I risultati del 15 censimento nella provincia di della popolazione e delle abitazioni nella provincia di Catania

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I risultati del 15 censimento nella provincia di della popolazione e delle abitazioni nella provincia di Catania"

Transcript

1 I risultati del 15 censimento nella provincia di della popolazione e delle abitazioni nella provincia di Catania Rosario Milazzo Catania, 22 ottobre 2014

2 Indice 1. La struttura demografica 2. Gli stranieri 3. Le famiglie 4. Gli edifici e abitazioni 5. L istruzione 6. L occupazione e disoccupazione

3 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni Definizione La prima definizione del censimento (1861): Contare tutte le persone presenti in un determinato momento all interno dei confini amministrativi definiti (province, circondari, mandamenti, comuni) Dal 1881 si fa riferimento alla popolazione residente (legale) : Il censimento ha lo scopo di accertare, in un dato momento, la consistenza numerica (popolazione legale) e le principali caratteristiche strutturali di una popolazione

4 Risultati censuari Sulla Gazzetta Ufficiale n. 294 del 18 dicembre 2012 è stata pubblicata la Popolazione Legale al Censimento Sul datawarehouse ISTAT ://dati dati-censimentopopolazione.istat.it sono disponibili i dati strutturali relativi alla popolazione per comune, genere, anno di età e cittadinanza, abitazioni e famiglie, condizione professionale del capo famiglia, istruzione ecc

5 Struttura demografica. La popolazione residente 52,0 51,0 5 51,6 51,7 51,7 La popolazione residente in Sicilia al 9 ottobre 2011 è di abitanti di cui: 49,0 48,0 47,0 48,4 48,3 48, maschi (48,3%) 46,0 % Italia Sicilia Catania M F femmine (51,7%) La popolazione residente nella provincia di Catania è di abitanti con la stessa incidenza per sesso della Sicilia.

6 Struttura demografica. La popolazione residente per provincia (composizione %) In Sicilia risiede l 8,4% della popolazione italiana. E la quarta regione più grande in termini di residenti. La provincia di Catania con il 21,6% della popolazione siciliana è la seconda per residenti.

7 Struttura demografica. La popolazione nei 150 anni dell Unità d Italia 268,0 Italia Sicilia 191,3 10

8 Variazioni % della popolazione residente 2011/2001 A Catania si registra un incremento della popolazione residente pari al +2,3%; seconda dopo quella di Ragusa. A Ragusa si registra il maggior incremento della popolazione (+4,1%) Ad Enna si rileva invece una perdita di popolazione più marcata (-2,1%)

9 Composizione % della popolazione per cittadinanza al 2011 e Variazioni % 2011/ ,8% -0,5% +1,2% 97,5 93,2 98,1 In Sicilia gli stranieri sono più che raddoppiati ( unità) (+153,1%) mentre gli italiani sono diminuiti di persone (-0,8%). 2 % +153,1% +201,8% +117,3% 6,8 2,5 1,9 Sicilia Italia Catania A Catania gli stranieri sono cresciuti del 117,3% mentre gli italiani del 1,2%. Italiani Stranieri

10 Densità abitativa (Abitanti/Kmq) ,9 Abitanti/Kmq ,8 193,7 Italia Sicilia Catania I comuni catanesi più densamente popolati sono: Gravina di Catania (5.153), Aci Catena (3.368), Tremestieri Etneo (3.227), Sant Agata li Battiati (3.145),.Catania (1.606).

11 Distribuzione della popolazione per classe di ampiezza demografica Popolazione residente per classe di ampiezza demografica nella provincia di Catania % 25,9 25,9 24,1 24,1 18,3 4,7 Fino a ,2 Da a da a % Comuni % Popolazione 66,8 Oltre Il 66,8% della popolazione nella provincia di Catania risiede nei 14 comuni con oltre abitanti (24,1% del totale dei comuni). Il 25,9% dei comuni nella provincia di Catania ha una popolazione fino a 5 mila abitanti (4,7% del totale).

12 Popolazione residente per classi di età ( ) Variazione % 2011/2001 Sicilia e provincia di Catania ,9 48, ,5 17,3 2,1 3, ,2-11,4-10,1-8,2 Il maggior incremento % si registra nella popolazione con 80 anni e oltre, diminuiscono le fasce di età 0-14 e anni. -40 % e oltre Sicilia Catania

13 Popolazione di 85 anni e più (Composizioni % 2011) Aumentano i grandi vecchi La provincia di Catania detiene il 2,1% di popolazione di 85 anni e più, l 1,4% sono maschieil2,7%sonofemmine. Var % 2011/ ,4%

14 Popolazione di 100 anni e più (Composizioni % 2011) % Gli ultracentenari in forte incremento 16,4 83,6 22,5 77,5 16,3 83,7 Catania Sicilia Italia M F Nel decennio in Sicilia gli ultracentenari sono raddoppiati (+104,4%), rispetto ad un incremento nazionale del +140%. Sono aumentate più le donne (+116,2%) rispetto agli uomini (+71,8%) 128 persone 841 persone persone

15 Alcuni indicatori demografici: Indice di vecchiaia Indice di vecchiaia per provincia Indice di vecchiaia - Sicilia ed Italia Messina Trapani Enna Agrigento In Sicilia l indice è aumentato rispetto al 2001 (98,7%) Siracusa Sicilia Ragusa Caltanissetta Palermo Catania Mirabella Imbaccari 213 anziani - 65 anni e oltre - ogni 100 giovani anni). Mentre a San Michele di Ganzaria l indicatore aumenta del 86% - da circa 88 anziani ogni 100 giovani nel 2001 a 174 anziani nel 2011.

16 La popolazione straniera: incidenza degli stranieri Incidenza degli stranieri (N per abitanti) Stranieri per censiti ,8 25,0 19,4 0 Italia Sicilia Catania 24 comuni catanesi hanno una incidenza di stranieri superiore a quella provinciale. Alcuni di questi sono: Mazzarone (105), Licodia Eubea (75), San Cono (44), Giarre (41), Ramacca (40).

17 Famiglie per numero di componenti (Composizione % al 2011) Sicilia e Italia - Anno 2011 Provincia di Catania Anni 2001 e ,0 3 25,0 2 15,0 31,2 28,5 27,1 25,1 19,8 19,919,6 16,2 35,0 3 25,0 2 15,0 21,4 27,7 24,3 24,6 23,2 20,4 20,3 19,8 1 5,0 5,6 4,3 1,5 1,4 1 5,0 8,4 5,8 2,4 1, e più Sicilia Italia e più Nella provincia di Catania aumentano le famiglie unipersonali e lievemente quelle con due componenti, restano pressoché stabili quelle con tre componenti, mentre diminuiscono le famiglie più numerose.

18 Famiglie e componenti (Variazioni % 2011/2001) 14,0 12,0 1 8,0 6,0 4,0 Componenti 1 Famiglie 4,5 12,8 In Sicilia le famiglie crescono del 10%, mentre i componenti aumentano poco meno dell 1%. 2,0 0,8 Sicilia Italia 12,0 1 Famiglie Componenti Nell ultimo decennio intercensuario, le province di Catania e Ragusa mostrano, in termini percentuali, sia la maggiore crescita di famiglie sia quelli dei suoi componenti familiari. 8,0 6,0 4,0 2,0-2,0 Trapani Palermo Messina Agrigento Caltanissetta Enna Catania Ragusa Siracusa

19 Famiglie con almeno un componente straniero (Composizioni % - Anni 2001 e 2011) Siracusa 1,5 3,4 8,0 7,0 7,4 Ragusa Catania 1,4 2,7 2,8 6,7 6,0 Enna 0,7 2,1 5,0 4,0 3,0 3,1 3,3 Caltanissetta Agrigento 0,8 1,0 2,5 2,6 2,0 1,5 Messina 2,0 4,7 1,0 Palermo 1,5 3, Trapani 1,4 3,0 Sicilia Italia 1,0 2,0 3,0 4,0 5,0 6,0 7, La provincia di Catania, nel decennio intercensuario, rileva un aumento dell 1,3% delle famiglie con almeno un componente familiare. La provincia di Ragusa prima e Messina dopo mostrano gli aumenti più consistenti, rispettivamente del 3,9% e del 2,7%.

20 Abitazioni occupate da persone residenti (Variazioni % 2011/2001) 12, ,5 10,7 11,0 14,0 12,0 1 9,1 11,5 8,0 6,0 7,4 7,7 8,1 6,5 7,9 8,0 4,0 6,0 4,0 2,0 2,0 Sicilia Sicilia Italia Italia Trapani Palermo Messina Agrigento Caltanissetta Enna Catania Ragusa Siracusa La provincia di Catania, nel decennio intercensuario, rileva un aumento del 10,7% di abitazione occupate da residenti. Tale dinamica è seconda solo a quella registrata nella provincia di Ragusa (11%).

21 Metri quadrati per occupante in abitazioni occupate da residenti (Variazioni % 2011/2001) Siracusa 11,9 16,0 14,0 13,7 Ragusa Catania 10,9 16,2 12,0 1 8,0 10,6 Enna Caltanissetta 12,4 14,4 6,0 4,0 2,0 Agrigento Palermo 11,2 12,6 Sicilia Italia Messina 15,4 Sicilia Italia Trapani 13,2 5,0 1 15,0 2 La provincia di Catania detiene la variazione 2011/2001 più elevata dei mq per occupante con il +16,2%. Le province in cui i mq per occupante crescono meno della media Sicilia sono Ragusa, Palermo, Siracusa, Caltanissetta, Agrigento e Trapani, mentre le restanti Messina ed Enna si comportano come la provincia catanese.

22 Edifici per stato d uso (utilizzati e non utilizzati) Variazioni % 2011/ ,0 14,0 13,7 12,0 1 8,0 9,6 7,5 10,8 Gli edifici utilizzati e non, nel decennio intercensuario, crescono in tutte e tre gli ambiti territoriali. 6,0 4,0 2,0 5,3 Catania Sicilia Italia 3,2 Nella provincia di Catania il numero degli edifici non utilizzati cresce di più delle altre due ripartizioni territoriali, mentre quelle utilizzati crescono meno. Utilizzati Non utilizzati

23 4 3 Popolazione di 6 anni e più per grado di istruzione (Composizioni % 2011) Catania e Sicilia 32,0 31,4 28,1 27,3 10,8 0,4 1,1 7,7 Italia 20,1 analfabeta alfabeta privo di titolo scuola elementare 2 1 1,9 2,0 analfabeta 9,6 alfabeta privo di titolo 9,7 18,7 20,1 scuola elementare scuola media inferiore scuola secondaria superiore 0,4 0,4 terziario vecchio ordinamento e A.F.A.M. 9,4 9,1 titoli universitari 30,2 29,8 scuola media inferiore scuola secondaria superiore terziario vecchio ordinamento e A.F.A.M. titoli universitari Catania Sicilia I livelli di istruzione nella provincia di Catania mostrano un analfabetismo pari all 1,9% della popolazione, inferiore a quello Sicilia (2,0%), ma superiore a quello Italia (1,1%). Inoltre, la stessa Provincia detiene per la scuola media inferiore, secondaria superiore e per i titoli universitari percentuali più elevate di quelle registrate in Sicilia. Il confronto con l Italia mostra invece percentuali più elevate per la scuola media inferiore, mentre per gli altri livelli di istruzione il dato Italia risulta più elevato.

24 Variazioni % della popolazione di 6 anni e più per grado di istruzione Titoli universitari 43,0 Terziario del vecchio ord. e A.F.A.M. Scuola secondaria superiore 24,0 21,9 Scuola media inferiore o avv. Prof. 6,0 Scuola elementare Alfabeta privo di titolo Analfabeta -27, , Nel decennio in Sicilia si registra un consistente aumento delle persone con titolo di studio elevato (43,0% di persone con titoli universitari e 21,9% di persone con scuola secondaria sup.) e, viceversa, una diminuzione di persone con titolo di scuola elementare o senza alcun titolo. Nello stesso periodo nella provincia di Catania aumentano del 54,8% i laureati, del 24,3% di diplomati della scuola secondaria sup., mentre calano drasticamente -29,8% gli analfabeti, - 24,8% alfabeto privo di titolo di studio, -16% licenza scuola elementare). Italia Sicilia

25 Alcuni indicatori sul lavoro: Disoccupazione DEF - Il tasso di disoccupazione si ottiene come rapporto percentuale tra la popolazione di 15 anni e più in cerca di occupazione e le forze di lavoro. Queste ultime sono date dalla somma degli occupati e delle persone in cerca di occupazione. Tasso di disoccupazione Anni 2001 e ,4 26,5 23,9 21, ,6 11,4 Tasso di disoccupazione per sesso e provincia Siracusa Ragusa Catania Enna Caltanissetta Agrigento Messina Palermo Trapani Nel 2011 il più alto tasso di disoccupazione si registra nella provincia di Palermo (24,4%). Il più basso nella provincia di Ragusa (15,1%). Nella provincia di Catania il tasso di disoccupazione è il 23,9%. A livello comunale Raddusa con il 31% di disoccupazione è secondo solo al comune di Capaci 31,3%. 15,1 20,1 20,2 19,6 19,5 21,6 21,3 23,9 24, Totale Femmine Maschi

26 Alcuni indicatori sul lavoro: Disoccupazione giovanile DEF - Il tasso di disoccupazione giovanile si ottiene come rapporto percentuale tra le persone in cerca di occupazione in età anni e le forze di lavoro (occupati e persone in cerca di occupazione) della corrispondente classe di età. Tasso di disoccupazione giovanile Anni 2001 e ,4 62,9 55,1 53,7 33,3 34,7 Tasso di disoccupazione giovanile per sesso e provincia Siracusa Ragusa Catania Enna Caltanissetta Agrigento Messina Palermo Trapani 35,5 47,5 48,4 51,5 55,1 53,3 54,4 52,6 61, Totale Femmine Maschi La Sicilia, in controtendenza rispetto al dato nazionale, registra una diminuzione di 9,2 punti e la provincia di Catania 7,3 punti. Nel 2011 il tasso varia da un massimo di 61,2% nella provincia di Palermo ad un minimo di 35,5% nella provincia di Ragusa. La provincia di Catania registra un valore pari a 55,1%.

27 Alcuni indicatori sul lavoro: Inattività DEF - Il tasso di inattività qui utilizzato si ottiene dal rapporto percentuale tra le non forze di lavoro nella fascia di età anni e la corrispondente popolazione. Tasso di inattività della popolazione anni ,3 56,9 42,6 43,4 28,2 29,4 24,8 43,6 34,3 Tasso di inattività per sesso e provincia Siracusa Ragusa Catania Enna Caltanissetta Agrigento Messina Palermo 39,8 39,5 42,6 45,4 46,6 46,9 44,1 44,6 Totale Femmine Maschi Catania Sicilia Italia Maschi Femmine Totale Trapani 44, La provincia di Catania ha un tasso di poco inferiore a quello siciliano. Il dato femminile siciliano è quello che preoccupa maggiormente pari al 56,9% contro il 43,6% dell Italia. Il tasso di inattività varia da un massimo di 46,9% nella provincia di Agrigento, ad un minimo di 39,5% in quella di Ragusa. Nella provincia di Catania è pari al 42,6%.

28 Alcuni indicatori sul lavoro: Occupazione DEF - Il tasso di occupazione 15 anni e più si ottiene dal rapporto tra gli occupati 15 anni e più e la popolazione della stessa classe di età moltiplicato cento. Tasso di occupazione per sesso e provincia ,3 Siracusa 40,7 Ragusa Tasso di occupazione Anni 2001 e ,9 45,0 4 35,2 32,0 35,0 31,5 3 2 Catania Enna Caltanissetta Agrigento Messina 35,2 33,8 32,9 32,4 37,2 Totale Femmine Maschi 1 Catania Sicilia Italia Palermo Trapani 33,7 34, Nei comuni siciliani il tasso di occupazione più elevato è quello di Maniace (46,7%), il più basso è quello di Francofonte (26,2%). Nel 2011 il tasso di occupazione più elevato è nella provincia di Ragusa (40,7%), il più basso ad Agrigento (32,4%).

29 Grazie per la vostra attenzione! Maggiori dettagli sono disponibili in: estata Sito Istat ( per documenti e comunicati stampa Datawarehouse riguardo i dati attualmente disponibili per tema disaggregati a livello territoriale

Il Censimento della Popolazione e delle Abitazioni

Il Censimento della Popolazione e delle Abitazioni Il Censimento della Popolazione e delle Abitazioni Salvo Vassallo Messina, 24/10/2014 Indice 15 Censimento della popolazione e delle abitazioni: aspetti e novità Struttura demografica e popolazione residente

Dettagli

Popolazione

Popolazione Popolazione 2011 109.193 Maschi 51.292 Rispetto al 2001 la popolazione ternana è cresciuta del 4%. Femmine 57.901 Densità/Km 2 515,3 Italia 51,6 % 48,4 % Maschi 2001 53,0% 47,0% Femmine 47,5% 52,5% Popolazione

Dettagli

Censimento e popolazione: aspetti sociali

Censimento e popolazione: aspetti sociali Censimento e popolazione: aspetti sociali Istruzione Famiglie Condizioni abitative Antonella Bianchino Potenza, 5 dicembre 2001 Censimento e popolazione: aspetti sociali Istruzione Antonella Bianchino

Dettagli

IL CENSIMENTO DELLA POPOLAZIONE 2011 LA POPOLAZIONE RESIDENTE NEL COMUNE DI FOLIGNO

IL CENSIMENTO DELLA POPOLAZIONE 2011 LA POPOLAZIONE RESIDENTE NEL COMUNE DI FOLIGNO COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia IL CENSIMENTO DELLA POPOLAZIONE 2011 LA POPOLAZIONE RESIDENTE NEL COMUNE DI FOLIGNO A cura di Umbertina Salvucci Servizio di Statistica del Comune di Foligno Revisione

Dettagli

Censimento della popolazione

Censimento della popolazione Censimento della popolazione Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Censimento della popolazione Il 9 Ottobre 2011 si è svolto in Italia

Dettagli

Roma al Censimento della popolazione 2001

Roma al Censimento della popolazione 2001 Roma al Censimento della popolazione 2001 Roma perde popolazione: crescono i comuni confinanti La popolazione della provincia di Roma, pari a 3.700.424 unità, risulta in diminuzione rispetto al 1991(1,6%).

Dettagli

Informazioni Statistiche N 1/2014

Informazioni Statistiche N 1/2014 Città di Palermo Ufficio Statistica 15 Censimento generale della popolazione Primi risultati definitivi per Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 1/2014 FEBBRAIO 2014 Sindaco: Segretario Generale:

Dettagli

Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2012

Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2012 Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2012 Dati ISTAT elaborati a cura della CGIL Marche e dell 4 marzo 2013 1 INDICE 1_Le Forze di Lavoro nelle Marche 2_Le Forze di Lavoro in provincia di Ancona 3_Le

Dettagli

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel 2011 Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli

1. POPOLAZIONE La popolazione nella provincia di Bergamo, risultante dal censimento 2001, quindi al 21 ottobre 2001, è pari a 973.129.

1. POPOLAZIONE La popolazione nella provincia di Bergamo, risultante dal censimento 2001, quindi al 21 ottobre 2001, è pari a 973.129. 1. POPOLAZIONE La nella provincia di Bergamo, risultante dal censimento 2001, quindi al 21 ottobre 2001, è pari a 973.129. Fig. 1- Variazione della in provincia di Bergamo Serie storica 1991 2001 (valori

Dettagli

Masterplan Città di Castello smart Scheda: demografia Versione 1.1 (maggio 2014)

Masterplan Città di Castello smart Scheda: demografia Versione 1.1 (maggio 2014) Masterplan Città di Castello smart Scheda: demografia Versione 1.1 (maggio 2014) La situazione demografica Il comune di Città di Castello ha la sua popolazione al 1/01/2013 pari a 40.016 abitanti residenti

Dettagli

Il censimento della popolazione straniera

Il censimento della popolazione straniera 19 dicembre 2012 Il censimento della popolazione straniera Nel corso dell ultimo decennio la popolazione straniera residente in Italia è triplicata: da poco più di 1 milione e 300 mila persone nel 2001

Dettagli

l accesso al lavoro, nel 2009 le persone in cerca di occupazione ( unità) corrispondevano a ben il 12,1 per cento del complesso nazionale, e

l accesso al lavoro, nel 2009 le persone in cerca di occupazione ( unità) corrispondevano a ben il 12,1 per cento del complesso nazionale, e 3 LAVORO La crisi economica iniziata alla fine del 2007, continua a manifestare i propri effetti negativi sull andamento del mercato del lavoro in Sicilia anche nel corso del 2009. In tale periodo si è

Dettagli

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO Provincia di Piacenza: Forze di lavoro e tassi di disoccupazione, occupazione e attività, medie annue 2000/2002 2000 2001 2002 FORZE DI LAVORO OCCUPATI 107 110 111 maschi

Dettagli

Edifici e abitazioni

Edifici e abitazioni 11 agosto 2014 Edifici e abitazioni L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi sugli edifici. Il censimento degli edifici è avvenuto nel 2011 con modalità e tecnologie profondamente rinnovate rispetto

Dettagli

Comune. Indicatori Popolazione residente Variazione intercensuaria annua -2,1-1,7-0,5

Comune. Indicatori Popolazione residente Variazione intercensuaria annua -2,1-1,7-0,5 INCIDENZA SUPERFICIE CENTRI E NUCLEI INCIDENZA POPOLAZIONE 75 ANNI E PIù TASSO DI OCCUPAZIONE FEMMINILE MOBILITà PUBBLICA 6,4 32,3 5,1 10,4 12,4 9,8 36,1 29,8 28,0 13,4 12,5 10,7 Regione Indicatori Popolazione

Dettagli

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 marzo 2015 Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita del mese di dicembre e la sostanziale stabilità di gennaio, a febbraio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,2% (-44

Dettagli

L andamento demografico nel Distretto di San Lazzaro di Savena. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica

L andamento demografico nel Distretto di San Lazzaro di Savena. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica L andamento demografico nel Distretto di San Lazzaro di Savena Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cresce la popolazione nel Distretto di San Lazzaro di Savena 80.000 Popolazione

Dettagli

Forze di Lavoro: comprendono gli occupati e le persone in cerca di occupazione.

Forze di Lavoro: comprendono gli occupati e le persone in cerca di occupazione. 3 LAVORO Dopo alcuni anni caratterizzati da una crescita dei livelli occupazionali (+4,5% rispetto al 2003), il mercato del lavoro in Sicilia nel corso del 2007 ha evidenziato una diminuzione del numero

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno Anno 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno Anno 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno 2015- Anno 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Marzo 2017 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di sintesi costituiscono

Dettagli

Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE

Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE dati ISTAT (medie regionali) Sono 625mila gli occupati nelle Marche nel 2014 (351mila uomini e 274mila donne): oltre 14mila in agricoltura, 225mila nell industria (in

Dettagli

Informazioni Statistiche N 2/2005

Informazioni Statistiche N 2/2005 Città di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale Censimento 2001: il grado di istruzione Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 2/2005 AGOSTO 2005 Ufficio Statistica Sistema Statistico

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di Brescia 2005-2015 Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat. Brescia, aprile 2016 INDICE 1. Forze lavoro

Dettagli

Informazioni Statistiche N 6/2014

Informazioni Statistiche N 6/2014 Città di Palermo Ufficio Statistica 15 Censimento generale della popolazione Condizione professionale e non professionale della popolazione residente Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 6/2014

Dettagli

INDAGINE ISTAT SULLA FORZA LAVORO

INDAGINE ISTAT SULLA FORZA LAVORO INDAGINE ISTAT SULLA FORZA LAVORO PROVINCIA DI PIACENZA: POPOLAZIONE DI 15 ANNI ED OLTRE PER CONDIZIONE E SESSO, RILEVAZIONE TRIMESTRALE ISTAT, MEDIE ANNUE 1999 2001 (*) 1999 2000 2001 OCCUPATI 110 107

Dettagli

Comune di Perarolo di Cadore. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2013-2014

Comune di Perarolo di Cadore. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2013-2014 Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 13-14 PERAROLO DI CADORE 13 14 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 188 188 376 194 19 384 Nati 1 3 4 4

Dettagli

I principali cambiamenti socio-demografici del Veneto tra i due censimenti

I principali cambiamenti socio-demografici del Veneto tra i due censimenti I principali cambiamenti socio-demografici del Veneto tra i due censimenti 2001 2011 Luca Romano Direttore di Local Area Network 25 settembre 2013 Hotel ViEst - VI IL TREND DELLA POPOLAZIONE Andamento

Dettagli

Censimento delle abitazioni

Censimento delle abitazioni 23 dicembre 2013 Censimento delle abitazioni L Istat diffonde oggi un primo insieme di dati sulle abitazioni e sugli altri tipi di alloggio (baracche, roulotte, cantine, eccetera) occupati da persone.

Dettagli

Bilancio Demografico del Comune di Piacenza Anno 2008

Bilancio Demografico del Comune di Piacenza Anno 2008 Bilancio Demografico del Comune di Piacenza Anno 2008 COMUNE DI PIACENZA SETTORE INNOVAZIONE SERVIZI DEMOGRAFICI E STATISTICI Pagina 2 Presentazione Esiste una dipendenza stretta fra fenomeni economici

Dettagli

L andamento demografico nel Distretto della Pianura Ovest. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica

L andamento demografico nel Distretto della Pianura Ovest. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica L andamento demografico nel Distretto della Pianura Ovest Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cresce la popolazione nella Pianura Ovest 80.000 Popolazione residente Anni 1994-2004

Dettagli

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE accordo con quanto avvenuto in Italia e nelle altre ripartizioni territoriali. L incremento del +2,6% di occupazione femminile in Puglia, rispetto al 2011, pari a 11.000 unità, contribuisce a portare a

Dettagli

Comune di Lentiai. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2013-2014

Comune di Lentiai. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2013-2014 Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 213-214 LENTIAI 213 214 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 1.486 1.531 3.17 1.481 1.554 3.35 Nati 12

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di 2006-2016 Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di su dati Istat., aprile 2017 INDICE 1. Forze lavoro pag. 2 2. Tasso di attività

Dettagli

Gli stranieri al 15 Censimento della popolazione

Gli stranieri al 15 Censimento della popolazione 23 dicembre 2013 Gli stranieri al 15 Censimento della popolazione L Istat diffonde oggi nuovi dati sulle caratteristiche della popolazione straniera censita in Italia. Tutte le informazioni, disaggregate

Dettagli

Relatore Dott.ssa Valeria Tocchi

Relatore Dott.ssa Valeria Tocchi I NUMERI DEL FUTURO PERUGIA Dal censimento alle smart cities a confronto con le città di Trieste Livorno Firenze Cagliari Messina Dati provvisori del 15^ Censimento della Popolazione 2011-2012 Relatore

Dettagli

Le Statistiche della Regione Sardegna

Le Statistiche della Regione Sardegna Il Censimento della popolazione in Sardegna Il 27 aprile 2012 l Istat ha diffuso i risultati provvisori del 15 Censimento della popolazione e delle abitazioni 1. Il Servizio della Statistica Regionale,

Dettagli

Comune di S. Vito di Cadore. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2013-2014

Comune di S. Vito di Cadore. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2013-2014 Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 213-214 SAN VITO DI CADORE 213 214 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 845 95 1.795 874 98 1.854 Nati

Dettagli

Occupazione - Disoccupazione

Occupazione - Disoccupazione Occupazione - Disoccupazione I dati sugli ultimi 10 anni (fonte ISTAT) Elaborazione grafica a cura Paolo Peluso Segretario Organizzativo CGIL Taranto con delega al Mercato del Lavoro TARANTO Tasso di disoccupazione

Dettagli

I cambiamenti nel tempo

I cambiamenti nel tempo Dal Censimento 2011, Perugia a confronto Relatore: dr. Moroni Alberto Dati provvisori del 15 Censimento della Popolazione 2011-2012 Dati popolazione Comune di Perugia ai censimenti dal 1861 al 2011 Anno

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN UMBRIA NEL 2010

IL MERCATO DEL LAVORO IN UMBRIA NEL 2010 IL MERCATO DEL LAVORO IN UMBRIA NEL Introduzione Questa scheda ha lo scopo di illustrare per grandi linee la situazione occupazionale nella regione dell Umbria nell anno alla luce dei dati della Rilevazione

Dettagli

3. Istruzione e formazione

3. Istruzione e formazione 3. Istruzione e formazione Livello di scolarizzazione Il livello di scolarizzazione è un importante indicatore dello sviluppo e della qualità della vita di una popolazione. Nella tabella 3.1, per ogni

Dettagli

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 settembre 2015 Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Per una maggiore integrazione delle informazioni statistiche sul mercato del lavoro, in questo comunicato stampa l'istat fornisce per

Dettagli

Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017

Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017 Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017 Fonte: Istat Aggiornamento giugno 2017 Dall indagine sulle forze di lavoro dell Istat derivano le stime ufficiali degli occupati e delle

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 18 aprile 2006 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2005 All indirizzo http://www.istat.it/lavoro/lavret/ l Istat rende oggi disponibili i dati della media 2005 della rilevazione sulle forze di lavoro.

Dettagli

5. Il lavoro in Campania

5. Il lavoro in Campania 39 5. Il lavoro in Campania Nel secondo trimestre 2011 il numero di occupati risulta pari a 1.586.000 unità, in calo su base annua (-0,3%, pari a -4.000 unità) (Italia 23.094.000 +0,4%). Continua, nel

Dettagli

I SISTEMI LOCALI DEL LAVORO 2011 Cartogrammi

I SISTEMI LOCALI DEL LAVORO 2011 Cartogrammi I SISTEMI LOCALI DEL LAVORO 2011 Cartogrammi Figura 1. Configurazione territoriale dei sistemi locali del lavoro 2011 Figura 2. Popolazione residente totale per sistema locale del lavoro 2011. Anno 2011

Dettagli

15. Cultura: l istruzione della popolazione

15. Cultura: l istruzione della popolazione 15. Cultura: l istruzione della popolazione Dall analisi dei dati relativi all istruzione, rilevati in occasione dell 14 censimento della popolazione, emerge che nel decennio 1991-2001 e le altre aree

Dettagli

OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL 2014 A BERGAMO

OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL 2014 A BERGAMO Occupazione e forze lavoro a nel 2014 Servizio Studi della CCIAA di OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL 2014 A BERGAMO Secondo i dati medi annui provinciali dell indagine campionaria sulle Forze di lavoro di

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di Brescia 2004-2014 (abstract) Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat. 1 INDICE 1. Forze lavoro - Tasso

Dettagli

INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA

INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA presenta re Direzione Generale 6204111 - - infoweb@riscossionesicilia.it direzionegenerale@pec.riscossionesicilia.it Ambito Occidentale Palermo 6204111 6204730 6204608 infopalermo@riscossionesicilia.it

Dettagli

IL CENSIMENTO COMUNE DI GENOVA Direzione Statistica e Sicurezza Aziendale

IL CENSIMENTO COMUNE DI GENOVA Direzione Statistica e Sicurezza Aziendale IL CENSIMENTO 2011 COMUNE DI GENOVA Direzione Statistica e Sicurezza Aziendale Ricerca a cura di: Giovanni Profumo, Enrico Molettieri DIREZIONE STATISTICA E SICUREZZA AZIENDALE Direttore: Mariapia Verdona

Dettagli

Provincia di Nuoro Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro.

Provincia di Nuoro Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro. Provincia di Nuoro Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro. Tavole con i dati medi annuali del periodo 2004-2007. Indice delle tavole pag. Tavola n.1.2:

Dettagli

MESSINA. La luce in fondo al tunnel? 5 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina. a cura della CGIL e dell IRES CGIL di Messina

MESSINA. La luce in fondo al tunnel? 5 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina. a cura della CGIL e dell IRES CGIL di Messina MESSINA La luce in fondo al tunnel? 5 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina a cura della CGIL e dell IRES CGIL di Messina Presentazione dei dati del 5 Studio sullo stato dell occupazione

Dettagli

Marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 aprile 2015 Marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo il calo del mese di febbraio, a marzo 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-59 mila) rispetto al mese precedente, tornando sul

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2014- I trimestre 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2015 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Maurizio Sorcioni Staff di statistica studi e ricerche - Italia Lavoro Argomenti trattati

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA NEL 2009

IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA NEL 2009 on lliine REGIONE SICILIANA Servizio Statistica ed Analisi Economica Notiziario di Statistiche Regionali a cura del Servizio Statistica della Regione na in collaborazione con ISTAT Anno 2 n. 2/1 IL MERCATO

Dettagli

Cagliari I NUMERI DEL TERRITORIO. Abitanti al 9.10.2011 149.883 550.580. Superficie (km 2 ) 85,6 4.570,0 Densità (ab. per km 2 ) 1.

Cagliari I NUMERI DEL TERRITORIO. Abitanti al 9.10.2011 149.883 550.580. Superficie (km 2 ) 85,6 4.570,0 Densità (ab. per km 2 ) 1. I NUMERI DEL TERRITORIO Capoluogo Provincia Abitanti al 9.1.211 149.883.8 Superficie (km 2 ) 8,6 4.7, Densità (ab. per km 2 ) 1.7,9 12, a cura dell Ufficio di Statistica del Comune di Cagliari Speranza

Dettagli

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati.

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati. LAVORO Occupazione. A febbraio 2015, gli occupati in Italia sono 22.2 milioni, mentre i disoccupati sono 3.2 milioni. Lo rivela l'istat nel suo rapporto "Occupati e disoccupati". Il tasso di disoccupazione*

Dettagli

MESSINA DAL 1861 AD OGGI

MESSINA DAL 1861 AD OGGI SUNTO Il presente studio attraverso un analisi approfondita delle variabili censuarie metterà in luce l attuale configurazione socio economica della città di Messina, analizzando, in particolare, le dinamiche

Dettagli

Sistema Informativo Statistico DEMOGRAFIA. 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Struttura demografica dati definitivi

Sistema Informativo Statistico DEMOGRAFIA. 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Struttura demografica dati definitivi 2012 Sistema Informativo Statistico DEMOGRAFIA 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Struttura demografica dati definitivi 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 PREMESSA Il Censimento

Dettagli

3. POPOLAZIONE. Fonte: Ufficio di Statistica Comune di Reggio Calabria

3. POPOLAZIONE. Fonte: Ufficio di Statistica Comune di Reggio Calabria Fonte: Ufficio di Statistica Comune di Reggio Calabria 84 Fonte: Ufficio di Statistica Comune di Reggio Calabria 85 Fonte: Ufficio di Statistica Comune di Reggio Calabria 86 Fonte: Ufficio di Statistica

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL PATRIMONIO ABITATIVO ITALIANO: QUARANT ANNI DI ABITAZIONI ATTRAVERSO I CENSIMENTI ISTAT

L EVOLUZIONE DEL PATRIMONIO ABITATIVO ITALIANO: QUARANT ANNI DI ABITAZIONI ATTRAVERSO I CENSIMENTI ISTAT L EVOLUZIONE DEL PATRIMONIO ABITATIVO ITALIANO: QUARANT ANNI DI ABITAZIONI ATTRAVERSO I CENSIMENTI ISTAT a cura di Alice Ciani e Lucilla Scelba Tecnoborsa 1. Introduzione I Quaderni di Tecnoborsa, tornano

Dettagli

Il Censimento 2011 a Bologna

Il Censimento 2011 a Bologna Il Censimento 2011 a Bologna Primi risultati provvisori del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni Maggio 2012 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore

Dettagli

Povertà assoluta in Lombardia e nelle regioni del nord Italia - Anno 2014

Povertà assoluta in Lombardia e nelle regioni del nord Italia - Anno 2014 Lombardia Statistiche Report N 4 / 10 maggio 2016 Povertà assoluta in Lombardia e nelle regioni del nord Italia - Anno 2014 Sintesi A Milano una famiglia composta da una coppia e un bambino di 4-10 è considerata

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO ELABORAZIONI STATISTICHE

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO ELABORAZIONI STATISTICHE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DOCUMENTO DI PIANO ELABORAZIONI STATISTICHE DATI POPOLAZIONE TAB.1 Andamento demografico famiglia media Comune di Valgoglio dal 1980 al 2010 (fonte anagrafe comunale). FIG.1

Dettagli

3. Inquadramento statistico e socio-economico. Dati sul territorio Dati sulla popolazione Istruzione e cultura Lavoro Attività produttive

3. Inquadramento statistico e socio-economico. Dati sul territorio Dati sulla popolazione Istruzione e cultura Lavoro Attività produttive 3. Inquadramento statistico e socio-economico Dati sul territorio Dati sulla popolazione Istruzione e cultura Lavoro Attività produttive 1 Rapporto sullo Stato dell Ambiente nel Comune di Padova - 2002

Dettagli

Le prospettive di lavoro

Le prospettive di lavoro Le prospettive di lavoro per chi prosegue gli studi Quanti sono i giovani che vogliono entrare nel mondo del lavoro Cresce la partecipazione dei giovani al mercato del lavoro, cioè la quota di quanti lavorano

Dettagli

Documento di supporto alla predisposizione del Programma Regionale per la Montagna

Documento di supporto alla predisposizione del Programma Regionale per la Montagna Documento di supporto alla predisposizione del Programma Regionale per la Montagna Approfondimento tematico Dinamiche demografiche: i cittadini della montagna Indice 1. Introduzione... 5 2. La popolazione

Dettagli

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO La nuova indagine sulle forze di lavoro condotta dall Istat presenta profonde innovazioni rispetto a quella precedente, al punto che la nuova modalità di rilevazione ha creato

Dettagli

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro Le lancette dell economia bolognese Il lavoro Marzo 2014 2 L occupazione in Emilia-Romagna e in provincia di Bologna dal 2008 al 2013 600 Occupati in provincia di Bologna 2.500 Occupati in Emilia-Romagna

Dettagli

Comune di San Gregorio nelle Alpi. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Comune di San Gregorio nelle Alpi. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 3 dicembre. Anni 24-25 SAN GREGORIO NELLE ALPI 24 25 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al gennaio 778 834.62 78 822.62 Nati 6 4 4 4

Dettagli

I giovani e il lavoro. in provincia di Padova. Dati 2010

I giovani e il lavoro. in provincia di Padova. Dati 2010 I giovani e il lavoro in provincia di Padova Dati 2010 A cura di Anna Basalisco Nota metodologica: I dati esposti sono di fonte CO Veneto SILL Veneto, elaborati dall Osservatorio sul Mercato del Lavoro

Dettagli

LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA. Serie storica anni

LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA. Serie storica anni LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA anno 2011 Nel corso dell anno 2011 in Lombardia ci sono stati in media 4 milioni e 273mila occupati, numero che conferma quello dell anno precedente. Si è così arrestato

Dettagli

Ufficio di staff del Segretario Generale

Ufficio di staff del Segretario Generale Ufficio di staff del Segretario Generale Redazione e progetto grafico a cura di : Dr.ssa Concetta Patrizia Toro Coordinatrice Sig.ra Laura Aquila Sig. Rosario Leggio E-mail ufficio.statistica@provincia.ragusa.it

Dettagli

Gli effetti della crisi sull occupazione giovanile

Gli effetti della crisi sull occupazione giovanile C A P I T O L O 5 Gli effetti della crisi sull occupazione giovanile 5. Gli effetti della crisi sull occupazione giovanile Una categoria di soggetti particolarmente debole del mercato del lavoro è, di

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005 I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005 Giugno 2006 Direttore: Gianluigi Bovini Redazione: Antonio Silvestri Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni sono state effettuate sui dati

Dettagli

TAV. 1 Popolazione residente nei comuni della Provincia di Carbonia-Iglesias nel 1991

TAV. 1 Popolazione residente nei comuni della Provincia di Carbonia-Iglesias nel 1991 TAV. 1 Popolazione residente nei comuni della Provincia di - nel 1991 fonte: Istat Secondo il Censimento della Popolazione realizzato dall Istat nel 1991 i residenti nella provincia di - sono 139.667.

Dettagli

I DATI STRUTTURALI DEL SISTEMA IMPRENDITORIALE ITALIANO

I DATI STRUTTURALI DEL SISTEMA IMPRENDITORIALE ITALIANO I DATI STRUTTURALI DEL SISTEMA IMPRENDITORIALE ITALIANO IMPRESE E OCCUPATI: UNA PANORAMICA SUL DECENNIO 2001-2011 Il 9 Censimento generale dell industria e dei servizi ha registrato 4.425.950 imprese attive

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015 Trento, 11 dicembre 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 3 trimestre 2015 (da luglio a settembre 2015).

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA 2013-2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Contesto demografico Ambito distrettuale

Dettagli

Bilancio demografico regionale Anno 2004

Bilancio demografico regionale Anno 2004 Bilancio demografico regionale Anno 2004 28 luglio 2005 L'Istituto nazionale di statistica comunica i dati relativi alla popolazione residente in Sicilia risultanti dalle registrazioni anagrafiche nei

Dettagli

5. Occupazione e forze di lavoro

5. Occupazione e forze di lavoro 5. Occupazione e forze di lavoro Tasso di disoccupazione totale. Variazioni rispetto al corrispondente periodo precedente Napoli Torino Milano -2,5-2,0-1,5-1,0-0,5 0,0 0,5 2000 2001 2002 2003 Fonte: ISTAT

Dettagli

L UNIONE TERRE DI CASTELLI E IL COMUNE DI MONTESE LA REALTA TERRITORIALE DEI COMUNI Analisi socio economica

L UNIONE TERRE DI CASTELLI E IL COMUNE DI MONTESE LA REALTA TERRITORIALE DEI COMUNI Analisi socio economica www.consorziomipa.it L UNIONE TERRE DI CASTELLI E IL COMUNE DI MONTESE LA REALTA TERRITORIALE DEI COMUNI Analisi socio economica Dicembre 2015, Integrazione del Comune di Castel d Aiano Giugno 2016 EVOLUZIONE

Dettagli

Il lavoro delle donne NOTA dell IRES Catania

Il lavoro delle donne NOTA dell IRES Catania 1 CATANIA Il lavoro delle donne NOTA dell IRES Catania In Sicilia, come in tutto il resto del mondo, il lavoro retribuito delle donne ( diverso dai lavori domestici e di cura che in famiglia toccano prevalentemente

Dettagli

8. Occupazione e forze di lavoro

8. Occupazione e forze di lavoro 8. Occupazione e forze di lavoro Dallo scorso anno l Istat conduce una nuova rilevazione sulle forze di lavoro Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro, RCFL i cui risultati non sono comparabili con

Dettagli

Il mercato del lavoro a Palermo nel 2015

Il mercato del lavoro a Palermo nel 2015 flash (10/03/2016) Il mercato del lavoro a Palermo nel 2015 L Istat ha pubblicato, per la prima volta, i dati relativi al mercato del lavoro per i grandi Comuni italiani. GLI OCCUPATI A Palermo, nel 2015,

Dettagli

Comune di Valle di Cadore. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Comune di Valle di Cadore. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 1 dicembre. Anni 014-015 VALLE DI CADORE 014 015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 95 1.06.014 944 1.057.001 Nati 10 8

Dettagli

Osservatorio per le Politiche Sociali - Terzo Rapporto

Osservatorio per le Politiche Sociali - Terzo Rapporto 1 STRUTTURA E DINAMICA DEMOGRAFICA Il capitolo si articola in due paragrafi. Nel primo sono riportati i dati e i commenti riguardanti la struttura demografica della popolazione della Valle d Aosta. Nel

Dettagli

I residenti a Firenze al 30 settembre 2014 sono di cui stranieri. Dall inizio dell anno sono aumentati di unità.

I residenti a Firenze al 30 settembre 2014 sono di cui stranieri. Dall inizio dell anno sono aumentati di unità. Servizio Statistica e Toponomastica del Comune di Firenze Focus sulle città metropolitane Dall edizione di ottobre 2014 del Bollettino Mensile di Statistica del Comune di Firenze una panoramica sulle nuove

Dettagli

Occupazione e disoccupazione in Emilia-Romagna nel secondo trimestre Documento di sintesi

Occupazione e disoccupazione in Emilia-Romagna nel secondo trimestre Documento di sintesi Occupazione e disoccupazione in Emilia-Romagna nel secondo trimestre Documento di sintesi 12 settembre In breve Nel II trimestre prosegue in Emilia-Romagna l aumento dell occupazione complessiva Nel II

Dettagli

Terzo Rapporto annuale Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia

Terzo Rapporto annuale Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia 2013 Terzo Rapporto annuale Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione Temi chiave 2 Gli effetti della crisi sull

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 Trento, 2 marzo 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2014 (da ottobre a dicembre

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale Analisi per Cluster

Rapporto Economia Provinciale Analisi per Cluster Rapporto Economia Provinciale 2009 271 Analisi per Cluster Analisi per Cluster 273 Cluster Per trarre qualche informazione dall andamento degli indicatori economici che ormai da sette anni vengono monitorati,

Dettagli

Andamento della popolazione residente secondo la componente straniera e non

Andamento della popolazione residente secondo la componente straniera e non COMUNICATO STAMPA INDICATORI DEMOGRAFICI DEL COMUNE DI TERNI (Stima per l anno 2016) (a cura dei Servizi Statistici del Comune di Terni) Al primo gennaio 2017 si stima che a Terni la popolazione ammonti

Dettagli

L andamento demografico nel Distretto di Casalecchio di Reno. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica

L andamento demografico nel Distretto di Casalecchio di Reno. Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica L andamento demografico nel Distretto di Casalecchio di Reno Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cresce la popolazione nel Distretto di Casalecchio di Reno 120.000 Popolazione

Dettagli

10 IL MERCATO DEL LAVORO

10 IL MERCATO DEL LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO 10.1 Il quadro nazionale L andamento del mercato del lavoro nel contesto nazionale può essere un utile strumento per meglio inquadrare le dinamiche occupazionali conosciute a livello

Dettagli

8. Occupazione e forze di lavoro

8. Occupazione e forze di lavoro 8. Occupazione e forze di lavoro Il mercato del lavoro romano mostra, già da qualche anno, un buon dinamismo, facendo registrare andamenti nettamente migliori del dato nazionale, ma anche di quello del

Dettagli

Comune di Catania Direzione Risorse Umane e Organizzazione Controllo di Gestione - Ufficio Servizio Civile

Comune di Catania Direzione Risorse Umane e Organizzazione Controllo di Gestione - Ufficio Servizio Civile Comune di Catania Direzione Risorse Umane e Organizzazione Controllo di Gestione - Ufficio Servizio Civile REPORT SULLA RESIDENZA ANAGRAFICA DEI DIPENDENTI ANNO 0 Personale in forza a tempo indeterminato

Dettagli

Le Forze di Lavoro nel 2010 nelle MARCHE

Le Forze di Lavoro nel 2010 nelle MARCHE Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2010 elaborati a cura della CGIL Marche e dell IRES Marche 4 Maggio 2011 1 Le Forze di Lavoro nel 2010 nelle MARCHE dati ISTAT medie provinciali INDICE Le Forze di

Dettagli