Istituto Tecnico Geometri di Cesena INDAGINE SUI DIPLOMATI 2007/ COME SI CAMBIA?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Tecnico Geometri di Cesena INDAGINE SUI DIPLOMATI 2007/2013 1 COME SI CAMBIA?"

Transcript

1 1. LA RICERCA Istituto Tecnico Geometri di Cesena INDAGINE SUI DIPLOMATI 2007/ COME SI CAMBIA? Nell anno scolastico 2013/2014, a circa dieci anni dall ultima indagine svolta dal CETRANS (Centro per la Transizioni al Lavoro e nel Lavoro), condotta dalla Prof. Pombeni, l Istituto Tecnico per Geometri di Cesena ha svolto autonomamente un indagine sui propri neo-diplomati. Le finalità sono state molteplici: dal conoscere gli esiti del percorso didattico dell Istituto all interno del contesto universitario e lavorativo territoriale; all evidenziarne punti di forza e di debolezza; allo sviluppare le azioni di orientamento in uscita; al conoscere il destino dei nostri alunni, man mano che si allontanano dall esperienza scolastica. A conclusione, si è cercato di incrociare i dati emersi con quelli dell indagine precedente del CETRANS, ma anche con alcuni dati emersi dall indagine svolta nel 2013 dal Prof. Andrea Cammelli di ALMALAUREA. Si è trattato di un lavoro complesso, svolto nell ottica della massima riduzione dei costi: minime spese per raccolta dati, utilizzo di personale e competenze esclusivamente interne. 2. IL METODO L analisi è stata svolta su un campione di 159 questionari compilati, pari al 44% dei 361 diplomati del periodo considerato (ovvero gli anni scolastici dal 2007/08 al 2012/13) (Tabella e Grafico 1). A. S. Diplomati F M Risposte % 2007/ % 2008/ % 2009/ % 2010/ % 2011/ % 2012/ % ToT % Tabella 1. Campione dei questionari per anno 1 Indagine e rielaborazione a cura del dott. Vito Asaro e dalla Prof.ssa Maria Martini (Istituto Tecnico per Geometri di Cesena) 1

2 Il maggior numero di risposte sono state raccolte per gli alunni diplomati nell ultimo anno (80%), nel 2009/10 (57%), nel 2007/08 (51%). Grafico 1.Campione dei questionari per anno Il questionario predisposto ha utilizzato alcuni elementi di quello precedente, è stato arricchito di aspetti nuovi che si volevano sondare: le domande sono state appositamente poste in parte a risposta chiusa ed in parte a risposta aperta. Per agevolare la raccolta dei dati, è stato fornito un questionario in formato digitale e online, il quale, collegato a un foglio di calcolo, ha permesso di raccogliere facilmente tutte le risposte. Il link a tale modulo, realizzato con gli strumenti applicativi di Google Drive, è stato inviato per , agli indirizzi contenuti nella nostra banca dati, e reso noto tramite Facebook, sul gruppo dei Geometri di Cesena, e sul sito istituzionale della scuola. Per la distribuzione e la raccolta dei risultati si sono utilizzate diverse modalità operative, al fine di raggiungere il massimo numero possibile di ex-alunni (Tabella e Grafico 2). La raccolta cartacea (24% ) è stata rivolta agli alunni dell ultimo anno, raggiunti personalmente in occasione della giornata del Geometra del 16/11/2013; la quota on-line (40%) ha riguardato i neo-diplomati più recenti, per i quali si disponeva della banca dati delle mail; per i neo-diplomati dal 2007/08 al 2009/10, si è optato per la spedizione per posta del questionario, con una risposta del 36%. 2

3 Modalità Risposte Posta 58 Cartaceo 38 On line 63 ToT 159 Tabella 2. Modalità di somministrazione dei questionari Grafico 2. Modalità di somministrazione dei questionari Dal grafico 3 si evince la distribuzione di frequenza delle risposte giornaliere ottenute nel periodo dal 01 novembre 2013 al 31 marzo Grafico 3. Numero di risposte giornaliere Il costo complessivo di questa fase (ed unico costo totale) è stato di 260 circa (0,72 /alunno). L analisi dei risultati è stata svolta utilizzando il modulo calc di Libre Office, software applicativo freeware per l'elaborazione di testi, dati e presentazioni multimediali. Le domande a risposta aperta sono state elaborate con il metodo statistico del word cloud attraverso il software gratuito R; le immagini con le nuvole di parole sono state generate con l'applicazione web tagxedo.com. Quest'ultima parte è stata realizzata da alcuni alunni delle classi 2A e 2C dell'istituto durante il Laboratorio di Statistica, con la Prof.ssa Morena Gallinucci. 3

4 3. IL CAMPIONE Anno di nascita Freq. % % % % Il campione dei 159 intervistati è formato prevalentemente (95%) da ragazzi di età compresa tra 19 e 24 anni, mentre solo il 5% è compreso tra 25 e 28 anni (Tabella 3). Per quanto riguarda le differenze di genere hanno risposto ai questionari il 59% di maschi ed il 41% di femmine (Tabella e Grafico 4) % % % % % % % ToT 159 Tabella 3. Età del campione Genere F 65 M 94 ToT 159 Tabella 4. Genere del campione Grafico 4. Genere del campione Per confronto, il numero degli iscritti nel periodo (complessivamente 2060) risulta composto dal 67% di maschi e dal 33% di femmine. Ne risulta quindi che, tra coloro che hanno risposto, la componente femminile si diploma più di quella maschile (Tabella e Grafico 5). In generale si evidenzia, comunque, un incremento della componente femminile nell Istituto per Geometri, storicamente considerato un istituto maschile. Infatti confrontando il dato attuale con l indagine precedente (63% maschi e 37% femmine), si osserva un incremento del genere femminile. Genere F 687 M 1373 ToT 2060 Tabella 5. Genere degli iscritti Grafico 5. Genere degli iscritti 4

5 Per quanto riguarda il bacino territoriale di residenza degli utenti (Tabella 6 e Grafico 6), le maggiori frequenze provengono dai Comuni di: Cesena (38%), San Mauro Pascoli (8%), Gambettola, Gatteo, Savignano (6%), Cesenatico, Cervia e Mercato Saraceno (5%). Dal confronto con l indagine precedente emergono le seguenti differenze: una netta diminuzione di Cesena (50%), Cervia (10%), Mercato Saraceno (7%), Roncofreddo (3%) e aumento per Cesenatico (3%), Savignano (4%), San Mauro Pascoli (2%). Sono, invece, nuovi territori quello di Ravenna e Forlimpopoli (da 0% a 1% di oggi). Comune di residenza Freq. % Bagno di Romagna 3 2% Bellaria Igea Marina 1 1% Bertinoro 4 3% Borghi 3 2% Cervia 8 5% Cesena 60 38% Cesenatico 8 5% Forlimpopoli 2 1% Gambettola 9 6% Gatteo 9 6% Longiano 3 2% Mercato Saraceno 8 5% Milano 1 1% Montecatini Terme 1 1% Montiano 1 1% Ravenna 2 1% Roncofreddo 1 1% San Mauro Pascoli 13 8% San Piero in Bagno 1 1% Santarcangelo di Romagna 3 2% Sarsina 5 3% Savignano Sul Rubicone 9 6% Sogliano al Rubicone 3 2% Verghereto 1 1% ToT 159 Tabella 6. Distribuzione territoriale 5

6 Grafico 6. Distribuzione territoriale 6

7 4. IL PERCORSO SCOLASTICO Il questionario ha evidenziato le caratteristiche del percorso scolastico dei neo-diplomati nell arco degli studi: il 58% è regolare, il 28% con debiti tra un anno ed il successivo, il 14% con bocciatura (Tabella e Grafico 7). Emerge che la componente femminile ha per la maggior parte un percorso regolare (74%), rispetto a debiti e bocciature (22% e 5%). Il dato è confermato da indagini nazionali nelle quali emerge la maggior attitudine agli studi delle femmine (Grafico 8 e 9). Freq. F M regolare e sempre promosso con qualche debito durante gli anni con bocciatura/e ToT Tabella 7. Percorso scolastico svolto Grafico 7: Percorso scolastico svolto 7

8 Grafico 8. Percorso scolastico svolto distinto per genere maschile Grafico 9. Percorso scolastico svolto distinto per genere femminile Interessante è notare le variazioni nel tempo di questo aspetto: infatti è in aumento la quota degli studenti regolari, così come quella dei bocciati, mentre diminuisce quella degli studenti con debiti (Tabella 8). 2007/ / / / / /13 Tot regolare e sempre promosso 12 44% 19 68% 23 64% 7 78% 6 60% 25 51% 92 con qualche debito durante gli anni 12 44% 6 21% 8 22% 2 22% 1 10% 15 31% 44 con bocciatura/e 3 11% 3 11% 5 14% 0 0% 3 30% 9 18% 23 Tot Tabella 8. Percorso scolastico svolto negli anni Il dato può far riflettere la componente docente su come sia variata la modalità di scrutinare negli anni: probabilmente si preferisce promuovere o bocciare, mentre si ritiene meno proficuo insistere sui debiti. L analisi degli esiti di voto agli esami di Stato (Tabella 9), evidenzia che la fascia di voto più diffusa è quella 70/79 (55 su 159= 35%). Dall indagine di ALMALAUREA su alunni di tutti gli ordini di scuola emerge che il voto medio negli indirizzi tecnici è 74, mentre chi ottiene il massimo, 100 e 100/L, è il 6%, dato ben distante dal 38% della fascia minima. 8

9 Voto di diploma Classi Freq. Femmine Maschi Tot Tabella 9. Tipologia di voto conseguito per genere Grafico 10. Tipologia di voto conseguito per genere Sembrerebbe quindi che la qualità ottenuta dai nostri studenti, in linea con quella nazionale, sia poco più che discreta, ma contemporaneamente spicca l elevato numero degli esiti massimi (10%), addirittura superiore a quello degli esiti minimi (7%). La lettura critica, da parte di chi da molti anni è parte delle commissioni d esame, è che i nostri alunni arrivino con crediti interni piuttosto bassi. È comunque evidente una forte componente di alunni bravi, penalizzati purtroppo dalla scarsità della lode, rispetto agli indirizzi liceali. Per quanto riguarda le differenze di genere, a sostegno di quanto già detto, 9

10 si può osservare che i voti minimi (60) sono al 75% dei maschi, al contrario però nella fascia di voto massimo (100), la distribuzione è equa (50% per entrambi i sessi). Non mancano quindi anche tra i maschi le eccellenze (Grafico 10). 5. IL PERCORSO POST-DIPLOMA: UNIVERSITA O LAVORO? Freq. F M Mondo del lavoro Proseguimento studi ToT Tabella 10. Percorso scolastico svolto distinto per genere Grafico 11. Percorso scolastico svolto Dalla tabella 10 e dal grafico 11 si deduce che il 55% dei neo-diplomati prosegue gli studi ed il 45% opta per il lavoro. La quota di chi prosegue gli studi è aumentata notevolmente rispetto all indagine precedente, secondo la quale il 42% proseguiva gli studi. Ovviamente nella scelta permane la differenza di genere, per cui il 63% delle ragazze prosegue gli studi (Grafico 12 e 13). Il dato è confermato da ALMALAUREA, secondo cui il 60% di femmine continua a studiare. 10

11 Grafico 12: Percorso scolastico svolto distinto per genere maschile Grafico 13: Percorso scolastico svolto distinto per genere femminile Osservando poi le variazioni durante i sei anni di indagine(tabella 11), si evidenzia come nell ultimo anno è calato il numero di coloro che prosegue gli studi: 49% contro il 59% del 2007/08. Il dato potrebbe essere interpretato come uno degli effetti della crisi economica che ha portato in sofferenza numerose famiglie, anche tra i nostri studenti (Grafico 14). 2007/ / / / / /13 Tot Mondo del lavoro 11 41% 13 46% 14 39% 4 44% 5 50% 25 51% 72 Proseguimento studi 16 59% 15 54% 22 61% 5 56% 5 50% 24 49% Tot 159 Tabella 11. Percorso post diploma distinto per anno 11

12 Grafico 14: Percorso post diploma distinto per anno scolastico Le scelte di chi prosegue gli studi (Tabella 12) sono per il 97% verso percorsi universitari, ma compare anche un 3% di formazione post-diploma, assente nell indagine precedente (Grafico 15). Tabella 12: Tipo di formazione seguita Freq. % FORMAZIONE POST DIPLOMA 3 3% UNIVERSITÀ 84 97% ToT 87 Grafico 15: Tipo di formazione seguita Tra le facoltà scelte prevalgono Ingegneria (44%), Architettura (21%) e Design (2%) (Tabella 13 e Grafico 16). Nell insieme le facoltà tipiche per il proseguimento del percorso scolastico rappresentano il 67%, in netta diminuzione rispetto all 83% della precedente indagine. Dall'indagine di ALMALAUREA emerge che il 55% di chi si iscrive all Università dall Istituto per Geometri sceglie Ingegneria e Architettura, ed il 17% altre materie scientifiche. Nella nostra indagine i maschi si iscrivono prevalentemente a Ingegneria (72%) e Architettura (62%), le femmine, invece, al 38% ad Ingegneria e il 28% ad 12

13 Architettura. Da notare alcune professioni ritenute ancora al femminile: ad esempio il 100% degli iscritti a giurisprudenza è femmina. Freq. % F M Accademia delle belle arti 1 1% 0 1 Agraria 2 2% 2 0 Architettura 18 21% 5 13 Design 2 2% 1 1 Economia 5 6% 3 2 Farmacia 1 1% 1 0 Giurisprudenza 4 5% 4 0 Ingegneria 37 44% Medicina e chirurgia 3 4% 3 0 Scienze MM. FF. NN. 4 5% 2 2 Scienze Motorie 3 4% 2 1 Scienze politiche 2 2% 2 0 Scienze Statistiche 2 2% 1 1 ToT Tabella 13. Facoltà frequentate 13

14 Grafico 16. Facoltà frequentate Dall analisi delle variazioni delle iscrizioni negli anni (Tabella 14) è evidente che nel 2012/13 i neo-diplomati hanno differenziato notevolmente le scelte universitarie. Anche in questo caso il dato può essere letto alla luce della crisi tipica del settore edile. 14

15 2007/ / / / / /13 iscritti Accademia delle belle arti Agraria Architettura Design Economia Farmacia Giurisprudenza Ingegneria Medicina e chirurgia Scienze MM. FF. NN Scienze Motorie Scienze politiche Scienze Statistiche Tot 84 Tabella 14. Variazioni delle iscrizioni negli anni Per accedere all'università (Tabella 15 e Grafico 17) l 82% ha sostenuto un test d ingresso, di cui il 55% di tipo a NUMERO CHIUSO, ed il 45% di tipo NON SELETTIVO. Freq. % si 69 82% no 15 18% ToT 84 Tabella 15. Superamento test d'ingresso Grafico 17. Superamento test d'ingresso Nelle facoltà a numero chiuso hanno superato il test l 89% ed in quelle a test non selettivo il 61% (Tabella 16 e 17, Grafico 18). 15

16 Test a numero chiuso Test non selettivo superato 34 49% non superato 4 6% superato con sostegno recuperi 19 28% non superato con sostegno recuperi 12 17% ToT 69 Tabella 16. Tipologia di test d'ingresso Superamento test d'ingresso a numero chiuso superato 34 89% non superato 4 11% ToT 38 Superamento test d'ingresso non selettivo superato con sostegno recuperi 19 61% non superato con sostegno recuperi 12 39% ToT 31 Tabella 17. Superamento test d'ingresso per tipologia Grafico 18. Tipologia di test d'ingresso 16

17 Per quanto riguarda le difficoltà incontrate nel sostenere il test e durante gli studi, espresse liberamente dai neodiplomati nel questionario, appare evidente dall immagine (Grafico 19 e 20) che sono fortemente sentite le carenze in alcune materie (matematica, inglese, fisica), oltre alla mancanza di metodo di studio. Grafico 19. Indica quali difficoltà hai incontrato nel sostenere il test : la punta dell'iceberg? Matematica Grafico 20. Indica quali difficoltà hai incontrato durante gli studi : durante gli studi emerge il galletto che è dentro ogni studente 17

18 Alcuni dichiarano tuttavia di non avere avuto nessuna difficoltà. Fortunatamente il riordino dei cicli ha colmato queste lacune per matematica ed inglese. Tuttavia il percorso universitario non ha dimostrato eccessive difficoltà, infatti, dalla tabella 18 emerge che il 100% di coloro che hanno concluso gli studi (escluso per ovvi motivi gli ultimi due anni di indagine) ha dichiarato di averlo fatto entro i termini previsti. Freq. % si 21 38% no 35 63% ToT 56 Tabella 18. Percorso didattico conluso Per coloro (11%) che hanno cambiato corso universitario emergono ancora difficoltà in matematica, inglese, ma anche nella scelta svolta (esempio Ingegneria o Architettura) e nella motivazione allo studio (Grafico 21). Dall indagine di ALMALAUREA emerge che il 17% degli immatricolati all Università abbandona nel corso del primo anno e che solo il 30% dei diplomati si iscrive all Università. Grafico 21. Esprimi brevemente le problematiche riscontrate : la nuvola di difficoltà per chi cambia corso di studi 18

19 Osservando i dati dei neo-diplomati che hanno preferito rivolgersi al mondo del lavoro (rif. Grafico 11), emerge che il 58% di essi ha scelto di intraprendere l attività professionale del geometra, autonomamente o come dipendente (Tabella 19 e Grafico 22), ed in particolare i maschi. Freq. % PRATICANTATO e ISCRIZIONE ALBO 32 44% DIPENDENTE GEOMETRA 10 14% DIPENDENTE PUBBLICO 0 0% LAVORO QUALSIASI 14 19% ALTRO 16 22% ToT 72 Tabella 19. Lavoro svolto dopo il diploma Grafico 22. Lavoro svolto subito dopo il diploma Emerge drammaticamente che la quota assorbita dal pubblico impiego è pari allo 0%, e che la ricerca di un lavoro qualsiasi negli anni di indagine è aumentato fino al 40% dell ultimo anno (Tabella 20 e Grafico 23). 19

20 2007/ / / / / /13 Tot PRATICANTATO e ISCRIZIONE ALBO 5 45% 10 77% 6 43% 3 75% 3 60% 5 20% 32 DIPENDENTE GEOMETRA 3 27% 1 8% 4 29% 0 0% 1 20% 1 4% 10 DIPENDENTE PUBBLICO 0 0% 0 0% 0 0% 0 0% 0 0% 0 0% 0 LAVORO QUALSIASI 1 9% 0 0% 1 7% 1 25% 1 20% 10 40% 14 ALTRO 2 18% 2 15% 3 21% 0 0% 0 0% 9 36% 16 Tot Tabella 20. Andamento della scelta lavorativa Grafico 23. Andamento della scelta lavorativa Alla domanda Quale lavoro svolge attualmente?, si evidenzia che il 17% è geometra libero professionista, il 17% praticante, quindi la quota del 34% si mantiene nel percorso professionale (Tabella 21 e Grafico 24), mentre il 54% dichiara di operare nel settore edile (Tabella 22). Anche quest'ultima quota è diminuita rispetto all indagine precedente (68%). La quota del 47% dichiara di svolgere attività diversificate, il 26% è occupato a tempo determinato e indeterminato, il 19% è attualmente disoccupato. Se si osservano le differenze di genere si vede che i dipendenti sia a tempo determinato che indeterminato sono in maggior parte maschi, invece, tra i precari prevalgono le femmine e i disoccupati sono di ugual misura (Tabella 23). 20

21 Freq. % Precario 3 4% Dipendente tempo determinato 6 8% Dipendente tempo indeterminato 13 18% Geometra libero professionista 12 17% Imprenditore 2 3% Praticante 12 17% Freq. % Disoccupato 14 19% si 39 54% Altro 10 14% no 33 46% ToT 72 ToT 72 Tabella 21. Lavoro attualmente svolto Tabella 22. Settore edile Grafico 24. Settori lavorativi 21

22 F % M % Precario 2 3% 1 1% Dipendente tempo determinato 2 3% 4 6% Dipendente tempo indeterminato 1 1% 12 17% Geometra libero professionista 5 7% 7 10% Imprenditore 0 0% 2 3% Praticante 5 7% 7 10% Disoccupato 7 10% 7 10% Altro 2 3% 8 11% ToT Tabella 23. Lavoro svolto dopo il diploma distinto per genere Se si osserva il periodo di disoccupazione post-diploma risulta che il 45% ha trovato una prima occupazione entro tre mesi dal diploma e addirittura il 71% ha trovato l attuale occupazione entro tre mesi dal diploma (Grafico 25 e Grafico 26). Questo dato dimostra un discreto assorbimento dei diplomati, ma anche una scarsa dinamicità del settore. Grafico 25. Tempo necessario per trovare la prima occupazione Grafico 26. Tempo necessario per trovare per trovare l'occupazione attuale Il canale più utilizzato per trovare lavoro è quello delle conoscenze personali/familiari (53%), segue la distribuzione di un proprio curriculum (17%), mentre scarseggia l utilizzo del centro per l impiego (solo1%). (Tabella 24 e Grafico 27). Interessante osservare che all interno della voce altro, alla quale è stata associata libertà di specifica, sono stati citati come canali: la scuola, gli stage aziendali ed il sito scolastico istituzionale. Questo è un dato marginale, per quantità, ma consolida la scelta che l Istituto ha percorso in questi anni in un contatto diretto con il territorio. 22

23 Freq. % Concorso 3 4% Curriculum 12 17% Conoscenze personali/familiari 38 53% Annunci giornali/mezzi comunicazione 4 6% Centri per l'impiego 1 1% Altro 14 19% ToT 72 Tabella 24. Metodo di ricerca lavoro Grafico 27. Metodo di ricerca lavoro Per quanto riguarda le difficoltà incontrate da chi ha sostenuto l esame di abilitazione all esercizio della professione emerge: il coniugare tempi di lavoro e studio, la ripresa di alcune materie, l importanza di topografia e di estimo. Frequente anche il caso in cui la risposta è stata nessuna difficoltà (Grafico 28). Grafico 28. Indica le difficoltà incontrate per sostenere l esame di stato per l abilitazione alla libera professione : per sostenere l'esame c'ho messo il cuore 23

24 Grafico 29. Indica le difficoltà incontrate nel lavoro attualmente svolto rispetto al percorso di studi all Istituto per Geometri : le mani a posto nel lavoro 24

25 Nelle sintesi conclusive si è chiesto di esprimere un giudizio generale, con voto da 1 a 10, del percorso di studi all interno dell istituto. Per i diplomati che hanno proseguito gli studi emerge un lusinghiero 8, che unito alle fasce di voto 7 e 9, viene espresso dal 71% (Grafico 30). Grafico 30. Giudizio espresso da chi ha proseguito gli studi 25

26 Osservando le libere osservazioni che accompagnano il giudizio, risulta un soddisfacente rapporto con gli insegnanti che in generale mostrano buona preparazione nelle materie tecniche e disponibilità verso gli studenti. Al contrario vengono evidenziate carenze riguardo al metodo di studio e agli approfondimenti nell area tipicamente scientifica, confermando l'esigenza di proseguire l'insegnamento della matematica al quinto anno (Grafico 31). Grafico 31. Motivazione date da chi ha proseguito gli studi: una bomba di difficoltà 26

27 Per i diplomati che hanno intrapreso il lavoro, il voto maggiormente espresso (36%) è il 7, che unito alle fasce 6 e 8, viene espresso dall 82% (Grafico 32). Grafico 32. Giudizio espresso da chi ha intrapreso la vita lavorativa 27

28 Osservando le libere osservazioni, il giudizio cita una mancanza di pratica, di cantiere, la necessità di saper leggere e decodificare le normative. Viene annotata la necessità di incrementare l esperienza con periodi di stage e alternanza scuola/lavoro (Grafico 33). Grafico 33. Motivazione data da chi ha intrapreso la vita lavorativa: mettere piede fuori dall'aula! 28

29 Ad entrambi i gruppi è stato poi richiesto di esprimere come vorrebbe migliorare l Istituto (Grafico 34). È emersa la necessità di un miglioramento organizzativo/amministrativo, una maggiore presenza/controllo da parte del Dirigente Scolastico sui docenti, ed in ambito didattico, oltre alle materie già dette, di un maggiore uso di CAD/OFFICE, di più lavoro in gruppo, di minori differenze tra biennio e triennio, più ore di laboratorio e l'esigenza di visitare cantieri. Si potrebbe chiudere con l idea di un ex-alunno: prevedere due indirizzi, uno più pratico, simile a quello attuale, per diventare libero professionista geometra, ed uno più simile al percorso liceale, per chi vuole proseguire all università. Grafico 34. "Vorrei che l Istituto Tecnico per Geometri di Cesena migliorasse i seguenti aspetti" 29

30 6. LE 10 NOTIZIE PIU' INTERESSANTI COME SI CAMBIA? 1. Diversificazione del bacino di utenza: diminuisce Cesena aumentano zone come Cesenatico, San Mauro Pascoli, Savignano. 2. Aumenta il numero promossi o bocciati, rispetto ai promossi con debito. 3. Dal punto di vista scolastico, le femmine sono più brave dei maschi. 4. Gli esiti dei voti agli esami di stato sono: pochi 60, molti 100, voto medio tra 70 e Il 55% dei diplomati prosegue gli studi (ma la quota è in diminuzione), il 45 % cerca lavoro. 6. Buone le risposte degli studenti ai test selettivi dell'università. 7. Le principali carenze del percorso didattico per chi vuole proseguire gli studi sono matematica, inglese, fisica, storia dell'arte, metodo di studio; per chi vuole cercare lavoro le carenze riguardano soprattutto una mancanza di pratica e di conoscenza del cantiere. Da migliorare l'ambito organizzativo/amministrativo. 8. Il 54% di chi lavora è nel settore edile (anche questo dato in calo); il 19% è disoccupato. Il tempo per trovare lavoro è basso (3 mesi) per il primo impiego, ma è scarsa la dinamicità del settore. 9. Apprezzati stage, alternanza scuola/lavoro, come approccio al lavoro ed anche per trovare l'occupazione. 10. Giudizio complessivo della scuola? 8 per chi continua gli studi, 7 per chi vuole lavorare. 30

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore a uno, tre e cinque anni dal diploma

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore a uno, tre e cinque anni dal diploma Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore a uno, tre e cinque anni dal diploma Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto 2013 sulla

Dettagli

I neodiplomati 2015 si presentano nella banca dati AlmaDiploma

I neodiplomati 2015 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I neodiplomati 2015 si presentano nella banca dati AlmaDiploma Appena concluso l Esame di Stato 2015, i loro curricula sono già nella banca dati AlmaDiploma, lo strumento on line di valorizzazione dei

Dettagli

I diplomati e lo studio Anno 2007

I diplomati e lo studio Anno 2007 12 novembre 2009 I diplomati e lo studio Anno 2007 Direzione centrale comunicazione ed editoria Tel. + 39 06 4673 2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. + 39 06 4673 3106 Informazioni e chiarimenti

Dettagli

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I curricula di 43mila neodiplomati viaggiano on line: voto e crediti acquisiti, conoscenze linguistiche e informatiche, stage ed esperienze

Dettagli

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE L istruzione a Firenze La diffusione dell istruzione tra le varie classi della popolazione non soltanto misura l efficacia del sistema scolastico di un dato sistema sociale, ma fornisce anche una misura

Dettagli

PROFILO DEGLI/DELLE STUDENTI CHE HANNO FRUITO

PROFILO DEGLI/DELLE STUDENTI CHE HANNO FRUITO Università degli Studi di Sassari PROFILO DEGLI/DELLE STUDENTI CHE HANNO FRUITO DEL COUNSELING PSICOLOGICO E DEL COACHING 1 ANNO ACCADEMICO 2012-2013 Il profilo degli/delle studenti del Servizio OrientAzione

Dettagli

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto 2014 sulla

Dettagli

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 Indice 1. Premessa... 2 2. Caratteristiche della rilevazione... 3 2.1. Lo strumento di rilevazione:

Dettagli

Direzione Generale Uff. I Dirigente Stefano Versari PROGETTO CO-META

Direzione Generale Uff. I Dirigente Stefano Versari PROGETTO CO-META PROGETTO CO-META (Corsi d Orientamento-Moduli di Eccellenza e Trasversali Approfondimenti) Progetto di eccellenza e orientamento ai sensi del D. Lgs. 14 gennaio 2008 n. 21 PREMESSA I dati relativi alla

Dettagli

DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE

DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE ANALISI DOMANDA FORMATIVA Indagiine conosciitiiva sugllii iimmatriicollatii aii corsii dii llaurea triiennalle dellll Uniiversiità dell

Dettagli

I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro. 2. L indagine «Un anno dopo»: generalità e primi risultati

I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro. 2. L indagine «Un anno dopo»: generalità e primi risultati Un anno dopo I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro Sergio Pollutri Istat ERM sede per le Marche Macerata, 24 ottobre 2014 Indice 1. Premessa 2. L indagine

Dettagli

Quale futuro per i diplomati?

Quale futuro per i diplomati? Quale futuro per i diplomati? A Milano, martedì 11 dicembre 2007, quinto convegno AlmaDiploma. Identikit di quasi settemila ragazzi usciti a luglio dalle scuole superiori Chi sono i diplomati italiani,

Dettagli

INDAGINE ALMADIPLOMA SULLE SCELTE FORMATIVE E OCCUPAZIONALI DEI DIPLOMATI 2014

INDAGINE ALMADIPLOMA SULLE SCELTE FORMATIVE E OCCUPAZIONALI DEI DIPLOMATI 2014 INDAGINE ALMADIPLOMA SULLE SCELTE FORMATIVE E OCCUPAZIONALI DEI DIPLOMATI 2014 Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria

Dettagli

Tavola 5.1 Alunni iscritti nelle scuole statali, anno 2007/08 e 2006/07 Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale PROVINCIA

Tavola 5.1 Alunni iscritti nelle scuole statali, anno 2007/08 e 2006/07 Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale PROVINCIA 5 ISTRUZIONE In questo capitolo sono presentati i dati sull istruzione scolastica ed universitaria, i dati provengono dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca, che ora accorpa il

Dettagli

ITS, OLTRE LA META DEI DIPLOMATI TROVA LAVORO: LO RILEVA INDAGINE CENSIS/CNOS-FAP

ITS, OLTRE LA META DEI DIPLOMATI TROVA LAVORO: LO RILEVA INDAGINE CENSIS/CNOS-FAP ITS, OLTRE LA META DEI DIPLOMATI TROVA LAVORO: LO RILEVA INDAGINE CENSIS/CNOS-FAP A pochi anni dalla loro creazione, è possibile analizzare i primi risultati sugli Istituti Tecnici Superiori. Ad oggi si

Dettagli

I laureati e lo studio

I laureati e lo studio 28 aprile 2006 I laureati e lo studio Inserimento professionale dei laureati Indagine 2004 Informazioni e chiarimenti: Servizio Popolazione, istruzione e cultura Viale Liegi, 13-00198 Roma Paola Ungaro

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

Gent.mo Dirigente scolastico, Gent.mo Responsabile dell Orientamento in Uscita,

Gent.mo Dirigente scolastico, Gent.mo Responsabile dell Orientamento in Uscita, Gent.mo Dirigente scolastico, Gent.mo Responsabile dell Orientamento in Uscita, UnidTest ha sviluppato Servizi e Strumenti di Orientamento pensati per studenti, scuole, università, enti pubblici e privati.

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTI DIPLOMATI ANNO SCOLASTICO 2009/2010 LICEO RAGIONERIA PROFESSIONALE SERVIZI SOCIALI

QUESTIONARIO STUDENTI DIPLOMATI ANNO SCOLASTICO 2009/2010 LICEO RAGIONERIA PROFESSIONALE SERVIZI SOCIALI QUESTIONARIO STUDENTI DIPLOMATI ANNO SCOLASTICO 2009/2010 LICEO RAGIONERIA PROFESSIONALE SERVIZI SOCIALI LICEO PARTE GENERALE Indirizzo frequentato Liceo Scientifico 31 ITC 0 IP Aziendale-Turistico 0 IP

Dettagli

Matricole, fuori corso, laureati:

Matricole, fuori corso, laureati: Matricole, fuori corso, laureati: i numeri dell università Perché la riforma universitaria In Italia ci sono ancora pochi laureati. È quanto sentiamo ripetere spesso quando si discute del livello di istruzione

Dettagli

Rapporto di Riesame 2016

Rapporto di Riesame 2016 Rapporto di Riesame 2016 Denominazione del Corso di Studio : Laurea in Ingegneria Civile Classe : L-7 Ingegneria civile ed ambientale Sede: Università degli Studi del Sannio (Benevento) - Dipartimento

Dettagli

ACCESSO AL LAVORO. LE POTENZIALITÀ DEI COLLEGI

ACCESSO AL LAVORO. LE POTENZIALITÀ DEI COLLEGI ACCESSO AL LAVORO. LE POTENZIALITÀ DEI COLLEGI Lo scenario Qual è la condizione occupazionale di coloro che sono stati studenti nei Collegi universitari italiani? Quale tipo di percorso formativo hanno

Dettagli

annuario della scuola reggiana a.s. 2014/2015 a cura del Servizio Programmazione Scolastica, Educativa ed Interventi per la Sicurezza Sociale

annuario della scuola reggiana a.s. 2014/2015 a cura del Servizio Programmazione Scolastica, Educativa ed Interventi per la Sicurezza Sociale annuario della scuola reggiana a.s. 2014/2015 a cura del Servizio Programmazione Scolastica, Educativa ed Interventi per la Sicurezza Sociale popolazione scolastica QUADRO RIASSUNTIVO ALUNNI ISCRITTI A.S.

Dettagli

AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO A.S 2006-07

AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO A.S 2006-07 AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO A.S 2006-07 (a cura della referente del P.O.F. Prof.ssa SCARPA MARIA e della responsabile del Gruppo Qualità Prof.ssa Trabattoni Mariagnese ) Indicatori di contesto

Dettagli

Università degli Studi di SIENA

Università degli Studi di SIENA Page 1 of 6 Università degli Studi di SIENA Relazione del NdV Indicazioni e raccomandazioni home Appendice degli Allegati 4. Descrizione e valutazione delle modalità e dei risultati della rilevazione dell'opinione

Dettagli

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università 2. Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università Nella popolazione indagata si manifesta una sovrarappresentazione dei laureati provenienti da contesti familiari avvantaggiati dal punto

Dettagli

Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015. Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010.

Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015. Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010. Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015 Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010 (Maggio 2015) La presente pubblicazione fa riferimento a dati elaborati a Marzo 2015.

Dettagli

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Ufficio Statistica 8 OSSERVATORIO ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Coordinamento: Dott.ssa Rossella Salvi Rilevazione ed elaborazione dati: Nicola Loda Fonte:

Dettagli

CRITERI GENERALI PER CORSI DI RECUPERO (Deliberati dal Collegio Docenti del 9 Febbraio 2012)

CRITERI GENERALI PER CORSI DI RECUPERO (Deliberati dal Collegio Docenti del 9 Febbraio 2012) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. DE SIMONI Via Tonale n.18-23100 SONDRIO Tel. 0342/ 514516-216255 Fax. 0342/ 514798 Cod. Fisc. 80001880147 -

Dettagli

Milano, giugno 2010 Casati M. Carrese C. Rubino V.

Milano, giugno 2010 Casati M. Carrese C. Rubino V. Durante l anno scolastico 2008/2009 si sono diplomate 81 persone. 39 40 30 20 10 0 25 10 Front Office Bar Manager Sommellerie Cuoco Tecnologo 7 Front Office Bar Manager Sommellerie Cuoco Tecnologo Sono

Dettagli

FUNZIONE ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI

FUNZIONE ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. SCALFARO Catanzaro FUNZIONE ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI REFERENTE FUNZIONE Prof.ssa Elisabetta CAROLEI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE SULL ORIENTAMENTO IN USCITA DEGLI

Dettagli

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono 1 Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono presentati sul mercato del lavoro. Tali informazioni provengono

Dettagli

ISTRUZIONE E LAVORO. quaderni di statistica. ufficio studi orlì-cesena

ISTRUZIONE E LAVORO. quaderni di statistica. ufficio studi orlì-cesena quaderni di statistica ISTRUZIONE E LAVORO 2003 * scuole dell'obbligo * scuole superiori * università * formazione professionale * forze di lavoro * cassa integrazione guadagni * posizioni INPS * appendice

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE TECNICA E LICEALE GALILEO GALILEI LICEO DELLE SCIENZE UMANE TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING TECNICO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Ministero della Pubblica

Dettagli

Orientamento Universitario

Orientamento Universitario 1 Orientamento Universitario Moduli di Orientamento Simulazioni e Test per l accesso alle Facoltà a numero chiuso Corsi di Preparazione ai Test di ammissione la chiave per il numero chiuso 2 Indice Orientamento

Dettagli

Piano dell Offerta Formativa

Piano dell Offerta Formativa Anno scolastico 2012/2013 Piano dell Offerta Formativa La carta d identità dell Istituto L ISIS di Casalnuovo di Napoli nasce il 1 settembre 2008 come Istituto Autonomo dopo la separazione dall ITCG Manlio

Dettagli

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (febbraio 2012)

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (febbraio 2012) Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università Diplomati Anno Scolastico 2010/2011 Immatricolati Anno Accademico 2011/2012 (febbraio 2012) La presente pubblicazione fa riferimento

Dettagli

Andamento dei saldi 2013: confronto con i saldi del 2012

Andamento dei saldi 2013: confronto con i saldi del 2012 Centro Studi della Confesercenti cesenate Responsabile Angelo Spanò Andamento dei saldi 2013: confronto con i saldi del 2012 Rilevazione N. 1 del 2013 - effettuata il 14 gennaio 2013 su un campione di

Dettagli

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (Aprile 2013)

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (Aprile 2013) Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università Diplomati Anno Scolastico 2011/2012 Immatricolati Anno Accademico 2012/2013 (Aprile 2013) La presente pubblicazione fa riferimento

Dettagli

INDAGINE SUI DIPLOMATI ITSOS

INDAGINE SUI DIPLOMATI ITSOS Chi risponde La condizione professionale 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 Studente Studente Lavoratore Lavoratore regolare Lavoratore precario In cassa integrazione Disoccupato In cerca di prima occ. Casalingo Inattivo

Dettagli

I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.)

I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.) I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.) Quanti giovani pratesi si iscrivono all università, e con quali risultati? Come si differenziano i percorsi di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. Nucleo di Valutazione

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. Nucleo di Valutazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Nucleo di Valutazione Relazione sulla rilevazione delle opinioni degli studenti laureandi per l anno solare 2009 Roma 11 Maggio 2010 INDICE INTRODUZIONE 3 CARATTERISTICHE

Dettagli

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Nell anno accademico 2003/2004 i riminesi iscritti a Corsi di Laurea (vecchio e nuovo

Dettagli

Indirizzo: Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica

Indirizzo: Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica Indirizzo: Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica L Istituto Luigi di Savoia si pone come obiettivo generale la formazione culturale di giovani e adulti, nonché la loro promozione umana

Dettagli

ISTRUZIONE E LAVORO. quaderni di statistica

ISTRUZIONE E LAVORO. quaderni di statistica quaderni di statistica ISTRUZIONE E LAVORO 2012 * scuola primaria * scuola secondaria * formazione professionale * università * forze di lavoro * centri per l impiego * occupazione e disoccupazione * cassa

Dettagli

Sintesi dell esito della discussione del Consiglio del Corso di Studio

Sintesi dell esito della discussione del Consiglio del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio : Economia Aziendale Classe : L-18 Sede : Università degli Studi della Basilicata, Dipartimento di Matematica Informatica ed Economia- DiMIE, sede di Potenza Primo anno

Dettagli

Ufficio Scuola Secondaria DISPONIBILITA PER LE OPERAZIONI DI STIPULA CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DOCENTI I GRADO ANNO SCOLASTICO 2008/2009

Ufficio Scuola Secondaria DISPONIBILITA PER LE OPERAZIONI DI STIPULA CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DOCENTI I GRADO ANNO SCOLASTICO 2008/2009 DISPONIBILITA PER LE OPERAZIONI DI STIPULA CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DOCENTI I GRADO ANNO SCOLASTICO 2008/2009 CL.CONC. A028 I.C. CIVITELLA ore 15 con SEZ. GALEATA ore 2 = 17c.o. I.C. MERCATO ore 12

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Direzione Orientamento e Comunicazione

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Direzione Orientamento e Comunicazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI Direzione Orientamento e Comunicazione Sbocchi occupazionali dei laureati nel 2007 dell Università degli Studi di Cagliari ad un anno dalla laurea Laureati Specialistici a Ciclo

Dettagli

Risultati del questionario sul rilevamento degli iniziali orientamenti universitari Adesioni al PLS3

Risultati del questionario sul rilevamento degli iniziali orientamenti universitari Adesioni al PLS3 Risultati del questionario sul rilevamento degli iniziali orientamenti universitari Adesioni al PLS3 Classi Quinte Area 3: Interventi e servizi per gli studenti Docente F.S. : de Candia Antonia Maria Anno

Dettagli

RAPPORTO SULL OCCUPAZIONE DEI LAUREATI E DOTTORI DEL POLITECNICO DI MILANO

RAPPORTO SULL OCCUPAZIONE DEI LAUREATI E DOTTORI DEL POLITECNICO DI MILANO RAPPORTO SULL OCCUPAZIONE DEI LAUREATI E DOTTORI DEL POLITECNICO DI MILANO dicembre 2010 Il Presidente Prof. Bruno Dente Indice Rapporto 1. I laureati del Politecnico di Milano nel 2005-2008 e i dottori

Dettagli

Sistema Informativo Statistico SISPICAL

Sistema Informativo Statistico SISPICAL REGIONE CALABRIA ASSESSORATO ISTRUZIONE, ALTA FORMAZIONE E RICERCA Sistema Informativo Statistico SISPICAL Analisi dell offerta formativa degli istituti secondari di secondo grado della Regione Calabria

Dettagli

Università Telematica Internazionale Uninettuno Nucleo di Valutazione Rilevazione sulle opinioni degli studenti a.a. 2012/13 aprile 2014

Università Telematica Internazionale Uninettuno Nucleo di Valutazione Rilevazione sulle opinioni degli studenti a.a. 2012/13 aprile 2014 Università Telematica Internazionale Uninettuno Nucleo di Valutazione Rilevazione sulle opinioni degli studenti a.a. 2012/13 aprile 2014 1. Le caratteristiche degli studenti di Uninettuno... 3 2. Il questionario

Dettagli

Rapporto di Riesame Iniziale 2013

Rapporto di Riesame Iniziale 2013 Rapporto di Riesame Iniziale 2013 Corso di laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Classe LM33 Ingegneria Meccanica Università degli Studi di Cagliari Denominazione del Corso di Studio: Ingegneria Meccanica

Dettagli

DALLA SCUOLA DELL OBBLIGO ALLE SCELTE POST-DIPLOMA: CONTESTO FAMILIARE, RIUSCITA SCOLASTICA, MOTIVAZIONI

DALLA SCUOLA DELL OBBLIGO ALLE SCELTE POST-DIPLOMA: CONTESTO FAMILIARE, RIUSCITA SCOLASTICA, MOTIVAZIONI DALLA SCUOLA DELL OBBLIGO ALLE SCELTE POST-: CONTESTO FAMILIARE, RIUSCITA SCOLASTICA, MOTIVAZIONI di Serena Cesetti 1. Aspetti introduttivi Questo studio, presentato al 4 Convegno Nazionale AlmaDiploma

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

Sapienza 2012-2013: al via il 3 settembre i test d ingresso Informazioni e novità: aumentano i corsi in inglese

Sapienza 2012-2013: al via il 3 settembre i test d ingresso Informazioni e novità: aumentano i corsi in inglese Roma, 01/08/2012 COMUNICATO STAMPA Sapienza 2012-2013: al via il 3 settembre i test d ingresso Informazioni e novità: aumentano i corsi in inglese La Sapienza per l anno accademico 2012-2013 presenta un

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE E ORIENTAMENTO: IL FUTURO DELLA SCUOLA

AUTOVALUTAZIONE E ORIENTAMENTO: IL FUTURO DELLA SCUOLA AUTOVALUTAZIONE E ORIENTAMENTO: IL FUTURO DELLA SCUOLA di Andrea Cammelli fondatore nel 1994 e direttore del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea I l Profilo dei Diplomati 2014 rappresenta una risposta

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Relazione sull Opinione degli Studenti sulla didattica A.A. 2009-2010 Premessa Ai sensi dell art. 1, comma 1 e 2, della Legge 19 ottobre 1999, n.370 le università adottano un sistema di valutazione interna

Dettagli

Relazione sui risultati della rilevazione della valutazione della didattica da parte degli studenti

Relazione sui risultati della rilevazione della valutazione della didattica da parte degli studenti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA NUCLEO DI VALUTAZIONE DI ATENEO Relazione sui risultati della rilevazione della valutazione della didattica da parte degli studenti Anno accademico 2008/2009 Aprile 2010

Dettagli

Laureati Pre-Riforma. Sbocchi occupazionali dei laureati nel 2007 dell Università degli Studi di Cagliari ad un anno dalla laurea

Laureati Pre-Riforma. Sbocchi occupazionali dei laureati nel 2007 dell Università degli Studi di Cagliari ad un anno dalla laurea UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Direzione Orientamento e Comunicazione Sbocchi occupazionali dei laureati nel 2007 dell Università degli Studi di Cagliari ad un anno dalla laurea Laureati Pre-Riforma

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2014/15

MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2014/15 MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2014/15 INDICE >OFFERTA FORMATIVA< TEST E PROVE DI ACCESSO IMMATRICOLAZIONI ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO ISCRIZIONI A CORSI SINGOLI STUDENTI DECADUTI O RINUNCIATARI

Dettagli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli ORIENTARE GLI ORIENTATORI di Andrea Cammelli N egli ultimi anni abbiamo cominciato ad occuparci sempre più spesso di orientamento, portando la preziosa esperienza accumulata dal Consorzio Interuniversitario

Dettagli

AlmaLaurea: i laureati in Giurisprudenza si raccontano. Lo studio e il lavoro, ecco le loro performance. Con il primo identikit dei dottori triennali

AlmaLaurea: i laureati in Giurisprudenza si raccontano. Lo studio e il lavoro, ecco le loro performance. Con il primo identikit dei dottori triennali COMUNICATO STAMPA AlmaLaurea: i laureati in Giurisprudenza si raccontano. Lo studio e il lavoro, ecco le loro performance. Con il primo identikit dei dottori triennali Torino, 13 dicembre 2005 AlmaLaurea

Dettagli

IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE. Martedì 17

IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE. Martedì 17 IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE Martedì 17 H. 9.00 - SALA ITALIA INAUGURAZIONE DI ORIENTASUD IL SALONE DELLE OPPORTUNITÀ 2015 E SALUTI ISTITUZIONALI Presentazione

Dettagli

Rapporto di Riesame Iniziale Anno 2015

Rapporto di Riesame Iniziale Anno 2015 Rapporto di Riesame Iniziale Anno 2015 SCUOLA DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ED AMBIENTALI (SAFE) Denominazione del Corso di Studio : Scienze e Tecnologie Agrarie Classe : LM69 Sede : Potenza

Dettagli

TEST DI ACCESSO, FINALIZZATI ALLA VERIFICA DEI SAPERI MINIMI

TEST DI ACCESSO, FINALIZZATI ALLA VERIFICA DEI SAPERI MINIMI TEST DI ACCESSO, FINALIZZATI ALLA VERIFICA DEI SAPERI MINIMI Numerosi Atenei prevedono la somministrazione di test d'ingresso obbligatori, a cui spesso si dà il nome di TEST DI ACCESSO. Essi hanno l'obiettivo

Dettagli

I corsi legali di studio, cui si accede col Diploma di Scuola Media, hanno la durata di cinque anni.

I corsi legali di studio, cui si accede col Diploma di Scuola Media, hanno la durata di cinque anni. Corsi di studio L'Istituto Tecnico Francesco Paolo Merendino attualmente è diviso in due sedi, entrambe abbastanza centrali e vicine tra loro; comprende il Corso Geometri e quello Commerciale. La sede

Dettagli

La Biblioteca ambientale dell ARPA Lazio e l utenza esterna.

La Biblioteca ambientale dell ARPA Lazio e l utenza esterna. La Biblioteca ambientale dell ARPA Lazio e l utenza esterna. Rilevazione della qualità del servizio e individuazione delle azioni da intraprendere per migliorarla. 20 Indice Introduzione... 3 La diffusione

Dettagli

FORMAT DI INTEGRAZIONE DEL PROGETTO APPROVATO PER L ATTUAZIONE DI PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2009-10

FORMAT DI INTEGRAZIONE DEL PROGETTO APPROVATO PER L ATTUAZIONE DI PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2009-10 FORMAT DI INTEGRAZIONE DEL PROGETTO APPROVATO PER L ATTUAZIONE DI PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2009-10 1 Il progetto è presentato da: Istituto di Istruzione Superiore G. TORNO P.le Don Milani 1 20022 Castano

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI PREPARAZIONE PER I TEST DI AMMISSIONE UNIVERSITARI. Relatore: prof. Catello Ingenito

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI PREPARAZIONE PER I TEST DI AMMISSIONE UNIVERSITARI. Relatore: prof. Catello Ingenito Liceo Scientifico G. Salvemini Liceo Scientifico G. Salvemini PRESENTAZIONE DEL CORSO DI PREPARAZIONE PER I TEST DI AMMISSIONE UNIVERSITARI Relatore: prof. Catello Ingenito PANORAMICA SUI CORSI CHE PREVEDONO

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE. Classe V sez. B corso Odontotecnico. Redatto il 10/05/2013. Anno scolastico 2012/2013

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE. Classe V sez. B corso Odontotecnico. Redatto il 10/05/2013. Anno scolastico 2012/2013 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE V sez. B corso Odontotecnico Redatto il 10/05/2013 Anno scolastico 2012/2013 1 ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIALI GALILEO GALILEI DI ORISTANO CLASSE 5 A ODONTOTECNICO

Dettagli

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare?

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? La scuola italiana Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? Obbligo scolastico In Italia è obbligatorio frequentare la scuola sino al compimento del sedicesimo anno d età (16 anni). Obbligo Formativo

Dettagli

I PERCORSI POST-DIPLOMA DEI GIOVANI PRATESI. Rassegna stampa

I PERCORSI POST-DIPLOMA DEI GIOVANI PRATESI. Rassegna stampa I PERCORSI POST-DIPLOMA DEI GIOVANI PRATESI Rassegna stampa Novembre 2011 PROVINCIA DI PRATO Comunicato stampa Venerdì 4 novembre 2011 I giovani e il lavoro, i percorsi post diploma dei ragazzi

Dettagli

Esiti - Risultati a distanza

Esiti - Risultati a distanza 1 di 10 06/06/2015 10:13 Benvenuto BEATRICE PRAMAGGIORE - Dirigente LICEO "C.AMORETTI" - IMPM01000A set. Home F.A.Q. Documentazione Help Processo di Autovalutazione NEWS LogOut Esiti - Risultati a distanza

Dettagli

INDICE PREMESSA.. 3. 1. Caratteristiche dell investimento in istruzione in Italia e in provincia di Piacenza.. 5

INDICE PREMESSA.. 3. 1. Caratteristiche dell investimento in istruzione in Italia e in provincia di Piacenza.. 5 INDICE PREMESSA.. 3 1. Caratteristiche dell investimento in istruzione in Italia e in provincia di Piacenza.. 5 2. Metodologia dell indagine. 11 2.1. Finalità 2.2. Le università partecipanti 2.3. Il questionario

Dettagli

I laureati in matematica: profilo e condizione occupazionale

I laureati in matematica: profilo e condizione occupazionale I laureati in matematica: profilo e condizione occupazionale di Andrea Cammelli* La preoccupazione dell uomo e del suo destino devono sempre costituire l interesse principale di tutti gli sforzi tecnici.

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Analisi dati questionario gradimento del sito web dell'istituto

Analisi dati questionario gradimento del sito web dell'istituto Analisi dati questionario gradimento del sito web dell'istituto Premessa La valutazione del grado di soddisfazione degli utenti rappresenta un importante aspetto nella gestione di qualsiasi organizzazione,

Dettagli

28/3/2015 Alma Diploma: scheda

28/3/2015 Alma Diploma: scheda Anno di Indagine: ultimi 3 anni tipo di diploma : qualsiasi : qualsiasi Scuola : qualsiasi indirizzo del corso : qualsiasi diploma : qualsiasi Legenda: * dato non visualizzato perché riferito ad un collettivo

Dettagli

Istituto. di Istruzione Superiore. M.Buonarroti

Istituto. di Istruzione Superiore. M.Buonarroti Istituto di Istruzione Superiore M.Buonarroti Guspini Perché scegliere un Istituto Tecnico? Maggiore probabilità di trovare lavoro e in tempi più brevi... Possibilità di proseguire gli studi all'università

Dettagli

Relazione finale. Coerentemente con le suddette priorità si colloca il modulo proposto la matematica al servizio delle scienze e della tecnologia

Relazione finale. Coerentemente con le suddette priorità si colloca il modulo proposto la matematica al servizio delle scienze e della tecnologia Relazione finale PON obiettivo C1- FSE La matematica al servizio delle scienze e della tecnologia DOCENTE ESPERTO: Prof. Roberto Capone DOCENTE TUTOR : Prof. Ssa TEMPI DI REALIZZAZIONE: Dal.al., per complessive..

Dettagli

LINK UTILI PER L ORIENTAMENTO POST DIPLOMA E MONDO DEL LAVORO

LINK UTILI PER L ORIENTAMENTO POST DIPLOMA E MONDO DEL LAVORO LINK UTILI PER L ORIENTAMENTO POST DIPLOMA E MONDO DEL LAVORO Link utili per l orientamento in uscita e riferimenti a istituzioni ed enti che offrono consulenza nel passaggio scuola-istruzione universitaria

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente? Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro? Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

Piano Integrato 2008/09

Piano Integrato 2008/09 REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA LICEO SCIENTIFICO STATALE M. CIPOLLA P.le Placido Rizzotto Tel. 9-913 Fax. 9-9333 C. F. 117311 E-mail: liceoscientificocv@libero.it 91 CASTELVETRANO (TP) Autorità

Dettagli

Area: Servizio statistica. Orientarsi Scegliere. A cura di: Alberto Falletti

Area: Servizio statistica. Orientarsi Scegliere. A cura di: Alberto Falletti Area: Servizio statistica Orientarsi Scegliere A cura di: Alberto Falletti Per orientarsi (indice) Il riordino degli indirizzi di studio Un po di dati: dalla «scuola» e dal «lavoro» Uno strumento per l

Dettagli

Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia. Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza*

Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia. Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza* Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza* I Manager didattici hanno il principale obiettivo di facilitare

Dettagli

A nome dell Università degli Studi di Napoli Parthenope e mio personale saluto gli organizzatori, i partecipanti e i relatori di questo importante evento che oggi l Istituto Tecnico Industriale Renato

Dettagli

Rapporto di Riesame Iniziale 2013. Corso di laurea in Ingegneria Civile Classe L7 Ingegneria Civile e Ambientale Università degli Studi di Cagliari

Rapporto di Riesame Iniziale 2013. Corso di laurea in Ingegneria Civile Classe L7 Ingegneria Civile e Ambientale Università degli Studi di Cagliari Rapporto di Riesame Iniziale 2013 Corso di laurea in Ingegneria Civile Classe L7 Ingegneria Civile e Ambientale Università degli Studi di Cagliari Denominazione del Corso di Studio: Ingegneria Civile Classe:

Dettagli

ALMA ORIENTA SCUOLE 2015/16. Dati aggiornati a gennaio 2015

ALMA ORIENTA SCUOLE 2015/16. Dati aggiornati a gennaio 2015 ALMA ORIENTA SCUOLE 2015/16 Dati aggiornati a gennaio 2015 L ALMA MATER STUDIORUM: UN SISTEMA MULTICAMPUS 5 Campus con sede nelle province di Bologna, Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini e una sede distaccata

Dettagli

Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero

Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero Scuola materna Possono iscriversi alla scuola dell infanzia anche i bambini di 2 anni e mezzo. stradale Cittadinanza e Costituzione È la nuova disciplina,

Dettagli

Bologna 76% Urbino 14,8% Milano 2,0% Ferrara 1,8% Ancona 1,5% Altri atenei 4,6%

Bologna 76% Urbino 14,8% Milano 2,0% Ferrara 1,8% Ancona 1,5% Altri atenei 4,6% L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Il monitoraggio degli studenti riminesi iscritti a corsi di laurea, scuole di specializzazione

Dettagli

Indagine conoscitiva sulle aspettative ed esperienze degli alunni dell'ipc di Brunico

Indagine conoscitiva sulle aspettative ed esperienze degli alunni dell'ipc di Brunico Indagine conoscitiva sulle aspettative ed esperienze degli alunni dell'ipc di Brunico AUTORI: prof.ssa Francesca Ercoli, Pitscheider Christian, Di Marino Luca, Massacci Sara, Rautmann Anna. INTRODUZIONE:

Dettagli

La condizione dei diplomati in Provincia di Lecco a due anni dal diploma. Luglio 2008 Aprile 2010

La condizione dei diplomati in Provincia di Lecco a due anni dal diploma. Luglio 2008 Aprile 2010 La condizione dei diplomati in Provincia di Lecco a due anni dal diploma Luglio 2008 Aprile 2010 Maggio 2010 1 Il presente documento ed i dati rilevati sono di proprietà della Provincia di Lecco Impostazione,

Dettagli

RELAZIONE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER I SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE SACHAROV

RELAZIONE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER I SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE SACHAROV COMUNE DI SALUZZO RELAZIONE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER I SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE SACHAROV A cura dell'ufficio Controllo Interno di Gestione ottobre 2013 PREMESSA Nell'ottica del miglioramento

Dettagli

I SERVIZI DI INTEMEDIAZIONE PUBBLICI

I SERVIZI DI INTEMEDIAZIONE PUBBLICI N.57 MARZO 2014 I SERVIZI DI INTEMEDIAZIONE PUBBLICI E PRIVATI AUTORIZZATI OVERVIEW Analizzare i canali attraverso cui i lavoratori trovano un, costituisce un esercizio di grande interesse per la conoscenza

Dettagli

Gli adulti all università

Gli adulti all università 13. Gli adulti all università La riforma universitaria ha allargato soprattutto nei primi anni di applicazione - la presenza degli studenti universitari immatricolati dopo i 19 anni. I laureati immatricolati

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Aterno - Manthonè PESCARA. Regolamento "Progetto Sirio"

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Aterno - Manthonè PESCARA. Regolamento Progetto Sirio Prot. N 1442/C3 Pescara, 25.02.2012 Regolamento "Progetto Sirio" IL PROGETTO SIRIO PREMESSA: Questo modello organizzativo per il settore della formazione degli adulti si propone di contenere la dispersione

Dettagli

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO M.I.U.R. U.S.R. per la Campania Direzione Generale ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA Via A. Gramsci,22 80010 Quarto (Na) Tel & Fax: 081/8768767 e-mail : naic8fc004@istruzione.it Sito web : www.icterzogadda.it

Dettagli

11/11/2014: discussione sulla organizzazione del rapporto e sua compilazione

11/11/2014: discussione sulla organizzazione del rapporto e sua compilazione Schede tipo per la Redazione dei Rapporti di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : Storia e Civiltà Europee Classe : LM 84 Sede: Potenza, Dipartimento di Scienze Umane Primo anno accademico

Dettagli