REGOLAMENTO NOVEMBRE 2010 CIRCUIT DE LA COMUNITAT VALENCIANA RICARDO TORMO VALENCIA (ESP) REGOLAMENTO SPORTIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO 26-27-28 NOVEMBRE 2010 CIRCUIT DE LA COMUNITAT VALENCIANA RICARDO TORMO VALENCIA (ESP) REGOLAMENTO SPORTIVO"

Transcript

1 REGOLAMENTO NOVEMBRE 2010 CIRCUIT DE LA COMUNITAT VALENCIANA RICARDO TORMO VALENCIA (ESP) REGOLAMENTO SPORTIVO 1 PREMESSA 2 PRINCIPI GENERALI 3 USO DELL IMMAGINE PUBBLICITA E ATTIVITA PROMOZIONALI 4 DIRITTI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI DIRITTI DEGLI SPONSOR/PARTNER DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 5 REQUISITI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 6 REQUISITI DELLE VETTURE 7 DOMANDA DI ISCRIZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE 8 PROGRAMMA UFFICIALE PROVVISORIO 9 VETTURE AMMESSE 10 CATEGORIE 11 AMMISSIONE DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 12 VERIFICHE SPORTIVE - VERIFICHE TECNICHE - BRIEFING 13 DISCIPLINA IN CORSIA BOX 14 PROVE LIBERE 15 PROVE UFFICIALI 16 AMMISSIONE ALLA PARTENZA GRIGLIA DI PARTENZA 17 PARTENZA DELLE GARE 18 PARCO CHIUSO 19 ATTRIBUZIONE PUNTI 20 PREMIAZIONI 21 CLASSIFICHE FINALI 22 INFRAZIONI AL REGOLAMENTO SPORTIVO E/O TECNICO 23 RECLAMI - APPELLI REGOLAMENTO TECNICO 1 PREMESSA 2 MODIFICHE AUTORIZZATE 3 SICUREZZA PAG ALLEGATI: DOMANDA DI ISCRIZIONE, ALLEGATO A LOGO COMPETIZIONE, ALLEGATO B REGOLAMENTO SPORTIVO 1 - PREMESSA 1.1 Ferrari S.p.A. ( Ferrari ) indice, con l approvazione delle Autorità Sportive competenti, la Ferrari Historic Race Trofeo Shell (di seguito, anche Historic Race ). La competizione si svolgerà il novembre

2 2010 presso il Circuito de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Valencia (Spagna), all interno della manifestazione Finali Mondiali Ferrari All Historic Race si accede unicamente su invito previa presentazione della domanda di iscrizione (modulo allegato al presente Regolamento, Domanda d Iscrizione ). La manifestazione permette a collezionisti proprietari di modelli di vetture Ferrari con oltre 20 anni, di gareggiare con spirito cavalleresco, nel rispetto dei regolamenti, degli avversari e delle vetture. 1.3 L Historic Race è retta dalle disposizioni contenute: (i) nel Codice Sportivo Internazionale della FIA 2010 e i suoi allegati in particolare l allegato K - (il Codice ), (ii) nelle Prescrizioni Generali FIA ( Prescrizioni Generali ), (iii) nel Regolamento Nazionale Sportivo ( RNS ) emanato dalla ASN competente, la Real Federacion Espanola de Automovilismo ( RFEDA ), (iv) nel presente Regolamento Sportivo e Tecnico dell Historic Race (il Regolamento ), (v) nei Regolamenti Particolari e (vi) nelle eventuali ulteriori norme contenute nella Domanda di Iscrizione. Ferrari, previa autorizzazione dell ASN competente, si riserva di pubblicare in qualsiasi momento durante la manifestazione - le modifiche e le istruzioni, sia di carattere sportivo sia di carattere tecnico, che riterrà opportuno dover impartire per la migliore applicazione del Regolamento, del quale saranno considerate parte integrante. 1.4 La presentazione della Domanda di Iscrizione all Historic Race sarà considerata implicita dichiarazione del Concorrente e del Conduttore (i) di conoscere, accettare ed impegnarsi a rispettare ed a far rispettare, le disposizioni del Codice, delle Prescrizioni Generali, del RNS, del presente Regolamento e dei Regolamenti Particolari; (ii) di riconoscere la RFEDA quale unica giurisdizione competente, salvo il diritto di appello previsto dal Codice e dal RNS applicabile; (iii) di rinunciare, conseguentemente, ad adire arbitri o altra giurisdizione per fatti derivanti dall'organizzazione e/o dallo svolgimento dell Historic Race. 1.5 Quale norma di carattere generale, Ferrari si riserva il diritto di escludere dall Historic Race in qualsiasi momento ed a proprio insindacabile giudizio chiunque non gareggi con spirito cavalleresco ovvero mostri di non rispettare le norme applicabili, gli avversari, le vetture o comunque agisca in modo tale da nuocere al buon nome ed alla reputazione di Ferrari o dell Historic Race. 1.6 Il Regolamento viene pubblicato in italiano e in inglese. In caso di controversie, farà fede il testo in italiano. 2 PRINCIPI GENERALI 2.1 L Historic Race si svolgerà presso il Circuito de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Valencia, Spagna, il novembre Lunghezza circuito: km 4, Alla Historic Race sono ammesse esclusivamente le vetture eleggibili ai sensi degli Art. 9 e 10 (le Vetture ). 2.3 La RFEDA in accordo con Ferrari designerà un Direttore di Prova, questi eserciterà le proprie funzioni in coordinamento con il Direttore di Gara nominato dall'organizzatore delle Finali Mondiali Ferrari ed in stretta collaborazione con il Collegio dei Commissari Sportivi. 2.4 La RFEDA con Ferrari designerà un Delegato Tecnico FIA, questi eserciterà le proprie funzioni in coordinamento con il Collegio dei Commissari Sportivi. 3 USO DELL IMMAGINE PUBBLICITA E ATTIVITA PROMOZIONALI 3.1 Ogni diritto relativo all utilizzo del nome, del marchio e delle immagini dell Historic Race appartiene a Ferrari, la quale potrà disporne a propria intera discrezione. 2

3 3.2 Sono, in particolare, di esclusiva pertinenza di Ferrari, la quale potrà disporne senza limiti temporali o territoriali, (i) i diritti di produzione e trasmissione radio-televisiva e cinematografica, (ii) i diritti di trasmissione e di utilizzazione via internet, (iii) i diritti di trasmissione wireless in genere e tecnologie connesse, (iv) i diritti "homevideo ; e (v) ogni ulteriore diritto di sfruttamento delle immagini, statiche ed in movimento dell Historic Race, facendo uso di qualsiasi mezzo e sistema di diffusione a distanza (attuale o futuro), utilizzando qualsiasi strumento tecnico terrestre o spaziale di trasmissione e ricezione (attuale o futuro) utilizzando qualsiasi strumento tecnico terrestre o spaziale di trasmissione e ricezione (attuale o futuro). 3.3 Fatti salvi i diritti espressamente conferiti ai Concorrenti e ai Conduttori in applicazione del Regolamento, i diritti di sfruttamento a scopi commerciali e promozionali del nome, del marchio e delle immagini dell Historic Race sono di esclusiva pertinenza di Ferrari, la quale potrà disporne a propria intera discrezione. 3.4 I Concorrenti e i Conduttori riconoscono ed accettano che Ferrari si riserva il diritto (i) di direttamente o indirettamente utilizzare, sia in Italia che all'estero, anche per scopi commerciali e/o comunicazionali, senza preavviso e senza che alcun compenso sia loro dovuto, i nomi, le immagini (sia in movimento che statiche) ed i risultati (classifiche) dei Concorrenti e/o Conduttori partecipanti all Historic Race, nonché (ii) di autorizzare i propri sponsor istituzionali e/o gli sponsor dell Historic Race ad utilizzare nomi ed immagini relative ai Concorrenti e/o dei Conduttori partecipanti all Historic Race per scopi commerciali e/o comunicazionali, inclusa la facoltà di produrre e far produrre articoli di merchandising e materiali comunicazionali. A scanso di ogni equivoco tale diritto si riferisce unicamente (ma comunque) alle immagini dei Concorrenti e/o dei Conduttori prese nel contesto della loro partecipazione all Historic Race e alle manifestazioni organizzate in quel contesto. 3.5 Ferrari si riserva il diritto di utilizzare - e di concedere a terzi il diritto di utilizzare - le immagini della Vettura, la tuta e/o il casco dei Conduttori, nonché dei mezzi di supporto/assistenza dell attrezzatura e di ogni altro elemento utilizzato dai Concorrenti e/o dai Conduttori nel contesto della loro partecipazione all Historic Race, completi dei nomi/loghi degli sponsor (sia dell Historic Race sia personali dei Conduttori e/o dei Concorrenti), per qualsiasi scopo commerciale (ivi incluso, a titolo meramente esemplificativo, la realizzazione di giochi elettronici e di modellini in scala della Vettura) e promozionale. 3.6 In occasione dell Historic Race la Vettura avrà una livrea composta dai seguenti elementi: (i) i loghi degli sponsor ufficiali e istituzionali dell Historic Race, come determinati da Ferrari a propria discrezione, (la Pubblicità Coordinata ), apposti nelle posizioni e con le dimensioni indicate da Ferrari in conformità con quanto prescritto dall allegato K del Codice; (ii) i loghi degli sponsor personali dei Conduttori e/o dei Concorrenti, determinati sulla base del presente Regolamento; (iii) 3 tabelle porta-numero ed i relativi numeri, da considerarsi parte della Pubblicità Coordinata. I Concorrenti e i Conduttori sono tenuti a mantenere sulla Vettura la Pubblicità Coordinata senza alcuna alterazione e/o copertura e a non apporre altri simboli, loghi o altro al di fuori degli spazi concessi. I numeri dovranno essere obbligatoriamente quelli forniti da Ferrari. 3.7 L Historic Race ha il seguente sponsor ufficiale: SPONSOR Shell CATEGORIA MERCEOLOGICA Benzina, lubrificanti e prodotti correlati Si raccomanda, pertanto, la preventiva richiesta di autorizzazione da parte di Ferrari in tutti i casi di potenziale contrasto con le disposizioni di cui al presente Regolamento. Ferrari si riserva di scegliere altri sponsor ufficiali. 3.8 È fatto obbligo di indossare solo abbigliamento da gara ufficiale (ad esclusione del casco). 3

4 3.9 Il mancato rispetto (anche di una) delle disposizioni di cui al presente Art. 3, potrà essere sanzionato, oltre che con l esclusione dalle classifiche, con la sospensione o l interruzione dell attività agonistica all interno dell Historic Race del Concorrente e/o del Conduttore. 4. DIRITTI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI / DIRITTI DEGLI SPONSOR/PARTNER DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 4.1 Diritti dei Concorrenti e dei Conduttori (i) Esposizione dei loghi degli sponsor dei Concorrenti e/o dei Conduttori I Concorrenti ed i Conduttori possono apporre il logo dei loro sponsor e/o partner personali a condizione che questi ultimi: (a) non siano in contrasto con gli sponsor ufficiali dell Historic Race elencati all Art. 3.7 o, in generale, con gli sponsor e/o partner di Ferrari; (b) non pregiudichino l immagine, il prestigio e la reputazione di Ferrari e dell Historic Race. I loghi degli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori possono essere apposti, in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari: sulle Vetture; sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Concorrenti e/o dei Conduttori utilizzati nell Historic Race; sulle tute da gara dei Conduttori; sulle divise ufficiali del personale d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori; nei comunicati stampa realizzati dai Concorrenti e/o dai Conduttori relativi all Historic Race a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è dei Concorrenti e/o dei Conduttori e non di Ferrari; in una sezione dedicata del sito internet dei Concorrenti e/o dei Conduttori dedicata agli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori. (ii) Esposizione del logo Historic Race I Concorrenti e i Conduttori possono apporre il logo dell Historic Race, così come riportato nell Allegato B in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari: sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Concorrenti e/o dei Conduttori utilizzati nell Historic Race; sulle divise ufficiali del personale d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori; nei comunicati stampa realizzati dei Concorrenti e/o dei Conduttori relativi all Historic Race a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è dei Concorrenti e/o dei Conduttori e non di Ferrari; in una sezione del sito internet dei Concorrenti e/o dei Conduttori dedicata all Historic Race. Qualsiasi apposizione e/o utilizzo del logo Historic Race da parte dei Concorrenti e/o dei Conduttori é in ogni caso soggetta alla preventiva approvazione scritta di Ferrari. (iii) Utilizzo di immagini dei Concorrenti e/o dei Conduttori I Concorrenti ed i Conduttori possono utilizzare le immagini statiche dei Concorrenti e/o dei Conduttori (i.e. immagini della Vettura, dei mezzi d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori, delle attrezzature dei Concorrenti e/o dei Conduttori), ad esclusione di ogni altra immagine di Ferrari e/o dell Historic Race, esclusivamente per attività e/o campagne promozionali o di comunicazione relative e riferite ai Concorrenti e/o ai Conduttori. 4

5 Qualsiasi uso di immagini dei Concorrenti e/o dei Conduttori per attività e/o campagne promozionali o di comunicazione da parte dei Concorrenti e/o da parte dei Conduttori é in ogni caso soggetto alla preventiva approvazione scritta di Ferrari. 4.2 Diritti degli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori (i) Esposizione dei loghi degli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori I loghi degli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori possono essere apposti, alle condizioni indicate all Art. 4.1 (i) e in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari: sulle Vetture; sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Concorrenti e/o dei Conduttori utilizzati nell Historic Race; sulle tute da gara dei Conduttori; sulle divise ufficiali del personale d assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori; nei comunicati stampa realizzati dei Concorrenti e/o dei Conduttori relativi all Historic Race a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è dei Concorrenti e/o dei Conduttori e non di Ferrari; in una sezione dedicata del sito internet dei Concorrenti e/o dei Conduttori dedicata agli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori. (ii) Utilizzo di immagini dei Concorrenti e dei Conduttori Gli sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori possono utilizzare le immagini statiche dei Concorrenti e/o dei Conduttori (i.e. immagini della Vettura, dei mezzi di assistenza dei Concorrenti e/o dei Conduttori delle attrezzature dei Concorrenti e/o dei Conduttori) nella misura in cui il logo dello sponsor/partner appaia sui predetti soggetti e ad esclusione di ogni altra immagine di Ferrari e/o dell Historic Race, esclusivamente per attività o campagne promozionali relative e riferite al logo dello sponsor/partner (i.e. non è consentito l utilizzo delle predette immagini per attività o campagne promozionali relative a prodotti e/o servizi dello sponsor/partner). Gli sponsor/partner dei Concorrenti e dei Conduttori potranno utilizzare le predette immagini dei Concorrenti e dei Conduttori soltanto nel corso dell anno in cui tali immagini sono state realizzate. Qualsiasi uso di immagini dei Concorrenti e dei Conduttori da parte di uno sponsor/partner dei Concorrenti e/o dei Conduttori é in ogni caso soggetto alla preventiva approvazione scritta di Ferrari Fatti salvi i diritti conferiti nel presente Art. 4, i Concorrenti, i Conduttori e/o i loro sponsor/partner non sono autorizzati ad utilizzare: i) immagini, disegni o altre rappresentazioni (siano esse statiche o in movimento) di Ferrari, dell Historic Race, di veicoli, attrezzature, strutture, circuiti, personale, consulenti e/o manager di Ferrari e/o dell Historic Race (collettivamente gli Elementi Ferrari ); ii) il nome, il logo, i marchi, le identificazioni, designazioni o altri elementi di proprietà o di pertinenza di Ferrari, o direttamente o indirettamente riferiti o riferibili agli Elementi Ferrari, inclusi (ma non esclusivamente) elementi o componenti predominantemente rossi (collettivamente, la "Proprietà Intellettuale"); iii) oggetti contenenti gli Elementi Ferrari e/o la Proprietà Intellettuale. 4.4 Il mancato rispetto (anche di una) delle disposizioni di cui al presente Art. 4, potrà essere sanzionato, oltre che con l esclusione dalle classifiche, con la sospensione o l interruzione dell attività agonistica all interno dell Historic Race del Concorrente e/o del Conduttore. 4.5 Tutte le richieste di approvazione che devono essere formulate ai sensi del presente Art. 4, dovranno essere indirizzate a Ferrari SpA, Via Abetone Inferiore 4, I Maranello (MO), attn. Corse Clienti ( 5

6 5 REQUISITI DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 5.1 In occasione dell Historic Race i Concorrenti dovranno produrre la licenza di Concorrente e i Conduttori dovranno produrre la licenza internazionale di Conduttore in corso di validità per le competizioni storiche secondo quanto previsto dal Codice. 5.2 La partecipazione di licenziati appartenenti a paesi extra-ue sarà altresì subordinata al rilascio di apposito nullaosta da parte della federazione di appartenenza. 5.3 La partecipazione all Historic Race è aperta anche a Conduttori professionisti, ai quali non sarà tuttavia attribuito alcun punteggio. Ferrari deciderà a suo insindacabile giudizio se il Conduttore sia da considerarsi Conduttore professionista. L elenco dei partecipanti all Historic Race segnalerà la distinzione tra Conduttori professionisti e non professionisti. 6 REQUISITI DELLE VETTURE 6.1 Le vetture eleggibili (cfr Art 9 e Art 10) devono avere ottenuto la Certificazione di Autenticità o l Attestato per Vetture di Interesse Storico da Ferrari Classiche. 6.2 I Concorrenti devono inoltre produrre il relativo Passaporto Tecnico FIA (HTP) in corso di validità. Per qualsiasi informazione riguardante questi documenti potete rivolgervi a Ferrari Classiche ( tel ). 7 DOMANDA DI ISCRIZIONE QUOTA DI ISCRIZIONE 7.1 L iscrizione all Historic Race sarà formalizzata inviando la Domanda d Iscrizione debitamente compilata in tutte le sue parti a Ferrari, al seguente indirizzo: Ferrari S.p.A. - Corse Clienti Segreteria Historic Race Via Abetone Inferiore, 4 I Maranello MO Alessandra Todeschini Ferrari Historic Race Coordinator Tel / Fax / Le iscrizioni all Historic Race si intendono aperte con la pubblicazione del presente Regolamento e dovranno pervenire alla Segreteria Historic Race nei termini indicati nella Domanda di Iscrizione. É possibile far pervenire una copia via fax o via della Domanda d Iscrizione, che, compilata in ogni sua parte, verrà ritenuta ugualmente valida. 7.2 La partecipazione all Historic Race è soggetta al versamento della quota di iscrizione ( Quota di Iscrizione ) entro il 29 ottobre La Quota di Iscrizione è pari à 2800 (Euro duemilaottocento) per Pilota 1 e 1400 (Euro millequattrocento) o 800 (Euro ottocento) per Pilota 2, a seconda del pacchetto scelto. Queste fatturazioni non sono soggette ad IVA italiana. I servizi offerti da Ferrari e le modalità di pagamento della Quota di Iscrizione sono elencati nella Domanda di Iscrizione. 7.3 In caso di mancato rispetto dei termini previsti per la presentazione della Domanda d Iscrizione e/o Quota di Iscrizione, il Concorrente sarà tenuto a versare un importo supplementare di 200,00 (Euro cento) + IVA. 6

7 7.4 In caso di cancellazione (scritta) entro dieci giorni dall inizio dell evento la Quota di Iscrizione è rifondibile, ad eccezione di IVA per spese di Segreteria. La Quota non è rifondibile dopo quella data. Alla Domanda d Iscrizione dovrà essere allegata anche una fotocopia dell intero Passaporto Tecnico FIA (HTP). 8 PROGRAMMA UFFICIALE PROVVISORIO VENERDI 26 NOVEMBRE Verifiche sportive e tecniche Drivers briefing Prove libere Qualifiche 1 SABATO 27 NOVEMBRE Qualifiche Gara 1 DOMENICA 28 NOVEMBRE Gara 2 9 VETTURE AMMESSE 9.1 All Historic Race sono ammesse le seguenti Vetture: - tutte le Ferrari costruite o modificate (da Ferrari) per le corse; - le Alfa Romeo anteguerra del tipo di quelle concepite e/o utilizzate dalla Scuderia Ferrari. Le Vetture concepite, in origine, per uso stradale, ma che sono state utilizzate in competizioni all epoca della loro commercializzazione potranno essere accettate dopo essere state esaminate individualmente e supportate da opportuna documentazione attestante il loro passato sportivo. 9.2 Potranno inoltre anche essere ammesse all Historic Race le Vetture non espressamente costruite per un impiego sportivo e per le quali, a suo tempo, sia stata emessa regolare fiche d omologazione C.S.A.I. per l eventuale partecipazione alle gare del periodo. Tali vetture dovranno essere nella configurazione originale fatto salvo gli interventi per la messa in conformità alle norme di sicurezza FIA e a quanto consentito dal Regolamento Tecnico dell Historic Race. I modelli ammessi sono i seguenti: GT Berlinetta GT Berlinetta lusso GTB e 275 GTB4 9.3 Le vetture sopra menzionate dovranno avere già ottenuto, da Ferrari Classiche i) la Certificazione di Autenticità o ii)l Attestato per Vetture di Interesse Storico. 9.4 Tutte le Vetture devono essere in possesso di regolare Passaporto Tecnico FIA (HTP). 10 CATEGORIE Di seguito sono specificate le categorie in cui sono suddivise le Vetture eleggibili ( Categorie ), andranno a formare la griglia dell Historic Race. 7

8 Ferrari si riserva di modificare in qualsiasi momento l ordine di appartenenza alle varie Categorie dei singoli modelli di Vettura. Categoria 1 Alfa Romeo della Scuderia Ferrari o simili. Auto Avio Costruzioni 815 Categoria C F1-166 F2 166 FL F1-340 F1-375 F1 212 F1-625 F1-500 F2-375 Indianapolis F2-553 F1 555 F1 - D F1 Dino 156 F2 246 F1 326 MI MI F1 156 F2 Categoria 3 ( ) Vetture motore anteriore 12 cilindri e freni a tamburo: 166 SC 166 MM 195 S 275 S America Export S 250 S 340 Mexico 250 MM MM 375 MM 375 Plus 250 Monza 250 GT Categoria 4 ( ) Vetture con motore anteriore 4 o 6 cilindri e freni a tamburo: 625 S 735 S 500 Mondial 750 Monza S LM 857 S 500 TR 860 Monza 625 LM TRC Categoria 5 ( ) Vetture con motore anteriore 12 cilindri e freni a tamburo: 250 GT Berlinetta 410 S MM 290 S 315 S S 250 Testa Rossa Categoria 6 ( ) Vetture con motore anteriore e freni a disco: 250 GT Berlinetta p.c. 250 GT Berlinetta lusso GTB Competizione TR LM Testa Rossa Categoria 7 Vetture GT stradali: 250 GT Berlinetta 250 GT Berlinetta lusso GTB 275 GTB4 Categoria 8 Vetture competizione derivate dalla serie: 365 GTB4-365 GT4 BB - Dino 246 GT - Dino 308 GT4 308 GTB Michelotto Gr.4 e Gr.B Categoria 9 Vetture sport o prototipi a motore centrale: 246 SP 196 SP 286 SP 248 SP 268 SP 250 P 250 LM 275 P 330 P 275 P2 330 P2 365 P - Dino 206 SP Dino 206 S 330 P3 330 P4 412 P Can Am E - Dino 196 S - Dino 246 S Categoria 10 Vetture sport o prototipi a motore centrale: 612 Can Am 312 P (V12) 512 S 512 M P (Boxer) 712 Can Am BB LM F40 LM - GTO Evoluzione Ferrari si riserva di introdurre un handicap di tempo nei casi in cui venga accertata eccessiva disparità di prestazioni fra vetture inserite nella stessa categoria. Tale handicap verrà comunicato ai concorrenti prima dell inizio delle verifiche sportive. 11 AMMISSIONE DEI CONCORRENTI E DEI CONDUTTORI 11.1 É permesso ad un Concorrente di iscrivere due Conduttori per la stessa Vettura. In questo caso un Conduttore potrà prendere parte ad una Gara e l altro alla seconda Gara, previa notifica presso la Direzione di Gara della Gara scelta e a condizione che entrambi i Conduttori abbiano effettuato le Prove Ufficiali. Ogni Conduttore deve svolgere un turno di Prove Ufficiali, previa notifica presso la Direzione di Gara del turno scelto Uno stesso Conduttore può essere iscritto all Historic Race con due Vetture diverse, a patto che con riferimento a tali Vetture siano iscritti due Conduttori. Sarà possibile ai due Conduttori effettuare Gara 1 con una vettura e Gara 2 con l altra vettura Sarà consentito ad ogni Conduttore che prende parte all Historic Race di partecipare, nella stessa giornata, ad altre gare. 8

9 12 VERIFICHE SPORTIVE - VERIFICHE TECNICHE - BRIEFING 12.1 Le Verifiche Sportive e Tecniche ante-gara si svolgeranno dalle alle di venerdì 26 novembre I Concorrenti in tale occasione dovranno, altresì, ritirare le schede di verifica e richiedere ai verificatori sportivi e tecnici di firmarle I Concorrenti e/o Conduttori dovranno rendere disponibili i loro documenti sportivi in qualsiasi momento. In particolare, per ogni Vettura iscritta, durante le verifiche tecniche e per l intero svolgimento dell Historic Race dovrà essere disponibile il Passaporto Tecnico FIA (HTP) Ai Concorrenti che avranno superato le verifiche sportive e le eventuali verifiche tecniche verrà consegnato un permesso di ingresso in pista per le Prove Ufficiali Verifiche tecniche d'ufficio potranno essere svolte in ogni momento dell Historic Race Il Concorrente che sarà oggetto di verifiche tecniche al termine di Gara 1, siano esse d'ufficio o su reclamo, potrà optare se sottoporre immediatamente la Vettura a verifica o se far piombare il particolare oggetto della verifica stessa, rimandando la materiale ispezione al termine della seconda Gara. Il Concorrente conseguentemente accetterà implicitamente che l'eventuale esclusione dalla classifica di Gara 1 comporterà l'esclusione anche dalla classifica di Gara 2, con conseguente perdita del punteggio del Conduttore o, nel caso di due Conduttori diversi, della perdita dei punteggi per entrambi, ciascuno per la Gara svolta con Vettura ispezionata I Commissari Sportivi e i Commissari Tecnici, in accordo con Ferrari potranno disporre l'effettuazione di verifiche tecniche approfondite presso la casa madre o presso le officine autorizzate Ferrari. I Concorrenti accettano che per le verifiche d'ufficio non sarà loro riconosciuto alcun rimborso anche in caso di esito favorevole delle stesse Il Briefing si terrà alle ore in sala briefing (1 piano corpo centrale) e tutti i Conduttori dovranno obbligatoriamente essere presenti I Conduttori che si schierassero sulla griglia di partenza senza essere stati presenti al Briefing e la cui presenza non sia comprovata dalla firma sull'apposito verbale saranno passibili di un ammenda pari a 260,00 (Euro duecentosessanta). 13 DISCIPLINA IN CORSIA BOX 13.1 I Concorrenti/Conduttori si atterranno scrupolosamente a quanto previsto dalle Prescrizioni Generali Ciascun Concorrente sarà responsabile dell'ordine nel proprio spazio in corsia box e della disciplina di qualsiasi persona direttamente o indirettamente connessa con la sua partecipazione all Historic Race Tutte le persone ammesse dovranno sempre avere in evidenza il lasciapassare di accesso alla corsia box. Esclusivamente il personale indispensabile sarà ammesso nella corsia box durante l Historic Race Il personale di assistenza tecnica dovrà essere abbigliato in maniera razionale e sicura, particolarmente le persone autorizzate a lavorare su ciascuna Vettura dovranno avere braccia e gambe coperte. Ogni volta che una Vettura si fermerà ai box dovrà spegnere il motore; qualora la vettura si fermi oltre la propria zona di assistenza potrà essere solo manovrata a spinta dal proprio personale di assistenza tecnica In qualunque momento dell Historic Race all'interno della corsia box la velocità delle Vetture non dovrà essere superiore ai 60 Km/h. I Conduttori saranno responsabili del rispetto di questo limite. 9

10 13.6 La velocità delle Vetture sarà controllata dagli Ufficiali di Gara che agiscono in veste di Giudici di Fatto e le cui decisioni sono inoppugnabili. Pertanto i Conduttori dovranno partire dalla propria zona di assistenza lentamente e mantenere lungo tutta la corsia dei box un andatura moderata e sicura, senza superare la velocità limite di 60 km/h. Il mancato rispetto della velocità limite di 60 Km/h nella corsia box sarà sanzionato con le seguenti penalità: (i) durante le Prove Libere e le Prove Ufficiali: 250,00 (Euro duecentocinquanta); (ii) durante le Gare: penalità in tempo, o Stop and Go, o Drive Through L'uscita delle Vetture dalla corsia box, durante le Prove Libere, durante le Prove Ufficiali e le Gare, sarà regolata mediante semaforo Il mancato rispetto delle norme di cui al presente Art. 13 potrà essere sanzionato dagli Ufficiali di Gara preposti con l'esclusione dalla Gara. 14 PROVE LIBERE Le Prove Libere si svolgeranno dalle ore 9.00 alle ore 9.20 di venerdì 26 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). E necessario recarsi presso la Segreteria di Manifestazione (piano terra Torre Direzione Gara) per ottenere un coupon valido per le prove libere, a fronte della firma di uno scarico di responsabilità o dell avvenuta effettuazione delle Verifiche Sportive prima dell inizio delle Prove Libere (dalle ore 8.00 alle ore 9.00). 15 PROVE UFFICIALI Le Prove Ufficiali si svolgeranno dalle ore12.55 alle ore di venerdì 26 novembre e dalle ore 9.00 alle ore 9.20 di sabato 27 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). In caso di un Concorrente iscritto con due Conduttori (cfr. Art. 11) ciascun Conduttore si qualificherà con il miglior tempo ottenuto nel turno di Prova Ufficiale a cui ha preso parte. Al termine delle Prove Ufficiali ciascun Conduttore dovrà notificare alla Direzione di Gara se e a quale Gara (Gara 1 o Gara 2) vorrà prendere parte. 16 AMMISSIONE ALLA PARTENZA GRIGLIA DI PARTENZA 16.1 L'ammissione alla partenza, e la relativa griglia sarà determinata dai risultati ottenuti dai Conduttori secondo la classifica delle Prove Ufficiali, conformemente a quanto previsto dal Codice e dalle Prescrizioni Generali. La griglia di partenza di Gara 1 e di Gara 2 sarà determinata dal miglior tempo ottenuto nelle Prove Ufficiali Un Concorrente potrà richiedere al Direttore di Gara di venire ammesso al via di Gara 1 o Gara 2 con una Vettura che non abbia preso parte alle Prove Ufficiali. La Vettura così ammessa alla partenza della relativa Gara occuperà l ultimo posto della griglia purché ciò non comporti l eliminazione di un altra Vettura. 17 PARTENZA DELLE GARE La partenza della Gara 1 avverrà alle ore di sabato 27 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). 10

11 La partenza della Gara 2 avverrà alle ore di domenica 28 novembre (salvo comunicazioni di modifica di orario). La partenza sarà del tipo lanciata ed avverrà con le modalità previste dal Codice. I concorrenti che dovessero incorrere in partenza anticipata saranno penalizzati con una penalità in tempo, o Stop and Go, o Drive Through. 18 PARCO CHIUSO I Conduttori dovranno, al termine delle sessioni di Prove Ufficiali e di Gara, dirigersi immediatamente e senza fermarsi al Parco Chiuso. Le Vetture che si presenteranno in ritardo nel Parco Chiuso saranno escluse dalle classifiche. Le Vetture dovranno sostare nel Parco Chiuso 30 (trenta) minuti a decorrere dall orario di pubblicazione delle classifiche ufficiali. Questo vale anche per le Vetture che per qualche motivo non abbiano terminato le Prove Ufficiali o la Gara. Le Vetture che saranno indicate sulla lista pubblicata presso il Parco Chiuso potranno esservi trattenute oltre l'orario previsto, per eventuali verifiche supplementari. Qualora alle prime tre Vetture classificate sia consentito dirigersi sotto il podio, esse dovranno recarsi al Parco Chiuso immediatamente dopo la cerimonia di premiazione. I Conduttori devono rendersi reperibili al termine della Gara fino all esposizione della classifica definitiva. 19 ATTRIBUZIONE PUNTI 19.1 I punti sono assegnati unicamente ai Conduttori. I Conduttori acquisiranno punti in ciascuna delle 2 Gare dell Historic Race. I punti saranno attribuiti per ogni Categoria di appartenenza della Vettura secondo il seguente ordine fino al 6 classificato: 1 classificato - 10 punti 2 classificato - 6 punti 3 classificato - 4 punti 4 classificato - 3 punti 5 classificato - 2 punti 6 classificato - 1 punto ai quali andranno aggiunti un numero di punti pari al numero di Vetture della Categoria che risulteranno classificate al termine della Gara. La percentuale minima di percorrenza per risultare classificati è il 50% della distanza prevista I punti verranno assegnati ai Conduttori che risulteranno classificati, nell'ordine di arrivo emesso dagli Organizzatori alla fine di ogni Gara, tenendo presente la distinzione di cui all Art. 5.3 tra Conduttori professionisti e non professionisti. Esempio Categoria 9, al termine della Gara risultano classificate 5 vetture, tra cui 2 condotte da Conduttori professionisti 11

REGOLAMENTO GENERALE SPORTIVO 2015 INDICE

REGOLAMENTO GENERALE SPORTIVO 2015 INDICE REGOLAMENTO GENERALE SPORTIVO 2015 INDICE 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. PUBBLICITA 4. ASSICURAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI 5. CONCORRENTI, CONDUTTORI 6. CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI 7. PROGRAMMA

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE SPORTIVO 2016 INDICE

REGOLAMENTO GENERALE SPORTIVO 2016 INDICE REGOLAMENTO GENERALE SPORTIVO 2016 INDICE 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. PUBBLICITA 4. ASSICURAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI 5. CONCORRENTI, CONDUTTORI 6. CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI 7. PROGRAMMA

Dettagli

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali Regolamento di Gara PROGRAMMA APERTURA ISCRIZIONI Martedì 01 Ottobre 2013 ore 08.00 CHIUSURA ISCRIZIONI Giovedì 31 Ottobre 2013 ore 24.00 APERTURA ISCRIZIONI SABATO 09 NOVEMBRE 2013 Verifiche Sportive

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O T R O F E O FORMULA LIBERA RACING FREE 2010 Via Kennedy 179 80010 Quarto (NA) Tel e Fax 081 0124309 Sito Internet: www.assominicar.it REGOLAMENTO SPORTIVO TIPO TROFEO

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO 2015 INDICE 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. PUBBLICITA 4. ASSICURAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI 5. CONCORRENTI, CONDUTTORI 6. CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI 7. PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

Dettagli

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014 CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014 REGOLAMENTO SPORTIVO 1. Generalità GPS Classic srl titolare di licenza Promoter CSAI n. 353827 valida per l anno 2014 indice e promuove una serie di gare di velocità in

Dettagli

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015 CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO 1. Generalità GPS Classic srl titolare di licenza Promoter ACI n. 353827 valida per l anno 2015 indice e promuove una serie di gare di velocità in pista

Dettagli

N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2

N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2 N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2 ART. 1 - DEFINIZIONI Sono di regolarità sport auto storiche le gara, riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O CHALLENGE ASSO MINICAR 2015 RISERVATO ALLE CRONOSCALATE Via PIGNA, 76 (NAPOLI)C.A.P. 80126 Tel e Fax 081/0124309 sito:www.assominicar.com mail assominicar@libero.it

Dettagli

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA 2015 WSK CHAMPIONS CUP REGOLAMENTO SPORTIVO La WSK Promotion srl indice e organizza la 2015 WSK CHAMPIONS CUP (la Serie). La Serie Internazionale designerà il vincitore della 2015 WSK CHAMPIONS CUP nelle

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE Regolamento di Settore REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE 1. Definizione Vetture turismo di grande produzione di serie con almeno 4 posti omologati e rispondente al regolamento di omologazione Gruppo A FIA;

Dettagli

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Crono Art. 1 - Definizione Sono considerate Formula Crono le manifestazioni automobilistiche che prevedono la partenza a cronometro

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET INDICE Premessa 1. Vetture Ammesse 2. Partecipanti 3. Sicurezza 4. Pneumatici 5. Benzina 6. Svolgimento della manifestazione 7. Rilevamento Tempi 8. Briefing

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013.

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013. REGOLAMENTO 2013 1. Organizzatore 1.1 La società BIREL MOTORSPORT SRL, con licenza da organizzatore CSAI 357311 e con l approvazione della CSAI, indice e organizza la 24 Ore Endurance Kart Racing 2013.

Dettagli

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website)

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website) Premessa Sono di regolarità sport le gare riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rally. Con la regolarità

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 REGOLAMENTO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 INDICE Art. 1 ORGANIZZAZIONE Art. 2 CALENDARIO SPORTIVO Art. 3 CONDUTTORI AMMESSI Art. 4 AUTOVETTURE AMMESSE Art. 5 COMUNICAZIONI Art. 6 SVOLGIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE 6 8 Dicembre 2012 1. Organizzatore 1.1 El Gran Canaria Karting Club GKC organizza la III 24 Horas de Gran Canaria Carrera Kart Endurance 2012.

Dettagli

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS)

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) Prefazione La Commissione Italiana Karting viene istituita dall ENDAS e diretta dal Responsabile Politico Dr. Elio Dalto dal Responsabile Tecnico

Dettagli

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Sprint Art. 1- Definizione Sono considerate manifestazioni di Formula Sprint le competizioni che si svolgono su percorsi preferibilmente

Dettagli

RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015

RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015 REGOLAMENTO RALLY DAY 2015 Regolamento di Settore RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015 Art. 18) Art. 3.1) Art. 15 1) I Rally Day devono svolgersi con le seguenti modalità: - svolgimento della parte

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO)

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) PREMESSA. Per quanto non espressamente indicato nel presente Regolamento, valgono, in quanto applicabili, le norme generali pubblicate nel Codice Sportivo

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO 2015 Art. 1 La A.M.U.B. Magione spa indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2015. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale e Nazionale,

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 Approvazione CSAI: SCV N.7/2010 del 12/2/2010 e N.22/2010 del 25/2/2010 SEAT LEON SUPERCOPA ITALIA 2010 Regolamento Generale SOMMARIO: PREMESSA 1. NORME

Dettagli

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LIGHT

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LIGHT ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LIGHT CRONOLOGIA MODIFICHE: ARTICOLO MODIFICATO DATA DI APPLICAZIONE DATA DI PUBBLICAZIONE REGOLAMENTO DI SETTORE (RDS)

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO LIGHT - ATTIVITA DI BASE

REGOLAMENTO TECNICO LIGHT - ATTIVITA DI BASE REGOLAMENTO TECNICO LIGHT - ATTIVITA DI BASE EQUIPAGGIAMENTI DI SICUREZZA 1. EQUIPAGGIAMENTO DEI CONDUTTORI a) Abbigliamento resistente al fuoco I conduttori titolari di Licenza ACI Attività di Base Abilità

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 Art. 1 La AMUB Magione S.p.a. indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2012. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale

Dettagli

REGOLAMENTO EASYTRAINING 2015

REGOLAMENTO EASYTRAINING 2015 REGOLAMENTO EASYTRAINING 2015 Birel ART S.r.l., Promotore del Progetto Promozionale Karting Easykart, organizza con l autorizzazione dell ACI-CSAI (ASN Nazionale), manifestazioni ludico-sportive su invito

Dettagli

PARMA-POGGIO DI BERCETO

PARMA-POGGIO DI BERCETO REGOLARITA AUTOSTORICHE e CONCORSO D'ELEGANZA DINAMICO 2015 ORGANIZZATORE SCUDERIA PARMA AUTO STORICHE GARA PARMA-POGGIO DI BERCETO DATA 27 SETTEMBRE 2015 Pag. 1 PROGRAMMA Iscrizioni Apertura data Con

Dettagli

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 MINI CHALLENGE CIRCOLARE INFORMATIVA N 4 DEL 31.05.2013 AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 3 DISTANZIALI TAMPONI SOSPENSIONI Si autorizza il montaggio di distanziali sugli

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO MINIMOTO E MIDIMOTO (RTMMT)

REGOLAMENTO TECNICO MINIMOTO E MIDIMOTO (RTMMT) REGOLAMENTO TECNICO MINIMOTO E MIDIMOTO (RTMMT) Fermo restando le norme riportate nell R.M.M. e nel RTGS i motocicli che partecipano a questa classe devono rispettare i seguenti articoli. ART. 1 GENERALITÀ

Dettagli

Regolamento Super Show 2015

Regolamento Super Show 2015 Regolamento Super Show 2015 Art. 1. Chi può partecipare: Sono ammessi all iscrizione della Super Show 2015 i piloti in possesso di licenza agonistica valida per l anno 2015 rilasciata dall'organizzatore

Dettagli

BRC Green Hybrid Cup 2015. Campionato Italiano Energie Alternative

BRC Green Hybrid Cup 2015. Campionato Italiano Energie Alternative Regolamento Sportivo BRC Green Hybrid Cup 2015 Campionato Italiano Energie Alternative 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. ART. 64 DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO 4. ASSICURAZIONI 5. CALENDARIO DELLE

Dettagli

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 Regolamento generale 1-Premessa: T.A.I. Motorsport a.s.d organizza per il 2015 una serie composta

Dettagli

REGOLAMENTO 2014 TROFEO COPPA FIF TRIAL 4X4

REGOLAMENTO 2014 TROFEO COPPA FIF TRIAL 4X4 REGOLAMENTO 2014 TROFEO COPPA FIF TRIAL 4X4 1.1 Definizione e veicoli 1.1.1 Il TRIAL 4x4 è una specialità sportiva, nella quale la capacità di superare le asperità presenti su percorsi in fuoristrada,

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 2 TROFEO DELL ETNA Data 28-29-30 Agosto 2009 Validità: Regionale ORGANIZZATORE: A.S.D. Salerno Corse Lic. n 09014660 Indirizzo: Via A.da Messina N 9

Dettagli

Tutto quanto non è espressamente indicato in questo Regolamento e negli allegati tecnici emessi dal Bureau e/o dalla C.S.A.I. sono vietati.

Tutto quanto non è espressamente indicato in questo Regolamento e negli allegati tecnici emessi dal Bureau e/o dalla C.S.A.I. sono vietati. N.B.1 : Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati rispetto al testo 2011 sono in rosso: Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2012 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 9/3/2012

Dettagli

POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO

POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO POSIZIONAMENTO DEI MARCHI SPONSOR DEL CAMPIONATO 45 TROFEO CADETTI F. JUNIOR MONZA 2009 Regolamento Sportivo ART. 1 - GENERALITÀ La S.I.A.S. S.p.A. promuove ed organizza, con la collaborazione dell Automobile

Dettagli

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015)

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) 1 Definizione Sono ammessi nella categoria N5K (Kart) i telai Kart a motore che dispongano o abbiano disposto di omologazione

Dettagli

Regolamento Sportivo. BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative

Regolamento Sportivo. BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative Regolamento Sportivo BRC Green Hybrid Cup International Series 2014 Campionato Italiano Energie Alternative Pagina 1 di 12 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. ART. 64 DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN)

REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com,www.maxtrophy.com, facebook/funrace

Dettagli

ALLEGATO N 8 RDS VELOCITA' IN SALITA LE BICILINDRICHE

ALLEGATO N 8 RDS VELOCITA' IN SALITA LE BICILINDRICHE ALLEGATO N 8 RDS VELOCITA' IN SALITA LE BICILINDRICHE REGOLAMENTO TECNICO Il presente Regolamento Tecnico è basato sulle norme dell Allegato J - Annuario ACI 1971 e 1981 relativamente alle Vetture di Produzione

Dettagli

BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015

BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015 BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015 Per la seconda edizione del campionato mondiale BRM Slot Car 1/24, il club 100% Slotcar, sempre sotto il patrocinio della casa madre, organizza per il

Dettagli

IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA

IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA ore 19.30 INIZIO AFFLUENZA, VERIFICHE PILOTI ore 19.50 BRIEFING (Zona Reception) ore 20.05 INIZIO PROVE LIBERE - 10 MINUTI ore 20.20 INIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO Art. 1 DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Per "MANIFESTAZIONI SOCIALI DI RALLY REVIVAL" si intendono quelle

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB TRENTO 1 CAMPIONATO SLALOM ACI TRENTO ANNO 2015 REGOLAMENTO

AUTOMOBILE CLUB TRENTO 1 CAMPIONATO SLALOM ACI TRENTO ANNO 2015 REGOLAMENTO AUTOMOBILE CLUB TRENTO 1 CAMPIONATO SLALOM ACI TRENTO ANNO 2015 REGOLAMENTO Art. 1 Denominazione L'Automobile Club Trento, di seguito denominato Comitato Organizzatore (in forma abbreviata C.0.), con sede

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2009

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2009 N.B.1 : Le variazioni rispetto al testo 2008 sono in rosso. N.B.2 : Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2009 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 9/1/2009 Art. 7 : modifica

Dettagli

REGOLAMENTO. MICHELIN Historic Rally CUP 2015. Indice. In attesa di approvazione CSAI. Art. 1 Premesse generali. Art. 2 Conduttori ammessi

REGOLAMENTO. MICHELIN Historic Rally CUP 2015. Indice. In attesa di approvazione CSAI. Art. 1 Premesse generali. Art. 2 Conduttori ammessi REGOLAMENTO In attesa di approvazione CSAI MICHELIN Historic Rally CUP 2015 Indice Art. 1 Premesse generali Art. 2 Conduttori ammessi Art. 3 Iscrizioni alla MICHELIN Historic Rally CUP Art. 4 Gare valide,

Dettagli

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITA' FERRARI CLUB ITALIA 2015 Organizzatore AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Comitato Organizzatore REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007

CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007 CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007 Oltre agli abituali lavori, controlli e verifiche durante la pausa invernale, si suggerisce di dedicare una particolare attenzione ai punti seguenti. In caso di dubbio,

Dettagli

MOTO CLUB SPOLETO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO

MOTO CLUB SPOLETO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO REGOLAMENTO TECNICO E SPORTIVO MANIFESTAZIONE A CARATTERE PROMOZIONALE DI DURATA DENOMINATA DUE ORE BARDHAL Il Moto Club Spoleto, indice ed organizza per i giorni 17, 18, e 19 Settembre 2015 presso l Autodromo

Dettagli

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS)

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Programma della manifestazione GARA SULLA DISTANZA DI 1/8 DI MIGLIO Apertura

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA In attesa di approvazione Lunedì 4 maggio 2015 ore 12.00 Lunedì 8 giugno 2015 ore 20.00 Mercoledì 10 giugno 2015 ore 09:00 18:30 Giovedì 11 giugno 2015 ore 09:00 20:00 ore 18:00 20:00 Venerdì 12 giugno

Dettagli

Trofeo Amarena Fabbri

Trofeo Amarena Fabbri Regolamento del 1 Concorso d Eleganza per Vetture d'epoca Trofeo Amarena Fabbri Art. 1 Il Golf Club Bologna, con il partnership di Fabbri 1905, organizza il 1 Trofeo Amarena Fabbri, Concorso d Eleganza

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30

Dettagli

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori.

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. REGOLAMENTO MOTO ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. Art.1- CARATTERISTICHE DELLA MANIFESTAZIONE E DEL

Dettagli

Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014

Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014 Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014 Slot.it organizza per il 2014 il Campionato Italiano Slot.it. con le seguenti categorie: Gare sprint: Classic, LMP, Group C Endurance digitale oxigen: GT/LMP

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 1 TROFEO LA COLLINA CITTA DI SAMBATELLO Decima prova del Campionato Siciliano UISP e-mail info@uispslalom.it Data 16 AGOSTO 2009 Validità: Regionale

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 TROFEO AMATORIALE COPPA FIF TRIAL 4X4

REGOLAMENTO 2015 TROFEO AMATORIALE COPPA FIF TRIAL 4X4 REGOLAMENTO 2015 TROFEO AMATORIALE COPPA FIF TRIAL 4X4 N.B. Il presente regolamento di tipo semplificato per tenere conto delle prevalenti caratteristiche amatoriali delle competizioni del Trial 4x4. Le

Dettagli

MINI ENDURANCE FIA GT

MINI ENDURANCE FIA GT MINI ENDURANCE FIA GT Gare riservate a modelli riproducenti le vetture partecipanti al mondiale FIA GT. Per equiparare i modelli e renderli competitivi allo stesso modo, si è scelto un pacchetto telaio

Dettagli

REGOLAMENTO. VALIDITA Gara NON TITOLATA

REGOLAMENTO. VALIDITA Gara NON TITOLATA REGOLAMENTO ORGANIZZATORE - La ASD PILOTI TERRA indice ed organizza una manifestazione non agonistica competitiva della tipologia Circuito Cittadino nel Comune di Lignano Sabbiadoro (Ud). VALIDITA Gara

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO 2014 INDICE

REGOLAMENTO SPORTIVO 2014 INDICE - REGOLAMENTO SPORTIVO 2014 INDICE INDICE... 1 PREMESSA... 2 REGOLAMENTI... 2 PRESCRIZIONI GENERALI... 2 CONDIZIONI GENERALI... 2 PASS... 2 LICENZE... 3 VETTURE AMMESSE... 3 NUMERO DELLE VETTURE... 3 CALENDARIO

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO 2016

REGOLAMENTO SPORTIVO 2016 REGOLAMENTO SPORTIVO 2016 REGOLAMENTO SPORTIVO 2016 CLIO CUP ITALIA INDICE Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Art. 2 - ISCRIZIONI Art. 3 - CALENDARIO SPORTIVO Art. 4 - CONCORRENTI CONDUTTORI AMMESSI Art. 5 - VETTURE

Dettagli

PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011

PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011 PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011 INDICE Art. S1 L ORGANIZZATORE PAG. 2 Art. S2 PROGRAMMA AGONISTICO NORME GENERALI PAG. 2 Art. S3 KART AMMESSI PAG. 4 Art. S4 CONDUTTORI AMMESSI PAG.

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

15/18 maggio 2014 REGOLAMENTO

15/18 maggio 2014 REGOLAMENTO 15/18 maggio 2014 REGOLAMENTO L Organizzatore 1000 MIGLIA s.r.l., con sede in Brescia - Via Enzo Ferrari 4/6 - Brescia, Titolare della licenza n. 356540 in corso di validità, indice ed organizza, in data

Dettagli

14/17 maggio 2015 REGOLAMENTO

14/17 maggio 2015 REGOLAMENTO 14/17 maggio 2015 REGOLAMENTO L Organizzatore 1000 MIGLIA s.r.l., con sede in Brescia - Via Enzo Ferrari 4/6 - Brescia, Titolare della licenza n. 356540 in corso di validità, indice ed organizza, in data

Dettagli

GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2003

GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2003 pubblicazione 12 dicembre 2002 GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2003 (compilare integralmente in stampatello o a macchina attenendosi alle istruzioni contenute nelle note e trasmettere,

Dettagli

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Regolamento di Settore TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Art. 24.3) Art. 2.1 lett. b) 1) TROFEO ACI-SPORT RALLY NAZIONALI TRN 1.1) Premessa Sarà aggiudicato un Trofeo ACI-Sport Rally

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015)

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015) REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO 2016 REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet dell ACI,

Dettagli

LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO

LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO LA 6 ORE DI NOVELLARA - REGOLAMENTO TECNICO Regolamento Tecnico Sportivo de LA 6 ORE - Manifestazione Motoristica Goliardica L'associazione sportiva indice un meeting automobilistico di regolarità denominato

Dettagli

PROGETTO KART GRAND PRIX REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2015

PROGETTO KART GRAND PRIX REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2015 PROGETTO KART GRAND PRIX REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2015 INDICE Art. S1 PROMOTORE PAG. 2 Art. S2 NORME GENERALI SPORTIVE PAG. 2 Art. S3 TROFEO PAG. 3 Art. S4 LICENZE PAG. 3 Art. S5 NUMERI DI GARA PAG.

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO INDICE: 1. PREMESSA 2. PRINCIPI GENERALI 3. PUBBLICITA SULLE VETTURE 4. ART. 64 E ART. 123 BIS - COMMA D DEL REGOLAMENTO NAZIONALE SPORTIVO 5. CALENDARIO, DISTANZE E TIPOLOGIA DELLE

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO

AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO Art. 1 Denominazione L Automobile Club Catanzaro, di seguito denominato Comitato Organizzatore (in forma abbreviata

Dettagli

POLINI ITALIAN CUP 2010. TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE

POLINI ITALIAN CUP 2010. TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE POLINI ITALIAN CUP 2010 TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE REGOLE GENERALI F1.1 A - GRC MOTO indice per il 2010 in collaborazione con la Polini Motori il 1

Dettagli

CAPITOLO I - PROGRAMMA

CAPITOLO I - PROGRAMMA GARE DI ACCELERAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ANNO 2004 (compilare integralmente in stampatello o a macchina attenendosi alle istruzioni contenute nelle note e trasmettere, almeno 30 gg. prima

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA AUTO STORICHE SUPER CLASSICA

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA AUTO STORICHE SUPER CLASSICA REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA AUTO STORICHE SUPER CLASSICA 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet della

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA CAMPIONATO SOCIALE 2015 REGOLAMENTO

AUTOMOBILE CLUB PADOVA CAMPIONATO SOCIALE 2015 REGOLAMENTO AUTOMOBILE CLUB PADOVA CAMPIONATO SOCIALE 2015 REGOLAMENTO 1 REGOLAMENTO Art. 1 PREMESSE GENERALI CONCORRENTI CONDUTTORI AMMESSI L Automobile Club Padova, indice ed organizza il Campionato Sociale 2015

Dettagli

1/8 Off Road Brushless.

1/8 Off Road Brushless. 1/8 Off Road Brushless. Regolamento tecnico Sono ammessi alla categoria tutti i modelli tipo Buggy, in scala 1/8 a ruote scoperte, con trasmissione 4wd spinti esclusivamente da un motore elettrico alimentato

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE CATEGORIA ALL STARS AUTO STORICHE APPENDICE AL REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA GARA

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE CATEGORIA ALL STARS AUTO STORICHE APPENDICE AL REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA GARA AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE CATEGORIA ALL STARS AUTO STORICHE APPENDICE AL REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA GARA ( il presente

Dettagli

ASSOCIAZIONE CENTRI SPORTIVI ITALIANI PROGRAMMA

ASSOCIAZIONE CENTRI SPORTIVI ITALIANI PROGRAMMA ASSOCIAZIONE CENTRI SPORTIVI ITALIANI ACSISPORTMORI MANIFESTAZIONI SOCIALI LUDICO-SPORTIVE-RICREATIVE 2014 REGOLAMEN DI MANIFESTAZIONE SPORTIVA AUMOBILISTICA NON AGONISTICA Formula Inseguimento Denominazione..F.C.

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT IBIZA CUP ITALIA 2014

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT IBIZA CUP ITALIA 2014 IBIZA CUPRA Cup 2014 Regolamento Generale versione 1.0 REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT IBIZA CUP ITALIA 2014 approvazione CSAI n. 31 del 14.3.2014 SOMMARIO: PREMESSA 1. NORME GENERALI 2. SPONSOR E PUBBLICITA

Dettagli

che sarà disputato in 7/8 gare. Il calendario con le date e il regolamento definitivo sarà pubblicato entro il 12 GENNAIO 2016

che sarà disputato in 7/8 gare. Il calendario con le date e il regolamento definitivo sarà pubblicato entro il 12 GENNAIO 2016 Il MotoClubCiaoLegend ha programmato il campionato CiaoLegendCUP2016 che sarà disputato in 7/8 gare. Il calendario con le date e il regolamento definitivo sarà pubblicato entro il 12 GENNAIO 2016 Abbiamo

Dettagli

CAMPIONATI D ITALIA MINI MX CROSS

CAMPIONATI D ITALIA MINI MX CROSS CAMPIONATI D ITALIA MINI MX CROSS 1) CATEGORIE REGOLAMENTO PARTICOLARE 2009 10 SPORT :pit bike con motore 4 t orizzontale, telaio a culla aperta, Ruota posteriore 10", ruota anteriore max 12", altezza

Dettagli

Rievocazione Storica Coppa della Presolana Trofeo Valseriana e di Scalve REGOLAMENTO

Rievocazione Storica Coppa della Presolana Trofeo Valseriana e di Scalve REGOLAMENTO Rievocazione Storica Coppa della Presolana Trofeo Valseriana e di Scalve REGOLAMENTO 1) Il Club Orobico federato A.S.I. indice e organizza il giorno domenica 6 Dicembre 2015 una manifestazione di regolarità

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO 2015 ARTICOLO 1 - ORGANIZZAZIONE GENERALE 1.1 Organizzatori RENAULT SPORT TECHNOLOGIES (RENAULT SPORT) in collaborazione con i promoter nazionali : ITALIA: SPORT TEAM EQUIPMENT (Sig.

Dettagli

5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni

5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni 5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni 1.0 Requisiti di ammissione Sono ammesse tutte le vetture, aperte e chiuse, costruite entro il 31.12.1986

Dettagli

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO 1) Il Club Orobico federato A.S.I. indice e organizza il giorno Sabato 10 Maggio 2015 una manifestazione di regolarità per Auto

Dettagli

REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano

REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano Settembre 2011 1 Regolamento Tecnico Categoria STOCK 2WD 1.1 Modelli ammessi: Qualunque modello originale Kyosho dnano. 1.2 Pezzi opzionali ammessi sullo chassis:

Dettagli

Specifiche tecniche e Regolamento Categoria Rally Cross

Specifiche tecniche e Regolamento Categoria Rally Cross Specifiche tecniche e Regolamento Categoria Rally Cross Edizione valida per 2012 1 DEFINIZIONE DI AUTOMODELLO RALLY CROSS Il Rally Cross è un auto modello di derivazione Off-Road mosso dalla trazione cardanica

Dettagli

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA (Art.22 R.N.S.) ORGANIZZATORE C.O. SCUDERIA AUTOMOBILISTICA CLEMENTE BIONDETTI PARATA FIRENZE-FIESOLE LOCALITA FIRENZE

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE 2012 N.B. : Le variazioni rispetto al testo 2011 sono in rosso. Gli aggiornamenti e/o modifiche effettuati nel 2012 sono evidenziati in giallo: Nr. Data Articolo aggiornato 1 20-02-2012 Art. 30 - Pneumatici

Dettagli

Campionato italiano fuoristrada 4x4 uisp

Campionato italiano fuoristrada 4x4 uisp TIPOLOGIA DEL campionato : Manifestazione amatoriale di gimcana a tempo su percorsi naturali o artificiali (circuiti). La prerogativa del campionato è di favorire e incentivare lo sviluppo dello sport

Dettagli

OMOLOGAZIONE CLASSE PROTOTIPI

OMOLOGAZIONE CLASSE PROTOTIPI OMOLOGAZIONE CLASSE PROTOTIPI Con la presente si prende in esame la richiesta di omologazione di monoposto sportivo e solo ad uso competizione del prototipo denominato Legend Cars. Il prototipo in oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON CUP 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON CUP 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO SEAT LEON CUP 2015 SEAT LEON Cup 2015 Regolamento Generale versione 3.0 SOMMARIO: PREMESSA 1. NORME GENERALI 2. SPONSOR E PUBBLICITA 3. PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI 4. CALENDARIO

Dettagli

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2016 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LEGENDS CAR

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2016 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LEGENDS CAR ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2016 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM REGOLAMENTO TECNICO LEGENDS CAR CRONOLOGIA MODIFICHE: ARTICOLO MODIFICATO DATA DI APPLICAZIONE DATA DI PUBBLICAZIONE REGOLAMENTO DI SETTORE

Dettagli

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA 2015 PARATA ( Art. 22 R.N.S. )

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA 2015 PARATA ( Art. 22 R.N.S. ) COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA MANIFESTAZIONE NON AGONISTICA 2015 PARATA ( Art. 22 R.N.S. ) ORGANIZZATORE: A. S. ABETI RACING DENOMINAZIONE: 33 RALLY DEGLI ABETI E DELL ABETONE - PARATA

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE MOTOCROSS 2013

REGOLAMENTO NAZIONALE MOTOCROSS 2013 Centro Sportivo Educativo Nazionale LEGA MOTOCICLISMO ASD Via San Crispino, 26-35129 PADOVA Tel. 049.7800826 328.1055533 Fax 049.8079278-2108820 C.F./P.IVA 04535580288 info@legamotociclismo.it segreteria@csenveneto.it

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli