F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E"

Transcript

1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo studio professionale Stato Civile LUPO, Giammarco Piazza G.Verdi, Grottaglie (TA) Coniugato Nazionalità Italiana Data di nascita 11 novembre 1972 Luogo di nascita Grottaglie (TA) PRINCIPALI ESPERIENZE LAVORATIVE Date Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Principali mansioni e responsabilità Dal ad oggi CONSEA S.R.L. Zona Industriale Martina Franca (TA) Società operante nel settore della formazione e consulenza ambientale - consulenza tecnica-ambientale e/o progettazione di opere civili e ambientali (impianti di trattamento e stoccaggio rifiuti: compostaggio, CDR, ecopellet, carta e cartone, legno, inerti, plastica, tessuti, vetro, ecc., pneumatici fuori uso, apparecchiature elettriche ed elettroniche, miscelazione e/o inertizzazione), ecc., isole ecologiche (centri di raccolta comunali), autorizzazioni in procedura semplificata (ai sensi degli articoli 214 e 216 del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006 e del Decreto del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n.186 del 05 aprile 2006 che ha sostituito il Decreto del Ministero dell Ambiente del 05 febbraio 1998) e in procedura ordinaria (Autorizzazione Unica) (ai sensi degli articoli 208 e 210 del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006), Autorizzazioni Integrate Ambientali (AIA) (ai sensi del Decreto Legislativo n.59 del 18 febbraio 2005), autorizzazioni allo scarico (ai sensi dell articolo 124 del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006), autorizzazioni alle emissioni in atmosfera (ai sensi dell articolo 269 del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006), direzione lavori nell esecuzione - consulenza per il riconoscimento degli impianti di compostaggio di cui all articolo 15 del Regolamento Comunità Europea n.1774 del 03 ottobre 2002 e secondo le indicazioni della Deliberazione della Giunta Regionale n.687 del 16 maggio consulenza per l utilizzazione agronomica di effluenti di allevamento, ai sensi del Decreto del Ministero delle Attività Produttive del 07 aprile consulente tecnico e perito per l iscrizione, ai sensi del Decreto del Ministero dell Ambiente n.406 del 28 aprile 1998, all Albo Nazionale Gestori Ambientali di aziende che effettuano il trasporto di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi di cui alle Categorie 1, 2, 3, 4 e 5 del Decreto del Ministero dell Ambiente n.406 del 28 aprile progettazione di impianti antincendio con rete ad idranti e rete sprinkler per il rilascio del parere di conformità antincendio di cui al Decreto del Presidente della Repubblica n.37 del 12 gennaio 1998, redazione di documenti di valutazione dei rischi di incendio (ai sensi del Decreto del Ministero dell Interno del 10 marzo 1998), rilascio delle certificazioni di cui all articolo 1, comma 4, della Legge n.818 del 07 dicembre 1984, direzione lavori nell esecuzione (impianti di trattamento e stoccaggio rifiuti: compostaggio, CDR, ecopellet, carta e cartone, legno, inerti, plastica, tessuti, vetro, ecc., pneumatici fuori uso, resi farmaceutici, ecc., impianti di deposito merci combustibili) Pagina 1 di 11

2 - collaborazione alla consulenza e redazione di Studi Preliminari Ambientali per la verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (ai sensi del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006, del Decreto Legislativo n.4 del 16 gennaio 2008, della Legge della Regione Puglia n.11 del 12 aprile 2001 e della Legge della Regione Puglia n.17 del 14 giugno 2007), Studi di Impatto Ambientale (SIA) per la valutazione dell impatto ambientale (ai sensi del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006, del Decreto Legislativo n.4 del 16 gennaio 2008, della Legge della Regione Puglia n.11 del 12 aprile 2001 e della Legge della Regione Puglia n.17 del 14 giugno 2007) e di Valutazioni di Incidenza Ambientale (VIA) (ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n.357 dell 08 settembre 1997) nel settore dei rifiuti e delle energie rinnovabili (eolico) - collaborazione nella redazione di Piani di Gestione dei Solventi (ai sensi del Decreto Legislativo n.152 del 03 aprile 2006) - collaborazione nella elaborazione mediante software di simulazioni di ricaduta al suolo di sostanze inquinanti immesse in atmosfera - progettazione e implementazione di: - Sistemi di Gestione Ambientale (ISO 14001, EMAS) - Sistemi di Gestione per la Qualità (ISO 9001) - Controlli di produzione in fabbrica in accordo alla direttiva Agenda 21 Locale Date Dal 2006 Nome e indirizzo del datore di PROCURA DELLA REPUBBLICA lavoro Taranto Tipo di azienda o settore Tribunale di Taranto Principali mansioni e responsabilità - Consulenza Tecnica d Ufficio e di Parte (CTU e CTP) in sede penale per capi di imputazione in materia ambientale nel settore dei rifiuti Date Dal al Nome e indirizzo del datore di INTERPLAN S.R.L. lavoro Via Don Guanella, 15/G BARI Tipo di azienda o settore Azienda operante nel settore della consulenza alle aziende nell ambito di: - certificazione ambientale e della qualità - pianificazione ed agevolazioni finanziarie - organizzazione aziendale Principali mansioni e responsabilità - Consulente aziendale per la progettazione e implementazione di: - sistemi di Gestione Ambientale (ISO 14001, EMAS) - sistemi di Gestione per la Qualità (ISO 9001) - agenda 21 Locali - Redazione di : - analisi ambientali - piani ambientali - Attività : - verifiche Ispettive - ricognizioni delle strutture aziendali Date Settembre 2002 Febbraio 2003 Nome e indirizzo del datore di ISTITUTO PROFESSIONALE IPSIA PITAGORA lavoro Rotondella (MT) Tipo di azienda o settore Istituto di Istruzione Superiore Principali mansioni e - Docente nei corsi post-qualifica III Area nei seguenti moduli : responsabilità - Tecnologia trattamento reflui di lavorazione dei processi alimentari (42 ore) - Recupero energetico da scarti di produzione (21 ore) - Tipologia dei rifiuti (24 ore) - Impianti di trattamento acque reflue linea fanghi (15 ore) - Tecnologia dell inceneritore (24 ore) Pagina 2 di 11

3 Date Dal al Nome e indirizzo del datore di ILVA S.P.A. lavoro s.s. Appia Taranto Tipo di azienda o settore Azienda operante nel settore siderurgico nell ambito della produzione di: - Laminati piani - Lamiere - Tubi Principali mansioni e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Principali mansioni e responsabilità - Tecnico siderurgico nell area S.A.E. (Sicurezza, Ambiente, Ecologia) - Collaboratore nella implementazione del Sistema di Gestione Ambientale dello stabilimento - Responsabile nella richiesta di autorizzazioni alle emissioni in atmosfera Date Novembre 2001 II FACOLTÀ DI INGEGNERIA (TA) POLITECNICO DI BARI Taranto Politecnico di Bari - Docente nei cicli di sostegno alla didattica - Geotecnica nella difesa del territorio (4ore) Date Settembre 2000 Febbraio 2001 Nome e indirizzo del datore di ISTITUTO PROFESSIONALE IPSIA PITAGORA lavoro Rotondella (MT) Tipo di azienda o settore Istituto di Istruzione Superiore Principali mansioni e - Docente nei corsi post-qualifica III Area nei seguenti moduli : responsabilità - Normativa sulla tutela dell ambiente (15 ore) - Impianti di trattamento acque reflue (33 ore) - Chimica delle acque (30 ore) - Normativa sui rifiuti alimentari (4 ore) - Impianti di compostaggio (30 ore) - Normativa sui frantoi (18 ore) - Recupero energetico da scarti di produzione (18 ore) Date Febbraio 2000 Febbraio 2001 Nome e indirizzo del datore di ISTITUTO PROFESSIONALE IPSIA PITAGORA lavoro Policoro (MT) Tipo di azienda o settore Istituto di Istruzione Superiore Principali mansioni e - Tutor nei corsi : responsabilità - Impianti fluidodinamica (80 ore) - Impiantistica elettrica (80 ore) Pagina 3 di 11

4 ISTRUZIONE E PRINCIPALE FORMAZIONE Date 08 ottobre 2010 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TARANTO E COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI TARANTO Seminario Tecnico su INGEGNERIA ANTINCENDIO - Sicurezza delle costruzioni in caso di incendio. La resistenza al fuoco delle strutture. Certificazione ai fini del rilascio del certificato di prevenzione incendi (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B) e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 4 ore) attestato di partecipazione Date 21/22/23/28/29/30 settembre 2010 ISPRA (ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE), DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL AMBIENTE E DEL TERRITORIO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA E MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE Corso di formazione in La gestione del rumore aeroportuale, 2a edizione (durata 36 ore) attestato di partecipazione Date 25 febbraio 2010 RINA SERVICES SPA Seminario su Regolamento EMAS III (durata 8 ore) attestato di partecipazione Date febbraio 2010 RINA SERVICES SPA Corso di formazione su La norma UNI CEI EN 16001:2009 e le principali problematiche di gestione degli audit (durata 16 ore) attestato di partecipazione Date 04 novembre 2009 RINA SERVICES SPA (SOGEA SRL) Seminario su D.Lgs. 106/09 Disposizioni correttive ed integrative D.Lgs. 81/08 Formazione auditors (durata 8 ore) attestato di partecipazione Date 09 ottobre 2009 RINA SERVICES SPA Seminario su Giornata di aggiornamento Valutatori di Sistemi di Gestione ISO 14001:2004/EMAS (durata 8 ore) attestato di partecipazione Pagina 4 di 11

5 Date 24 luglio 31 luglio 2009 RSPP/ASPP, modulo C; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 28 ore) Date 22 luglio 24 luglio 2009 RSPP/ASPP, modulo B9; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 24 ore) Date 15 luglio 21 luglio 2009 RSPP/ASPP, modulo B8; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 28 ore) Date 30 giugno 15 luglio 2009 RSPP/ASPP, modulo B7; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 64 ore) Date 24 giugno 30 giugno 2009 RSPP/ASPP, modulo B6; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 28 ore) Date 18 giugno 2010 A.P.O.S. (ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE FRA OPERATORI DI SICUREZZA) E UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI (DIPARTIMENTO SUI RAPPORTI DI LAVORO E SULLE RELAZIONI INDUSTRIALI) 3a Giornata di Studio sul Titolo III - Titolo IV - Titolo V - Titolo VI - Titolo VII - Titolo VIII - Titolo IX - Titolo X - Titolo XI - Titolo XII - Titolo XIII del D.Lgs. 81/08 - integrato dal D.Lgs. 106 del 3 agosto 2009 (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B) e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 8 ore) Pagina 5 di 11

6 Date 28 maggio 2010 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TARANTO E COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI TARANTO Seminario Tecnico su INGEGNERIA ANTINCENDIO - Le procedure di prevenzione incendi e di sicurezza sul lavoro ai fini del rilascio del certificato di prevenzione incendi (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B) e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 4 ore) attestato di partecipazione Date 21 maggio 5 giugno 2009 RSPP/ASPP, modulo B5; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 72 ore) Date 21 maggio 5 giugno 2009 RSPP/ASPP, modulo B3; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 64 ore) Date 12 maggio 20 maggio 2009 RSPP/ASPP, modulo B2; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 40 ore) Date 4 maggio 12 maggio 2009 RSPP/ASPP, modulo B1; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 40 ore) Date 17 aprile-29 aprile 2009 RSPP/ASPP, modulo A; articolo 32 del D.Lgs. 81/08 (durata 32 ore) Pagina 6 di 11

7 Date 31 marzo 2010 A.P.O.S. (ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE FRA OPERATORI DI SICUREZZA) E UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI (DIPARTIMENTO SUI RAPPORTI DI LAVORO E SULLE RELAZIONI INDUSTRIALI) Giornata di Studio su La nuova Direttiva Macchine - D.Lgs. n.17 del 27 gennaio 2010 (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B), Medico Competente e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 4 ore) Date 19 marzo 2010 A.P.O.S. (ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE FRA OPERATORI DI SICUREZZA) E UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI (DIPARTIMENTO SUI RAPPORTI DI LAVORO E SULLE RELAZIONI INDUSTRIALI) 1a Giornata di Studio sul Titolo I - Titolo II - Titolo III del D.Lgs. 81/08 - integrato dal D.Lgs. 106 del 3 agosto 2009 (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B) e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 8 ore) Date 12 marzo 2010 CPT (COMITATO PARITETICO TERRITORIALE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO) TARANTO ED ISPESL (ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO) Seminario sul tema La Sicurezza nel Cantiere Edile alla luce del D.Lgs 106/09 di modifica al Testo Unico (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B) e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 4 ore) Date 31 marzo aprile 2009 CONSEA SRL DI MARTINA FRANCA (TA) Corso per Responsabile Tecnico di Imprese che esercitano attività di Gestione dei Rifiuti (Modulo F per la Categoria 10 Bonifica di siti e beni contenenti amianto di cui al Decreto del Ministero dell Ambiente n.406 del 28 aprile 1998, Determinazione Dirigenziale n.55 del 14 maggio 2008) (durata 40 ore) Date 2 marzo 2009 FACOLTÀ DI INGEGNERIA, UNIVERSITÀ DEL SALENTO - CSAD CENTRO STUDI AMBIENTALI E DIREZIONALI Seminario sul tema Le novità del panorama normativo dei Sistemi di Gestione (durata 4 ore) Date 20 febbraio 2009 Seminario sul tema La valutazione del rischio da stress lavoro-correlato (valido come aggiornamento per RSPP/ASPP di tutti i Macrosettori ATECO (Moduli B) e per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ai sensi del Decreto Legislativo n.81 del 09 aprile 2008) (durata 4 ore) Pagina 7 di 11

8 Date 4 Febbraio 2009 RINA SPA Seminario su Regolamento CE 761/01 EMAS (durata 8 ore) Attestato di frequenza Date 30 Gennaio 2009 RINA SPA Giornata di aggiornamento su Valutatori di sistema di gestione ISO 14001:2004/EMAS (durata 8 ore) Attestato di frequenza Date 8 Gennaio 2009 PROVINCIA DI TARANTO (SETTORE ECOLOGIA ED AMBIENTE) domanda di iscrizione nell elenco provinciale dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale di cui all articolo 2, comma 6, della Legge n.447 del 26 ottobre 1995 abilitazione alla professione di Tecnico Competente in Acustica Ambientale Date 12 Febbraio 2009 POLIECO, DIRITTO ALL AMBIENTE E FONDAZIONE SANTA CHIARA PER LO STUDIO DEL DIRITTO E DELL ECONOMIA DELL AMBIENTE Giornata di formazione La nozione di rifiuto e non rifiuto e la costruzione giuridica della gestione dei rifiuti: confronto con le nuove disposizioni poste dalla direttiva 2008/98/CE - Aspetti penali della nuova direttiva europea in materia di rifiuti - Adattamento del diritto nazionale al diritto comunitario in materia di rifiuti, con riguardo alla gestione di questi e con riferimenti al sistema consortile Attestato di frequenza Date marzo 2007 ISTITUTO EUROPEO E MEDITERRANEO PER LA SICUREZZA Seminario di formazione professionale per Tutela ambientale ed urbanistica: dall illecito amministrativo all illecito penale (25 ore) Date Gennaio 2007 Date gennaio 2007 CONSEA SRL MINISTERO DEI TRASPORTI COMITATO CENTRALE DELL ALBO NAZIONALE AUTOTRASPORTO DI ROMA Corso per Ispettori della qualità e sicurezza delle imprese di autotrasporto ai fini dell ammissione nell elenco degli ispettori, istituito dalla Delibera del Comitato Centrale n 15/06 del 27 giugno 2006 in attuazione dell art. 9, comma 2, lettera f) del D.Lvo n 284 del e del Decreto dirigenziale del 17 febbraio 2006 (40 ore) e ammissione all iscrizione, a seguito di superamento con esito favorevole del relativo esame finale in data 1-2 febbraio 2007, giusta Delibera n 5/2007 della seduta del 28 marzo 2007 del Comitato Centrale per l Albo Nazionale Autotrasporto Corso per Responsabile Tecnico di Imprese che esercitano attività di Gestione dei Rifiuti (Modulo E per la Categoria 9 Bonifica di siti di cui al Decreto del Ministero dell Ambiente n.406 del 28 aprile 1998, Determinazione Dirigenziale n.137/dir/2006/00013 del 25 gennaio 2006) (durata 40 ore) attestato di qualificazione professionale, a seguito di superamento con esito favorevole del relativo esame finale in data 04 aprile 2007 Pagina 8 di 11

9 Date gennaio 2007 CONSEA S.R.L. Corso per Responsabile Tecnico di Imprese che esercitano attività di Gestione dei Rifiuti (Modulo D per la Categoria 8 Intermediari commercianti della gestione rifiuti di cui al Decreto del Ministero dell Ambiente n.406 del 28 aprile 1998, Determinazione Dirigenziale n.137/dir/2006/00013 del 25 gennaio 2006) (durata 20 ore) attestato di qualificazione professionale, a seguito di superamento con esito favorevole del relativo esame finale in data 23 marzo 2007 Date 8 marzo luglio 2006 Corso per Coordinatore per la Progettazione e Coordinatore per l Esecuzione dei Lavori (ai sensi del Decreto Legislativo n.494 del 14 agosto 1996, articolo10, Allegato V, Direttiva Cantieri) (durata 120 ore) Attestato di frequenza Date 24 Giugno 2006 A.T.IS.A. (ASSOCIAZIONE TECNICA ISPETTORI ANTINCENDIO) L incendio: Prevenzione e Protezione; la gestione dell emergenza; la squadra antincendio Attestato di frequenza Date 03 ottobre-28 novembre 2005 Fondimpresa Programma Regionale Piste Avviso N2 del 26 luglio 2004 Corso di formazione su Gestire l innovazione nell impresa (Fondimpresa, AV2/04/065, Codice corso C8/T, Modulo B Certificazione ambientale e gestione rifiuti - Corso di formazione per responsabili tecnici di imprese che effettuano la gestione rifiuti, Modulo base e Modulo E per la Categoria 9 Bonifica di siti ) (durata 80 ore di cui: 40 ore Modulo base e 40 ore Modulo E) Date 02 settembre 2005 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TARANTO abilitazione al rilascio delle certificazioni di cui all articolo 1, comma 4, della Legge n.818 del 07 dicembre 1984, a seguito di iscrizione in data 02 settembre 2005, ai sensi dell articolo 6 del Decreto del Ministero dell Interno del 25 marzo 1985, negli appositi elenchi del Ministero dell Interno, così come previsto dalla Legge n.818 del 07 dicembre 1984 (Codice di Specializzazione: TA00003I00406) Date Maggio - Giugno 2005 ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TARANTO, ENAIP PUGLIA, CFS TARANTO, ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TARANTO Corso di Specializzazione in Prevenzione Incendi (Ex-lege 818/84 - Autorizzazione Ministero dell Interno n.492/4101 del 14 aprile 2005), di cui all articolo 5 del Decreto del Ministero dell Interno del 25 marzo 1985 (durata 120 ore) attestato di partecipazione, così come previsto dall articolo 3 del Decreto del Ministero dell Interno del 25 marzo 1985, a seguito di superamento con esito favorevole del relativo colloquio finale in data 12 luglio 2005 Pagina 9 di 11

10 Date 12 Gennaio 01 Febbraio 2005 CONSEA S.R.L. Corso per Responsabile Tecnico di Imprese che esercitano attività di Gestione dei Rifiuti (Modulo Base di cui al Decreto del Ministero dell Ambiente n.406 del 28 aprile 1998, Determinazione Dirigenziale n.137/dir/2004/00568 del 28 ottobre 2004 e n.137/dir/2005/00116 del 23 febbraio 2005) (durata 40 ore) Attestato di frequenza Date 22 settembre 2004 SINCERT Corso per Prescrizioni integrative per l accreditamento delle certificazioni dei sistemi di gestione ambientalei (durata 8 ore). Date 7 settembre 2004 CONCRETO SRL SOCIETÀ DI SERVIZI DI ATECAP Corso per La marcatura CE degli aggregati (durata 8 ore). Date 01 dicembre 2003 COMUNE DI TARANTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIA NOSTRA Corso per Dal diritto all ambiente al diritto dell Ambiente; il rapporta tra il diritto e l ambiente nel terzo millennio (durata 8 ore). Date 05 febbraio 2002 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TARANTO iscrizione all Albo Professionale dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Taranto nella Sezione A, tutti i settori. Date 21 gennaio 11 aprile 2002 ENEA ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE Triasaia, Rotondella (MT) Corso di formazione per Qualità totale nel settore agroalimentare (EMAS, ISO 14001, ISO 9001, HACCP, Sistemi Integrati) Progetto GESAMB Attestato di frequenza Date 28 febbraio 2001 POLITECNICO DI BARI Laurea in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio (vecchio ordinamento) conseguita con votazione di 110/110 Pagina 10 di 11

11 CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI PRIMA LINGUA ITALIANO ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale INGLESE Buono Buono Buono Il presente Curriculum vitae, composto da n 11 pagine, è stato redatto in conformità alla Raccomandazione della Commissione Europea del relativa a un modello comune europeo per i curriculum vitae (CV). Ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 dichiaro di essere informato che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa e che al riguardo competono al sottoscritto tutti i diritti previsti all articolo 7 della medesima legge. Grottaglie, lì dicembre 2011 INGEGNERE Giammarco LUPO Pagina 11 di 11

12 RETRIBUZIONE (INDENNITA' DI FUNZIONE) ART. 82, C. 1, D. LGS. 267/2000 Amministrazione: COMUNE DI GROTTAGLIE Amministratore: Incarico ricoperto: Ing. LUPO Giammarco Assessore all ecologia e ambiente, servizi ambientali ed igiene urbana, gestioni dirette, protezione civile, parco naturale regionale Terra delle Gravine Retribuzione annua lorda: 8.408,40

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento. Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento. Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities 1-32 28 giugno 2013 IL QUADRO DI RIFERIMENTO Cambiano gli scenari europei Regolamento

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380 artt. 7, d.p.r. 7 settembre 2010, n. 160)

RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380 artt. 7, d.p.r. 7 settembre 2010, n. 160) Al Comune di Pratica edilizia Sportello Unico Attività Produttive Sportello Unico Edilizia del Protocollo Indirizzo PEC / Posta elettronica RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20, d.p.r. 6 giugno

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO Seminario di promozione del biometano in Veneto Veneto Agricoltura, Corte Benedettina Legnaro (PD), 23 ottobre 2013 Silvia Silvestri

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

La sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro La sicurezza sul lavoro 1-La storia della sicurezza sul lavoro in Italia 2-I decreti legislativi 626, 81 e i successivi provvedimenti integrativi 3- Il T.U. 81 sostituisce completamente il D. Lgs. 626/94

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica, enti locali e personale CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA SETTEMBRE 2010 Dipartimento Urbanistica e ambiente Servizio Urbanistica e tutela

Dettagli

del (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell allegato SOGGETTI COINVOLTI ) DATI DELLA DITTA O SOCIETA

del (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell allegato SOGGETTI COINVOLTI ) DATI DELLA DITTA O SOCIETA Al Comune di Pratica edilizia Sportello Unico Attività Produttive Sportello Unico Edilizia del Protocollo SCIA SCIA con richiesta contestuale di atti presupposti Indirizzo PEC / Posta elettronica SEGNALAZIONE

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive Parte I N. 19 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 19-6-2012 4849 Contenzioso n. 160 - Tribunale di Potenza - Procedimento penale n. 3608/08 - R.G.N.R. n. 485/09 R.G.GIP - Costituzione in

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

meglio descritte nella relazione tecnica allegata

meglio descritte nella relazione tecnica allegata Modello 05: Spazio riservato all Ufficio Protocollo Marca da bollo 14,62 Al Dirigente del Settore II Comune di Roccapalumba Oggetto: l sottoscritt nat a ( ) il / / residente a ( ) in via n. C.F. in qualità

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 La corretta progettazione degli impianti antincendio. Dalla 46/90 al decreto 22 gennaio 2008 n. 37: come cambiano le procedure per il rilascio del CPI nel

Dettagli

Il quadro normativo per gli impianti di biogas da effluenti zootecnici

Il quadro normativo per gli impianti di biogas da effluenti zootecnici CORSO: IL BIOGAS DA EFFLUENTI ZOOTECNICI Reggio Emilia, 15 Dicembre 2011 Il quadro normativo per gli impianti di biogas da effluenti zootecnici Lorella ROSSI Centro Ricerche Produzioni Animali - Reggio

Dettagli

IL CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE

IL CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Il POLITECNICO di BARI Dipartimento di Scienze dell Ingegneria Civile e dell Architettura promuove ed organizza IL CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE (istituito ai sensi

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

Guida alla compilazione della DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE

Guida alla compilazione della DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE Guida alla compilazione della DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE Indice INTRODUZIONE ------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013 64 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Salute Circolare regionale 25 ottobre 2013 - n. 20 Indicazioni in ordine all applicazione dell accordo tra governo, regioni e province

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE Dichiarazione del proponente/produttore in merito al rispetto

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

AUTORIZZAZIONE ED ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO DI CUI ALL ART. 16 DEL d.lgs. 139/2006

AUTORIZZAZIONE ED ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO DI CUI ALL ART. 16 DEL d.lgs. 139/2006 DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICA AREA PREVENZIONE INCENDI AUTORIZZAZIONE ED ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli