui l offerta promozionale a cui avete aderito finisce: ciò è necessario per evitare che vi vangano addebitati consumi conteggiati secondo i costi normali del profilo telefonico da voi scelto e non più secondo quelli in promozione. In caso di lite con un gestore telefonico, ricordate che, prima di rivolgersi al Giudice di Pace e/o Tribunale per far valere le Vostre ragioni, è necessario fare un tentativo di conciliazione con la società presentando un reclamo dinanzi all organo denominato CO.RE.COM: tale tentativo di conciliazione è condizione necessaria per procedere dinanzi all autorità giudiziaria. Le Associazioni dei Consumatori posso seguirvi in tutto l iter della pratica conciliatoria. Se viene sostituito il vostro contatore (dell energia elettrica, dell acqua, del gas), prima di firmare il verbale di sostituzione che il tecnico vi sottopone, accertatevi che la lettura riportata sia uguale a quella effettivamente registrata sul vostro contatore. Per ogni ulteriore informazione e per tutti i problemi relativi alle utenze domestiche le Associazioni dei consumatori sono a Vostra disposizione per tutelare i vostri diritti. Il consumo consapevole delle famiglie La vita quotidiana: La spesa alimentare ATTENZIONE: Etichette dei cibi più sincere L Autorità per la Sicurezza Alimentare Europea (Efsa) completerà l elenco dei calms nel settore alimentare. Molte delle dizioni usate finora sulle etichette (es.: fa dimagrire ) lasceranno il posto alle sole approvate dall Efsa. ATTENZIONE: Logo europeo per i biologici Da luglio 2010, secondo il regolamento europeo sull agricoltura biologica, sarà obbligatorio per tutti gli alimenti confezionati in Europa il logo europeo che identifica gli alimenti biologici. Non potrà essere accompagnato da marchi nazionali o privati di associazioni che prevedono norme più restrittive di quella comunitaria. Come gestire la spesa quotidiana e mensile La spesa mensile va programmata in base all uso di quei beni che si prolunga nel tempo e che non deperiscono, quindi, prodotti come: i saponi, la pasta, l olio, il sale, i farinacei, i legumi secchi, etc. Con questo tipo di prodotti si può aspettare che il supermercato, o il negozio di prossimità, faccia delle offerte e usufruirne al momento giusto. E utile fare una lista della spesa suddividendo i prodotti tra quelli indispensabili e quelli per cui si può aspettare un offerta. Per i prodotti di cui sopra usufruire, qualora possibile, dei supermercati o degli hard-discount dove è possibile acquistare quantità maggiori dell uso corrente a prezzi scontati e/o convenienti. Sia per i prodotti freschi che per i prodotti di lungo consumo è possibile contattare i G.A.S. (Gruppi di Acquisto Solidale) o i G.A.P. (Gruppi di Acquisto Popolare ) che permettono l acquisto direttamente dai produttori di zona di tutto il fresco ed i farinacei, ma non solo, con un grande risparmio economico. Se possibile evitare di acquistare prodotti preconfezionati (salumi, formaggi, frutta, verdura, minestre, minestroni) dalle case produttrici o dal supermercato poiché, a fronte di un piccolo sacrifico casalingo si può arrivare a risparmiare il 300% sulla merce confezionata. Provare prodotti meno famosi e comunque meno pubblicizzati. I prodotti negli angoli più remoti degli scaffali sono quelli che costano meno. 5

6 In alcuni supermercati è possibile acquistare prodotti alla spina cioè sfusi e non confezionati quali: farina, caffè olio, latte, vino, etc. che possono portare un risparmio anche superiore al 30%. Per quanto riguarda la spesa giornaliera, invece, suggeriamo di seguire quanto consigliato per l acquisto del prodotto fresco. Consigli sull acquisto del prodotto fresco Dove fare la spesa: 1. Fare una breve ricerca di mercato nella zona abitativa per individuare i mercati rionali, i supermercati i discount ed i negozi specializzati nelle varie tipologie di merci. Scegliere, quindi, a seconda delle esigenze (ad. es. spesa quotidiana, spesa per cene particolari, spesa a lungo termine) il negozio più conforme alle proprie necessità. 2. All interno dei Supermercati fare sempre attenzione ad individuare i prodotti posizionati in basso, al di sotto della propria soglia visiva perché, spesso, a parità di qualità e quantità, sono i meno costosi. Qualora si optasse per il mercato rionale, non soffermarsi ai banchi posti in prossimità delle entrate, ma addentrarsi nel mercato perché, spesso, i banchi meno visibili per attirare la clientela offrono prodotti a prezzi più vantaggiosi oppure espongono maggiori offerte. Come fare la spesa: 3. E preferibile andare a fare la spesa con una lista di massima dei prodotti da acquistare per evitare di incappare in distrazioni e tentazioni ; inoltre, è importante anche avere in mente, soprattutto per frutta, verdura e carne una serie di prodotti opzionali qualora i prodotti in lista siano troppo costosi. 4. Abitando in provincia o in periferia, oppure avendo la possibilità di spostamento, preferire i Farmer Market cioè le vendite dirette da produttore al consumatore. In questo modo è possibile tagliare la filiera commerciale ed i conseguenti aumenti di prezzo da passaggio a passaggio. 5. Utilissimi sono anche i Gruppi di acquisto : più famiglie, condomini interi o gruppi di prossimità (come vicini o persone legate da facilità di comunicazione tra loro) stabiliscono, ogni mese, dei giorni predeterminati per andare a fare una spesa cumulativa possibilmente presso grossisti. In questo modo è possibile ottenere risparmi individuali molto alti perché vengono acquistate grandi quantità dei prodotti prescelti. Cosa preferire tra più prodotti apparentemente equivalenti: 6. Pur se molto meno costosi, non preferire (se non in casi eccezionali) i prodotti di terza scelta. La qualità può essere acquistata anche senza un sovrapprezzo eccessivo sul costo base e garantisce genuinità di prodotto e durevolezza. Se il prodotto fresco è oggetto di una forte speculazione preferire il prodotto surgelato o cambiare articolo. 7. Fare sempre attenzione alle etichette degli articoli confezionati ed i cartellini dei prodotti sfusi sia nei supermercati che nei banchi dei mercati rionali. All interno dell etichetta, leggere sempre: il costo all origine; il prezzo al chilo; il peso di quanto acquistato se in confezione; la provenienza; la data di scadenza o di preferibilità di consumo. 8. Stagionalità: preferire, quando possibile, prodotti di stagione perché, non solo meno costosi, ma anche meno bisognosi di prodotti chimici per la loro conservazione. 9. Territorialità: preferire prodotti della propria zona o regione. Questa scelta garantisce l arrivo dell alimento nelle nostre tavole attraverso filiere alimentari e commerciali più brevi quindi un prodotto più fresco sulle nostre tavole, di sicura provenienza e meno gravato nel prezzo da una filiera commerciale troppo lunga. Infine, affidarsi a commercianti di comprovata e duratura fiducia. 10. Il servizio gratuito di SMS Consumatori consente di conoscere in tempo reale il costo all origine, all ingrosso ed al dettaglio dei più comuni prodotti agro-alimentari (carne-frutta verdura- pesce formaggi pane uova latte - etc.) semplicemente inviando un sms gratuito al o consultando il sito Trasporti Uso consapevole dell auto privata L auto privata può essere un enorme vantaggio per tutti coloro che hanno una vita ricca di impegni lavorativi e familiari, ma può essere anche un pozzo senza fine dove vengono risucchiati i nostri risparmi. Alcuni consigli su come gestire questo bene di consumo: al momento dell acquisto proporzionare l autovettura con i chilometri ed i tempi di percorrenza preferendo vetture che, pur con minore ripresa o prestazioni, favorisca, invece, il risparmio di carburante. Far svolgere una corretta e costante manutenzione ordinaria dell automobile perché una vettura trascurata a lungo andare consumerà di più e vi costringerà a riparazioni più costose. 6

7 Non usare l aria condizionata se non quando è strettamente necessario poiché un uso eccessivo di questa facility aumenta notevolmente il consumo di carburante. Il car sharing, seppur ancora non conosciuto in Italia, è un servizio che potrebbe rappresentare in città un alternativa efficace per la mobilità quotidiana e pendolare. L utente associandosi a un circuito che eroga il servizio gestendo una flotta di veicoli può prenotare e prelevare in qualsiasi momento del giorno e della notte l automezzo richiesto dall area di parcheggio più vicina. Il costo globale per l utente risulta composto da un costo fisso e uno variabile legato all utilizzo del servizio. Questo nuovo modo di usare l auto consente, a chi non ne fa un uso quotidiano, di diminuire ulteriormente i costi fissi quali la benzina, i parcheggi, i disagi dovuti al traffico; più in generale consentirebbe una diminuzione delle auto in circolazione, una diminuzione dell inquinamento ed una maggiore vivibilità dei centri storici delle nostre città. Infine, la pigrizia può essere il fattore determinante per risparmiare non solo sui consumi della vettura ma sulla stessa usura del bene, infatti, se riuscissimo a scindere tra vera esigenza e comodità riusciremmo a gestire questo bene arrivando a risparmiare oltre il 50% di quanto quotidianamente a lui dedicato. Attenzione alle sanzioni amministrative Uno stile di guida non accorto e non rispettoso del Codice della Strada, non solo E PERICOLOSO PER SE E PER GLI ALTRI, ma a lungo andare vi costringerà a pagare multe sempre più salate che peseranno sul budget familiare mensile. ATTENZIONE: Tassati i ricorsi al Giudice di Pace contro le multe I ricorsi al Giudice di Pace contro le multe per le infrazioni al codice della strada non sono più gratuiti, infatti dal I gennaio 2010 è stato introdotto un contributo unificato di 38,00. ATTENZIONE: Federconsumatori Lazio ha stilato una breve ma efficace guida per il pagamento agevolato delle multe del Concordato 2010 con il Comune di Roma Ora è possibile pagare, entro il 15 maggio 2010, in maniera agevolata, tutte le multe che sono state elevate fino al e che risulterebbero dovute e non corrisposte dai cittadini. La Federconsumatori Lazio, quindi, in considerazione del fatto che è un vero labirinto districarsi nelle procedure da intraprendere per poter usufruire della Definizione agevolata delle multe, ha stilato un breve vademecum per tutti i cittadini che vogliano risolvere in maniera stragiudiziale le loro pendenze con il Comune di Roma. La guida al pagamento agevolato delle multe è già sul sito e presso la sede Regionale di Federconsumatori a Via Goito Roma (tel fax Presso la sede regionale e gli altri sportelli di Roma e del Lazio è possibile non solo ritirare gratuitamente copia del vademecum, ma anche rivolgersi ai nostri esperti per ulteriori e più specifiche informazioni. Il Pendolarismo - I trasporti locali: non solo un servizio, ma una vera e propria risorsa su cui puntare di più Informarsi sulla disponibilità di mezzi pubblici presenti nella propria zona abitativa o nella zona dove vorremmo trasferirci. Nel caso si facesse un raffronto tra mezzi pubblici ed automobile, tenere conto di tutti i fattori: oltre al costo del carburante, considerare quello della manutenzione del mezzo proprio, eventuali costi di parcheggio, i tempi di percorrenza comprensivi di quelli per trovare parcheggio, ed i costi indiretti quali assicurazioni rc auto, bollo, etc. Informarsi sulle eventuali riduzioni degli abbonamenti mensili e annuali per gli utra-sessantacinquenni, gli studenti ed i portatori di handicap; così come degli aggravi per i non residenti e per le fasce di percorrenza soprattutto nelle grandi metropoli quali Milano e Roma. La sanità ATTENZIONE: Stop allo scontrino parlante! Dal I gennaio 2010 lo scontrino fiscale, rilasciato dalle farmacie per poter detrarre la spesa sanitaria nella dichiarazione dei redditi non riporterà più in dettaglio il nome del farmaco acquistato. Basterà l indicazione del codice alfanumerico posto sulla confezione di ogni medicinale. In questo modo si è trovata una soluzione in grado di bilanciare il rispetto della dignità delle persone e l interesse pubblico alla riduzione del rischio di indebite detrazioni fiscali. Cosa sono i farmaci generici Si chiamano farmaci generici perché, a differenza delle specialità medicinali, non hanno un nome proprio dato dalla casa farmaceutica che lo ha prodotto ed inventato, ma vengono commercializzati con il nome comune del principio attivo. I principi attivi utilizzabili per i farmaci generici sono quelli il cui brevetto è scaduto, che in Italia avviene dopo 20 anni dalla sua invenzione. I farmaci generici sono, dunque, la copia di una specialità medicinale registrata e, quindi, devono avere lo stesso principio attivo, presente nella medesima dose, la stessa forma farmaceutica, la stessa via di somministrazione e le stesse indicazioni terapeutiche. Quando un farmaco generico arriva in farmacia, quindi, significa 7

8 che il Ministero della Salute ha già accertato che il suo comportamento è perfettamente sovrapponibile, cioé bioequivalente, a quello del medicinale di riferimento. Se un farmaco, invece, risulta differente per qualche aspetto, semplicemente, non è un farmaco generico ma una copia o una contraffazione (dannosa per la salute!). I farmaci generici possono essere sia da banco (acquistabili liberamente) che prescrivibili (acquistabili solo con ricetta medica), esattamente come la specialità medicinale da cui derivano. Con la Legge 149 (art. 1-bis) del 2005, infatti, si è stabilito che i farmaci generici devono essere chiamati farmaci equivalenti. Comprando i farmaci generici, si potranno ottenere mediamente risparmi nell ordine del 20%-30%, che in un anno, a forza di 2 o 3 euro in meno, vogliono dire tanti soldini. Vediamo le caratteristiche principali che hanno questi tipi di farmaci: contengono al loro interno lo stesso principio attivo; hanno la stessa efficacia, quindi sono bioequivalenti; essendo sottoposto agli stessi controlli previsti dalla legge, è ugualmente sicuro; le confezioni al loro interno contengono le stesse quantità di farmaco, sia che si tratti di fiale, compresse, sciroppo, etc. come i farmaci originali, hanno le stesse indicazioni e controindicazioni all interno della confezione. Ecco invece le quasi insignificanti differenze: Il colore della confezione è diversa da quelle originali. Sulla scatoletta dei farmaci generici compare il nome del principio attivo seguito dal nome dell azienda che produce il medicinale. Il colore e il sapore del prodotto da assumere, anche se ciò non comporta alcun cambiamento in termini di efficacia. Riguardo ai nomi che vengono dati ai farmaci equivalenti, esistono due categorie: i medicinali messi in commercio con il nome del principio attivo e seguito da quello della casa produttrice; i medicinali che riportano un proprio nome distintivo ma molto somigliante a quello originale (per esempio, farmaci generici dal nome Cardioaspirina o Aspirinetta, hanno come principio attivo unico l acido acetilsalicilico e sono simili all originale Aspirina della casa farmaceutica Bayer). Il medico può prescrivere una specialità medicinale (di marca) oppure indicare soltanto il nome del principio attivo. In caso di mancata specificazione del nome di marca, il farmacista può consegnare qualsiasi generico corrispondente, per composizione, a quanto prescritto o richiesto. Usare i farmaci generici costituisce un enorme fonte di risparmio per il Servizio Sanitario Nazionale, che così potrà investire i risparmi per finanziare altri medicinali. Ma anche per il comune cittadino, che potrà vedere un risparmio di almeno il 20% rispetto ai farmaci di marca. Credito al Consumo ATTENZIONE: Si alza la soglia del credito Entro maggio 2010 dovrà essere recepita la direttiva UE sul credito ai consumatori (2008/48/CE). Tra le novità la riforma dei mediatori creditizi e degli intermediari finanziari. Come comprare a credito responsabilmente Il credito rateale è un finanziamento di importo determinato che prevede un piano di rimborso definito e con rate quantificate sin dall'origine (se il tasso d'interesse pattuito è fisso). L'importo del finanziamento può essere versato direttamente al cliente, nel caso dei prestiti personali, oppure al venditore del bene o servizio acquistato a rate dal consumatore, nel caso dei prestiti finalizzati. Non confondere il TAN che può essere anche allo 0%, ma il TAEG può essere molto alto e non vantaggioso! Il TAEG comprende spese di istruttoria, spese di apertura pratica, spese di incasso delle rate e spese assicurative. E il tasso di interesse che effettivamente si dovrà pagare. Il Credito rotativo o carte revolving è una forma di credito che viene attuata mettendo a disposizione del cliente una determinata somma di denaro equivalente al fido, utilizzabile in una o più soluzioni, la cui disponibilità si ripristina una volta che vengono effettuati i rimborsi. Può essere appoggiata o meno ad una carta di credito. Con alcune carte di credito (revolving card) c è la possibilità di rateizzare sull estratto conto l addebito di determinate spese concordate con la banca: gli interessi sono alti. Le finanziarie Il credito a consumo è costituito dai finanziamenti rateali destinati all'acquisto di beni o di servizi anche tramite prestiti personali. Il credito al consumo ha un importo compreso tra i 154,94 euro ( vecchie lire) ed i ,41 euro ( di vecchie lire). 8

9 Consigli utili Quando si chiede un finanziamento, un aspetto fondamentale per evitare malintesi e brutte sorprese è quello dell informazione. E sempre consigliabile, prima di acquistare un bene a rate e firmare un contratto, effettuare una serie di controlli su tutti gli aspetti che riguardano il prestito. Bisogna, in primo luogo, fare attenzione ed evitare quelle società che chiedono in anticipo una cifra per le spese necessarie ad istruire la pratica perché a fronte di un nostro sicuro esborso potremmo ricevere un diniego dei prestito. Il finanziamento può essere chiesto sia attraverso Società finanziarie ma anche attraverso mediatoti del credito ed i broker a vario titolo, che mettono in relazione istituti finanziari o banche con la clientela da finanziare. Tali intermediari fanno in genere aumentare il costo del finanziamento per ricavare un loro margine di guadagno. E' bene quindi rivolgersi direttamente alle finanziarie autorizzate ed alla loro rete di Agenti. Il mediatore creditizio può chiedere commissioni di mediazione o di consulenza, che vanno a maggiorare i costi del finanziamento. Che cosa è e cosa comporta un prestito presso una finanziaria Il prestito è la concessione da parte di un ente finanziario (o banca) di una certa somma di denaro da restituire in seguito entro termini ben precisi e con cadenze mensili. Per venire incontro alle differenti esigenze del richiedente i prestiti sono spesso suddivisi in varie categorie tra cui: prestiti personali (ossia prestiti non finalizzati all acquisto di un determinato bene o servizio e privi di garanzie reali nei confronti della banca erogatrice). prestiti ai dipendenti (prestiti che prevedono come copertura, o garanzia, parte dello stipendio da lavoratore dipendente), prestiti fiduciari (rivolti essenzialmente a chi ha problemi di liquidità ed con offerte di rimborso agevolate). I prestiti finanziari si dividono poi in due macrocategorie: Prestito finalizzato: finanziamento acceso generalmente presso un rivenditore di beni o servizi, quando il negoziante ha stipulato una convenzione con una o più finanziarie L importo è erogato direttamente al negoziante e sarà pagato ratealmente dall'acquirente alla società finanziaria. Prestito non finalizzato: Finanziamento richiesto presso una società finanziaria e non subordinato all acquisto di uno specifico bene o servizio. Non vi è la presenza di un convenzionato, quindi la somma finanziata viene versata direttamente al richiedente. Consigli utili Per valutare il finanziamento personale più conveniente occorre osservare il TAN e il TAEG che, per legge, devono essere indicati in modo univoco per qualsiasi tipo di finanziamento. Tuttavia ciò che occorre tenere in considerazione è proprio il TAEG in quanto rappresenta il costo complessivo ed include il tasso di interesse, le spese fisse, le commissioni e tutte le altre possibili voci di costo. Il finanziamento più economico, quindi, sarà quello con il TAEG più basso. Attenti ai costi nascosti La maggior parte delle società finanziare ha un comportamento corretto e trasparente, ma ve ne sono alcune che non si comportano correttamente ed a volte ricorrono a metodi subdoli per compensare rischi più alti e sofferenze più alte. Diffidate di chi fa grandi campagne pubblicitarie (costose) che attirano clienti a rischio più alto e diffidate di chi propone un tasso molto basso, in entrambi i casi ci potrebbero essere dei costi più o meno nascosti: Vengono fatte pagare spese di mediazione, che fanno salire il costo totale del finanziamento. Questo non è un comportamento poco corretto, ma è comunque un costo che si può eliminare rivolgendosi ad altre finanziarie o ad agenzie dirette; Vengono applicati tassi vicino alla soglia di usura e tenete presente che il tasso di usura è del 50% più alto dei tassi medi di mercato; Vengono fatte pagare spese di istruttoria o di mediazione anche se la pratica viene respinta. Ogni volta che vi viene chiesto di pagare anticipatamente le spese di istruttoria, occorre prestare particolare attenzione al mandato di finanziamento che firmate in quanto spesso questi costi sono giustificati non come spese di istruttoria (dovuti solo in caso di operazione a buon fine) ma come costi di consulenza (dovuti in ogni caso). In alcuni casi (rari) viene chiesto del denaro per il rilascio della Liberatoria per mancato o respinto finanziamento, o, più frequentemente, si ritarda nel rilascio della Liberatoria od addirittura non viene rilasciata. La Liberatoria è una dichiarazione con cui la società finanziaria dichiara di aver chiuso la pratica senza effettuare il finanziamento. 9

10 Le banche: gestire un conto corrente Il conto corrente bancario è il contratto con il quale la Banca assume il mandato di compiere per conto del Cliente e dietro suo ordine pagamenti e riscossioni fornendo quindi al Cliente il cosiddetto servizio di cassa. Prima di aprire un conto corrente mettere a confronto i prodotti di più banche e tutte le voci di spesa, valutare tutte le spese e le commissioni di gestione, informarsi anche di altre spese, ad es.: commissioni con conto in rosso; spese di chiusura di servizi collaterali. Il tasso deve essere quanto più vicino al Prime Rate (Tasso per la clientela primaria). Il tasso che si legge è nominale, il costo reale è molto superiore a quello nominale. Per il tasso reale del conto corrente, si deve aggiungere: la capitalizzazione, i costi accessori, la commissione massimo scoperto, la valuta, ecc.. Tutte le voci di costo dei servizi devono essere indicate nei fogli analitici che ogni banca deve mettere a disposizione del pubblico. Non sono sufficienti, le informazioni dei tabelloni sintetici esposti nei locali delle agenzie, è opportuno chiedere a più banche di consultare i fogli analitici. Se a nostro carico ci sono stati protesti, se siamo indicati alla (CAI) o il sistema creditizio ha informazioni negative sul nostro conto è opportuno anticipare tali notizie all impiegato. Se si ha conoscenza di protesti levati a nostri omonimi richiedere agli uffici anagrafici del comune il certificato di residenza storico anagrafico e presentarlo. ATTENZIONE: Conti dormienti Entro il 31 marzo 2010 banche e poste devono inviare al Ministero dell Economia gli elenchi dei rapporti divenuti dormienti nel 2009 (cioè quei conti correnti che non sono stati movimentati durante i 10 anni precedenti) che saranno pubblicati sul sito GLI SMEMORATI POTRANNO RISVEGLIARE IL CONTO ENTRO IL 31 MAGGIO! ATTENZIONE: Conto corrente con canone e servizi fissi Partirà nel corso del 2010 il conto corrente semplice. E un contratto disegnato sulle esigenze di base dei consumatori, rivolto alle fasce più deboli, come i protestati. Gli immigrati e i soggetti senza storia creditizia. Pagando un canone fisso annuo, questi soggetti potranno usufruire di un numero determinato di operazioni e servizi. L estratto conto sarà senza sorprese perché non potrà essere addebitata nessun altra spesa aggiuntiva. Verrà offerto dalle banche su base volontaria. Alcuni servizi possono essere effettuati senza limiti, per altri invece viene fissato un tetto massimo. Il prelievo tramite sportelli bancomat della banca o del gruppo è illimitato, così come le operazioni di addebito delle domiciliazioni RID. Stesso discorso per i pagamenti ricevuti tramite bonifico (compresi l accredito dello stipendio o della pensione) e le operazioni del Pagobancomat. Sono invece consentiti solo dodici pagamenti ricorrenti con addebito sul conto corrente e altrettanti versamenti di denaro contate o assegni. L informativa sull estratto conto si riceve quattro volte l anno e si può prelevare presso altre banche fino a sei volte. Il canone annuo dovuto dal consumatore e il tasso d interesse creditore sono fissati liberamente dalla banca. Se nel corso dell anno il cliente effettua un numero di operazioni superiore a quelle incluse nel canone, la banca può decidere un eventuale tariffazione per l esecuzione dell operazione aggiuntiva. Consigli Il nuovo correntista deve pretendere una copia di tutti i documenti sottoscritti. Si pretenda una copia dei moduli da noi firmati, anche se il funzionario non li ha controfirmati. Controllate che le condizioni pattuite all inizio non cambino improvvisamente e senza alcuna ragione. Chiediamo quindi (testimoni al fianco e/o registratori attivati) le caratteristiche indicate ci permetteranno di chiedere subito ed ottenere bancomat, carte di credito o assegni. Conservate tutti i documenti ed i contratti. Controllate sempre l estratto conto, perché ci sono operazioni che non sono ottenute in automatico e potrebbero contenere errori. La Commissione massimo scoperto: è un aliquota che si paga per il massimo livello di "rosso" che il conto ha raggiunto. Fare attenzione anche alle disposizioni relative al massimo scoperto ed alla possibilità de conto in rosso. E importante, sapere bene qual è la percentuale che determina tale commissione Se non è possibile eliminate tale commissione, fate attenzione che non superi lo 0.125%. Assegni L assegno è un mezzo di pagamento sostitutivo del denaro contante; con esso (assegno bancario) il titolare di conto corrente bancario o postale ordina di pagare al beneficiario la somma indicata, oppure (assegno circolare) un istituto di credito abilitato all emissione promette di pagare al beneficiario l importo. In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di un assegno bancario o circolare, si deve fare denuncia al trattario (al nostro debitore) e all istituto emittente, perché il titolo venga bloccato, per ottenerne il pagamento, si deve chiederne l ammortamento. Ammortamento dell assegno Con il termine di ammortamento di un titolo di credito si indica quella procedura mirante a togliere validità ad un titolo sottratto, smarrito o distrutto e ad assicurarne il pagamento esclusivamente al legittimo proprietario. L ammortamento dell assegno bancario può essere richiesto solo dal beneficiario dell assegno; mentre l ammortamento dell assegno circolare può essere richiesto sia dal beneficiario che dall istituto emittente. 10

11 Bancomat Il bancomat è una carta di debito con banda magnetica che permette ad un correntista bancario di prelevare contante attivando lo sportello automatico. L operazione di prelievo è di norma gratuita se effettuata presso dispensatori della propria banca; costa circa 2 euro se si utilizzano sportelli automatici di altre banche. A fine anno, verrà comunque addebitato il costo dell operazione registrata sul conto corrente. Consigli La tessera può subire smagnetizzazioni e lo sportello automatico è programmato per trattenere la tessera in caso di utilizzo improprio. E opportuno imparare a memoria il codice segreto evitando di appuntarlo in chiaro. In caso di smarrimento o furto: Fare denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed informare l azienda di credito emittente con lettera raccomandata o personalmente per iscritto, indicando il giorno e l ora in cui si è verificato l evento. La denuncia di smarrimento o sottrazione sarà opponibile all azienda di credito solo dopo trascorso il tempo ragionevolmente necessario per provvedere al blocco della carta. Con la motivazione di favorire il cliente, molte banche hanno aumentato tali massimali senza nulla comunicare al titolare della carta. Se avete subito questo aumento, comunicare l evento al numero verde riportato in ogni sportello automatico e seguire le indicazioni fornite; inoltre, riprendete il contratto e verificate i massimali indicati. Infine scrivete una Raccomandata A.R. alla Presidenza della Banca nella quale ribadire che quel massimale contrattuale è ancora in vigore, che se ne vieta il superamento. PagoBancomat La carta PagoBancomat non comporta la corresponsione alla banca di spese per operazione, ma si limita a percepire una commissione annua fissa (tra i 10 ed i 20 euro). Carte prepagate Sono strumenti di pagamento rilasciati a fronte di un versamento anticipato. Si definiscono monouso se sono utilizzabili solo presso strutture dell emittente; sono invece ad uso generalizzato se spendibili presso una molteplicità di esercizi. Carte di credito La Carta di credito è un documento intrasferibile per mezzo del quale il titolare può acquistare beni o fruire di servizi. Con periodicità mensile, sarà spedito al titolare (all indirizzo dal medesimo comunicato) un estratto conto delle operazioni registrate. Consigli Fare una fotocopia della carta di credito. Avremo così la certezza del numero di serie e della scadenza; conservare le copie degli scontrini e confrontarli con i dati forniti in estratto conto dalla società emittente la carta. Confrontare il saldo riportato con il valore addebitato sul conto corrente di regolamento e conservare le ricevute fino all arrivo dell estratto conto per poi distruggerle, evitando di buttarle ancora leggibili nella spazzatura. Evitare di fornire il numero di carta a soprattutto ad interlocutori telefonici così come di utilizzare la carta per acquisti via Internet o per transazioni elettroniche via filo; in caso di assoluta necessità di operare acquisti per questo canale, verificare che il sito sia protetto. Smarrimento e furto della carta di credito In caso di furto o smarrimento la prima cosa da fare è telefonare ai numeri verdi indicati dal gestore e far bloccare la carta; occorre quindi sporgere denuncia (CC o PS) e, appena possibile far seguire una raccomandata alla società di gestione della carta (allegando la denuncia). Se la carta di credito è abilitata alla funzione di Bancomat, analoga segnalazione dovrà essere effettuata telefonando allo specifico servizio Bancomat. Domiciliazioni e ordini permanenti E possibile pagare allo sportello bancario le bollette relative alle utenze. Consigli Il costo del servizio di pagamento per cassa è molto elevato e supera anche i 4 euro di commissione per ogni bolletta; molto più conveniente procedere alla domiciliazione delle utenze. Per accedere al servizio, occorre essere titolari di conto corrente, bancario o postale, ed inviare una lettera di autorizzazione all istituto di credito o alle Poste. Il servizio è falsamente propagandato per gratuito: a fine trimestre o a fine anno, la banca procederà a conteggiare (e a far pagare) il numero delle operazioni effettuate tramite domiciliazione. Rapporto Banca utente: consigli Si pretenda trasparenza, diligenza, professionalità e si esiga, cortesemente, cortesia. Mai firmare moduli in bianco e pretendere sempre una copia dei documenti che si firmano. Qualora accadesse che sia stata fatta questa proposta bisogna denunciare immediatamente alle strutture superiori. Qualora sia necessario firmare dei contratti (di mutuo, di gestione patrimoniale, ecc.) è opportuno chiederne preventivamente una copia da analizzare, o far analizzare, con calma. Individuare fonti alternative di informazione sui servizi bancari e smettere di prendere per oro colato quello che ci viene riferito in agenzia. 11

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Come leggere la bolletta dell acqua

Come leggere la bolletta dell acqua LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS Come leggere la bolletta dell acqua Guida alla bolletta dell acqua a contatore per uso domestico LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS La tariffa dell acqua per uso domestico Da quando

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

CREDITO AI CONSUMATORI

CREDITO AI CONSUMATORI CREDITO AI CONSUMATORI DOMANDE E RISPOSTE con la collaborazione scientifica di 1 L utente di queste FAQ è inteso essere il consumatore medio, con una competenza finanziaria ridotta (molto spesso aggravata

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Testo aggiornato a febbraio 2015 FOGLIO INFORMATIVO E DOCUMENTO DI SINTESI 10INFCHG0215 PER LE SEGUENTI CARTE DI PAGAMENTO EMESSE DA AMERICAN EXPRESS

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI Come si detraggono le spese per l acquisto dei farmaci? Cosa deve contenere lo scontrino fiscale emesso dalla farmacia? A cosa serve la tessera sanitaria?

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XX - n. 23-2 maggio 2008 Stampato in proprio in maggio 2008 In questo numero: Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) QUADRI (NA) CARRIERO (NA) MAIMERI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (NA) PICARDI Membro designato da Associazione

Dettagli

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Guida semplice per i clienti alla Conciliazione Paritetica on-line Per risolvere le controversie in modo semplice, veloce e gratuito,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

La fattura Hera Comm. Energia Elettrica

La fattura Hera Comm. Energia Elettrica La fattura Hera Comm. Energia Elettrica Hera Comm è la società del Gruppo Hera che fattura i servizi Gas ed Energia elettrica. Nella bolletta multiservizio, il secondo contratto fatturato da Hera Comm

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La nuova tariffa bioraria Il 1 luglio del 2010 entreranno in vigore le nuove tariffe biorarie fissate dall'autorità per l'energia Elettrica

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI. PROMOTORE: GRUPPO COIN S.p.A. con Socio Unico, Via Terraglio 17-30174 VENEZIA - Codice Fiscale e Part.

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI. PROMOTORE: GRUPPO COIN S.p.A. con Socio Unico, Via Terraglio 17-30174 VENEZIA - Codice Fiscale e Part. REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI PROMOTORE: GRUPPO COIN S.p.A. con Socio Unico, Via Terraglio 17-30174 VENEZIA - Codice Fiscale e Part. IVA 04850790967 PROMOTORE: PRAgmaTICA con sede in Vigolo Vattaro (TN),

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli