Previdenza privata. Informazioni utili sul 3 pilastro/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Previdenza privata. Informazioni utili sul 3 pilastro/"

Transcript

1 Previdenza privata Informazioni utili sul 3 pilastro/ Previdenza vincolata e libera (pilastri 3a e 3b) in Svizzera Stato gennaio 2015

2 Sommario Il 3 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Copertura previdenziale individuale 4 Accumulo mirato di capitale 6 Caratteristiche della previdenza 3a e 3b 8 Banca e assicurazione nel raffronto 3a 10 Assicurazioni sulla vita come 3 pilastro 12 La formula giusta rende migliore ogni 3 pilastro 14 AXA non si assume alcuna responsabilità in merito all esaustività e alla correttezza dei dati del presente documento. A tal riguardo fanno sempre stato le vigenti leggi e ordinanze. Stato gennaio 2015.

3 Il 3 pilastro nel sistema previdenziale svizzero/ Il sistema previdenziale svizzero viene suddiviso in previdenza statale, professionale e privata. Su questi tre pilastri si fonda la sicurezza finanziaria di ogni persona e dei suoi familiari in caso di vecchiaia, invalidità e decesso. Nel principio elvetico dei tre pilastri previsto dalla legge, il 3 pilastro rappresenta il complemento flessibile e individuale alla previdenza obbligatoria. E si propone di colmare eventuali lacune previdenziali che non risultano coperte dal 1 e dal 2 pilastro. Vista la sua crescente importanza, la previdenza privata viene incentivata dalla Confederazione e dai cantoni mediante vantaggiosi sgravi di natura fiscale. In base alle condizioni quadro previste dalla legge, si distingue tra previdenza vincolata e previdenza libera (pilastro 3a e pilastro 3b). La struttura del sistema previdenziale svizzero Previdenza commisurata alle esigenze 1 pilastro Previdenza statale Obbligatoria 2 pilastro Previdenza professionale Facoltativa 3 pilastro Previdenza privata AVS/AI Prestazioni complementari (PC) Obbligatoria LPP/LAINF Previdenza sovraobbligatoria Previdenza vincolata (pilastro 3a) Previdenza libera (pilastro 3b) Responsabilità dello Stato Contributi AVS/AI Datore di lavoro e dipendenti: 50 % cad. Indipendenti e persone che non svolgono un attività lucrativa: a totale carico dell assicurato Contributi PC Finanziati con le entrate fiscali della Confederazione e dei cantoni Responsabilità del datore di lavoro Contributi LAINF Infortuni professionali: datore di lavoro Infortuni non professionali: dipendenti Contributi LPP Datore di lavoro e dipendenti: il contributo del datore di lavoro deve essere almeno pari a tutti i contributi versati dai suoi dipendenti Indipendenti: a totale carico dell assicurato Responsabilità personale A totale carico dell assicurato (per colmare eventuali lacune previdenziali individuali) Rendita di vecchiaia Rendita per figli Rendita d invalidità Rendita per figli d invalido Rendita per vedove/vedovi Rendita per orfani Indennità giornaliera Rendita/capitale di vecchiaia Rendita per figli di pensionato Rendita d invalidità Rendita per figli d invalido Rendita per vedove/vedovi Rendita per orfani Soluzione assicurativa o bancaria Risparmi e valori patrimoniali di ogni tipo 3

4 Copertura previdenziale individuale/ Chi non intende ridimensionare le proprie esigenze nella vecchiaia o in caso di incapacità in caso di guadagno necessita, di norma, di più denaro di quanto ci si possa aspettare da una rendita AVS e da una cassa pensione. Lo stesso vale in caso di decesso: i familiari si trovano spesso a dover fronteggiare notevoli lacune previdenziali. Famiglia e coniugi Al più tardi con la nascita del primo figlio le esigenze previdenziali cambiano. In assenza di una formula di tutela individuale, la perdita del reddito da lavoro o il decesso di un genitore sono eventi che scatenano gravi conseguenze finanziarie: ecco dove può intervenire efficacemente la previdenza privata. Anche in caso di divorzio l erogazione può avvenire conformemente alla convenzione di divorzio. Obiettivi di sicurezza Previdenza per la vecchiaia Copertura finanziaria in caso di incapacità di guadagno Colmare le lacune previdenziali per famiglia e partner Previdenza per la vecchiaia Più elevato è il reddito da attività lucrativa, maggiore sarà la lacuna previdenziale al pensionamento. Per questo si consiglia una previdenza nell ambito del 3 pilastro già a partire da un reddito medio da attività lucrativa. Lacune previdenziali dovute a malattia Il 2 pilastro offre sufficiente copertura per i rischi finanziari derivanti da invalidità e decesso a causa di infortunio. Secondo le statistiche, tuttavia, sono le malattie e non gli infortuni le cause più frequenti. In caso di malattia, questi rischi non godono di una copertura sufficiente da parte della previdenza statale. Una previdenza individuale nel 3 pilastro è in grado di colmare questa lacuna. Conviventi Le coppie di fatto, i cui membri convivono cioè senza essere sposati, non possono beneficiare delle prestazioni di AVS/AI e LAINF/LPP (obbligatoria). Anche nella successione la convivenza non è contemplata: ciascun partner lascia i propri averi agli eredi legittimi. Se non figura come beneficiario della quota liberamente disponibile in un testamento o contratto successorio, il convivente non ottiene nulla. La stipula di una previdenza privata pertanto è la formula ideale con cui i conviventi possono tutelarsi a vicenda. 4

5 Previdenza privata 3a e 3b La previdenza privata viene suddivisa in due categorie: Previdenza vincolata 3a Previdenza a lungo termine in cui il capitale resta vincolato per la previdenza per la vecchiaia. Previdenza libera 3b Previdenza flessibile senza una durata prevista dalla legge. Il capitale è disponibile in qualsiasi momento. Limitazioni Per il finanziamento della previdenza libera 3b non ci sono limitazioni. I versamenti nella previdenza vincolata 3a sono invece limitati per legge. I limiti attuali sono: CHF per persone che esercitano un attività lucrativa con previdenza professionale CHF per persone che esercitano un attività lucrativa/lavoratori indipendenti senza previdenza professionale Vantaggi fiscali Lo Stato promuove la previdenza privata mediante agevolazioni fiscali che consentono di ottimizzare l onere fiscale. Particolarmente interessante è l aspetto fiscale del pilastro 3a. I versamenti possono essere detratti dalle imposte, consentendo un risparmio fiscale fino a CHF all anno. Al momento del versamento, inoltre, non viene calcolata la regolare imposta sul reddito, bensì viene utilizzata una speciale aliquota fiscale. I limiti delle deduzioni vengono di norma verificati e adeguati ogni due anni, ottimizzando così l onere fiscale. Esempio di lacuna previdenziale nella vecchiaia Prestazioni in percentuale del salario % Lacuna previdenziale LPP AVS Salario annuo lordo in migliaia di CHF Esempio Rendita annua AVS Obbligo LPP Salario lordo durante l attività lucrativa CHF = 100 % AVS/AI CHF LPP obbligatoria CHF Rendita annua pilastro CHF = 65 % Lacuna previdenziale dopo il pensionamento CHF = 35 % Dati di riferimento Persona assicurata nata nel 1975 (40enne) senza lacune contributive Salario annuo lordo CHF Rendita AVS massima CHF LPP obbligatoria: Salario massimo computabile CHF Deduzione di coordinamento CHF Salario LPP massimo assicurato CHF Interessi 1,75 % Aliquota di conversione 6,8 % (Stato 2015) n esiste un valore di riferimento unitario per il fabbisogno previdenziale. Determinanti per il calcolo sono gli impegni finanziari e lo standard di vita auspicato nonché il momento del pensionamento. Il raffronto di fabbisogno effettivo e prestazioni del 1 e 2 pilastro è la base decisionale ottimale per un opportuna pianificazione del 3 pilastro. 5

6 Accumulo mirato di capitale/ Risparmio e investimento sono parte di ogni pianificazione e quindi anche della previdenza privata. Possibilità finanziarie, obiettivi concreti, orizzonte temporale ed esigenze personali di sicurezza sono i fattori fondamentali per decidere la strategia di accumulo del capitale nel 3 pilastro. Obiettivi orientati al capitale Accumulo sicuro di capitale Investimento finalizzato al rendimento Pensionamento anticipato Acquisto di una proprietà di abitazione La previdenza privata è versatile Valori patrimoniali/accantonamenti sui conti di risparmio Obbligazioni, azioni, titoli monetari o quote di fondi Acquisto di un abitazione di proprietà Collezioni preziose Conto bancario 3a Assicurazioni vita (pilastro 3a o 3b) Accumulo di capitale Un conto bancario consente la massima libertà per i versamenti, ma non fornisce alcuna garanzia per l obiettivo di risparmio personale. Un assicurazione sulla vita finanziata con premi periodici contiene termini di pagamento e, a seconda del prodotto, un esonero regolare o opzionale dal pagamento dei premi in caso di incapacità di guadagno dovuta a malattia o infortunio. Queste caratteristiche garantiscono il raggiungimento della somma di capitale desiderata. Esistono inoltre particolari privilegi fiscali come ad esempio la libera designazione dei beneficiari (pilastro 3b) o il privilegio in caso di successione, esecuzione e fallimento. Investimenti in capitale Chi specula in borsa può ottenere guadagni spettacolari, ma il rischio di perdita è totalmente a suo carico. Le assicurazioni sulla vita con componente di rendimento, a seconda della variante, integrano meccanismi che consentono di evitare o mitigare le perdite provocate dal ribasso delle quotazioni. Nessun investimento di capitale può però soddisfare al 100 % gli obiettivi di sicurezza, rendimento e liquidità. Tuttavia, se il pensionamento è imminente o si desidera anticipare i tempi della pensione, la sicurezza di un investimento dovrebbe essere valutata con particolare attenzione. 6

7 Valutazione del rendimento Spesso giudicare le prospettive di rendimento senza tenere conto della situazione fiscale significa falsare il quadro di un investimento. Per questo i rendimenti dovrebbero essere valutati «al netto delle imposte». A conti fatti, i prodotti previdenziali risultano spesso più vantaggiosi di quanto non farebbe ipotizzare la mera indicazione tecnica dei tassi di interesse. Acquisto e ammortamento di una proprietà di abitazione Per il finanziamento dell abitazione di proprietà sono adatti tanto il 2 pilastro quanto il 3 (in particolare il pilastro 3a). Il capitale può essere prelevato anticipatamente o costituito in pegno. Lo stesso vale per l ammortamento di un ipoteca: con l ammortamento diretto l ipoteca viene rimborsata senza soluzione di continuità; con l ammortamento indiretto si investe in un conto o una polizza previdenziale, che vengono costituiti in pegno a favore del mutuante. Debito ipotecario, oneri da interessi e deduzioni fiscali restano quindi costanti. Piramide patrimoniale In ogni portafoglio il rapporto fra rischi e opportunità può essere ottimizzato ricorrendo alla previdenza privata. Investimenti speculativi Investimenti dinamici Investimenti di sicurezza Fondamenta Opzioni, azioni speculative e fondi Azioni, fondi, polizze vita vincolate a fondi Obbligazioni, titoli monetari, polizze vita tradizionali Conto stipendio e di risparmio, proprietà abitativa, AVS, previdenza professionale, assicurazioni di rischio Tempi di monitoraggio del mercato, opportunità e rischi aumentano 9

8 Caratteristiche della previdenza 3a e 3b/ Riepilogo Prodotti Cerchia delle persone Contributi annui Durata/disdetta Beneficiari in caso di decesso Privilegi in caso di procedura esecutiva e di fallimento Costituzione in pegno Agevolazioni fiscali Imposta preventiva Previdenza vincolata (3a) Orientata a lungo termine per assicurare i mezzi finanziari per il mantenimento dello standard di vita desiderato dopo il pensionamento ordinario Chiare disposizioni per quanto concerne versamenti, disponibilità e designazione dei beneficiari Agevolazioni fiscali Assicurazioni sulla vita, conti e depositi di previdenza. Tutte le persone con attività lucrativa soggette all AVS in Svizzera. Importi massimi fissati dalla legge: persone con attività lucrativa e previdenza professionale: CHF persone che esercitano un attività lucrativa/lavoratori indipendenti senza previdenza professionale fino al 20 % del reddito da attività lucrativa AVS, max CHF Gli averi in conto possono essere prelevati al più presto 5 anni prima del raggiungimento dell età ordinaria di pensionamento AVS o prima nei seguenti casi: avvio di un attività lucrativa indipendente abbandono definitivo della Svizzera (emigrazione) riscatto presso un istituto di previdenza del 2 pilastro finanziamento dell abitazione destinata ad uso proprio in determinate circostanze, in caso d invalidità Differimento in caso di attività lucrativa oltre l età ordinaria di pensionamento: donne fino a 69 anni di età/uomini fino a 70 anni di età (ulteriori versamenti possibili nei limiti consentiti dalla legge) Designazione dei beneficiari stabilita dalla legge: 1. il coniuge superstite oppure il partner registrato superstite 2. i discendenti diretti nonché le persone fisiche assistite in misura considerevole dal contraente defunto, oppure la persona che ha vissuto con lui ininterrottamente in comunione domestica negli ultimi 5 anni che hanno preceduto il decesso o che deve provvedere al sostentamento di uno o più figli comuni 3. i genitori 4. i fratelli e le sorelle 5. gli altri eredi Il contraente può designare una o più persone fra i beneficiari indicati al punto 2 e definire in modo più particolareggiato i diritti di ognuna di esse. Il contraente ha il diritto di modificare l ordine dei beneficiari specificati ai punti 3-5 e di precisare i loro diritti, oppure di designare quali beneficiari terze persone, qualora queste fossero contemporaneamente eredi. Il diritto a prestazioni dell assicuratore non può essere pignorato né incluso nella massa fallimentare prima della scadenza. Possibile unicamente per la proprietà abitativa destinata all uso proprio. Previste per tutte le forme di previdenza. Nel corso della durata, i proventi (interessi ed eccedenze) sono esenti dall imposta preventiva. Previdenza libera (3b) Durata selezionabile liberamente per qualsiasi scopo Nessuna condizione imposta dallo Stato per quanto concerne versamenti, disponibilità e designazione dei beneficiari Agevolazioni fiscali osservando determinate condizioni Assicurazioni sulla vita, fondi d investimento, conti, titoli, proprietà abitativa, collezioni di elevato valore, ecc. Tutte le persone che vivono in Svizzera. Nessuna limitazione. Data del versamento delle prestazioni e durata del contratto a libera scelta. Designazione e modifica dei beneficiari sempre ammessa. Quasi tutte le assicurazioni stabiliscono un ordine standard nelle Condizioni Generali di Assicurazione. Quando il coniuge, il partner registrato o i figli sono designati come beneficiari, la somma assicurata non può essere pignorata né inclusa nella massa fallimentare. Possibile per qualsiasi scopo. Disponibili per i prodotti assicurativi. Nei prodotti assicurativi, i proventi (interessi ed eccedenze) durante il periodo contrattuale sono esenti dall imposta preventiva. 8

9 Imposta sul reddito Imposta sulla sostanza Caso speciale costituito dall ammortamento indiretto dell ipoteca Previdenza vincolata (3a) I contributi di previdenza possono essere dedotti dal reddito imponibile. Il limite massimo dei contributi deducibili è fissato dalla legge. In caso di coppie in cui entrambi i coniugi hanno un attività lucrativa e una soluzione stipulata nell ambito della previdenza vincolata, nella dichiarazione d imposta possono essere dedotti dal reddito imponibile sia i contributi della moglie che quelli del marito. Nel corso della durata, i proventi (interessi ed eccedenze) sono esenti dall imposta sul reddito. Al versamento, il capitale viene tassato applicando un aliquota speciale ridotta. Le rendite di vecchiaia vengono tassate al 100 % dalla Confederazione e dai cantoni. Nel corso della durata, il capitale è esente da imposta sulla sostanza. L ipoteca non viene rimborsata come di consueto mediante regolari bonifici all istituto che ha concesso il credito (banca o assicurazione). Viene costituita una previdenza vincolata. La previdenza vincolata versata alla scadenza serve da ammortamento. Questa procedura consente di ottenere interessanti possibilità di risparmio sull imposta sul reddito, poiché il debito ipotecario rimane costante e i premi possono essere detratti dal reddito imponibile fino a concorrenza dei limiti massimi stabiliti dallo Stato. Previdenza libera (3b) Esentasse: assicurazioni sulla vita con finanziamento periodico e formazione di capitale premi unici, a condizione che siano soddisfatte tutte le seguenti condizioni: la polizza è stata stipulata prima del compimento del 66 anno di età dell assicurato al momento del versamento, l assicurato ha compiuto il 60 anno di età il versamento delle prestazioni assicurative avviene al più presto dopo 5 anni contraente e assicurato sono la stessa persona Imposta sul reddito: le rendite di vecchiaia vengono tassate dalla Confederazione e dai cantoni solo in misura del 40 % come reddito. Il valore (in caso di assicurazioni vita, il valore di riscatto) è soggetto all imposta sulla sostanza. Anche la previdenza libera sotto forma di assicurazioni sulla vita si presta come soluzione per l ammortamento indiretto: il principio è lo stesso come per la previdenza vincolata. Risparmi fiscali si ottengono grazie al fatto che il debito ipotecario rimane costante. Questa forma di previdenza non prevede la possibilità di detrarre i premi dal reddito imponibile; d altra parte, le prestazioni che giungono a scadenza non dovranno essere dichiarate quale reddito. Rapporto delle fasce d età La previdenza privata acquisisce sempre più rilevanza: dal 2019 ci saranno più pensionati che giovani per ogni persona con attività lucrativa. 100% 80% 60% 40% 20% 0% 1970 Quoziente totale 2000 Quoziente di anziani Quoziente 119 di giovani Fonte: UST 2010

10 Banca e assicurazione nel raffronto 3a/ Nella scelta del giusto offerente per una soluzione previdenziale 3a, i motivi personali sono determinanti. Né con la banca né con l assicurazione esistono vantaggi senza svantaggi. Nel raffronto globale le assicurazioni sulle vita offrono decisamente più opportunità dei conti di previdenza. Base legale Per la previdenza vincolata 3a solo due forme sono riconosciute dalla legge: conto di previdenza presso una fondazione bancaria polizza di previdenza presso un assicurazione La banca per la flessibilità Per chi non deve tutelare finanziariamente né partner né figli e desidera essere indipendente da obblighi di risparmio e termini di pagamento si consiglia un conto bancario 3a. I versamenti sono volontari e possono essere effettuati in qualsiasi momento. L argomentazione principale a favore di un conto bancario 3a è la flessibilità: nessuna durata contrattuale nessun obbligo di pagamento cambio di banca possibile in qualsiasi momento L assicurazione per la sicurezza L assicurazione sulla vita rappresenta la scelta ideale per chi cerca la sicurezza finanziaria. Ampie gamme di prodotti consentono di orientare le caratteristiche fino nei dettagli al fabbisogno effettivo di copertura previdenziale nonché agli obiettivi di capitale individuali. Per ogni situazione di vita esiste una buona soluzione. 10 L argomentazione principale a favore di un assicurazione sulla vita 3a è la sicurezza: corresponsione del capitale garantita copertura previdenziale in caso di decesso e incapacità di guadagno sistematica costituzione della previdenza per la vecchiaia versamenti interamente assicurati (ai sensi della Legge sulle assicura - zioni) anche se la compagnia di assicurazione fallisce. Polizze suscettibili di adeguamenti Un pregiudizio relativo alle polizze di previdenza è errato: una volta stipulata, una polizza di previdenza non è immutabile fino alla fine del contratto. Se le condizioni di vita cambiano, la strutturazione può essere benissimo adeguata, solitamente senza alcuno svantaggio, alle nuove esigenze. Sfruttare i vantaggi di combinazione Per minimizzare tutti i rischi prevedibili e non dell andamento del mercato, conviene diversificare. Come per tutte le altre decisioni d investimento, ciò vale anche per la costituzione di capitale con il pilastro 3a. Combinare le offerte porta i seguenti vantaggi: ottimizzazione del rendimento ottimizzazione della liquidità ottimizzazione della protezione del capitale ottimizzazione della copertura dei rischi Protezione del capitale Alla luce dei rischi finanziari e bancari ci si chiede sempre quanto sia sicuro investire denaro presso una banca o un assicurazione. Banca La Legge federale sulle banche e le casse di risparmio prevede, nel quadro della protezione dei depositanti, che in caso di fallimento di una banca ogni cliente riceva fino a un massimo di CHF del suo denaro prima di tutti gli altri creditori. Le banche con garanzia statale hanno una peculiarità: molti cantoni infatti garantiscono per le proprie banche cantonali anche i depositi superiori a CHF Assicurazione Le pretese dei clienti derivanti dai contratti di assicurazione sulla vita richiedono la costituzione di sufficienti accantonamenti e devono essere garantite dal cosiddetto patrimonio vincolato. In questo modo, in caso di difficoltà finanziarie di una compagnia di assicurazioni autorizzata dall Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA), le polizze sulla vita non vengono sciolte, bensì vengono gestite da un altra compagnia di assicurazioni o da un istituto collettore e pagate come da contratto. A differenza del conto bancario, questa garanzia non è applicabile solo fino a un importo di CHF bensì è estesa all intero capitale risparmiato, inclusi interessi ed eccedenze già attribuite.

11 Cosa prevede ogni offerta? Sicurezza del capitale Protezione integrale del capitale in caso di insolvenza dell offerente Capitale garantito in caso di vita Assicurazione sulla vita 3a classica (importo complessivo sancito dalla legge) Assicurazione Assicurazione sulla vita 3a innovativa (importo complessivo sancito dalla legge) Banca Conto di previdenza 3a Solo fino a CHF Copertura del rischio Capitale garantito in caso di decesso Rendita in caso d incapacità di guadagno Opzione Opzione Flessibilità Durata flessibile Cambiamento di previdenza 3a /3b possibile Esonero dal pagamento del premio in caso d incapacità di guadagno /Opzione* /Opzione* Finanziamento dei premi Finanziamento mediante premio unico /Opzione* Possibilità di sospendere il pagamento dei premi Fino a 4 anni Fino a 4 anni Possibilità di prelievo senza perdite in qualsiasi momento Rendimento Remunerazione minima garantita Opzione* Partecipazione alle eccedenze Scelta e cambio della categoria di fondi Potenziale di rendimento più elevato Privilegi giuridici Vantaggi fiscali* Privilegio in caso di successione* Privilegio in caso di procedura esecutiva e di fallimento Prelievo anticipato o costituzione in pegno ai sensi della PPA (intero avere di risparmio) Totale (massimo = 19) * a seconda del prodotto 11

12 Assicurazioni sulla vita come 3 pilastro/ La previdenza privata non presuppone necessariamente la stipula di una polizza vita. Tuttavia, per la sua varietà e le possibili combinazioni individuali fra tutela previdenziale e accumulo di capitale, questa formula è fra le soluzioni più diffuse. Classici Per la pianificazione del futuro finanziario nonché per la copertura mirata dei rischi desiderati esiste un ampia scelta di prodotti. Il seguente elenco delle forme più note di assicurazione sulla vita non è esaustivo. Assicurazione sulla vita con capitalizzazione Copertura dei familiari in caso di decesso nonché contestuale costituzione mirata del capitale di previdenza per la vecchiaia Assicurazione sulla vita tradizionale con interessi garantiti o alternativa abbinata a fondi d investimento Assicurazione in caso di decesso Copertura finanziaria per i superstiti Versamento diretto ai beneficiari del capitale in caso di decesso non incluso nella massa ereditaria Assicurazione in caso d incapacità di guadagno Integrazione di indennità giornaliere in caso di infortunio e malattia o rendite d invalidità del 1 e 2 pilastro in caso di incapacità totale o parziale di guadagno. Assicurazione di rendita di vecchiaia Rendita vitalizia oppure, a scelta, rendita temporanea oltre al 1 e 2 pilastro. Un ottica di lungo periodo è uno dei fattori di successo più sicuri per l accumulo di capitale. 12

13 Innovazioni La nuova generazione di soluzioni previdenziali e d investimento è contraddistinta da interessanti modelli per la riduzione del rischio e l aumento dell utile. Di regola presentano le seguenti caratteristiche: costituzione dinamica del capitale con obiettivi di rendimento nettamente più elevati profili di investimento adeguati a ogni strategia di investimento versamento pianificabile capitale disponibile in ogni momento inclusione opzionale del capitale in caso di decesso e della rendita in caso di incapacità di guadagno Esenzione dal premio Questo vantaggio facoltativo o integrato di tante assicurazioni sulla vita garantisce persino il finanziamento: in caso di incapacità di guadagno dovuta a infortunio o malattia, la società d assicurazioni si fa carico del versamento dei premi restanti. In questo modo è garantito che al termine della durata l obiettivo di capitale sarà raggiunto. Conto premi Chi desidera maggiore flessibilità nell eseguire i versamenti, trova nel conto premi il complemento ideale alla polizza di previdenza. Su questo conto può essere effettuato qualsiasi versamento, regolare o irregolare. L importo del premio annuo delle polizze di previdenza viene contabilizzato automaticamente. Se la disponibilità sul conto non è sufficiente, viene fatturata la differenza. Alcuni prodotti offrono inoltre un interessante abbinamento di elevate opportunità di rendimento e tutte le garanzie di un assicurazione sulla vita di tipo tradizionale. Effetto degli interessi composti Esempio con obiettivo di risparmio di CHF e tasso di interesse dell 1 %: per raggiungere lo stesso obiettivo di risparmio, su un periodo di 40 anni è necessario un investimento di CHF in meno rispetto a una scadenza a 10 anni. Durata risparmio in anni (4050. all anno) (5690. all anno) (8990. all anno) ( all anno) Importo in CHF Totale versato Reddito da interessi 7

14 La formula giusta rende migliore ogni 3 pilastro/ Anno dopo anno investire nel 3 pilastro diventa sempre più importante, poiché nessuno sa cosa gli riserva il futuro dal punto di vista personale ed economico. Le possibilità della previdenza privata sono molteplici e adeguate ai più disparati obiettivi finanziari e alle più diverse situazioni di vita. Quanto versare? Solo una soluzione che si addica alla vostra attuale situazione di vita, al vostro budget e ai vostri progetti per il futuro può essere quella giusta. Come regola generale approssimativa vale che il prima possibile si dovrebbe investire sistematicamente il 10% del budget familiare in una previdenza privata. Con una soluzione assicurativa 3a utilizzate un conto di risparmio per il versamento flessibile dei premi! Partner e famiglie Nella maggior parte delle famiglie i ruoli vengono divisi come segue: uno dei genitori è la principale fonte di reddito, l altro si occupa dell accudimento dei figli e dell economia domestica, è dunque privo di reddito da lavoro e quindi assicurato solo indirettamente attraverso il coniuge. La costituzione di un terzo pilastro protegge partner e figli proprio come desiderate. Cogliete questa opportunità! Il pilastro 3a ha la priorità Se possibile, dovreste investire ogni anno l importo massimo previsto dalla legge nel pilastro 3a. In questo modo ottimizzate non solo la vostra previdenza per la vecchiaia, bensì anche il vostro carico fiscale. Se avanza ancora qualche spicciolo per la previdenza, o se deve necessariamente essere designata come beneficiario una persona al di fuori della famiglia, si ricorre al pilastro 3b. Al momento della stipulazione fate attenzione alla possibilità di sospende - re il versamento dei premi. In questo modo potrete cancellare per alcuni anni il vostro obbligo di versamento dei premi. Ciò può essere utile ad es. in caso di maternità, soggiorno all estero o perfezionamento professionale. Proprietà abitativa Per quanto possa sembrare appetibile l idea di costituire in pegno il 2 e/o il 3 pilastro per la casa dei vostri sogni, in pochi anni le conseguenze negative di una simile decisione potrebbero compensarne i vantaggi. n prendete mai una decisione di questa portata senza aver calcolato le riduzioni delle prestazioni nella vecchiaia. Richiedete l aiuto competente di uno specialista in previdenza. 14

15 Lavoro indipendente I lavoratori indipendenti senza cassa pensione possono versare un importo decisamente maggiore nel pilastro 3a delle persone con attività lavorativa che effettuano già versamenti in un 2 pilastro. Nel caso di una riassunzione o di un adesione a una cassa pensione, una polizza di previdenza 3a può essere utilizzata per il riscatto di prestazioni nel 2 pilastro. Se avviate un attività indipendente e non siete più assicurati presso alcuna cassa pensione, dovreste assolutamente investire nel 3 pilastro almeno una parte del capitale di libero passaggio versato. La garanzia del reddito in caso di incapacità di guadagno dovuta a malattia e infortunio riveste un importanza vitale. Un assicurazione in caso di decesso si presta inoltre in modo ideale per la garanzia reciproca di copertura per partner commerciali. Divorzio Se prima del matrimonio non è stata pattuita alcuna separazione dei beni, ogni coniuge ha diritto alla metà del capitale di previdenza accumulato dall altro coniuge durante il matrimonio. Per la divisione, tuttavia, è necessaria una sentenza di divorzio passata in giudicato. Il patrimonio previdenziale vincolato resta tale e deve essere trasferito a un istituto del 2 pilastro o del pilastro 3a. Un pagamento in contanti è possibile solo se viene comunicato un prelievo anticipato nell ambito delle condizioni quadro previste dalla legge. Le polizze di previdenza 3a possono essere adeguate in modo dettagliato alle convenzioni di divorzio. Ad esempio un capitale di decesso che si riduce fino a che i figli hanno concluso la loro formazione professionale o una copertura del pagamento di alimenti fino al termine stabilito dalla legge per l obbligo di pagamento. Un 3 pilastro su misura non conviene solo quando tutto va bene. Proprio dopo un divorzio è importante garantire il pagamento di alimenti e l assistenza anche per i casi di invalidità e decesso, soprattutto per i vostri figli! Alimenti: unica fonte di sostentamento Le casalinghe che dopo un divorzio vivono solo di alimenti sono di norma svantaggiate. Dato che il 2 pilastro e il pilastro 3a importanti per il loro reddito di vecchiaia sono riservati alle persone con attività lucrativa, la previdenza privata diventa ancora più determinante. Per quanto la vostra disponibilità finanziaria sia limitata, investite una minima somma anche a lungo termine in un pilastro 3b! Versamento Nella costituzione del capitale di previdenza si dimentica spesso di pianificare accuratamente il versamento dal punto di vista fiscale. Solitamente conviene procedere in modo scaglionato. In queste riflessioni si deve assolutamente tenere conto anche del versamento di un eventuale capitale della cassa pensione. Con un abile gestione delle scadenze si possono ottenere facilmente risparmi fiscali a cinque cifre. Tenete presente che è possibile solo un versamento all anno e suddividete obiettivi di capitale di una certa portata su diverse polizze con durate differenti. Reinvestimento Quando un assicurazione sulla vita viene versata, si pone inevitabilmente la domanda di cosa fare con il capitale che si rende disponibile. Il beneficiario può allora decidere se reinvestire il patrimonio o impiegarlo altrimenti. In tema di pensionamento è possibile anche investire in un adeguato piano di pagamento. n perdete tempo prezioso tra pagamento e reinvestimento. Informatevi già con uno-due anni di anticipo sulle possibili opzioni. Interessati ad altre pubblicazioni di questa serie? 1 pilastro: Previdenza statale 2 pilastro: Previdenza professionale 3 pilastro: Previdenza privata Assicurazioni sociali: Sistema previdenziale in Svizzera Cassa pensione e proprietà abitativa: Promozione della proprietà abitativa (PPA) Tutti gli opuscoli e le informazioni su previdenza e assicurazioni possono essere richiesti gratuitamente in ogni momento o scaricati dal sito 15

16 Le questioni di carattere previdenziale e assicurativo vanno trattate individualmente. AXA vi illustra le opzioni possibili e vi propone soluzioni adeguate. Richiedete oggi stesso una consulenza non vincolante. AXA Winterthur General-Guisan-Strasse 40 Casella postale 357, 8401 Winterthur 24 ore su 24: AXA Vita SA (portale clienti)

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Swiss Life Flex Save Uno/Duo Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Approfittate di una moderna assicurazione di risparmio con prestazioni garantite e opportunità di rendimento Swiss Life Flex

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Il presente promemoria informa su quanto cambia in merito a contributi e prestazioni a partire dal 1 gennaio

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

Investire con successo anche nella terza età. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter

Investire con successo anche nella terza età. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter Investire con successo anche nella terza età. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter SOMMARIO Sommario 3 La giusta strategia d investimento Ora che sapete a quanto deve ammontare il

Dettagli

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) 1 831.10 del 20 dicembre 1946 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

Accrediti per compiti educativi

Accrediti per compiti educativi 1.07 Generalità Accrediti per compiti educativi Valido dal 1 gennaio 2015 1 Panoramica introduttiva Le disposizioni legali prevedono che, nel calcolo delle rendite, si possano eventualmente conteggiare

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate

in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate 1.02 Stato al 1 luglio 2008 Splitting in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate devono essere calcolate tenendo conto di una divisione

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

Fondazione collettiva Swiss Life Invest, Zurigo. Atto di fondazione. (Fondazione) Entrata in vigore: 1 dicembre 2011

Fondazione collettiva Swiss Life Invest, Zurigo. Atto di fondazione. (Fondazione) Entrata in vigore: 1 dicembre 2011 Swiss Life SA, General-Guisan-Quai 40, Casella postale, 8022 Zurigo Fondazione collettiva Swiss Life Invest, Zurigo (Fondazione) Atto di fondazione Entrata in vigore: 1 dicembre 2011 web1486 / 04.2012

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune IV/ MINISTERO DEL LAVORO, DELLA FAMIGLIA E DEGLI AFFARI SOCIALI Centro di assistenza sociale I dati vanno scritti con lettere maiuscole. Prima di compilare il modulo leggere attentamente le istruzioni

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione 2.08 Contributi Contributi all assicurazione contro la disoccupazione Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione contro la disoccupazione (AD) è un assicurazione sociale svizzera obbligatoria come

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Salvatore Martorelli 0 Le regole e il sistema di calcolo delle pensioni INPS I vertiginosi cambiamenti nella normativa sulle pensioni

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Le pensioni nel 2004

Le pensioni nel 2004 Le pensioni nel 2004 Con la presente si trasmette il consueto aggiornamento annuale sugli aspetti di maggiore interesse per i nostri associati concernenti la normativa previdenziale INPS, ad eccezione

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

10. Panoramica del sistema fiscale svizzero.

10. Panoramica del sistema fiscale svizzero. 10. Panoramica del sistema fiscale svizzero. Il sistema fiscale svizzero riflette l assetto federale del Paese, composto da 26 cantoni sovrani con circa 2 551 comuni indipendenti (al 1º gennaio 2011).

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro 2.07 Contributi Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La procedura di conteggio semplificata rientra nel quadro della legge federale concernente

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV)

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 50 del 22 giugno 2001 e no. 27 del 4 aprile 2003 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per il personale

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese.

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. È a tutti noto che ormai da alcuni anni sono in aumento, anche in materia di diritto di famiglia,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Nel 2014 l'ai ha avviato indagini in 2200 casi per sospetto abuso assicurativo e ne ha concluse 2310. In 540

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Una casa propria. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter

Una casa propria. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter Una casa propria. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter Contenuto Contenuto 3 L oggetto giusto Finalmente una stanza da adibire a studio e una camera per ciascun bambino. Al piano

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 All'interno: Importo pensioni base; Bonus di 154,94; Quattordicesima sulle pensioni basse; Integrazione al trattamento minimo e integrazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009:

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009: NOTA BENE L articolo 34 della legge 183/10 ha introdotto nuove componenti del reddito da dichiarare, oltre quelle previste dall art. 3, comma 1, delle norme integrate dai D.P.C.M. n. 221/99 e n. 242/01.

Dettagli