14 IN-HOUSE COUNSELS BREAKFAST SENEGA L L UNEDÌ, 24 GIUGNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "14 IN-HOUSE COUNSELS BREAKFAST SENEGA L L UNEDÌ, 24 GIUGNO"

Transcript

1 14 IN-HOUSE COUNSELS BREAKFAST SENEGA L L UNEDÌ, 24 GIUGNO 2014

2 PROGRAMMA Gianmatteo NUNZIANTE Partner, NUNZIANTE MAGRONE, Roma - Benvenuto e apertura dei lavori Seynabou BADIANE SE Madame l Ambassadeur du Sènégal - Presentazione generale sul Senegal Moustapha DIAKATE Consigliere del Primo Ministro del Sénégal - La recente legge sul partnerariato pubblico-privato Felice BARLASSINA Presidente, CAMERA DI COMMERCIO ITALO-SENEGALESE E DELL AFRICA OCCIDENTALE, Dakar - Milano - Prospettive di investimento nel mercato senegalese Christian FAYE Partner, CABINET D'AVOCATS ME CHRISTIAN E. FAYE, Dakar - Introduzione al diritto societario e al diritto del lavoro senegalesi / Il sistema fiscale senegalese Loukoumou WAIDI Direttore Generale, ORABANK SENEGAL, Dakar - Il sistema bancario in Senegal ed in Africa occidentale Domenico PIGATO Amministratore Delegato, VIBETON SPA, XEWELL SENEGAL CARRIERES SA, Dakar Il mercato minerario in Senegal, prospettive, e opportunità Ibrahima DIAW Direttore Generale, HARMONY GROUP SUARL, DAKAR Cave e miniere in Sénégal Aldo FASAN Presidente, WIND SOLAR ITALIA SPA, WIND SOLAR SENEGAL, Dakar - Il mercato del Fotovoltaico, l esperienza italiana in Senegal Aramine MBACKE Direttore Generale, DANGOTE INDUSTRIES SA, Dakar - Il Mercato senegalese ed i grandi gruppi internazionali. Daniela MONACO Responsabile Funzione Legale Investimenti extra UE, SIMEST, Roma - La SIMEST e la sua presenza in Senegal. Riccardo GIANI Responsabile Relazioni Istituzionali, e Fund Raising, BAMBINI CARDIOPATICI NEL MONDO - A.I.C.I. ONLUS - Sustainable development projects: a model for corporate social responsibility in the area.

3 Gianmatteo NUNZIANTE - Partner, NUNZIANTE MAGRONE, Roma Benvenuto e apertura dei lavori

4 Seynabou BADIANE - SE Madame l Ambassadeur du Sènégal Presentazione generale sul Senegal

5 Moustapha DIAKATE - Consigliere del Primo Ministro del Sénégal La recente legge sul partnerariato pubblico-privato

6 Felice BARLASSINA - Presidente, CAMERA DI COMMERCIO ITALO-SENEGALESE E DELL AFRICA OCCIDENTALE, Dakar - Milano Prospettive di investimento nel mercato senegalese

7 Il mercato senegalese prospettive e opportunità «Il mercato definisce i fenomeni economici che risultano dai comportamenti di attori che agiscono in funzione dei segnali e delle informazioni veicolati da prezzi formati senza interferenza politiche, religiose o di altre natura» Steiner, P., (1999). L approccio ad un mercato nuovo comporta una preventiva conoscenza e la creazione di un corredo di informazioni che possano guidare l operatore economico in un ambito del tutto o quasi nuovo.

8 Il corredo informativo Rifle&endo sulla presentazione in un primo tempo mi sono posto il problema di presentare un marcato come quello senegalese comunicando da7 quali la crescita economica, il tasso di inflazione, la bilancia dei pagamen7, il reddito pro- capite o altre variabili macroeconomiche che delineano le potenzialità e l interesse da parte degli operatori economici per il mercato stesso

9 Il corredo informativo Tu? da7, ques7, di notevole interesse ma facilmente recuperabili grazi ad un sistema globalizzato come è, oramai, quello mondiale. Operando da tempo accanto agli imprenditori italiani, essendone, in qualche modo ed immeritatamente, il rappresentante in un Paese di nuova economia, mi sono abbigliato, in via del tu&o immaginaria, con i panni di un imprenditore che si avvia ad esaminare un nuovo mercato con l intenzione di condurvi nuovi affari.

10 Il corredo informativo Allora, nelle ves7 dell ipote7co commendatore «Fracanzani», della mia Brianza o di altre regioni dell Italia, la cui prospe?va pra7ca e concreta prevale sempre su quella esclusivamente teorica, mi sono posto la seguente ques7one: che domande mi pongo e che risposte ricerco prima di dare avvio ad un possibile inves7mento o ad una concreta operazione nel mercato Senegalese?

11 Il corredo informativo Le domande sono certamente molte e ad esse seguono un numero quan7ta7vamente e qualita7vamente variabile ed elevato. Ma alcune cos7tuiscono un nocciolo duro del tu&o imprescindibile. 1 ) esiste un mercato per il mio prodo0o o per quello che intendo realizzare o commercializzare sul territorio ed eventualmente nelle aree limitrofe?

12 Mercato del prodotto, In Senegal e nelle aree limitrofe Il mercato senegalese è par7colarmente rice?vo verso i prodo? italiani. A ) La popolazione ha, direi ancora, un alta considerazione del made in Italy, considerazione veicolata, oltre che da parametri generalizza7, anche e sopra&u&o dalla diaspora senegalese che trasme&e un messaggio importante alla popolazione locale. B) il Senegal presenta una percentuale di prodo? importa7 tra il 70 % e l 80% ;

13 Mercato del prodotto, In Senegal e nelle aree limitrofe C) Il Senegal, pur avendo promosso poli7che industriali importan7 nel corso degli ul7mi anni, non possiede ancora un apparato produ?vo e stru&ure industriali in grado di coprire la domanda presente nel paese. D) Pur in presenza di una capacità di acquisto limitata e riservata ad una nicchia di popolazione ancora, purtroppo, rido&a, Il Senegal e le aree degli sta7 limitrofi offrono un mercato potenziale di circa 60 milioni di abitan7.

14 Mercato del prodotto, In Senegal e nelle aree limitrofe E) i beni commercializza7 o prodo? in Senegal possono essere esporta7 negli Sta7 confinan7 senza dover sopportare dazi doganali ulteriori Esiste infa? comunità doganale sostenuta e promulgata dalla C E D E A O (Communauté Economique des Etat de l Afrique de l Ouest ) comprendente : Benin, Burkina Faso, Capo Verde, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea Bissau, Liberia, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Senegal, Sierra Leone Togo). Di fa&o quello che si esporta dal Senegal verso gli altri Sta7 aderen7 alla CEDEAO non è, quasi, so&oposto ad imposte e diri? doganali).

15 Mercato del prodotto, In Senegal e nelle aree limitrofe F) il bene esportato deve, comunque, certo in relazione alle diverse categorie di prodo&o, presentare un rapporto qualità prezzo par7colarmente interessante. È ancora «il prezzo», in mol7 casi, a determinare il successo della vendita del bene prodo&o in Italia. G) si deve comunque tenere conto, nel calcolare il prezzo al consumo di due fa&ori determinan7: il costo del trasporto e quello delle imposte e tasse di dogana. Normalmente, ed in via essenzialmente pra7ca per avere un guadagno sul singolo prodo&o venduto occorre poterlo commercializzare al triplo del prezzo di acquisto o di produzione in Italia. Tale valore finale deve, ovviamente, essere comparato con i prodo? similari già presen7 sul mercato senegalese (sempre in relazione alla specificità del bene commercializzato). H) occorre considerare che l incidenza dei diri?, tasse ed imposte di dogana è in media tra il 38% ed il 58%.

16 Produrre in Senegal Nel momento in cui le riflessioni del commendatore «Fracanzani» si rivolgono alla possibile produzione ecco che le domande aumentano ed il nostro ipote7co imprenditore si domanda, ancora: 2) Ritrovo le materie prime che mi servono alla produzione? Il Senegal non ha molte materie prime, ma alcune si ritrovano, vi è presenza di fosfa7, oro, materiale estra?vo quale, calcare ghiaia, basalto, marmo, ferro: recentemente alcune zone minerarie sono state sviluppate e sono in corso di sfru&amento al confine tra con il Mali e la Guinea Conakry.

17 Produrre in Senegal Vi sono tre cemen7fici sul territorio nazionale; Qualche azienda che lavora il ferro, produzione di polis7roli e di plas7che Le materie prime di produzione industriale hanno però al7 cos7 di acquisto. E non sempre ne è garan7ta la quan7tà con una produzione costante.

18 Produrre in Senegal 3) Quanto costa la mano d opera Uno degli innegabili vantaggi è il costo del personale rispe&o all Europa. Il costo medio di un operaio generico è di 120 euro anno al quale va aggiunto circa un 25 % di contribuzione sociale, un dirigen7 apicale, per contro può arrivare a percepire anche una remunerazione di circa 6, 7 mila euro a seconda della competenza e della esperienza maturata (il minimo contra&uale per un dire&ore generale giovane e con poca esperienza è di euro mensili Esistono contra? colle?vi nazionali che regolano le posizioni dei dipenden7 con indicazione di differen7 mansioni e qualifiche. Esistono tre 7pi di contrato di lavoro: A tempo determinato che può arrivare fino a due anni rinnovabile per una sola volta A tempo indeterminato. Giornalieri che sono però, regola7 in modo assai preciso e de&agliato.

19 Produrre in Senegal Il processo di licenziamento non è par7colarmente difficoltoso ed oneroso, ma è regolato nel de&aglio. Esiste una rappresentanza sindacale e superato i dieci dipenden7 è obbligatoria la presenza della rappresentanza sindacale interna: 4) Dove costruisco la mia fabbrica? So&o il profilo logis7co Vi sono alcune zone di possibile industrializzazione. La ci&à di Dakar è ora completamente inflazionata e difficilmente si reperiscono terreni per poter impiantare unità produ?ve. Occorre uscire dalla ci&à e individuare terreni liberi e disponibili tra Dakar e Thies (seconda ci&à del Senegal).

20 Produrre in Senegal Esiste anche una zona Franca ad una ven7na di kilometri dalla capitale che, tu&avia, sembra dovrà essere dismessa tra qua&ro anni. Per quanto riguarda i terreni agricoli le zone più fer7li si trovano al nord nella Regione di Saint Louis e a sud in Casamance (regioni bagnate da due fiumi di modesta portata). Occorre, però, segnalare che in altre zone dell interno del Senegal la falda acquifera non è par7colarmente profonda (tra gli 80 e 100 mt ) e con una modesta spesa è possibile realizzare pozzi per l approvvigionamento costante di acqua nella stagione secca (da o&obre a giugno). La nostra camera di commercio ha s7pulato una convenzione con la camera di commercio di Thies in favore di possibili nuove istallazioni di unità produ?ve italiane nella regione, che si estende fino al mare, coprendo una zona ad alto interesse turis7co (M Bour, Saly e la Pe7te Cote).

21 Produrre in Senegal Il diri&o fondiario senegalese ha delle sue peculiarità che debbono essere considerate: in generale I terreni sono per la stragrande maggioranza di proprietà del demanio statale o mari?mo ed in uso alla comunità rurale che ha la facoltà di assegnarli in uso a terzi Il diri&o di uso si concre7zza in un contra&o di affi&o fino a 99 anni (bail ) Il bail può essere trasformato in 7tolo fondiario quindi in piena proprietà

22 Produrre in Senegal 5) logis7ca e traspor7 Nuovo aeroporto Nuova autostrada Porto più importante dell africa occidentale Previsione di nuovo porto a Kaolack

23 Produrre in Senegal 6 )La Pubblica amministrazione Funziona assai bene con le sue specificità Le imposte e tasse sono ad una percentuale interessante del 25 % circa sugli u7li societari La corrispondente iva è al 18% Il sistema giudiziario fornisce valide garanzie e spesso le decisioni sono rese con una velocità maggiore di quanto siamo abitua7 in Italia Le procedure di recupero credito sono mediamente veloci anche se la solvibilità dei creditori spesso crea difficoltà eviden7.

24 Produrre in Senegal 7) posso esportare il mio prodo&o? Presenza del Porto e la ges7one delle merci è efficace ed efficiente Specie nel se&ore i?co vi sono o?me comunicazioni via cargo da Senegal ad Europa e resto del mondo Vi sono compagnie navali internazionali tra cui MSC, Messina e Grimaldi contra&e se?manali da e per Dakar Esistono una società di corrispondenza di spedizionieri italiani a Dakar, SETOA

25 Produrre in Senegal 8) esistono sgravi fiscali? Il codice degli inves7men7 prevede meccanismi di sospensione di Tasse ed imposte per periodo più o meno lunghi a seconda della dimensione degli inves7men7 Esistono meccanismi di sospensione del pagamento delle tasse doganali e di importazione su materiale des7nato alla produzione. l agenzia Apix per la promozione degli inves7men7 si occupa di concedere, pervia verifica del piano di inves7mento, le autorizzazioni alle diverse forme di esenzione.

26 Produrre in Senegal 9) il sistema bancario è efficace? Esistono numerosi is7tu7 di credito in Senegal sia pre&amente africani che anche a partecipazione europea Preferiamo lavorare con nuovi is7tu7 di credito come Orabank sa (gabonese statunitense)

27 Produrre in Senegal 10 )Esistono forme di finanziamento o sovvenzione? La cooperazione italiana ha lanciato il programma PLASEPRI per favorire la creazione di joint venture italo senegalesi con forme di finanziamento agevolato fino a euro Esistono sovvenzioni da parte della cooperazione olandese per grossi proge? con sovvenzione a fondo perduto fino al 50% dei cos7 di inves7mento del proge&o

28 Gli a&ori economici sono dei sogge? che interpretano la situazioni in cui operano e perseguano il loro interesse secondo norme di condo&a influenzate dal contesto sociale in cui agiscono. (Smith).

29 Christian FAYE - Partner, CABINET D'AVOCATS ME CHRISTIAN E. FAYE, Dakar Introduzione al diritto societario e al diritto del lavoro senegalesi / Il sistema fiscale senegalese

30 Introduzione al diri&o societario senegalese e al diri&o del lavoro Me Chris7an Faye Cabinet d Avocats Chris7an E.Faye & Partners 18,rue Bugnicourt Dakar Senegal

31 Il diri&o societario Il diri&o societario senegalese è principalmente cos7tuito da l Acte uniforme de l Ohada rela7vo al diri&o delle società commerciali e di GIE (groupement d interet économique ); L acte uniforme rela7vo ai diri? di garanzia (ipoteca, pegno etc.) L acte uniforme rela7vo al recupero del credito L acte uniforme de società coopera7ve Acte uniforme dell OHADA sul diri&o commerciale generale

32 Il diri&o societario Gli a? uniformi sono disposizioni di cara&ere convenzionale, recepi7 dire&amente dagli Sta7 dell UEMOA (Unione economica a monetaria dell Africa dell Ovest) e applicabili dire&amente nell ordinamento giuridico delle singole nazioni.

33 Il diri&o societario SARL Società a responsabilità limitata (SRL) Cos7tuzione, modalità Capitale sociale Responsabilità dei soci Forme di amministrazione

34 Il diri&o societario SA Società Anonime (SPA) Cos7tuzione, modalità Capitale sociale Responsabilità dei soci Forme di amministrazione

35 Il diri&o societario Groupment d interet economique Associa7on senza scopo di lucro

36 Il diri&o societario Succursali e uffici di rappresentanza e uffici di collegamento. la figura del sindaco della società (Commissaire aux comptes) Etats financiaires - Bilanci

37 Il diri&o societario Fallimento e liquidazione della società

38 Il diri&o del lavoro I diversi contra? di lavoro CDD contrato di lavoro a tempo determinato CDI contra&o di lavoro a tempo indeterminato Contra&o stagionale Lavoratori giornalieri

39 Il diri&o del lavoro Rappresentanza sindacale Obblighi per l imprenditore (VRS, Co7sa7on sociale et retraiate) licenziamen7 Per colpa o per mo7vi economici licenziamento illegi?mo (abusif)

40 Il diri&o del lavoro Il ruolo dell ispezione del lavoro Magistratura del lavoro

41 Loukomou WAIDIE - Direttore Generale, ORABANK SENEGAL, Dakar Il sistema bancario in Senegal ed in Africa occidentale

42 Domenico PIGATO - Amministratore Delegato, VIBETON SPA, XEWELL SENEGAL CARRIERES SA, Dakar Il mercato minerario in Senegal, prospettive, e opportunità

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54 LUCI E OMBRE I NOSTRI ERRORI la fiducia COMODA trasferire il pensare italiano in Senegal la lentezza nella ricerca di professionisc affidabili la sofoscma delle potenzialità del mercato

55 LE NOSTRE RISORSE le competenze tecniche la volontà di invescre a medio- lungo termine la capacità di reagire alle difficoltà il rispefo

56 COSA MIGLIORARE? fare squadra per agire fare squadra per comunicare fare squadra per crescere

57 RISPETTO CULTURA

58 Ibahaima Diaw - Direttore Generale, HARMONY GROUP SUARL, Dakar Cave e miniere in Sénégal

59 REPUBLIQUE DU SENEGAL Un peuple un but une foi IN HOUSE COUNSELS BREAKFAST/ SENEGAL OPPORTUNITES D INVESTISSEMENTS DANS LE SECTEUR MINIER AU SENEGAL Réalisée par : HARMONY GROUP INGENIERIE & MANAGEMENT Une passerelle vers le développement durable Siège social : Sacré cœur 3, N 9569 Dakar, Sénégal Tel : / Fax : E mail :

60 PLAN 1. Contexte général du secteur minier Sénégalais 2. Les opportunités d affaires dans le sous secteur or - Pour la grande mine (or) - Pour la petite mine et la mine artisanale (or) 3. Les opportunités dans l exploitation de carrières de granulats

61 1- Contexte général du secteur minier sénégalais Efforts de réformes juridiques et de promotions minières Incitations fiscales Facilités administratives (APIX) Réorganisation du secteur Centre de documentation et de cadastre minier Base de données géologiques et géophysiques Formalisation de l»activité minière artisanale Sénégal devenu pays minier Démarrage de 2 grands projets miniers (Sabodala Grande Côte) De nombreuses nouvelles découvertes en phase de développement Autres avantages comparatifs Stabilité politique Réseau routier Réseau de télécommunication Ressources humaines de qualité disponibles

62 2- Opportunités d affaires dans le sous secteur or Pour la grande mine q Possibilités de Joint-venture (permis d exploration) Profile : Partenariat technique et/ou financier q Services - Travaux (Tranchées Sondages Engins) - Assistance logistique Profile : Détenteur d équipements avec expérience (performance et sécurité)

63 2- Opportunités d affaires dans le sous secteur or Pour la petite mine et la mine artisanale Opportunités Investir dans une technologie performante et respectueuse de l environnement Ouvrir un comptoir d achat et de vente d or Options / Conditionnalités Acquérir un permis d exploitation Collaborer avec des détenteurs de permis Offrir des services de traitement de minerais contre rémunération en nature Maîtriser les aspects sécuritaires et le contrôle de la qualité

64 3- Opportunités d affaires dans le sous secteur des carrières de granulats Caractéristiques de l offre de granulats Catégorie de carrière ProducCon /jour Nombre de carrière A (correctes) B (moyennes) C (faibles) ProducCon OpCmale Région de Dakar m3 Région de Thiès m3 Total m3 Principales contraintes Technologie savoir faire - finance

65 3- Opportunités d affaires dans le sous secteur des carrières de granulats Caractéristiques de la demande de granulats DESIGNATION Demande minimum Demande maximum Habitat social public Sociétés immobilières publiques ConstrucCon industrielle Habitat social commercial BâCments publics et projets de développement TOTAL

66 3- Opportunités d affaires dans le sous secteur des carrières de granulats Comparaison offre/ demande de granulats OFFRE DEMANDE Demande maximale Demande moyenne Offre opcmale Offre moyenne m3

67 3- Opportunités d affaires dans le sous secteur des carrières de granulats Opportunités d affaires Profiles recherchés Zone centre Zone Nord - Joint Venture avec un opérateur pour une améliora7on de la produc7on - Acquisi7on de carrières existantes Associa7on avec un détenteur de permis pour une installa7on nouvelle Opérateur italien disposant d un savoir faire réel et des équipements performants Opérateur italien a y a n t u n e expérience dans la g e s 7 o n e t l exploita7on de carrière

68 MERCI DE VOTRE AIMABLE ATTENTION HARMONY GROUP INGENIERIE & MANAGEMENT Siège social : Sacré cœur 3, N 9569 Dakar, Sénégal Tel : / Fax : E mail :

69 Aldo FASAN - Presidente, WIND SOLAR ITALIA SPA, WIND SOLAR SENEGAL, Dakar Il mercato del Fotovoltaico, l esperienza italiana in Senegal

70 Aramine MBACKE - Direttore Generale, DANGOTE INDUSTRIES SA, Dakar Il Mercato senegalese ed i grandi gruppi internazionali.

71 Daniela MONACO - Responsabile Funzione Legale Investimenti extra UE, SIMEST, Roma La SIMEST e la sua presenza in Senegal.

72 SIMEST et sa assistance au Sénégal Daniela Monaco Responsable hors de l Union Européenne Rome 24 Juin 2014

73 Est une ins7tu7on financière qui a pour objec7f le développement et la promo7on de l interna7onalisa7on des entreprises italiennes SIMEST est contrôlée par Cassa Deposi7 e Pres77 (76%) et par7cipée par les principales banques italiennes et associa7ons d entreprises (dont Confindustria) SIMEST offres des instruments financiers et services pour soutenir les entreprises italiennes sur les marchés étrangers

74 MISSION SIMEST a pour mission la promo7on du développement interna7onal des entreprises italiennes Prise de par7cipa7on au capital dans des sociétés établies à l étranger Recherche des opportunités d inves7ssement et assistance financière et technique Ges7on des programmes publics pour le développement interna7onal

75 HISTORIE DE SIMEST 1990 Cons7tu7on de la SIMEST 1991 SIMEST commence sa ac7vité 2000 Développement de la ac7vité dans le domaine des services et de la consultance 2004 Fond de Venture Capital 2007 Cer7fica7on de qualité ISO Dèbut d inves7ssements en Italie et dans l Union Européenne Capitalisa7on de les pe7tes et moyenes enterprises et integra7on dans les marchés étrangers 2012 Cassa Deposi7 e Pres77 releve la par7cipa7on (76%) detenueè par le Minister du Développement Economique dans le capital de SIMEST

76 Exigences de l entreprise Phases de développement OuCls SIMEST Individua7on des opportunités d inves7ssement et des partenaires Business Scou7ng Analyses des marchés étrangers et transfert de technologies Ouverture du bureaux commerciaux et présence commerciale à l étranger Créa7on ou par7cipa7on aux entreprises étrangères (hors de l UE) Inves7ssements dans l innova7on et la recherche appliquée en Italie et dans l UE Créa7on d une nouvelle société en Italie (ou dans l UE) pour la mise en œuvre d un programme d interna7onalisa7on hors de l UE Capital Social Financement par des 7ers Financement pour études de faisabilité et assistance technique à taux subven7onné Financement à taux subven7onné des frais liés à la réalisa7on de structures commerciales permanentes Par7cipa7on SIMEST au capital social par son propre capital et par le Fond de Venture Capital Réduc7on des intérêts sur le financement bancaire de la par7cipa7on de l entreprise italienne Sou7en financier (Funding support) Crédit à l exporta7on de biens d équipement de provenance ITA/UE Par7cipa7on de SIMEST au capital social dans des projets à contenu innovant Par7cipa7on minoritaire par le Fond de Start Up

77 SIMEST et le Fond de Venture Capital Partenaires Etranger (sénégalaise) et Italien ENTREPRISE LOCALE au Sénégal Jusqu à 49% du capital SIMEST + Fond de Venture Capital Financement bancaire avec aux intérêts

78 SIMEST dans les Pays hors de l UE ParCcipaCon au capital social dans les sociétés hors de l UE ObjecCf Promouvoir les inves7ssements d entreprises italiennes au sein de sociétés étrangères Termes Par7cipa7on de SIMEST en principe jusqu à 49% du capital social de la société étrangère, pour une période maximale de 8 ans La par7cipa7on de SIMEST dans le capital social d une entreprise à l étranger peut avoir lieu dans une nouvelle entreprise ou bien dans une entreprise déjà existante SouCen financier de la parccipacon italienne En raison de l acquisi7on de la par7cipa7on de la part de SIMEST, l entrepreneur italien peut aussi demander à SIMEST une réduccon du taux d'intérêt sur le financement qu il peut obtenir par le secteur bancaire.

79 Chiffres sur l accvité de SIMEST (mai 2014) Projets approuvé par la SIMEST 33 en Italie/UE ParCcipaCons en sociétés étranger Fond de Venture Capital Pays Inves7ssement Total Mio EUR Les oucls de support facilité Projects approuvè Montant Mio EUR Chiffres Montant Mio EUR Précence commerciale Export credit Inves7ssements a l étranger Etudes de (pré) faisabilitè et assistance technique Capitalisa7on de les pe7tes et moyenes enterprises et integra7on dans les marchés étrangers * * suspendu

80 SIMEST en SENEGAL (mai 2014) PartecipaCones Partecipa7ones detenues Montant SIMEST placeé Inves7ssement commun 5 1,3 Mio EUR 5,9 Mio EUR Secteurs Agroalimentaire, Életromécanique, Bà7ment construc7on (2) Fond de Venture Capital 3 Projects approuveè per 0,4 /ML Facilites 12 projects approuvé pour un montant de 7,7 Mio EUR 6 présence commercial 2 inves7ssements dans les marchés étrangér 2 export credit 2 etudes de (pré) faisabilitè et assistance technique

81 Riccardo GIANI - Responsabile Relazioni Istituzionali, e Fund Raising, B AMBINI CARDIOPATICI NEL MONDO - A.I.C.I. ONLUS Sustainable development projects: a model for corporate social responsibility in the area.

82 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus Sustainable development projects: a model for corporate social responsibility in the area. The experience of the associa7on Bambini cardiopa7ci nel mondo A.I.C.I Onlus

83 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus The congenital cardiopathies are the most frequent congenital malformations and they are the first cause of death. Nowadays there are more than 5 million children suffering from heart diseases all over the world. Every year children are born and of them don t have any life expectancy because they live in poor countries, where there are neither doctors nor adequate hospitals. For this reason the non-profit association Bambini Cardiopatici nel Mondo was founded in Milan in 1993, arising from the idea and the devotion of a group of doctors and Italian volunteers, led by Prof. Alessandro Frigiola (Head Physician at I.R.C.C.S. San Donato General Hospital in Milan) and by Prof.ssa Silvia Cirri (Head Physician of Intensive Care Unit at Sant Ambrogio Hospital in Milan). The association is a non-profit corporation (DM 28/01/2000), ONLUS from 2003 and it is registered with a legal status at Milan s court (Nr. 1717). NB: On the occasion of the twentieth anniversary of the association (November 2013) the President of the Italian Republic awarded a certificate of membership to our anniversary.

84 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus Our guidlines To operate in the developing countries with impartiality, without making any distinction of sex, race, culture or faith; To promote development plans aimed at supporting the health activities realized; To act following a concrete and rigorous approach, always considering the efficiency and the effectiveness of our activities; To guarantee the greatest transparency concerning the results achieved and the modalities of autofinancing; To believe in the enhancement of the value of people and to try to create the best conditions in order that the volunteers who leave for the missions can develop completely their potentialities; To develop the participation and the collaboration with the local governments, the scientific associations, the national and international universities.

85 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus Where we operate

86 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus The results achieved MAIN OBJECTIVES ACHIEVED : diagnosis to sick children and related treatments cardiac surgery operations 282 scholarships assigned to doctors, technicians and foreign nurses 326 medical and surgical missions 62 specialized training courses in Italy and all over the world 8 beds for Intensive Care donated to the centres in Lima (Peru) and in Cairo (Egypt) 5 eco-color Doppler machines 2 pediatric Intensive Care in Lima (Peru) and in Cairo (Egypt) 2 extra corporeal blood circulation machines 4 centres for cardiac surgery: 1 inaugurated on 19th November 2009 in Shisong (Cameroon); 1 in Damasco (Siria); 1 in Duhoc (Kurdistan); 1 under construction in Senegal.

87 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus Ø European Hearth for Children (E.S.C. European society of cardiology). Ø Gise (Italian society of invasiv cardiology) Ø San Donato General Hospital (Milan) Ø Sant Ambrogio Hospital (Milan) Ø Le Chaine de l espoire Ø Chain of hope Ø Cuore fratello Ø Voluntary collaboration of some doctors belonging to the most important Italian and foreign centres of cardiac surgery, such as the Mayo Clinic in Rochester (Minnesota), the Children Hospital Great Ormond Strett in London, the Children Hospital in Hamburg, the Hôpital des Enfants Malades in Paris and the Hospital Val D Ebron in Barcelona.

88

89

90 BAMBINI CARDIOPATICI NEL MONDO THE PROJECT IN SENEGAL The main objective of the project is to create a Department of Pediatric Cardiology and Cardiac Surgery inside the "Clinique de Chirurgie cardiovasculaire et thoracique of the University Hospital of Fann-Dakar. Senegal has a population of about 13 million inhabitants and a children s mortality rate of 55,16. Congenital cardiopathies make up an important part of this percentage: about Senegalese children are waiting for an operation of cardiac surgery. From 800 up to 1000 children suffering from complex congenital cardiopathies are born every year, but 80% of them die within the first five years of life, without receiving specialized medical treatments.

91 The Project in Senegal The association, in collaboration with the University Fann Hospital, the I.R.C.C.S. General Hospital of San Donato and the association Chaîne de l Espoir of Paris (France), gave rise to a project for the realization of a new Pediatric Cardiac Surgery and Cardiology Unit at the University Fann Hospital. The new unit will be made up of two operating theatres, an hemodynamic room, the intensive care unit (12 beds), the pediatric stay in hospital area (25 beds), the stay in hospital area for congenital adults (6 beds), the meeting room and the doctors surgeries. Besides it, a training programme for the Senegalese medical and nursing staff will be carried out and some local operating missions will be realized. The current condition of the Fann Hospital in Dakar. The rendering of the new Pediatric Cardiac Surgery and Cardiology Unit.

92 Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. Onlus Main goals of the Senegal project. Ø Operating missions on site: in 2014 the Association will undertake operating missions. The first mission is planned for June Ø Training of medical and paramedical staff on site and through the delivery of scholarships ( 2 planned scholarships for each year in the period 2014/2016 ) Ø To implement highly specialized diagnosis and treatment for congenital heart disease. Ø To increase the levels of prevention, medical and scientific training Ø To increase the possibility of access to diagnosis and treatment for the population of Senegal and neighbouring countries Ø To increase the level of quality of health services in the field of pediatric cardiology and cardiac surgery (recognition WHO)

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

CIAO-HELLO information Centre

CIAO-HELLO information Centre CIAO-HELLO information Centre Helpdesk, front office, person-to-person interaction and welcome to foreign students 5 th Erasmus Staff Mobility Week 2014 Rome 23 rd - 27 th, June 2014 CIAO-HELLO Information

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

pacorini forwarding spa

pacorini forwarding spa pacorini forwarding spa Pacorini Silocaf of New Orleans Inc. Pacorini Forwarding Spa nasce a Genova nel 2003 come punto di riferimento dell area forwarding e general cargo all interno del Gruppo Pacorini.

Dettagli

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it IL SOLE è IL NOSTRO FUTURO La passione per lo sviluppo e la diffusione delle energie rinnovabili, a favore di una migliore qualità della vita, ci guida nel nostro cammino. Il nostro desiderio è quello

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com

partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com GiPlanet è un player che opera nel mondo dell exhibition, degli eventi e dell architettura temporanea. Presenta una serie

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Anno di studio all estero

Anno di studio all estero Anno di studio all estero Premessa Durante il periodo di studio all estero l alunno è regolarmente iscritto alla scuola di appartenenza e, quindi, la scuola deve mettere in atto una serie di misure di

Dettagli

Fondazione Theodora Onlus

Fondazione Theodora Onlus A magic world in colour Theodora was founded in Switzerland in 1993 in order to offer practical support to children in hospital and their families. Dottor Sogni are artists with specific training in helping

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

OUR MISSION: PROTECTION OF ENVIRONMENT AND CULTURAL HERITAGE

OUR MISSION: PROTECTION OF ENVIRONMENT AND CULTURAL HERITAGE About us Italia Nostra is the oldest Italian NGO, born in 1951 in Rome. The NGO is involved in the promo

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

LE MALATTIE RARE IN ITALIA E IN EUROPA

LE MALATTIE RARE IN ITALIA E IN EUROPA LE MALATTIE RARE IN ITALIA E IN EUROPA Domenica Taruscio Dire&ore Centro Nazionale Mala0e Rare Is4tuto Superiore di Sanità Roma Roma 21 Novembre 2014 MALATTIE RARE E FARMACI ORFANI INIZIATIVE INTERNAZIONALI

Dettagli

Conferenze sugli investimenti nei Trasporti e Servizi Pubblici (acqua & energia)

Conferenze sugli investimenti nei Trasporti e Servizi Pubblici (acqua & energia) Conferenze sugli investimenti nei Trasporti e Servizi Pubblici (acqua & energia) Africa Occidentale e Centrale (Febbraio 2006) Africa Orientale ed Oceano Indiano (Giugno 2006) Roma, 23 Febbraio 2005 Alessandro

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info HEALTH FOR ALL HEALTH FOR SOME HEALTH FOR SOME UNIVERSAL HEALTH COVERAGE World

Dettagli

Consorzio di Bacino Salerno 1

Consorzio di Bacino Salerno 1 Consorzio di Bacino Salerno 1 Attività di internazionalizzazione e cooperazione internazionale Fabio Siani CEO 2 Consorzio Salerno 1 Regione Campania Located in southern Italy About 5 million people 5

Dettagli

ACTION PLAN OTESHA. le organizzazioni locali e la società civile le autorità e i politici locali i politici europei

ACTION PLAN OTESHA. le organizzazioni locali e la società civile le autorità e i politici locali i politici europei ACTION PLAN OTESHA Action Plan Otesha è un action plan europeo condiviso dai CITIZENS europei al fine di promuovere un consumo più sostenibile nella vita di ogni giorno. Raggruppa gli impegni presi dalle

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Programma: Giovedì 2 Ottobre: Arrivo dei partecipanti; 20.30: Cocktail e buffet di benvenuto.

Programma: Giovedì 2 Ottobre: Arrivo dei partecipanti; 20.30: Cocktail e buffet di benvenuto. I BALLO INTERNAZIONALE DELL I.P.A. MONTECARLO Dal 02 al 05 Ottobre 2008 La Sezione I.P.A. di Monaco organizza il 4 Ottobre 2008 il grande Ballo Internazionale, che avrà luogo a Monte Carlo, nel cuore del

Dettagli

Pubblicità sanitaria al pubblico

Pubblicità sanitaria al pubblico Pubblicità sanitaria al pubblico Come evolve la disciplina alla luce dei nuovi strumenti di comunicazione digitale Alessandra Canali Tavolo Interassociativo Dispositivi Medici 27 settembre 2012 In questo

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE

UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE Caminiti Graphic è un team di professionisti specializzati in progetti di Brand Design, Packaging, ADV,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION Company Profi le DAL 1969 Since 1969 La Spaziale S.p.A. è stata fondata nel 1969 da persone con una esperienza realizzata sin dal 1947 nel settore

Dettagli

Professionalità e innovazione

Professionalità e innovazione www.gruppoepas.it Professionalità e innovazione GRUPPO EPAS è una grande realtà imprenditoriale che studia, progetta e sviluppa sistemi tecnologici industriali e civili. Progetta e realizza impianti elettrici,

Dettagli

Il Project Portfolio Management e la valorizzazione della R&D

Il Project Portfolio Management e la valorizzazione della R&D Il Project Portfolio Management e la valorizzazione della R&D Salvatore Cinà, CEA-LETI e III-V lab FBK, 06-12-2013 CEA The CEA at a glance Commissariat à l Énergie Atomique et aux Énergies Alternatives

Dettagli

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency.

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency. Servizi Recupero Crediti Debt Collection Services Chi Siamo C. & G. Agency Srl nasce grazie alla pluriennale esperienza maturata nel settore gestione e recupero del credito da parte del socio fondatore.

Dettagli

WORKSHOP INTERASSOCIATIVO. EFOMP Malaga Declaration: quale possibile applicazione in Italia? Danilo Aragno daragno@scamilloforlanini.rm.

WORKSHOP INTERASSOCIATIVO. EFOMP Malaga Declaration: quale possibile applicazione in Italia? Danilo Aragno daragno@scamilloforlanini.rm. WORKSHOP INTERASSOCIATIVO La dimensione etica della professione nella radioprotezione e nella fisica medica 19 Giugno 2015 Università degli Studi Sapienza Roma EFOMP Malaga Declaration: quale possibile

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

Collezione. di FRANCOBOLLI. di Francesco DAURELIO et Giuseppe DAURELIO ******************

Collezione. di FRANCOBOLLI. di Francesco DAURELIO et Giuseppe DAURELIO ****************** Collezione di FRANCOBOLLI di Francesco DAURELIO et Giuseppe DAURELIO ****************** iniziata da Mio Padre ( Francesco ) a soli 11 anni, nel 1933, poi incrementata allorché si imbarcò, per lavoro, giovanissimo

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

IL BENESSERE ORGANIZZATIVO COME LEVA GESTIONALE E DI ENGAGEMENT Bologna, 28 Giugno 2012. Emilio Zampetti Chief of Human Resources at Elica Group

IL BENESSERE ORGANIZZATIVO COME LEVA GESTIONALE E DI ENGAGEMENT Bologna, 28 Giugno 2012. Emilio Zampetti Chief of Human Resources at Elica Group IL BENESSERE ORGANIZZATIVO COME LEVA GESTIONALE E DI ENGAGEMENT Bologna, 28 Giugno 2012 Emilio Zampetti Chief of Human Resources at Elica Group CHI SIAMO Multinazionale Leader al mondo nella Produzione

Dettagli

Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate services company for banking and financial institutions.

Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate services company for banking and financial institutions. Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate company for banking and financial institutions. E&W offers advising related to the real estate sector and specialized related to non performing

Dettagli

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA)

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Riservato al Tribunale Procedura di amministrazione straordinaria Volare Group S.p.A.

Dettagli

World Bank Group. International Finance Corporation

World Bank Group. International Finance Corporation World Bank Group International Bank for Reconstruction and International Association International Finance Corporation Mutilateral Investment Guarantee Agency International Center for the Settlement of

Dettagli

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A.

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Salerno, 18 giugno 2014 Palazzo di Città, Salone dei Marmi Domenico Gammaldi Banca d Italia

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0232-42-2015

Informazione Regolamentata n. 0232-42-2015 Informazione Regolamentata n. 0232-42-2015 Data/Ora Ricezione 10 Settembre 2015 15:36:22 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 63014 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini

Dettagli

Soul Fashion srl Company Profile

Soul Fashion srl Company Profile Soul Fashion srl Company Profile azienda Soul Fashion srlè un azienda giovane e fortemente motivata, focalizzata nel realizzare una linea di abbigliamento incentrata su forme, colori, tessuti e dettagli

Dettagli

L innovazione e le start up

L innovazione e le start up L innovazione e le start up Il modello di valutazione di Invitalia Roma, 25 novembre 2015 SMART & START 2 Invitalia e il sostegno all imprenditorialità: gli incen2vi Smart&Start Smart&Start nasce con l

Dettagli

Business Plan Le Fon' di Finanziamento

Business Plan Le Fon' di Finanziamento Business Plan Le Fon' di Finanziamento Gabriele Argiolas Do6ore Commercialista- Revisore dei con' gabriele.argiolas@gmail.com Obie-vo del Business Plan Verificare le condizioni di sostenibilità economico-

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

IL CARDIAC CENTER IL PIU IMPORTANTE CENTRO DI CARDIOCHIRURGIA DELL AFRICA CENTRO-OCCIDENTALE

IL CARDIAC CENTER IL PIU IMPORTANTE CENTRO DI CARDIOCHIRURGIA DELL AFRICA CENTRO-OCCIDENTALE IL CARDIAC CENTER IL PIU IMPORTANTE CENTRO DI CARDIOCHIRURGIA DELL AFRICA CENTRO-OCCIDENTALE Ci sono voluti otto anni per dare una speranza di vita a migliaia di bambini cardiopatici, ma alla fine il sogno

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

Company Overview. Progetto il Ponte SRL Company Overview

Company Overview. Progetto il Ponte SRL Company Overview Chi siamo Progetto il Ponte è una società giovane nata con l obiettivo di promuovere l eccellenza dei prodotti delle PMI italiane nei mercati esteri di maggior attrattività. Ci rivolgiamo ad imprenditori

Dettagli

Programma Italia Francia. Programme France Italie. Objectif coopération territoriale européenne. Obiettivo cooperazione territoriale europea

Programma Italia Francia. Programme France Italie. Objectif coopération territoriale européenne. Obiettivo cooperazione territoriale europea Obiettivo cooperazione territoriale europea Objectif coopération territoriale européenne Programma Italia Francia Programme France Italie RIAPERTURA BANDO: nuovo meccanismo finanziario GENOVA 23 1 2012

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 Data: 28/07/2008 Ora: 19.16 Mittente:TLX S.p.A. Società oggetto del comunicato: / Oggetto del comunicato:comunicato Stampa: Pioneer Investments e Torre, società affiliata

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE Session/Sessione ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE ELECTRONIC POLL RESULTS RISULTATI DEL TELEVOTO INTELLIGENCE ON THE WORLD, EUROPE, AND ITALY LO SCENARIO DI OGGI E DI DOMANI PER

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

INDUSTRIAL AUTOMATION

INDUSTRIAL AUTOMATION INDUSTRIAL AUTOMATION INDUSTRIAL AUTOMATION PRELIMINARY VERIFICATION DESIGN CONSTRUCTION INSTALLATIONS START SYSTEM INDUSTRIAL AUTOMATION Gli impianti industriali di produzione sono completati da apparecchiature

Dettagli

Prospettive filosofiche sulla pace

Prospettive filosofiche sulla pace Prospettive filosofiche sulla pace Atti del Colloquio Torino, 15 aprile 2008 a cura di Andrea Poma e Luca Bertolino Trauben Volume pubblicato con il contributo dell Università degli Studi di Torino Trauben

Dettagli

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it Gruppo di Studio SIGG La cura nella fase terminale della vita sostenuto da un contributo non condizionato della Fondazione Alitti SOSTENIBILITA DELLE CURE DI FINE VITA TRA CULTURA E ORGANIZZAZIONE Bologna

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone L' APRE è un Ente di ricerca non profit con obiettivo, sancito dall articolo 3

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

Minieolico 2013. Lares Energy. Chi siamo. Minieolico. Lares Energy per il Minieolico. La Tecnologia. Vantaggi di un impianto Minieolico.

Minieolico 2013. Lares Energy. Chi siamo. Minieolico. Lares Energy per il Minieolico. La Tecnologia. Vantaggi di un impianto Minieolico. L A R E S E N E R G Y Minieolico 2013 Lares Energy Chi siamo Minieolico Lares Energy per il Minieolico La Tecnologia Vantaggi di un impianto Minieolico Contact DISCLAIMER This document may include the

Dettagli

Un anno da start up. Successi e difficoltà. Quali i nuovi sviluppi?

Un anno da start up. Successi e difficoltà. Quali i nuovi sviluppi? Un anno da start up. Successi e difficoltà. Quali i nuovi sviluppi? 25 Novembre 2014 In collaborazione con Dott. Enrico Martini Perché le startup innovative sono importanti? Negli ultimi dieci anni, nei

Dettagli

WHAT MAKES US DIFFERENT?

WHAT MAKES US DIFFERENT? WHAT MAKES US DIFFERENT? mission Develop innovative and more reliable solutions in the field of biomaterials and procedures for vertebral consolidation and articular functional rehabilitation, dedicated

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases,

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, movement disorders, Parkinson disease 1- genetic counselling

Dettagli

Creare la massa critica Building critical mass

Creare la massa critica Building critical mass SWIFTNet Funds Workshop Creare la massa critica Building critical mass Hotel Michelangelo Via Scarlatti 33 20124 Milan Italy Giovedí, 30 marzo 2006 Thursday, 30 March 2006 Venite a sentire cosa ne pensano

Dettagli

Stage. Internship. Progetto Formazione

Stage. Internship. Progetto Formazione Progetto Formazione Stage Lo stagista imparerà ad assistere in modo appropriato i pazienti con patologia cardiovascolare ricoverati nelle aree di Cardiologia Intervenzionale, Cardiologia Critica e Chirurgia

Dettagli

Ccoffeecolours. numero 49 marzo / aprile 2011. edizione italiano /english. t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e

Ccoffeecolours. numero 49 marzo / aprile 2011. edizione italiano /english. t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e Ccoffeecolours t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e numero 49 marzo / aprile 2011 edizione italiano /english P r o f e s s i o n i s t i d e l c a f f e Sirai e Fluid-o-Tech: l eccellenza italiana

Dettagli

QUADERNI. del Consiglio Superiore della Magistratura PER UNA FORMAZIONE EUROPEA DEI MAGISTRATI.

QUADERNI. del Consiglio Superiore della Magistratura PER UNA FORMAZIONE EUROPEA DEI MAGISTRATI. QUADERNI del Consiglio Superiore della Magistratura PER UNA FORMAZIONE EUROPEA DEI MAGISTRATI. Atti degli incontri di studio a carattere internazionale realizzati dal Consiglio Superiore della Magistratura

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

Abstract Women Collection

Abstract Women Collection Abstract collection Head: J 271 Mod.: 3919 Body Col.: 287 Glossy White 2 Head: J 269 Body Col.: Glossy Black Mod.: 3965 3 Head: J 250 Mod.: 3966 Body Col.: 287 Glossy White 4 Head: J 248 Body Col.: 287

Dettagli

Buildings. Edilizia www.proger.it/buildings

Buildings. Edilizia www.proger.it/buildings www.proger.it/buildings e ENI Servizi SPA Realizzazione del Nuovo Centro Direzionale per uffici di AGIP KCO Atyrau Repubblica del Kazakhstan Superfice utile totale: 86.000 mq Uffici: 52.000 mq Locali tecnici

Dettagli

IL WELFARE DEL FUTURO: QUALI PROSPETTIVE PER IL WELFARE AZIENDALE IN ITALIA?

IL WELFARE DEL FUTURO: QUALI PROSPETTIVE PER IL WELFARE AZIENDALE IN ITALIA? IL WELFARE DEL FUTURO: QUALI PROSPETTIVE PER IL WELFARE AZIENDALE IN ITALIA? Convegno MetLife Roma, 16 ottobre 2012 Milano, 18 ottobre 2012 Franca Maino e Giulia Mallone Dipartimento di Scienze Sociali

Dettagli

HIDEA & PARTNERS inspire business

HIDEA & PARTNERS inspire business HIDEA & PARTNERS inspire business Giovedì 6 o*obre 2011 Disclaimer Le informazioni contenute nel presente documento e i rela4vi allega4 sono riservate e confidenziali e, comunque, sono des4nate esclusivamente

Dettagli

Viaggio in Senegal. 1 13 Gennaio 2006

Viaggio in Senegal. 1 13 Gennaio 2006 Viaggio in Senegal 1 13 Gennaio 2006 I volontari di SOS Diritti Umani Energia per i Diritti Umani onlus si sono recati in Senegal dal 1 al 13 gennaio 2006. Attività svolte 1. Campagna di Sostegno a distanza.

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Investimenti d impatto Fare bene ciò che è giusto: utopia o realtà? Firenze 05/06/2013

Investimenti d impatto Fare bene ciò che è giusto: utopia o realtà? Firenze 05/06/2013 Investimenti d impatto Fare bene ciò che è giusto: utopia o realtà? Firenze 05/06/2013 Definizione Gli investimenti d impatto sono investimenti fatti in imprese, organizzazioni e fondi con l intenzione

Dettagli

Studio. Studio. Studio. Lo Studio Legale Padovani è fondato e dire3o dall avv. Simone Padovani.

Studio. Studio. Studio. Lo Studio Legale Padovani è fondato e dire3o dall avv. Simone Padovani. Lo Legale Padovani è fondato e dire3o dall avv. Simone Padovani. Lo svolge a8vità di consulenza legale e assistenza giudiziale a clien

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA Per

Dettagli

Monitoring healthcare in Regione Liguria

Monitoring healthcare in Regione Liguria Regione Liguria Monitoring healthcare in Regione Liguria One Conference - Turin, may 30 th 2012 Piergiulio Maryni The strategy Three-year plan for the Ligurian Information Society Healthcare Section Defines

Dettagli

HTA e screening. Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia

HTA e screening. Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia HTA e screening Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia L Aquila 20 Giugno 2012 Perchè? Obiettivi di un Sistema Sanitario Dare una risposta alle aspettative dei cittadini fornendo servizi di altà qualità

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

Regional Health Information System

Regional Health Information System Al servizio di gente unica Regional Health Information System Trieste, July 11, 2013 Servizio sistemi informativi ed e-government Regional Health Information System Regional Health System 7.800 km sqare

Dettagli

Linee guida per la compilazione del Diploma Supplement nel settore AFAM

Linee guida per la compilazione del Diploma Supplement nel settore AFAM Linee guida per la compilazione del Diploma Supplement nel settore AFAM 1. Introduzione Il supplemento al diploma è un allegato al titolo conseguito, al termine di un corso di studi, in una università

Dettagli

innovazione energie rinnovabili risorse ambientali Regione Calabria

innovazione energie rinnovabili risorse ambientali Regione Calabria Polo innovazione sull energie rinnovabili, efficienza energetica e tecnologie per la gestione sostenibile delle risorse ambientali della Regione Calabria Ente Gestore Dove POLI D INNOVAZIONE DELLA REGIONE

Dettagli

Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO. The Creative Workshop

Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO. The Creative Workshop Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO Il progetto CREATE The Creative Workshop Fasi de The Creative Workshop Title:

Dettagli

GRADE applicato alle Linee Guida ARIA

GRADE applicato alle Linee Guida ARIA GRADE applicato alle Linee Guida ARIA Sergio Bonini Professor di Medicina Interna Seconda Università di Napoli INMM-CNR, ARTOV, Roma se.bonini@gmail.com The ARIA initiative was developed As a state-of-the-art

Dettagli

Company profile 2013

Company profile 2013 Company profile 2013 Storia History La MAX MODA srl nasce dall intuizione della seconda generazione della famiglia Russo, presente sul mercato da oltre 40 anni nel settore dell importazione di Abbigliamento

Dettagli