SIFET Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 3 anno 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIFET 03 13 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 3 anno 2013"

Transcript

1

2 SIFET Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 3 anno 2013 Periodico trimestrale Sped in abb. post 45% Decreto legge 24/12/2003 n 353 convertito in legge il 27/02/2004 n 46 Cagliari - ISSN X Autorizzazione del Tribunale di Firenze n del 4 dicembre 1962 iscrizione RNS n vol. 20 foglio 29 del 27 maggio 1986 Distribuzione gratuita ai soci SIFET Associato alla Unione Stampa Periodica Italiana Direttore responsabile Prof. Alessandro Capra Comitato di Redazione Prof. Fulvio Rinaudo Ing. Paolo Aminti Dott. Ludovico Biagi Prof.ssa Maria Brovelli Ing. Virgilio Cima Prof. Stefano Gandolfi Geom. Vittorio Grassi Prof. Andrea Lingua Prof.ssa Giannina Sanna Prof. Aurelio Stoppini Prof. Luca Vittuari Segreteria di Redazione Ing. Cristina Castagnetti t f SIFET C.P. 286 Cagliari Centro Piazza del Carmine CAGLIARI Progetto grafico S. Asili, G. Toneguzzi Autorizzazione del Tribunale di Firenze n del iscrizione R.N.S. n vol. 20 foglio. 29 del ABBONAMENTO ANNUALE AL BOLLETTINO Soci: distribuzione gratuita Non Soci: Italia e Comunità Europea E Altri Stati E

3 3 13 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 3 anno 2013 In questo numero: 9 Utilizzo di DEM in ambiente GIS per la creazione di modelli idrologici superficiali: applicazioni disponibili Using DEMs for superficial hydrological modeling by means of GIS tools Mauro CAPRIOLI, Francesco MANCINI, Giuliano RITROVATO Nella foto sopra Consegna del premio AUTeC in ASITA 2012, a Vicenza, all Ing. Gabriele Colosimo per la tesi di dottorato dal titolo VA- DASE: Variometric Approach for Displacement Analysis Stand-Alone Engine. A fianco I partecipanti alla prima edizione dell iniziativa 2GG - Due Giorni di Geomatica, svoltasi nel 2013 a Firenze e dedicata espressamente a tutti i dottorandi del settore. 29 Rilievi Fotogrammetrici e TLS finalizzati all incidentistica stradale Photogrammetric and TLS survey finalized to the road accidents Domenica COSTANTINO, Maria Giuseppa ANGELINI 51 Il rilievo batimetrico di un lago di cava attraverso strumenti automatici Bathimetric survey of quarry lake using automatic instruments Irene Aicardi, Gianpiero Amanzio, Marina De Maio, Pierluigi Duranti Andrea Lingua, Paolo Maschio, Marco Piras 65 Rilievo integrato presso il Borgo Schirò (PA) Integrated survey of Borgo Schirò (PA) Gino Dardanelli, Mauro Filippi, Silvia Paliaga 83 Posizionamento dei confini di proprietà: Osservazioni e proposte per l efficacia probatoria del futuro Catasto Positioning of property lines: Comments and proposals for the probative value of the future Cadastre Leonardo Gualandi 95 L AUTeC e il Dottorato di Ricerca Gabriele BITELLI 99 Workshop UAV/RPAS in Italia Modena, 20 e 21 Febbraio Cosa è SIFET-PROG 102 Concorso per gli Istituti di istruzione secondaria

4 La SIFET per il quadriennio Presidente Prof. Alessandro Capra c/o DIEF - Università di Modena e Reggio Emilia Via Vignolese 905/B Modena t f e e Vice Presidente Prof.ssa Anna Spalla c/o DIET - Università di Pavia Via Ferrata, Pavia t f e Assessori Prof. Livio Pinto c/o DIIAR - Politecnico di Milano Piazza Leonardo da Vinci, Milano t f e Dott. Renzo Maseroli c/o Istituto Geografico Militare Via di Novoli, Firenze t f e Tesoriere Dott. Geom. Luciano Di Marco Via Libertà n Palermo t f e e Segretario Ing. Giuseppina Vacca c/o DISIG - Facoltà di Ingegneria Piazza d Armi Cagliari t f e e Bollettino SIFET 3/2013

5 SIFET Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia Sede legale Via Barberini n Roma Partita Iva Codice fiscale Coordinate SIFET C.C.P. Banco Posta n IBAN IT45Q intestato a Sifet C. P. n. 286 Cagliari Centro Piazza del Carmine Cagliari Il Consiglio Direttivo della Società è così costituito Giunta esecutiva Presidente Prof. Alessandro Capra Vice Presidente Prof. ssa Anna Spalla Segretario Ing. Giuseppina Vacca Tesoriere Dott. Geom. Luciano Di Marco Assessori Dott. Renzo Maseroli Prof. Livio Pinto Membri onorari Gen. Mario Carlà Membri di diritto Direttore dell Istituto Geografico Militare Direttore dell Istituto Idrografico della Marina Direttore del Centro Informazioni Geotopografiche dell Aeronautica Direttore Istituto Superiore per la Protezione e la ricerca Ambientale Direttore del Dipartimento del Territorio Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati Presidente Sezione Sifet Palermo Presidente Sezione Sifet Catania Presidente CS SIFET Membri ordinari (oltre ai componenti la giunta esecutiva) Prof. Maurizio Barbarella Prof. Mauro Caprioli Ing. Virgilio Cima Prof. Alberto Cina Geom. Mauro Fino Geom. Vittorio Grassi Geom. Roberto Lietti Prof. Ambrogio Manzino Dott. Geom. Stefano Nicolodi Dott. Geom. Paolo Nicolosi Probiviri Egidio Cima Walter Mentasti Massimiliano Currado Revisori dei conti Sergio Padovani Carlo Vadilonga Le quote sociali (con rinnovo entro il 31 Marzo) per l anno 2011 sono le seguenti: Soci annuali individuali Euro (Europa) Euro Soci annuali collettivi Euro (Europa) Euro Soci annuali giovani (*) Euro (Europa) Euro Soci vitalizi individuali Euro (Europa) Euro Soci vitalizi collettivi Euro (Europa) Euro (*) età inferiore a 26 anni Per informazioni: Segreteria Amministrativa t f e 5

6 Rivista internazionale ufficiale di SIFET - Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia Publishing Editor: Chris Bendall Informazioni generali: springer.com Contenuto elettronico: springerlink.com Applied Geomatics Open Access - Journal no ISSN: (versione stampata) ISSN: X (versione elettronica) Associate Editors: Paolo Aminti, Università di Firenze, Italia Maria Brovelli, Politecnico di Milano, Italia Virgilio Cima, Studio Cima Inc., Italia Donatella Dominici, Università dell Aquila, Italia Stefano Gandolfi, Università di Bologna, Italia Claudio Pigato, Studio Pigato Inc, Italia Livio Pinto, Politecnico di Milano, Italia Fulvio Rinaudo, Politecnico di Torino, Italia Giuseppina Vacca, Università di Cagliari, Italia Luca Vittuari, Università di Bologna, Italia Advisory Board: Ohran Altan, Technical University of Istanbul - Turkey Joh Dawson, Geoscience Australia - Australia E. Dongchen, Wuhan University - China Clive Fraser, Melbourne University - Australia Amin Gruen, ETH Zurich - Switzerland Lorenz Hurni, ETH Zurich - Switzerland Zhilin Li, Hong Kong Polytechnic University - Hong Kong Helena Mitasova, North Carolina State University - USA Petros Patias, University of Thessaloniki - Greece Ammatzia Peled, President of Comm VIII, ISPRS - Israel Venkatesh Raghavan, Osaka City University - Japan Kazuo Shibuya, Institute of Polar Research and SOKENDAI - Japan Editor-in-chief: Alessandro Capra Università di Modena e Reggio Emilia Applied Geomatics (AG) copre tutti gli aspetti del progresso scientifico e tecnologico nel campo della Geomatica. La rivista pubblica contributi innovativi in applicazioni di Geomatica che vanno dall integrazione di strumenti, metodologie e tecnologie e il loro utilizzo nel campo delle scienze ambientali, scienze naturali, ingegneria ed altri. Le aree di interesse comprendono campi di indagine diversi quali: telerilevamento, fotogrammetria close range e videometria, analisi e mappatura di immagini digitali, sistemi informativi geografici e territoriali, geodesia applicata, analisi di dati spaziali, rilievo del patrimonio culturale ed ambientale, processi numerici e di trattamento del dato. Inoltre, Applied Geomatics accoglie anche articoli in relazione alla stima e analisi di deformazioni, all ingegneria strutturale, all ingegneria meccanica e ad altre scienze legate al rilievo e alle tecnologie spaziali. Il giornale contiene anche gli avvisi di conferenze e workshop internazionali, le novità del settore e le informazioni sui nuovi prodotti. Esso fornisce, quindi, un utile forum per gli scienziati accademici e professionali coinvolti nella Geomatica e nelle sue applicaizoni tecnologiche. Esclusiva offerta per i soci sifet: I soci sifet che lo desiderano, potranno sottoscrivere l abbonamento online alla rivista per un anno al prezzo speciale di 10 euro. Inoltre incluso si avrà l abbonamento annuale online alla rivista gps solutions. Sottoscrivi l abbonamento contattando Aiutaci a far crescere la Geomatica in Italia e in campo internazionale!

7 scienza sifet

8 Utilizzo di DEM in ambiente GIS per la creazione di modelli idrologici superficiali: applicazioni disponibili Using DEMs for superficial hydrological modeling by means of GIS tools Mauro CAPRIOLI Francesco MANCINI Giuliano RITROVATO DICATECh, Politecnico di Bari, Via Orabona 4, Bari e Parole Chiave > DEM, Modelli Idrologici, GIS, Channel Network, Flow Accumulation. Key Words > DEM, Hydrological models, GIS, Channel Network, Flow Accumulation. Riassunto > Il lavoro esplora le potenzialità degli strumenti disponibili in alcuni dei principali software di analisi spaziale dei dati ai fini del calcolo della rete del deflusso superficiale e dei prodotti ad esso connessi. Questi studi, generalmente condotti nell ambito di procedure di valutazione della pericolosità dei processi idrologici e dei rischi che da essa derivano, si avvalgono oggi della maggiore disponibilità di Modelli Digitali di Elevazione (DEM), a varia risoluzione spaziale e accuratezza verticale, ottenibili da tecniche di rilevamento terrestre, aerofotogrammetrico, LiDAR. Gli algoritmi disponibili nei software GIS fanno riferimento a strategie di analisi comuni, che sono introdotte nel lavoro, ma presentano un livello di interazione con l utente molto variabile e solo raramente consentono l integrazione di informazioni provenienti dalle altre discipline coinvolte (geomorfologia, geologia, ingegneria geotecnica). Per alcuni di questi software, non necessariamente specializzati nei modelli idrologici, il lavoro offre inizialmente una panoramica relativa agli aspetti appena citati che, tuttavia, non riguarda l accuratezza complessiva dei prodotti ottenuti. In seguito, grazie ad analisi condotte con il software TauDEM su tre aree-studio collocate nei territori del Sub-Appennino Dauno (Puglia), il lavoro ha verificato le prestazioni raggiunte nell estrazione del reticolo del deflusso. Questo in relazione alla differente orografia prevalente per le tre aree e per prodotti altimetrici indipendenti caratterizzati da una risoluzione spaziale variabile: 40, 20 e 8 metri. L analisi ha prodotto dei reticoli idrografici che risultano coerenti tra loro e con il reale assetto territoriale solo per ambienti collinari e misti. Come atteso, la definizione spaziale dei reticoli idrografici è migliore per modelli altimetrici di maggiore qualità, mentre da un confronto con un reticolo Articolo ricevuto in redazione nel mese di Settembre 2013 e accettato dopo revisione nel mese di Novembre

9 Mauro Caprioli, Francesco Mancini, Giuliano Ritrovato di riferimento le discrepanze sulle lunghezze delle aste fluviali (fino ad un valore massimo del 16%), sono giustificate da alcune, limitate, difformità nei risultati della gerarchizzazione delle stesse. Abstract The paper introduces the usefulness of tools and algorithms, now available in most of the major spatial data analysis software, for the calculation of the permanent and episodic river channel network from Digital Elevation Models (DEM). These kind of investigations are usually part of procedures devoted to the evaluation of hydraulic hazard, and related risks, and take advantage of the increased availability of DEM at varying spatial resolution and vertical accuracy by even more productive terrestrial and aero-photogrammetric surveying or aerial and terrestrial laser scanning. Strategies of analysis have been introduced in this work and some core issues faced. Regardless the final accuracy achieved, for some of the most diffused GIS software able to perform such hydrological analysis, a pro-cons analysis based on aspects related to completeness and complexity was provided within this paper. The user level of interaction with the algorithm could vary significantly and only rarely the integration of models with information from other disciplines (geomorphology, geology, geotechnical engineering) is guaranteed. By explorative analyses carried out using the TauDEM algorithms over three study-case areas located in the southern section of the Italian Apennine chain, the work tested the performances achieved in the delineation of the channel network and accumulation of flows in relation to the different typologies of prevalent orography and resolution of the used terrain models. In terms of reliability and relevancy with reality, the analysis showed a good quality of products generated for hilly and mixed orography in addition to a positive dependence with the spatial resolution of the elevation models. The successive comparison with a reference channel network brings to discrepancies in the cumulative length of main fluvial branches within the 16% due to a slightly different order assigned to branches by the ordering procedures. Bollettino SIFET 3/2013

10 professione sifet

11 Rilievi Fotogrammetrici e TLS finalizzati all incidentistica stradale Photogrammetric and TLS survey finalized to the road accidents Domenica COSTANTINO Maria Giuseppa ANGELINI DICAR, Politecnico di Bari Bari, Italia Centro Interdipartimentale Magna Grecia, Paolo VI, Taranto, Italia AESEI s.r.l., Spin off del Politecnico di Bari, Martina Franca, Taranto, Italia Parole Chiave > Ingegneria forense, incidentistica stradale, rilievo fotogrammetrico, TLS, modellazione 3D. Key Words > Forensic engineering, road accident, photogrammetric survey, TLS, 3D model. e Riassunto > Un settore di grande interesse sviluppato negli ultimi anni è quello del rilievo finalizzato alla ricostruzione della dinamica di un incidente stradale, il cui compito risulta talvolta delicato e decisivo, basti pensare all ambito giudiziario, nel quale sono coinvolti aspetti sociali ed economici, oltre che penali. Considerando il carattere multidisciplinare dell attività di ricostruzione, emerge la necessità di una elevata specializzazione e competenza di esperti che ne effettuino le ricostruzioni. Nell ambito del rilievo di un incidente stradale l Ingegnere Forense, in qualità di Consulente Tecnico, ha ad oggi la possibilità di ricostruire la dinamica dell incidente servendosi di tecnologie avanzate, le quali possono rendere le operazioni di rilievo più precise e veloci. Tra le metodologie che hanno trovato larga diffusione vi è l integrazione tra la tecnica di rilievo Laser Scanning terrestre (TLS) e la fotogrammetria terrestre. L applicazione condotta consiste nel rilievo di un incidente stradale simulato tra una Toyota Yaris ed una Fiat Seicento presso il Politecnico di Bari. Le analisi condotte hanno evidenziato i vantaggi, ma anche gli svantaggi delle tecniche adottate per il rilievo e la ricostruzione dell incidente stradale. Dall analisi condotta è emersa la possibilità di risalire al veicolo che ha prodotto le tracce sull asfalto, alla sua velocità di marcia, all ambientazione del sinistro, nonché la quantificazione del danno provocato. Abstract > In recent times, a sector of great interest is that of survey aimed at the reconstruction of the dynamics of a car accident, whose task is sometimes delicate and decisive, just think of the judi- Articolo ricevuto in redazione nel mese di Settembre 2013 e accettato dopo revisione nel mese di Ottobre

12 Domenica COSTANTINO, Maria Giuseppa ANGELINI cial sphere, where are involved social and economic aspects, as well as penalties. For the reconstruction work, given the multidisciplinary character of the activities, are required a high degree of specialization and expertise to carry out the reconstruction. The forensic Engineer, as a Technical Consultant in the survey of a car accident, has today, the ability to trace the accident using advanced technology, which can make operations more precise and fast. Among the methods that have found widespread there is integration between the technical terrestrial laser scanning (TLS) and terrestrial photogrammetry. The application has been carried out in the survey of a simulated accident between a Toyota Yaris and a Fiat Seicento at the Polytechnic of Bari. The analyses have shown the advantages, but also disadvantages of the techniques used for the survey and reconstruction of the accident road. It has also been shown the ability to trace the vehicle which has produced tracks on the asphalt, its speed, the environment of the accident, as well as the quantification of the damage caused. Bollettino SIFET 3/2013

13 Il rilievo batimetrico di un lago di cava attraverso strumenti automatici Bathimetric survey of quarry lake using automatic instruments Irene AICARDI a Gianpiero AmanzIO a Marina De MAIO a Pierluigi DURANTI b Andrea LINGUA a Paolo MASChio a Marco PIRAS a a DIATI, Politecnico di Torino, Corso Duca degli Abruzzi 24, Torino, Italy Parole Chiave > UVS, monitoraggio, salvaguardia ambientale, natante a navigazione automatica, rilievo batimetrico Key Words > UVS, monitoring, environmental protection, Unmanned Vessel System, bathymetric survey e Riassunto > Il controllo e il monitoraggio delle attività estrattive di una cava sono alcune tra le principali operazioni da svolgere per la protezione e salvaguardia dell ambiente e del territorio. Oggigiorno, le tecniche geomatiche sono già ampiamente utilizzate nelle attività svolte all interno delle cave: per esempio i rilievi con laser scanner terrestre sono un ottimo strumento per la stima dei volumi di estrazione. In questi ultimi anni, grazie al notevole sviluppo delle tecnologie legate al mondo dei sistemi UAV (Unmanned Aerial Vehicle), o più in generale UVS (Unmanned Vehicle System), sono disponibili una serie di soluzioni integrate per il rilievo in automatico, sia in ambito terrestre, che aereo e marino. In particolare, piccoli natanti a navigazione autonoma possono essere utilizzati per il rilievo della batimetria dei laghi di cava, al fine di valutare il corretto volume estratto, sia in fase di controllo che di verifica. Il caso studio analizzato riguarda un lago di una cava nel Vercellese, in cui è stato utilizzato un natante a navigazione autonoma, sviluppato dalla aerrobotix, per effettuare il rilievo della batimetria al fine di verificare la veridicità dei volumi di materiale estratto. L apparato UVS utilizzato è stato dotato per l applicazione specifica di un sistema GNSS per il tracciamento in modalità PPK della traiettoria dell imbarcazione e quindi della posizione del sensore batimetrico mediante apposita calibrazione. Al fine di controllarne il percorso e completare le parti del tracciato del lago con scarsa copertura GNSS, è stato aggiunto un prisma riflettente, in modo tale da tracciare il mezzo in continuo con una stazione totale motorizzata. b aerrobotix, Strada Salga 38C, 10072, Caselle Torinese, Italy e Articolo ricevuto in redazione nel mese di Settembre 2013 e accettato dopo revisione nel mese di Ottobre

14 Irene Aicardi, Gianpiero Amanzio, Marina De Maio, Pierluigi Duranti, Andrea Lingua, Paolo Maschio, Marco Piras Il rilievo ha consentito di restituire una batimetria a maglia molto fitta e generare un modello tridimensionale del fondale del lago, che ha consentito di validare i volumi estratti dichiarati. Nel contributo si descriveranno le tecniche usate, le precisioni raggiunte e i risultati utilizzati in ambito forense. Abstract The control and monitoring of mining activities of a quarry are two of the main tasks to be carried out for the protection and preservation of the environment and the land. Today, the Geomatics techniques are already widely used in the activities related to the quarries, for example surveys with terrestrial laser scanner are a great tool for estimating volumes of extraction. In recent years, thanks to the remarkable development of technologies related to the world of UAV (Unmanned Aerial Vehicle), or more generally UVS (Unmanned Vehicle System), there are a number of integrated solutions for automatic relief, both in terrestrial, marine and aircraft. In particular, small boats with autonomous navigation may be used for the relief of the bathymetry of quarry lakes, in order to assess the correct volume extracted, both in the control phase and verification. The case study concerns an analysis of a quarry lake nearby Vercelli, where a vessel has been used in autonomous navigation, developed by aerrobotix, to the relief of the bathymetry in order to verify the accuracy of the volumes of extracted material. The used UVS has been equipped with a GNSS system for tracking mode PPK of the trajectory of the boat. In order to control the path and complete the parts of the path of the lake with poor GNSS coverage, a 360 reflective prism was added, so as to trace the medium continuously with a motorized total station. The survey permitted to plot a dense grid of bathymetric surface for generate a three-dimensional model of the lake bed, which allowed to validate the report of extracted volumes. The contribution will describe the used techniques, the achieved precisions and the results used in the forensic field. Bollettino SIFET 3/2013

15 Rilievo integrato presso il Borgo Schirò (PA) Integrated survey of Borgo Schirò (PA) Gino Dardanelli a Mauro Filippi a Silvia PALIAGA a a DICAM Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, Aerospaziale dei Materiali, Università di Palermo Viale delle Scienze Ed.8, Palermo t f e Parole Chiave > Rilievo integrato, GPS, GNSS, NRTK, Laser Scanner. Key Words > Integrated Survey, GPS, GNSS, NRTK, Laser Scanner Riassunto > Il lavoro qui presentato consiste in un rilievo integrato (Topografico/GPS statico/nrtk/laser Scanner) di un piccolo contesto extraurbano siciliano, Borgo Schirò, noto per le vicende storiche che portarono alla sua costruzione a seguito dell emanazione della legge n.1 del 2 gennaio 1940, per il superamento del latifondo. Data la natura varia degli elementi da rilevare (edifici, arredo urbano, strade) sono state adottate tecniche di acquisizione diversificate per ognuno di essi, le quali, in forma integrata, hanno permesso un utile confronto finale degli elaborati prodotti, offrendo la possibilità di effettuare analisi qualitative altamente accurate su singoli casi strutturali ed elevati gradi di dettaglio nei casi architettonici focalizzati. Le tempistiche notevolmente contenute e l esiguità del numero degli operatori necessari alle operazioni di acquisizione ed elaborazione dei dati, rendono soddisfacenti gli esiti raggiunti e chiaramente proficua l integrazione delle metodologie di rilievo adottate. Abstract > The work here shown consists of an integrated survey (Topographic/static GPS/NRTK/Laser Scanning) of a small Sicilian extraurban context, Borgo Schirò, known for the historical events that led to its construction, following the issuance of the law n. 1 of January 2nd 1940, for the elimination of the latifondium. Given the different nature of the elements to be surveyed (buildings, urban elements, roads) different techniques of metric data acquisition were used for each of them. The integration of all of them, allowed a useful comparison of the final products, offering the possibility of making highly accurate qualitative analysis on the individual structural cases and a high level of detail in the architectural cases focused. The reduced timing and the very small number of operators needed for data acquisition and processing, make the achieved outcomes satisfactory and the integration of survey methods adopted clearly successful. Articolo ricevuto in redazione nel mese di Settembre 2013 e accettato dopo revisione nel mese di Ottobre

16 Posizionamento dei confini di proprietà: Osservazioni e proposte per l efficacia probatoria del futuro Catasto Positioning of property lines: Comments and proposals for the probative value of the future Cadastre Leonardo GUALANDI Geometra Libero professionista via Brizio, 52 Bologna t 051/ e Parole Chiave > Confine di proprietà, probatorietà, Mappa, Catasto Terreni, Punti Fiduciali Key Words > Property boundary, probativeness, Cadastral map, Land office / Land registry, Italian land office Fiducial Points Riassunto > A fronte della disponibilità consolidata di strumenti hardware e software adatti a garantire alla cartografia catastale la potenzialità topometrica necessaria tanto agli scopi istituzionali quanto agli usi civilistici, si riscontra ancor oggi una duplice carenza, normativa e di metodo, che allontana nel tempo quella probatorietà che il legislatore auspicava fin dalla istituzione del Catasto Nazionale alla fine del diciannovesimo secolo. Oltre un secolo di crescente importanza degli elaborati tecnici del Catasto per la ricostruzione dei confini di proprietà perduti, suggerì venticinque anni fa una profonda revisione normativa certamente all avanguardia per i tempi, ma a cui non sono poi seguiti tempestivi aggiornamenti implicati dalla diffusione degli strumenti sopra menzionati. Il contributo che qui si presenta intende analizzare il concetto di probatorietà geometrica di specifico interesse per il Topografo che fin dagli albori fu posto in secondo piano rispetto alla probatorietà dei titoli, quand anche non completamente trascurato. Si intende perseguire un più corretto equilibrio fra i due aspetti che appaiono oggi inscindibili poiché non ha senso garantire la titolarità di un bene immobile, se questo non può essere precisamente individuato. Quanto qui si propone non trascura l esigenza precipua dell istituto catastale di salvaguardare la storia e correlarne le informazioni a quelle attuali, garantendo al massimo grado la compatibilità dell evoluzione futura. Si tracciano quindi linee guida fondate sulla convinzione che la semplificazione normativa incida sui metodi operativi a vantaggio dell efficacia formale e sostanziale. Articolo ricevuto in redazione nel mese di Settembre 2013 e accettato dopo revisione nel mese di Settembre

17 Leonardo Gualandi Abstract > Considering the consolidated availability of hardware and software tools designed to guarantee to the cadastral mapping the topo-metric capabilities necessary both to the institutional aims and civil uses, there is still a twofold weakness, regarding legislation and method, which sends far away in time the probativeness that the legislator hoped for since the establishment of the National Cadastre in the late nineteenth century. The growing importance for over a century of technical documents of the Cadastre for the reconstruction of lost property boundaries, led to a major overhaul legislation, twenty-five years ago, which was certainly ahead of times, but which was not followed up by timely updates due to the diffusion of the tools mentioned above. The contribution here presented aims to analyze the concept of geometric probativeness - of specific interest to the Topographer - which since its origin was set in second place compared to the probativeness of the entitlements, even if it was not completely overlooked. It aims to achieve a more correct balance between the two issues which today appear to be inseparable because it does not make sense to ensure the entitlement of real-estate property, if this cannot be identified precisely. What is proposed here does not neglect the chief need of the Cadastral Institute to safeguard the history and correlate it to the present day information, ensuring the highest level of future compatibility. The given guidelines are based on the belief that simplification of the rules affects the operational methods for the benefit of a formal and substantive effectiveness. Bollettino SIFET 3/2013

18 Finito di stampare nel mese di dicembre 2013 presso le Arti Grafiche Pisano, Cagliari

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Tesi di Laurea Analisi statistica di propagazione di campo elettromagnetico in ambiente urbano. Relatori:

Dettagli

Laboratorio di Geomatica per l ambiente e la conservazione dei beni culturali DICEA. Università degli Studi di Firenze

Laboratorio di Geomatica per l ambiente e la conservazione dei beni culturali DICEA. Università degli Studi di Firenze Laboratorio di Geomatica per l ambiente e la conservazione dei beni culturali DICEA Università degli Studi di Firenze Research team Director: Prof. Arch. Grazia Tucci PhD, Research Fellows: Arch. Valentina

Dettagli

Ordine dei Geologi Regione del Veneto

Ordine dei Geologi Regione del Veneto Corso CARTOGRAFIA E GIS Luogo di svolgimento Cittadella (PD) Durata 10 moduli tra loro indipendenti da svolgersi tra aprile e giugno 2011. E possibile l iscrizione anche a singoli moduli. Docenti Dr. Lorenzo

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Studio Tecnico Survey Project. Applicazioni Sviluppate

Studio Tecnico Survey Project. Applicazioni Sviluppate Studio Tecnico Survey Project La Ricerca applicata al Territorio Applicazioni Sviluppate Tecnici Dott. For. Johnny Moretto, Ph.D. Dott. Nicola Trolese Applicazioni Sviluppate Batimetria canali bagnati

Dettagli

I servizi di posizionamento di precisione a supporto della gestione del territorio: la rete RESNAP-GPS e sue possibili applicazioni

I servizi di posizionamento di precisione a supporto della gestione del territorio: la rete RESNAP-GPS e sue possibili applicazioni I servizi di posizionamento di precisione a supporto della gestione del territorio: la rete RESNAP-GPS e sue possibili applicazioni M. Crespi, V. Baiocchi, A. Mazzoni, G. Reina Area di Geodesia e Geomatica

Dettagli

Lo sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche

Lo sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Maurizio Barbarella, Fabio Radicioni, Fernando Sansò editori Lo sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Coordinatori della ricerca Maurizio Barbarella, Fabio Radicioni, Fernando Sansò Responsabili

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Test di lunga durata dalla rete di stazioni permanenti UNIPA della Sicilia

Test di lunga durata dalla rete di stazioni permanenti UNIPA della Sicilia Atti 1 a Conferenza Nazionale ASITA - Brescia 9-1 novembre 1 Test di lunga durata dalla rete di stazioni permanenti UNIPA della Sicilia Gino Dardanelli, Vincenzo Franco, Antonio Rotondi Dipartimento di

Dettagli

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO DISS. ETH NO. 19321 DISCRETE DYNAMIC EVENT TREE MODELING AND ANALYSIS OF NUCLEAR POWER PLANT CREWS FOR SAFETY ASSESSMENT A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrera - Cremona Pipeline which

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

From 2D images to 3D models: the path to a virtual Earth

From 2D images to 3D models: the path to a virtual Earth Il dominio dello spazio: scienze, tecniche, rappresentazioni TORINO 20-21 21 OTTOBRE 2005 From 2D images to 3D models: the path to a virtual Earth Fabio Remondino,, Armin Gruen Institute of Geodesy and

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SCUOLA DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, CHIMICA, AMBIENTALE E DEI MATERIALI CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE TESI DI LAUREA

Dettagli

Big Data, problematiche di privacy, Consorzio CBI. Alfonso Angrisani. Head of Diligence and Compliance Consorzio CBI

Big Data, problematiche di privacy, Consorzio CBI. Alfonso Angrisani. Head of Diligence and Compliance Consorzio CBI Big Data, problematiche di privacy, Consorzio CBI Alfonso Angrisani Head of Diligence and Compliance Consorzio CBI Convegno CBI 2013 Roma, 21 novembre 2013 Agenda n Big Data, problematiche di privacy,

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

SIFET 01 11 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 1 anno 2011

SIFET 01 11 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 1 anno 2011 SIFET 01 11 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 1 anno 2011 Periodico trimestrale Sped in abb. post 45% Decreto legge 24/12/2003 n 353 convertito in legge il 27/02/2004 n

Dettagli

Research and development are core activities of the company, which fosters technology transfer from University to practice.

Research and development are core activities of the company, which fosters technology transfer from University to practice. EXPIN srl Advanced Structural Control è una giovane società, nata nel 2010 come spin-off dell Università di Padova. Il campo in cui opera la società è quello relativo allo sviluppo, applicazione, gestione

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Predisposizione di una rete di osservatori amatoriali per l'osservazione di NEO e detriti spaziali

Predisposizione di una rete di osservatori amatoriali per l'osservazione di NEO e detriti spaziali Predisposizione di una rete di osservatori amatoriali per l'osservazione di NEO e detriti spaziali UAI Unione Astrofili Italiani Università Di Bologna Alma Mater Studiorum Università di Roma La Sapienza

Dettagli

Workshop "VALUTAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO MONTANO ED APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ALLUVIONI"

Workshop VALUTAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO MONTANO ED APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ALLUVIONI Workshop "VALUTAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO MONTANO ED APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ALLUVIONI" Ing. Giorgio Cesari Autorità di bacino del Fiume Tevere Distretto Idrografico dell Appennino Centrale

Dettagli

Progettazione e analisi strutturale di un generatore solare d'alta potenza per veicoli spaziali UNIVERSITÀ DI PISA. Facoltà di Ingegneria

Progettazione e analisi strutturale di un generatore solare d'alta potenza per veicoli spaziali UNIVERSITÀ DI PISA. Facoltà di Ingegneria UNIVERSITÀ DI PISA Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Aerospaziale Tesi di laurea Specialistica Progettazione e analisi strutturale di un generatore solare d'alta potenza

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

ESPERIENZE DI ESECUZIONE DI GAP ANALYSIS E RELATIVI PIANI DI ADEGUAMENTO ALLA ISO 26262 9 Automotive Software Workshop. Ernesto Viale 1 Dicembre 2011

ESPERIENZE DI ESECUZIONE DI GAP ANALYSIS E RELATIVI PIANI DI ADEGUAMENTO ALLA ISO 26262 9 Automotive Software Workshop. Ernesto Viale 1 Dicembre 2011 ESPERIENZE DI ESECUZIONE DI GAP ANALYSIS E RELATIVI PIANI DI ADEGUAMENTO ALLA ISO 26262 9 Automotive Software Workshop Ernesto Viale 1 Dicembre 2011 Skytechnology srl Skytechnology è una società di ingegneria,

Dettagli

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments S. Crema, L. Schenato, B. Goldin, L. Marchi, M. Cavalli CNR-IRPI Outline The evaluation

Dettagli

IL GIS Ing. Cristina Vittucci

IL GIS Ing. Cristina Vittucci Università degli studi di Roma Tor Vergata Corso di Telerilevamento e Cartografia Anno accademico 2012/2013 IL GIS Ing. Cristina Vittucci 13 06-2013 GEOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEM (GIS) SISTEMA Insieme

Dettagli

Sistemi Informativi Geografici

Sistemi Informativi Geografici Sistemi Informativi Geografici Introduzione ai dati geografici Alberto Belussi Anno accademico 2007-08 08 Sistemi Informativi Territoriali (SIT) o Geografici I Sistemi Informativi Territoriali (SIT) gestiscono

Dettagli

GEOMATICA FORMAZIONE PERMANENTE IL COMITATO SCIENTIFICO SIFET PRESENTA: AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE UNA PROPOSTA DI NEL SETTORE DELLA

GEOMATICA FORMAZIONE PERMANENTE IL COMITATO SCIENTIFICO SIFET PRESENTA: AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE UNA PROPOSTA DI NEL SETTORE DELLA IL COMITATO SCIENTIFICO SIFET PRESENTA: UNA PROPOSTA DI FORMAZIONE PERMANENTE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE NEL SETTORE DELLA GEOMATICA SOCIETA ITALIANA DI FOTOGRAMMETRIA E TOPOGRAFIA - PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Introduzione ai GIS Le attività dell uomo...... hanno sempre un

Dettagli

CON IL PATROCINIO DI

CON IL PATROCINIO DI CON IL PATROCINIO DI 2 Segreteria organizzativa del convegno Cristina Castagnetti Andrea Dessì www.sifet.org redazione@sifet.org amministrazione@sifet.org +39 070 6755406/42 COE Comitato Organizzatore

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

Classificazione delle carte

Classificazione delle carte Classificazione delle carte In base alla scala -carte geografiche 1:1.000.000 e inferiore -carte corografiche 1:1.000.000 1:200.000 -carte topografiche 1:100.000 a piccola scala 1:50.000 a media scala

Dettagli

Programma delle attività di ricerca

Programma delle attività di ricerca Lotto 1: Sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Fabio Radicioni Università di Perugia Facoltà di Ingegneria DICA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale PREMESSA: Gruppi di ricerca PRIN

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2009-2010 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Rho - Malpensa Pipeline

Dettagli

Valutazione della Dinamica Ambientale Mediante Tecnologie Laser Scanner

Valutazione della Dinamica Ambientale Mediante Tecnologie Laser Scanner MASTER DI I LIVELLO Valutazione della Dinamica Ambientale Mediante Tecnologie Laser Scanner I Edizione Università degli Studi di Bari Aldo Moro II Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche E Naturali, Sede

Dettagli

MODERNE TECNICHE TOPOGRAFICHE DI CONTROLLO E COLLAUDO DELLE INFRASTRUTTURE FERROVIARIE

MODERNE TECNICHE TOPOGRAFICHE DI CONTROLLO E COLLAUDO DELLE INFRASTRUTTURE FERROVIARIE MODERNE TECNICHE TOPOGRAFICHE DI CONTROLLO E COLLAUDO DELLE INFRASTRUTTURE FERROVIARIE Laser scanner GBC5000 batteria a colonna Leica GPS Leica TPS Profiler 100 FX Colonna portaprisma GPC100 Radio modem

Dettagli

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome.

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome. Nino Ucchino nasce in Sicilia nel 1952. Dall età di otto anni lavora come allievo nello studio del pittore Silvio Timpanaro. Da 14 a 21 anni studia all Istituto Statale d arte di Messina e poi per alcuni

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Tecnica GPS RTK Multi-Reference Station: Sperimentazione sulla rete test Campania GPS Network

Tecnica GPS RTK Multi-Reference Station: Sperimentazione sulla rete test Campania GPS Network Tecnica GPS RTK Multi-Reference Station: Sperimentazione sulla rete test Campania GPS Network Giovanni PUGLIANO (*), M. Elizabeth CANNON (**), Gérard LACHAPELLE (**) (*) Università degli Studi di Napoli

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

LA FORZA DI ESSERE NATI CARROZZIERI

LA FORZA DI ESSERE NATI CARROZZIERI LA FORZA DI ESSERE NATI CARROZZIERI the strength of a body repair background La Spanesi é un azienda in costante sviluppo che ha raggiunto oggi posizioni di primo piano nel settore delle attrezzature per

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

Workshop Alta formazione e mondo del lavoro Nuove tecnologie per la smart governance dei beni culturali e ambientali del territorio

Workshop Alta formazione e mondo del lavoro Nuove tecnologie per la smart governance dei beni culturali e ambientali del territorio AA 2014-2015 Digital Earth e smart governance: strategie e strumenti GIS per la gestione dei beni territoriali e culturali Direttore Prof.ssa Carla Masetti Responsabile tecnico: Dott. Alessandro Cecili

Dettagli

the creative point of view www.geomaticscube.com

the creative point of view www.geomaticscube.com the creative point of view www.geomaticscube.com side B THE CREATIVE approach 03 Another point of view 04/05 Welcome to the unbelievable world 06/07 Interact easily with complexity 08/09 Create brand-new

Dettagli

Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007

Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 IL veicolo vincitore nel 2005 del Stanford Racing Team era dotato di: - 5 laser scanners

Dettagli

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move 3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move Fabrizio Berra, Fabrizio Felletti, Michele Zucali Università degli Studi di Milano, Dip. Scienze

Dettagli

SIFET 02 13 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 2 anno 2013

SIFET 02 13 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 2 anno 2013 SIFET 02 13 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 2 anno 2013 Periodico trimestrale Sped in abb. post 45% Decreto legge 24/12/2003 n 353 convertito in legge il 27/02/2004 n

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Giovedì 29 e Venerdì 30 Settembre 2011 CAGLIARI c/o CESAR S Hotel

Giovedì 29 e Venerdì 30 Settembre 2011 CAGLIARI c/o CESAR S Hotel Giovedì 29 e Venerdì 30 Settembre 2011 CAGLIARI c/o CESAR S Hotel Corso Teorico Pratico sull utilizzo del GPS finalizzato all utilizzo del Rover GPS S9 in modalità NTRK appoggiato alla rete di stazioni

Dettagli

Dry clutch for automated manual transmissions. University of Salerno Department of Industrial Engineering. Mechanical Engineering

Dry clutch for automated manual transmissions. University of Salerno Department of Industrial Engineering. Mechanical Engineering European Union University of Salerno University of Salerno Department of Industrial Engineering Ph.D. Thesis in Mechanical Engineering Cycle XII (2011-2013) Dry clutch for automated manual transmissions

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

SIFET 02 12 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 2 anno 2012

SIFET 02 12 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 2 anno 2012 SIFET 02 12 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 2 anno 2012 Periodico trimestrale Sped in abb. post 45% Decreto legge 24/12/2003 n 353 convertito in legge il 27/02/2004 n

Dettagli

IL SITO DELL AUTORITA DI BACINO DEL FIUME SERCHIO: CARTOGRAFIA E MONITORAGGIO

IL SITO DELL AUTORITA DI BACINO DEL FIUME SERCHIO: CARTOGRAFIA E MONITORAGGIO IL SITO DELL AUTORITA DI BACINO DEL FIUME SERCHIO: CARTOGRAFIA E MONITORAGGIO Dario TRICOLI (*), Nicola COSCINI (**), Nicola DEL SEPPIA (**), Enzo DI CARLO (**), Andrea MORELLI (**) (*) Autorità di Bacino

Dettagli

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA OGGETTO : cenni sul seminario GPS del 24/09/2010 1) GNSS E PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO: IL sistema GPS (ovvero Global Positioning System) è un sistema di posizionamento globale

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

TESI IN GEOMORFOLOGIA

TESI IN GEOMORFOLOGIA FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E GEOAMBIENTALI Corso di Laurea Magistrale in Scienze Geologiche A.A. 2010-2011 TESI IN GEOMORFOLOGIA ANALISI MULTITEMPORALE DELLA FRANOSITA,

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli

Premesso che: all aviazione civile internazionale.

Premesso che: all aviazione civile internazionale. PROTOCOLLO D INTESA TRA L AUTORITÀ PER L AVIAZIONE CIVILE E LA NAVIGAZIONE MARITTIMA DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO E L AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DEL VOLO Visto l art. 26 della Convenzione relativa

Dettagli

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue 2008 IT ENG Il marchio per una politica aziendale di qualità. The trade-mark for a quality company policy. Il marchio per una politica

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

Benvenuti STEFANO NOSEDA

Benvenuti STEFANO NOSEDA Presentazione di.. SOLAR FORTRONIC Milano 29 settembre 2011 Benvenuti STEFANO NOSEDA FARNELL ITALIA GENERAL MANAGER 1 SOLAR FORTRONIC 2 TAPPE FONDAMENTALI NELLA STORIA DELLA PROGETTAZIONE ELETTRONICA 2009

Dettagli

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi topografici e studio di inserimento urbanistico Pag 1 Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi

Dettagli

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue 2008 IT ENG Il marchio per una politica aziendale di qualità. The trade-mark for a quality company policy. Il marchio per una politica

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE "BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI"

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI Atti assembleari IX LEGISLATURA Commissioni DOCUMENTI - PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO PROVVEDIMENTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA

Dettagli

Governo del Territorio:

Governo del Territorio: Governo del Territorio: PRS e DPEFR le risoluzione linee delle di azione criticità della nuova legge regionale per il Lo governo sviluppo del della territorio nuova attraverso legge il regionale coinvolgimento

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

CIVINET CIVITAS CITY NETWORK. Reggio Emilia 18 novembre 2011 Maria Chiara Campodonico Comune di Genova

CIVINET CIVITAS CITY NETWORK. Reggio Emilia 18 novembre 2011 Maria Chiara Campodonico Comune di Genova CIVINET CIVITAS CITY NETWORK Reggio Emilia 18 novembre 2011 Maria Chiara Campodonico Comune di Genova Ordine del Giorno Presentazione delle attività svolte dal Network Richieste di adesione Presentazione

Dettagli

Paolo Marras AERMATICA

Paolo Marras AERMATICA Paolo Marras AERMATICA Agenda L Azienda e il percorso di sviluppo I SAPR AERMATICA e le applicazioni 2 Agenda L azienda e il percorso di sviluppo I SAPR AERMATICA e le applicazioni 3 AERMATICA AERMATICA

Dettagli

APPENDICE 4.1 ESPERIMENTO RTK1: VERIFICA DELLE PRESTAZIONI DEL POSIZIONAMENTO NRTK

APPENDICE 4.1 ESPERIMENTO RTK1: VERIFICA DELLE PRESTAZIONI DEL POSIZIONAMENTO NRTK PRIN 2004: I Servizi di posizionamento satellitare per l e-government APPENDICE 4.1 ESPERIMENTO RTK1: VERIFICA DELLE PRESTAZIONI DEL POSIZIONAMENTO NRTK Ludovico Biagi (1), Mattia Crespi (2), Stefano Gandolfi

Dettagli

La stabilizzazione delle terre con calce

La stabilizzazione delle terre con calce PRESENTAZIONE PROPOSTA FORMATIVA.. Proposta formativa (Ai sensi del comma 6.2 delle Linee Guida e di Coordinamento attuative del Regolamento per l aggiornamento e sviluppo professionale continuo) La stabilizzazione

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

ANALISI SPAZIALI INTRA-SITE: SOLUZIONI GIS OPEN SOURCE PER LO SCAVO ARCHEOLOGICO DEL SITO DI MONTECORVINO

ANALISI SPAZIALI INTRA-SITE: SOLUZIONI GIS OPEN SOURCE PER LO SCAVO ARCHEOLOGICO DEL SITO DI MONTECORVINO Archeologia e Calcolatori Supplemento 4, 2013, 228-232 ANALISI SPAZIALI INTRA-SITE: SOLUZIONI GIS OPEN SOURCE PER LO SCAVO ARCHEOLOGICO DEL SITO DI MONTECORVINO 1. Premessa La realizzazione di un sistema

Dettagli

PROGETTO Scienza senza Frontiere

PROGETTO Scienza senza Frontiere PROGETTO Scienza senza Frontiere Opportunità di collaborazione Università Imprese Borse di studio offerte dal governo brasiliano ai migliori studenti brasiliani per periodi di studio e tirocinio in Italia

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO.

ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO. ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO. A)Generalità Una prima importante precisazione: il metodo non ricorre a tecniche aerofotogrammetriche,

Dettagli

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI La nostra azienda opera da oltre 25 anni sul mercato della tranciatura lamierini magnetid e pressofusione rotori per motori elettrici: un lungo arco di tempo che ci ha visto

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara STATUTO DEL CENTRO DI RICERCA E SERVIZI DENOMINATO CENTRO PER LO SVILUPPO DI PROCEDURE AUTOMATICHE INTEGRATE PER IL RESTAURO DEI MONUMENTI D.I.A.P.RE.M. (DEVELOPMENT OF

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrara-Ravenna Pipeline located

Dettagli

Con il patrocinio di: e con il contributo di:

Con il patrocinio di: e con il contributo di: L Azienda USL di Modena, in collaborazione con l Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale e il Tribunale per i diritti del malato Cittadinanzattiva, organizza il Concorso Marketing

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

IL RILIEVO FOTOGRAMMETRICO CON DRONE

IL RILIEVO FOTOGRAMMETRICO CON DRONE IL RILIEVO U.A.V. IL RILIEVO FOTOGRAMMETRICO CON DRONE Eseguiamo rilievi attraverso prodotti di alto contenuto tecnologico che si avvalgono di U.A.V. (Unmanned Aerial Vehicles, ovvero piccoli aerei senza

Dettagli

SCHEDA TECNICA SCANNING MAPPING

SCHEDA TECNICA SCANNING MAPPING SCHEDA TECNICA SCANNING & MAPPING PANORAMICA SUI SERVIZI OFFERTI SCANSIONI LASER 3D - I SERVIZI OFFERTI DA TRESIGMA S.r.l. L'utilizzo dei sistemi laser scanner 3D permette di rilevare in modo indiretto

Dettagli

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10 Italiano: Explorer 10 pagina 1, Explorer 11 pagina 2 English: Explorer 10 page 3 and 4, Explorer 11 page 5. Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11 Internet Explorer 10 Con l introduzione

Dettagli

E FENOMENI FRANOSI: UTILIZZO INTEGRATO DI TECNICHE A SCANSIONE LASER E POSIZIONAMENTO GEODETICO

E FENOMENI FRANOSI: UTILIZZO INTEGRATO DI TECNICHE A SCANSIONE LASER E POSIZIONAMENTO GEODETICO IRPI Consiglio Nazionale delle Ricerche ISTITUTO DI RICERCA PER LA PROTEZIONE IDROGEOLOGICA GRUPPO DI GEOMONITORAGGIO - TORINO IL MONITORAGGIO DI CORSI D ACQUA E FENOMENI FRANOSI: UTILIZZO INTEGRATO DI

Dettagli

Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale

Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale Documento elaborato dall Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari Nell ambito

Dettagli

Rilievi Laser Scanner a supporto dell attività estrattiva.

Rilievi Laser Scanner a supporto dell attività estrattiva. Rilievi Laser Scanner a supporto dell attività estrattiva. SIR - Soluzioni Innovative per il Rilevamento Srl è una società Spin-off del Politecnico di Torino, che fornisce soluzioni per il rilevamento,

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli