GESTIONE DELLE IMMAGINI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GESTIONE DELLE IMMAGINI"

Transcript

1 GESTIONE DELLE IMMAGINI antifurtotvcc gennaio 2009 Metti un software nel video e la sorveglianza diventa intelligente Adalberto Biasiotti Il punto sugli applicativi che consentono una valutazione dei contenuti registrati in un'immagine. Dal traffico alle aziende, ecco dove si possono utilizzare Più volte su queste pagine ci siamo occupati della rivoluzione che si è manifestata nella gestione degli impianti di videosorveglianza, da quando gli applicativi che analizzano il segnale video si sono evoluti dalla elementare forma iniziale, analisi del movimento, alle più moderne e sofisticate analisi, che esaminano in dettaglio il contenuto dell'immagine e possono da essa estrarre informazioni oltremodo preziose. Quando si devono gestire impianti con 100 o 200 telecamere, è evidente che non si può affidare all'uomo il controllo delle immagini, perché l'esperienza ha dimostrato che un operatore, per quanto capace e competente, al massimo può tenere sotto controllo 4-5 telecamere per non più di 20 minuti. E' proprio dall'aumento esponenziale del numero delle telecamere e dall impossibilità, da parte degli operatori, di tenere sotto controllo le scene riprese, che è nata e si è sviluppata la nuova serie di applicativi, che analizzano in continuazione il segnale video, secondo parametri sempre più raffinati. Uno dei giganti dell'informatica ha deciso di aprire una divisione software, dedicata allo sviluppo di applicativi, in grado di tenere sotto controllo i segnali video in arrivo dalle telecamere. A ciò si aggiunge il fatto che tutte queste piattaforme, solitamente sono aperte e possono essere installate, anche a posteriori, su un qualunque impianto di videosorveglianza già funzionante. Si apre così, per i venditori di questi software, un mercato di dimensioni eccezionali, perché è possibile prendere contatto con tutti coloro che hanno installato impianti di videosorveglianza negli ultimi 4-5 anni e proporre di installare questi nuovi applicativi, che permettono di far compiere un salto di qualità alle prestazioni dell'impianto. È talmente importante il ruolo giocato da questi applicativi, che in anglosassone si chiamano VCA - video content analysis, ed in italiano applicativi di analisi del contenuto video, che negli ultimi tempi, in gare pubbliche, nelle quali si attribuisce un punteggio all offerta tecnica ed un punteggio all offerta economica, un peso sempre crescente viene dato proprio al tipo di applicativo intelligente che viene destinato dall'offerente. 2

2 antifurtotvcc gennaio 2009 GESTIONE DELLE IMMAGINI Un tempo il punteggio tecnico prendeva in considerazione l analisi, la qualità delle telecamere, le prestazioni del server di archiviazione e gestione... Oggi le prestazioni delle telecamere sono tutte più che soddisfacenti ed i server di archiviazione costano talmente poco, e sono talmente performanti, che attribuire un punteggio premio non sembra appropriato. L'attribuire un punteggio premiante a chi offre un applicativo intelligente di analisi del contenuto del segnale video può indubbiamente dimostrare l attenzione che il committente pone a questo aspetto critico. Pertanto, in futuri bandi di gara, dovrà essere inserita specificamente una clausola del capitolato tecnico che chiederà all'offerente di illustrare le prestazioni dell'applicativo di gestione delle telecamere. Il peso da attribuire a questo applicativo sarà tanto maggiore, quanto maggiori saranno le prestazioni, ma soprattutto quanto maggiore sarà il numero delle telecamere da tenere sotto controllo. È evidente infatti che se parliamo di impianti con un centinaio e più di telecamere, l'utilizzo di un applicativo intelligente di elevate prestazioni rappresenta un aspetto assolutamente fondamentale, per ottenere il miglior risultato possibile da questi costosi impianti. Chi scrive, ha spesso occasione di elaborare capitolati di gara per enti pubblici e privati, e specificamente degli impianti di videosorveglianza, ormai attribuisce un peso crescente a questi applicativi, che tra l'altro stanno migliorando quasi ogni giorno. Un'altra condizione del capitolato è che l'applicativo deve essere aperto e quindi installabile su qualsiasi impianto, ma anche che deve essere facilmente ampliabile e migliorabile, in funzione dello sviluppo di nuove capacità di analisi intelligente del segnale. Ecco perché è importante valutare anche la credibilità dell'azienda che ha sviluppato il software, per verificare se negli anni essa sarà in grado di continuare a mantenerlo e migliorarlo. In alcuni capitolati addirittura si attribuisce un punteggio massimo a questo applicativo, suddiviso in sotto criteri di valutazione, riferiti alla presenza di determinate funzionalità,

3 GESTIONE DELLE IMMAGINI antifurtotvcc gennaio 2009 che possono essere più o meno utili nella fattispecie. Proprio per aiutare i nostri lettori a inquadrare meglio la ricchezza di questi applicativi, offriamo di un elenco delle funzionalità che abbiamo riscontrato, durante le ultime visite a mostre e fiere di settore, in modo che essi possano avere un'idea chiara delle potenzialità e possano soprattutto premiare quelle particolari capacità di analisi, che valorizzano l'impianto nell'applicazione specifica. Ad esempio, un applicativo in grado di rivelare un parcheggio in divieto di sosta può essere più o meno utile, a seconda del contesto in cui l'impianto si colloca. Se l'impianto è tutto funzionante all'interno dell'edificio, l'importanza è modesta, mentre se sono comprese telecamere che riprendono aree esterne, e la fluidità del traffico è ritenuta fondamentale, per una corretta gestione dell'insediamento, occorre premiare in modo appropriato un applicativo che possa automaticamente rilevare un autovettura in divieto di sosta. Passiamo ora in rassegna le principali funzionalità La rivelazione di movimento È una funzionalità di base, che viene offerta già da anni, e che che negli ultimi tempi è diventata più intelligente e performante. Oggi la rivelazione di movimento può essere resa più intelligente, ad esempio eliminando dalla scena ripresa i movimenti dovuti alle fronde, agitate dal vento, od il movimento di una bandiera che sventola; in altre parole, eliminando automaticamente dalla scena ripresa tutte le sorgenti di movimento, che sono ritenute legittime e pertanto non devono essere prese in considerazione dall'applicativo intelligente. Se un oggetto si muove a una velocità di 100 chilometri all'ora, all'ingresso di un edificio, è evidente che ci troviamo davanti a una sciabolata di luce dei fari di un automobile, e non certo ad un oggetto in movimento a quella velocità. Può essere questo un punto debole che viene sfruttato dagli attaccanti, che ormai hanno imparato benissimo a muoversi lentamente davanti ai sensori d intrusione, per evitare che essi diano allarme. Un altro aspetto che rende sempre più intelligente un banale rivelatore di movimento è la sua capacità di individuare un movimento anche in condizioni di bassa luminosità e contrasto della scena, ad esempio di notte e in ombra. Oggi, applicativi di elevato livello sono in grado di individuare un movimento di un corpo oscuro, anche all'interno di una zona d'ombra, a condizione che vi siano almeno 1-2 gradi di differenza di contrasto fra soggetti in movimento e lo sfondo. Come si vede, la rivelazione di movimento è già diventata assai più complessa, ed ancora più complessa diventa, se l'applicativo è in grado di tenere sotto controllo contemporaneamente più bersagli in movimento, contrassegnandoli con codici diversi. Anzi, se questa è una delle tecniche di attacco che si possono ipotizzare, il requisito diventa addirittura di base e deve essere inserito non come opzione da valutare nella fase premiante, ma come requisito di base. Un cenno merita anche un moderno applicativo, che solo da poco ha cominciato ad essere installato su base allargata, che permette di seguire automaticamente un bersaglio, una volta che esso è stato acquisito, durante i suoi spostamenti nell'ambito della scena ripresa. Se la telecamera è di tipo fisso, si può eventualmente operare sull ottica a focale variabile, per cercare di inquadrare il bersaglio, mentre se la telecamera è del tipo a brandeggio, è possibile seguire in continuazione il bersaglio, finché si trova nel campo ripreso. È un applicazione che integra in maniera positiva gli applicativi di rivelazione di movimento, che potrebbero anche essere rivelatori di intrusione, perché permette ad un operatore di tenere sotto controllo in forma automatica il bersaglio acquisito. La gestione del traffico Occorre far presente che se questi applicativi devono essere utilizzati per la rilevazione di violazioni del traffico, come ad esempio l'in- 4

4 antifurtotvcc gennaio 2009 GESTIONE DELLE IMMAGINI gresso in zone ZTL, occorre che sia la telecamera, sia l'applicativo, in Italia siano assoggettati ad una specifica omologazione da parte della Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le applicazioni che illustriamo di seguito sono pertanto applicazioni che possono essere estremamente utili in molte circostanze, ma in linea di massima non possono essere utilizzate per documentare le violazioni del traffico. Se, ad esempio, l'applicativo mette in evidenza che una vettura è stata parcheggiata in divieto di sosta, l'operatore addetto, la cui attenzione è stata richiamata in forma automatica dall'applicativo, darà istruzioni via radio alla pattuglia della vigilanza urbana, che si recherà sul posto per sanzionare la violazione. Applicativi più evoluti e telecamere con sensore a megapixel possono anche inquadrare la targa della vettura e perfino il volto di un soggetto sospetto nelle vicinanze. Vediamo adesso in quanti e quali modi è possibile utilizzare questi applicativi, specificamente nel contesto del controllo del traffico, indipendentemente dal fatto che una violazione porti o meno all'applicazione della sanzione. A parere di chi scrive, la funzionalità più importante è proprio quella non tanto di individuare violazioni, quanto quella di mettere in evidenza possibili situazioni anomale di traffico. Ad esempio, un applicativo particolarmente interessante permette di tenere sotto controllo le code del traffico, ad esempio in corrispondenza di un incrocio o di un semaforo. Si può dare istruzione all'applicativo di segnalare all'operatore quando la coda delle vetture supera un numero prestabilito. L'operatore è così libero di occuparsi di altre problematiche, salvo vedere richiamata la sua attenzione da un segnale acustico, quando l'applicativo rivela che il numero di macchine in attesa ha superato il limite stabilito. Come abbiamo già accennato, è possibile individuare delle zone in cui non è consentita la sosta, non solo per ragioni di traffico, ma anche ad esempio per mantenere libere le uscite di emergenza di un edificio. In questo caso l'applicativo tiene sotto controllo le aree che sono state debitamente contrassegnate, in fase di programmazione, e da un allarme se l area in questione risulta occupata per un periodo superiore ad un tempo predeterminato, ad esempio una quindicina di secondi. Ma non si ferma qui l'intelligenza di questi applicativi, che possono ad esempio con facilità verificare movimenti contrari al senso appropriato di marcia, stabilito per una determinata strada. Se quindi un veicolo procede contromano su una strada a senso unico, od anche procede contromano in una strada a doppio senso, ma impegnando la corsia di marcia opposta, l'applicativo fornisce un immediata segnalazione ed è possibile prendere le appropriate decisioni, per correggere questa situazione di pericolo. Naturalmente applicativi così intelligenti non possono non tenere sotto controllo anche la velocità dei veicoli, ed è possibile visualizzare in tempo reale, o la velocità di tutti i veicoli che passano nella zona ripresa dalle teleca- 5

5 GESTIONE DELLE IMMAGINI antifurtotvcc gennaio 2009 mere, oppure solo la velocità di veicoli che superano un limite predeterminato. Nel momento in cui questo applicativo tiene sotto controllo la velocità dei veicoli, è anche possibile inserire un evoluzione significativa, che permette di conteggiare automaticamente il numero di vetture che transitano sulla stessa strada. Si tratta di un evento estremamente importante, perché mette a disposizione indicazioni preziose per i responsabili del traffico, che possono disporre così, a fine giornata, di una tabella statistica con l indicazione del numero di vetture in transito, illustrate in termini di autovetture/ora, oppure autovetture per dieci minuti, avendo pertanto una visione chiarissima dei momenti in cui il traffico si infittisce e può essere necessario regolare diversamente i semafori od inviare sul posto un presidio di controllo della circolazione. Come accennato in precedenza, l'applicativo rivelatore di velocità è solo indicativo e non può, salvo specifica omologazione, essere utilizzato a fine sanzionatorio. L'aspetto interessante di questi applicativi sta nel fatto che essi possono svolgere tutte le funzioni contemporaneamente, ed è quindi possibile tenere sotto controllo, un tratto di strada: sia le vetture illegalmente parcheggiate, sia le vetture contromano, sia le vetture che procedono troppo velocemente, sia il numero di transiti/ora, sia le vetture che si stanno accodando e che possono creare intralci al traffico. La gestione della folla In questa categoria bisogna proprio dire che i progettisti si sono sbizzarriti, realizzando delle soluzioni estremamente innovative, che alleviano di molto il carico di lavoro degli operatori e permettono di creare procedure im- 6

6 antifurtotvcc gennaio 2009 GESTIONE DELLE IMMAGINI mediate di reazione, a fronte di fatti anomali. Anche in questo caso non illustriamo le funzioni una per una, ma le raggruppiamo sotto la generica dizione di gestione della folla, perché ciò sembra più appropriato per avere un quadro completo della situazione. Un primo applicativo oltremodo utile è il conteggio automatico delle persone che attraversano, ad esempio, un corridoio, usano una scala mobile e via dicendo. L'applicativo crea una sorta di traguardo virtuale sulla telecamera ed ogni volta che una persona attraversa questo traguardo virtuale, il contatore aumenta di un numero. Il dispositivo funziona meglio se il flusso è unidirezionale, ma è anche in grado di lavorare su flussi bidirezionali, lavorando pertanto a sommare ed a sottrarre. Si può impostare a piacere il traguardo di conteggio, in modo da essere certi di coprire tutte le zone attraverso le quali le persone potrebbero passare. Un'altra soluzione particolarmente interessante è quella della gestione della folla, nella quale non si effettua il conteggio delle persone, ma si fa una valutazione di massima della densità di persone per metro quadrato in un area, che è stata contrassegnata sul monitore, in fase di programmazione. Una tipica applicazione è quella del controllo dell'eccessivo affollamento all'ingresso di grandi aree, oppure l'affollamento che si verifica durante manifestazioni sportive cittadine. Viene, anche in questo caso, contrassegnata un'area sullo schermo e l'applicativo effettua una valutazione di massima del numero di persone che sono presenti. Non vengono forniti parametri numerici, ma una barra mobile, nella parte bassa dello schermo, comunica all'operatore la quantità di folla racchiusa nella zona sotto controllo e, quando si raggiunge un numero predeterminato e ritenuto critico, un allarme richiama l'attenzione dell'operatore, che potrà intervenire in modo appropriato. Lungo la stessa logica della gestione automatizzata di situazioni critiche si pone l'applicativo, che tiene sotto controllo la gestione delle code ad uno sportello. Questo applicativo è particolarmente intelligente, perché permette di aggregare le immagini che provengono da più telecamere, se la coda è particolarmente lunga, in modo da fornire un parametro globale, che è quello che viene preso in carico dall'operatore per attuare eventuali provvedimenti correttivi. E' evidente che lo stesso applicativo, che prima abbiamo visto essere in grado di individuare autovetture che procedono contromano, può essere utilizzato per individuare una persona che si muove contromano. In molti siti archeologici un applicativo del genere è estremamente utile, perché vi è una sola via di entrata, dove viene pagato il biglietto, ma possono esservi diverse vie di uscita; il tenerle tutte sotto controllo potrebbe essere costoso e questo applicativo risolve brillantemente il problema. Movimenti anomali delle persone Ancora più interessanti sono le nuove versioni di questi applicativi, che tengono sotto controllo movimenti anomali delle persone. L'espressione movimento anomalo è certamente molto vaga e con ciò si fa riferimento a comportamenti delle persone, presenti nella scena ripresa, che non sono omogenei e fluidi, ad esempio entrando da un lato sulla scena ed uscendo dall'altro, che si fermano su una zona ripresa, andando avanti e indietro o muovendosi in maniera casuale, senza apparente ragione. O meglio, la ragione magari c'è, ma non è nota all'applicativo e potrebbe non essere nota neppure all'operatore, che potrà così inviare sul posto un addetto alla sicurezza, per accertare la ragione di questo comportamento che si può presumere insolito. Nella stessa logica si inseriscono le versioni di questi applicativi che sono in grado di rilevare una persona che procede di corsa, invece che ad andatura normale. Ancora una volta, non è affatto detto che una persona che procede di corsa sia necessariamente un terrorista od uno scippatore che ha appena portato via il borsellino ad un'anziana signora; l'applicativo segnala semplicemente l'evento all'operatore, che potrà poi decidere che cosa fare. Un altro servizio che questi applicativi offro- 7

7 GESTIONE DELLE IMMAGINI antifurtotvcc gennaio 2009 no, e che merita particolare attenzione, è la messa in evidenza di movimenti anomali non sul piano orizzontale, ma sul piano verticale, come ad esempio quando la persona inquadrata scivola e cade. In questo caso si ha uno spostamento anomalo del bersaglio, che viene prontamente rilevato dall'applicativo e segnalato all'operatore. L'efficacia di questo applicativo, di cui all'inizio dubitavo della validità, è invece straordinaria, con un rateo di individuazione di scivoli e cadute dell'ordine del 90%. Pensate così a quanto tempo si risparmia nell'inviare sul posto l'ambulanza od una squadra di primo soccorso! Infine, sempre nel contesto della sorveglianza delle persone, vorrei ricordare la possibilità di tenere sotto controllo pensiline e binari in stazioni ferroviarie e della metropolitana. Tutti sappiamo che sulla pensilina della metropolitana è presente una striscia gialla, che non deve essere superata; se un distratto viaggiatore la supera, un allarme richiama l attenzione dell'operatore, che potrà utilizzare l'impianto di diffusione sonora per pregare il viaggiatore di tornare in una zona consentita. Lo stesso applicativo tiene anche sotto controllo, nelle stazioni ferroviarie, le persone che attraversano i binari, invece di utilizzare i sottopassaggi. Se andiamo ad analizzare in profondità questo applicativi, scopriamo che spesso gli algoritmi di pesatura del movimento sono molto simili e nasce quindi, da parte degli sviluppatori software, l'esigenza di calare lo stesso algoritmo di valutazione nel contesto appropriato. Ed ora parliamo di sicurezza Le applicazioni che abbiamo illustrato possono essere applicate anche ad un contesto di sicurezza, come ad esempio l'applicativo in grado di rivelare un movimento. In realtà, non è detto che un movimento sia necessariamente correlato ad un evento intrusivo. Ecco perché abbiamo tenuto in ultimo l illustrazione di alcuni particolari algoritmi, che sono invece specificamente riferiti a contesti di sicurezza, soprattutto antifurto ed anticrimine. Una delle prime applicazioni, che già comparve sul mercato qualche anno fa, è legata alla rilevazione di oggetti abbandonati. Questa applicazione è stata inizialmente chiamata con un espressione non particolarmente corretta, vale a dire applicazione antiterrorismo, facendo riferimento al fatto che l'oggetto abbandonato poteva essere una valigia imbottita di esplosivo, lasciata da una terrorista in una zona di transito. In realtà l'applicativo può essere utilizzato in diversi altri modi, perché è in grado di rilevare un oggetto abbandonato, indipendentemente dal fatto che tale abbandono sia volontario o casuale. Un significativo miglioramento degli originari algoritmi è stato realizzato, quando si è creato un aggancio automatico fra l'abbandono dell'oggetto e la videoregistrazione. Ciò significa che quando il dispositivo di valutazione del contenuto dell'immagine video dà un allarme, perché un oggetto è stato abbandonato, ad esempio per dieci o 20 secondi, è possibile, con una semplicissima manovra, recuperare la videoregistrazione che si posiziona esattamente nel momento in cui l'oggetto è stato inizialmente deposto. È così possibile vedere la persona che ha deposto l'oggetto, il suo abbigliamento, la direzione di arrivo e di allontanamento ed ogni altra notizia, che può essere utile non solo per individuare un terrorista, caso forse più raro, ma soprattutto per identificare il visitatore, che abbia accidentalmente dimenticato l oggetto. In questa categoria di algoritmi rientrano anche gli algoritmi ancora più intelligenti, che non solo analizzano l'oggetto abbandonato, ma sono anche in grado di separare un oggetto potenzialmente a rischio, rispetto ad uno convenzionale. Un classico l'algoritmo è quello che analizza i carrelli, che vengono utilizzati all'interno di un aerostazione o di un supermercato. È evidente che un carrello abbandonato, pieno di merci e di valigie, deve destare maggiormente l'attenzione degli addetti alla sicurezza, rispetto ad un carrello abbandonato e vuoto. L'applicativo intelligente è proprio in grado di effettuare un confronto fra un carrello abbandonato vuoto ed uno abbandonato con merce sopra, segnalando all'addetto alla sicurezza quello più significativo. Gli applicativi che rivelano un oggetto ab- 8

8 antifurtotvcc gennaio 2009 GESTIONE DELLE IMMAGINI bandonato da qualche tempo possono funzionare anche all'inverso, rivelando la sparizione di un oggetto, che avrebbe dovuto invece essere sempre presente nell'immagine ripresa. Questo applicativo è particolarmente utile nella sorveglianza di aree museali. L'applicativo acquisisce l'immagine, nella quale ad esempio un quadro è fissato alla parete. Il quadro deve essere sempre presente e la sua sparizione deve immediatamente essere segnalata come situazione di allarme, da indagare immediatamente. Mentre i primi applicativi rivelavano l'asportazione dell'oggetto, rivelandone il movimento, gli applicativi più moderni lavorano in maniera più complicata e raffinata. Essi sono in grado di rivelare l'asportazione dell'oggetto anche se il ladro, durante l'asportazione, scherma con il suo corpo l'area ripresa e non mette in evidenza il movimento dell'oggetto medesimo. L'algoritmo non fa altro che tenere in memoria il quadro di riferimento, nel quale sono presenti tutti gli oggetti appropriati e, quando in una prossima sequenza l'oggetto non è più presente, l'algoritmo genera un allarme. L'algoritmo in questione può funzionare anche al rovescio, segnalando ad esempio la presenza di qualcosa, che non avrebbe dovuto essere presente. Se ad esempio l'algoritmo inquadra una vetrina oppure un muro, che non devono essere imbrattati, l'algoritmo rileva la presenza di un imbrattamento e segnala l attività illecita del graffitaro. Ancora una volta, il fatto di disporre di un semplice comando, che permette di risalire al momento in cui si è manifestata l anomalia, consente all'operatore di individuare immediatamente il graffitaro. Se la telecamera utilizzata è del tipo a mega pixel, nulla impedisce che il graffitaro venga anche identificato, con tecniche di riconoscimento facciale. In conclusione, la valutazione di un applicativo intelligente di gestione dell'immagine non è un'operazione che si può svolgere in pochi istanti. Essa richiede un attento esame delle caratteristiche degli applicativi e soprattutto deve evidenzare la possibilità che non tutte le applicazioni illustrate possano funzionare contemporaneamente. I maggiori sviluppatori di software ostentano il controllo contemporaneo di tutte le situazioni sopra illustrate, ma potrebbero esservi problemi legati a conflitti di algoritmi, che non permettono questa universalità di analisi. Non possiamo pertanto far altro che raccomandare ai nostri lettori di prestare la massima attenzione a questo settore, che è in grado di offrire un paio di marce in più ai pur sofisticati impianti di videosorveglianza, per oggi e per domani. 9

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9 La precedenza ed io Sommario Pagina Regole fondamentali 3 Prudenza con i pedoni 5 I mezzi di trasporto pubblici 7 La precedenza da destra 9 Segnali stradali 10 Segnali luminosi 12 Il traffico in senso

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Visione d insieme Una pista ciclabile su corsia riservata è uno spazio sulla strada riservato

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

D.M. 20 MAGGIO 1992, n. 569

D.M. 20 MAGGIO 1992, n. 569 D.M. 20 MAGGIO 1992, n. 569 Preambolo Il Ministro per i beni culturali e ambientali, di concerto con il Ministro dell'interno: Vista la legge 1º giugno 1939, n. 1089 (Gazzetta Ufficiale 8 agosto 1939,

Dettagli

PARCHEGGI E DEPOSITI PER BICICLETTE

PARCHEGGI E DEPOSITI PER BICICLETTE Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / PARCHEGGI PARCHEGGI E DEPOSITI PER BICICLETTE Visione d insieme Piccoli parcheggi per biciclette distribuiti in modo capillare - per esempio supporti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP Salve, questo circuito nasce dall'esigenza pratica di garantire continuità di funzionamento in caso di blackout (accidentale o provocato da malintenzionati)

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Un ripasso di aritmetica: Conversione dalla base 10 alla base 16

Un ripasso di aritmetica: Conversione dalla base 10 alla base 16 Un ripasso di aritmetica: Conversione dalla base 1 alla base 16 Dato un numero N rappresentato in base dieci, la sua rappresentazione in base sedici sarà del tipo: c m c m-1... c 1 c (le c i sono cifre

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

COSA FARE SE SI È VITTIMA DI STALKING? Strategie d azione

COSA FARE SE SI È VITTIMA DI STALKING? Strategie d azione COSA FARE SE SI È VITTIMA DI STALKING? Strategie d azione Non esiste un'unica soluzione che vada bene per ogni situazione di molestie assillanti. Le strategie d azione rivelatesi efficaci nel contrastare

Dettagli

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE.

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. Pagina 1 di 5 LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. A. Armani G. Poletti Spectra s.r.l. Via Magellano 40 Brugherio (Mi) SOMMARIO. L'impiego sempre più diffuso

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Cicli in Visual Basic for Application. For contatore = inizio To fine istruzioni Next contatore

Cicli in Visual Basic for Application. For contatore = inizio To fine istruzioni Next contatore Cicli in Visual Basic for Application Le strutture del programma che ripetono l'esecuzione di una o più istruzioni sono chiamate Cicli. Alcune strutture per i cicli sono costruite in modo da venire eseguite

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

INCROCI CON ROTATORIA

INCROCI CON ROTATORIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / INCROCI E ATTRAVERSAMENTI INCROCI CON ROTATORIA Visione d insieme Le rotatorie semplici a una sola corsia costituiscono il tipo di incrocio più sicuro

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio SEZIONE O «ONDE Cornea Umore acqueo Muscolo ciliare Retina Nervo ottico A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio umano. La luce entra nell'occhio attraverso la cornea e il cristallino. Viene fecalizzata

Dettagli

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori Scanner documenti a colori KV-S5055C - Rilevamento documenti pinzati - Rilevamento ad ultrasuoni foglio doppio - Eccellente meccanismo del rullo. Inserimento documenti misti. Modalità carta lunga. 90 ppm

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

SCHEMI RIPARTIZIONE RESPONSABILITA' INCIDENTI STRADALI (BAREM DI RESPONSABILITA')

SCHEMI RIPARTIZIONE RESPONSABILITA' INCIDENTI STRADALI (BAREM DI RESPONSABILITA') SCHEMI RIPARTIZIONE RESPONSABILITA' INCIDENTI STRADALI (BAREM DI RESPONSABILITA') DEFINIZIONI (ai soli fini dell'applicazione degli schemi di ripartizione) CARREGGIATA parte della strada normalmente destinata

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Le prossime 6 domande fanno riferimento alla seguente tavola di orario ferroviario

Le prossime 6 domande fanno riferimento alla seguente tavola di orario ferroviario Esercizi lezioni 00_05 Pag.1 Esercizi relativi alle lezioni dalla 0 alla 5. 1. Qual è il fattore di conversione da miglia a chilometri? 2. Un tempo si correva in Italia una famosa gara automobilistica:

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici:

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici: Versione finale del 29/11/2007 COCOF 07/0037/03-IT COMMISSIONE EUROPEA ORIENTAMENTI PER LA DETERMINAZIONE DELLE RETTIFICHE FINANZIARIE DA APPLICARE ALLE SPESE COFINANZIATE DAI FONDI STRUTTURALI E DAL FONDO

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Intrusion Detection System

Intrusion Detection System Capitolo 12 Intrusion Detection System I meccanismi per la gestione degli attacchi si dividono fra: meccanismi di prevenzione; meccanismi di rilevazione; meccanismi di tolleranza (recovery). In questo

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE E bene presentarla confrontando tra loro varie tecniche: addizione ripetuta; prodotto combinatorio (schieramenti). Rispetto a quest'ultima tecnica, grande utilità

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015)

DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015) DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015) Il testo inserisce nel codice penale un nuovo titolo, dedicato ai delitti contro l'ambiente, all'interno del quale vengono

Dettagli

Che Cos'e'? Introduzione

Che Cos'e'? Introduzione Level 3 Che Cos'e'? Introduzione Un oggetto casuale e' disegnato sulla lavagna in modo distorto. Devi indovinare che cos'e' facendo click sull'immagine corretta sotto la lavagna. Piu' veloce sarai piu'

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime.

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime. 1 2 3 Preso atto, inoltre, che la I Commissione consiliare permanente - Affari Generali e Istituzionali con verbale del 29 settembre 2011, qui allegato, ha espresso parere favorevole, sulla proposta in

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli