ARGENTINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARGENTINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015"

Transcript

1 ARGENTINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Argentina 1

2 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing 2.b Composizione target 2.c Analisi SWOT della destinazione Italia 2.d Analisi della domanda organizzata 2.e Collegamenti aerei 2.f Brand Italia e analisi dei competitors 2.g Nuove tecnologie e turismo 3. Le linee strategiche Bibliografia Contatti Argentina 2

3 1. Analisi del quadro socio-economico L Argentina è un paese straordinariamente ricco di risorse naturali (minerali, gas, petrolio, acqua, sole e vento, terre coltivabili). La sua economia si basa sull agricoltura e l allevamento per circa il 10% del PIL, sull industria per il 35% e sui servizi per il 55%. Negli anni il paese ha conosciuto tassi di crescita molto elevati (media del 7-8% annuo) anche grazie agli alti prezzi internazionali delle materie prime agricole, come la soia. Nel 2012, tuttavia, il panorama economico ha cominciato a manifestare segni di rallentamento complice anche la congiuntura internazionale sfavorevole con, in particolare, una crescita importante dell inflazione (per il 2013 fonti indipendenti hanno stimato un tasso medio fra il 25-30%), che ha tuttavia fatto registrare nei primi mesi del 2014 un incoraggiante miglioramento. Per un analisi politico-economica piu approfondita si consiglia di visitare il sito 1.a Principali indicatori economici (in euro o dollari) PIL (mld US dollari) 448,2 477,0 490,7 377,2 342,3 PIL pro-capite (US dollari) Crescita del PIL reale (var %) 8,9 1,9 4,9-0,7 2,9 Consumi privati (var%) 10,7% 4,4 7,1-1,5 1,7 Debito pubblico (% PIL) 41,7 44,8 43,4 41,9 40,3 Investimenti diretti stranieri (mld US dollari) Bilancia commerciale (mld US dollari) 12,869 15,334 12,305 16,392 17,843 Rating OECD sul rischio Paese 7/7 7/7 7/7 7/7 ND Disoccupazione (%) 7,2 7,2 7,1 7,8 8,0 Fonti: Economy Intellingent Unit Country Report World Investment Service Argentina 3

4 1.b Principali indicatori sociali e demografici (anno 2013) Popolazione (in milioni) 41,3 Lingua ufficiale spagnolo Religione Maggioranza cattolica Struttura demografica (quota %) 0-14 anni:25% anni:65% over 65 anni: 10% Età media 30 anni Tasso di crescita della popolazione (in %) ,7% Rapporto maschi/femmine 0,95 (2011) Altro Presenza di minoranze indigene (Mapuche, Kolla, Toba, Wichi e Guaraní) Fonti: INDEC-Instituto Nazional de Estadística y Censos 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing Flussi turistici all estero e principali destinazioni: Dagli ultimi dati statistici elaborati dal Ministero del Turismo argentino si evidenzia che: nel 2013 le partenze per l estero hanno registrato un flusso complessivo di con un incremento percentuale rispetto all anno precedente di circa il 4% ed il seguente andamento trimestrale rispetto agli analoghi periodi del 2012: +3% nel primo trimestre, +5,5% nel terzo trimestre e circa +12% nel quarto trimestre. In controtendenza il secondo trimestre che ha visto un lieve calo del -3,7%. le partenze si sono concentrate principalmente negli aeroporti di Buenos Aires e Cordoba e nel porto di Buenos Aires. Il turista argentino soggiorna all estero in media 15 notti. Per quanto riguarda la scelta delle principali destinazioni, si segnalano le seguenti tendenze osservate durante il America: I flussi turistici verso il nord America, confermano un trend di crescita positivo rispetto al 2012 con un incremento medio annuo del 13% e con i seguenti andamenti trimestrali: +20,9% registrato nel primo e secondo trimestre, +19,2% e +22,3% registrati rispettivamente nel terzo e quarto trimestre. Anche per quanto riguarda i paesi dell America Latina si riporta in generale una crescita positiva dei flussi con un incremento medio annuo del 26,5% ed il seguente andamento trimestrale: +25,6%, +27,7%, +28,9% ed infine +23,8% nel quarto trimestre. Relativamente alla spesa turistica, mentre il Nord America ha registrato un lieve calo dello - 0,5%, la restante parte dell America Latina è stata oggetto di un incremento interannuale del +13% ad eccezione dei paesi confinanti con l Argentina che hanno visto un calo del -8,6%. Argentina 4

5 Europa: Le partenze verso i paesi europei hanno riportato nel 2013 un trend tendenzialmente positivo, con un incremento medio del +17% ed il seguente andamento: +0,7% nel primo trimestre che si trasforma successivamente in una leggera flessione negativa (-0,7%) nel secondo trimestre; nel terzo ed il quarto trimestre la curva riprende a registrare un trend positivo con incrementi del +18% e del 52% rispettivamente. Tale andamento conferma la tendenza degli argentini a previlegiare il secondo semestre rispetto al periodo estivo per viaggiare verso i paesi Europei. Il quadro sopra descritto, che riporta essenzialmente un incremento notevole dei flussi outgoing verso l estero, è spiegabile 1) per l alto tasso d inflazione a cui è stata soggetta l Argentina in quest ultimi anni (fonti non governative hanno stimato un inflazione nel 2013 del 25-30% circa) che ha reso il paese una destinazione particolarmente costosa per i propri connazionali, 2) per le progressive misure restrittive adottate dal governo argentino per l acquisto di pacchetti e servizi all estero (durante il 2013 assoggettati ad una imposta del 15% -20% del loro costo) che hanno spinto il turista argentino a concretizzare prima possibile le proprie vacanze, preoccupato di futuri aumenti (avvenuti nei primi mesi del 2014) e 3) soprattutto per il grande numero di pacchetti vantaggiosi offerti sul mercato con un sistema di finanziamento rateizzato senza interessi da parte dalle principali banche. Trend turistico degli ultimi tre anni (si allegano anche statistiche recentemente ottenute del primo trimestre del 2014): Anno 2011 Totale turisti argentini che si sono recati all estero: Totale turisti argentini verso paesi confinanti: , di cui: Cile: Uruguay: Brasile: Totale turisti argentini verso paesi non confinanti: , di cui America del Nord: Resto dell America: Europa: Anno 2012 Totale turisti argentini che si sono recati all estero: Totale turisti argentini verso paesi confinanti: , di cui: Cile: Uruguay: Brasile: Totale turisti argentini verso paesi non confinanti: , di cui America del Nord: Resto dell America: Europa: Anno 2013 Totale turisti argentini che si sono recati all estero: ,: Totale turisti argentini verso paesi confinanti: , di cui: Cile: Argentina 5

6 Uruguay: Brasile: Totale turisti argentini verso paesi non confinanti: , di cui America del Nord: Resto dell America: Europa: Anno 2014 (dati del primo trimestre - stima) Totale turisti argentini che si sono recati all estero: ,: Totale turisti argentini verso paesi confinanti: , di cui: Cile: Uruguay: Brasile: Totale turisti argentini verso paesi non confinanti: , di cui America del Nord: Resto dell America: Europa: N.B. I dati riguardanti il 2014 non includono le partenze dall Aeroporto Internazionale di Cordoba e dal Porto di Buenos Aires. Flussi turistici e spesa turistica verso l Italia Flussi turistici e spesa turistica verso l Italia, principali destinazioni turistiche italiane: Arrivi Pernottamenti (migl) Spesa (mln di ) * *Nota: i dati dell'anno 2014 sono parziali, aggiornati alla data 28/02/2014 Argentina 6

7 Le destinazioni italiane più ambite dagli argentini sono : Arrivi 2012 Arrivi 2013 Arrivi 2014 (al 28/02) Campania Emilia Romagna Friuli-Venezia-Giulia Lazio Liguria Lomardia Piamonte Puglia Sicilia Toscana Veneto Fonte: Osservatorio Nazionale del Turismo Italiano Gli alloggi preferiti dagli argentini che si recano in Italia sono, in linea di massima, gli alberghi a 4 a 5 stelle nonché i villaggi turistici. Durante il 2013 le case in affitto hanno continuato il trend positivo, seguito dall alloggio presso familiari/amici che hanno registrato il maggior numero di pernottamenti. Posizionamento dell Italia rispetto ai principali concorrenti: Nonostante i dati statistici ufficiali (estratti dall ETI Inchiesta Nazionale del Turismo del locale Ministero del Turismo) si limitino a dare una visione aggregata della destinazione Europa, senza dare informazioni specifiche sui singoli paesi, è stato possibile individuare il ruolo esercitato dall Italia rispetto ai paesi competitors basandosi sia sui pareri dei principali tours operator (T.O.) che sull informazione fornita dalla stampa di settore. Dalle inchieste emerge che sia gli Stati Uniti che i Caraibi continuano a mantenere una posizione predominante sul mercato argentino, con una agguerrita campagna di comunicazione accompagnata da una forte azione commerciale basata su una offerta allinclusive nei resort ed una promozione di queste destinazioni per fare acquisti. Un altro ruolo importante l ha ricoperto il Brasile, in quanto sede del Campionato del Mondo di Calcio, immettendo sul mercato numerose offerte per seguire le partite, da quelle che prevedono pacchetti di una giornata - possibili per la vicinanza dei due paesi - per assistere unicamente alle partite della selezione Argentina, a quelle con pacchetti per vedere le partite nelle diverse città brasiliane. In Europa il principale concorrente resta la Spagna per la sua grande offerta culturale ed artistica nonché per la comunanza linguistica tra i due paesi. Nondimeno l Italia si distingue in quanto viene riconosciuta dagli argentini come una destinazione unica al mondo per la sua cultura, la sua gastronomia, le bellezze del territorio, l Italian lifestyle, posizionandosi tra le destinazioni preferite dagli argentini davanti a Francia e Inghilterra. Sono da segnalare inoltre altre destinazioni emergenti come Croazia, Grecia e Turchia, che si presentano come valide alternative ai circuiti classici sia per l accessibilità dei prezzi che per la bellezza dei luoghi che offrono. Argentina 7

8 Prospettive future relative all outgoing: Durante il 2013, il Ministero del Turismo Argentino ha rafforzato la sua campagna Viajá por tu país ponendo in risalto l importanza di conoscere il proprio paese. Tutto ciò corredato da vari interventi governativi tra cui dichiarare ponte il giorno che si trova tra due giorni festivi per agevolare i viaggi a corto raggio ed incrementare i collegamenti aerei da parte della linea di bandiera Aerolineas Argentinas tra gran parte delle città argentine. Inoltre da gennaio del 2014, la svalutazione del pesos (del 20%, passato da 6 a 8 pesos per dollaro), le già esistenti restrizioni valutarie, il cambio della politica di finanziamento dei viaggi (le rate di finanziamento sono passate da 12 a 6) e l aumento del tasso di interesse bancario hanno influenzato i consumi tra cui quelli turistici, con una lenta contrazione dell acquisto di pacchetti e servizi. Una leggera apertura circa la possibilità di acquistare dollari ha portato l argentino ad altro tipo di valutazioni, ovvero a non investire tutto in un viaggio all estero ma a considerare altre alternative di investimento e di risparmio. Gli argomenti sopra esposti hanno provocato una caduta di circa il 50% nelle vendite di pacchetti nel primo trimestre 2014, sebbene la spesa all estero sia cresciuta tendenzialmente del 21,1% a gennaio e del 14% a febbraio. Quest importante percentuale nel calo delle vendite in controtendenza con la spesa all estero è spiegabile con il fatto che il 2013 è stato un anno di grande crescita nelle vendite anticipate di viaggi da realizzarsi nel 2014, una soluzione adottata dal turista argentino per evitare probabili problemi in futuro, per cui la spesa all estero non è strettamente collegabile con gli acquisti dei viaggi nello stesso periodo. Di fronte a tale scenario, diverse compagnie aeree hanno lanciato promozioni vantaggiose aumentando la percentuale destinata agli agenti di viaggio dall 1% al 3% per incentivare i canali di vendita. Anche le agenzie di viaggio e alcuni Tour Operators hanno pubblicato delle promozioni a scadenza settimanale, con offerte last minute, al di sotto dei prezzi medi del mercato. Congiuntamente con il vettore aereo e le agenzie di viaggio, alcune banche, recentemente, stanno lentamente riprendendo i sistemi di finanziamento nell acquisto di servizi turistici con piani a 12 rate senza interessi, per un tempo limitato. Quindi, nonostante un inizio d anno con numeri poco entusiasmanti, l offerta sta rispondendo in modo favorevole, con pacchetti a prezzi scontati, ampliando le agevolazioni di pagamento e siglando convenzioni con le banche per riprendere il sistema rateizzato senza interessi. Queste offerte, anche se all inizio hanno avuto una scadenza limitata, sembrano estendersi a tutto il 2014 in modo da riavvivare il circuito economico nel comparto turistico. A conferma di quanto sopra descritto, di recente si è registrata una risposta positiva da parte della domanda che oggi dimostra una marcata preferenza a realizzare diversi spostamenti all anno con una durata più breve e più focalizzata su poche destinazioni. Nei riguardi dell Italia, è importante sottolineare che Papa Francesco continua a ricoprire un importante ruolo nel processo decisionale del turista argentino che desidera visitare l Italia per assistere all audienzia papale. La beatificazione dei due Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II ha prodotto un boom nelle vendite dei pacchetti durante il periodo aprile-maggio Infine è importante porre l accento sulla continua espansione del mercato croceristico che ha conquistato una grande rilevanza nelle tendenze del turismo argentino. Argentina 8

9 Sia MSC che la Costa Crociere hanno pubblicato le nuove partenze 2014/2015 dal porto di Buenos Aires verso Genova e Venezia, offrendo un ampia gamma di servizi ed itinerari. Per il segmento crocieristico, le promozioni vigenti coinvolgono la maggioranza delle carte di credito così come prezzi vantaggiosi di 2 x 1. I principali motivi che inducono gli argentini a preferire il prodotto crociera possono individuarsi sulla possibilità di acquisto con largo anticipo e con pagamento ancora rateizzato dei viaggi e soprattutto sull acquisto di un prodotto tutto compreso. 2.b Composizione target Le cifre ufficiali elaborate dal Ministero del Turismo argentino in collaborazione con l INDEC non fanno riferimento ad una composizione dettagliata del target. Nonostante ciò, è possibile ipotizzare la seguente divisione: Target Quota % Composizione target Giovani/studenti 15% Seniors 15% Famiglie con bambini 15% Altro Coppie senza figli 25% Giovani/ Uomini d'affari/ 3% Singles 20% studenti professionisti Uomini d'affari/professionisti 17% 16% 15% Altro 3% TOT Singles 100% 18% Famiglie con bambini 14% Coppie senza figli 16% Seniors 18% Segmento socio-economico di appartenenza Livello culturale Fasce di età Segmento socio-economico medio - alto Elevato Collegata alla tipologia del prodotto turistico: - Da 13 a 19 anni: turismo scolastico; turismo sportivo - Da 20 a 30 anni: turismo culturale, vacanza attiva, crocieristi, viaggi di studio, masters e approfondimenti professionali - Da 30 a 50 anni: turismo culturale, turismo relax, turismo religioso, turismo eno-gastronomico, croceristi, turismo collegato ai viaggi d affari - Oltre i 50 anni: turismo culturale, turismo relax, turismo Argentina 9

10 Propensione al viaggio Principali motivazioni di vacanza all estero Mezzi di trasporto preferiti Prodotti turistici preferiti ed emergenti Fattori determinanti nella scelta delle destinazioni Tipo di alloggio preferito religioso, turismo eno-gastronomico, viaggi di ritorno, croceristi. L argentino ha una marcata propensione al viaggio. Ama percorrere e scoprire nuove destinazioni all insegna della natura, della cultura e del relax nonchè della variegata gastronomia locale. È sempre disposto a realizzare spostamenti brevi ma frequenti, possibilità che negli ultimi 3 anni è stata rafforzata dal nuovo calendario dei giorni festivi lanciato dal Governo argentino. Con riguardo alle vacanze all estero, la decisione è fortemente condizionata dal forte interesse nel conoscere altri paesi e dall opportunità di offerte vantaggiose. Nel primo trimestre 2013, il 66% dei viaggiatori argentini si è recato all estero per vacanza, il 17,2% per visita familiari e amici ed il 15,4% per affari. Nel secondo trimestre 2013, il 57,9% dei viaggiatori si è recato per vacanza ed il 25% per affari, mentre il segmento familiari e amici ha registrato un 15,6%. Nel terzo trimestre è quello in cui si è registrata la maggior partecipazione del segmento vacanza con il 53,7%. Riguardo il quarto trimestre, si osserva un 51,2% di partecipazione per quelli che si sono recati per vacanza. In tutto il 2013 la motivazione vacanze è stata quella che ha predominato con un 57,7% di partecipazione, evidenziando una crescita del 10,5% rispetto al Il trasporto aereo è il collegamento internazionale per antonomasia, seguito dall offerta crocieristica (viaggi transatlantici di andata o ritorno). Per gli spostamenti interni, il mezzo preferito è il treno, aproffitando dell ampia offerta di Trenitalia seguita dai collegamenti serviti dalla Italo e dai pacchetti del treno (Trainpass) offerti dalla Raileurope. Altri mezzi terrestri, come l autobus e il noleggio auto continuano ad essere tra i preferiti specie quest ultimo che permette una grande indipendenza e risparmio. Anche i voli low cost stanno conquistando quote di mercato rispetto ad altri mezzi di trasporto, soprattutto per collegamenti con altri paesi europei. Città d arte, laghi, mare, montagna, eno-gastronomia, turismo religioso ed i percorsi di pellegrinaggio, turismo archeologico, turismo di ritorno (si rammenta che più del 40% della popolazione argentina è di origine italiana, quindi si coglie l occasione di tornare al paese degli antennati), crociere in combinazione con altre destinazioni italiane. Prezzo, qualità dei servizi, qualità del cibo, vasta offerta turistica, sicurezza personale, opportunità di acquisti vantaggiosi Nel primo trimestre 2013 il 32,4% dei turisti argentini ha alloggiato presso alberghi a 4 e 5 stelle, mentre il 28,6% presso i familiari ed amici. Il 23,9% è stato in alberghi a 1, 2 e 3 stelle. Sia gli alberghi da 4 e 5 stelle che questi ultimi hanno evidenziato una crescita rispetto al 2012 rispettivamente del Argentina 10

11 11,4% e del 11,3%. Nel secondo trimestre il 35,8% ha preferito gli alberghi a 4 e 5 stelle, il 27% ha scelto alberghi da 1,2 e 3 stelle, seguito da casa di familiari ed amici con un 24,6%. In questo trimestre, tutte le categorie hanno dimostrato una lieve crescita ad eccezione delle case di familiari ed amici. Nel terzo trimestre, l unico dato di risalto è stato quello dell alloggio in alberghi da 4 e 5 stelle con un 36,6% di partecipazione. Infine, con particolare riferimento al quarto trimestre, i dati hanno registrato una quota del 37,1% per gli alberghi da 4 e 5 stelle, con un incremento del 6,6% rispetto ad analogo periodo del È da evidenziare che durante tutto il 2013 si è verificato che gli alberghi di alta categoria hanno avuto una crescita del 11,1% rispetto al Importante invece è il ruolo esercitato da altri tipi di alloggio detto alternativo quali i bed & breakfast, conventi (soprattutto per quanto riguardano i viaggi di tipo religioso), agriturismi, e masserie dovuto al fatto che l argentino è incline ad esplorare nuove forme di soggiorno in modo da immergersi più profondamente nel luogo e nella sua cultura. Mesi preferiti per i viaggi Fonti di informazione preferite Canali d acquisto utilizzati I mesi più convenienti per viaggiare sono: gennaio - febbraio (estate argentina); giugno-settembre (inverno argentino). I viaggi d affari, i soggiorni studio e gli stage sono distribuiti nell arco di tutto l anno. Rispetto all Europa, l Argentina ha le vacanze scolastiche durante i mesi di gennaio-febbraio (estate argentina) e nel mese di luglio (vacanze d inverno, con una durata di due settimane). Il materiale cartaceo viene sempre maggiormente apprezzato dagli argentini. Nonostante la complessità e vastità nell informazione sui forum, siti web ufficiali, ecc, l argentino continua a preferire maggiormente i cataloghi, brochures, in quanto rappresentano per loro la più affidabile e comoda fonte d informazione. Importanti sono i riferimenti da parte delle agenzie di viaggio, la stampa specializzata e i supplementi turismo dei quotidiani. Per ultimo, Il sito di recensioni di viaggio famoso in tutto il mondo - Trip Advisor - è una fonte affidabile da cui prendere informazione certe e precise su destinazioni, alloggio e servizi. Il desk Informazione dell ufficio ENIT a Buenos Aires, a disposizione del pubblico, rappresenta un punto di riferimento per ricevere informazioni riferite alla mobilità, ai punti d interesse, ai suggerimenti, programmazione del viaggio,ecc. Agenzie di viaggio, Internet. L argentino, è un turista che ama l avventura, ama informarsi ed essere protagonista del proprio viaggio. Di norma, Argentina 11

12 Durata media della vacanza Spesa media/persona/al giorno preferisce l autorganizzazione e l indipendenza, piuttosto che la precisione e rigidità confezionata in un pacchetto turistico. Quest atteggiamento é confermato dalle cifre: 83% prepara il viaggio autonomamente, in confronto ad un 17% incline alla contrattazione presso gli ADV o T.O. L ultima tendenza che si registra e che confermano i vari T.O è quella dell acquisto dei servizi separati (solo voli e noleggio auto, o solo voli con alberghi), essendo il resto del viaggio caratterizzato dal classico fai da te. Il primo trimestre evidenzia un soggiorno medio di 27 notti per la destinazione Europa. Nel secondo trimestre 26 notti, 23 notti nel terzo e nel quarto trimestre si riprende leggermente con un soggiorno medio di 25 notti. La spesa media giornaliera a persona durante il primo trimestre é stata di 67,1 dollari USA (+11,9%). Nel secondo trimestre il turista argentino ha speso in media 52,4 dollari al giorno (un calo del -9,9% rispetto al 2012), nel terzo trimestre 83,8 dollari (+7.8%) e durante il 4 trimestre si é registrato ancora un altro calo della spesa media a 78,8 dollari (-11,9%). 2.c Analisi SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats) della destinazione Italia Punti di forza Variegata offerta turistica a livello gastronomico, artistico, naturale, storico e culturale. Radici italiane del 40% della popolazione argentina e forte legame affettivo, che contribuiscono alla propensione del turismo di ritorno. Contro-stagionalità, con la possibilità di acquistare servizi e pacchetti a prezzi agevolati poiché il periodo di ferie in Argentina coincide con la bassa e media stagione italiana. Avvio nella commercializzazione dell Italo Treno in Argentina con offerte vantaggiose, tramite T.O, Agenzie di viaggio e la Rail Europe. Ospitalità ed accoglienza degli italiani La presenza del Papa argentino, il Cardinale Bergoglio (Papa Francesco) ha incrementato in maniera considerevole la voglia di recarsi in Italia nonchè un crescente interesse verso il turismo religioso. Inoltre, la recente beatificazione di Giovanni XXIII e Giovanni Punti di debolezza Incremento nel prezzo del biglietto aereo. Riduzione del sistema di finanziamento all acquisto di servizi e pacchetti turistici internazionali. Mancata offerta di voli charter. Scarso materiale promo-pubblicitario regionale. Scarsa informazione disponibile sulle destinazioni non tradizionali. Commercializzazione prevalente di prodotti standardizzati (Roma, Firenze, Venezia). Tassa/Contributo di soggiorno in varie località italiane, incidendo così sul costo del viaggio. Assenza di attivita promozionali delle Regioni maggiormente interessate al turismo di ritorno (mancata informazione fornita dalle regioni della Sicilia, Campania e Calabria). Nuova svalutazione del peso ad inizio Tassa del 35% sui pacchetti internazionali versata allo Stato argentino (AFIP) a titolo di Argentina 12

13 Paolo II è stato un motivo unico per programmare il viaggio in Italia. Grande ammirazione per la destinazione Italia confermata dalla grande presenza nella stampa locale, quotidiani e riviste specializzate del settore. anticipo dell imposta annuale sui redditi; Nuovo panorama economico, per cui l argentino ha cominciato a diversificare i suoi investimenti. Opportunità La crescente inflazione (+30%) annuale rende l Argentina una destinazione costosa per gli stessi argentini, spingendoli a preferire una vacanza all estero. Aumento sostenuto del consumo di beni e servizi. L AAAVYT (Associazione Argentina di Agenti di Viaggio e Turismo) sta riprendendo accordi con le banche per agevolare il sistema di finanziamento (riprendere il sistema di pagamento a partire da 12 rate) in modo da riattivare il consumo di prodotti turistici. Nuove tendenze nell atteggiamento del turista argentino dimostrano una grande flessibilità nell organizzazione del viaggio. Di recente si registra una marcata tendenza a spostamenti più brevi ma frequenti, abbinata alla grande voglia di conoscere nuove destinazioni e immergersi nella cultura locale. Notevole incremento per i viaggi di studio (lingua, master, specializzazioni, ecc), combinato con programmi di work & travel Nuovi collegamenti aerei proposti da compagnie come la Turkish Airlines e la Emirates, quest ultima ha di recente iniziato a servire diverse rotte in Europa, offrendo offerte convenienti con stop obbligatorio a Dubai con la possibilità di spendere un breve soggiorno nella capitale degli Emirati e prima dell arrivo alle diverse destinazioni europee. La continua crescita del mercato croceristico, con nuove partenze transatlantiche offerte da Costa Crociere e MSC e la diversificazione dell offerta puntando sul prodotto di crociere tematiche, Rischi/Difficoltà Potenziali Concorrenza aggressiva della Spagna (con azioni promozionali sul territorio argentino), con incrementi nelle frequenze dei voli low cost in tutte le destinazioni del paese. Forte campagna di promozione da parte del Visit USA, che rappresenta la mecca dello shopping; Forte campagna delle singole destinazioni del NordAmerica come Visit Florida e Visit New York le quali hanno uffici di rappresentanza nel mercato argentino. Incremento delle azioni di promozioni delle nazioni caraibiche che hanno individuato l Argentina come uno dei principali mercati produttori di turisti. Il riordino del calendario delle festività dell Argentina ha imposto 17 giorni festivi distribuiti in tutto l arco dell anno con l obiettivo di favorire il turismo interno. Questa misura ha generato un incremento annuale del 15,2% degli spostamenti degli argentini lungo il territorio argentino. La linea di bandiera, Aerolineas Argentinas, è riuscita a fine 2013 a completare tutte le rotte del paese, coprendo così tutte le tratte domestiche. In Argentina, l alto tasso d inflazione (c.a +30% annuale), le restrizioni all acquisto di valuta straniera (nonostante le piccole facilitazioni introdotte di recente dal Governo), costituiscono elementi di criticità. Argentina 13

14 raggiunge un vasto pubblico potenziale. L Expo Milano 2015 che si terrà dal 1 maggio al 31 ottobre 2015, offre grandi possibilità di abbinare la vacanza in Italia con la visita di uno degli appuntamenti più importanti del pianeta, per il quale si stanno offrendo importanti sconti e agevolazioni. 2.d Analisi della domanda organizzata Come già anticipato, le statistiche sopra indicate evidenziano che l 83% degli argentini preferisce il turismo fai da te. Questo modus operandi nell organizzazione del viaggio si conferma da anni, a riprova che il turista argentino, molto curioso ed autonomo, si sente più sicuro nell autogestione del proprio viaggio, attraverso un accurata ricerca di informazioni da fonti affidabili, dal confronto dei prezzi, dai consigli dei forum, dalle agenzie di promozione turistica e dai mezzi stampa. Nonostante ciò, sia le agenzie di viaggio che i grandi T.O continuano ad essere un punto di riferimento soprattutto per coloro che non padroneggiano l utilizzo del web. In Argentina, sono c.a 700 le agenzie di viaggio e c.a 200 i T.O che commercializzano l Italia, promuovendo nella maggior parte dei casi i tour classici anche se, lentamente, si sta iniziando una progressiva commercializzazione di destinazioni emergenti meno conosciute che vengono inserite nei tour classici oppure vengono offerte come estensione iniziale o finale del tour. In linea con tale orientamento l Enit di Buenos Aires nel 2014 ha incoraggiato la creazione del Club Italia Argentina che ha come obiettivo quello di incrementare i flussi turistici, attraverso un espansione massima della rete di vendita e la commercializzazione di prodotti nuovi di nicchia. Queste mete saranno raggiungibili e promosse tramite una stretta sinergia con le regioni, l Enit e i T.O che oggi fanno parte di questa iniziativa. Il Club coinvolge i 5 T.O più significativi dell Argentina, che hanno esperienza nella promozione della destinazione Europa e dell Italia in particolare. Questi T.O contano ad oggi con più di 125 pacchetti commercializzati autonomamente e con una rete di più di Adv come canale di distribuzione. I T.O. sopra citati sono i seguenti: OLÀ TOUR OPERATOR: 20 anni di storia sul mercato argentino, specialista sia in incoming che in outgoing. L agenzia appartiene al gruppo della Transatlantica che negli anni 50 era stata creata come agenzia di viaggio per la comunità italiana. A questa si aggiunge il complesso culturale Edmondo de Amicis, istituzione educativa rivolta alla comunità per la diffusione della lingua e della cultura italiana, che promuove anche gli interscambi con l Italia. La sede centrale si trova nella città di Rosario (provincia di Santa Fé) ed ha due sedi satelliti strategicamente situate a Buenos Aires e Cordoba. Il gruppo è in costante espansione, avendo anche acquisito alberghi in diversi parti del paese. ORGANIZACION PIAMONTE: Operatore borsista con oltre 30 anni di esperienza, leader nel mercato turistico argentino e con uno staff di quasi 200 collaboratori. Specializzato nella destinazione Italia, ha raggiunto una grande quota di mercato ampliando la commercializzazione di Europa e Oriente Medio. La sede centrale è a Buenos Aires con altre sedi nelle città più importanti argentine come ad esempio Cordoba, Rosario, Mar del Plata, ecc. I loro prodotti puntano soprattutto al mercato individuale (F.I.T) mentre per quanto riguarda la gestione del mercato dei gruppi, sono organizzate numerose partenze durante tutto l anno. Da sottolineare la grande Argentina 14

15 promozione della destinazione Italia per la quale sono offerte numerose possibilità: alberghi, escursioni, treni, noleggio auto, circuiti tradizionali, circuiti tematici e partenze di gruppo. JULIÁ TOURS: l origine della società risale a 75 anni fa con Julia Tours in Spagna. Sono operativi nel territorio argentino da 30 anni. Si tratta di un Tour Operator leader in Argentina dove ha raggiunto la qualifica di operatore borsista multi-destinazione (Europa, Medio Oriente, America, Brasile e destinazioni esotiche). Julia Tours conta oltre 150 professionisti e 8 sedi situate in punti strategici del territorio nazionale, con professionisti altamente qualificati in destinazioni quali: Europa, Oriente Medio, Africa, Argentina, Brasile, Sudamerica, Centro America e Caraibi, America del Nord e Oceania. Tra i prodotti che riguardano l Italia, l operatore punta soprattutto su circuiti programmati, individuali, partenze di gruppi per tour nelle capitali europee oltre all offerta di crociere e la commercializzazione degli abbonamenti dei treni europei. EUROVIPS: Operatore turistico che dal 1987 si occupa di offrire servizi turistici a più di 4 milioni di passeggeri. La società si trova tra i primi 10 per numero di biglietti venduti in tutto il paese. Il suo canale di distribuzione si sviluppa tra la sede centrale a Buenos Aires ed i diversi rappresentanti presenti nelle città più importanti dell Argentina quali Rosario, Cordoba, Mendoza, Mar del Plata, La Rioja, Bahia Blanca, Santa Fé, Santiago del Estero e Salta. E organizzata per business unit strutturate per aree geografiche: Europa, Africa del Nord e Medio Oriente, America e Caraibi, Asia, Oceania ed Africa. VIETUR: Operatore che ha avviato le sue attività nel Commercializza principalmente l Europa, il Medio Oriente, gli USA, il Canada, il Messico e il Perù. Per quanto riguarda la destinazione Europa, la maggiore quota di mercato è coperta dall Italia quale meta preferita dei loro clienti. Ciò ha condotto all elaborazione di un catalogo esclusivo dell Italia con una vasta gamma di prodotti. Inoltre, l operatore è molto forte nei viaggi religiosi essendo uno dei pochi specialisti in questo tipo di turismo del paese. I canali di vendita sono sviluppati attraverso le agenzie di viaggio di tutta l Argentina con personale qualificato nelle destinazioni specifiche. Argentina 15

16 OLÀ TOUR OPERATOR Fatturato (anno 2013) - Quota di mercato (anno 2013) 28% (destinazione Italia) Numero pax venduti (anno 2013) - Strategie di mercato Operatore borsista I punti di vendita si trovano a Rosario, Cordoba e Buenos Aires e formano un ampia rete di vendita con le agenzie di viaggio di queste città. Previsioni di vendita per l anno % Tipologia operatore Borsista multidestinazione Canali di vendita Tipologia pacchetti venduti Tipologia clienti Agenzie di viaggio e pubblico diretto Pacchetti per gruppi, all inclusive, pacchetti tematici di turismo religioso, viaggi di studio, pacchetti con voli charter direzione Caraibi e Stati Uniti Giovani, studenti, coppie senza figli, famiglie Strutture ricettive proposte Prodotti turistici venduti Alberghi a 4 e 5 stelle Enogastronomia, grandi città d arte, turismo religioso, turismo scolastico ORGANIZACIÓN PIAMONTE Fatturato (anno 2013) - Quota di mercato (anno 2013) 30% Numero pax venduti (anno 2013) Strategie di mercato Previsioni di vendita per l anno % Tipologia operatore Operatore borsista Agenzie di viaggio, internet, workshops e seminars rivolti agli agenti di viaggio Canali di vendita Tipologia pacchetti venduti Tipologia clienti Strutture ricettive proposte Proprie agenzie di viaggio (l operatore ha anche una Sede a Cordoba), rappresentanti locali nelle diverse province dell Argentina, altre agenzie di viaggio, internet Per individuali, gruppi, da catalogo, su misura, con voli di linea, Fly & drive, fai da te, alcuni itinerari combinati con pacchetti di treno, itinerari per le città d arte, e città d arte minore, programma di enologia e di strade gastronomiche. Famiglie e singoli passeggeri;coppie senza figli Alberghi a 4 e 5 stelle, castelli, e sistemazioni alternative molto presenti nelle regioni di Basilicata e Puglia come ad esempio le masserie, i trulli, e i sassi. Argentina 16

17 Prodotti turistici venduti Anche se i circuiti classici continuano ad essere richiesti, i clienti specie quelli che intraprendono un secondo o un terzo viaggio in Italia si stanno interessando ai circuiti innovativi che coinvolgono una partecipazione attiva nel viaggio come ad esempio corsi di cucina, di lingua, percorsi con fly & drive. La montagna e il mare sono i più richiesti nei mesi d estate essendo la costiera amalfitana & Sicilia il top delle scelte. Segue Riviera Ligure, Costa Smeralda, Riviera Romagnola e Lidi del Veneto. JULIÀ TOURS Fatturato (anno 2013) - Quota di mercato (anno 2013) +15% Numero pax venduti (anno 2013) - Strategie di mercato Borsista ha una sede a Cordoba e a Buenos Aires, ed una rete di vendita formata da varie agenzie di viaggio Previsioni di vendita per l anno % Tipologia operatore Operatore borsista Canali di vendita Agenzie di viaggio, internet Tipologia pacchetti venduti Tipologia clienti Strutture ricettive proposte Prodotti turistici venduti EUROVIPS Fatturato (anno 2013) - Quota di mercato (anno 2013) +10% Numero pax venduti (anno 2013) - Strategie di mercato Previsioni di vendita per l anno % Tipologia operatore Operatore borsista Canali di vendita Tipologia pacchetti venduti Tipologia clienti Strutture ricettive proposte All inclusive, individuali, pacchetti tematici (soprattutto turismo religioso ed enogastronomico), partenze in gruppo Giovani studenti, coppie senza figli, singles, terza etá, croceristi Alberghi a 4 e 5 stelle, hotel 3 stelle, residenze turistico-alberghiere, villaggi turistici Grandi città d arte, enogastronomia, terme & benessere, turismo religioso, Italia minore, laghi Operatore borsista, attraverso agenzie di viaggio, internet, rete sociali Agenzie di viaggio, rappresentanti generali in tutto il paese,internet All inclusive, individuali, partenze gruppali, pacchetti tematici, Singles, coppie senza figli, terza etá Alberghi a 4 e 5 stelle, hotel 3 stelle Argentina 17

18 Prodotti turistici venduti Grandi città d arte, enogastronomia, mare, montagna estiva, turismo religioso, Italia minore, laghi VIETUR Fatturato (anno 2013) - Quota di mercato (anno 2013) +15% Numero pax venduti (anno 2013) - Strategie di mercato Previsioni di vendita per l anno % Tipologia operatore Operatore borsista Canali di vendita Tipologia pacchetti venduti Tipologia clienti Strutture ricettive proposte Prodotti turistici venduti Borsista ha una sede a Cordoba e a Buenos Aires, ed una rete di vendita formata da varie agenzie di viaggio. L operatore ha sviluppato una divisione nominata Eduvie ; un programma annuale di formazione sulle varie destinazioni del mondo rivolvo agli Adv. Il programma è diviso a tema e secondo la destinazione generando cosí delle giornate informative per incentivare le vendite. Agenzie di viaggio, internet, rappresentanti locali nelle diverse città dell Argentina nonché corrispondenti in diversi paesi dell America, Europa, Oriente Medio ed Estremo Oriente All inclusive, individuali, pacchetti tematici (sono specialisti in turismo religioso), partenze in gruppo, crociera, treni, partenze gruppali con tour conductor. Hanno di recente incluso il segmento VIE Premium nel quale offrono pacchetti su misura a partire da 2 passeggieri con servizi esclusivi e personalizzati. Giovani studenti, coppie senza figli, singles, terza etá, croceristi, pellegrini Alberghi a 4 e 5 stelle, hotel 3 stelle, residenze turistico-alberghiere, villaggi turistici Grandi città d arte, enogastronomia, terme & benessere, turismo religioso, Italia minore, laghi 2.e Collegamenti aerei Dal rapporto effettuato dalla Official Airlines Guide (OAG) agenzia specializzata in pubblicazioni sul comparto aereo internazionale è emerso che durante il 2013 in Argentina l offerta di voli è cresciuta del 10% e il numero di posti a sedere è stato incrementato del 30% sia per il servizio domestico che quello internazionale. Nello specifico per l Area Sudamerica, il rapporto tra poltrone offerte da e per il Sudamerica ha raggiunto una cifra di con un incremento del 4,98%. I collegamenti aerei diretti tra l Argentina e l Italia sono serviti dall Alitalia e da Aerolineas Argentinas con 12 frequenze settimanali. Alitalia continua ad offrire ai propri clienti appartenenti al programma Mille miglia offerte convenienti a prezzi scontati nelle tre classi: Magnifica, Classica Plus e Classica, con il vantaggio di incrementare il numero di miglia accreditate. Argentina 18

19 Aerolineas Argentinas, che dal 2012 è stata ufficialmente incorporata nel gruppo Skyteam, ha registrato nel 2013 un saldo positivo di 8 milioni di passeggeri trasportati. Per il 2014, Mariano Recalde presidente della compagnia aerea ha fissato l obiettivo di arrivare a 10 milioni di passeggeri. Inoltre, a partire dal 1 luglio si avvierà il sistema di code sharing" con Air Europa, permettendo di ampliare i canali di vendita, le rotte servite e frequenze dei voli. Ciò comporterà il raddoppiamento dell offerta, consentendo ai clienti di poter caricare il sistema di miglia sia su una compagnia che sull altra. D altronde, nel 2013 la compagnia ha ampliato la sua flotta, raggiungendo il numero di 66 veicoli con la previsione di arrivare a 72 nel 2014, con i Boeing B , gli A e A300 utilizzati per le tratte internazionali. L espansione di Aerolineas Argentinas, dopo il rilancio da parte dello Stato Argentino nel 2009, ha condotto a notevoli miglioramenti sia nel numero di tratte servite (a settembre ha rinnovato la tratta Buenos Aires-New York) che nei servizi di bordo, di terra nonché nella modernizzazione degli aerei. Inoltre, a partire del mese di giugno inizieranno i lavori per la costruzione di un hangar presso l aeroporto internazionale di Ezeiza in modo da poter contare su uno spazio riservato ed esclusivo per Aerolineas Argentinas. Si prevede un investimento di 4 milioni di pesos in 18 mesi. Si rammenta che l offerta di voli dall Argentina verso l Europa è di circa 40 frequenze a settimana con posti complessivamente. Tra le compagnie aeree che offrono detto servizio sono da menzionare: Air Europa, Lufthansa, Air France (tutte appartenenti al Gruppo Skyteam), British Airways, Iberia, Tap. È doveroso citare la crescente espansione della Emirates che ha incrementato i collegamenti verso l Europa. Con una strategia di marketing molto aggressiva e accattivante, la compagnia offre la tratta America Latina-Europa con uno stop a Dubai, in modo da abbinare il Medio Oriente con l Europa. Le tariffe sono convenienti partendo da Usd (senza tenere conto del 35% imposto dal Governo argentino) in classe Economy con il valore aggiunto del massimo comfort e modernità dei servizi di bordo. Grazie alle nuove strategie adottate, nel 2013, la compagnia ha avuto un incremento negli introiti del 13%. 2.f Brand Italia e analisi dei competitors Il Brand Italia viene percepito dagli argentini in modo eccellente, con grande ammirazione ed interesse. Infatti, il Bel paese non solo è visto come il paese degli antenati per chiunque abbia le radici italiane ma anche come la terra dove si respira arte, cultura, gastronomia, paesaggio. Anzi, il modo di vivere all italiana viene molto apprezzato e perfino imitato. A questo ottimo livello di percezione si aggiunge il grande successo che l Effetto Francesco ovvero il Cardinale Bergoglio dal 2013 eletto Papa Francesco I ha generato sia nella comunità dei fedeli sia in quelli che non hanno un profondo fervore religioso. Folle di turisti argentini non perdono l occasione per prendere appuntamento per le udienze del mercoledì. Le cifre del 2013 lo confermano con un incremento del 64,5% di flussi turistici verso Roma dopo l elezione del Pontefice. Anche i media danno un grande contributo alla diffusione e percezione del Brand Italia che si riscontra nei numerosi articoli stampa usciti che illustrano le nuove tendenze, destinazioni, le bellezze dell Italia che vanno al di là dei circuiti tradizionali. Questo accresce il livello di conoscenza verso la destinazione, diversificando l offerta e l interesse per approfondire l esperienza di una vacanza in Italia. Regioni come Puglia, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana sono stato un chiaro esempio di questo fenomeno. Competitors Europei: La Spagna è il paese che esercita la concorrenza più diretta verso l Italia per i motivi già citati precedentemente. La quota di mercato è sempre maggiore, lo conferma un proficuo primo Argentina 19

20 trimestre del 2014, con incrementi del 9,2% rispetto al Aerolineas Argentinas raggiunge la Spagna con una frequenza giornaliera per la tratta Buenos Aires- Madrid e con 5 frequenze settimanali per la tratta Buenos Aires Barcellona. Anche Iberia e Air Europa offrono collegamenti giornalieri per esaudire la domanda di posti. Di recente, Air Europa è stata premiata tra le prime compagnie aeree europee per la massima puntualità nei servizi. Sono sempre crescenti le molteplici attrazioni che rendono la Spagna una nazione catalizzante per il pubblico argentino. Sulla stampa vengono pubblicati articoli che illustrano una Spagna anche diversa (a parte i circuiti classici) con itinerari da percorrere in bicicletta (come il nuovo sistema di bike sharing BiciMAD a Madrid), alloggio caratteristico come il Sistema de Paradores (castelli e dimore storiche ristrutturate che vengono sfruttate turisticamente), come percorsi enogastronomici e culturali. Turespaña (l Agenzia Nazionale del Turismo della Spagna con rappresentanza a Buenos Aires) continua a portare avanti il suo piano marketing con azioni sempre più concrete sul mercato argentino e dell America Latina. La Francia è il terzo paese europeo a completare l asse d attrazione verso il mercato argentino, anche se in minore proporzione. Nel caso della Germania, si è osservato un notevole incremento dell azione di promozione lanciata soprattutto dalla Lufthansa, che fino al 2025 finanzierà degli investimenti per una cifra di oltre miliardi di dollari per l acquisto di 239 aerei. L America Latina è stata individuata come uno dei mercati prioritari per cui intendono diventare la compagnia di riferimento per collegamenti tra l America Latina e l Europa. Le cifre parlano da sole: nel 2012 la compagnia ha trasportato più di 1,5 milioni di passeggeri tra l Europa e l America Latina, un 40% in più rispetto al Altre nazioni del Mediterraneo come la Grecia e la Turchia stanno guadagnando quote di mercato interessanti, così come la Croazia che con la sua recente entrata nella Unione Europea si presenta come una alternativa più economica ed esotica rispetto ad altre mete europee più pubblicizzate. Competitor del Nord America e i Caraibi: La domanda turistica per gli Stati Uniti è cresciuta notevolmente grazie ad una forte campagna di marketing esercitata dal Brand USA, agenzia governativa che si occupa della promozione della destinazione USA all estero. Frutto di detto sforzo, è stato l incremento del 2,3% delle visite durante il 2013 generando un valore di 3,8 miliardi di dollari e nuovi posti di lavoro. Il Brand USA lavora in sinergia con il Governo di Washington DC nella comunicazione dei processi d ingresso al paese, per garantire la sicurezza nell intero soggiorno. Queste azioni rivelano come il marketing della destinazione riveste un ruolo fondamentale nell incrementare i flussi turistici (nel caso degli USA i principali mercati sono Brasile, Germania, Giappone, Canada, ecc) così come catalizzare nuovi mercati. Nello specifico sul territorio, il Brand USA si è presentato a Buenos Aires attraverso il Visit USA Committee con un workshop e seminari rivolti ai T.O argentini in cui si sono illustrati nuovi prodotti della destinazione. Anche New York & Company e il Visit Florida come enti di promozione locali hanno presentato nell arco del 2013 e durante i primi mesi del 2014 delle novità nell offerta turistica. Con riguardo al prodotto tematico del vino, la destinazione California (nella zona di Napa Valley) sta sviluppando una aggressiva concorrenza con il valore aggiunto dell ottima qualità dei vini, pubblicizzati come i vini del nuovo mondo paragonati all offerta enologica dell Italia e della Francia. Queste direttrici di promozione, vengono sempre accompagnate dallo snellimento del processo per la richiesta del visto, rendendolo veloce e certo. Argentina 20

ECUADOR Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ECUADOR Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ECUADOR Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Ecuador 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti PANAMA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

NICARAGUA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

NICARAGUA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 NICARAGUA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Nicaragua 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Algeria 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

VENEZUELA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

VENEZUELA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 VENEZUELA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Algeria 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

SRI LANKA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

SRI LANKA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 SRI LANKA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali

Dettagli

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009)

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) PAESE COLOMBIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) Nome ufficiale del paese: Repubblica

Dettagli

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti SERBIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

SERBIA Rapporto congiunto 2015 Ambasciata d Italia

SERBIA Rapporto congiunto 2015 Ambasciata d Italia SERBIA Rapporto congiunto 2015 Ambasciata d Italia Serbia INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Maggiori indicatori economici e previsioni 1.b Maggiori indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti [UZBEKISTAN] Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Tunisia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Paraguay 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Malesia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi [GABON] Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ex Repubblica Jugoslava di Macedonia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti HONDURAS Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Bulgaria 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

FILIPPINE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 FILIPPINE

FILIPPINE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 FILIPPINE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Alla riscoperta dell America!

Alla riscoperta dell America! Alla riscoperta dell America! VI Convention Nazionale Federcongressi&eventi Roma, 15 marzo 2013 Gabriella Ghigi Il mercato USA - Gabriella Ghigi 1 Contenuti Informazioni generali sul Paese Posizionamento

Dettagli

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento [pag. 2] Cos è la Newsletter di VisitItaly [pag. 3] Perché promuoversi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

ARGENTINA Rapporto Congiunto Ambasciata / ENIT 2013

ARGENTINA Rapporto Congiunto Ambasciata / ENIT 2013 ARGENTINA Rapporto Congiunto Ambasciata / ENIT 2013 INDICE: 1.Analisi del quadro socio-economico 1.a Maggiori indicatori economici e previsioni 1.b Maggiori indicatori sociali e demografici 2.Analisi del

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi Bibliografia

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi Bibliografia FILIPPINE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

ZIMBABWE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015. Zimbabwe 1

ZIMBABWE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015. Zimbabwe 1 ZIMBABWE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Zimbabwe 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali iicatori economici 1.b Principali iicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Bulgaria 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2

1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 Siria Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

UZBEKISTAN Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

UZBEKISTAN Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 UZBEKISTAN Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Uzbekistan 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING PROMOZIONALE

CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING PROMOZIONALE love your holidays Le Vacanze sono momenti importanti della nostra vita, ricordi, emozioni, esperienze amicizie.. Scegli chi può far vivere le tue emozioni CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING

Dettagli

Il Gruppo Bravofly Rumbo. Aprile 2013

Il Gruppo Bravofly Rumbo. Aprile 2013 Il Gruppo Bravofly Rumbo Aprile 2013 Chi siamo Il Gruppo Bravofly Rumbo è uno dei principali operatori online nel settore del turismo e del tempo libero in Europa. In costante crescita dal 2004, anno della

Dettagli

ARMENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ARMENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ARMENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Armenia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing 2.b Composizione target

Dettagli

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE A seguire l'analisi dei seguenti aspetti riferiti al Mercato Turistico Indiano: 1. Breve analisi del trend turistico indiano in generale 2. Trend turistico

Dettagli

ROMANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ROMANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ROMANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Romania 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 7 bollettino mensile Luglio 2009 Agosto 2009 A cura di Storia

Dettagli

PAESE: ARGENTINA. PIL (% variazione): +1,1% (Dati ICE primo semestre 2009) PIL (composizione 2009): Terziario 67% Industria 27% Agricoltura 6%

PAESE: ARGENTINA. PIL (% variazione): +1,1% (Dati ICE primo semestre 2009) PIL (composizione 2009): Terziario 67% Industria 27% Agricoltura 6% PAESE: ARGENTINA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali Dati demografici (stime 2009): Popolazione: 40.913.584 abitanti (Donne:

Dettagli

CILE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

CILE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 CILE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Cile 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Bravofly Rumbo Group: informazioni generali

Bravofly Rumbo Group: informazioni generali Bravofly Rumbo Group: informazioni generali CHI SIAMO Il Gruppo Bravofly Rumbo è uno dei principali operatori online nel settore del turismo e del tempo libero in Europa. In costante crescita dal 2004,

Dettagli

MOZAMBICO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

MOZAMBICO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 MOZAMBICO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Mozambico 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Senegal 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Agosto 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze dei residenti in... 4 Nota metodologica... 13 Periodo

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI CHI SIAMO Il Gruppo Bravofly è leader in Europa nel settore dei viaggi, del turismo e del tempo libero. Il primo sito, Volagratis.it, nasce nel maggio del 2004 dall

Dettagli

PAESE: ECUADOR. I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento. I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali

PAESE: ECUADOR. I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento. I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali PAESE: ECUADOR I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali L Ecuador è il più piccolo dei Paesi della Regione Andina. La popolazione,

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica Russia: alcuni dati statistici CAPITALE Mo sca SUPERFICIE (kmq) 17 075 200 POPOLAZIONE 143 500 000 P.I.L. 600 miliardi USD TASSO DI INFLAZIONE 11,7 MONETA

Dettagli

REPUBBLICA CECA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

REPUBBLICA CECA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 REPUBBLICA CECA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Repubblica Ceca 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. Bibliografia. Contatti KENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

VIETNAM Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

VIETNAM Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 VIETNAM Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Ucraina 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

XX Edizione Italian Workshop

XX Edizione Italian Workshop XX Edizione Italian Workshop 24 Novembre 2010 Per i mercati: Svezia - Norvegia Danimarca -Finlandia Lettonia - Estonia - Lituania Scheda Paese: AREA SCANDINAVA Totale n. abitanti ca. 25.000.000 PIL/ab.

Dettagli

Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso

Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso Elaborazioni dai dati ufficiali 2009-2010 Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso - Osservatorio Turistico Provinciale - I flussi turistici nei primi mesi del 2010 ARRIVI Valori Assoluti

Dettagli

LUSSEMBURGO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

LUSSEMBURGO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 LUSSEMBURGO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Lussemburgo 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

TRENITALIA PARTNER GLOBALE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR

TRENITALIA PARTNER GLOBALE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR TRENITALIA PARTNER GLOBALE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR Napoli, 5 aprile 2013 Trenitalia, da semplice vettore ferroviario, è ormai diventato un partner a tutto tondo che concorre allo sviluppo

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione LE DIMENSIONI ED I COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Febbraio 2011 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali indicatori

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani I turisti di lingua tedesca che visitano ogni anno l'italia sono una risorsa importantissima per l'industria turistica

Dettagli

ALPITOUR WORLD RETE ESTERNA COD.PRODOTTO 2013E 284. È il gruppo leader in Italia per i viaggi organizzati.

ALPITOUR WORLD RETE ESTERNA COD.PRODOTTO 2013E 284. È il gruppo leader in Italia per i viaggi organizzati. 2013E 284 ALPITOUR WORLD È il gruppo leader in Italia per i viaggi organizzati. Accanto al marchio Alpitour si annoverano altri prestigiosi marchi: Villaggi Bravo, dedicato a chi cerca una vacanza all

Dettagli

PAESE: OMAN. I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento. Quadro degli indici economici, demografici e sociali

PAESE: OMAN. I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento. Quadro degli indici economici, demografici e sociali PAESE: OMAN I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali Pil Tasso di crescita: + 5.1% (in termini reali), 2008. Fonte: Ministero

Dettagli

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO Destinazione Italia I viaggi organizzati verso il nostro Paese mostrano segnali positivi di ripresa. Premiata la qualità e la varietà dell offerta. Meglio se certificate testo e foto di Aura Marcelli Cresce

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 1-2 bollettino mensile Gennaio Febbraio 2009 Marzo 2009 A cura

Dettagli

STATI UNITI Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

STATI UNITI Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 STATI UNITI Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 STATI UNITI 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo - SRM Paestum, 30 Ottobre 2014 Agenda Il turista

Dettagli

PAESE: AUSTRALIA. I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento. Quadro degli indici economici, demografici e sociali

PAESE: AUSTRALIA. I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento. Quadro degli indici economici, demografici e sociali PAESE: AUSTRALIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali Paese ricco di risorse naturali e caratterizzato da un elevato dinamismo

Dettagli

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica 1 La fedeltà nella scelta della destinazione turistica L Italia ed il turismo internazionale Venezia 15 Dicembre 2009 PAOLO SERGARDI Contesto 2 Ad Aprile 2008 è stata inserita una nuova domanda nel questionario

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

PAESE: COSTA RICA. INDICATORI SOCIALI: Superficie kmq 51.100. INDICATORI MACROECONOMICI 2006 2007 2008 (*) 2009 proiez.(**)

PAESE: COSTA RICA. INDICATORI SOCIALI: Superficie kmq 51.100. INDICATORI MACROECONOMICI 2006 2007 2008 (*) 2009 proiez.(**) PAESE: COSTA RICA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali INDICATORI SOCIALI: Superficie kmq 51.100 Popolazione (2008) 4,5 milioni

Dettagli

il contesto turistico maltese

il contesto turistico maltese 29 31 2. Il contesto turistico maltese 2.1 I trend della domanda Dopo aver attraversato un ciclo economico quarantennale, tra periodi di forte crescita e periodi di crisi, il settore turistico è divenuto

Dettagli

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing L Italia nel contesto internazionale A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing I primi dati provvisori dell Organizzazione Mondiale del Turismo relativi all anno 2006 confermano il trend positivo

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia BIELORUSSIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Ucraina 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

India. Fase 2. Una Bussola per il mercato indiano. Fare clic per modificare stile. www.toscanapromozione.it www.turismo.intoscana.

India. Fase 2. Una Bussola per il mercato indiano. Fare clic per modificare stile. www.toscanapromozione.it www.turismo.intoscana. India Fase 2 Una Bussola per il mercato indiano Indice Dati e storia Turismo Indiano Le città turistiche: Mumbai e Delhi Analisi dei Tour Operator indiani Cosa vogliono i TO dalla Toscana? Promozione della

Dettagli

SLOVENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

SLOVENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 SLOVENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Slovenia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

KUWAIT Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

KUWAIT Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 KUWAIT Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 12 bollettino mensile Dicembre 2009 Gennaio 2010 A cura di Storia

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti PERU Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani Capitali europee protagoniste: il 62% degli italiani ha scelto l Europa per le prossime festività

Dettagli