IL PROFESSIONISTA INTERMEDIARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PROFESSIONISTA INTERMEDIARIO"

Transcript

1 IL PROFESSIONISTA INTERMEDIARIO NUOVI DIRITTI TRA TELELAVORO E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SINTESI

2 I professionisti (specificare quali professionisti) e l evoluzione dagli anni 90 ad oggi Situazione precedente Attività professionale svolta nell esclusivo interesse del cliente, regolata dall incarico professionale e remunerazione basata sulle tariffe professionali. Situazione attuale Attività professionale svolta nell interesse del cliente, della Pubblica Amministrazione, degli Enti Privati. La prestazione professionale erogata al cliente è regolata dall incarico professionale e la remunerazione è stabilita liberamente tra le parti, senza attenersi alle tariffe professionali (soppresse). L attività di intermediario è etero-coordinata dalla Pubblica Amministrazione e dagli enti privati, non è previsto alcun tipo di remunerazione e tutela per l attività svolta. Riposizionamento sociale del Professionista intermediario, riconosciuto come: 1) Incaricato di servizio di pubblica utilità; 2) Telelavoratore autonomo;

3 Rapporto tra Professionista Intermediario e Pubblica Amministrazione Situazione precedente Il professionista compilava le dichiarazioni e le comunicazioni su moduli cartacei e consegnava i documenti alla Pubblica Amministrazione che inseriva autonomamente i dati nel suo sistema informatico, con notevole impiego di risorse e con risultati non proprio soddisfacenti. Situazione attuale il professionista compila le dichiarazioni e le comunicazioni su moduli elettronici ed invia i dati tramite diversi canali telematici a diversi Enti Pubblici. La Pubblica Amministrazione ha immediatamente i dati disponibili nei suoi archivi informatici, a costo praticamente zero e con un altissima attendibilità. La Pubblica Amministrazione praticamente impone al Professionista Intermediario, l utilizzo di diversi software e piattaforme web poco intuitive, e mal funzionanti. Inoltre in caso di problemi nel loro utilizzo, la Pubblica Amministrazione mette a disposizione assistenza telefonica tramite callcenter, con operatori scarsamente preparati che il più delle volte non sono di alcun aiuto. Il Professionista telematico è costretto ad un incessante e dispendioso aggiornamento, al fine di riuscire in qualche modo a trasmettere correttamente i dati, entro le scadenze previste. Per l utilizzo dei diversi servizi telematici è costretto a gestire ed aggiornare decine e decine di password, praticamente una per ogni Ente Pubblico e Privato. 1) Riconoscimento di una adeguata remunerazione economica per il servizio di trasmissione dati, nell esclusivo interesse della Pubblica Amministrazione e degli enti privati. 2) Creazione di un unico portale web con accesso tramite un'unica password, per la trasmissione e la consultazione dei dati, con tutti gli Enti della Pubblica Amministrazione e con gli enti privati. 3) Obbligare la Pubblica Amministrazione a consultare il Professionista Telematico, prima della creazione di nuovi software e piattaforme web, per la trasmissione e la condivisione dei dati. Prevedendo un adeguata e gratuita formazione preliminare, del Professionista Telematico, per l utilizzo dei nuovi software e piattaforme web. 4) Statuto dell Intermediario

4 Discriminazione del Professionista Intermediario (nella sua qualità di telelavoratore autonomo), rispetto al lavoratore dipendente Diritti del Professionista Intermediario - Nessuno! (Ah già, dimenticavo, diritto a percepire una remunerazione della prestazione effettuata. Quando ci riesce!!!!) Diritti del lavoratore dipendente - Diritto ad un periodo di riposo; - Diritto ad un periodo di malattia; - Diritto ad un periodo di maternità; - Diritto di sciopero. 1) Prevedere di comune accordo con la Pubblica Amministrazione uno o più periodi dell anno in cui non ci sono scadenze per permettere al professionista intermediario, un meritato e necessario riposo. 2) Prevedere in caso di malattia la sospensione degli adempimenti, con la possibilità di inviarli successivamente senza l imposizione di sanzioni. 3) Prevedere in caso di maternità la sospensione degli adempimenti, con la possibilità di inviarli successivamente senza l imposizione di sanzioni. 4) Nella sua nuova veste di incaricato di pubblica utilità, deve poter porre in essere azioni di contrasto contro l imposizione da parte della Pubblica Amministrazione di adempimenti, scadenze, sanzioni ritenuti ingiusti e inadeguati.

5 Consulenti del Lavoro Vs. patronati, nell assistenza ai soggetti del sistema previdenziale Consulenti del Lavoro Non possono svolgere per esempio pratiche per la concessione della pensione, ed accedere agli archivi INPS, pur essendo i soggetti che inviano mensilmente i dati previdenziali. Patronati, Caf Possono prestare i seguenti servizi: Redigere buste paga agli associati; Pratiche di pensionamento; Ecc Possibilità per l ANCL S.U. (Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro Sindacato Unitario), di poter prestare i stessi servizi erogati dai patronati e CAF.

Certificati di malattia in via telematica

Certificati di malattia in via telematica PERIODICO INFORMATIVO N. 33/2010 Certificati di malattia in via telematica I certificati medici attestanti la malattia del lavoratore, saranno trasmessi on line direttamente all Inps - attraverso il sistema

Dettagli

Circolare n. 9. del 7 marzo 2011

Circolare n. 9. del 7 marzo 2011 Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 9 Modelli 730/2011 - Ricezione in via telematica dall

Dettagli

Tecnologie basate sulla semantica per i sistemi informativi della PA. L INPS, la semantica e l integrazione delle banche dati

Tecnologie basate sulla semantica per i sistemi informativi della PA. L INPS, la semantica e l integrazione delle banche dati Tecnologie basate sulla semantica per i sistemi informativi della PA L INPS, la semantica e l integrazione delle banche dati Giulio Blandamura Dirigente Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone Prot. 2015/21935 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2015 nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo

Dettagli

OGGETTO: CU Modalità di rilascio

OGGETTO: CU Modalità di rilascio Circolare per gli associati del 07/04/2016 Ai gentili Associati Loro sedi OGGETTO: CU 2016. Modalità di rilascio Gentile Associato, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Protocollo N. 20662/2011 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2011, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA PROVV. N. PROT. 33127 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2017, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4

Dettagli

CHI SIAMO. La CONFEURO, Confederazione delle Associazioni e Sindacati Liberi dei Lavoratori

CHI SIAMO. La CONFEURO, Confederazione delle Associazioni e Sindacati Liberi dei Lavoratori CHI SIAMO La CONFEURO, Confederazione delle Associazioni e Sindacati Liberi dei Lavoratori Europei, è un organizzazione autonoma e apolitica che, attraverso le sue strutture, operanti sul territorio nazionale,

Dettagli

Convenzione per la realizzazione dei servizi relativi al Processo Civile Telematico a favore dell Ordine dei Chimici della Provincia di Modena

Convenzione per la realizzazione dei servizi relativi al Processo Civile Telematico a favore dell Ordine dei Chimici della Provincia di Modena Convenzione per la realizzazione dei servizi relativi al Processo Civile Telematico a favore dell Ordine dei Chimici della Provincia di Modena Visura Spa presenta la convenzione per conto della società

Dettagli

Circ. int. n. 56/docenti/ATA Oggiono, 12/03/2015

Circ. int. n. 56/docenti/ATA Oggiono, 12/03/2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale Marco D Oggiono Via Vittorio Veneto, 2 23848 OGGIONO (LC) - Tel. 0341-576296-576074 Cod.Mec. LCIC82100A - C.F. 92058750131

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Area Comune Processo Amministrazione, finanza e controllo di gestione Sequenza di processo Gestione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. I/1/36785 /05 protocollo Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2005, nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e

Dettagli

OBBLIGHI DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI Obblighi specifici: si determinano al ricorrere di talune condizioni, tra i quali gli obblighi

OBBLIGHI DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI Obblighi specifici: si determinano al ricorrere di talune condizioni, tra i quali gli obblighi LA NOTIFICA PRELIMINARE TELEMATICA DEI CANTIERI Sistema Informativo della Prevenzione Collettiva OBBLIGHI DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI Obblighi specifici: si determinano al ricorrere di

Dettagli

OGGETTO: Dal 2015 è l esportatore abituale a inviare le lettere d intento

OGGETTO: Dal 2015 è l esportatore abituale a inviare le lettere d intento Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Dal 2015 è l esportatore abituale a inviare le lettere d intento Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo, intendiamo metterla a conoscenza

Dettagli

OGGETTO: CU Modalità di rilascio

OGGETTO: CU Modalità di rilascio Informativa per la clientela di studio N. 21 del 05.04.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: CU 2016. Modalità di rilascio Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo

Dettagli

Posta Elettronica Certificata (PEC): obbligo di iscrizione al Registro delle Imprese

Posta Elettronica Certificata (PEC): obbligo di iscrizione al Registro delle Imprese Posta Elettronica Certificata (PEC): obbligo di iscrizione al Registro delle Imprese Posta Elettronica Certificata (PEC): obbligo di iscrizione al Registro delle Imprese Per le società: «Art. 16, comma

Dettagli

Sono esclusi dal diritto alla pensione supplementare nell Assicurazione Generale Obbligatoria:

Sono esclusi dal diritto alla pensione supplementare nell Assicurazione Generale Obbligatoria: È una prestazione economica liquidata, a domanda, al lavoratore che può far valere contribuzione versata all Inps non sufficiente a perfezionare il diritto ad un altra pensione (vecchiaia o assegno ordinario

Dettagli

COMUNE DI FOMBIO CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI FOMBIO ED IL CAAF (CENTRO DI ASSISTENZA FISCALE) DENOMINATO C.A.A.F. / CISL

COMUNE DI FOMBIO CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI FOMBIO ED IL CAAF (CENTRO DI ASSISTENZA FISCALE) DENOMINATO C.A.A.F. / CISL COMUNE DI FOMBIO CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI FOMBIO ED IL CAAF (CENTRO DI ASSISTENZA FISCALE) DENOMINATO C.A.A.F. / CISL PER ISEE (CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE) PER

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 23/12/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 23/12/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 23/12/2014 Circolare n. 179 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Allegato A DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Colf & Badanti Web

Allegato A DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Colf & Badanti Web Allegato A DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Colf & Badanti Web 1 INDICE 1. INDICE 2 2. INTRODUZIONE 3 3. MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO 3 4. REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE 4 5. FUNZIONALITÀ DEL PRODOTTO 4

Dettagli

Roma, 22/03/2016. e, per conoscenza, Circolare n. 55

Roma, 22/03/2016. e, per conoscenza, Circolare n. 55 Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Convenzioni Internazionali e Comunitarie Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione

Dettagli

Circolare N. 50 del 5 Aprile 2016

Circolare N. 50 del 5 Aprile 2016 Circolare N. 50 del 5 Aprile 2016 Modello CU 2016: illustrate le modalità di rilascio per i pensionati, cassaintegrati ecc.. Gentile cliente con la presente intendiamo ricordarle che l'inps, con la pubblicazione

Dettagli

Modulo di Adesione Fatturazione Elettronica e Conservazione sostitutiva

Modulo di Adesione Fatturazione Elettronica e Conservazione sostitutiva Modulo di Adesione Fatturazione Elettronica e Conservazione sostitutiva Oggetto: attivazione del servizio Fatturazione Elettronica (Decreto Ministeriale n.55 del 3/04/2013 e s.m.i.) e Conservazione Sostitutiva.

Dettagli

L! informatizzazione come strumento di sorveglianza e di governo della fuoriuscita della Toscana dall! amianto

L! informatizzazione come strumento di sorveglianza e di governo della fuoriuscita della Toscana dall! amianto Trieste 15 maggio 2015 L! informatizzazione come strumento di sorveglianza e di governo della fuoriuscita della Toscana dall! amianto Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica REGIONE TOSCANA

Dettagli

gli intermediari individuati dall articolo 1, comma 1, Legge n. 12/1979 (consulenti

gli intermediari individuati dall articolo 1, comma 1, Legge n. 12/1979 (consulenti Il Dipartimento della Funzione Pubblica informa che dal 14 settembre 2011 (e non dal 13 settembre, come comunicato in precedenza) i datori di lavoro non potranno più richiedere ai propri dipendenti la

Dettagli

Semplificazione: al via l impresa in 1 giorno A regime la Comunicazione Unica per l avvio dell attività d impresa

Semplificazione: al via l impresa in 1 giorno A regime la Comunicazione Unica per l avvio dell attività d impresa Semplificazione: al via l impresa in 1 giorno A regime la Comunicazione Unica per l avvio dell attività d impresa Roma, marzo 2010 Si avvicina al termine il conto alla rovescia per semplificare la vita

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA (Artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000)

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA (Artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000) Collaborazione coordinata e continuativa MOD. CCC il.././., Codice fiscale residente a in Via /Piazza n... C.A.P. DICHIARA di essere Dipendente pubblico in attività di servizio e di avere ricevuto l incarico

Dettagli

la Comunicazione Unica

la Comunicazione Unica Creare una nuova impresa: la Comunicazione Unica Oggi puoi aprire un impresa direttamente via internet inviando un unica comunicazione al Registro delle Imprese, contenente anche le informazioni finora

Dettagli

Certificati medici online: PRIME VALUTAZIONI. Roma, 2 febbraio 2011

Certificati medici online: PRIME VALUTAZIONI. Roma, 2 febbraio 2011 Certificati medici online: PRIME VALUTAZIONI Roma, 2 febbraio 2011 Indice Struttura della presentazione Executive summary Le tappe fondamentali Il sistema di trasmissione online Funzionamento del sistema

Dettagli

Periodico informativo n. 157/2015

Periodico informativo n. 157/2015 Periodico informativo n. 157/2015 Assegni familiari non corrisposti: la disciplina sanzionatoria Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che,

Dettagli

76 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Mercoledì 09 luglio Visto l allegato B al presente decreto, parte integrante e sostanziale

76 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Mercoledì 09 luglio Visto l allegato B al presente decreto, parte integrante e sostanziale 76 Bollettino Ufficiale D.G. Commercio, turismo e terziario D.d.g. 2 luglio 2014 - n. 6398 Informatizzazione delle comunicazioni di azioni e modifiche non soggette ad autorizzazione concernenti gli impianti

Dettagli

Il beneficio è corrisposto a tutti i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, che appartengano ad una delle seguenti categorie:

Il beneficio è corrisposto a tutti i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, che appartengano ad una delle seguenti categorie: A decorrere dal 20 aprile 1985, ai centralinisti non vedenti viene riconosciuto, a richiesta, per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private, il beneficio

Dettagli

DICHIARAZIONE PRESTAZIONI OCCASIONALI E PROFESSIONALI ANNO 2013. LINEE GUIDA per la compilazione della DichiarazDatiAnagrafeTUTOR 1

DICHIARAZIONE PRESTAZIONI OCCASIONALI E PROFESSIONALI ANNO 2013. LINEE GUIDA per la compilazione della DichiarazDatiAnagrafeTUTOR 1 Linee guida per la compilazione della Dichiarazione anagrafe per inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo DICHIARAZIONE PRESTAZIONI OCCASIONALI E PROFESSIONALI ANNO 2013 DENOMINAZIONE ENTE:

Dettagli

Bluenext Scheda prodotto. Gestione del 730 e convenzione CAF Do.C.

Bluenext Scheda prodotto. Gestione del 730 e convenzione CAF Do.C. 730 Gestione del 730 e convenzione CAF Do.C. 2 Gestione 730 e convenzione CAF Do.C. Descrizione Descrizione Funzionalità e automatismi avanzati, come la derivazione dei dati dalle dichiarazioni degli anni

Dettagli

La Banca dati delle Posizione assicurative

La Banca dati delle Posizione assicurative La Banca dati delle Posizione assicurative Relatore: Valeria Bonavolontà 1 La Posizione assicurativa È l insieme delle seguenti informazioni relative al rapporto previdenziale del dipendente con INPDAP:

Dettagli

SCADENZARIO Mese di LUGLIO

SCADENZARIO Mese di LUGLIO Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 3 luglio 2015. CIRCOLARE N. 22/2015. SCADENZARIO Mese di LUGLIO Lunedì 6 luglio PERSONE FISICHE SOCIETÀ DI PERSONE Termine entro il quale effettuare i versamenti relativi

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY AI SENSI DELL ART. 13, D. LGS. 30/06/2003, N. 196

INFORMATIVA PRIVACY AI SENSI DELL ART. 13, D. LGS. 30/06/2003, N. 196 INFORMATIVA PRIVACY AI SENSI DELL ART. 13, D. LGS. 30/06/2003, N. 196 PER I CANDIDATI PER LE AZIENDE INFORMATIVA PRIVACY AI SENSI DELL ART. 13, D. LGS. 30/06/2003, N. 196 PER I CANDIDATI Lo scrivente CESCOT

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 05 del 12 giugno 2013 INDICE

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 05 del 12 giugno 2013 INDICE Servizio circolari per la clientela Circolare n. 05 del 12 giugno 2013 INDICE 1 Premessa 2 Importanza PEC e costi dello studio per iscrizione e attivazione servizio 3 Obbligo della PEC per le imprese individuali

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI PATROCINIO LEGALE

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI PATROCINIO LEGALE COMUNE DI A RDORE Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI PATROCINIO LEGALE E RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 03 del

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA IL CAF UIL CAMPANIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA IL CAF UIL CAMPANIA Direzione Regionale della Campania PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA E IL CAF UIL CAMPANIA LE PARTI Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Campania,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE REGIONALE della LOMBARDIA IL CAAF CGIL LOMBARDIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE REGIONALE della LOMBARDIA IL CAAF CGIL LOMBARDIA Direzione Regionale della Lombardia PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE REGIONALE della LOMBARDIA E IL CAAF CGIL LOMBARDIA LE PARTI Agenzia delle Entrate, nella persona del Direttore

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio COPIA COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 38 Del 08-05-15 Oggetto: ASSEGNO AL NUCLEO O MATERNITA' - APPROVAZIONE RINNOVO CONVENZIONE

Dettagli

ACCESSO AI SERVIZI TELEMATICI DELL INPS: IL NUOVO SISTEMA DI DELEGHE

ACCESSO AI SERVIZI TELEMATICI DELL INPS: IL NUOVO SISTEMA DI DELEGHE INFORMATIVA N. 076 23 FEBBRAIO 2011 Previdenziale ACCESSO AI SERVIZI TELEMATICI DELL INPS: IL NUOVO SISTEMA DI DELEGHE INPS, Circolare n. 28 dell 8 febbraio 2011 Con la Circolare 8 febbraio 2011, n. 28,

Dettagli

CONVENZIONE PER L ASSISTENZA AI CITTADINI RICHIEDENTI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE CERTIFICAZIONE I.S.E. I.S.E.E.

CONVENZIONE PER L ASSISTENZA AI CITTADINI RICHIEDENTI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE CERTIFICAZIONE I.S.E. I.S.E.E. Prot. 3853 del 08/02/2011 CONVENZIONE PER L ASSISTENZA AI CITTADINI RICHIEDENTI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE CERTIFICAZIONE I.S.E. I.S.E.E. Il giorno OTTO del mese di FEBBRAIO dell anno 2011, con il presente

Dettagli

Aderisci, senza alcun costo, alla nostra convenzione per per ricevere GRATIS software e servizi per la gestione di:

Aderisci, senza alcun costo, alla nostra convenzione per per ricevere GRATIS software e servizi per la gestione di: Aderisci, senza alcun costo, alla nostra convenzione per per ricevere GRATIS software e servizi per la gestione di: 730 IMU F24 ISEE RED DETRAZIONI D'IMPOSTA UNICO P.F. PREVIDENZA CONTENTS 770 SEMPLIFICATO

Dettagli

e, per conoscenza, Nuove modalità di presentazione delle domande di riscatto di periodi contributivi - Utilizzo del canale telematico.

e, per conoscenza, Nuove modalità di presentazione delle domande di riscatto di periodi contributivi - Utilizzo del canale telematico. Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 29/12/2016 Circolare n. 228 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai

Dettagli

CISOA Cassa Integrazione Salariale Operai Agricoli

CISOA Cassa Integrazione Salariale Operai Agricoli CISOA Cassa Integrazione Salariale Operai Agricoli Manuale Operativo per le aziende ed i consulenti pag. 1 di 22 Indice 1 GENERALITÀ...3 2 ACCESSO ALLA PROCEDURA...3 3 INTRODUZIONE...7 4 COMPILAZIONE...9

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNO 2016

DICHIARAZIONE ANNO 2016 Università degli Studi di Siena Divisione Trattamenti Economici e Pensioni Ufficio Trattamenti economici Via Banchi di Sotto, 55- Siena S E D E DICHIARAZIONE ANNO 2016 OGGETTO: comunicazione dati anagrafici

Dettagli

TARIFFARIO GENERALE SERVIZI

TARIFFARIO GENERALE SERVIZI RIO GENERALE SERVIZI Dichiarazione Redditi MOD. 730 (in assistenza) Le tariffe sono comprensive del servizio prenotazioni tramite Call-Center. Elaborazione Mod. 730 : Utenti NON ISCRITTI ALLA CGIL Dichiarazione

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA VERSO PA OBBLIGO DAL 31 MARZO 2015

FATTURA ELETTRONICA VERSO PA OBBLIGO DAL 31 MARZO 2015 FATTURA ELETTRONICA VERSO PA OBBLIGO DAL 31 MARZO 2015 Oggetto: OBBLIGO DI EMISSIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DAL 31 MARZO 2015 Il D.L. n.66/14 ha regolamentato l iter

Dettagli

OGGETTO: Cassetto Previdenziale Aziende Rilascio della funzione di verifica della Regolarità Contributiva

OGGETTO: Cassetto Previdenziale Aziende Rilascio della funzione di verifica della Regolarità Contributiva Ufficio di Segreteria del Direttore Generale Roma, 25-06-2008 Messaggio n. 14521 Allegati 2 OGGETTO: Cassetto Previdenziale Aziende Rilascio della funzione di verifica della Regolarità Contributiva Direzione

Dettagli

OGGETTO: Cassetto Previdenziale Aziende Rilascio della funzione di verifica della Regolarità Contributiva

OGGETTO: Cassetto Previdenziale Aziende Rilascio della funzione di verifica della Regolarità Contributiva Ufficio di Segreteria del Direttore Generale Roma, 25-06-2008 Messaggio n. 14521 Allegati 2 OGGETTO: Cassetto Previdenziale Aziende Rilascio della funzione di verifica della Regolarità Contributiva Direzione

Dettagli

Roma, 28/10/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 140

Roma, 28/10/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 140 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Roma, 28/10/2011 Circolare n.

Dettagli

LE ISTRUZIONI DIRAMATE DALL'INPS LE MODALITA' PER IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

LE ISTRUZIONI DIRAMATE DALL'INPS LE MODALITA' PER IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 29 Aprile 2015 LE ISTRUZIONI DIRAMATE DALL'INPS LE MODALITA' PER IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 SEGRETARIO NAZIONALE: CORRADO MANNUCCI UGL Federazione Nazionale Pensionati Via Principe Amedeo,

Dettagli

Paghe Servizio Completo

Paghe Servizio Completo Paghe Servizio Completo Specialisti pratiche collocamento Rapporti con Istituti e Fisco SCOPRIRE COSA FANNO PER TE SCOPRIRE COME Azienda Invia/consegna file o documenti a Feinar Rileva le presenze del

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Decreto Ministeriale del 07/11/2001 - Preambolo Preambolo. IL DIRETTORE dell'agenzia del territorio Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull'ordinamento del lavoro

Dettagli

Certificazione Unica 2017 e Dichiarazione Sostituti di imposta modello 770

Certificazione Unica 2017 e Dichiarazione Sostituti di imposta modello 770 Certificazione Unica 2017 e Dichiarazione Sostituti di imposta modello 770 Sono disponibili sul sito dell Agenzia delle Entrate i modelli 2017 della Certificazione Unica e del 770 corredati dalle relative

Dettagli

STUDIOIMPRESA SRL DETRAZIONI I SERVIZI DI STUDIOIMPRESA: DETRAZIONI

STUDIOIMPRESA SRL DETRAZIONI I SERVIZI DI STUDIOIMPRESA: DETRAZIONI STUDIOIMPRESA SRL DETRAZIONI La Legge Finanziaria 2008 (art. 1 comma 221) stabilisce che annualmente o in caso di modificazione delle situazioni previste, il pensionato abbia l obbligo di rilasciare apposita

Dettagli

Scheda approfondita BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

Scheda approfondita BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Scheda approfondita BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Provvedimenti

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2015

SEMPLIFICATO. Anno 2015 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.lgs. n. 9 del 00 in materia di protezione dei dati personali Finalità del trattamento Con questa informativa l Agenzia delle

Dettagli

ASILO NIDO SOVRACOMUNALE VOLANO, BESENELLO E CALLIANO

ASILO NIDO SOVRACOMUNALE VOLANO, BESENELLO E CALLIANO ASILO NIDO SOVRACOMUNALE VOLANO, BESENELLO E CALLIANO LO SCOIATTOLO 03 ISCRIZIONE DAL mese di anno Il/La sottoscritto/a residente a in Via/Piazza n., in qualità di: padre madre C H I E D E l ammissione

Dettagli

Registro Imprese. imprese, studi professionali, associazioni di categoria, cooperative, consumatori.

Registro Imprese. imprese, studi professionali, associazioni di categoria, cooperative, consumatori. Registro Imprese Registro Imprese, Comunicazione Unica, Firma Digitale, Impresa online, Atti e Bilanci, Diritto Annuale, Elenchi di Imprese, Certificati e Visure imprese, studi professionali, associazioni

Dettagli

Dimissioni/risoluzione consensuale del rapporto e revoca: le nuove modalità operative

Dimissioni/risoluzione consensuale del rapporto e revoca: le nuove modalità operative Dimissioni/risoluzione consensuale del rapporto e revoca: le nuove modalità operative L 183/2014 Art 1 c. 6 g) previsione di modalità semplificate per garantire data certa nonchè l'autenticità della manifestazione

Dettagli

Compenso agli intermediari

Compenso agli intermediari Compenso agli intermediari Compenso agli intermediari per la trasmissione delle dichiarazioni La norma introdotta dall art. 1 del decreto 13 luglio 2005 del Ministro dell'economia e delle Finanze dispone

Dettagli

RICEVUTE DI ACQUISIZIONE O DI SCARTO DELLE COMUNICAZIONI

RICEVUTE DI ACQUISIZIONE O DI SCARTO DELLE COMUNICAZIONI FAQ Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi ai mod.

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Provinciale AGRIGENTO

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Provinciale AGRIGENTO Requisiti per accedere alla Croce Rossa Italiana Essere Socio della C.R.I. Avere compiuto 14 anni Essere cittadino italiano o cittadino di uno Stato dell Unione Europea o di uno Stato non comunitario,

Dettagli

Ordine Dottori Comm. Esp. Cont. di Sanremo. 1. Agenzia delle Entrate di Sanremo

Ordine Dottori Comm. Esp. Cont. di Sanremo. 1. Agenzia delle Entrate di Sanremo Page 1 of 5 Ordine Dottori Comm. Esp. Cont. di Sanremo Da: Ordine Dottori Comm. Esp. Cont. di Sanremo [segreteria@sanremo.odcec.com] Inviato: lunedì 7 aprile 2014 12.29 A: 'Ordine Dottori Comm. Esp. Cont.

Dettagli

OGGETTO: Abilitazione ai servizi telematici per i cittadini Nuovi indirizzi operativi per il rilascio del codice PIN

OGGETTO: Abilitazione ai servizi telematici per i cittadini Nuovi indirizzi operativi per il rilascio del codice PIN CIRCOLARE N. 54/E Roma, 21 dicembre 2011 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Abilitazione ai servizi telematici per i cittadini Nuovi indirizzi operativi per il rilascio del codice PIN

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 52 del 4 novembre 2011 Obbligo di comunicazione dell indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) al Registro delle imprese INDICE 1 Premessa... 2 2 Sistema

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E D E L D I R E T T O R E N. 6 5 D E L 2 5 N O V E M B R E 2 0 1 5

D E T E R M I N A Z I O N E D E L D I R E T T O R E N. 6 5 D E L 2 5 N O V E M B R E 2 0 1 5 D E T E R M I N A Z I O N E D E L D I R E T T O R E N. 6 5 D E L 2 5 N O V E M B R E 2 0 1 5 O G G E T T O : PROROGA INCARICO A TEMPO DETERMINATO AL SIG. BENTIVEGNA EDOARDO PER SVOLGERE LE MANSIONI DI

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI TERNI

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI TERNI ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI TERNI iscritto al n. 175 del Registro degli organismi di mediazione 05100 TERNI CORSO DEL POPOLO N. 40 PALAZZO DI GIUSTIZIA TELEFONO 0744 309558 TELEFAX 0744 300140 odmforenseterni@ordineavvocatiterni.it

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Provvedimento 105181/2016 Comunicazione all Agenzia delle entrate, da parte delle imprese elettriche, dei dati di dettaglio relativi al canone addebitato, accreditato, riscosso e riversato nel mese precedente,

Dettagli

Oggetto: Decreto legislativo 81/2008 e s.m.i. Attivazione applicativo Unità Produttive servizi on line istruzioni operative.

Oggetto: Decreto legislativo 81/2008 e s.m.i. Attivazione applicativo Unità Produttive servizi on line istruzioni operative. INAIL, circ. 21 dicembre 2012, n. 69 - Decreto legislativo 81/2008 e s.m.i. Attivazione applicativo Unità Pro INAIL Direzione generale Direzione centrale prevenzione Circolare Roma, n. 6921 dicembre 2012

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone PROT. N. 27065 Comunicazioni all anagrafe tributaria dei dati relativi alle spese universitarie ai sensi dell articolo 1 del decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze del 13 gennaio 2016. Opposizione

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 70 del e, per conoscenza,

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 70 del e, per conoscenza, Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 70 del 30-04-2013 Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi Roma, 30/04/2013 Circolare n. 70 Ai Dirigenti centrali

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. dispone PROT. 112072/2016 Attuazione dell articolo 1, commi da 634 a 636, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 Comunicazione per la promozione dell adempimento spontaneo nei confronti dei soggetti destinatari

Dettagli

MODELLO CD1. Iscrizione Coltivatori Diretti. Manuale Patronati

MODELLO CD1. Iscrizione Coltivatori Diretti. Manuale Patronati MODELLO CD1 Iscrizione Coltivatori Diretti Manuale Patronati 1 SOFTWARE DOWNLOAD 2 APPLET JAVA 3 2 INVIO DENUNCE CD1 4 3 CONSULTAZIONE TRASMISSIONI E RICEVUTE CD1 5 RICERCA 5 STAMPA FASCICOLO 7 1 Il modello

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 141

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 141 SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 141 15 aprile 2015 48/FS/om Codici tributo - Soppressione Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 37 del 10 aprile 2015 Sintesi Nell ottica della semplificazione degli adempimenti

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PAGHE E CONTRIBUTI

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PAGHE E CONTRIBUTI CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PAGHE E CONTRIBUTI edizione 2013 CON IL PATROCINIO dell Ordine dei Consulenti del Lavoro di Ancona Maggio 2013 Ph + 039 071 290 1328 e-mail formazione@levgroup.it Pagina 1

Dettagli

Emersione 2012 Gli adempimenti per i Datori di lavoro agricolo 27/9/2012

Emersione 2012 Gli adempimenti per i Datori di lavoro agricolo 27/9/2012 Emersione 2012 Gli adempimenti per i Datori di lavoro agricolo 27/9/2012 Datori di lavoro in agricoltura Denuncia Aziendale L azienda non censita all INPS, invia preventivamente la Denuncia Aziendale per

Dettagli

3. Configurazione dati dello sportello: attenzione è un'operazione obbligatoria! ;

3. Configurazione dati dello sportello: attenzione è un'operazione obbligatoria! ; Drcnetwork srl - Coordinamento Regionale CAF Via Imperia, 43 20142 Milano Telefono 02/84892710 Fax 02/335173151 e-mail info@drcnetwork.it sito: www.drcnetwork.com CIRCOLARE 730/2012 N. 1 DEL 18 APRILE

Dettagli

La Borsa Continua Nazionale del Lavoro. Servizi di Borsa

La Borsa Continua Nazionale del Lavoro. Servizi di Borsa La Borsa Continua Nazionale del Lavoro Servizi di Borsa Che cosa sono La Borsa Continua Nazionale del Lavoro (BCNL) è un sistema telematico di supporto all incontro domanda offerta di lavoro, basato su

Dettagli

ISTRUZIONI RICHIESTA DELEGHE, CU, RED, INV e STAMPE MULTIPLE 2017

ISTRUZIONI RICHIESTA DELEGHE, CU, RED, INV e STAMPE MULTIPLE 2017 ISTRUZIONI RICHIESTA DELEGHE, CU, RED, INV e STAMPE MULTIPLE 2017 1) DELEGA PER UN CONTRIBUENTE CHE HA INVIATO IL 730 L ANNO PRECEDENTE CON IL VOSTRO STUDIO PAG. 2 2) DELEGA PER UN CONTRIBUENTE CHE NON

Dettagli

COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA ACCESSO AGLI ATTI

COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA ACCESSO AGLI ATTI COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA ACCESSO AGLI ATTI L accesso agli atti consente a chiunque abbia un interesse legittimo, da motivare, di visionare gli atti dell amministrazione comunale. Il diritto di accesso

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE PROV. ALLA VIA: PROV. CELL. ALLA VIA: PROV. CODICE FISCALE SITO WEB: WWW. ISCRIZIONE INPS N.: / /

SCHEDA DI ADESIONE PROV. ALLA VIA: PROV. CELL. ALLA VIA: PROV. CODICE FISCALE SITO WEB: WWW. ISCRIZIONE INPS N.: / / TARANTO Confcommercio - Imprese per l Italia Associazione provinciale di Taranto Viale Magna Grecia n 119-74121 TARANTO - Tel. 099/7796334 - Fax 099/7796323 E-mail: taranto@confcommercio.it - www.confcommerciotaranto.it

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 25-03-2010 Messaggio n. 8464 OGGETTO: Nuovi servizi web realizzati per la getione

Dettagli

Circolare N.115 del 05 Settembre Certificati di malattia: a partire dal viaggiano on line

Circolare N.115 del 05 Settembre Certificati di malattia: a partire dal viaggiano on line Circolare N.115 del 05 Settembre 2011 Certificati di malattia: a partire dal 14.09.2011 viaggiano on line Certificati di malattia: a partire dal 14.09.2011 viaggiano on line Gentile cliente con la presente

Dettagli

SPORTELLO DIPENDENTE. - Personale amministrativo tecnico ausiliario (A.T.A.);

SPORTELLO DIPENDENTE. - Personale amministrativo tecnico ausiliario (A.T.A.); SPORTELLO DIPENDENTE - Personale amministrativo tecnico ausiliario (A.T.A.); - Personale assistente ed educatore; - Personale insegnante e coordinatori pedagogici delle scuole dell infanzia; - Personale

Dettagli

Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP

Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP CONVEGNO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SASSARI 04.06.2009 Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP Matteo Robustelli Consulente del Lavoro Revisore Contabile 1 Novità in materia di Irap: D.lgs. 446/1997 Con la

Dettagli

1. Assistenza fiscale Normativa e prassi di riferimento 1

1. Assistenza fiscale Normativa e prassi di riferimento 1 Sommario 1. Assistenza fiscale 2009 1 Normativa e prassi di riferimento 1 2. Soggetti che possono utilizzare il mod. 730/2009 7 Lavoratori dipendenti ed assimilati 7 Contratti di lavoro a tempo determinato

Dettagli

La dichiarazione del contribuente: modello 730

La dichiarazione del contribuente: modello 730 La dichiarazione del contribuente: modello 730 La dichiarazione del contribuente: modello 730 a cura di Studio Associato Paola Sanna e Luca Vichi Entro il prossimo 30 aprile il lavoratore dipendente e

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici N. 163 17.09.2015 Contribuzione volontaria: secondo trimestre 2015 Il 30 settembre 2015 scade il versamento della contribuzione

Dettagli

AGYO Scheda di approfondimento del servizio

AGYO Scheda di approfondimento del servizio AGYO Scheda di approfondimento del servizio PIATTAFORMA Agyo La piattaforma Agyo è il tuo nuovo servizio per gestire lo scambio dei documenti con i tuoi clienti e i tuoi fornitori. Continuando a utilizzare

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA UFFICIO V FAQ ANAGRAFE FONDI SANITARI DOCUMENTI, DATI E INFORMAZIONI DA INSERIRE NEL SIAF 1. Quando si richiede il profilo per accedere

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO APPROVATO CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL 30/07/2015 RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO APPROVATO CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL 30/07/2015 RENDE NOTO Settore I Ufficio Servizi Sociali AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO APPROVATO CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1410 DEL 30/07/2015 ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA DOCUMENTO PER LA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI SUL PORTALE

PROVINCIA DI VERONA DOCUMENTO PER LA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI SUL PORTALE PROVINCIA DI VERONA DOCUMENTO PER LA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI SUL PORTALE 1 Oggetto del documento. Il presente documento disciplina i modi, le forme e i limiti con i quali la Provincia di Verona assicura

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2012/10563 Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di servizi di telefonia fissa, mobile e satellitare relativamente alle utenze domestiche e ad uso pubblico IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI SAN CIPRIANO D AVERSA (Provincia di Caserta) AREA AMMINISTRATIVA Tel.081/ Fax 081/ AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI SAN CIPRIANO D AVERSA (Provincia di Caserta) AREA AMMINISTRATIVA Tel.081/ Fax 081/ AVVISO PUBBLICO COMUNE DI SAN CIPRIANO D AVERSA (Provincia di Caserta) AREA AMMINISTRATIVA Tel.081/8165307-Fax 081/8165301 Pec:areaamministrativa.sancipriano@asmepec.it Prot.7074/20.08.2015 AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

L'invio telematico delle comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro

L'invio telematico delle comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro L'invio telematico delle comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro comunica in SINTESI. L esperienza della Provincia di Milano. 24 maggio 2007 Nuova Fiera di Roma Finalità del portale integrato dei

Dettagli

MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA GESTIONE SEPARATA INPS: ESCLUSIVITA DEL CANALE TELEMATICO

MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA GESTIONE SEPARATA INPS: ESCLUSIVITA DEL CANALE TELEMATICO Ai vincitori di Borse di Studio MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA GESTIONE SEPARATA INPS: ESCLUSIVITA DEL CANALE TELEMATICO L INPS recependo le disposizioni del D.L. n.78/2010

Dettagli