Editoriale. di Carlo Oldrini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Editoriale. di Carlo Oldrini"

Transcript

1 lpsos Retail Solutions The Retail mix Research Specialists Newsletter Febbraio 2014 Editoriale di Carlo Oldrini Chi si occupa di Retail non sarà sorpreso nel leggere di questa nostra nuova iniziativa chiamata «Ipsos Retail Solutions». In primo luogo è naturale che un grande gruppo come Ipsos dedichi molta attenzione a questo settore economico così centrale nell economia di ogni nazione sviluppata. Aggiungiamo la presenza di esperienze come quelle di Filippo Genzini e del sottoscritto che si occupano di distribuzione da molti anni ed il gioco è fatto. Naturalmente non è solo questo; la nascita di Ipsos Retail Solutions è legata alla nostra strategia internazionale che porta anche in Italia l insieme delle esperienze e metodologie sviluppate in molti altri paesi, in primo luogo UK e Stati Uniti, da sempre all avanguardia negli studi su questo settore. Dall inizio del 2014, quindi, in Ipsos Italia vi è un dipartimento specializzato e focalizzato su questo settore, con lo scopo di stimolare il mondo della distribuzione italiana con approcci innovativi e punti di vista originali, combinando esperienze internazionali ad un grande patrimonio di conoscenza locale. La nostra prima newsletter contiene un articolo di Filippo Genzini con un punto di vista originale sul rapido cambiamento del ruolo dei punti vendita nei processi decisionali dei clienti; segue poi un analisi di Nikos Kotoulas dei fenomeni di conversione in vendite che abbiamo appena rilevato nel settore dell abbigliamento e, per concludere, un approfondimento sulle modalità di rilevazione del traffico nei punti vendita. Confido che questa nuova linea diretta mensile con tutti voi possa offrire degli spunti interessanti; io e i miei collaboratori siamo a disposizione per discutere e approfondire ogni tema.

2 Processi decisionali d acquisto tra presente e futuro In Italia, come in tutti i paesi una volta definiti economicamente avanzati il mondo della distribuzione sta vivendo una fase di profonda trasformazione. I category killer, in grado di uccidere la concorrenza tanto dei piccoli specialisti che degli ipermercati con un offerta ampia e profonda all interno di una categoria specifica, sono oggi sotto attacco da parte dell e-commerce. I retailer online, infatti, presentano assortimenti estremamente ampli, con un posizionamento di prezzo aggressivo, reso possibile anche dall assenza di tutti i costi collegati alla rete di vendita. Inoltre la relazione digitale consente agli e-retailer di stabilire un rapporto diretto con la clientela, conoscere i comportamenti di navigazione e acquisto, profilare gli utenti in base a una serie di criteri significativi e quindi comunicare in modo mirato offerte speciali o proposte basate sulla logica dell affinità o della complementarietà merceologica del tipo: se acquisti il prodotto X, allora ti potrebbe piacere anche Y. La minaccia, dicevo, è più forte per le catene specializzate in elettronica di consumo, elettrodomestici bianchi e bruni, abbigliamento, intimo, intrattenimento, arredamento. a cura di Filippo Genzini Ma non ne è esente nemmeno il largo consumo in quanto l e-commerce si presta alla vendita di prodotti per la cura della persona, nell area dell ortofrutta a chilometro zero, surgelati, bevande, vino. Così come all offerta di cene consegnate a domicilio, modalità con cui i ristoranti reagiscono alla minor propensione a consumare fuori casa, andando a erodere la spesa di alimentari fatta al supermercato o nel negozio tradizionale. C è da dire che uno studio condotto da McKinsey prevede che ancora nel 2025 l 85% del flusso di prodotti transiterà attraverso punti di vendita fisici. Una prospettiva in parte tranquillizzante che tuttavia conferma la prospettiva di una graduale erosione delle vendite nel retail brick & mortar, già provato nel nostro paese dalla crisi economica. Le proposte formulate dalle catene distributive per contrastare il fenomeno dell e-commerce là dove è più sviluppato, sono articolate e comprendono una presenza sempre più coordinata e omnichannel tra retail fisico e digitale, l adattamento di tutte le attività di comunicazione digitale anche per gli strumenti mobile, sempre più importanti nella ricerca di informazioni e anche per

3 Processi decisionali d acquisto tra presente e futuro l effettuazione di ordini, nonché forme ibride di ordine online e consegna in un punto di distribuzione fisico (click & collect). Iniziative queste che attaccano l ecommerce sul proprio terreno. Ma ve ne sono altre volte invece a sfruttare il punto di vendita in quanto risorsa distintiva, valorizzando quindi al massimo il patrimonio in termini di contatto con la clientela rappresentato dai negozi e dal personale di vendita. a cura di Filippo Genzini Il prezzo viene spesso usato come un alibi. Invece, se è vero che in rete si trova tutto e a prezzi più convenienti, uno studio recente presentato da Gartner alla National Retail Federation Convention ha scoperto che il pubblico è disposto a spendere tra l 1 e il 5% in più per il bene che desidera acquistare, se può portarselo subito a casa. E questo rappresenta solo uno dei vantaggi offerti dai punti di vendita fisici. Ed è proprio questo il punto che desideriamo sottolineare in questa newsletter: il negozio, grande magazzino o supermercato non rappresenta una zavorra per l impresa distributiva di successo, quanto piuttosto un punto di forza, soprattutto se si è in grado di superare i vecchi schemi organizzativi per pensare invece con la testa del cliente. Si parla molto del fenomeno dello showrooming, per esempio. Ma perché il cliente potenziale dovrebbe prendersi il disturbo di venire nel punto vendita a vedere il nuovo modello di televisore 3D, informarsi sulla PS4, o provare il capo d abbigliamento che desidera da tempo e poi tornarsene a casa a mani vuote, fare l ordine online e aspettare i tempi di consegna previsti? Perché allora il negozio spesso non è in grado di trasformare il traffico in scontrini? Perché l esposizione dei prodotti non è ottimale per consentire al cliente di trovare ciò che cerca? Perché il personale di punto vendita è assente, impreparato, non motivato? Perché non dispone di strumenti digitali per integrare l esposizione fisica nel negozio, necessariamente limitata, con il resto dell assortimento trattato a magazzino? O perché talvolta il sistema informatico non è in grado di individuare il negozio che ha in stock il prodotto desiderato dal cliente, né di garantire tempi solleciti di consegna? Forse la risposta a tutte queste domande è una sola: l azienda di distribuzione tradizionale, per uno strano paradosso, pur avendo la fortuna di essere in contatto

4 Processi decisionali d acquisto tra presente e futuro ogni giorno con la propria clientela, non è progettata per trarne vantaggio fino in fondo. Cosa stanno facendo allora le aziende di successo, al fine di ottimizzare l efficienza della rete fisica dei punti vendita e la relazione diretta con la clientela? Mettono al centro dell azienda il cliente. Che non significa pensare di conoscerlo alla perfezione ed essere convinti di agire in suo nome. Si tratta, piuttosto, di dare davvero voce in tutte le funzioni aziendali al suo punto di vista, alle sue percezioni e alle esigenze che dichiara di avere. Come? Prestando ascolto attraverso le ricerche, il buzz nella rete oppure i consigli e le lamentele affidate al personale del punto di vendita, ai contatti sul sito web, al numero verde. Ma anche osservando i suoi comportamenti quando si muove tra reparti e scaffali. E analizzando la storia dei suoi acquisti. Conciliano l arte di acquistare bene con quella di vendere meglio. Che significa innanzitutto offrire i prodotti più desiderati dalla gente, non quelli più promozionati dai fornitori. E presentare l offerta non secondo la logica che governa il reparto acquisti o la gerarchia dei prodotti nella a cura di Filippo Genzini banca dati delle referenze trattate quanto piuttosto in una prospettiva di occasioni di consumo o di fruizione. Affinità e complementarietà dei prodotti, infatti, sono poco sfruttate nelle catene di ogni tipo, dall abbigliamento al grocery. E, invece, rappresentano il modo migliore per ricordare o suggerire esigenze latenti, difficilmente presenti nelle liste della spesa programmata, che possono fare la differenza tra uno scontrino in leggera e costante flessione e uno in crescita. Organizzano il punto vendita di conseguenza: non in logica di prodotto ma di occasioni di fruizione o di mondi, per stimolare i bisogni latenti ed eliminare le zone fredde. E difficile a livello logistico? Comporta qualche modifica a livello organizzativo? E la vita. I siti di e- commerce funzionano già così. E se il negozio è una vetrina, va sfruttato al meglio, dimenticando il vecchio modo di pensare condizionato da una struttura organizzativa che, forse, funzionava vent anni fa. Si differenziano agli occhi della clientela pensando a un offerta complessiva esclusiva di prodotti, servizi e store format per ottenere il risultato di una customer

5 Processi decisionali d acquisto tra presente e futuro experience unica. Perché è impossibile differenziarsi trattando sempre e solo i best seller, una scelta che conduce nel vicolo cieco della competizione di prezzo pubblicizzata dal volantino e delle marginalità declinanti. Perché format di supermercati e ipermercati che funzionavano bene trenta o quarant anni fa, non hanno un presente e tanto meno un futuro. E anche perché, almeno per ora, ci sono cose che l e-retailer non può offrire: un sorriso, un caffè, una bibita, una toilette. Affiancano ai classici strumenti di comunicazione interna quelli digitali, in grado di ricreare alcuni dei vantaggi della navigazione nei siti di e-commerce, sintonizzarsi con la clientela più smart in termini di tecnologia e creare esperienze di realtà allargata. Wi-fi per accedere dal punto vendita al portale della catena, ibeacon o strumenti simili per riconoscere i clienti quando varcano la soglia del negozio e seguirne i movimenti, touch screen per sfogliare cataloghi digitali, attaccapanni che suggeriscono quanti like il capo d abbigliamento ha su Facebook, specchi virtuali per provare capi digitali, postazioni per prendere un caffè che riproducono l atmosfera, i profumi e i a cura di Filippo Genzini rumori del bar. Ma anche servizi innovativi al momento di pagare, con le carte fedeltà, di credito e i coupon fruibili direttamente attraverso uno smartphone. Le cose da fare non mancano certo. Importante allora avere sempre in mente alcuni obiettivi oggi imprescindibili: Il negozio va sfruttato al massimo quale occasione di interazione con il cliente potenziale. Nessun cliente deve uscire dal negozio senza aver acquistato ciò che aveva in mente quando è entrato. Nessun cliente deve uscire dal negozio senza aver acquistato qualcosa in più rispetto alla sua spesa programmata. Il negozio è la vetrina della propria offerta e va rinnovato in continuazione per anticipare le tendenze o, almeno, per adattarsi a esse in modo tempestivo. I retailer si trovano allora di fronte alla sfida impegnativa di dover abbandonare il vecchio modello di offerta, orientato alla produzione del servizio distributivo, sposandone uno nuovo, caratterizzato dalla centralità del cliente. Una sfida da vincere anche attraverso una nuova sensibilità alle informazioni di marketing.

6 Fresh data: incrementare le vendite per la categoria abbigliamento a cura di Nikos Kotoulas La vetrina, si sa, è un mezzo per catturare l interesse e invogliare acquisti non pianificati. Il 35% delle visite in negozi di abbigliamento e accessori è infatti influenzato dai prodotti esposti esternamente: il problema è poi convertire questo interesse attivo in un acquisto effettivo. Da un nostro sondaggio di febbraio 2014 emerge un dato che fa riflettere: solo il 40% di chi è entrato in un negozio monomarca o in un grande magazzino, con l intenzione di acquistare un determinato capo o un accessorio, ha effettivamente comprato quel prodotto specifico. Cos è dunque avvenuto nel punto vendita? Si può immaginare che il prezzo, soprattutto oggigiorno, possa aver costituito una barriera. In verità, questo ha provocato solo il 17% dei ripensamenti. Ben più significative - 28% in totale - le ragioni legate a un inefficienza nella gestione del negozio, sia in termini di assistenza, sia di organizzazione del reparto e di esposizione dei prodotti. Soprattutto chi non aveva pianificato l acquisto, ma era stato attratto da un particolare prodotto in vetrina, vede scemare il proprio interesse una volta varcato l ingresso, limitandosi a curiosare tra i prodotti. Un occasione persa? Forse sì, considerando l esperienza degli shopper non proprio ottimale a causa di un utilizzo non efficace delle risorse sul punto vendita. Il personale, per esempio, può giocare un ruolo importante, influenzando in alcuni casi le scelte e indirizzando verso prodotti diversi da quelli inizialmente desiderati dagli shopper. In altre occasioni, la mancata assistenza ha invece portato a una visita sterile, senza nessun acquisto portato a termine. Nel 15% dei casi l esposizione e l assortimento hanno impattato nei «ripensamenti». Da una parte portando a scelte di prodotto diverse, rispetto ai piani o desideri iniziali. In altri casi l organizzazione confusa del reparto ha compromesso la conclusione di qualsiasi vendita. Ed è interessante notare che le critiche, sull organizzazione così come sull assistenza alla vendita, vengano soprattutto dai più giovani, forse meno propensi a perdonare una customer experience negativa. Fonte: Ipsos Retail Solutions, 808 casi, Feb. 2014

7 Fresh data: incrementare le vendite per la categoria abbigliamento a cura di Nikos Kotoulas Qualche buona notizia? Per fortuna, malgrado gli shopper siano sempre più critici, informati ed esigenti, ci sono anche segnali positivi. Tra coloro che hanno acquistato il capo o l accessorio, visto in vetrina o che avevano già pianificato di acquistare, più di un terzo ha comprato contestualmente anche un altro o più prodotti. Questo fenomeno è ancora più significativo nei negozi monomarca, rispetto ai grandi magazzini, riscontrandosi maggiormente tra chi pianifica l acquisto rispetto a chi è mosso da impulso. Quali leve portano ad entrare in negozio? Quali target? La rilevanza dell esposizione in vetrina nel generare propensione all acquisto non è uniforme. L influenza di questo touchpoint è maggiore presso le shopper donne e incrementa con l aumentare dell età anagrafica. Nel pianificare un acquisto, gli uomini sono tendenzialmente più influenzabili da parte di amici e parenti, mentre le donne prestano maggiore attenzione ai vestiti e accessori che vedono indossati da altri, questo soprattutto nelle regioni del Nord Ovest. Internet, è fonte d spirazione per il 16% di coloro che poi decidono di visitare fisicamente un punto vendita alla ricerca del prodotto visto sul Web. Sono soprattutto uomini e giovani. A sorpresa questo è uno dei touchpoint meno efficienti nel convertire le visite in acquisti (32% vs. una media di 40%), sottolineando il ruolo di fonte di informazione asincrona del canale digitale. Partendo dai fondamentali L esperienza in-store non può trascurarsi. E non ci riferiamo solo alla definizione di fini strategie di comunicazione dei valori di marca o della coolness, ma ad elementi imprescindibili come la formazione del personale e l organizzazione chiara e funzionale degli spazi e delle esposizioni. Su queste basi si potrà poi pensare di massimizzare il coinvolgimento degli shopper con strategie di comunicazione e layout «ultra vivaci». Per il momento, ci sono ampi margini di miglioramento pari almeno al 28% per incrementare le vendite. Ma anche possibilità di sfruttare maggiormente il cross-selling sul punto vendita. Fonte: Ipsos Retail Solutions, 808 casi, Feb. 2014

8 Soluzioni di footfall counting a cura di Nikos Kotoulas Il «footfall counting», ovvero la misurazione degli accessi e dei flussi di visitatori nei punti vendita, è oggi un sistema che sempre più aziende stanno sperimentando e sul quale iniziano a fare affidamento in modo continuativo. Comprendere e quantificare i percorsi degli shopper all interno di un negozio o di un area commerciale, identificare le zone fredde e poco battute o quelle più trafficate, consente di ricavare insight rilevanti sui comportamenti sia dei visitatori sia degli acquirenti, sui quali basare alcune strategie di retail mix (layout, servizio, comunicazione in-store, CRM, ecc). Tutto questo è oggi possibile con l ausilio di sensori e videocamere, mentre i sistemi che rilevano i flussi «agganciandosi» ai segnali GPS degli smartphone presentano ancora criticità non del tutto risolte. Anche se diversi fornitori di questi sistemi ne sostengono l accuratezza, la nostra esperienza sul campo ci lascia diverse perplessità sulla granularità dei dati e quindi sulla effettiva utilità degli stessi. Potenzialmente ci sono ambiti di applicazione interessanti, come quello di identificare quanti e quali negozi vengono visitati durante un unico «shopping trip», fornendo così dati utili sulle combinazioni più frequenti, sulla ricorrenza e durata dei viaggi e degli acquisti. Tuttavia, queste analisi richiedono elevata accuratezza nella geo-localizzazione, ottenibile con un sofisticato software di triangolazione, con un ampia numerosità di punti di ricezione e con un flusso frequente nella trasmissione dati. Fonte: Tim Denison, head of retail intelligence, Ipsos

9 Soluzioni: footfall counting a cura di Nikos Kotoulas Esiste però una soluzione alternativa per poter misurare in modo accurato i comportamenti in-store, senza dover ricorrere a installazioni di sensori o di videocamere e senza timori di violare la privacy. Ipsos ha infatti sviluppato Shopper Engage Lite, una metodologia che consente di registrare i movimenti degli shopper tramite osservazioni e con l ausilio di strumenti digitali portatili (una mappa digitale del POS e una penna ottica). I dati sono trasmessi in tempo reale su un server così che, una volta analizzati, sii possano ricavare insight sui percorsi, cccccc i punti d interazione in-store, le zone più visitate, l efficacia delle promozioni, il cross-selling, ecc. L osservazione permette poi di scomporre i risultati per variabili socio demo e in base ad altre specificità, per esempio se lo shopping trip è stato fatto da soli o in compagnia di adulti o bambini, oppure evidenziando le diversità di comportamenti ed effetti in base all interazione o meno con lo staff. Nel 2013, la metodologia Shopper Engage Lite è stata impiegata non solo per delle misurazioni puntuali, ma anche per valutare l efficacia di piani di ristrutturazione volti a migliorare la customer experience nei grandi magazzini, nei musei e in centri commerciali. In definitiva, una soluzione di marketing intelligence in più a disposizione dei Retail managers per poter comprendere e stringere rapporti più stretti con la clientela. Video dimostrativo Shopper Engage Lite Fonte: Tim Denison, Head of Retail intelligence, Ipsos

10 Ipsos opera nel segmento delle ricerche di mercato "survey based", ovvero ricerche condotte raccogliendo informazioni direttamente dagli individui. Raccogliamo, elaboriamo e analizziamo informazioni riguardo i valori, le attitudini e i comportamenti. La nostra missione è aiutare i nostri Clienti a capire meglio i loro mercati, i loro clienti e i cambiamenti del mondo. Ipsos nasce in Francia nel 1975 ed è oggi presente in 85 paesi, tra i quali l Italia, con uffici a Milano, Roma e Bari dove 250 professionisti gestiscono più di progetti all anno. Ipsos Retail Solutions nasce dall esperienza del Gruppo Ipsos nella collaborazione con i Retailers e dalla profonda conoscenza della realtà socio-culturale del Paese, delle tendenze e prospettive future. Ci proponiamo di supportare gli attori del settore nel: Anticipare e interpretare le tendenze del mercato Prendere decisioni strategiche coerenti Definire le modalità ottimali di implementazione sul punto vendita Il nostro obiettivo ultimo è contribuire alla crescita dell Insegna agendo su tutte le leve del retail mix che determinano la customer experience: format, assortimento, percezione posizionamento di prezzo, servizio, personale, iniziative marketing, loyalty, comunicazione. Contatti: Carlo Oldrini, Direttore Ipsos Marketing Nikos Kotoulas, Ipsos Retail Solutions, Dir. commerciale Filippo Genzini, Ipsos Retail Solutions, Senior consultant Zaira Licciardello, Ipsos Retail Solutions, Dir. commerciale

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

L email marketing per negozi e negozianti

L email marketing per negozi e negozianti EMAIL MARKETING GURU 13 L email marketing per negozi e negozianti Attrezzi e consigli per entrare nel digitale dal bancone Prefazione a cura di Gianluca Diegoli di www.minimarketing.it Cosa c è nell ebook?

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD.

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. SONO DAVIDE ANGOTTA, CON ME C E ANDREA CITTA DI ZENDESK CHE PARLERA PIU AVANTI ENTRAMBI VI RINGRAZIAMO PER AVER SCELTO DI ESSERE

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

Gestione Magazzino. Terabit

Gestione Magazzino. Terabit Gestione Magazzino Terabit Informazioni Generali Gestione Magazzino Ricambi Il software è stato sviluppato specificamente per le aziende che commercializzano ricambi In particolare sono presenti le interfacce

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson Le Tecnologie della Relationship Management e l interazione con le funzioni ed i processi aziendali Angelo Caruso, 2001 Relationship Management Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Total Retail 2015. 31 Cambiamenti demografici. www.pwc.com/it. Analisi dei risultati per il mercato italiano e confronto con i principali Paesi

Total Retail 2015. 31 Cambiamenti demografici. www.pwc.com/it. Analisi dei risultati per il mercato italiano e confronto con i principali Paesi Total Retail 2015 Analisi dei risultati per il mercato italiano e confronto con i principali Paesi Il ruolo del negozio 14 Il ruolo dello smartphone 21 Social media 31 Cambiamenti demografici 37 www.pwc.com/it

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Clienti davvero fedeli ecco come fare

Clienti davvero fedeli ecco come fare Clienti davvero fedeli ecco come fare Che avere clienti fedeli sia un balsamo per i risultati aziendali nessuno lo mette in dubbio. Il problema è che la fedeltà dei clienti, soprattutto quelli migliori,

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

IL CONCETTO DI PRODOTTO

IL CONCETTO DI PRODOTTO Definizione IL CONCETTO DI PRODOTTO Un prodotto è tutto ciò che può essere offerto a un mercato a fini di attenzione, acquisizione, uso e consumo, in grado di soddisfare un desiderio o un bisogno. Esso

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Livello di. Indice. 1. Premessa ... 6. Pag. 1 a 8

Livello di. Indice. 1. Premessa ... 6. Pag. 1 a 8 Livello di benessere organizzativo, grado di condivisione del sistema di valutazionee e valutazione del superiore gerarchico g Sintesii dei risultati dell indagine 2013 svolta sul s personale ASI ai sensi

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli