Start-Up dell Anno Padova, 8 maggio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Start-Up dell Anno 2009 - Padova, 8 maggio"

Transcript

1 I servizi di mentoring e tutoring alle start-up innovative Start-Up dell Anno Padova, 8 maggio PRIMA IMPRESA. Mario Vittone, I3P Torino

2 Incubatori I3P e partner I3P VIA CARDINAL MASSAIA (TORINO) CITTÀ STUDI BIELLA PARTNER I3P CITTADELLA POLITECNICA DI TORINO PARTNER UNIVER (VERCELLI) PARTNER BEINASCO INNOVATION TECHNOLOGY (CUNEO)

3 La Cittadella Politecnica

4 Che cosa e I3P? I3P è una società consortile per azioni, i cui soci sono:

5 Mission e Obiettivi di I3P Favorire la nascita di nuove imprese science based con validata potenzialità. Fornire servizi di consulenza specializzati durante il processo che conduce dall Idea all Impresa. Gestire una rete e un marketplace di alto profilo che coinvolge imprenditori, professionisti, manager e investitori. Offrire spazi attrezzati per ospitare le neo-imprese, creando sinergia e stimolo reciproco. xperience, scale, and size of network as key competitive factors.

6 A chi si rivolge? Studenti, Ricercatori e Docenti del Politecnico o degli Enti Pubblici di ricerca Aziende interessate a creare una Spin Off Chiunque sia interessato alla creazione di un impresa ad elevato contenuto di conoscenza e possa trarre vantaggio dalla vicinanza con i laboratori del Politecnico.

7 Come? Chi? Quanto? Chi può entrare? - Società di capitali o di persone (tipicamente con < 1 anno di vita) con un forte team imprenditoriale e un significativo potenziale di crescita Come si entra? Dopo la validazione del Business Plan dell Impresa da parte di un apposito comitato di valutazione. Quanto si può restare? - 3 anni al massimo (+1 opzionale).

8 Costi per le Imprese Incubate Un canone che include tutti i servizi (consulenziali, logistici, finanziari, di networking ecc.) Parte di questo canone può essere sostituito concordando con I3P una percentuale del fatturato del IV e V anno. Le aziende possono scegliere di usufruire dei soli servizi a valore aggiunto e non dei servizi logistici (incubazione virtuale) All inizio il canone è basso, ma al terzo anno è allineato alle quotazioni di mercato.

9 Start-up Ospitate (maggio 09) Attualmente Ospitate Nate Uscite 38 6 Insuccessi

10 Impatto Socio-Economico Nel 2007 le nostre Start-Up hanno registrato: Più di 25 M di vendite totali (circa l 80% da parte del 20% circa di imprese con fatturato > 500 k ) Più di 450 posti di lavoro creati In totale: 10 x Circa 850 Idee di Business ricevute e valutate Circa 300 teams imprenditoriali accompagnati per lo sviluppo del BP In media, ogni anno I3P: Riceve 150 idee imprenditotiali Valuta 50 business plan Ospita nuove start-up 1x

11 IDEA BP START-UP ACCELLERAZIONE Pre-INCUBAZIONE INCUBAZIONE SUPPORTO ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESA VALUTAZIONE E SVILUPPO DELL IDEA IMPRENDITORIALE SCOUTING DI IDEE IMPRENDITORIALI DISSEMINAZIONE E PROMOZIONE Il processo di Incubazione INCUBAZIONE

12 I Tutor Fanno parte dell organizzazione di I3P anche se sono liberi professionisti Sono la figura chiave nel processo di accompagnamento degli imprenditori: dall idea al BP, dal BP all impresa e durante l incubazione. Si occupano anche dell attività di scouting. Sono specializzati per discipline ( ICT, energia, applicazioni industriali). Provengono da esperienze diverse: o sono ingegneri con qualche anno di esperienza professionale o manager di azienda Sono stati formati da noi e sono diventati specialisti di business planning Si avvalgono del supporto di una rete di consulenti Hanno a disposizione un gruppo di stagisti, laureandi in ingegneria gestionale che li aiutano nelle analisi di mercato e della concorrenza, nelle ricerche di mercato e nelle analisi pre-brevettuali Stanno inoltre avviando l impiego di un sistema ERP semplificato per le imprese

13 I Consulenti Sono figure esterne a I3P, che abbiamo selezionato negli anni e che forniscono ai tutor e alle imprese consulenza nelle varie discipline Tecniche Normalmente i ricercatori del Politecnico Vendite e Marketing Proprietà intellettuale Legale Strategica Amministrativa Fiscale Consulenza del Lavoro Bancaria Societaria

14 Gli Studenti Gli studenti dell ultimo anno del corso di Ingegneria gestionale possono scegliere un corso Imprenditoria e Business Plannig che prevede la realizzazione di un BP di una idea/impresa di I3P. Gli studenti, seguiti dai tutor, si interfacciano con gli imprenditori concentrandosi soprattutto sulla verifica della proposta di valore e sulle analisi di mercato e della concorrenza

15 I Business Angels I3P, tramite la sua rete di relazioni, sta creando una rete di persone fisiche o di PMI interessate ad investire nelle sue imprese. Nel 2007 queste figure hanno investito circa 700 k e nel k per un totale di 9 operazioni. In alcuni casi questi BA hanno anche assunto incarichi operativi nell impresa

16 I Mentori Alcune persone, che hanno contattato I3P per ricercare una potenziale collaborazione, si sono affezionate alla struttura, ma non hanno ritenuto di effettuare investimenti nelle imprese. Hanno però trovato interesse in alcune di esse e si sono affiancati agli imprenditori, prestando la propria consulenza senza alcuna ricompensa, ma chiedendo solo un success fee a fronte di obiettivi anche remoti. Si occupano principalmente di creazione di contatti e di fund raising.

17 I Manager Si sono create negli anni stabili collaborazioni con le associazioni di manager Federmanager e Manager Italia. Le associazioni presentano a I3P manager in uscita dalle aziende per valutare potenziali inserimenti nelle imprese I3P. La fattibilità dell operazione presuppone che il manager sia disponibile ad accettare le regole delle start up, ovvero : incarico di consulenza, stipendio basso e disponibilità ad attività a 360, ma possibilità di ricevere quote dell azienda. Le attività a cui possono essere destinati sono quelle commerciali e quelle di fund raising. La selezione è fortissima: solo il 10% dei candidati è idoneo, ma si stanno avviando i primi inserimenti

18 Grazie per la Cortese Attenzione Mario Vittone I3P s.c.p.a. Corso Castelfidardo 30/A Torino ITALY Web:

19 Una grande azienda come Business Angel Start-Up dell Anno Padova, 8 maggio PRIMA IMPRESA. Davide Capponi, Vodafone Head of Science & Industry

20 Definizione di Business Angel Un Business Angel è un investitore privato con ampie disponibilità finanziarie che mette a disposizione tali risorse (spesso sotto forma di capitale di rischio o di obbligazioni convertibili) e in alcuni casi le proprie conoscenze tecniche specifiche nell avvio o nella ricapitalizzazione di imprese operanti in settori ad elevata crescita. (Wikipedia) I Business Angels possono agire da tutor per una nuova generazione di imprenditori, mettendo a disposizione la propria esperienza e la rete di contatti costruita nel tempo (Wikipedia) Business Angel Capital Network Experience Tutoring 20

21 La via Vodafone per essere Business Angel Vodafone può assumere il ruolo di Business Angel nei confronti di selezionate startup con un azione maieutica: CAPITAL Finanziando progetti di sperimentazione per il Vodafone Innovation Campus e aiutando così lo sviluppo preindustriale di prodotti e servizi EXPERIENCE fornendo concreta esperienza industriale in termini di requisiti e di coinvolgimento degli esperti aziendali TUTORING supportando il raffinamento della proposta tecnica e commerciale NETWORK creando collegamenti con aziende del settore che possano facilitare l industrializzazione e la commercializzazione dell idea 21

22 Perché essere Business Angel? Benefici per Vodafone Accesso anticipato all innovazione Adattamento di prodotti/servizi innovativi alle esigenze di Vodafone Aumento della presenza nell ecosistema accademico e dell innovazione Crescita dell immagine di Vodafone come azienda innovativa Approccio Low cost - High impact sia per Vodafone sia per i partner. 22

23 Quando essere un Business Angel? Criteri di selezione Innovazioni tecnologiche rilevanti per gli obiettivi di Vodafone Startup determinata ad investire nello sviluppo del prodotto o a cedere la proprietà intellettuale a un partner industriale concordato con Vodafone Disponibilità della startup a creare un canale preferenziale che escluda i concorrenti diretti almeno nelle fasi iniziali L attività di pilota può essere condotta con un rapporto ragionevole costi/benefici 23

24 Esperienze di Vodafone come Business Angel Studio sulla tecnologia frattale nel disegno di antenne Università di Trento Test delle fuel cell a idrogeno come sostituzione delle batterie di backup al piombo Electropower systems Environment Park Torino Caplan Cruscotto di capacity planning del Data Center sudeuropeo di Vodafone Neptuny (PNI Startup of the year 2007) 24

25 PNI un impegno speciale Follow up di progetti di interesse della finale 2008 per valutare l uso della tecnologia in Vodafone e supportare le startup nel raffinamento della proposta tecnico/commerciale: - LSD2 (Università di Trieste) servizi di sicurezza Internet Monitoring del defacement dei siti Internet - SPIN-A (Università di Modena e Reggio Emilia) Domotica Trasmissione dati su powerline - Squiggle (Cefriel) motore di ricerca semantico In corso di valutazione per convergenza con i Progetti Europei Persona e Oasis: - T4ALL (Università di Siena) telemedicina Sensori wireless - Win (Scuola superiore S.Anna di Pisa) telemedicina Wireless Body Area Network per monitoraggio dei parametri vitali 25

26 Conclusioni Vodafone e PNI 1. Vodafone si mette in contatto con le startup di suo interesse per verificare che i criteri di selezione siano soddisfatti e per selezionare le innovazioni più promettenti 2. Le startup scelte sono coinvolte in incontri e presentazioni preliminari per identificare gli sponsor all interno dell organizzazione di Vodafone 3. Una volta identificato lo sponsor viene pianificato e portato avanti un pilota del servizio o della tecnologia; quando necessario, partner terzi portatori di know how o struttura industriale o commerciale potrebbero essere proposti da Vodafone per una partnership di progetto 4. Se i risultati del pilota sono positivi e le condizioni di business vengono raggiunte, il servizio o la tecnologia potrebbero essere sviluppati in un prodotto o servizio per uso interno o commerciale 26

27 La componente imprenditoriale delle start-up innovative Start-Up dell Anno Padova, 8 maggio PRIMA IMPRESA. Paul Muller, PM Biomedical

28 I Temi Il processo di creazione, avvio e crescita della start-up La componente imprenditoriale come fattore critico da diversi punti di vista

29 Le Ottiche T.T. - incubatore PM Biomedical Imprenditore Venture Capital

30 Il Processo R&D &Business Set up Self invest. Imprenditore Start up Seed BA Crescita Early stage/venture VC Expansion PE

31 Il Mercato del Early Stage

32 Il Mercato del Early Stage 460 K 530 K 450 K 750 K 1,3 M

33 Il Mercato del Early Stage

34 Il Mercato del Early Stage Andamento positivo Risorse ancora insufficienti, ma giusta direzione Maturazione della filiera a monte: RACCOLTA Maturazione della filiera a valle: PROPOSTE

35 La selezione delle proposte ORIGINATION 648 SCREENING 456 Dall origination all investmento 1ST PH. EV. 87 2ND PH. EV. 46 CLOSING 7 1%

36 La selezione delle proposte CRITERI Vantaggio competitivo industriale Crescita del valore della società Team: imprenditore e manager

37 Ruolo centrale del TEAM L imprenditore I Manager Strategia societaria e di investimento Gestione della proprietà Gestione e strategia delle attività Competenze di settore Coagulazione / costruzione del team iniziale Previsione e gestione della modifica nel tempo del Mix manageriale

38 Criticità R&D &Business Set up Start up Crescita Salto di crescita : dimensione, numero e risultati

39 Maturazione della Filiera percorsi che mettono al centro la composizione del nucleo imprenditoriale

40 Convergenza e attrazione E.i.R. Holding industriali Mentoring BA (operativi) Temporary manager Altri percorsi

41 Una scelta imprenditoriale Screening e selezione delle opportunità ad ampio spettro Valutazione Opzione Strutturazione e verifiche finali sul campo Aggregazione delle competenze e dei fattori produttivi Partenza Azienda Fund raising

42 Microsoft e lo sviluppo di nuove Start up ICT Start-Up dell Anno Padova, 8 maggio PRIMA IMPRESA. Carlo Iantorno, Microsoft Direttore Innovazione e Responsabilità Sociale

43 Emergenza Innovazione

44 High Tech nel Venture Capital Share of hightechnology sectors in total venture capital (Source : OECD)

45 Entrepreneurial Ecosystem Incubators Students Investors Technology Entrepreneurs

46 Innovations Driving The Future Cloud Development Deployment Compute, storage, management Win32 plus.net Silverlight, Jscript Click to run applications User experience Social web Business model PC, phone, and TV multi-machine, natural UI Social graph, identity collaboration/annotatio n Online subscriptions, ads, transactions

47 Engaging Worldwide Microsoft R&D Development centers and research labs Emerging Business Teams Start-up Evangelists current Start-up Evangelists planned BizSpark Country Champs Start-up Evangelists current Innovation Centers Existing and planned

48 Mission

49 Embedded SW Industry Potential Wearable devices Sensors, remote controllers Mobile and smart phones Satellite navigators Automotive & telematics Set-top boxes Gateway Medical/Health systems Point of sails Robotics

50 Ecosystem Competence Growth Period: October 2007 October 2008 About 800 attendees More than 100 companies reached Technologies: CE, XPe, Compact and Micro Framework

51 Building A Sustainable Software Ecosystem Building opportunities with the community Support Skills development Innovation centers New technology Innovative solutions Increased visibility Broadened ecosystems Market development Business acceleration

52 ili sib ty Source: Microsoft Startup ISVs Platform Selection Factors Qualitative Research, Sept 2007 Su pp or t Co s Vi Market exposure Funding Customer credibility ity ex pl m Co Extending runway Cash crunch Technology lock in t Challenges For Startups Licensing provisions Installation/Configuration Business model Professional support Technical guidance Architectural guidance

53 Microsoft e l innovazione Students Ideas (Developers) Government agencies Students Universities Industry associations Startups Technical associations Company growth Innovation Partners Investors

54 Microsoft BizSpark Microsoft BizSpark is a global program designed to help accelerate the success of early stage startups, providing: Software Visibility Support Software Development tools and production licenses No upfront costs Support Community support from over 300 plus network and hosting partners Professional technical support from Microsoft Visibility Profile and promotion on the BizSparkDB

55 Supporting Innovation University incubators and government agencies Investors Entrepreneur and industry associations Network Partners sponsor Startups Startups join BizSpark Hosters

56 Alcuni tra i partner italiani ad oggi Associazioni I Network Partners (ad oggi 35 realtà hanno aderito a BizSpark oltre 300 Start up )

57 I servizi di consulenza forniti dagli incubatori Start-Up dell Anno Padova, 8 maggio PRIMA IMPRESA. Emiliano Fabris, Start Cube

58 Che cos è Start Cube L incubatore è una struttura creata a sostegno di aspiranti imprenditori, nata per agevolare la nascita di nuove imprese. La struttura, dedicata ad aziende appena costituite o in via di costituzione, fornisce spazi, attrezzature e servizi a condizioni agevolate, allo scopo di ridurre gli oneri derivanti dall avvio dell attività.

59 Promotori Università di Padova Area Trasferimento di Tecnologia GESTIONE Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo FINANZIAMENTO

60 Servizi offerti Start Cube fornisce alle aziende incubate, per il periodo massimo di 3 anni, una serie di servizi inclusi nel canone d affitto: Utilizzo di uno spazio già arredato e predisposto con gli allacciamenti elettrici e connessioni telematiche. Servizio di segreteria, centralino e reception Utilizzo delle sale riunioni Business planning Informazioni sulle opportunità di finanziamento Corsi di formazione e seminari Mentoring e supporto negli incontri con consulenti, clienti, fornitori, partners Consulenza tributaria, legale, societaria, contrattualistica, marketing Analisi di bilancio, budgeting

61 Servizi offerti Alcuni servizi non sono inclusi nel canone di affitto e vengono forniti a tariffe agevolate da specialisti esterni convenzionati con l'incubatore: servizi Internet e costruzione siti web servizi bancari servizi notarili tenuta contabilità e dichiarativi fiscali tutela opere dell ingegno

62 Incubazione virtuale Possibilità di un incubazione virtuale, cioè di poter usufruire di tutti i servizi di consulenza previsti per le aziende ospiti senza occupare un ufficio presso l incubatore. Sono previsti, inoltre, i seguenti servizi: Ospitalità della sede legale Utilizzo delle sale riunioni con relativa connessione ad Internet e utilizzo del videoproiettore Indirizzo postale presso Start Cube e consegna della corrispondenza ad un responsabile aziendale Ricezione telefonate presso Start Cube e trasmissione dei messaggi

63 Criticità Incubatore come una community Necessità di formazione imprenditoriale Adempimenti e obblighi di legge stringenti Necessità di consulenza tempestiva ed efficace

64 Percorso formativo early stage management Diritto del lavoro Contabilità aziendale Diritto tributario Diritto societario e fallimentare Il bilancio Marketing e comunicazione Analisi dei costi Finanza d impresa Contrattualistica d impresa La tutela delle opere dell ingegno

65 Adempimenti imposti da obblighi di legge Adempimenti sulla sicurezza nel luogo di lavoro Adempimenti Privacy Antiriciclaggio Posta elettronica certificata Abolizione libro soci

66 Risposta dell incubatore Comunicazione degli obblighi alle imprese Verifica allineamento delle aziende al dettato normativo Organizzazione corsi e supporto nell adempimento

67 Tre good practices di: tempestività della consulenza pervasività ed efficacia dell intervento: azienda in difficoltà pervasività ed efficacia dell intervento: imprenditore pre start-up

68 Tempestività della consulenza Azienda effettua esportazione di servizi in un Paese extraeuropeo Problema di doppia imposizione Urgenza di una soluzione Impatto fiscale della scelta Approfondimento della tematica Dotazione cognitiva nuova utile per arrivare a definire una pianificazione territoriale tributaria Previsione / programmazione / pianificazione

69 Pervasività ed efficacia dell intervento: azienda in difficoltà SCARSA REDDITIVITA MOLE DELL IMPEGNO MINACCIA DI USCITA DALL INCUBATORE INCERTEZZA SUGLI SVILUPPI ANALISI, CONSULENZA E SUPPORTO QUOTIDIANO HANNO PERMESSO L INDIVIDUAZIONE DI: 1. ERRORE CONTABILE 2. RIQUALIFICAZIONE DELL OFFERTA 3. CRITICITA COMMERCIALE

70 Pervasività ed efficacia dell intervento: imprenditore pre start-up GIOVANE PROGRAMMATORE PROTOTIPO SOFTWARE GESTIONALE RICHIESTA DI SUPPORTO ANALISI, CONSULENZA E SUPPORTO QUOTIDIANO HANNO PERMESSO: VERSIONE DEFINITIVA DEL SOFTWARE TUTELATO GIURIDICAMENTE DEFINITA COMPIUTAMENTE L OFFERTA DI SERVIZI COLLEGATI DEFINITI ASPETTI GRAFICI E COMMERCIALI INDIVIDUATI PARTNERS PRODUTTIVI DEFINITA LA FUNZIONE COMMERCIALE E LA RETE DI VENDITA STIPULATI ACCORDI CON CLIENTI ESTREMAMENTE RILEVANTI

71 Contatti Dott. Emiliano Fabris START CUBE Incubatore Universitario d Impresa Via della Croce Rossa, Padova tel

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA L esperienza di Incubatore Firenze, che dal 2004 ha aiutato la nascita e lo sviluppo di start-up di successo in settori tecnologicamente avanzati,

Dettagli

La Cittadella Politecnica

La Cittadella Politecnica 21 Marzo 2011 La Cittadella Politecnica La Cittadella Politecnica Politecnico di Torino Cinque Facoltà di Ingegneria e Architettura 96 corsi (22 lauree triennali, 31 Lauree magistrali; 23 Corsi di Dottorato

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari

Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari Allegato al punto E3) Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari REGOLAMENTO Art. 1 Premesse L Università degli Studi di Sassari (di seguito l Università

Dettagli

Torino Social Innovation.

Torino Social Innovation. Torino Social Innovation. Un programma di lavoro per la città e la giovane imprenditorialità. Le città e le comunità urbane sono al centro di un acceso dibattito politico-istituzionale europeo, che le

Dettagli

Innovation Factory l incubatore certificato di AREA

Innovation Factory l incubatore certificato di AREA Innovation Factory l incubatore certificato di AREA Un idea diventa impresa Dott. Fabrizio Rovatti Managing Director, Innovation Factory srl - 1 - Area Science Park è Parco Scientifico e Tecnologico Ente

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA Introduzione «Imprenditori di imprenditori» Definizione incubatore Per INCUBATORE D IMPRESA si intende un istituzione che interagisce con

Dettagli

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE?

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? Corso Le imprese spin-off della ricerca pubblica: come fare ancora meglio dopo le prime 1000? Università Politecnica della

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALL IMPRESA 9 NOVEMBRE 2012. Maurizio Caradonna (Innovation Factory) AREA Science Park

PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALL IMPRESA 9 NOVEMBRE 2012. Maurizio Caradonna (Innovation Factory) AREA Science Park PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALL IMPRESA Programma di aiuti per start up innovative P.O.R. Sardegna 2007 2013 Linea di attività 6.2.1.a - INNOV.ARE 9 NOVEMBRE 2012 Maurizio Caradonna (Innovation Factory)

Dettagli

Incubatori in Piemonte e Valle d Aosta

Incubatori in Piemonte e Valle d Aosta Settembre 2013 Incubatori in Piemonte e Valle d Aosta I3P INCUBATORE POLITECNICO DI TORINO Verbania PEPINIÈRE (AOSTA) INCUBATORE PROGETTI DIGITALI AOSTA Biella NOVARA enne 3 - INCUBATORE UNIV. PIEMONTE

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Come rendere intelligente la tua città? La trasformazione in una smart

Dettagli

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Venezia, 13 luglio 2009 Il progetto Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Il consorzio IMPAT IMPAT è un consorzio senza scopo di lucro tra ENEA, Università degli Studi di Ferrara e Tecnopolis Parco Scientifico

Dettagli

Innovation Factory: the mile before the first one

Innovation Factory: the mile before the first one Innovation Factory: the mile before the first one Campobasso, 18 novembre 2010 Dr. Maurizio Caradonna AREA Science Park Dr. Fabrizio Rovatti Direttore Innovation Factory s.c.a r.l. - 1 - Sommario 1. Il

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma. BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti

3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma. BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti 3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti Contenuti Chi conosce BIC Lazio? Perché siamo qui Il supporto allo start-up Un esempio di incubatore

Dettagli

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI START-UP INNOVATIVE Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI Il progetto mira a supportare in modo molto concreto StartUp, Studenti Universitari e PMI attraverso

Dettagli

Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT

Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT 26 novembre 2014 Come è cambiato il mondo del lavoro Mio padre ha iniziato a lavorare alla Roche nel 1948 ed

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione:

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: Il modello Talent Lab di Calabria Innova Il Fondo Equity per le Imprese Innovative L acquisizione di servizi per l innovazione Luca Mannarino

Dettagli

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative Agenda Approccio al processo innovativo Spin Off della ricerca e Start Up innovative Il Business Plan (analisi critica di un idea

Dettagli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Terre di Castelli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Terre di Castelli Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Articolo 1 Obiettivi La Fondazione Democenter-Sipe promuove un bando per selezionare, secondo

Dettagli

CHI SIAMO. Società di consulenza e advisory rivolta a - Studenti, Ricercatori e Docenti - Imprenditori - Aziende interessate a creare Spin-off

CHI SIAMO. Società di consulenza e advisory rivolta a - Studenti, Ricercatori e Docenti - Imprenditori - Aziende interessate a creare Spin-off 19 FEBBRAIO 2016 Revenues profits (k ) Società di consulenza e advisory rivolta a - Studenti, Ricercatori e Docenti - Imprenditori - Aziende interessate a creare Spin-off CHI SIAMO Società pubblica con

Dettagli

Start up innovative e incubatori

Start up innovative e incubatori Start up innovative e incubatori Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema L importanza delle competenze digitali nel settore delle imprese a favore dei giovani Marco Bellandi Fare

Dettagli

AIM Investor Day Aprile 2014

AIM Investor Day Aprile 2014 AIM Investor Day Aprile 2014 Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente contact us: facebook.com/digitalmagics twitter.com/digital_magics Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy - Digital Magics - Company

Dettagli

DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY. PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale)

DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY. PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale) 5 DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale) 1. FINALITA Torino Social Innovation (di seguito TSI) è un programma che

Dettagli

La creazione di impresa spin-off al CNR

La creazione di impresa spin-off al CNR Terza Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR Palermo, 30 giugno 2014 La creazione di impresa spin-off al CNR Relatore: Daniela La Noce Progetto Finanziato dal Ministero dello

Dettagli

FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0

FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0 Scuola di Formazione Politica - III a Ed. FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0 Prof. Stefano Pighini Roma, 28 Aprile 2014 TRADIZIONE*VS*INNOVAZIONE0 La situazione a cui oggi assistiamo non è solo a una

Dettagli

FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up

FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up 22 Maggio 2013 STARTUP INNOVATIVA LE AGEVOLAZIONI PER LE STARTUP SUMMARY DL CRESCITA 2.0 NOVITÀ PER LE STARTUP FONDO PER START

Dettagli

La manualistica di prodotto come elemento di user centered design

La manualistica di prodotto come elemento di user centered design come elemento di user centered design Fondazione la Fornace di Asolo 21 aprile 2009 Asolo, 21 aprile 2009 1 Treviso Tecnologia: Innovazione come missione Treviso Tecnologia èl Azienda Speciale per l innovazione

Dettagli

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER Progetto di riqualificazione e riconversione dell edificio Ex-Westinghouse in centro di competenza nel campo dell innovazione energetico-ambientale

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Donata Folesani IPR Finance for Innovation Area Manager, ASTER Contenuti dell intervento Chi siamo Start up innovative

Dettagli

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Nato a Milano nel Novembre 1957, Luca è un business leader, executive e advisor con vasta esperienza internazionale. Luca ha supportato con successo varie Aziende

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE Innovation Factory, incubatore certificato di AREA Science Park (di seguito IF ), nel quadro degli interventi volti a

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 14 dicembre 2015 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

Incubatori in Piemonte e Valle d Aosta

Incubatori in Piemonte e Valle d Aosta Gennaio 2015 Incubatori in Piemonte e Valle d Aosta I3P INCUBATORE POLITECNICO DI TORINO Verbania PEPINIÈRE (AOSTA e PONT S. MARTIN) INCUBATORE PROGETTI DIGITALI AOSTA Biella NOVARA enne 3 - INCUBATORE

Dettagli

BAN Bologna: un Servizio Innovativo per le Start-up

BAN Bologna: un Servizio Innovativo per le Start-up BAN Bologna: un Servizio Innovativo per le Start-up 1 La Regione Emilia Romagna è: un territorio ricco di iniziative imprenditoriali e un buon vivaio di idee innovative che incontrano spesso difficoltà

Dettagli

Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO. Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A.

Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO. Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A. Il percorso di smart coaching SMART INNO - SIPRO Sveva Ruggiero Startup Area, ASTER S.Cons.P.A. Il percorso Costruito in base alle precedenti esperienze di Aster in materia di supporto alla creazione d

Dettagli

MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto

MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto Marco Cantamessa Emilio Paolucci Politecnico di Torino e Istituto Superiore Mario Boella Torino,

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

Mappatura del sistema d incubazione afferente ai Parchi Scientifici e Tecnologici aderenti ad APSTI

Mappatura del sistema d incubazione afferente ai Parchi Scientifici e Tecnologici aderenti ad APSTI Commissione Incubatori Start-Up Spin-off Mappatura del sistema d incubazione afferente ai Parchi Scientifici e Tecnologici aderenti ad APSTI a cura del coordinatore della Commissione Incubatori Elisabetta

Dettagli

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Democenter-Sipe gestisce e coordina il progetto denominato PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE TERRITO- RIALE 2014-15, finanziato dalla Fondazione di Vignola, realizzato

Dettagli

s.r.l. international consulting equity finance auditing

s.r.l. international consulting equity finance auditing s.r.l. international consulting equity finance auditing perchè scegliere mvb Team di elevata esperienza Conoscenza approfondita e specialistica Approccio consulenziale pragmatico Competente network professionale

Dettagli

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Piano di Azione 2015 Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Catania, 31 marzo 2015 INDICE INNOVAZIONE E STARTUP: UniCredit Start Lab 2015 e Growth for Sicily Innovation

Dettagli

Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014

Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014 Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014 ARTICOLO 1 Definizione iniziativa Il Concorso Intraprendere a Modena, ha l obiettivo di premiare e sostenere

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI Scopo del presente regolamento è la definizione delle procedure per la selezione, fino ad esaurimento degli spazi a disposizione e secondo i

Dettagli

INCUBATORE START CUBE. Come raggiungerlo

INCUBATORE START CUBE. Come raggiungerlo INCUBATORE START CUBE Lo Start Cube è un incubatore universitario d impresa cioè una struttura creata a sostegno di aspiranti imprenditori con l'intento di agevolare la nascita di nuove imprese. La struttura,

Dettagli

Laboratori per l Accelerazione. Conferenza Stampa

Laboratori per l Accelerazione. Conferenza Stampa Laboratori per l Accelerazione dei Servizi i di Innovazione Conferenza Stampa 26.09.2014 2014 MAKING THE INNOVATION. MAKE THE FUTURE. I Laboratori per l Accelerazione dei Servizi di innovazione DAL CENTRO

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

LA GESTIONE DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA

LA GESTIONE DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA LA GESTIONE DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA Parte III : R&S nella piccola e media impresa Angelo Bonomi PICCOLE E MEDIE IMPRESE E R&S Esistono varie definizioni di piccole e

Dettagli

ENTRO IL 30/09/14 4-5 /12/2014 SASSARI ENTRO IL 30/10/14

ENTRO IL 30/09/14 4-5 /12/2014 SASSARI ENTRO IL 30/10/14 ENTRO IL 30/09/14 4-5 /12/2014 SASSARI ENTRO IL 30/10/14 Start CUP UNIME 2014 Start CUP UNIME 2014 Start CUP UNIME 2014 Il Comitato Tecnico Scientifico selezioneràle migliori idee imprenditoriali Accompagnamento

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Pensare in termini di mercato è una necessità per la vita delle

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli

New Entity immagina... fatto

New Entity immagina... fatto New Entity immagina... fatto I NOSTRI PRODOTTI E-call E-sms EntityPBX CloudPBX REM Mission Di pari passo con l evoluzione del mercato, abbiamo acquisito sempre maggiore esperienza nel piegare le tecnologie

Dettagli

L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005

L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005 L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005 Massimo G. Colombo Politecnico di Milano Dipartimento di Ingegneria Gestionale Le gazzelle high-tech Le gazzelle

Dettagli

Business Model Innovation

Business Model Innovation Business Model Innovation Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative PROGRAMMA MODULO 1 Business Modeling L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo di strumenti concettuali

Dettagli

PHD Plus Edizione 2012

PHD Plus Edizione 2012 PHD Plus Edizione 2012 Come si valuta una Start up: gli aspetti operativi della selezione dei progetti di investimento 24 Aprile 2012 Università di Pisa Executive Summary 1.SICI sgr e il Fondo Toscana

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

STARTING UP Corso avanzato di Promozione dello sviluppo imprenditoriale

STARTING UP Corso avanzato di Promozione dello sviluppo imprenditoriale STARTING UP Corso avanzato di Promozione dello sviluppo imprenditoriale Seconda Edizione Settembre-Maggio 2016 INIZIATIVA INDIRIZZATA A STUDENTI, LAUREANDI E NEOLAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI

Dettagli

2. SOGGETTI AMMISSIBILI

2. SOGGETTI AMMISSIBILI Scopo del presente regolamento è la definizione delle procedure per la selezione, fino ad esaurimento degli spazi a disposizione e secondo i criteri di seguito indicati, di nuovi progetti imprenditoriali

Dettagli

Fondazione per le Facoltà di Lugano dell USI

Fondazione per le Facoltà di Lugano dell USI Fondazione per le Facoltà di Lugano dell USI CON ACCELERATORE D IMPRESA Manno, ATED, 2 febbraio 2006 CP START-UP: OBIETTIVI E COMPITI Fornire assistenza a giovani con titolo universitario o titolo equivalente

Dettagli

Tunisia Le opportunità sono più vicine di quanto si pensi

Tunisia Le opportunità sono più vicine di quanto si pensi Company Profile Xpand your Business lmediterranean Global Services Sarl Tunisia Le opportunità sono più vicine di quanto si pensi dott. Massimo Bonfiglioli Resp.le Partnership MGS 1 Il Progetto Premessa

Dettagli

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011 Lorenzo Franchini www.italianangels.net Tipologia di finanziamenti Friends & Family: 30k-100k; Seed Capital Angel

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Che cos è Smart&Start Italia? Smart&Start Italia è l incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale L obiettivo

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione

Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione Guido Saracco Presidente del CESAL, Centro Servizi per la sede di Alessadnria Alessandria 11.07.2011 30 29 Marzo Giugno 2010 2011 Area Supporto

Dettagli

Avv. Marco De Paolis Brevetto: quali opportunità? Dagli accordi di circolazione delle invenzioni e delle ricerche alla costituzione di startup

Avv. Marco De Paolis Brevetto: quali opportunità? Dagli accordi di circolazione delle invenzioni e delle ricerche alla costituzione di startup Giornata di formazione sui brevetti Brescia, 29 febbraio 2012 Università degli Studi di Brescia Avv. Marco De Paolis Brevetto: quali opportunità? Dagli accordi di circolazione delle invenzioni e delle

Dettagli

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 0 I proponenti hanno un esperienza comune e competenze complementari Andrea

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Pensare in termini di mercato è una necessità per la vita delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI Scopo del presente regolamento è la definizione delle procedure per la selezione, fino ad esaurimento degli spazi a disposizione e secondo i

Dettagli

Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel

Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Paolo Anselmo - Presidente Roma, 28 Gennaio 2015 www.iban.it Il Network di IBAN L Associazione IBAN è l'istituzione che rappresenta

Dettagli

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Il POR FESR Emilia Romagna ASSE 1 Ricerca industriale e trasferimento tecnologico 115 milioni

Dettagli

dall idea alla startup

dall idea alla startup dall idea alla startup Vademecum sul mondo del Venture Capital IL VENTURE CAPITAL Il venture capital è l attività di investimento in capitale di rischio effettuata da operatori professionali e finalizzata

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 CHE COSA Vengono finanziate solo le PMI, da sole o in partenariato Possono partecipare anche le reti di impresa se possiedono personalità giuridica e se nell insieme delle

Dettagli

INCUBATORE DI IMPRESE DI CORVIALE

INCUBATORE DI IMPRESE DI CORVIALE INCUBATORE DI IMPRESE DI CORVIALE un vivaio di idee e progetti di impresa per il rilancio economico di Corviale IL PROGETTO INCUBATORE Un incubatore è una struttura fisica, ma è soprattutto un sistema

Dettagli

Creazione di imprese: il ruolo degli incubatori

Creazione di imprese: il ruolo degli incubatori Università degli Studi di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale Laboratorio Innovazione Creazione di imprese: il ruolo degli incubatori Aosta 11 marzo 2005 Prof. Moreno Muffatto Motivazioni

Dettagli

INCUBAZIONE BANDO PER L ACCESSO AI SERVIZI DI

INCUBAZIONE BANDO PER L ACCESSO AI SERVIZI DI BANDO PER L ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE 1. Oggetto del Bando Scopo del presente Bando è selezionare, secondo i criteri di seguito riportati, le startup da ammettere ai servizi d incubazione presso

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 18 gennaio 2016 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

Giuseppe Lombardo IPCF-CNR, CNR, UOS di Cosenza. Progetto Crescita Programma di Formazione dei Formatori 2011

Giuseppe Lombardo IPCF-CNR, CNR, UOS di Cosenza. Progetto Crescita Programma di Formazione dei Formatori 2011 La valorizzazione dei risultati all interno della ricerca pubblica: il caso del CNR Giuseppe Lombardo IPCF-CNR, CNR, UOS di Cosenza Progetto Crescita Programma di Formazione dei Formatori 2011 IL CONTESTO:

Dettagli

ADRIAFOOTOURING Adriatic food and tourism: innovating smes. Interreg IV A IPA Adriatico II bando

ADRIAFOOTOURING Adriatic food and tourism: innovating smes. Interreg IV A IPA Adriatico II bando ADRIAFOOTOURING Adriatic food and tourism: innovating smes Interreg IV A IPA Adriatico II bando In breve OBIETTIVO generale della proposta è di favorire lo sviluppo, nelle regioni coinvolte, di strumenti

Dettagli

Executive summary della nuova normativa sulle startup

Executive summary della nuova normativa sulle startup Executive summary della nuova normativa sulle startup Dicembre 2012 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente Ulteriori

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

Presentazione della Società. Novembre 2015

Presentazione della Società. Novembre 2015 Presentazione della Società La Storia La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento 2 2004 Costituzione della StraDe s.r.l. ad opera di Massimo Dell Erba e Veronica Montanaro

Dettagli

3. Modalità di partecipazione

3. Modalità di partecipazione COMUNE DI NAPOLI Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive Centro Servizi Incubatore d Impresa Napoli Est (CSI) AVVISO per la SELEZIONE di IDEE d IMPRESA 1. Obiettivi istituzionali 1.1. Il Centro

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Aprile 2013) 1/373 Sperimentale secondo le modalità previste dalla Comunicazione

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI AIFI Il mercato del private equity e venture capital Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI Milano, 18 novembre 2015 Il ruolo di AIFI AIFI, Associazione Italiana del

Dettagli

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola Finanziare l innovazione in Italia Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola 25 settembre 2015 Innovazione in Italia IUS 2015 L Italia è definito come innovatore moderato dal report dell Innovation Union Scoreboard

Dettagli

Decreto n. 43244 (2023) del 1.04.2015

Decreto n. 43244 (2023) del 1.04.2015 Decreto del Presidente del Centro di Servizi per la Valorizzazione dei risultati della Ricerca e gestione dell Incubatore universitario (CsaVRI) per selezione finalizzata all ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE

Dettagli

EMBA Executive Master in Business Administration

EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario di Secondo Livello part-time 1 a EDIZIONE OTTOBRE 2015 MARZO 2017 LIUC UNIVERSITÀ CATTANEO La LIUC Università

Dettagli

Regolamento IMPRENDOCOOP - IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE

Regolamento IMPRENDOCOOP - IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE Regolamento IMPRENDOCOOP - IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE ARTICOLO 1 - Il progetto Imprendocoop IMPRENDOCOOP Idee cooperative di nuova generazione è un progetto che nasce dalla collaborazione tra

Dettagli

Entri con un idea, esci con un impresa

Entri con un idea, esci con un impresa Entri con un idea, esci con un impresa Perché? 2 La disoccupazione in Italia* *(dati dicembre 2011) Disoccupazione giovanile (15-24 anni) 31% Sviluppare nuova Occupabilità L occupazione è una delle emergenze

Dettagli

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING CREARE OPPORTUNITÀ PER COMPETERE Oggi le imprese di qualsiasi settore e dimensione devono saper affrontare, singolarmente o in rete, sfide impegnative sia

Dettagli

Finanziare la ricerca: la partnership pubblico-privata Alberto Trombetta Finlombarda Gestioni SGR SpA Roma, 11 luglio 2005

Finanziare la ricerca: la partnership pubblico-privata Alberto Trombetta Finlombarda Gestioni SGR SpA Roma, 11 luglio 2005 FINLOMBARDAGESTIONI società di gestione del risparmio Finanziare la ricerca: la partnership pubblico-privata Alberto Trombetta Finlombarda Gestioni SGR SpA Roma, 11 luglio 2005 Forte crescita degli aiuti

Dettagli