Istituto Tecnico Geometri di Cesena INDAGINE SUI DIPLOMATI 2007/ COME SI CAMBIA?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Tecnico Geometri di Cesena INDAGINE SUI DIPLOMATI 2007/2013 1 COME SI CAMBIA?"

Transcript

1 1. LA RICERCA Istituto Tecnico Geometri di Cesena INDAGINE SUI DIPLOMATI 2007/ COME SI CAMBIA? Nell anno scolastico 2013/2014, a circa dieci anni dall ultima indagine svolta dal CETRANS (Centro per la Transizioni al Lavoro e nel Lavoro), condotta dalla Prof. Pombeni, l Istituto Tecnico per Geometri di Cesena ha svolto autonomamente un indagine sui propri neo-diplomati. Le finalità sono state molteplici: dal conoscere gli esiti del percorso didattico dell Istituto all interno del contesto universitario e lavorativo territoriale; all evidenziarne punti di forza e di debolezza; allo sviluppare le azioni di orientamento in uscita; al conoscere il destino dei nostri alunni, man mano che si allontanano dall esperienza scolastica. A conclusione, si è cercato di incrociare i dati emersi con quelli dell indagine precedente del CETRANS, ma anche con alcuni dati emersi dall indagine svolta nel 2013 dal Prof. Andrea Cammelli di ALMALAUREA. Si è trattato di un lavoro complesso, svolto nell ottica della massima riduzione dei costi: minime spese per raccolta dati, utilizzo di personale e competenze esclusivamente interne. 2. IL METODO L analisi è stata svolta su un campione di 159 questionari compilati, pari al 44% dei 361 diplomati del periodo considerato (ovvero gli anni scolastici dal 2007/08 al 2012/13) (Tabella e Grafico 1). A. S. Diplomati F M Risposte % 2007/ % 2008/ % 2009/ % 2010/ % 2011/ % 2012/ % ToT % Tabella 1. Campione dei questionari per anno 1 Indagine e rielaborazione a cura del dott. Vito Asaro e dalla Prof.ssa Maria Martini (Istituto Tecnico per Geometri di Cesena) 1

2 Il maggior numero di risposte sono state raccolte per gli alunni diplomati nell ultimo anno (80%), nel 2009/10 (57%), nel 2007/08 (51%). Grafico 1.Campione dei questionari per anno Il questionario predisposto ha utilizzato alcuni elementi di quello precedente, è stato arricchito di aspetti nuovi che si volevano sondare: le domande sono state appositamente poste in parte a risposta chiusa ed in parte a risposta aperta. Per agevolare la raccolta dei dati, è stato fornito un questionario in formato digitale e online, il quale, collegato a un foglio di calcolo, ha permesso di raccogliere facilmente tutte le risposte. Il link a tale modulo, realizzato con gli strumenti applicativi di Google Drive, è stato inviato per , agli indirizzi contenuti nella nostra banca dati, e reso noto tramite Facebook, sul gruppo dei Geometri di Cesena, e sul sito istituzionale della scuola. Per la distribuzione e la raccolta dei risultati si sono utilizzate diverse modalità operative, al fine di raggiungere il massimo numero possibile di ex-alunni (Tabella e Grafico 2). La raccolta cartacea (24% ) è stata rivolta agli alunni dell ultimo anno, raggiunti personalmente in occasione della giornata del Geometra del 16/11/2013; la quota on-line (40%) ha riguardato i neo-diplomati più recenti, per i quali si disponeva della banca dati delle mail; per i neo-diplomati dal 2007/08 al 2009/10, si è optato per la spedizione per posta del questionario, con una risposta del 36%. 2

3 Modalità Risposte Posta 58 Cartaceo 38 On line 63 ToT 159 Tabella 2. Modalità di somministrazione dei questionari Grafico 2. Modalità di somministrazione dei questionari Dal grafico 3 si evince la distribuzione di frequenza delle risposte giornaliere ottenute nel periodo dal 01 novembre 2013 al 31 marzo Grafico 3. Numero di risposte giornaliere Il costo complessivo di questa fase (ed unico costo totale) è stato di 260 circa (0,72 /alunno). L analisi dei risultati è stata svolta utilizzando il modulo calc di Libre Office, software applicativo freeware per l'elaborazione di testi, dati e presentazioni multimediali. Le domande a risposta aperta sono state elaborate con il metodo statistico del word cloud attraverso il software gratuito R; le immagini con le nuvole di parole sono state generate con l'applicazione web tagxedo.com. Quest'ultima parte è stata realizzata da alcuni alunni delle classi 2A e 2C dell'istituto durante il Laboratorio di Statistica, con la Prof.ssa Morena Gallinucci. 3

4 3. IL CAMPIONE Anno di nascita Freq. % % % % Il campione dei 159 intervistati è formato prevalentemente (95%) da ragazzi di età compresa tra 19 e 24 anni, mentre solo il 5% è compreso tra 25 e 28 anni (Tabella 3). Per quanto riguarda le differenze di genere hanno risposto ai questionari il 59% di maschi ed il 41% di femmine (Tabella e Grafico 4) % % % % % % % ToT 159 Tabella 3. Età del campione Genere F 65 M 94 ToT 159 Tabella 4. Genere del campione Grafico 4. Genere del campione Per confronto, il numero degli iscritti nel periodo (complessivamente 2060) risulta composto dal 67% di maschi e dal 33% di femmine. Ne risulta quindi che, tra coloro che hanno risposto, la componente femminile si diploma più di quella maschile (Tabella e Grafico 5). In generale si evidenzia, comunque, un incremento della componente femminile nell Istituto per Geometri, storicamente considerato un istituto maschile. Infatti confrontando il dato attuale con l indagine precedente (63% maschi e 37% femmine), si osserva un incremento del genere femminile. Genere F 687 M 1373 ToT 2060 Tabella 5. Genere degli iscritti Grafico 5. Genere degli iscritti 4

5 Per quanto riguarda il bacino territoriale di residenza degli utenti (Tabella 6 e Grafico 6), le maggiori frequenze provengono dai Comuni di: Cesena (38%), San Mauro Pascoli (8%), Gambettola, Gatteo, Savignano (6%), Cesenatico, Cervia e Mercato Saraceno (5%). Dal confronto con l indagine precedente emergono le seguenti differenze: una netta diminuzione di Cesena (50%), Cervia (10%), Mercato Saraceno (7%), Roncofreddo (3%) e aumento per Cesenatico (3%), Savignano (4%), San Mauro Pascoli (2%). Sono, invece, nuovi territori quello di Ravenna e Forlimpopoli (da 0% a 1% di oggi). Comune di residenza Freq. % Bagno di Romagna 3 2% Bellaria Igea Marina 1 1% Bertinoro 4 3% Borghi 3 2% Cervia 8 5% Cesena 60 38% Cesenatico 8 5% Forlimpopoli 2 1% Gambettola 9 6% Gatteo 9 6% Longiano 3 2% Mercato Saraceno 8 5% Milano 1 1% Montecatini Terme 1 1% Montiano 1 1% Ravenna 2 1% Roncofreddo 1 1% San Mauro Pascoli 13 8% San Piero in Bagno 1 1% Santarcangelo di Romagna 3 2% Sarsina 5 3% Savignano Sul Rubicone 9 6% Sogliano al Rubicone 3 2% Verghereto 1 1% ToT 159 Tabella 6. Distribuzione territoriale 5

6 Grafico 6. Distribuzione territoriale 6

7 4. IL PERCORSO SCOLASTICO Il questionario ha evidenziato le caratteristiche del percorso scolastico dei neo-diplomati nell arco degli studi: il 58% è regolare, il 28% con debiti tra un anno ed il successivo, il 14% con bocciatura (Tabella e Grafico 7). Emerge che la componente femminile ha per la maggior parte un percorso regolare (74%), rispetto a debiti e bocciature (22% e 5%). Il dato è confermato da indagini nazionali nelle quali emerge la maggior attitudine agli studi delle femmine (Grafico 8 e 9). Freq. F M regolare e sempre promosso con qualche debito durante gli anni con bocciatura/e ToT Tabella 7. Percorso scolastico svolto Grafico 7: Percorso scolastico svolto 7

8 Grafico 8. Percorso scolastico svolto distinto per genere maschile Grafico 9. Percorso scolastico svolto distinto per genere femminile Interessante è notare le variazioni nel tempo di questo aspetto: infatti è in aumento la quota degli studenti regolari, così come quella dei bocciati, mentre diminuisce quella degli studenti con debiti (Tabella 8). 2007/ / / / / /13 Tot regolare e sempre promosso 12 44% 19 68% 23 64% 7 78% 6 60% 25 51% 92 con qualche debito durante gli anni 12 44% 6 21% 8 22% 2 22% 1 10% 15 31% 44 con bocciatura/e 3 11% 3 11% 5 14% 0 0% 3 30% 9 18% 23 Tot Tabella 8. Percorso scolastico svolto negli anni Il dato può far riflettere la componente docente su come sia variata la modalità di scrutinare negli anni: probabilmente si preferisce promuovere o bocciare, mentre si ritiene meno proficuo insistere sui debiti. L analisi degli esiti di voto agli esami di Stato (Tabella 9), evidenzia che la fascia di voto più diffusa è quella 70/79 (55 su 159= 35%). Dall indagine di ALMALAUREA su alunni di tutti gli ordini di scuola emerge che il voto medio negli indirizzi tecnici è 74, mentre chi ottiene il massimo, 100 e 100/L, è il 6%, dato ben distante dal 38% della fascia minima. 8

9 Voto di diploma Classi Freq. Femmine Maschi Tot Tabella 9. Tipologia di voto conseguito per genere Grafico 10. Tipologia di voto conseguito per genere Sembrerebbe quindi che la qualità ottenuta dai nostri studenti, in linea con quella nazionale, sia poco più che discreta, ma contemporaneamente spicca l elevato numero degli esiti massimi (10%), addirittura superiore a quello degli esiti minimi (7%). La lettura critica, da parte di chi da molti anni è parte delle commissioni d esame, è che i nostri alunni arrivino con crediti interni piuttosto bassi. È comunque evidente una forte componente di alunni bravi, penalizzati purtroppo dalla scarsità della lode, rispetto agli indirizzi liceali. Per quanto riguarda le differenze di genere, a sostegno di quanto già detto, 9

10 si può osservare che i voti minimi (60) sono al 75% dei maschi, al contrario però nella fascia di voto massimo (100), la distribuzione è equa (50% per entrambi i sessi). Non mancano quindi anche tra i maschi le eccellenze (Grafico 10). 5. IL PERCORSO POST-DIPLOMA: UNIVERSITA O LAVORO? Freq. F M Mondo del lavoro Proseguimento studi ToT Tabella 10. Percorso scolastico svolto distinto per genere Grafico 11. Percorso scolastico svolto Dalla tabella 10 e dal grafico 11 si deduce che il 55% dei neo-diplomati prosegue gli studi ed il 45% opta per il lavoro. La quota di chi prosegue gli studi è aumentata notevolmente rispetto all indagine precedente, secondo la quale il 42% proseguiva gli studi. Ovviamente nella scelta permane la differenza di genere, per cui il 63% delle ragazze prosegue gli studi (Grafico 12 e 13). Il dato è confermato da ALMALAUREA, secondo cui il 60% di femmine continua a studiare. 10

11 Grafico 12: Percorso scolastico svolto distinto per genere maschile Grafico 13: Percorso scolastico svolto distinto per genere femminile Osservando poi le variazioni durante i sei anni di indagine(tabella 11), si evidenzia come nell ultimo anno è calato il numero di coloro che prosegue gli studi: 49% contro il 59% del 2007/08. Il dato potrebbe essere interpretato come uno degli effetti della crisi economica che ha portato in sofferenza numerose famiglie, anche tra i nostri studenti (Grafico 14). 2007/ / / / / /13 Tot Mondo del lavoro 11 41% 13 46% 14 39% 4 44% 5 50% 25 51% 72 Proseguimento studi 16 59% 15 54% 22 61% 5 56% 5 50% 24 49% Tot 159 Tabella 11. Percorso post diploma distinto per anno 11

12 Grafico 14: Percorso post diploma distinto per anno scolastico Le scelte di chi prosegue gli studi (Tabella 12) sono per il 97% verso percorsi universitari, ma compare anche un 3% di formazione post-diploma, assente nell indagine precedente (Grafico 15). Tabella 12: Tipo di formazione seguita Freq. % FORMAZIONE POST DIPLOMA 3 3% UNIVERSITÀ 84 97% ToT 87 Grafico 15: Tipo di formazione seguita Tra le facoltà scelte prevalgono Ingegneria (44%), Architettura (21%) e Design (2%) (Tabella 13 e Grafico 16). Nell insieme le facoltà tipiche per il proseguimento del percorso scolastico rappresentano il 67%, in netta diminuzione rispetto all 83% della precedente indagine. Dall'indagine di ALMALAUREA emerge che il 55% di chi si iscrive all Università dall Istituto per Geometri sceglie Ingegneria e Architettura, ed il 17% altre materie scientifiche. Nella nostra indagine i maschi si iscrivono prevalentemente a Ingegneria (72%) e Architettura (62%), le femmine, invece, al 38% ad Ingegneria e il 28% ad 12

13 Architettura. Da notare alcune professioni ritenute ancora al femminile: ad esempio il 100% degli iscritti a giurisprudenza è femmina. Freq. % F M Accademia delle belle arti 1 1% 0 1 Agraria 2 2% 2 0 Architettura 18 21% 5 13 Design 2 2% 1 1 Economia 5 6% 3 2 Farmacia 1 1% 1 0 Giurisprudenza 4 5% 4 0 Ingegneria 37 44% Medicina e chirurgia 3 4% 3 0 Scienze MM. FF. NN. 4 5% 2 2 Scienze Motorie 3 4% 2 1 Scienze politiche 2 2% 2 0 Scienze Statistiche 2 2% 1 1 ToT Tabella 13. Facoltà frequentate 13

14 Grafico 16. Facoltà frequentate Dall analisi delle variazioni delle iscrizioni negli anni (Tabella 14) è evidente che nel 2012/13 i neo-diplomati hanno differenziato notevolmente le scelte universitarie. Anche in questo caso il dato può essere letto alla luce della crisi tipica del settore edile. 14

15 2007/ / / / / /13 iscritti Accademia delle belle arti Agraria Architettura Design Economia Farmacia Giurisprudenza Ingegneria Medicina e chirurgia Scienze MM. FF. NN Scienze Motorie Scienze politiche Scienze Statistiche Tot 84 Tabella 14. Variazioni delle iscrizioni negli anni Per accedere all'università (Tabella 15 e Grafico 17) l 82% ha sostenuto un test d ingresso, di cui il 55% di tipo a NUMERO CHIUSO, ed il 45% di tipo NON SELETTIVO. Freq. % si 69 82% no 15 18% ToT 84 Tabella 15. Superamento test d'ingresso Grafico 17. Superamento test d'ingresso Nelle facoltà a numero chiuso hanno superato il test l 89% ed in quelle a test non selettivo il 61% (Tabella 16 e 17, Grafico 18). 15

16 Test a numero chiuso Test non selettivo superato 34 49% non superato 4 6% superato con sostegno recuperi 19 28% non superato con sostegno recuperi 12 17% ToT 69 Tabella 16. Tipologia di test d'ingresso Superamento test d'ingresso a numero chiuso superato 34 89% non superato 4 11% ToT 38 Superamento test d'ingresso non selettivo superato con sostegno recuperi 19 61% non superato con sostegno recuperi 12 39% ToT 31 Tabella 17. Superamento test d'ingresso per tipologia Grafico 18. Tipologia di test d'ingresso 16

17 Per quanto riguarda le difficoltà incontrate nel sostenere il test e durante gli studi, espresse liberamente dai neodiplomati nel questionario, appare evidente dall immagine (Grafico 19 e 20) che sono fortemente sentite le carenze in alcune materie (matematica, inglese, fisica), oltre alla mancanza di metodo di studio. Grafico 19. Indica quali difficoltà hai incontrato nel sostenere il test : la punta dell'iceberg? Matematica Grafico 20. Indica quali difficoltà hai incontrato durante gli studi : durante gli studi emerge il galletto che è dentro ogni studente 17

18 Alcuni dichiarano tuttavia di non avere avuto nessuna difficoltà. Fortunatamente il riordino dei cicli ha colmato queste lacune per matematica ed inglese. Tuttavia il percorso universitario non ha dimostrato eccessive difficoltà, infatti, dalla tabella 18 emerge che il 100% di coloro che hanno concluso gli studi (escluso per ovvi motivi gli ultimi due anni di indagine) ha dichiarato di averlo fatto entro i termini previsti. Freq. % si 21 38% no 35 63% ToT 56 Tabella 18. Percorso didattico conluso Per coloro (11%) che hanno cambiato corso universitario emergono ancora difficoltà in matematica, inglese, ma anche nella scelta svolta (esempio Ingegneria o Architettura) e nella motivazione allo studio (Grafico 21). Dall indagine di ALMALAUREA emerge che il 17% degli immatricolati all Università abbandona nel corso del primo anno e che solo il 30% dei diplomati si iscrive all Università. Grafico 21. Esprimi brevemente le problematiche riscontrate : la nuvola di difficoltà per chi cambia corso di studi 18

19 Osservando i dati dei neo-diplomati che hanno preferito rivolgersi al mondo del lavoro (rif. Grafico 11), emerge che il 58% di essi ha scelto di intraprendere l attività professionale del geometra, autonomamente o come dipendente (Tabella 19 e Grafico 22), ed in particolare i maschi. Freq. % PRATICANTATO e ISCRIZIONE ALBO 32 44% DIPENDENTE GEOMETRA 10 14% DIPENDENTE PUBBLICO 0 0% LAVORO QUALSIASI 14 19% ALTRO 16 22% ToT 72 Tabella 19. Lavoro svolto dopo il diploma Grafico 22. Lavoro svolto subito dopo il diploma Emerge drammaticamente che la quota assorbita dal pubblico impiego è pari allo 0%, e che la ricerca di un lavoro qualsiasi negli anni di indagine è aumentato fino al 40% dell ultimo anno (Tabella 20 e Grafico 23). 19

20 2007/ / / / / /13 Tot PRATICANTATO e ISCRIZIONE ALBO 5 45% 10 77% 6 43% 3 75% 3 60% 5 20% 32 DIPENDENTE GEOMETRA 3 27% 1 8% 4 29% 0 0% 1 20% 1 4% 10 DIPENDENTE PUBBLICO 0 0% 0 0% 0 0% 0 0% 0 0% 0 0% 0 LAVORO QUALSIASI 1 9% 0 0% 1 7% 1 25% 1 20% 10 40% 14 ALTRO 2 18% 2 15% 3 21% 0 0% 0 0% 9 36% 16 Tot Tabella 20. Andamento della scelta lavorativa Grafico 23. Andamento della scelta lavorativa Alla domanda Quale lavoro svolge attualmente?, si evidenzia che il 17% è geometra libero professionista, il 17% praticante, quindi la quota del 34% si mantiene nel percorso professionale (Tabella 21 e Grafico 24), mentre il 54% dichiara di operare nel settore edile (Tabella 22). Anche quest'ultima quota è diminuita rispetto all indagine precedente (68%). La quota del 47% dichiara di svolgere attività diversificate, il 26% è occupato a tempo determinato e indeterminato, il 19% è attualmente disoccupato. Se si osservano le differenze di genere si vede che i dipendenti sia a tempo determinato che indeterminato sono in maggior parte maschi, invece, tra i precari prevalgono le femmine e i disoccupati sono di ugual misura (Tabella 23). 20

21 Freq. % Precario 3 4% Dipendente tempo determinato 6 8% Dipendente tempo indeterminato 13 18% Geometra libero professionista 12 17% Imprenditore 2 3% Praticante 12 17% Freq. % Disoccupato 14 19% si 39 54% Altro 10 14% no 33 46% ToT 72 ToT 72 Tabella 21. Lavoro attualmente svolto Tabella 22. Settore edile Grafico 24. Settori lavorativi 21

22 F % M % Precario 2 3% 1 1% Dipendente tempo determinato 2 3% 4 6% Dipendente tempo indeterminato 1 1% 12 17% Geometra libero professionista 5 7% 7 10% Imprenditore 0 0% 2 3% Praticante 5 7% 7 10% Disoccupato 7 10% 7 10% Altro 2 3% 8 11% ToT Tabella 23. Lavoro svolto dopo il diploma distinto per genere Se si osserva il periodo di disoccupazione post-diploma risulta che il 45% ha trovato una prima occupazione entro tre mesi dal diploma e addirittura il 71% ha trovato l attuale occupazione entro tre mesi dal diploma (Grafico 25 e Grafico 26). Questo dato dimostra un discreto assorbimento dei diplomati, ma anche una scarsa dinamicità del settore. Grafico 25. Tempo necessario per trovare la prima occupazione Grafico 26. Tempo necessario per trovare per trovare l'occupazione attuale Il canale più utilizzato per trovare lavoro è quello delle conoscenze personali/familiari (53%), segue la distribuzione di un proprio curriculum (17%), mentre scarseggia l utilizzo del centro per l impiego (solo1%). (Tabella 24 e Grafico 27). Interessante osservare che all interno della voce altro, alla quale è stata associata libertà di specifica, sono stati citati come canali: la scuola, gli stage aziendali ed il sito scolastico istituzionale. Questo è un dato marginale, per quantità, ma consolida la scelta che l Istituto ha percorso in questi anni in un contatto diretto con il territorio. 22

23 Freq. % Concorso 3 4% Curriculum 12 17% Conoscenze personali/familiari 38 53% Annunci giornali/mezzi comunicazione 4 6% Centri per l'impiego 1 1% Altro 14 19% ToT 72 Tabella 24. Metodo di ricerca lavoro Grafico 27. Metodo di ricerca lavoro Per quanto riguarda le difficoltà incontrate da chi ha sostenuto l esame di abilitazione all esercizio della professione emerge: il coniugare tempi di lavoro e studio, la ripresa di alcune materie, l importanza di topografia e di estimo. Frequente anche il caso in cui la risposta è stata nessuna difficoltà (Grafico 28). Grafico 28. Indica le difficoltà incontrate per sostenere l esame di stato per l abilitazione alla libera professione : per sostenere l'esame c'ho messo il cuore 23

24 Grafico 29. Indica le difficoltà incontrate nel lavoro attualmente svolto rispetto al percorso di studi all Istituto per Geometri : le mani a posto nel lavoro 24

25 Nelle sintesi conclusive si è chiesto di esprimere un giudizio generale, con voto da 1 a 10, del percorso di studi all interno dell istituto. Per i diplomati che hanno proseguito gli studi emerge un lusinghiero 8, che unito alle fasce di voto 7 e 9, viene espresso dal 71% (Grafico 30). Grafico 30. Giudizio espresso da chi ha proseguito gli studi 25

26 Osservando le libere osservazioni che accompagnano il giudizio, risulta un soddisfacente rapporto con gli insegnanti che in generale mostrano buona preparazione nelle materie tecniche e disponibilità verso gli studenti. Al contrario vengono evidenziate carenze riguardo al metodo di studio e agli approfondimenti nell area tipicamente scientifica, confermando l'esigenza di proseguire l'insegnamento della matematica al quinto anno (Grafico 31). Grafico 31. Motivazione date da chi ha proseguito gli studi: una bomba di difficoltà 26

27 Per i diplomati che hanno intrapreso il lavoro, il voto maggiormente espresso (36%) è il 7, che unito alle fasce 6 e 8, viene espresso dall 82% (Grafico 32). Grafico 32. Giudizio espresso da chi ha intrapreso la vita lavorativa 27

28 Osservando le libere osservazioni, il giudizio cita una mancanza di pratica, di cantiere, la necessità di saper leggere e decodificare le normative. Viene annotata la necessità di incrementare l esperienza con periodi di stage e alternanza scuola/lavoro (Grafico 33). Grafico 33. Motivazione data da chi ha intrapreso la vita lavorativa: mettere piede fuori dall'aula! 28

29 Ad entrambi i gruppi è stato poi richiesto di esprimere come vorrebbe migliorare l Istituto (Grafico 34). È emersa la necessità di un miglioramento organizzativo/amministrativo, una maggiore presenza/controllo da parte del Dirigente Scolastico sui docenti, ed in ambito didattico, oltre alle materie già dette, di un maggiore uso di CAD/OFFICE, di più lavoro in gruppo, di minori differenze tra biennio e triennio, più ore di laboratorio e l'esigenza di visitare cantieri. Si potrebbe chiudere con l idea di un ex-alunno: prevedere due indirizzi, uno più pratico, simile a quello attuale, per diventare libero professionista geometra, ed uno più simile al percorso liceale, per chi vuole proseguire all università. Grafico 34. "Vorrei che l Istituto Tecnico per Geometri di Cesena migliorasse i seguenti aspetti" 29

30 6. LE 10 NOTIZIE PIU' INTERESSANTI COME SI CAMBIA? 1. Diversificazione del bacino di utenza: diminuisce Cesena aumentano zone come Cesenatico, San Mauro Pascoli, Savignano. 2. Aumenta il numero promossi o bocciati, rispetto ai promossi con debito. 3. Dal punto di vista scolastico, le femmine sono più brave dei maschi. 4. Gli esiti dei voti agli esami di stato sono: pochi 60, molti 100, voto medio tra 70 e Il 55% dei diplomati prosegue gli studi (ma la quota è in diminuzione), il 45 % cerca lavoro. 6. Buone le risposte degli studenti ai test selettivi dell'università. 7. Le principali carenze del percorso didattico per chi vuole proseguire gli studi sono matematica, inglese, fisica, storia dell'arte, metodo di studio; per chi vuole cercare lavoro le carenze riguardano soprattutto una mancanza di pratica e di conoscenza del cantiere. Da migliorare l'ambito organizzativo/amministrativo. 8. Il 54% di chi lavora è nel settore edile (anche questo dato in calo); il 19% è disoccupato. Il tempo per trovare lavoro è basso (3 mesi) per il primo impiego, ma è scarsa la dinamicità del settore. 9. Apprezzati stage, alternanza scuola/lavoro, come approccio al lavoro ed anche per trovare l'occupazione. 10. Giudizio complessivo della scuola? 8 per chi continua gli studi, 7 per chi vuole lavorare. 30

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato?

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato? INDAGINE POST-DIPLOMA 2014 Diplomati nel 2012: n. 264 Indagini compilate: n. 128 (48,5%) Indirizzo liceale frequentato Risposta 1) linguistico (Utenti: 46 Perc.: 35.94%) Risposta 2) naturalistico (Utenti:

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

Possono iscriversi.. tutti i lavoratori stabilmente o temporaneamente occupati, coloro che sono in attesa di lavoro, i disoccupati, le casalinghe.

Possono iscriversi.. tutti i lavoratori stabilmente o temporaneamente occupati, coloro che sono in attesa di lavoro, i disoccupati, le casalinghe. Che cos'è il Progetto SIRIO? Il PROGETTO SIRIO (IGEA) è un corso serale per il conseguimento del Diploma di Ragioniere che riteniamo di particolare interesse per quanti non abbiano conseguito un diploma

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE PREMESSA 1 SERVIZIO ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO 2 C.I.C. (Centro di Informazione e Consulenza) 4 SERVIZIO PSICOLOGICO 7 LA BIBLIOTECA 8 ATTIVITA CULTURALI 8 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA

Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA La presenza di un biennio COMUNE offre la possibilità, di potere scegliere il successivo triennio al termine del secondo anno con maggiore consapevolezza e convinzione!

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Università degli Studi di Firenze

Università degli Studi di Firenze Università degli Studi di Firenze Iscrizioni Part Time ai corsi dell Ateneo di Firenze Valutazione di una nuova opportunità Comitato Pari Opportunità Nucleo di Valutazione Interna Ufficio di Supporto al

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

ANALISI QUALITATIVA RISULTATI PROVE SNV INVALSI 2011/2012

ANALISI QUALITATIVA RISULTATI PROVE SNV INVALSI 2011/2012 ANALISI QUALITATIVA RISULTATI PROVE SNV INVALSI 2011/2012 Nella restituzione dei dati delle prove INVALSI 2011 12 ci sono state alcune significative novità, tra cui la possibilità per ogni team docenti

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO FUNZIONE STRUMENTALE. AREA SERVIZI E SOSTEGNO AI DOCENTI e GESTIONE REGISTRO ELETTRONICO

RELAZIONE FINALE PROGETTO FUNZIONE STRUMENTALE. AREA SERVIZI E SOSTEGNO AI DOCENTI e GESTIONE REGISTRO ELETTRONICO RELAZIONE FINALE AREA SERVIZI E SOSTEGNO AI DOCENTI e GESTIONE REGISTRO ELETTRONICO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 DOCENTE: Maria Rosaria Sebastiani DATA: 12 giugno 2013 FIRMA Il presente progetto è stato rivolto

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

Nucleo di Valutazione Interna

Nucleo di Valutazione Interna Nucleo di Valutazione Interna Il presente studio è stato redatto dal Nucleo di valutazione interna dell Università degli studi di Firenze e dall Ufficio di Supporto ed è stato approvato nella riunione

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

STATISTICA (A-K) a.a. 2007-08 Prof.ssa Mary Fraire Test di STATISTICA DESCRITTIVA Esonero del 2007

STATISTICA (A-K) a.a. 2007-08 Prof.ssa Mary Fraire Test di STATISTICA DESCRITTIVA Esonero del 2007 A STATISTICA (A-K) a.a. 007-08 Prof.ssa Mary Fraire Test di STATISTICA DESCRITTIVA Esonero del 007 STESS N.O. RD 00 GORU N.O. RD 006 ) La distribuzione del numero degli occupati (valori x 000) in una provincia

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina Riflessione didattica e valutazione Il questionario è stato somministrato a 187 docenti di italiano e matematica delle classi prime e seconde e docenti di alcuni Consigli di Classe delle 37 scuole che

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

FAQ sul corso serale

FAQ sul corso serale FAQ sul corso serale di A. Lalomia Premessa Si presenta in questa sede una serie di domande e risposte relative ad un corso serale pubblico, frutto dell esperienza più che decennale maturata in questi

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

2013.2014. definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI. Il POF è il documento che

2013.2014. definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI. Il POF è il documento che 2013.201 Il POF è il documento che definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI descrive ciò che il FERMI offre agli studenti e alle loro famiglie Grafica originale di copertina gentilmente

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Crema Uno Via Borgo S.Pietro 8-26013 Crema (CR) Tel. 0373-256238 Fax 0373-250556 E-mail ufficio: segreteriacircolo1@libero.it

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli