UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE IDM. Istituto di Direzione Municipale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE IDM. Istituto di Direzione Municipale"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE IDM Istituto di Direzione Municipale PROGETTO ENSEMBLE ALTA FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO CONTINUO DEI RUOLI PROFESSIONALI NEGLI ENTI LOCALI LE COMPETENZE DI CIASCUNO PER L EFFICACIA DEL GRUPPO Università degli Studi di Bergamo Piazzale S. Agostino, Bergamo - Città Alta

2

3 Presentazione L Università degli Studi di Bergamo - Facoltà di Scienze della Formazione, in collaborazione con IDM Istituto di Direzione Municipale, allo scopo di contribuire all evoluzione delle Organizzazioni Pubbliche Locali, organizza e propone il PROGETTO ENSEMBLE - Le competenze di ciascuno per l efficacia del gruppo, che costituisce la prima edizione di un percorso di alta formazione universitaria per l aggiornamento continuo dei ruoli professionali negli Enti Locali. Il progetto, di seguito illustrato, è costituito da un sistema integrato di interventi specializzanti e monografici per i ruoli strategici dell Ente. Ciascun modulo è autonomo e si concentra sugli aspetti ritenuti prioritari, per ciascuna posizione, da recenti rilevazioni. Al tempo stesso l intero progetto costituisce un percorso coerente e integrato così da rappresentare un processo evolutivo completo per l Organizzazione dell Ente Locale. Il percorso è rivolto, in particolare, a Comuni di piccole e medie dimensioni non trascurandone difficoltà di fruizione. Sia i contenuti che gli aspetti organizzativi (compreso il budget previsto) tengono conto di questo aspetto. PROGETTO ENSEMBLE 1

4 CHE COS È È un corso di alta formazione universitaria finalizzato all aggiornamento delle competenze, sia tecniche sia manageriali, che l attuale contesto richiede all Ente Locale. PERCHÉ L evoluzione di un organismo, ci insegna Darwin, è saper migliorare continuamente la capacità di adattamento all ambiente in cui vive. Il contesto e l ambiente in cui gli Enti lavorano hanno ormai nel cambiamento una parola d ordine. Le norme, le culture, le aspettative sociali mutano rapidamente e l evoluzione dell Ente consiste nel non perdere il contatto con queste realtà. Formarsi è un esigenza continua. Anche in modo monografico, rispetto ai temi più attuali in cui i professionisti dell Ente Locale sono chiamati ad operare. L obiettivo del progetto Ensemble è quello di raggiungere le figure chiave dell organizzazione con opportunità formative mirate e di carattere monografico. La forma del percorso consente di fornire all Ente Locale una sostanziosa copertura formativa, senza impegnare un singolo individuo in modo difficilmente sostenibile; ma raggiungendo ciascuna delle posizioni chiave della Struttura in modo efficace ed ottimizzando l impegno. A CHI È DIRETTO Il percorso è pensato per gli Enti Locali e le Aziende del Servizio Pubblico, e ad ogni Ente che intende sviluppare le proprie competenze e le proprie potenzialità. 2 PROGETTO ENSEMBLE

5 DOVE E QUANDO Il corso, che inizierà il 21 settembre 2007 e si concluderà entro il 19 gennaio 2008, consiste in 133 ore di formazione, suddiviso in 6 moduli monografici di 24 ore ed è progettato in blocchi di 12 ore di lezione: il venerdì dalle ore 9 alle ore 18 ed il sabato dalle ore 9 alle ore 13, con cadenza quindicinale. Fa eccezione il ciclo di incontri dedicato agli Amministratori, organizzato in incontri serali (il venerdì) con chiusura il sabato mattina. Incontri e lezioni si terranno presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Bergamo, nel complesso di S. Agostino in Città Alta di Bergamo, Piazzale Sant Agostino. COM È ORGANIZZATO Caratteristica unica della proposta è la sua formula. Non si tratta di un iscrizione individuale ad un lungo cammino formativo, ma di un rapporto convenzionale con l Ente, che acquista il pacchetto formativo ed invia ad ogni modulo il proprio rappresentante più adeguato. CON QUALI VANTAGGI La formula consente la progettazione di moduli focalizzati su tematiche di grande attualità proposte in contesti di alta formazione interdisciplinare ed esperenziale. PROGETTO ENSEMBLE 3

6 Nella specializzazione dei moduli, il percorso è comunque progettato in modo integrato e coerente. In questo modo i vari dipendenti dell Ente che parteciperanno avranno, pur nella specializzazione dei contenuti, un punto di vista manageriale, di filosofia organizzativa, di tensione agli obiettivi e all attualizzazione delle competenze, coerente e condiviso. L impegno di partecipazione per ciascun partecipante risulta appropriato e compatibile con la quotidianità lavorativa. CHI SONO I DOCENTI Il corpo docente, per competenza ed esperienza, rappresenta un efficace sintesi tra la preparazione culturale di stampo accademico e la forte vocazione esperienziale e pragmatica di chi opera nella formazione e nell aggiornamento presso gli Enti. L obiettivo è coniugare solide basi di conoscenza alla capacità operativa spendibile nella quotidianità. La didattica prevede che il 70% del tempo d aula sia dedicato ad attività pratiche (esercitazioni, studio di casi, simulazioni) e alla discussione su casi concreti. QUANTO COSTA L intero percorso è valorizzato in 2.800,00 euro. Con questa cifra l Ente si garantisce 133 ore di alta formazione ad un budget orario assolutamente ottimizzato. Il budget, inoltre, viene investito sulle competenze non di una sola persona, ma di tutte quelle che si alternano nel percorso. 4 PROGETTO ENSEMBLE

7 SINTESI STRUTTURE DIDATTICHE MODULO AREA DIMENSIONI CONTENUTI 1. DIREZIONE CONDIVISA 2. LA CITTÀ PENSATA 3. GESTIRE E VALORIZZARE 4. INDIVIDUO E SOCIETÀ 5. PERSONE E ORGANIZZA- ZIONE 6. L EVOLUZIONE DELLA CITTÀ DIREZIONE 24 ore Il Direttore Generale nell Ente Locale: nuove entità e nuove identità TECNICA 24 ore I contratti pubblici: la nuova regolamentazione Il project manager delle opere pubbliche ECONOMICA E FINANZIARIA RELAZIONE SOCIALE E SERVIZI ALLA PERSONA RISORSE UMANE POLITICO- DIREZIONALE 24 ore Project finance per gli EE.LL. La gestione del debito Il controllo strategico di gestione 24 ore Il nuovo welfare locale 24 ore Il gruppo Il leader La formazione come strumento organizzativo 4 incontri per un totale di 13 ore Etica e pubblica amministrazione PROGETTO ENSEMBLE 5

8 MODULO 1 - DIREZIONE COMUNE Area Target Dimensioni Direzione Direttori Generali, Segretari Comunali, Vice Segretari Comunali 24 ore Date Venerdì 21 settembre 2007 h Sabato 22 settembre 2007 h Venerdì 5 ottobre 2007 h Sabato 6 ottobre 2007 h Contenuti Il Direttore Generale nell Ente Locale: nuove entità e nuove identità Introduzione ai lavori e presentazione del percorso. Il contesto del lavoro pubblico e le figure di vertice manageriali rientrano in un processo di definizione e conferma di una identità, che nasce non per differenza (dal privato), ma con caratteristiche culturali proprie di un Organizzazione al servizio del cittadino. Deve sviluppare appartenenza. Deve, inoltre, sviluppare percorsi formativi suoi propri, non mutuati senza riserve da mercati privati, senza tener conto delle specificità del settore. Il ruolo di Direttore Generale: Modelli di carriera e sistemi di competenze Il mercato del lavoro; politiche retributive ed occupazionali Spoils System: favorevoli e contrari Modelli di carriera, sistemi di competenze, accesso e movimento nel mercato del lavoro di riferimento; profili socio demografici dei dirigenti pubblici, percorsi formativi, mobilità e versatilità interna. 6 PROGETTO ENSEMBLE

9 Non mancano elementi di valutazione, fondati su ricerche di scala nazionale, su soddisfazione e adeguatezza dei ruoli e delle riforme. Cosa succederà nei prossimi 5 anni? Come non trovarsi inadeguati? Dinamiche occupazionali e retributive per il Direttore Generale. Come si muove il Direttore nel mercato? Come è ponderata, a livello retributivo, la sua posizione? Quale futuro? La dinamica fra le ragioni dei favorevoli e le ragioni dei contrari favorisce una comprensione del meccanismo dello spoils system; delle sue implicazioni. L obiettivo è cogliere le caratteristiche di un sistema in cui ritrovarsi esclusi sarà un rischio sempre meno remoto. La cultura professionale diventa elemento strategico di conferma del proprio ruolo. Équipe formativa Mauro Ceruti Rita Amabile Gian Piero Quaglino Renato Ruffini Riccardo Sonzogni PROGETTO ENSEMBLE 7

10 MODULO 2 - LA CITTÀ PENSATA Area Target Dimensioni Tecnica Dirigenti e Responsabili aree tecniche, Amministratori interessati, Collaboratori aree tecniche 24 ore Date Venerdì 12 ottobre 2007 h Sabato 13 ottobre 2007 h Venerdì 26 ottobre 2007 h Sabato 27 ottobre 2007 h Contenuti I contratti pubblici: la nuova regolamentazione Il nuovo codice dei contratti pubblici: la regolamentazione dei contratti e gli effetti sulla disciplina degli EE.LL. Il codice dei contratti pubblici di lavori nei settori ordinari: approfondimento normativo e giurisprudenziale Esternalizzazione dei servizi della P.A.: l affidamento a società interamente partecipate o miste e le procedure di evidenza pubblica Procedure negoziate e spese in economia: le possibilità di approvvigionamento di beni e servizi da parte delle Amministrazioni locali La gestione dei servizi pubblici locali in house providing : statuti, patti parasociali e contratto di servizio per la garanzia del controllo analogo La semplificazione procedimentale Gli appalti di servizi di progettazione e direzione lavori L affidamento degli incarichi di collaudo L appalto integrato nella esecuzione delle opere pubbliche Il project financing 8 PROGETTO ENSEMBLE

11 Il project management delle opere pubbliche La componente giuridica, gestionale, ingegneristica e il project management La programmazione e la progettazione Tecniche di valutazione degli investimenti Studi di fattibilità collegati alla programmazione La progettazione nelle sue diverse forme Qualità, qualificazione, controllo e validazione nella progettazione Le nuove forme di progettazione Nuovi strumenti, controlli e cultura pubblica per agganciare progettazione e realizzazione di opere Tecniche e strumenti del project manager applicate all'infrastruttura e alle opere pubbliche (la Wbs, i WP, i flow chart e la gestione dei percorsi critici applicati; le tecniche di governo dei processi/prodotti semplici e complessi, ecc.) La realizzazione Le operazioni complesse (l ideazione e la gestione dei progetti innovativi in materia di opere pubbliche e infrastrutture) Il reperimento di risorse economiche e finanziarie alternative Ideazione e gestione degli interventi urbani complessi Lo scenario applicativo Il project manager di opera pubblica e gli assetti organizzativi La gestione dell innovazione sugli appalti e il project management Équipe formativa Massimo Andreis Antonio Bertoldini Simone Chiarelli Matteo Kalchschmidt Mario Salomone PROGETTO ENSEMBLE 9

12 MODULO 3 - GESTIRE E VALORIZZARE Area Target Dimensioni Economica e finanziaria Dirigenti e Responsabili aree finanziarie ed economiche, Amministratori interessati, Collaboratori aree economiche e finanziarie 24 ore Date Venerdì 2 novembre 2007 h Sabato 3 novembre 2007 h Venerdì 16 novembre 2007 h Sabato 17 novembre 2007 h Contenuti Project finance per gli EE.LL. Aspetti definitori, attori e rischi tipici del project finance Security Package e Risk Analysis Risk Matrix e strategie di copertura dei rischi Analisi di investimenti complessi: costruzione dei flussi di cassa per le operazioni di Project Finance Valutazione della convenienza economica: metodi tradizionali e innovativi Quozienti di sostenibilità finanziaria e del debito Copertura dei fabbisogni finanziari: capitale di rischio, finanziamenti subordinati, capitale di debito La gestione del debito Il processo di gestione attiva del debito Analisi e diagnosi della posizione debitoria dell Ente Il monitoraggio della situazione debitoria Obiettivi della ristrutturazione del debito (minor onere in termini di interessi; modifica della propria composizione dell'indebitamen- 10 PROGETTO ENSEMBLE

13 to, qualora vi sia una sovraesposizione ai tassi fissi o ai tassi variabili; rimodulazione dei flussi in uscita, in funzione delle entrate previste in bilancio) Elaborazione di strategie di intervento Gli strumenti utilizzati per la gestione attiva del debito (modifica della durata, modifica dell ammortamento, modifica e diversificazione dei parametri di indicizzazione) Gli strumenti derivati per la gestione del debito ( swap sui tassi di interesse) Le diverse tipologie di swap e le opzioni collegate (cap, collar, upfront, ecc.) Il quadro normativo per l utilizzo degli strumenti derivati da parte degli Enti Locali L iter amministrativo e procedurale per porre in essere operazioni in strumenti finanziari derivati Estinzione anticipata del debito Modalità di contabilizzazione ed impatto sul bilancio Vantaggi e limiti dell utilizzo degli strumenti derivati Il controllo strategico di gestione La Pianificazione: definizione Struttura e fasi della Pianificazione Le qualità necessarie della Pianificazione La Pianificazione strategica nell Ente Locale Équipe formativa Francesco Bari Francesco Merisio Luca Colleoni PROGETTO ENSEMBLE 11

14 MODULO 4 - INDIVIDUO E SOCIETÀ Area Target Dimensioni Relazione Sociale, Servizi alla Persona Dirigenti e Responsabili aree sociali e servizi alla persona, Amministratori interessati, Assistenti sociali, Educatori, Collaboratori aree sociali e servizi alla persona 24 ore Date Venerdì 23 novembre 2007 h Sabato 24 novembre 2007 h Venerdì 14 dicembre 2007 h Sabato 15 dicembre 2007 h Contenuti Équipe formativa Il nuovo welfare locale Concertazione, pianificazione, programmazione, modelli di gestione dei piani di zona: Il nuovo welfare locale Piano di zona e nuovo Ente Gestorio Affidamento e accreditamenti dei servizi sociali Progettazione e valutazione sociale Gestione dei servizi sociali Remo Morzenti Pellegrini Andrea Spini Luca Degani Ivo Lizzola 12 PROGETTO ENSEMBLE

15 MODULO 5 - PERSONE E ORGANIZZAZIONE Area Target Dimensioni Risorse Umane Dirigenti e Responsabili dell area Risorse Umane, Direttori Generali, Segretari Comunali, Gestori di Risorse Umane, Posizioni Organizzative, Amministratori interessati 24 ore Date Venerdì 21 dicembre 2007 h Sabato 22 dicembre 2007 h Venerdì 11 gennaio 2008 h Sabato 12 gennaio 2008 h Contenuti Il gruppo (ed il suo leader): comprendere e acquisire buone pratiche per il fare insieme del gruppo Il gioco di squadra: elementi costitutivi e condizioni di efficacia. L obiettivo, il metodo, le risorse ed il coordinamento I fondamentali: le azioni e le competenze di base per poter lavorare in gruppo Il leader: i comportamenti di leadership per l efficacia del lavorare in gruppo Il leader (ed il suo gruppo): gli elementi emozionali e relazionali della leadership per lo stare insieme del gruppo Comprendere la leadership nel tempo della complessità I bisogni ed il leader (il riconoscimento) La valutazione riconoscente: processi organizzativi e aspetti psicologici, condizioni di efficacia motivazionale dei processi di valutazione PROGETTO ENSEMBLE 13

16 La formazione come strumento organizzativo: come e soprattutto se scegliere la formazione come strumento per l evoluzione dell Ente I processi formativi nelle organizzazioni lavorative: dalla rilevazione dei bisogni alla valutazione dei risultati Gli obiettivi formativi: dagli obiettivi organizzativi agli obiettivi didattici Condizioni di efficacia della formazione per adulti Contenitori e contenuti: le forme e gli approcci alla formazione Ottimizzare le competenze: lo strumento dei formatori interni, se e quando possono essere uno strumento La verifica dei risultati Le organizzazioni che apprendono Le organizzazioni come sistemi evolutivi e co-evolutivi Agire per reti Apprendere degli errori Apprendere ad apprendere L apprendistato cooperativo Monitorare l apprendere organizzativo Équipe formativa Gian Piero Quaglino Walter Fornasa Riccardo Sonzogni Giuseppe Varchetta 14 PROGETTO ENSEMBLE

17 MODULO 6 - L EVOLUZIONE DELLA CITTÀ Area Target Dimensioni Politico-direzionale Amministratori, Direttori Generali, Segretari Comunali 4 incontri per un totale di 13 ore Date Lunedì 8 ottobre 2007 h Mercoledì 7 novembre 2007 h Venerdì 30 novembre 2007 h Sabato 19 gennaio 2008 h Contenuti Etica e pubblica amministrazione Etica pubblica applicata: politica, economia, pubblica amministrazione: quale separazione, quale autonomia, quali sovrapposizioni e collateralismi? Liberalismo come arte della separazione tra etica degli affari, della pubblica amministrazione e delle professioni Quali valori etici muovono le scelte nelle pubbliche amministrazioni? È possibile la condivisione di un codice etico legato a queste funzioni? Aspettative dei cittadini L Agenda delle priorità dei cittadini riguardo al proprio territorio L immagine degli Enti Locali Le aspettative riguardo alla loro azione futura Le aspettative riguardo alla leadership chiamata a guidarli PROGETTO ENSEMBLE 15

18 Società dei Servizi Pubblici Locali Le nuove modalità di affidamento dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo concetto di Controllo Analogo Il rapporto tra Servizi Pubblici Locali e Nuovo Codice Contratti Équipe formativa Gianluca Bocchi Mauro Ceruti Gian Maria Mazzola Giuseppe Mele Remo Morzenti Pellegrini Nando Pagnoncelli 16 PROGETTO ENSEMBLE

19 DIREZIONE, COORDINAMENTO E DOCENTI DIREZIONE SCIENTIFICA E COORDINAMENTO Mauro Ceruti - Preside della Facoltà di Scienze della Formazione Professore di Epistemologia e Filosofia della Scienza - Università di Bergamo. Remo Morzenti Pellegrini - Professore di Diritto Pubblico - Università di Bergamo. Gian Maria Mazzola - Direttore Istituto di Direzione Municipale. BREVE CURRICULUM DOCENTI Mauro Ceruti è Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Bergamo. Professore di Epistemologia e Filosofia della Scienza presso lo stesso Ateneo, è anche direttore del CE.R.CO. e coordinatore della Scuola di Dottorato in Antropologia ed Epistemologia della Complessità. Attualmente è membro del Comitato Nazionale per la Bioetica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Educazione e globalizzazione, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2004; Origini di storie, Feltrinelli, Milano, 1993; La danza che crea, Feltrinelli, Milano, Walter Fornasa è Professore di Psicologia dello Sviluppo e Psicologia dell Ambiente presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Bergamo. Coordinatore del centro dipartimentale COSMOS, svolge la sua ricerca nell intersezione tra gli ambiti dello sviluppo, dell educazione, dell educazione ambientale e dell ecologia sociale. Dirige la rivista Culture della sostenibilità e la collana E-lab presso la casa editrice Franco Angeli. Svolge attività di formazione e ricerca in ambito educativo, della progettazione sociale e dell inclusione. Remo Morzenti Pellegrini è Professore di Diritto Pubblico presso l Università degli Studi di Bergamo. È stato docente relatore di diversi Corsi avanzati di aggiornamento in Diritto Amministrativo e Ordinamento degli Enti Locali. Rivela una conoscenza approfondita della normativa degli Enti Locali e dell attività contrattuale della P.A.. Autore di numerose pubblicazioni sulle tematiche del Diritto Pubblico e del Diritto Amministrativo sostanziale. PROGETTO ENSEMBLE 17

20 Gian Maria Mazzola è Direttore dell Istituto di Direzione Municipale. Nell ambito della Consulenza di Direzione ha svolto attività di formazione sullo sviluppo delle competenze professionali, attività di coordinamento e di docenza per alcuni moduli nei corsi indirizzati al Settore Pubblico, mettendo a punto il progetto formativo Cultura dei servizi pubblici, Citizen Satisfaction e Management del Comune. È stato coordinatore dei corsi di Direzione Municipale rivolti a personale dirigente e amministratori degli Enti Locali in collaborazione con l Università Cattolica di Milano; coordinatore per l Istituto di Direzione Municipale dei Corsi di Perfezionamento Universitario in collaborazione con l Università degli Studi di Bergamo. È membro di nuclei di valutazione di diversi Comuni della regione Lombardia e collabora con numerosi Comuni italiani nel campo della consulenza di organizzazione e formazione. Rita Amabile è Vicedirettore Generale del Comune di Milano con esperienza nel Settore Risorse Umane. Massimo Andreis è Professore di Diritto Amministrativo presso l Università degli Studi di Bergamo. Svolge attività di formazione rivolta alla Dirigenza Pubblica con particolare attenzione al settore degli Enti Locali ed a quello Sanitario. Autore di monografie e saggi sulle tematiche del Diritto Amministrativo sostanziale e processuale pubblicate con gli editori Giuffré e Giappichelli, collabora alla rivista Urbanistica ed appalti editore IPSOA. Francesco Bari Manager pubblico, laureato in Giurisprudenza, abilitato alla professione di avvocato ed iscritto all Albo dei Revisori Ufficiali dei Conti. Ha al suo attivo, numerosi Corsi di specializzazione presso l'università Bocconi in materia di Direzione e Gestione degli Enti Pubblici e incarichi di rilievo in Enti Locali, Istituzioni e Società Pubbliche. A Francesco Bari compete la direzione dell'assetto organizzativo e gestionale della Provincia di Bergamo. Attualmente svolge le funzioni di Segretario Direttore Generale della Provincia di Bergamo ed è Professore di Principi Giuridici di Contabilità Pubblica presso l Università degli Studi di Bergamo, Facoltà di Giurisprudenza. 18 PROGETTO ENSEMBLE

21 Antonio Bertoldini è Professore di Diritto Urbanistico nel Corso di laurea in Gestione delle Amministrazioni Pubbliche presso l Università di Torino (Facoltà di Economia, sede S.U.M.I. di Pinerolo); presso l Università di Bergamo è Professore di Diritto dell Informazione e di Diritto Editoriale all interno della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere. Iscritto all Albo degli Avvocati in Torino, attualmente, esercita la propria attività professionale nei settori del diritto civile e amministrativo. Dal 2002, su nomina del Presidente del Consiglio dei Ministri, opera come membro esperto del Consiglio di Amministrazione della Sezione piemontese dell Agenzia Segretari Comunali. Autore di numerose pubblicazioni in materia. Gianluca Bocchi insegna Filosofia della Scienza presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli studi di Bergamo. A lui si deve l'introduzione in Italia del filone di studi sulla Complessità, grazie in particolare alla pubblicazione del volume La sfida della complessità (con Mauro Ceruti), Feltrinelli, Milano, 1985: un volume concernente le trasformazioni di paradigmi e di modi di pensare che caratterizzano le scienze dei nostri giorni e le stesse forme dell'abitazione del pianeta da parte della specie umana. Autore di numerose pubblicazioni in materia. Simone Chiarelli dottorando di Diritto Pubblico e Tributario nella dimensione europea e cultore di Istituzioni di Diritto Pubblico nell Università degli Studi di Bergamo; è coautore con il Prof. Remo Morzenti Pellegrini del volume Le attività produttive, Giuffrè, Milano, 2006; svolge attività di formazione e di consulenza per le Amministrazioni Locali con particolare riferimento al settore delle attività produttive e della semplificazione amministrativa. Luca Colleoni è Direttore Generale del Comune di Treviglio con ampie esperienze ed incarichi in vari Enti della Lombardia. Laureato in Economia e Commercio - Indirizzo Marketing e Pubblicità, presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, è consulente nell Area Gestionale, Organizzativa e Direzione Risorse Umane. È inoltre Curatore Fallimentare e Perito Tribunale di Bergamo, Componente del Collegio dei Revisori e Consulente di Società Private ed Enti Pubblici. Autore di pubblicazioni in tema di Marketing degli Enti Locali. PROGETTO ENSEMBLE 19

22 Luca Enrico Maria Degani è Docente universitario in diversi insegnamenti relativi alla legislazione sociale nonché degli Enti non profit nelle Università Cattolica di Milano e Piacenza. Nel 2006 è stato nominato Tecnico incaricato per la predisposizione dei Progetti di Legge per il Testo Unico dei Servizi Sociali e Socio-Sanitari e del T.U. dei Soggetti del Terzo Settore per l Assessorato Famiglia e Politiche Sociali della Regione Lombardia. Ad oggi riveste il ruolo di Direttore Generale della Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus, Ente operante in ambito socio-sanitario a favore di anziani e disabili in Lombardia, Piemonte e Liguria. Matteo Kalchschmidt è Ingegnere Gestionale, attualmente Ricercatore presso la Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Bergamo e membro delle seguenti Associazioni: Associazione Italiana di Ingegneria Gestionale, European Operations Management Association, International Society of Inventory Research e Global Manufacturing Research Group. È anche autore di numerose pubblicazioni. Ivo Lizzola è Professore di Pedagogia Sociale e Pedagogia della Marginalità e della Devianza presso l Università degli Studi di Bergamo. Ricercatore, Consulente e Formatore nei servizi educativi e socio-sanitari riguardo lo sviluppo delle politiche sociali (con attenzione ai giovani e alla marginalità) e i temi della cura, della vulnerabilità e della bioetica. È Docente in Corsi avanzati di formazione e specializzazione per operatori sociali, dirigenti di servizi e amministratori pubblici; Coordinatore del Corso di Laurea in Scienze dell Educazione e Direttore del Centro di Ricerca Interdisciplinare Scienze Umane, Salute e Malattia della Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Bergamo. È Presidente dell Istituzione per i Servizi alla Persona del Comune di Bergamo, autore di numerose pubblicazioni e collaboratore per diverse riviste. Giuseppe Mele Segretario Generale del Comune di Milano. È stato Segretario Generale della neo istituita Provincia di Lodi, Segretario Generale e Direttore Generale della Provincia di Brescia, Segretario Generale e Direttore Generale del Comune di Como. Autore di numerose pubblicazioni in materia giuridica. Ha maturato una lunga esperienza universitaria presso la Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Milano. 20 PROGETTO ENSEMBLE

23 Francesco Merisio dopo la laurea in Economia Aziendale si è occupato di Controllo di Gestione presso una multinazionale americana per 15 anni. Attualmente è partner di una società di consulenza di Bergamo e continua ad occuparsi di Sistemi di Pianificazione e Controllo. Ha vissuto anche diverse esperienze, come temporary manager, di interventi di ristrutturazione e di riorganizzazione di Società private, di Enti pubblici e di Società consortili di distretto. Da diversi anni collabora con l Università di Bergamo per il corso di Programmazione e Controllo ed è Professore a contratto presso la sede di Treviglio. È Sindaco e Revisore dei Conti di alcune Società. Nando Pagnoncelli esperto di ricerche sociali e di mercato. Da oltre vent anni si occupa di analisi dell opinione pubblica e di sondaggi elettorali. Attualmente è Amministratore Delegato di Ipsos Italia, società leader del Settore, e Presidente di Assirm, l associazione che raggruppa i trentotto principali Istituti Demoscopici. È autore di saggi e articoli sulla stampa nazionale e ha un incarico di docenza presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università Cattolica di Milano. Gian Piero Quaglino è Docente di Psicologia della Formazione e attualmente Preside della Facoltà di Psicologia dell Università di Torino. Tra le molte pubblicazioni, ricordiamo le più recenti: Gioco di squadra (con C.G. Cortese), Raffaelo Cortina, Milano, 2003; La vita organizzativa, Raffaello Cortina, Milano, 2004; Avere leadership (con C. Ghislieri), Raffaello Cortina, Milano, 2004; Autoformazione (a cura di), Raffaello Cortina, Milano, 2004 e la nuova edizione di Fare formazione Raffaello Cortina, Milano, Renato Ruffini è Professore di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche e di Organizzazione e Diritto del Lavoro presso l Università C. Cattaneo di Castellanza. Esperto Aran comparto Enti Locali. Autore di numerose pubblicazioni sui temi del management pubblico e degli Enti Locali. Mario Salomone è Professore di Educazione Ambientale presso l Università degli Studi di Bergamo ed è stato Docente in vari corsi di perfezionamento e master promossi dall Ateneo. È membro del Comitato Scientifico Unesco per il Decennio Mondiale dell Educazione allo Sviluppo Sostenibile, ha organizzato il Terzo Congresso Mondiale di Educazione Ambientale (2005) e coordina il Segretariato Permanente dell Associazione Internazionale dei WEEC (World Environmental Education Congress). È autore e curatore di numerose opere sull argomento. PROGETTO ENSEMBLE 21

24 Riccardo Sonzogni Psicologo, esperto di formazione e Docente di Formazione alla Comunicazione all Università degli Studi di Bergamo. È Docente dell Istituto Direzione Municipale dove progetta e implementa percorsi formativi ed elabora strumenti di diagnosi organizzativa. Tra i principali argomenti trattati: la comunicazione efficace, la comunicazione con l utenza, la gestione della leadership e del cambiamento, l assertività e la gestione delle emozioni. Andrea Spini Insegna Formazione e Gestione delle Risorse Umane e Sociologia Generale - Dipartimento di Studi Sociali (Facoltà di Scienze della Formazione - Università di Firenze); è consulente scientifico di CRESTAT s.c.r.l, (Firenze), di Pratika, di Thélème, membro del Comitato Scientifico del C.S.T. (Centro Studi Turistici) di Firenze, come pure del Consiglio Direttivo di ASFER (Associazione per lo Studio del Fenomeno Religioso). Ha svolto ricerche sugli sbocchi occupazionali, sull analisi dei bisogni, sulla domanda professionale delle imprese. Numerose pubblicazioni in Italia e all estero. Giuseppe Varchetta Psicosocioanalista, Past-president di Ariele, Docente presso l Università degli Studi di Milano Bicocca, già responsabile dello Sviluppo dell Organizzazione di Unliver e delle Risorse Umane di Stagit Spa, azienda dello stesso gruppo. Ha pubblicato tra l altro: Emergenze organizzative: testi e storie, Guerini Studio, Milano, 1997; Il management dell unicità: organizzazione, evoluzione, formazione, Guerini, Milano, 1999; Schermi di formazione: i grandi temi delle risorse umane attraverso il cinema, Guerini, Milano, PROGETTO ENSEMBLE

Nome TOMIO PATRIZIA Indirizzo Via Calepina, 14-38122 Trento - Italia Telefono 0461/281144 Fax 0461/281247 E-mail patrizia.tomio@unitn.

Nome TOMIO PATRIZIA Indirizzo Via Calepina, 14-38122 Trento - Italia Telefono 0461/281144 Fax 0461/281247 E-mail patrizia.tomio@unitn. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TOMIO PATRIZIA Indirizzo Via Calepina, 14-38122 Trento - Italia Telefono 0461/281144 Fax 0461/281247 E-mail

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 2013-2014 MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE DIRETTORE: Giuseppe Ambrosio COMITATO SCIENTIFICO: Giuseppe Ambrosio, Carlo Borgomeo, Luigino Bruni, Lelio Miro, Antonio

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO. Esperto in Non Profit per lo sviluppo del territorio

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO. Esperto in Non Profit per lo sviluppo del territorio REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Esperto in Non Profit per lo sviluppo del territorio Direttori del corso: Silvana Signori e Stefano Tomelleri Commissione del Corso

Dettagli

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO Master EMMPF I a EDIZIONE DICEMBRE 2014 - LUGLIO 2016 EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO MASTER EMMPF Negli ultimi anni,

Dettagli

Obiettivi La professionalità di un formatore in ambito socio-sanitario può essere definita da tre dimensioni fondamentali:

Obiettivi La professionalità di un formatore in ambito socio-sanitario può essere definita da tre dimensioni fondamentali: Perché preparare alla formazione in ambito socio-sanitario? L introduzione dell obbligo formativo per il personale sanitario con il decreto legislativo n. 229/99 e l accreditamento di strutture di formazione

Dettagli

NOTE PROFESSIONALI. Codice fiscale DLFMRZ65H22D969P Partita Iva: 01655120069 E-mail: mauriziodelfino@iol.it info@gruppodelfino.it

NOTE PROFESSIONALI. Codice fiscale DLFMRZ65H22D969P Partita Iva: 01655120069 E-mail: mauriziodelfino@iol.it info@gruppodelfino.it NOTE PROFESSIONALI Maurizio Delfino nato a Genova, il 22.06.1965 residente in Alessandria via Galimberti 1 studio in Alessandria Milano - Genova Sanremo Roma coniugato, ha un figlio di anni 20 tel. 0131.52794

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 3 a EDIZIONE FEBBRAIO 2013 - LUGLIO 2014 in collaborazione con

Dettagli

La gestione integrata dei rischi aziendali

La gestione integrata dei rischi aziendali Facoltà di SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE La gestione integrata dei rischi aziendali Strumento competitivo e a supporto della valutazione del merito creditizio Master Universitario di secondo

Dettagli

Marketing Management - serale

Marketing Management - serale Marketing Management - serale Master Universitario di primo livello Facoltà di Economia X edizione Anno Accademico 2013/2014 Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale

Dettagli

dal 11.11.2013 ad oggi Consigliere Regionale dell Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria - Tesoriere FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

dal 11.11.2013 ad oggi Consigliere Regionale dell Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria - Tesoriere FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARASSI MAURIZIO Indirizzo. Genova Italia Telefono.. Fax... E-mail Nazionalità ITALIANA Data di nascita 22 giugno 1962 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ASL LECCE Master II Livello in MANAGEMENT SANITARIO ANNO ACCADEMICO 10-11 R E G O L A M E N T O ARTICOLO 1 Il Master in Management Sanitario si propone

Dettagli

Avv. Rocco Mangia. Studio Legale Associato

Avv. Rocco Mangia. Studio Legale Associato Avv. Rocco Mangia Avv. Stefano Quadrio Avv. Ilaria Amici Avv. Suele Zoppetti Avv. Raffaello Ricci Avv. Elena Cioccarelli Dott.ssa Francesca Giardina Dott. Stefano Pron Avv. Rocco Mangia Studio Legale Associato

Dettagli

Master in Governance Pubblica

Master in Governance Pubblica Master in Governance Pubblica Napoli, Ottobre 2006 - Marzo 2007 CON IL CONTRIBUTO E IL PATROCINIO DI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA NAPOLI CON IL PATROCINIO DI REGIONE SICILIANA

Dettagli

DIVENTARE CURATORE FALLIMENTARE

DIVENTARE CURATORE FALLIMENTARE EUROPEAN SCHOOL OF ECONOMICS La European School of Economics (ESE), è un College of Higher Education di diritto britannico, una scuola di Economia senza frontiere, multiculturale, pragmatica. La ESE ha

Dettagli

Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale

Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale Programma del corso di formazione Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale Milano, 22, 24, 27, 28 aprile 2015 Direttore del corso: Tommaso

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi Università Cattolica del Sacro Cuore Milano, 8 novembre 2014-18 luglio 2015 In

Dettagli

FORMAZIONE BASE PER DIRIGENTI DI COOPERATIVA

FORMAZIONE BASE PER DIRIGENTI DI COOPERATIVA SCUOLA DI IMPRESA SOCIALE FORMAZIONE BASE PER DIRIGENTI DI COOPERATIVA Febbraio - Ottobre La formazione d aula si svolgerà presso la sede del Consorzio SIS in via Ciriè N 9 a Milano (MM5). I seminari residenziali

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi Per le scuole di istituti religiosi e altri enti II edizione Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore 12

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

NOTE PROFESSIONALI. Codice fiscale DLFMRZ65H22D969P Partita Iva: 01655120069 E-mail: mauriziodelfino@iol.it info@gruppodelfino.it

NOTE PROFESSIONALI. Codice fiscale DLFMRZ65H22D969P Partita Iva: 01655120069 E-mail: mauriziodelfino@iol.it info@gruppodelfino.it NOTE PROFESSIONALI Maurizio Delfino nato a Genova, il 22.06.1965 residente in Alessandria via Galimberti 1 studio in Alessandria Milano - Genova Sanremo Roma coniugato, ha un figlio di anni 21 tel. 0131.52794

Dettagli

PRESENTAZIONE STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO SILT. Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano. Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342

PRESENTAZIONE STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO SILT. Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano. Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342 e Prof. SILT STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO PRESENTAZIONE SILT Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano CF/ PIVA 06201340962 Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342 silt@siltassociati.it www.siltassociati.it

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO SCHEDA RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ISTITUZIONE DI MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE A.A. 2013-2014 e 2014-2015 DENOMINAZIONE DEL CORSO ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE LIVELLO DEL MASTER (selezionare

Dettagli

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione A.A. 2007-2008 COMUNE DI NOVARA Assessorato istruzione e formazione professionale Assessorato

Dettagli

TERZO SETTORE E IMPRESE SOCIALI. Anno Accademico 2008-2009. Master universitario di primo livello II Edizione. Con il contributo di:

TERZO SETTORE E IMPRESE SOCIALI. Anno Accademico 2008-2009. Master universitario di primo livello II Edizione. Con il contributo di: TERZO SETTORE E IMPRESE SOCIALI Master universitario di primo livello II Edizione Anno Accademico 2008-2009 Con il contributo di: Presentazione Le recenti evoluzioni delle politiche pubbliche di welfare

Dettagli

La scuola che funziona.

La scuola che funziona. Percorsi formativi FORMAZIONE PERMANENTE FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE - UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE - POLITECNICO DI MILANO La scuola che funziona.

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Assessorato all Urbanistica e Enti Locali SCUOLA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Assessorato all Urbanistica e Enti Locali SCUOLA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica e Enti Locali SCUOLA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO Corso per la specializzazione delle competenze professionali per l implementazione

Dettagli

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT MASTER IHRM INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Gestire Persone e Culture nelle Imprese Internazionali Building Global Talents. Yours. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Facoltà di Scienze

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Pietro Boria. Dati anagrafici

CURRICULUM VITAE di Pietro Boria. Dati anagrafici CURRICULUM VITAE di Pietro Boria Dati anagrafici Nato a Roma il 26.07.1966 Codice fiscale BROPTR66L26H501G Partita IVA 04674171006 Studio legale: Via Tirso 26, Roma - 00198 Telefono: 06/3242427 Fax: 06/25496533

Dettagli

Diritto penale dell impresa

Diritto penale dell impresa Diritto penale dell impresa MiDPI Ma ste rcattolica f a C o L T à D I g I u r I s p r u D e n z a a. a. 2 0 1 5 / 2 0 1 6 - I V e d i z i o n e Milano, dicembre 2015 - novembre 2016 Master universitario

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ORGANIZZAZIONE Università degli Studi di Milano Bicocca Facoltà di Sociologia via Bicocca degli Arcimboldi, 8 20126 Milano www.facolta.sociologia.unimib.it

Dettagli

I soci di AUDITA sono orientati ad un profondo rispetto dei valori della deontologia professionale.

I soci di AUDITA sono orientati ad un profondo rispetto dei valori della deontologia professionale. P R E S E N TA Z I O N E AUDITA è una Società di Revisione e Organizzazione Contabile nata nel 2011 su iniziativa di sei professionisti del settore. Opera su tutto il territorio nazionale con la priorità

Dettagli

Curriculum Vitae. Studio: Roma, 00195, Via Oslavia, 28 Tel. 06.3724418, 06.37512249, Fax 06.3700307 e-mail alessandro.morani@studiomorani.

Curriculum Vitae. Studio: Roma, 00195, Via Oslavia, 28 Tel. 06.3724418, 06.37512249, Fax 06.3700307 e-mail alessandro.morani@studiomorani. Curriculum Vitae Nome e Cognome: Alessandro Morani Luogo e data di nascita: Roma, 25 ottobre 1965 Stato civile: coniugato Professione: Dottore Commercialista Studio: Roma, 00195, Via Oslavia, 28 Tel. 06.3724418,

Dettagli

Programma formativo in Gestione strategica del personale in sanità

Programma formativo in Gestione strategica del personale in sanità Programma formativo in Gestione strategica del personale in sanità 1ª edizione In collaborazione con UNIVERSITÀ CATTOLICA del Sacro Cuore ALTA SCUOLA DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SISTEMI SANITARI Obiettivi,

Dettagli

D.D. 11126 PREMESSO CHE

D.D. 11126 PREMESSO CHE D.D. 11126 BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO AI FINI DELL AMMISSIONE AL CORSO DI FORMAZIONE PER MANAGER DIDATTICO DI ATENEO E MANAGER DIDATTICI DI FACOLTA PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA:

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Titoli di studio e professionali

INFORMAZIONI PERSONALI. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Titoli di studio e professionali C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Tarassi Maurizio nato a Genova il 22 giugno 1962 residente in Piazza Fossatello, 1 / 23 16124 Genova cellulare 347 2499 347 e-mail tarassi@iol.it TRS

Dettagli

(Marketing & Comunicazione d Impresa)

(Marketing & Comunicazione d Impresa) EXECUTIVE MASTER in COMUNIC@ZIONE INTEGRATA 6 a Ed. (Marketing & Comunicazione d Impresa) 10 Ottobre 2009-22 Febbraio 2010 Premessa La globalizzazione dei mercati, la competizione e l internazionalizzazione,

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE STUDI, FORMAZIONE E SPECIALIZZAZIONE: Diploma di Laurea in Giurisprudenza, conseguito presso l Università degli Studi di Palermo, nell anno 1984 con la votazione di 110/110 e Lode;

Dettagli

Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3. Sbocchi Occupazionali...3. Contenuti e organizzazione didattica...4. Requisiti di ammissione...

Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3. Sbocchi Occupazionali...3. Contenuti e organizzazione didattica...4. Requisiti di ammissione... SOMMARIO Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3 Sbocchi Occupazionali...3 Contenuti e organizzazione didattica...4 Requisiti di ammissione...9 Adempimenti formali...9 Titolo e Riconoscimenti...10

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE E VITAE FRANCESCO BARI

CURRICULUM PROFESSIONALE E VITAE FRANCESCO BARI CURRICULUM PROFESSIONALE E VITAE FRANCESCO BARI FORMAZIONE E TITOLI Ha conseguito il diploma di laurea in Giurisprudenza il 15.02.1973 all Università di Napoli con il massimo della votazione (110/110).

Dettagli

Sociologia e politiche sociali

Sociologia e politiche sociali LM-87 - Servizio sociale e politiche sociali Sociologia e politiche sociali corso assegnato all'utente: montanari Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno

Dettagli

Dott. Francesco Proia

Dott. Francesco Proia Dirigente in comando, dall ASL RM D, presso il Ministero della Salute, Dipartimento della Qualità, Direzione Generale delle Risorse Umane e delle Professioni Sanitarie TITOLI DI STUDIO Laurea in Sociologia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) Ai

Dettagli

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione A.A. 2008-2009 COMUNE DI NOVARA Assessorato istruzione e formazione professionale Obiettivi

Dettagli

Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit

Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit Aspetti legali, fiscali, bilancio, controllo e 231 Milano, 28 maggio 2 ottobre 2015 La partecipazione al corso attribuisce

Dettagli

Massimo Saita. Luogo e data di nascita - Milano, 9 novembre 1943 Indirizzo Corso Magenta, 22-20123 Milano Nazionalità - italiana

Massimo Saita. Luogo e data di nascita - Milano, 9 novembre 1943 Indirizzo Corso Magenta, 22-20123 Milano Nazionalità - italiana Massimo Saita Luogo e data di nascita - Milano, 9 novembre 1943 Indirizzo Corso Magenta, 22-20123 Milano Nazionalità - italiana Ruolo e responsabilità attuali Presidente Scuola Economia e Statistica -

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE Classe delle Lauree Magistrali in Servizio sociale e politiche sociali (LM-87) Sede didattica del Corso di Laurea Magistrale: Alessandria

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MIGHELA GABRIELE Indirizzo Telefono 0309387105 Fax 0309387106 E-mail Nazionalità italiana Data di nascita

Dettagli

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale ACCADEMIA PER UFFICIALI E SOTTUFFICIALI DI POLIZIA LOCALE Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale Codice APL3003/AE Sede: Colonia Enrichetta, Via

Dettagli

Facoltà di Scienze della formazione

Facoltà di Scienze della formazione Percorsi Formativi Facoltà di Scienze della formazione Laurea magistrale Brescia a.a. 2011-2012 www.unicatt.it 1 2 INDICE Scienze della Formazione 4 Laurea magistrale in Progettazione 6 pedagogica e formazione

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE in Gestione innovativa, amministrazione e sviluppo

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE in Gestione innovativa, amministrazione e sviluppo SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE in Gestione innovativa, amministrazione e sviluppo PER LA NUOVA DIRIGENZA DELLE SCUOLE CATTOLICHE (II Edizione) Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome / Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Cittadinanza italiana Mobile Data di nascita 2 settembre 1953 Sesso M Esperienza professionale Date DAL 01-04-2008

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche Classe di appartenenza: LM - 85 Pedagogical Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1

Dettagli

SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI. Master Universitario di I livello

SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI. Master Universitario di I livello SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI Master Universitario di I livello SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

Milano - Roma - Torino - Napoli

Milano - Roma - Torino - Napoli Milano - Roma - Torino - Napoli Gennaio 2011 Ogni realtà imprenditoriale necessita di input formativi coerentemente pensati e concretamente realizzati per rispondere a specifiche esigenze; partendo dall

Dettagli

Ricercatore universitario dal 2005 attualmente Professore Aggregato

Ricercatore universitario dal 2005 attualmente Professore Aggregato CURRICULUM VITAE DI ILARIA CAPELLI INFORMAZIONI PERSONALI Qualifica Data di nascita 09/01/1969 Ricercatore universitario confermato Amministrazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Incarico attuale

Dettagli

CURRICULUM DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA VALENTINO SANNA. Curriculum accademico ed attività di ricerca

CURRICULUM DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA VALENTINO SANNA. Curriculum accademico ed attività di ricerca CURRICULUM DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA VALENTINO SANNA Curriculum accademico ed attività di ricerca - Dal 30 Dicembre 2014 è Abilitato di Seconda Fascia nel settore concorsuale 12/B1- Diritto

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

Via Marziale n.37, 47121 Forlì (FC) luca.mazzara@unibo.it

Via Marziale n.37, 47121 Forlì (FC) luca.mazzara@unibo.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUCA MAZZARA Indirizzo Via Marziale n.37, 47121 Forlì (FC) Telefono 335.373795 Fax 0543.374153 E-mail luca.mazzara@unibo.it Nazionalità

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE Classe delle Lauree in Servizio sociale (L-39) Sedi didattiche del Corso di Laurea: Asti Presidente del Corso di Laurea: Prof.ssa Elena Allegri Referente di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Master di II livello in Dirigenza per le scuole Anno accademico 2009/2010 Direttore del Corso di

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI MICHELE BERTOLA

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI MICHELE BERTOLA CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI MICHELE BERTOLA gennaio 14 CURRICULUM SINTETICO MICHELE BERTOLA (1961) laureato in scienze politiche, ho cominciato a lavorare presso il Comune di Monza nel 1986

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO. Gestione e sviluppo delle risorse umane

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO. Gestione e sviluppo delle risorse umane REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Gestione e sviluppo delle risorse umane Direttore del corso: Prof. Edoardo Della Torre Commissione del Corso di Master: Prof.ssa Mara

Dettagli

La scuola che funziona: Management dei Servizi generali e amministrativi

La scuola che funziona: Management dei Servizi generali e amministrativi Corso di formazione permanente La scuola che funziona: Management dei Servizi generali e amministrativi Università Cattolica del Sacro Cuore e Politecnico di Milano Anno accademico 2012/2013 TERZA EDIZIONE

Dettagli

Formato europeo per il curriculum vitae. RITA MILANESCHI VIA DELLA CERNAIA 20 FIRENZE Telefono 339/4606483 Fax 055/480832 ritmilan@alice.

Formato europeo per il curriculum vitae. RITA MILANESCHI VIA DELLA CERNAIA 20 FIRENZE Telefono 339/4606483 Fax 055/480832 ritmilan@alice. Formato europeo per il curriculum vitae Nome RITA MILANESCHI Indirizzo VIA DELLA CERNAIA 20 FIRENZE Telefono 339/4606483 Fax 055/480832 E-mail ritmilan@alice.it Nazionalità ITALIANA Data e luogo di nascita

Dettagli

Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/

Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/ CENTRO DI RICERCA SULLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE VITTORIO BACHELET MASTER IN AMMINISTRAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/ 1 Organizzato congiuntamente

Dettagli

Curriculum vitae. Roberto Bausardo, nato a Torino il 23 marzo 1967;

Curriculum vitae. Roberto Bausardo, nato a Torino il 23 marzo 1967; Curriculum vitae Roberto Bausardo, nato a Torino il 23 marzo 1967; Titolo di studio: laurea in Giurisprudenza presso l'università degli Studi di Torino - Facoltà di Giurisprudenza, con votazione 110/110

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli ROMA Istituto di Bioetica (Direttore Prof.

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli ROMA Istituto di Bioetica (Direttore Prof. UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli ROMA Istituto di Bioetica (Direttore Prof. Ignazio Carrasco) Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Casa Sollievo

Dettagli

C U R R I C U L U M STUDI E ATTIVITA FORMATIVA ABILITAZIONI PROFESSIONALI

C U R R I C U L U M STUDI E ATTIVITA FORMATIVA ABILITAZIONI PROFESSIONALI Giorgio Giulio SANTONOCITO Nato a Gela (CL), il 22 Maggio 1968 Residenza: Catania Via S. Paola, 8 Tel. 095/553888 cell. 333/3778665 Mail: g.santonocito@alice.it, g.santonocito@comune.catania.it STUDI E

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BATTISTELLA ALESSANDRO Indirizzo 9, VIALE BRIANZA, 20127, MILANO, ITALIA Telefono 02 670 52 59 Fax 02 467 64 312 E-mail abattistella@hsn.it

Dettagli

Autore : Dottore Commercialista - Revisore Legale Luigi Raffaele Vassallo

Autore : Dottore Commercialista - Revisore Legale Luigi Raffaele Vassallo Autore : Dottore Commercialista - Revisore Legale Luigi Raffaele Vassallo 1 GENERALITA Cognome Nome Ruolo Settore Scientifico Disciplinare Facoltà Titolo E-mail Ricevimento Studenti Struttura di Appartenenza

Dettagli

LAGHI PIER DOMENICO. (0546) 23296 (Abitazione) +39 333 7455333 (mobile) E mail pierdomenico.laghi@fastwebnet.it C.F. LGH PDM 49S11 D458Y

LAGHI PIER DOMENICO. (0546) 23296 (Abitazione) +39 333 7455333 (mobile) E mail pierdomenico.laghi@fastwebnet.it C.F. LGH PDM 49S11 D458Y LAGHI PIER DOMENICO Via Canal Grande, 224 48018 FAENZA RA (0546) 23296 (Abitazione) +39 333 7455333 (mobile) E mail pierdomenico.laghi@fastwebnet.it C.F. LGH PDM 49S11 D458Y Dati personali Stato civile:

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT (Master IHRM) Gestire persone e culture nelle Imprese Internazionali

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT (Master IHRM) Gestire persone e culture nelle Imprese Internazionali Facoltà di Economia Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere Corso di Master Universitario Interfacoltà di primo livello in INTERNATIONAL HR MANAGEMENT (Master IHRM) Gestire persone e culture

Dettagli

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MARKETING MANAGEMENT Master serale Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale del

Dettagli

Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività

Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività FINSTUDI Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività di formazione interaziendale attraverso corsi,

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

c.f.: VRNCRL59S13F205D, P.iva: 09627580153 Residenza, Via Malachia Marchesi de Taddei n.21, 20146 Milano

c.f.: VRNCRL59S13F205D, P.iva: 09627580153 Residenza, Via Malachia Marchesi de Taddei n.21, 20146 Milano Carlo Veronese Dati anagrafici Nato a Milano il 13 novembre 1959 c.f.: VRNCRL59S13F205D, P.iva: 09627580153 Residenza, Via Malachia Marchesi de Taddei n.21, 20146 Milano Studio professionale, Via Egadi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Giuseppe Marmo marmogiuseppe@tiscali.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

Daniele Perotti. Dati personali: Nato a Broni (PV) il 5 febbraio 1957 Residente a Milano in via Pietro Custodi 18 coniugato.

Daniele Perotti. Dati personali: Nato a Broni (PV) il 5 febbraio 1957 Residente a Milano in via Pietro Custodi 18 coniugato. Daniele Perotti Dati personali: Nato a Broni (PV) il 5 febbraio 1957 Residente a Milano in via Pietro Custodi 18 coniugato. segretariogenerale@comune.bg.it tel cell. 335.6313157 STUDI Laurea in Scienze

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE 1. INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome: Di Bernardo Carmine Luogo e data di nascita: Napoli 30/11/1958 Residenza: Pesaro Via N. Bixio n.38 Recapito telefonico: 339/8371439

Dettagli

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO CORSO DI MASTER LEVEL IN: HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO Programmare, progettare e gestire l abitare contemporaneo. Il corso è organizzato dal Consorzio POLI.design del Politecnico di Milano ed è supportato

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI GIUSEPPE CERASOLI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E. Nome. Nazionalità Italiana Data di nascita 31/12/1968

INFORMAZIONI PERSONALI GIUSEPPE CERASOLI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E. Nome. Nazionalità Italiana Data di nascita 31/12/1968 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GIUSEPPE CERASOLI Nazionalità Italiana Data di nascita 31/12/1968 ESPERIENZA LAVORATIVA Date da 01/09/03 Ragioneria Generale dello Stato Dirigente

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Inserire una fotografia (facoltativo, v. istruzioni) Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) CAPONE ANTONIO Indirizzo(i) 14/C, Via Lettonia, 58100, Grosseto, Italia Telefono(i)

Dettagli

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II 1. Premesse Lo scenario di riferimento Il profondo mutamento del panorama normativo posto

Dettagli

Scheda Curriculum Vitae

Scheda Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome CASADIO CHIARA Indirizzo 9/a, Via Cattaneo, 24100 Bergamo, Italia Telefono 3489132252 Fax E-mail casadio@unibg.it Nazionalità italiana Data di nascita 05/02/1950 Codice fiscale

Dettagli

ORIENTAMENTO PERMANENTE

ORIENTAMENTO PERMANENTE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014-2015 I Edizione ORIENTAMENTO PERMANENTE Referente per l Orientamento nelle scuole Il Master è organizzato dalla LUMSA in convenzione con il Consorzio

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. 3 Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4 Ambiti professionali tipici p. 4 Prospettive formative successive p. 4 Quadro

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARTINA MAURO LORENZO Indirizzo 10, VIA F. D ELIA, I - 73100 LECCE Telefono +39.335.7492319 Fax +39.0832.244521

Dettagli