Progettazione Ambiente Sicurezza - Formazione PRESENTAZIONE AZIENDALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progettazione Ambiente Sicurezza - Formazione PRESENTAZIONE AZIENDALE"

Transcript

1 Ed.04 Settembre 2013 Progettazione Ambiente Sicurezza - Formazione PRESENTAZIONE AZIENDALE Proj.Eco Engineering s.r.l. Via Bosco Frati, Dalmine (BG) Tel Fax P.IVA

2 INTRODUZIONE E PRESENTAZIONE Proj.Eco Engineering è una società di ingegneria che opera dal 1998 nel settore della consulenza ambientale e sicurezza sugli ambienti di lavoro. Opera a livello nazionale attraverso la sede principale di Dalmine (BG) e sedi di rappresentanza a Roma, Napoli e Potenza e, alla necessità, anche a livello internazionale con esperienze maturate anche in ambito offshore. La società è certificata secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 ed ha in corso l implementazione di un proprio Sistema di Gestione della Sicurezza secondo lo standard OHSAS 18001:2007. Attraverso partnership e contratti di rete con altre aziende e fornitori specializzati, fornisce servizi complementari alla consulenza ambientale (p.e. analisi di laboratorio). 2

3 PRINCIPALI CLIENTI (per continuità e valore delle commesse) 3

4 AMBITO DI ATTIVITA Proj.Eco Engineering opera dal 1998 nel settore della consulenza ambientale e urbanistica, della sicurezza sugli ambienti di lavoro e sui cantieri temporanei e mobili. Gli ambiti di intervento spaziano dal settore immobiliare (residenziale, terziario, commerciale e produttivo), al settore industriale, aeroportuale, oil & gas, navale e marittimo con interventi di rilievo internazionale anche in ambito off-shore. Proj.Eco intende proporsi come partner di fiducia nei confronti di clienti sensibili nei riguardi dei temi HSEQ (salute, sicurezza, ambiente, qualità), di tutela dell ambiente e del territorio (urbanistica sostenibile, VAS, VIA, istanze autorizzative in ambito rifiuti, risparmio energetico) 4

5 SERVIZI OFFERTI Proj.Eco Engineering è in grado di fornire i seguenti principali servizi: Progettazione e Consulenza ambientale incluse: Pratiche autorizzative presso gli Enti (DIA, SCIA, Permesso di costruire, impianti di gestione rifiuti e iscrizione albo gestori ambientali); Analisi di laboratorio di diverse matrici (acqua, aria, suolo, rifiuti); Indagini di campo e rilievi strumentali, anche finalizzati alla valutazione del rischio da agenti chimici, cancerogeni, biologici, fisici, radon, amianto, microclima, ecc.; Due Diligence ambientali anche ai fini di un acquisizione immobiliare; Mappatura manufatti d amianto ed in fibra artificiale vetrosa; Redazione ed esecuzione di piani di caratterizzazione, analisi di rischio sanitario ambientale e progetti operativi di bonifica del suolo, sottosuolo ed acque di falda ai sensi del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.; V.A.S. e V.I.A. per progetti urbanistici e ambientali; Redazione piani di gestione e riutilizzo delle terre e rocce da scavo; Redazione progetti di decommissioning di impianti e fabbricati; Consulenza sulla sicurezza negli ambienti di lavoro, valutazione del rischio, redazione DVR / DUVRI / POS ed assunzione incarico di RSPP Assunzione degli incarichi di coordinamento della sicurezza sui cantieri temporanei e mobili ai sensi del Titolo IV del D.Lgs. 81/08 Assunzione dell incarico di Direzione Lavori 5

6 Formazione e addestramento: La formazione da parte del datore di lavoro di tutti i soggetti a vario titolo deputati alla gestione aziendale delle tematiche in ambito salute e sicurezza è un obbligo sancito dall art. 37 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n.81. Gli accordi Stato Regioni pubblicati all inizio del 2012, hanno dato concreto compimento alle indicazioni presenti nel disposto normativo citato, definendo nel dettaglio la durata MINIMA, i contenuti di base, l articolazione dei corsi, le qualifiche dei docenti e le modalità della formazione per datori di lavoro che svolgono il ruolo di RSPP, dirigenti, lavoratori autonomi, preposti, lavoratori, addetti all utilizzo di attrezzature specifiche. I percorsi delineati dagli Accordi, accanto a quanto già da tempo disciplinato in ordine alla formazione per addetti alla gestione dell emergenza antincendio e primo soccorso, sono da considerarsi standard minimi cogenti e tutte le aziende devono adeguarsi in maniera integrale agli obblighi di formazione definiti dalle norme. In particolare, i datori di lavoro che non abbiano erogato ai lavoratori una formazione pregressa equivalente a quella delineata negli accordi, devono attivarsi il prima possibile, mentre per dirigenti e preposti il rispetto dei nuovi standard formativi andrà raggiunto entro la data del 11 luglio Proj.Eco Engineering è in grado di proporre e strutturare percorsi formativi mirati e rispondenti alle esigenze di ogni azienda; La formazione viene erogata da docenti di comprovata e decennale esperienza nell insegnamento e nella consulenza in materia di salute e sicurezza dei lavoratori sugli ambienti di lavoro. I punti forza della nostra azienda sono: Esperienza decennale in ambito formativo; Flessibilità e disponibilità a strutturare dei percorsi formativi ad hoc; Disponibilità di aule didattiche e strumenti formativi presso Proj.eco Sede di Dalmine / Potenza; Possibilità di utilizzare aule didattiche e strumenti formativi presso Tenaris University - Stabilimento di Dalmine; Disponibilità ad erogare formazione presso la sede dell azienda anche in orari non lavorativi ed in giornate prefestive. 6

7 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 7

8 RISORSE INTERNE Foto Nome Cognome Ruolo Titolo di studio Esperienza Marco Bonassi Project Manager Technical Coordinator Progettista Senior Ingegnere Civile Maggiore di 10 anni Paola Morganti Direttore Tecnico Progettista Senior Ingegnere Civile Maggiore di 10 anni Corrado Comi Progettista Senior Ingegnere Civile Maggiore di 10 anni Alfredo Manzoni Soil & groundwater Man. Progettista Junior Laurea in Scienze ambientali Maggiore di 5 anni Andrea Toffanin Soil & groundwater Man. Progettista Junior Laurea in Scienze ambientali Maggiore di 5 anni Livia Mossali Soil & groundwater Man. Progettista Senior Laurea in Scienze ambientali Maggiore di 10 anni 8

9 RISORSE INTERNE Foto Nome Cognome Ruolo Titolo di studio Esperienza Federico Bugliaro Goggia Esperto HSE Progettista Junior Laurea in Scienze ambientali Maggiore di 5 anni Silvia Giupponi Esperto HS / Field Supervisor Progettista Senior Diploma di Geometra Maggiore di 10 anni Marco Rossi Esperto HS / Field Supervisor Progettista Senior Diploma di Geometra Maggiore di 10 anni Matteo Marinoni Esperto campionamenti e DDA Disegnatore CAD Diploma di Geometra Maggiore di 10 anni Federica Baggi Progettista junior Ingegnere edile Neo assunta Cecilia Persiani Segreteria e amministrazione Perito turistico - 9

10 CAPACITA FINANZIARIA Proj.Eco Engineering ha le seguente caratteristiche: Data di costituzione: 24/06/1998 Iscrizione alla C.C.I.A.A. di Bergamo dal 1998: nr Forma giuridica: Società a Responsabilità Limitata Capitale sociale: ,00 i.v. Principale Banca di riferimento: Unicredit banca Filiale di Lallio Sede Legale: Via B. Colleoni 2/A Almè (BG) Sede Operativa: Via Bosco Frati Dalmine (BG) Legale Rappresentante: dott. ing. Marco Bonassi VOLUME D AFFARI Anno finanziario Anno finanziario Anno finanziario Anno finanziario Anno finanziario Anno finanziario 2013 (obiettivo) Andamento volume d affari dal 1999 ad oggi 10

11 ABILITAZIONI E CERTIFICAZIONI Proj.Eco Engineering ha le seguente abilitazioni: Nr. Iscrizione alla C.C.I.A.A. di Bergamo dal 1998: Codice Fiscale: Sistema di qualità: UNI EN ISO 9001:2008 Sistema di gestione della sicurezza: OHSAS 18001:2007 (in corso di adozione) Iscrizione Albo Gestori Ambientali: Categoria 9 Classe D Direttiva cantieri: abilitazioni di cui all Art.98 D.Lgs. 81/08 Prevenzione incendi: Abilitazione ai sensi della DM 5 agosto 2011 Attività in ambito offshore: Certificazione OPITO 11

12 CLASSI MERCOLOGICHE QUALIFICATE IN SAIPEM S S S S S S S S S S S S S S S ANALISI DI RISCHIO SANITARIO AMBIENTALE ED ECOLOGICO PROGETTAZIONE IMPIANTISTICA E CIVILE PER ATTIVITA AMBIENTALI PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO SICUREZZA E RISK ANALYSIS PROGETTAZIONE PER RISANAMENTO AMBIENTALE CARATTERIZZAZIONE AREE CONTAMINATE PROGETTI DI BONIFICA SUOLI ED ACQUE SOTTERRANEE STUDI E ANALISI AMBIENTALI ANALISI E STUDI AMBIENTALI ANALISI DI RUMOROSITA ANALISI DI INQUINAMENTO SUOLO E SOTTOSUOLO ANALISI DI DISPERSIONE ATMOSFERICA CONSULENZA IN AMBITO TECNICO E SPECIALISTICO (HSEQ) PRESTAZIONI TECNICHE: STUDI DI SICUREZZA ATTIVITA DI MONITORAGGIO AMBIENTALE STUDI SICUREZZA CONFORMITA LEGISLATIVA ITALIANA 12

13 ALTRE QUALIFICHE IN AMBITO AMBIENTALE SOGESID spa SOGESID Spa, strumento in house del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) e del Ministero delle Infrastrutture (MIT), si configura come società di supporto tecnico delle strutture regionali/locali attraverso azioni ed interventi che concorrono da un lato ad avviare a soluzione le criticità ambientali, (bonifiche, emergenza e gestione rifiuti, dissesti idrogeologici ecc.) e dall altro ad utilizzare, in modo idoneo ed efficace, i fondi strutturali nazionali e comunitari. PROGETTAZIONE DIREZIONE LAVORI SICUREZZA TUTELA E MONITORAGGIO AMBIENTALE / ANALISI ACQUE STUDI / INDAGINI GEOTECNICHE E GEOLOGICHE CONSULENZA SULLA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO VERITAS spa Veritas - Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente Servizi è la prima multiutility del Veneto per dimensioni e fatturato e una delle più grandi d Italia: ottava per i servizi idrici integrati e quinta per quelli ambientali, dietro aziende attive anche nella gestione dell energia e che operano in aree più popolate. SERVIZI DI INDAGINI AMBIENTALI SERVIZI DI INDAGINI GEOLOGICHE SERVIZI DI INDAGINI GEOTECNICHE, GEOGNOSTICHE E GEORADAR 13

14 PIANI URBANISTICI Piano di Settore dei Nuclei abitati nel Parco regionale dei Colli di Bergamo Parco naturale regionale dei Colli di Bergamo Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: - Verifica dell adottabilità del Piano di Settore dei nuclei previsto dal PTC del Parco; sopralluoghi e incontri con le amministrazioni locali Formulazione di Norme Tecniche di Attuazione Redazione delle tavole progettuali relative a ciascun nucleo Elaborati per l adozione Esame delle controdeduzioni Stesura definitiva del Piano di Settore per l approvazione - Rapporti con gli uffici tecnici e le amministrazioni comunali coinvolte (10 Comuni) - Progettazione per i singoli nuclei (25), piano qualità e consulenza ambientale all ente Anno di riferimento: mesi 14

15 CONSULENZA AMBIENTALE Valutazione Ambientale Strategica per il PII ex Ticosa in Comune di Como Multi Investment BV -Milano Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Valutazione Ambientale Strategica per il PII di conversione da industriale a residenziale/commerciale dell area dismessa e oggetto di bonifica della ex tinto - stamperia Ticosa. Dalla proposta all approvazione del PII. Collaborazione con il gruppo di lavoro per l impostazione del Rapporto ambientale e la procedura VAS. Rapporto ambientale: valutazioni delle componenti fisiche e ambientali Partecipazione e illustrazione del lavoro nelle Conferenze di Servizio Consulenza per le controdeduzioni alle osservazioni pervenute Anno di riferimento: mesi 15

16 CONSULENZA AMBIENTALE Valutazione Ambientale Strategica al PGT del Comune di Scanzorosciate (Bg) Comune di Scanzorosciate (Bg) Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Valutazione Ambientale Strategica per il PGT del Comune di Scanzorosciate (Bg) Dall Avvio del procedimento all approvazione del PGT Coordinamento e metodi dell intero Procedimento Vas Processo di Scooping, incontri con la popolazione Impostazione e redazione del Rapporto Ambientale VAS per le componenti fisiche e ambientali Partecipazione e illustrazione del lavoro nelle Conferenze di Servizio, nelle fasi di adozione e approvazione Consulenza per le controdeduzioni alle osservazioni pervenute Anno di riferimento: mesi 16

17 CONSULENZA AMBIENTALE Istanza per Autorizzazione ordinaria ex art. 208 del D.lgs 152/06 per recupero cartucce toner EUROPEIR SRL Origgio (VA) Descrizione dei lavori: Elaborazione dell Istanza ai sensi dell ex art. 208 del D.Lgs 152/06 per la messa in esercizio di una linea di riduzione volumetrica e macinazione finalizzata al recupero componenti delle cartucce toner Redazione della Relazione Tecnica e suoi elaborati progettuali Redazione dello Studio di Impatto Ambientale finalizzato alla Verifica di VIA Ruolo assunto da Proj.eco: Consulenza tecnico ambientale Anno di riferimento: mesi 17

18 CONSULENZA AMBIENTALE Due diligence ambientali Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Nr.66 immobili gestiti da GRE (Generali Real Estate) presenti in Milano e Provincia: Mappatura e censimento dei manufatti d amianto Due Diligence ambientale (in 11 immobili) Direzione lavori opere di bonifica Impresa affidataria ed esecutrice delle attività Anno di riferimento: mesi 18

19 CONSULENZA AMBIENTALE COORDINAMENTO SICUREZZA Bonifica manufatti d amianto Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Immobile di via Roma n.305 Torino: Bonifica dei manufatti d amianto Ripristini e finiture Progettazione esecutiva dell intervento Direzione Lavori Incarico di Responsabile Lavori Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dell opera Anno di riferimento: mesi 19

20 CONSULENZA AMBIENTALE Caratterizzazione delle aree di proprietà ALIP ALIS CGT S.I.N. di Rodano e Pioltello Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Sito di Interesse Nazionale di Rodano e Pioltello: Proprietà Air Liquide Italia Produzione; Proprietà Air Liquide Italia Servizi Proprietà Energheia Proprietà CGT (gruppo SIAD-SAPIO) Elaborazione del Piano di Caratterizzazione del suolo, sottosuolo ed acque di falda ai sensi del DM 471/99 Anno di riferimento: mesi 20

21 CONSULENZA AMBIENTALE Caratterizzazione dell area di Forte Marghera S.I.N. di Marghera Descrizione dei lavori: Indagine ferromagnetica finalizzata alla identificazione nel sottosuolo di possibili ordigni inesplosi Indagine geofisica finalizzata alla identificazione di possibili sottoservizi Indagini geologiche e geotecniche finalizzate alla caratterizzazione ambientale del suolo, sottosuolo ed acque di falda ai sensi del d.lgs.152/06 Ruolo assunto da Proj.eco: Impresa affidataria ed esecutrice delle attività Anno di riferimento: mesi 21

22 CONSULENZA AMBIENTALE Caratterizzazione e bonifica dell area dell Ex stabilimento Vismara di Casatenovo Descrizione dei lavori: Bonifica manufatti d amianto Indagine preliminare del suolo e sottosuolo Indagine geofisica finalizzata alla identificazione di possibili sottoservizi e serbatoi interrati Indagini geologiche e geotecniche finalizzate alla caratterizzazione ambientale del suolo, sottosuolo ed acque di falda ai sensi del d.lgs.152/06 Ruolo assunto da Proj.eco: Impresa affidataria ed esecutrice delle attività Anno di riferimento: mesi 22

23 CONSULENZA AMBIENTALE Intervento di MISE, caratterizzazione ambientale del suolo, sottosuolo ed acque di falda, analisi dati storici idrochimici e monitoraggio della falda sito di Casaletto Lodigiano (PV) Descrizione dei lavori: Progettazione ed esecuzione intervento di MISE Indagini geologiche e geotecniche finalizzate alla caratterizzazione ambientale del suolo, sottosuolo ed acque di falda ai sensi del d.lgs.152/06 Monitoraggio falda acquifera e sistematizzazione dati idrochimici esistenti Ruolo assunto da Proj.eco: Impresa affidataria ed esecutrice delle attività Anno di riferimento: mesi 23

24 CONSULENZA AMBIENTALE Progettazione e realizzazione di un intervento di bonifica con sistema SVE-Air Sparging e P&T sito produttivo di Segrate (MI) LABOCHIM S.P.A. Descrizione dei lavori: Progettazione intervento di bonifica in-situ matrice insatura e satura con sistema SVE-Air Sparging e P&T Direzione lavori e assistenza al collaudo Coordinamento della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dell opera Ruolo assunto da Proj.eco: Impresa affidataria ed esecutrice delle attività Anno di riferimento: mesi 24

25 CONSULENZA AMBIENTALE Redazione Piani di Caratterizzazione, Analisi di Rischio, Piani Operativi di Bonifica Committente Sito Descrizione incarico Anno di riferimento M12 Spa Area ex SNIA di Varedo Redazione PdCa Monitoraggio acque di falda Marconi 2000 Spa Ex cava di via della Blandoria (MB) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Palini Vernici Spa Ex area industriale in Pisogne (BS) Redazione piano di estrazione serbatoi Esecuzione indagini e monitoraggio acque di falda Imm. ONDA Srl Ex area industriale Scatolificio Tassi di Triuggio (MB) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Morbegno 2000 Spa Ex area industriale Martinelli di Sondrio (SO) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Direzione lavori e assistenza collaudo bonifica Edil 6 Srl Ex stazione di servizio v.le Monza (MI) Redazione PdCa e esecuzione indagini Bidachem Spa Stabilimento farmaceutico di Fornovo S.G. (BG) Esecuzione indagini suolo e sottosuolo 2008 Wood Beton Spa Ex area industriale di via Boiardo (MB) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB

26 CONSULENZA AMBIENTALE Redazione Piani di Caratterizzazione, Analisi di Rischio, Piani Operativi di Bonifica Committente Sito Descrizione incarico Anno di riferimento Comune di Parabiago Ex cava abusiva di via Cavalieri (MI) Redazione AdR e POB Direzione lavori messa in sicurezza permanente Monitoraggio annuale acque di falda Inter Hospitality Holding BV Inter Hospitality Holding BV Area interna all aeroporto di Milano Malpensa T2 Esecuzione indagini ambientali suolo e sottosuolo 2013 Sito industriale di Corzano (BS) Esecuzione indagini ambientali suolo e sottosuolo 2013 TEMI World Srl Ex sito industriale Bender & Martiny di Nole C.se (TO) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione AdR e POB Direzione lavori messa in sicurezza permanente BINDA 4 Srl Ex area industriale di via Petitti a Milano (MI) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Direzione lavori bonifica VIRGILIO Spa Ex area industriale SOBEA di Mapello (BG) Redazione AdR Monitoraggio annuale gas interstiziali EDIL M Srl Ex area industriale di via D.G. Verità a Milano (MI) Redazione PdCa preliminare e esecuzione indagini

27 CONSULENZA AMBIENTALE Redazione Piani di Caratterizzazione, Analisi di Rischio, Piani Operativi di Bonifica Committente Sito Descrizione incarico Anno di riferimento IFAS Spa Ex area industriale Pastore di Settimo T.se (TO) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Direzione lavori bonifica Montedison Spa Ex stabilimento Antibioticos di Correzzana (MI) Redazione PdCa 2008 Tavolara Srl Ex area industriale RATTI di Busto Arsizio (VA) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Direzione lavori bonifica Cristina Rossa Srl Ex area industriale URSUS PERONI di Magnago (MI) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB Direzione lavori bonifica Società agricola Le AIE Area agricola in Vimodrone (MI) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione POB 2010 GEA Srl Piazzola ecologica di Costa Volpino *BG( Redazione AdR e POB 2010 GEA Srl Ex area industriale in Cisano B.sco *BG( Redazione AdR e POB 2010 IMEL Srl Ex stabilimento Edigio Galbani di Melzo *MI( Redazione PdCa e esecuzione indagini

28 CONSULENZA AMBIENTALE Redazione Piani di Caratterizzazione, Analisi di Rischio, Piani Operativi di Bonifica Committente Sito Descrizione incarico Anno di riferimento Bustese Industrie Riunite Srl Ex sito industriale di Olgiate Olona (VA) Esecuzione indagini suolo e sottosuolo 2012 OG Consulting Srl Sito agricolo in Vercelli (VC) Redazione AdR Monitoraggio annuale acque di falda UPIM Srl Ex parco serbatoi interrato in Trieste (TS) Redazione PdCa e esecuzione indagini Redazione AdR Monitoraggio annuale acque di falda N.I.I.A.G. Spa Sito produttivo di Bergamo (BG) Area ex Galvanica Redazione e esecuzione indagini suolo e sottosuolo Redazione piano di estrazione serbatoi

29 BONIFICHE AMBIENTALI Messa in sicurezza e bonifica manufatti d amianto G.A. OPERATIONS S.p.A. Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Unità operativa di Matelica (MC) Censimento manufatti d amianto Bonifica e messa in sicurezza conservativa di manufatti d amianto Implementazione del programma di custodia, manutenzione e controllo con assunzione dell incarico di responsabile amianto Impresa affidataria delle attività come general contractor Anno di riferimento: anno 29

30 SICUREZZA SUGLI AMBIENTI DI LAVORO Monitoraggi ambientali e valutazione dei rischi Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Oltre 500 punti vendita distribuiti in Italia: Valutazione dei rischi da agenti fisici, chimici, cangerogeni e biologici sugli ambienti di lavoro Bonifica manufatti d amianto assumendo il ruolo di general contractor Mappatura e censimento manufatti d amianto Monitoraggi dell aria negli ambienti di lavoro Indagini e misurazioni gas radon Esecuzione interventi di bonifica manufatti d amianto Anno di riferimento: Continuativa dal

31 SICUREZZA SUGLI AMBIENTI DI LAVORO Monitoraggi ambientali e valutazione dei rischi Descrizione dei lavori: Oltre 60 punti vendita UPIM / OVS distribuiti in Italia Valutazione dei rischi sugli ambienti di lavoro da agenti chimici e cangerogeni Ruolo assunto da Proj.eco: Mappatura e censimento manufatti d amianto Monitoraggi dell aria negli ambienti di lavoro Indagini e misurazioni gas radon Implementazione del programma di custodia, manutenzione e controllo dei manufatti d amianto con assunzione dell incarico di responsabile amianto Anno di riferimento: Continuativa dal

32 SICUREZZA SUGLI AMBIENTI DI LAVORO Monitoraggi ambientali e valutazione dei rischi Descrizione dei lavori: Valutazione dei rischi sugli ambienti di lavoro da agenti chimici, cangerogeni, biologici e batteriologici, fisici, ecc. Ruolo assunto da Proj.eco: Rilevazione, monitoraggio ed analisi di laboratorio Valutazione del rischio da agenti chimici Valutazione del rischio microclimatico Valutazione del rischio ATEX Valutazione del rischio movimenti manuali ripetitivi Valutazione del rischio per lavori in ambienti confinati Anno di riferimento: Continuativa dal

33 SICUREZZA SUGLI AMBIENTI DI LAVORO Monitoraggi ambientali e valutazione dei rischi Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Valutazione dei rischi sugli ambienti di lavoro da agenti chimici, cangerogeni, fisici, ecc. Rilevazione, monitoraggio ed analisi di laboratorio Valutazione del rischio ATEX Valutazione del rischio campi elettromagnetici Valutazione del rischio microclimatico Valutazione del rischio rumore e vibrazioni Valutazione del rischio stress lavoro correlato Valutazione del rischio per lavori in ambienti confinati Assunzione dell incarico di R.S.P.P. Anno di riferimento: anno 33

34 CONSULENZA AMBIENTALE E SICUREZZA Progettazione, Direzione Lavori e Coord. Sicurezza decommissiong centrale di cogenerazione Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Centrale di cogenerazione Energheia Srl Limito di Pioltello: Bonifica manufatti d amianto e in fibra vetrosa artificiale Bonifica e resa gas free di impianti e serbatoi Decommissioning impianti e corpi di fabbrica Gestione rifiuti prodotti dalla demolizione Progettazione esecutiva e pratiche autorizzative agli Enti Direzione Lavori Coord. della sicurezza in fase di progettazione e esecuzione Anno di riferimento: mesi 34

35 CONSULENZA AMBIENTALE E SICUREZZA Pianificazione e supervisione decommissiong piattaforma petrolifera F.P.S.O. FPSO Firenze - Producao de petroleo Lda Descrizione dei lavori: Cantiere di LEYAL Shipyard Aliaga (Turkey): Bonifica manufatti d amianto Bonifica impianti e serbatoi Decommissioning integrale piattaforma F.P.S.O. Ruolo assunto da Proj.eco: Pianificazione degli interventi di decommissioning Supervisione attività HSE Controllo gestione rifiuti Anno di riferimento: mesi 35

36 CONSULENZA AMBIENTALE E SICUREZZA Pianificazione e supervisione decommissiong zuccherificio Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Zuccherificio di Casei Gerola - Pavia: Bonifica manufatti d amianto Bonifica impianti e serbatoi Decommissioning integrale impianti e strutture Bonifica terreni contaminati Pratiche autorizzative presso gli Enti Direzione Lavori e assistenza al collaudo Coordinamento sicurezza in progettazione e esecuzione Anno di riferimento: mesi 36

37 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Realizzazione impianti CCo2 LF2 in acciaieria Descrizione dei lavori: Interventi in acciaieria: Rifacimento seconda linea impianto di Colata Continua Rifacimento seconda linea impianto ferro leghe Rifacimento impianto essiccazione siviere Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Anno di riferimento: Responsabile Lavori Coordinatore della Sicurezza in progettazione ed esecuzione dell opera 12 mesi 37

38 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Revamping forno rotativo Descrizione dei lavori: Interventi reparto FTM caldo: Revamping forno rotativo Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Anno di riferimento: 2010 Responsabile Lavori Coordinatore della Sicurezza in progettazione ed esecuzione dell opera 6 mesi 38

39 CONSULENZA AMBIENTALE E SICUREZZA Ricostruzione Cartiera CA.MA post esplosione Descrizione dei lavori: Messa in sicurezza d emergenza in seguito ad esplosione centrale termica Esecuzione bonifica manufatti contenenti amianto e in fibra artificiale vetrosa Ricostruzione fabbricati ed impianti Ruolo assunto da Proj.eco: Pianificazione degli interventi di messa in sicurezza d emergenza, incarico di responsabile lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione Anno di riferimento: mesi 39

40 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Realizzazione impianti CCo2 LF2 in acciaieria Descrizione dei lavori: Interventi in FTM - Laminatoio: Rifacimento forno rotativo Revamping handling laminatoio ed area trattamento Revamping forni di tempra e rinvenimento Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Anno di riferimento: 2010 Responsabile Lavori Coordinatore della Sicurezza in progettazione ed esecuzione dell opera 3 mesi 40

41 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Ristrutturazione negozio di via Monte Napoleone 2 - Milano Descrizione dei lavori: Negozio di via Monte Napoleone nr.2 (MI): Demolizione strutture Ricostruzione Realizzazione impianti Finiture e arredi Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Anno di riferimento: 2008 Responsabile Lavori Coordinatore della Sicurezza in progettazione ed esecuzione dell opera 6 mesi 41

42 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Ristrutturazione Armani Café Via Croce Rossa n.2, Milano Descrizione dei lavori: Esercizio commerciale Armani Café Milano: Demolizione strutture Ricostruzione Realizzazione impianti Finiture e arredi Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Coordinatore della Sicurezza in progettazione Coordinatore della Sicurezza in esecuzione Anno di riferimento: mesi 42

43 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Riqualificazione complesso direzionale Ex Nestlè di Milano Descrizione dei lavori: Complesso direzionale ex Nestlè di via Bergognone (MI): Ristrutturazione palazzina E-F Realizzazione nuova palazzina e parcheggi interrati Ristrutturazione edifici A-B-O Realizzazione ponte di attraversamento stradale Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Anno di riferimento: Responsabile Lavori Coordinatore della Sicurezza in progettazione ed esecuzione dell opera 30 mesi 43

44 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Ristrutturazione complesso direzionale di via B. Crespi 26 - Milano Descrizione dei lavori: Immobile terziario di via Crespi 26 - Milano Demolizione strutture e corpi di fabbrica Ricostruzione Realizzazione impianti Finiture e arredi Ruolo assunto da Proj.eco: Assunzione degli incarichi di cui al Titolo IV D.Lgs 81/08: Anno di riferimento: Responsabile Lavori Coordinatore della Sicurezza in progettazione ed esecuzione dell opera 24 mesi 44

45 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA SUI CANTIERI Bonifica manufatti d amianto Descrizione dei lavori: Ruolo assunto da Proj.eco: Immobile di via F. Turati n.16 - Milano: Bonifica dei manufatti d amianto Ripristini e finiture Progettazione esecutiva dell intervento Direzione Lavori Incarico di Responsabile Lavori Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dell opera Anno di riferimento: mesi 45

46 PRINCIPALI ESPERIENZE MATURATE PROGETTAZIONE IN AMBITO AMBIENTALE Bonifica manufatti d amianto Definizioni ex art. 14 legge n. 143/1949 Classe Ctg. Descrizione sommaria Importo globale dei lavori IVA esclusa I b) I b) Decommissioning centrale di cogenerazione Energheia di Limito di Pioltello. Bonifica e rifacimento coperture centri commerciali Conforama e Emmezeta di Vergiate e Tortona (di cui oltre per la sola bonifica di manufatti d amianto) I b) Bonifica e rifacimento coperture capannoni Tenaris Dalmine I b) Bonifica manufatti d amianto immobile di via Gonzaga 4/6, Milano per conto di Generali Real Estate I b) Bonifica manufatti d amianto immobile di via Roma 305, Torino per conto di Genarali Real Estate I b) Bonifica manufatti d amianto immobile di via Turati 25-27, Milano per conto di Morgan Stanley SGR I b) Bonifica manufatti d amianto stabilimento di via Bistolfi 31, Milano per conto della Gran Milano Spa I b) Decommissionig stabilimento Italia Zuccheri di Casei Gerola (di cui oltre per la sola bonifica di manufatti d amianto) I b) Bonifica manufatti d amianto ex sito SNIA di Varedo

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO professione sicurezza ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO 2 Le norme applicabili sono previste nel Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) Sicurezza sul lavoro

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08).

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). Il giorno del mese di dell'anno duemila il sottoscritto titolare/legale rappresentante della

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE Dichiarazione del proponente/produttore in merito al rispetto

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE Arch. Alverio Camin Progetto Speciale Recupero Ambientale e Urbanistico delle aree Industriali - PAT REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE 1. Esperienza

Dettagli

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA)

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Ai progetti sottoposti alla procedura di impatto ambientale ai sensi degli articoli 52 e seguenti, è allegato uno studio di impatto ambientale, redatto

Dettagli

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO A.Romano*, C. Gaslini*, L.Fiorentini, S.M. Scalpellini^, Comune di Rho # * T R R S.r.l.,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380 artt. 7, d.p.r. 7 settembre 2010, n. 160)

RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380 artt. 7, d.p.r. 7 settembre 2010, n. 160) Al Comune di Pratica edilizia Sportello Unico Attività Produttive Sportello Unico Edilizia del Protocollo Indirizzo PEC / Posta elettronica RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20, d.p.r. 6 giugno

Dettagli

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI ALLEGATO XV Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1.1. - Definizioni e termini di efficacia 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1. Ai fini del presente allegato si intendono

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

del (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell allegato SOGGETTI COINVOLTI ) DATI DELLA DITTA O SOCIETA

del (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell allegato SOGGETTI COINVOLTI ) DATI DELLA DITTA O SOCIETA Al Comune di Pratica edilizia Sportello Unico Attività Produttive Sportello Unico Edilizia del Protocollo SCIA SCIA con richiesta contestuale di atti presupposti Indirizzo PEC / Posta elettronica SEGNALAZIONE

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLE TERRE E ROCCE DA SCAVO

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLE TERRE E ROCCE DA SCAVO Assessorato Ambiente, Parchi e Aree Protette, Promozione del risparmio energetico Risorse Idriche, Acque Minerali e Termali LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLE TERRE E ROCCE DA SCAVO PREMESSA Con l emanazione

Dettagli

ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE SARDEGNA. Corso di aggiornamento professionale

ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE SARDEGNA. Corso di aggiornamento professionale ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE SARDEGNA Corso di aggiornamento professionale Il D.M. Ambiente del 10 agosto 2012 n. 161: I piani di utilizzo delle terre e rocce da scavo 15 Febbraio - Cagliari 22 Febbraio

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale La risorsa idrica sotterranea tra pressione Marco Petitta Società Geologica Italiana Dipartimento di Scienze della Terra Università di Roma La Sapienza Compiti del geologo (idrogeologo) sul tema acqua

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Presentazione aziendale Technology General Services

Presentazione aziendale Technology General Services Presentazione aziendale Technology General Services T.G.S.. S.r.l. Uffici/Officine: Via Sandro Pertini 9 27050 Casei Gerola (PV) Tel. 0383.398009 e-mail: info@srltgs.com www.srltgs.com C.F. e P.IVA 024615550184

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività umane. Le pressioni ambientali a cui è sottoposto sono

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI BS OHSAS 18001 - ISO 50001 viale E. Fermi 105 20900 Monza (MB) tel 039 262.30.1 fax 039 2140074 p.iva 03988240960 capitale sociale 29.171.450,00 brianzacque@legalmail.it www.brianzacque.it progetto: REALIZZAZIONE

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

Norme del Documento di Piano

Norme del Documento di Piano Norme del Documento di Piano SOMMARIO: ART. 1. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 ART. 2. CONTENUTO DEL DOCUMENTO DI PIANO... 4 ART. 3. RINVIO AD ALTRE DISPOSIZIONI DIFFORMITÀ E CONTRASTI TRA DISPOSIZIONI, DEROGHE...

Dettagli

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI ALLEGATO A Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI Provincia Area Edilizia di Scolastica Na Ufficio Specialistico Tecnico Edilizia Scolastica 1 DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq.

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. Riferimenti Normativi - D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. reflue) Acque reflue domestiche: acque reflue provenienti da insediamenti

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN

Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN Proposta di un set di indicatori per valutare i risultati del PAN Alessandra Galosi - Stefano Lucci Luca Segazzi ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale 1.Premessa 2. L attività

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 2. VALUTAZIONI DI CARATTERE ECONOMICO... 6 2.1 COSTO DI PRODUZIONE DI UN FABBRICATO... 6 2.2 INCIDENZA DEL VALORE DEL TERRENO SUL FABBRICATO...

Dettagli