Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno 2005

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno 2005"

Transcript

1 Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno I livelli di copertura vaccinale medi raggiunti nel nella Regione del Veneto sono elevati: in particolare per poliomielite, difterite-tetano, epatite B, pertosse e per le malattie invasive da Haemophilus influenzae tipo B (Hib) si è raggiunto e superato il valore del 9 di copertura vaccinale entro i due anni di età indicato dal Nuovo Piano Nazionale Vaccini - (Fig. ). La protezione contro il morbillo e la rosolia, che costituiscono il principale obiettivo vaccinale non ancora raggiunto, continua a migliorare anche grazie all adesione della nostra regione al Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita. Figura : Coperture vaccinali a mesi. Veneto, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 8 Polio DT Pertosse Ep. B Hib Morbillo Anche le coperture vaccinali ottenute dalle singole ULSS sono generalmente molto alte: per le vaccinazioni tradizionalmente obbligatorie e per la pertosse, più della metà delle Aziende supera il valore medio regionale e i range tra i valori minimi e massimo appaiono omogeneamente distribuiti (Tab. ). Tabella : Indicatori di sintesi delle coperture vaccinali ottenute dalle diverse ULSS. Veneto, Vaccinazione Media Regionale Minimo Massimo Polio DT Pertosse Epatite B HIB Morbillo Per le vaccinazioni raccomandate il valore di copertura media regionale presenta un range più ampio: in particolare per la vaccinazione contro il morbillo il valore minimo di copertura registrato

2 scende all 8, mentre solo in quattro Aziende della Regione si è superato il 9 di copertura a mesi di età. Anche se rispetto agli anni precedenti si nota un miglioramento, nelle AULSS in cui le coperture risultano più basse dovranno continuare gli sforzi dei Servizi di Vaccinazione per aumentare la protezione offerta ai bambini. Figura : Andamento delle coperture vaccinali a mesi nel Veneto, anni , 9, 8 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9 8, 9, 9, 9, 9, 9, 9 9, 9, 9 9, 9 9, 9, 9 9, 9, P o l i o D T P e r t o s s e E p. B H i b M o r b i l l o Dalla metà degli anni novanta la copertura vaccinale regionale per la pertosse è progressivamente aumentata fino ad assestarsi a valori intorno all 8. Dal 99, con la disponibilità del vaccino acellulare, i livelli di copertura si sono assestati su valori superiori al 9; negli ultimi quattro anni si osservano solo piccole variazioni della copertura vaccinale che si mantiene superiore al 9. La disponibilità sul mercato di vaccini combinati ha fatto si che anche la copertura contro l HIB sia progressivamente aumentata attestandosi su valori superiori al 9 (fig. ). Morbillo Intorno alla metà degli anni novanta i livelli di copertura medi regionali erano attorno all'8. Grazie al Programma Regionale di eliminazione del morbillo la copertura vaccinale si è stabilizzata intorno al 9, raggiungendo nel il valore medio del 9,, pur con ampie variazioni locali. Il Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia cogenita, cui il Veneto ha aderito, prevede come obiettivo per i Servizi di elevare la copertura per la ^ dose al 9, operando nel contempo un recupero dei soggetti mai vaccinati prima e introducendo di routine la somministrazione delle seconde dosi. Nel corso del, sommando le prime e le seconde dosi si ottiene un totale di.8 dosi di vaccino somministrate: 98 dosi di antimorbillo e 9 dosi di antimorbillo parotite rosolia. I bambini nati nel e vaccinati contro il morbillo al.. erano 9 assicurando una copertura del 9,. Nell ambito del piano di eliminazione del morbillo è continuata l attività di recupero dei bambini e degli adolescenti non ancora vaccinati con la prima dose: sono state infatti effettuate vaccinazioni di recupero tra bambini e adolescenti.

3 Tabella : Soggetti vaccinati per morbillo nel, nel e nel nel Veneto Anno di rilevazione Coorte di nascita () 8 () () Dosi nuovi nati 9 (9,) (9,) 999 (9,) Dose Dose Recuperi Tot. N sul Tot. somm. Tot. dosi somministrate , , 9 Rispetto al sono state somministrate circa. vaccinazioni in più determinando un lieve miglioramento della copertura a mesi, il recupero di soggetti non vaccinati entro i due anni di vita e, soprattutto, l incremento dei soggetti vaccinati con due dosi. Considerando un'efficacia del 9 per la ^ dose e del per la ^ dose di vaccino, anche nel il numero delle persone complessivamente immunizzate (999) è stato superiore al numero di nuovi nati del (): il bilancio netto dell anno vede quindi una diminuzione del numero di suscettibili al morbillo stimata in circa 8 persone. Dal 99, anno dell'ultima epidemia di morbillo nella regione, ad oggi, il numero di suscettibili è diminuito di oltre mila persone. Tabella : Bilancio del numero dei suscettibili. Veneto 998- N di suscettibili Totale Come si può vedere dalla Figura, a fronte di una copertura media regionale del 9,, vi sono ancora importanti differenze tra le Aziende ULSS: AULSS superano il valore medio regionale del 9,, di esse superano l obiettivo del 9, mentre in ULSS della Regione le coperture vaccinali risultano ancora inferiori al 9. Figura : Coperture vaccinali a mesi per morbillo per Azienda ULSS. Veneto, 8, 8,8 8,9 8, 88, 9, 9,8 9,9 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, 9, Regione 9 9

4 Motivi della mancata vaccinazione antipolio: Continua lievemente ad aumentare il numero di bambini i cui genitori sono contrari alle vaccinazioni. Nel nel territorio regionale gli inadempienti al vaccino antipolio sono stati, pari al, dei bambini nati nel. La distribuzione percentuale per AULSS si presenta abbastanza omogenea, tranne in aziende in cui si osserva una percentuali di inadempienti alla vaccinazione antipolio pari o superiore al. I bambini non vaccinati per la presenza di reali controindicazioni continuano ad essere pochissimi: in tutta la regione, pari allo. dei nati nel. Figura : Inadempienti alla vaccinazione antipolio per Azienda ULSS: differenza assoluta - nel Veneto Venet Dfferenza

5 Figura : Percentuale di inadempienti alla vaccinazione antipolio per ULSS. Veneto, (coorte ),,,,,,,,,, V e n e t S e r i e,,,, 8,,,,,,, 8,,,,,,,,, A. U. L. S. S.

6 Richiami antipolio nel terzo anno di vita La copertura media regionale per i richiami di antipolio al terzo anno di vita è stata del 9, come previsto dal Nuovo Piano Nazionale Vaccini. Figura : Cicli vaccinali antipolio completati a anni. Veneto, Regione

7 Richiami antidifterite-tetano e pertosse a sette anni La copertura media regionale per i richiami contro difterite e tetano nel settimo anno di vita è stata del 9., la copertura media regionale per i richiami contro difterite, tetano e pertosse nel settimo anno di vita è stata del 8,: l obiettivo previsto dal Nuovo Piano Nazionale Vaccini - è la copertura contro difterite, tetano e pertosse di almeno il 9 dei bambini entro il settimo anno di vita. Come si può vedere dalla Figura, in tutte le aziende ULSS il 9 dei bambini ha avuto il richiamo difterite tetano entro i sette anni, in più di metà l obiettivo del 9 è stato raggiunto e superato. In cinque aziende su ventuno più del dei richiami a sei anni sono stati fatti con vaccino antidifterite-tetano, nelle altre aziende i vaccini antidifterite-tetano costituivano meno del dei vaccini utilizzati per i richiami. Questi dati necessitano di un analisi approfondita a livello locale per individuare gli ostacoli all applicazione del nuovo calendario per la vaccinazione dell infanzia della Regione del Veneto che prevede richiami con DTP a sei anni e a quindici anni. Figura : Cicli vaccinali completati contro DT o DTP a anni. Veneto, 8 copertura D T P a anni copertura D T a anni Regione

Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno 2006

Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno 2006 Regione Veneto: risultati dell attività di vaccinazione nell anno I livelli di copertura vaccinale medi raggiunti nel nella Regione Veneto sono elevati: in particolare per poliomielite, difterite-tetano,

Dettagli

COPERTURE VACCINALI NELL ASL 22 DELLA REGIONE VENETO ANNO Come noto, la somministrazione

COPERTURE VACCINALI NELL ASL 22 DELLA REGIONE VENETO ANNO Come noto, la somministrazione Data: Aprile 2003 Anno 4 Numero 6 COPERTURE VACCINALI NELL ASL 22 DELLA REGIONE VENETO ANNO 2002 SOMMARIO Premessa 1 Difterite - Tetano - Polio - Epatite B 2 Pertosse 3 Morbillo - Rosolia - Parotite 4

Dettagli

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 9 e Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale Dati di copertura vaccinale rilevati al 31.3. Giugno INDICE Premessa pag. 3 Risultati delle attività di

Dettagli

Il caso delle vaccinazioni: la visione del Ministero della Salute. R. Guerra DG Prevenzione sanitaria Ministero della Salute

Il caso delle vaccinazioni: la visione del Ministero della Salute. R. Guerra DG Prevenzione sanitaria Ministero della Salute Il caso delle vaccinazioni: la visione del Ministero della Salute R. Guerra DG Prevenzione sanitaria Ministero della Salute Polio L ultimo caso autoctono di poliomielite risale al 1983, mentre nel 1984

Dettagli

REPORT ANNUALE COPERTURE VACCINALI 2010 Dati rilevati al 31 dicembre 2010 nell Azienda Sanitaria ULSS 22

REPORT ANNUALE COPERTURE VACCINALI 2010 Dati rilevati al 31 dicembre 2010 nell Azienda Sanitaria ULSS 22 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 22 U.O: SERVIZIO IGIENE E SANITA PUBBLICA Via S. M. Crocifissa di Rosa - 37067 VALEGGIO S/M (VR) Tel 045-63337 045-6338698 - Fax 045-6338659 - Codice Fiscale e Partita

Dettagli

Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale

Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale ALLEGATOB alla Dgr n. 2319 del 28 luglio 2009 pag. 1/27 Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale Dati di copertura vaccinale rilevati al 31.03.09 Giugno 2009 ALLEGATOB alla Dgr n. 2319 del 28

Dettagli

Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale

Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale Dati di copertura vaccinale rilevati al 31.03.09 Giugno 2009 Direzione Prevenzione 1 Indice Premessa pag. 3 Risultati delle attività di vaccinazione eseguite

Dettagli

Report Sull Attività Vaccinale coorti di nascita 2008 e 2007

Report Sull Attività Vaccinale coorti di nascita 2008 e 2007 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 459 del 3 settembre 2 pag. /5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. /5 Report Sull Attività Vaccinale coorti di nascita 28 e 27

Dettagli

Piano Nazionale per l Eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita. I risultati nell Azienda Sanitaria ULSS 22 della Regione Veneto

Piano Nazionale per l Eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita. I risultati nell Azienda Sanitaria ULSS 22 della Regione Veneto Piano Nazionale per l Eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita I risultati nell Azienda Sanitaria ULSS 22 della Regione Veneto Il morbillo rappresenta oggi, con 875.000 decessi all anno nel

Dettagli

COPERTURE VACCINALI NELL INFANZIA E NELL ADOLESCENZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

COPERTURE VACCINALI NELL INFANZIA E NELL ADOLESCENZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA COPERTURE VACCINALI NELL INFANZIA E NELL ADOLESCENZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA I vaccini come siero d amore - Mauro Perucchetti Aggiornamento luglio 2015 I vaccini come siero d amore di Mauro Perucchetti

Dettagli

LE VACCINAZIONI A SAN MARINO ANNO 2015

LE VACCINAZIONI A SAN MARINO ANNO 2015 Le vaccinazioni nella Repubblica di San Marino Anno 2015 Istituto per la Sicurezza Sociale Ufficio Vaccinazioni U.O.C. Direzione Cure Primarie e Salute Territoriale Luglio 2016 LE VACCINAZIONI A SAN MARINO

Dettagli

COPERTURE VACCINALI IN FRIULI VENEZIA GIULIA

COPERTURE VACCINALI IN FRIULI VENEZIA GIULIA Regione Friuli Venezia Giulia Direzione centrale salute, integrazione sociosanitaria e politiche sociali Area Prevenzione COPERTURE VACCINALI IN FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2010 A cura: T. Gallo Direzione

Dettagli

Vaccinazioni dell'età pediatrica. Anno 2015 (coorte 2013)

Vaccinazioni dell'età pediatrica. Anno 2015 (coorte 2013) REGIONE/Provincia Autonoma Polio (a) Difterite (a) Tetano (a) Pertosse (a) Epatite B (a) Hib (b) Morbillo (c) Parotite (c) Rosolia (c) Varicella (c) Meningococco C Pneumococco coniugato (b) coniugato (b)

Dettagli

Coperture vaccinali e rischio epidemie

Coperture vaccinali e rischio epidemie Coperture vaccinali e rischio epidemie Dr Caterina Rizzo Istituto Superiore di Sanità Verona, 28 Novembre 2014 Vaccinazioni: non facciamo passi indietro Perché vaccinare Le malattie infettive hanno almeno

Dettagli

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2016 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2014)

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2016 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2014) Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2016 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2014) STRUTTURE COMPETENTI REDAZIONE A CURA DI Direzione Prevenzione, Sicurezza Alimentare, Veterinaria Dott. Filippo

Dettagli

Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale

Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1162 del 23 marzo 2010 pag. 1/20 Report Monitoraggio Sospensione Obbligo Vaccinale Dati di copertura vaccinale rilevati al 30.09.09 Dicembre 2009 ALLEGATOA

Dettagli

Il calendario della Regione Veneto e i nuovi vaccini

Il calendario della Regione Veneto e i nuovi vaccini Il calendario della Regione Veneto e i nuovi vaccini Ostetriche e assistenti sanitari insieme per promuovere la salute di mamme e bambini Sala Polifunzionale, Palazzo Grandi Stazioni Regione Veneto Venezia,

Dettagli

Principi normativi sulla sospensione dell obbligo vaccinale

Principi normativi sulla sospensione dell obbligo vaccinale 2008-2013: 5 anni di sospensione dell obbligo vaccinale nella Regione Veneto Principi normativi sulla sospensione dell obbligo vaccinale Verona, 6 dicembre 2013 Dott. Rocco Sciarrone Direttore Dipartimento

Dettagli

Organizzazione delle attività di vaccinazione a livello di Azienda Sanitaria Locale

Organizzazione delle attività di vaccinazione a livello di Azienda Sanitaria Locale Organizzazione delle attività di vaccinazione a livello di Azienda Sanitaria Locale Dott. Valter Turello Dipartimento di Prevenzione N.O. Strategie Vaccinali ASL 3Genovese Vaccinazione La vaccinazione

Dettagli

Copertura Vaccinale a 24 mesi (coorte 2012) Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale semestrale al 31/03/2013

Copertura Vaccinale a 24 mesi (coorte 2012) Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale semestrale al 31/03/2013 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1679 del 24 settembre 2013 pag. 1/64 Copertura Vaccinale a 24 mesi (coorte 2012) E Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale semestrale

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE DELLE VACCINAZIONI

CALENDARIO REGIONALE DELLE VACCINAZIONI Parere n. 7/1999 CALENDARIO REGIONALE DELLE VACCINAZIONI 1. PREMESSA La Giunta regionale con deliberazione n.221 del 26 febbraio 1996 ha approvato il Calendario delle vaccinazioni da applicarsi sul territorio

Dettagli

MIUR.AOODRPI.REGISTRO UFFICIALE(U) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

MIUR.AOODRPI.REGISTRO UFFICIALE(U) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRPI.REGISTRO UFFICIALE(U).0006710.24-07-2017 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Ufficio Scolastico Regionale Regionale per per il il Piemonte Piemonte ufficio Ufficio

Dettagli

LE COPERTURE VACCINALI NEL PRIMO ANNO DI VITA V I N C E N Z O B A L D O

LE COPERTURE VACCINALI NEL PRIMO ANNO DI VITA V I N C E N Z O B A L D O LE COPERTURE VACCINALI NEL PRIMO ANNO DI VITA V I N C E N Z O B A L D O Vaccinazioni adulto/anziano Investimento a breve termine contribuendo ad una popolazione anziana più attiva e sana Vaccinazioni nell

Dettagli

Dgr n del

Dgr n del giunta regionale 8^ legislatura pag. 1/61 ALLEGATO A 1. Premessa 1.1 Gli ambiti del Piano Nazionale della Prevenzione 2005-2007 Gli ambiti del Piano Nazionale di Prevenzione per il triennio 2005-2007 sono

Dettagli

Piano Nazionale della Prevenzione 2008 Scheda sintetica di Progetto

Piano Nazionale della Prevenzione 2008 Scheda sintetica di Progetto Piano Nazionale della Prevenzione 2008 Scheda sintetica di Progetto Regione Proponente: Regione Veneto Linea Progettuale: VACCINAZIONI - Mantenimento/implementazione del Sistema Vaccinale Referente: Dr.ssa

Dettagli

Giornate Pediatriche Meridionali FIMP 2002 Le vaccinazioni : il ruolo del pediatra di famiglia

Giornate Pediatriche Meridionali FIMP 2002 Le vaccinazioni : il ruolo del pediatra di famiglia Giornate Pediatriche Meridionali FIMP 2002 Le vaccinazioni : il ruolo del pediatra di famiglia Giampaolo De Luca Responsabile Regionale per la Formazione Fimp Calabria Target per la regione europea dell

Dettagli

ALLEGATO 1 alla Deliberazione. del ADEGUAMENTO OFFERTA VACCINALE E NUOVA SCHEDULA VACCINALE ANTIMENINGOCOCCO. Introduzione

ALLEGATO 1 alla Deliberazione. del ADEGUAMENTO OFFERTA VACCINALE E NUOVA SCHEDULA VACCINALE ANTIMENINGOCOCCO. Introduzione ALLEGATO 1 alla Deliberazione. del ADEGUAMENTO OFFERTA VACCINALE E NUOVA SCHEDULA VACCINALE ANTIMENINGOCOCCO Introduzione Le patologie invasive da meningococco costituiscono una seria minaccia alla salute;

Dettagli

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: campagna di vaccinazione MEDICINA DEI VIAGGI INTERNAZIONALI: attività di vaccinazione antiamarillica

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: campagna di vaccinazione MEDICINA DEI VIAGGI INTERNAZIONALI: attività di vaccinazione antiamarillica ASSESSORATO SANITÀ DIREZIONE SANITÀ PUBBLICA Settore Igiene e Sanità Pubblica VACCINAZIONI DELL INFANZIA: coperture vaccinali anno 2000 VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: campagna di vaccinazione 2000-2001 MEDICINA

Dettagli

SSEpi ASL 20 Pagina

SSEpi ASL 20 Pagina KEEP UP - somministrazioni fra il 12 e il 15 mese (come da routine della ASL): n bambini a cui n vaccinati n rifiuti n di bambini di cui è offerta la nel periodo non si ha ancora vaccinazione MPR di attività

Dettagli

Elenco vaccini obbligatori 2017: quali sono, bambini 0-16 anni

Elenco vaccini obbligatori 2017: quali sono, bambini 0-16 anni Elenco vaccini obbligatori 2017: quali sono, bambini 0-16 anni Elenco 10 vaccini obbligatori in Italia bambini 0-16 anni per iscrizione anno scolastico 2017/2018, calendario vaccinazioni obbligatorie per

Dettagli

Il Piano Nazionale della Prevenzione

Il Piano Nazionale della Prevenzione Il Piano Nazionale della Prevenzione 2014 2018 Il nuovo PNP 2014 2018, pur mantenendo la buona pratica della pianificazione, si caratterizza per l adozione di percorsi metodologicamente condivisi, affinché

Dettagli

96,5 96,2 96,1 95,7 94,5 93,4

96,5 96,2 96,1 95,7 94,5 93,4 Coperture per le quattro vaccinazioni obbligatorie per AUSL Trend - Azienda USL Obbligatorie (difterite-tetano-poliomielite-epatiteb) al 24 mese (%) PIACENZA 98,5 96,9 96,7 96,2,7,6 PARMA 98,4 97,9 96,8

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 2 del 09/01/2015

Delibera della Giunta Regionale n. 2 del 09/01/2015 Delibera della Giunta Regionale n. 2 del 09/01/2015 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema Sanitario

Dettagli

Piano Nazionale della Prevenzione Relazione sullo stato di avanzamento al 31 dicembre 07

Piano Nazionale della Prevenzione Relazione sullo stato di avanzamento al 31 dicembre 07 Piano Nazionale della Prevenzione 2005-07 Relazione sullo stato di avanzamento al 31 dicembre 07 Regione: Veneto Titolo del Progetto: Vaccinazioni Referente: Dr. Antonio Ferro Relazione Descrizione sintetica

Dettagli

D.M. 7 aprile 1999 Nuovo calendario delle vaccianzioni obbligatorie e ravvomadate per l età evolutiva. IL MINISTRO

D.M. 7 aprile 1999 Nuovo calendario delle vaccianzioni obbligatorie e ravvomadate per l età evolutiva. IL MINISTRO D.M. 7 aprile 1999 Nuovo calendario delle vaccianzioni obbligatorie e ravvomadate per l età evolutiva. IL MINISTRO VISTA la legge 27 aprile 1981, n. 166, recante modifiche alla legge 5 marzo 1963, n. 296,

Dettagli

L attività di prevenzione vaccinale: poliovirus, malattie batteriche invasive, morbillo e rosolia

L attività di prevenzione vaccinale: poliovirus, malattie batteriche invasive, morbillo e rosolia Malattie infettive verso l eradicazione: polio, morbillo, rosolia e sorveglianza delle malattie batteriche invasive L attività di prevenzione vaccinale: poliovirus, malattie batteriche invasive, morbillo

Dettagli

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2015 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2013)

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2015 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2013) Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2015 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2013) E Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale al 31/03/2016 STRUTTURE COMPETENTI REDAZIONE A CURA DI

Dettagli

VACCINI E PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE: COSA I GENITORI DEVONO SAPERE

VACCINI E PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE: COSA I GENITORI DEVONO SAPERE VACCINI E PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE: COSA I GENITORI DEVONO SAPERE GENOVA 25 SETTEMBRE 2004 Epidemiologia delle infezioni prevenibili con vaccinazione: la realtà ligure, la situazione nell area

Dettagli

Coperture per le quattro vaccinazioni obbligatorie per AUSL. Trend

Coperture per le quattro vaccinazioni obbligatorie per AUSL. Trend Coperture per le quattro vaccinazioni obbligatorie per AUSL Trend - La % di vaccinati che garantisce la miglior protezione a tutta la popolazione deve attestarsi al di sopra di %. In Emilia-Romagna, per

Dettagli

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2014 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2012)

Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2014 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2012) Report Sull Attività Vaccinale Dell Anno 2014 Copertura vaccinale a 24 mesi (coorte 2012) E Monitoraggio Della Sospensione Dell Obbligo Vaccinale al 31/03/2015 STRUTTURE COMPETENTI REDAZIONE A CURA DI

Dettagli

COPERTURE VACCINALI NELL INFANZIA E NELL ADOLESCENZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

COPERTURE VACCINALI NELL INFANZIA E NELL ADOLESCENZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA COPERTURE VACCINALI NELL INFANZIA E NELL ADOLESCENZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA Anno 2015 Il rapporto è stato curato da: T.Gallo 1, F.Valent 2, C.Braida 1 Si ringraziano gli operatori che prestano servizio

Dettagli

Le vaccinazioni nella Repubblica di San Marino (revisione agosto 2017)

Le vaccinazioni nella Repubblica di San Marino (revisione agosto 2017) LE VACCINAZIONI NELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO ANNO 2016 Monitoraggio delle coperture vaccinali Monitoraggio delle reazioni insorte successivamente alla vaccinazione Report aprile 2017 A cura di Dott.ssa

Dettagli

Piano Nazionale della Prevenzione Relazione sullo stato di avanzamento al 31 dicembre 06

Piano Nazionale della Prevenzione Relazione sullo stato di avanzamento al 31 dicembre 06 Piano Nazionale della Prevenzione 2005-07 Relazione sullo stato di avanzamento al 31 dicembre 06 Regione: Veneto Titolo del Progetto: Vaccinazioni Referente: Dr. Antonio Ferro e-mail: antonio.ferro@regione.veneto.it

Dettagli

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» a seguito della conversione in Legge da parte del Parlamento (28 luglio 2017)

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» a seguito della conversione in Legge da parte del Parlamento (28 luglio 2017) Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» a seguito della conversione in Legge da parte del Parlamento (28 luglio 2017) 2 Perché sono importanti i vaccini? L introduzione delle vaccinazioni è stato l intervento

Dettagli

ASL - Benevento. Le Vaccinazioni

ASL - Benevento. Le Vaccinazioni Dipartimento di Prevenzione E & P ASL - Benevento Bollettino Epidemiologico n. 84 Servizio Epidemiologia e Prevenzione ( 0824-308 284-5-6-9 FAX 0824-308 302 e-mail: sep@aslbenevento1.it Le Vaccinazioni

Dettagli

Decreto Legge prevenzione vaccinale (7 giugno 2017 n. 73) conversione in Legge del 28 Luglio 2017 LE PRINCIPALI NOVITA IN SINTESI

Decreto Legge prevenzione vaccinale (7 giugno 2017 n. 73) conversione in Legge del 28 Luglio 2017 LE PRINCIPALI NOVITA IN SINTESI Decreto Legge prevenzione vaccinale (7 giugno 2017 n. 73) conversione in Legge del 28 Luglio 2017 LE PRINCIPALI NOVITA IN SINTESI NUOVI VACCINI OBBLIGATORI Le vaccinazioni obbligatorie e gratuite passano

Dettagli

UN DECENNIO DI SOSPENSIONE DELL OBBLIGO VACCINALE NEL VENETO: EPICRISI

UN DECENNIO DI SOSPENSIONE DELL OBBLIGO VACCINALE NEL VENETO: EPICRISI UN DECENNIO DI SOSPENSIONE DELL OBBLIGO VACCINALE NEL VENETO: EPICRISI Convegno Sanità Pubblica e Giustizia 7 ottobre 2016 Palazzo della Gran Guardia Verona F. Russo G. Napoletano Direzione Prevenzione,

Dettagli

Le Vaccinazioni in Piemonte Anno 2011

Le Vaccinazioni in Piemonte Anno 2011 Le Vaccinazioni in Piemonte Anno 211 L offerta vaccinale in Piemonte segue le indicazioni del Piano Piemontese di Promozione delle Vaccinazioni (PPPV) che è stato aggiornato a giugno 29 e che definisce

Dettagli

Nuovi vaccini combinati per i richiami vaccinali

Nuovi vaccini combinati per i richiami vaccinali Nuovi vaccini combinati per i richiami vaccinali F.Toni Dipartimento di Sanità Pubblica Az. Usl di Rimini Convegno Siti Emilia-Romagna Ferrara, 06 marzo 2009 P N V 2005-2007 VACCINAZIONI DI RICHIAMO: mantenere

Dettagli

COPERTURE VACCINALI ANTIPOLIO E MANCATA VACCINAZIONE

COPERTURE VACCINALI ANTIPOLIO E MANCATA VACCINAZIONE Bologna, 19 maggio 2014 COPERTURE VACCINALI ANTIPOLIO E MANCATA VACCINAZIONE Elvira Rizzuto Ministero della Salute Dipartimento della Sanità Pubblica e dell'innovazione COPERTURE VACCINALI ANTIPOLIO COPERTURE

Dettagli

Vaccinazioni: un opportunità per la vita

Vaccinazioni: un opportunità per la vita SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma SERVIZIO SANITARO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma Vaccinazioni: un opportunità

Dettagli

Epidemiologia della rosolia nel contesto nazionale e internazionale

Epidemiologia della rosolia nel contesto nazionale e internazionale Rosolia congenita e nuove strategie di prevenzione Epidemiologia della rosolia nel contesto nazionale e internazionale SEDE Indicazioni OMS Ogni programma di prevenzione della SRC ha come priorità la protezione

Dettagli

Prime indicazioni operative regionali per l applicazione della Legge n. 119 del 31 luglio 2017

Prime indicazioni operative regionali per l applicazione della Legge n. 119 del 31 luglio 2017 Prime indicazioni operative regionali per l applicazione della Legge n. 119 del 31 luglio 2017 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative

Dettagli

Meningite Cosa c è da sapere.

Meningite Cosa c è da sapere. Meningite Cosa c è da sapere www.salute.gov.it Ecco dieci cose da sapere sulla meningite in Italia, soprattutto sulla forma più aggressiva, quella di natura batterica, e sulle vaccinazioni disponibili

Dettagli

DIREZIONE U.O.C. CURE PRIMARIE E SALUTE TERRITORIALE SERVIZIO VACCINAZIONI. Direttore Dott. Tiziano Bugli

DIREZIONE U.O.C. CURE PRIMARIE E SALUTE TERRITORIALE SERVIZIO VACCINAZIONI. Direttore Dott. Tiziano Bugli DIREZIONE U.O.C. CURE PRIMARIE E SALUTE TERRITORIALE SERVIZIO VACCINAZIONI Direttore Dott. Tiziano Bugli Dati di attività del servizio vaccinazioni Direzione Cure Primarie Numero di vaccinazioni totali/anno

Dettagli

Vaccini. Informarsi bene non fa

Vaccini. Informarsi bene non fa Vaccini. Informarsi bene non fa Campagna di comunicazione male. wikivaccini.com OFFERTA VACCINALE REGIONE LOMBARDIA 4 milioni di dosi all anno 55 milioni di euro per offerta attuale (infanzia adolescenti

Dettagli

Le vaccinazioni in gravidanza

Le vaccinazioni in gravidanza Le vaccinazioni in gravidanza La tabella riassume le raccomandazioni per l'uso di vaccini in gravidanza. Il vaccino contro l influenza stagionale e il vaccino combinato difterite tetanopertosse (dtap)

Dettagli

Piano di eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita. Analisi dei dati e monitoraggio del Piano e dei suoi risultati

Piano di eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita. Analisi dei dati e monitoraggio del Piano e dei suoi risultati Piano di eliminazione del Morbillo e della Rosolia Congenita Analisi dei dati e monitoraggio del Piano e dei suoi risultati 1 Analizzare i dati: Usare l informazione per decidere bene Unità di analisi:

Dettagli

Epidemiologia della rosolia e della rosolia congenita nel contesto internazionale e nazionale

Epidemiologia della rosolia e della rosolia congenita nel contesto internazionale e nazionale Epidemiologia della rosolia e della rosolia congenita nel contesto internazionale e nazionale Bianca Maria Borrini Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della Rosolia congenita. Corso ROSOLIA

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Uffici di Staff Approfondimento su coperture vaccinali per cittadinanza e aera geografica

Dettagli

MONITORAGGIO DELLE VACCINAZIONI IN FRIULI VENEZIA GIULIA Anno 2016

MONITORAGGIO DELLE VACCINAZIONI IN FRIULI VENEZIA GIULIA Anno 2016 MONITORAGGIO DELLE VACCINAZIONI IN FRIULI VENEZIA GIULIA Anno 2016 1 Il rapporto è stato curato da: T.Gallo 1, A.Busolin 2, C.Braida 1 Si ringraziano gli operatori che prestano servizio negli ambulatori

Dettagli

MONITORAGGIO DELLE COPERTURE VACCINALI. in provincia di Trento anno Report finale marzo U.O. Igiene e Sanita Pubblica

MONITORAGGIO DELLE COPERTURE VACCINALI. in provincia di Trento anno Report finale marzo U.O. Igiene e Sanita Pubblica MONITORAGGIO DELLE COPERTURE VACCINALI in provincia di Trento anno 2013 Report finale marzo 2014 U.O. Igiene e Sanita Pubblica A cura dell Unità Operativa di Igiene e Sanità Pubblica: Valter Carraro Silva

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROGETTO PIEMONTESE DI ELIMINAZIONE DEL MORBILLO

REGIONE PIEMONTE PROGETTO PIEMONTESE DI ELIMINAZIONE DEL MORBILLO REGIONE PIEMONTE PROGETTO PIEMONTESE DI ELIMINAZIONE DEL MORBILLO Il Piano Nazionale Vaccini 1999-2000 prevede, per la vaccinazione antimorbillo, il raggiungimento del 95% di copertura entro i 2 anni d

Dettagli

Andamento di alcune malattie infettive prevenibili con le vaccinazioni Provincia di Modena aggiornamento al Premessa

Andamento di alcune malattie infettive prevenibili con le vaccinazioni Provincia di Modena aggiornamento al Premessa Andamento di alcune malattie infettive prevenibili con le vaccinazioni Provincia di Modena aggiornamento al 31.12.25 Luisella Grandori*, Stefano Galavotti**, Laura Gardenghi**, Giulio Sighinolfi * Servizio

Dettagli

Il Piano nazionale vaccini in Gazzetta. Tra le novità il vaccino HPV per i maschi e l antimeningococco

Il Piano nazionale vaccini in Gazzetta. Tra le novità il vaccino HPV per i maschi e l antimeningococco Il Piano nazionale vaccini in Gazzetta. Tra le novità il vaccino HPV per i maschi e l antimeningococco B. E niente ticket Il nuovo Piano, oltre alle vecchie vaccinazioni (contro difterite, tetano, polio,

Dettagli

Il Pediatra e la cultura delle vaccinazioni

Il Pediatra e la cultura delle vaccinazioni Il Pediatra e la cultura delle vaccinazioni I vaccini hanno cambiato la storia della medicina e si sono affermati come strumento fondamentale per la riduzione della mortalità e morbosità, modificando profondamente

Dettagli

Epidemiologia della rosolia e della rosolia congenita

Epidemiologia della rosolia e della rosolia congenita Epidemiologia della rosolia e della rosolia congenita Epidemia di SRC, U.S.A. 1964-1965 12,5 milioni di casi di rosolia 2.000 casi di encefalite 11.250 aborti (IVG/spontanei) 2.100 morti neonatali 20.000

Dettagli

VACCINAZIONI VACCINAZIONI DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI

VACCINAZIONI VACCINAZIONI DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI VACCINAZIONI Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione si occupa della prevenzione e controllo delle malattie infettive e diffusive ed effettua vaccinazioni nazionali e internazionali,

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione PIANO REGIONALE VACCINI

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione PIANO REGIONALE VACCINI REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione PIANO REGIONALE VACCINI 2005-2007 2 Sintesi del contenuto del progetto Il Piano mira a rendere omogeneo sul territorio regionale

Dettagli

Dr.ssa Margherita MEDA Servizio Igiene Sanità Pubblica ASL 1 -Torino. Assistente Sanitaria Giannalisa CAVANI SISP / ASL 1 -Torino

Dr.ssa Margherita MEDA Servizio Igiene Sanità Pubblica ASL 1 -Torino. Assistente Sanitaria Giannalisa CAVANI SISP / ASL 1 -Torino Dr.ssa Margherita MEDA Servizio Igiene Sanità Pubblica ASL 1 -Torino Assistente Sanitaria Giannalisa CAVANI SISP / ASL 1 -Torino Il Nuovo Piano Nazionale Vaccini 2005 / 2007 Mantenere elevate coperture

Dettagli

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» I nuovi obblighi vaccinali

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» I nuovi obblighi vaccinali Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» I nuovi obblighi vaccinali 2 Perché sono importanti i vaccini? L introduzione delle vaccinazioni è stato l intervento di sanità pubblica più importante per l umanità.

Dettagli

Rapporto sulla campagna vaccinale contro l influenza : Regione Veneto, stagione

Rapporto sulla campagna vaccinale contro l influenza : Regione Veneto, stagione Rapporto sulla campagna vaccinale contro l influenza : Regione Veneto, stagione 23 24 Durante la Campagna di vaccinazione contro l influenza condotta dalle ULSS del Veneto nella stagione 23 24, sono state

Dettagli

Perché è importante vaccinarsi??

Perché è importante vaccinarsi?? Perché è importante vaccinarsi?? Comunicazioni Direzione Sanitaria Perché sono importanti i vaccini? L introduzione delle vaccinazioni è stato l intervento di sanità pubblica più importante per l umanità.

Dettagli

Giornata dei medici in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva. Il Piano Vaccini della Regione Lazio. La prospettiva del territorio

Giornata dei medici in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva. Il Piano Vaccini della Regione Lazio. La prospettiva del territorio Giornata dei medici in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva. Il Piano Vaccini della Regione Lazio La prospettiva del territorio Strategie d impiego dei vaccini ottica individuale ottica

Dettagli

Dall esecuzione alla programmazione vaccinale nell adulto: evoluzione di vaccini e vaccinazioni nel setting della Medicina Generale

Dall esecuzione alla programmazione vaccinale nell adulto: evoluzione di vaccini e vaccinazioni nel setting della Medicina Generale Dall esecuzione alla programmazione vaccinale nell adulto: evoluzione di vaccini e vaccinazioni nel setting della edicina enerale Formazione a distanza per edici di edicina enerale vaccini e le vaccinazioni

Dettagli

Meningite Cosa c è da sapere.

Meningite Cosa c è da sapere. Meningite Cosa c è da sapere www.salute.gov.it Ecco dieci cose da sapere sulla meningite in Italia, soprattutto sulla forma più aggressiva, quella di natura batterica, e sulle vaccinazioni disponibili

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 4475 Seduta del 05/12/2012

DELIBERAZIONE N IX / 4475 Seduta del 05/12/2012 DELIBERAZIONE N IX / 4475 Seduta del 05/12/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA GIOVANNI BOZZETTI ROMANO COLOZZI GIUSEPPE ANTONIO RENATO

Dettagli

Visti: il DM 7.4.1999 Nuovo calendario delle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate per l'età evolutiva ;

Visti: il DM 7.4.1999 Nuovo calendario delle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate per l'età evolutiva ; %FMJCFSBOm &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM EJDFNCSF PHHFUUP "((*03/".&/50&%&45&/4*0/&%&-- 0''&35"7"$$*/"-&/&--"3&(*0/&'3*6-*7&/&;*" (*6-*" %FCPSB4&33"$$)*"/* 1SFTJEFOUF 4FSHJP#0-;0/&--0 7JDF1SFTJEFOUF

Dettagli

La formazione per operatori sanitari in ambito vaccinale nella Regione Veneto: sintesi di due anni di attività

La formazione per operatori sanitari in ambito vaccinale nella Regione Veneto: sintesi di due anni di attività La formazione per operatori sanitari in ambito vaccinale nella Regione Veneto: sintesi di due anni di attività GIUSEPPINA NAPOLETANO SERVIZIO IGIENE E SANITÀ PUBBLICA - ULSS 20, VERONA Tutto sui vaccini,

Dettagli

MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2009 -

MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2009 - MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2009 - Malattie infettive nell ASL di Brescia anno 2009- Pag. 1 MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2009 - I dati presentati sono estratti dal sistema

Dettagli

Andamento delle vaccinazioni in Italia e in Regione Emilia-Romagna

Andamento delle vaccinazioni in Italia e in Regione Emilia-Romagna Andamento delle vaccinazioni in Italia e in Regione Emilia-Romagna Maria Grazia Pascucci Assessorato Politiche per la Salute Servizio Prevenzione collettiva e Sanità Pubblica Calendario vaccinale previsto

Dettagli

Vaccino quadrivalente MMRV: È giunto finalmente il momento di partire con la vaccinazione antivaricella? Chiara Azzari

Vaccino quadrivalente MMRV: È giunto finalmente il momento di partire con la vaccinazione antivaricella? Chiara Azzari Vaccino quadrivalente MMRV: È giunto finalmente il momento di partire con la vaccinazione antivaricella? Chiara Azzari Direttore Clinica pediatrica II Dipartimento di Pediatria Università di Firenze Chi

Dettagli

Corrado De Vito. Vaccini. IGIENE PER SCIENZE GEOGRAFICHE Igiene generale ed epidemiologia

Corrado De Vito. Vaccini. IGIENE PER SCIENZE GEOGRAFICHE Igiene generale ed epidemiologia IGIENE PER SCIENZE GEOGRAFICHE Igiene generale ed epidemiologia Corrado De Vito Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive corrado.devito@uniroma1.it Vaccini COS È UN VACCINO? Un prodotto costituito

Dettagli

PIANO NAZIONALE VACCINAZIONI

PIANO NAZIONALE VACCINAZIONI PIANO NAZIONALE VACCINAZIONI 2008-2010 2010 Walter Ricciardi 01/09/2008 1 Il periodo 1997-2000 è stato caratterizzato da una serie di importanti innovazioni istituzionali orientate verso una devoluzione

Dettagli

RECUPERO DELLE COPERTURE VACCINALI Sperimentazione di un Audit regionale

RECUPERO DELLE COPERTURE VACCINALI Sperimentazione di un Audit regionale giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO E Dgr n. del pag. 1/14 RECUPERO DELLE COPERTURE VACCINALI Sperimentazione di un Audit regionale ALLEGATO E Dgr n. del pag. 2/14 Premessa Dopo l applicazione della

Dettagli

Calendario vaccinale Lombardia 2017

Calendario vaccinale Lombardia 2017 Calendario vaccinale Lombardia 2017 vaccino 3 4 5 6 7 11 13 15 6 anni 12/18 anni 19 /45 anni 46/64 anni > 65 anni DTP DTP DTP DTP DTP DTP DT (ogni 10 anni) Polio IPV IPV IPV IPV Epatite B Ep B Ep B Ep

Dettagli

Guida dell Azienda Sanitaria Regionale del Molise

Guida dell Azienda Sanitaria Regionale del Molise 1 Guida dell Azienda Sanitaria Regionale del Molise Il decreto-legge n.73 del 7 Giugno 2017, convertito con modificazioni dalla legge 31 Luglio 2017, n. 119, dispone che dieci vaccinazioni siano obbligatorie

Dettagli

Andamento della vaccinazione HPV in Italia alla luce del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale

Andamento della vaccinazione HPV in Italia alla luce del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale Convegno «Settimana Europea delle Vaccinazioni 2013.» Il punto sull eliminazione del morbillo e della rosolia congenita, la vaccinazione HPV e l accesso alle vaccinazioni nelle popolazioni migranti Roma

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità. Comunicazione e Vaccinazioni: Razionale e Percezioni

Istituto Superiore di Sanità. Comunicazione e Vaccinazioni: Razionale e Percezioni Istituto Superiore di Sanità Comunicazione e Vaccinazioni: Razionale e Percezioni Stefania Salmaso Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Roma, 10 Gennaio 2011 Le malattie

Dettagli

Promozione delle vaccinazioni

Promozione delle vaccinazioni Promozione delle vaccinazioni Francesca Russo Servizio Sanità Pubblica e Screening Regione Veneto Formatore Azienda Ospedaliera: Dott.ssa Silvana Lauriola Vaccinazione Azione cardine della prevenzione

Dettagli

IL RUOLO DELLE VACCINAZIONI nella prevenzione delle meningiti. Dott.ssa Maria Nigro - Dott. Paolo Gulisano ASST Lecco Servizio Vaccinazioni

IL RUOLO DELLE VACCINAZIONI nella prevenzione delle meningiti. Dott.ssa Maria Nigro - Dott. Paolo Gulisano ASST Lecco Servizio Vaccinazioni IL RUOLO DELLE VACCINAZIONI nella prevenzione delle meningiti Dott.ssa Maria Nigro - Dott. Paolo Gulisano ASST Lecco Servizio Vaccinazioni Le vaccinazioni: queste sconosciute La Vaccinazione è una pratica

Dettagli

SOSPENSIONE DELL OBBLIGO VACCINALE NEL VENETO

SOSPENSIONE DELL OBBLIGO VACCINALE NEL VENETO SOSPENSIONE DELL OBBLIGO VACCINALE NEL VENETO 19 ottobre 2016 Dott.ssa Francesca Russo Direzione Prevenzione, Sicurezza Alimentare, Veterinaria 1 Cosa offre la Regione del Veneto? 2 Nuovo calendario Vaccinale

Dettagli

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» come approvato dal Senato

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» come approvato dal Senato Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» come approvato dal Senato 2 Perché sono importanti i vaccini? L introduzione delle vaccinazioni è stato l intervento di sanità pubblica più importante per l umanità.

Dettagli

Vaccini Vaccinazioni e. Politiche del Lavoro - Welfare Segreteria FAS 12 giugno 2017

Vaccini Vaccinazioni e. Politiche del Lavoro - Welfare Segreteria FAS 12 giugno 2017 Vaccini Vaccinazioni e Decreto Legge 73/2017 Politiche del Lavoro - Welfare Segreteria FAS 12 giugno 2017 Vaccini e Vaccinazioni Il Fas ha sempre rimborsato sia l acquisto dei vaccini che le vaccinazioni.

Dettagli

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» come approvato dal Senato

Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» come approvato dal Senato Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» come approvato dal Senato 2 Perché sono importanti i vaccini? L introduzione delle vaccinazioni è stato l intervento di sanità pubblica più importante per l umanità.

Dettagli

Le vaccinazioni. Lezioni di igiene ed educazione sanitaria. Anno accademico:

Le vaccinazioni. Lezioni di igiene ed educazione sanitaria. Anno accademico: Le vaccinazioni Lezioni di igiene ed educazione sanitaria Anno accademico: 2009-2010 2010 Articolazione della Prevenzione Primaria e Secondaria in Livelli o Fasi Tipologie di Livello Obiettivo Perseguibile

Dettagli

DECRETO N Del 29/12/2016

DECRETO N Del 29/12/2016 DECRETO N. 14030 Del 29/12/2016 Identificativo Atto n. 725 DIREZIONE GENERALE WELFARE Oggetto ATTIVAZIONE DELL OFFERTA IN COPAGAMENTO IN REGIONE LOMBARDIA PER LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE INVASIVE BATTERICHE

Dettagli

Il contesto vaccinale in Emilia-Romagna. Maria Grazia Pascucci Servizio Prevenzione collettiva e Sanità pubblica

Il contesto vaccinale in Emilia-Romagna. Maria Grazia Pascucci Servizio Prevenzione collettiva e Sanità pubblica Il contesto vaccinale in Emilia-Romagna Maria Grazia Pascucci Servizio Prevenzione collettiva e Sanità pubblica Obiettivi del Piano Obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale 2017-2019

Dettagli

Stato dell Arte ed Evoluzione

Stato dell Arte ed Evoluzione 2008-2013 5 anni di sospensione dell obbligo Vaccinale Nella Regione Veneto Stato dell Arte ed Evoluzione Francesca Russo Servizio Promozione e Sviluppo Igiene e Sanità Pubblica Regione Veneto Verona,

Dettagli

OGGETTO: Vaccini e prevenzione

OGGETTO: Vaccini e prevenzione Circolare n. 83 A: Docenti Alunni Famiglie Personale ATA Sito WEB di istituto OGGETTO: Vaccini e prevenzione Adempimenti e documenti per attestazione di vaccinazioni e immunizzazioni obbligatorie e necessarie

Dettagli