Sommario Rassegna Stampa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario Rassegna Stampa"

Transcript

1 Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. Rubrica Inail Nazionale 41 il Sole 24 Ore 04/03/2015 BANDO ISI, DOTE INAIL DI 267 MILIONI (M.piz.) 2 Rubrica CasaETerritorio.IlSole24Ore.com 04/03/2015 FONDI INAIL, VIA AL CLICK-DAY PER I 267 MILIONI PER PROGETTI NELLA SICUREZZA Giornaledellepmi.it 04/03/2015 L'INAIL FINANZIA LE IMPRESE CHE INVESTONO IN SICUREZZA: 267 MLN DI EURO A FONDO PERDUTO Lentepubblica.it 04/03/2015 ARRIVANO ALTRI 267 MILIONI DI INCENTIVI A FONDO PERDUTO PER LA SICUREZZA NELLE IMPRESE Adnkronos.com/IGN 03/03/2015 DALL'INAIL ALTRI 267 MILIONI DI INCENTIVI A FONDO PERDUTO PER LA SICUREZZA NELLE IMPRESE Ilsole24ore.com 03/03/2015 FONDI INAIL, VIA AL CLICK-DAY PER I 267 MILIONI PER PROGETTI NELLA SICUREZZA Insic.it 03/03/2015 AL VIA LE DOMANDE PER IL BANDO ISI It.finance.yahoo.com 03/03/2015 INAIL: 267 MLN FONDO PERDUTO A IMPRESE CHE INVESTONO IN SICUREZZA Lavorofisco.it 03/03/2015 AL VIA GLI INCENTIVI PER LA SICUREZZA ISI Milanofinanza.it 03/03/2015 INAIL: NUOVO BANDO ISI 2014, 267 MLN FONDO PERDUTO A IMPRESE 15

2 Quotidiano Data Inail Nazionale Pag. 2

3 Pag. 3

4 GIORNALEDELLEPMI.IT (WEB2) Data / 2 Magazine on line per le piccole e medie imprese Enter your search... IL GIORNALE DELLE PMI Font Size: - + CASE HISTORIES CRESCIMPRESA DALLE AZIENDE IN EVIDENZA INFOIMPRESA INNOVAZIONE INTERNAZIONALIZZAZIONE INTERVISTE TECNOLOGIA VIDEO CHI SIAMO I NOSTRI COLLABORATORI CONTATTI PUBBLICITÀ 0 SALUTE-SICUREZZA L Inail finanzia le imprese che investono in sicurezza: 267 mln di euro a fondo perduto by Redazione 4 marzo 2015 SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK! CONTRIBUTI EUROPA D a ieri fino al 7 maggio le aziende interessate al nuovo bando Incentivi Isi 2014 potranno inserire online, sul portale dell Inail, le domande di finanziamento ai progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro o per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. I 267 mln di euro messi a disposizione dall Inail rappresentano la quinta tranche di un ammontare complessivo di oltre un miliardo di euro stanziato dall Istituto a partire dal Gli incentivi ISI sono parte di una più ampia strategia realizzata dall Inail in materia di prevenzione. Si ricordano infatti anche gli sconti sui premi (art. 24 MAT D.M ) riconosciuti alle aziende per circa 1,2 miliardi di euro dal 2009; i 30 milioni di euro a disposizione delle piccole e micro imprese con il bando a graduatoria Fipit Finanziamenti alle imprese per progetti di innovazione tecnologica. L insieme delle iniziative messe in campo dall Istituto dal 2009 ad oggi costituiscono un sostegno economico alle attività produttive nel cui ambito va richiamato anche il significativo intervento di riduzione dei premi e contributi assicurativi sulla base dell andamento infortunistico aziendale (legge 147/2013), che determinerà una riduzione del 15.38% per il I progetti finanziabili e le aziende interessate Col bando Isi 2014 l Inail mette a disposizione delle imprese 267 milioni a fondo perduto per la realizzazione di progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza del lavoro o per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Il finanziamento viene erogato alle imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura. In considerazione del persistere della difficile congiuntura economica è stata mantenuta la maggiorazione al 65% della copertura dei costi ammissibili per un importo compreso tra un minimo di euro e un massimo di euro. Il limite minimo di spesa non è previsto FISCO IN PILLOLE Pag. 4

5 GIORNALEDELLEPMI.IT (WEB2) Data / 2 per le imprese fino a 50 lavoratori che presentano progetti per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Al fine di valorizzare i progetti migliori, è stato aggiornato il sistema di attribuzione dei punteggi per rendere questi ultimi facilmente associabili a ciascuno intervento previsto. Il contributo è cumulabile con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, come quelli gestiti dal Fondo di garanzia delle piccole e medie imprese e da Ismea. La procedura telematica di partecipazione Da oggi 3 marzo fino al 7 maggio 2015, le imprese per inserire il progetto dovranno accedere alla sezione servizi online del sito Dal 12 maggio, le imprese che abbiano raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità potranno successivamente accedere alla procedura informatica per effettuare il download del proprio codice identificativo che permetterà di individuarle in maniera univoca. La stessa procedura, mediante un apposita funzionalità, rilascerà un documento contenente tale codice, che dovrà essere custodito dall impresa e utilizzato nel giorno dedicato all inoltro telematico della domanda. L invio online delle domande La data e l ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l inoltro della domanda saranno pubblicate sul sito a partire dal 3 giugno Gli elenchi in ordine cronologico delle domande inoltrate, con l evidenza di quelle che si sono collocate in posizione utile per l ammissibilità al contributo, saranno successivamente pubblicati sul portale Inail. I 267 milioni di euro di finanziamenti ripartiti in budget regionali che tengono conto del numero dei lavoratori e dell indice di gravità degli infortuni rilevato sul territorio saranno assegnati fino ad esaurimento sulla base dell ordine cronologico di arrivo. L ammissione all incentivo In caso di ammissione all incentivo, l impresa dovrà successivamente trasmettere all Inail, entro 30 giorni (decorrenti dal settimo giorno successivo alla conclusione delle operazioni di inoltro online della domanda), tutta la documentazione prevista, utilizzando la posta elettronica certificata. Per realizzare e rendicontare il progetto l impresa avrà un termine massimo di 12 mesi, prorogabile su richiesta motivata per un periodo non superiore a 6 mesi. Entro 90 giorni dal ricevimento della documentazione attestante la realizzazione del progetto in caso di esito positivo delle verifiche l Inail predisporrà quanto necessario per la successiva erogazione del contributo. Interventi a favore delle imprese dal 2009 ad oggi I 267 milioni messi a disposizione dall Inail con il bando Isi 2014 rappresentano una delle somme più rilevanti finora destinate alle imprese che vogliano investire in prevenzione. Per l intero progetto Isi, a partire dal 2010, l Istituto ha stanziato oltre 1 miliardo di euro. I 30 milioni bando Fipit stanziati a favore delle piccole e micro imprese, anche individuali, appartenenti ai settori dell agricoltura, dell edilizia e dell estrazione dei materiali lapidei, per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica mirati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. 1,2 miliardi di euro gli sconti sui premi (art. 24 MAT D.M ) riconosciuti alle aziende nel quinquennio ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER Iscriviti Annulla iscrizione Invia IN EVIDENZA Quali e quanti sono gli attori in gioco nel passaggio generazionale? 6 febbraio 2015 Come migliorare nella vita personale, sociale e lavorativa 5 febbraio 2015 L importanza degli Entreprise social network per migliorare la comunicazione interna dell azienda 5 febbraio 2015 La struttura organizzativa 4 febbraio 2015 Informazioni e supporto qualificato all utenza A supporto dell utenza, per informazioni e assistenza relative all Avviso pubblico, è possibile contattare il Contact Center dell Inail ai numeri (gratuito da telefono fisso) e (a pagamento da mobile) o accedere al sito inail.it. Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento negli elenchi cronologici potranno avvalersi dell assistenza delle sedi Inail competenti per territorio per tutta la durata del procedimento amministrativo, a partire dalla fase di invio della documentazione a completamento della domanda. Vai al Bando ISI 2014 Condividi questo articolo su... Tags: bando Incentivi Isi 2014 inail «feb Come organizzare una missione commerciale 4 febbraio 2015 MARZO: 2015 MARZO: 2015 L M M G V S D Pag. 5

6 LENTEPUBBLICA.IT Data / 2 Home Chi siamo mercoledì 04 marzo, 2015 CERCA NOTIZIE Trending Topics: Ente pubblico - Comune - Tasse Arrivano altri 267 milioni di incentivi a fondo perduto per la sicurezza nelle imprese Home Cittadino e Imprese Contabilità e tasse E Government Finanziamenti Personale e previdenza Scadenze Urbanistica e ambiente Pubblicato il: 4/mar/2015 Cittadino e Imprese da lentepubblica.it Arrivano altri 267 milioni di incentivi a fondo perduto per la sicurezza nelle imprese I contenuti del nuovo bando Isi 2014, che porta a oltre un miliardo i fondi stanziati a partire dal 2010, sono stati illustrati dal presidente dell Istituto, Massimo De Felice, nel corso di una conferenza stampa con il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Le aziende dovranno presentare i propri progetti entro il 7 maggio COMMENTI CATEGORIE TAGS Luca Bozzi on Chi siamo Il punto sulle Agende Digitali presenti nei Comuni Italiani lentepubblicalentepubblica Lab4 Blog on Il punto sulle Agende Digitali presenti nei Comuni Italiani Carlo on Personale ATA: recuperare la posizione economica nel 2014/15 Salvo Lo Presti on Personale ATA: recuperare la posizione economica nel 2014/15 lentepubblica.it on PA: dubbi su Split Payment e fatture Telecom Sono 267 i milioni di euro di incentivi a fondo perduto messi a disposizione del sistema produttivo italiano con il bando Isi 2014 dell Inail. Si tratta della quinta tranche di un finanziamento complessivo pari a oltre un miliardo di euro, che l Istituto ha stanziato a partire dal 2010 per sostenere la realizzazione di progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro o per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale da parte delle imprese. Un azione diretta per la prevenzione di infortuni e malattie. I contenuti del nuovo bando e le modalità di partecipazione alla procedura per l assegnazione dei fondi sono stati presentati questa mattina a Roma dal presidente dell Istituto, Massimo De Felice, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta presso la sede centrale di via IV Novembre, alla presenza del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti. Quello degli incentivi è un progetto importante e non occasionale per la politica economica e del welfare ha detto De Felice aprendo il suo intervento Un azione diretta alla prevenzione di infortuni e malattie professionali che, se ben sfruttata, ha effetti positivi sulla struttura produttiva e sulla crescita. È un investimento ad alto rendimento per la comunità. Per il presidente dell Inail il valore politico dell iniziativa è caratterizzato da alcuni aspetti principali. Il primo ha sottolineato è l alto rendimento per la comunità degli investimenti in prevenzione. Come documentato dalla Banca Mondiale nel suo report 2014, infatti, il risparmio che deriva da ogni dollaro investito nella tutela della qualità dei luoghi di lavoro è pari a 3,27 dollari alla voce cure mediche e a 2,73 dollari alla voce assenteismo. A conclusioni simili è arrivata anche l Associazione internazionale di sicurezza sociale (Issa), che ha misurato il ritorno economico degli investimenti in prevenzione con l indice ROP (Return on prevention), che risulta essere pari a 2,2, quindi ben superiore al 100%. Bandi e finanziamenti Contabilità e tasse E-Government e tecnologie Cittadino e Imprese Corriere In evidenza News 1 News 2 News 3 Personale e previdenza Nome Cognome Primo piano Iscriviti alla Newsletter Il meglio delle notizie direttamente sulla tua mail Iscriviti! Con OT24 e Fipit è parte di una strategia articolata. Gli interventi finalizzati alla prevenzione, e che realizzano miglioramenti nei macchinari e nei processi organizzativi ha aggiunto De Felice sono anche strumenti di crescita, perché contribuiscono ad aumentare l efficienza e la produttività. Non si tratta, inoltre, di un iniziativa isolata, perché il bando Isi è parte di un articolata strategia di prevenzione, fondata sulle tecniche degli incentivi, coordinata con altre azioni incentivanti. A questo proposito il presidente dell Istituto ha ricordato lo sconto sui premi Inail per interventi di prevenzione aggiuntivi rispetto a quelli previsti per legge (OT24), che a partire dal 2009 è stato pari a circa 1,2 miliardi di euro, e il bando a graduatoria Fipit (Finanziamenti alle imprese per progetti di Pag. 6

7 LENTEPUBBLICA.IT innovazione tecnologica), per cui sono stati stanziati 30 milioni di euro a sostegno delle piccole e micro imprese. Data / 2 Raggiunto l obiettivo della destinazione dei fondi. L esperienza del bando Isi ha spiegato De Felice sta rispondendo agli indirizzi del quadro strategico dell Unione europea in materia di salute e sicurezza sul lavoro per il periodo , pubblicato lo scorso giugno. In particolare per quanto riguarda l importanza di potenziare le politiche di prevenzione e di mirarle verso le microimprese e le piccole imprese. La conferma è nel numero dei progetti ammessi ai finanziamenti, che sono passati dai circa del 2010 ai del 2013, e nella crescita del coinvolgimento delle piccole e microimprese. I progetti ammessi presentati da imprese fino a 10 dipendenti nel 2010 erano il 49% e nel 2013 il 61% ha precisato a questo proposito il presidente dell Inail Nel 2013 l 82% dei progetti erano di aziende fino a 20 dipendenti, mentre solo il 6% erano di imprese con più di 50 dipendenti. Quindi l obiettivo della destinazione dei fondi si può dire raggiunto. Anche le statistiche sono una misura di prevenzione. Ora si tratta di avviare una valutazione attenta degli esiti dei progetti, per misurare l efficacia degli interventi finanziati ed eventualmente calibrare meglio le azioni future ha aggiunto De Felice A questo scopo ci servono i dati, che sull esito dei primi bandi cominciamo ad avere, e la statistica. In un lontano Congresso internazionale degli infortuni sul lavoro, che si svolse a Parigi nel 1889, si disse che le statistiche degli infortuni possono considerarsi anch esse come vere misure di prevenzione. Aiutati dalle nuove tecnologie e dalle tecniche dell open data stiamo lavorando su questa linea e con questa convinzione. Aggiornato il sistema di attribuzione dei punteggi. I contenuti del bando Isi 2014 ricalcano quelli del bando precedente. In considerazione del persistere della difficile congiuntura economica, è stata mantenuta, in particolare, la maggiorazione al 65% della copertura dei costi di ogni progetto ammesso al finanziamento, per un importo compreso tra un minimo di cinquemila e un massimo di 130mila euro. Il limite minimo non è previsto, però, per le imprese che impiegano fino a 50 lavoratori che presentano progetti per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. È stata confermata, inoltre, anche la possibilità di cumulare il contributo Inail con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, come quelli gestiti dal Fondo di garanzia delle piccole e medie imprese e da Ismea, mentre per valorizzare i progetti migliori è stato aggiornato il sistema di attribuzione dei punteggi, per renderli facilmente associabili a ciascun intervento previsto. Le tappe della procedura. A partire da oggi, le imprese che intendono partecipare alla procedura per l assegnazione degli incentivi stanziati con il bando Isi 2014 ripartiti in budget regionali che tengono conto del numero dei lavoratori e dell indice di gravità degli infortuni rilevato sul territorio avranno tempo fino al 7 maggio per inserire i propri progetti attraverso la sezione servizi online del sito Inail. Dal 12 maggio quelle che hanno raggiunto la soglia minima di ammissibilità potranno effettuare il download del codice identificativo che permetterà di individuarle in maniera univoca e che dovrà essere utilizzato al momento dell inoltro telematico della domanda, nella data e ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico che saranno pubblicate sul sito Inail a partire dal 3 giugno. I 267 milioni di euro di finanziamenti saranno assegnati fino a esaurimento, sulla base dell ordine cronologico di arrivo. Informazioni e supporto qualificato all utenza. Oltre alle informazioni pubblicate sul sito Inail, per informazioni e assistenza relative al bando Isi 2014 è possibile contattare il contact center telefonico dell Istituto ai numeri (gratuito da telefono fisso) e (a pagamento da mobile). Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento negli elenchi cronologici potranno inoltre avvalersi dell assistenza delle sedi Inail competenti per territorio. Pag. 7

8 ADNKRONOS.COM/IGN (WEB2) Data / sfoglia le notizie ACCEDI REGISTRATI METEO SEGUI IL TUO OROSCOPO Milano Ariete Fatti Soldi Salute Sport Cultura Intrattenimento Magazine Sostenibilità Immediapress Multimedia AKI Cronaca Politica Esteri Regioni e Province PA Informa Video News Tg AdnKronos Fatti. PA Informa. Economia, affari e finanza. Dall Inail altri 267 milioni di incentivi a fondo perduto per la sicurezza nelle imprese Cerca in PA ECONOMIA, AFFARI E FINANZA 33 % 33 % 33 % Fonte: inail Dall Inail altri 267 milioni di incentivi a fondo perduto per la sicurezza nelle imprese Annunci Google Pannelli Solari - Prezzi Oggi costano oltre il 70% in meno. Scopri perchè! preventivi.it Mi piace Condividi 0 Prestiti Inpdap 2015 Prestiti a Pensionati Fino a con Rate comode Solo per Agevolazioni Inps fino a Richiedi dip pubblici e pensionati Preventivo Online! dipendentistatali.it/dippubblici Tweet 0 Consiglia Video Articolo pubblicato il: 03/03/2015 I contenuti del nuovo bando Isi 2014, che porta a oltre un miliardo i fondi stanziati a partire dal 2010, sono stati illustrati dal presidente dell Istituto, Massimo De Felice, nel corso di una conferenza stampa con il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Le aziende dovranno presentare i propri progetti entro il 7 maggio ROMA - Sono 267 i milioni di euro di incentivi a fondo perduto messi a disposizione del sistema produttivo italiano con il bando Isi 2014 dell Inail. Si tratta della quinta tranche di un finanziamento complessivo pari a oltre un miliardo di euro, che l Istituto ha stanziato a partire dal 2010 per sostenere la realizzazione di progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro o per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale da parte delle imprese. Un azione diretta per la prevenzione di infortuni e malattie. I contenuti del nuovo bando e le modalità di partecipazione alla procedura per l assegnazione dei fondi sono stati presentati questa mattina a Roma dal presidente dell Istituto, Massimo De Felice, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta presso la sede centrale di via IV Novembre, alla presenza del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti. Quello degli incentivi è un progetto importante e non occasionale per la politica economica e del welfare ha detto De Felice aprendo il suo intervento Un azione diretta alla prevenzione di infortuni e malattie professionali che, se ben sfruttata, ha effetti positivi sulla struttura produttiva e sulla crescita. È un investimento ad alto rendimento per la comunità. Per il presidente dell Inail il valore politico dell iniziativa è caratterizzato da alcuni aspetti principali. Il primo ha sottolineato è l alto rendimento per la comunità degli investimenti in prevenzione. Come documentato dalla Banca Mondiale nel suo report 2014, infatti, il risparmio che deriva da ogni dollaro investito nella tutela della qualità dei luoghi di lavoro è pari a 3,27 dollari alla voce cure mediche e a 2,73 dollari alla voce assenteismo. A conclusioni simili è arrivata anche l Associazione internazionale di sicurezza sociale (Issa), che ha misurato il ritorno economico degli investimenti in prevenzione con l indice ROP (Return on prevention), che risulta essere pari a 2,2, quindi ben superiore al 100%. Con OT24 e Fipit è parte di una strategia articolata. Gli interventi finalizzati alla prevenzione, e che realizzano miglioramenti nei macchinari e nei processi organizzativi ha aggiunto De Felice sono anche strumenti di crescita, perché contribuiscono ad aumentare l efficienza e la produttività. Non si tratta, inoltre, di un iniziativa isolata, perché il bando Isi è parte di un articolata strategia di prevenzione, fondata sulle tecniche degli incentivi, coordinata con altre azioni incentivanti. A questo proposito il presidente dell Istituto ha ricordato lo sconto sui premi Inail per interventi di prevenzione aggiuntivi rispetto a quelli previsti per legge (OT24), che a partire dal 2009 è stato pari a circa 1,2 miliardi di euro, e il bando a graduatoria Fipit (Finanziamenti alle Malesia: donna reagisce a uno scippo... rubando il motorino del ladro La donnola vola sulle ali del picchio. Amicizia? No, lotta per la vita Parigi, scoperti più di 200 scheletri sotto un supermercato TEMI CALDI DELLA GIORNATA Pag. 8

9 ADNKRONOS.COM/IGN (WEB2) Data / 2 imprese per progetti di innovazione tecnologica), per cui sono stati stanziati 30 milioni di euro a sostegno delle piccole e micro imprese. Raggiunto l obiettivo della destinazione dei fondi. L esperienza del bando Isi ha spiegato De Felice sta rispondendo agli indirizzi del quadro strategico dell Unione europea in materia di salute e sicurezza sul lavoro per il periodo , pubblicato lo scorso giugno. In particolare per quanto riguarda l importanza di potenziare le politiche di prevenzione e di mirarle verso le microimprese e le piccole imprese. La conferma è nel numero dei progetti ammessi ai finanziamenti, che sono passati dai circa del 2010 ai del 2013, e nella crescita del coinvolgimento delle piccole e microimprese. I progetti ammessi presentati da imprese fino a 10 dipendenti nel 2010 erano il 49% e nel 2013 il 61% ha precisato a questo proposito il presidente dell Inail Nel 2013 l 82% dei progetti erano di aziende fino a 20 dipendenti, mentre solo il 6% erano di imprese con più di 50 dipendenti. Quindi l obiettivo della destinazione dei fondi si può dire raggiunto. Anche le statistiche sono una misura di prevenzione. Ora si tratta di avviare una valutazione attenta degli esiti dei progetti, per misurare l efficacia degli interventi finanziati ed eventualmente calibrare meglio le azioni future ha aggiunto De Felice A questo scopo ci servono i dati, che sull esito dei primi bandi cominciamo ad avere, e la statistica. In un lontano Congresso internazionale degli infortuni sul lavoro, che si svolse a Parigi nel 1889, si disse che le statistiche degli infortuni possono considerarsi anch esse come vere misure di prevenzione. Aiutati dalle nuove tecnologie e dalle tecniche dell open data stiamo lavorando su questa linea e con questa convinzione. Aggiornato il sistema di attribuzione dei punteggi. I contenuti del bando Isi 2014 ricalcano quelli del bando precedente. In considerazione del persistere della difficile congiuntura economica, è stata mantenuta, in particolare, la maggiorazione al 65% della copertura dei costi di ogni progetto ammesso al finanziamento, per un importo compreso tra un minimo di cinquemila e un massimo di 130mila euro. Il limite minimo non è previsto, però, per le imprese che impiegano fino a 50 lavoratori che presentano progetti per l adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. È stata confermata, inoltre, anche la possibilità di cumulare il contributo Inail con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, come quelli gestiti dal Fondo di garanzia delle piccole e medie imprese e da Ismea, mentre per valorizzare i progetti migliori è stato aggiornato il sistema di attribuzione dei punteggi, per renderli facilmente associabili a ciascun intervento previsto. Le tappe della procedura. A partire da oggi, le imprese che intendono partecipare alla procedura per l assegnazione degli incentivi stanziati con il bando Isi 2014 ripartiti in budget regionali che tengono conto del numero dei lavoratori e dell indice di gravità degli infortuni rilevato sul territorio avranno tempo fino al 7 maggio per inserire i propri progetti attraverso la sezione servizi online del sito Inail. Dal 12 maggio quelle che hanno raggiunto la soglia minima di ammissibilità potranno effettuare il download del codice identificativo che permetterà di individuarle in maniera univoca e che dovrà essere utilizzato al momento dell inoltro telematico della domanda, nella data e ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico che saranno pubblicate sul sito Inail a partire dal 3 giugno. I 267 milioni di euro di finanziamenti saranno assegnati fino a esaurimento, sulla base dell ordine cronologico di arrivo. Informazioni e supporto qualificato all utenza. Oltre alle informazioni pubblicate sul sito Inail, per informazioni e assistenza relative al bando Isi 2014 è possibile contattare il contact center telefonico dell Istituto ai numeri (gratuito da telefono fisso) e (a pagamento da mobile). Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento negli elenchi cronologici potranno inoltre avvalersi dell assistenza delle sedi Inail competenti per territorio. Seguiteci anche su Facebook, Twitter e YouTube (3 marzo 2015) In Evidenza UCRAINA ROMA-JUVE TERRORISMO Arriva la notizia seriale, scarica la nuova App Adnkronos Studentesse con la media del 9 e campionesse, premiate da Bracco Commercio, gennaio positivo per l'industria di marca Guzzetti (Fondazione Cariplo): con 'Distretti culturali' progetti per 54 mln Cerca Lavoro Comunicato stampa Mi piace Condividi 0 Tweet 0 Consiglia Tumori, ok Aifa a chemio 'nanotech' contro cancro metastatico pancreas ARTICOLI CORRELATI: wlpnewpage_contentdatafile=ucm_172042&_windowlabel=newpage TAG: Isi 2014, azienda, Massimo De Felice Banche, Cederle (UniCredit Business Integrated Solutions): tecnologia nei merger è freno e opportunità In Campania mortalità per emergenze cuore tra più alte Annunci Google Calcola rata Prestito Rata Bassa Direttamente in Banca! Richiedi Ora Il Preventivo. iblbanca.it/prestito_statali_ Italia più connessa: e il nord insegue il sud/speciale Pag. 9

10 Data / 2 tecnici24 Accedi Inserisci i termini da cercare... multimedia shopping24 Home Norme Sportello edilizia Bandi Regioni Città Sicurezza e Lavoro Infrastrutture24 Progetti e Concorsi Social housing Real Estate Materiali e tecnologie Attualità Piano Casa Agevolazioni SICUREZZA Fondi Inail, via al click-day per i 267 milioni per progetti nella sicurezza Dal 3 marzo - e fino al 7 maggio - possibile inviare le richieste per progetti di investimento nella sicurezza. Incentivi cumulabili con le garanzie al credito delle Pmi di Massimo Frontera 3 marzo 2015 Cronologia articolo Tweet Recommend Share 0 0 Accedi a My APPROFONDIMENTI ARTICOLI Sicurezza sul lavoro, bando Isi (Inail): 267 milioni per i progetti delle imprese Scatta la corsa ai 267 milioni di fondi Inail per investimenti nella sicurezza. Da oggi - martedì 3 marzo - e fino al 7 maggio le imprese potranno inoltrare la richiesta delle risorse messe a disposizione dall'inail per realizzare progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza del lavoro o per adottare modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Chi può fare domanda Possono chiedere i fondi tutte le imprese (incluse quelle dell'edilizia) che sono iscritte alla camera di commercio. L'opportunità è riservata alle imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa. Il finanziamento Il finanziamento potrà coprire fino al 65% dei costi di ciascun progetto, per un massimo di 130mila euro. Per i progetti che comportano contributi pari o superiori a euro, è possibile chiedere un'anticipazione del 50% dell'importo del contributo richiesto che sarà concessa previa costituzione di garanzia fideiussoria a favore dell'inail. Dossier on line SCONTI AL RECUPERO Ristrutturazione e risparmio energetico: guida operativa ai bonus 2015 Guida pratica per sfruttare in pieno l'anno in più, il 2015, di sconti fiscali all'edilizia ad "aliquota massima": 50% per il recupero di abitazioni e 65% per la riqualificazione energetica e l'antisismica. Non mancano le novità: ecobonus 65% esteso alle caldaie a biomassa e alle schermature solari, termine aumentato da 6 a 18 mesi dopo la costruzione per vendere con bonus le case ristrutturate da imprese, ritenuta bancaria sul bonifico salita dal 4 all'8%. Tabelle, grafici ed esempi pratici aiutano professionisti, imprese e proprietari a utilizzare al meglio gli sconti fiscali. Accesso Abbonati Fondi cumulabili con le garanzie al credito delle Pmi I fondi a disposizione ammontano esattamente a milioni di euro, ripartiti in budget regionali. «Per favorire l'accesso al credito e limitare l'incidenza dei riflessi negativi della crisi economica che frenano gli investimenti delle imprese in materia di salute e sicurezza - precisa l'istituto - i finanziamenti Inail sono cumulabili con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, quali quelli gestiti dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all'art. 2, comma 100, lett. a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 ovvero quelli gestiti da ISMEA ai sensi dell'art. 17, comma 2, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n La domanda Dal 3 marzo al 7 maggio 2015 le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà l'inserimento online della loro domanda; per ciascuna fase della procedura sono previsti tempi di apertura e chiusura dello sportello informatico. Per partecipare, le imprese dovranno registrarsi al sito e accedere alla procedura disponibile nella sezione Servizi online. Le Norme Pag. 10

11 Data / 2 imprese potranno effettuare tutte le simulazioni e le modifiche necessarie per verificare che i parametri associati alle loro caratteristiche e a quelle del progetto presentato consentano di raggiungere il punteggio minimo di ammissibilità pari a 120. Il progetto Entro 30 giorni (decorrenti dal settimo giorno successivo alla conclusione delle operazioni di inoltro online della domanda) l'impresa deve trasmettere all'inail tutta la documentazione prevista, utilizzando la posta elettronica certificata. In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto, decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di esito positivo della verifica tecnico amministrativa. Gli incentivi sono parte di una più ampia strategia realizzata dall'inail in materia di prevenzione. L'Inail ha ricordato «anche gli sconti sui premi riconosciuti alle aziende per circa 1,2 miliardi di euro dal 2009». Il bando Isi, fa seguito al bando Fipit, che a messo a disposizione 30 milioni di euro, una parte dei quali riservate al settore dell'edilizia. Competenze sugli immobili, scoppia la guerra tra notai e avvocati Il Ddl concorrenza assegna agli avvocati le competenze su immobili non abitativi fini a 100mila euro, sottraendole ai notai Edilizia e Territorio risponde Abbonandoti potrai inviare quesiti ai nostri esperti e consultare l'archivio delle risposte IN EVIDENZA: Speciale Appalti Dodici provvedimenti in nove mesi per riscrivere il codice. Manda il tuo quesito sulle novita' della riforma CLICCA PER CONDIVIDERE Commenta la notizia Lascia il primo commento a questo articolo RIPRODUZIONE RISERVATA Leggi e scrivi Ultimi quesiti ANTICIPAZIONE Buonasera, l'anticipazione del 20% vale anche per le gare svolte nel 2014 con contratti firmati nel 2015? Grazie OBBLIGHI AVCPASS In merito alla normativa in vigore sull' uso dell' AVCPass, obbligatoria dal 1 luglio 2014 per le gare di importo superiore a? ,00... Vedi Tutti I Quesiti» Scrivi il tuo commento Entra nella community per lasciare un commento Accedi Registrati Mediacenter 10 FOTO Torino prima in Italia a sperimentare la tecnologia satellitare Stx-Drill per la nuova Metro Nuovo stadio dell'udinese: avanzamento lavori al 40% 10 FOTO Leggi Termini e condizioni Leggi Regole della Community Permalink Invia Archea Associati e Barozzi Veiga tra i finalisti del Premio Mies van der Rohe FOTO Dal progetto al cantiere, come è cambiato il grattacielo di Fuksas per la Regione Piemonte 6 FOTO In Evidenza Inail, oggi click-day per 267 milioni per la sicurezza - Apprendisti, 100 milioni alle regioni di Massimo Frontera Cni, per aprire una partita Iva conta l'organizzazione del lavoro di Giuseppe Latour Inarcassa, richieste entro il 31 maggio per la deroga al minimo soggettivo di Al. Le. Conto termico, chiesti solo 26 milioni su 900, ora si prova a rilanciare l'incentivo di Dario Aquaro Gestione impresa, scade il 16 febbraio il termine Inail per l'autoliquidazione di Alessandro Lerbini Pag. 11

12 Data Home Chi siamo Contatti Newsletter Mappa del sito Copyright Privacy RSS martedì, 03 marzo 2015 Home Notizie Eventi Video Mercato Shop Home di Salute e sicurezza Notizie Dettaglio notizia INCENTIVI Al via le domande per il Bando ISI marzo 2015 fonte: INAIL A partire da oggi, 3 marzo 2015 fino al 7 maggio 2015 sarà possibile l'invio delle domande per il bando ISI per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro,previa registrazione al portale INAIL: disponibili oltre 267 milioni di euro. Il bando è stato annunciato anche con Comunicato INAIL che riporta l'avviso pubblico 2014 (in GU Serie Generale n.294 del ) Cerca nel sito L'Inail mette a disposizione euro per finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell'investimento, per un massimo di euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. Nella sezione Incentivi per la sicurezza > Bando Isi 2014 sono disponibili gli avvisi pubblici regionali per la documentazione di dettaglio e i fac-simile della modulistica. I soggetti interessati potranno inserire le domande di partecipazione dal 3 marzo 2015 e fino alle ore del 7 maggio 2015, nella sezione Servizi online. Per accedere all'applicativo è necessario essere registrati al portale Inail. Dal 3 marzo 2015 e fino alle ore del 7 maggio 2015, nella sezione Servizi online, le imprese registrate al sito Inail hanno a disposizione un'applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentirà di: effettuare simulazioni relative al progetto da presentare, verificando il raggiungimento del punteggio "soglia" di ammissibilità salvare la domanda inserita. Dal 12 maggio 2015 le imprese che hanno raggiunto la soglia minima di ammissibilità e salvato la domanda possono accedere nuovamente alla procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le individua in maniera univoca. Riferimenti normativi: COMUNICATO INAIL Avviso pubblico 2014 per incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. (GU Serie Generale n.294 del ) Per maggiori informazioni consulta il sito Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato! Contenuti collegati Iscriviti alla newsletter Leggi su Google Edicola Scarica l'app di InSic Iscriviti al feed RSS Normativa Le ultime: Giuriusprudenza Decreto Legge - 31/12/2014 Testo del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, coordinato con la legge di conversione 27 febbraio 2015, n.... Legge - 27/02/2015 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, recante proroga di termin... Circolare - 25/02/2015 Modifica del termine per la presentazione all'inail delle denunce annuali delle retribuzioni di cui all'art Circolare - 24/02/2015 Sentenza della Corte costituzionale 12 febbraio 2010, n. 46. Esposizione a rischio patogeno protratto anche ol... Decreto Interministeriale - 19/12/2014 Indennizzo alle imprese per i danni subiti in conseguenza di delitti non colposi commessi per ostacolare l'attività dei cantieri. Decreto del Presidente della Repubblica - 19/01/2015 Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1999, n. 162 per chiudere l... Regolamento della Commissione CE - 20/02/2015 Regolamento (UE) 2015/282 della Commissione del 20 febbraio 2015 recante modifica degli allegati VIII, IX e X... Le ultime: Cass. pen. sez. III, sentenza n. 76 del 7 gennaio 2015 Cass. pen. sez. III, sentenza n dell 11 aprile 2013 Abbruciamento di residui vegetali: la normativa rifiuti non si applica Corte Costituzionale sentenza n. 16 del 27 gennaio 2015 Pag. 12

13 Data Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità Nuovo utente? Registrati Entra Aiuto Fai di Yahoo la pagina iniziale Mail Yahoo Cerca Cerca sul web HOME QUOTAZIONI MIO PORTAFOGLIO NOTIZIE DICHIARAZIONE DEI REDDITI - TASI FINANZA PERSONALE CAMBIAVALUTE FORUM TUTTI I TEMI ULTIME NOTIZIE SOLO SU YAHOO FINANZA INFOGRAFICHE LOBBY D'ITALIA CLASSIFICHE E FOTO VIDEONEWS Inserisci simbolo Cerca quotazioni mar 3 mar 2015, 14:54 CET - I mercati italiani chiudono fra 2 ore 36 min Inail: 267 mln fondo perduto a imprese che investono in sicurezza Scritto da Vis TMNews 1 ora 37 minuti fa Tweet Roma, 3 mar. (askanews) - L'Inail finanzia le imprese che investono in sicurezza. Da oggi e fino al 7 maggio le aziende interessate al nuovo bando di incentivi potranno inserire online, sul portale dell'istituto, le domande di finanziamento ai progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro o per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. COSA STA SUCCEDENDO IN BORSA NOME PREZZO VAR. % ORA Ftse Mib ,14 0,31% 14:53 CET Eurostoxx ,36 0,38% 14:38 CET Ftse ,96 0,37% 14:38 CET Dax ,42 0,20% 14:38 CET Dow Jones ,63 0,86% 2 mar 22:34 CET Nikkei ,16 0,06% 07:00 CET Guarda tutte le quotazioni I 267 milioni di euro a fondo perduto messi a disposizione dall'inail rappresentano la quinta tranche di un ammontare complessivo di oltre un miliardo di euro stanziato dall'istituto dal Il finanziamento potrà coprire fino al 65% dei costi di ciascun progetto, per un massimo di 130mila euro. L'iniziativa è stata illustrata dal presidente dell'istituto, Massimo De Felice, e dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Gli incentivi Isi sono parte di una più ampia strategia realizzata dall'inail in materia di prevenzione. Si ricordano infatti anche gli sconti sui premi riconosciuti alle aziende per circa 1,2 miliardi di euro dal 2009 e i 30 milioni di euro a disposizione delle piccole e micro imprese con il bando a graduatoria Fipit (finanziamenti alle imprese per progetti di innovazione tecnologica). "Abbiamo bisogno di continuare con molta costanza un lavoro avviato nel tempo che sta dando risultati - ha detto Poletti - il numero di infortuni e la loro gravità vanno riducendosi. Bisogna continuare, perseverare e impegnarci sempre di più su questa strada". (Segue) POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE Cresce l ottimismo sulle Borse UE. I titoli italiani da comprare Firmato accordo Italia-Svizzera sul fisco, fine del segreto bancario I settori su cui investire ora e non solo in Europa Le regole d'oro per gestire i propri risparmi al meglio (MoneyFarm.com) Come investire Oggi: 5 consigli per diventare un investitore capace di far (Investment Runner: la guida agli investimenti Investment Runner) Novità per le aziende, i Buoni Pasto sono più convenienti (EdenRed) SCOPRI LE NOSTRE FONTI: CLICCA SUL LOGO PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DEI PROVIDER E TROVA IL TUO PREFERITO SCARICA L'APP DI YAHOO FINANZA BATTI IL MERCATO Segui l'andamento delle quotazioni che ti interessano. Leggi notizie personalizzate e gli aggiornamenti del tuo portafoglio. Altro» ULTIME NOTIZIE DAI MERCATI A Wall Street prevale la cautela dopo il rialzo della vigilia Trend Online - 7 minuti fa Fca: vendite Usa in rialzo 6% a febbraio, record mese da 2007 Agenzia Giornalistica Italia - 10 minuti fa Ecco il nuovo sito web WeatherTech Europe. WeatherTech Europe Pubblicità Raccomandazione "Bullish" sugli Emergenti (ma non sulle valute) Trend Online - 19 minuti fa Borse europee sotto la parità a metà giornata Borsainside - 19 minuti fa ENEL: il ciclo del 19 febbraio Trend Online - 27 minuti fa Pag. 13

14 Pag. 14

15 Data Pag. 15

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Incontro formativo con gli operatori del territorio Lo stato dell arte del Fondo di Garanzia per le PMI Le attività di informazione e formazione operativa per

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico VISTO il Decreto Legge 12 settembre 2014, n. 133 convertito con modificazioni dalla Legge 11 novembre 2014, n. 164 recante Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche,

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale Questionario indagine di customer su servizi e progetti invativi di Roma Capitale 1. Sei M F 2. Qual è la tua età? Fi a 20 anni Da 21 a 40 anni Da 41 a 60 Oltre i 60 anni 3. Qual è il tuo titolo di studio?

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Guida alle semplificazioni. del decreto legge del Fare

Guida alle semplificazioni. del decreto legge del Fare Guida alle semplificazioni del decreto legge del Fare Approvato il decreto del Fare, si apre la fase importante e delicata dell attuazione delle nuove norme. Per questo è essenziale che cittadini e imprese

Dettagli

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380) 2 Al Comune di Pratica edilizia SUAP SUE Indirizzo PEC / Posta elettronica del Protocollo CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Semplice e Redditizio Per guadagnare denaro online

Semplice e Redditizio Per guadagnare denaro online Semplice e Redditizio Per guadagnare denaro online Aperto nel Mondo Intero! Supporto in Francese, Inglese, Italiano e Spagnolo. Ovunque tu sia, approfitta di questa eccezionale opportunità! copyright Support

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli