Colloquio SGSS-SIRGESA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Colloquio SGSS-SIRGESA"

Transcript

1 Colloquio SGSS-SIRGESA Specifiche Tecniche Versione /02/2013 RTI Funzione Nome Redazione Capo progetto RTI (Aruba) Esperto di dominio (Actalis) Capo progetto CMS (Engineering) Esperto architetture (Engineering) Umberto Ferrara, Riccardo Casiraghi Massimo Agostiniani Fabio Bennati Approvazione Capo progetto RTI Regione Toscana Funzione Nome Verifica Approvazione Nome file: CSE-ServiziAggiuntivi_SIRGESA_ST_1-3-1.odt Pag. 1 di 9

2 Indice AGGIORNAMENTI DELLE VERSIONI GENERALITÀ Scopo Riferimenti Definizioni e abbreviazioni Allegati PREREQUISITI/VINCOLI SCENARIO D'USO SPECIFICHE INTERFACCIA Inizializzazione del servizio Esito dell inizializzazione del servizio ESEMPI Form di richiesta inizializzazione servizio Preparazione richiesta inzializzazione servizio Interpretazione risposta inzializzazione servizio... 9 Pag. 2 di 9

3 AGGIORNAMENTI DELLE VERSIONI Versione Data Motivo Modifiche /11/2012 Emissione /11/2012 Integrazione parametri di Aggiornati paragrafi 3.1 e 3.2, eliminato interfaccia paragrafo /11/2012 Revisione prerequisiti/vincoli, Aggiornato capitolo 2, aggiunto capitolo 5 aggiunti esempi 1.2 a 30/11/2012 Corretto timestamp Aggiornati paragrafi 5.1, 5.2, b 18/12/2012 Revisione Rivisti i codici di errore comunicati a SGSS da SIRGESA /01/2013 Revisione Consolidamento correzioni e revisioni /02/2013 Corretti esempi di pseudocodice Aggiornati paragrafi 5.2 e 5.3 Pag. 3 di 9

4 1 GENERALITÀ Nell'ambito della diffusione di servizi aggiuntivi sulla CNS Regione Toscana ha implementato per le CNS di cui è ente emettitore unservizio infrastrutturale utile alla semplificazione dell'inizializzazione dei servizi. Il servizio SIstema Regionale di GEstione dei Servizi Aggiuntivi (SIRGESA) ha il compito di inizializzare il servizio aggiuntivo su richiesta del Sistema di Gestione dello Specifico Servizio (SGSS). Il servizio, una volta inizializzato potrà essere utilizzato da altri sistemi secondo le specifiche del servizio stesso. Il presente documento costituisce l output del processo di definizione delle specifiche tecniche dell interfaccia di colloquio, volto all inizializzazione di un servizio aggiuntivo sulla carta CNS regionale, tra il SIstema Regionale di GEstione dei Servizi Aggiuntivi (SIRGESA) ed il Sistema di Gestione dello Specifico Servizio (SGSS) sulle carte CNS regionali. Il documento descrive: Pre-requisiti Scenario d'uso Indicazione delle specifiche di interfaccia; 1.1 Scopo L obiettivo di questo documento è quello di descrivere l interfaccia e le modalità di interazione tra SIRGESA e SGSS. 1.2 Riferimenti 1.3 Definizioni e abbreviazioni RT Regione Toscana 1.4 Allegati N.A. Pag. 4 di 9

5 2 PREREQUISITI/VINCOLI Di seguito elenchiamo i pre-requisiti necessari all attivazione del colloquio tra SIRGESA e SGSS: SIRGESA ha a disposizione un proprio certificato APP2APP (p12) composto di due chiavi una pubblica ed una privata di seguito indicate con SIRGESA_PK e SIRGESA_SK. SGSS ha a disposizione un proprio certificato APP2APP (p12) composto di due chiavi una pubblica ed una privata di seguito indicate con SGSS_PK e SGSS_SK. SGSS ha definito gli eventuali elementi di sicurezza collegati alle fasi di lettura e scrittura dei dati del servizio sulla carta (certificato o PIN). SGSS è stato definito e censito all interno dell anagrafe dei servizi aggiuntivi regionali comprensivo delle relative sicurezze da attivare (certificato/pin) sulla carta e della sua chiave pubblica SGSS_PK. SGSS ha ricevuto l identificativo SIRGESA associato (nome del servizio) e la chiave pubblica di SIRGESA (SIRGESA_PK) quali elementi necessari alla gestione del colloquio tra i due sistemi SGSS deve essere in grado di recuperare il seriale dalla carta CNS regionale Affinché l'inizializzazione del servizio possa avvenire è necessario che la postazione ove è presente la CNS abbia le seguenti caratteristiche: o installazione di jre 1.6 o superiore o browser con java plugin installato o connettività di rete mentre il sistema SGSS che ne invoca SIRGESA per l'inizializzazione soddisfa i seguenti requisiti: o è una applicazione raggiungibile via rete su protocollo http dalla postazione ove è presente la CNS o gestisce richieste http ovvero http over ssl SGSS richiama la url di inizializzazione del servizio sulla carta solo se ne ha rilevato l assenza. La CNS potrebbe non essere stata attivata nelle sue funzioni di autenticazione in rete Il servizio aggiuntivo potrebbe non richiedere l'inserimento del PIN Pag. 5 di 9

6 3 SCENARIO D'USO Si faccia riferimento a Attivazione servizi aggiuntivi sulla TS-CNS - specifiche generali 4 SPECIFICHE INTERFACCIA 4.1 Inizializzazione del servizio Il SIRGESA espone apposita url a cui SGSS invia il client dell utente per l inizializzazione del servizio sulla carta. Le url da richiamare sono: Ambiente di pre-produzione https://<nome_server_pre-produzione>/sirgesa/inizializzaservizioaggiuntivo Ambiente di produzione https://<nome_server_produzione>/sirgesa/inizializzaservizioaggiuntivo Il sistema SIRGESA sulle indicate url: non prevede l identificazione del client attraverso il parametro verifycheck verifica che i para,etri di chiamata risultano inalterati e forniti da SGSS. Di seguito le caratteristiche di invocazione in termini di parametri passati in POST sulla chiamata: PARAMETRI nomeservizioaggiuntivo transid urlritorno serialnumber timestamp verifycheck DESCRIZIONE Nome del servizio aggiuntivo come censito su SIRGESA Identificativo di transazione nel sistema SGSS url a cui redirigere il client terminata la transazione di inizializzazione del servizio sulla carta Numero seriale della carta Tempo di generazione della richiesta espresso nel formato dd/mm/yyyy-hh:mm:ss (*) Digest secondo l algoritmo SHA-256 della concatenazione dei valori presenti nei parametri precedenti, criptato con la chiave privata di SGSS (SGSS_SK) e codificato in Base64 (**) (*) Verranno prese in considerazione ed elaborate solo le richieste pervenute al SIRGESA entro 100 secondi dal timestamp dichiarato nella chiamata. (**) Encode(Sign(Hash(nomeServizioAggiuntivo+transId+urlRitorno+serialNumber+timestamp, SHA-256), SGSS_SK),BASE64) 4.2 Esito dell inizializzazione del servizio SGSS espone apposita url a cui il sistema SIRGESA re-dirigerà il client dell utente al termine del processo di Pag. 6 di 9

7 inizializzazione. La suddetta url viene comunicata a SIRGESA tramite il parametro di invocazione della richiesta di inizializzazione denominato urlritorno. Di seguito riportiamo le caratteristiche di invocazione in termini di parametri passati in POST sulla chiamata: PARAMETRI nomeservizioaggiuntivo transid serialnumber Esito iverifycheck DESCRIZIONE Nome del servizio aggiuntivo come censito su SIRGESA Identificativo di transazione per SGSS e comunicata a SIRGESA nella invocazione della url di inizializzazione Numero seriale della carta Esito della operazione di inizializzazione del servizio sulla carta: 00 : servizio sulla carta inizializzato correttamente 01 : servizio sulla carta già presente 90 : ip di provenienza della chiamata non conforme 91 : sessione inesistente 92 : carta non valida / non riconosciuta 93 : operazione interrotta dall'utente (Annulla sull'applet) 94 : colloquio sirgesa non validato 95 : sessione scaduta 96 : seriale carta non conforme alla richiesta iniziale 97 : servizio inesistente 98 : richiesta non conforme 99 : errore nell inizializzazione del servizio sulla carta Digest secondo l algoritmo SHA-256 della concatenazione dei valori presenti nei parametri precedenti, criptato con la chiave privata di SIRGESA (SIRGESA_SK) e codificato in Base64 (*) (*) Encode(Sign(Hash(nomeServizioAggiuntivo+transId+serialNumber+eisto, SHA-256), SIRGESA_SK), BASE64) 5 ESEMPI 5.1 Form di richiesta inizializzazione servizio Di seguito riportiamo esempio di form per richiamare la url di inzializzazione servizio su SIRGESA. <form action="https://<nome_server>/sirgesa/inizializzaservizioaggiuntivo" method="post" id="testsirgesaform"> <input type="hidden" name="nomeservizioaggiuntivo" id="nomeservizioaggiuntivo" value="isee" /> <input type="hidden" name="transid" id="transid" value=" " /> <input type="hidden" name="urlritorno" id="urlritorno" value="https://<nome_server_sgss>/sgss/urlritorno" /> <input type="hidden" name="serialnumber" id="serialnumber" value=" " /> <input type="hidden" name="timestamp" id="timestamp" value="30/11/ :30:55 /> <input type="hidden" name="verifycheck" id="verifycheck" value="8dkk1jafvy/w4x1sfbbrcaesxtasu0fif6bq3nzf9ga7ssxn9yg632jxth9odhbwbfnocnrnw8iigai/sod0jw/s9duw2vtznxv+oyzq uvthv9+o49mhdud2skseamxa2j+frxubuk3rqbttd6z7jmunkk6t4lyqib84i1gntkc=" /> <input type="submit" value="test SIRGESA" /> </form> Pag. 7 di 9

8 5.2 Preparazione richiesta inzializzazione servizio Di seguito riportiamo un frammento di codice in linguaggio di alto livello (Java) necessario alla preparazione della richiesta di inzializzazione: //valorizzazione dei parametri di chiamata String nomeservizioaggiuntivo = <nome del servizio aggiuntivo gestito da SGSS>; String transid = <transid interno a SGSS>; String urlritorno = <url a cui SIRGESA inoltra l'esito di inzializzazione>; String serialnumber = <seriale della carta CNS regionale>; String pathtokeystore = <path dove SGSS conserva il proprio keystore JKS>; String aliasp12 = <alias del p12 nel keystore>; String keystorepassword = <password del keystore>; SimpleDateFormat sf = new SimpleDateFormat("dd/MM/yyyy-HH:mm:ss"); String timestamp = sf.format(new Date()); // dato di cui generare il digest secondo l'algoritmo SHA-256 byte[] dato = (nomeservizioaggiuntivo + transid + urlritorno + serialnumber + timestamp).getbytes(); java.security.messagedigest md = MessageDigest.getInstance("SHA-256"); md.update(dato); byte[] digest = md.digest(); // recupero della chiave privata dal keystore JKS dove SGSS ha importato il proprio // p12 APP2APP fornito al servizio aggiuntivo KeyStore ks = KeyStore.getInstance("JKS"); InputStream in = new FileInputStream(pathToKeyStore); ks.load(in, keystorepassword.tochararray()); PrivateKey priv = (PrivateKey) ks.getkey(aliasp12, keystorepassword.tochararray()); // firma del digest con la chiave privata del p12 APP2APP Signature signer = Signature.getInstance("NONEwithRSA"); signer.initsign(priv); signer.update(digest); byte[] digestcrypted = signer.sign(); // encoding in Base64 del digest firmato per generare il valore del parametro // verifycheck da inserire nella request String verifycheck = org.apache.commons.codec.binary.base64.encodebase64string(digestcrypted); Tutte le classi java richiamate laddove non espressamente riportanti il proprio package di appartenenza fanno riferimento ai package java.io, java.text, java.security, java.security.cert. Pag. 8 di 9

9 5.3 Interpretazione risposta inzializzazione servizio Di seguito riportiamo un frammento di codice in linguaggio di alto livello (Java) necessario alla interpretazione della risposta di inzializzazione del servizio: //recupero dei parametri di chiamata String nomeservizioaggiuntivo = request.getparameter( nomeservizioaggiuntivo ); String transid = request.getparameter( transid ); String serialnumber = request.getparameter( serialnumber ); String esito = request.getparameter( esito ); String verifycheck = request.getparameter( verifycheck ); String pathtosirgesacertificate = <path dove SGSS conserva il certificato pubblico di SIRGESA>; //calcolo del digest prodotto dai parametri forniti nella request byte[] datoricevuto = (nomeservizioaggiuntivo + transid + serialnumber + esito).getbytes(); java.security.messagedigest md = MessageDigest.getInstance("SHA-256"); md.update(datoricevuto); byte[] digestricalcolato = md.digest(); //decoding from Base64 del parametro verifycheck byte[] verifycheckcrypted = org.apache.commons.codec.binary.base64.decodebase64(verifycheck); // recupero della chiave pubblica dal certificato FileInputStream fin = new FileInputStream(pathToSirgesaCertificate); CertificateFactory f = CertificateFactory.getInstance("X.509"); X509Certificate certificate = (X509Certificate)f.generateCertificate(fin); PublicKey publickey = certificate.getpublickey(); // verifica del parametro verifycheck rispetto al digest // rigenerato sui parametri forniti utilizzando la chiave pubblica Signature signer = Signature.getInstance("NONEwithRSA"); signer.initverify(publickey); signer.update(digestricalcolato); if(signer.verify(verifycheckcrypted)) { //SUCCESS } else { //FAIL } Tutte le classi java richiamate laddove non espressamente riportanti il proprio package di appartenenza fanno riferimento ai package java.io, java.security, java.security.cert. Pag. 9 di 9

Servizio ISEE Invio comandi alla carta

Servizio ISEE Invio comandi alla carta Servizio ISEE Invio comandi alla carta Versione 1.1 04/12/2012 RTI Funzione Nome Redazione Approvazione Capo progetto RTI (Aruba) Esperto di dominio (Actalis) Capo progetto CMS (Engineering) Esperto architetture

Dettagli

Web Services Dogane LINEE GUIDA

Web Services Dogane LINEE GUIDA Web Services Dogane LINEE GUIDA Pagina 1 di 17 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. TEST FUNZIONALI SUI WEB SERVICES... 8 3. SICUREZZA... 14 4. FIRMA... 14 5. TRASFORMAZIONE CERTIFICATO DI FIRMA...

Dettagli

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL Fisica dell Informazione Il servizio World Wide Web (WWW) Come funziona nel dettaglio il Web? tre insiemi di regole: Uniform Resource Locator (URL) Hyper Text

Dettagli

Casalini Crypto. Documento di protocollo tecnico VRS 2.1

Casalini Crypto. Documento di protocollo tecnico VRS 2.1 Casalini Crypto 10.13 Documento di protocollo tecnico VRS 2.1 Requisiti fondamentali per l utilizzo del servizio: - I file PDF da criptare non devono essere già protetti da password o da altri sistemi

Dettagli

PAG. 1 DI 21 MAGGIO 2012 CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS

PAG. 1 DI 21 MAGGIO 2012 CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS PAG. 1 DI 21 MAGGIO 2012 CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS PAG. 2 DI 21 Indice 1. PREMESSA... 3 2. MODALITÀ OPERATIVE... 4 2.1 AUTENTICAZIONE... 4 2.2

Dettagli

GestPay Specifiche tecniche

GestPay Specifiche tecniche GestPay Specifiche tecniche Progetto: GestPay Pagina 1 di 35 Sommario Informazioni documento...3 Informazioni versione...4 1 Introduzione...5 2 Architettura del sistema...6 3 Descrizione fasi del processo...8

Dettagli

GestPay Specifche tecniche sicurezza con OTP

GestPay Specifche tecniche sicurezza con OTP Documento: GestPay - Specifiche tecniche sicurezza con OTP GestPay Specifche tecniche sicurezza con OTP Pagina 1 di 33 Documento: GestPay - Specifiche tecniche sicurezza con OTP Sommario Informazioni documento...

Dettagli

Portale regionale della Salute. Servizi di prenotazione prestazione e pagamento ticket.

Portale regionale della Salute. Servizi di prenotazione prestazione e pagamento ticket. Portale regionale della Salute Servizi di prenotazione prestazione e pagamento ticket. Specifiche di integrazione dei servizi di cooperazione applicativa e dei web services. Versione 1.10 16 Ottobre 2013

Dettagli

La sicurezza nelle comunicazioni Internet

La sicurezza nelle comunicazioni Internet Accesso remoto sicuro a intranet e a server aziendali di posta elettronica Un esempio Cosa ci si deve aspettare di sapere alla fine del corso La sicurezza nelle comunicazioni Internet Esiste un conflitto

Dettagli

Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale. Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC

Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale. Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC Sistema Informativo Sanitario della Prevenzione Collettiva Istruzioni per il primo accesso al sistema 2 di 12 Matrice della Redazione e Revisione Fasi Responsabilità

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA SERVIZI DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE E REVOCA DELLE TS-CNS

PROGETTO TESSERA SANITARIA SERVIZI DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE E REVOCA DELLE TS-CNS PROGETTO TESSERA SANITARIA Pag. 2 di 20 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 CANALE DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI REGIONALI CON IL SISTEMA TS (FASE PRIMO IMPIANTO) 4 1.2 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI REGIONALI

Dettagli

Crittografia e sicurezza informatica. Sistema di voto elettronico

Crittografia e sicurezza informatica. Sistema di voto elettronico Crittografia e sicurezza informatica Sistema di voto elettronico Deliano Perfetti Gabriele Paone Anno 2003 1 indice 1. Specifiche 2 2. Scelte progettuali 2 Schema Server Authority Server di Voto Client

Dettagli

Lezione 5: Socket SSL/ TLS. Corso di Programmazione in Rete Laurea Magistrale in Ing. Informatica Università degli Studi di Salerno

Lezione 5: Socket SSL/ TLS. Corso di Programmazione in Rete Laurea Magistrale in Ing. Informatica Università degli Studi di Salerno Lezione 5: Socket SSL/ TLS Corso di Programmazione in Rete Laurea Magistrale in Ing. Informatica Università degli Studi di Salerno 1 Outline Introduzione Gestione delle chiavi e dei certificati Comunicazione

Dettagli

Integrazione di Service Provider e Identity Provider SiRAC e INF3

Integrazione di Service Provider e Identity Provider SiRAC e INF3 Integrazione di Service Provider e Identity Provider SiRAC e INF3 SOMMARIO 1. Introduzione... 4 1.1. Contenuti del Documento... 4 1.2. Distribuzione... 5 1.3. Acronimi... 5 2. Integrazione di Service Provider...

Dettagli

Manuale di Integrazione IdM-RAS

Manuale di Integrazione IdM-RAS IdM-RAS Data: 30/11/09 File: Manuale di integrazione IdM-RAS.doc Versione: Redazione: Sardegna IT IdM-RAS Sommario 1 Introduzione... 3 2 Architettura del sistema... 4 2.1 Service Provider... 4 2.2 Local

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS HTTP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS HTTP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS HTTP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Ministero Dell'Interno. Preparato dall'rti costituito da:

Ministero Dell'Interno. Preparato dall'rti costituito da: Progetto di Sperimentazione CIE Preparato dall'rti costituito da: BULL,FINSIEL, GETRONICS, H.P.,SIEMENS INFORMATICA REVISIONI Data Versione Motivo della modifica Autore 04/04/2001 1.0 Creazione iniziale

Dettagli

@CCEDO: Accessibilità, Sicurezza, Architettura

@CCEDO: Accessibilità, Sicurezza, Architettura Rev. 8, agg. Settembre 2014 @CCEDO: Accessibilità, Sicurezza, Architettura 1.1 Il Sistema di Gestione della Sicurezza Per quanto riguarda la gestione della Sicurezza, @ccedo è dotato di un sistema di autenticazione

Dettagli

Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale. Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC

Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale. Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC Sistema Informativo Sanitario della Prevenzione Collettiva Istruzioni per il primo accesso al sistema 2 di 12 Matrice della Redazione e Revisione Fasi Responsabilità

Dettagli

Laboratorio di Programmazione di Rete Docente: Novella Bartolini Lezione dell 16 Maggio 2005

Laboratorio di Programmazione di Rete Docente: Novella Bartolini Lezione dell 16 Maggio 2005 Laboratorio di Programmazione di Docente: Novella Bartolini Lezione dell 16 Maggio 2005 Mandare una e-mail da una pagina JSP Esistono numerosi package che fanno al caso nostro Le API JavaMail sono fornite

Dettagli

Manuale d uso - Utente

Manuale d uso - Utente Manuale d uso - Utente Progetto federa Commessa Cliente Capo Progetto Redatto da Verificato da Lepida SpA Regione Emilia-Romagna Vania Corelli Grappadelli Fabio Baroncini Approvato da Data redazione 14/09/2012

Dettagli

Come funziona internet

Come funziona internet Come funziona internet Architettura client server URL/URI Richiesta (Request) Risposta (Response) Pagina url e uri Uno Uniform Resource Identifier (URI, acronimo più generico rispetto ad "URL") è una stringa

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

Dichiarazione di volontà in merito alla donazione di organi e tessuti

Dichiarazione di volontà in merito alla donazione di organi e tessuti Dichiarazione di volontà in merito alla donazione di organi e tessuti Collegamento al Sistema Informativo Trapianti Manuale operativo Teramo, 04 agosto 2015 INDICE 1 PREMESSA 3 1.1 Richiesta e Acquisizione

Dettagli

Secure Simple Budget Manager

Secure Simple Budget Manager Secure Simple Budget Manager Caso di studio Reti di Calcolatori CdL: Informatica e Tecnologie per la Produzione del Software A.A. 2009 2010 Outline Obiettivi e motivazioni Analisi Progettazione dell architettura

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICE CMS ATTIVAZIONE E REVOCA TS-CNS IN INTEROPERABILITA FRA CARD MANAGEMENT SYSTEM

PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICE CMS ATTIVAZIONE E REVOCA TS-CNS IN INTEROPERABILITA FRA CARD MANAGEMENT SYSTEM PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICE CMS ATTIVAZIONE E REVOCA TS-CNS IN INTEROPERABILITA FRA CARD Pag. 2 di 14 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 2. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI RICHIESTA DI ATTIVAZIONE E REVOCA

Dettagli

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione -

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Indice 1. Scopo e campo di applicazione...3 2. Riferimenti...3 3. Definizioni e acronimi...3 4. Introduzione...3 5.

Dettagli

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate Visualizzazione delle ricevute relative ai file inviati. Per controllare lo stato di elaborazione dei file inviati e per entrare in possesso delle ricevute

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

Session tracking Session tracking HTTP: è stateless, cioè non permette di associare una sequenza di richieste ad un dato utente. Ciò vuol dire che, in generale, se un browser richiede una specifica pagina

Dettagli

POS VIRTUALE INTERNET. SETEFI S.p.A

POS VIRTUALE INTERNET. SETEFI S.p.A POS VIRTUALE INTERNET SETEFI S.p.A 1 Indice 1. SOLUZIONE PROPOSTA...3 1.1 Fase di autorizzazione...3 1.2 Funzioni di cifratura e decifratura...4 1.2.1 La funzione Rij_Client_CifraNew...4 1.2.2 La funzione

Dettagli

Progetto cofinanziato dall Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. POR FESR Sardegna 2007-2013

Progetto cofinanziato dall Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. POR FESR Sardegna 2007-2013 Progetto cofinanziato dall Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale POR FESR Sardegna 2007-2013 Gestione del ciclo di vita della Tessera sanitaria e della Carta nazionale dei servizi (TS-CNS)

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 1. REQUISITI GENERALI...2

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 1. REQUISITI GENERALI...2 Pagina 1 di 10 INDICE 1. REQUISITI GENERALI...2 2. REQUISITI RELATIVI ALLA DOCUMENTAZIONE...4 2.1. QUALITÀ...4 2.2. TENUTA SOTTO CONTROLLO DEI DOCUMENTI...5 2.3. TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI...9

Dettagli

Caratteristiche e offerta commerciale

Caratteristiche e offerta commerciale Caratteristiche e offerta commerciale INDICE 1. Caratteristiche di sicurezza Pag. 2 2. Ambiente di Back-Office Merchant Pag. 4 3. Caratteristiche comuni Pag. 8 4. Servizi al consumatore Pag. 8 5. Condizioni

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia DIPARTIMENTO DELL ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DIREZIONE GENERALE PER I SISTEMI INFORMATIVI AUTOMATIZZATI POLISWEB Specifiche tecniche Versione 4.1

Dettagli

Manuale di riferimento per l integrazione con i Negozi Virtuali

Manuale di riferimento per l integrazione con i Negozi Virtuali Manuale di riferimento per l integrazione con i Negozi Virtuali Opzione Redirect Release n. 1.0.1 Dicembre 2005 SOCIETÀ PER I SERVIZI BANCARI - S.S.B. S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via Faravelli,

Dettagli

Portale Suap SPORVIC2

Portale Suap SPORVIC2 Portale Suap SPORVIC2 Manuale Utente Richiedente Versione 2.0 > I N D I C E < Sommario 1. PREREQUISITI TECNICI PER NAVIGARE SUL SISTEMA SPORVIC2... 4 2. RICERCA DELLE SCHEDE DEI PROCEDIMENTI PUBBLICATE

Dettagli

PROGETTO WEB SERVICES DOGANE SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE

PROGETTO WEB SERVICES DOGANE SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE Pag. 1 di 12 PROGETTO WEB SERVICES DOGANE SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE Pag. 1 di 12 Pag. 2 di 12 1 GENERALITÀ... 3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI... 3 2 SOA DOMINIO

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2014 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 I protocolli di

Dettagli

Manuale d uso Utente

Manuale d uso Utente - 1/29 Manuale d uso Utente Progetto Commessa Cliente Capo Progetto Redatto da Verificato da Lepida SpA Regione Emilia-Romagna Vania Corelli Grappadelli Fabio Baroncini Approvato da Data redazione 27/06/2013

Dettagli

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT Specifiche tecniche di interfacciamento al Web Service esposto da DocPortal Versione : 1 Data : 10/03/2014 Redatto da: Approvato da: RICCARDO ROMAGNOLI CLAUDIO CAPRARA Categoria:

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2015 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 I protocolli di

Dettagli

Cohesion Sign - Applet firma

Cohesion Sign - Applet firma Cohesion Sign - Applet firma Al fine di supportare le funzionalità di firma per tutte le carte contenenti certificati validi a tal scopo, si è reso necessario riscrivere completamente l applet originale

Dettagli

COMMERCIO ELETTRONICO

COMMERCIO ELETTRONICO Specifiche Tecniche COMMERCIO ELETTRONICO Autorizzazione di Pagamenti su Siti Remoti Versione 3.1 Pag. 1/12 INDICE 1. GENERALITÀ...3 2. SVOLGIMENTO DEL PAGAMENTO...4 3. MODALITÀ OPERATIVE...5 4. NOTIFICA

Dettagli

e.toscana Compliance visione d insieme

e.toscana Compliance visione d insieme Direzione Generale Organizzazione e Sistema Informativo Area di Coordinamento Ingegneria dei Sistemi Informativi e della Comunicazione I.T.S.A.E. e.toscana Compliance visione d insieme Gennaio 2007 Versione

Dettagli

Manuale Operativo FER CEL-PAS. Lato Compilatore. Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili

Manuale Operativo FER CEL-PAS. Lato Compilatore. Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili Manuale Operativo FER CEL-PAS Lato Compilatore Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili Revisione del Documento: 06 Data revisione: 13-01-2013 INDICE DEI CONTENUTI Indice 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

GRUPPO DOMANDE N. 1. Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS.

GRUPPO DOMANDE N. 1. Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS. GRUPPO DOMANDE N. 1 Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS. Quesito n. 2 Descrivere sinteticamente le finalità d impiego

Dettagli

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti MANUALE UTENTE Versione procedura 2.0 Avvisi di addebito/cartelle di Pagamento: domanda di emissione provvedimenti: versione

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS

Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS - Carta SISS Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS Codice del Documento: CRS-CA-MES#02 Revisione del Documento: 1.0 Data di Revisione: 05-09-2014 Page 1 of 28 Cronologia delle Revisioni

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA. Firma Digitale su CNS/CRS

Manuale Utente del Portale CA. Firma Digitale su CNS/CRS - Carta Regionale dei Servizi e Certificati Qualificati di Firma Digitale Manuale Utente del Portale CA Firma Digitale su CNS/CRS Codice del Documento: CRS-CA-MES#01 Revisione del Documento: 1.0 Data di

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA. Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS. Sistema Operativo Windows

Manuale Utente del Portale CA. Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS. Sistema Operativo Windows - Carta Regionale dei Servizi e Certificati Qualificati di Firma Digitale Manuale Utente del Portale CA Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS Sistema Operativo Windows Codice del

Dettagli

SIAR. Sistema Informativo Agricolo Regionale

SIAR. Sistema Informativo Agricolo Regionale SIAR Sistema Informativo Agricolo Regionale Il SIAR è un applicativo web standard, programmato in C#, che si appoggia su un server fisico con sistema operativo Windows Server 2007 64 bit, con 24 Gb di

Dettagli

Sistema Informativo di Teleraccolta EMITTENTI

Sistema Informativo di Teleraccolta EMITTENTI Sistema Informativo di EMITTENTI aventi l Italia come Stato membro di origine i cui valori mobiliari sono ammessi alla negoziazione in un altro Stato membro dell Unione Europea Art. 116 bis, comma 1, del

Dettagli

Architettura Client-Server

Architettura Client-Server Architettura Client-Server 1. il client manda una richiesta al server 2. il server (in attesa) riceve la richiesta 3. il server esegue il servizio richiesto (generando un thread concorrente) 4. il server

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA SERVIZI DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE E REVOCA DELLE TS-CNS

PROGETTO TESSERA SANITARIA SERVIZI DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE E REVOCA DELLE TS-CNS PROGETTO TESSERA SANITARIA Pag. 2 di 13 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 2. CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI REGIONALI CON IL SISTEMA TS 5 3. SERVIZIO DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE/REVOCA CNS 6 3.1 DESCRIZIONE

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

Sistema Pagamenti del SSR

Sistema Pagamenti del SSR Sistema Pagamenti del SSR Utente del sistema di fatturazione regionale Manuale Utente Versione 1.2 del 15/01/2014 Sommario Sistema Pagamenti del SSR Utente del sistema di fatturazione regionale Manuale

Dettagli

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Sommario Premessa... 1 Requisiti necessari... 1 Allegati: formati e dimensioni ammissibili... 2 Accesso ai servizi... 3 Voci di Menù a disposizione... 4

Dettagli

Reti di Calcolatori. Esercitazione su: Crittografia & Bet Server. A.A. 2010/2011 Reti di Calcolatori 1 (Es. 6)

Reti di Calcolatori. Esercitazione su: Crittografia & Bet Server. A.A. 2010/2011 Reti di Calcolatori 1 (Es. 6) Reti di Calcolatori Esercitazione su: Crittografia & Bet Server A.A. 2010/2011 Reti di Calcolatori 1 (Es. 6) Si vuole implementare un server che gestisce scommesse sulle corse dei cavalli. Il server riceve

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Autenticazione utente mediante MySQL Jsp [Java] Per la comprensione del presente articolo, occorre aver assimilato i concetti esposti nell'articolo Prototipo autenticazione utente (file autenticazione_2.pdf). (Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Dettagli

Fondo per la Crescita Sostenibile

Fondo per la Crescita Sostenibile Roma, 22/06/2015 Fondo per la Crescita Sostenibile Presentazione Istanza preliminare Bandi Industria Sostenibile ed Agenda Digitale Manuale Utente Versione 1.0 POIn Turismo 1 Indice del contenuto INTRODUZIONE...

Dettagli

Tracciabilità degli utenti in applicazioni multipiattaforma

Tracciabilità degli utenti in applicazioni multipiattaforma Tracciabilità degli utenti in applicazioni multipiattaforma Case Study assicurativo/bancario Yann Bongiovanni y.bongiovanni@integra-group.it Roma, 4 ottobre 2006 Retroscena Un azienda multinazionale del

Dettagli

Progetto FED-Umbria. Sistema Federato per la Gestione dell Identità Digitale e dell Autenticazione degli Enti della Regione Umbria

Progetto FED-Umbria. Sistema Federato per la Gestione dell Identità Digitale e dell Autenticazione degli Enti della Regione Umbria Progetto FED-Umbria Sistema Federato per la Gestione dell Identità Digitale e dell Autenticazione degli Enti della Regione Umbria Manuale Utente (per l utente Cittadino ) * [ultimo aggiornamento 31/12/2010]

Dettagli

Procedura di Identificazione dei richiedenti i certificati per stipula delle Polizze Assicurative Versione 3.0

Procedura di Identificazione dei richiedenti i certificati per stipula delle Polizze Assicurative Versione 3.0 Procedura di Identificazione dei richiedenti i certificati per stipula delle Polizze Assicurative Versione 3.0 Presentata da: Actalis S.p.A. Pagina 1 Indice 1 Versione... 1-3 2 Premessa... 2-3 3 Procedura

Dettagli

Avviso Tutti a Iscol@ Anno scolastico 2015-2016

Avviso Tutti a Iscol@ Anno scolastico 2015-2016 ASSESSORADU DE S'ISTRUTZIONE PÙBLICA, BENES CULTURALES, INFORMATZIONE, ISPETÀCULU E ISPORT ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Avviso Tutti a Iscol@

Dettagli

Il Gestore Eventi di OpenSPCoop i. Il Gestore Eventi di OpenSPCoop

Il Gestore Eventi di OpenSPCoop i. Il Gestore Eventi di OpenSPCoop i Il Gestore Eventi di OpenSPCoop ii Copyright 2005-2011 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Configurazione di un Servizio SPCoop come Evento gestito dal GE 2 3 Configurazione di un Pubblicatore

Dettagli

SERVICE BROWSER. Versione 1.0

SERVICE BROWSER. Versione 1.0 SERVICE BROWSER Versione 1.0 25/09/2008 Indice dei Contenuti 1. Scopo del documento... 3 2. Introduzione... 3 3. Accordi di Servizio... 4 4. Servizi... 5 5. Servizio: Schede Erogatori... 8 6. Servizio:

Dettagli

Definizione delle interfacce di colloquio fra le componenti

Definizione delle interfacce di colloquio fra le componenti Definizione delle interfacce di colloquio fra le componenti (integrazione documento) 1 DOCUMENTO:. 1.2 Emesso da: EMISSIONE VERIFICA APPROVAZIONE Nome firma Verificato da: Approvato da: Area ISIC LISTA

Dettagli

Crittografia in Java

Crittografia in Java Crittografia in Java di Oreste Delitala Progetto di Computer Security 2013-2014 Introduzione La crittografia è un particolare processo grazie al quale, per mezzo di sofisticati algoritmi, è possibile trasformare

Dettagli

MAIL ORDER E TELEPHONE ORDER Integrazione server to server

MAIL ORDER E TELEPHONE ORDER Integrazione server to server Procedura di adesione e utilizzo del servizio X-Pay - Specifiche Tecniche MAIL ORDER E TELEPHONE ORDER Integrazione server to server Versione 1 Data 04.2012 Pag. 1/13 INDICE 1. GLOSSARIO... 3 2. SCOPO...

Dettagli

MISURAZIONE DEI LIVELLI DI SERVIZIO

MISURAZIONE DEI LIVELLI DI SERVIZIO MISURAZIONE DEI LIVELLI DI SERVIZIO Presentazione Misurazione dei livelli di servizio Il nostro sistema di misurazione dei livelli di servizio è in grado di registrare ed elaborare i tempi di risposta

Dettagli

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA Pag. 1 di 16 WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA Pag. 1 di 16 Pag. 2 di 16 1 GENERALITÀ... 3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI... 3 2 SOA DOMINIO ESTERNO...

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

Ulisse-SUAP sottosistema Registrazione e autenticazione Utenti

Ulisse-SUAP sottosistema Registrazione e autenticazione Utenti Pagina 1 di 13 Ulisse-SUAP sottosistema Registrazione e autenticazione Utenti Bozza Data: 17/5/2014 Numero pagine: 13 Pagina 2 di 13 INDICE GESTIONE DEL DOCUMENTO...3 GLOSSARIO...5 ACRONIMI...6 INTRODUZIONE...7

Dettagli

Guida all utilizzo del Token USB come Carta Nazionale dei Servizi

Guida all utilizzo del Token USB come Carta Nazionale dei Servizi Guida all utilizzo del Token USB come Carta Nazionale dei Servizi Per accedere ai servizi offerti dai Portali della Pubblica Amministrazione, utilizzando il certificato di autenticazione personale contenuto

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione Versione: 0.4 Aggiornata al: 18.12.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota con OTP con Display o USB.... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO...

Dettagli

OPESSAN DESCRIZIONE SERVIZI VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE

OPESSAN DESCRIZIONE SERVIZI VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE Pag. 1 di 8 VERIFICHE E APPROVAZIONI VERSIONE REDAZIONE CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA V02 M.Bauso 27/04/11 V01 L. Neri 26/02/2010 C. Audisio 08/03/10 M.Rosati

Dettagli

PRE-REQUISITI PER L'USO DELLO STRUMENTO

PRE-REQUISITI PER L'USO DELLO STRUMENTO PRE-REQUISITI PER L'USO DELLO STRUMENTO Il sistema è stato testato su PC Microsoft Windows (Xp Sp 2 / Vista / 7) Con Browser Internet Explorer, Google Chrome; Occorre aver installato Adobe Acrobat Reader

Dettagli

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dipartimento per gli Affari di Giustizia Direzione Generale della Giustizia Penale Decreto Dirigenziale Articolo 39 D.P.R. 14 Novembre 2002, N. 313 Decreto Dirigenziale del 5 dicembre 2012 recante le regole

Dettagli

Manuale di riferimento per l integrazione con i MERCHANT SYSTEMS

Manuale di riferimento per l integrazione con i MERCHANT SYSTEMS Manuale di riferimento per l integrazione con i MERCHANT SYSTEMS Release n. 1.1.2 Luglio 2007 MANUALE DI RIFERIMENTO PER L INTEGRAZIONE CON I MERCHANT SYSTEMS... 1 RELEASE N. 1.1.2... 1 REVISIONI... 5

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale

SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale SIAN Sistema Informativo Agricolo nazionale Dematerializzazione e Firma elettronica Istruzioni operative Presentazione atti amministrativi Sviluppo Rurale Programmazione 2014-2020 2020 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

Sistema Informativo Valutazioni e PRocedimenti Ambientali (SIPRA)

Sistema Informativo Valutazioni e PRocedimenti Ambientali (SIPRA) Sistema Informativo Valutazioni e PRocedimenti Ambientali (SIPRA) Guida alla configurazione della postazione di lavoro e accesso al servizio Sommario 1. MODALITÀ ACCESSO AL SERVIZIO... 2 2. CERTIFICATI

Dettagli

RICHIESTE FIRME DIGITALI MODALITA ON LINE

RICHIESTE FIRME DIGITALI MODALITA ON LINE RICHIESTE FIRME DIGITALI MODALITA ON LINE GUIDA PER L INCARICATO ALLA REGISTRAZIONE aggiornata al 09/11/2015 1 PREREQUISITI 1. L INCARICATO ALLA REGISTRAZIONE deve disporre di una CNS Aruba o Infocert

Dettagli

ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Settore Fitosanitario

ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Settore Fitosanitario ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Servizio telematico di prenotazione dei controlli fitosanitari e rilascio dei certificati Manuale ad uso delle aziende per la compilazione

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 6 Autenticazione in Tomcat per lo sviluppo di Web Service. In questo documento si presentano i meccanismi fondamentali che consentono

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti COMITATO CENTRALE PER L ALBO NAZIONALE DELLE PERSONE FISICHE E GIURIDICHE CHE ESERCITANO L AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO DI TERZI Bollettini online Guida

Dettagli

Attestato di Prestazione Energetica della Regione Marche

Attestato di Prestazione Energetica della Regione Marche Attestato di Prestazione Energetica della Regione Marche Sommario Introduzione... 1 Autenticazione Fed-Cohesion... 2 Auto-Dichiarazione iscrizione Albo/Ordine... 3 Aggiungi pratica... 8 Aggiungi pratica

Dettagli

Il documento è rivolto ai programmatori che sviluppano applicazioni Web destinate all integrazione con sistemi di pagamento elettronico.

Il documento è rivolto ai programmatori che sviluppano applicazioni Web destinate all integrazione con sistemi di pagamento elettronico. PagOnline Imprese SPECIFICHE TECNICHE: WEB SERVICES Ed. 06 del 16/06/2014 PREFAZIONE SCOPO DEL DOCUMENTO Il presente documento si propone di illustrare l utilizzo dei Web Services o delle corrispondenti

Dettagli

Centro Servizi Territoriali (CST) Asmenet Calabria

Centro Servizi Territoriali (CST) Asmenet Calabria Cofinanziamento Fondi CIPE Progetto CST CUP J59H05000040001 Centro Servizi Territoriali (CST) Asmenet Calabria Convenzione per la costituzione di un Centro Servizi Territoriale tra la Regione Calabria

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

DigiSiS. Manuale di installazione di una postazione Workstation per l utilizzo di Digital Sign Server

DigiSiS. Manuale di installazione di una postazione Workstation per l utilizzo di Digital Sign Server DigiSiS Manuale di installazione di una postazione Workstation per l utilizzo di Digital Sign Server Funzione emittente 10800 Servizi Professionali Redatto da Verificato da MU/ICCA Manuale installazione

Dettagli

Procedura di accreditamento ai servizi di Interoperabilità

Procedura di accreditamento ai servizi di Interoperabilità Procedura di accreditamento ai servizi di Interoperabilità 30/08/2011 Cod. SISTRI-MOF_ACC_INT-001 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Presentazione... 4

Dettagli

8.A.8 Orchestratore Locale. ESB Piano dei test

8.A.8 Orchestratore Locale. ESB Piano dei test 8.A.8 Orchestratore Locale ESB Piano dei test Presentato da: Vers. 1.0 - del 13/07/2009 Orchestratore locale ESB Specifiche di Test Cliente Progetto Comune di Bologna ELI-CAT Redatto da Luca Barozzi Data

Dettagli