REGOLAMENTO NOVEMBRE 2010 CIRCUIT DE LA COMUNITAT VALENCIANA RICARDO TORMO VALENCIA (ESP) REGOLAMENTO SPORTIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO 26-27-28 NOVEMBRE 2010 CIRCUIT DE LA COMUNITAT VALENCIANA RICARDO TORMO VALENCIA (ESP) REGOLAMENTO SPORTIVO"

Transcript

1 REGOLAMENTO NOVEMBRE 2010 CIRCUIT DE LA COMUNITAT VALENCIANA RICARDO TORMO VALENCIA (ESP) REGOLAMENTO SPORTIVO 1 PREMESSA 2 PRINCIPI GENERALI 3 USO DELL IMMAGINE PUBBLICITA E ATTIVITA PROMOZIONALI 4 DIRITTI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI DIRITTI DEGLI SPONSOR/PARTNER DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 5 REQUISITI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 6 REQUISITI DELLE VETTURE 7 DOMANDA DI ISCRIZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE 8 PROGRAMMA UFFICIALE PROVVISORIO 9 VETTURE AMMESSE 10 CATEGORIE 11 AMMISSIONE DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 12 VERIFICHE SPORTIVE - VERIFICHE TECNICHE - BRIEFING 13 DISCIPLINA IN CORSIA BOX 14 PROVE LIBERE 15 PROVE UFFICIALI 16 AMMISSIONE ALLA PARTENZA GRIGLIA DI PARTENZA 17 PARTENZA DELLE GARE 18 PARCO CHIUSO 19 ATTRIBUZIONE PUNTI 20 PREMIAZIONI 21 CLASSIFICHE FINALI 22 INFRAZIONI AL REGOLAMENTO SPORTIVO E/O TECNICO 23 RECLAMI - APPELLI REGOLAMENTO TECNICO 1 PREMESSA 2 MODIFICHE AUTORIZZATE 3 SICUREZZA PAG ALLEGATI: DOMANDA DI ISCRIZIONE, ALLEGATO A LOGO COMPETIZIONE, ALLEGATO B REGOLAMENTO SPORTIVO 1 - PREMESSA 1.1 Ferrari S.p.A. ( Ferrari ) indice, con l approvazione delle Autorità Sportive competenti, la Ferrari Historic Race Trofeo Shell (di seguito, anche Historic Race ). La competizione si svolgerà il novembre

2 2010 presso il Circuito de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Valencia (Spagna), all interno della manifestazione Finali Mondiali Ferrari All Historic Race si accede unicamente su invito previa presentazione della domanda di iscrizione (modulo allegato al presente Regolamento, Domanda d Iscrizione ). La manifestazione permette a collezionisti proprietari di modelli di vetture Ferrari con oltre 20 anni, di gareggiare con spirito cavalleresco, nel rispetto dei regolamenti, degli avversari e delle vetture. 1.3 L Historic Race è retta dalle disposizioni contenute: (i) nel Codice Sportivo Internazionale della FIA 2010 e i suoi allegati in particolare l allegato K - (il Codice ), (ii) nelle Prescrizioni Generali FIA ( Prescrizioni Generali ), (iii) nel Regolamento Nazionale Sportivo ( RNS ) emanato dalla ASN competente, la Real Federacion Espanola de Automovilismo ( RFEDA ), (iv) nel presente Regolamento Sportivo e Tecnico dell Historic Race (il Regolamento ), (v) nei Regolamenti Particolari e (vi) nelle eventuali ulteriori norme contenute nella Domanda di Iscrizione. Ferrari, previa autorizzazione dell ASN competente, si riserva di pubblicare in qualsiasi momento durante la manifestazione - le modifiche e le istruzioni, sia di carattere sportivo sia di carattere tecnico, che riterrà opportuno dover impartire per la migliore applicazione del Regolamento, del quale saranno considerate parte integrante. 1.4 La presentazione della Domanda di Iscrizione all Historic Race sarà considerata implicita dichiarazione del Concorrente e del Conduttore (i) di conoscere, accettare ed impegnarsi a rispettare ed a far rispettare, le disposizioni del Codice, delle Prescrizioni Generali, del RNS, del presente Regolamento e dei Regolamenti Particolari; (ii) di riconoscere la RFEDA quale unica giurisdizione competente, salvo il diritto di appello previsto dal Codice e dal RNS applicabile; (iii) di rinunciare, conseguentemente, ad adire arbitri o altra giurisdizione per fatti derivanti dall'organizzazione e/o dallo svolgimento dell Historic Race. 1.5 Quale norma di carattere generale, Ferrari si riserva il diritto di escludere dall Historic Race in qualsiasi momento ed a proprio insindacabile giudizio chiunque non gareggi con spirito cavalleresco ovvero mostri di non rispettare le norme applicabili, gli avversari, le vetture o comunque agisca in modo tale da nuocere al buon nome ed alla reputazione di Ferrari o dell Historic Race. 1.6 Il Regolamento viene pubblicato in italiano e in inglese. In caso di controversie, farà fede il testo in italiano. 2 PRINCIPI GENERALI 2.1 L Historic Race si svolgerà presso il Circuito de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Valencia, Spagna, il novembre Lunghezza circuito: km 4, Alla Historic Race sono ammesse esclusivamente le vetture eleggibili ai sensi degli Art. 9 e 10 (le Vetture ). 2.3 La RFEDA in accordo con Ferrari designerà un Direttore di Prova, questi eserciterà le proprie funzioni in coordinamento con il Direttore di Gara nominato dall'organizzatore delle Finali Mondiali Ferrari ed in stretta collaborazione con il Collegio dei Commissari Sportivi. 2.4 La RFEDA con Ferrari designerà un Delegato Tecnico FIA, questi eserciterà le proprie funzioni in coordinamento con il Collegio dei Commissari Sportivi. 3 USO DELL IMMAGINE PUBBLICITA E ATTIVITA PROMOZIONALI 3.1 Ogni diritto relativo all utilizzo del nome, del marchio e delle immagini dell Historic Race appartiene a Ferrari, la quale potrà disporne a propria intera discrezione. 2

3 3.2 Sono, in particolare, di esclusiva pertinenza di Ferrari, la quale potrà disporne senza limiti temporali o territoriali, (i) i diritti di produzione e trasmissione radio-televisiva e cinematografica, (ii) i diritti di trasmissione e di utilizzazione via internet, (iii) i diritti di trasmissione wireless in genere e tecnologie connesse, (iv) i diritti "homevideo ; e (v) ogni ulteriore diritto di sfruttamento delle immagini, statiche ed in movimento dell Historic Race, facendo uso di qualsiasi mezzo e sistema di diffusione a distanza (attuale o futuro), utilizzando qualsiasi strumento tecnico terrestre o spaziale di trasmissione e ricezione (attuale o futuro) utilizzando qualsiasi strumento tecnico terrestre o spaziale di trasmissione e ricezione (attuale o futuro). 3.3 Fatti salvi i diritti espressamente conferiti ai Concorrenti e ai Conduttori in applicazione del Regolamento, i diritti di sfruttamento a scopi commerciali e promozionali del nome, del marchio e delle immagini dell Historic Race sono di esclusiva pertinenza di Ferrari, la quale potrà disporne a propria intera discrezione. 3.4 I Concorrenti e i Conduttori riconoscono ed accettano che Ferrari si riserva il diritto (i) di direttamente o indirettamente utilizzare, sia in Italia che all'estero, anche per scopi commerciali e/o comunicazionali, senza preavviso e senza che alcun compenso sia loro dovuto, i nomi, le immagini (sia in movimento che statiche) ed i risultati (classifiche) dei Concorrenti e/o Conduttori partecipanti all Historic Race, nonché (ii) di autorizzare i propri sponsor istituzionali e/o gli sponsor dell Historic Race ad utilizzare nomi ed immagini relative ai Concorrenti e/o dei Conduttori partecipanti all Historic Race per scopi commerciali e/o comunicazionali, inclusa la facoltà di produrre e far produrre articoli di merchandising e materiali comunicazionali. A scanso di ogni equivoco tale diritto si riferisce unicamente (ma comunque) alle immagini dei Concorrenti e/o dei Conduttori prese nel contesto della loro partecipazione all Historic Race e alle manifestazioni organizzate in quel contesto. 3.5 Ferrari si riserva il diritto di utilizzare - e di concedere a terzi il diritto di utilizzare - le immagini della Vettura, la tuta e/o il casco dei Conduttori, nonché dei mezzi di supporto/assistenza dell attrezzatura e di ogni altro elemento utilizzato dai Concorrenti e/o dai Conduttori nel contesto della loro partecipazione all Historic Race, completi dei nomi/loghi degli sponsor (sia dell Historic Race sia personali dei Conduttori e/o dei Concorrenti), per qualsiasi scopo commerciale (ivi incluso, a titolo meramente esemplificativo, la realizzazione di giochi elettronici e di modellini in scala della Vettura) e promozionale. 3.6 In occasione dell Historic Race la Vettura avrà una livrea composta dai seguenti elementi: (i) i loghi degli sponsor ufficiali e istituzionali dell Historic Race, come determinati da Ferrari a propria discrezione, (la Pubblicità Coordinata ), apposti nelle posizioni e con le dimensioni indicate da Ferrari in conformità con quanto prescritto dall allegato K del Codice; (ii) i loghi degli sponsor personali dei Conduttori e/o dei Concorrenti, determinati sulla base del presente Regolamento; (iii) 3 tabelle porta-numero ed i relativi numeri, da considerarsi parte della Pubblicità Coordinata. I Concorrenti e i Conduttori sono tenuti a mantenere sulla Vettura la Pubblicità Coordinata senza alcuna alterazione e/o copertura e a non apporre altri simboli, loghi o altro al di fuori degli spazi concessi. I numeri dovranno essere obbligatoriamente quelli forniti da Ferrari. 3.7 L Historic Race ha il seguente sponsor ufficiale: SPONSOR Shell CATEGORIA MERCEOLOGICA Benzina, lubrificanti e prodotti correlati Si raccomanda, pertanto, la preventiva richiesta di autorizzazione da parte di Ferrari in tutti i casi di potenziale contrasto con le disposizioni di cui al presente Regolamento. Ferrari si riserva di scegliere altri sponsor ufficiali. 3.8 È fatto obbligo di indossare solo abbigliamento da gara ufficiale (ad esclusione del casco). 3

4 3.9 Il mancato rispetto (anche di una) delle disposizioni di cui al presente Art. 3, potrà essere sanzionato, oltre che con l esclusione dalle classifiche, con la sospensione o l interruzione dell attività agonistica all interno dell Historic Race del Concorrente e/o del Conduttore. 4. DIRITTI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI / DIRITTI DEGLI SPONSOR/PARTNER DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 4.1 Diritti dei Concorrenti e dei Conduttori (i) Esposizione dei loghi degli sponsor dei Concorrenti e/o dei Conduttori I Concorrenti ed i Conduttori possono apporre il logo dei loro sponsor e/o partner personali a condizione che questi ultimi: (a) non siano in contrasto con gli sponsor ufficiali dell Historic Race elencati all Art. 3.7 o, in generale, con gli sponsor e/o partner di Ferrari; (b) non pregiudichino l immagine, il prestigio e la reputazione di Ferrari e dell Historic Race. I loghi degli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori possono essere apposti, in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari: sulle Vetture; sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Concorrenti e/o dei Conduttori utilizzati nell Historic Race; sulle tute da gara dei Conduttori; sulle divise ufficiali del personale d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori; nei comunicati stampa realizzati dai Concorrenti e/o dai Conduttori relativi all Historic Race a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è dei Concorrenti e/o dei Conduttori e non di Ferrari; in una sezione dedicata del sito internet dei Concorrenti e/o dei Conduttori dedicata agli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori. (ii) Esposizione del logo Historic Race I Concorrenti e i Conduttori possono apporre il logo dell Historic Race, così come riportato nell Allegato B in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari: sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Concorrenti e/o dei Conduttori utilizzati nell Historic Race; sulle divise ufficiali del personale d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori; nei comunicati stampa realizzati dei Concorrenti e/o dei Conduttori relativi all Historic Race a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è dei Concorrenti e/o dei Conduttori e non di Ferrari; in una sezione del sito internet dei Concorrenti e/o dei Conduttori dedicata all Historic Race. Qualsiasi apposizione e/o utilizzo del logo Historic Race da parte dei Concorrenti e/o dei Conduttori é in ogni caso soggetta alla preventiva approvazione scritta di Ferrari. (iii) Utilizzo di immagini dei Concorrenti e/o dei Conduttori I Concorrenti ed i Conduttori possono utilizzare le immagini statiche dei Concorrenti e/o dei Conduttori (i.e. immagini della Vettura, dei mezzi d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori, delle attrezzature dei Concorrenti e/o dei Conduttori), ad esclusione di ogni altra immagine di Ferrari e/o dell Historic Race, esclusivamente per attività e/o campagne promozionali o di comunicazione relative e riferite ai Concorrenti e/o ai Conduttori. 4

5 Qualsiasi uso di immagini dei Concorrenti e/o dei Conduttori per attività e/o campagne promozionali o di comunicazione da parte dei Concorrenti e/o da parte dei Conduttori é in ogni caso soggetto alla preventiva approvazione scritta di Ferrari. 4.2 Diritti degli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori (i) Esposizione dei loghi degli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori I loghi degli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori possono essere apposti, alle condizioni indicate all Art. 4.1 (i) e in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari: sulle Vetture; sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Concorrenti e/o dei Conduttori utilizzati nell Historic Race; sulle tute da gara dei Conduttori; sulle divise ufficiali del personale d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori; nei comunicati stampa realizzati dei Concorrenti e/o dei Conduttori relativi all Historic Race a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è dei Concorrenti e/o dei Conduttori e non di Ferrari; in una sezione dedicata del sito internet dei Concorrenti e/o dei Conduttori dedicata agli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori. (ii) Utilizzo di immagini dei Concorrenti e dei Conduttori Gli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori possono utilizzare le immagini statiche dei Concorrenti e/o dei Conduttori (i.e. immagini della Vettura, dei mezzi di assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori delle attrezzature dei Concorrenti e/o dei Conduttori) nella misura in cui il logo dello sponsor/partner appaia sui predetti soggetti e ad esclusione di ogni altra immagine di Ferrari e/o dell Historic Race, esclusivamente per attività o campagne promozionali relative e riferite al logo dello sponsor/partner (i.e. non è consentito l utilizzo delle predette immagini per attività o campagne promozionali relative a prodotti e/o servizi dello sponsor/partner). Gli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori potranno utilizzare le predette immagini dei Concorrenti e dei Conduttori soltanto nel corso dell anno in cui tali immagini sono state realizzate. Qualsiasi uso di immagini dei Concorrenti e dei Conduttori da parte di uno sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori é in ogni caso soggetto alla preventiva approvazione scritta di Ferrari Fatti salvi i diritti conferiti nel presente Art. 4, i Concorrenti, i Conduttori e/o i loro sponsor/partner non sono autorizzati ad utilizzare: i) immagini, disegni o altre rappresentazioni (siano esse statiche o in movimento) di Ferrari, dell Historic Race, di veicoli, attrezzature, strutture, circuiti, personale, consulenti e/o manager di Ferrari e/o dell Historic Race (collettivamente gli Elementi Ferrari ); ii) il nome, il logo, i marchi, le identificazioni, designazioni o altri elementi di proprietà o di pertinenza di Ferrari, o direttamente o indirettamente riferiti o riferibili agli Elementi Ferrari, inclusi (ma non esclusivamente) elementi o componenti predominantemente rossi (collettivamente, la "Proprietà Intellettuale"); iii) oggetti contenenti gli Elementi Ferrari e/o la Proprietà Intellettuale. 4.4 Il mancato rispetto (anche di una) delle disposizioni di cui al presente Art. 4, potrà essere sanzionato, oltre che con l esclusione dalle classifiche, con la sospensione o l interruzione dell attività agonistica all interno dell Historic Race del Concorrente e/o del Conduttore. 4.5 Tutte le richieste di approvazione che devono essere formulate ai sensi del presente Art. 4, dovranno essere indirizzate a Ferrari SpA, Via Abetone Inferiore 4, I Maranello (MO), attn. Corse Clienti ( 5

6 5 REQUISITI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 5.1 In occasione dell Historic Race i Concorrenti dovranno produrre la licenza di Concorrente e i Conduttori dovranno produrre la licenza internazionale di Conduttore in corso di validità per le competizioni storiche secondo quanto previsto dal Codice. 5.2 La partecipazione di licenziati appartenenti a paesi extra-ue sarà altresì subordinata al rilascio di apposito nullaosta da parte della federazione di appartenenza. 5.3 La partecipazione all Historic Race è aperta anche a Conduttori professionisti, ai quali non sarà tuttavia attribuito alcun punteggio. Ferrari deciderà a suo insindacabile giudizio se il Conduttore sia da considerarsi Conduttore professionista. L elenco dei partecipanti all Historic Race segnalerà la distinzione tra Conduttori professionisti e non professionisti. 6 REQUISITI DELLE VETTURE 6.1 Le vetture eleggibili (cfr Art 9 e Art 10) devono avere ottenuto la Certificazione di Autenticità o l Attestato per Vetture di Interesse Storico da Ferrari Classiche. 6.2 I Concorrenti devono inoltre produrre il relativo Passaporto Tecnico FIA (HTP) in corso di validità. Per qualsiasi informazione riguardante questi documenti potete rivolgervi a Ferrari Classiche ( tel ). 7 DOMANDA DI ISCRIZIONE QUOTA DI ISCRIZIONE 7.1 L iscrizione all Historic Race sarà formalizzata inviando la Domanda d Iscrizione debitamente compilata in tutte le sue parti a Ferrari, al seguente indirizzo: Ferrari S.p.A. - Corse Clienti Segreteria Historic Race Via Abetone Inferiore, 4 I Maranello MO Alessandra Todeschini Ferrari Historic Race Coordinator Tel / Fax / Le iscrizioni all Historic Race si intendono aperte con la pubblicazione del presente Regolamento e dovranno pervenire alla Segreteria Historic Race nei termini indicati nella Domanda di Iscrizione. É possibile far pervenire una copia via fax o via della Domanda d Iscrizione, che, compilata in ogni sua parte, verrà ritenuta ugualmente valida. 7.2 La partecipazione all Historic Race è soggetta al versamento della quota di iscrizione ( Quota di Iscrizione ) entro il 29 ottobre La Quota di Iscrizione è pari à 2800 (Euro duemilaottocento) per Pilota 1 e 1400 (Euro millequattrocento) o 800 (Euro ottocento) per Pilota 2, a seconda del pacchetto scelto. Queste fatturazioni non sono soggette ad IVA italiana. I servizi offerti da Ferrari e le modalità di pagamento della Quota di Iscrizione sono elencati nella Domanda di Iscrizione. 7.3 In caso di mancato rispetto dei termini previsti per la presentazione della Domanda d Iscrizione e/o Quota di Iscrizione, il Concorrente sarà tenuto a versare un importo supplementare di 200,00 (Euro cento) + IVA. 6

7 7.4 In caso di cancellazione (scritta) entro dieci giorni dall inizio dell evento la Quota di Iscrizione è rifondibile, ad eccezione di IVA per spese di Segreteria. La Quota non è rifondibile dopo quella data. Alla Domanda d Iscrizione dovrà essere allegata anche una fotocopia dell intero Passaporto Tecnico FIA (HTP). 8 PROGRAMMA UFFICIALE PROVVISORIO VENERDI 26 NOVEMBRE Verifiche sportive e tecniche Drivers briefing Prove libere Qualifiche 1 SABATO 27 NOVEMBRE Qualifiche Gara 1 DOMENICA 28 NOVEMBRE Gara 2 9 VETTURE AMMESSE 9.1 All Historic Race sono ammesse le seguenti Vetture: - tutte le Ferrari costruite o modificate (da Ferrari) per le corse; - le Alfa Romeo anteguerra del tipo di quelle concepite e/o utilizzate dalla Scuderia Ferrari. Le Vetture concepite, in origine, per uso stradale, ma che sono state utilizzate in competizioni all epoca della loro commercializzazione potranno essere accettate dopo essere state esaminate individualmente e supportate da opportuna documentazione attestante il loro passato sportivo. 9.2 Potranno inoltre anche essere ammesse all Historic Race le Vetture non espressamente costruite per un impiego sportivo e per le quali, a suo tempo, sia stata emessa regolare fiche d omologazione C.S.A.I. per l eventuale partecipazione alle gare del periodo. Tali vetture dovranno essere nella configurazione originale fatto salvo gli interventi per la messa in conformità alle norme di sicurezza FIA e a quanto consentito dal Regolamento Tecnico dell Historic Race. I modelli ammessi sono i seguenti: GT Berlinetta GT Berlinetta lusso GTB e 275 GTB4 9.3 Le vetture sopra menzionate dovranno avere già ottenuto, da Ferrari Classiche i) la Certificazione di Autenticità o ii)l Attestato per Vetture di Interesse Storico. 9.4 Tutte le Vetture devono essere in possesso di regolare Passaporto Tecnico FIA (HTP). 10 CATEGORIE Di seguito sono specificate le categorie in cui sono suddivise le Vetture eleggibili ( Categorie ), andranno a formare la griglia dell Historic Race. 7

8 Ferrari si riserva di modificare in qualsiasi momento l ordine di appartenenza alle varie Categorie dei singoli modelli di Vettura. Categoria 1 Alfa Romeo della Scuderia Ferrari o simili. Auto Avio Costruzioni 815 Categoria C F1-166 F2 166 FL F1-340 F1-375 F1 212 F1-625 F1-500 F2-375 Indianapolis F2-553 F1 555 F1 - D F1 Dino 156 F2 246 F1 326 MI MI F1 156 F2 Categoria 3 ( ) Vetture motore anteriore 12 cilindri e freni a tamburo: 166 SC 166 MM 195 S 275 S America Export S 250 S 340 Mexico 250 MM MM 375 MM 375 Plus 250 Monza 250 GT Categoria 4 ( ) Vetture con motore anteriore 4 o 6 cilindri e freni a tamburo: 625 S 735 S 500 Mondial 750 Monza S LM 857 S 500 TR 860 Monza 625 LM TRC Categoria 5 ( ) Vetture con motore anteriore 12 cilindri e freni a tamburo: 250 GT Berlinetta 410 S MM 290 S 315 S S 250 Testa Rossa Categoria 6 ( ) Vetture con motore anteriore e freni a disco: 250 GT Berlinetta p.c. 250 GT Berlinetta lusso GTB Competizione TR LM Testa Rossa Categoria 7 Vetture GT stradali: 250 GT Berlinetta 250 GT Berlinetta lusso GTB 275 GTB4 Categoria 8 Vetture competizione derivate dalla serie: 365 GTB4-365 GT4 BB - Dino 246 GT - Dino 308 GT4 308 GTB Michelotto Gr.4 e Gr.B Categoria 9 Vetture sport o prototipi a motore centrale: 246 SP 196 SP 286 SP 248 SP 268 SP 250 P 250 LM 275 P 330 P 275 P2 330 P2 365 P - Dino 206 SP Dino 206 S 330 P3 330 P4 412 P Can Am E - Dino 196 S - Dino 246 S Categoria 10 Vetture sport o prototipi a motore centrale: 612 Can Am 312 P (V12) 512 S 512 M P (Boxer) 712 Can Am BB LM F40 LM - GTO Evoluzione Ferrari si riserva di introdurre un handicap di tempo nei casi in cui venga accertata eccessiva disparità di prestazioni fra vetture inserite nella stessa categoria. Tale handicap verrà comunicato ai concorrenti prima dell inizio delle verifiche sportive. 11 AMMISSIONE DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 11.1 É permesso ad un Concorrente di iscrivere due Conduttori per la stessa Vettura. In questo caso un Conduttore potrà prendere parte ad una Gara e l altro alla seconda Gara, previa notifica presso la Direzione di Gara della Gara scelta e a condizione che entrambi i Conduttori abbiano effettuato le Prove Ufficiali. Ogni Conduttore deve svolgere un turno di Prove Ufficiali, previa notifica presso la Direzione di Gara del turno scelto Uno stesso Conduttore può essere iscritto all Historic Race con due Vetture diverse, a patto che con riferimento a tali Vetture siano iscritti due Conduttori. Sarà possibile ai due Conduttori effettuare Gara 1 con una vettura e Gara 2 con l altra vettura Sarà consentito ad ogni Conduttore che prende parte all Historic Race di partecipare, nella stessa giornata, ad altre gare. 8

9 12 VERIFICHE SPORTIVE - VERIFICHE TECNICHE - BRIEFING 12.1 Le Verifiche Sportive e Tecniche ante-gara si svolgeranno dalle alle di venerdì 26 novembre I Concorrenti in tale occasione dovranno, altresì, ritirare le schede di verifica e richiedere ai verificatori sportivi e tecnici di firmarle I Concorrenti e/o Conduttori dovranno rendere disponibili i loro documenti sportivi in qualsiasi momento. In particolare, per ogni Vettura iscritta, durante le verifiche tecniche e per l intero svolgimento dell Historic Race dovrà essere disponibile il Passaporto Tecnico FIA (HTP) Ai Concorrenti che avranno superato le verifiche sportive e le eventuali verifiche tecniche verrà consegnato un permesso di ingresso in pista per le Prove Ufficiali Verifiche tecniche d'ufficio potranno essere svolte in ogni momento dell Historic Race Il Concorrente che sarà oggetto di verifiche tecniche al termine di Gara 1, siano esse d'ufficio o su reclamo, potrà optare se sottoporre immediatamente la Vettura a verifica o se far piombare il particolare oggetto della verifica stessa, rimandando la materiale ispezione al termine della seconda Gara. Il Concorrente conseguentemente accetterà implicitamente che l'eventuale esclusione dalla classifica di Gara 1 comporterà l'esclusione anche dalla classifica di Gara 2, con conseguente perdita del punteggio del Conduttore o, nel caso di due Conduttori diversi, della perdita dei punteggi per entrambi, ciascuno per la Gara svolta con Vettura ispezionata I Commissari Sportivi e i Commissari Tecnici, in accordo con Ferrari potranno disporre l'effettuazione di verifiche tecniche approfondite presso la casa madre o presso le officine autorizzate Ferrari. I Concorrenti accettano che per le verifiche d'ufficio non sarà loro riconosciuto alcun rimborso anche in caso di esito favorevole delle stesse Il Briefing si terrà alle ore in sala briefing (1 piano corpo centrale) e tutti i Conduttori dovranno obbligatoriamente essere presenti I Conduttori che si schierassero sulla griglia di partenza senza essere stati presenti al Briefing e la cui presenza non sia comprovata dalla firma sull'apposito verbale saranno passibili di un ammenda pari a 260,00 (Euro duecentosessanta). 13 DISCIPLINA IN CORSIA BOX 13.1 I Concorrenti/Conduttori si atterranno scrupolosamente a quanto previsto dalle Prescrizioni Generali Ciascun Concorrente sarà responsabile dell'ordine nel proprio spazio in corsia box e della disciplina di qualsiasi persona direttamente o indirettamente connessa con la sua partecipazione all Historic Race Tutte le persone ammesse dovranno sempre avere in evidenza il lasciapassare di accesso alla corsia box. Esclusivamente il personale indispensabile sarà ammesso nella corsia box durante l Historic Race Il personale di assistenza tecnica dovrà essere abbigliato in maniera razionale e sicura, particolarmente le persone autorizzate a lavorare su ciascuna Vettura dovranno avere braccia e gambe coperte. Ogni volta che una Vettura si fermerà ai box dovrà spegnere il motore; qualora la vettura si fermi oltre la propria zona di assistenza potrà essere solo manovrata a spinta dal proprio personale di assistenza tecnica In qualunque momento dell Historic Race all'interno della corsia box la velocità delle Vetture non dovrà essere superiore ai 60 Km/h. I Conduttori saranno responsabili del rispetto di questo limite. 9

10 13.6 La velocità delle Vetture sarà controllata dagli Ufficiali di Gara che agiscono in veste di Giudici di Fatto e le cui decisioni sono inoppugnabili. Pertanto i Conduttori dovranno partire dalla propria zona di assistenza lentamente e mantenere lungo tutta la corsia dei box un andatura moderata e sicura, senza superare la velocità limite di 60 km/h. Il mancato rispetto della velocità limite di 60 Km/h nella corsia box sarà sanzionato con le seguenti penalità: (i) durante le Prove Libere e le Prove Ufficiali: 250,00 (Euro duecentocinquanta); (ii) durante le Gare: penalità in tempo, o Stop and Go, o Drive Through L'uscita delle Vetture dalla corsia box, durante le Prove Libere, durante le Prove Ufficiali e le Gare, sarà regolata mediante semaforo Il mancato rispetto delle norme di cui al presente Art. 13 potrà essere sanzionato dagli Ufficiali di Gara preposti con l'esclusione dalla Gara. 14 PROVE LIBERE Le Prove Libere si svolgeranno dalle ore 9.00 alle ore 9.20 di venerdì 26 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). E necessario recarsi presso la Segreteria di Manifestazione (piano terra Torre Direzione Gara) per ottenere un coupon valido per le prove libere, a fronte della firma di uno scarico di responsabilità o dell avvenuta effettuazione delle Verifiche Sportive prima dell inizio delle Prove Libere (dalle ore 8.00 alle ore 9.00). 15 PROVE UFFICIALI Le Prove Ufficiali si svolgeranno dalle ore12.55 alle ore di venerdì 26 novembre e dalle ore 9.00 alle ore 9.20 di sabato 27 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). In caso di un Concorrente iscritto con due Conduttori (cfr. Art. 11) ciascun Conduttore si qualificherà con il miglior tempo ottenuto nel turno di Prova Ufficiale a cui ha preso parte. Al termine delle Prove Ufficiali ciascun Conduttore dovrà notificare alla Direzione di Gara se e a quale Gara (Gara 1 o Gara 2) vorrà prendere parte. 16 AMMISSIONE ALLA PARTENZA GRIGLIA DI PARTENZA 16.1 L'ammissione alla partenza, e la relativa griglia sarà determinata dai risultati ottenuti dai Conduttori secondo la classifica delle Prove Ufficiali, conformemente a quanto previsto dal Codice e dalle Prescrizioni Generali. La griglia di partenza di Gara 1 e di Gara 2 sarà determinata dal miglior tempo ottenuto nelle Prove Ufficiali Un Concorrente potrà richiedere al Direttore di Gara di venire ammesso al via di Gara 1 o Gara 2 con una Vettura che non abbia preso parte alle Prove Ufficiali. La Vettura così ammessa alla partenza della relativa Gara occuperà l ultimo posto della griglia purché ciò non comporti l eliminazione di un altra Vettura. 17 PARTENZA DELLE GARE La partenza della Gara 1 avverrà alle ore di sabato 27 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). 10

11 La partenza della Gara 2 avverrà alle ore di domenica 28 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). La partenza sarà del tipo lanciata ed avverrà con le modalità previste dal Codice. I concorrenti che dovessero incorrere in partenza anticipata saranno penalizzati con una penalità in tempo, o Stop and Go, o Drive Through. 18 PARCO CHIUSO I Conduttori dovranno, al termine delle sessioni di Prove Ufficiali e di Gara, dirigersi immediatamente e senza fermarsi al Parco Chiuso. Le Vetture che si presenteranno in ritardo nel Parco Chiuso saranno escluse dalle classifiche. Le Vetture dovranno sostare nel Parco Chiuso 30 (trenta) minuti a decorrere dall orario di pubblicazione delle classifiche ufficiali. Questo vale anche per le Vetture che per qualche motivo non abbiano terminato le Prove Ufficiali o la Gara. Le Vetture che saranno indicate sulla lista pubblicata presso il Parco Chiuso potranno esservi trattenute oltre l'orario previsto, per eventuali verifiche supplementari. Qualora alle prime tre Vetture classificate sia consentito dirigersi sotto il podio, esse dovranno recarsi al Parco Chiuso immediatamente dopo la cerimonia di premiazione. I Conduttori devono rendersi reperibili al termine della Gara fino all esposizione della classifica definitiva. 19 ATTRIBUZIONE PUNTI 19.1 I punti sono assegnati unicamente ai Conduttori. I Conduttori acquisiranno punti in ciascuna delle 2 Gare dell Historic Race. I punti saranno attribuiti per ogni Categoria di appartenenza della Vettura secondo il seguente ordine fino al 6 classificato: 1 classificato - 10 punti 2 classificato - 6 punti 3 classificato - 4 punti 4 classificato - 3 punti 5 classificato - 2 punti 6 classificato - 1 punto ai quali andranno aggiunti un numero di punti pari al numero di Vetture della Categoria che risulteranno classificate al termine della Gara. La percentuale minima di percorrenza per risultare classificati è il 50% della distanza prevista I punti verranno assegnati ai Conduttori che risulteranno classificati, nell'ordine di arrivo emesso dagli Organizzatori alla fine di ogni Gara, tenendo presente la distinzione di cui all Art. 5.3 tra Conduttori professionisti e non professionisti. Esempio Categoria 9, al termine della Gara risultano classificate 5 vetture, tra cui 2 condotte da Conduttori professionisti 11

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C.

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 SCOPO 3 NORME COMPORTAMENTALI 4 NORME DI CIRCOLAZIONE NEL PADDOCK 5 PRINCIPIO DI AMMONIZIONE 6 ABBIGLIAMENTO

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

: il metano ha messo il turbo

: il metano ha messo il turbo Torino, 14 Giugno 2010 Nuovo DOBLO : il metano ha messo il turbo A pochi mesi dal lancio commerciale, Nuovo DOBLO ha già raggiunto la leadership nel segmento delle vetture multi spazio, riscuotendo un

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI LUGLIO 2012 LISTINO PREZZI Volt CHIAVI IN MANO CON IVA MESSA SU STRADA PREZZO DI LISTINO CON IVA PREZZO LISTINO (IVA ESCLUSA) 44.350 ALLESTIMENTI 1.400,00 42.950,00 35.495,87 SPECIFICHE

Dettagli

Guida alle situazioni di emergenza

Guida alle situazioni di emergenza Guida alle situazioni di emergenza 2047 DAF Trucks N.V., Eindhoven, Paesi Bassi. Nell interesse di un continuo sviluppo dei propri prodotti, DAF si riserva il diritto di modificarne le specifiche o l

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità :

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : 1. Stiletto in gel ed in acrilico ; 2. Scultura/ Tip pink & white in Gel/acrilico Principianti ; 3. Scultura/ Tip pink & white in

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

LISTINO MINIMOTO 2013

LISTINO MINIMOTO 2013 LISTINO MINIMOTO 2013 NOTE: - Il presente listino annulla e sostituisce qualsiasi precedente - I prezzi indicati si intendono trasporto ed assicurazione esclusi - BZM Trade Srl si riserva qualsiasi variazione

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

Trophy SE 13/01/2015 19:02:37

Trophy SE 13/01/2015 19:02:37 13/01/2015 19:02:37 20.400,00 INFORMAZIONI PANORAMICA Affrontare le lunghe distanze nel massimo comfort è ciò che la Trophy sa fare meglio. A questa caratteristica si aggiunge la sua sorprendente capacità

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Accendi le luci. Ora anche di giorno.

Accendi le luci. Ora anche di giorno. Accendi le luci. Ora anche di giorno. Più luce, maggiore sicurezza. I veicoli che circolano con le luci anabbaglianti o di marcia diurna accese vengono riconosciuti prima, riducendo così notevolmente il

Dettagli

Informazioni per gli spettatori

Informazioni per gli spettatori Informazioni per gli spettatori Fondazione Arena di Verona si riserva il diritto di apportare alla programmazione annunciata variazioni di data, orario e/o programma che si rendano necessarie. L acquisto

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ

ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ Questo documento deve essere letto congiuntamente all allegato estratto del Regolamento delle attrezzature per lo sport della vela nel quale sono definiti alcuni

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI SOCCHIEVE Prov. Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione Del C.C. n 29 del 24/8/2007 REGOLAMENTO

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine INDICE 1. Premessa 2. Scopo della procedura e campo di applicazione 3. Definizioni 4. indicazioni

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE I TERMINI DEL PRESENTE BANDO. PARTECIPANDO, LEI PRESTA IL CONSENSO A ESSERE VINCOLATO AI TERMINI E ALLE CONDIZIONI DESCRITTE

Dettagli

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie.

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie. ENTRA IN VIGORE LA PATENTE UNICA EUROPEA (parte generale) 19 gennaio 2013: entra in vigore la patente dell Unione Europea, unica ed uguale per tutti i cittadini europei, in formato card, con la foto digitale

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia DISCIPLINARE TECNICO E AMMINISTRATIVO VERIFICAZIONE PERIODICA DI ESECUZIONE DELLA PREMESSA L art. 11 del T.U. delle leggi sui pesi e sulle misure, approvato con R. D. 23 agosto 1890 n. 7088, stabilisce

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli