ACUSTICA ENERGIA AMBIENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACUSTICA ENERGIA AMBIENTE"

Transcript

1 ACUSTICA ENERGIA AMBIENTE

2 HOME ONLECO nasce nel 2001 per iniziativa di giovani ricercatori e dottorandi e trova accoglienza nell'incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino. ONLECO opera sul mercato fornendo servizi di consulenza ad elevato know how a società di ingegneria, studi professionali, imprese, enti pubblici e privati. Negli anni ha sviluppato competenze nei settori dell acustica, dell energia e dell'ambiente nei quali ha organizzato i suoi servizi e può vantare consulenze e clienti di primaria importanza. Grazie alla partecipazione ad importanti attività di ricerca e consulenza con Enti pubblici e privati, Università e imprese ha maturato esperienze e collaborazioni stabili finalizzate ad ampliare e migliorare i propri servizi attraverso un approccio orientato a favorire e a sviluppare attività di filiera. ONLECO opera in modo da offrire ai propri clienti un supporto sempre più qualificato, aggiornato e completo, con grande attenzione alle dinamiche e alle esigenze del mercato e al rispetto dell ambiente. I nostri servizi riguardano: acustica ambientale, edilizia e architettonica; diagnosi, certificazione e firma energetica; riqualificazioni, incentivi ed eco detrazioni; monitoraggio, impianti e smart building; LEED, commissioning e TAB services; Ricerca & Sperimentazioni ONLECO, per le attività più complesse, è in grado di offrire la consulenza di docenti del Politecnico di Torino, tra i più esperti nel campo della fisica tecnica del sistema edificio-impianto. Al fine di promuovere servizi sempre più innovativi ONLECO investe nella ricerca e nelle sperimentazioni attraverso la partecipazione a progetti di ricerca e la creazione di casi studio reali in collaborazione con Università, Enti di ricerca e Imprese.

3 Il TEAM Giuseppe Bonfante Amministratore delegato e responsabile del settore Ambiente Laureato in ingegneria meccanica, svolge la libera professione occupandosi sia della progettazione impiantistica che di parti tecniche legate all assolvimento delle norme specifiche nel campo della prevenzione incendi ed degli infortuni. È stato professore a contratto presso la I e la II Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino per il corso Impianti negli antichi edifici e in qualità di esperto in impianti nel corso dell Unità di Progetto Sostenibilità e innovazione dei sistemi edificio impianti. È stato docente presso il Corep di Torino nel Master Europeo in Facilities Management del patrimonio immobiliare. E stato membro della Commissione Regionale del Piemonte per gli Standard Museali. Dal 2004 all'interno della Società ONLECO S.r.l. ricopre la carica di presidente, amministratore delegato e consulente specialistico nel campo degli impianti tecnologici meccanici ed elettrici. Alessia Griginis Responsabile del settore Acustica Laureata con lode in architettura presso il Politecnico di Torino, è dottore di ricerca in Innovazione Tecnologia per l Architettura e il Disegno Industriale presso il Politecnico di Torino (XVIII ciclo). Tesi di dottorato L acustica delle aule scolastiche: indagini oggettive e soggettive in aule di scuola superiore. Nel lavoro di ricerca svolto l attenzione è stata rivolta al progetto dell aula scolastica e agli aspetti inerenti la qualità ambientale e il benessere. In particolare ci si è concentrati sul progetto acustico dell aula, con l obiettivo di conseguire condizioni comfort, ideali per la comunicazione verbale. È tecnico competente in acustica ambientale riconosciuto dalla Regione Piemonte con D.D. 170 del 16 luglio Autrice di svariate pubblicazioni a carattere scientifico e divulgativo. Dal 2010 è socio della Società ONLECO S.r.l. Lorenzo Balsamelli - Responsabile del settore Energia e del settore Ricerca e Sperimentazioni. Laureto in ingegneria civile presso il Politecnico di Torino, esperto in diagnosi energetica degli edifici esistenti, analisi energetica a scala territoriale e monitoraggio ambientale ed energetico. Ha ricoperto il ruolo di ricercatore a contratto presso il Dipartimento di Energetica del Politecnico di Torino nel progetto di ricerca sul Risparmio Energetico negli Edifici Sanitari della Regione Piemonte e nel progetto europeo Polycity del programma Concerto. È stato coadiutore universitario per il laboratorio di Architettura-Tecnologia della Ia Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. È stato docente presso il Corep di Torino nel Master in Edilizia Sostenibile ed Efficienza Energetica. E membro del comitato tecnico italiano LEED-EB: O&M (Existing Buildings: Operations and Meintenance). È autore di varie di pubblicazioni a carattere scientifico e divulgativo sul tema della diagnosi e certificazione energetica degli edifici esistenti. STRUTTURA OPERATIVA

4 STRUTTURA OPERATIVA Chiara Bonvicini Laureata in Scienza e Tecnologia per i Beni Culturali, presso l Università degli Studi di Torino. Ha lavorato come assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Energetica del Politecnico di Torino sui temi della qualità dell ambiente interno e in particolare delle analisi per la valutazione del comfort e dei monitoraggi ambientali per la conservazione dei beni culturali. Nell ambito della collaborazione con il Politecnico, ha svolto attività di supporto per la procedura di accreditamento agli standard museali della Regione Piemonte. E membro del Comitato Standard di GBC Italia per lo sviluppo del protocollo LEED Edifici Storici. Nella società ONLECO svolge il ruolo di Consulente specialistico in monitoraggio ambientale. Claudia Pintore Diplomata presso l istituto tecnico per Geometri Devilla di Sassari e successivamente laureata in ingegneria edile presso il Politecnico di Torino. Nel 2009 ha conseguito l abilitazione a svolgere l attività di Coordinatore per la sicurezza ai sensi del nuovo decreto legislativo 81/08. In ambito lavorativo ha maturato esperienza sia su aspetti tecnici che commerciali e comunicativi. Nella società ONLECO svolge il ruolo di Consulente specialistico in progetti di ricerca. Giuliano Guerrisi Laureato in Architettura presso il Politecnico di Torino con tesi di laurea sulle tematiche legate all'audit energetico di un quartiere di edilizia popolare e a sistemi multienergia. Nella società ONLECO svolge il ruolo di Consulente specialistico in energia. Eva Commisso Maturità classica conseguita presso il Liceo Classico Virgilio di Lecce e laureata in Scienze Politiche presso l Università degli Studi di Torino. È stata delegata del Consiglio del collegio Universitario Einaudi di Torino. In ambito lavorativo ha maturato esperienza in attività di segreteria rivestendo principalmente mansioni nell ambito amministrativo occupandosi di contabilità aziendale, gestione dei rapporti con i clienti e fornitori e recupero crediti. Nella società ONLECO svolge il ruolo di Segretaria amministrativa.

5 STRUTTURA OPERATIVA I COLLABORATORI ONLECO per lo svolgimento delle sue attività si avvale della collaborazione di: n. 1 segretaria con funzioni tecniche-amministrative; n. 3 tecnici a tempo pieno (2 ingegneri e 1 dottore in scienze e tecnologie per i beni culturali); n. 3 collaboratori a commessa (1 ingegnere e 2 architetti); n. 2 stagisti (numero medio degli ultimi 3 anni). LA SEDE La sede operativa è ubicata a Torino, in via Pigafetta, 3, a 200 metri dal Politecnico di Torino. Superficie uffici: 150 m2 Postazioni di lavoro: n. 14 Sala riunioni: n posti Fatturato medio ultimi 3 anni: ,00 Tel./fax. (+39) 011/ e mail: I SOFTWARE DI CUI DISPONE LA SOCIETÀ Autodesk Autocad; Adobe Photoshop CS 3; Microsoft Office; Bruel&Kjaer Odeon Room Acoustic 9.2; DataKustik Cadna A vers ; Comsol Multiphysics 3.4; Insul 5.6; Docet; Cened; Edilclima; Dialux 4.5. GLI STRUMENTI DI CUI DISPONE LA SOCIETÀ n. 1 Sistema di monitoraggio wireless (Mod. Weolo della Capetti Elettronica composto da: centralina DSG, sonde esterne T/UR, sonde interne T/UR, sonda a contatto T, router); strumenti di misura per la climatizzazione (sonde T/UR, velocità aria e sonde CO2; sonde termo anemometriche ad elica; sonde per misure di temperatura superficiale); Luxmetro; Termocamera a radiazione Mod. Testo 880-3; Fonometro Mod. Bruel&Kjaer 2250; Data Logger a batteria.

6 SERVIZI E COMPETENZE ACUSTICA ACUSTICA AMBIENTALE ONLECO è in grado di effettuare le valutazioni, numeriche e sperimentali, necessarie per la tutela ambientale ai sensi della Legge quadro sull inquinamento acustico n 447/95 e dei decreti attuativi ad essa correlati, a firma di tecnico competente in acustica. I SERVIZI Valutazione previsionale di clima acustico La valutazione di clima acustico è una ricognizione delle condizioni sonore abituali e di quelle massime ammissibili in una determinata area. Essa è finalizzata a verificare che il sito in cui si intende realizzare un insediamento sensibile al rumore non sia caratterizzato da condizioni di rumorosità non compatibili con la destinazione d uso dell insediamento stesso. Le tipologie di insediamento interessate sono: scuole di ogni genere e grado; nuovi insediamenti residenziali; ospedali, case di cura e di riposo; parchi pubblici urbani ed extraurbani. Valutazione previsionale di impatto acustico La valutazione di impatto acustico fornisce gli elementi necessari per prevedere nel modo più accurato possibile gli effetti acustici derivanti dalla realizzazione di quanto in progetto e dal suo esercizio, individuando e quantificando le modifiche introdotte nelle condizioni sonore dei luoghi limitrofi, verificandone la compatibilità con gli standard e le prescrizioni locali esistenti, con gli equilibri naturali, con la popolazione residente e con lo svolgimento delle attività presenti nelle aree interessate. ACUSTICA EDILIZIA ONLECO ha sviluppato una particolare competenza nella progettazione del fonoisolamento in edilizia e nella verifica a progetto del rumore prodotto dagli impianti; è inoltre dotata delle strumentazioni necessarie per il collaudo post-costruzione. I SERVIZI Valutazione previsionale dei requisiti acustici degli edifici La valutazione dei requisiti acustici degli edifici consiste nella esecuzione delle calcolazioni relative alle prestazioni di fonoisolamento fornite dai diversi elementi costituenti una struttura edilizia e i suoi impianti, al fine di verificare i requisiti acustici ai sensi del D.P.C.M. 5/12/97 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. Gli edifici interessati sono quelli adibiti a residenze, uffici, attività ricreative, attività di culto, attività commerciali o assimilabili. Verifica in opera del rispetto dei requisiti acustici degli edifici La verifica sperimentale degli esiti della costruzione è una pratica sempre più diffusa ed in in alcuni casi specificamente richiesta dalla normativa. Essa consiste nella esecuzione di misure dell isolamento acustico in opera degli elementi costruttivi utilizzati e della rumorosità degli impianti, a funzionamento continuo e discontinuo, e può essere effettuata sia durante la costruzione che a costruzione terminata.

7 ACUSTICA AMBIENTALE ONLECO è in grado di effettuare le valutazioni, numeriche e sperimentali, necessarie per la tutela ambientale ai sensi della Legge quadro sull inquinamento acustico n 447/95 e dei decreti attuativi ad essa correlati, a firma di tecnico competente in acustica. I SERVIZI Valutazione previsionale di clima acustico La valutazione di clima acustico è una ricognizione delle condizioni sonore abituali e di quelle massime ammissibili in una determinata area. Essa è finalizzata a verificare che il sito in cui si intende realizzare un insediamento sensibile al rumore non sia caratterizzato da condizioni di rumorosità non compatibili con la destinazione d uso dell insediamento stesso. Le tipologie di insediamento interessate sono: scuole di ogni genere e grado; nuovi insediamenti residenziali; ospedali, case di cura e di riposo; parchi pubblici urbani ed extraurbani. Valutazione previsionale di impatto acustico La valutazione di impatto acustico fornisce gli elementi necessari per prevedere nel modo più accurato possibile gli effetti acustici derivanti dalla realizzazione di quanto in progetto e dal suo esercizio, individuando e quantificando le modifiche introdotte nelle condizioni sonore dei luoghi limitrofi, verificandone la compatibilità con gli standard e le prescrizioni locali esistenti, con gli equilibri naturali, con la popolazione residente e con lo svolgimento delle attività presenti nelle aree interessate. ACUSTICA EDILIZIA ONLECO ha sviluppato una particolare competenza nella progettazione del fonoisolamento in edilizia e nella verifica a progetto del rumore prodotto dagli impianti; è inoltre dotata delle strumentazioni necessarie per il collaudo post-costruzione. I SERVIZI Valutazione previsionale dei requisiti acustici degli edifici La valutazione dei requisiti acustici degli edifici consiste nella esecuzione delle calcolazioni relative alle prestazioni di fonoisolamento fornite dai diversi elementi costituenti una struttura edilizia e i suoi impianti, al fine di verificare i requisiti acustici ai sensi del D.P.C.M. 5/12/97 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. Gli edifici interessati sono quelli adibiti a residenze, uffici, attività ricreative, attività di culto, attività commerciali o assimilabili. Verifica in opera del rispetto dei requisiti acustici degli edifici La verifica sperimentale degli esiti della costruzione è una pratica sempre più diffusa ed in in alcuni casi specificamente richiesta dalla normativa. Essa consiste nella esecuzione di misure dell isolamento acustico in opera degli elementi costruttivi utilizzati e della rumorosità degli impianti, a funzionamento continuo e discontinuo, e può essere effettuata sia durante la costruzione che a costruzione terminata.

8 SERVIZI E COMPETENZE - ENERGIA ONLECO ha competenza nell affiancare enti pubblici, professionisti, singoli utenti, imprese private ed aziende industriali nell effettuare diagnosi energetiche, nell individuare soluzioni tecniche e sviluppare piani di intervento a diverse scale per il contenimento dei consumi energetici e la razionalizzazione dell uso dell energia, nello svolgere studi di fattibilità tecnica ed economica di sistemi energetici alimentati da fonti rinnovabili e non, nell ottimizzare i contratti di servizio relativi alla fornitura e agli usi finali dell energia. ENERGETICA EDILIZIA ONLECO è in grado di effettuare la diagnosi energetica di un edificio o di un patrimonio edilizio e di definire gli interventi edilizi ed impiantistici necessari per contenere la domanda di energia e migliorare l efficienza energetica, ponendo tali interventi in un ordine di priorità con riferimento ai risparmi energetici ottenibili, agli investimenti da effettuare e ai relativi tempi di ritorno, nonché alle possibilità di ottenere incentivi economici e finanziamenti grazie a disposizioni in vigore a livello europeo, nazionale o locale. IONLECO è abilitata a rilasciare l Attestato di Certificazione Energetica in vigore nella Regione Piemonte e Lombardia, a firma di tecnico iscritto all Albo dei Certificatori secondo la procedura CENED. I SERVIZI Diagnosi energetica La diagnosi energetica è una attività specialistica mirata ad esaminare le caratteristiche prestazionali del sistema edificio-impianto e ad individuare le criticità globali e/o puntuali in tema di consumi energetici, termici ed elettrici. Essa viene condotta attraverso l effettuazione di sopralluoghi e indagini in campo con il supporto della termografia all infrarosso, l analisi degli elaborati grafici descrittivi degli edifici e delle loro dotazioni impiantistiche, l analisi delle bollette energetiche e l impiego di software di calcolo dedicati. La diagnosi si conclude con l indicazione di una serie di proposte di interventi edilizi ed impiantistici utili per la riduzione dei consumi energetici e la salubrità degli elementi edilizi. Certificazione energetica L Attestato di Certificazione Energetica di interi edifici o di singole unità immobiliari è richiesta dalla vigente legislazione nazionale per la formalizzazione degli atti di compravendita immobiliare. Inoltre l Attestato è necessario per accedere agli incentivi ed alle agevolazioni di qualsiasi natura, siano essi sgravi fiscali o contributi di altra natura (conto capitale, conto interesse, etc.), finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche dell unità immobiliare, dell edificio o degli impianti. Firma energetica La firma energetica è uno strumento utile per la valutazione della qualità dei consumi energetici per la climatizzazione, in particolare quella invernale. Consiste nella rappresentazione grafica di un consumo in funzione di un parametro esterno in grado di influenzarne fortemente l andamento. L obiettivo è quello di monitorare l andamento dei consumi nel tempo senza che siano l influenzati del clima esterno, cosi facendo è possibile tenere sotto controllo gli effetti di interventi sia sulla gestione del sistema edificio-impianto si di riqualificazione energetica

9 Contabilizzazione energetica In alcune Regioni, fra cui la Regione Piemonte (L. 13/07), ed in alcuni Comuni, fra cui il Comune di Torino (Allegato Energetico-Ambientale al Regolamento Edilizio della Città di Torino), è fatto obbligo di impiego di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione individuale del calore. Tale obbligo è reso subito efficace nei casi di ristrutturazione dell impianto termico o di sostituzione del generatore di calore o di rifacimento della rete di distribuzione. In edifici caratterizzati dalla presenza di una pluralità di unità immobiliari servite da un unico impianto di riscaldamento centralizzato, la contabilizzazione energetica richiede non soltanto la messa in opera di dispositivi di termoregolazione e contabilizzazione, ma anche la revisione delle tabelle di ripartizione delle spese in relazione ai consumi effettivi. Calcolo della tariffa binomia per la ripartizione delle spese di riscaldamento Attraverso uno specifico modello di Diagnosi Energetica, questa attività è volta alla definizione di un nuovo strumento di supporto per la ripartizione delle spese di riscaldamento attraverso la determinazione della Tariffa Binomia del singolo Condominio. La tariffa è determinata mediante l applicazione delle procedure di calcolo studiate ad hoc per il singolo fabbricato e condivise con l assemblea Condominiale. L installazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione individuale introduce inevitabilmente la modifica della metodologia di ripartizione delle spese per il riscaldamento, che deve però evitare l innesco di eccessive disomogeneità dei benefici ottenibili in tema di risparmio energetico e di comfort degli occupanti tra le varie unità immobiliari. Per tale ragione, attraverso questo servizio, è possibile determinare le procedure di valutazione della tariffa binomia che, salvaguardando gli obiettivi di risparmio energetico dell intero edificio, introducono meccanismi di tutela della salubrità dei componenti edilizi, di equità e di comfort ambientale per le singole unità immobiliari. Documentazione tecnica per l accesso ad incentivi ed eco-detrazioni ONLECO sviluppa una specifica documentazione tecnica completa di valutazione riguardanti i consumi energetici, l efficienza energetica e, ove previsto, l impiego di fonti energetiche rinnovabili utile per l accesso ad incentivi economici ed eco-detrazioni a carattere pubblico, cosi come l accesso a finanziamenti da parte di istituti di credito. Di ciò è esempio il D.M del Ministero dell Economia e delle Finanze riguardante le disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente. PIANIFICAZIONE ENERGETICA ONLECO è in grado di operare a supporto di un ente, sia esso pubblico o privato, per creare un catasto energetico (utile per conoscere le caratteristiche energetiche sia di un patrimonio edilizio che di un territorio), studiare le soluzioni informatiche per aggiornare periodicamente tale catasto ed elaborare le politiche di intervento maggiormente efficaci. I SERVIZI Monitoraggio energetico diffuso e catasto energetico Nell ambito delle attività di pianificazione energetica è di fondamentale importanza monitorare i consumi energetici delle diverse utenze considerate e di metterle in relazione con valori standard di riferimento (benchmark) al fine di correttamente indirizzare le azioni di riqualificazione energetica e dimensionare le eventuali politiche di incentivazione. Il monitoraggio energetico diffuso richiede competenze specifiche per l elaborazione delle bollette energetiche, per la messa in opera di dispositivi cablati o wireless atti a rilevare i consumi energetici, per l impostazione di una corretta contabilizzazione energetica, per l archiviazione dei dati raccolti (catasto energetico)e per il loro successivo aggiornamento.

10 SISTEMI ENERGETICI ONLECO è in grado di effettuare l analisi dei sistemi multienergia e di individuare le soluzioni ottimali in relazione alle richieste del committente, quali il rendere minimo il costo di installazione o il costo di gestione oppure il rendere minima l entità dei consumi energetici connessi all impiego di combustibili fossili o l entità delle emissioni in ambiente. I SERVIZI Studio di fattibilità per sistemi energetici dedicati al servizio di edifici ad uso residenziale e terziario Lo studio di fattibilità tecnico ed economico di un sistema energetico a servizio di un insieme di edifici residenziali, di un grande palazzo uffici, di un centro commerciale o di un ospedale richiede la previsione delle entità e delle dinamiche delle richieste di potenza, nonché dei consumi giornalieri, mensili e annuali. Sulla base di tali dati è possibile individuare, le soluzioni ottimali per il sistema energetico, in termini di configurazione, di dimensionamento e di modalità di gestione dei convertitori di energia (generatori di calore, macchine frigorifere, cogeneratori, rigeneratori, pannelli fotovoltaici, collettori solari temici). Studio di fattibilità per sistemi energetici dedicati a servizio di edifici ad uso industriale Lo studio di fattibilità tecnico ed economico di un sistema energetico al servizio di un insediamento industriale richiede la verifica della domanda di potenza elettrica e termica nella sua dinamica giornaliera e settimanale per consentire la valutazione delle opportunità di contenimento dei consumi energetici, di miglioramento dell efficienza energetica e delle potenzialità di integrazione fra usi energetici a carattere industriale (per il funzionamento delle macchine operatrici, per il riscaldamento di materiali) ed usi energetici a carattere civile (per la climatizzazione, la ventilazione e l illuminazione). Sulla base dei dati raccolti è possibile individuare le soluzioni tecniche migliorative e mix ottimali di energie autoprodotte e acquistate da enti terzi.

11 SERVIZI E COMPETENZE - AMBIENTE ONLECO affianca le attività di progettazione, costruzione, collaudo e gestione degli edifici. Interviene nel selezionare le tecnologie edilizie e impiantistiche più efficaci per il comfort ambientale ed effettua verifiche e controlli per individuare soluzioni mirate a correggere patologie del costruito e deficienze prestazionali degli impianti. CLIMATIZZAZIONE ONLECO è in grado di: individuare attraverso studi di fattibilità le tecnologie impiantistiche più efficaci per il comfort ambientale; effettuare collaudi funzionali, verifiche e controlli di nuovi impianti; individuare soluzioni mirate a correggere deficienze prestazionali di impianti esistenti, effettuare misure ad elevata precisione con strumentazione certificata. I SERVIZI. Studi di fattibilità L attività ha come obiettivo la diagnosi del sistema edificio-impianto dal punto di vista del controllo dei parametri microclimatici. L attività di diagnosi, preliminarmente, prevede: effettuazione ove ritenuto necessario ed utile di campagne di misura di tipo spot o in continuo (monitoraggio); analisi approfondita degli impianti di climatizzazione sia su base documentale che attraverso sopralluoghi in situ da condursi con i responsabili della conduzione e manutenzione; analisi approfondita dell edificio con particolare attenzione agli elementi di involucro deputati al controllo passivo della qualità dell ambiente interno (permeabilità all aria, schermatura solare, isolamento termico, etc.). Alla luce degli esiti dell attività di cui sopra, si procederà alla definizione di proposte di intervento di tipo impiantistico ed edilizio, esplicitate attraverso uno studio di fattibilità contenente anche la stima dei costi di realizzazione degli interventi. Lo studio esaminerà le possibilità di agire sia a livello di involucro, sia a livello di impianto centralizzato, sia a livello di impianti localizzati. Gli interventi verranno individuati in accordo con eventuali indicazioni in tema di tutela architettonica del sito rispetto al quale ONLECO ha maturato una consolidata esperienza su casi reali. Sulla base dello studio di fattibilità, il cliente è in grado di programmare, in termini sia di tempi che di costi di realizzazione, gli interventi di riqualificazione. Questi dovranno essere preceduti da una fase di progettazione esecutiva di dettaglio sulla base della quale il Cliente potrà richiedere preventivi ad aziende specializzate. ONLECO, al fine di offrire ai propri Clienti un supporto in tutte le fasi della riqualificazione, dallo studio di fattibilità sino al collaudo finale, ha costituito una partnership con la società PROECO di Torino, specializzata nella progettazione e direzione dei lavori degli impianti tecnologici (meccanici ed elettrici). Collaudo funzionale degli impianti Il collaudo prestazionale riveste una fondamentale importanza per la verifica del raggiungimento degli obiettivi progettuali (Owner s Project Requirements OPR) e della rispondenza degli impianti alle leggi e norme in vigore. Le verifiche prestazionali dei singoli componenti e dei sistemi impiantistici nel loro complesso devono essere condotte durante tutte le fasi di installazione, fino alle verifiche finali e primo avviamento. Contemporaneamente occorre anche verificare la completezza e la rispondenza della documentazione che andrà poi a costituire il fascicolo tecnico (System Manual) contenente tutte le informazioni, test report e certificazioni necessarie per la consegna degli impianti al personale responsabile della sua conduzione e manutenzione.

12 A beneficio di quest ultimo, durante le fasi di collaudo e primo avviamento, occorre inoltre programmare e coordinare la formazione attraverso opportune sessioni di incontro con i progettisti, l installatore e i costruttori dei principali componenti. Le verifiche prestazionali degli impianti possono essere eseguite anche su impianti esistenti per i quali sia necessario rivalutare l adeguatezza o determinare le attività di normalizzazione e riqualificazione necessarie o, più semplicemente, per riportali, attraverso le opportune ritarature, alle condizioni di funzionamento di progetto. La verifica prestazionale degli impianti si sviluppa durante le varie fasi di realizzazione, sino all esercizio; in particolare, in fase di realizzazione: definizione dei requisiti prestazionali da verificare (OPR); predisposizione delle check list di verifica, test e collaudo; cantierizzazione del progetto; redazione dei disegni as-built; predisposizione delle pratiche certificative connesse con l avviamento ed esercizio degli impianti (prevenzione incendi, acustica, certificazione energetica, etc.); predisposizione e organizzazione dei piani di manutenzione completi dei manuali d uso e manutenzione dei singoli componenti; organizzazione, supporto e documentazione dei corsi di formazione per gli addetti alla manutenzione; supporto all avviamento delle principali apparecchiature a cura del produttore; test, taratura e bilanciamento, in fase di consegna: verifiche e misure in contradditorio; predisposizione della documentazione finale dei lavori, in fase di esercizio: monitoraggio ambientale ed energetico; analisi dei consumi e del comfort; verifica delle prestazioni degli impianti e individuazione delle eventuali attività di ritaratura per riportare gli impianti alle prestazioni di progetto e delle azioni di energy-saving; certificazione della qualità ambientale e della prestazione degli impianti; individuazione degli eventuali adeguamenti necessari in relazione a nuove leggi e norme; ottimizzazione dei sistemi di supervisione e regolazione. Misure Le misure e gli strumenti con cui esse vengono rilevate costituiscono la base fondamentale delle verifiche prestazionali degli impianti. Per questo motivo ONLECO ha costituito una collaborazione stabile con la società Allemano Metrology di Torino. Allemano Metrology, fondata nel 1859, è azienda specializzata nella metrologia delle grandezze fisiche e chimiche, e in grado di mettere a disposizione un vasto parco strumenti gestito in qualità. Tutta la strumentazione è dotata di Certificato di taratura LAT ACCREDIA (ex SIT) e, a totale garanzia del cliente, prima di ogni misurazione viene sottoposta a conferma metrologica secondo la norma UNI EN ISO 10012; vale a dire a un insieme di operazioni per garantire che uno strumento di misura sia conforme ai requisiti per l'utilizzazione prevista. Allemano Metrology, avvalendosi della competenza metrologica acquisita anche con l attività di laboratorio accreditato come Centro LAT N 157, dopo l esecuzione delle misure ne valuta le incertezze associate, dato fondamentale per assicurare, anche da un punto di vista legale, il rispetto dei criteri di accettabilità stabiliti dalle norme o pattuiti tra i contraenti.

13 ONLECO e Allemano Metrology sono in grado di eseguire una attività di misurazione altamente qualificata così articolata: esecuzione delle misure; elaborazione dei dati, calcolo dell incertezza di misura; verifica dei criteri di accettabilità; documentazione dei risultati. Le misure: misure di velocità (modulo) ed uniformità dell aria; misure del vettore velocità (modulo, direzione e verso) - in collaborazione con il Politecnico di Torino (DENERG); misure di portata d aria su condotte e/o terminali; smoke test (per valutazione qualitativa dell aria, pressione differenziale ambientale, uniformità) e visualizzazione dei campi di moto) - in collaborazione con il Politecnico di Torino (DENERG); blower door test per la verifica della tenuta all aria degli ambienti) - in collaborazione con il Politecnico di Torino (DENERG); misura di portata d aria di ventilazione e di efficienza di ventilazione con tecnica dei gas traccianti) - in collaborazione con il Politecnico di Torino (DENERG); prove di tenuta canali distribuzione dell aria (secondo norma UNI 12237, UNI EN 1507, UNI EN 12599); tenuta dei filtri; misure di gradienti di pressione; misure di temperatura; misure di umidità relativa; monitoraggi microclimatici (calcolo indici di benessere termico); misura e mappatura delle condizioni di comfort termico globale (PMV secondo UNI EN ISO 7730) e discomfort locale (indici di discomfort: Draft Risk e assimetrie radianti); misure di sicurezza elettrica; misure di efficienza e performance macchine per la climatizzazione (unita di trattamento, gruppi frigoriferi, generatori di calore, etc.); misure fonometriche ambientali; misure di fono isolamento; misura degli indici di intelligibilità STIPA - relativi a sistemi di diffusione sonora in spazi pubblici secondo norme IEC e ISO 7240 misure intensimetriche e analisi dei ponti acustici delle strutture edilizie. MONITORAGGIO Per garantire e conservare nel tempo gli standard necessari ad assicurare il comfort negli ambienti interni, risparmiare energia e certificare gli edifici, ONLECO è in grado di progettare e installare sistemi di monitoraggio, raccogliere, analizzare e interpretare i dati, correlarli con le prestazioni del sistema edificio-impianto, individuare i fenomeni critici ed elaborare soluzioni specifiche per intervenire con successo nel risolverli. Laddove siano esposte o depositate opere d arte e collezioni di beni storici e artistici interviene nel monitoraggio, nella valutazione del rischio di degrado, e nel progetto di interventi finalizzati alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio. I SERVIZI. Progetto di monitoraggio e installazione e documentazione del sistema di monitoraggio Il progetto di monitoraggio è uno strumento essenziale per definire, in funzione delle esigenze del cliente, il sistema di monitoraggio più adatto

14 A valle della redazione ed approvazione del progetto di monitoraggio, si potrà procedere alla installazione del sistema e all attivazione del monitoraggio ambientale. e Advocacy. Monitoraggio ambientale a fini conservativi o del comfort L attività consiste nel monitoraggio in continuo dei parametri microclimatici (temperatura, umidità dell aria, CO2, etc.) all interno degli spazzi monitorati (nel caso non fosse presente il sistema di monitoraggio l attività può comprendere anche l installazione del sistema, sia esso di tipo tradizionale consultabile solo in locale o di tipo wireless consultabile a distanza). I dati acquisiti vengono elaborati e trasmessi mediante rapporto di monitoraggio secondo la cadenza concordata con il cliente (settimanale, quindicinale, mensile, etc.), basato sulle norme tecniche di riferimento (UNI 10829, UNI EN ISO 7730:2006, UNI EN 15251:2008), con analisi e commento degli andamenti dei dati monitorati secondo il modello standard concordato in fase di affidamento del servizio. Nel campo delle tecniche di controllo e della valutazione delle condizioni ambientali per la conservazione di opere d arte e collezioni di beni artistici e storici sono inoltre forniti i seguenti servizi: monitoraggi ambientali effettuati, come ente terzo indipendente, per la certificazione delle condizioni di conservazione in occasione di mostre temporanee e/o prestiti di opere d arte; supporto tecnico per la progettazione e gestione di contenitori museali (vetrine per l esposizione, contenitori per il trasporto e la conservazione nei depositi) e stesura dei capitolati (requisiti tecnici e prestazionali) per l ordinazione e la fornitura. SOSTENIBILITÀ In tema di certificazione della sostenibilità ONLECO è in grado di fornire i servizi di consulenza LEED, Commissionig e TAB Services. I SERVIZI. Servizi LEED Il sistema LEED Leadership in Energy and Environmental Design è uno strumento per valutare il progetto, la costruzione e il funzionamento di un edificio sostenibile (Green Building). I servizi LEED riguardano: LEED Workshop e Charrette; LEED Documentation, Administration e Advocacy. ONLECO, al fine di supportare i propri clienti con le necessarie garanzie di qualità e adeguatezza ai più recenti standard internazionali, ha costituito un importante accordo di partnership con le società americane Pond, Robinson & Associates e Sinergi. Il team, forte delle pluriennali esperienze e dell elevato know how acquisito nei rispettivi settori di competenza, si pone, a livello nazionale e internazionale, come interlocutore in grado di supportare i propri clienti nel campo dei servizi LEED. Commissioning Il commissioning è un processo di qualità e controllo pianificato e sistematico della progettazione, installazione e gestione dei sistemi energetici ed impiantistici degli edifici. Il commissioning, che può essere esteso alla verifica delle prestazioni di componenti edilizi, è stato identificato come principale strumento di controllo all interno del processo di certificazione del livello di sostenibilità energetico-ambientale degli edifici LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), proposto dall associazione no-profit U.S. Green Building Council (USGBC) e implementato in Italia dall associazione Green Building Council Italia (GBC).

15 Il sistema LEED si articola in prerequisiti obbligatori e crediti facoltativi. L attività di commissioning è identificata nella procedura LEED sia nel prerequisito EAp1 (Commissioning di Base dei Sistemi Energetici dell'edificio) che nel credito EAc3 (Commissioning Avanzato dei Sistemi Energetici), ed è articolato in dodici attività, relative a tutte le fasi del processo, dal concept design all esercizio della costruzione. ONLECO, al fine di supportare i propri clienti con le necessarie garanzie di qualità e adeguatezza ai più recenti standard internazionali, ha costituito un importante accordo di partnership con le società americane Pond, Robinson & Associates e Sinergi. Il team, forte delle pluriennali esperienze e dell elevato know how acquisito nei rispettivi settori di competenza, si pone, a livello nazionale e internazionale, come interlocutore in grado di supportare i propri clienti nel campo del Commissioning. TAB Testing, Adjusting and Balancing Le attività di Testing, Adjusting and Balancing richiedono l intervento di tecnici specializzati sui componenti impiantistici per modificarne i parametri di funzionamento, le tarature o per risolvere errate installazioni. Per questo motivo ONLECO ha costituito una collaborazione stabile con la società ASS IMP di Torino. ASS IMP, nata nel 2005, è azienda specializzata nella manutenzione e costruzione degli impianti che attraverso il proprio personale tecnico opera in regime di garanzia della qualità secondo le norme UNI ISO e con le previste coperture assicurative secondo le norme sulle opere pubbliche. ONLECO e ASS IMP forniscono un servizio integrato di ingegneria e assistenza sugli impianti oggetto delle attività di TAB con un squadra di ingegneri e tecnici, tra cui: conduttori patentati; frigoristi abilitati; tecnici meccanici; tecnici elettricisti.

16 PROGETTI DI RICERCA Al fine di promuovere servizi sempre più innovativi ONLECO investe nella ricerca e nelle sperimentazioni attraverso la partecipazione a progetti di ricerca e la creazione di casi studio reali in collaborazione con Università, Enti di ricerca e Imprese. ONLECO ha partecipato, ai seguenti progetti di ricerca: PROGETTO DAWNING - 42 mesi /2011 Development and Application of Wireless technlogy for building energy and environmental audit DAWNING è stato un progetto finanziato dalla Regione Piemonte nell'ambito del Bando regionale per la ricerca industriale e lo sviluppo precompetitivo per l'anno 2006 sulle energie alternative e rinnovabili. Il progetto prevedeva l'esecuzione di monitoraggi energetici ed ambientali per diversi edifici, a destinazione d'uso differente, con innovativi sistemi di misura a tecnologia wireless e la successiva analisi numerica per mezzo di metodologie di modellazione basate su approccio inverso e specificamente di tipo black-box. Il progetto DAWNING sviluppò le seguenti attività: la messa a punto di strumenti per l acquisizione di grandezze ambientali ed energetiche realizzati con la tecnologia wireless; la realizzazione di protocolli per l utilizzo degli strumenti wireless in applicazioni di monitoraggio energetico ed ambientale; la messa a punto di metodologie per l elaborazione dei dati raccolti nell ambito delle attività di valutazione energetica e ambientale degli edifici; l applicazione degli strumenti, protocolli e metodologie su alcuni casi studio. PROGETTO ENERGY C-BOX 24 mesi 2010/2012 ENERGY Certificated Building Operative examination L'obiettivo del progetto è stato la definizione di una misura riferibile delle prestazioni energeticoambientali degli edifici con strumentazione certificata e sviluppo di prodotti e servizi innovativi per il risparmio energetico. Nello specifico il progetto prevedeva: la progettazione e la realizzazione della strumentazione idonea per soddisfare le esigenze di misure certificate delle prestazioni energetiche ed ambientali e lo svolgimento di attività e servizi di professionisti, energy manager ed enti pubblici; la definizione delle procedure di riferibilità della strumentazione utilizzata per le diagnosi, le certificazioni energetica e di sostenibilità degli edifici e per le verifiche di qualità dell ambiente indoor; la creazione di un centro regionale di taratura/riferimento per la strumentazione; la diffusione delle metodologie e la pratica a tutta la filiera professionale coinvolta nei processi di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici; la definizione di un modello trasferibile di sistema di certificazione e accreditamento dei sistemi di misurazione di alcune grandezze fisiche che caratterizzano le prestazioni energetiche e ambientali degli edifici

17 PROGETTI DI RICERCA ONLECO è attualmente coinvolta nei seguenti progetti di ricerca: PROGETTO ECOSTRUENDO 24 mesi /2013 Edifici eco-sostenibili: svilluppo di un sistema prodotto integrato, flessibile e industrializzabile. Il macro obiettivo del progetto consiste nello sviluppare un sistema-prodotto (edificio ecosostenibile a basso costo di costruzione e di esercizio, destinato al mercato residenziale o terziario), mediante lo sviluppo di un processo innovativo di progettazione integrata, commissioning e realizzazione industriale. Il progetto intende conseguire detti risultati: lo sviluppo di un sistema prodotto edilizio, integrato, e industrializzabile, ma flessibile rispetto alle scelte architettoniche; la riduzione dei costi di costruzione/esercizio durante tutta la vita media del prodotto, attraverso la progettazione integrata, la selezione delle migliori soluzioni tecnologiche (per involucro, struttura e impianti), riduzione degli scarti (inclusi rifiuti) e dei tempi di produzione/realizzazione; la possibilità di garantire un alto livello di prestazioni (comfort, gestione user friendly, sostenibilità ambientale, risparmio energetico, qualità e durata) a costo contenuto di realizzazione e gestione e le prestazioni del prodotto finito, attraverso la definizione di procedure di commissioning relative alle attività di progettazione, costruzione, e verifica post - occupancy Validare, attraverso la prototipazione in scala reale, le soluzioni progettuali, tecnologiche e industriali sviluppate Gli obiettivi di progetto sono quindi allineati con gli obiettivi del PORR Regione Piemonte , in termini di sviluppo di filiere produttive eco-efficienti e orientate alla sostenibilità, risparmio energetico negli edifici, sviluppo e utilizzo di fonti rinnovabili. PROGETTO WSAN-M&C 24 mesi 2012/2014 Wireless Sensor & Actuator Network for indoor environmental Monitoring and Controlling. Nell ambito del risparmio energetico in edilizia, stiamo assistendo alla diffusione dei contratti di servizio energia che hanno come cardine principale la riduzione dei consumi. Al fine di evitare che ciò vada a discapito del benessere degli occupanti, questa tipologia di contratto prevede il rispetto di condizioni ambientali indoor fissate contrattualmente. Nella gran parte dei casi però la verifica delle temperature indoor avviene solo in fase di contestazione dell utenza mediante misurazioni spot che non sono in grado di fornire un quadro esaustivo sulla qualità del servizio perché afferiscono ad un lasso di tempo troppo limitato. Ulteriore aspetto fondamentale che sta alla base dell ideazione del progetto è quello della necessità di disporre di sistemi di regolazione che agiscano capillarmente sui singoli terminali fornendo un elevato rendimento della qualità termica indoor. A completamento del quadro di considerazioni che stanno alla base del progetto, emerge, in tema di consumi per la climatizzazione, la rilevanza del patrimonio edilizio esistente e quindi la necessità di disporre di sistemi di regolazione che impieghino tecnologia wireless al fine di contrarre i costi e difficoltà di realizzazione spesso introdotti dai cablaggi. Il progetto WSAN-M&C si propone pertanto di sviluppare un sistema integrato di monitoraggio ambientale e regolazione degli impianti di climatizzazione che coniughi le potenzialità di flessibilità e precisione del sistema di monitoraggio wireless con le potenzialità di regolazione capillare effettuata a bordo dei singoli terminali.

18 Progetti Selezionati Acustica Teatro Politeama Boglione Bra (CN) Committente: Impresa EdilContract Periodo: Incarico: Consulenza acustica in corso d opera per la progettazione del teatro, destinato a spettacoli di prosa e di rappresentazione musicale. o o realizzazione di un modello tridimensionale di simulazione numerica; misura dei principali parametri acustici in quattro fasi di avanzamento del cantiere, finalizzate alla taratura progressiva, in corso d opera, del modello di calcolo acustico, collaudo acustico del teatro.

19 Progetti Selezionati Acustica Auditorium dell'i.t.i. "E. Majorana" Grugliasco (TO) Committente: Provincia di Torino Periodo: Incarico: Consulenza per il supporto alla progettazione acustica dell'auditorium scolastico. Edificio di nuova costruzione.

20 Progetti Selezionati Acustica Galleria Sabauda Torino Committente: Studio Albini (Milano) Periodo: 2007 Incarico: Verifica del progetto per la Galleria Sabauda di Torino. Trasferimento nella nuova sede della Manica Nuova del Palazzo Reale o o o o valutazione delle prestazioni fonoisolanti degli elementi edilizi dell edificio; studio per l attenuazione del rumore degli impianti; verifica del tempo di riverberazione e dell intelligibilità della parola all interno di ambienti destinati all ascolto della parola; valutazione di impatto acustico relativa al cantiere.

21 Progetti Selezionati Acustica Auditorium della città di Padova Periodo: 2007 Concorso Internazionale di Progettazione Auditorium della città di Padova in due fasi Raggruppamento: Arch. Juan Navarro Baldeweg (Capogruppo) Arch. Giorgio Rosental Società STS Spa Ing. Massimo Majowiecki Dott. Walter Vergnano Arch. Pierre Alain Croset Ing. Marco Masoero Onleco S.r.l. PROGETTO 2 CLASSIFICATO

22 Progetti Selezionati Acustica Sala banda musicale Pont Saint Martin (AO) Committente: Comune di Pont Saint Martin Periodo: 2007 Incarico: Consulenza tecnica per la stesura di una variante in corso d opera in materia di acustica o soluzioni acustiche e risultati di calcolo per la sala prove banda musicale e per la palestra scolastica.

23 Progetti Selezionati Acustica Nuovo centro Direzionale Intesa Sanpaolo Torino Committente: Renzo Piano Building Workshop RPBW (Parigi) Periodo: Incarico: Consulenza Acustica o o o Valutazione di clima acustico Valutazione previsionale di impatto acustico dell'edificio Valutazione previsionale di rispetto dei requisiti acustici passivi degli edifici

24 Progetti Selezionati Acustica Museo dell Automobile Carlo Biscaretti di Ruffia Torino Committente: Arcas S.p.a. Periodo: 2008 Incarico: Consulenza acustica per il progetto di ristrutturazione della sala conferenze esistente e conversione in tre sale minori.

25 Progetti Selezionati Acustica Housing Sociale Milano - Figino Committente: Polaris Investment Italia SGR Spa Progetto: Renato Sarno Group Periodo: 2010 Incarico: Consulenza acustica. o Valutazione previsionale di clima acustico

26 Progetti Selezionati Acustica Teatro della Reggia di Diana Complesso della Venaria Reale Committente: prof. ing. Marco Masoero Progetto: Renato Sarno Group Periodo: 2010 Incarico: Consulenza acustica per il progetto di ristrutturazione della sala

27 Progetti Selezionati Energia Edificio residenziale Corso Francia (Torino) Periodo: 2008 Attività: studio preliminare di fattibilità per un impianto fotovoltaico da realizzarsi a servizio di un edificio residenziale in Corso Francia a Torino. Lo studio eseguito è una valutazione preliminare basata sui dati resi disponibili e sui costi di mercato per impianti simili; non prende quindi in considerazione eventuali opere specifiche connesse alla particolarità del sito.

28 Progetti Selezionati Energia Edificio residenziale Corso Massimo d Azeglio (Torino) Periodo: 2008 Attività: Studio di fattibilità per l ottimizzazione dei rendimenti energetici e per l installazione di impianti solari (termici e fotovoltaici) sulla copertura di un edificio residenziale in Corso Massimo d Azeglio a Torino. Lo studio contiene una valutazione preliminare degli interventi di riqualificazione energetica volti alla: - ottimizzazione dei rendimenti degli impianti di riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria esistenti; - possibilità di inserimento di pannelli solari termici; - possibilità di inserimento di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.

29 Progetti Selezionati Energia Incentivazione orientata al risparmio energetico nel costruito Elle Eco Homes Periodo: 2008 Attività: Bando diretto alla concessione di contributi per Interventi dimostrativi in materia energetico ambientale Progetto di un insediamento residenziale a basso consumo energetico

30 Progetti Selezionati Energia Edificio residenziale Via Villa della Regina 1-3 via Cosmo 2 (Torino) Periodo: Attività: Diagnosi energetica finalizzata alla definizione e valutazione di interventi di retrofit energetico. Lo studio contiene la valutazione delle prestazioni energetiche dell edificio valutate anche mediante un monitoraggio ambientale di lungo periodo. L indagine ha inoltre previsto l individuazione delle criticità energetiche del sistema edificio impianto, la progettazione preliminare degli interventi di riqualificazione energetica e la relativa determinazione del rapporto costi benefici % 90% % Frequenza % 60% 50% 40% 30% Frequenza cumulata [%] 50 20% 10% Temperatura [ C] 0% Temperatura [ C] /12 27/12 30/12 2/1 4/1 7/1 10/1 12/1 15/1 18/1 20/1 23/1 26/1 28/1 31/1 3/2 5/2 Tempo [giorni]

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

L esperienza del Green Energy Audit

L esperienza del Green Energy Audit L esperienza del Green Energy Audit Arch. Ph.D. Annalisa Galante Adjunct Professor Research Associate - Dipartimento ABC - Politecnico di Milano Coordinamento corsi di formazione - Comunicazione e Marketing

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. DM 13/12/93 APPROVAZIONE DEI MODELLI TIPO PER LA COMPILAZIONE DELLA RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ART. 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991 N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base FORMARSI PER NON FERMARSI WEITERBILDUNG FÜR WEITERDENKER RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base Il processo di progettazione

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia"

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia" coordinato con il D.Lgs. 311/2006, con il D.M. 26/6/09, con la L. 99/2009

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

TABELLA DELLE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI

TABELLA DELLE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI TABELLA DELLE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI AVVERTENZA Nella tabella viene usato il termine per fare riferimento ai partecipanti al condominio, mentre viene usato il termine per far riferimento ai partecipanti

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere.

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere. La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere Obiettivi

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO Legge Regionale n 12 del 20/03/1998 Disposizioni in materia di inquinamento acustico emanata da: Regione Liguria e pubblicata su: Bollettino. Uff. Regione n 6 del 15/04/1998

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente punt energia I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO Assessorato Ecologia e Ambiente I nuovi regolamenti edilizi comunali Progetto a cura

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Prot. n. 5140. L'Assemblea legislativa

Prot. n. 5140. L'Assemblea legislativa Progr. n. 156 Oggetto n. 3124: Approvazione atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici. (Proposta della Giunta

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA Studio Tecnico Geometri SAPINO Giuseppe e PEDERZANI Fabio Via Pollano, 26 12033 MORETTA (CN) - tel. 0172.94169 fax 172.917563 mail: gsapino@geosaped.com fpederzani@geosaped.com P.E.C.: giuseppe.sapino@geopec.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

GUIDA ALLE PROCEDURE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO ELETTRICO e/o ELETTRONICO IN AMBITO PRIVATO

GUIDA ALLE PROCEDURE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO ELETTRICO e/o ELETTRONICO IN AMBITO PRIVATO Delibera n. 1036/10 Consiglio Direttivo 08/02/2010 GUIDA ALLE PROCEDURE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO ELETTRICO e/o ELETTRONICO IN AMBITO PRIVATO in APPLICAZIONE DI Codice Civile

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di seguito:

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli