F O R M A T O E U R O P E O

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F O R M A T O E U R O P E O"

Transcript

1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ufficio Telefono SIMONE PAGNI VIA ANTONIO GENOVESI, LA SCALA SAN MINIATO (PI) ufficio cellulare Fax Web PEC Nazionalità Italiana Data di nascita 23/12/1973 Luogo di nascita SAN MINIATO ESPERIENZA LAVORATIVA IN RELAZIONE ALL INCARICO Fondazione Toscana Sostenibile - ONLUS Via San Bartolomeo 17 San Miniato (PISA) (www.ftsnet.it) Istituto di Ricerca Ricercatore Attività gestionale - Progettazione e Coordinamento tecnico-scientifico (project manager) dei progetti di ricerca. Attività di ricerca In corso: - Attività di supporto tecnico alla Regione Toscana per il monitoraggio ambientale del POR FESR ; Ricerche concluse: - Attività di supporto tecnico ad IRPET - Istituto Regionale per la Programmazione Economica, per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii. e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. dei seguenti piani e programmi regionali: - Piano Regionale di Sviluppo Economico (PRSE); - Piano di Gestione dei Rifiuti (PGR); - Piano Regionale Agricolo Forestale (PRAF); - Piano Regionale Ambientale ed Energetico (PAER); - Piano Regionale Integrato Infrastrutture e Mobilità (PRIIM); - Programma regionale per la promozione e lo sviluppo dell amministrazione elettronica e della società dell informazione e della conoscenza (Programma società informazione e conoscenza). - Supporto tecnico scientifico alla Direzione Programmazione ed IRPET per l aggiornamento del Regolamento relativo alle procedure per la valutazione

2 integrata e la VAS (ai sensi della L.R. 1/2005 e L.R. 10/2010 e ss.mm.ii.) e la elaborazione di linee guida per la redazione dei documenti di analisi e di valutazione sulla VAS (documenti preliminari per lo screening e lo scoping ed il rapporto ambientale, comprese anche metodologie e linee guida per quanto attiene il monitoraggio) previste dalla vigente normativa e dalla prassi procedimentale europea, nazionale e regionale; - Valorizzare il capitale umano e accompagnare progetti imprenditoriali di green economy (dossier); - Ricerca su: Green New Deal: analisi ed ipotesi per la Provincia di Siena ; - Ricerca su: Definizione di strumenti innovativi per la misurazione della Carrying Capacity e per la previsione delle dinamiche territoriali in Toscana ; - Ricerca su: Green New Deal: analisi ed ipotesi per la Provincia di Lucca ; - Rassegna di studi e ricerche in ambito europeo ed internazionale sulla green economy (dossier); - Ricerca su: Esperienze di applicazione della Direttiva 2001/42/CE sulla Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi: strumenti e metodi a confronto, inerente l analisi comparativa delle metodologie e dei procedimenti previsti normativa e dalla prassi procedimentale europea, nazionale e regionale; - Supporto al Presidente della Giunta regionale per il coordinamento delle politiche sulla sostenibilità, con attività di coordinamento delle seguenti linee di ricerca: - Impostazione metodologica e redazione del Rapporto sulla Sostenibilità della Regione Toscana, anno 2009; - Analisi della sostenibilità della programmazione e della pianificazione regionale; - Analisi della sostenibilità dei processi decisionali della Regione Toscana; - Analisi delle relazioni tra cambiamenti climatici e sistema socio-economico toscano; - Individuazione di un set di Indicatori di benchmarking regionale; - Valutazione dell interdisciplinarità della formazione universitaria regionale; - Analisi sulla qualità dell informazione sul tema dei cambiamenti climatici; - Analisi del sistema energetico toscano; - Progetto DODETERD - Dodécalogue pour un Tourisme Européen Responsable et Durable : progetto biennale finanziato nell ambio del Lifelong Learning Programme dell UE (programma Grundtvig), finalizzato a condividere esperienze tra diversi istituti e organizzazioni europee circa l evoluzione delle dinamiche di sviluppo turistico che hanno caratterizzato negli anni vari paesi europei, allo scopo di creare maggiore consapevolezza nei comportamenti del turista; - Ricerca su: Capacità di carico e sviluppo sostenibile in Provincia di Siena: identificazione di strumenti innovativi di previsione ed analisi cartografica delle dinamiche territoriali in Provincia di Siena ; - Ricerca su: Analisi degli strumenti di pianificazione territoriale di competenza comunale nella Provincia di Siena, con particolare riferimento all efficacia e all integrazione della valutazione integrata nel processo di pianificazione ; - Progetto FERTILAND : valorizzazione delle conoscenze relative all utilizzo in agricoltura dei fanghi provenienti dalla depurazione conciaria; - Valutazione Integrata degli effetti attesi ai sensi del Regolamento di disciplina dei processi di valutazione integrata e di valutazione ambientale degli strumenti di programmazione di competenza della Regione in attuazione dell articolo 16 della legge regionale 11 agosto 1999, n. 49 e dell articolo 11 della legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 ed attività di supporto tecnico ad IRPET - Istituto Regionale per la Programmazione Economica per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi dell Allegato I della Direttiva europea 2001/42/CE, dei seguenti piani e programmi regionali: - Programma Agricolo Regionale , - Piano Sanitario Regionale , - Piano regionale di risanamento e mantenimento della qualità dell aria, - Piano di Indirizzo Energetico Regionale , - Programma pesca professionale ed acquacoltura ,

3 Date (da a) - Piano Regionale di Azione Ambientale , - Piano Regionale di Sviluppo Economico ; - Masterplan dei porti e Masterplan degli aeroporti; - Programma Forestale Regionale ; - Ricerca su Valutazione del livello di innovazione del settore agricolo senese ; - Progetto PoSTer : analisi delle Politiche locali di Sviluppo Territoriale in Versilia; - Valutazione Ambientale Strategica ai sensi del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del Piano Operativo Regionale ; - Valutazione integrata ai sensi della L.R. 1/2005 del Patto per lo Sviluppo Locale della Provincia di Siena; - Valutazione Ambientale Strategica ex ante del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Toscana, ai sensi dell Allegato I della Direttiva europea 2001/42/CE sulla VAS; - Collaborazione alla definizione del Manuale per la Valutazione Integrata di piani e programmi della Regione Toscana, comprendente anche il procedimento di VAS ai sensi dell Allegato I della Direttiva europea 2001/42/CE, con applicazione sperimentale della valutazione integrata ai seguenti piani e programmi regionali: Piano di Tutela delle acque, Piano regionale della mobilità e della logistica, Piano sanitario regionale, Piano integrato istruzione, formazione,, Piano regionale di sviluppo economico; - Studio (analisi ed elaborazione cartografica) sullo stato della risorsa idrica nel Bacino idrografico della Val d Elsa; - Studio del rapporto economia-ambiente in Toscana nell ambito della ricerca Vivere bene in Toscana ; Attività di educazione, formazione e comunicazione ambientale: - Progettazione e coordinamento dei seguenti progetti educativi: - Progetto di educazione ambientale La scuola che tutela l ambiente: educazione, scambio e diffusione di buone pratiche nel territorio del Comprensorio del Cuoio e del Circondario Empolese Valdelsa, stipulato tra Fondazione Toscana Sostenibile ed Azienda USL11 di Empoli, anno scolastico ; - Progetto di educazione ambientale AmbientePiù, stipulato tra la Fondazione Toscana Sostenibile e la Provincia di Pisa, anno scolastico ; - Progetto di educazione ambientale La scuola che tutela l ambiente: educazione, scambio e diffusione di buone pratiche nel territorio del Comprensorio del Cuoio e del Circondario Empolese Valdelsa, stipulato tra Fondazione Toscana Sostenibile ed Azienda USL11 di Empoli, anno scolastico ; - Progetti di educazione ambientale L ambiente siamo noi, stipulati tra Fondazione Toscana Sostenibile ed Azienda USL11 di Empoli, anni scolastici , e ; - Partecipazione al Progetto Integrato della Zona Valdarno Inferiore Educazione allo Sviluppo Sostenibile Cittadini Attivi protagonisti dei percorsi di conoscenza, consapevolezza e cambiamento, anno scolastico ; - Partecipazione al Progetto Integrato della Zona Valdarno Inferiore C.AM.BIO Criticità Ambientali e Biodiversità, anno scolastico ; - Partecipazione al Progetto Integrato della Zona Valdarno Inferiore Un patto per l acqua, anno scolastico ; - Partecipazione all attuazione locale nella Zona Valdarno Inferiore del progetto regionale Acqua e Cambiamenti Climatici, anno scolastico e Febbraio Oggi

4 Date (da a) Date (da a) Date (da a) Date (da a) Timesis San Giuliano Terme (PI) (www.timesis.it) Società privata Monitoraggio delle attività dei progetti LIFE Ambiente finanziati dalla Comunità Europea ed attualmente in corso in Italia. In particolare, sono svolte attività di: studio ed analisi dei dossier progettuali sia tecnici che finanziari; visite presso le aree di progetto; stesura dei rapporti di monitoraggio; analisi e valutazione delle richieste avanzate dai beneficiari dei contributi LIFE. Luglio 2011 Oggi Provincia di Lucca Lucca Ente pubblico Supporto per l attività istruttoria relativamente ai procedimenti di VAS di piani e programmi di competenza provinciale ai sensi della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii. e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. Marzo 2011 Oggi Sviluppo Toscana spa Venturina (LI) Società privata Monitoraggio e controllo delle attività dei progetti regionali finanziati dalla Comunità Europea nell ambito del POR FESR della Regione Toscana. In particolare, sono svolte attività di: studio ed analisi dei dossier tecnici dei progetti, riguardanti soprattutto impianti industriali, infrastrutture tecnologiche ed aree produttive; analisi e valutazione delle performances ambientali dei progetti; visite in itinere ed ex post presso le aree di progetto; stesura dei rapporti di monitoraggio e controllo. Ottobre 2013 Oggi ENVIarea Massa Società privata Supporto per la verifica della conformità normativa dei seguenti studi: - Studio Preliminare Ambientale - Progetto n 1 scavalco ferroviario della linea fondamentale Genova Roma; - Studio di prefattibilità ambientale - Progetto n 2 collegamento binario unico elettrificato tra l interporto di Guasticce e la linea fondamentale Pisa-Collesalvetti Vada Lato Sud e Nord; - Studio di prefattibilità ambientale - Progetto n 3 collegamento binario unico elettrificato tra la linea fondamentale Pisa Collesalvetti Vada e la linea fondamentale FI-PI a sud della stazione ferroviaria di Pisa Centrale. Gennaio 2015 Oggi IRPET - Istituto Regionale per la Programmazione Economica Toscana ed Ambiente e Lavoro Toscana Firenze Ente Pubblico

5 Date (da a) Date (da a) Date (da a) Date (da a) Date (da a) Date (da a) Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del Programma di Sviluppo Rurale FEASR della Regione Toscana. Novembre 2013 Oggi Comune di Certaldo Certaldo (FI) Ente Pubblico Verifica di assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. della Variante al Regolamento Urbanistico relativa alla regolamentazione dell attività estrattiva mineraria sul territorio comunale. Dicembre 2014 Oggi AmbienteItalia srl Milano Società privata Attività di supporto tecnico per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del POR FESR della Regione Toscana. Luglio 2013 Oggi Arch. Marco Mancino Pisa Società privata per conto di Società Aeroporto Toscano G. Galilei (SAT) Studio Preliminare Ambientale relativo al progetto di revisione del Piano di Sviluppo Aeroportuale - Masterplan dell'aeroporto internazionale G. Galilei di Pisa ai sensi dell ex art. 20 del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii. Ottobre 2014 Oggi TF Italia srl Airuno (LC) Società privata Valutazione Ambientale Strategica (VAS) e Studio di Impatto Ambientale (VIA) ai sensi della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii. in relazione al Piano complesso di intervento e relativo progetto per la realizzazione di un campo da golf regolamentare con annessi interventi edilizi a carattere turistico ricettivo e residenziale in località Cà Madonna del Comune di Villafranca Lunigiana. Febbraio 2012 Oggi Comune di Carmignano Carmignano (PR) Ente pubblico Supporto per l attività istruttoria relativamente ai procedimenti di VAS di piani urbanistici di competenza comunale in qualità di membro esperto in VAS all interno dell Autorità competente per la VAS istituita ai sensi della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii. Agosto 2012 Oggi

6 Arch. Alessandra Blanco Firenze (FI) Libero professionista Collaborazione professionale Collaborazione per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del Regolamento Urbanistico del Comune di San Giovanni d Asso. Date (da a) Giugno 2014 Dicembre 2014 Arch. Elisa Anna Di Palma Napoli Società privata elaborato per conto di ISMERI Europa s.r.l. per COWI Group (DK) Mainstreaming Climate Change into CSF-Funds Reference CLIMA.C3/SER/2012/0011, con svolgimento dell analisi dei programmi operativi regionali rispetto al tema dei cambiamenti climatici e redazione dello scrutiny outcome report. Date (da a) Luglio 2014 Settembre 2014 Comune di Montopoli Val d Arno Montopoli Val d Arno (PI) Ente Pubblico Verifica di assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del Piano comunale per gli impianti di radiocomunicazione. Date (da a) Dicembre 2013 Aprile 2014 Comune di Cascina Cascina (PI) Ente pubblico Componente del Nucleo Unificato Comunale di Valutazione Ambientale (NUCVA) cui sono attribuite le funzioni di autorità competente in materia di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) e di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. Date (da a) Febbraio 2013 Febbraio 2015 Consorzio per il Centro Interuniversitario di Biologia Marina ed Ecologia Applicata "G. Bacci" (C.I.B.M.) Livorno Società privata Supporto alla stesura del Rapporto ambientale con particolare riferimento al contesto marino, ai fini della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., relativo al Piano Regolatore del Porto dell Autorità portuale di Livorno Date (da a) Dicembre 2012 Maggio 2013

7 Graniti San Rocco (Gruppo Tosco Marmi) Crevoladossola (VB) Società privata Studio Preliminare Ambientale relativo al progetto di coltivazione e ripristino del complesso estrattivo di calcare ornamentale ubicato sul versante orientale di Monte Peloso nel comune di Suvereto (LI), per l attivazione della procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (ai sensi art. 48 L.R. n. 10/10). Date (da a) Marzo 2013 Giugno 2013 GAIA spa Pietrasanta (LU) Ente servizi idrici (in ATI) Consulenza relativa alla procedura di verifica di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ai sensi del Dlgs n.152/06 e della LRT n.10/2010 e ss.mm.ii. e nel rilascio delle autorizzazioni relativamente ai seguenti impianti di depurazione gestiti da Gaia spa: - Comune di Carrara: impianto Fossa Maestra; - Comune di Massa: impianto loc. Querce; - Comune di Massa: impianto loc. Lavello; - Comune di Camaiore: impianto di Camaiore Capoluogo; - Comune di Camaiore: impianto 1 di Lido di Camaiore; - Comune di Camaiore: impianto 2 di Lido di Camaiore loc. Secco; - Comune di Pietrasanta: impianto di Pietrasanta, loc. Pollino; - Comune di Gallicano: impianto di Debbiali; - Comune di Castelnuovo Garfagnana: impianto loc. Morella. Date (da a) Dicembre 2012 Aprile 2013 Marco Grondacci La spezia Libero professionista Collaborazione Collaborazione per la realizzazione del Rapporto ambientale relativo al procedimento di VAS ai sensi del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del Piano Urbanistico del Comune di Varese Ligure. Date (da a) Gennaio 2013 Giugno 2013 Comune di Casole d Elsa Siena Soggetto pubblico Consulenza per la procedura di VAS, ai sensi della della L.R. 10/2010 e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., con elaborazione del documento preliminare e del Rapporto ambientale, della Variante al Regolamento Urbanistico del Comune di Casole d Elsa. Date (da a) Giugno 2012 Dicembre 2013 AmbienteItalia srl Milano Società privata Attività di supporto tecnico, di comunicazione ambientale e di coordinamento relative al progetto Ecomugello - Progetto integrato di area per la riduzione e gestione sostenibile dei rifiuti nel territorio della Comunità Montana del Mugello, avente ad oggetto le seguenti azioni: gestione del progetto, coordinamento e monitoraggio delle

8 attività; tavoli di per l attivazione di buone pratiche di riduzione dei rifiuti; definizione di un Piano d Azione per la riduzione dei rifiuti; progettazione e coordinamento di una campagna di comunicazione; definizione procedure di appalto per la realizzazione di fontanelli pubblici; censimento e valorizzazione delle sorgenti storiche; azioni di formazione e sensibilizzazione e redazione di un manuale e di procedure operative per la riduzione della carta negli uffici pubblici e nelle scuole; stesura di un regolamento-tipo per la gestione sostenibile delle sagre; coordinamento per la realizzazione di orti scolastici ed analisi delle mense a scuola. Date (da a) Aprile 2011 Dicembre 2012 Studio Tecnico Associato Morici-Spitaleri Santa Croce sull Arno (PI) Società privata Relazione di Incidenza sul S.I.R. 63 Cerbaie,ai sensi della L.R. n.10 del 12 febbraio 2010 e della L.R. 56/2000 e ss.mm.ii., relativa a progetto di manutenzione straordinaria fabbricato di civile abitazione nel Comune di Castelfranco di Sotto (PI), loc. Montefalcone via Poggio Adorno n.1. Date (da a) Novembre 2012 Gennaio 2013 I.C.A S.r.l Piombino (LI) Società privata Studio Preliminare Ambientale relativo al progetto di coltivazione di cava di calcare ornamentale in località Monte Peloso nel comune di Suvereto (LI), per l attivazione della procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (ai sensi art. 48 L.R. n. 10/10). Date (da a) Marzo 2012 Giugno 2012 IRPET - Istituto Regionale per la Programmazione Economica Toscana ed Ambiente e Lavoro Toscana Firenze Ente Pubblico - Attività di valutazione ambientale del POR FESR ASSE II della Regione Toscana; - Ricerca su La valutazione in itinere dei programmi di derivazione europea relativi al periodo di programmazione Date (da a) Dicembre 2010 Giugno 2012 Dott. Antonino Costa Grosseto Soggetto privato Realizzazione dello Studio di Impatto Ambientale (VIA) relativo alla richiesta di concessione per la coltivazione di acque termominerali della Società ETRURIA NOVA, redatto secondo i requisiti della L.R. 10/2010 e D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii. Date (da a) Ottobre 2011 Dicembre 2011

9 Comune di Casole d Elsa Siena Soggetto pubblico Consulenza per la procedura di valutazione integrata, valutazione di incidenza e VAS, ai sensi della L.R. 1/2005, della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii. e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., con realizzazione del Rapporto ambientale, della Variante generale al Piano Strutturale del Comune di Casole d Elsa. Date (da a) Giugno 2010 Marzo 2011 Immobiliare San Zio srl Santa Maria a Monte Società privata Redazione del documento di Valutazione Integrata e di verifica di assoggettabilità a VAS, ai sensi della L.R. 1/2005, della L.R. 10/2010 e ss.mm.ii. e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., della Variante al Regolamento Urbanistico del Comune di Santa Maria a Monte per la realizzazione di un ampliamento relativo ad un comparto produttivo già esistente in località Pozzolungo. Date (da a) Dicembre 2010 Dicembre 2011 Studio TecnoDue Fucecchio Società privata Relazione di Incidenza sul S.I.R. 63 Cerbaie, ai sensi della L.R. n.10 del 12 febbraio 2010 e della L.R. 56/2000, per la realizzazione di una recinzione e di manufatto in Via Malemerende, località Querce, Fucecchio Date (da a) Maggio 2010 Giugno 2010 Comune di Casole d Elsa Siena Soggetto pubblico Consulenza per la realizzazione della verifica di assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica (VAS) della Variante al Piano Strutturale del Comune di Casole d Elsa, ai sensi della L.R. 10/2010 e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. Date (da a) Gennaio 2010 Maggio 2010 IRPET - Istituto Regionale per la Programmazione Economica Toscana ed Ambiente e Lavoro Toscana Firenze Ente Pubblico Consulenza per attività di supporto tecnico per la VAS del Piano di Sviluppo Socio Economico della Comunità Montana delle Colline Metallifere ai sensi del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. Date (da a) Aprile 2010 Maggio 2010

10 La Leccetella Società Agricola a.r.l. Prato (PR) Società privata Relazione di Incidenza sul S.I.R. Basso Merse relativa al progetto di realizzazione di un area per addestramento cani presso l Azienda agricola La Leccetella, in località Il Poggio. Date (da a) Marzo 2010 Aprile 2010 Publiambiente s.p.a. Empoli (FI) Società Consulenza per attività di supporto valutativo (stesura del documento di valutazione integrata ai sensi della L.R. 10/2010 e della L.R. 1/2005) ai fini della realizzazione del Centro di raccolta rifiuti in località Ponte a Cappiano nel Comune di Fucecchio (FI). Date (da a) Aprile 2010 Maggio 2010 Società Copernico s.r.l. Montalcino (SI) Società privata Consulenza per la realizzazione della Relazione di Incidenza sul S.I.R. 88 Monti del Chianti, ai sensi della L.R. n.10 del 12 febbraio 2010 e della L.R. 56/2000, del piano di re-impianto di vigneto dell Azienda agricola Valimaggio di Paolo Mugelli, in località Valimaggio nel Comune di Gaiole in Chianti. Date (da a) Febbraio 2010 Marzo 2010 Studio tecnico Geom. Piampiani Fucecchio (FI) Società privata Valutazione integrata ai sensi della L.R. 1/2005 del Piano di Comparto relativo al comparto n. 4/D dell area elementare n. 6 nel Comune di Fucecchio. Realizzazione indagini di clima acustico. Date (da a) Gennaio 2010 Febbraio 2010 Associazione SANGHA Onlus Santa Luce (PI) Soggetto privato Consulenza per la realizzazione del rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità a VAS e della Valutazione Integrata ai sensi della L.R. 10/2010, della L.R. 1/2005 e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., del Piano attuativo del Parco della Contemplazione Monastero Buddista e recupero ambientale in località Poggio la Penna, località Pomaia nel Comune di Santa Luce. Date (da a) Febbraio 2010 Dicembre 2010 ASEV Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa Empoli (FI) Soggetto privato

11 Supporto tecnico Attività di mentoring e supporto tecnico relativa al progetto AREE - Ambiente, Risparmio Energetico, Energie rinnovabili promosso dal Circondario Empolese Valdelsa Provincia di Prato, finanziato nell ambito dell ASSE V Transnazionalità Interregionalità Azione: Progetti interregionali. Date (da a) Marzo 2010 Settembre 2010 NATO Undersea Research Centre (NURC) La Spezia Soggetto pubblico Consulenza per la realizzazione del rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (VIA) e nella valutazione di incidenza del progetto INSAS (monitoraggio fondali marini Parco V Terre; partner: Istituto Nazionale di Geofisica Portovenere, NURC, Politecnico di Milano, Tecnomare di Venezia e sponsorizzazione di ENI). Date (da a) Dicembre 2009 Marzo 2010 Comune di Casole d Elsa Siena Soggetto pubblico Consulenza per la realizzazione del rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità a VAS ai sensi della L.R. 1/2005 e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. della Variante di assestamento al Regolamento Urbanistico del Comune di Casole d Elsa. Date (da a) Novembre 2009 Dicembre 2009 Società Hibiscus s.r.l. Fucecchio (FI) Soggetto privato Consulenza per la realizzazione del documento di Valutazione Integrata, ai sensi della Legge Regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio, riguardante il Piano Operativo di Comparto relativo al comparto n. 31 dell area elementare n. 3 area ex- Saffa nel Comune di Fucecchio. Date (da a) Ottobre 2009 Dicembre 2009 Comune di Villafranca in Lunigiana Massa Carrara Soggetto pubblico Consulenza per il supporto al procedimento di VAS ai sensi della Direttiva 42/2001/CE e del D.lgs. 152/2006 e s.m.i., con stesura del rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità e del rapporto ambientale e per la realizzazione della Valutazione Integrata ai sensi della L.R. 1/2005 relativa alla Variante al Regolamento Urbanistico del Comune di Villafranca in Lunigiana. Date (da a) Settembre 2009 Dicembre 2009

12 Arch. Francesco Privitera Firenze Soggetto privato - collaborazione per la Valutazione Ambientale Strategia (L.R. 10/2010 e del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii.) del Piano Strutturale del Comune di Pontremoli; - collaborazione per la Valutazione integrata, ai sensi della Legge Regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio, relativa alla Variante al PRG ed al Piano Integrato di Intervento nel Comune di Massa. Date (da a) Aprile 2009 Luglio 2012 Arch. Danilo Cappellini La spezia Soggetto privato Consulenza per la realizzazione del rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità e del rapporto ambientale relativi al procedimento di VAS ai sensi del D.lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. del Piano Urbanistico del Comune di Varese Ligure. Date (da a) Gennaio 2009 Maggio 2009 Azienda USL 11 Empoli Dipartimento della Prevenzione di Empoli U.O. Igiene e Sanità Pubblica Ente Pubblico Collaboratore (Incarico libero-professionale) Supporto relativo a: - attività di istruttoria e partecipazione alle Conferenze dei servizi relative a piani urbanistici e territoriali, piani e progetti soggetti a Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), Valutazione di Impatto sanitario, Valutazione Ambientale Strategica (VAS), Valutazione Integrata, e Autorizzazione Integrata Ambientale; - attività di supporto istruttorio alla commissione Nucleo Insediamenti Produttivi; - attività di supporto istruttorio relativo alle pratiche di acustica ambientale; - definizione del Regolamento per l Edilizia Sostenibile a livello di area (Circondario Empolese-Valdelsa e Comprensorio del Cuoio), al fine di disciplinare le trasformazioni edilizie secondo criteri di eco-efficienza energetica, salubrità degli ambienti interni, uso razionale delle risorse, riduzione dei consumi energetici, utilizzo di energie rinnovabili, salute dei cittadini; - assistenza sui Piani d Azione Comunale locali per il miglioramento della qualità dell aria; - attività di supporto istruttorio alla Commissione Gas Tossici; - progettazione relativa a bandi europei, nazionali e regionali su temi di integrazione ambiente-salute. Date (da a) Giugno 2007 Giugno 2009 Geom. Luigi Mazzoni Empoli Soggetto privato Consulenza per la realizzazione del documento di Valutazione Integrata, ai sensi della legge regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio, relativa al Piano di Recupero degli edifici di pertinenza della Villa del Cotone nel Comune di Empoli. Date (da a) Marzo 2009 Giugno 2009

13 Arch. Francesco Privitera Firenze Soggetto privato Consulenza per la realizzazione del rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità a VAS ai sensi della Direttiva 42/2001/CE e del D.lgs. 152/2006 e s.m.i. e del documento di Valutazione Integrata ai sensi della Legge Regionale n.1, del 2005 Norme sul governo del territorio, relativa al Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PIUSS) Area metropolitana fiorentina Città dei saperi. Date (da a) Gennaio 2009 Marzo 2009 Scorgiano Azienda Agricola di Claudia Martinez Fucini Siena Società privata Consulenza per la realizzazione Relazione di Incidenza sul S.I.R. Montagnola Senese, ai sensi dell ex. art.15 L.R. 56/2000, relativa al Programma Pluriennale di Miglioramento Agricolo Ambientale dell Azienda Agricola di Claudia Martinez Fucini in Località Scorgiano. Date (da a) Settembre 2008 Novembre 2008 La Leccetella Società Agricola a.r.l. Prato (PR) Società privata Consulenza per la realizzazione del documento di Valutazione Integrata, ai sensi della Legge Regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio, relativa al Programma Aziendale Pluriennale di Miglioramento Agricolo Ambientale della Società Agricola La Leccetella, comprendente anche la Relazione di Incidenza sul S.I.R. Basso Merse. Date (da a) Luglio 2008 Settembre 2008 G&G Projectmanagement GmbH Marengo (Alto Agide) Società privata Redazione della Valutazione Integrata, ai sensi della legge regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio, della Variante al P.S. del Comune di San Giovanni d Asso, area Bagnacci. Date (da a) Dicembre 2007 Marzo 2008 Società Copernico s.r.l. Montalcino (SI) Società privata Consulenza per la realizzazione dei documenti di Valutazione Integrata ai sensi della legge regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio : - dei Programmi di Miglioramento Agricolo Ambientale delle Aziende Agricole Poggio Rubino e Fattoi nel Comune di Montalcino (SI) - della Variante Urbanistica al P.R.G. del Comune di Montalcino per adeguamento al P.R.A.E. della cava di inerti di proprietà della Inerti Val d Orcia S.r.l. in località Sant Angelo Scalo, comprendente anche la Relazione di Incidenza sul S.I.R. Basso Corso del Fiume Orcia, ai sensi dell ex. art.15 L.R. 56/2000 Date (da a) Dicembre 2007 Marzo 2008

14 Comune di San Giovanni d Asso (SI) San Giovanni d Asso (SI) Amministrazione pubblica Consulenza presso il Comune di San Giovanni d Asso per la realizzazione del documento di Valutazione Integrata degli effetti del Regolamento Urbanistico comunale, ai sensi della L.R. n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio. Date (da a) Settembre 2006 Luglio 2007 Comune di Monopoli Val d Arno Monopoli Val d Arno (PI) Ente Pubblico Realizzazione del Piano del Verde urbano ed extra-urbano del Comune di Montopoli Val d Arno (analisi ed elaborazioni cartografiche). Date (da a) Settembre 2006 Aprile 2007 Comune di Marrakech (Marocco) Hotel de Ville Avenue Med V - Marrakech Ente Pubblico Collaboratore a progetto In ambito del Progetto Life paesi Terzi denominato Marrakemas : - Redazione del Rapporto sulla sostenibilità del Comune di Marrakech; - Supporto tecnico finalizzato all implementazione di un sistema di gestione ambientale all interno dell amministrazione comunale di Marrakech; - Indagine sulla percezione ambientale della popolazione di Marrakech; - Definizione della Politica e del Programma Ambientale comunale; - Redazione della Dichiarazione Ambientale del Comune di Marrakech; - Attività di rendicontazione tecnica all UE delle attività di progetto. Date (da a) Febbraio 2005 Dicembre 2007 Comune di Fucecchio (FI) Fucecchio (FI) Amministrazione pubblica - Consulenza presso il Comune di Fucecchio per la realizzazione del documento di Valutazione Integrata degli effetti del nuovo Piano Strutturale comunale, ai sensi della legge regionale n.1 del 2005 Norme sul governo del territorio ; - Supporto alla consulenza per la realizzazione di uno studio per la caratterizzazione ecologica del territorio comunale. Date (da a) Settembre 2005 Luglio 2006 AmbienteItalia srl Milano Società privata Supporto per la realizzazione di una Valutazione di Incidenza ai sensi del D.P.R. 357/97, in relazione al procedimento di formazione del Piano Strutturale coordinato del Circondario della Val di Cornia. Date (da a) Aprile 2006 Luglio 2006

15 Copernico srl Montalcino (SI) Società privata Consulenza per la realizzazione del documento di Valutazione degli effetti ambientali dell intervento di recupero a fini turistico-ricettivi del terreno ubicato in località Pavicchia, frazione di Montisi, del Comune di San Giovanni d Asso. Date (da a) Dicembre 2005 Gennaio 2006 Comune di Pisa Piazza XX settembre Ente Pubblico - Consulenza per l attivazione di un processo di Agenda 21 locale e/o l adozione di un Sistema di Gestione Ambientale (EMAS/ISO14001) e la definizione di un quadro conoscitivo del territorio (realizzazione del Rapporto sullo Stato dell Ambiente del Comune di Pisa), - Indagine sulla percezione ambientale della cittadinanza del Comune di Pisa, nell ambito del progetto dal S.PER.A. - sostenibilità e percezione ambientale dei cittadini nel Comune di Pisa (finanziato nell ambito del programma Infea della Provincia di Pisa), - Realizzazione del Rapporto Junior sullo Stato dell Ambiente del Comune di Pisa. Date (da a) Febbraio 2004 Ottobre 2006 Comune di San Miniato (PI) Via Vittime del Duomo, 8 - San Miniato Ente Pubblico Responsabile dell impostazione metodologica ed analisi dei risultati dell indagine sulla percezione ambientale dei cittadini del Comune di San Miniato. Date (da a) Marzo 2004 Febbraio 2005 Comune di Monopoli Val d Arno (PI) Via Guicciardini, 41 Monopoli Val d Arno Ente Pubblico Monitoraggio dell utilizzo dei biocomposter da parte delle utenze private residenti nel Comune di Montopoli Val d Arno. Date (da a) Ottobre - Dicembre 2004, 2007 e 2008 Società Bastia Nova s.r.l. Firenze Società privata Consulenza per la realizzazione dello studio di Valutazione degli effetti ambientali ai sensi della Legge Regionale 5 del 1995 del progetto di recupero del complesso immobiliare denominato La Bastia nel Comune di Empoli, per l individuazione delle condizioni di fragilità ambientale dell intervento e la definizione di specifiche condizioni a cui subordinare il progetto di recupero ai sensi del Regolamento Urbanistico comunale. Realizzazione di una indagine conoscitiva sul di clima acustico dell area di intervento. Date (da a) Gennaio 2004 Aprile 2004

16 Provincia di Pisa Pisa Ente Pubblico - Consulenza nell ambito delle attività di adeguamento del Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Pisa così come previsto ai sensi della Legge Regionale 5 del 1995 (stesura del documento di Valutazione degli Effetti Ambientali del PTC provinciale), per l individuazione delle condizioni di fragilità ambientale su scala comunale e la definizione di specifiche direttive ambientali ovvero specifiche condizioni a cui ogni amministrazione comunale dovrà subordinare tutti i propri interventi di trasformazione; - Responsabile per la gestione ed il coordinamento delle attività dello Sportello di Agenda 21 Locale nel Comprensorio del Cuoio nell ambito del processo di definizione del Piano d azione locale. Date (da a) Ottobre 2003 Giugno 2004 ALERR Agenzia Lucchese Energia Recupero Risorse Via dell Isola, 22 Lunata (Lucca) Agenzia Energetica Collaboratore a progetto Redazione del Progetto Life Paesi terzi MARRAKEMAS inerente la certificazione ISO dell Amministrazione comunale di Marrakech (partner italiani: Provincia di Lucca, ALERR, ENEA, Scuola Sant Anna, ALT Onlus) Date (da a) Luglio 2004 Ottobre 2004 Provincia di Lucca Piazza Napoleone, Lucca Ente Pubblico Collaboratore a progetto Consulenza per la stesura della Relazione tecnica ambientale per la Valutazione del PISL (Progetto Integrato di Sviluppo Locale) provinciale, contenente una caratterizzazione quantitativa e qualitativa dei principali elementi ambientali in relazione al contesto territoriale di riferimento del progetto e la messa a punto di uno specifico sistema di valutazione ambientale. Date (da a) Agosto 2003 Ottobre 2003 Provincia di Pisa Pisa Amministrazione pubblica Gestione operativa del Progetto di Agenda 21 Locale Sostenibilità nei sistemi economici della Provincia di Pisa, consistente nella diffusione delle conoscenze in materia di sviluppo sostenibile e nella predisposizione di un quadro diagnostico a livello di Sistemi Economici Locali (Area pisana, Valdera, Valdicecina, Comprensorio del cuoio). Le attività descritte sono state parte di un incarico affidato alla società Ecoistituto del Vàghera ed ad AmbienteItalia srl. Date (da a) Giugno 2002 Luglio 2003 VDP srl Roma Società di consulenza - Realizzazione del Piano di Zonizzazione Acustica degli 11 Comuni del Circondario Empolese-Valdelsa: Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo,

17 Empoli, Fucecchio, Gambassi Terme, Montaione, Montespertoli, Montelupo Fiorentino, Vinci; - Collaborazione per lo Studio di Impatto Ambientale relativo al progetto di interventi di modifica ed adeguamento del tracciato della SRT 68 della Val di Cecina : redazione del Quadro Programmatico ed effettuazione indagini acustiche; - Collaborazione per la realizzazione del Piano di Zonizzazione Acustica del Comune di Tavarnelle Val di Pesa: applicazioni modellistiche di simulazione del traffico e degli impatti ambientali, con particolare riferimento al clima acustico. Date (da a) Dicembre 2001 Dicembre 2004 Date (da a) VDP srl Roma Società di consulenza Stage Collaborazione per lo sviluppo di Studi di Impatto Ambientale (VIA) relativi a: - raddoppio del collegamento ferroviario sulla linea Genova-Giovi; - prefattibilità ambientale della tangenziale nord della città di Verona (indagini e applicazioni modellistiche di clima acustico); - rapporto di screening ambientale relativo ad un progetto di riqualificazione urbana del litorale di Fiumicino, in località Maccarone. Maggio 2001 Ottobre 2001 Dipartimento sub-provinciale ARPAT di Empoli Empoli Ente Pubblico Collaboratore a progetto Tirocinio volontario con sviluppo dei seguenti argomenti: - analisi della tecnologia di fusione d vetro e relazioni con i consumi energetici e l inquinamento prodotto (nell ambito del progetto CHIARA: iniziativa pilota per la registrazione EMAS delle industrie vetrarie nel Circondario Empolese); - indagine preliminare su Stato dell ambiente e Pressioni nel Circondario Empolese; - inquinamento acustico ed elettromagnetico nel Circondario Empolese; - supporto istruttorio relativo alle pratiche di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA). Date (da a) Giugno 2000 Settembre 2000

18 FORMAZIONE E QUALIFICHE POST-LAUREA Nome e tipo di istituto di Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pisa istruzione o formazione Qualifica conseguita Iscrizione all Ordine degli Ingegneri al numero 1997 dal 24 settembre Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Qualifica conseguita Provincia di Pisa Iscrizione nell elenco dei tecnici competenti in acustica ambientale della Provincia di Pisa dal 25 marzo Nome e tipo di istituto di Università degli Studi di Firenze Facoltà di Ingegneria istruzione o formazione Principali materie / abilità Svolgimento degli esami di abilitazione alla professione. professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere. Date (da a) Febbraio 2001 Nome e tipo di istituto di Toscana Energia - Eni presso il Polo universitario di Pistoia istruzione o formazione Principali materie / abilità Corso di alta formazione sull energia professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Attestato di frequenza Date (da a) Ottobre Novembre 2010 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio COREP, Politecnico di Torino Facoltà di Ingegneria Master Europeo in Ingegneria Ambientale. Alcuni dei principali argomenti trattati hanno riguardato: Ingegneria sanitaria-ambientale, Idrologia ed Idraulica fluviale, Fluidodinamica atmosferica, Idrogeologia, Analisi dei Rischi, Analisi Multi-Criterio, Diritto ed Economia dell Ambiente, Sociologia e Negoziazione ambientale, Pianificazione Urbanistica e Paesistica, Monitoraggio di aria, acqua, suolo, Rumore e vibrazioni, Bonifica di siti contaminati, VIA, VAS, Sistema di qualità ISO 9000 e Certificazioni Ambientali ISO ed EMAS, GIS. E stato seguito un modulo di specializzazione su: Agenda XXI Locale e Progettazione Sostenibile in Area Urbana, in cui sono state sviluppate metodologie di analisi ed attività progettuali relative alla sostenibilità in contesti urbani. Nell ambito del Master è stata discussa in inglese una tesi relativa a:studio di prefattibilità ambientale, dal titolo Feasibility study of a roadway connection of Verona presso il Politecnico di Lousanne, Svizzera. Esperto in progettazione sostenibile in area urbana Qualifica conseguita Date (da a) Ottobre 2000 Ottobre 2001 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Date (da a) Febbraio 2000 Università degli Studi di Firenze Facoltà di Ingegneria Corso di Perfezionamento sulla Sicurezza nei Cantieri Temporanei e Mobili, con rilascio di certificato di equipollenza ai corsi organizzati dalla Regione, così come richiesto dal D.Lgs 494 del Abilitazione come Responsabile sulla Sicurezza nei Cantieri Temporanei e Mobili

19 ISTRUZIONE Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Date (da a) 21 luglio 2000 Università degli Studi di Firenze Facoltà di Ingegneria Titolo della tesi: Global Pollution Prevention Work Plan, con votazione: 100/110 Per la tesi è stato svolto uno stage presso lo stabilimento Nuovo Pignone di Firenze nell ufficio EHS (Environment, Health and Safety) con attività di supporto tecnico (valutazione progetti, attività di controllo, prevenzione e monitoraggio ambientale, gestione dati) e per la stesura della tesi. La finalità del Work Plan è stata quella di introdurre un sistema di gestione ambientale, coerente con gli standard ISO 14001, in grado di minimizzare e/o eliminare qualsiasi fonte di inquinamento derivante da ogni processo produttivo dello stabilimento. Laurea quinquennale: Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio Nome e tipo di istituto di Liceo scientifico G. Marconi di San Miniato istruzione o formazione Principali materie / abilità Diploma di maturità scientifica, con votazione: 52/60 professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di scuola superiore Date (da a) Settembre 1988 Giugno 1993 CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali MADRELINGUA ITALIANO ALTRE LINGUE Auto-valutazione Livello (*) Capacità di comprensione Capacità di espressione orale Ascolto Lettura Interazione linguistica Produzione linguistica Capacità di scrittura INGLESE** C1 Autonomia C1 Autonomia B2 Autonomia B2 Autonomia B2 Autonomia FRANCESE A2 Base B2 Autonomia A1 Base A1 Base A2 Base (*) Common European Framework of Reference for Languages (**) updated IELTS Certificate on July 2014

20 CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI - Componente della Commissione comunale per il paesaggio dei Comuni di Casole d Elsa, Vecchiano e Montopoli Val d Arno. E stato componente delle Commissioni dei comuni di Casale Marittimo, Ponsacco. - Componente dell Autorità Competente per la VAS dei Comuni di Cascina e Carmignano. - 01/15: Intervento formativo nell ambito del Master in Programmazione e Valutazione organizzato dalla Regione Toscana dal titolo: Strumenti e metodi di analisi per la valutazione - 02/14: Co-autore dell articolo su L esperienza della Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi della Regione Toscana, pubblicato su EyesReg Giornale di Scienze Regionali (Volume 4, Numero 2 - Marzo 2014), giornale on-line dell Associazione Italiana di Scienze Regionali (AISRe) - 01/14: Docenza presso la Scuola Edile Spezzina su VAS e VIA /13: Docenze nell ambito del corso professionale finanziato dalla Provincia di Pisa dal titolo: Gestione ambientale del Sistema Territoriale GAS coordinata dall Agenzia Copernico Scarl (agenzia formativa afferente alla CNA di Pisa) - 09/13: Intervento formativo nell ambito del Master in Programmazione e Valutazione organizzato dalla Regione Toscana dal titolo: Strumenti e metodi di analisi per la valutazione - 12/12: Intervento formativo nell ambito del seminario di studi strumenti e procedure per la Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi organizzato da SELF servizi e formazione per gli enti locali - 11/12: Intervento formativo nell ambito del Master in Programmazione e Valutazione organizzato dalla Regione Toscana dal titolo: Strumenti e metodi di analisi per la valutazione - 06/12: autore della ricerca: Asse II Sostenibilità ambientale del POR FESR Rapporto di valutazione, a cura di IRPET - 05/12: Seminario di approfondimento metodologico e procedurale relativo alla procedura di VAS nell ambito del corso di Valutazione integrata dei Piani Urbanistici e Territoriali dell Università di Firenze - Facoltà di Architettura, Corso di Laurea in Pianificazione e Progettazione della Città e del Territorio di Empoli - 07/11 e 11/11: Interventi formativi nell ambito del Master in Programmazione e Valutazione organizzato dalla Regione Toscana dal titolo: Strumenti e metodi di analisi per la valutazione - 12/10: autore della ricerca: Fondi FAS 2007/ Strumenti per la valutazione in itinere. La valutazione in itinere dei programmi di derivazione europea relativi al periodo di programmazione Analisi delle esperienze ed indirizzi applicativi, a cura di IRPET - 11/10 Autore della sintesi e coordinamento del Rapporto sulla sostenibilità della Toscana, pubblicato dalla Regione Toscana - 06/10: Intervento formativo nell ambito del Master in Programmazione e Valutazione organizzato dalla Regione Toscana dal titolo: Strumenti e metodi di analisi per la valutazione - 03/10 Co-autore dell articolo Toscana seconda per sostenibilità, pubblicato sulla rivista Utility - 11/09: Co-autore della pubblicazione Quo Vadis VAS? Esperienze di applicazione della Direttiva 2001/42/CE sulla Valutazione Ambientale Strategica - Strumenti e metodi a confronto, pubblicato da Titivillus con il contributo della Regione Toscana - 10/09: Co-autore dell articolo scientifico: Sustainability Report for Tuscany, a composite indicator application - 10/09: Co-autore del Regolamento per l edilizia bio-eco sostenibile, relativo ai comuni del Valdarno Inferiore e del Circondario Empolese-Valdelsa, coordinato dall ASL11-10/09: Co-autore della pubblicazione Salute e Ambiente - Educare al cambiamento Percorsi educativi ed esperienze di ecoefficienza nelle scuole, a cura di ASL e 10/09: Intervento formativo nell ambito del Master in Programmazione e Valutazione organizzato dalla Regione Toscana dal titolo: Strumenti e metodi di

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA

DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA OGGETTO DELIBERA N. 4 DEL 09/01/06 REG. CE N 1257/99 PIANO DI SVILUPPO RURALE - ANNUALITÀ 2006 - PRESA D`ATTO DELLE PREVISIONI FINANZIARIE DI PROVINCE E COMUNITÀ MONTANE

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA)

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Ai progetti sottoposti alla procedura di impatto ambientale ai sensi degli articoli 52 e seguenti, è allegato uno studio di impatto ambientale, redatto

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO DIREZIONE URBANISTICA SERVIZIO Edilizia Privata, DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO Deliberazione Consiglio Comunale n. 13/2014 SCHEDA INFORMATIVA Aprile 2014 In data 25 marzo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

AREA Pianificazione e Progettazione RELAZIONE

AREA Pianificazione e Progettazione RELAZIONE PROVINCIA DI FIRENZE AREA Pianificazione e Progettazione RELAZIONE Variante normativa al Regolamento Urbanistico vigente di adeguamento al "regolamento di attuazione dell'articolo 144 della L.R. n. 1/2005

Dettagli

della Regione Toscana Bollettino Ufficiale: via F. Baracca, 88-50127 Firenze - Fax: 055-4384620

della Regione Toscana Bollettino Ufficiale: via F. Baracca, 88-50127 Firenze - Fax: 055-4384620 Anno XLI Repubblica Italiana BOLLETTINO UFFICIALE della Regione Toscana Parte Prima n. 9 mercoledì, 17 febbraio 2010 Firenze Bollettino Ufficiale: via F. Baracca, 88-50127 Firenze - Fax: 055-4384620 Portineria

Dettagli

Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza)

Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza) Allegato 2 Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza) Sono molto frequenti le situazioni in cui l obbligo di effettuare valutazioni ambientali

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO Legge Regionale n 12 del 20/03/1998 Disposizioni in materia di inquinamento acustico emanata da: Regione Liguria e pubblicata su: Bollettino. Uff. Regione n 6 del 15/04/1998

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

naturale Premesso che: 2007-2013; la Strategia approvata Integrata di misura 3233 a) del PSR sottomisura dell Ambiente) nell Allegato 1.

naturale Premesso che: 2007-2013; la Strategia approvata Integrata di misura 3233 a) del PSR sottomisura dell Ambiente) nell Allegato 1. GAL Consorzio Lunigiana Avviso pubblico per la presentazione di manifestazione d interesse per la Misura 3233 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale r sottomisura a) Tutela e riqualificazione

Dettagli

3a Territorio e urbanistica l.r. 10/2010 1

3a Territorio e urbanistica l.r. 10/2010 1 3a Territorio e urbanistica l.r. 10/2010 1 Legge regionale 12 febbraio 2010, n. 10 Norme in materia di valutazione ambientale strategica (VAS), di valutazione di impatto ambientale (VIA) e di valutazione

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE DELIBERAZIONE DELLA DGR n 896 del 24/06/2003 Pubblicata sul Bur n 62 del 11/07/2003 2 OGGETTO: Legge n.447/1995 Legge quadro sull inquinamento acustico e legge regionale 14 novembre 2001, n.28 Norme per

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CONTRATTI di FIUME e di LAGO

CONTRATTI di FIUME e di LAGO Direzione Ambiente LINEE GUIDA REGIONALI per l attuazione dei CONTRATTI di FIUME e di LAGO Direzione Ambiente LINEE GUIDA REGIONALI per l attuazione dei CONTRATTI di FIUME e di LAGO DGR n 16-2610 del

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati 9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO Premessa e fonte dati La Legge 447 del 26/10/1995 definisce l inquinamento acustico come "l introduzione di rumore nell ambiente abitativo o nell ambiente esterno tale

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Nota introduttiva I percorsi formativi che prevedono in esito il rilascio di un certificato di qualifica professionale

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI FORMAZIONE INTERNA 2009-2011

PIANO TRIENNALE DI FORMAZIONE INTERNA 2009-2011 PIANO TRIENNALE DI FORMAZIONE INTERNA 2009-2011 PROPOSTA TECNICA Genova, Giugno 2009 SOMMARIO 1 PREMESSA... 3 2 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO...4 2.1 LE NORME CONTRATTUALI... 4 2.2 LA FORMAZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Norme del Documento di Piano

Norme del Documento di Piano Norme del Documento di Piano SOMMARIO: ART. 1. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 ART. 2. CONTENUTO DEL DOCUMENTO DI PIANO... 4 ART. 3. RINVIO AD ALTRE DISPOSIZIONI DIFFORMITÀ E CONTRASTI TRA DISPOSIZIONI, DEROGHE...

Dettagli