Chimica: energia e velocità di reazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Chimica: energia e velocità di reazione"

Transcript

1 cbnd Antonio Guermani Scheda n 1 Nome Data Se forniamo al sistema 50 kj di calore e un Per trovare il catalizzatore più adatto per una La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è lavoro di 40 kj ΔU = 10 kj si cerca tra le simili ai prodotti lenta perchè avviene in un unico stadio ΔU = -10 kj si cerca tra le simili ai reagenti veloce perchè avviene in un unico stadio ΔU = 90 kj non c'è alcuna regola, bisogna provare veloce perché avviene in più stadi ΔU = -90 kj si segue la regola di Bosch Haber lenta perchè avviene in più stadi In un sistema chiuso, se altri fattori non Il simbolo ΔU indica la variazione di minima per iniziare energia interna aumenta nel tempo massima per iniziare entropia diminuisce nel tempo massima per terminare energia libera sale o scende a seda della reazione minima per terminare entalpia è costante Il catalizzatore di chimica è La grandezza fisica che misura il disordine energia interna alza la temperatura della reazione entalpia entalpia accelera la reazione senza prendervi parte energia interna energia libera accelera la reazione senza sumarsi entropia entropia aumenta l'energia di attivazione energia libera Nell'espressione ΔU = q + w, un valore Un sistema si dice isolato se lo scambio Una semplice regola approssimativa dice negativo di q indica il lavoro fatto sul sistema è solo di energia per ogni aumento di 1 C il calore assorbito dal sistema è sia di materia sia di energia per ogni aumento di 2 C il lavoro fatto dal sistema è solo di materia per ogni aumento di 20 C il calore ceduto dal sistema non c'è né di materia né di energia per ogni aumento di 10 C In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Una reazione esotermica in cui i prodotti Nelle reazioni esotermiche l'entalpia aumenta reazione chimica è spontanea ad alta temperatura l'entalpia diminuisce ambiente è spontanea a tutte le temperature l'entropia diminuisce sistema è spontanea a bassa temperatura l'entropia aumenta universo non è spontanea a tutte le temperature si formano La variazione di energia libera si indica La velocità di non dipende ΔU dalla temperatura meno stabili e il sistema assorbe calore ΔH dalla natura del reagente più stabili e il sistema produce calore ΔS dal volume del reagente meno stabili e il sistema produce calore ΔG dalla centrazione di reagente più stabili e il sistema assorbe calore La superficie di tatto è un fattore che Un catalizzatore per la decomposizione incide sulla velocità di reazione dell'acqua ossigenata è La variazione di entropia si indica solo per i reagenti in soluzione la perossidasi ΔU solo se qualcuno dei reagenti è solido a base di Pt, Rh e Pd ΔH sempre a base di solfuri di Mo, W o Ni ΔS solo nelle reazioni in fase gassosa a base di ferro e ossidi di ferro ΔG Le reazioni avvengono spontaneamente Un composto intermedio ad alta energia che In un sistema chiuso è impossibile una si forma nello stato di transizione ΔS < 0 è detto complesso di coordinazione sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano ΔG < 0 è detto complesso attivato l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti ΔS > 0 è detto complesso di transizione l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca ΔG > 0 è detto complesso di attivazione sia l'entropia che l'entalpia aumentino

2 cbnd Antonio Guermani Scheda n 2 Nome Data Per trovare il catalizzatore più adatto per una Un aumento di temperatura aumenta la In chimica, l'insieme dei reagenti e dei velocità della reazione non c'è alcuna regola, bisogna provare sempre reazione chimica si segue la regola di Bosch Haber solo se qualcuno dei reagenti è solido sistema si cerca tra le simili ai prodotti solo nelle reazioni in fase gassosa ambiente si cerca tra le simili ai reagenti solo per i reagenti in soluzione universo Un composto intermedio ad alta energia che Un sistema si dice chiuso se lo scambio si forma nello stato di transizione La velocità di non dipende è detto complesso di transizione dalla temperatura non c'è né di materia né di energia è detto complesso di coordinazione dalla centrazione di reagente è sia di materia sia di energia è detto complesso di attivazione dal volume del reagente è solo di energia è detto complesso attivato dalla natura del reagente è solo di materia Se forniamo al sistema 10 kj di calore e il sistema compie un lavoro di 50 kj Il simbolo ΔG indica la variazione di ΔU = 60 kj minima per terminare entropia ΔU = 40 kj minima per iniziare energia interna ΔU = -40 kj massima per iniziare entalpia ΔU = -60 kj massima per terminare energia libera La grandezza fisica che misura il disordine La variazione di energia interna si indica energia libera entalpia ΔS energia interna entropia ΔU entropia energia interna ΔH entalpia energia libera ΔG Una semplice regola approssimativa dice In un sistema chiuso è impossibile una La variazione di entropia si indica per ogni aumento di 20 C ΔH sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano per ogni aumento di 2 C ΔU sia l'entalpia che l'entropia aumentino per ogni aumento di 1 C ΔS l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca per ogni aumento di 10 C ΔG l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti In un sistema chiuso, se altri fattori non Una reazione endotermica in cui i prodotti Il catalizzatore di chimica è aumenta nel tempo non è spontanea a tutte le temperature accelera la reazione senza sumarsi sale o scende a seda della reazione è spontanea a bassa temperatura alza la temperatura della reazione è costante è spontanea a tutte le temperature accelera la reazione senza prendervi parte diminuisce nel tempo è spontanea ad alta temperatura aumenta l'energia di attivazione Un catalizzatore per la sintesi di idrocarburi La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Nell'espressione ΔU = q + w, un valore da carbone e idrogeno è negativo di q indica a base di Pt, Rh e Pd veloce perché avviene in più stadi il lavoro fatto dal sistema a base di ferro e ossidi di ferro lenta perchè avviene in più stadi il calore ceduto dal sistema a base di solfuri di Mo, W o Ni veloce perchè avviene in un unico stadio il lavoro fatto sul sistema la perossidasi lenta perchè avviene in un unico stadio il calore assorbito dal sistema Le reazioni avvengono spontaneamente Nelle reazioni esotermiche si formano ΔG > 0 l'entropia diminuisce meno stabili e il sistema assorbe calore ΔS > 0 l'entropia aumenta meno stabili e il sistema produce calore ΔS < 0 l'entalpia aumenta più stabili e il sistema produce calore ΔG < 0 l'entalpia diminuisce più stabili e il sistema assorbe calore

3 cbnd Antonio Guermani Scheda n 3 Nome Data Un catalizzatore per le marmitte delle Un sistema si dice chiuso se lo scambio entalpia automobili è la perossidasi non c'è né di materia né di energia energia interna a base di ferro e ossidi di ferro è solo di energia entropia a base di Pt, Rh e Pd è solo di materia energia libera a base di solfuri di Mo, W o Ni è sia di materia sia di energia Le reazioni avvengono spontaneamente Nell'espressione ΔU = q + w, un valore negativo di w indica La variazione di energia libera si indica ΔG > 0 il lavoro fatto sul sistema ΔU ΔG < 0 il calore ceduto dal sistema ΔH ΔS < 0 il calore assorbito dal sistema ΔG ΔS > 0 il lavoro fatto dal sistema ΔS Il catalizzatore di chimica è Un aumento di temperatura aumenta la Per trovare il catalizzatore più adatto per una velocità della reazione accelera la reazione senza prendervi parte sempre non c'è alcuna regola, bisogna provare aumenta l'energia di attivazione solo nelle reazioni in fase gassosa si segue la regola di Bosch Haber alza la temperatura della reazione solo se qualcuno dei reagenti è solido si cerca tra le simili ai prodotti accelera la reazione senza sumarsi solo per i reagenti in soluzione si cerca tra le simili ai reagenti La grandezza fisica che misura il disordine Una reazione esotermica in cui i prodotti Se il sistema cede 80 kj di calore e forniamo sono più ordinati al sistema un lavoro di 90 kj entropia è spontanea a bassa temperatura ΔU = -170 kj energia interna è spontanea ad alta temperatura ΔU = -10 kj energia libera non è spontanea a tutte le temperature ΔU = 170 kj entalpia è spontanea a tutte le temperature ΔU = 10 kj La fase della reazione in cui i vecchi legami si stanno rompendo e quelli nuovi formando La variazione di entropia si indica l'entropia diminuisce è detta stato attivato ΔH l'entalpia diminuisce è detta elemento di attivazione ΔS l'entalpia aumenta è detta stato di transizione ΔG l'entropia aumenta è detta elemento di transizione ΔU In chimica, l'insieme dei reagenti e dei La velocità di non dipende ambiente dalla centrazione di reagente massima per iniziare reazione chimica dalla temperatura minima per terminare universo dalla natura del reagente massima per terminare sistema dal volume del reagente minima per iniziare La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è In un sistema chiuso è impossibile una Il simbolo ΔU indica la variazione di veloce perchè avviene in un unico stadio sia l'entropia che l'entalpia aumentino energia libera veloce perché avviene in più stadi sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano energia interna lenta perchè avviene in più stadi l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti entropia lenta perchè avviene in un unico stadio l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca entalpia Nelle reazioni esotermiche si formano Una semplice regola approssimativa dice In un sistema chiuso, se altri fattori non più stabili e il sistema produce calore per ogni aumento di 10 C è costante meno stabili e il sistema produce calore per ogni aumento di 20 C sale o scende a seda della reazione più stabili e il sistema assorbe calore per ogni aumento di 1 C diminuisce nel tempo meno stabili e il sistema assorbe calore per ogni aumento di 2 C aumenta nel tempo

4 cbnd Antonio Guermani Scheda n 4 Nome Data Un composto intermedio ad alta energia che Il simbolo ΔS indica la variazione di Nelle reazioni esotermiche si forma nello stato di transizione entropia l'entropia aumenta è detto complesso di coordinazione entalpia l'entalpia aumenta è detto complesso di transizione energia interna l'entalpia diminuisce è detto complesso attivato energia libera l'entropia diminuisce è detto complesso di attivazione Un sistema si dice aperto se lo scambio Una reazione endotermica in cui i prodotti Se il sistema cede 40 kj di calore e forniamo al sistema un lavoro di 30 kj è sia di materia sia di energia è spontanea a tutte le temperature ΔU = -10 kj è solo di materia è spontanea ad alta temperatura ΔU = 10 kj è solo di energia non è spontanea a tutte le temperature ΔU = 70 kj non c'è né di materia né di energia è spontanea a bassa temperatura ΔU = -70 kj La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Un catalizzatore per la sintesi Una semplice regola approssimativa dice dell'ammoniaca è veloce perchè avviene in un unico stadio la perossidasi per ogni aumento di 2 C lenta perchè avviene in più stadi a base di solfuri di Mo, W o Ni per ogni aumento di 1 C lenta perchè avviene in un unico stadio a base di Pt, Rh e Pd per ogni aumento di 10 C veloce perché avviene in più stadi a base di ferro e ossidi di ferro per ogni aumento di 20 C Per trovare il catalizzatore più adatto per una La variazione di energia libera si indica minima per terminare ΔH si cerca tra le simili ai reagenti massima per iniziare ΔG si segue la regola di Bosch Haber massima per terminare ΔU si cerca tra le simili ai prodotti minima per iniziare ΔS non c'è alcuna regola, bisogna provare La grandezza fisica che misura il disordine In un sistema chiuso, se altri fattori non si formano energia libera sale o scende a seda della reazione meno stabili e il sistema produce calore energia interna diminuisce nel tempo più stabili e il sistema produce calore entropia è costante meno stabili e il sistema assorbe calore entalpia aumenta nel tempo più stabili e il sistema assorbe calore In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Un aumento di pressione aumenta la velocità della reazione La velocità di non dipende sistema solo se qualcuno dei reagenti è solido dalla centrazione di reagente ambiente sempre dal volume del reagente reazione chimica solo nelle reazioni in fase gassosa dalla temperatura universo solo per i reagenti in soluzione dalla natura del reagente Le reazioni avvengono spontaneamente Il catalizzatore di chimica è La variazione di entalpia si indica ΔG < 0 accelera la reazione senza sumarsi ΔG ΔS < 0 aumenta l'energia di attivazione ΔH ΔS > 0 alza la temperatura della reazione ΔS ΔG > 0 accelera la reazione senza prendervi parte ΔU In un sistema chiuso è impossibile una Nell'espressione ΔU = q + w, un valore positivo di w indica Il simbolo ΔU indica la variazione di l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca il lavoro fatto dal sistema entalpia sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano il calore assorbito dal sistema entropia sia l'entalpia che l'entropia aumentino il lavoro fatto sul sistema energia interna l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti il calore ceduto dal sistema energia libera

5 cbnd Antonio Guermani Scheda n 5 Nome Data Il catalizzatore di chimica è In chimica, l'insieme dei reagenti e dei In un sistema chiuso è impossibile una accelera la reazione senza prendervi parte universo sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano alza la temperatura della reazione sistema sia l'entalpia che l'entropia aumentino aumenta l'energia di attivazione ambiente l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca accelera la reazione senza sumarsi reazione chimica l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti L'energia minima per iniziare si formano La velocità di non dipende dalla natura del reagente rompendo alcuni dei legami dei reagenti è detta energia attivata meno stabili e il sistema assorbe calore dalla centrazione di reagente è detta energia di transizione più stabili e il sistema produce calore dal volume del reagente è detta energia libera meno stabili e il sistema produce calore dalla temperatura è detta energia di attivazione più stabili e il sistema assorbe calore La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Un sistema si dice aperto se lo scambio La variazione di energia interna si indica lenta perchè avviene in un unico stadio non c'è né di materia né di energia ΔH veloce perchè avviene in un unico stadio è solo di energia ΔS lenta perchè avviene in più stadi è sia di materia sia di energia ΔG veloce perché avviene in più stadi è solo di materia ΔU Nell'espressione ΔU = q + w, un valore La superficie di tatto è un fattore che negativo di w indica incide sulla velocità di reazione il calore assorbito dal sistema sempre energia libera il lavoro fatto dal sistema solo nelle reazioni in fase gassosa entropia il calore ceduto dal sistema solo per i reagenti in soluzione energia interna il lavoro fatto sul sistema solo se qualcuno dei reagenti è solido entalpia Se forniamo al sistema 30 kj di calore e un Una reazione endotermica in cui i prodotti l'entropia aumenta lavoro di 70 kj ΔU = -40 kj è spontanea a tutte le temperature l'entropia diminuisce ΔU = -100 kj è spontanea ad alta temperatura l'entalpia diminuisce ΔU = 40 kj non è spontanea a tutte le temperature l'entalpia aumenta ΔU = 100 kj è spontanea a bassa temperatura La grandezza fisica che misura il disordine Per trovare il catalizzatore più adatto per una massima per terminare entropia si segue la regola di Bosch Haber massima per iniziare entalpia non c'è alcuna regola, bisogna provare minima per iniziare energia interna si cerca tra le simili ai reagenti minima per terminare energia libera si cerca tra le simili ai prodotti Le reazioni avvengono spontaneamente Una semplice regola approssimativa dice La variazione di entropia si indica ΔS < 0 ΔG per ogni aumento di 10 C ΔG > 0 ΔH per ogni aumento di 20 C ΔS > 0 ΔU per ogni aumento di 1 C ΔG < 0 ΔS per ogni aumento di 2 C Un catalizzatore per la sintesi In un sistema chiuso, se altri fattori non dell'ammoniaca è Il simbolo ΔG indica la variazione di a base di Pt, Rh e Pd aumenta nel tempo entalpia a base di ferro e ossidi di ferro diminuisce nel tempo entropia a base di solfuri di Mo, W o Ni è costante energia interna la perossidasi sale o scende a seda della reazione energia libera

6 cbnd Antonio Guermani Scheda n 6 Nome Data Nell'espressione ΔU = q + w, un valore In un sistema chiuso, se altri fattori non Il simbolo ΔU indica la variazione di entalpia positivo di w indica il lavoro fatto dal sistema diminuisce nel tempo energia libera il calore assorbito dal sistema è costante entropia il lavoro fatto sul sistema sale o scende a seda della reazione energia interna il calore ceduto dal sistema aumenta nel tempo Una semplice regola approssimativa dice In un sistema chiuso è impossibile una La variazione di entropia si indica ΔG per ogni aumento di 2 C sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano ΔH per ogni aumento di 10 C sia l'entropia che l'entalpia aumentino ΔS per ogni aumento di 20 C l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti ΔU per ogni aumento di 1 C l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca Se forniamo al sistema 70 kj di calore e un lavoro di 90 kj La velocità di non dipende ΔU = -160 kj dal volume del reagente minima per terminare ΔU = 20 kj dalla temperatura minima per iniziare ΔU = -20 kj dalla centrazione di reagente massima per terminare ΔU = 160 kj dalla natura del reagente massima per iniziare Le reazioni avvengono spontaneamente Una reazione esotermica in cui i prodotti La variazione di energia libera si indica ΔH ΔS > 0 sono più ordinati è spontanea a tutte le temperature ΔU ΔS < 0 non è spontanea a tutte le temperature ΔG ΔG < 0 è spontanea ad alta temperatura ΔS ΔG > 0 è spontanea a bassa temperatura Un sistema si dice isolato se lo scambio In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Il catalizzatore di chimica è è solo di energia sistema accelera la reazione senza prendervi parte è solo di materia ambiente alza la temperatura della reazione è sia di materia sia di energia universo aumenta l'energia di attivazione non c'è né di materia né di energia reazione chimica accelera la reazione senza sumarsi Un aumento di temperatura aumenta la Un catalizzatore per la sintesi di idrocarburi La grandezza fisica che misura il disordine velocità della reazione da carbone e idrogeno è solo per i reagenti in soluzione a base di Pt, Rh e Pd energia interna sempre a base di ferro e ossidi di ferro entalpia solo nelle reazioni in fase gassosa la perossidasi entropia solo se qualcuno dei reagenti è solido a base di solfuri di Mo, W o Ni energia libera Per trovare il catalizzatore più adatto per una si formano La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è si cerca tra le simili ai prodotti più stabili e il sistema produce calore veloce perché avviene in più stadi si cerca tra le simili ai reagenti meno stabili e il sistema produce calore veloce perchè avviene in un unico stadio non c'è alcuna regola, bisogna provare più stabili e il sistema assorbe calore lenta perchè avviene in più stadi si segue la regola di Bosch Haber meno stabili e il sistema assorbe calore lenta perchè avviene in un unico stadio Un composto intermedio ad alta energia che si forma nello stato di transizione energia interna è detto complesso di coordinazione l'entropia aumenta entalpia è detto complesso di transizione l'entalpia diminuisce entropia è detto complesso attivato l'entalpia aumenta energia libera è detto complesso di attivazione l'entropia diminuisce

7 cbnd Antonio Guermani Scheda n 7 Nome Data Una reazione endotermica in cui i prodotti Il catalizzatore di chimica è La velocità di non dipende è spontanea ad alta temperatura dal volume del reagente accelera la reazione senza sumarsi è spontanea a bassa temperatura dalla natura del reagente accelera la reazione senza prendervi parte è spontanea a tutte le temperature dalla temperatura alza la temperatura della reazione non è spontanea a tutte le temperature dalla centrazione di reagente aumenta l'energia di attivazione Nell'espressione ΔU = q + w, un valore Un catalizzatore per la decomposizione negativo di q indica Il simbolo ΔS indica la variazione di dell'acqua ossigenata è il calore ceduto dal sistema energia interna a base di ferro e ossidi di ferro il lavoro fatto dal sistema entropia la perossidasi il calore assorbito dal sistema entalpia a base di Pt, Rh e Pd il lavoro fatto sul sistema energia libera a base di solfuri di Mo, W o Ni In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Se forniamo al sistema 30 kj di calore e un La fase della reazione in cui i vecchi legami lavoro di 20 kj si stanno rompendo e quelli nuovi formando universo ΔU = 10 kj è detta elemento di attivazione reazione chimica ΔU = -50 kj è detta elemento di transizione ambiente ΔU = 50 kj è detta stato di transizione sistema ΔU = -10 kj è detta stato attivato Una semplice regola approssimativa dice La variazione di energia libera si indica ΔG l'entropia diminuisce per ogni aumento di 10 C ΔS l'entropia aumenta per ogni aumento di 20 C ΔU l'entalpia diminuisce per ogni aumento di 1 C ΔH l'entalpia aumenta per ogni aumento di 2 C La superficie di tatto è un fattore che La variazione di energia interna si indica Per trovare il catalizzatore più adatto per una incide sulla velocità di reazione solo se qualcuno dei reagenti è solido ΔH si cerca tra le simili ai reagenti sempre ΔU non c'è alcuna regola, bisogna provare solo nelle reazioni in fase gassosa ΔG si segue la regola di Bosch Haber solo per i reagenti in soluzione ΔS si cerca tra le simili ai prodotti si formano In un sistema chiuso, se altri fattori non La grandezza fisica che misura il disordine più stabili e il sistema assorbe calore diminuisce nel tempo entalpia più stabili e il sistema produce calore sale o scende a seda della reazione energia interna meno stabili e il sistema assorbe calore aumenta nel tempo entropia meno stabili e il sistema produce calore è costante energia libera In un sistema chiuso è impossibile una sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano minima per iniziare energia interna sia l'entropia che l'entalpia aumentino minima per terminare energia libera l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca massima per iniziare entropia l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti massima per terminare entalpia La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Un sistema si dice aperto se lo scambio Le reazioni avvengono spontaneamente lenta perchè avviene in più stadi non c'è né di materia né di energia ΔG < 0 lenta perchè avviene in un unico stadio è sia di materia sia di energia ΔG > 0 veloce perché avviene in più stadi è solo di energia ΔS < 0 veloce perchè avviene in un unico stadio è solo di materia ΔS > 0

8 cbnd Antonio Guermani Scheda n 8 Nome Data In un sistema chiuso, se altri fattori non In un sistema chiuso è impossibile una La variazione di entropia si indica sale o scende a seda della reazione l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca ΔH è costante sia l'entalpia che l'entropia aumentino ΔS aumenta nel tempo sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano ΔG diminuisce nel tempo l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti ΔU Un sistema si dice aperto se lo scambio Nelle reazioni esotermiche si formano La variazione di entalpia si indica è solo di energia ΔH più stabili e il sistema assorbe calore è solo di materia ΔU più stabili e il sistema produce calore non c'è né di materia né di energia ΔG meno stabili e il sistema assorbe calore è sia di materia sia di energia ΔS meno stabili e il sistema produce calore Una reazione endotermica in cui i prodotti Una semplice regola approssimativa dice L'energia minima per iniziare rompendo alcuni dei legami dei reagenti è spontanea ad alta temperatura per ogni aumento di 2 C è detta energia di transizione è spontanea a bassa temperatura per ogni aumento di 1 C è detta energia libera non è spontanea a tutte le temperature per ogni aumento di 20 C è detta energia attivata è spontanea a tutte le temperature per ogni aumento di 10 C è detta energia di attivazione Le reazioni avvengono spontaneamente Nell'espressione ΔU = q + w, un valore In chimica, l'insieme dei reagenti e dei positivo di q indica ΔS > 0 il calore ceduto dal sistema ambiente ΔS < 0 il calore assorbito dal sistema reazione chimica ΔG > 0 il lavoro fatto sul sistema universo ΔG < 0 il lavoro fatto dal sistema sistema La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Il simbolo ΔU indica la variazione di lenta perchè avviene in un unico stadio l'entalpia diminuisce entalpia veloce perchè avviene in un unico stadio l'entropia aumenta entropia veloce perché avviene in più stadi l'entropia diminuisce energia interna lenta perchè avviene in più stadi l'entalpia aumenta energia libera Il catalizzatore di chimica è Un catalizzatore per le marmitte delle automobili è La velocità di non dipende accelera la reazione senza sumarsi a base di Pt, Rh e Pd dalla natura del reagente accelera la reazione senza prendervi parte la perossidasi dal volume del reagente alza la temperatura della reazione a base di ferro e ossidi di ferro dalla centrazione di reagente aumenta l'energia di attivazione a base di solfuri di Mo, W o Ni dalla temperatura Per trovare il catalizzatore più adatto per una Se forniamo al sistema 90 kj di calore e il La superficie di tatto è un fattore che sistema compie un lavoro di 70 kj incide sulla velocità di reazione si segue la regola di Bosch Haber ΔU = 20 kj solo nelle reazioni in fase gassosa si cerca tra le simili ai reagenti ΔU = 160 kj solo per i reagenti in soluzione si cerca tra le simili ai prodotti ΔU = -160 kj solo se qualcuno dei reagenti è solido non c'è alcuna regola, bisogna provare ΔU = -20 kj sempre La grandezza fisica che misura il disordine Il simbolo ΔG indica la variazione di massima per iniziare energia libera energia interna minima per iniziare energia interna energia libera minima per terminare entalpia entropia massima per terminare entropia entalpia

9 cbnd Antonio Guermani Scheda n 9 Nome Data Il catalizzatore di chimica è Nell'espressione ΔU = q + w, un valore La velocità di non dipende dalla centrazione di reagente aumenta l'energia di attivazione negativo di q indica il calore ceduto dal sistema dalla natura del reagente alza la temperatura della reazione il lavoro fatto sul sistema dal volume del reagente accelera la reazione senza prendervi parte il calore assorbito dal sistema dalla temperatura accelera la reazione senza sumarsi il lavoro fatto dal sistema Per trovare il catalizzatore più adatto per una Un catalizzatore per la decomposizione Una reazione endotermica in cui i prodotti dell'acqua ossigenata è sono più ordinati si segue la regola di Bosch Haber a base di ferro e ossidi di ferro è spontanea a tutte le temperature si cerca tra le simili ai prodotti a base di solfuri di Mo, W o Ni è spontanea a bassa temperatura si cerca tra le simili ai reagenti a base di Pt, Rh e Pd è spontanea ad alta temperatura non c'è alcuna regola, bisogna provare la perossidasi non è spontanea a tutte le temperature In un sistema chiuso, se altri fattori non Nelle reazioni esotermiche si formano massima per terminare diminuisce nel tempo meno stabili e il sistema assorbe calore minima per terminare aumenta nel tempo meno stabili e il sistema produce calore minima per iniziare è costante più stabili e il sistema produce calore massima per iniziare sale o scende a seda della reazione più stabili e il sistema assorbe calore Una semplice regola approssimativa dice Un sistema si dice chiuso se lo scambio La variazione di entalpia si indica ΔH per ogni aumento di 20 C non c'è né di materia né di energia ΔS per ogni aumento di 1 C è sia di materia sia di energia ΔU per ogni aumento di 10 C è solo di energia ΔG per ogni aumento di 2 C è solo di materia Un composto intermedio ad alta energia che Le reazioni avvengono spontaneamente La variazione di entropia si indica ΔU si forma nello stato di transizione è detto complesso di transizione ΔG < 0 ΔH è detto complesso di attivazione ΔS < 0 ΔG è detto complesso attivato ΔG > 0 ΔS è detto complesso di coordinazione ΔS > 0 Se forniamo al sistema 40 kj di calore e il La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Il simbolo ΔG indica la variazione di energia interna sistema compie un lavoro di 80 kj ΔU = -40 kj lenta perchè avviene in più stadi entalpia ΔU = 40 kj veloce perchè avviene in un unico stadio entropia ΔU = 120 kj veloce perché avviene in più stadi energia libera ΔU = -120 kj lenta perchè avviene in un unico stadio Un aumento di pressione aumenta la velocità La grandezza fisica che misura il disordine della reazione solo se qualcuno dei reagenti è solido l'entalpia diminuisce energia interna solo nelle reazioni in fase gassosa l'entropia aumenta energia libera solo per i reagenti in soluzione l'entropia diminuisce entalpia sempre l'entalpia aumenta entropia In un sistema chiuso è impossibile una In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Il simbolo ΔU indica la variazione di l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca entalpia sistema sia l'entalpia che l'entropia aumentino entropia reazione chimica l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti energia libera ambiente sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano energia interna universo

10 cbnd Antonio Guermani Scheda n 10 Nome Data Una reazione endotermica in cui i prodotti La variazione di energia interna si indica sono più ordinati è spontanea a tutte le temperature massima per iniziare ΔU è spontanea ad alta temperatura massima per terminare ΔS non è spontanea a tutte le temperature minima per iniziare ΔG è spontanea a bassa temperatura minima per terminare ΔH In un sistema chiuso, se altri fattori non Nell'espressione ΔU = q + w, un valore positivo di w indica Il simbolo ΔS indica la variazione di è costante il lavoro fatto sul sistema entalpia aumenta nel tempo il lavoro fatto dal sistema energia interna sale o scende a seda della reazione il calore ceduto dal sistema entropia diminuisce nel tempo il calore assorbito dal sistema energia libera Se forniamo al sistema 40 kj di calore e il Per trovare il catalizzatore più adatto per una Un composto intermedio ad alta energia che sistema compie un lavoro di 60 kj si forma nello stato di transizione ΔU = -20 kj si segue la regola di Bosch Haber è detto complesso attivato ΔU = 100 kj non c'è alcuna regola, bisogna provare è detto complesso di coordinazione ΔU = -100 kj si cerca tra le simili ai reagenti è detto complesso di attivazione ΔU = 20 kj si cerca tra le simili ai prodotti è detto complesso di transizione In un sistema chiuso è impossibile una La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Una semplice regola approssimativa dice l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca lenta perchè avviene in più stadi per ogni aumento di 20 C sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano veloce perché avviene in più stadi per ogni aumento di 2 C sia l'entropia che l'entalpia aumentino veloce perchè avviene in un unico stadio per ogni aumento di 1 C l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti lenta perchè avviene in un unico stadio per ogni aumento di 10 C Nelle reazioni esotermiche si formano Le reazioni avvengono spontaneamente La variazione di energia libera si indica ΔS più stabili e il sistema assorbe calore ΔS > 0 ΔG più stabili e il sistema produce calore ΔG > 0 ΔH meno stabili e il sistema assorbe calore ΔG < 0 ΔU meno stabili e il sistema produce calore ΔS < 0 Un catalizzatore per la sintesi La grandezza fisica che misura il disordine dell'ammoniaca è Nelle reazioni esotermiche a base di solfuri di Mo, W o Ni l'entalpia diminuisce entropia a base di Pt, Rh e Pd l'entropia aumenta energia libera la perossidasi l'entalpia aumenta entalpia a base di ferro e ossidi di ferro l'entropia diminuisce energia interna Il catalizzatore di chimica è In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Un sistema si dice isolato se lo scambio aumenta l'energia di attivazione universo è solo di materia accelera la reazione senza sumarsi reazione chimica è solo di energia alza la temperatura della reazione ambiente non c'è né di materia né di energia accelera la reazione senza prendervi parte sistema è sia di materia sia di energia La superficie di tatto è un fattore che incide sulla velocità di reazione La velocità di non dipende solo nelle reazioni in fase gassosa dalla centrazione di reagente energia libera solo per i reagenti in soluzione dalla natura del reagente energia interna solo se qualcuno dei reagenti è solido dalla temperatura entalpia sempre dal volume del reagente entropia

11 cbnd Antonio Guermani Scheda n 11 Nome Data Un sistema si dice aperto se lo scambio Una semplice regola approssimativa dice In un sistema chiuso è impossibile una è solo di materia per ogni aumento di 10 C sia l'entalpia che l'entropia aumentino è sia di materia sia di energia per ogni aumento di 2 C sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano è solo di energia per ogni aumento di 20 C l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca non c'è né di materia né di energia per ogni aumento di 1 C l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti Il catalizzatore di chimica è La grandezza fisica che misura il disordine l'entropia aumenta alza la temperatura della reazione energia libera l'entalpia aumenta accelera la reazione senza prendervi parte energia interna l'entropia diminuisce aumenta l'energia di attivazione entalpia l'entalpia diminuisce accelera la reazione senza sumarsi entropia La variazione di energia interna si indica Per trovare il catalizzatore più adatto per una Un composto intermedio ad alta energia che si forma nello stato di transizione ΔH si cerca tra le simili ai reagenti è detto complesso di transizione ΔG si cerca tra le simili ai prodotti è detto complesso di attivazione ΔS si segue la regola di Bosch Haber è detto complesso attivato ΔU non c'è alcuna regola, bisogna provare è detto complesso di coordinazione si formano Un catalizzatore per la decomposizione Le reazioni avvengono spontaneamente dell'acqua ossigenata è più stabili e il sistema produce calore a base di solfuri di Mo, W o Ni ΔG > 0 meno stabili e il sistema assorbe calore a base di Pt, Rh e Pd ΔG < 0 più stabili e il sistema assorbe calore a base di ferro e ossidi di ferro ΔS < 0 meno stabili e il sistema produce calore la perossidasi ΔS > 0 Il simbolo ΔG indica la variazione di La velocità di non dipende massima per terminare entalpia dalla temperatura massima per iniziare entropia dalla centrazione di reagente minima per terminare energia interna dalla natura del reagente minima per iniziare energia libera dal volume del reagente In un sistema chiuso, se altri fattori non La variazione di entalpia si indica Il simbolo ΔS indica la variazione di ΔG energia interna diminuisce nel tempo ΔS energia libera sale o scende a seda della reazione ΔU entropia aumenta nel tempo ΔH entalpia è costante Nell'espressione ΔU = q + w, un valore La superficie di tatto è un fattore che In chimica, l'insieme dei reagenti e dei positivo di w indica incide sulla velocità di reazione il calore assorbito dal sistema solo per i reagenti in soluzione reazione chimica il lavoro fatto dal sistema sempre universo il calore ceduto dal sistema solo se qualcuno dei reagenti è solido ambiente il lavoro fatto sul sistema solo nelle reazioni in fase gassosa sistema La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Se forniamo al sistema 70 kj di calore e il Una reazione endotermica in cui i prodotti sistema compie un lavoro di 50 kj veloce perché avviene in più stadi ΔU = -120 kj è spontanea a bassa temperatura lenta perchè avviene in più stadi ΔU = 120 kj è spontanea a tutte le temperature veloce perchè avviene in un unico stadio ΔU = -20 kj è spontanea ad alta temperatura lenta perchè avviene in un unico stadio ΔU = 20 kj non è spontanea a tutte le temperature

12 cbnd Antonio Guermani Scheda n 12 Nome Data Un catalizzatore per le marmitte delle Se forniamo al sistema 30 kj di calore e il automobili è sistema compie un lavoro di 50 kj Il simbolo ΔS indica la variazione di la perossidasi ΔU = 80 kj entalpia a base di solfuri di Mo, W o Ni ΔU = -20 kj energia interna a base di ferro e ossidi di ferro ΔU = -80 kj energia libera a base di Pt, Rh e Pd ΔU = 20 kj entropia Un sistema si dice aperto se lo scambio La variazione di entalpia si indica La velocità di non dipende è solo di materia ΔG dalla centrazione di reagente è solo di energia ΔH dalla temperatura è sia di materia sia di energia ΔS dal volume del reagente non c'è né di materia né di energia ΔU dalla natura del reagente Una reazione endotermica in cui i prodotti La grandezza fisica che misura il disordine Nelle reazioni esotermiche si formano è spontanea a bassa temperatura entalpia meno stabili e il sistema produce calore è spontanea ad alta temperatura energia libera più stabili e il sistema assorbe calore è spontanea a tutte le temperature entropia meno stabili e il sistema assorbe calore non è spontanea a tutte le temperature energia interna più stabili e il sistema produce calore Per trovare il catalizzatore più adatto per una Un aumento di pressione aumenta la velocità In un sistema chiuso, se altri fattori non della reazione si cerca tra le simili ai prodotti solo se qualcuno dei reagenti è solido diminuisce nel tempo non c'è alcuna regola, bisogna provare solo nelle reazioni in fase gassosa sale o scende a seda della reazione si segue la regola di Bosch Haber solo per i reagenti in soluzione aumenta nel tempo si cerca tra le simili ai reagenti sempre è costante La variazione di energia interna si indica massima per iniziare ΔS l'entalpia aumenta minima per terminare ΔG l'entropia diminuisce minima per iniziare ΔU l'entropia aumenta massima per terminare ΔH l'entalpia diminuisce Le reazioni avvengono spontaneamente Il catalizzatore di chimica è Una semplice regola approssimativa dice ΔG > 0 accelera la reazione senza prendervi parte per ogni aumento di 20 C ΔG < 0 alza la temperatura della reazione per ogni aumento di 2 C ΔS > 0 aumenta l'energia di attivazione per ogni aumento di 1 C ΔS < 0 accelera la reazione senza sumarsi per ogni aumento di 10 C Nell'espressione ΔU = q + w, un valore In chimica, l'insieme dei reagenti e dei positivo di q indica Il simbolo ΔG indica la variazione di il calore ceduto dal sistema sistema entalpia il lavoro fatto dal sistema reazione chimica energia interna il calore assorbito dal sistema universo energia libera il lavoro fatto sul sistema ambiente entropia La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è La fase della reazione in cui i vecchi legami In un sistema chiuso è impossibile una si stanno rompendo e quelli nuovi formando lenta perchè avviene in più stadi è detta stato di transizione sia l'entropia che l'entalpia aumentino veloce perché avviene in più stadi è detta elemento di attivazione l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti veloce perchè avviene in un unico stadio è detta stato attivato l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca lenta perchè avviene in un unico stadio è detta elemento di transizione sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano

13 cbnd Antonio Guermani Scheda n 13 Nome Data Nell'espressione ΔU = q + w, un valore Una semplice regola approssimativa dice Un sistema si dice isolato se lo scambio negativo di w indica il lavoro fatto sul sistema per ogni aumento di 1 C è solo di materia il calore ceduto dal sistema per ogni aumento di 10 C è solo di energia il calore assorbito dal sistema per ogni aumento di 2 C non c'è né di materia né di energia il lavoro fatto dal sistema per ogni aumento di 20 C è sia di materia sia di energia La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Una reazione endotermica in cui i prodotti si formano lenta perchè avviene in più stadi è spontanea ad alta temperatura meno stabili e il sistema assorbe calore lenta perchè avviene in un unico stadio è spontanea a tutte le temperature più stabili e il sistema produce calore veloce perchè avviene in un unico stadio è spontanea a bassa temperatura meno stabili e il sistema produce calore veloce perché avviene in più stadi non è spontanea a tutte le temperature più stabili e il sistema assorbe calore Se forniamo al sistema 70 kj di calore e un Il catalizzatore di chimica è lavoro di 10 kj La velocità di non dipende ΔU = 80 kj dal volume del reagente accelera la reazione senza prendervi parte ΔU = 60 kj dalla centrazione di reagente accelera la reazione senza sumarsi ΔU = -80 kj dalla natura del reagente alza la temperatura della reazione ΔU = -60 kj dalla temperatura aumenta l'energia di attivazione Le reazioni avvengono spontaneamente Il simbolo ΔS indica la variazione di La variazione di energia libera si indica entalpia ΔS < 0 ΔS energia interna ΔG > 0 ΔU energia libera ΔG < 0 ΔG entropia ΔS > 0 ΔH In un sistema chiuso, se altri fattori non La grandezza fisica che misura il disordine aumenta nel tempo massima per iniziare entropia è costante minima per terminare energia interna diminuisce nel tempo minima per iniziare energia libera sale o scende a seda della reazione massima per terminare entalpia In un sistema chiuso è impossibile una Per trovare il catalizzatore più adatto per una l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca entropia si cerca tra le simili ai prodotti sia l'entalpia che l'entropia aumentino entalpia non c'è alcuna regola, bisogna provare sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano energia libera si segue la regola di Bosch Haber l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti energia interna si cerca tra le simili ai reagenti Un aumento di pressione aumenta la velocità La variazione di energia interna si indica L'energia minima per iniziare della reazione rompendo alcuni dei legami dei reagenti solo per i reagenti in soluzione ΔU è detta energia attivata solo se qualcuno dei reagenti è solido ΔS è detta energia di transizione solo nelle reazioni in fase gassosa ΔG è detta energia di attivazione sempre ΔH è detta energia libera Un catalizzatore per le marmitte delle In chimica, l'insieme dei reagenti e dei automobili è la perossidasi l'entalpia diminuisce universo a base di ferro e ossidi di ferro l'entropia diminuisce sistema a base di solfuri di Mo, W o Ni l'entalpia aumenta ambiente a base di Pt, Rh e Pd l'entropia aumenta reazione chimica

14 cbnd Antonio Guermani Scheda n 14 Nome Data La grandezza fisica che misura il disordine Una semplice regola approssimativa dice L'energia minima per iniziare rompendo alcuni dei legami dei reagenti entropia per ogni aumento di 1 C è detta energia di attivazione entalpia per ogni aumento di 2 C è detta energia di transizione energia libera per ogni aumento di 10 C è detta energia attivata energia interna per ogni aumento di 20 C è detta energia libera Una reazione endotermica in cui i prodotti Nell'espressione ΔU = q + w, un valore In chimica, l'insieme dei reagenti e dei sono più ordinati positivo di q indica è spontanea ad alta temperatura il lavoro fatto dal sistema reazione chimica è spontanea a bassa temperatura il calore ceduto dal sistema sistema è spontanea a tutte le temperature il lavoro fatto sul sistema ambiente non è spontanea a tutte le temperature il calore assorbito dal sistema universo La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è La variazione di energia libera si indica massima per iniziare ΔS lenta perchè avviene in un unico stadio minima per terminare ΔU veloce perchè avviene in un unico stadio minima per iniziare ΔG veloce perché avviene in più stadi massima per terminare ΔH lenta perchè avviene in più stadi si formano In un sistema chiuso, se altri fattori non più stabili e il sistema assorbe calore l'entalpia aumenta è costante meno stabili e il sistema produce calore l'entalpia diminuisce diminuisce nel tempo più stabili e il sistema produce calore l'entropia aumenta aumenta nel tempo meno stabili e il sistema assorbe calore l'entropia diminuisce sale o scende a seda della reazione In un sistema chiuso è impossibile una La variazione di energia interna si indica l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca ΔH entalpia sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano ΔS energia interna sia l'entalpia che l'entropia aumentino ΔG entropia l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti ΔU energia libera Le reazioni avvengono spontaneamente Il catalizzatore di chimica è Un sistema si dice aperto se lo scambio ΔS > 0 alza la temperatura della reazione è sia di materia sia di energia ΔG < 0 accelera la reazione senza prendervi parte non c'è né di materia né di energia ΔS < 0 accelera la reazione senza sumarsi è solo di energia ΔG > 0 aumenta l'energia di attivazione è solo di materia Un catalizzatore per la decomposizione Un aumento di pressione aumenta la velocità dell'acqua ossigenata è della reazione Il simbolo ΔS indica la variazione di la perossidasi sempre energia interna a base di ferro e ossidi di ferro solo per i reagenti in soluzione energia libera a base di Pt, Rh e Pd solo se qualcuno dei reagenti è solido entropia a base di solfuri di Mo, W o Ni solo nelle reazioni in fase gassosa entalpia Se forniamo al sistema 20 kj di calore e il Per trovare il catalizzatore più adatto per una sistema compie un lavoro di 80 kj La velocità di non dipende ΔU = -100 kj si cerca tra le simili ai prodotti dal volume del reagente ΔU = -60 kj non c'è alcuna regola, bisogna provare dalla natura del reagente ΔU = 60 kj si segue la regola di Bosch Haber dalla centrazione di reagente ΔU = 100 kj si cerca tra le simili ai reagenti dalla temperatura

15 cbnd Antonio Guermani Scheda n 15 Nome Data In un sistema chiuso è impossibile una Un sistema si dice chiuso se lo scambio In un sistema chiuso, se altri fattori non sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano è sia di materia sia di energia è costante sia l'entalpia che l'entropia aumentino è solo di materia diminuisce nel tempo l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca non c'è né di materia né di energia sale o scende a seda della reazione l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti è solo di energia aumenta nel tempo L'energia minima per iniziare rompendo alcuni dei legami dei reagenti Il simbolo ΔS indica la variazione di entropia è detta energia libera energia interna entalpia è detta energia di attivazione energia libera energia libera è detta energia attivata entalpia energia interna è detta energia di transizione entropia La variazione di energia interna si indica Una reazione esotermica in cui i prodotti ΔG è spontanea a tutte le temperature l'entalpia aumenta ΔU non è spontanea a tutte le temperature l'entropia aumenta ΔS è spontanea a bassa temperatura l'entalpia diminuisce ΔH è spontanea ad alta temperatura l'entropia diminuisce In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Una semplice regola approssimativa dice Se il sistema cede 70 kj di calore e forniamo al sistema un lavoro di 90 kj ambiente per ogni aumento di 2 C ΔU = 20 kj reazione chimica per ogni aumento di 1 C ΔU = 160 kj universo per ogni aumento di 10 C ΔU = -160 kj sistema per ogni aumento di 20 C ΔU = -20 kj Il catalizzatore di chimica è Nell'espressione ΔU = q + w, un valore La variazione di energia libera si indica negativo di q indica alza la temperatura della reazione ΔH il calore ceduto dal sistema aumenta l'energia di attivazione ΔS il calore assorbito dal sistema accelera la reazione senza sumarsi ΔU il lavoro fatto dal sistema accelera la reazione senza prendervi parte ΔG il lavoro fatto sul sistema Le reazioni avvengono spontaneamente La grandezza fisica che misura il disordine Per trovare il catalizzatore più adatto per una ΔS > 0 energia interna si cerca tra le simili ai prodotti ΔG > 0 entalpia si segue la regola di Bosch Haber ΔG < 0 energia libera si cerca tra le simili ai reagenti ΔS < 0 entropia non c'è alcuna regola, bisogna provare si formano La superficie di tatto è un fattore che La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è incide sulla velocità di reazione più stabili e il sistema assorbe calore solo se qualcuno dei reagenti è solido veloce perché avviene in più stadi meno stabili e il sistema produce calore solo nelle reazioni in fase gassosa lenta perchè avviene in un unico stadio meno stabili e il sistema assorbe calore sempre veloce perchè avviene in un unico stadio più stabili e il sistema produce calore solo per i reagenti in soluzione lenta perchè avviene in più stadi Un catalizzatore per la decomposizione La velocità di non dipende dell'acqua ossigenata è minima per terminare dalla temperatura a base di Pt, Rh e Pd massima per iniziare dalla centrazione di reagente la perossidasi massima per terminare dalla natura del reagente a base di ferro e ossidi di ferro minima per iniziare dal volume del reagente a base di solfuri di Mo, W o Ni

16 cbnd Antonio Guermani Scheda n 16 Nome Data La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Nelle reazioni esotermiche La variazione di energia libera si indica l'entalpia diminuisce lenta perchè avviene in un unico stadio ΔG l'entropia aumenta lenta perchè avviene in più stadi ΔU l'entalpia aumenta veloce perchè avviene in un unico stadio ΔS l'entropia diminuisce veloce perché avviene in più stadi ΔH Un sistema si dice aperto se lo scambio La grandezza fisica che misura il disordine è sia di materia sia di energia entalpia energia libera non c'è né di materia né di energia entropia entalpia è solo di materia energia interna energia interna è solo di energia energia libera entropia Se il sistema cede 30 kj di calore e compie In un sistema chiuso, se altri fattori non Una semplice regola approssimativa dice un lavoro di 90 kj ΔU = -120 kj diminuisce nel tempo per ogni aumento di 2 C ΔU = 60 kj sale o scende a seda della reazione per ogni aumento di 1 C ΔU = 120 kj aumenta nel tempo per ogni aumento di 10 C ΔU = -60 kj è costante per ogni aumento di 20 C Le reazioni avvengono spontaneamente Una reazione esotermica in cui i prodotti Un aumento di pressione aumenta la velocità sono più ordinati della reazione ΔG < 0 è spontanea a tutte le temperature solo per i reagenti in soluzione ΔG > 0 non è spontanea a tutte le temperature sempre ΔS > 0 è spontanea a bassa temperatura solo nelle reazioni in fase gassosa ΔS < 0 è spontanea ad alta temperatura solo se qualcuno dei reagenti è solido Il catalizzatore di chimica è Il simbolo ΔS indica la variazione di aumenta l'energia di attivazione energia libera massima per iniziare accelera la reazione senza prendervi parte energia interna minima per terminare alza la temperatura della reazione entalpia massima per terminare accelera la reazione senza sumarsi entropia minima per iniziare In un sistema chiuso è impossibile una Nelle reazioni esotermiche si formano Nell'espressione ΔU = q + w, un valore negativo di q indica l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca più stabili e il sistema assorbe calore il calore ceduto dal sistema l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti più stabili e il sistema produce calore il calore assorbito dal sistema sia l'entalpia che l'entropia aumentino meno stabili e il sistema assorbe calore il lavoro fatto dal sistema sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano meno stabili e il sistema produce calore il lavoro fatto sul sistema Un catalizzatore per le marmitte delle Per trovare il catalizzatore più adatto per una automobili è La velocità di non dipende a base di solfuri di Mo, W o Ni si cerca tra le simili ai prodotti dalla natura del reagente la perossidasi non c'è alcuna regola, bisogna provare dalla centrazione di reagente a base di Pt, Rh e Pd si cerca tra le simili ai reagenti dalla temperatura a base di ferro e ossidi di ferro si segue la regola di Bosch Haber dal volume del reagente In chimica, l'insieme dei reagenti e dei La variazione di energia interna si indica La fase della reazione in cui i vecchi legami si stanno rompendo e quelli nuovi formando sistema ΔH è detta elemento di transizione ambiente ΔS è detta stato attivato reazione chimica ΔU è detta elemento di attivazione universo ΔG è detta stato di transizione

17 cbnd Antonio Guermani Scheda n 17 Nome Data Nelle reazioni esotermiche si formano Il simbolo ΔG indica la variazione di meno stabili e il sistema assorbe calore l'entropia diminuisce entropia più stabili e il sistema produce calore l'entalpia aumenta entalpia meno stabili e il sistema produce calore l'entropia aumenta energia libera più stabili e il sistema assorbe calore l'entalpia diminuisce energia interna La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è La velocità di non dipende dalla natura del reagente minima per iniziare veloce perchè avviene in un unico stadio dal volume del reagente massima per iniziare lenta perchè avviene in più stadi dalla centrazione di reagente minima per terminare veloce perché avviene in più stadi dalla temperatura massima per terminare lenta perchè avviene in un unico stadio La fase della reazione in cui i vecchi legami Un aumento di pressione aumenta la velocità Una reazione esotermica in cui i prodotti si stanno rompendo e quelli nuovi formando della reazione sono più ordinati è detta stato attivato solo per i reagenti in soluzione è spontanea ad alta temperatura è detta stato di transizione solo se qualcuno dei reagenti è solido è spontanea a tutte le temperature è detta elemento di transizione solo nelle reazioni in fase gassosa è spontanea a bassa temperatura è detta elemento di attivazione sempre non è spontanea a tutte le temperature Se il sistema cede 90 kj di calore e forniamo In un sistema chiuso, se altri fattori non al sistema un lavoro di 60 kj La variazione di entalpia si indica ΔU = -30 kj sale o scende a seda della reazione ΔU ΔU = -150 kj diminuisce nel tempo ΔS ΔU = 150 kj aumenta nel tempo ΔG ΔU = 30 kj è costante ΔH La variazione di energia interna si indica In un sistema chiuso è impossibile una Una semplice regola approssimativa dice ΔU l'entalpia diminuisca e l'entropia aumenti per ogni aumento di 2 C ΔG sia l'entalpia che l'entropia diminuiscano per ogni aumento di 10 C ΔS l'entalpia aumenti e l'entropia diminuisca per ogni aumento di 20 C ΔH sia l'entalpia che l'entropia aumentino per ogni aumento di 1 C La grandezza fisica che misura il disordine Nell'espressione ΔU = q + w, un valore Il catalizzatore di chimica è positivo di q indica energia libera il calore ceduto dal sistema aumenta l'energia di attivazione energia interna il lavoro fatto sul sistema accelera la reazione senza prendervi parte entalpia il calore assorbito dal sistema accelera la reazione senza sumarsi entropia il lavoro fatto dal sistema alza la temperatura della reazione In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Un sistema si dice chiuso se lo scambio Il simbolo ΔS indica la variazione di entropia ambiente non c'è né di materia né di energia energia interna reazione chimica è sia di materia sia di energia energia libera universo è solo di energia entalpia sistema è solo di materia Un catalizzatore per la sintesi di idrocarburi Le reazioni avvengono spontaneamente Per trovare il catalizzatore più adatto per una da carbone e idrogeno è a base di solfuri di Mo, W o Ni ΔG < 0 si cerca tra le simili ai prodotti a base di Pt, Rh e Pd ΔS < 0 non c'è alcuna regola, bisogna provare la perossidasi ΔS > 0 si cerca tra le simili ai reagenti a base di ferro e ossidi di ferro ΔG > 0 si segue la regola di Bosch Haber

18 cbnd Antonio Guermani Scheda n 18 Nome Data Le reazioni avvengono spontaneamente si formano Un composto intermedio ad alta energia che si forma nello stato di transizione ΔG < 0 meno stabili e il sistema assorbe calore è detto complesso di transizione ΔS > 0 più stabili e il sistema produce calore è detto complesso di attivazione ΔS < 0 più stabili e il sistema assorbe calore è detto complesso di coordinazione ΔG > 0 meno stabili e il sistema produce calore è detto complesso attivato La grandezza fisica che misura il disordine Un catalizzatore per le marmitte delle La velocità di non dipende dalla centrazione di reagente entalpia automobili è a base di solfuri di Mo, W o Ni dalla natura del reagente entropia a base di Pt, Rh e Pd dal volume del reagente energia libera la perossidasi dalla temperatura energia interna a base di ferro e ossidi di ferro Nell'espressione ΔU = q + w, un valore In un sistema chiuso, se altri fattori non Il catalizzatore di chimica è negativo di q indica il lavoro fatto sul sistema è costante alza la temperatura della reazione il lavoro fatto dal sistema diminuisce nel tempo accelera la reazione senza sumarsi il calore assorbito dal sistema aumenta nel tempo aumenta l'energia di attivazione il calore ceduto dal sistema sale o scende a seda della reazione accelera la reazione senza prendervi parte In un sistema chiuso è impossibile una Se il sistema cede 10 kj di calore e forniamo Un sistema si dice chiuso se lo scambio al sistema un lavoro di 40 kj l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca ΔU = -50 kj è solo di energia sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano ΔU = 50 kj è sia di materia sia di energia sia l'entropia che l'entalpia aumentino ΔU = -30 kj non c'è né di materia né di energia l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti ΔU = 30 kj è solo di materia Una reazione esotermica in cui i prodotti La variazione di entropia si indica non è spontanea a tutte le temperature minima per iniziare ΔG è spontanea ad alta temperatura massima per iniziare ΔH è spontanea a tutte le temperature minima per terminare ΔU è spontanea a bassa temperatura massima per terminare ΔS La variazione di entalpia si indica Il simbolo ΔG indica la variazione di l'entalpia diminuisce ΔS entalpia l'entropia aumenta ΔG energia libera l'entropia diminuisce ΔU entropia l'entalpia aumenta ΔH energia interna Una semplice regola approssimativa dice La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è Un aumento di temperatura aumenta la velocità della reazione per ogni aumento di 20 C veloce perchè avviene in un unico stadio solo nelle reazioni in fase gassosa per ogni aumento di 1 C lenta perchè avviene in più stadi sempre per ogni aumento di 10 C lenta perchè avviene in un unico stadio solo per i reagenti in soluzione per ogni aumento di 2 C veloce perché avviene in più stadi solo se qualcuno dei reagenti è solido Per trovare il catalizzatore più adatto per una In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Il simbolo ΔU indica la variazione di si segue la regola di Bosch Haber universo energia interna si cerca tra le simili ai reagenti sistema entalpia si cerca tra le simili ai prodotti ambiente entropia non c'è alcuna regola, bisogna provare reazione chimica energia libera

19 cbnd Antonio Guermani Scheda n 19 Nome Data Le reazioni avvengono spontaneamente Se forniamo al sistema 90 kj di calore e il Il simbolo ΔS indica la variazione di entropia ΔG < 0 sistema compie un lavoro di 70 kj ΔU = -20 kj entalpia ΔG > 0 ΔU = -160 kj energia libera ΔS < 0 ΔU = 160 kj energia interna ΔS > 0 ΔU = 20 kj La fase della reazione in cui i vecchi legami La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è La velocità di non dipende dalla centrazione di reagente si stanno rompendo e quelli nuovi formando è detta elemento di transizione veloce perché avviene in più stadi dalla temperatura è detta elemento di attivazione veloce perchè avviene in un unico stadio dal volume del reagente è detta stato attivato lenta perchè avviene in un unico stadio dalla natura del reagente è detta stato di transizione lenta perchè avviene in più stadi Il catalizzatore di chimica è Per trovare il catalizzatore più adatto per una Un catalizzatore per la sintesi dell'ammoniaca è accelera la reazione senza sumarsi non c'è alcuna regola, bisogna provare a base di ferro e ossidi di ferro accelera la reazione senza prendervi parte si segue la regola di Bosch Haber a base di Pt, Rh e Pd aumenta l'energia di attivazione si cerca tra le simili ai reagenti a base di solfuri di Mo, W o Ni alza la temperatura della reazione si cerca tra le simili ai prodotti la perossidasi Un aumento di temperatura aumenta la La variazione di energia libera si indica velocità della reazione Il simbolo ΔU indica la variazione di ΔU solo per i reagenti in soluzione entropia ΔG sempre energia interna ΔS solo se qualcuno dei reagenti è solido energia libera ΔH solo nelle reazioni in fase gassosa entalpia In un sistema chiuso è impossibile una Una reazione endotermica in cui i prodotti l'entalpia diminuisce l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca sono più ordinati è spontanea a bassa temperatura l'entropia diminuisce sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano è spontanea a tutte le temperature l'entalpia aumenta l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti è spontanea ad alta temperatura l'entropia aumenta sia l'entropia che l'entalpia aumentino non è spontanea a tutte le temperature In un sistema chiuso, se altri fattori non La variazione di entalpia si indica sale o scende a seda della reazione ΔU massima per iniziare aumenta nel tempo ΔG massima per terminare è costante ΔS minima per terminare diminuisce nel tempo ΔH minima per iniziare Una semplice regola approssimativa dice La grandezza fisica che misura il disordine Un sistema si dice chiuso se lo scambio per ogni aumento di 2 C entalpia è solo di energia per ogni aumento di 10 C energia libera è solo di materia per ogni aumento di 1 C energia interna non c'è né di materia né di energia per ogni aumento di 20 C entropia è sia di materia sia di energia In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Nell'espressione ΔU = q + w, un valore si formano negativo di q indica reazione chimica il calore ceduto dal sistema più stabili e il sistema assorbe calore universo il lavoro fatto sul sistema più stabili e il sistema produce calore ambiente il calore assorbito dal sistema meno stabili e il sistema produce calore sistema il lavoro fatto dal sistema meno stabili e il sistema assorbe calore

20 cbnd Antonio Guermani Scheda n 20 Nome Data Una reazione esotermica in cui i prodotti Un composto intermedio ad alta energia che Per trovare il catalizzatore più adatto per una sono più ordinati si forma nello stato di transizione è spontanea ad alta temperatura è detto complesso di attivazione si cerca tra le simili ai reagenti non è spontanea a tutte le temperature è detto complesso attivato si segue la regola di Bosch Haber è spontanea a tutte le temperature è detto complesso di coordinazione si cerca tra le simili ai prodotti è spontanea a bassa temperatura è detto complesso di transizione non c'è alcuna regola, bisogna provare Il catalizzatore di chimica è Se il sistema cede 70 kj di calore e compie Un aumento di pressione aumenta la velocità un lavoro di 60 kj della reazione accelera la reazione senza prendervi parte ΔU = -10 kj sempre aumenta l'energia di attivazione ΔU = 130 kj solo nelle reazioni in fase gassosa alza la temperatura della reazione ΔU = -130 kj solo se qualcuno dei reagenti è solido accelera la reazione senza sumarsi ΔU = 10 kj solo per i reagenti in soluzione Le reazioni avvengono spontaneamente Un sistema si dice isolato se lo scambio La variazione di energia interna si indica ΔS > 0 è solo di energia ΔG ΔG < 0 non c'è né di materia né di energia ΔS ΔS < 0 è solo di materia ΔU ΔG > 0 è sia di materia sia di energia ΔH In un sistema chiuso, se altri fattori non è costante massima per iniziare energia interna aumenta nel tempo minima per terminare energia libera diminuisce nel tempo minima per iniziare entropia sale o scende a seda della reazione massima per terminare entalpia Nell'espressione ΔU = q + w, un valore Nelle reazioni esotermiche si formano La sintesi dell'acqua 2H2 + O2 2H2O è negativo di w indica il calore ceduto dal sistema meno stabili e il sistema assorbe calore veloce perché avviene in più stadi il calore assorbito dal sistema meno stabili e il sistema produce calore lenta perchè avviene in un unico stadio il lavoro fatto sul sistema più stabili e il sistema assorbe calore lenta perchè avviene in più stadi il lavoro fatto dal sistema più stabili e il sistema produce calore veloce perchè avviene in un unico stadio In chimica, l'insieme dei reagenti e dei Una semplice regola approssimativa dice La velocità di non dipende dal volume del reagente sistema per ogni aumento di 20 C dalla temperatura reazione chimica per ogni aumento di 10 C dalla centrazione di reagente ambiente per ogni aumento di 2 C dalla natura del reagente universo per ogni aumento di 1 C Un catalizzatore per la sintesi Nelle reazioni esotermiche dell'ammoniaca è Il simbolo ΔG indica la variazione di l'entalpia diminuisce a base di solfuri di Mo, W o Ni energia interna l'entropia aumenta a base di ferro e ossidi di ferro entalpia l'entropia diminuisce la perossidasi entropia l'entalpia aumenta a base di Pt, Rh e Pd energia libera In un sistema chiuso è impossibile una La grandezza fisica che misura il disordine La variazione di entropia si indica ΔG l'entropia aumenti e l'entalpia diminuisca energia interna ΔS l'entropia diminuisca e l'entalpia aumenti energia libera ΔU sia l'entropia che l'entalpia aumentino entropia ΔH sia l'entropia che l'entalpia diminuiscano entalpia

relazioni tra il calore e le altre forme di energia.

relazioni tra il calore e le altre forme di energia. Termodinamica i Termodinamica: ramo della scienza che studia le relazioni tra il calore e le altre forme di energia. Sistema e ambiente sistema: zona dello spazio all interno della quale studiamo i fenomeni

Dettagli

Esploriamo la chimica

Esploriamo la chimica 1 Valitutti, Tifi, Gentile Esploriamo la chimica Seconda edizione di Chimica: molecole in movimento Capitolo 15 La termodinamica e la cinetica 1. Le reazioni producono energia 2. Il primo principio della

Dettagli

Dinamica delle reazioni chimiche (attenzione: mancano i disegni)

Dinamica delle reazioni chimiche (attenzione: mancano i disegni) Dinamica delle reazioni chimiche (attenzione: mancano i disegni) Primo principio della termodinamica L energia non si può creare o distruggere, ma solo convertire da una forma all altra. Questo significa

Dettagli

Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile. Chimica. concetti e modelli.blu

Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile. Chimica. concetti e modelli.blu Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile Chimica concetti e modelli.blu 2 Capitolo 19 L energia si trasferisce 3 Sommario (I) 1. L «ABC» dei trasferimenti energetici 2. Durante le reazioni varia l energia chimica

Dettagli

Il primo principio della termodinamica

Il primo principio della termodinamica La termodinamica In molte reazioni viene prodotto o assorbito del calore. Altre reazioni possono essere usate per produrre del lavoro: il motore a scoppio produce energia meccanica sfruttando la reazioni

Dettagli

Le reazioni chimiche

Le reazioni chimiche Le reazioni chimiche Reazioni di sintesi Reazioni di sintesi o di combinazione diretta: A + B à AB. Nelle reazioni di sintesi due o più atomi o molecole reagiscono tra loro per dare un unico composto come

Dettagli

3 H 2 (g) + N 2 (g) 2 NH 3 (g)

3 H 2 (g) + N 2 (g) 2 NH 3 (g) L'equilibrio chimico Alcune reazioni chimiche, come quella tra idrogeno ed ossigeno, vanno avanti fino all'esaurimento del reagente in difetto stechiometrico. Tuttavia ce ne sono altre, come quella tra

Dettagli

TERMODINAMICA CHIMICA E SPONTANEITA DELLE REAZIONI

TERMODINAMICA CHIMICA E SPONTANEITA DELLE REAZIONI TERMODINAMICA CHIMICA E SPONTANEITA DELLE 9.A PRE-REQUISITI 9.B PRE-TEST 9.C OBIETTIVI 9.4 IL SECONDO PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA E L ENTROPIA - VALUTAZIONE DELLA SPONTANEITA DI UNA REAZIONE 9.V VERIFICA

Dettagli

Termodinamica II. Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display.

Termodinamica II. Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display. Termodinamica II Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display. 1 Processi Chimici e Fisici Spontanei L acqua scende a valle Un cucchiaino di zucchero si scioglio

Dettagli

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0 L entropia e il secondo principio della termodinamica La maggior parte delle reazioni esotermiche risulta spontanea ma esistono numerose eccezioni. In laboratorio, ad esempio, si osserva come la dissoluzione

Dettagli

Statistiche domande. di 11. chimica generale Esami Esame 7986 Statistiche. Esame del: elementi chimica generale: Bioinformatica

Statistiche domande. di 11. chimica generale Esami Esame 7986 Statistiche. Esame del: elementi chimica generale: Bioinformatica chimica generale Esami Esame 7986 Statistiche Esame del: 04-02-2015 elementi chimica generale: Bioinformatica Statistiche domande 1) All'aumentare della pressione cosa succede al punto di fusione del ghiaccio?

Dettagli

Dispense CHIMICA GENERALE E ORGANICA (STAL) 2011/12 Prof. P. Carloni TERMODINAMICA

Dispense CHIMICA GENERALE E ORGANICA (STAL) 2011/12 Prof. P. Carloni TERMODINAMICA TERMODINAMICA La termodinamica ci permette di studiare gli scambi energetici e le possibilità di trasformazione di una porzione di materia macroscopica. Ogni percettibile quantità di materia su cui possa

Dettagli

A+B"C+D. Stato finale 2. Stato finale 1. Stato iniziale

A+BC+D. Stato finale 2. Stato finale 1. Stato iniziale Le reazioni chimiche Le reazioni chimiche sono sempre accompagnate da variazioni di energia potenziale a causa delle modificazioni delle posizioni reciproche di atomi e di elettroni che si riassestano

Dettagli

2. Indicare l'affermazione che descrive più accuratamente il comportamento di un catalizzatore:

2. Indicare l'affermazione che descrive più accuratamente il comportamento di un catalizzatore: 1. "L'energia di attivazione, cioè l'energia necessaria a formare un composto ad alta energia potenziale, intermedio della reazione (il cosiddetto complesso attivato), è una grandezza caratteristica di

Dettagli

La Termodinamica è la disciplina che si occupa dello studio degli scambi di energia e di materia nei processi fisici e chimici

La Termodinamica è la disciplina che si occupa dello studio degli scambi di energia e di materia nei processi fisici e chimici La Termodinamica è la disciplina che si occupa dello studio degli scambi di energia e di materia nei processi fisici e chimici Materia = tutto ciò che possiede una massa ed occupa uno spazio Energia =

Dettagli

Equilibri chimici. Consideriamo la seg. reazione chimica in fase omogenea: aa + bb î cc + dd Definiamo, in ogni istante della reazione:

Equilibri chimici. Consideriamo la seg. reazione chimica in fase omogenea: aa + bb î cc + dd Definiamo, in ogni istante della reazione: Equilibri chimici Consideriamo la seg. reazione chimica in fase omogenea: aa + bb î cc + dd Definiamo, in ogni istante della reazione: con A, B, C, D espressi come concentrazioni molari. Il sistema si

Dettagli

Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile. Chimica. concetti e modelli.blu

Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile. Chimica. concetti e modelli.blu Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile Chimica concetti e modelli.blu 2 Capitolo 20 La velocità di reazione 3 Sommario 1. Che cos è la velocità di reazione 2. L equazione cinetica 3. Gli altri fattori che influiscono

Dettagli

Cinetica Chimica. Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display.

Cinetica Chimica. Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display. Cinetica Chimica Copyright The McGraw-Hill Companies, Inc. Permission required for reproduction or display. Cinetica Chimica Termodinamica la reaction avrà luogo? Cinetica quanto sarà veloce la reazione?

Dettagli

PCl5 (g) <====> PCl3(g) + Cl2(g)

PCl5 (g) <====> PCl3(g) + Cl2(g) ESERCITAZIONE 10 DISSOCIAZIONE TERMICA Alcuni gas si decompongono per effetto del riscaldamento in altre sostanze, che possono essere tutte o solo in parte gassose. Ad esempio: PCl5 (g) PCl3(g)

Dettagli

LE QUATTRO E IN UNA REAZIONE CHIMICA

LE QUATTRO E IN UNA REAZIONE CHIMICA LE QUATTRO E IN UNA REAZIONE CHIMICA G. Giacomo Guilizzoni Rivista: «Nuova Secondaria» 2/1997 Senza riempire la lavagna di equazioni, come si verifica in un corso universitario, si può tuttavia insegnare

Dettagli

Termodinamica e termochimica

Termodinamica e termochimica Termodinamica e termochimica La termodinamica è una scienza che studia proprietà macroscopiche della materia e prevede quali processi chimici e fisici siano possibili, in quali condizioni e con quali energie

Dettagli

Le soluzioni. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti

Le soluzioni. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti Le soluzioni Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti VIDEO Introduzione (I) La materia che ci circonda normalmente non è formata da elementi chimici o da composti, ma da miscugli, cioè insiemi di più sostanze

Dettagli

PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s / N.B. il programma è pubblico ad uso degli studenti e delle famiglie.

PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s / N.B. il programma è pubblico ad uso degli studenti e delle famiglie. Pagina 1 di 5 PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s. 2015 / 2016 DOCENTE: Ghezzi Maria Grazia CLASSE: 2^ ID DISCIPLINA: S.I.CHIMICA MACROARGOMENTI che sono stati trattate nel corso del corrente anno scolastico

Dettagli

Termodinamica. Scienza che studia le relazioni tra il calore e le altre forme di energia coinvolte in un processo fisico o chimico

Termodinamica. Scienza che studia le relazioni tra il calore e le altre forme di energia coinvolte in un processo fisico o chimico Termodinamica Scienza che studia le relazioni tra il calore e le altre forme di energia coinvolte in un processo fisico o chimico La termodinamica fa uso di modelli astratti per rappresentare sistemi e

Dettagli

REAZIONI ORGANICHE Variazioni di energia e velocità di reazione

REAZIONI ORGANICHE Variazioni di energia e velocità di reazione REAZIONI ORGANICHE Variazioni di energia e velocità di reazione Abbiamo visto che i composti organici e le loro reazioni possono essere suddivisi in categorie omogenee. Per ottenere la massima razionalizzazione

Dettagli

TERMODINAMICA E TERMOCHIMICA

TERMODINAMICA E TERMOCHIMICA TERMODINAMICA E TERMOCHIMICA La TERMODINAMICA è una scienza chimico-fisica che studia le trasformazioni dell energia. La TERMOCHIMICA è una particolare branca della termodinamica che valuta quantitativamente

Dettagli

Sistemi termodinamici. I sistemi aperti e chiusi possono essere adiabatici quando non è consentito lo scambio di calore

Sistemi termodinamici. I sistemi aperti e chiusi possono essere adiabatici quando non è consentito lo scambio di calore Sistemi termodinamici Sistema: regione dello spazio oggetto delle nostre indagini. Ambiente: tutto ciò che circonda un sistema. Universo: sistema + ambiente Sistema aperto: sistema che consente scambi

Dettagli

Celle a combustibile Fuel cells (FC)

Celle a combustibile Fuel cells (FC) Celle a combustibile Fuel cells (FC) Celle a combustibile Sono dispositivi di conversione elettrochimica ad alto rendimento energetico. Esse trasformano in potenza elettrica l energia chimica contenuta

Dettagli

Principi di Biochimica

Principi di Biochimica Principi di Biochimica Augusto Innocenti Biologo Nutrizionista Perfezionamento in Biochimica e Biologia Molecolare Phd in Neurobiologia e Neurofisiologia Materia: Atomi e Molecole La materie è costituita

Dettagli

Lezione n. 4. Lavoro e calore Misura di lavoro e calore Energia interna. 04/03/2008 Antonino Polimeno 1

Lezione n. 4. Lavoro e calore Misura di lavoro e calore Energia interna. 04/03/2008 Antonino Polimeno 1 Chimica Fisica - Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Lezione n. 4 Lavoro e calore Misura di lavoro e calore Energia interna 04/03/2008 Antonino Polimeno 1 Sommario (1) - Un sistema termodinamico è una porzione

Dettagli

I LEGAMI CHIMICI. I legami chimici si formano quando gli atomi cedono, acquistano oppure mettono in comune

I LEGAMI CHIMICI. I legami chimici si formano quando gli atomi cedono, acquistano oppure mettono in comune I LEGAMI CHIMICI I legami chimici si formano quando gli atomi cedono, acquistano oppure mettono in comune alcuni elettroni con altri atomi, per completare il guscio elettronico più esterno. 1. LEGAME IONICO

Dettagli

L ANALISI TERMICA determina l effetto prodotto da un aumento di temperatura su alcune proprietà fisiche del campione. (TG, DTA, TMA, EA, DSC, etc)

L ANALISI TERMICA determina l effetto prodotto da un aumento di temperatura su alcune proprietà fisiche del campione. (TG, DTA, TMA, EA, DSC, etc) La CALORIMETRIA determina le quantità di calore prodotte dalle trasformazioni fisiche e chimiche di un campione. (Calorimetria adiabatica ed isoterma) L ANALISI TERMICA determina l effetto prodotto da

Dettagli

SCIENZA DEI MATERIALI. Chimica Fisica. VI Lezione. Dr. Fabio Mavelli. Dipartimento di Chimica Università degli Studi di Bari

SCIENZA DEI MATERIALI. Chimica Fisica. VI Lezione. Dr. Fabio Mavelli. Dipartimento di Chimica Università degli Studi di Bari SCIENZA DEI MATERIALI Chimica Fisica VI Lezione Dr. Fabio Mavelli Dipartimento di Chimica Università degli Studi di Bari Energia Libera di Helmholtz F 2 Definiamo la funzione di stato Energia Libera di

Dettagli

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 411)

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 411) Quesiti e problemi (sul libro da pag. 411) 1 L «ABC» dei trasferimenti energetici 1 Nei casi seguenti, indica che cosa si può considerare sistema e che cosa ambiente. a) un ragazzo che nuota nella piscina

Dettagli

L entalpia è una funzione di stato di un sistema ed esprime la quantità di energia che esso può scambiare con l'ambiente.

L entalpia è una funzione di stato di un sistema ed esprime la quantità di energia che esso può scambiare con l'ambiente. L entalpia è una funzione di stato di un sistema ed esprime la quantità di energia che esso può scambiare con l'ambiente. La definizione formale dell'entalpia è: H E + PV dove U rappresenta l'energia interna

Dettagli

Corso di Chimica e Propedeutica Biochimica

Corso di Chimica e Propedeutica Biochimica Corso di Chimica e Propedeutica Biochimica Termodinamica 1 Macchina a moto perpetuo di R. Fludd, 1618 Alcune immagini sono state prese e modificate da Chimica di Kotz, Treichel & Weaver, Edises 2007, III

Dettagli

CAPITOLO 3: SECONDO PRINCIPIO

CAPITOLO 3: SECONDO PRINCIPIO Introduzione alla ermodinamica Esercizi svolti CAPIOLO : SECONDO PRINCIPIO Esercizio n Calcolare la variazione di entropia quando moli di un gas ideale si espandono dal volume iniziale di 5 L a 4 L Calcolare

Dettagli

QUANTITA TOTALE DI ENERGIA SI CONSERVA

QUANTITA TOTALE DI ENERGIA SI CONSERVA TERMOCIMICA LA TERMOCIMICA RIGUARDA GLI SCAMBI DI ENERGIA SOTTO FORMA DI CALORE. A QUINDI A CE FARE, SUL PIANO PRATICO, CON TUTTE LE REAZIONI DI COMBUSTIONE (reazione con ossigeno, O 2, di un COMBUSTIBILE).

Dettagli

ENERGIA NELLE REAZIONI CHIMICHE

ENERGIA NELLE REAZIONI CHIMICHE ENERGIA NELLE REAZIONI CHIMICHE Nelle trasformazioni chimiche e fisiche della materia avvengono modifiche nelle interazioni tra le particelle che comportano sempre variazioni di energia "C è un fatto,

Dettagli

le reazioni chimiche

le reazioni chimiche le reazioni chimiche Una reazione (o equazione) chimica e una trasformazione di sostanze dette reagenti in altre sostanze dette prodotti. reagenti prodotti ESEMPI DI REAZIONI CHIMICHE: - ACETO + BICARBONATO

Dettagli

St = 2 (ab + bc + ac)

St = 2 (ab + bc + ac) cbnd Antonio Guermani Scheda n 1 Nome Data di un CILINDRO il V, il della circonferenza inscritta e un il di un il di una PIRAMIDE di base, l'altezza k base l'altezza k Sb = l² p = 2 (a + b) cbnd Antonio

Dettagli

La stechiometria di una reazione chimica relaziona le masse di reagenti e prodotti tenendo conto della legge di conservazione della massa.

La stechiometria di una reazione chimica relaziona le masse di reagenti e prodotti tenendo conto della legge di conservazione della massa. La stechiometria di una reazione chimica relaziona le masse di reagenti e prodotti tenendo conto della legge di conservazione della massa. ChimicaGenerale_lezione17 1 L'Equilibrio Chimico Nella chimica

Dettagli

Entropia e secondo principio della termodinamica: prevedere la spontaneità di un processo

Entropia e secondo principio della termodinamica: prevedere la spontaneità di un processo 1 Entropia e secondo principio della termodinamica: prevedere la spontaneità di un processo Limitazioni della prima legge della termodinamica 2 E = q + w E universo = E sistema + E ambiente E sistema =

Dettagli

PROPRIETÀ PERIODICHE DEGLI ELEMENTI

PROPRIETÀ PERIODICHE DEGLI ELEMENTI PROPRIETÀ PERIODICHE DEGLI ELEMENTI 1) Energia di ionizzazione E ion Energia necessaria per sottrarre ad un atomo, allo stato di gas monoatomico, un elettrone A (g) d A + (g) + e - E ion processo endotermico

Dettagli

L equilibrio dei gas. Lo stato di equilibrio di una data massa di gas è caratterizzato da un volume, una pressione e una temperatura

L equilibrio dei gas. Lo stato di equilibrio di una data massa di gas è caratterizzato da un volume, una pressione e una temperatura Termodinamica 1. L equilibrio dei gas 2. L effetto della temperatura sui gas 3. La teoria cinetica dei gas 4. Lavoro e calore 5. Il rendimento delle macchine termiche 6. Il secondo principio della termodinamica

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ELIO VITTORINI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ELIO VITTORINI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ELIO VITTORINI Sez.Geometri Castellamonte Anno scolastico 2013/2014 Materia d insegnamento: CHIMICA PROGRAMMA SVOLTO con quesiti utili per la preparazione alla prova di recupero

Dettagli

Corso di Meccanica, Macchine e Impianti Termici CAPITOLO 5 TERMODINAMICA

Corso di Meccanica, Macchine e Impianti Termici CAPITOLO 5 TERMODINAMICA Anno Scolastico 2009/2010 Corso di Meccanica, Macchine e Impianti Termici CAPITOLO 5 TERMODINAMICA Prof. Matteo Intermite 1 5.1 LEGGE DEI GAS I gas sono delle sostanze che in determinate condizioni di

Dettagli

reazioni Sostanze Reazioni di sintesi Reazioni di decomposizione

reazioni Sostanze Reazioni di sintesi Reazioni di decomposizione Si consumano nelle reazioni Si formano nelle reagenti Si trasformano con prodotti Sostanze Sostanze semplici Sostanze composte Non ottenibili con Non decomponibili con Reazioni di sintesi Reazioni di decomposizione

Dettagli

CINETICA CHIMICA. ChimicaGenerale_lezione21 1

CINETICA CHIMICA. ChimicaGenerale_lezione21 1 CINETICA CHIMICA La cinetica chimica è lo studio della velocità delle reazioni chimiche, cioè della variazione delle concentrazione dei reagenti (o dei prodotti) in funzione del tempo. ChimicaGenerale_lezione21

Dettagli

Selezione test GIOCHI DELLA CHIMICA

Selezione test GIOCHI DELLA CHIMICA Selezione test GIOCHI DELLA CHIMICA CLASSE A Velocità - Equilibrio - Energia Regionali 2010 36. Se il valore della costante di equilibrio di una reazione chimica diminuisce al crescere della temperatura,

Dettagli

Le Reazioni Chimiche

Le Reazioni Chimiche I Legami chimici Quando gli atomi cedono, acquistano o mettono in comune degli elettroni formano un legame chimico. I Legami chimici Gli atomi cercano sempre di completare il loro guscio esterno cedendo,

Dettagli

Università telematica Guglielmo Marconi. Chimica

Università telematica Guglielmo Marconi. Chimica Università telematica Guglielmo Marconi Chimica 1 Termodinamica 1 Argomenti Nell unità didattica dedicata alla termodinamica verranno affrontati i seguenti argomenti: L energia interna di un sistema Le

Dettagli

Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile. Chimica. concetti e modelli.blu

Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile. Chimica. concetti e modelli.blu Valitutti, Falasca, Tifi, Gentile Chimica concetti e modelli.blu 2 Capitolo 24 L elettrochimica 3 Sommario 1. La chimica dell elettricità 2. Reazioni redox spontanee e non spontanee 3. Le pile 4. La scala

Dettagli

Scritto chimica generale

Scritto chimica generale Scritto chimica generale 23.01.2012 TESTO A 1. L idrogeno solfuro di ammonio solido si decompone ad ammoniaca gassosa e acido solfidrico gassoso a 25 C. Sapendo che a 25 C la costante per questo equilibrio

Dettagli

Tirocinio formativo attivo (TFA)

Tirocinio formativo attivo (TFA) Tirocinio formativo attivo (TFA) Chimica Fisica Dr. Sergio Brutti Libri di testo/approfondimento/altro (Lib.testo) Pasquetto/Patrone Chimica Fisica (1-2-3 o volume unico) ed. Zanichelli (Approf.) Di Cocco/Manetti/Micchelli

Dettagli

Energia nelle reazioni chimiche. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti

Energia nelle reazioni chimiche. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti Energia nelle reazioni chimiche Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti VIDEO Introduzione (I) L energia chimica è dovuta al particolare arrangiamento degli atomi nei composti chimici e le varie forme di

Dettagli

pag 1/6 Appunti di chimica 17/11/2007 Termodinamica Energia, ambiente e sistema

pag 1/6 Appunti di chimica 17/11/2007 Termodinamica Energia, ambiente e sistema pag 1/6 Appunti di chimica 17/11/2007 Termodinamica Energia, ambiente e sistema La termodinamica è una scienza che studia il modo in cui processi chimici o fisici scambiano l'energia, per quel che ci riguarda

Dettagli

Le proprietà periodiche degli elementi

Le proprietà periodiche degli elementi Le proprietà periodiche degli elementi 1 Numerazione gruppi IUPAC Numero atomico Simbolo Peso atomico Metallo Semimetallo Non metallo 1s 2s2p 3s3p 4s3d4p 5s4d5p 6s4f5d6p 7s5f6d7p 2 Numerazione gruppi tradizionale,

Dettagli

Capitolo n 5 ELEMENTI DI TERMODINAMICA E DI CINETICA

Capitolo n 5 ELEMENTI DI TERMODINAMICA E DI CINETICA Capitolo n 5 ELEMENTI DI TERMODINAMICA E DI CINETICA 5.1 Elementi di Termodinamica chimica 5.1.1 Introduzione alla Termodinamica La Termodinamica è una parte della Fisica che studia i sistemi e le loro

Dettagli

Lezione n. 5. Entalpia. a volume costante a pressione costante Calorimetria differenziale Reazione esotermiche ed endotermiche Legge di Hess

Lezione n. 5. Entalpia. a volume costante a pressione costante Calorimetria differenziale Reazione esotermiche ed endotermiche Legge di Hess himica Fisica - himica e Tecnologia Farmaceutiche Lezione n. 5 Entalpia alorimetria a volume costante alorimetria a pressione costante alorimetria differenziale Reazione esotermiche ed endotermiche Legge

Dettagli

Il secondo principio della termodinamica, l entropia e l energia libera di Gibbs.

Il secondo principio della termodinamica, l entropia e l energia libera di Gibbs. PRINCIPI DI TERMODINAMICA - PARTE SECONDA Il secondo principio della termodinamica, l entropia e l energia libera di Gibbs. Abbiamo visto quindi che il primo principio della termodinamica, sancisce l equivalenza

Dettagli

LA VELOCITA DELLE REAZIONI

LA VELOCITA DELLE REAZIONI LA VELOCITA DELLE REAZIONI Classe 3 E Anna Onofri Tra le reazioni spontanee che avvengono in natura alcune avvengono MOLTO VELOCEMENTE, altre PIU LENTAMENTE altre richiedono TEMPI LUNGHISSIMI esplosione

Dettagli

L equilibrio chimico

L equilibrio chimico L equilibrio chimico Vi sono molte reazioni chimiche che non procedono fino a completezza, cioè fino a che uno dei reagenti non si esaurisca, ad esempio la reazione di dimerizzazione del diossido di azoto:

Dettagli

I principio della termodinamica: E tot = 0 = E sistema + E ambiente. E=q+w

I principio della termodinamica: E tot = 0 = E sistema + E ambiente. E=q+w I principio della termodinamica: E tot 0 E sistema + E ambiente Eq+w ESERCIZIO: Un sistema ha un aumento di Energia Interna di 000cal e compie un lavoro di 50cal. Qual è il calore assorbito o ceduto dal

Dettagli

Le Reazioni Chimiche

Le Reazioni Chimiche Le Reazioni Chimiche Quando gli atomi si uniscono: La Molecola Gli atomi hanno la capacità di unirsi tra loro formando le MOLECOLE. Le Formule Chimiche Per indicare le molecole si usano le FORMULE CHIMICHE

Dettagli

ENERGIA INTERNA ENERGIA INTERNA SPECIFICA. e = E/m = cv T ENTALPIA. H = E + pv ENTALPIA SPECIFICA. h = H/m = cp T h = e + pv = e + p/d L-1

ENERGIA INTERNA ENERGIA INTERNA SPECIFICA. e = E/m = cv T ENTALPIA. H = E + pv ENTALPIA SPECIFICA. h = H/m = cp T h = e + pv = e + p/d L-1 L - SISTEMI APERTI ENERGIA INTERNA E = n Cv T E = m cv T (Cv molare = J/kmol C) (cv massico = J/kg C) ENERGIA INTERNA SPECIFICA e = E/m = cv T ENTALPIA H = E + pv H = n Cp T H = m cp T (Cp molare = J/kmol

Dettagli

Divisibilità: definizioni e criteri

Divisibilità: definizioni e criteri cbnd Antonio Guermani Scheda n 1 Nome Data Divisibilità: definizioni e criteri Il numero 69 7 è divisibile per 3 se al posto Ha un solo divisore Tra i multipli di 58 i due più grandi nessun numero naturale

Dettagli

GAS IDEALI E MACCHINE TERMICHE. G. Pugliese 1

GAS IDEALI E MACCHINE TERMICHE. G. Pugliese 1 GAS IDEALI E MACCHINE TERMICHE G. Pugliese 1 Proprietà dei gas 1. Non hanno forma né volume proprio 2. Sono facilmente comprimibili 3. Le variabili termodinamiche più appropriate a descrivere lo stato

Dettagli

Principali Caratteristiche di un Combustore GT

Principali Caratteristiche di un Combustore GT Principali Caratteristiche di un Combustore GT Diversamente dei sistemi di combustione tradizionali i combustori per Turbine a Gas hanno la particolarità di operare con: elevate temperature in ingresso;

Dettagli

La misura della temperatura

La misura della temperatura Calore e temperatura 1. La misura della temperatura 2. La dilatazione termica 3. La legge fondamentale della termologia 4. Il calore latente 5. La propagazione del calore La misura della temperatura La

Dettagli

LEGGI DEI GAS / CALORI SPECIFICI. Introduzione 1

LEGGI DEI GAS / CALORI SPECIFICI. Introduzione 1 LEGGI DEI GAS / CALORI SPECIFICI Introduzione 1 1 - TRASFORMAZIONE ISOBARA (p = costante) LA PRESSIONE RIMANE COSTANTE DURANTE TUTTA LA TRASFORMAZIONE V/T = costante (m, p costanti) Q = m c p (Tf - Ti)

Dettagli

La combustione ed i combustibili

La combustione ed i combustibili La combustione ed i combustibili Concetti di base Potere calorifico Aria teorica di combustione Fumi: volume e composizione Temperatura teorica di combustione Perdita al camino Combustibili Gassosi Solidi

Dettagli

Lezione di Combustione

Lezione di Combustione Lezione di Combustione Introduzione Da un punto di vista chimico-fisico la combustione è un processo reattivo fortemente esotermico Generalmente le temperature in gioco sono particolarmente elevate e dipendono

Dettagli

ENZIMI. Durante la reazione l enzima può essere temporaneamente modificato ma alla fine del processo ritorna nel suo stato originario, un enzima viene

ENZIMI. Durante la reazione l enzima può essere temporaneamente modificato ma alla fine del processo ritorna nel suo stato originario, un enzima viene ENZIMI Tutti gli enzimi sono PROTEINE che funzionano da catalizzatori biologici nelle reazioni cellulari, e lavorano in condizioni blande di temperatura e ph (sono in grado di aumentare la velocità delle

Dettagli

Definiamo Entalpia la funzione: DH = DU + PDV. Variando lo stato del sistema possiamo misurare la variazione di entalpia: DU = Q - PDV.

Definiamo Entalpia la funzione: DH = DU + PDV. Variando lo stato del sistema possiamo misurare la variazione di entalpia: DU = Q - PDV. Problemi Una mole di molecole di gas ideale a 292 K e 3 atm si espandono da 8 a 20 L e a una pressione finale di 1,20 atm seguendo 2 percorsi differenti. Il percorso A è un espansione isotermica e reversibile;

Dettagli

CALORIMETRIA E TERMODINAMICA. G. Roberti

CALORIMETRIA E TERMODINAMICA. G. Roberti CALORIMETRIA E TERMODINAMICA G. Roberti 422. A due corpi, alla stessa temperatura, viene fornita la stessa quantità di calore. Al termine del riscaldamento i due corpi avranno ancora pari temperatura se:

Dettagli

Una soluzione è un sistema omogeneo (cioè costituito da una sola fase, che può essere liquida, solida o gassosa) a due o più componenti.

Una soluzione è un sistema omogeneo (cioè costituito da una sola fase, che può essere liquida, solida o gassosa) a due o più componenti. Una soluzione è un sistema omogeneo (cioè costituito da una sola fase, che può essere liquida, solida o gassosa) a due o più componenti. Solvente (componente presente in maggior quantità) SOLUZIONE Soluti

Dettagli

I composti ternari possono essere: Idrossidi: si ottengono facendo reagire un ossido basico con l acqua. Es CaO + H 2 O Ca(OH) 2 Ossido di calcio +

I composti ternari possono essere: Idrossidi: si ottengono facendo reagire un ossido basico con l acqua. Es CaO + H 2 O Ca(OH) 2 Ossido di calcio + Le formule chimiche Ogni composto può essere rappresentato con una formula che esprime i tipi di atomo ed il loro numero nel composto in esame. Gli atomi sono espressi con simboli universali di una o due

Dettagli

Cambiamenti di stato

Cambiamenti di stato Cambiamenti di stato Equilibri tra le fasi: diagrammi di stato per un componente puro diagrammi di stato a due componenti 1 Equilibri tra fasi diverse fase 3 fase 1 fase 2 [da P Atkins, L. Jones Chimica

Dettagli

Inquinamento ARIA. Inquinamento ARIA. Inquinamento ARIA. Inquinamento ARIA

Inquinamento ARIA. Inquinamento ARIA. Inquinamento ARIA. Inquinamento ARIA COMBUSTIONE: principi Processo di ossidazione di sostanze contenenti C ed H condotto per ottenere energia termica (calore) C,H + O 2 calore + gas comb. COMBUSTIBILE + COMBURENTE CALORE + RESIDUI [ARIA]

Dettagli

9065X Chimica. Modello esame svolto. Esempio di compito scritto di Chimica. Politecnico di Torino CeTeM

9065X Chimica. Modello esame svolto. Esempio di compito scritto di Chimica. Politecnico di Torino CeTeM svolto Esempio di compito scritto di Chimica 1 - La configurazione elettronica: [Ar]3d 6 4s 0 rappresenta lo ione: 1) Mn 2+ 2) Ni 2+ 3) Fe 3+ 4) Co 3+ 5) Cu 2+ 2 - Un gas reale mantenuto sempre al di sopra

Dettagli

LA LEZIONE. Aspetti cinetici delle reazioni chimiche: la catalisi di superficie

LA LEZIONE. Aspetti cinetici delle reazioni chimiche: la catalisi di superficie LA LEZIONE Aspetti cinetici delle reazioni chimiche: la catalisi di superficie Come i catalizzatori solidi interagiscono con le molecole per accelerare reazioni chimiche che rivestono un ruolo fondamentale

Dettagli

Stampa Preventivo. A.S Pagina 1 di 11

Stampa Preventivo. A.S Pagina 1 di 11 Stampa Preventivo A.S. 2009-2010 Pagina 1 di 11 Insegnante BADALINI RENZO Classe 2BT Materia elementi di chimica e fisica preventivo consuntivo 99 84 titolo modulo 1. STRUTTURA E TRASFORM. DELL 2. L'ATOMO

Dettagli

Legge dell azione di massa. Misura sperimentale della costante di equilibrio. Corso di Studi di Fisica Corso di Chimica

Legge dell azione di massa. Misura sperimentale della costante di equilibrio. Corso di Studi di Fisica Corso di Chimica Corso di Studi di Fisica Corso di Chimica Luigi Cerruti www.minerva.unito.it Legge dell azione di massa Il caso dei gas: utilizziamo le pressioni parziali Lezione 7-8 1 Per definizione le concentrazioni

Dettagli

A DIPARTIMENTO DI FARMACIA C.d.L. in Farmacia CORSO DI CHIMICA GENERALE ED INORGANICA Primo parziale 29 Aprile 2015 COGNOME NOME

A DIPARTIMENTO DI FARMACIA C.d.L. in Farmacia CORSO DI CHIMICA GENERALE ED INORGANICA Primo parziale 29 Aprile 2015 COGNOME NOME A DIPARTIMENTO DI FARMACIA C.d.L. in Farmacia CORSO DI CHIMICA GENERALE ED INORGANICA Primo parziale 29 Aprile 2015 COGNOME NOME Segnare con una crocetta la risposta (una sola) che si ritiene esatta. Alle

Dettagli

Le proprietà periodiche degli elementi

Le proprietà periodiche degli elementi Le proprietà periodiche degli elementi 1 Numerazione gruppi IUPAC Numero atomico Simbolo Peso atomico Metallo Semimetallo Non metallo 2 Numerazione gruppi tradizionale, n coincide con gli elettroni esterni

Dettagli

ESERCIZI Tabella dei potenziali

ESERCIZI Tabella dei potenziali ESERCIZI 1) Una pila chimica è un dispositivo in cui si ha trasformazione di: a. energia elettrica in energia chimica b. energia chimica in energia elettrica c. entalpia in energia elettrica d. entropia

Dettagli

La reazione da bilanciare è quindi: Cu + HNO 3 CuNO 3 + NO. Le due semireazioni da bilanciare saranno: HNO 3 NO (1) Cu CuNO 3 (2)

La reazione da bilanciare è quindi: Cu + HNO 3 CuNO 3 + NO. Le due semireazioni da bilanciare saranno: HNO 3 NO (1) Cu CuNO 3 (2) Introducendo rame metallico (Cu) in acido nitrico diluito (HNO 3 ) si forma nitrato di rame (CuNO 3 ) e gas ossido nitrico (NO). Scrivere l equazione chimica bilanciata della reazione. La reazione da bilanciare

Dettagli

Il legame chimico I: il legame covalente. Capitolo 9

Il legame chimico I: il legame covalente. Capitolo 9 Il legame chimico I: il legame covalente Capitolo 9 Gli elettroni di valenza sono gli elettroni del livello più esterno di un atomo. Gli elettroni di valenza sono quelli che partecipano alla formazione

Dettagli

Combustione. Energia chimica. Energia termica Calore. Combustibili fossili

Combustione. Energia chimica. Energia termica Calore. Combustibili fossili Combustione La combustione è un processo di ossidazione rapido con produzione di luce e calore, con trasformazione di energia chimica in energia termica Energia chimica Combustibili fossili Energia termica

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE INTEGRATE CHIMICA FISICA SCIENZE DELLA TERRA - BIOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE INTEGRATE CHIMICA FISICA SCIENZE DELLA TERRA - BIOLOGIA IISS A. De Pace Lecce A.S. 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE INTEGRATE FISICA SCIENZE DELLA TERRA - BIOLOGIA PIANI DI STUDIO DELLE DISCIPLINE SECONDO ANNO Piano di studi della disciplina DESCRIZIONE Lo

Dettagli

Struttura elettronica e tavola periodica

Struttura elettronica e tavola periodica Struttura elettronica e tavola periodica La tavola è suddivisa nei blocchi s, p, d e f Eccezioni: 1) Elio (He) il quale pur appartenendo al blocco s, compare in quello p. Possiede uno strato di valenza

Dettagli

Termochimica reazione esotermica: cede calore all ambiente 2Al + Fe 2 O 3 Al 2 O 3 + 2Fe 2Mg + CO 2 2MgO + C

Termochimica reazione esotermica: cede calore all ambiente 2Al + Fe 2 O 3 Al 2 O 3 + 2Fe 2Mg + CO 2 2MgO + C Termochimica reazione esotermica: cede calore all ambiente 2Al + Fe 2 O 3 Al 2 O 3 + 2Fe 2Mg + CO 2 2MgO + C Thermite.mov Magco2.mov reazione endotermica: assorbe calore dall ambiente Endo2.mov Ba (OH)

Dettagli

Le proprietà periodiche degli elementi. Problema: ordinare gli elementi secondo un criterio logico e memorizzabile

Le proprietà periodiche degli elementi. Problema: ordinare gli elementi secondo un criterio logico e memorizzabile Le proprietà periodiche degli elementi Problema: ordinare gli elementi secondo un criterio logico e memorizzabile Nei periodi gli elementi presentano numero atomico crescente e le proprietà chimiche

Dettagli

Termodinamica dei sistemi biologici

Termodinamica dei sistemi biologici Bioenergetica Termodinamica dei sistemi biologici La bioenergetica è lo studio quantitativo delle trasduzioni energetiche, cioè dei cambiamenti di energia da una forma ad un altra Le trasformazioni biologiche

Dettagli

Esercizi e problemi tratti dal libro La chimica di Rippa Cap. 14 L'equilibrio chimico

Esercizi e problemi tratti dal libro La chimica di Rippa Cap. 14 L'equilibrio chimico Esercizi e problemi tratti dal libro La chimica di Rippa Cap. 14 L'equilibrio chimico 43. A 723 K in un reattore dal volume di 5,000 L sono presenti all'equilibrio 3,356 mol di azoto, 4,070 mol di idrogeno

Dettagli

Reazioni redox ed elettrochimica Nelle reazioni di ossidoriduzione degli elettroni vengono trasferiti da un reagente ad un altro reagente.

Reazioni redox ed elettrochimica Nelle reazioni di ossidoriduzione degli elettroni vengono trasferiti da un reagente ad un altro reagente. Reazioni redox ed elettrochimica Nelle reazioni di ossidoriduzione degli elettroni vengono trasferiti da un reagente ad un altro reagente. Ossidazione corrisponde a perdita di elettroni, per cui il reagente

Dettagli

Capitolo 4 Reazioni degli alcheni

Capitolo 4 Reazioni degli alcheni himica Organica Informazione Scientifica sul Farmaco apitolo 4 Reazioni degli alcheni Organic hemistry, 5 th Edition L. G. Wade, Jr. In questa lezione: richiami generali sulle reazioni chimice reattività

Dettagli

ELEMENTI di CHIMICA NUCLEARE. La FISSIONE NUCLEARE

ELEMENTI di CHIMICA NUCLEARE. La FISSIONE NUCLEARE ELEMENTI di CHIMICA NUCLEARE La FISSIONE NUCLEARE Lo scienziato Otto Hahn nel 938 scoprì che l'uranio 35 9U è fissile. La fissione è una rottura dei nuclei pesanti e può avvenire quando un neutrone lento

Dettagli

CORSO DI CHIMICA. Esercitazione del 7 Giugno 2016

CORSO DI CHIMICA. Esercitazione del 7 Giugno 2016 CORSO DI CHIMICA Esercitazione del 7 Giugno 2016 25 ml di una miscela di CO e CO 2 diffondono attraverso un foro in 38 s. Un volume uguale di O 2 diffonde nelle stesse condizioni in 34,3 s. Quale è la

Dettagli